Ci sono geni di Alpha nei figli di Itanium

L'architettura Alpha di Compaq non finirà nel dimenticatoio: Intel ne integrerà porzioni in alcuni successori di Itanium


Santa Clara (USA) – La gloriosa ma poco fortunata architettura Alpha non morirà: questa tecnologia, che Compaq acquisì da Digital Equipment nel 1998, rivivrà infatti (almeno in parte) nei processori IA-64 di Intel che succederanno all’attuale Itanium.

La notizia, rivelata da alcune fonti vicine ad Intel, era già stata ventilata lo scorso giugno, quando Intel acquisì da Compaq tutti i diritti intellettuali inerenti l’architettura Alpha. Nell’accordo, Compaq si impegnava a sviluppare un’ultima generazione di chip Alpha per poi passare completamente alla piattaforma a 64 bit di Intel.

Il primo chip ad avvalersi di soluzioni tecnologiche mutuate dal mondo Alpha sarà “Montecito”, nome in codice di uno dei “nipoti” dell’attuale Itanium. Questo chip, atteso per il 2004, girerà a frequenze di clock comprese fra 1,2 GHz e 1,6 GHz e verrà fabbricato con un processo a 0,13 micron (McKinley, l’imminente successore di Itanium, conserva invece una tecnologia a 0,18 micron).

Secondo le fonti, Montecito introdurrà le novità più rilevanti dalla nascita della famiglia di chip a 64 bit di Intel, fra cui il tanto discusso “hyperthreading”, una tecnologia che apparirà presto anche sui chip Xeon e che permette al software di velocizzare le elaborazioni utilizzando più parti del processore in contemporanea.

Dopo Montecito, nel 2005 sarà la volta di “Chivano”, il secondo processore della famiglia di Itanium ad integrare porzioni dell’architettura Alpha. Questo chip verrà prodotto con un processo a 0,095 micron e potrebbe segnare l’inizio, da parte di Intel, della produzione di chip dual-core simili ai Power 4 di IBM.

“Quello che Compaq non vuole assolutamente fare – disse in un’ intervista a Punto Informatico Enrico Ivaldi, Direttore della Divisione Enterprise di Compaq Computer in Italia – è buttare via oltre 10 anni di ricerca, sviluppo ed esperienza sui sistemi hi-end, ma continuare invece a far vivere il meglio di Alpha nella piattaforma Itanium. Noi crediamo fortemente che nei prossimi 3-4 anni la piattaforma Itanium sarà la piattaforma dominante nel settore enterprise a volume e che questo potrà rafforzare la nostra posizione nel segmento hi-end”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Quali distibuzioni aderscono gia`..
    ..almeno alla LSB 1.0?Qualcuno ne sa qualcosa?[ Ehm.. ora non ho tempo di cercare io info in proposito :) ]Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quali distibuzioni aderscono gia`..
      - Scritto da: S.L.
      ..almeno alla LSB 1.0?
      Qualcuno ne sa qualcosa?
      [ Ehm.. ora non ho tempo di cercare io info
      in proposito :) ]
      poco tempo fa, dopo l'uscita della 1.0, avevo letto da qualche parte una valutazione, secondo la quale la distribuzione meglio piazzata sarebbe la SUSENon ho altre info al riguardo.L'impegno delle distribuzioni contributrici (vedi www.linuxbase.org) è quello di essere linuxbase compliant entro l'anno attuale
    • Anonimo scrive:
      Re: Quali distibuzioni aderscono gia`..
      http://www.linuxbase.org/test/results/index.html
  • Anonimo scrive:
    Ah. Bello!
    Fatemi capire bene. Finalmenente la data e la moneta non saranno piu' un problema? Ma ho capito bene? Che bello. Posso abbandonare Win3.0 che ha risolto il problema 10 anni fa. Alla faccia dell'innovazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ah. Bello!
      - Scritto da: Ciao

      Fatemi capire bene. Finalmenente la data e
      la moneta non saranno piu' un problema? Ma
      ho capito bene? Che bello. Posso abbandonare
      Win3.0 che ha risolto il problema 10 anni
      fa. Alla faccia dell'innovazione. la lingua, la moneta, il tempo ed il supporto alle altre localizzazioni si trasformerà da problema a vantaggio
    • Anonimo scrive:
      Re: Ah. Bello!
      - Scritto da: Ciao
      Fatemi capire bene. Finalmenente la data e
      la moneta non saranno piu' un problema? Ma
      ho capito bene? Che bello. Posso abbandonare
      Win3.0 che ha risolto il problema 10 anni
      fa. Alla faccia dell'innovazione.Mah... io per far capire a Excel 97 che volevo l'¤ sono diventato più scemo di prima... ;o)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ah. Bello!

      Alla faccia dell'innovazione.semplicemente non era standard...quindi una distribuzione traduceva in un modo una parola e un'altra in un'altro modo..tutto qui...pero mai lavorato con uindows con l'interfaccia giapponese ??? anche m$ diceva che l'avrebbe fatto , ma per ora niente da fare...;-0)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ah. Bello!
        - Scritto da: blah

        Alla faccia dell'innovazione.
        semplicemente non era standard...
        quindi una distribuzione traduceva in un
        modo una parola e un'altra in un'altro
        modo..
        tutto qui...
        pero mai lavorato con uindows con
        l'interfaccia giapponese ??? anche m$ diceva
        che l'avrebbe fatto , ma per ora niente da
        fare...
        ;-0)Ma quelli mica capiscono, sono truzzi UTONTI.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ah. Bello!
        - Scritto da: blah
        pero mai lavorato con uindows con
        l'interfaccia giapponese ??? anche m$ diceva
        che l'avrebbe fatto , ma per ora niente da
        fare...Non ho capito. La versione giapponese esiste e funziona. Che poi io non la usi e' un altro discorso. 8-P
        • Anonimo scrive:
          Re: Ah. Bello!

          Non ho capito. La versione giapponese esiste
          e funziona. Che poi io non la usi e' un
          altro discorso. 8-Pintendevo dire che con linux (con la stessa distribuzione) puoi cambiare il set di caratteri...nel senso il menu apri file diventa open file e cosi via...non c'e bisogno di versioni diverse di software...per farti un esempio prova windows commander e asycdda extractor...possono cambiare la lingua dell'interfaccia con un click...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ah. Bello!
            fantastico! esattamente come AmigaOS dalla ver 2.1mi sembra fosse il 1991 (o giù di lì...)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ah. Bello!
            SI, però windowz nn lo fa, idiota che non sei altro.Ma ci sei o ci fai...- Scritto da: precisino
            fantastico! esattamente come AmigaOS dalla
            ver 2.1
            mi sembra fosse il 1991 (o giù di lì...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ah. Bello!
      Mi citi un solo commento tuo che in un posto serio non sarebbe stato giudicato (-1, FlameBait)?O lavori per PI e servi a movimentare i forum?Mah.
  • Anonimo scrive:
    ed ora dateci i driver...
    ora attendo con impazienza uno standard per i driver.. non esiste che devo patchare il kernel per usare una perifericai driver come moduli del kernel sono un passo avanti ma secondo me si dovrebbe semplificare ancora...mi vien da pensare ai settaggi che ho dovuto mettere a mano nel cfg di X, per avere l'accellerazione OpenGL della mia GF2, dopo aver installato i moduli nvidia.Per completare la procedura tra leggi readme di qua e di la sul sito nvidia e su linuxgamesci ho perso qualche ora :/in questo winzoz (2K/XP) docet: -install update/driver-download-finish
    • Anonimo scrive:
      Re: ed ora dateci i driver...

      in questo winzoz (2K/XP) docet:
      -install update/driver- riavvia- crash- format- reinstall w2k
      -download- riavvia- schermo blu
      -finish- crash !:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: ed ora dateci i driver...
        - Scritto da: KerNivore


        in questo winzoz (2K/XP) docet:

        -install update/driver

        - riavvia
        - crash
        - format
        - reinstall w2k


        -download

        - riavvia
        - schermo blu


        -finish

        - crash !

        :-)Adesso va bene che linux non crasha, però io uso tutti e due e mi sembra esagerato quello che dici. Winzozz salta spesso, però ha ragione il tipo di sopra che se su Linux inserissero delle procedure più automatizzate sicuramente si diffonderebbe di più, a vantaggio di tutti e soprattutto a svantaggio della Microsoft :)))
        • Anonimo scrive:
          Pienamente d'accordo..
          Sono pienamente d'accordo con ciò che hai detto..Anche io sono "M$ Incompatible", sono un convinto Amighista, ma veramente Linux avrebbe bisogno di procedure più automatizzate, almeno x gestire drivers ed installazioni..Tutto questo appunto a favore dell'"utente medio", che tra kernel, driver, patches e pacchetti vari non ci mastica molto bene..
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: SklErø
            Sono pienamente d'accordo con ciò che hai
            detto..
            Anche io sono "M$ Incompatible", sono un
            convinto Amighista, ma veramente Linux
            avrebbe bisogno di procedure più
            automatizzate, almeno x gestire drivers ed
            installazioni..
            Tutto questo appunto a favore dell'"utente
            medio", che tra kernel, driver, patches e
            pacchetti vari non ci mastica molto bene..ok... proponete una soluzione ideale e poi magari qualche santo la implementa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar
            suo modulo. Poi magari avere un pannello di
            controllo serio e unico (tipo QNX, non so se
            avete in mente), con tutte le configurazionihttp://www.ximian.com/devzone/projects/xst-devel.html
            Faccio un esempio: per installare il Plug-in
            Flash per Netscape, bisogna scaricare il
            pacchetto, scompattare vari files in vari
            directory, riavviare l'interfaccia (comodoPerché riavviare X? basta riavviare il browser...
            Se invece
            facessero un plugin tipo Windows, tu vai sul
            sito, il plug in si autoscarica e si auto
            installa dove deve essere installato, perBasta che lo faccia la Macromedia... Mozilla/NN6 possono già installare SW semplicemente cliccando su un link, per esempio temi, toolbar nuove, ...Comunque sono d'accordo con te... alcune cose sono un po' complicate, ma bisogna aver un po' di pazienza, qualche tempo fa era molto peggio (dal punto di vista della facilità) e tutti si stanno muovendo nella direzione che hai indicato tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: A.C.
            http://www.ximian.com/devzone/projects/xst-deDice che la pagina non esiste. Puoi ripostare il link ? Grazie.
            Perché riavviare X? basta riavviare il
            browser...Sì hai ragione :)
            Basta che lo faccia la Macromedia...
            Mozilla/NN6 possono già installare SW
            semplicemente cliccando su un link, per
            esempio temi, toolbar nuove, ...Infatti, però io intendevo che si mettessero d'accordo tutti e lo facessero...
            Comunque sono d'accordo con te... alcune
            cose sono un po' complicate, ma bisogna aver
            un po' di pazienza, qualche tempo fa era
            molto peggio (dal punto di vista della
            facilità) e tutti si stanno muovendo nella
            direzione che hai indicato tu.Infatti mi ricordo ancora delle distro vecchi di Mandrake e RedHat ! Per non parlare di Debian :P Sinceramente non riuscivo neanche a installarle. Cmq per quanto mi riguarda c'è anche il piacere di smanettare un po' e darsi da fare per cercare di capire come funziona una certa cosa, ma purtroppo una segretaria o un manager 50enne questo piacere non ce l'hanno. Cmq io spero veramente che Linux diventi sempre migliore, nn ne posso veramente più dei crash di Winzozz che purtroppo sono costretto a tenere in dual boot... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar
            Dice che la pagina non esiste. Puoi
            ripostare il link ? Grazie.sorryhttp://www.ximian.com/devzone/projects/xst-devel.html

            Basta che lo faccia la Macromedia...

            Mozilla/NN6 possono già installare SW

            semplicemente cliccando su un link, per

            esempio temi, toolbar nuove, ...

            Infatti, però io intendevo che si mettessero
            d'accordo tutti e lo facessero...Non credo che MS si sia messa d'accordo con chi fa i plugin, hanno sviluppato la struttura e chi fa i plugin la usa...
            l'hanno. Cmq io spero veramente che Linux
            diventi sempre migliore, nn ne posso
            veramente più dei crash di Winzozz che
            purtroppo sono costretto a tenere in dual
            boot... :)Linux sta migliorando e ormai non credo si fermerà più...Anch'io tengo Win in dual boot, sennò mio fratello s'incazza perché non può più giocare a FIFA ;o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar
            Infatti mi ricordo ancora delle distro
            vecchi di Mandrake e RedHat ! Per non
            parlare di Debian :P Sinceramente non
            riuscivo neanche a installarle. Cmq per
            quanto mi riguarda c'è anche il piacere di
            smanettare un po' e darsi da fare per
            cercare di capire come funziona una certa
            cosa, ma purtroppo una segretaria o un
            manager 50enne questo piacere non ce
            l'hanno. Mi ricordo che dopo un po' di smanettamenti su una vecchia SlackWare riuscii a far partire X...comunque non e' compito dei managers o delle segretarie smanettare con la configurazione di un S.O., saprebbero far casini persino con Windows...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: §o§e

            Mi ricordo che dopo un po' di smanettamenti
            su una vecchia SlackWare riuscii a far
            partire X...Non ho mai avuto simpatia per la slack fin dai primissimi tempi. Ricordo con poco piacere una nottata passata a casa di un'amica per configurare X con una slack molto vecchia su CD walnut creek (forse era il '95 o giù di lì), anche se ammetto che era capitato un monitor piuttosto bastardo, uno di quei taiwanesi rimarcati che non si sa bene a che frequenze funzionino (progettisti inclusi, secondo me tirano lì a caso una manciata di componenti, tipo shangai: progettazione creativa a basso costo ! :). Non andò molto meglio la volta dopo, con un monitor Compaq perfettamente documentato... :-/ da allora sono rimasto fedele alla mia Debian, in dual boot con OpenBSD, e non mi schiodo più, a parte qualche flirt con Suse e Caldera (troppo professionali, si fa il setup di qualsiasi cosa in meno di mezz'ora, ma sentimentalmente è un'altro linux).
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar

            Beh già con gli RPM per alcune apps, su
            RedHat e Mandrake si è fatto un passo
            avanti. Purtroppo non so molto di
            compilazione di drivers&co, però l'ideale
            sarebbe di avere degli "eseguibili" tipo
            Windows, che installano programmi e drivers
            patchando eventualmente il kernel o qualche
            suo modulo. Purtroppo qui il discorso sicurezza rischia di avvicinare TROPPO questa soluzione a win. Già gli RPM eseguono con i privilegi di root (un buon motivo per cui non li uso mai, se non so esattamente da dove vengono).Personalmente sono convintissimo che cd /usr/local/srctar xvfz nomefile.tar.gzcd nomefile./configure;make;make install &sia alla portata di chiunque. Tuttavia, riconosco le tue richieste di semplificazione, il difetto più grosso di un kernel monolitico come quello di linux è appunto la gestione dei drivers che girano in kernel space (con i moderni microkernel questa è roba da medioevo ), e non è esattamente la cosa più semplice da cambiare.
            Poi magari avere un pannello di
            controllo serio e unico (tipo QNX...scusa se è poco... il meglio del meglio, QNX esiste da venti anni ! :)
            Se invece
            facessero un plugin tipo Windows, tu vai sul
            sito, il plug in si autoscarica e si auto
            installa dove deve essere installato, per
            molti utenti "terra terra" sarebbe più
            semplice. Sì, questo probabilmente sarà più fattibile quando le distribuzioni più importanti avranno implementato LSB 1.1... quel "dove deve essere installato" è facile a dirsi, un pò meno da quantificare esattamente oggi come oggi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Andrea
            Personalmente sono convintissimo che
            cd /usr/local/src
            tar xvfz nomefile.tar.gz
            cd nomefile
            ./configure;make;make install &
            sia alla portata di chiunque. Vallo a spiegare a mio padre, o a mio cugino che non sa nulla di terminali testuali....

            Poi magari avere un pannello di

            controllo serio e unico (tipo QNX
            ...scusa se è poco... il meglio del meglio,
            QNX esiste da venti anni ! :)Lo so, però per esempio ho installato la 6 sul mio portatile, ma non riconosce le schede di rete PCMCIA. Quindi non posso collegarmi ne alla mia LAN ne a Internet (attraverso il server di rete collegato a FastWeb). Capirai chè è un problema molto grosso, purtroppo. E poi come programmi QNX...
            Sì, questo probabilmente sarà più fattibile
            quando le distribuzioni più importanti
            avranno implementato LSB 1.1... quel "dove
            deve essere installato" è facile a dirsi, un
            pò meno da quantificare esattamente oggi
            come oggi.Lo so infatti lì sta il problema. Però io credo che se non sarà semplificato Linux (nel mercato consumer, e sottolineo solo in quello consumer) rimarrà come è adesso un prodotto di nicchia, purtroppo (anche ovviamente per le politiche commerciali MS).
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar

            - Scritto da: Andrea

            Personalmente sono convintissimo che

            cd /usr/local/src

            tar xvfz nomefile.tar.gz

            cd nomefile

            ./configure;make;make install &

            sia alla portata di chiunque.

            Vallo a spiegare a mio padre, o a mio cugino
            che non sa nulla di terminali testuali....Credo che non ci sia niente di male ad imparare su un banale manualetto, breve e ben scritto, come compilare una semplice applicazione... soprattutto in ambito home, naturalmente.



            Poi magari avere un pannello di


            controllo serio e unico (tipo QNX

            ...scusa se è poco... il meglio del
            meglio,

            QNX esiste da venti anni ! :)

            Lo so, però per esempio ho installato la 6
            sul mio portatile, ma non riconosce le
            schede di rete PCMCIA. Quindi non posso
            collegarmi ne alla mia LAN ne a Internet
            (attraverso il server di rete collegato a
            FastWeb). Capirai chè è un problema molto
            grosso, purtroppo. Se tu lo avessi pagato, questo non succederebbe... :-)Seriamente, QNX RTP è inteso come demo tecnologico, ma certo non ha tutte le features e l'assistenza del "vero" QNX, che costa a partire dai 20k$...
            E poi come programmi QNX...Con la sua edizione proprietaria del Watcom C/C++ 10.6, ovviamente :-)La RTP include invece un porting del set di compilatori GNU, anche lo stack TCP/IP è diverso dall'originale, essendo BSD. Strumenti diversi, ma non manca nulla per divertirsi in casa...
            Lo so infatti lì sta il problema. Però io
            credo che se non sarà semplificato Linux
            (nel mercato consumer, e sottolineo solo in
            quello consumer) rimarrà come è adesso un
            prodotto di nicchia, purtroppo.Lo credo anch'io. Ci sarebbe poi da chiedersi quanto è realmente importante aggredire il mercato consumer, dal punto di vista strettamente strategico e lasciando da parte i concetti di stallman, ma il discorso è lungo e neppure semplice...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Andrea

            Credo che non ci sia niente di male ad
            imparare su un banale manualetto, breve e
            ben scritto, come compilare una semplice
            applicazione... soprattutto in ambito home,
            naturalmente.Non hai mai pensato che uno potrebbe non avere nè il tempo nè la voglia di farlo?
            Se tu lo avessi pagato, questo non
            succederebbe... :-)
            Seriamente, QNX RTP è inteso come demo
            tecnologico, ma certo non ha tutte le
            features e l'assistenza del "vero" QNX, che
            costa a partire dai 20k$...Ho capito, ma non è un'obiezione valida. Un SO che costa 20k$ non sta certo in fascia consumer.

            E poi come programmi QNX...
            Con la sua edizione proprietaria del Watcom
            C/C++ 10.6, ovviamente :-)
            La RTP include invece un porting del set di
            compilatori GNU, anche lo stack TCP/IP è
            diverso dall'originale, essendo BSD.
            Strumenti diversi, ma non manca nulla per
            divertirsi in casa...Più o meno...dipende da come devi divertirti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar

            Non hai mai pensato che uno potrebbe non
            avere nè il tempo nè la voglia di farlo?In uffico, probabilmente no. A casa, sì: gli utenti home e SOHO devono in qualche modo rendersi conto che il PC non è un elettrodomestico... ci si avvicina molto, ma non è la stessa cosa. Certe stranezze di linux sono difficilmente eliminabili, soprattutto quelle legate all'architettura del kernel, per il resto le distribuzioni migliori faranno il possibile per rendere il sistema usabile quanto win.
            Ho capito, ma non è un'obiezione valida. Un
            SO che costa 20k$ non sta certo in fascia
            consumer.QNX è il top del top. Tanta grazia che ti regalano RTP per giocarci un pò e vedere com'è fatto un vero RTOS... non ha niente a che vedere con il SOHO ed il consumer, sta proprio agli antipodi, per cui è normale (e voluto) che manchi qualche feature ! A caval donato...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Andrea
            In uffico, probabilmente no. A casa, sì: gli
            utenti home e SOHO devono in qualche modo
            rendersi conto che il PC non è un
            elettrodomestico... ci si avvicina molto, ma
            non è la stessa cosa. Certe stranezze di
            linux sono difficilmente eliminabili,
            soprattutto quelle legate all'architettura
            del kernel, per il resto le distribuzioni
            migliori faranno il possibile per rendere il
            sistema usabile quanto win.Mi spiace ma è proprio qui l'errore. Il Pc deve integrare le due cose: essere semplice (non dico a livello di elettrodomestio, ma almeno a livello di Winzozz) per chi non è un esperto, ma essere anche "esplorabile" come Linux per chi invece vuole fare lo sviluppatore o cmq divertirsi. So che le due cose sono difficilmente conciliabili, ma purtroppo rimane il fatto che sul mercato di massa in questo momento interessa più la prima cosa, che la seconda e sarà sempre più così. Quindi purtroppo Linux non potrà crescere più di tanto, se le cose rimarranno così. Si è fatto molto, per migliorare l'"user-fiendlyabilità" (WOW) di Linux, e spero che si continui su questa strada.
            QNX è il top del top. Tanta grazia che ti
            regalano RTP per giocarci un pò e vedere
            com'è fatto un vero RTOS... non ha niente a
            che vedere con il SOHO ed il consumer, sta
            proprio agli antipodi, per cui è normale (e
            voluto) che manchi qualche feature ! A caval
            donato...Beh alla faccia di qualche feature.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar

            Mi spiace ma è proprio qui l'errore. Il Pc
            deve integrare le due cose: essere semplice
            (non dico a livello di elettrodomestio, ma
            almeno a livello di Winzozz) per chi non è
            un esperto, ma essere anche "esplorabile"
            come Linux per chi invece vuole fare lo
            sviluppatore o cmq divertirsi. So che le due
            cose sono difficilmente conciliabili, ma
            purtroppo rimane il fatto che sul mercato di
            massa in questo momento interessa più la
            prima cosa, che la seconda e sarà sempre più
            così. Quindi purtroppo Linux non potrà
            crescere più di tanto, se le cose rimarranno
            così. Ancora una volta, concordo con la tua ultima affermazione. Però trovo, come sviluppatore, che ci siano alternative anche migliori: ad esempio *BSD, o la stessa Debian. Tieni presente che io uso a malapena FVWM, e neppure su tutte le installazioni... :-)In ogni caso, queste due esigenze inconciliabili portano, di fatto, ad un ulteriore forking: distribuzioni specifiche per chi programma, come appunto la Debian, vs una redhat o mandrake sempre più simili a windog. In fondo, è questo il bello di linux, la sua plasmabilità...
            Beh alla faccia di qualche feature.....Che ci vuoi fare, come ti ho detto è solo un demo tecnologico, non un SO home completo. Magari alla prossima versione...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Andrea
            In ogni caso, queste due esigenze
            inconciliabili portano, di fatto, ad un
            ulteriore forking: distribuzioni specifiche
            per chi programma, come appunto la Debian,
            vs una redhat o mandrake sempre più simili a
            windog. In fondo, è questo il bello di
            linux, la sua plasmabilità...Concordo e così deve rimanere :)

            Beh alla faccia di qualche feature.....
            Che ci vuoi fare, come ti ho detto è solo un
            demo tecnologico, non un SO home completo.
            Magari alla prossima versione... Sperem perchè la prima impressione che mi ha fatto è stata veramente ottima ! Ah, anche implementare il supporto per NTFS non sarebbe male :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar
            fatto è stata veramente ottima ! Ah, anche
            implementare il supporto per NTFS non
            sarebbe male :)Il supporto NTFS lo stavano implementando facendo reverse-engineering da Windows NT.La Microsoft, impaurita, ha denunciato gli sviluppatori e li ha minacciati pesantemente se avessero tentato di supportare NTFS5 (quello di Win2000 se non sbaglio).Per quello si e` arenato lo sviluppo. Adesso credo sia portato avanti da alcuni programmatori fuori dagli USA, per evitare beghe legali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Alessandro
            Il supporto NTFS lo stavano implementando
            facendo reverse-engineering da Windows NT.
            La Microsoft, impaurita, ha denunciato gli
            sviluppatori e li ha minacciati pesantemente
            se avessero tentato di supportare NTFS5
            (quello di Win2000 se non sbaglio).
            Per quello si e` arenato lo sviluppo. Adesso
            credo sia portato avanti da alcuni
            programmatori fuori dagli USA, per evitare
            beghe legali.Ma che palle ste beghe legali ! Grrr se tutti i formati usassero la GPL saremmo 1000 anni più avanti ! Magari qualcuno tipo Guglielmo Cancelli guadagnerebbe cifre più normali (come guadagna Linus Torvalds che pur essendo un genio non è multiplurifantastiliardario), ma noi utenti saremmo in mani migliori. sigh.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar

            No hai ragione ma io intendevo la
            coesistenza tra dischi "Windows NTFS" e QNX.Sì, è esattamente quello lo scopo del modulo, funziona come un ISO9660 per CDROM o un driver per flashdisk per consentirti di montare partizioni NTFS.
            Chiaro che se hai solo QNX non ha senso
            usare NTFS. Ah e cmq si parlava QNX RTP6,
            non della versione seria a pagamento :)Immaginavo :-)A dire il vero non sto seguendo molto lo sviluppo della RTP, credo che me l'abbiano mandata con l'ultimo CD di aggiornamenti, in ogni caso penso che vogliano continuare a spingere in quella direzione, e quindi presto inseriranno anche in RTP il supporto PCMCIA ed i moduli FS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Andrea
            ogni caso penso che vogliano continuare a
            spingere in quella direzione, e quindi
            presto inseriranno anche in RTP il supporto
            PCMCIA ed i moduli FS. Lo spero, sarebbe un'ottima cosa :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar
            Mi spiace ma è proprio qui l'errore. Il Pc
            deve integrare le due cose: essere semplice
            (non dico a livello di elettrodomestio, ma
            almeno a livello di Winzozz) per chi non è
            un esperto, ma essere anche "esplorabile"
            come Linux per chi invece vuole fare lo
            sviluppatore o cmq divertirsi.NOOOO. Il PC non e' semplice!!! Smettiamola di prenderci in giro. E' una macchina complessa e complicata e quindi1) mi prendo carico della sua gestione (ma allora non mi lamento di dover studiare manuali et similia)oppure 2) demando la gestione del sistema a qualcuno che sia competente oppure 3) lascio che il sistema faccia da se', ma allora accetto le *sue* *decisioni* e non entro nel merito di questioni squisitamente tecniche.Invece la tendenza corrente e' di avere un sistema che FA FINTA di essere semplice, in modo da poter FARE FINTA di essere capaci di farlo funzionare. Win semplice? Balle. E' una bolide travestito da utilitaria. E' comodo, bello, facile: basta accelerare e via. Non si sente neanche che stai andando a 200km/h. Fino a quando, magari per una TUA manovra errata, ti spalmi contro un muro. A parte il discorso sulla qualita' intrinseca del S.O., moltissimi dei problemi di win derivano dal fatto che la maggior parte della gente che lo usa non ha la piu' pallida idea di come funziona, pero' clicckando qua e la' la baracca sta in piedi piu' o meno. Metti un incompetente a gestire un QUALUNQUE SO e il sistema diventa un perocoloso colabrodo.La soluzione *non* puo' essere solo e soltanto "Bisogna rendere la macchina piu' semplice" ma DEVE essere anche "Bisogna che l'utente impari a far funzionare la macchina". Ma questo ultimo punto pare che interessi a pochi... mica per niente si vendono in gran quantita' win e automobili da fighetti. ciaoPS: A scanso di equivoci, le mie osservazioni sono del tutto generali e NON indirizzate a persone specifiche (ivi compreso l'autore del messaggio cui sto rispondendo);
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: nn
            Il PC non e' semplice!!! Smettiamola di
            prenderci in giro. E' una macchina complessa
            e complicata e quindi

            1) mi prendo carico della sua gestione (ma
            allora non mi lamento di dover studiare
            manuali et
            similia)Vabbè per Windows non ho mai letto un manuale. Preferisco capire da solo come funzionano le cose. I manuali servono per configurare l'hardware, ma in windows (almeno nelle ultime versioni) non c'è bisogno. Che poi io sia d'accordo che sia meglio che se uno vuole utlizzare bene un pc ne sappia anche qualcosa, sono d'accordo.
            oppure

            2) demando la gestione del sistema a
            qualcuno che sia competente

            oppure

            3) lascio che il sistema faccia da se', ma
            allora accetto le *sue* *decisioni* e non
            entro nel merito di questioni squisitamente
            tecniche.Anche su questo sono d'accordo. Infatti la maggior parte degli utenti accetta che il so faccia da se.
            Invece la tendenza corrente e' di avere un
            sistema che FA FINTA di essere semplice, in
            modo da poter FARE FINTA di essere capaci di
            farlo funzionare.

            A parte il discorso sulla qualita'
            intrinseca del S.O., moltissimi dei problemi
            di win derivano dal fatto che la maggior
            parte della gente che lo usa non ha la piu'
            pallida idea di come funziona, pero'
            clicckando qua e la' la baracca sta in piedi
            piu' o meno. Metti un incompetente a gestire
            un QUALUNQUE SO e il sistema diventa un
            perocoloso colabrodo.Chiaro, ma anche se uno è abbastanza esperto, e io mi ritengo senza falsa modestia tale, anche se non sono uno sviluppatore, Windows salta lo stesso. A me a volte salta anche mentre non lo sto usando.
            La soluzione *non* puo' essere solo e
            soltanto "Bisogna rendere la macchina piu'
            semplice" ma DEVE essere anche "Bisogna che
            l'utente impari a far funzionare la
            macchina". Ma questo ultimo punto pare che
            interessi a pochi... mica per niente si
            vendono in gran quantita' win e automobili
            da fighetti.

            ciaoConcordo. Ma non deve essere "L'utente deve diventare un programmatore per utilizzare la macchina".
            PS: A scanso di equivoci, le mie
            osservazioni sono del tutto generali e NON
            indirizzate a persone specifiche (ivi
            compreso l'autore del messaggio cui sto
            rispondendo);

            Si capiva :) Anche io quando mi incazzo non lo faccio mai contro le persone, che non conosco e quindi non posso giudicare, ma contro le idee :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar

            Lo so infatti lì sta il problema. Però io
            credo che se non sarà semplificato Linux
            (nel mercato consumer, e sottolineo solo in
            quello consumer) rimarrà come è adesso un
            prodotto di nicchia, purtroppo (anche
            ovviamente per le politiche commerciali MS).Il problema è anche un altro: se dai in mano a mia madre il CD per l'installazione di windows non ci salta fuori lo stesso: conta molto il sistema operativo preinstallato e preconfigurato!Sempre per esperienza personale ho installato e configurato Red Hat 7.2 sul PC di mia madre e ci salta fuori benissimo, concordo quindi con coloro che dicono che i passi più grossi ora si devono fare per quanto riguarda l'installazione; ma la cosa è molto ostica. Personalmente i pacchetti di Debian sono una cosa fantastica (vedere anche la soluzione per la ricompilazione del kernel), a livello di funzionalità credo siano imbattibili, dovrebbero esserci solamente alcuni passi avanti per la facilità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: fifingheddu
            è molto ostica. Personalmente i pacchetti di
            Debian sono una cosa fantastica (vedere
            anche la soluzione per la ricompilazione del
            kernel), a livello di funzionalità credoSe ne senti la mancanza in RH, prova questo:http://www.ramdown.com/war/ik/http://www.linuxgazette.com/issue75/piszcz.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: fifingheddu
            Il problema è anche un altro: se dai in mano
            a mia madre il CD per l'installazione di
            windows non ci salta fuori lo stesso: conta
            molto il sistema operativo preinstallato e
            preconfigurato!Chiaro .
            Sempre per esperienza personale ho
            installato e configurato Red Hat 7.2 sul PC
            di mia madre e ci salta fuori benissimo,
            concordo quindi con coloro che dicono che i
            passi più grossi ora si devono fare per
            quanto riguarda l'installazione; ma la cosa
            è molto ostica. Personalmente i pacchetti di
            Debian sono una cosa fantastica (vedere
            anche la soluzione per la ricompilazione del
            kernel), a livello di funzionalità credo
            siano imbattibili, dovrebbero esserci
            solamente alcuni passi avanti per la
            facilità.Credo che invece il + grosso passo avanti Linux l'abbia fatto nelle installazioni. Non mi vorrai dire che installare una Mandrake o una RedHat è più difficile che installare Windows ? Anzi, secondo me è + facile e soprattutto molto + veloce.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar

            Credo che invece il + grosso passo avanti
            Linux l'abbia fatto nelle installazioni.installazione dei software, scusa se non mi sono spiegato bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            Ah ok, non avevo capito bene io. Sono d'accordo :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            io sono la classica segretaria che 4 anni fà si è trovato sto "coso" davante...senza nessuna base, senza sapere cosa fosse il mouse....posso dirvi che è molto dificile x quelli come me che sono denominati utonti, riuscire a andare avante. Cerca 5 mesi fà ho cercato di instalare mandrake in un vecchio pc...dopo molto faticare vedo il mio nuovo so...cerco di instalare una aplicazione e mi dice che ha bisogno di un altro pacchetto, ok cerchiamolo, questo dice che ha bisogno di un terzo, ok, il terzo dice che ha bisogno del primo...desisto...tenete presente che io di informatica non capisco un'akka...sono solo molto curiosa
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: kit
            Cerca 5 mesi fà ho
            cercato di instalare mandrake in un vecchio
            pc...dopo molto faticare vedo il mio nuovo
            so...cerco di instalare una aplicazione e mi
            dice che ha bisogno di un altro pacchetto,
            ok cerchiamolo, questo dice che ha bisogno
            di un terzo, ok, il terzo dice che ha
            bisogno del primo...desisto...tenete
            presente che io di informatica non capisco
            un'akka...sono solo molto curiosaEsatto è proprio l'esempio che intendevo io. Purtroppo al momento non basta essere curiosi per riuscire a usare Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar


            - Scritto da: kit

            Cerca 5 mesi fà ho

            cercato di instalare mandrake in un
            vecchio

            pc...dopo molto faticare vedo il mio nuovo

            so...cerco di instalare una aplicazione e
            mi

            dice che ha bisogno di un altro pacchetto,

            ok cerchiamolo, questo dice che ha bisogno

            di un terzo, ok, il terzo dice che ha

            bisogno del primo...desisto...tenete

            presente che io di informatica non capisco

            un'akka...sono solo molto curiosa

            Esatto è proprio l'esempio che intendevo io.
            Purtroppo al momento non basta essere
            curiosi per riuscire a usare Linux.le stesse difficoltà si verificano durante l'installazione e l'utilizzo di un sistema win-like.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: zap
            le stesse difficoltà si verificano durante
            l'installazione e l'utilizzo di un sistema
            win-like.Ma come fai a dire una cosa del genere. Windows mio padre lo usa benissimo, sa anche installarsi un po' di programmi e cose semplici. Ma se dovesse compilarsi roba in modalità terminale, non saprebbe neanche da dove incominciare !
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: zap


            - Scritto da: Hakkar





            - Scritto da: zap


            le stesse difficoltà si verificano
            durante


            l'installazione e l'utilizzo di un
            sistema


            win-like.



            Ma come fai a dire una cosa del genere.

            come l'ho detta. Nè + e né -.Vabbè che ti devo rispondere ? Io ho detto il contrario, nè + nè -.
            E tu? Hai mai semplicemente provato a
            insegnare l'uso di Linux a qualcuno?Sì.
            Magari si dovrebbe essere non prevenuti,
            naturalmente: se a te la matematica non
            piace, capisci bene che non sei il miglior
            insegnante per questa disciplina.A me l'informatica piace, è la mia vita. Ma non sono cmq un bravo insegnante...
            questo è il solito pregiudizio: "linux è
            solo per il terminale". Oppure: "per Linux
            l'unico modo di installarsi il software è
            quello di compilarlo"

            Balle.

            Tu kpackage non l'hai mai visto?Sì che l'ho visto. Ma come per l'esempio di cui facevo prima sul plugin Flash, quello non c'è come RPM o simili. E così tante altre cose. Chiaro, se gli installo io tutto poi gli dico "guarda per scrivere clicca qui e qui" è ovvio che è tutto facile. E' chiaro che è così anche per Windows, per una segretaria tipo configurarsi una sk video su Linux o su Windows è un dramma cmq :) Però su Windows, al massimo gli spieghi che deve prendere il file dell'installazione dei drivers e cliccarci due volte sopra e poi, a meno di errori strani, seguire quello che il pc gli dice. Con Linux no mi dispiace. Che poi una segretaria non debba fare un lavoro del genere, questo non vuol dire che su Linux sia più facile.La "segretaria" è solo un esempio di utente inespertissimo (mi scuso con la categoria, sicuramente ci saranno anche molte segretarie espertissime :) ).Vai per esempio sul sito della Pinnacle e guarda se i drivers per Linux sono belli e pronti o se ci devi smanettare.
            E' da anni che non compilo un solo programam
            per le distribuzioni che uso: i programmi
            sono già bell'e confezionati e prondi per
            l'installazione

            i win-maniac si rassegnino: LINUX non è più
            uno strumento solo da "esperti"Io non sono Win-Maniac, semplicemente uso da più anni Windows (da quando è nato il primo Win) che Linux. Però dopo questa tua affermazione, mi farò due risate. Grazie del divertimento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Hakkar

            questo è il solito pregiudizio: "linux è

            solo per il terminale". Oppure: "per Linux

            l'unico modo di installarsi il software è

            quello di compilarlo"



            Balle.



            Tu kpackage non l'hai mai visto?

            Sì che l'ho visto. Ma come per l'esempio di
            cui facevo prima sul plugin Flash, quello
            non c'è come RPM o simili. E così tante
            altre cose. Chiaro, se gli installo io tutto
            poi gli dico "guarda per scrivere clicca qui
            e qui" è ovvio che è tutto facile.
            E' chiaro che è così anche per Windows, per
            una segretaria tipo configurarsi una sk
            video su Linux o su Windows è un dramma cmqappunto
            :) Però su Windows, al massimo gli spieghi
            che deve prendere il file dell'installazione
            dei drivers e cliccarci due volte sopra e
            poi, a meno di errori strani, seguire quello
            che il pc gli dice.
            Con Linux no mi dispiace. balle. la difficoltà è la stessa
            Che poi una segretaria non debba
            fare un lavoro del genere, questo non vuol
            dire che su Linux sia più facile.ma non è + difficile che farlo su win
            La "segretaria" è solo un esempio di utente
            inespertissimo (mi scuso con la categoria,
            sicuramente ci saranno anche molte
            segretarie espertissime :) ).
            Vai per esempio sul sito della Pinnacle e
            guarda se i drivers per Linux sono belli e
            pronti o se ci devi smanettare.non c'è niente che non possa essere migliorato, ma per l'utente "medio-basso" di windows qualsiasi operazioni dievrsa dal cliccare è DIFFICILE.

            E' da anni che non compilo un solo
            programam

            per le distribuzioni che uso: i programmi

            sono già bell'e confezionati e prondi per

            l'installazione



            i win-maniac si rassegnino: LINUX non è
            più

            uno strumento solo da "esperti"

            Io non sono Win-Maniac, semplicemente uso da
            più anni Windows (da quando è nato il primo
            Win) che Linux. Però dopo questa tua
            affermazione, che era diretta a chi è win-maniac, naturalmente. Non era diretta A TE personalmente, come puoi notare rileggendola
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: kit
            io sono la classica segretaria che 4 anni fà
            si è trovato sto "coso" davante...senza
            nessuna base, senza sapere cosa fosse il
            mouse....Credo che, paradossalmente, linux abbia proprio bisogno di consigli da questo tipo di utenze..Bisognerebbe indagare su quello che riescono a fare gli utonti, la procedura che pensano di dover fare per arrivare ad un certo risultato e poi, nei limiti del possibile, attuarla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            io ho bisogno di informazione, cioè nn è che non ci sia ma ti trovi a leggere delle cose che non capisci, e che pensi che non ti servono...io ho bisogno di capire dove iniziare...tenete presente che non ho nessuno a chi domandare e nei forum ti rispondono con un'altro problemma....bè...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: kit
            iniziare...tenete presente che non ho
            nessuno a chi domandare e nei forum ti
            rispondono con un'altro problemma....bè...prova a vedere se nella città in cui vivi c'è un LUG e iscriviti alla loro mailing list, se non c'è, iscriviti ad uno qualsiasi ;o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: kit
            so...cerco di instalare una aplicazione e mi
            dice che ha bisogno di un altro pacchetto,
            ok cerchiamolo, questo dice che ha bisogno
            di un terzo, ok, il terzo dice che ha
            bisogno del primo...desisto...teneteSbagli candeggio. :)Se avessi usato debian, si sarebbe cercata da sola i pacchetti richiesti e li avrebbe installati ;)OK, ok, in certa misura lo fanno anche mdk, rh e suse, ma non a livello di debian :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Alessandro


            - Scritto da: kit

            so...cerco di instalare una aplicazione e
            mi

            dice che ha bisogno di un altro pacchetto,

            ok cerchiamolo, questo dice che ha bisogno

            di un terzo, ok, il terzo dice che ha

            bisogno del primo...desisto...tenete

            Sbagli candeggio. :)
            Se avessi usato debian, si sarebbe cercata
            da sola i pacchetti richiesti e li avrebbe
            installati ;)con apt-get, vero?L'ho visto in azione durante un corso del Pluto-meeting scorso.Effettivamente eccezionale.

            OK, ok, in certa misura lo fanno anche mdk,
            rh e suse, ma non a livello di debian :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: kit
            io sono la classica segretaria che 4 anni fà
            si è trovato sto "coso" davante...senza
            nessuna base, senza sapere cosa fosse il
            mouse....posso dirvi che è molto dificile x
            quelli come me che sono denominati utonti,
            riuscire a andare avante. Cerca 5 mesi fà ho
            cercato di instalare mandrake in un vecchio
            pc...dopo molto faticare vedo il mio nuovo
            so...cerco di instalare una aplicazione e mi
            dice che ha bisogno di un altro pacchetto,
            ok cerchiamolo, questo dice che ha bisogno
            di un terzo, ok, il terzo dice che ha
            bisogno del primo...desisto...se hai usato mandrake allora perche' non hai usato il software manager invece di rpm a mano? software manager ce l'hai sul desktop, soddisfa automaticamente le dipendenze e all'occorrenza ti chiede il cd o si scarica il pacco da internet. vabbe' essere curiosi e buttarsi sulle cose difficili, ma dare un'occhiata al desktop non farebbe male.Inoltre non mi pare che ci sia poi tanta differenza con win che ti chiede le directx nuove. Magari su win i .exe contengono gia' anche le dll, ergo ti devi scaricare tutte le volte una massa di librerie che hai gia' e di cui non te ne fai assolutamente niente... se a te piace passare il tempo a scaricare .exe inutilmente mastodontici....
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Andrea
            Purtroppo qui il discorso sicurezza rischia
            di avvicinare TROPPO questa soluzione a win.

            Già gli RPM eseguono con i privilegi di root
            (un buon motivo per cui non li uso mai, se
            non so esattamente da dove vengono).

            Personalmente sono convintissimo che
            cd /usr/local/src
            tar xvfz nomefile.tar.gz
            cd nomefile
            ./configure;make;make install &
            sia alla portata di chiunque. E questo ti dà più fiducia di un RPM?Controlli tutto il codice prima di farlo?L'unico modo per essere sicuri è usare pacchetti firmati (meglio se dal produttore della distribuzione).
            Tuttavia, riconosco le tue richieste di
            semplificazione, il difetto più grosso di un
            kernel monolitico come quello di linux è
            appunto la gestione dei drivers che girano
            in kernel space (con i moderni microkernel
            questa è roba da medioevo ), e non è
            esattamente la cosa più semplice da
            cambiare.Se solo HURD funzionasse... :-p
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: A.C.

            E questo ti dà più fiducia di un RPM?
            Controlli tutto il codice prima di farlo?Sì, di solito gli dò un'occhiata... sono paranoico :-)
            L'unico modo per essere sicuri è usare
            pacchetti firmati (meglio se dal produttore
            della distribuzione).Appunto, esattamente quello che intendo con "sapere da dove vengono".
            Se solo HURD funzionasse... :-pOpenBSD funziona a meraviglia, giusto per dire... :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Andrea

            Se solo HURD funzionasse... :-p
            OpenBSD funziona a meraviglia, giusto per
            dire... :-)Ho già deciso di provare FreeBSD 4.4... nel senso che ho il CD sulla scrivania... ;o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: A.C.
            Ho già deciso di provare FreeBSD 4.4... nel
            senso che ho il CD sulla scrivania... ;o)Ottima scelta, quando l'avrai provata ti consiglio anche la Open ! ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pienamente d'accordo..
            - Scritto da: Andrea

            - Scritto da: A.C.

            Ho già deciso di provare FreeBSD 4.4...

            nel senso che ho il CD sulla scrivania... ;o)

            Ottima scelta, quando l'avrai provata ti
            consiglio anche la Open ! ;-)già non ho il tempo per il Free...
      • Anonimo scrive:
        Re: ed ora dateci i driver...
        -cazzat-cazzat-cazzat
        • Anonimo scrive:
          Re: ed ora dateci i driver...

          -cazzat
          -cazzat
          -cazzatinfatti fai downloadinstallrebootsistema indeciso su cosa farecrashcontro-crashri-crashcrashhhhhhhhhhse poi gli fai gli occhi dolci magari riparte...;-0)
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...
            Sono proprio questi tuoi atteggiamenti che rendono la comunità di Linux 1 po' antipatica. Come ho già risposto, non è vero che Winzozz è così drammatico. E ripeto, alla segretaria importa più che il SO sia facile, che stabile. Leggi un po' i post sopra miei e di altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...

            Sono proprio questi tuoi atteggiamenti che
            rendono la comunità di Linux 1 po'
            antipatica.a me non interessa essere popolare...per niente...
            Come ho già risposto, non è vero
            che Winzozz è così drammatico. E ripeto,
            alla segretaria importa più che il SO sia
            facile, che stabile. Leggi un po' i post
            sopra miei e di altri.guarda che linux configurato da un esperto ha la stessa difficolta di uso di un windows...e non dirmi che la segretaria si configura da sola uindows...
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...
            - Scritto da: blah
            guarda che linux configurato da un esperto
            ha la stessa difficolta di uso di un
            windows...
            e non dirmi che la segretaria si configura
            da sola uindows...Hai ragione, però per esempio non mi puoi dire che "in generale" installare un applicativo su Linux sia facile come in Windows. In windows metti dentro il cd, parte da solo (o fai doppio click sul file) poi ti chiede dove cazzo vuoi metterlo e finisce lì... Anche in Linux ci sono applicativi del genere, tipo RPM, ma non tutti sono così...
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...

            Hai ragione, però per esempio non mi puoi
            dire che "in generale" installare un
            applicativo su Linux sia facile come in
            Windows. In windows metti dentro il cd,
            parte da solo (o fai doppio click sul file)
            poi ti chiede dove cazzo vuoi metterlo e
            finisce lì... Anche in Linux ci sono
            applicativi del genere, tipo RPM, ma non
            tutti sono così...E MENO MALE...;-0)e poi perche la segretaria dovrebbe installare software ??? per fare videochat con netmeeting ???;-0)ecco perche linux non e user-friendly...lo si usa per lavorare...;-0)
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...
            Ti rispondo dicendoti di leggere il post che ho scritto più in basso in risposta a mi. Io non capisco perchè ci sono persone che non ammettono semplicemente che Linux è più difficile da usare. Non sto dicendo che non sia migliore, più potente, più veloce, più stabile. Cavoli io lo uso, anche se sono poco più che un principiante, e lo dico. Leggetevi quello che ha scritto Torvalds su di se, forse capirete la sua filosofia.
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...

            non capisco perchè ci sono persone che non
            ammettono semplicemente che Linux è più
            difficile da usare.non e piu difficile da usare...dipende di che target stiamo parlando...un ingegnere della nasa o un sistemista non credo avranno problemi...uno che gioca tutto il girono al playstation probabilmente si...
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...
            si...tutto dipende da cosa vuoi fare...vero?cmq se ad esempio alla segretaria viene il pallino di capire come cavolo funziona la sua macchina, o si domanda perchè non dovrebbe usare excel, o se quel altro aplicativo non gli avrebbe risparmiato del tempo, e si irrita oltremodo che gli dicono "non toccare che non capisci una mazza", secondo te cosa deve fare? (à parte il portarsi in casa un vecchio pc?)
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...

            cmq se ad esempio alla segretaria viene il
            pallino di capire come cavolo funziona la
            sua macchina,ma si perche no ??? tanto si annoia a morte...capiamo come funziona il computer...
            o si domanda perchè non
            dovrebbe usare excel,guarda che va anche sotto linux...
            o se quel altro
            aplicativo non gli avrebbe risparmiato del
            tempo,ma questa segretaria e un genio...;-0)
            e si irrita oltremodo che gli dicono
            "non toccare che non capisci una mazza",perche dovrebbe irritarsi ??? se non capisce un cazz che tocca a fare ??? che si compri un computer a casa e ci giochi li no ???
            secondo te cosa deve fare? (à parte il
            portarsi in casa un vecchio pc?) ;-0)fare quello per cui e pagata...e non e pagata per fare domande filosofiche su come utilizzare il computer...
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...
            spero che un giorno, a te capite a fianco una personna come quella che stai descrevendo, è il minimo che ti posso augurarecmq hai ragione, se mi dicono che devo fare clic li, perchè domandarmi cosa accade se facio clic là...intanto non mi pagano x farmi delle domande, giusto....peccato....dovrò essere sempre la impiegata che fà clic, e non sà che facendo clik le cose cambiano...giusto, non mi pagano, managgiaAHAHAHAH
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...
            guarda che al giorno d'oggi non vieni pagato per pensare...nonostante le apparenze...a nessuno (o quasi) frega qualcosa di quello che pensi...:-0)
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...
            - Scritto da: blah
            guarda che al giorno d'oggi non vieni pagato
            per pensare...
            nonostante le apparenze...a nessuno (o
            quasi) frega qualcosa di quello che pensi...
            :-0)ihihih pienamente d'accordo e pienamente meritata...però eheheheh
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...
            - Scritto da: kit
            si...tutto dipende da cosa vuoi fare...vero?
            cmq se ad esempio alla segretaria viene il
            pallino di capire come cavolo funziona la
            sua macchina, o si domanda perchè non
            dovrebbe usare excel, o se quel altro
            aplicativo non gli avrebbe risparmiato del
            tempo, e si irrita oltremodo che gli dicono
            "non toccare che non capisci una mazza",
            secondo te cosa deve fare? (à parte il
            portarsi in casa un vecchio pc?) 1) Armarsi di santa pazienza2) Comprarsi - e leggere :) - un buon libro3) Fare esperimenti4) ripetere ad oltranza i punti 2 e 3 Il metodo ha il grande vantaggio che non si rischia di "incontrare" personaggi incivili, presuntuosi ed arroganti come purtroppo capita nei forum. :(Comunque, per quanto riguarda la comunita' linux, anche se disgraziatamente vi si trovano anche i personaggi di cui sopra, per quella che e' la mia esperienza e' in genere composta di gente piu' cortese e disposta magari ad aiutarti. Ribadisco anche io il consiglio di consultare qualche lug.http://www.linux.it/LUG/Un'ultima cosa: serve anche un po' di umilta', perche' non e' necessariamente detto che si possano trovare tutte le risposte a tutte le domande e subito. A volte ci si deve contentare di un "fidati" o di un "arrangiati" o di un "adesso non posso". ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...

            1) Armarsi di santa pazienza
            2) Comprarsi - e leggere :) - un buon libro
            3) Fare esperimenti
            4) ripetere ad oltranza i punti 2 e 3 hai descritto il perfetto uindowsaro...;-0)
            Il metodo ha il grande vantaggio che non si
            rischia di "incontrare" personaggi incivili,
            presuntuosi ed arroganti come purtroppo
            capita nei forum. :(gia adesso l'incivilta e solo dei linuxari...
    • Anonimo scrive:
      Re: ed ora dateci i driver...
      - Scritto da: Nforce
      ora attendo con impazienza uno standard per
      i driver.. non esiste che devo patchare il
      kernel per usare una perifericaInvece esiste eccome. E non si cambia.
      mi vien da pensare ai settaggi che ho dovuto
      mettere a mano nel cfg di X, per avere
      l'accellerazione OpenGL della mia GF2, dopo
      aver installato i moduli nvidia.Si, c'è da cambiare ``Driver "nv"'' con ``Driver "nvidia"''. Troppo impegnativo?Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: ed ora dateci i driver...
        - Scritto da: mi


        - Scritto da: Nforce

        ora attendo con impazienza uno standard
        per

        i driver.. non esiste che devo patchare il

        kernel per usare una periferica

        Invece esiste eccome. E non si cambia.Allora non lamentatevi poi perchè gli utonti usano "quell'orrido windows che crasha continuamente".
      • Anonimo scrive:
        Re: ed ora dateci i driver...
        E poi cmq non vogliamo certo toglierti il piacere di fare tutto manualmente. Io dico solo di fare delle distro compatibili anche per quelli meno esperti e meno curiosi, per il bene di Linux. Se invece la tua opinione significa che la Linux community è una comunità di elite che non vuole che gli quelli meno esperti entrino, allora mi vergogno anche solo di aver provato ad entrarci. Ma conoscendo molti che ne sono parte più di me, so bene che non è così.
      • Anonimo scrive:
        Re: ed ora dateci i driver...
        - Scritto da: mi
        - Scritto da: Nforce

        ora attendo con impazienza uno standard
        per

        i driver.. non esiste che devo patchare il

        kernel per usare una periferica

        Invece esiste eccome. E non si cambia.Io invece credo sia un limite di Linux.Sono dell'opinione che almeno all'interno della stessa major release le API per i moduli dovrebbero rimanere stabili.Sono dell'idea anche che le libreria potrebbero avere un sistema migliore di gestione delle funzioni interne (come per l'Amiga, per esempio), ma qui divago. :)

        mi vien da pensare ai settaggi che ho
        dovuto

        mettere a mano nel cfg di X, per avere

        l'accellerazione OpenGL della mia GF2,
        dopo

        aver installato i moduli nvidia.

        Si, c'è da cambiare ``Driver "nv"'' con
        ``Driver "nvidia"''. Troppo impegnativo?Non e` cosi` semplice, purtroppo, e questo e` colpa di nVidia, che non ha voluto rilasciare le specifiche delle sue schede.Con le Matrox non serve nemmeno cambiare nv in nvidia nella config di X, sono gia` accelerate, e per di piu` supportate via DRI dal kernel.Con le nVidia ci ho perso mezza giornata anche io (che sono 5-6 anni che uso Linux) perche` non capivo che versione volessero delle mesa, che opzioni attivare o disattivare nell'XF86Config, a ricompilare i moduli in base al kernel, ecc.Questo perche` nVidia non vuole rendere pubbliche le specifiche e poi fa pacchetti solo per RedHat o Mandrake (e io uso Debian), e magari solo per RedHat 6.2 o Mandrake 7.0 e non vanno sulla 7.1 della prima o sulla 8.0 dell'altra, o sulla 5.3 e 6.3...
        • Anonimo scrive:
          Re: ed ora dateci i driver...
          - Scritto da: Alessandro
          Non e` cosi` semplice, purtroppo, e questo
          e` colpa di nVidia, che non ha voluto
          rilasciare le specifiche delle sue schede.
          Con le Matrox non serve nemmeno cambiare nv
          in nvidia nella config di X, sono gia`
          accelerate, e per di piu` supportate via DRI
          dal kernel.
          Con le nVidia ci ho perso mezza giornata
          anche io (che sono 5-6 anni che uso Linux)
          perche` non capivo che versione volessero
          delle mesa, che opzioni attivare o
          disattivare nell'XF86Config, a ricompilare i
          moduli in base al kernel, ecc.
          Questo perche` nVidia non vuole rendere
          pubbliche le specifiche e poi fa pacchetti
          solo per RedHat o Mandrake (e io uso
          Debian), e magari solo per RedHat 6.2 o
          Mandrake 7.0 e non vanno sulla 7.1 della
          prima o sulla 8.0 dell'altra, o sulla 5.3 e
          6.3...Ma guarda... Io ho preso in mano per la prima volta una Debian (uso linux da 2 mesi abbondanti ormai) e per installare i driver nvidia ci ho messo si e no 2 minuti... Mi sono letto il readme di nvidia nella sezione "not patient" e ho installato tutto... E non uso linux certo da 5 o 6 anni e ho una Debian woody. Il problema dei driver non è di Linux ma dei produttori di hardware che non appoggiano in nessun modo lo sviluppo dei loro driver sotto linux (come fanno sotto win). E questo non è proprio corretto... Per tutte le periferiche che vanno ora su linux dobbiamo ringraziare quasi solo e unicamente sviluppatori indipendenti. Debian (IMHO) è parecchio semplice da usare...dpkg e apt sono tutto quello che serve. Il famigerato rpm non è assolutamente all'altezza del deb e i tool disponibili per i 2 pacchetti non sono neanche lontanamente paragonabili.
          • Anonimo scrive:
            Re: ed ora dateci i driver...
            - Scritto da: dialtone
            dpkg e apt sono tutto quello che serve. Il
            famigerato rpm non è assolutamente
            all'altezza del deb e i tool disponibili per
            i 2 pacchetti non sono neanche lontanamente
            paragonabili. Il formato RPM non ha niente da invidiare al DEB, per quanto ne so io (ma non sono un esperto di nessuno dei due). La vera differenza la fa solo apt-get e la gestione dei pacchetti di Debian, in cui c'è praticamente tutto, perché c'è sempre qualcuno che si prende la briga di impacchettarti il programma.
        • Anonimo scrive:
          Re: ed ora dateci i driver...
          - Scritto da: Alessandro

          Io invece credo sia un limite di Linux.
          Sono dell'opinione che almeno all'interno
          della stessa major release le API per i
          moduli dovrebbero rimanere stabili.Limite o no, io intendevo che è così e è difficil(issimo?) cambiare.

          Non e` cosi` semplice, purtroppo, e questo
          e` colpa di nVidia, che non ha voluto
          rilasciare le specifiche delle sue schede.Questo porta ad un non supporto del 3D direttamente in xfree, ma non significa che i driver siano difficili da installare solo perchè proprietari.
          Con le nVidia ci ho perso mezza giornata
          anche io (che sono 5-6 anni che uso Linux)
          perche` non capivo che versione volessero
          delle mesa, che opzioni attivare o
          disattivare nell'XF86Config, a ricompilare i
          moduli in base al kernel, ecc.
          Questo perche` nVidia non vuole rendere
          pubbliche le specifiche e poi fa pacchetti
          solo per RedHat o Mandrake (e io uso
          Debian), e magari solo per RedHat 6.2 oapt-cache show nvidia-glx-srcapt-cache show nvidia-kernel-src(in woody)Tempo di installazione 10min compilazione compresa.Su Mandrake 1 minuto (rpm del modulo era già ok con la versione del kernel).Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ed ora dateci i driver...

      in questo winzoz (2K/XP) docet:
      -install update/driver
      -download
      -finishperché? ora fanno i driver per XP?
Chiudi i commenti