Chippetto Via a 0,13 micron sfiora il GHz

Il chipmaker taiwanese ha spinto le sue CPU C3 oltre i 900 MHz. Il suo obiettivo e imporsi sul mercato dei PC e delle appliance a basso consumo


Taipei (Taiwan) – La famiglia di processori C3 di Via si arricchisce di un modello a 933 MHz, una CPU che va a competere più da vicino con i chip a basso costo di Intel e AMD.

Il chip si avvale di una cache L1 di 128 KB e di una cache L2 di 64 KB, supporta frequenze di bus di 100 e 133 MHz ed integra le istruzioni multimediali MMX e 3DNow!

La famiglia di C3 “Ezra” è la prima ad avvalersi di un processo produttivo a 0,13 micron, una caratteristica che, secondo Via, rende questi processori “i più freddi ed i più piccoli sul mercato”. Il colosso taiwanese sostiene che il loro utilizzo è ideale nei computer desktop economici con fattori di forma molto contenuti, nei notebook, nei server ad alta densità e nell’emergente generazione di appliance Digital PC.

I chip C3, fino ad oggi, hanno ottenuto scarso successo in occidente e sono per lo più venduti in India ed in altri mercati asiatici. Al momento Via produce soltanto 100.000 C3 al mese ma conta di espandere presto il proprio mercato attraverso Eden, una piattaforma embedded che adotta i chip C3 ed ha già attratto su di sé l’interesse di diversi produttori di PC ed info appliance.

Sebbene Via non punti particolarmente sul numero di megahertz per guerreggiare con le sue rivali, entro la fine dell’anno conta di rilasciare un C3 da 1,2 GHz.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    immagine
    [img]http://strc.herts.ac.uk/tp/info/qucomp/gifs/MOT.gif[/img]
  • Anonimo scrive:
    guarda guarda
    guarda guarda: il cosiddetto "quantum computing"!ma allora esiste!chissà perché allora tutto quello scetticismo tra le opinioni e i commenti a:http://punto-informatico.it/p.asp?i=38311
    • Anonimo scrive:
      Re: guarda guarda
      He he....l'anno prossimo fanno un moltiplicatore 256 qubit x 256 qubit e anche l'AES è praticamente fottuto.c'est la mathematique.
      • Anonimo scrive:
        Re: guarda guarda

        l'anno prossimo fanno un moltiplicatore 256
        qubit x 256 qubit e anche l'AES è
        praticamente fottuto.

        c'est la mathematique.sì ma guarda che gli stilisti hanno già pronte le nuove collezioni un anno primaprêt-à-craquer?
  • Anonimo scrive:
    qubit=molecola... macchè!
    "Un qubit è una molecola progettata in modo da funzionare sia come una sorta di processore, sia come memoria". Macchè!Un qubit non è una molecola: è un bit quantistico, ossia un nuovo "concetto" di bit. Se volete, mentre un bit è una variabile che può valere 0 o 1 un qubit consente di rappresentare una qualunque sovrapposizione lineare di stati 0 e 1.Se non ricordo male, il vantaggio di usare una simile amenità in una fattorizzazione è che è sufficiente moltiplicare due numeri espressi in qubit che siano la sovrapposizione di tutti i numeri possibili per una tale stringa di qubit. Una volta ottenuta la soluzione (che sarà una sovrapposizione di tutte le soluzioni possibili), si decide quale soluzione "vedere" e all'istante la funzione d'onda collassa restituendo all'ingresso del dispositivo quantistico le soluzioni della fattorizzazione (o una loro sovrapposizione). Più o meno.Che poi, per rappresentare i qubit, convenga usare molecole, fotoni polarizzati, condensato di Bose-Einstein... sono scelte tecnologiche.
    • Anonimo scrive:
      Re: qubit=molecola... macchè!
      Vero! Un bel libro per tutti che spiega tra l'altroi principi di funzionamento dei computer quantistici è 'Codici e Sergreti' di Simon SinghCiao e buon natale
    • Anonimo scrive:
      Re: ehhmmm...
      non ho capito bene l' ultima cosa che hai detto puoi ripetere...? :-)Azzo quanto sono ignorante però...
      • Anonimo scrive:
        Re: ehhmmm...
        Ti puo consolare il fatto che non sei il solo ad essere un po ignorante:ci sono pure IO.
      • Anonimo scrive:
        Re: ehhmmm...
        visto che sei + o - al mio livello ti do io qualcosa da leggere: TIMELINE (sottotitolo: ai confini del tempo) di Crichton - ti diverti di piu' e magari inizi a farti un idea...
        • Anonimo scrive:
          timeline... gran libro
          - Scritto da: astelix
          visto che sei + o - al mio livello ti do io
          qualcosa da leggere: TIMELINE (sottotitolo:
          ai confini del tempo) di Crichton - ti
          diverti di piu' e magari inizi a farti un
          idea...Come da soggetto: timeline e' davvero un gran libro! ;)Ciao,Wishmerhill
      • Anonimo scrive:
        Re: ehhmmm...

        non ho capito bene l' ultima cosa che hai
        detto puoi ripetere...? :-)
        Azzo quanto sono ignorante però...se mi posso permettere consiglio la seguente urlhttp://www.cs.caltech.edu/~westside/quantum-intro.html
    • Anonimo scrive:
      Re: qubit=molecola... macchè!
      "In a quantum computer, the fundamental unit of information (called a quantum bit or qubit), is not binary but rather more quaternary in nature. This qubit property arises as a direct consequence of its adherence to the laws of quantum mechanics which differ radically from the laws of classical physics. A qubit can exist not only in a state corresponding to the logical state 0 or 1 as in a classical bit, but also in states corresponding to a blend or superposition of these classical states. In other words, a qubit can exist as a zero, a one, or simultaneously as both 0 and 1, with a numerical coefficient representing the probability for each state."The Quantum Computerhttp://www.cs.caltech.edu/~westside/quantum-intro.html
  • Anonimo scrive:
    fattorizzare 15
    non so... forse sono solo assonnato e stordito, ma a voi non risulta che la fattorizzazione sia trovare i fattori primi di un determinato numero e la fattorizzazione di 15 essere 3*5 ed un programma banalissimo qualeFatt(n) { strFatt=""; n2=n; for(i=2;i
    • Anonimo scrive:
      Re: fattorizzare 15
      VAI A CASA
      • Anonimo scrive:
        Re: fattorizzare 15
        - Scritto da: Claudio Felicioli
        VAI A CASAse non provenisse da qualcuno che non mostra il suo vero nome lo prenderei quasi come un tentativo d'offesa :p
    • Anonimo scrive:
      Re: fattorizzare 15 -- LOL!
      MAVA!"Fattorizzare" si intende renderlo un fattore. Cioè gli regali un fazzoletto di terra, due buoi per l'aratro, un po di sementi eccetera.Perchè sono due braccia levate all'agricoltura, quindi lo mandi a fare il lavoro che più le compete.Insomma manca nel tuo programmino C ricorsivo (?) qualcodsa in più di un AND maiuscolo e non riconoscibile, magari anche la definizione di quella variabile inizializzata a "" (= Stringa? per fare?)Ciao e prenditi un paio di giorni di ferie.Buon Natale
      • Anonimo scrive:
        Re: fattorizzare 15 -- LOL!
        - Scritto da: The raptus
        Insomma manca nel tuo programmino Chem ... c++
        ricorsivo (?)si si tranquillo...era assonnato l'ha dettoCybassh
        • Anonimo scrive:
          Re: fattorizzare 15 -- LOL!
          macchè C++ :)non parlate se non sapete :)
        • Anonimo scrive:
          Re: fattorizzare 15 -- LOL!
          if(n2%i==0 AND Fatt(i)=="i") then {}...io lo chiamerei GWC++ o BASIC++... qualcosa del genere insomma...(hihi)
          • Anonimo scrive:
            Re: fattorizzare 15 -- LOL!
            - Scritto da: Federico
            if(n2%i==0 AND Fatt(i)=="i") then {}

            ...io lo chiamerei GWC++ o BASIC++...
            qualcosa del genere insomma...

            (hihi)pffff :pma di che state parlando? ho usato uno pseudo-codice, nessuna sintassi formalizzata in qualche linguaggiocomunque si, meglio andare a nanna -__-
    • Anonimo scrive:
      Re: fattorizzare 15
      Il problema e' che il calcolo quantico e' "leggermente" diverso dal calcolo binario degli odierni pc. In pratica un "qubit", a differenza di un bit, puo' assumere piu' valori contemporaneamente: non solo 1 o 0, ma anche i due valori contemporaneamente. Ne consegue che i normali algoritmi non funzionano piu', e che vanno riscritti da capo. Per maggiori info: www.qubit.orgCiao,Davide
      • Anonimo scrive:
        Re: fattorizzare 15
        - Scritto da: P-Dave
        Il problema e' che il calcolo quantico e'
        "leggermente" diverso dal calcolo binario
        degli odierni pc. In pratica un "qubit", a
        differenza di un bit, puo' assumere piu'
        valori contemporaneamente: non solo 1 o 0,
        ma anche i due valori contemporaneamente. Ne
        consegue che i normali algoritmi non
        funzionano piu', e che vanno riscritti da
        capo. Per maggiori info: www.qubit.org

        Ciao,
        Davidegrazie per il link ^__^
    • Anonimo scrive:
      Re: fattorizzare 15
      La fattorizzazione è proprio quella che dici tu.Il problema, giustamente, non si pone per numeri di poche cifre ma diventa insolubile (leggi: ci vogliono centinaia se non migliaia o milioni di anni) per effettuare la fattorizzazione se il numero in questione ha centinaia di cifre. Proprio su questo fatto si basano gli algoritmi di cifratura (alcuni? tutti? non credo sia molto importante).La notizia dell'articolo è da valutare alla luce del fatto che siamo agli albori della ricerca in quel settore. Uno degli ultimi quaderni di "Le Scienze" riportavo che al momento non si riuscivano a fare che operazioni elementari (addizioni o sottrazioni) con pochi numeri e comunque di poche cifre. Ora come ora non è tanto importante la potenza di calcolo ma la possibilità reale di fare il calcolo vero e propiro (implementare l'algoritmo).
      • Anonimo scrive:
        Re: fattorizzare 15
        - Scritto da: jaice
        La fattorizzazione è proprio quella che dici
        tu.
        Il problema, giustamente, non si pone per
        numeri di poche cifre ma diventa insolubile
        (leggi: ci vogliono centinaia se non
        migliaia o milioni di anni) per effettuare
        la fattorizzazione se il numero in questione
        ha centinaia di cifre. Proprio su questo
        fatto si basano gli algoritmi di cifratura
        (alcuni? tutti? non credo sia molto
        importante).non tutti, molti tra quelli di
        successo si basano su queste proprietà... certo 15 non è un gran numerone ^__^
    • Anonimo scrive:
      Re: fattorizzare 15
      Per fattoriale di un numero si intende moltiplicare quel numero per tutti i numeri naturali che lo precedono ad esempio il fattoriale di 3 è 3*2*1=6.STAI ATTENTO LA PROSSIMA VOLTA
  • Anonimo scrive:
    cioe...
    a noi i quantum, voi barboni tenetevi uindows e vivete felici e contenti...;-0)
Chiudi i commenti