Chi ha visto il sondaggio del 187?

Se lo chiede un lettore alle prese con un'attivazione rivelatasi più complicata del previsto. E con il comportamento del Call Center di Telecom Italia


Roma – Salve. Ad Agosto abbiamo richiesto una nuova linea telefonica a Sangineto Lido, provincia di Cosenza. Nel giro di pochi giorni ci è stato cordialmente assegnato un numero di telefono e fissato un appuntamento orientativo per l’installazione della linea.

Per una data definitiva di installazione avremmo dovuto essere contattati dai tecnici incaricati. I tecnici calabresi come promesso ci hanno contattati ed hanno fissato l’appuntamento in loco lo scorso 2 Settembre. Da Palermo, città nella quale risiediamo, ci siamo lanciati in Calabria sobbarcandoci 600km di viaggio, ma con un sorriso visto che il viaggio era “a fin di bene” visto che finalmente avremmo avuto il telefono.

La mattina del 2 Settembre ci svegliamo di buon mattino in attesa dei tecnici Telecom. Tutti i cellulari erano pronti a ricevere telefonate, e ne hanno ricevute tante (tranne quelle della Telecom). La giornata è passata in fretta fino a sera quando dei tecnici Telecom non si era vista nemmeno l’ombra. Da qui inizia la nostra frustrante odissea nei meandri del “187”, Customer Care di Telecom Italia.

Dopo aver raccontato agli operatori la storia che avete appena letto le reazioni erano molteplici: chi chiudeva di botto la conversazione, chi confessava di non poter far nulla visto che la questione era di competenza tecnica e non commerciale, chi faceva finta di
provvedere ad un sollecito e ci lasciava per 20 minuti in attesa nella speranza che desistendo, interrompessimo la chiamata.

Un solerte e gentile operatore si prende cura di noi (il primo, dopo 12 operatori “187” contattati invano) che ci fissa un altro appuntamento per il 6 Settembre 2002. Al momento in cui scriviamo sono le 19:30 e non si è visto alcun tecnico, tantomeno la tanto agognata linea telefonica. Altri 600 chilometri a vuoto che sommati ai 600 di ritorno ed ai 1200 del viaggio precedente, diventano 2400 chilometri percorsi invano.

Gli operatori Telecom 187 sono identificati da un PIN che compare solo a fine chiamata, durante il famoso “questionario valutativo” messo a disposizione per gli utenti. In questo modo gli operatori sono nei fatti coperti dall’anonimato sino a quando non “cedono” la linea al questionario, E questo non avviene praticamente mai!

Mi è ripetutamente capitato infatti che l’operatore facesse volontariamente cadere la linea affinché io non potessi individuarne il codice operatore, idem per il sondaggio qualitativo. In questo modo sono costretto a subire sciatteria, noncuranza, menefreghismo e spesso scortesia ed incompetenza di un “Customer Care” che si dimostra labirintico ed inefficace. Nessuno infatti è stato in grado di metterci tempestivamente in contatto con i tecnici per avere spiegazioni sulla doppia fregatura.

Invito per questo i responsabili del Servizio 187 ad anteporre il codice operatore ed a rendere automatico l’accesso al questionario senza che sia l’operatore a “cedergli” la linea… Esorto inoltre chiunque volesse una nuova linea telefonica a diffidare degli appuntamenti fissati dai tecnici Telecom.

Rudy Belcastro

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    lo sospettavo ...
    ..ecco perchè i manager mi appaiono un po' tutti dei cerebrolesi!!
  • Anonimo scrive:
    Ecco il perchè di tanti MINCHIONI in giro !!!
    Colpa della sbasolona della Omnipel
  • Anonimo scrive:
    Mi sa che vale il contrario
    Secondo me sono quelli gia' un po' rinco di loroche abusano del cellulare ;-)Dai...sto scherzando!
  • Anonimo scrive:
    ultimissime da Swinburne University of Technology
    E' stato dimostrato che, in auto, lo stesso effetto è riproducibile facendo un giro al centro con la suocera.Ma gli effetti veramente devastanti sono quelli della telefonata del capo che arriva nel mezzo di una riunione.La morale è BUTTATE LE AUTO, LICENZIATEVI E TENETEVI IL CELLULARE!!!!PS: voglio fare anche io il ricercatore alla Swinburne University of Technology
  • Anonimo scrive:
    continuate ...
    Mi raccomando, continuate a usare sempre di piu' il telefonino, riducendo le vostre gia' scarse capacita' cognitive ma anche e soprattutto la banda radio per le ricerche radioastronomiche!
  • Anonimo scrive:
    Io non ci skerzerei...
    ... secondo me qualcosa di vero ci puo essere. E cmq è vero ke hanno rotto i coglioni. La gente ne fa un uso tremendo e la nuova legge poi? Cosa cambia tra parlare al cellulare o ad un'aricolare? sempre a parlare mentre qui stai :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non ci skerzerei...
      beh c'è differenzain primo luogo eviti di togliere le mani dal volante e quindi di sterzare quando è il momentopoi non ti rompe il cervello
  • Anonimo scrive:
    GENIO!
    Milioni buttati nella ricerca, per dimostrare che se telefoni mentre guidi ti distrai!Aspe'... io ho un altro paio di altre teorie!a) la tensione dei muscoli che servono per reggere il cellulare, a lungo andare possono generare infiammazioni ai tendini...b) tenendo il cellulare attaccato all'orecchio per oltre tre minuti, il lobo diventa sudaticcio!Dovrebbero bastare per dar lavoro al dott. Mangiapaneaufo per i prossimi 5 anni di sovvenzioni... :)Terra2
    • Anonimo scrive:
      Re: GENIO!
      - Scritto da: Terra2
      Milioni buttati nella ricerca, per
      dimostrare che se telefoni mentre guidi ti
      distrai!

      Aspe'... io ho un altro paio di altre teorie!

      a) la tensione dei muscoli che servono per
      reggere il cellulare, a lungo andare possono
      generare infiammazioni ai tendini...

      b) tenendo il cellulare attaccato
      all'orecchio per oltre tre minuti, il lobo
      diventa sudaticcio!

      Dovrebbero bastare per dar lavoro al dott.
      Mangiapaneaufo per i prossimi 5 anni di
      sovvenzioni... :)

      Terra2L'unico esempio di ritardo cerebrale è quello degli emeriti scienziati che hanno fatto questo studio.Complimenti !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: GENIO!
        Prima di sputare sentenze leggete la ricerca. E' ovvio che i ricercatori hanno dimostrato ben altri dettagli che quelle quattro semplici affermazioni che sono riassunte, per motivi di brevità, nell'articolo.
  • Anonimo scrive:
    Vero
    Ho una collega sempre attaccata al suo cellulare e in effetti è stordita come poche.
  • Anonimo scrive:
    ma della leucemia che è causata dalla verde??
    Ci si accanisce sui cellulari, e ancora non si sa se fanno male oppure no.Ma della benzina verde che è accertato che fa venire la leucemia ??? non gliene frega nulla a nessuno???? e dell'MTBE che inquina le falde acquifere idem come sopra? Ma quand'è che nel mondo si faranno le ricerche non strumentalizzate???????
    • Anonimo scrive:
      Re: ma della leucemia che è causata dalla verde??
      - Scritto da: macdvd
      Ci si accanisce sui cellulari, e ancora non
      si sa se fanno male oppure no.
      Ma della benzina verde che è accertato che
      fa venire la leucemia ??? non gliene frega
      nulla a nessuno???? e dell'MTBE che inquina
      le falde acquifere idem come sopra?
      Ma quand'è che nel mondo si faranno le
      ricerche non strumentalizzate???????Ma che argomento è?E quando usciranno o escono degli studi su queste cose un altro allora che cosa dovrebbe dire "E del telefonino che fà male non gliene frega niente a nessuno?"
  • Anonimo scrive:
    Bastano gli spot...
    ... delle compagnie di telefonia mobile, per rimbecillire il cervello alla gente.
  • Anonimo scrive:
    e beh?
    In media.. sarebbe un bene se i cervelli lavorassero di più :)))(vale anche per me ;)ettoN (isenic i rep)
  • Anonimo scrive:
    Lara
    Indubbiamente il dottor Croft si é stufato di rincorrere la figlia Lara nelle sue avventure e adesso si mette a studiare i cellulari... :-))
Chiudi i commenti