Cina, cybermatta ai lavori forzati

La donna credeva di poter pubblicare su Internet le sue critiche al regime, in particolare sul modo in cui vengono trattati coloro che protestano. Ha avuto il fatto suo


Pechino – 18 mesi ai lavori forzati, questa la condanna che qualche settimana fa, ma si è saputo solo adesso, è stata comminata ad una cittadina cinese che riteneva di poter contribuire al risveglio democratico del suo paese. A svegliarsi è stata lei, dovendo aprire gli occhi dinanzi alla brutalità della repressione censoria.

Ma Yalian è stata accusata di aver pubblicato una serie di libelli contro le autorità di Pechino sostenendo il diritto di coloro che protestano e chiedono il cambiamento, di farlo senza essere perseguiti per questo. “Un numero crescente di persone – hanno spiegato commentando il caso quelli del Centro diritti civili in Cina di New York – si rivolge al governo per criticare le ingiustizie sociali e l’illegalità e le autorità hanno ormai deciso per la linea dura”.

L’utilizzo di Internet per Ma, come per tanti altri dissidenti , consentiva di raggiungere un alto numero di concittadini: il proliferare di pagine personali, forum e altri luoghi di discussione online rappresenta da tempo uno dei più grossi problemi per il regime di Pechino, non nuovo alle censure contro una “eccessiva” libertà di espressione.

Ora Ma dovrà scontare un anno e mezzo di lavori forzati nei pressi di Shangai avendo sulle spalle una sentenza secondo cui la sua politica e la sua ideologia sono sbagliate e che, con la fatica e il lavoro, si può sperare che guarisca.

Secondo il Centro newyorkese, la polizia può decidere di inviare un cinese ai lavori forzati senza intervento dei giudici se la pena dura meno di tre anni.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: I giamaicani sono famosi
    voglio andare in Jamaica, ora, subito!!!!!!! Cribbio!:p
  • Anonimo scrive:
    Re: manco se mi pagassero
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: picdp

    manco se mi pagassero reistallerei
    windows,

    o forse se il prezzo fosse buono lo

    istallerei su un pc da tenere sempre
    spento.

    avere un pc nel quale il 50% delle
    risorse

    servono per antivirus e firewall, un
    altro

    40% per la pesantissima interfaccia
    grafica,

    il 9% per virus, trojan e dialer che

    sfuggono a tutti i controlli e il
    rimanente

    1% per programmi che crashano ogni 5
    secondi

    è oramai un brutto ricordo
    sbiadito,

    un incubo del passato.

    1) cosa c'entra l'antivirus con il sistema
    operativo?Se ne ha bisogno per arrivare ad un minimo di sicurezza direi che c'entra...
    2) cosa c'entra il firewall con il sistema
    operativo?Se deve ricorrere ad un firewall esterno direi che c'entra...
    3) l'interfaccia grafica di windows 2000
    è più snella e prestante di
    quelle di LinuxNomi e cognomi, grazie.... di interfacce Linux ne esistono di tutti i gusti e di tutti i pesi...
    4) se i tuoi programmi si impallano ogni 5
    secondi è un problema tuoi, i miei
    sono ok.Boh... a me non succede...
  • Anonimo scrive:
    Re: manco se mi pagassero
    - Scritto da: Anonimo
    3) l'interfaccia grafica di windows 2000
    è più snella e prestante di
    quelle di LinuxAhhaah bella questa! Di' ma quante ne hai viste 1 forse 2?
  • Anonimo scrive:
    Re: manco se mi pagassero
    - Scritto da: nispa
    Win fa schifo, ma il serverX non è
    leggerissimo... :)Utilizzato in locale (la quasi totalita'd elle situazioni) il server X e' ormai abbastanza veloce ed efficiente, e non ci sono piu' problemi di prestazioni neppure coi giochi. E poi lo sviluppo e' continuo...
  • Mechano scrive:
    Re: il prezzo non fa la differenza
    - Scritto da: Anonimo
    Si può anche parlar male di
    Microsoft, ma voi pensate veramente che
    tutti quelli che sono saliti o saliranno sul
    carro di Linux lo stiano facendo solo per il
    bene dell'umanità?? Si ma alla community che gliene importa se dirigenti IBM ormai morti o 80enni vendevano macchinari ai nazisti? E cosa ce ne frega se e' un'azienda capitalista che fa i propri interessi? Gli sviluppatori del core di Linux non sono stupidi, e ogni riga di codice che da IBM viene regalata, viene studiata non solo nella forma ma soprattutto nelle condizioni in cui viene data. IBM ha dato al mondo Linux cose che poi in effetti gli servivano per poter portare Linux sulle architetture dei suoi server multiprocessore. Quindi ha realmente fatto i propri interessi, ma lo ha fatto ad una condizione essenziale, perdere ogni diritto sul software che ha dato per l'integrazione. IBM per me puo' reintrodurre la tratta degli schiavi e l'aparteid nei suoi stabilimenti, mischiare farine animali nel cibo delle mense aziendali e usare sostanze che causano il cancro ai suoi operai, di quetse cose ne dovra' rispondere nei confronti delle leggi, ma Linux non diventera' mai suo, ed IBM e' comunque libera di usarlo senza alcun genere di limitazione anche se facesse tutte le porcate di questo pianeta. Non ci sono limitazioni nell'uso di Linux se se ne riconosce la licenza d'uso.Le uniche aziende a cui e' vietato rivendere o integrare in suoi prodotti (ma non utilizzare) molti programmi GPL sono quelle come SCO poiche' ha dichiarato ufficialmente di non riconoscere la licenza GPL come valida.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    diamoci da fare
    a piratare un po' di piu' i programmi M$ oppure a buttarlivia e installare Linux, cosi' bill fara' da noi la stessa mossacome a dire va beh si in effetti il mio sw costa un bottoe lo riesco a vedere a questi prezzi nei paesi ricchigiusto perche' sono in regime di monopolio, ma seiniziate a non pagarlo piu' o a non usarlo piu' possiamoanche iniziare a trattare sul prezzo ...ha proprio una faccia come il *ulo
  • Anonimo scrive:
    me lo diceva sempre la mamma
    non accettare caramelle dagli sconosciuti Sicuro che quelli di M$ pensano: tanto in Giamaicasono abituati ad essere dipendenti da "qualcosa".E' un po' un'operazione tipo regalare francobolliall'LSD ai bambini che escono da scuola.
  • Anonimo scrive:
    Re: E la concorrenza ?
    Sono l'autore del primo testo.Quando si parla di economia di mercato, si parla di una economia in cui sono presenti più prodotti più o meno equivalenti a prezzi diversi.Nel caso dei sistemi operativi non mi sembrano che le cose stiano in questo modo e non vedo come altri competitor possano mutare la situazione, fino a quando il monopolista (microsoft) sfrutti in tutti modi la sua posizione dominante per eliminare gli altri concorrenti: patti con i governi, con i rivenditori, politiche di mercato differenziate con prezzi decisi non in relazione a quello reale del bene ma solo per battere la concorrenza. Si badi bene che stiamo parlando di un monopolista di proporzioni assolute che non ha pari in nessun altro campo, che detiene una quota dei sistemi operativi dell'85% !Il fatto che il codice di Windows sia a disposizione e non in modo integrale di alcuni istituti, non garantisce poi che nella versione commercializzata vi si possano nascondere codici maliziosi!
  • Anonimo scrive:
    Re: manco se mi pagassero
  • Anonimo scrive:
    Re: manco se mi pagassero

    1) cosa c'entra l'antivirus con il sistema
    operativo?Il parent trollava, ma se per Linux basta tenere i pacchetti aggiornati per impedire gli exploit, su windows serve l'antivirus perche' la MS non e' cosi' sollecita nel patchare. Alcuni antivirus di windows si installano in maniera tale da degradare sensibilmente le prestazioni.Senza contare la scellerata idea di eseguire di default codice scaricato negli attachment mail: si potrebbe dire che il vero trojan e' outlook.Sull'interfaccia grafica, sono d'accordo che Win e' performante, per quanto riguarda la stabilita' non c'e' storia.
  • Anonimo scrive:
    Re: manco se mi pagassero

    Windows basta seperlo usare e configurare.Bella roba, se devo configurarmi la roba tanto vale usare Linux, se devo pagare per un OS deve funzionare col minimo di configurazione e tanto vale usare il Mac. Windows e' il peggio di entrambi i mondi :)
  • Anonimo scrive:
    Re: E la concorrenza ?
    - Scritto da: Anonimo
    Windows è un prodotto venduto a un
    prezzo sproporzionato proprio perchè
    Microsoft deve vendere sottocosto la sua
    X-box, altro piccolo cesso elettrico che
    nessuno comprerebbe a 500 euroQuesta dei 500 euro poteva valere *forse* quando era appena uscita. Oramai l'hardware della xbox è datato, non vale di sicuro 500 euro. Probabilmente quello di adesso è il prezzo giusto.
  • Anonimo scrive:
    Re: infezioni

    Vedo che ti sei fatto pilotare per benino
    dall'articolo del giornalista, complimentia
    tutti e dueMa oltre a negare l'evidenza, nient'altro da aggiungere?
  • Anonimo scrive:
    Re: il prezzo non fa la differenza

    Si può anche parlar male di
    Microsoft, ma voi pensate veramente che
    tutti quelli che sono saliti o saliranno sul
    carro di Linux lo stiano facendo solo per il
    bene dell'umanità??Un conto e' fare il benefattore, un conto e' pretendere un onesto guadagno, un conto e' Microsoft.
  • Anonimo scrive:
    Re: E la concorrenza ?

    Da quando è legale vendere
    "sottocosto" i propri prodotti per eliminare
    la concorrenza ?Lo fa anche la mafia per riciclare perche' conviene.Nel caso di M$ e' meglio vendere ad un prezzo stracciato piuttosto che investire per ottenere un buon prodotto dato che lo sviluppo costa e i risultati sono sempre stati piuttosto incerti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cannaiolo
    E fai basta, complessato!In ogni tuo post ce l'hai coi comunisti (che nemmeno esistono piu' se non in Cina e a Cuba!), coi linari cantinari (e pensare che proprio Bill Gates ha iniziato da lì!) e con chi si fa le canne (io non ho MAI fumato nemmeno una sigaretta, non per questo ce l'ho a morte con chi si vuole pigliare il cancro ai polmoni, tanto peggio per lui!).Insomma, fatti vedere da uno psichiatra, sei proprio paranoico!
  • Anonimo scrive:
    Re: Esempio deprecabile!
    Ok, via le trappole. Solo poche piccole regole. C'è qualcuno che le rispetterebbe ? Non so voialtri, ma io ne ho le palle piene di finanziare tramite le tasse i soccorsi ai somari che vanno ad infrociarsi il sabato sera.Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: E la concorrenza ?
    Windows è un prodotto venduto a un prezzo sproporzionato proprio perchè Microsoft deve vendere sottocosto la sua X-box, altro piccolo cesso elettrico che nessuno comprerebbe a 500 euro
  • Anonimo scrive:
    Re: il prezzo non fa la differenza

    M$ compra un'azienda solo per dismettere la
    produzione di software per Unix-Linux (caso
    RAV ma forse anche Corel salvata a patto
    che)
    M$ sovvenziona iniziative come quella di SCO.
    M$ impone ai produttori windows
    preinstallato.
    M$ e' ormai inquisita in tutto il mondo per
    scorrettezze varie. Hai ragione!Domani passo all'offerta Linux di quei bravi ragazzi di IBM che amano l'Open Source e il mondo libero.Per questo vendevano le macchine per schede perforate ai Nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.Si può anche parlar male di Microsoft, ma voi pensate veramente che tutti quelli che sono saliti o saliranno sul carro di Linux lo stiano facendo solo per il bene dell'umanità??
  • pippo75 scrive:
    Re: e noi paghiamo


    Io sviluppo software per la pubblica
    amministrazione della Sanita'. Gira sul
    server, e' web based, il server puo' essere
    anche Win, ma sinceramente e' meglio Linux
    poiche' nel mio software uso una
    caratteristica di OpenOffice.org che c'e'
    solo sulla versione per Linux ed e' la
    creazione di una stampante virtuale PDF che
    genera un PDF a partire da un documento SXW,
    prima che il mio programma lo fornisca al
    client che ha chiesto quel documento.

    Con l'opensource non ci si gioca soltanto,
    ci si lavora, ci si guadagna, si hanno
    soddisfazioni, non lo si paga se non i 5? di
    una rivista in edicola o al massimo i 70-90?
    di una buona distribuzione.
    dici che sviluppi Sofware, in fondo dici che l'open source lo si paga tra i 5 ed i 70' euro.Quindi tu vendi i tuoi programmi a quei prezzi? E sono open source?ciao
  • Anonimo scrive:
    E la concorrenza ?
    Da quando è legale vendere "sottocosto" i propri prodotti per eliminare la concorrenza ?Se al contrario il prezzo scontato del 50% o più consente comunque dei margini di utile, allora si deve pensare che il prezzo corrente del software Microsoft sia gonfiato, dimostrazione del fatto che vige un regime di monopolio che danneggia gli utenti e consente a Microsoft di fare utili illegali.A questo punto suggerirei si vari paesi extra USA (es. Italia e più in generale l'UEO) a:1) non combattere con dispendio di forze dell'ordine la pirateria sui prodotti microsoft2) ad impiegare per la pubblica amministrazione software open (es Linux), in modo da creare un nuovo mercato sviluppabile a livello nazionale e non dipendente da multinazionali estere (es. codici maliziosi per lo spionaggio industriale e non solo, vedi Echelon).A livello legislativo si potrebbe incominciare ad esempio a pretendere che tutto il nuovo Hardware supporti non solo Windows ma almeno anche un altro sistema operativo open (Linux) .
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma Vaffanculo!
  • Anonimo scrive:
    Ma Vaffanculo!
  • Anonimo scrive:
    Re: manco se mi pagassero
    - Scritto da: picdp
    manco se mi pagassero reistallerei windows,
    o forse se il prezzo fosse buono lo
    istallerei su un pc da tenere sempre spento.
    avere un pc nel quale il 50% delle risorse
    servono per antivirus e firewall, un altro
    40% per la pesantissima interfaccia grafica,
    il 9% per virus, trojan e dialer che
    sfuggono a tutti i controlli e il rimanente
    1% per programmi che crashano ogni 5 secondi
    è oramai un brutto ricordo sbiadito,
    un incubo del passato.1) cosa c'entra l'antivirus con il sistema operativo?2) cosa c'entra il firewall con il sistema operativo?3) l'interfaccia grafica di windows 2000 è più snella e prestante di quelle di Linux4) se i tuoi programmi si impallano ogni 5 secondi è un problema tuoi, i miei sono ok.
  • Anonimo scrive:
    Re: manco se mi pagassero
    - Scritto da: picdp
    manco se mi pagassero reistallerei windows,
    o forse se il prezzo fosse buono lo
    istallerei su un pc da tenere sempre spento.
    avere un pc nel quale il 50% delle risorse
    servono per antivirus e firewall, un altro
    40% per la pesantissima interfaccia grafica,
    il 9% per virus, trojan e dialer che
    sfuggono a tutti i controlli e il rimanente
    1% per programmi che crashano ogni 5 secondi
    è oramai un brutto ricordo sbiadito,
    un incubo del passato.Windows basta seperlo usare e configurare.
  • Anonimo scrive:
    Re: manco se mi pagassero

    Win fa schifo, ma il serverX non è
    leggerissimo... :)Si ma continua a migliorare, inoltre il miglioramento riguarda anche le prestazioni epoi... si puo' scegliere quale X :-))
  • Gianluca70 scrive:
    Re: Il vero spirito italico: onesto=pirla!
    - Scritto da: Anonimo
    Gianluca70, ho letto tutti i tuoi post e
    fattelo proprio dire...
    mi piaci!!!!!!
    bravo!!!!
    sono d'accordissimo.

    putroppo come vedi la strada del
    menefreghismo e del "greggismo" è
    più facile, ti da un tornaconto
    più immediato e diretto e, se molto
    frequentata (come il caso degli altri
    postatori o degli italiani in generale) ci
    fornisce facilmente anche facili alibi e
    giustificazioni etico morali (tra l'altro
    molto spicciole).

    concordo con te anche nel finale
    che tristezza...GRAZIE della comprensione e del supporto, mi sento gia' meno triste :-)Sono contento di aver raccolto almeno un consenso, anche se preciso di non aver scritto tutto cio' solo con questo fine ;-) ;purtroppo mi capita abbastanza spesso di essere definito "pirla" o "pignolo" o "rigido" o "lumaca",se cerco di vivere rispettando gli altri o le regole generali di questo nostro paese, e questa volta mi pareva opportunoribadire i motivi per cui e' preferibile dare e seguire il buon esempio, invece di cullarsi nel lassismo dell'omologazionedi comportamenti illeciti, ma tendenzialmente "giustificabili" per la maggior parte; ovviamente non sono un santo e anche a me capita di infrangere tali regole,ma sono consapevole che in quei casi sono nel torto, senza tante scuse, e rimango convinto che se tutti ci impegnassimoper il massimo rispetto, si vivrebbe un gran meglio!Tieni duro e buona vita!


    - Scritto da: Gianluca70

    Piantala li', la figura da pirla la fa
    chi,

    pur vedendo la giusta direzione, si
    infila

    nel gregge che si butta nel burrone...
    per

    poi piangere all'ennesima
    FINTangetopoli,

    perche' "lo facevano tutti, quindi l'ho

    fatto anch'io, e se tutti colpevoli
    allora

    tutti innocenti".

    Se sai distinguere non hai scusanti, ti

    chiami come ti devi chiamare, Furbo de

    Furbis consapevole e consenziente nel

    furbeggiare!

    MA NON VENITE A DIRE CHE E' COLPA DEGLI

    ALTRI, DELLO STATO O DEL MONDO CHE E'

    CATTIVO, LA SCELTA E' VOSTRA E
    PRENDETEVENE

    LE RESPONSABILITA'!

    Alle bestie e' dato di non capire, agli

    uomini di discernere e decidere.

    E se tu pensi che vedere la giusta
    direzione

    e seguirla e' da pirla, non mi offendo,
    e'

    preferibile al fatto di essere egoisti,

    menefreghisti, opportunisti e
    voltagabbana

    sapendo di esserlo (per quanto
    cerchiate di

    minimizzare o giustificare o negare).

    La giustizia non e' di questo mondo, ma

    certo che voi non fate neanche la
    fatica di

    darle una mano: e' proprio vero, ci
    vuole

    molto piu' impegno a cercare di essere

    onesti che a fare gli approfittatori.

    Tristissimo...



  • nispa scrive:
    Re: manco se mi pagassero
    - Scritto da: picdp
    manco se mi pagassero reistallerei windows,
    o forse se il prezzo fosse buono lo
    istallerei su un pc da tenere sempre spento.
    avere un pc nel quale il 50% delle risorse
    servono per antivirus e firewall, un altro
    40% per la pesantissima interfaccia grafica,
    il 9% per virus, trojan e dialer che
    sfuggono a tutti i controlli e il rimanente
    1% per programmi che crashano ogni 5 secondi
    è oramai un brutto ricordo sbiadito,
    un incubo del passato.Win fa schifo, ma il serverX non è leggerissimo... :)
  • Mechano scrive:
    Re: e noi paghiamo
    - Scritto da: Anonimo
    Ma va. Il mio su ASP.NET fa lo stesso.
    E non usa OpenOffice. Anzi non usa manco
    l'Office.
    Le stampanti virtuali che generano PDF dai
    printer driver
    non sono mica un'asclusiva di Linux. Trovami un programma che dia la possibilita' all'utente di crearsi un modello di certificato personalizzato con campi tipo stampa-unione con delle regole semplici magari una tabellina da seguire, poi farglielo inserire nel DB del programma per poterlo riutilizzare quante volte si desidera con i vari record del database. Quindi in fase di creazione estrarre il documento, farne il parsing per sostituire i campi tipo stampa-unione con quelli del record selezionato in quel momento, e quindi darlo al client in qualche formato per poterlo visualizzare, stampare ed eventualmente riarchiviare nel database con data e ora della creazione. Che formato usi? Che programma fai usare per la creazione? Ti diro' che finora nei programmi di tantissime grosse aziende di software si e' usato principalmente l'RTF e il MSWord. Peccato che Micro$ozz non modifichi solo il .doc da una versione all'altra di Office, ma faccia un macello anche e soprattutto all'interno dell'RTF. Solo che non si rendono conto che creano un sacco di problemi ed io non sono del tutto convinto che non lo facciano di proposito. Se l'azienda o PA usa il Word per interagire col programma di contabilita' l'unico formato comodo per lavorarci dentro (l'RTF) con un parsing subisce modifiche anche il motore di parsing va riscritto. Non si puo' fare un motore di parsing per ogni tipo di RTF di ogni wordprocessor o ogni versione di quel wordprocessor, e Micro$ozz dal Word 2000 ha aggiunto un mare di codici di campo ridondanti che rendono impossibile il parsing studiato per un RTF magari di un Word '97 o un WordPerfect. Il formato di OpenOffice.org e' semplicemente eccezionale, e' uno zip che una volta scompattato ti da tutti i file di una struttura XML razionalmente organizzata. Ogni file e' una sequenza di testo ascii ben demarcato e senza LF o CR. Lo infili in un array e con una serie di espressioni regolari gli sostituisci quello che desideri o gli aggiungi tag e ricrei impaginazioni ed elementi come tabelle di testo seguendo le regole della documentazione libera che scarichi dal sito openoffice.org. A questo punto usando sempre le funzioni di OpenOffice.org come la stampante PDF o le macro nel suo simil-basic o in Java generi un PDF che l'utente non puo' modificare e glielo dai, l'utente lo apre tramite Acrobat Reader o altro visualizzatore su qualsiasi sistema operativo. Vuoi dirmi che MerdASP.NET e gli altri strumenti Micro$ozz ti permettono la stessa flessibilita' degli strumenti opensource che ho elencato? Il convertitore o le librerie per generare PDF li ha pure il Commodore64 adesso. Ma quello della generazione e' solo il passo finale di cio' che ho elencato.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • picdp scrive:
    manco se mi pagassero
    manco se mi pagassero reistallerei windows, o forse se il prezzo fosse buono lo istallerei su un pc da tenere sempre spento.avere un pc nel quale il 50% delle risorse servono per antivirus e firewall, un altro 40% per la pesantissima interfaccia grafica, il 9% per virus, trojan e dialer che sfuggono a tutti i controlli e il rimanente 1% per programmi che crashano ogni 5 secondi è oramai un brutto ricordo sbiadito, un incubo del passato.
  • Sandro kensan scrive:
    Re: e noi paghiamo
    - Scritto da: Anonimo
    Ma va. Il mio su ASP.NET fa lo stesso.Sei un concorrente di Mechano? Veramente? ma che coincidenza! Solo che qui senza nomi con solo Mechano che si firma non si capisce più con chi si sta parlando. Si rischia di incontrare virtualmente gente che ti dice frottole o magari prezzolata.
    E non usa OpenOffice. Anzi non usa manco
    l'Office.
    Le stampanti virtuali che generano PDF dai
    printer driver
    non sono mica un'asclusiva di Linux.Non entro nel tecnico perché ne so poco ma posso dire che Mechano è un esperto e parteggio per lui anche perché te non ti conosco...:)
  • Anonimo scrive:
    Re: Comunista


    Infatti! Usate i mezzi pubblici e i
    treni

    quando piove e le biciclette quando fa

    bello! O anche tu, come quella signora

    americana, credi che lo smog arrivi
    dalla

    pupù delle mucche? (Giuro che

    è vera!)

    Peccato che bisogna aspettare in strada
    anche 20 minuti per salire sull' autobus di
    turno.
    Ma sei comunista?Anche non essendolo, è innegabile che:a) usare i mezzi pubblici riduce l'inquinamento più che non le giornate senza auto (che a me fanno girare i coglioni a mille perché l'auto la uso due volte la settimana e la mia sfiga vuole che mi serva proprio in quei due giorni quando non si può);b) usare la bici fa bene. Punto.

    A me sa che sei stato troppo in coda
    sulla

    tangenziale dentro uno di quegli enormi

    cassoni iperinquinanti che chiamate

    "fuoristrada" e che comprate, non per
    andare

    a fuori dalla strada, ma per compensare
    una

    carenza dimensionale in fatto di materia

    griga.

    Classica conclusione idiota da buon
    comunista.di qua e di là. Mi dici a che ti serve:a) il mercedes classe E per andare nel paesino del Sud Tirolo;b) il fuoristrada per usarlo in città.non so dove vivi tu ma qui la gente ha la pessima abitudine di girare per le strade cercando di mostrare il più possibile quanti soldi ha senza rendersi conto che sì i soldi sono importanti ma non tutto si riduce allo status sociale. Se poi tu sei uno di quelli come quel tipo che conoscevo che era convinto che avere un macchinone gli sarebbe servito per essere sfigato e ha indebitato sè e i suoi genitori per anni... beh, ti compiango. Ma tanto. Ma tanto. Ma tanto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Cannaiolo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    LIBERTè EGALITè

    FRATERNITè

    mai così vero è stato il
    motto

    della rivoluzione francese....

    (linux)

    Sei un cannaiolo e CattoComunista :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Comunista

    Ma io non sto diffendendo la Microsoft.
    Semplicemente si suole ragionare con la
    mentalità comunista, su questo forum.
    Non mi importa come la Microsoft abbia
    agito nel corso di questi ultimi tempi. Mi
    basta utilizzare il sistema operativo
    Windows per lavoro. E poi chi è senza
    peccato scagli la prima pietra. Voglio
    vedere se le più grosse corporazioni
    mondiali non si sono macchiate di questi
    "crimini" come la Microsoft. A questo punto,
    se dovessimo boicottare tutti i prodotti che
    troviamo sul mercato non ci resterebbe altro
    che ritirarsi in un monastero tibetano
    oppure fumare canne in Giamaica con gli
    amici linari. :DMi sembri un po' fatalista. Il consumatore in realtà ha un sacco di potere, ed è un potere estremamente democratico. Individuare alcuni comportamenti di alcune aziende e decidere che non ci piacciono e di conseguenza non comprare più i loro prodotti è uno dei sistemi più moderni e avanzati per muovere quello che ormai sembra governare il mondo: $$$$.Diversamente da te io non mi rassegno, non compro prodotti M$, non faccio benzina nelle compagnie che hanno i comportamenti peggiori, non compro scarpe della nike e via dicendo. Non credo che questo porterà alla scomparsa del mercato (anche perchè io da solo lo influenzo davvero poco), ma almeno ho la soddisfazione di non foraggiare i prepotenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: il prezzo non fa la differenza
    - Scritto da: Anonimo
    M$ compra un'azienda solo per dismettere la
    produzione di software per Unix-Linux (caso
    RAV ma forse anche Corel salvata a patto
    che)
    M$ sovvenziona iniziative come quella di SCO.
    M$ impone ai produttori windows
    preinstallato.
    M$ e' ormai inquisita in tutto il mondo per
    scorrettezze varie.

    Be' io mi dissocio anche se windows
    funzionasse, anche se costasse poco, anche
    se fosse gratis, dopo una vita passata a
    digitare codici chilometrici M$ preferisco
    dimenticarmela, e in fretta.

    E tutto questo quando ancora non ho messo le
    mani su Linux, perche' poi e' ovvio che non
    torno in dietro... mai piu'.

    Certo, se di informatica non sapessi nulla e
    della questione etico-morale me ne fregassi
    allora potrei apprezzare anche lo schermo
    blu rallegrandomi magari di aver speso poco,
    poco certo, ma solo se alla mia vita dessi
    un valore pari a zero.Ho stampato il tuo post e lo conservo nell'agenda, credo che come pochi hai toccato il vero punto!(ps parlo senza ironia)
  • Anonimo scrive:
    Re: il prezzo non fa la differenza
    Ho stampato il tuo post e lo conservo nell'agenda, credo che come pochi hai toccato il vero punto!(ps parlo senza ironia)
  • Anonimo scrive:
    Re: Tempo di canne e di Linux

    Ma il tabacco non è marijuanaMa la canna come lo spinello prendono il nome dalla forma che assume una sigaretta fatta a mano... se invece usi la macchinetta la chiami semplicemente sigaretta... be' potrei sbagliare, non sono uno storico. In quanto all'estremismo non saprei, forse per semplificare un concetto torna utile, poi si sa, la vita e' l'arte del compromesso.
  • Anonimo scrive:
    Bill gates...
    ...fornisce software gratis in jamaica perchè si fa le canne !!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ITALIA COME IN GIAMAICA......
  • Anonimo scrive:
    Re: Comunista
    - Scritto da: Anonimo

    ma per caso lavori in microsoft x essere
    tanto favorevole a loro? io non sto
    condannando microsoft e mettendo sul trono
    linux, sto semplicemente guardando quello
    che fa.

    ti sembra che microsoft si comporti bene? un
    esempio: palladium
    e non dire che sono cose positiveMa io non sto diffendendo la Microsoft. Semplicemente si suole ragionare con la mentalità comunista, su questo forum. Non mi importa come la Microsoft abbia agito nel corso di questi ultimi tempi. Mi basta utilizzare il sistema operativo Windows per lavoro. E poi chi è senza peccato scagli la prima pietra. Voglio vedere se le più grosse corporazioni mondiali non si sono macchiate di questi "crimini" come la Microsoft. A questo punto, se dovessimo boicottare tutti i prodotti che troviamo sul mercato non ci resterebbe altro che ritirarsi in un monastero tibetano oppure fumare canne in Giamaica con gli amici linari. :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: e noi paghiamo
    - Scritto da: Mechano ma sinceramente e' meglio Linux
    poiche' nel mio software uso una
    caratteristica di OpenOffice.org che c'e'
    solo sulla versione per Linux ed e' la
    creazione di una stampante virtuale PDF che
    genera un PDF a partire da un documento SXW,
    prima che il mio programma lo fornisca al
    client che ha chiesto quel documento.Ma va. Il mio su ASP.NET fa lo stesso. E non usa OpenOffice. Anzi non usa manco l'Office.Le stampanti virtuali che generano PDF dai printer drivernon sono mica un'asclusiva di Linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: Comunista
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Beh, fa male, quindi sarebbe meglio non

    fumare!

    BRAVO


    Infatti compro prodotto ecosolidali ed...cut...
    Classica conclusione idiota da buon
    comunista.ma che ti sei fumato te? dare del comunista ad una persona?ma per caso lavori in microsoft x essere tanto favorevole a loro? io non sto condannando microsoft e mettendo sul trono linux, sto semplicemente guardando quello che fa.ti sembra che microsoft si comporti bene? un esempio: palladiume non dire che sono cose positive
  • Anonimo scrive:
    Re: Tempo di canne e di Linux
    - Scritto da: Anonimo
    Non mi pare di essere arrivato alla
    conclusione che si debba rinunciare
    all'informatica, semplicemente che, potendo
    scegliere, opto per qualcosa che sia
    moralmente preferibile. Resta implicito che
    preservare la possibilita' di operare una
    scelta fa parte del senso etico a cui ho
    fatto riferimento. Sulla falsariga puoi
    considerare se operare con una banca o
    acquistare la cioccolata.Mi sei sembrato troppo estremista
    Vero, dal momento che le sigarette sono
    troppo care compero il tabacco e rollo, la
    cosa ti infastidisce? mi spiace.Ma il tabacco non è marijuana
  • Anonimo scrive:
    Comunista
    - Scritto da: Anonimo
    Beh, fa male, quindi sarebbe meglio non
    fumare!BRAVO
    Infatti compro prodotto ecosolidali ed evito
    di comprare prodotti Nestlè. Ci sono
    anche altre marche di cioccolato sai?Senta intelligentone. Ho nominato la prima corporazione che mi è venuta in mente.
    Infatti! Usate i mezzi pubblici e i treni
    quando piove e le biciclette quando fa
    bello! O anche tu, come quella signora
    americana, credi che lo smog arrivi dalla
    pupù delle mucche? (Giuro che
    è vera!)Peccato che bisogna aspettare in strada anche 20 minuti per salire sull' autobus di turno.Ma sei comunista?
    Mai fatto canne in vita mia, eppure nel mio
    piccolo aiuto chi è lontano e cerco
    di inquinare meno, senza sbattermi neanche
    tanto, direi.Sei una persona che ha manie di protagonismo? A me sembra di sì...il Robin H. dei poveri...
    A me sa che sei stato troppo in coda sulla
    tangenziale dentro uno di quegli enormi
    cassoni iperinquinanti che chiamate
    "fuoristrada" e che comprate, non per andare
    a fuori dalla strada, ma per compensare una
    carenza dimensionale in fatto di materia
    griga.Classica conclusione idiota da buon comunista.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma non è rubare?

    e allora io protesto: windows venduto a
    questo prezzo fa calare le vendite del mio
    sistema operativo xyz! non è giusto!Si, sarebbe giusto se windows funzionasse altrettanto bene del tuo xyz, ma da come stanno le cose non hai di che preoccuparti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Contro il "gratis"....

    ... vince solo il gratis.
    So perfettamente che free soft non vuol dire
    gratis ma vallo a spiegare ad un giamaicano
    che deve cacciare fuori la grana.Be' ma se ti riferisci ad un poveraccio, puoi spremerlo fin che vuoi ma i soldi non salterebbero fuori comunque.Piuttosto per chi con un software ci lavora, disporre di Linux lo mette al riparo da tante seccature, vedi licenze ecc.Poi, per contribuire, per i manuali e per comodita' io un paio di distro due volte l'anno le compro, ma intanto il prezzo e' abbordabile e devo subire politiche umilianti e sottostare a contratti di licenza incomprensibili.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tempo di canne e di Linux

    Stando al tuo ragionamento non si dovrebbe
    più fumare, mangiare il cioccolatoNon mi pare di essere arrivato alla conclusione che si debba rinunciare all'informatica, semplicemente che, potendo scegliere, opto per qualcosa che sia moralmente preferibile. Resta implicito che preservare la possibilita' di operare una scelta fa parte del senso etico a cui ho fatto riferimento. Sulla falsariga puoi considerare se operare con una banca o acquistare la cioccolata.
    Secondo me sei solo che un grande rollatore
    di canne.Vero, dal momento che le sigarette sono troppo care compero il tabacco e rollo, la cosa ti infastidisce? mi spiace.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il vero spirito italico: onesto=pirla!
    Gianluca70, ho letto tutti i tuoi post e fattelo proprio dire...mi piaci!!!!!!bravo!!!!sono d'accordissimo.putroppo come vedi la strada del menefreghismo e del "greggismo" è più facile, ti da un tornaconto più immediato e diretto e, se molto frequentata (come il caso degli altri postatori o degli italiani in generale) ci fornisce facilmente anche facili alibi e giustificazioni etico morali (tra l'altro molto spicciole).concordo con te anche nel finale che tristezza...- Scritto da: Gianluca70
    Piantala li', la figura da pirla la fa chi,
    pur vedendo la giusta direzione, si infila
    nel gregge che si butta nel burrone... per
    poi piangere all'ennesima FINTangetopoli,
    perche' "lo facevano tutti, quindi l'ho
    fatto anch'io, e se tutti colpevoli allora
    tutti innocenti".
    Se sai distinguere non hai scusanti, ti
    chiami come ti devi chiamare, Furbo de
    Furbis consapevole e consenziente nel
    furbeggiare!
    MA NON VENITE A DIRE CHE E' COLPA DEGLI
    ALTRI, DELLO STATO O DEL MONDO CHE E'
    CATTIVO, LA SCELTA E' VOSTRA E PRENDETEVENE
    LE RESPONSABILITA'!
    Alle bestie e' dato di non capire, agli
    uomini di discernere e decidere.
    E se tu pensi che vedere la giusta direzione
    e seguirla e' da pirla, non mi offendo, e'
    preferibile al fatto di essere egoisti,
    menefreghisti, opportunisti e voltagabbana
    sapendo di esserlo (per quanto cerchiate di
    minimizzare o giustificare o negare).
    La giustizia non e' di questo mondo, ma
    certo che voi non fate neanche la fatica di
    darle una mano: e' proprio vero, ci vuole
    molto piu' impegno a cercare di essere
    onesti che a fare gli approfittatori.
    Tristissimo...

  • Anonimo scrive:
    Re: Tempo di canne e di Linux
    - Scritto da: Anonimo
    - Partendo dal presupposto che non sono
    l'autore del post originale vorrei
    rispondere a questo simpatico amico che ha
    scritto:


    Stando al tuo ragionamento non si
    dovrebbe più fumare,

    Beh, fa male, quindi sarebbe meglio non
    fumare!
    vero se tutti fumassimo meno sarebbe meglio

    mangiare il cioccolato perchè le
    grosse corporazioni

    riducono alla fame i loro "schiavi" di
    colore (vedi Nestlè),

    Infatti compro prodotto ecosolidali ed evito
    di comprare prodotti Nestlè. Ci sono
    anche altre marche di cioccolato sai?
    equosolidali forse volevi dire,

    non bisognerebbe utilizzare l' auto
    perchè le

    compagnie petrolifere

    stanno danneggiando l' ecosistema,

    Infatti! Usate i mezzi pubblici e i treni
    quando piove e le biciclette quando fa
    bello! O anche tu, come quella signora
    americana, credi che lo smog arrivi dalla
    pupù delle mucche? (Giuro che
    è vera!)
    certo c'è gente che usa la macchian per fare 200 mtche va a prendere i figlia a scuola in macchina anche se abita a 500 mt. Però sebbene io al machcina non la muova se non quando mi serve, per il mio lavoro la bici non va mi sposto anche di 40 o 50 km. Quando mi sposto sonoc arico di merce che porto al cliente o che devo comunque avere dietro, i mezzi pubblici mi sarebbero impossibili.

    ecc.

    Secondo me sei solo che un grande
    rollatore

    di canne.

    Mai fatto canne in vita mia, eppure nel mio
    piccolo aiuto chi è lontano e cerco
    di inquinare meno, senza sbattermi neanche
    tanto, direi.
    anche io cerco di fare attenzione ma indubbiamante il mondo sarà sempre più governato dalle grandi aziendi e da guerre tra loro, e i dipendenti a cui danno da vivere
    A me sa che sei stato troppo in coda sulla
    tangenziale dentro uno di quegli enormi
    cassoni iperinquinanti che chiamate
    "fuoristrada" e che comprate, non per andare
    a fuori dalla strada, ma per compensare una
    carenza dimensionale in fatto di materia
    griga.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tempo di canne e di Linux
    - Partendo dal presupposto che non sono l'autore del post originale vorrei rispondere a questo simpatico amico che ha scritto:
    Stando al tuo ragionamento non si dovrebbe più fumare,Beh, fa male, quindi sarebbe meglio non fumare!
    mangiare il cioccolato perchè le grosse corporazioni
    riducono alla fame i loro "schiavi" di colore (vedi Nestlè), Infatti compro prodotto ecosolidali ed evito di comprare prodotti Nestlè. Ci sono anche altre marche di cioccolato sai?
    non bisognerebbe utilizzare l' auto perchè le
    compagnie petrolifere
    stanno danneggiando l' ecosistema,Infatti! Usate i mezzi pubblici e i treni quando piove e le biciclette quando fa bello! O anche tu, come quella signora americana, credi che lo smog arrivi dalla pupù delle mucche? (Giuro che è vera!)
    ecc.
    Secondo me sei solo che un grande rollatore
    di canne.Mai fatto canne in vita mia, eppure nel mio piccolo aiuto chi è lontano e cerco di inquinare meno, senza sbattermi neanche tanto, direi.A me sa che sei stato troppo in coda sulla tangenziale dentro uno di quegli enormi cassoni iperinquinanti che chiamate "fuoristrada" e che comprate, non per andare a fuori dalla strada, ma per compensare una carenza dimensionale in fatto di materia griga.
  • Anonimo scrive:
    Cannaiolo
    - Scritto da: Anonimo

    LIBERTè EGALITè
    FRATERNITè
    mai così vero è stato il motto
    della rivoluzione francese....
    (linux)Sei un cannaiolo :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: NEmmeno GRATIS
    - Scritto da: Anonimo
    secondo me dovrebbero pagare i giamaicani
    per far installare simili porcherie, una
    sorta di indennizzo contro tutti i problemi
    che avranno:
    worm , crack , crash, perdita di lavoro,
    file distrutti, backdoor con ragazzini che
    razziano le password e leggono le email,
    ester egg da 2gb nei programmi produttivi e
    quant'altro

    (apple)(troll)
  • Anonimo scrive:
    Tempo di canne e di Linux
    - Scritto da: Anonimo
    M$ compra un'azienda solo per dismettere la
    produzione di software per Unix-Linux (caso
    RAV ma forse anche Corel salvata a patto
    che)
    [...]Stando al tuo ragionamento non si dovrebbe più fumare, mangiare il cioccolato perchè le grosse corporazioni riducono alla fame i loro "schiavi" di colore (vedi Nestlè), non bisognerebbe utilizzare l' auto perchè le compagnie petrolifere stanno danneggiando l' ecosistema, ecc. Secondo me sei solo che un grande rollatore di canne.
  • Anonimo scrive:
    Re: e noi paghiamo
    A Mechano non ti scaldare così che ti fa male...:s:pstavo scherzando.... era un modo come un altro per sdrammatizzare e rendere magari più simpatica questa inutile, noiosa, odiosa, interminabile guerra tra seguaci di windows e crociati di Linux...1 post su 2 è occupato da sostenitori-detrattori di una o dell'altra parte...il gioco mi pare piuttosto fine a stesso poichè chi non è di fatto inserito nei meccanismi di scelta o utilizzo di una piattaforma piuttosto che l'altra può apportare un guidizio di merito valido quanto il gioco stesso, ovvero nullo. A casa mettiti quello che vuoi sul pc e non rompere i maroni, dico io.Chi, come me ad esempio, vive da anni il mondo IT sa che volente o nolente, bisogna convivere con entrambi i sistemi (in realtà molti di più ma se allarghiamo ancora il gioco dei partigiani del OS non se ne esce più) ognuno con i propri pregi e difetti.Se volessi risponderti con la stessa acredine che hai riversato tu nell'ultimo post ti direi che su Linux sono stati portati tanti bei linguaggi di programmazione ma evidentemente quando hanno cercato di fare lo stesso con "L'IRONIA" si siano inceppati.Ma visto che in fondo mi sei simpatico anche (e forse soprattutto)perchè i tuoi post si contraddistinguono dall'estrema cognizione di causa, lo ammetto, preferisco finire come ho inziato dicendoti di non scaldarti troppo perche giocavo.;)ciao
  • Gianluca70 scrive:
    Il vero spirito italico: onesto=pirla!
    Piantala li', la figura da pirla la fa chi, pur vedendo la giusta direzione, si infila nel gregge che si butta nel burrone... per poi piangere all'ennesima FINTangetopoli, perche' "lo facevano tutti, quindi l'ho fatto anch'io, e se tutti colpevoli allora tutti innocenti".Se sai distinguere non hai scusanti, ti chiami come ti devi chiamare, Furbo de Furbis consapevole e consenziente nel furbeggiare!MA NON VENITE A DIRE CHE E' COLPA DEGLI ALTRI, DELLO STATO O DEL MONDO CHE E' CATTIVO, LA SCELTA E' VOSTRA E PRENDETEVENE LE RESPONSABILITA'!Alle bestie e' dato di non capire, agli uomini di discernere e decidere.E se tu pensi che vedere la giusta direzione e seguirla e' da pirla, non mi offendo, e' preferibile al fatto di essere egoisti, menefreghisti, opportunisti e voltagabbana sapendo di esserlo (per quanto cerchiate di minimizzare o giustificare o negare).La giustizia non e' di questo mondo, ma certo che voi non fate neanche la fatica di darle una mano: e' proprio vero, ci vuole molto piu' impegno a cercare di essere onesti che a fare gli approfittatori.Tristissimo...- Scritto da: warrior666
    Ma l'esempio deve arrivare dall'alto o dal
    basso? Derv'essere il bambino a rispettare
    le regole o i genitori a insegnargli prima
    di tutto rispettandole..
    E qui faccio riferimento a tutti quei
    conflitti d'interesse citati in altri post,
    io rispetto le regole e tu che hai il potere
    invece te le fai ad hoc.
    In fin dei conti ha ragione il tipo che
    sfrutta i bachi del sistema.
    La vita è una guerra, nessuno ti da
    mai niente per niente,
    se mi va di fare del bene o di rispettare
    tutte le regole ben per me e per gl'altri..
    ma non fare il moralista perchè
    davanti a certi esempi fai solo la figura
    del pirla.. (senza offesa per te)
    Non vuole essere un invettiva a fare i
    furbi, ma una semplice riflessione di come
    gira il mondo e non è un cazzo vero
    che io e te dando l'esempio possiamo
    iniziare a cambiarlo in meglio.. non ci
    credo più
  • Anonimo scrive:
    ma non è rubare?
    linux, essendo gratuito (oltre che libero), ruba lavoro agli onesti programmatori, non l'hanno detto loro?e allora io protesto: windows venduto a questo prezzo fa calare le vendite del mio sistema operativo xyz! non è giusto!
  • Anonimo scrive:
    Re: Contro il "gratis"....
    - Scritto da: Anonimo
    ... vince solo il gratis.
    So perfettamente che free soft non vuol dire
    gratis ma vallo a spiegare ad un giamaicano
    che deve cacciare fuori la grana.
    (linux)A me vanno bene anche pagamenti in "natura" se per natura s'intende foglie verdi e rigogliose tipiche locali... =:-Q~
  • Anonimo scrive:
    Re: Esempio deprecabile reiterato!
    - Scritto da: warrior666
    Ma l'esempio deve arrivare dall'alto o dal
    basso? Derv'essere il bambino a rispettare
    le regole o i genitori a insegnargli prima
    di tutto rispettandole..
    E qui faccio riferimento a tutti quei
    conflitti d'interesse citati in altri post,
    io rispetto le regole e tu che hai il potere
    invece te le fai ad hoc.Dall'autore del post deprecabile...Nonostante alcuni cavilli, le mie tasse le pago tutte, da buon dipendente vedo prosperare il vicino di casa commerciante con cui ho fatto la scuola elementare e poi le medie, lui si è fermato lì e io ho continuato fino all'università, una vita di spese e sacrifici per vedere categorie protette e anzi condonate se evadono le tasse e altre invece tartassate, e pergiunta cornute e mazziate ogni volta che mettono il naso fuori di casa, tra truffatori, e commercianti vari senza scrupoli, oltre che altri oboli, tasse, tassine ed esazioni da parte dei loro aministratori spendaccioni e ladri.Mi ritrovo in una società in cui persone inutili come i commercianti, inutili perchè il loro unico scopo nella vita è comprare e rivendere cercando di farsi restare in tasca più possibile, e invece i veri creativi ingegneri, artigiani, maestri dei mestieri delle scienze e della tecnica vengono sfruttati e non possono neppure lasciare la loro firma e il loro nome ai posteri sulle loro opere.A questo aggiungici una società in cui vali solo in base a quanti soldi hai e non a quanto sei geniale e bravo in un arte, e a valere non sono più maestri e inventori ma mercanti e truffatori.E tasse e multe non toccano più di tanto quelle categorie che evadono o hanno più disponibilità di quanto quelle che si fanno un culo così per conto dei mercanti che hanno reso il lavoro dei creativi di infimo valore per poterlo meglio sfruttare.A questo punto lo sfruttamento di un buco burocratico fa parte della sopravvivenza in questa schifo di società, una sorta di riscatto ben calcolato con l'intelligenza e un pò di faccia tosta.
  • Anonimo scrive:
    Re: ITALIA COME IN GIAMAICA......
  • warrior666 scrive:
    Re: Esempio deprecabile reiterato!
    Ma l'esempio deve arrivare dall'alto o dal basso? Derv'essere il bambino a rispettare le regole o i genitori a insegnargli prima di tutto rispettandole..E qui faccio riferimento a tutti quei conflitti d'interesse citati in altri post, io rispetto le regole e tu che hai il potere invece te le fai ad hoc.In fin dei conti ha ragione il tipo che sfrutta i bachi del sistema.La vita è una guerra, nessuno ti da mai niente per niente,se mi va di fare del bene o di rispettare tutte le regole ben per me e per gl'altri.. ma non fare il moralista perchè davanti a certi esempi fai solo la figura del pirla.. (senza offesa per te)Non vuole essere un invettiva a fare i furbi, ma una semplice riflessione di come gira il mondo e non è un cazzo vero che io e te dando l'esempio possiamo iniziare a cambiarlo in meglio.. non ci credo più
  • Gianluca70 scrive:
    Esempio deprecabile reiterato!
    Se pensi di poterti scrivere le regole e le leggi della strada da solo, cosi' da ritenerle piu' gradevoli per il tuo pensiero e cosi' avvallarle, trovati un'isola e dichiaratene imperatore illuminato, ALTRIMENTI rispetti quelle che ci sono e ti batti con gli strumenti legali a disposizione per cambiarli.Non e' possibile accettare paternali e filippiche da chi dichiara esplicitamente di impipparsene delle regole, per sfruttare i bachi del sistema! Inizia a dare un esempio di rettitudine, poi potrai pretendere equita' e giustizia, e forse anche gli altri che ora la pensano come te (e che si trovano pure dall'altro lato, ovvero amministratori e controllori) la smetteranno con questa mentalita' menefreghista, egoista e furbistica.Si' si', proprio una bella Italia ci meritiamo...- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Gianluca70


    Sei un PESSIMO esempio di senso civico,
    ti

    va bene solo perche' vivi in un pessimo

    esempio di amministrazione e controllo,

    fatti un giro e stabilisciti in
    Svizzera,

    Francia, Germania e Inghilterra e poi ne

    riparliamo...

    In Svizzera, Germania e Inghilterra la
    strada non è un'esattoria pubblica
    con segnali messi ad hoc in maniera furbesca
    e cavillosa, e i vigili non sono esattori,
    ma per l'appunto Vigili.
    In quei paesi i velox sono strumenti di
    educazione e non risanatori di bilanci
    disastrati da mala amminisrazione e magna
    magna.
    Se smette la mentalità italiana dello
    spreco del denaro pubblico e la successiva
    spremitura (tipo limone) del cittadino per
    recuperare gli sprechi e l'attività
    sul territorio si trasforma in vera
    educazione, anche io smetterò di
    sfuttare i bachi della burocrazia a mio
    vantaggio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Esempio deprecabile!
    - Scritto da: Gianluca70
    Sei un PESSIMO esempio di senso civico, ti
    va bene solo perche' vivi in un pessimo
    esempio di amministrazione e controllo,
    fatti un giro e stabilisciti in Svizzera,
    Francia, Germania e Inghilterra e poi ne
    riparliamo...In Svizzera, Germania e Inghilterra la strada non è un'esattoria pubblica con segnali messi ad hoc in maniera furbesca e cavillosa, e i vigili non sono esattori, ma per l'appunto Vigili.In quei paesi i velox sono strumenti di educazione e non risanatori di bilanci disastrati da mala amminisrazione e magna magna.Se smette la mentalità italiana dello spreco del denaro pubblico e la successiva spremitura (tipo limone) del cittadino per recuperare gli sprechi e l'attività sul territorio si trasforma in vera educazione, anche io smetterò di sfuttare i bachi della burocrazia a mio vantaggio.
  • Mechano scrive:
    Re: e noi paghiamo
    - Scritto da: Anonimo
    Dunque secondo te la collettività
    è disposta a spendere di più
    se i soldi rimangono a persone locali? io
    non ne sono convinto. Tra l'altro tieni
    conto che i 100 Euro che dò a MS non
    vanno tutti a Redmon, tra fornitore e MS
    locale (che dà lavoro ad altre
    persone) negli USA ci finirà il 20%
    se non meno. Tenendo conto che il movimentoLa collettivita' sta spendendo di piu' per scrollarsi di dosso un monopolio che attanaglia tutti i formati di documenti e dati.Sta spendendo di piu' per disintossicare il dipendente della PA dall'uso di un solo sistema operativo con il suo solo browser e programma di posta. Sta spendendo cio' che ha risparmiato con le copie pirata di Win che hanno portato gli utenti a conoscere solo quello.Quello che sta spendendo e' un prezzo dato alla liberta' non dal mondo opensource, ma dal monopolio di un'azienda che ha reso difficile non solo trovare un PC senza il suo sistema operativo, ma anche riuscire a togliere le sue manacce da documenti e dati.E poi l'offerta fatta da M$ anche se piu' bassa non era altro che un aggornamento software, una tassa temporanea da rinnovare tra 2-3 anni con MS-Office System 2005 (?) e Longhorn.
    open-source andrebbe comunque alimentato da
    donazioni, tenendo conto che in Italia non
    c'è nessuna distro degna di rilievo e
    nessun progetto commercialmente valido, in
    qualche modo quei 20 Euro o in Germania o in
    America li mando ugualmente 20 o 100 euro donati all'autore di un buon programma opensource sono 20 o 100 euro una tantum per qualcosa che si puo' copiare legalmente e riutilizzare su ogni computer di tutte le sedi di quella PA. Non sono 20 o 100 euro a licenza (una media PA spende 150mila euro ogni 2-3 anni solo di licenze software per tutti i suoi computer) per ogni computer, e l'obbligo di rinnovare questi software e relative licenze da pagare tra altri 2-3 anni.
    Questo vale per ogni prodotto che acquisti,
    io ad esempio sono nazionalsita e comprerei
    solo prodotti Italiani, tuttavia non sempre
    è possibile o conveniente. Quindi ilAnch'io sono nazionalista e campanilista nei limiti del possibile.
    tuo ragionamento è valido ma devi
    applicarlo per tutti i prodotti che
    acquisti, a partire dalla tua bella moto che
    avrà esportato in Giappone capitale
    ben più alto di una decina di licenza
    Win...Le moto italiane sono eccezionali, ma qui si fanno quasi solo bicilindrici. Le uniche quadricilindriche tutte italiane (che non montano propulsori giapponesi come Magni o Bimota) costano uno sproposito anche se sono di qualita' eccezionale (MVAgusta, Benelli Tornado).E nessuna fa quelle naked classiche stile anni settanta tutte motore e coppia motrice...
    Ti dò ragione al 100%, niente da
    dire, il problema nasce quando oltre al
    divertimento ci devi anche lavorare, non
    sempre è la soluzione migliore a mio
    avviso (comunque su questo potremmo
    discutere un anno senza venirne a capo..)Io sviluppo software per la pubblica amministrazione della Sanita'. Gira sul server, e' web based, il server puo' essere anche Win, ma sinceramente e' meglio Linux poiche' nel mio software uso una caratteristica di OpenOffice.org che c'e' solo sulla versione per Linux ed e' la creazione di una stampante virtuale PDF che genera un PDF a partire da un documento SXW, prima che il mio programma lo fornisca al client che ha chiesto quel documento.Con l'opensource non ci si gioca soltanto, ci si lavora, ci si guadagna, si hanno soddisfazioni, non lo si paga se non i 5? di una rivista in edicola o al massimo i 70-90? di una buona distribuzione.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Open source
    - Scritto da: Anonimo
    Ignoranza allo stato puro o disinformazione?
    Gates e' stato il maggiore finanziatore di
    Bush; ha dato soldi anche ai democratici; e'
    prassicomune, in USA, per le industrie
    finanziare entrambi; poi pero' quello che
    conta e' il peso (ad uno milionate,
    all'altro spiccioli)
    Per quanto riguarda l'italia alcune
    battaglie ai parlamenti italiano ed europeo
    denotano qualche ripensamento nella
    sinistra; nella destra no...ma ce ankora gente che crede che siano due cose separate??? non ci posso credere... magari votate anche??? :|Signori, provate a chiedervi il perchè di tanta preoccupazione verso l'open source..... perchè gates corre ai ripari??? ignorando la pirateria e addirittura facendo degli sconti..... "per favore tu compra mio prodotto se no io rovinato..." "open source pericolo per società!!" LIBERTÈ EGALITÈ FRATERNITÈ mai così vero è stato il motto della rivoluzione francese....(linux)
  • Gianluca70 scrive:
    Esempio deprecabile!
    Come se le infrazioni/multe (intendi stradali, vero?) fossero paragonabili alle infrazioni al copyright...Sei un PESSIMO esempio di senso civico, ti va bene solo perche' vivi in un pessimo esempio di amministrazione e controllo, fatti un giro e stabilisciti in Svizzera, Francia, Germania e Inghilterra e poi ne riparliamo...E' a causa del pensiero come il tuo (infrango e me ne svango) che non progrediremo piu' !Ovviamente non ti firmi neanche...Condoglianze alla tua forma mentis!- Scritto da: Anonimo

    Io non pago mai una multa.
    Dopo 3-4 anni ogni tanto ne arriva una con
    solo un 5-6% di interessi annui. L'altro
    50-60% di quelle multe si perde per strada
    perche' non gli conviene muoversi per
    recuperarle.
    La burocrazia e' un'arma contro il
    cittadino, ma se sei un cittadino
    intelligente te la puoi girare anche a tuo
    favore.
  • Anonimo scrive:
    Re: e noi paghiamo

    I sistemisti sono persone locali della
    stessa provincia, e' denaro che gira
    all'interno della collettivita' locale.
    Anche eventuali programmi gestionali saranno
    ovviamente tedeschi e il denaro rimarra' in
    "casa". Non c'e' un ? che va ad ingrassare
    Bill Gate$.
    Dunque secondo te la collettività è disposta a spendere di più se i soldi rimangono a persone locali? io non ne sono convinto. Tra l'altro tieni conto che i 100 Euro che dò a MS non vanno tutti a Redmon, tra fornitore e MS locale (che dà lavoro ad altre persone) negli USA ci finirà il 20% se non meno. Tenendo conto che il movimento open-source andrebbe comunque alimentato da donazioni, tenendo conto che in Italia non c'è nessuna distro degna di rilievo e nessun progetto commercialmente valido, in qualche modo quei 20 Euro o in Germania o in America li mando ugualmente
    E poi non mi pare che gli aggiornamenti di
    programmi Win non li debba fare comunque un
    sistemista.
    La differenza con Linux e' che non ci sta
    un terzo incomodo che succhia sangue come
    una zecca ad un
    cane.
    Questo vale per ogni prodotto che acquisti, io ad esempio sono nazionalsita e comprerei solo prodotti Italiani, tuttavia non sempre è possibile o conveniente. Quindi il tuo ragionamento è valido ma devi applicarlo per tutti i prodotti che acquisti, a partire dalla tua bella moto che avrà esportato in Giappone capitale ben più alto di una decina di licenza Win...
    Riguardo alla moto vado subito, e' il
    miglior divertimento che si possa avere
    insieme al computer con Linux e programmi
    opensource.
    Ti dò ragione al 100%, niente da dire, il problema nasce quando oltre al divertimento ci devi anche lavorare, non sempre è la soluzione migliore a mio avviso (comunque su questo potremmo discutere un anno senza venirne a capo..)
  • Anonimo scrive:
    Re: il prezzo non fa la differenza
    - Scritto da: Anonimo
    M$ compra un'azienda solo per dismettere la
    produzione di software per Unix-Linux (caso
    RAV ma forse anche Corel salvata a patto
    che)
    M$ sovvenziona iniziative come quella di SCO.
    M$ impone ai produttori windows
    preinstallato.
    M$ e' ormai inquisita in tutto il mondo per
    scorrettezze varie.

    Be' io mi dissocio anche se windows
    funzionasse, anche se costasse poco, anche
    se fosse gratis, dopo una vita passata a
    digitare codici chilometrici M$ preferisco
    dimenticarmela, e in fretta.

    E tutto questo quando ancora non ho messo le
    mani su Linux, perche' poi e' ovvio che non
    torno in dietro... mai piu'.

    Certo, se di informatica non sapessi nulla e
    della questione etico-morale me ne fregassi
    allora potrei apprezzare anche lo schermo
    blu rallegrandomi magari di aver speso poco,
    poco certo, ma solo se alla mia vita dessi
    un valore pari a zero.Applausi a scena aperta!!! :clap: :clap: :clap:(linux)un altro anonimo. :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Vediamo se ho capito bene:
    - Scritto da: Anonimo
    Leggendo le notizie di oggi ho capito che:
    * Se urli abbastanza forte che vuoi rubare
    Urbani ti lascia rubare

    * Se pirati abbastanza tanto Ballmer abbassa
    i prezzi

    Non sarà che c'è qualcosa che
    non va?Io non pago mai una multa.Dopo 3-4 anni ogni tanto ne arriva una con solo un 5-6% di interessi annui. L'altro 50-60% di quelle multe si perde per strada perche' non gli conviene muoversi per recuperarle.La burocrazia e' un'arma contro il cittadino, ma se sei un cittadino intelligente te la puoi girare anche a tuo favore.
  • Anonimo scrive:
    Contro il "gratis"....
    ... vince solo il gratis.So perfettamente che free soft non vuol dire gratis ma vallo a spiegare ad un giamaicano che deve cacciare fuori la grana.(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Vediamo se ho capito bene:
    - Scritto da: Anonimo
    Leggendo le notizie di oggi ho capito che:

    * Se urli abbastanza forte che vuoi rubare
    Urbani ti lascia rubare

    * Se pirati abbastanza tanto Ballmer abbassa
    i prezziDevi aggiungere* Se urli free e fai finta di non leggere le decine di licenze di cui tanto si beano molti utenti di questi forum, allora puoi infrangere il (c) senza problemi
  • Mechano scrive:
    Re: e noi paghiamo
    - Scritto da: Anonimo
    Però saranno fatti più spesso
    da sistemisti che costano il doppio, ciao
    ciccio, va a farti un giro in moto
    và. I sistemisti sono persone locali della stessa provincia, e' denaro che gira all'interno della collettivita' locale.Anche eventuali programmi gestionali saranno ovviamente tedeschi e il denaro rimarra' in "casa". Non c'e' un ? che va ad ingrassare Bill Gate$. E poi non mi pare che gli aggiornamenti di programmi Win non li debba fare comunque un sistemista. La differenza con Linux e' che non ci sta un terzo incomodo che succhia sangue come una zecca ad un cane.Riguardo alla moto vado subito, e' il miglior divertimento che si possa avere insieme al computer con Linux e programmi opensource.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Open source
    Ignoranza allo stato puro o disinformazione? Gates e' stato il maggiore finanziatore di Bush; ha dato soldi anche ai democratici; e' prassicomune, in USA, per le industrie finanziare entrambi; poi pero' quello che conta e' il peso (ad uno milionate, all'altro spiccioli)Per quanto riguarda l'italia alcune battaglie ai parlamenti italiano ed europeo denotano qualche ripensamento nella sinistra; nella destra no
  • Anonimo scrive:
    Re: Vediamo se ho capito bene:

    * Se urli abbastanza forte che vuoi rubare
    Urbani ti lascia rubare

    * Se pirati abbastanza tanto Ballmer abbassa
    i prezzi

    Non sarà che c'è qualcosa che
    non va?forse che non hai capito?
  • Anonimo scrive:
    il prezzo non fa la differenza
    M$ compra un'azienda solo per dismettere la produzione di software per Unix-Linux (caso RAV ma forse anche Corel salvata a patto che)M$ sovvenziona iniziative come quella di SCO.M$ impone ai produttori windows preinstallato.M$ e' ormai inquisita in tutto il mondo per scorrettezze varie. Be' io mi dissocio anche se windows funzionasse, anche se costasse poco, anche se fosse gratis, dopo una vita passata a digitare codici chilometrici M$ preferisco dimenticarmela, e in fretta.E tutto questo quando ancora non ho messo le mani su Linux, perche' poi e' ovvio che non torno in dietro... mai piu'.Certo, se di informatica non sapessi nulla e della questione etico-morale me ne fregassi allora potrei apprezzare anche lo schermo blu rallegrandomi magari di aver speso poco, poco certo, ma solo se alla mia vita dessi un valore pari a zero.
  • Anonimo scrive:
    Re: e noi paghiamo
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo

    noi, o meglio VOI in quanto io sono un

    Linaro,

    io ho un imac 17'' 16:9 e sono strafelice di
    pagare per qualcosa che assomiglia piu' ad
    un'opera d'arte che un computer,
    difficilmente esistera' mai sulla terra un
    utente win che potra' esternare 1/3 delle
    mie emozioni :D

    (apple)Io mi trombo una ragazza al giorno mentre tu vieni col tuo mac, si hai ragione: un utente win non potrà esternare solo 1/3 delle tue emozioni
  • Anonimo scrive:
    Re: e noi paghiamo
    - Scritto da: Anonimo
    noi, o meglio VOI in quanto io sono un
    Linaro, pagate Micro$oft anche per le
    licenze del terzo mondo... se vi sta bene
    continuate a farlo. (linux)Perchè? lavorare gratis per il terzo mondo per te è meglio?
  • Anonimo scrive:
    Re: infezioni
    - Scritto da: Anonimo
    che risate: un monopolio (notoriamente
    "cancro-economico") che vede le alternative
    come "infezioni".Vedo che ti sei fatto pilotare per benino dall'articolo del giornalista, complimentia tutti e due
  • Mechano scrive:
    Re: e noi paghiamo
    - Scritto da: Anonimo
    I cittadini di Monaco di Baviera
    hanno dovuto sopportare un'aumento dei costi
    IT annuali del 30% dovuti al passaggio da
    Linux
    a Windows.

    Linux fa aumentare le tasse Comunali. Di al
    tuo Sindaco
    di non usarlo!I cittadini di Monaco di Baviera si vedranno diminuire le tasse comunali del prossimo decennio perche' gli aggiornamenti FORZATI e A PAGAMENTO a cui ti obbliga Bill Gate$ ogni 2 anni con Linux non saranno ne' FORZATI ne' A PAGAMENTO.--Ciao. Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: e noi paghiamo

      I cittadini di Monaco di Baviera si vedranno
      diminuire le tasse comunali del prossimo
      decennio perche' gli aggiornamenti FORZATI e
      A PAGAMENTO a cui ti obbliga Bill Gate$ ogni
      2 anni con Linux non saranno ne' FORZATI ne'
      A PAGAMENTO.
      Però saranno fatti più spesso da sistemisti che costano il doppio, ciao ciccio, va a farti un giro in moto và.
  • Anonimo scrive:
    Re: I giamaicani sono famosi
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    E con le canne che si fanno sai che

    prestazioni...

    Yo Man

    I linari saranno tutti giamaicani :DYes, Jammin everybody. E' per questo che andiamo cosi' forte, anche con le donne che ci spupazzano il "pinguino"...
  • Anonimo scrive:
    Vediamo se ho capito bene:
    Leggendo le notizie di oggi ho capito che:* Se urli abbastanza forte che vuoi rubare Urbani ti lascia rubare * Se pirati abbastanza tanto Ballmer abbassa i prezziNon sarà che c'è qualcosa che non va?
  • Anonimo scrive:
    Re: e noi paghiamo

    io ho un imac 17'' 16:9 e sono strafelice di
    pagare per qualcosa che assomiglia piu' ad
    un'opera d'arte che un computer,
    difficilmente esistera' mai sulla terra un
    utente win che potra' esternare 1/3 delle
    mie emozioni :Dazz, ancora meglio di una bambola gonfiabile!
  • Anonimo scrive:
    NEmmeno GRATIS
    secondo me dovrebbero pagare i giamaicani per far installare simili porcherie, una sorta di indennizzo contro tutti i problemi che avranno: worm , crack , crash, perdita di lavoro, file distrutti, backdoor con ragazzini che razziano le password e leggono le email, ester egg da 2gb nei programmi produttivi e quant'altro (apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Open source
    Non per nulla, ma negli States uno dei più grandi sostenitori dello zio Bill era Al Gore.....L'ho già detto, i burattini delle multinazionali ci sono a destra come a sinistra....(quelli di sinistra poi si comprano con meno perché sono più morti di fame)....Meditate....8)
  • Anonimo scrive:
    Re: I giamaicani sono famosi
    - Scritto da: Anonimo

    E con le canne che si fanno sai che
    prestazioni...
    Yo ManI linari saranno tutti giamaicani :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: ITALIA COME IN GIAMAICA......
    - Scritto da: Anonimo
    Prezzi ULTRASCONTATI per studenti,
    pensionati, disoccupati e tutti coloro che
    fanno parte delle cosiddette categorie
    deboli.......Lo fanno già. Danno licenze gratuite per il personale universitario. Esiste una legge. Prezzi scontati anche per studenti. Informati prima di trolleggiare (troll)
    INVECE NIENTE!!Con il beneplacido del
    Governo, sempre pronto a calarsi le braghe e
    ad emanare leggi a comando che favoriscano i
    soliti potentati economici, chi oggi vuole
    un PC con TUTTO il software originale, DEVE
    SPENDERE MOLTO DI PIUì PER I
    PROGRAMMI CHE PER IL COMPUTER IN SE'.....
    (troll)
    W LA GIAMAICA........!Sei un linaro cantinaro? Eheheh...ti mancano le canne grosse come tubi del metano, vero? :-D
    • Mechano scrive:
      Re: ITALIA COME IN GIAMAICA......
      - Scritto da: Anonimo

      W LA GIAMAICA........!

      Sei un linaro cantinaro? Eheheh...ti mancano
      le canne grosse come tubi del metano, vero?
      :DChe io sappia il primo cantinaro della storia fu Guglielmo Cancelli. Nel suo garage "programmava" (si fa per dire) computer a 8 bit, e sparava cazzate sul doversi fare pagare per del software di qualita' senno' non ci sarebbe mai stata qualita' nel software. Sotto sotto pero' poi faceva compravendita di software scritto da altri (un DOS derivato dal CP/M) per rifilarlo a IBM grazie all'aiuto, e i maligni dicono forse anche alle prestazioni, di sua madre con la dirigenza di quell'azienda.Tutto mentre che i veri hacker erano all'universita' a scrivere i protocolli che poi avrebbero fatto funzionare la futura Internet.In quanto alle canne, beh guarda negli occhi di questo ragazzo e giudica tu stesso:http://en.wikipedia.org/wiki/Image:Billgates_mugshot.jpg--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Re: ITALIA COME IN GIAMAICA......
    - Scritto da: Anonimo
    Ecco la strada che si dovrebbe seguire pure
    qui da noi PER TUTTO IL SOFTWARE, non solo
    WINZOZZ........

    Prezzi ULTRASCONTATI per studenti,
    pensionati, disoccupati e tutti coloro che
    fanno parte delle cosiddette categorie
    deboli.......

    INVECE NIENTE!!Con il beneplacido del
    Governo, sempre pronto a calarsi le braghe e
    ad emanare leggi a comando che favoriscano i
    soliti potentati economici, chi oggi vuole
    un PC con TUTTO il software originale, DEVE
    SPENDERE MOLTO DI PIUì PER I
    PROGRAMMI CHE PER IL COMPUTER IN SE'.....

    Assurdo......

    W LA GIAMAICA........!Prima di tutto le leggi apposta per qualcuno le fanno da tutte le parti.secondo: se tutto il software fosse libero questi problemi non esisterebbero.terzo: in ogni caso chi non può permettersi di spendere soldi e tempo con windows, può sempre usare software libero...W L'ITALIA! ;)
  • Anonimo scrive:
    ITALIA COME IN GIAMAICA......
    Ecco la strada che si dovrebbe seguire pure qui da noi PER TUTTO IL SOFTWARE, non solo WINZOZZ........Prezzi ULTRASCONTATI per studenti, pensionati, disoccupati e tutti coloro che fanno parte delle cosiddette categorie deboli.......INVECE NIENTE!!Con il beneplacido del Governo, sempre pronto a calarsi le braghe e ad emanare leggi a comando che favoriscano i soliti potentati economici, chi oggi vuole un PC con TUTTO il software originale, DEVE SPENDERE MOLTO DI PIUì PER I PROGRAMMI CHE PER IL COMPUTER IN SE'.....Assurdo......W LA GIAMAICA........!
    • Anonimo scrive:
      Re: ITALIA COME IN GIAMAICA......

      INVECE NIENTE!!Con il beneplacido del
      Governo, sempre pronto a calarsi le braghe e
      ad emanare leggi a comando che favoriscano i
      soliti potentati economici, chi oggi vuole
      un PC con TUTTO il software originale, DEVE
      SPENDERE MOLTO DI PIUì PER I
      PROGRAMMI CHE PER IL COMPUTER IN SE'.....Visto che sei così lucido nell'esposizione di tali brillanti tecno-socio-politico-economiche perchè non investi il tuo talento superiore e il tuo intelletto acuto e ti sviluppi un tuo bel sistema operativo come piace a te e poi lo regali, lo vendi, lo distribusci, lo presti o fai quello che cavolo ti pare...tanto tra le file di sistemi open source non avrai fatica a trovare qualche riga di comando da cui partire... che ci vuole?
    • Anonimo scrive:
      Re: ITALIA COME IN GIAMAICA......

      INVECE NIENTE!!Con il beneplacido del
      Governo, sempre pronto a calarsi le braghe e
      ad emanare leggi a comando che favoriscano i
      soliti potentati economici, chi oggi vuole
      un PC con TUTTO il software originale, DEVE
      SPENDERE MOLTO DI PIUì PER I
      PROGRAMMI CHE PER IL COMPUTER IN SE'.....Io ti conosco...ti conosco bene.Tu sei quel bambino che all'asilo quando gli prendevo un soldatino con cui giocava si alzava e correva piangendo dalla maestra " UHE UHE mi ha rubato il soldatino"...Poi abbiamo fatto le elementari e ancora a piangere dalla mamma perchè ti avevo rubato le caramelle...Al Liceo ti lamentavi perchè tutti i professori ce l'avevano con te, non ti capivano e ti mettevano sempre i brutti i voti.Mi ricordo di te anche in caserma quando correvi dal tenentino perchè qualcuno ti avevo fatto il sacco alla branda.Il lavoro che non si trova? che fai ti metti a studiare e a renderti più appetibile professionalemente per una azienda? Macchè meglio frignare e prendersela con la società che non funziona e che non ci da lavoro...Ti ho pure visto allo stadio... sei quel lupetto giallorosso che sbraita col palazzo perchè ha già deciso che lo scudetto lo deve vincere il milan...Qui invece (tanto per cambiare un pò) è colpa del governo...Mi ha fatto piacere rincontrarti.Davvero credimi...Vieni a cena da me stasera?
  • Anonimo scrive:
    Re: Open source
    ......entusiasmante......
  • Anonimo scrive:
    Re: I giamaicani sono famosi
    - Scritto da: Anonimo
    per il big bamboo:DE con le canne che si fanno sai che prestazioni...Yo Man
  • Anonimo scrive:
    Open source
    Gli ultimi accordi della PA italiana (prima della liberalizzazione di Stanca dove ogni PA sceglie in base alle proprie esigenze, e speriamo che serva) con l'azienda di Bill Gates sono stati firmati da Prodi e Dalema quando erano al governo e al fianco vi era pure Bertinotti.
  • Anonimo scrive:
    I giamaicani sono famosi
    per il big bamboo:D
  • Anonimo scrive:
    e noi paghiamo
    noi, o meglio VOI in quanto io sono un Linaro, pagate Micro$oft anche per le licenze del terzo mondo... se vi sta bene continuate a farlo. (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: e noi paghiamo
      - Scritto da: Anonimo
      noi, o meglio VOI in quanto io sono un
      Linaro, pagate Micro$oft anche per le
      licenze del terzo mondo... se vi sta bene
      continuate a farlo.no, la ms non vende sw sottocosto, il suo guadagno ce l'ha anche se vende windows a 20 dollari. loro (i winari) pagano ms *molto* di più di quello che dovrebbero."La mattina si alzano il furbo e il fesso; quando si incontrano, l'affare è fatto!"Tit.
    • Anonimo scrive:
      Re: e noi paghiamo
      - Scritto da: Anonimo
      noi, o meglio VOI in quanto io sono un
      Linaro,io ho un imac 17'' 16:9 e sono strafelice di pagare per qualcosa che assomiglia piu' ad un'opera d'arte che un computer, difficilmente esistera' mai sulla terra un utente win che potra' esternare 1/3 delle mie emozioni :D (apple)
  • Anonimo scrive:
    i giamaicani...
    chissà perchè, ma li vedo più verso linux... un bel pinguino con il berretto a 3 colori... :)
  • Anonimo scrive:
    infezioni
    che risate: un monopolio (notoriamente "cancro-economico") che vede le alternative come "infezioni".
Chiudi i commenti