Circuiti integrati? Basta una stilografica

Permette letteralmente di disegnare circuiti integrati funzionanti, magari aggiungendo in seguito elementi complessi come segnalatori LED
Permette letteralmente di disegnare circuiti integrati funzionanti, magari aggiungendo in seguito elementi complessi come segnalatori LED

I ricercatori della University of Illinois hanno sintetizzato un inchiostro speciale in grado di trasformare una ordinaria penna stilografica in un dispositivo per comporre, su un vasto numero di superfici differenti, circuiti elettrici pienamente funzionanti.

L’inchiostro ideato dagli scienziati statunitensi è basato su argento conduttivo, e la penna che ne fa uso può “stamparlo” su carta come su legno e altre superfici. “Bonus” non secondario dell’inchiostro argenteo è la sua capacità di conservare le funzionalità elettriche anche in caso di superfici flessibili , una novità per questo genere di tecnologie.

“L’inchiostro che abbiamo creato ha lo stesso tipo di comportamento da fluido del normale inchiostro in una penna – dice Jennifer Lewis della University of Illinois – tranne che per il fatto che noi abbiamo aggiunto funzionalità all’inchiostro. La nostra penna può scrivere su carta e diverse altre superfici, non solo le schede per circuiti tradizionali, dunque è molto più flessibile”.

La penna stampa-circuiti viene indicata come una soluzione ideale per l’hobbista di elettronica ma anche come tecnologia capace di facilitare e velocizzare il complesso e laborioso processo di stampa delle schede di circuiti integrati, tanto più che i ricercatori USA sono riusciti a integrare ulteriormente la funzionalità dei circuiti “fatti a mano” aggiungendo in seguito componenti come batterie e segnalatori LED.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 07 2011
Link copiato negli appunti