Chris Illingworth chiede giustizia

L'utente di Liveleak accusato per aver ripubblicato un video chiede una regolare giuria per smontare un caso senza senza senso

Roma – Continua la vicenda giudiziaria di Chris Illingworth, l’utente australiano denunciato dalle autorità per aver ripubblicato un video non suo contenente “abusi su un minore” (che viene fatto “roteare” da un adulto, e il tutto finisce in sorrisi). Dopo la prima udienza, l’imputato ha chiesto di ottenere un regolare processo davanti ad una giuria.

Lo scopo dell’imputato è quello di dimostrare quanto tutta la procedura sia – così come in molti sostengono – assurda: “La mia reputazione e la mia salute sono state danneggiate, quindi ho deciso che è il momento di agire” ha dichiarato Illingworth. “Se potessi, vorrei che questa vicenda finisse in un processo davanti ad una giuria di dodici adulti, dodici genitori: nessuno meglio di loro si renderebbe conto della stupidità di tutta la vicenda”.

In seguito alla notizia della denuncia in molti hanno espresso perplessità riguardo alle accuse rivolte a chi ha avuto la sola “colpa” di postare un video da tempo in circolo in rete. Il primo supporto morale è arrivato dagli utenti di Liveleak, sito su cui il video fu postato, grazie a numerosi messaggi di solidarietà. Non solo: stando a quanto dichiarato da Illingworth stesso, i suoi supporter hanno racimolato una cifra pari a 500mila dollari per coprire le spese legali.

Ulteriori dettagli sulla vicenda si avranno il prossimo febbraio, periodo a cui sarà aggiornata l’udienza: nel mentre verranno raccolte ulteriori prove. Il procedimento, costituisce un pericoloso precedente: a dirlo è Chelsea Emery, avvocato difensore di Illingworth che ha dichiarato di non aver mai sentito di qualcuno accusato per un reato simile sino ad adesso. “Si tratta di un caso molto particolare, che presenta potenzialmente enormi difficoltà per chiunque utilizza Internet”. (V.G.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • asdsd scrive:
    notizia vecchia
    Già letta e sentita.Ma si parla di 1 discoteca totalmente alimentata da questi pannelli.Ed è in Svezia o qualche altra nazione del nord.
  • pinco pallino scrive:
    i "CAPACITORI"?
    Ma santo cielo abbiate almeno un minimo di decenza!
  • Basilio Scamardi scrive:
    INTERESSANTE
    E SE SI INSTALLASSERO IN AUTOSTRADA? CON IL PASSAGGIO DEI VEICOLI POTREBBE DIVENTARE PIU' INTERESSANTE!!!!!!!!!!!!!BASILIO SCAMARDI'
    • Gauss scrive:
      Re: INTERESSANTE
      Peccato che il costo (inclusa la manutenzione programmata) probabilmente fa lievitare il costo di quell'energia..ed ecco che diventa antieconomico.
  • ragioniere ragioni scrive:
    4 conti
    400.000 persone al giornomettiamo che ognuna passi,camminando nella stazione,30 minuti al giorno(in media ovviamente)30 (minuti)/60 (minuti per ora)/24 (ore in un giorno)= 0,02083che porta ad una media di 8333 persone presenti in stazionex 0.1 W a testa= 833 WAbbiamo tappezzato la stazione di generatori piezoelettrici, spendendo una cifra che non provo neppure a calcolare, per mettere insieme un generatore che fornisce una potenza media di 833W.Direi che possiamo concludere che l'uso possibile della pedana piezoelettrica non è quello massivo.
    • gino geeno scrive:
      Re: 4 conti
      Considerando che non sappiamo se realmente funziona come hai descritto tu, per me è un'idea fantastica, ed meglio questo che niente. Meglio una piccola idea carina e utile nel suo piccolo che le palate di cioccolata maleodorante che ci tirano addosso. XD
      • ragioniere ragioni scrive:
        Re: 4 conti
        Io ho fatto i conti su questa piastra da 0.1W, poi può essere benissimo che sia solo un modello sperimentale di qualcosa di completamente diverso.Oppure può essere la base per un sensore di passaggio auto-alimentato.O magari sono all'orizzonte materiali da costruzione con generatori piezoelettrici embedded ad un prezzo irrisorio, similmente a quanto si prospetta per il fotovoltaico.In ogni caso è sempre questione di conti, da quelli non si può prescindere.
        • Per Gradie scrive:
          Re: 4 conti
          nel tuo ragionamento hai considerato che una persona "schiacchi" una solo piastrella. Se la stazione è completamente copertà ne verranno schiacchiate moooolte di più.Sicuramente tra l'ingresso della stazione ed i treni si percorrono decine o centinaia di metri. Se fai 100 passi hai già portato l'energia media a 83300 o 83KW, valore decisamente molto più interessante
          • ragioniere ragioni scrive:
            Re: 4 conti
            Io sono stato estremamente ottimista,ovvero ho immaginato che ogni persona presente in stazione attivi in ogni momento una piastra e che, quindi,generi i 0.1W previsti per una intera mezz'ora,ben più di cento passi cioè.Occhio che W(att) è una misura di potenza e non di energia.
  • Garbet P. scrive:
    energia e potenza
    dal testo: "genera 0,1 watt nel secondo circa di tempo impiegato a passare sul quadrato".Ora, il watt è l'unità di misura della potenza, non dell'energia, perciò assumiamo che si intenda dire che genera una potenza media di 0,1 watt nel tempo di 1 secondo. Bene, allora se supponiamo che vi sia un flusso di persone ininterrotto tale da garantire questa potenza in modo continuativo, avremo una potenza media di 0,1 watt e quindi avremo generato 0,1 Wh di energia dopo 1 ora di esercizio, con il passaggio di 3600 persone (1 persona al secondo, per 60 secondi, per 60 minuti). Diciamo ora di voler generare una energia sufficiente ad alimentare una lampadina da 100 watt per 1 ora: avremo bisogno di una pedana lunga 1000 metri e di 3600 persone che la percorrono tutte insieme. L'ideale quindi sarebbe una pedana circolare. Abbiamo così ottenuto una piccola centrale elettrica che tiene accesa una lampadina da 100 watt, abbiamo dato impiego a 3600 persone e quindi contribuito a ridurre la disoccupazione, e stiamo facendo grandi progressi per risolvere i problemi energetici.Che tristezza...
    • Magenta scrive:
      Re: energia e potenza

      Che tristezza...Se ipotizzi solo applicazioni stupide in contesti irreali sarai sempre triste.Se sperimenti e provi invece scopri nuove applicazioni, ecco perche' fra vent'anni noi compreremo ancora tecnologia dai giapponesi e venderemo loro formaggi.
      • Homer S. scrive:
        Re: energia e potenza

        Se sperimenti e provi invece scopri nuove
        applicazioni, ecco perche' fra vent'anni noi
        compreremo ancora tecnologia dai giapponesi e
        venderemo loro
        formaggi.Quali formaggi? Quelli avariati? O quelli con la diossina? Forse intendevi quelli con la cacca di topo? :
    • PGStargazer scrive:
      Re: energia e potenza
      - Scritto da: Garbet P.CUT
      accesa una lampadina da 100 watt, abbiamo dato
      impiego a 3600 persone e quindi contribuito a
      ridurre la disoccupazione, e stiamo facendo
      grandi progressi per risolvere i problemi
      energetici.

      Che tristezza...La strada è quella Scienziato non è colui che sa dare le vere risposte, ma colui che sa porre le giuste domande. (Claude Lévi-Strauss)se un domani una persona che passa sulla pedana attiva un pannello lcd da 200" pubblicitario ma molto probabilmente sarà più olografico, il messaggio pubblicitario non resta sempre acceso per niente notte e giorno ma viene attivato solo da chi passa in quel momento; tutto questo si chiama risparmio Comunque se già pensi a una lampadina da 100w pensi già al vecchio visto ci sono lamapdine a fluorescenza che necessitano di 25w e a led che necessitano di 7wLa grande differenza del giappone e il nostro paese, che in giappone sebbene anche se loro essenzialmente un popolo di vecchi pensano sempre al nuovo A noi invece il nuovo non potrà mai funzionare perchè crea sempre un conflitto di interesse con il passatoquesta si è una tristezza!!
      • Den Lord Troll scrive:
        Re: energia e potenza
        - Scritto da: PGStargazer
        La strada è quella
        Scienziato non è colui che sa dare le vere
        risposte, ma colui che sa porre le giuste
        domande.

        (Claude Lévi-Strauss)Specchio specchio delle mie brame qual è il popolo più inutile del reame ?
    • Garbet P. scrive:
      Re: energia e potenza
      caspita che bello vedere risposte così razionali e concrete.
    • Marco B. scrive:
      Re: energia e potenza
      Hai ragione. Anch'io avevo fatto al volo questo ragionamento e sinceramente non è che ci sia tanto da essere entusiasti. Se consideri poi il peso preso a campione (60 Kg) ed il fatto che non siamo in america (qui in giappone se arrivano a 45 kg è tutta grazia di dio), ti rendi conto che anche quello 0.1 W va a farsi friggere!!!
  • Funz scrive:
    Ricavare energia dalle vibrazioni
    si può fare (il problema sono i costi!), ma in ogni caso si tratta sempre di togliere energia da una parte e trasferirla da un'altra.Finché si tratta di prendere energia dagli adiposi pendolari giapponesi, dai discotecari o dai patiti della palestra va bene, ci si guadagna anche in salutePerò pensano di attrezzare una strada per captare le vibrazioni dalle macchine che passano. Fosse gratis, OK (ma quando mai?) però se per passare su quella strada un'auto consuma di più che su una normale, tutta il bilancio energetico va a pallino.Un'applicazione interessante invece sono i generatori piezoelettrici da mettere sul letto dei fiumi, che darebbero energia dalle piccole turbolenze del flusso d'acqua. Anche qui, probabilmente, i costi non giustificheranno mai l'investimento.
    • Joliet Jake scrive:
      Re: Ricavare energia dalle vibrazioni
      Hmmm...Non credo che questi generatori cambino il moto delle persone o delle macchine (a meno che la strada sia fatta di un materiale con attrito più forte)Invece in un fiume sicuramente altererebbero le microcorrenti e FORSE l'ecosistema locale.
      • Enzo4510 scrive:
        Re: Ricavare energia dalle vibrazioni
        - Scritto da: Joliet Jake
        Hmmm...
        Non credo che questi generatori cambino il moto
        delle persone o delle macchine (a meno che la
        strada sia fatta di un materiale con attrito più
        forte)Come non credi che cambino il moto?E l' energia secondo te la creano dal nulla?Un po' di fisica di base, capperi.....
        Invece in un fiume sicuramente altererebbero le
        microcorrenti e FORSE l'ecosistema
        locale.SICURAMENTE!! un po' di ecologia da quattro soldi la conoscono tutti..
        • Io Me Medesimo scrive:
          Re: Ricavare energia dalle vibrazioni


          Come non credi che cambino il moto?
          E l' energia secondo te la creano dal nulla?
          Un po' di fisica di base, capperi.....sì ok, ma se quella strada è comunque molto trafficata, tanto vale piastrellarla con i piezo :D
  • Paolo scrive:
    Traduzione ...
    Cosa sarebbero i "capacitori" ??forse intendevate condensatori... mi spiace doverlo constatare, ma il livello delle recensioni è sempre più basso ...p
    • hyper scrive:
      Re: Traduzione ...
      - Scritto da: Paolo
      Cosa sarebbero i "capacitori" ??
      forse intendevate condensatori......che poi è la stessa cosa... http://it.wikipedia.org/wiki/Capacitore
      mi spiace doverlo constatare, ma il livello
      delle recensioni è sempre più basso
      ...
      p...mi spiace doverlo constatare, ma ci sono sempre più persone che commentano gli *articoli* (a mio avviso questo articolo non ha nulla di "recensione") senza informarsi... mah...hc.
    • Vincenzo scrive:
      Re: Traduzione ...
      - Scritto da: Paolo
      Cosa sarebbero i "capacitori" ??
      forse intendevate condensatori...

      mi spiace doverlo constatare, ma il livello
      delle recensioni è sempre più basso
      ...
      pSe avessi per una volta apèerto un libro di elettronica capiresti che possono essere chiamati capacitori
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Traduzione ...
        Veramente il nome corretto per quanto brutto è capacitore - a rigore infatti il termine condensatore dovrebbe indicare il modello fisico ideale, mentre l'oggetto reale sarebbe il capacitore
      • torello scrive:
        Re: Traduzione ...
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Marco scrive:
    L'ho visto, e' a Shibuya
    L'ho visto, e' di fronte alla stazione di Shibuya.Sono solamente quattro quadrati 1m x 1m. Non penso che in realta' alimenti nessuna luce o led. Semplicemente viene misurata l'energia generata.http://www.geek.com/articles/news/tokyo-station-turns-to-foot-power-for-christmas-lights-20081211/
Chiudi i commenti