Chiude Skype Italia?

Skype pensa alla riorganizzazione e riporta tutto il marketing in un'unica sede, a Londra. Fra le business unit coinvolte nel riassetto organizzativo c'è anche quella italiana

Roma – Londra caput mundi. Almeno per Skype che, dopo tre anni di vita e una crescita senza soste, ha preso la decisione di rivedere il proprio assetto organizzativo e accentrare il marketing nella capitale londinese. Ciò comporta la “cessata attività” di alcune business unit locali, tra cui figura anche quella italiana.

Skype aveva cominciato ad aprire country unit in alcuni Paesi del vecchio continente con lo scopo dichiarato di consentire, in ogni realtà locale, una migliore penetrazione del suo soft-VoIP, sia a livello consumer che a livello business. E in quegli stessi Paesi, gli utenti registrati confidavano nel fatto che una business unit locale potesse operare a loro favore, ottenendo ad esempio migliori tariffe SkypeOut (il servizio che consente di telefonare agli utenti delle reti tradizionali) e la possibilità di essere chiamati telefonicamente con un numero SkypeIn. Così è avvenuto anche in Italia, dove Skype ha aperto una filiale guidata da Enrico Noseda (già amministratore delegato di Parla.it ), che poco più di un mese fa aveva illustrato la strada percorsa fino ad allora.

Alla luce di questo, la recente – e sorprendente – decisione di Skype appare quindi un autentico dietro-front. Per approfondire la questione, Punto Informatico ha interpellato Imogen Bailey, responsabile a livello internazionale delle pubbliche relazioni di Skype, che ha dichiarato: “Skype è cresciuta molto, ma molte cose sono cambiate in tre anni, e anche da nove mesi a questa parte. Skype è entrata a far parte del gruppo eBay e oggi vi lavorano 516 persone. La crescita è stata rapida e importante, ma poco armonica”.

Da qui nascerebbe l’esigenza di fare ordine. “La nostra necessità – aggiunge Bailey – è di agevolare il rapporto tra il marketing e il settore dello sviluppo. Lo scopo della nostra riorganizzazione è solo questo: gli utenti non si devono spaventare, le evoluzioni possono sempre portare novità positive. L’attitudine a cambiare ed evolvere fa parte di Skype”.

La riorganizzazione si concretizzerà a breve termine, e Bailey precisa che riguarderà 40 persone: 14 di queste usciranno dall’azienda, mentre le altre assumeranno un incarico diverso all’interno del mondo Skype. Sul destino di Skype Italia e dello stesso Noseda, Bailey ha spiegato che “è tra le persone coinvolte nella riorganizzazione, insieme ad alcuni colleghi francesi, polacchi e britannici. Al momento non so dire di più, ma nei prossimi giorni potremmo essere in grado di fornire più dettagli”.

Riguardo a problematiche che l’utenza italiana considera ancora aperte (come la possibilità di ottenere un numero SkypeIn e miglioramenti tariffari), aggiunge: “Non ci dimentichiamo che gli utenti italiani rappresentano una fetta importante del nostro mercato. Le questioni rimangono aperte e le azioni che avevamo intrapreso in questa direzione per andare incontro alle loro esigenze non si interromperanno. Anche su questo vi terremo aggiornati”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    God Mess America
    "Siamo al punto che si creano risse nei cinema. Uno spettatore dice ad un altro: spegni il cellulare... Abbiamo avuto gente assaltata con mazze, coltelli, pistole"Che altro aspettarsi da questo bel paese "esportatore di democrazia"?:'(
  • MeX scrive:
    al cinema...
    ci si va per vedere un film, è un luogo pubblico, display mega luminoso con tipo che ticchetta sui tasti mi da fastidio, per non parlare delle chiamate!Se devi ricevere una telefonata così importante vai allo spettacolo dopo...soluzione? sale schermate... e via!
    • Sgabbio scrive:
      Re: al cinema...
      - Scritto da: MeX
      ci si va per vedere un film, è un luogo pubblico,
      display mega luminoso con tipo che ticchetta sui
      tasti mi da fastidio, per non parlare delle
      chiamate!
      Se devi ricevere una telefonata così importante
      vai allo spettacolo
      dopo...
      soluzione? sale schermate... e via!Non concordo molto su questo sistema... nel mio caso ho sempre visto che uso il cellulare al cinema, ma prima della proiezione è durante l'intervallo.Io tengo il cellulare accesso, ma lo tengo nella modalità silenziosa per non dare fastido... e se devo comunicare lo faccio all'intervallo. Io suo il buon senso almeno... cosa che molti purtroppo non fanno.
      • MeX scrive:
        Re: al cinema...

        Non concordo molto su questo sistema... nel mio
        caso ho sempre visto che uso il cellulare al
        cinema, ma prima della proiezione è durante
        l'intervallo.Beh... prima della proiezione non sei obbligato a stare nella sala e durante l'intervallo puoi uscire
        Io tengo il cellulare accesso, ma lo tengo nella
        modalità silenziosa per non dare fastido... e se
        devo comunicare lo faccio all'intervallo. Io suo
        il buon senso almeno... cosa che molti purtroppo
        non
        fanno.da qui la necessità di schermare le sale!
        • MeX scrive:
          Re: al cinema...

          Bhe... penso che bisognerebbe insegnare il buon
          senso
          peròsenza dubbio! nel frattempo... si schermino le sale!... e si abolisca la pubblicità da inizio proiezione! che è un'infamata!
    • Anonimo scrive:
      Re: al cinema...
      appunto!
  • Anonimo scrive:
    delatori!
    poi la maschera cosa fa, entra e ti incenerisce il maleducato?educazione! i cinefili non vanno in cinema di bassa lega (catena USA) popolati da spettatori di bassa lega (USA e non solo). in cineteca o cinema seri dove ci va gente seria mai ti capita di sentire un cellulare che ti interrompe un film di qualita'. oppure noleggio e traquillita' di casa possono risolvereproprio scemenze
    • Anonimo scrive:
      Re: delatori!
      - Scritto da:
      poi la maschera cosa fa, entra e ti incenerisce
      il maleducato?Lo invita al rispetto delle regole e degli altri spettatori.O alla porta.
      i cinefili non vanno in cinema di bassa legaPer fortuna sei venuto a darci questa ventata di snobismo da quattro soldi.A quando un bel racconto su come le persone di qualita' scelgono i mobili di qualita'?
  • Anonimo scrive:
    scemenze
    gli americani in questo genere di cose ci sguazzano... a me sembra più semplice inserire un cartello che invita gli spettatori a spengere o silenziare il cellulare... in fondo per qualcuno avere la linea attiva è questione di vita o di morte. Per cui basta tenere il cellulare silenzioso o in vibrazione e non si persono chiamate o sms importanti neppure al cinema senza per questo disturbare.
    • avvelenato scrive:
      Re: scemenze
      - Scritto da:
      gli americani in questo genere di cose ci
      sguazzano... a me sembra più semplice inserire un
      cartello che invita gli spettatori a spengere o
      silenziare il cellulare... in fondo per qualcuno
      avere la linea attiva è questione di vita o di
      morte. Per cui basta tenere il cellulare
      silenzioso o in vibrazione e non si persono
      chiamate o sms importanti neppure al cinema senza
      per questo
      disturbare.Purché per lo meno si ha la decenza di uscire dalla sala per rispondere, dico, per lo meno alle chiamate! (gli sms possono risultare fastidiosi ma tutto sommato tollerabili...)
      • Anonimo scrive:
        Re: scemenze
        - Scritto da: avvelenato

        - Scritto da:

        gli americani in questo genere di cose ci

        sguazzano... a me sembra più semplice inserire
        un

        cartello che invita gli spettatori a spengere o

        silenziare il cellulare... in fondo per qualcuno

        avere la linea attiva è questione di vita o di

        morte. Per cui basta tenere il cellulare

        silenzioso o in vibrazione e non si persono

        chiamate o sms importanti neppure al cinema
        senza

        per questo

        disturbare.

        Purché per lo meno si ha la decenza di uscire
        dalla sala per rispondere, dico, per lo meno alle
        chiamate! (gli sms possono risultare fastidiosi
        ma tutto sommato
        tollerabili...)Basta spegnerlo. Anche silenzioso, a volte si sente che vibra e si accende il monitor. Si e' abbastanza adulti da avere la patente e un lavoro con responsabilita'? Allora si e' anche capaci di rispettare le regole di un cinema, per 90 minuti. Chi non lo fa non ha scuse, nemmeno la dimenticanza, e' un cane.
        • avvelenato scrive:
          Re: scemenze
          - Scritto da:

          - Scritto da: avvelenato



          - Scritto da:


          gli americani in questo genere di cose ci


          sguazzano... a me sembra più semplice inserire

          un


          cartello che invita gli spettatori a spengere
          o


          silenziare il cellulare... in fondo per
          qualcuno


          avere la linea attiva è questione di vita o di


          morte. Per cui basta tenere il cellulare


          silenzioso o in vibrazione e non si persono


          chiamate o sms importanti neppure al cinema

          senza


          per questo


          disturbare.



          Purché per lo meno si ha la decenza di uscire

          dalla sala per rispondere, dico, per lo meno
          alle

          chiamate! (gli sms possono risultare fastidiosi

          ma tutto sommato

          tollerabili...)

          Basta spegnerlo. Anche silenzioso, a volte si
          sente che vibra e si accende il monitor. Si e'
          abbastanza adulti da avere la patente e un lavoro
          con responsabilita'? Allora si e' anche capaci di
          rispettare le regole di un cinema, per 90 minuti.
          Chi non lo fa non ha scuse, nemmeno la
          dimenticanza, e' un
          cane.Guarda, io dico che bisogna evitare di passare da un eccesso ad un altro, è un fastidio tollerabile quello dello schermetto o della vibrazione, certo, ci vuole sempre buon senso.Proibire a tutti il cellulare mi sembra pericoloso, oltretutto, esistono delle persone che necessitano di essere reperibili per professione (pensa ai chirurghi) e sebbene sia giusto pretendere che rinuncino al film in caso di telefonata, un po' meno mi sembra chiedere di non riceverne alcuna.
          • Anonimo scrive:
            Re: scemenze
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da:



            - Scritto da: avvelenato





            - Scritto da:



            gli americani in questo genere di cose ci



            sguazzano... a me sembra più semplice
            inserire


            un



            cartello che invita gli spettatori a
            spengere

            o



            silenziare il cellulare... in fondo per

            qualcuno



            avere la linea attiva è questione di vita o
            di



            morte. Per cui basta tenere il cellulare



            silenzioso o in vibrazione e non si persono



            chiamate o sms importanti neppure al cinema


            senza



            per questo



            disturbare.





            Purché per lo meno si ha la decenza di uscire


            dalla sala per rispondere, dico, per lo meno

            alle


            chiamate! (gli sms possono risultare
            fastidiosi


            ma tutto sommato


            tollerabili...)



            Basta spegnerlo. Anche silenzioso, a volte si

            sente che vibra e si accende il monitor. Si e'

            abbastanza adulti da avere la patente e un
            lavoro

            con responsabilita'? Allora si e' anche capaci
            di

            rispettare le regole di un cinema, per 90
            minuti.

            Chi non lo fa non ha scuse, nemmeno la

            dimenticanza, e' un

            cane.

            Guarda, io dico che bisogna evitare di passare da
            un eccesso ad un altroAppunto, e siccome spegnere il telefono non e' un eccesso, ma e' rispettare gli altri e le regole, va spento.
    • Anonimo scrive:
      Re: scemenze
      Non è sol questione di rumore.Guarda che c'è un sacco di gente che chatta silenziosamente col cellulare al cinema ...ma a me dà fastidio lo stesso : lo schermo di certi telefoni è luminosissimo e distoglie l'attenzione dal fil se ti ci trovi vicino!
      • Anonimo scrive:
        Re: scemenze
        - Scritto da:
        Non è sol questione di rumore.
        Guarda che c'è un sacco di gente che chatta
        silenziosamente col cellulare al cinema ...ma a
        me dà fastidio lo stesso : lo schermo di certi
        telefoni è luminosissimo e distoglie l'attenzione
        dal fil se ti ci trovi
        vicino!Gia'!Nei cinema c'e' il cartello che indica che i cellulari sono vietati. In un paese civile basta questo.Ma molti pensano "questo divieto vale per gli altri, non per me" e fanno come gli pare.Questa e' la gentaglia cafona che vive al nostro fianco e che non merita altro che disprezzo e imposizioni.
    • sisko1701 scrive:
      Re: scemenze
      - Scritto da:
      gli americani in questo genere di cose ci
      sguazzano... a me sembra più semplice inserire un
      cartello che invita gli spettatori a spengere o
      silenziare il cellulare... in fondo per qualcuno
      avere la linea attiva è questione di vita o di
      morte. Per cui basta tenere il cellulare
      silenzioso o in vibrazione e non si persono
      chiamate o sms importanti neppure al cinema senza
      per questo
      disturbare.No guarda che lo scemo al massimo è chi entra in sala con un cellulare acceso. I cartelli ci sono ovunque nelle multisala, e sono normalmente violati. E' in mezzo a questi idioti che si sguazza. Se è questione di "vita o di morte" tenere acceso il cellulare semplicemente non vai al cinema. Il vibro o l'sms possono risultare fastidiosi comunque visto che gli odierni cellulari hanno dei display che possono diventare un faro in mezzo al buio della sala. Infastidiscono ugualmente.
      • Enjoy with Us scrive:
        L'intelligenza!
        Quante volte mi è capitato durante una visita medica che al paziente non solo squillasse il cellulare, ma che addirittura invece di spegnerlo immediatamente, rispondesse pure alla chiamata!Secondo Voi gente così al cinema spegne il cellulare o mette la vibrazione?Basterebbe così poco, invece è un continuo risuonare di motivetti (secondo me per il proprietario del cellulare molto imbarazzanti in determinati momenti), al cinema, al ristorante, ai congressi, nei treni di notte e sic durante le visite mediche e a messa!Ma chi è che non può spegnere o almeno mettere la vibrazione? Eventualmente puoi sempre alzarti e poi dove non si arreca disturbo rispondere.Il problema non è il cellulare è la maleducazione, persone così andrebbero buttate fuori da dove si ostinano a far suonare il loro cellulare, e se cosi ci rimettono i soldi del cinema, della visita medica o del biglietto del treno, tanto peggio per loro.
  • Anonimo scrive:
    Soluzione semplice
    Non è così difficile trovare una soluzione, ingredienti:- una legge decente e facilmente interpretabile (in effetti questo in Italia potrebbe essere un problema)- dei grandi e chiari cartelli che dicono "Attenzione in questa area il segnale del cellulare è interrotto da dispositivi elettronici"- Il dispositivo elettronico, facilmente acquistabile del costo di 1.000-3.000 euroNon mi sembra una cosa così difficile...
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione semplice
      - Scritto da:
      Non è così difficile trovare una soluzione,
      ingredienti:

      - una legge decente e facilmente interpretabile
      (in effetti questo in Italia potrebbe essere un
      problema)
      - dei grandi e chiari cartelli che dicono
      "Attenzione in questa area il segnale del
      cellulare è interrotto da dispositivi
      elettronici"
      - Il dispositivo elettronico, facilmente
      acquistabile del costo di 1.000-3.000
      euro

      Non mi sembra una cosa così difficile...I punti 2 e 3 potrebbero essere attuati domani.
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione semplice
        Il cellulare serve per reperibilità ed emergenze ergo non deve essere inibito.Dovrebbero essere messi fuori legge gli inibitori.
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione semplice
          - Scritto da:
          Il cellulare serve per reperibilità ed emergenze
          ergo non deve essere
          inibito.
          Dovrebbero essere messi fuori legge gli inibitori.Ma anche i cafoni. Il cellulare è nato per essere ed è uno strumento utilissimo, ma purtroppo è anche diventato un giocattolo per fighetti che non hanno preso abbastanza sberle quando si era ancora in tempo per educarli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione semplice
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Il cellulare serve per reperibilità ed emergenze

            ergo non deve essere

            inibito.

            Dovrebbero essere messi fuori legge gli
            inibitori.
            Ma anche i cafoni. Il cellulare è nato per essere
            ed è uno strumento utilissimo, ma purtroppo è
            anche diventato un giocattolo per fighetti che
            non hanno preso abbastanza sberle quando si era
            ancora in tempo per
            educarli.Basta mettere la vibrazione e sbattere fuori chi lo fa suonare
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione semplice
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Il cellulare serve per reperibilità ed
            emergenze


            ergo non deve essere


            inibito.


            Dovrebbero essere messi fuori legge gli

            inibitori.

            Ma anche i cafoni. Il cellulare è nato per
            essere

            ed è uno strumento utilissimo, ma purtroppo è

            anche diventato un giocattolo per fighetti che

            non hanno preso abbastanza sberle quando si era

            ancora in tempo per

            educarli.
            Basta mettere la vibrazione e sbattere fuori chi
            lo fa
            suonareGiusto, ma non devono neanche rispondere alla chiamata, se non tramite SMS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione semplice
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Il cellulare serve per reperibilità ed emergenze

            ergo non deve essere

            inibito.

            Dovrebbero essere messi fuori legge gli
            inibitori.
            Ma anche i cafoni. Il cellulare è nato per essere
            ed è uno strumento utilissimo, ma purtroppo è
            anche diventato un giocattolo per fighetti che
            non hanno preso abbastanza sberle quando si era
            ancora in tempo per
            educarli.Io le darei a te, ora e tante.Vedi tu...
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione semplice
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Il cellulare serve per reperibilità ed
            emergenze


            ergo non deve essere


            inibito.


            Dovrebbero essere messi fuori legge gli

            inibitori.

            Ma anche i cafoni. Il cellulare è nato per
            essere

            ed è uno strumento utilissimo, ma purtroppo è

            anche diventato un giocattolo per fighetti che

            non hanno preso abbastanza sberle quando si era

            ancora in tempo per

            educarli.

            Io le darei a te, ora e tante.Vedi tu...Ba che paura!Torna a fare il pieno di colesterolo al Burghy, paninaro, e occhio che qualche teppa non ti ciulli le Timberland e ti mandi a casa scalzo.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Soluzione semplice
            Non stare a sottilizzare sulle parole, che vi sia un evidente carenza di disciplina nelle nuove generazioni è sotto gli occhi di tutti. Non penso che bastino un paio di ceffoni per rimettere in riga certi giovinastri, ma se qualcuno di Voi ha mai visto il programma TV di La 7 la Tata, avrà notato come per una corretta educazione del bambino, futuro adolescente, siano necessarie due cose:1. Genitori presenti, che si interessano al bambino e giocano con Lui2. Regole precise di comportamento, con precise punizioni che scattano alle infrazioni (non necessariamente corporali)Per tornare all'argomento del post, uno che in qualsivoglia modo arrechi disturbo ai suoi vicini durante la visione del cinema, andrebbe immediatamente buttato fuori, senza eccezioni (nel senso che se a rompere è il Vip di turno la regola la si applica lo stesso). Come detto Regole precise e punizione delle infrazioni, punizione che non deve essere eccessiva, ma che deve essere sempre fatta rispettare. Tempo un anno e di simili problemi non se ne riparlerebbe più.
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione semplice
          - Scritto da:
          Il cellulare serve per reperibilità ed emergenze
          ergo non deve essere
          inibito.
          Dovrebbero essere messi fuori legge gli inibitori.Chi ha di questi problemi non vada al cinema a scassare i maroni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione semplice

            Chi ha di questi problemi non vada al cinema a
            scassare i
            maroni.Concordo.Tra l'altro qui nella mia città c'è la multisala che è costruita su una vecchia struttura in cemento armato e quindi anche senza inibitori i cellulari non hanno campo.Nessuno si è mai lamentato. Anzi, vedersi il film senza trilli di professionisti straimpegnati o ragazzini rompicoglioni è davvero un PARADISO.
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione semplice
          - Scritto da:
          Il cellulare serve per reperibilità ed emergenze
          ergo non deve essere
          inibito.
          Dovrebbero essere messi fuori legge gli inibitori.a te tira il culo, se sei reperibile non vai il cinema a rompere i coglioni agli altri
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Soluzione semplice
          - Scritto da:
          Il cellulare serve per reperibilità ed emergenze
          ergo non deve essere
          inibito.Se sei a rischio di emergenza al cinema non ci vai. Quando i cellulari non c'erano le emergenze non c'erano? E poi per ognuno che può avere un'emergenza ce ne sono altri 100 che devono chiamare l'amico...
          Dovrebbero essere messi fuori legge gli inibitori.Invece dovrebbe essere installati per legge. In tutti i cinema, e messo bene in evidenza che ci sono. Io sarei il primo a scegliere i cinema che ne sono forniti.TAD
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Soluzione semplice
      - Scritto da:
      - dei grandi e chiari cartelli che dicono
      "Attenzione in questa area il segnale del
      cellulare è interrotto da dispositivi
      elettronici"Ok, e quando qualcuno morirà in sala soffocato dalle bibite, o di attacco di cuore perché nessuno è stato in grado di chiamare il 911 (in America) o il 112 (in Italia) il Cinema pagherà la famiglia della vittima. Ottima soluzione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione semplice
        Perchè ... cosa succedeva quando i cellulari non esistevano?!?!?
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Soluzione semplice
          - Scritto da:
          Perchè ... cosa succedeva quando i cellulari non
          esistevano?!?!?Ma oggi esistono. O ci facciamo trainare ancora da mulo e barella in ospedale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione semplice
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Perchè ... cosa succedeva quando i cellulari non

            esistevano?!?!?

            Ma oggi esistono. O ci facciamo trainare ancora
            da mulo e barella in
            ospedale?Quando non esistevano i cellulari le ambulanze erano veloci tanto quanto quelle di adesso...stiamo parlando di poco piu' di 10 anni fa... si andava all'ingresso del cinema si diceva Emergenzaaaaa chiamate il 118 otto otto ottto otto....ualla', magia....
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione semplice
          - Scritto da:
          Perchè ... cosa succedeva quando i cellulari non
          esistevano?!?!?Voi giovani siete troppo piccoli, non avete assistito a certe atrocità, i miei ricordi d'infanzia sono funestati dalla vivida immagine del carretto dei monatti che alla fine di ogni proiezione rimuoveva i cadaveri di qualche decina di spettatori strozzatisi coi semi di zucca! :D :D :D
      • avvelenato scrive:
        Re: Soluzione semplice
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        - dei grandi e chiari cartelli che dicono

        "Attenzione in questa area il segnale del

        cellulare è interrotto da dispositivi

        elettronici"

        Ok, e quando qualcuno morirà in sala soffocato
        dalle bibite, o di attacco di cuore perché
        nessuno è stato in grado di chiamare il 911 (in
        America) o il 112 (in Italia) il Cinema pagherà
        la famiglia della vittima. Ottima
        soluzione.Va fuori dal cinema e chiama, o al peggio avverte la maschera. O urla interrompendo la proiezione.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Soluzione semplice
          - Scritto da: avvelenato

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          - dei grandi e chiari cartelli che dicono


          "Attenzione in questa area il segnale del


          cellulare è interrotto da dispositivi


          elettronici"



          Ok, e quando qualcuno morirà in sala soffocato

          dalle bibite, o di attacco di cuore perché

          nessuno è stato in grado di chiamare il 911 (in

          America) o il 112 (in Italia) il Cinema pagherà

          la famiglia della vittima. Ottima

          soluzione.


          Va fuori dal cinema e chiama, o al peggio avverte
          la maschera. O urla interrompendo la
          proiezione.Ottima osservazione, ma probabilmente in molti non saranno nemmeno coscenti del _perché_ il loro cellulare non funziona (no, non tutti leggono i cartelli) perdendo così minuti preziosi per la vita di quella persona.Bisogna poi anche vedere che range hanno queste protezioni attive.Fossi nel cinema, sinceramente, preferirei che ogni tanto qualcuno si azzuffi per un cellulare che suona che rischiare un concorso in omicidio colposo.
          • avvelenato scrive:
            Re: Soluzione semplice
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Wakko Warner





            - Scritto da:



            - dei grandi e chiari cartelli che dicono



            "Attenzione in questa area il segnale del



            cellulare è interrotto da dispositivi



            elettronici"





            Ok, e quando qualcuno morirà in sala soffocato


            dalle bibite, o di attacco di cuore perché


            nessuno è stato in grado di chiamare il 911
            (in


            America) o il 112 (in Italia) il Cinema
            pagherà


            la famiglia della vittima. Ottima


            soluzione.





            Va fuori dal cinema e chiama, o al peggio
            avverte

            la maschera. O urla interrompendo la

            proiezione.

            Ottima osservazione, ma probabilmente in molti
            non saranno nemmeno coscenti del _perché_ il loro
            cellulare non funziona (no, non tutti leggono i
            cartelli) perdendo così minuti preziosi per la
            vita di quella
            persona.Se è per questo c'è anche gente che mette il gatto nel forno a microonde per asciugarlo, dai non difendiamo l'indifendibile, a parte che gli analfabeti, per giunta quelli che vanno al cinema, sono una percentuale risibile: se uno non sa leggere, si attacca.
            Bisogna poi anche vedere che range hanno queste
            protezioni
            attive.questo ovvio, ma basta fare il soffitto non permeabile alle microonde, per dare una protezione passiva ed efficace. Sui jammers sono più scettico sia per ragioni di inquinamento elettromagnetico, sia per la scarsa controllabilità del range.
            Fossi nel cinema, sinceramente, preferirei che
            ogni tanto qualcuno si azzuffi per un cellulare
            che suona che rischiare un concorso in omicidio
            colposo.Io no, perché in entrambi i casi ci sarebbe un omicidio, ma nel primo caso la responsabilità verrebbe attribuita al sottoscritto 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione semplice
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Wakko Warner



            - Scritto da: avvelenato





            - Scritto da: Wakko Warner







            - Scritto da: [...]
            Se è per questo c'è anche gente che mette il
            gatto nel forno a microonde per asciugarlo, Il mio gatto lo asciugo sempre così, qualcuno mi dice che è per questo che è così vecchieggiante, ma non ci credo, so benissimo che è per colpa del logorìo della vita moderna!
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione semplice
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Wakko Warner





            - Scritto da:



            - dei grandi e chiari cartelli che dicono



            "Attenzione in questa area il segnale del



            cellulare è interrotto da dispositivi



            elettronici"





            Ok, e quando qualcuno morirà in sala soffocato


            dalle bibite, o di attacco di cuore perché


            nessuno è stato in grado di chiamare il 911
            (in


            America) o il 112 (in Italia) il Cinema
            pagherà


            la famiglia della vittima. Ottima


            soluzione.





            Va fuori dal cinema e chiama, o al peggio
            avverte

            la maschera. O urla interrompendo la

            proiezione.

            Ottima osservazione, ma probabilmente in molti
            non saranno nemmeno coscenti del _perché_ il loro
            cellulare non funziona (no, non tutti leggono i
            cartelli) perdendo così minuti preziosi per la
            vita di quella
            persona.
            Bisogna poi anche vedere che range hanno queste
            protezioni
            attive.
            Fossi nel cinema, sinceramente, preferirei che
            ogni tanto qualcuno si azzuffi per un cellulare
            che suona che rischiare un concorso in omicidio
            colposo.continui con le stronzate wakko, fatti un BLS-D
        • tdimax scrive:
          Re: Soluzione semplice
          - Scritto da: avvelenato

          Va fuori dal cinema e chiama, o al peggio avverte
          la maschera. O urla interrompendo la
          proiezione.Eheh... se in america si sparano se suona un telefono pensa se qualcuno caccia un urlo a metà film.. : : :
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione semplice
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        - dei grandi e chiari cartelli che dicono

        "Attenzione in questa area il segnale del

        cellulare è interrotto da dispositivi

        elettronici"

        Ok, e quando qualcuno morirà in sala soffocato
        dalle bibite, o di attacco di cuore perché
        nessuno è stato in grado di chiamare il 911 (in
        America) o il 112 (in Italia) il Cinema pagherà
        la famiglia della vittima. Ottima
        soluzione.da te wakko 'sta stronzata non me l'aspettavo
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione semplice
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          - dei grandi e chiari cartelli che dicono


          "Attenzione in questa area il segnale del


          cellulare è interrotto da dispositivi


          elettronici"



          Ok, e quando qualcuno morirà in sala soffocato

          dalle bibite, o di attacco di cuore perché

          nessuno è stato in grado di chiamare il 911 (in

          America) o il 112 (in Italia) il Cinema pagherà

          la famiglia della vittima. Ottima

          soluzione.

          da te wakko 'sta stronzata non me l'aspettavoConcordo, scrivi sempre post intelligenti ma stavolta mi sa che hai toppato...Il cell va usato con discrezione senza rompere agli altri. Se vai al cinema lo spegni altrimenti senza tanti jammer dovrebbe arrivare la maschera e buttarti fuori così la volta successiva ci pensi bene. Se sei um medico reperibile lo tieni silenzioso e in caso di chiamata ti alzi educatamente e te ne vai al volo... non saranno tutti chirurghi al cinema no ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione semplice
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        - dei grandi e chiari cartelli che dicono

        "Attenzione in questa area il segnale del

        cellulare è interrotto da dispositivi

        elettronici"

        Ok, e quando qualcuno morirà in sala soffocato
        dalle bibite, o di attacco di cuore perché
        nessuno è stato in grado di chiamare il 911 (in
        America) o il 112 (in Italia) il Cinema pagherà
        la famiglia della vittima. Ottima
        soluzione.Gia gia, in italia siam tutti chirurghi, medici di pronto soccorso e cardiologi, gia gia! non dire stupidate! se il Sog. Dottore in quel giorno e reperibile, non venga al cinema e se ne vada al mare, in montagna, al ristorante o in qualsiasi altro posto che non sia un cinema, punto.
      • Anonimo scrive:
        Arresto cardio-respiratorio?!
        - Scritto da: Wakko Warner
        Ok, e quando qualcuno morirà in sala soffocato
        dalle bibite, o di attacco di cuore perché
        nessuno è stato in grado di chiamare il 911 (in
        America) o il 112 (in Italia) il Cinema pagherà
        la famiglia della vittima. Wakko, non fare il bastian contrario per il gusto di farlo, please. :)Se una persona si sente male in sala non è in mezzo a un deserto: esci e chiedi all'addetto (maschera, cassa, bar, vedi tu) di chiamare il 118 (per ora il 112 non è il numero d'emergenza medica, in Italia).Se poi vogliamo parlare di soffocamento o attacco cardiaco, entrambi con annesso arresto cardio respiratorio, ti posso dire per essermene occupato che se non hai presente in sala un soccorritore capace di iniziare una procedura di rianimazione, non c'è 118 che tenga: la morte cerebrale colpisce tra i 4 e i 6 minuti dall'arresto cardio repiratorio, mentre il soccorso più veloce sopraggiunge tra i 10 e i 15 minuti dalla telefonata.Se l'attacco cardiaco non è immediatamente fatale l'importante è descriverne chiaramente i sintomi al 118, in modo che i soccorritori vengano allertati ed inizino subito il trattamento adatto, che somministrato entro i primi 30 minuti aumenta di molto le probabilità di minimizzare i danni al paziente.Se non mi credi vai a frequentare un corso di primo soccorso per cittadini: ne organizzano ovunque le varie associazioni tipo Croce Rossa Italiana e simili, costano poche decine di euro e spiegano abbastanza cose su come comportarsi in caso di emergenza medica. Oppure chiedi al tuo dottore. Sono argomenti importanti e non pretendo tu ti fidi di un anonimo che posta su P.I.
        • Anonimo scrive:
          Re: Arresto cardio-respiratorio?!
          30 minuti in caso di ACR? Si te lo ritrovi in rigor mortis il "paziente".Son già troppi 5 minuti in taluni casi.Vadi vadi dall'INRCA e impari qualcosa, prima che le se intrccino i diti. :@ :@ :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione semplice
      La soluzione semplice, innocua dal punto di vista salutistico non avendo emissioni radio, è schermare con una dissimulata gabbia di Faraday i locali interessati e lasciare non schermate un paio di stanzette. Quando si crede che un proprio diritto sia superore a quello degli altri si sbaglia quasi sempre. Chi teme di andare al cinema restando isolato dal resto del mondo, beh, non ci vada.
      • Enjoy with Us scrive:
        Maleducazione!
        uno che in qualsivoglia modo arrechi disturbo ai suoi vicini durante la visione del cinema, andrebbe immediatamente buttato fuori, senza eccezioni (nel senso che se a rompere è il Vip di turno la regola la si applica lo stesso). Come detto Regole precise e punizione delle infrazioni, punizione che non deve essere eccessiva, ma che deve essere sempre fatta rispettare. Tempo un anno e di simili problemi non se ne riparlerebbe più.
    • MandarX scrive:
      Re: Soluzione semplice

      - Il dispositivo elettronico, facilmente
      acquistabile del costo di 1.000-3.000
      euroma non farà male?siamo sommersi da onde della radio della televisione adesso anche dei cellulari, del wireless e del blutoothma l'inibitore dei cellulari non farà ancora piu danni delle gia presenti onde?
Chiudi i commenti