Cinguettii da Buckingham Palace

Annunciato il nuovo account di Twitter della famiglia reale britannica

Roma – Buckingham Palace ha annunciato venerdì la nascita dell’account Twitter della famiglia reale britannica, che già conta oltre 9mila follower.

Un modo per sfruttare la popolarità del social network e utilizzarla per la diffusione delle notizie sulla famiglia. Dal palazzo assicurano , però, che nessun membro posterà messaggi personali. Saranno dunque pubblicati comunicati, appuntamenti e attività riguardanti, in primis , la regina Elisabetta e suo figlio Carlo.

Dopo aver lanciato il sito ufficiale di Buckingham Palace nel 1997, la famiglia che siede sul trono di Inghilterra ha anche creato due anni fa un canale personale su YouTube.

Cinguettii “reali”, dunque, per unire la solidità della tradizione britannica all’utilità dei media del presente. (F.R.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Il professore scrive:
    Il congiuntivoooooo...
    -- Una squadra di ricerca per le emergenze informatiche (KR-CERT) ha confermato che le macchine avessero dato avvio al proprio suicidio --Vabbene che c'è chi non lo usa quasi più, ma adesso non esageriamo al contrario, cribbio! :-/Il congiuntivo nelle secondarie si usa per indicare uno stato di incertezza."Non so se mio fratello abbia ammazzato di botte il gatto"."So bene che mio fratello ha ammazzato di botte il gatto".
  • Utente non registrato scrive:
    Non per trollare ma...
    ... per effettuare un DDoS non si ha bisogno di installare un worm nei PC di utenti ignari rendendoli partecipi dell'attacco stesso? Ora... qualcuno mi spiega quanti sistemi operativi permettono che 50.000 utenti ignari rischino, senza neppure saperlo, di partecipare ad attacchi del genere e di autoformattarsi la memoria (al punto che è intervenuta una squadra per le emergenze informatiche)?
    • pippO scrive:
      Re: Non per trollare ma...

      ... per effettuare un DDoS non si ha bisogno di
      installare un worm nei PC di utenti ignari
      rendendoli partecipi dell'attacco stesso? Ora...
      qualcuno mi spiega quanti sistemi operativi
      permettono che 50.000 utenti ignari rischino,
      senza neppure saperlo, di partecipare ad attacchi
      del genere e di autoformattarsi la memoria (al
      punto che è intervenuta una squadra per le
      emergenze
      informatiche)?50mila macachi che si sono installati un codec per vedere p0rn? :D
      • untore comico scrive:
        Re: Non per trollare ma...
        - Scritto da: pippO

        ... per effettuare un DDoS non si ha bisogno di

        installare un worm nei PC di utenti ignari

        rendendoli partecipi dell'attacco stesso? Ora...

        qualcuno mi spiega quanti sistemi operativi

        permettono che 50.000 utenti ignari rischino,

        senza neppure saperlo, di partecipare ad
        attacchi

        del genere e di autoformattarsi la memoria (al

        punto che è intervenuta una squadra per le

        emergenze

        informatiche)?
        50mila macachi che si sono installati un codec
        per vedere p0rn?
        :DCredici (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • pabloski scrive:
        Re: Non per trollare ma...
        no sono 50.000 winari che si ostinano ad usare il sistema operativo più insicuro e instabile che esiste sulla faccia della terra
        • Uau scrive:
          Re: Non per trollare ma...
          - Scritto da: pabloski
          no sono 50.000 winari che si ostinano ad usare il
          sistema operativo più insicuro e instabile che
          esiste sulla faccia della
          terra50000 winari IGNORANTI che se non ci fosse windows userebbero mac o linux e sarebbe la STESSA cosa...perchè non capiscono una fava di ciò che fanno e scriverebbero la loro password di root/administrator anche in un sito che dice: "Dammi la tua password e ti ruberò tutto".Io uso windows da sempre e non ho mai preso un virus/spyware/XXXXX e mazzi.Get the facts cantinaro, non illuderti!
          • Valeren scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            Ma allora c'è qualcuno qui che risponde col cervello!Basta trollare, se l'utente è ignorante verrà infettato qualunque sia il sistema operativo.E se tutti dovessero passare a Mac o Linux lasciando le pwd a 1234 o idiozie simili saremmo punto e a capo.
          • sixam scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            - Scritto da: Uau
            50000 winari IGNORANTI che se non ci fosse
            windows userebbero mac o linux e sarebbe la
            STESSA cosa...Quoto in pieno. Se uno e' idiota, qualunque s.o. utilizzi fara' del danno lo stesso...Bye by SixaM 8-]
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            Guarda, se Windows fosse veramente sicuro magari potrei continuare anche ad usarlo in privato, particolarmente per quanto riguarda i videogiochi. Purtroppo la certezza matematica non c'è, e il sistema è tutt'altro che sicuro. Naturalmente, se ci aggiungi un buon antivirus e tutte le utility che ti pare, diventa decisamente più sicuro di come te lo vendono. Ma per quanto mi riguarda 1. per averlo e poterlo usare devi spendere una barca di soldi, se non vuoi infrangere la legge 2. anche con tutta quella roba, non è detto che una vulnerabilità fin'ora nascosta permetta di infettarti il PC.
          • Uau scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            - Scritto da: Utente non registratoanche con tutta quella
            roba, non è detto che una vulnerabilità fin'ora
            nascosta permetta di infettarti il
            PC.Vero. Ma lo stesso discorso vale per qualunque sistema operativo. La cosa in assoluto più importante è, infatti, non usare MAI un utente con privilegi d'amministratore (linux lo fa di default, Ms c'ha provato ma è dovuta tornare indietro per far "contenta" gli utonti). Il resto poi è solo calcolo delle probabilità e preferenze personali.
          • pabloski scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            linux usa un utente amministratore di default? e questa dove l'hai letta? su topowin?se non sai di cosa parli non sparare boiate....p.s. ma sei nome e cognome? no perchè dal tono sembri proprio lui alias il magnifico trollvella :D
          • Uau scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            - Scritto da: pabloski
            linux usa un utente amministratore di default? e
            questa dove l'hai letta? su
            topowin?

            se non sai di cosa parli non sparare boiate....
            "non usare MAI un utente con privilegi d'amministratore ..linux lo fa di default"Capisco che la frase possa essere un po' ambigua per una persona non troppo sveglia però dai non far finta di non capire.E ti descrivo anche un possibile scenario d'infezione sotto linux:- Hacker: hey utonto, mi dai la password di root che così ti posso accreditare 100 gigalioni di euro donati dalla spruzzi pazzi & Co?- Utonto: cosa 100 gigalioni??? Non so cosa vuol dire ma di sicuro è qualcosa di buono!!! Tieni la password e grazie!Semplice vero? Non lo avresti mai detto!
            p.s. ma sei nome e cognome? no perchè dal tono
            sembri proprio lui alias il magnifico trollvella
            :DE chi li conosce? Io sono "Uau" (aka "Wow").Trademark.
          • pabloski scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            - Scritto da: Uau
            "non usare MAI un utente con privilegi
            d'amministratore ..linux lo fa di
            default"

            Capisco che la frase possa essere un po' ambigua
            per una persona non troppo sveglia però dai non
            far finta di non
            capire.
            beh ammetterei che però non è immediata l'interpretazione
            - Hacker: hey utonto, mi dai la password di root
            che così ti posso accreditare 100 gigalioni di
            euro donati dalla spruzzi pazzi &
            Co?
            - Utonto: cosa 100 gigalioni??? Non so cosa vuol
            dire ma di sicuro è qualcosa di buono!!! Tieni la
            password e
            grazie!
            e mi spiego poi l'acchero che ci fa con quella password? se non ha acXXXXX alla macchina fisica può fare ben pocoe poi realisticamente uno che dà password a destra e a manca, beh, è un caso per la neuro
            E chi li conosce? Io sono "Uau" (aka "Wow").
            Trademark.pure dovella è un marchio registrato a Redmond :D
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            Altra cosa importante è che non tutte le applicazioni siano eseguibili. E che il kernel sia solido e resista a potenziali attacchi, invece che pieno di bug. Insomma, Windows non è insicuro solo perché gli hanno tolto la UAC, ma anche per dei motivi molto più gravi, a mio avviso.
          • Uau scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            - Scritto da: Utente non registrato
            Altra cosa importante è che non tutte le
            applicazioni siano eseguibili. E che il kernel
            sia solido e resista a potenziali attacchi,
            invece che pieno di bug. Insomma, Windows non è
            insicuro solo perché gli hanno tolto la UAC, ma
            anche per dei motivi molto più gravi, a mio
            avviso.Hai fonti al riguardo (mi riferisco al kernel pieno di bug)?No perchè mi sembra che attualmente l'unica falla critica su sistemi Ms riguardi un XXXXX di ActiveX e non puoi certo definirlo parte del kernel. E con le migliorie introdotte con Vista (parlando di sicurezza) questo ne è immune.
          • rotfl scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            - Scritto da: Uau
            - Scritto da: Utente non registrato

            Altra cosa importante è che non tutte le

            applicazioni siano eseguibili. E che il kernel

            sia solido e resista a potenziali attacchi,

            invece che pieno di bug. Insomma, Windows non è

            insicuro solo perché gli hanno tolto la UAC, ma

            anche per dei motivi molto più gravi, a mio

            avviso.

            Hai fonti al riguardo (mi riferisco al kernel
            pieno di
            bug)?
            No perchè mi sembra che attualmente l'unica falla
            critica su sistemi Ms riguardi un XXXXX di
            ActiveX e non puoi certo definirlo parte del
            kernel. E con le migliorie introdotte con Vista
            (parlando di sicurezza) questo ne è
            immuneA parte che:1) I bug critici sono due, su due ActiveX ben distinti:http://isc.sans.org/diary.html?storyid=6778http://isc.sans.org/diary.html?storyid=67332) Vista non e' immune al primo dei due bug3) "Un XXXXX di ActiveX"? Ma ROTFL. Sicuramente gli ActiveX sono un XXXXX, poco ma sicuro, visto i bug che escono costantemente, ma non e' certo dando del "XXXXX" ad una "tecnologia" proprietaria di Microsoft che puoi cercare di difendere Microsoft.4) Non ha assolutamente senso fare distinzioni se il bug sia nel kernel o meno, visto che qualsiasi eseguibile con i permessi giusti (ovvero eseguito come amministratore) puo' andare a livello kernel e patchare il kernel.
          • .... scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            Una barca di soldi... che bello trollare...Basta comprare un notebook e lo trovi già dentro, poi installi avira o avast... oooo quanti soldi spesi...
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            Nel notebook lo paghi, se per te il denaro non ha importanza, per me ne ha: ritengo di doverlo usare come meglio credo, o non come gli altri credono sia meglio :D Io non stavo trollando, né lo sto facendo ora. Per me anche DIECI DANNATISSIMI EURO hanno un'importanza nella vita, e lo penso sia perché conosco come funziona l'economia, sia perché ogni cosa risparmiata è guadagnata. Preferisco mille volte farci la spesa con quei 10 euro che darli per un software che ha un rimpiazzo equivalente. Preferisco diecimila volte prendermi un PC che campa senza bisogno di software aggiuntivo che uno dove devo spendere... uhm... 30 euro(?) di antivirus. Non intendo pagare per cose di cui posso fare a meno. Soprattutto perché la licenza di Windows non la regalano, e una volta ottenuta non ti basta per poter essere sicuro... e neanche l'antivirus spesso e volentieri basta. Sono dati di fatto, son passato ad altri sistemi operativi IN PRIMO LUOGO per motivi pratici, poi per motivi etici.
          • anonimo scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            - Scritto da: Utente non registrato
            Nel notebook lo paghi, se per te il denaro non ha
            importanza, per me ne ha: ritengo di doverlo
            usare come meglio credo, o non come gli altri
            credono sia meglio :D Io non stavo trollando, né
            lo sto facendo ora. Per me anche DIECI
            DANNATISSIMI EURO hanno un'importanza nella vita,
            e lo penso sia perché conosco come funziona
            l'economia, sia perché ogni cosa risparmiata è
            guadagnata. Preferisco mille volte farci la spesa
            con quei 10 euro che darli per un software che ha
            un rimpiazzo equivalente. Preferisco diecimila
            volte prendermi un PC che campa senza bisogno di
            software aggiuntivo che uno dove devo spendere...
            uhm... 30 euro(?) di antivirus. Avira (tra i migliori) è gratis per uso personale e Windows 7 avrà compreso l'antivirus Morro gratis per tutti.Quoto il resto del tuo discorso ma non esageriamo.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            - Scritto da: anonimo

            Avira (tra i migliori) è gratis per uso personale
            e Windows 7 avrà compreso l'antivirus Morro
            gratis per
            tutti.Buono a sapersi, grazie ;)
          • pabloski scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            visto che sei un acchero di professione, mi descrive un possibile scenario d'infezione sotto linux?tu sei intelligente, io sono cretino, non ci arrivo, per questo chiedo a te :D
        • pippO scrive:
          Re: Non per trollare ma...
          - Scritto da: pabloski
          no sono 50.000 winari che si ostinano ad usare il
          sistema operativo più insicuro e instabile che
          esiste sulla faccia della
          terraSono troppo pochi per essere winari, devono essere per forza macachi :DNoi (win) quando veniamo infettati siamo MILIONI :$
        • anonimo scrive:
          Re: Non per trollare ma...
          - Scritto da: pabloski
          no sono 50.000 winari che si ostinano ad usare il
          sistema operativo più insicuro e instabile che
          esiste sulla faccia della
          terrainsicuro sì, instabile non più nelle versioni successive a win 9X
          • rotfl scrive:
            Re: Non per trollare ma...
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: pabloski

            no sono 50.000 winari che si ostinano ad usare
            il

            sistema operativo più insicuro e instabile che

            esiste sulla faccia della

            terra

            insicuro sì, instabile non più nelle versioni
            successive a win
            9XMa ben lontano dalla stabilita degli UNIX-like, specie dei BSD...
      • sixam scrive:
        Re: Non per trollare ma...
        Non per fare il menagramo, ma:1) L'unico pc sicuro e' un pc spento, staccato dalla rete e senza nessuna interfaccia wireless ne' bluetooth attaccata2) Se un utente e' un idiota puoi dargli il sistema piu' sicuro del mondo, ma prima o poi una XXXXXXX la fara'3) Anche linux ha le sue magagne4) Infine, se poi riesci a mettere le mani su un pc, qualsiasi s.o abbia installato puoi estrarne i dati. Persino se imposti una pwd al boot della motherboard, masta togliere la batteria tampone, ed il gioco e' fatto.Bye by SixaM 8-]
        • marco scrive:
          Re: Non per trollare ma...

          4) Infine, se poi riesci a mettere le mani su un
          pc, qualsiasi s.o abbia installato puoi estrarne
          i dati. Persino se imposti una pwd al boot della
          motherboard, masta togliere la batteria tampone,
          ed il gioco e'
          fatto.

          Bye by SixaM 8-]Non se i dati sono cifrati. In linux infatti, una volta effettuatom il login, bisogna mettere la password (unica) del keyring per accedere ad esempio alle reti wifi. In windows e mac tali pwd sono memorizzate in chiaro!
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Non per trollare ma...
      Windows...
Chiudi i commenti