Chi ha paura di Freenet?

La comunità di sviluppatori che lavora sul progettone di rete anonima ideato da Ian Clarke è in fermento: la Cina ed altri paesi che censurano Internet ora avrebbero Freenet nel mirino. Scattano le prime reazioni


Web – Che Freenet faccia paura si sa e non è difficile capire che una rete non controllabile faccia ancora più paura a quei regimi che si reggono sul controllo dell’informazione. In queste ore la comunità di sviluppatori che si occupa del progetto ideato dallo scozzese Ian Clarke è in fermento, perché si ha notizia che la Cina ed altri paesi che già censurano Internet avrebbero iniziato a bloccare l’accesso degli utenti di quei paesi ai siti che parlano di Freenet.

In una mail diffusa nelle scorse ore sulla lista italiana che riunisce gli sviluppatori di Freenet, si legge: “Il governo cinese, che peraltro limita pesantemente da sempre l’accesso ad Internet, sta censurando *attivamente* la diffusione di Freenet tra la sua popolazione. Questa censura è realizzata con il reinvio sistematico al mittente di qualunque messaggio contenga la parola “Freenet” e con il blocco degli accessi ai siti relativi, a cominciare da http://freenet.sourceforge.net/lang/en/ “.

Nell’email si evidenzia la necessità di reagire immediatamente alla censura cinese inventando metodi di “aggiramento”: “Chi fosse contrario, e volesse aiutare coloro che desiderano sviluppare Freenet in questo paese, può realizzare *creativamente* mirror dei sorgenti o del sito, in modo da rendere difficile la censura. Vi prego di realizzare i mirror in *inglese* per ovvi motivi, di mantenerli aggiornati, e di mascherare i riferimenti a Freenet nel mirror, come raccomanda Ian Clarke nel suo messaggio originale”. L’idea è quella di sostituire, nei siti di “appoggio”, il termine Freenet con alternative valide: “fr33n3t”, “fre*net” o “freene7”.

Difficile, d’altra parte, per gli oligarchi pechinesi digerire un sito, quello di Freenet, che si apre con una celebre frase di Mike Godwin, della Electronic Frontier Foundation: “Mi preoccupo continuamente di mia figlia e di Internet, anche se lei è troppo giovane per collegarsi. Mi preoccupo che tra 10 o 15 anni lei venga da me a chiedermi: Papà, dov’eri quando hanno eliminato la libertà di informazione da Internet?”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E i cari vecchi NewsReader ?
    Non capisco...Si parla tanto di Usenet, di Google, di Deja...Ma la vera Usenet e' quella che si fa seguendo thread recenti ed attivi, non qull'archivione che e' adesso Google.E' vero che sono importanti i vecchi messaggi, ma non e' vero che sono la vera linfa dei newsgroup.Col mio bravo Forte' free agent o anche con l'outlook express o con uno dei tantissimi altri newsreader posso agevolmente leggere e postare messaggi...Qualcuno mi spiega perche' dovrei scrivere tramite google e non tramite un programma apposito, dato che posso anche farlo offline e non online come mi costringe a fare una interfaccia web ?
    • Anonimo scrive:
      Re: E i cari vecchi NewsReader ?
      In linea di massima hai ragione (lasciando stare il discorso sugli archivi) ma ci sono alcuni casi in cui è praticamente l'unico modo:1) stai dientro ad un firewall che ti fa uscire solo sulla porta 80 (quasi tutte le aziende);2) Non vuoi esporre il tuo indirizzo di posta (per evitare spam);3) non sei sul tuo pc e non hai tutto il necessario;4) Il tuo provider non ha un news server e quelli free vanno un giorno si ed uno no o non hanno i gruppi che ti interessano (o ancora ti fanno leggere ma non scrivere)questi quelli che mi vengono in mente cosi su 2 piedi :-)M.A.
      • Anonimo scrive:
        Re: E i cari vecchi NewsReader ?
        - Scritto da: M.A.
        In linea di massima hai ragione (lasciando
        stare il discorso sugli archivi) ma ci sono
        alcuni casi in cui è praticamente l'unico
        modo:Ti rispondo punto su punto ma non per polemizzare.Leggi anche la mia risposta a Mcfc.
        1) stai dientro ad un firewall che ti fa
        uscire solo sulla porta 80 (quasi tutte le
        aziende);Uso una interfaccia web che non mi chieda di registrarmi.
        2) Non vuoi esporre il tuo indirizzo di
        posta (per evitare spam);Con i programmi newsreader nessuno ti obbliga.
        3) non sei sul tuo pc e non hai tutto il
        necessario;Vedi risposta ad (1)
        4) Il tuo provider non ha un news server e
        quelli free vanno un giorno si ed uno no o
        non hanno i gruppi che ti interessano (o
        ancora ti fanno leggere ma non scrivere)Come sopra
        questi quelli che mi vengono in mente cosi
        su 2 piedi :-):)
    • Anonimo scrive:
      Re: E i cari vecchi NewsReader ?
      - Scritto da: Cyberpoint
      Non capisco...Vediamo cosa....

      Si parla tanto di Usenet, di Google, di
      Deja...Già.... UseNet è la "sottorete" che permette a tutti i newserver di comunicare tra loro e aggiornare i propri archivi
      Ma la vera Usenet e' quella che si fa
      seguendo thread recenti ed attivi, non
      qull'archivione che e' adesso Google.Ah, si? Perchè TU non hai mai avuto bisogno di fare una ricerca, vuol dire che la vera UseNet è quella che pensi tu? Sbagli in pieno.Es: Devo cambiare la catena della moto + vari pignoni e corone. Dal mecca mi costa un occhio di lavoro.Cerco su Usenet, e trovo sul news di moto, uno che nel '99 ti spiega per filo e per segno come devi fare.Se dovessi fare come dici tu, Dovrei scrivere un msg, aspettare che qualcuno mi risponda. E poi vedere se sà quello che dice, xchè immancabilmente troverai qualcuno che contesta quella versione, e ne propone un'altra. Mentre cercando nella "soria", trovi quasi sicuramente almeno un msg di una persona che dal post sembra competente, e che comunque te lo spiega bene.Es. stupido, ma IMHE (In my humble Experience):)
      E' vero che sono importanti i vecchi
      messaggi, ma non e' vero che sono la vera
      linfa dei newsgroup.La linfa di un newsgroup di vede dalla quantità di informazioni che ti trovi. + cose ci sono, + il newgroup è vivo e ricco. Questo non può essere limitando la longevità dei msg.
      Col mio bravo Forte' free agent o anche con
      l'outlook express o con uno dei tantissimi
      altri newsreader posso agevolmente leggere e
      postare messaggi...Anch'io uso agent. Ma per questo, dall'ufficio, mi farebbe comodo ogni tanto postare in html, visto che la mail in uscita non funzia, o cmq, viene tutta filtrata e controllata.
      Qualcuno mi spiega perche' dovrei scrivere
      tramite google e non tramite un programma
      apposito, dato che posso anche farlo offline
      e non online come mi costringe a fare una
      interfaccia web ?Esempio mio sopra, e ti ha anche risposto esaurientemente un'altra persona
      • Anonimo scrive:
        Re: E i cari vecchi NewsReader ?
        - Scritto da: l


        - Scritto da: Cyberpoint

        Non capisco...
        Vediamo cosa....



        Ma la vera Usenet e' quella che si fa

        seguendo thread recenti ed attivi, non

        qull'archivione che e' adesso Google.
        Ah, si? Perchè TU non hai mai avuto bisogno
        di fare una ricerca, vuol dire che la vera
        UseNet è quella che pensi tu? Sbagli in
        pieno.Si' che ne ho avuto bisogno, ma e' una tantum, non l'applicazione normale e poi i posting me li faccio con il newsreader ed offline...Per le ricerche hai sicuramente ragione mahai sbagliato tu a comprendere il senso del mio messaggio. Rileggi l'articolo di P.I. da cui ho preso spunto.
        Es: Devo cambiare la catena della moto +
        vari pignoni e corone. Dal mecca mi costa un
        occhio di lavoro.
        Cerco su Usenet, e trovo sul news di moto,
        uno che nel '99 ti spiega per filo e per
        segno come devi fare.
        Se dovessi fare come dici tu, Dovrei
        scrivere un msg, aspettare che qualcuno mi
        risponda. E poi vedere se sà quello che
        dice, xchè immancabilmente troverai qualcuno
        che contesta quella versione, e ne propone
        un'altra. Mentre cercando nella "soria",
        trovi quasi sicuramente almeno un msg di una
        persona che dal post sembra competente, e
        che comunque te lo spiega bene.
        Es. stupido, ma IMHE (In my humble
        Experience):)Tutto ok finche' fai solo ricerche perche' hai bisogno di qualcosa di specifico. Se vuoi postare allora non mi trovo piu'.

        E' vero che sono importanti i vecchi

        messaggi, ma non e' vero che sono la vera

        linfa dei newsgroup.
        La linfa di un newsgroup di vede dalla
        quantità di informazioni che ti trovi. +
        cose ci sono, + il newgroup è vivo e ricco.
        Questo non può essere limitando la longevità
        dei msg.Dipende dall'uso. (IMHO)

        Col mio bravo Forte' free agent o anche
        con

        l'outlook express o con uno dei tantissimi

        altri newsreader posso agevolmente
        leggere e

        postare messaggi...
        Anch'io uso agent. Ma per questo,
        dall'ufficio, mi farebbe comodo ogni tanto
        postare in html, visto che la mail in uscita
        non funzia, o cmq, viene tutta filtrata e
        controllata.Allora vai via web su una interfaccia Usenet che ti consente l'anonimato...Il problema che avevo sollevato era sull'anonimato su Google...
  • Anonimo scrive:
    Mailgate
    sarà pure piu' semplificato, non avra' tutta quella archiviazione, ma mi sembra piu' umano di Google.non mi piace la piega che ha preso Google.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mailgate
      - Scritto da: VOJO DI'
      sarà pure piu' semplificato, non avra' tutta
      quella archiviazione, ma mi sembra piu'
      umano di Google.
      non mi piace la piega che ha preso Google.Diciamo che mailgate di pro ha che ti mette tutti i msg in thread formattati ad albero ed è la mia scelta ideale per seguire i gruppi giornalmente, perchè in effetti è molto smeplice. Di contro è che stoppa a 500 msg.D'altra parte Google ti mette a disposizione tutti i msg postati.Considera che i newsgroup dovrebbero servire principalmente come gruppi di discussione.Quindi una discussione su una determinata cosa fatta 1 anno fa, la trovi solo con google, se non ti sei scaricato tutti i msg sul client locale.Sono 2 cose diverse e complementari.E per quello che serve, a livello di ricerca, google è fatto molto bene e, IMHO, non poteva essere semplificato + di così senza perdere in funzionalità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mailgate

        Diciamo che mailgate di pro ha che ti mette
        tutti i msg in thread formattati ad albero
        ed è la mia scelta ideale per seguire i
        gruppi giornalmente, perchè in effetti è
        molto smeplice. Di contro è che stoppa a 500
        msg.
        D'altra parte Google ti mette a disposizione
        tutti i msg postati.
        Considera che i newsgroup dovrebbero servire
        principalmente come gruppi di discussione.
        Quindi una discussione su una determinata
        cosa fatta 1 anno fa, la trovi solo con
        google, se non ti sei scaricato tutti i msg
        sul client locale.
        Sono 2 cose diverse e complementari.
        E per quello che serve, a livello di
        ricerca, google è fatto molto bene e, IMHO,
        non poteva essere semplificato + di così
        senza perdere in funzionalità.sì. io aggiungo anche che l'impegno di google mi solleva un po' il morale. chi si ricorda quando msn disse che non voleva piu' supportare usenet? a me G. sembra un passo avanti per un certo concetto di internet.
  • Anonimo scrive:
    Un motore di ricerca di informazioni Umane!!!
    Google è semplicemente fantastico: oltre ad avere uno straordinario motore di ricerca, il suo archivio usenet è veramente molto utile.Infatti sono riuscitoa trovare molte info: p.es. ho ricavato molte info e link su come reperire le porte irda: cosa che sui motori di ricerca non avrei mai trovato perché manacave una cosa importante: l'esperienza e il suggerimento UMANO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un motore di ricerca di informazioni Umane!!!
      Ciao, hai ragione, Google è fatto molto bene ma teniamo conto che tutto quello di cui parli era già possibile prima con Deja. Google appunto ha comprato tutto l'archivio gestito da Deja quindi per il momento non ha introdotto innovazioni in questo senso, ha solo replicato quello che già esisteva (e che per un po' tempo è stato sospeso perchè si stava attrezzando).:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un motore di ricerca di informazioni Umane!!!
        Io mi trovo molto meglio con Google, forse perche' l'interfaccia anche per la lettura e' molto piu' comoda di Deja, e meno pesante.Pero' sono di parte, perche' Google mi piace da sempre :-))
  • Anonimo scrive:
    privacy riservata? balle!
    se avevate l'x-no-archive impostato prima di googgle provate a fare una ricerca e noterete che tutti i vostri messaggi sono li`, in bella vista!il motore rispetta la vostra privacy per quello che spedite ora, ma non certo per quello spedito nel 1995 (ad esempio)
    • Anonimo scrive:
      Re: privacy riservata? balle!
      mi pare ovvio che si parli degli annunci presenti e futuri non trovi?cmq la possibilita' di postare sui news c'era gia' ai tempi di deja... quindi ripeto come ho gia' detto nell'altro articolo su google e deja...non e' cambiato nulla solo il noooooooome :)- Scritto da: lor
      se avevate l'x-no-archive impostato prima di
      googgle provate a fare una ricerca e
      noterete che tutti i vostri messaggi sono
      li`, in bella vista!
      il motore rispetta la vostra privacy per
      quello che spedite ora, ma non certo per
      quello spedito nel 1995 (ad esempio)
      • Anonimo scrive:
        Re: privacy riservata? balle!
        - Scritto da: goooooooogle
        mi pare ovvio che si parli degli annunci
        presenti e futuri non trovi?
        cmq la possibilita' di postare sui news
        c'era gia' ai tempi di deja... quindi ripeto
        come ho gia' detto nell'altro articolo su
        google e deja...
        non e' cambiato nulla solo il noooooooome :)non e` vero deja rispettava l'x-no-archive (perlomeno non rendeva pubblici i messg anche se li archiviava ugualmente), quindi come deja aveva impostato un metodo per riconoscere chi pubblicare e chi no google doveva rispettarlo
    • Anonimo scrive:
      Re: privacy riservata? balle!
      - Scritto da: lor
      se avevate l'x-no-archive impostato prima di
      googgle provate a fare una ricerca e
      noterete che tutti i vostri messaggi sono
      li`, in bella vista!
      il motore rispetta la vostra privacy per
      quello che spedite ora, ma non certo per
      quello spedito nel 1995 (ad esempio)In usenet, si sà, quello che scrivi verrà letto da tutti vita eternam (!!).Quindi, tirare in ballo la privacy mi sembra una cosa fuori luogo.Se uno vuole restare anonimo, ci sono i mezzi per non fare comparire la sua mail.Se uno non vuole che altri leggano quello che scrive, non deve postare in usenet
      • Anonimo scrive:
        Re: privacy riservata? balle!
        - Scritto da: l
        In usenet, si sà, quello che scrivi verrà
        letto da tutti vita eternam (!!).e` a questo che serve l'x-no-archive, a far si che un luogo di discussione non diventi un tribunale dove tutto e` agli atti
        Se uno non vuole che altri leggano quello
        che scrive, non deve postare in usenete se uno non vuole che lo scoccino al telefono non lo attiva.. maddai!
      • Anonimo scrive:
        Re: privacy riservata? balle!
        - Scritto da: l
        Poi, in UseNet, come ho detto, non è che
        conta tanto chi posta, ma cosa dice.
        Se uno si sente in pericolo per quello che
        dice, può postarsi con un'email inesistente,
        o cmq, una falsa email. O diversa di volta
        in volta.hai mai pensato che nel corso della vita le situazioni cambiano? magari nel 95 ero un pischello che postava dall'universita` e potevo permettermi di scrivere tutto quello che pensavo, magari oggi sono un dottore che ha capito cose che allora non mi sognavo e secondo te dovrei trovarmi legato al muro per delle IDEE, e OPINIONI espresse in pubblico?si tratta solo di una forma di rispetto della liberta` altrui, google non rispetta questa liberta` e trasforma una discussione nell'archivio di un tribunale e ora chiudo altrimenti tra dieci anni mi trovo le forze dell'ordine fuori dalla porta per via delle opinioni che sto esprimendo ora esagero? lo spero! 8(
    • Anonimo scrive:
      Re: privacy riservata? balle!
      Non capisco il senso di quel flag... se tu posti un messaggio diventa pubblico a tutti gli effetti,se qualcuno lo vuole archiviare lo puo' fare tranquillamente.- Scritto da: lor
      se avevate l'x-no-archive impostato prima di
      googgle provate a fare una ricerca e
      noterete che tutti i vostri messaggi sono
      li`, in bella vista!
      il motore rispetta la vostra privacy per
      quello che spedite ora, ma non certo per
      quello spedito nel 1995 (ad esempio)
      • Anonimo scrive:
        Re: privacy riservata? balle!
        - Scritto da: Ciao
        Non capisco il senso di quel flag... se tu
        posti un messaggio diventa pubblico a tutti
        gli effetti,se qualcuno lo vuole archiviare
        lo puo' fare tranquillamente.certo che se uno lo vuole archiviare lo puo` fare, l'x-no-archive non e` un'imposizione ma un richiesta, rispettare la richiesta e` una dimostrazione di.. rispetto (scusa la ripetizione) e il senso del flag e` quello di poter intavolare discussioni costruttive (e quindi con la possibilita` che al termine si cambi anche idea sulle proprie posizioni) senza dover venire tacciati magari cinque anni dopo, in situazioni completamente diverse, di essere delle banderuole.e se pensi a come si comporta l'opinione pubblica americana verso i proprio politici fai presto a trovarti imbavagliato..internet libera? in questo modo lo e` solo finche` non hai detto qualcosa piu` seria di una cazzata, dopodiche` sarai legato alle tue posizioni dal primo idiota che sa usare un motore di ricerca(scusa il tono forse un po aggressivo, nno ce l'ho con te ma con la situazione in generale)
    • Anonimo scrive:
      Re: privacy riservata? ROTFL
      - Scritto da: lor
      se avevate l'x-no-archive impostato prima di
      googgle provate a fare una ricerca e
      noterete che tutti i vostri messaggi sono
      li`, in bella vista!ROTFLASC!!!!!!!!!!!!!scusa, ma conosci usenet? usenet è una rete pubblica, la privacy non ha niente a che fare con essa (per fortuna)...e CMQ, perche' pensi che in tanti usino dei nick su usenet?
      • Anonimo scrive:
        Re: privacy riservata? ROTFL
        - Scritto da: Salkaner
        ROTFLASC!!!!!!!!!!!!!

        scusa, ma conosci usenet? [..]
        ...e CMQ, perche' pensi che in tanti usino
        dei nick su usenet?credi che nascondersi dietro un nik sia sufficiente? ^__^ illuso..RotolandoSottoAlTavoloETenendomiLaPanciaPerLeRisate
Chiudi i commenti