Ci vorrà un PIN per gonfiare le bollette

Telecom Italia annuncia, a partire da aprile, l'introduzione del codice PIN per le chiamate alle numerazioni legate ai servizi a valore aggiunto
Telecom Italia annuncia, a partire da aprile, l'introduzione del codice PIN per le chiamate alle numerazioni legate ai servizi a valore aggiunto

Milano – Le bollette astronomiche potrebbero presto diventare un ricordo: sta infatti per arrivare il lungamente atteso PIN da anteporre alle chiamate effettuate verso i servizi a valore aggiunto (o “a sovrapprezzo”). Si tratta del lucchetto virtuale che abilita (se aperto) l’accesso a quelle numerazioni che sono spesso state soprannominate “gonfiabolletta”.

In realtà non si tratta altro che dell’applicazione, da parte di Telecom Italia , di una regola pensata per la telefonia mobile e in seguito estesa anche a quella fissa, prevista dal decreto ministeriale 145/2006 . Una norma varata già lo scorso anno, la cui presentazione aveva incontrato pareri contrastanti , per gli aspetti legati alla disciplina di tariffazione dei servizi.

L’incumbent, da questa settimana, illustra il servizio dalle pagine web dei siti 187.it e 191.it :

“Dal 2 aprile 2007, in conformità al Decreto Ministeriale 2 marzo 2006, n. 145 Regolamento recante la disciplina dei servizi a sovrapprezzo , verrà reso disponibile a tutta la clientela, gratuitamente e su richiesta al 187/191, l’ Accesso Selettivo con PIN per le chiamate verso i numeri associati ai servizi a sovrapprezzo. Il servizio consente di abilitare o bloccare, in modalità selettiva ed automatica, le chiamate verso ciascuno dei numeri che iniziano con 144, 166, 709, 892 e 899. Inoltre chiamando il 187 (o il 191, ndr) potrai associare gratuitamente la disabilitazione permanente delle chiamate verso le numerazioni internazionali e satellitari il cui prezzo è superiore a quello applicato alla Zona 6″.

Per attivare il servizio dal 2 aprile, senza alcun addebito aggiuntivo, l’utente ha queste possibilità:

– chi è registrato al sito www.187.it potrà accedervi (inserendo username e password), entrare nell’Area Clienti, selezionare La tua linea e compilare il modulo di richiesta;
– tutti gli utenti residenziali possono comunque chiamare il 187 dalla linea per cui si richiede l’accesso selettivo, scegliere l’opzione 1 e, di seguito, opzione 2;
– gli utenti business possono chiamare il Servizio Clienti 191, scegliere l’opzione 1 e, di seguito, opzione 4;
– i clienti Enterprise e Top potranno richiedere il servizio al loro contatto abituale Telecom Italia.

Il servizio, dichiara l’incumbent, sarà attivato entro 48 ore dalla richiesta. Da quel momento, chiamando il numero gratuito 48187 (48191 per le aziende), sarà possibile:

– abilitare o disabilitare le chiamate verso i numeri che iniziano con 144, 166, 709, 892 e 899;
– interrogare lo stato di abilitazione o disabilitazione delle chiamate verso tali numerazioni;
– modificare il codice PIN.

D.B.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 03 2007
Link copiato negli appunti