Citofono, addio

Per entrare in ufficio, fatevi riconoscere via Foursquare

Immaginate di arrivare al lavoro ed invece di annunciarvi alla reception o di usare il vostro badge per garantirvi l’accesso, tirate fuori l’iPhone, vi connettete a Foursquare ed accedete tranquillamente ai locali aziendali. Incredibile? Invece no!

Due sviluppatori, Nick Hall ed Erin Sparling, hanno implementato l’accesso al proprio ufficio, sito in New York, proprio tramite Foursquare, attraverso un check-in su Apartm.net. All’interno del loro ufficio, al di là di altre diavolerie tecnologiche, come una connessione satellitare T1 improvvisata, un sistema touchscreen di riproduzione multimediale integrato nell’appartamento ed un tavolino da caffè fatto con un bel server Apple X, esiste anche un portinaio tecnologico, che apre la porta, quando una persona attestata sul sistema effettua un check-in su Foursquare.

Foursquare door

Praticamente, nelle vicinanze della porta è presente un Mac Mini, che ogni tre secondi interroga le API di Foursquare per verificare se esistono utenti appartenenti ad una whitelist che stanno tentando di effettuare il check-in in Apartm.net. Quando il computer trova un check-in autorizzato chiude un circuito saldato con un cavo di rame al circuito del citofono.

In questo modo è come se qualcuno premesse il pulsante di apertura della porta ed ecco che così è possibile entrare nell’ufficio.
Semplice, no? Vi sfidiamo a farlo casa! Magari proprio durante queste feste natalizie.

( via Gizmodo )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anfangsrand wertaufgab e scrive:
    La verità su PI
    Avete in mente MTV Cribs? Ecco, i redattori di Punto Informatico vivono a quel modo: ville pazzesche, lusso sfrenato, auto, donne. Tutto grazie ai nostri dati personali che raccolgono come la gallina i chicchi di mais.Sarcasmo a parte: non siate ridicoli. Lamentarsi della policy di Punto Informatico è come dire che un ciclista inquina perché consuma 200 W.(Che razza di esempio mi è venuto in mente?)
  • parli come bada scrive:
    complimentissimi ma...
    ... SPULCIANDO TRA I LIBRI E MANUALI NON HO TROVATO NULLA su BADAhttp://it.wikipedia.org/wiki/BadaREDAZIONE metterete qualcosa da scaricare?I COMPLIMEMTI PERO VE LI MERITATE TUTTISE POI METTETE BADA SARANNO DOPPI ;)parli come bada :)
  • treacherous computing scrive:
    REGISTRAZIONE??????
    PI Libri non è un progetto "fatto e finito": è stato pensato per essere arricchito e migliorato tramite i consigli e le indicazioni dei lettori. La Redazione sarà felice di accogliere segnalazioni e suggerimenti [...]. ma benissimo!e allora ho giusto una proposta/suggerimento: perché non evitate di prendere per il naso i tanto amati "lettori" chiedendo di REGISTRARSI FORNENDO IL CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI per poter scaricare i testi??? perché non fornite invece libero acXXXXX a chiunque, anche (e soprattutto) se non registrato? non vi bastano i soldi che fate dagli inserzionisti? volete anche guadagnare rivendendo i dati che ricavate dalla profilazione degli utenti???per quanto mi riguarda: o il servizio è libero o non ne usufruirò e, anzi, smetterò del tutto di leggere qualsiasi pagina di PI (peccato solo per Cassandra, che andrò però a leggere direttamente dal suo sito)...
    • readgoog scrive:
      Re: REGISTRAZIONE??????


      La Redazione sarà felice di accogliere segnalazioni e suggerimenti [...].La Redazione sarà felice di accogliere segnalazioni e suggerimenti SUGLI ARGOMENTI O I TESTI DA VALUTARE SUL PROSSIMO FUTURO ;)Loro sono stati chiari. Anche perchè se dovessero dare retta a te che manco la mail vuoi dare allora credo dovrebbe andare colle pezze ar c.lo ;)STUPENDA IDEA REDA PI!!!siamo tutti con voi però ora non mollate e mettete altri libri :)ah... SUPER SQUOTONE per tracherous (sono balle da troll)
    • mela marcia doc scrive:
      Re: REGISTRAZIONE??????

      smetterò del tutto di
      leggere qualsiasi pagina di PI Direi che questa idea dei libri ha generato un interessante effetto collaterale.Allora addio, e grazie per tutto il pesce.
    • krane scrive:
      Re: REGISTRAZIONE??????
      - Scritto da: treacherous computing
      non vi bastano i soldi che fate dagli
      inserzionisti? volete anche guadagnare rivendendo
      i dati che ricavate dalla profilazione degli
      utenti???Intendi dire che adesso tutti sapranno che sono nato e vivo a Paperopoli ?
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: REGISTRAZIONE??????
      Come ho scritto sopra, PI è un servizio gratuito che sopravvive grazie alla pubblicità: non c'è alcun mistero su questo punto, ed è evidente che per continuare a fornire gratuitamente (come è nostra intenzione) i contenuti, senza intaccare alcuni principi di fruizione, occorre vendere spazi pubblicitari.Ceerchiamo anche di farlo con un certo spirito, non a caso non esistono splash screen o transitional su PI.. ;)Non saremo ipocriti sostenendo che non ci interessi ottenere investimenti pubblicitari: è ovvio che la cosa ci prema, ne va della sopravvivenza del sito e dei servizi che offre, ma crediamo che offrire a titolo gratuito (senza DRM) contenuti a chiunque sia un buon ritorno dell'investimento per chi decide di donarci un po' del suo tempo e leggere quanto scriviamo, pubblichiamo e distribuiamo.Detto ciò, alcuni dei testi di PI Libri, per ragioni indipendenti dalla nostra volontà (ovvero accordi pregressi) non possono venire concessi in licenza CC come il resto del sito: la registrazione in questo caso, anche per ragioni tecniche, è necessaria.Speriamo che in futuro si possa offrire la maggior parte del materiale di PI Libri in licenza CC, analoga a quella che copre il resto del sito (tra i primi in Italia, da molti anni, a adottare e supportare questa licenza). ;)
      • treacherous computing scrive:
        Re: REGISTRAZIONE??????
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Come ho scritto sopra, PI è un servizio gratuito
        che sopravvive grazie alla pubblicità [...]
        Non saremo ipocriti sostenendo che non ci
        interessi ottenere investimenti pubblicitari: [...]
        Detto ciò, alcuni dei testi di PI Libri, per
        ragioni indipendenti dalla nostra volontà (ovvero
        accordi pregressi) non possono venire concessi in
        licenza CC come il resto del sito: la
        registrazione in questo caso, anche per ragioni
        tecniche, è necessaria.Come ho scritto sopra, se compro un libro cartaceo che non è quasi mai in CC ma che di norma è all-rights-reserved, nessuno mi chiede di registrarmi... come mai invece i libri di PI di cui molti sono CC rendono "necessaria" una registrazione? e cosa c'entra il dover autorizzare il trattamento dei dati personali???potrei capire (ma non condividere) il discorso della pubblicità fintantoché è: faccio scaricare dei testi a chiunque senza registrazione, ho più accessi, ho più inserzioni pubblicitariema qui si tratta di altro : i dati degli utenti (che vi fate regalare dagli stessi utenti) hanno un valore economico e la registrazione e il trattamento dei dati personali non sono pubblicità ma sono guadagni diretti che derivano dalla vendita a terzi di quei dati personali...almeno abbiate il buon gusto di non parlate di gratuità: l'unico regalo è quello che gli utenti fanno A VOI regalandovi i loro dati...e poi, luca, non difenda l'indifendibile...ps: non so solo criticare! vivi complimenti perché ospitate gli articoli di cassandra e per avermi, recentemente, fatto ritrovare ippolita!!!
        • mela marcia doc scrive:
          Re: REGISTRAZIONE??????
          - Scritto da: treacherous computing
          ma qui si tratta di altro : i dati degli
          utenti (che vi fate regalare dagli stessi utenti)
          hanno un valore economico e la registrazione e il
          trattamento dei dati personali non sono
          pubblicità ma sono guadagni diretti che derivano
          dalla vendita a terzi di quei dati
          personali...Come sopra:In linea teorica sarei d'accordo, ma qui hai sbagliato di parecchio.Hai provato a guardare cosa richiede PI per la registrazione?Un nickname, una password ed una e-mail.Ora, se sei attento anche solo la metà di come scrivi a tutelare la tua privacy, sarai certo in grado di fornire un idirizzo e-mail anonimo e rendere inutilizzabile quindi l'unico dato sensibile che fornisci a PI.
          • treacherous computing scrive:
            Re: REGISTRAZIONE??????
            - Scritto da: mela marcia doc
            - Scritto da: treacherous computing[...]
            In linea teorica sarei d'accordo, ma qui hai
            sbagliato di
            parecchio.
            Hai provato a guardare cosa richiede PI per la
            registrazione?io sì... tu?
            Un nickname, una password ed una e-mail.
            Ora, se sei attento anche solo la metà di come
            scrivi a tutelare la tua privacy, sarai certo in
            grado di fornire un idirizzo e-mail anonimo e
            rendere inutilizzabile quindi l'unico dato
            sensibile che fornisci a PI.a parte che PI traccia l'IP, rihiede il referer, utilizza dei cookie ecc., avrai certamente letto che:http://punto-informatico.it/c/condizioni.html CONDIZIONI GENERALI DEI SERVIZI OFFERTI DA PUNTO INFORMATICO [...]1. Termini e condizioni per l'utilizzo dei Servizi.[...] Con l'accettazione delle Condizioni di Contratto, l'Utente dichiara che i propri dati personali sono aggiornati, corretti e veritieri. L'Utente si impegna inoltre ad aggiornare tempestivamente i dati registrati affinché questi siano costantemente aggiornati, completi e veritieri. [...] quindi?
          • treacherous computing scrive:
            Re: REGISTRAZIONE??????
            - Scritto da: mela marcia doc
            - Scritto da: treacherous computing


            a parte che PI traccia l'IP, rihiede il referer,

            utilizza dei cookie ecc.,

            e questo anche per gli utenti non registratil'elenco lo stavi facendo tu, non io... che vuoi da me?

            quindi?

            Quindi se non dai una e-mail veritiera cosa
            succede?non eri tu quello che dice che è giusto che PI possa essere remunerato anche con i dati degli utenti per il servizio che offre? e poi che fai... dai una email falsa?
            Proprio niente, quindi puoi smetterla con la
            paranoia.
            Oppure se vuoi essere coerente con quanto dici,
            non ... non ... non ... furbetto eh...non si argomenta con le negazionidire che qualcosa è falsa o diversa o sbagliata perché ALTRE cose NON sono così o cosà è una fallacia logica, è un vecchissimo trucco che non attacca... è un trucchetto che finisce per usare chi non sa più cosa dire rispetto all'argomento di cui si discute...
            da quello che dici, in realtà li
            venderanno al miglior
            offerente.non lo dico io... è una possibilità prevista esplicitamente dalle condizioni di utilizzo di PI
          • mela marcia doc scrive:
            Re: REGISTRAZIONE??????
            - Scritto da: treacherous computing


            a parte che PI traccia l'IP, rihiede il
            referer,


            utilizza dei cookie ecc.,



            e questo anche per gli utenti non registrati

            l'elenco lo stavi facendo tu, non io... che vuoi
            da
            me?Nessun elenco, semplicemente confondi le 2 cose: il "tracciamento" lo fanno a tutti utenti registrati e non, quindi non è un'argomentazione utilizzabile per avvalorare la tua tesi.
            non eri tu quello che dice che è giusto che PI
            possa essere remunerato anche con i dati degli
            utenti per il servizio che offre? e poi che
            fai... dai una email
            falsa?anonima non significa falsa, come avrai letto nell'altro post in cui mi chiamavi in causa rispondendo a Luca.
            furbetto eh...
            non si argomenta con le negazioni
            dire che qualcosa è falsa o diversa o sbagliata
            perché ALTRE cose NON sono così o cosà è una
            fallacia logica, è un vecchissimo trucco che non
            attacca... è un trucchetto che finisce per usare
            chi non sa più cosa dire rispetto all'argomento
            di cui si
            discute...Non è un trucco, si chiama Logica che di solito è ferrea e stringente.Se tu affermi che una preposizione (iscriversi a P.I) è sbagliata per i seguenti motivi (rischio privacy) e poi non affermi lo stesso per altre situazioni analoghe (quelle che ti ho descritto) cadi in un assurdo per cui di fatto dimostri che l'affermazione iniziale è errata.Quindi nel tuo caso, se non ci confermi di mantenere lo stesso comportamento intransigente per gli esempi che ti ho fatto, dimostri implicitamente di non tenere così in considerazione la tua privacy e che la stai solo menando, quindi ciò che dici perde di qualsiasi interesse perché le tue argomentazioni sono capziose e basta.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: REGISTRAZIONE??????
          Attenzione a generalizzare, che qui si stanno dicendo cose inesatte.Primo: se vai a COMPRARE un libro, paghi qualcosa. PI Libri è gratuito, e consente di scaricare quante copie si desidera di ogni volume purché a titolo personale.Secondo: PI non fa "profilazione", che è una cosa differente. PI si limita a raccogliere un nick, una password e una email, ovvero tutto quello che serve a usufruire del sito: tutte le altre informazioni sono fornite, se fornite, a discrezione degli utenti. Non "traccia" i click degli utenti, non raccoglie informazioni sul traffico se non in forma anonima (es: quante persone leggono un articolo, quante consultano l'home page ecc). Di certo, *PI NON VENDE A NESSUNO LE INFORMAZIONI SUI PROPRI UTENTI* (che, al contrario di quanto qualcuno potrebbe credere, non hanno un valore eccezionale: a chi vuoi che interessi sapere che Mario Rossi si collega da Bergamo? Più interessante semmai sapere quante persone a Bergamo leggono PI, ma quello è un altro discorso, vedi il punto seguente).Terzo: i dati anonimi aggregati, oltre a informazioni generiche e anonimizzate (ovvero: quanti utenti hai nella fascia d'età compresa tra 25-35 anni) sono utili a vendere spazi pubblicitari. Ad esempio: un investitore è interessato a reclamizzare il proprio smalto per le unghie e cerca un sito con la maggioranza di utenti donne, e siccome lo smalto è rosa shocking le vuole giovani. Chiede queste informazioni a chi vende spazi, gli si risponde, si arriva a un accordo.Quarto: i servizi che PI fornisce *hanno un costo*. Ha un costo gestire i server, tenerli in linea, aggiornarli quando si fanno "anziani". Ha un costo produrre il materiale che viene pubblicato ogni giorno. Ha un costo la redazione, hanno un costo le linee telefoniche, i computer, la corrente elettrica. Ha un costo ottenere i diritti per la distribuzione gratuita di testi come quelli di PI Libri. Questi costi devono essere coperti, altrimenti PI chiude.Quinto: L'alternativa alla gratuità? Ci sono diverse strade: il freemium, per esempio. Oppure, come fanno "illuminati" imprenditori degli antipodi, i paywall: potremmo chiedere 1 euro al giorno per leggere PI e, con una frazione degli utenti che visitano quotidianamente il sito che accettassero di pagare, racimolare abbastanza per continuare. Ma: a quel punto si negherebbe la natura stessa di Internet, che è uno strumento di diffusione della conoscenza senza frontiere.Per concludere, nessuno obbliga nessun altro a fare alcunché.Le condizioni di fornitura dei servizi di PI sono scritte con un linguaggio comprensibile e spiegano chiaramente quali sono i diritti degli utenti. Paradossalmente, ci si potrebbe registrare, scaricare i libri che interessano e cancellare l'account. Non sospenderlo, cancellarlo. Siete liberi di fare quello che volete (anche di criticare).PI Libri è un servizio gratuito offerto da Punto Informatico ai suoi utenti registrati. Tutto qua. :)
          • 6forte scrive:
            Re: REGISTRAZIONE??????
            Glielo potrai dire altre 1000 volte. Spiegare in 1000 modi diversi.Si arrimpicherà sugli specchi e ti risponderà sempre che hai torto.Lui su questo forum ci va per CRITICARE. è pilotato (pagato?) da qualcuno che vuol fare vedere a tutti i costi che PI sbaglia. DEVE CRITICARE: Solo allora va a letto contento.E non si rende conto che più critica più fa gioco a voi di PI che, è chiarissimo, avete avuto (bravi) un'idea MERAVIGLIOSA che sta facendo rosicare d'invidia chi purtroppo sarà costretto (come quasi sempre) a inseguirvi nelle vostre idee ;)Continuate così che 6/iete forti ;)- Scritto da: Luca Annunziata
            Attenzione a generalizzare, che qui si stanno
            dicendo cose
            inesatte.

            Primo: se vai a COMPRARE un libro, paghi
            qualcosa. PI Libri è gratuito, e consente di
            scaricare quante copie si desidera di ogni volume
            purché a titolo
            personale.

            Secondo: PI non fa "profilazione", che è una cosa
            differente. PI si limita a raccogliere un nick,
            una password e una email, ovvero tutto quello che
            serve a usufruire del sito: tutte le altre
            informazioni sono fornite, se fornite, a
            discrezione degli utenti. Non "traccia" i click
            degli utenti, non raccoglie informazioni sul
            traffico se non in forma anonima (es: quante
            persone leggono un articolo, quante consultano
            l'home page ecc). Di certo, *PI NON VENDE A
            NESSUNO LE INFORMAZIONI SUI PROPRI UTENTI* (che,
            al contrario di quanto qualcuno potrebbe credere,
            non hanno un valore eccezionale: a chi vuoi che
            interessi sapere che Mario Rossi si collega da
            Bergamo? Più interessante semmai sapere quante
            persone a Bergamo leggono PI, ma quello è un
            altro discorso, vedi il punto
            seguente).

            Terzo: i dati anonimi aggregati, oltre a
            informazioni generiche e anonimizzate (ovvero:
            quanti utenti hai nella fascia d'età compresa tra
            25-35 anni) sono utili a vendere spazi
            pubblicitari. Ad esempio: un investitore è
            interessato a reclamizzare il proprio smalto per
            le unghie e cerca un sito con la maggioranza di
            utenti donne, e siccome lo smalto è rosa shocking
            le vuole giovani. Chiede queste informazioni a
            chi vende spazi, gli si risponde, si arriva a un
            accordo.

            Quarto: i servizi che PI fornisce *hanno un
            costo*. Ha un costo gestire i server, tenerli in
            linea, aggiornarli quando si fanno "anziani". Ha
            un costo produrre il materiale che viene
            pubblicato ogni giorno. Ha un costo la redazione,
            hanno un costo le linee telefoniche, i computer,
            la corrente elettrica. Ha un costo ottenere i
            diritti per la distribuzione gratuita di testi
            come quelli di PI Libri. Questi costi devono
            essere coperti, altrimenti PI
            chiude.

            Quinto: L'alternativa alla gratuità? Ci sono
            diverse strade: il freemium, per esempio. Oppure,
            come fanno "illuminati" imprenditori degli
            antipodi, i paywall: potremmo chiedere 1 euro al
            giorno per leggere PI e, con una frazione degli
            utenti che visitano quotidianamente il sito che
            accettassero di pagare, racimolare abbastanza per
            continuare. Ma: a quel punto si negherebbe la
            natura stessa di Internet, che è uno strumento di
            diffusione della conoscenza senza
            frontiere.

            Per concludere, nessuno obbliga nessun altro a
            fare
            alcunché.
            Le condizioni di fornitura dei servizi di PI sono
            scritte con un linguaggio comprensibile e
            spiegano chiaramente quali sono i diritti degli
            utenti. Paradossalmente, ci si potrebbe
            registrare, scaricare i libri che interessano e
            cancellare l'account. Non sospenderlo,
            cancellarlo. Siete liberi di fare quello che
            volete (anche di
            criticare).

            PI Libri è un servizio gratuito offerto da Punto
            Informatico ai suoi utenti registrati. Tutto qua.
            :)
          • treacherous computing scrive:
            Re: REGISTRAZIONE??????
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Primo: se vai a COMPRARE un libro, paghi
            qualcosa. comprare??? non certo i diritti d'autore... al massimo pago per la stampa, il trasporto ecc. pago cioé per una COPIA del testo ma non acquisto alcun diritto d'autore... e per gli ebook scaricabili da PI (come da qualsiasi altro sito che fornisce materiali free - nel senso gratis) è esattamente lo stesso...
            PI Libri è gratuito, non concordoi datipersonali per la registrazione hanno un valore ecomomico: quello è il prezzo che fate pagareo stavate pensando di far pagare un contributo per il consumo di banda? o per l'hosting?
            e consente di
            scaricare quante copie si desidera di ogni volume
            purché a titolo personale.ehhhh!!! cioé?????? mi stai dicendo che se scarico da PI un ebook licenziato CC-BY-SA poi non lo posso rendere disponibile in una biblioteca pubblica, o su un mio sito, o rivenderlo a pagamento (ammesso di trovare qualcuno che lo paghi)???ma scherzi???
            Secondo: PI non fa "profilazione", che è una cosa
            differente. PI si limita a raccogliere un nick,
            una password e una email, tra le cose che fa PI (dichiarate nelle condizioni di servizio) ci sarebbero anche:- cookie - log dell'IP- referer "bloccato"
            ovvero tutto quello che
            serve a usufruire del sito: tutte le altre
            informazioni sono fornite, se fornite, a
            discrezione degli utenti. Non "traccia" i click
            degli utenti, non raccoglie informazioni sul
            traffico se non in forma anonima (es: quante
            persone leggono un articolo, quante consultano
            l'home page ecc). Di certo, *PI NON VENDE A
            NESSUNO LE INFORMAZIONI SUI PROPRI UTENTI* se lo dici tu...http://punto-informatico.it/c/informativa.html c) Dati conferiti per ulteriori finalitàMediante il Suo consenso espresso, tutti i dati conferiti potranno essere trattati da De Andreis Editore S.r.l. a Socio Unico e dalle società in rapporto di controllo e collegamento con la Titolare e sue consociate, a fini di invio di e-mail pubblicitarie, attività promozionali, ricerche di mercato, sondaggi di opinione ed altre attività di marketing, anche di società terze, nonché potranno essere comunicati a soggetti terzi per i loro usi aventi le medesime finalità.
            (che,
            al contrario di quanto qualcuno potrebbe credere,
            non hanno un valore eccezionale: no? google, facebook ecc. ecc. fanno i miliardi perché sono simpatici?
            Terzo: i dati anonimi aggregati, oltre a
            informazioni generiche e anonimizzate (ovvero:
            quanti utenti hai nella fascia d'età compresa tra
            25-35 anni) sono utili a vendere spazi
            pubblicitari. [...] Chiede queste informazioni a
            chi vende spazi, gli si risponde, si arriva a un
            accordo.come molti sanno (lo avevte pure scritto in diversi articoli su PI) le informazioni anonimizzate "non esistono"... basta mettere insieme un paio di db, incrociare un po' di dati "anonimi" e quei ati non sono più anonimi...inoltre, stai confermando che i dati (anonimi o no) hanno un valore economico anche per PI
            Quarto: i servizi che PI fornisce *hanno un
            costo*. [...] Questi costi devono
            essere coperti, altrimenti PI
            chiude.ovvio... succede per qualsisi sito, compresi anche i tantissimi siti che rendono disponibili (tanti) ebook con licenza copyleft senza richiedere alcuna registrazione: ci sono tanti modi per coprire i costi (compresa la pubblicità) senza ricorrere alla raccolta (e commercializzazione) dei dati di navigazione degli utenti
            Quinto: L'alternativa alla gratuità? Ci sono
            diverse strade: il freemium, per esempio. Oppure,
            come fanno "illuminati" imprenditori degli
            antipodi, i paywall: potremmo chiedere 1 euro al
            giorno per leggere PI e, con una frazione degli
            utenti che visitano quotidianamente il sito che
            accettassero di pagare, racimolare abbastanza per
            continuare. Ma: a quel punto si negherebbe la
            natura stessa di Internet, che è uno strumento di
            diffusione della conoscenza senza
            frontiere.che infatti, proprio da questo p.d.v., viene "snaturato" quando Internet diviene mezzo per fare profitti
            Per concludere, nessuno obbliga nessun altro a
            fare alcunché.ci mancherebbe
            Le condizioni di fornitura dei servizi di PI sono
            scritte con un linguaggio comprensibile e
            spiegano chiaramente quali sono i diritti degli
            utenti. Paradossalmente, ci si potrebbe
            registrare, scaricare i libri che interessano e
            cancellare l'account. non fa per me... ci sono peraltro (come avrai avuto modo di leggere, luca) tanti entisiasti utenti di PI-Libri (che, ad es., suggeriscono di registrarsi con email farlocche) pronti a fare questo genere di cose...personalmente non condivido la scelta di richiedere la registrazione, la critico apertamente (anziché esaltare ipocritamente il servizio salvo poi registrarsi in modo fraudolento), non mi registro e non scaricoper fortuna ci sono tanti altri posti dove reperire materiali senza registrazioni, redirect ecc. ecc.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: REGISTRAZIONE??????
            - Scritto da: treacherous computing
            non fa per me... ci sono peraltro (come avrai
            avuto modo di leggere, luca) tanti entisiasti
            utenti di PI-Libri (che, ad es., suggeriscono di
            registrarsi con email farlocche) pronti a fare
            questo genere di
            cose...

            personalmente non condivido la scelta di
            richiedere la registrazione, la critico
            apertamente (anziché esaltare ipocritamente il
            servizio salvo poi registrarsi in modo
            fraudolento), non mi registro e non
            scaricoSe ti riferisci a me allora hai capito male.Io sono registrato con una degli indirizzi mail che uso di solito.Certo non è l'indirizzo che uso per la corrispondenza, è uno che uso appositamente per le registrazioni on line così come uso una carta ricaricabile per i pagamenti invece di usare la carta di credito.Non ci vedo nulla di fraudolento.
          • Kralizec scrive:
            Re: REGISTRAZIONE??????

            non fa per me... ci sono peraltro (come avrai
            avuto modo di leggere, luca) tanti entisiasti
            utenti di PI-Libri (che, ad es., suggeriscono di
            registrarsi con email farlocche) pronti a fare
            questo genere di
            cose...

            personalmente non condivido la scelta di
            richiedere la registrazione, la critico
            apertamente (anziché esaltare ipocritamente il
            servizio salvo poi registrarsi in modo
            fraudolento), non mi registro e non
            scarico

            per fortuna ci sono tanti altri posti dove
            reperire materiali senza registrazioni, redirect
            ecc.
            ecc.Cosa intendi per registrarsi in modo fraudolento? Usare una email che non sia nome.cognome@dominio.qualcosa? Punto Informatico richiede unicamente un nick ed una email, per loro stessa natura dati che non permettono di collegarli univocamente ad una data persona, non vedo in che modo uno potrebbe fornire questi dati in modo fraudolento.... Cerchiamo almeno di trovare argomenti più credibili se si vuole criticare a tutti i costi!
  • pacca scrive:
    non solo PDF
    Se posso dire la mia, consiglierei di fornire la possibilità di avere il materiale anche in formato EPUB che consente l'adattamento del testo alle dimensioni del visore degli e-reader. Il PDF, non essendo (ri)paginabile, rende difficile la lettura sugli schermi di piccole dimensioni.
  • spaceuniversal scrive:
    libri ok
    ottimo,ho trovato libri che non ho visto in altre risorse simili..
    • anchio scrive:
      Re: libri ok
      VERISSIMO, libri di qualità assoluta e non le solite schifezzuole dei siti di condivisione dove trovi quasi sempre autori che ne sanno meno di te ;) Complimentissimi, libri di qualità, QUOTONE :)
  • trillycampa nellina scrive:
    libreremo, liberliber, wikisources
    Il progetto è lodevole e sicuramente è un ulteriore - ottimo - punto di distribuzione per molti contenuti.Ricordiamo a tutti coloro che però vogliono regalare al mondo materiali in pubblico dominio che ci sono i progetti come libreremo, liber liber, progetto manuzio, wikisources e altri come wikibooks ecc ecc, che nascono per liberare il materiale.Comunque lunga vita e pi-libri!Buon lavoro e buon anno!
    • styx scrive:
      Re: libreremo, liberliber, wikisources
      - Scritto da: trillycampa nellina
      Il progetto è lodevole e sicuramente è un
      ulteriore - ottimo - punto di distribuzione per
      molti
      contenuti.

      Ricordiamo a tutti coloro che però vogliono
      regalare al mondo materiali in pubblico dominio
      che ci sono i progetti come libreremo, liber
      liber, progetto manuzio, wikisources e altri come
      wikibooks ecc ecc, che nascono per liberare il
      materiale.

      Comunque lunga vita e pi-libri!

      Buon lavoro e buon anno!BRAVO! che molti perdono di vista il senso... accumunando il gratis col 'libre' (free e' troppo inflazionato... vabbe diciamo 'free as speech')
  • yaproc scrive:
    PI Libri.
    Guide su HTML e PHP sarebbero molto gradite. Anche per persone alle prime armi.
    • mimmo scrive:
      Re: PI Libri.
      piacerebbero anche a me verovoglio anche fare i complimenti per l'idea auguri a tuttimimmo
    • utente29387 425 scrive:
      Re: PI Libri.
      - Scritto da: yaproc
      Guide su HTML e PHP sarebbero molto gradite.
      Anche per persone alle prime
      armi.credo sia una cosa interessante da segnalare a chi scrive i libri, non a chi offre uno spazio per distribuirli gratis
      • sxs scrive:
        Re: PI Libri.

        credo sia una cosa interessante da segnalare a
        chi scrive i libri, non a chi offre uno spazio
        per distribuirli
        gratisEhmmm, questo e' un forum, non una casella privata.Capisco che "da dentro" uno si possa confondere...
  • Gennaro Picardi scrive:
    testi solo per la lettura
    Non posso dare nessun giudizio perchè mi iscrivo per la prima volta.
  • mauri scrive:
    Complimenti
    Ottima idea, e con testi validi!
    • spacevideo scrive:
      Re: Complimenti
      ottimo il servizio, per il momento ho provato solo a sfogliarli on-line, ma provvederò alla registrazionecomplimenti!!
    • spacevideo scrive:
      Re: Complimenti
      Effettuato anche il download, penso che sfrutterò qualche volume, grazie!!
      • semplicemen te fantastica scrive:
        Re: Complimenti
        idea!!!Ho scaricato quasi tutti i testi, d'accordo con spacevid ottima qualità e facilità in tutto.Bravi davvero. E auguri a PI e a tutti visto che siamo vicini all'anno nuovo :)
  • nebulosa scrive:
    Javascript PHP jQuery CMS mySQL
    Prima di tutto complimenti per l'iniziativa.Avete in piano di rendere disponibili guide teoriche e pratiche su javascript, php e tutto quello che può servire per i CMS come il sempre più affermato WordPress?Magari sia per la creazione e modifica di temi funzionali che di widget e plug in.E magari anche jQuery.Io sono web designer alle prime armi e ne sarei molto lieto ;)
    • cms scrive:
      Re: Javascript PHP jQuery CMS mySQL
      un bel libro che desrive i migliori cms opensource (installazione configurazione ecceterea) interesserebbe molto anche a meVi faccio i miei complimenti. Splendida iniziativa.
      • Fragy scrive:
        Re: Javascript PHP jQuery CMS mySQL
        - Scritto da: cms
        un bel libro che desrive i migliori cms
        opensource (installazione configurazione
        ecceterea) interesserebbe molto anche a
        meSarebbe sicuramente interessante, ma è difficile riuscire ad avere "un libro che descriva i migliori CMS", ci vogliono parecchi libri per descrive un cms, per più CMS ci vorrebbe un'enciclopedia :-DCmq buona l'iniziativa, adesso vediamo però di allargare il parco disponibile :-)Mi associo agli altri ... Buon Anno Nuovo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 dicembre 2010 21.56-----------------------------------------------------------
        • cms scrive:
          Re: Javascript PHP jQuery CMS mySQL
          A me basterebbe passarli in rassegna e capire le principali qualitàpoi uno un minimo di autonomia deve pure averlo e la guida sullo specifico la trova magari sul sito quello che manca è una bella carrellata di tutti magari con le prime istruzioni per provare subito quelli di maggiore interesse ;)Ancora complimenti per il servizio utile e ben fattoAuguri per il nuovo Anno!!!! :)
      • utente29387 425 scrive:
        Re: Javascript PHP jQuery CMS mySQL
        - Scritto da: cms
        un bel libro che desrive i migliori cms
        opensource (installazione configurazione
        ecceterea) interesserebbe molto anche a
        meDipende tutto da chi li scrive. Loro li pubblicano.
        Vi faccio i miei complimenti.
        Splendida iniziativa.concordo
  • uno qualsiasi scrive:
    Perchè la registrazione?
    L'idea di una biblioteca di questo tipo mi piace molto, ma vorrei sapere una cosa: perchè solo gli utenti registrati possono usarla?Se un utente non registrato scaricasse, che problema ci sarebbe?
    • manila scrive:
      Re: Perchè la registrazione?
      - Scritto da: uno qualsiasi
      L'idea di una biblioteca di questo tipo mi piace
      molto, ma vorrei sapere una cosa: perchè solo gli
      utenti registrati possono
      usarla?

      Se un utente non registrato scaricasse, che
      problema ci
      sarebbe?Ne mancherebbe una pur debole "profilazione".Edit: come volevasi dimostrare se tento il download da registrato:PI LIBRI è un servizio di Punto Informatico destinato agli utenti registrati che hanno dato il consenso al trattamento dei dati personali.Accedi al tuo profilo e - nella sezione "Informativa" - spunta la casella "Autorizzo" e clicca su "Salva anagrafica".Successivamente scarica il libro selezionato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 dicembre 2010 21.12-----------------------------------------------------------
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: Perchè la registrazione?
      mi pare sensato.. non ti costa nulla registrarti e in fondo in biblioteca devi essere tesserato/registrato per prendere libri a noleggio
      • Sgabbio scrive:
        Re: Perchè la registrazione?
        su internet e possibile non registrarsi eh ? Diciamo che è una scusa per fare un pò di "profilizazzione"
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Perchè la registrazione?
          - Scritto da: Sgabbio
          su internet e possibile non registrarsi eh ?
          Diciamo che è una scusa per fare un pò di
          "profilizazzione"Diciamo anche che nessuno da niente per niente...poi io a PI non gli ho dato il mio nome nè altro, al massimo sanno (più o meno) da dove navigo, grazie all'IP, ma altro no. Se vogliamo parlare di profiling, allora vediamo tutte quelle tessere degli ipermercati, sui quali c'è stampigliato il tuo nome e cognome (ed un sacco di altri dati), sui server di quella gente ci sono tutti i vostri (nostri) acquisti, peggio di così! Questo, in confronto, è nulla!
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Perchè la registrazione?
            Ma poi, direi che se la redazione vuole sapere qualcosa su di noi, basterebbe leggere i commenti, senza stare a controllare quali libri ci piacciono.
          • sxs scrive:
            Re: Perchè la registrazione?
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Ma poi, direi che se la redazione vuole sapere
            qualcosa su di noi, basterebbe leggere i
            commenti, senza stare a controllare quali libri
            ci
            piacciono.Ahahahhah ma qui ci sono inforematici o cosa??Ma secondo te PI si mette a leggere quello che scriviper capire "che tipo sei"??Per ora hanno preso qualche raccoltina da "Io programmo"che e' proprieta' della stessa casa editrice di PuntoInformatico e cosi' si fanno un'idea della distribuzioned'interesse per i vari argomenti. Puo' servire anche a scegliere gli articoli da scrivere ecc...mica lo fannoper amor di cultura informatica!
          • Libri... A iosa... scrive:
            Re: Perchè la registrazione?

            Se vogliamo
            parlare di profiling, allora vediamo tutte quelle
            tessere degli ipermercati, sui quali c'è
            stampigliato il tuo nome e cognome (ed un sacco
            di altri dati), sui server di quella gente ci
            sono tutti i vostri (nostri) acquisti, peggio di
            così! Questo, in confronto, è
            nulla!Questo in confronto è minore, ma pur sempre una profilazione ed anche ridicola.Il tuo ip, lo prelevano a prescindere che tu sia registrato o tu dia una autorizzazione al trattamento dei dati; quindi il comportamento di PI è tale e quale ad una clausola vessatoria.
    • utente29387 425 scrive:
      Re: Perchè la registrazione?
      - Scritto da: uno qualsiasi
      L'idea di una biblioteca di questo tipo mi piace
      molto, ma vorrei sapere una cosa: perchè solo gli
      utenti registrati possono
      usarla?

      Se un utente non registrato scaricasse, che
      problema ci
      sarebbe?XXXXXXX, saresti capace di dire la stessa cosa a una che ti dice "sono la tua schiava sessuale, ma devi dirmi chi sei" ti danno la roba gratis, ti chiedono solo di poter fare le loro statistichette e conteggi dei download (e mgari di evitare sovraccarichi per link che puntano da fuori sito) ... invece di chiedere a loro che problema ci sia, chiediti: a te costa davvero così tanto in rapporto a tutto ciò che puoi avere gratis?
      • sxs scrive:
        Re: Perchè la registrazione?

        a
        te costa davvero così tanto in rapporto a tutto
        ciò che puoi avere
        gratis?Non vedo l'ora di entrare in possesso delle prezioseinformazioni gratuite che diversamente non avreipotuto reperire se non a pagamento.
        • xsxs scrive:
          Re: Perchè la registrazione?
          sxs senti, sei ridicolo con le tue farneticazioni complottistiche credimi: ridicolo!QUOTO utente 29387..., lascialo perdere si vede che scrive col fine preciso di denigrare, è per gente come lui che in italia anche le migliori iniziative rischierebbero di finire nel c.s.s...per PUNTO: non curatevene, complimentoni, continuate così, siete di gran lunga il miglior quotidiano italiano di tecnologia e cultura informatica. Ma non di poco,DI GRAN LUNGABravi, bellissima idea davvero :)
          • sxs scrive:
            Re: Perchè la registrazione?
            E ora cosa avrei detto di cosi' offensivo?Se la capisci a quel modo qualcosa vorra' dire.
  • lavos scrive:
    Tempo rimanente sconosciuto
    Lo sto provando ora: funziona, ma quando scarico non mi segnala in nessun modo le dimensioni del file da scaricare: quindi, non so nè a che percentuale del download sono, nè quanto tempo manca alla fine.Sto usando firefox su ubuntu. Qualcuno ha riscontrato lo stesso problema anche con altri browser e altri sistemi operativi?
  • Sgabbio scrive:
    Quando sistemate il resto?
    E una buona idea quella di PI libri, però sinceramente invece di disperdere le vostre risorse a questi progetti "secondari" perchè non esaudite ANNI DI RICHIESTE che gli utenti fanno ?Migliorare il forum, La moderazione, il sistema di segnalazione ai moderatori, la home page con le notizie ad ordine casuale, dare maggiore visibilità ai forum...ecc ecc...Quando farete questo ?
    • fiertel91 scrive:
      Re: Quando sistemate il resto?
      - Scritto da: Sgabbio
      E una buona idea quella di PI libri, però
      sinceramente invece di disperdere le vostre
      risorse a questi progetti "secondari" perchè non
      esaudite ANNI DI RICHIESTE che gli utenti fanno
      ?

      Migliorare il forum, La moderazione, il sistema
      di segnalazione ai moderatori, la home page con
      le notizie ad ordine casuale, dare maggiore
      visibilità ai forum...ecc
      ecc...
      Quando farete questo ?Mi unisco alla richiesta.
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Quando sistemate il resto?
      - Scritto da: Sgabbio
      E una buona idea quella di PI libri, però
      sinceramente invece di disperdere le vostre
      risorse a questi progetti "secondari" perchè non
      esaudite ANNI DI RICHIESTE che gli utenti fanno
      ?

      Migliorare il forum, La moderazione, il sistema
      di segnalazione ai moderatori, la home page con
      le notizie ad ordine casuale, dare maggiore
      visibilità ai forum...ecc
      ecc...

      Quando farete questo ?condivido...ho paura che fara' la fine di pi lavoro...chi se lo ricorda?ma sai adesso vanno di moda i libri online scaricati e nelle lunghe sedute di brainstorming di redazione avranno vinto i commerciali....
      • manila scrive:
        Re: Quando sistemate il resto?
        - Scritto da: Picchiatell o
        - Scritto da: Sgabbio

        E una buona idea quella di PI libri, però

        sinceramente invece di disperdere le vostre

        risorse a questi progetti "secondari" perchè non

        esaudite ANNI DI RICHIESTE che gli utenti fanno

        ?



        Migliorare il forum, La moderazione, il sistema

        di segnalazione ai moderatori, la home page con

        le notizie ad ordine casuale, dare maggiore

        visibilità ai forum...ecc

        ecc...



        Quando farete questo ?

        condivido...
        ho paura che fara' la fine di pi lavoro...chi se
        lo
        ricorda?
        ma sai adesso vanno di moda i libri online
        scaricati e nelle lunghe sedute di brainstorming
        di redazione avranno vinto i
        commerciali....Il resto, come giustamente dite, come dico da tempo, è oramai quasi *superfluo*.Il "PI FORUM" non è altro che un link grigio chiaro nel piede dell'homepage, PI LIBRI invece è nella barra di navigazione principale.Traete le vostre considerazioni, anche in virtù del fatto, che almeno a lume di naso, per il momento, i libri inseriti sono tutti della serie di IO PROGRAMMO.
        • suoranciata scrive:
          Re: Quando sistemate il resto?
          Quando c'era _lui_ avrebbero comprato il dominio pilibri.it :D
          • manila scrive:
            Re: Quando sistemate il resto?
            - Scritto da: suoranciata
            Quando c'era _lui_ avrebbero comprato il dominio
            pilibri.it
            :DNon è totalmente campata in aria come cosa.
          • Picchiatell o scrive:
            Re: Quando sistemate il resto?
            - Scritto da: suoranciata
            Quando c'era _lui_ avrebbero comprato il dominio
            pilibri.it
            :Dse siamo ancora qua dopo il presunto web 2.0 e menate varie .... supereremo anche questo momento di ebook...
        • Sgabbio scrive:
          Re: Quando sistemate il resto?
          concordo...stanno uccidento PI...ma intanto noi siamo solo "dei maleducati"... Ma quei libri che hanno di male, per curiosità ?
        • sxs scrive:
          Re: Quando sistemate il resto?

          di IO PROGRAMMO.Edizioni Master
    • utente29387 425 scrive:
      Re: Quando sistemate il resto?
      - Scritto da: Sgabbio
      E una buona idea quella di PI libri, però
      sinceramente invece di disperdere le vostre
      risorse a questi progetti "secondari" perchè non
      esaudite ANNI DI RICHIESTE che gli utenti fanno
      ?

      Migliorare il forum, La moderazione, il sistema
      di segnalazione ai moderatori, la home page con
      le notizie ad ordine casuale, dare maggiore
      visibilità ai forum...ecc
      ecc...

      Quando farete questo ?leggo pi da tanti tanti anni.di tutte le richieste che hai elencato do' la priorità a quello che invece hanno appena fatto.Ben vengano anche le altre cose, ma la risposta è: quando potranno, se vorranno, se potranno.E per il resto, c'è quel che serve, intanto.
    • sxs scrive:
      Re: Quando sistemate il resto?
      Anche io mi unisco al coro, basterebbe tornare a PIprima del 2008, data della nefasta lasciata dei De Andreise dell'acquisizione da parte di Edizioni Master.Ma ragazzi miei, sono solo sogni! Pero' mi unisco alcoro lo stesso.Bella iniziativa comunque quella dei libri d'informaticagratuiti, speriamo che trattino argomenti e tecnologiea tutto tondo, senza preferenze di vendor perticolarie che non siano deplian di questa o quell'altra tecnologiama qualcosa d'interessante.
      Migliorare il forum, La moderazione, il sistema
      di segnalazione ai moderatori, la home page con
      le notizie ad ordine casuale, dare maggiore
      visibilità ai forum...ecc
      ecc...

      Quando farete questo ?
      • lettoredal1 996 scrive:
        Re: Quando sistemate il resto?
        "Nefasta lasciata"?uhmmm... mica tanto d'accordo ;)Pi da quel momento è solo migliorato e anche di molto, lasciatevelo dire da uno che PI lo segue (in silenzio) da un decennio: nuovi servizi, aggiornamento durante tutta la giornata, news più frequenti e moooooolto meglio assortite, meno pippe mentali e strumentali, meno faziosità, meno esperimenti falliti tipici della vecchia gestione (Pi lavoro, pi video e decine di altre genialate finite in pattumiera), grafica migliore e nuovo layout (ma da migliorare ancora molto) un quotidiano più moderno e organizzato insomma, con giornalisti e freelance (finalmente!!!) pagati e assunti regolarmente (e non sfruttati come avveniva con la vecchia gestione!) se volete un po' meno nerd certo, ma che sa guardare molto meglio di prima all'attualità tecnologica senza strumentalizzare i fatti con i soliti temi (difesa dell'illegalità fatta passare per protezione della privacy) pur di avere quella classica fetta di lettori che sa solo gridare al business come un reato e poi è la stessa che grida "vigliacchi" a chi non paga programmatori e giornalisti.E i risultati per fortuna di PI e di noi lettori non si sono fatti attendere: dati e numeri da record, sia di traffico che di bilancio (dati pubblici) rispetto a un sito che era in profondo rosso e che stava precipitando in tutti i sensi con la vecchia assurda gestione (e lo sapevano tutti, da qui la vendita e la fuggita a gambe levate della vecchia gestione che lo stava portando alla rovina).Un affezionato lettore dal 1996 ;)PS Lasciate le (per fortuna pochissime) critiche ai pochi in evidente malafede che rosicano, pagati da chissacchì per scrivere chissaccosa...Guardate/guardiamo invece in faccia la realtà: quella dei libri gratuiti è un'idea eccezionale e validissima di condivisione della conoscenza (una delle tante idee azzeccate di Pi, a dire il vero) e non mancherò di divulgarla come posso.Facciamolo assieme, fatelo anche voi :)
        • capome scrive:
          Re: Quando sistemate il resto?
          QUOTO AL 100%IDEA LODEVOLE QUELLA DEI LIBRI- Scritto da: lettoredal1 996
          "Nefasta lasciata"?
          uhmmm... mica tanto d'accordo ;)
          Pi da quel momento è solo migliorato e anche di
          molto, lasciatevelo dire da uno che PI lo segue
          (in silenzio) da un decennio: nuovi servizi,
          aggiornamento durante tutta la giornata, news più
          frequenti e moooooolto meglio assortite, meno
          pippe mentali e strumentali, meno faziosità, meno
          esperimenti falliti tipici della vecchia gestione
          (Pi lavoro, pi video e decine di altre genialate
          finite in pattumiera), grafica migliore e nuovo
          layout (ma da migliorare ancora molto) un
          quotidiano più moderno e organizzato insomma, con
          giornalisti e freelance (finalmente!!!) pagati e
          assunti regolarmente (e non sfruttati come
          avveniva con la vecchia gestione!) se volete un
          po' meno nerd certo, ma che sa guardare molto
          meglio di prima all'attualità tecnologica senza
          strumentalizzare i fatti con i soliti temi
          (difesa dell'illegalità fatta passare per
          protezione della privacy) pur di avere quella
          classica fetta di lettori che sa solo gridare al
          business come un reato e poi è la stessa che
          grida "vigliacchi" a chi non paga programmatori e
          giornalisti.

          E i risultati per fortuna di PI e di noi lettori
          non si sono fatti attendere: dati e numeri da
          record, sia di traffico che di bilancio (dati
          pubblici) rispetto a un sito che era in profondo
          rosso e che stava precipitando in tutti i sensi
          con la vecchia assurda gestione (e lo sapevano
          tutti, da qui la vendita e la fuggita a gambe
          levate della vecchia gestione che lo stava
          portando alla
          rovina).

          Un affezionato lettore dal 1996 ;)

          PS Lasciate le (per fortuna pochissime) critiche
          ai pochi in evidente malafede che rosicano,
          pagati da chissacchì per scrivere
          chissaccosa...
          Guardate/guardiamo invece in faccia la realtà:
          quella dei libri gratuiti è un'idea eccezionale e
          validissima di condivisione della conoscenza (una
          delle tante idee azzeccate di Pi, a dire il vero)
          e non mancherò di divulgarla come
          posso.
          Facciamolo assieme, fatelo anche voi :)
        • krane scrive:
          Re: Quando sistemate il resto?
          - Scritto da: lettoredal1 996
          "Nefasta lasciata"?
          uhmmm... mica tanto d'accordo ;)io si: hanno perfino disimparato l'italiano...
        • sxs scrive:
          Re: Quando sistemate il resto?
          Ognuno la pensa come gli pare,per me e' molto peggiorato ma proprio di buttoe visto che se ne parla, una bella rinfrescatacon le reazioni dei lettori (tutti pagati da qualcunonaturalmente) all'epoca dei fatti:
          • sxs scrive:
            Re: Quando sistemate il resto?
            La linea editoriale puo' darsi pure che paghiin termini di visite ma di chi?Gente come ErPuntaro non si sono piu' vistie son rimasti prorio pochi dei vecchi lettoriinfoltendosi invece le fila dei bimbiminkiacon l'ifon.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Quando sistemate il resto?
          trolli ?La qualità delle notizie in 5 anni è scesa in maniera brutale, la homepage è incasinata, non sisa più quali sono le notizie nuove e quali no!I forum sono abbandonati a loro stessi, la moderazione storicamente fa schifo è non c'è mai una volontà nel migliorare le cose....Dire che PI sia migliorato con edizioni master, fa ridere i polli...vabbè si trolla :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 gennaio 2011 15.54-----------------------------------------------------------
          • sxs scrive:
            Re: Quando sistemate il resto?

            POLLICE IN SU
            :)Guarda che rischi che l'ironia non venga colta!..................non e' che dici sul serio eh?? :-DPI l'hanno distrutto, purtroppo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Quando sistemate il resto?
            Se sei ironico...vabbè, se pensi sul serio, sei un pazzo...
          • sxs scrive:
            Re: Quando sistemate il resto?
            - Scritto da: Sgabbio
            Se sei ironico...vabbè, se pensi sul serio, sei
            un pazzo...Lo so, rispondevi a ehno.
          • criztel scrive:
            Re: Quando sistemate il resto?
            GIA' o la si pensa come te e qualche altro che dice sempre MALE di tutto A PRESCINDERE, tanto criticare è bello A PRESCINDERE, o si è pazzi...W la tua demotrollocrazia!Ci hanno ragione allora i siti e blog che chiudono i commenti.Anche se siete (fortunamente!!!) in pochi, è la gente INGRATA come voi che imho fa chiudere anche i siti con le migliori intenzioni come l'eccellente PI.Mi associo BTW alla marea di utenti (quelli veri, non i trollettini depressi e solitari del no a prescindere) che hanno fatto i complimenti a questa SPLENDIDADICO SPLENDIDAe ripetito SPLENDIDAiniziativa di condivisione della cultura e della conoscenza informatica.testi validi, ben fatti, pratici, utili, G R A T U I T I !!!COMPLIMENTI e soprattutto non demordete oh vecchi cari amici di PII numeri e noi utenti veri siamo sempre tutti dalla vostra parte e su quelli per fortuan ci sono i dati ufficiali. Il resto son trollate ;)io gli articoli di tecnologia NON VOGLIO ne vorrò MAI leggerli su tgcom, repubblica o su siti e giornali che manco dovrebbero parlare di cose che non sanno dove abitano!Se noi poi fanno come il sole 24 ore che ha fatto morire oewn wilsonhttp://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-12-30/owen-wilson-morto-bufala-135124.shtml?uuid=AY4Z0lvCGrazie di esistere Punto :)un lettore grato che non sopporto i troll a PRESCINDERE ;)
          • Mino scrive:
            Re: Quando sistemate il resto?
            Modificato dall' autore il 03 gennaio 2011 15.54
            --------------------------------------------------Sono perfettamente d'accordo.
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: Quando sistemate il resto?
      - Scritto da: Sgabbio
      Migliorare il forum, La moderazione, il sistema
      di segnalazione ai moderatori,Qui non mi esprimo
      la home page con le notizie ad ordine casuale,Già, quel cambiamento rendeva difficile trovarele notizie nuove, un sistema per risolverlo è usare come Home la pagina dell'archivio mensiledove invece sono ordinati belli belli e senzatanti fronzoli. Ovviamente ogni mese va cambiatol'indirizzo ma in compenso una discussioen che seguivi non sparisce dalla pagina, ma al massimo "scala"
      dare maggiore
      visibilità ai forum...ecc
      ecc...In effetti, io bazzico da un po' in questo sito e non mi ero manco mai accorto che ci fosse.Basterebbe che raddoppiassero la riga nerain alto (quella con Home, Attualità, tecnologia...ecc)e potrebbero inserire anchele opzioni che messe in fondo e senza evidenza,sfuggono.Magari le hanno messe lì perchè pocco "attive" ma mettendole lì, le hanno "disattivate" ancoradi più
      • Sgabbio scrive:
        Re: Quando sistemate il resto?
        - Scritto da: Surak 2.0

        Già, quel cambiamento rendeva difficile trovare
        le notizie nuove, un sistema per risolverlo è
        usare come Home la pagina dell'archivio mensile
        dove invece sono ordinati belli belli e senza
        tanti fronzoli. Ovviamente ogni mese va cambiato
        l'indirizzo ma in compenso una discussioen che
        seguivi non sparisce dalla pagina, ma al massimo
        "scala"Dico semplicemente che siti come HWupgrade mettono tutto in ordine cronologico....
        In effetti, io bazzico da un po' in questo
        sito e non mi ero manco mai accorto che ci
        fosse.
        Basterebbe che raddoppiassero la riga nera
        in alto (quella con Home, Attualità,
        tecnologia...ecc)e potrebbero inserire anche
        le opzioni che messe in fondo e senza evidenza,
        sfuggono.
        Magari le hanno messe lì perchè pocco "attive"
        ma mettendole lì, le hanno "disattivate" ancora
        di piùSe hanno problemi della scarsità d'uso dei forum, basta mettere in bella vista quest'ultimi! Tra l'altro se i forum si sono spopolati e per la loro incapacità di risolvere i problemi cronici di PI...
        • Surak 2.0 scrive:
          Re: Quando sistemate il resto?
          - Scritto da: Sgabbio
          Dico semplicemente che siti come HWupgrade
          mettono tutto in ordine
          cronologico....Com'era prima.Visto che però non sembra abbiano intenzione di tornaresui loro passi, se guardi la pagina di archivio mensilevedrai che sono in ordine cronologico (e nonostante la parola "archivio" è aggiornata in tempo reale)

          In effetti, io bazzico da un po' in questo

          sito e non mi ero manco mai accorto che ci

          fosse.

          Basterebbe che raddoppiassero la riga nera

          in alto (quella con Home, Attualità,

          tecnologia...ecc)e potrebbero inserire anche

          le opzioni che messe in fondo e senza evidenza,

          sfuggono.

          Magari le hanno messe lì perchè pocco "attive"

          ma mettendole lì, le hanno "disattivate" ancora

          di più

          Se hanno problemi della scarsità d'uso dei forum,
          basta mettere in bella vista quest'ultimi!Appunto! Le opzioni sulla riga nera in alto sono abbastanza evidenti, se poi raddoppia (visto che è piena) diventa ancora più evidente
          Tra
          l'altro se i forum si sono spopolati e per la
          loro incapacità di risolvere i problemi cronici
          di
          PI...Su questo non posso esprimermiCiao!
          • Sgabbio scrive:
            Re: Quando sistemate il resto?
            - Scritto da: Surak 2.0
            - Scritto da: Sgabbio

            Com'era prima.
            Visto che però non sembra abbiano intenzione di
            tornare
            sui loro passi, se guardi la pagina di archivio
            mensile
            vedrai che sono in ordine cronologico (e
            nonostante la

            parola "archivio" è aggiornata in tempo reale)Dev'essere cosi pure nella pagina principale, perchè non si capisce quali sono le notizie nuove e vecchie è spesso molte discussione nei commenti muoiono dopo un giorno, per come viene gestita quella pagina.

            Appunto! Le opzioni sulla riga nera in alto sono
            abbastanza evidenti, se poi raddoppia (visto che
            è piena) diventa ancora più evidenteQuali opzioni ? I link stanno in fondo della home page con caratteri microscopici!

            Su questo non posso esprimermi

            Ciao!primo c'è la moderazione idiota, che non colpisce mai i veri colpevoli, basti vedere persone come ormai desaparecido Suond blaster Detto blatta e il deportato Godai, ci son voluti anni per il primo per far qualcosa, altrettanto tempo per il secondo nonostante le continue segnalazioni.Il sistema di segnalazione è preistorico, ti obbliga ad usare un client di posta, quando potrebbe funzionare come un messaggio privato del forum verso la moderazione, come accade anche del più scarso dei messagge board.I continui remake: Spesso cambiavano e stravolgevano le carte in tavola senza un minimo di preavviso, addirittura volevano limitare la capacità del forum delle discussioni limitando i replay ed altro.Poi c'è l'attuale moderazione: La moderazione in generale fa schifo, ma quella dell'attuale PI la supera perchè vengono piallate via anche a distanza di anni intere discussioni, basta che ci sia una messaggio "sgradito" e via l'intero Thread!C'è gente che se ne andata via schifata per queste ragioni.
      • Mino scrive:
        Re: Quando sistemate il resto?
        - Scritto da: Surak 2.0
        - Scritto da: Sgabbio


        Migliorare il forum, La moderazione, il sistema

        di segnalazione ai moderatori,

        Qui non mi esprimo


        la home page con le notizie ad ordine casuale,

        Già, quel cambiamento rendeva difficile trovare
        le notizie nuove, un sistema per risolverlo è
        usare come Home la pagina dell'archivio mensile
        dove invece sono ordinati belli belli e senza
        tanti fronzoli. Ovviamente ogni mese va cambiato
        l'indirizzo ma in compenso una discussioen che
        seguivi non sparisce dalla pagina, ma al massimo
        "scala"
        Mah, io uso il link in alto "feed RSS" e mi trovo le notizie sempre ben ordinate in ordine cronologico... la home page non la guardo manco più!
  • Non ho capito... scrive:
    Ma i libri....
    ...sono anche a pagamento? E come si pagano?
  • W.O.P.R. scrive:
    Chi ha il kindle...
    ..Può convertire i PDF usando mobipocket creator.Pare che quest'anno di kindle ne abbiano venduto 8 milioni, non è escluso che qualcuno sia arrivato anche in Italia ;-)Complimenti a PI, ottima iniziativa!
  • pascal22 scrive:
    Bellissima!!!...
    Bellissima iniziativa!!! Grazie a PI. Spero che resti un contenitore di libri gratuiti. Ciao.
  • cortisone scrive:
    Ottimo! Ma...
    Bellissima idea, vivi complimenti.Unica cosa, non mi è chiaro se sia destinato a diventare un negozio online oppure un contenitore di libri "free".
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Ottimo! Ma...
      Per il momento è pensato come un contenitore di libri gratuiti.Non ci sono intenzioni di altro tipo, anzi pensavamo a renderlo uno strumento di distribuzione di conoscenza.
      • manila scrive:
        Re: Ottimo! Ma...
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Per il momento è pensato come un contenitore di
        libri
        gratuiti.Ah "per il momento"...
      • Vindicator scrive:
        Re: Ottimo! Ma...
        - Scritto da: Luca Annunziata
        anzi
        pensavamo a renderlo uno strumento di
        distribuzione di
        conoscenza.conoscenza informatica che, ahimè, in italia latita veramente.abbiamo una rete nostrana piena di cosologi vari, esperti opinionisti di cellulari, massime autorità sull'overclock alla scheda grafica da 8gb di memoria, tutta gente che conosce a memoria il frame rate di $chissà_che_gioco però....quando si tratta di scrivere del codicillo siamo una massa di bestie.ben venga questa operazione di PI dunque, pur essendo una goccia nel mare (di m....), è già qualcosa.
        • 1xor1 scrive:
          Re: Ottimo! Ma...
          Ha parlato il saputone giudice universale.Tu sei talmente bravo che nemmeno ti accorgi di essere fuori tema.
        • Saggio scrive:
          Re: Ottimo! Ma...
          Parla per te !
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            Ma sinceramente ha discritto la maggioranza di certi forum informatici, ma il problema non è il "codicillo" quanto chiedere aiuto su qualcosa che vada oltre il "doppio click", non ti risponde nessuno.
          • Vindicator scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            - Scritto da: Sgabbio
            Ma sinceramente ha discritto la maggioranza di
            certi forum informatici, ma il problema non è il
            "codicillo" quanto chiedere aiuto su qualcosa che
            vada oltre il "doppio click", non ti risponde
            nessuno.bello trovare qualcuno con il cervello collegato alle dita. ;)non credevo fosse così difficile leggere il mio post, la dimenticata netiquette ormai è solo un ricordo.dopotutto, siamo italiani, prima si chiede "ooo ma ce l'hai con me ooo" poi si cerca di capire.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            Poi certi forum italiani hanno regole da far apparire la burocrazie delle nostre amministrazioni pubbliche, una sciocchezza... ma non c'entra nulla.
      • 1xor1 scrive:
        Re: Ottimo! Ma...
        Per me è una bella iniziativa.Spero possa continuare su questa strada.Grazie.
      • freebit scrive:
        Re: Ottimo! Ma...
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Per il momento è pensato come un contenitore di
        libri
        gratuiti.

        Non ci sono intenzioni di altro tipo, anzi
        pensavamo a renderlo uno strumento di
        distribuzione di
        conoscenza.Allora avete tutto il mio appoggio ! ;)
      • trillycampa nellina scrive:
        Re: Ottimo! Ma...
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Per il momento è pensato come un contenitore di
        libri
        gratuiti.

        Non ci sono intenzioni di altro tipo, anzi
        pensavamo a renderlo uno strumento di
        distribuzione di
        conoscenza.Allora ancora una volta invito TUTTI I PROFESSORI di matematica, italiano (grammatica, ortografia, letteratura, analisi logica grammaticale e del periodo) , latino e di tutte le materie che formano LE BASI della cultura a comporre dei libri di testo modulari da distribuire in questa e in altre sedi, tendente a non mediare verso il basso la cultura, ma a far imparare le basi come le ha imparate chiunque si sia laureato prima del 1967 - basi apprese dalle elementari alle superiori.Serve sicuramente rigore, ma serve anche metodo, far capire!Le basi non sono cambiate, distribuiamole gratuitamente ma FIRMANDO, in modo da rendere autorevoli le fonti.E se qualcosa è stato fatto sparire da qualche ministero, lasciamo dei riquadri con scritto "APPROFONDIMENTO! - il decreto ministeriale dell'anno XYZ ha eliminato dai programmi questo contenuto adducendo tale X motivazione; a nostro avviso chiunque voglia approfondire lo può fare perché" ecc eccLa storia!La storia - persino la preistoria - viene AGGIORNATA... su Focus scopriamo fatti - con fonti citate - che non corrispondono ai nostri manuali di storia.Ovviamente è opportuno non seguire gli ATTUALI ultimi 15 anni ... sarà opportuno fare una mediazione tra le varie scuole di pensiero, dato che la storia è politica, più ci si avvicina all'attualità e spesso quando ci si avvicina a fatti che toccano le corde dei nazionalismi vari.Insomma di lavoro ce ne sarebbe tanto tantissimo.Perchè la cultura di base è sempre la stessa e per quanto dicano che bisogna aggiornarsi i nostri ragazzi sono sempre più ignoranti, sanno sempre meno cose, sanno leggere e scrivere sempre meno e sempre peggio (roba da vergognarsi)... e hanno pochissima pazienza: persino nella narrativa, persino guardando un film non sono in grado di seguire la storia: psicologicamente sono portati a saltare tutto PER ANSIA, solo dopo, alcuni, seguono un'opera completa.C'è tanto, tanto lavoro, per ogni materia. Anche lo sport! Per OGNI materia, ci sono molti professori molto amati perché hanno un METODO che fa capire e ricordare con gratitudine la guida che sono stati: anche questo forse può essere trasferito nei testi!E se funziona, ci può essere informazione di ritorno in un modo impensabile 15 o 20 anni fa. Oggi si può.In 10 anni l'economia e le altre nazioni ci avranno polverizzato... ma almeno tentiamo, cerchiamo di tenere duro con le basi!!
        • sxs scrive:
          Re: Ottimo! Ma...
          Non per essere il solito malfidato ma mi pare che per ilmomento ci siano libri sulle tecnologie di che finanzia PI.
          • frullomania scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            - Scritto da: sxs
            Non per essere il solito malfidato ma mi pare che
            per
            il
            momento ci siano libri sulle tecnologie di che
            finanzia
            PI.intendi avanzi di catalogo di edizioni master? beh, a me non dispiace.Alla fin fine è una delle cose che fino ad ora gli altri editori NON fanno: quando è finita una edizione a stampa che non intendono stampare ancora, mica rilasciano gratuitamente il diritto di farci altro. Invece in questo caso avviene. Finalmente!!!bravi!
          • sxs scrive:
            Re: Ottimo! Ma...

            di farci altro. Invece in questo caso avviene.
            Finalmente!!!
            bravi!Beh', un male non lo e'.
      • treacherous computing scrive:
        Re: Ottimo! Ma...
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Per il momento è pensato come un contenitore di
        libri gratuiti.quindi i soldi che fate con i maggiori inacssi pubblicitari e la profilazione degli utenti registrati li date indietro agli utenti e non ve li tenete in tasca?...
        Non ci sono intenzioni di altro tipo, anzi
        pensavamo a renderlo uno strumento di
        distribuzione di conoscenza.e allora perché richiedere di registrarsi???cosa c'entra fare soldi profilando i vostri stessi utenti con il "distribuire conoscenza"???non prendeteci in giro dai...
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Ottimo! Ma...
          Alcuni dei prodotti che distribuiamo non sono in CC: la registrazione è indispensabile.Detto ciò, PI è un servizio sopravvive grazie alla pubblicità: non c'è alcun mistero né ipocrisia su questo, e la stragrande di maggioranza dei contenuti (la totalità fino al lancio di PI Libri) è in licenza CC - per PI Libri ci sono accordi pregressi che ci impediscono di fare altrettanto, ma abbiam preferito avere i contenuti gratuiti da offrire invece che farne a meno (ci auguriamo che in futuro si possa avere sempre più contenuti in CC anche per PI Libri). :)
          • treacherous computing scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Alcuni dei prodotti che distribuiamo non sono in
            CC: la registrazione è
            indispensabile.indispensabile??? e perché mai?se compro un libro cartaceo in libreria, che non è in CC e che di norma è anzi del tutto all-rights-reserved, nessuno mi chiede di registrarmi
            Detto ciò, PI è un servizio sopravvive grazie
            alla pubblicità: non c'è alcun mistero né
            ipocrisia su questo, e la stragrande di
            maggioranza dei contenuti (la totalità fino al
            lancio di PI Libri) è in licenza CC - per PI
            Libri ci sono accordi pregressi che ci
            impediscono di fare altrettanto, ma abbiam
            preferito avere i contenuti gratuiti da offrire
            invece che farne a meno (ci auguriamo che in
            futuro si possa avere sempre più contenuti in CC
            anche per PI Libri).
            :)tutto molto bello ma, insisto: tutto questo (guadagni pubblicitari, licenze CC ecc. ecc.) NON C'ENTRA NULLA con il richiedere una registrazione acconsentendo al trattamento dei dati personali come chiedeteregistrazione e trattamento dei dati non sono pubblicità ma guadagni diretti dal trattamento dei datie i dati degli utenti (che vi fate dare dagli stessi utenti) hanno un valore economico, per cui almeno non parlate di gratuità: l'unico regalo è quello che gli utenti fanno A VOI regalandovi i loro dati
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            - Scritto da: treacherous computing
            e i dati degli utenti (che vi fate dare dagli
            stessi utenti) hanno un valore economico, per cui
            almeno non parlate di gratuità: l'unico regalo è
            quello che gli utenti fanno A VOI regalandovi i
            loro datiIn linea teorica sarei d'accordo, ma qui hai sbagliato di parecchio.Hai provato a guardare cosa richiede PI per la registrazione?Un nickname, una password ed una e-mail.Ora, se sei attento anche solo la metà di come scrivi a tutelare la tua privacy, sarai certo in grado di fornire un idirizzo e-mail anonimo e rendere inutilizzabile quindi l'unico dato sensibile che fornisci a PI.
          • 6forte scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            sei proprio forte!la gente ti consente di scaricare gratis interi ebook e tu che cosa dici: "ah però ci guadagnate che io vi do la mia mail"!Secondo me quando tua mamma ti ha portato alla prima visita pediatrica, ha chiesto al medico di rimborsarle la benzinaoi oi oi oi oi :)
          • treacherous computing scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            - Scritto da: 6forte
            sei proprio forte!
            la gente ti consente di scaricare gratis interi
            ebook e tu che cosa dici: "ah però ci guadagnate
            che io vi do la mia mail"!una piccola selezione di link da cui "scaricare gratis interi ebook" (basta la terminologia che usi per (s)qualificarti) senza alcuna registrazione...http://www.gutenberg.org/browse/languages/ithttp://www.liberliber.it/biblioteca/index.htmhttp://www.stampalternativa.it/liberacultura/?page_id=98http://www.copyleft-italia.it/pubblicazioni/http://www.ippolita.net/http://www.eleuthera.it/materiali.php
            Secondo me quando tua mamma ti ha portato alla
            prima visita pediatrica, ha chiesto al medico di
            rimborsarle la benzina
            oi oi oi oi oi :)sei più spiritoso che intelligente
          • 6forte scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            La selezione dei link che hai fatto la dice lunga su quanto tu e la qualità siate lontanissimi parenti :)Va bo' te l'ho detto. Tempo perso..."a lavar la testa all'asino ci perdi tempo e acqua" CIT. ;)
          • bubba scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            - Scritto da: 6forte
            La selezione dei link che hai fatto la dice lunga
            su quanto tu e la qualità siate lontanissimi
            parenti
            :)questa te la potevi assolutamente risparimare. sparare contro LiberLiber e' come sparare contro un bambino cieco appena curato da Emergency..... Liberliber (e anche gutemberg) e' un progetto nobilissimo, nato probabilmente quando tu giocavi ancora con la barbie... e contiene, incidentalmente, anche grandi opere italiane (sulle quali e' decaduto l'infame copyright).
          • frullomania scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            registrazione"non lo capisco bene, puoi spiegare?grazie!comunque a me piace tutto questo, per ora!! :)Mi stupisco di quanto "pensiero positivo" dobbiate avere in redazione con tanta gente che vi riversa addosso negatività "a molla", scattano subito e vi vomitano in faccia, a qualsiasi nuova o vecchia iniziativa.però stanno sempre qui a leggere lo stesso, no?
        • frullomania scrive:
          Re: Ottimo! Ma...
          - Scritto da: treacherous computing
          - Scritto da: Luca Annunziata

          Per il momento è pensato come un contenitore di

          libri gratuiti.

          quindi i soldi che fate con i maggiori inacssi
          pubblicitari e la profilazione degli utenti
          registrati li date indietro agli utenti e non ve
          li tenete in
          tasca?...
          tu paghi qualcosa?

          Non ci sono intenzioni di altro tipo, anzi

          pensavamo a renderlo uno strumento di

          distribuzione di conoscenza.

          e allora perché richiedere di registrarsi???
          cosa c'entra fare soldi profilando i vostri
          stessi utenti con il "distribuire
          conoscenza"???tu paghi qualcosa o la conoscenza ti viene gratuitamente elargita?risposta diretta, TU, personalmente, PAGHI qualcosa? tiri fuori dei cent? paypal? bonifico?

          non prendeteci in giro dai...non farlo tu, piuttosto. Sputereste in faccia a tutto e tutti solo perché avete i XXXXX vostri quel giorno.
          • 6forte scrive:
            Re: Ottimo! Ma...
            FRULLOMANIA non che ti quoto ti IPERQUOTO ;)nessuno sborsa un CENT e per dare un indirizzo mail (che se vuoi puoi anche non usare mai più) c'è qualcuno (evidentemente in MALAFEDE, è ormai chiaro a tutti) che si pure lamenta.MA MI FACCIANO IL PIACERE E SE SLOGGIANO evitano di INZOZZARE Il forum tanto qualcun altro che li paga per scrivere male di tutto e di tutti vedrai che lo trovano!QUOTONE A FRULLOMANIA e lunga vita a PI e a questa mega iniziativa :)- Scritto da: frullomania
            - Scritto da: treacherous computing

            - Scritto da: Luca Annunziata


            Per il momento è pensato come un contenitore
            di


            libri gratuiti.



            quindi i soldi che fate con i maggiori inacssi

            pubblicitari e la profilazione degli utenti

            registrati li date indietro agli utenti e non ve

            li tenete in

            tasca?...



            tu paghi qualcosa?




            Non ci sono intenzioni di altro tipo, anzi


            pensavamo a renderlo uno strumento di


            distribuzione di conoscenza.



            e allora perché richiedere di registrarsi???

            cosa c'entra fare soldi profilando i vostri

            stessi utenti con il "distribuire

            conoscenza"???


            tu paghi qualcosa o la conoscenza ti viene
            gratuitamente
            elargita?

            risposta diretta, TU, personalmente, PAGHI
            qualcosa? tiri fuori dei cent? paypal? bonifico?






            non prendeteci in giro dai...

            non farlo tu, piuttosto. Sputereste in faccia a
            tutto e tutti solo perché avete i XXXXX vostri
            quel
            giorno.
  • mela marcia doc scrive:
    Una bella idea
    Complimenti!Suggerirei di aggiungere al formato pdf anche quello epub così da rendere più agevole la lettura anche sugli e-reader.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Una bella idea
      Non è escluso che il formato arrivi quanto prima, ne abbiamo anche già discusso.Per partire il PDF ci è sembrato più universale, tanto più che del futuro dell'epub - nonostante il sucXXXXX attuale - non v'è certezza. ;)
      • ephestione scrive:
        Re: Una bella idea
        L'ultima volta che ho usato un palmare per leggere testi, il PDF non era il formato più popolare... in realtà neppure supportato.Un programma che usavo anni fa (sicuramente esiste ancora, sono io che ho smesso di leggere da quando ho iniziato a guardare filmati in lingua originale sui miei dispositivi mobili :P) è Speed Reaader Plus, che da file di testo semplici (non supportava nient'altro) permetteva di completare un libro in tempi record, senza togliere nulla all'esperienza di lettura.Per cui rendere disponibili i .txt zippati (anzi, 7zippati) sarebbe una ottima idea :)E comunque, bravi!______________http://www.reecycle.it il freecycling italiano
      • shinken scrive:
        Re: Una bella idea
        Appoggio l' idea di una versione ePUb, ma anche potrebbe andare anche un semplice file html; sempre più convertibile di un pdf.Rammento che esistono delle utility/macro per fare un ePUB partendo da un odt :-)
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Una bella idea
          Perché siete così innamorati dell'epub?Attraversa un momento di sucXXXXX, ma non è detto che sia il formato del futuro... E l'epub che va benone su Kindle non è detto che sia perfetto per il Nook...PDF al momento funziona su iOS, Android, Windows, Mac, Linux e parecchi altri OS: ci è parso ragionevole puntare su questo formato, per cominciare. ;)L
          • shinken scrive:
            Re: Una bella idea
            Perchè il pdf non è reflow,perchè non posso ingrandire i caratteriperchè non riesco a leggerlo bene sul mio cybookperchè è difficilmente convertibile in altri formati.Invece da un ODT un HTML o da un ePUB riesco ad ottenere eventuali formati che possano servirmi-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 dicembre 2010 14.19-----------------------------------------------------------
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Una bella idea
            ripeto a entrambi: è previsto l'epub, solo vi invitavo a riflettere sul lock-in ad un formato... ;)
          • Libri... A iosa... scrive:
            Re: Una bella idea
            - Scritto da: Luca Annunziata
            ripeto a entrambi: è previsto l'epub, solo vi
            invitavo a riflettere sul lock-in ad un
            formato...
            ;)E gli altri ne sono favorevoli. E tu sempre a ribattere e giustificare.Cara, non mi si rizza stasera, sai per questo e quest'altro motivo..
          • barbapapa scrive:
            Re: Una bella idea
            - Scritto da: Libri... A iosa...
            - Scritto da: Luca Annunziata

            ripeto a entrambi: è previsto l'epub, solo vi

            invitavo a riflettere sul lock-in ad un

            formato...

            ;)

            E gli altri ne sono favorevoli. E tu sempre a
            ribattere e
            giustificare.

            Cara, non mi si rizza stasera, sai per questo e
            quest'altro
            motivo..Capisco il trauma ma sarebbe meglio che i tuoi problemi personali li risolvessi a casina tua.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Una bella idea
            - Scritto da: shinken
            perchè è difficilmente convertibile in altriQuesto in realtà è parzialmente vero. Se esporti il pdf in html poi lo converti in epub con Calibre.Non sempre però la conversione riesce perfettamente e quindi poi devi lavorare manualmente per correggere le imperfezioni
          • shinken scrive:
            Re: Una bella idea
            - Scritto da: mela marcia doc
            - Scritto da: shinken

            perchè è difficilmente convertibile in altri

            Questo in realtà è parzialmente vero. Se esporti
            il pdf in html poi lo converti in epub con
            Calibre.
            Non sempre però la conversione riesce
            perfettamente e quindi poi devi lavorare
            manualmente per correggere le
            imperfezioniLe conversioni via calibre spesso portano a un codice molto sXXXXX.Per convertire realmenete un PDF occorre passare per un ocr che restituisce un doc o un odt da correggere.Ottenuto un editabile corretto ( procedura abbastanza lunga) fai quello che vuoi.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Una bella idea
            - Scritto da: shinken
            Per convertire realmenete un PDF occorre passare
            per un ocr che restituisce un doc o un odt da
            correggere.Sono interessato.Che programmi usi per fare queste conversioni?
          • shinken scrive:
            Re: Una bella idea
            - Scritto da: mela marcia doc
            - Scritto da: shinken

            Per convertire realmenete un PDF occorre passare

            per un ocr che restituisce un doc o un odt da

            correggere.

            Sono interessato.
            Che programmi usi per fare queste conversioni?Utilizzo Finereader per l' ocr del pdf o di una fonte cartacea.OlioDiGomito.4.0.1 per correggere manualmente gli errori LOLLibre office writer 3 per ricostruire una struttura con tabelle immagine e noteWriter2epub ( macro di open office) e Sigil (editor epub) per creare un epub da un odt.La procedura è abbastanza lunga, ma il risultato è un codice leggero e comunque un editabile riciclabile per altri formati
          • cafelab scrive:
            Re: Una bella idea
            grazie molte per le informazioni!Ho provato (con un certo insuccesso) a realizzare degli epub da indesign, nei prossimi giorni mi cimenterò nella tecnica descritta da te. Il libro dovrebbe contenere molte immagini e palette di colore, l'epub è adatto o è meglio rimanere sul pdf?
          • shinken scrive:
            Re: Una bella idea
            L' epub tende a comportarsi come una pagina web, almeno sul computer.Le limitazioni sono dovute ai sw di lettura.Nel mio blog spiego passo a passo come fare un epub per principanti :-Dhttp://luigi.marciani.it/blog/index.php/come-creare-un-epub/magari puo' servire
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Una bella idea
            Grazie!
          • Sgabbio scrive:
            Re: Una bella idea
            Hmmm sai che bello per il ripping, anche se costa tempo e fatica :D
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Una bella idea
            Sugli e-book reader il formato epub è normalmente migliore del formato pdf soprattutto perché non tutti i lettori supportano il reflow dei pdf. Poi ovviamente dipende dal contenuto del libro.
          • W.O.P.R. scrive:
            Re: Una bella idea

            E l'epub che va benone su Kindle non è detto
            che sia perfetto per il Nook...Il kindle nativamente non supporta l'epub, ma un epub può essere convertito faclimente, mentre un pdf dà di solito qualche problema di conversione in più.Comunque rinnovo i complimenti per l'iniziativa.
          • Teone scrive:
            Re: Una bella idea
            Perché hanno la fregola del nuovo ad ogni costoNon sono LETTORI, ma POSSESSORI di costosi dispositivi di cui in qualche modo devono giustificare l'uso:bello è il formato pdf: come lo produci, così rimane, col suo layout, i suoi font, ecc...brutto è l'ePub (spinto dall'industria perché si tratta di un archivio compresso con dentro un file xml e altri dati, che può essre protetto da password e ci si impiega qualche secondo in più del pdf a sproteggerlo e dunque deterre dal grave crimine di poter disporre pienamente di ciò che si scarica o peggio ancora SI COMPRA per uso personale)
          • Cesare Falco scrive:
            Re: Una bella idea
            Il pdf è senza dubbio ottimo per la diffusione elettronica di un documento, preserva l'impaginazione a meraviglia, ma non ha il reflow nè la possibilità di ingrandire i caratteri sul mio Cybook. Proprio perché sono un LETTORE più che un possessore, preferisco il formato che (al momento) maggiormente privilegia la leggibilità.
          • Io Sono Nessuno scrive:
            Re: Una bella idea
            Bello! Acuto e previdente. Senza cadere nella facile trappola dei piccoli vantaggi immediati, ha valutato la situazione nel lungo periodo.- Scritto da: Cesare Falco
            Il pdf è senza dubbio ottimo per la diffusione
            elettronica di un documento, preserva
            l'impaginazione a meraviglia, ma non ha il reflow
            nè la possibilità di ingrandire i caratteri sul
            mio Cybook. Proprio perché sono un LETTORE più
            che un possessore, preferisco il formato che (al
            momento) maggiormente privilegia la
            leggibilità.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Una bella idea
            - Scritto da: Teone
            brutto è l'ePub (spinto dall'industria perché si
            tratta di un archivio compresso con dentro un
            file xml e altri dati, che può essre protetto da
            password ePub, è uno standard aperto specifico per la pubblicazione di libri digitali (eBook) e basato su XML. A partire da settembre 2007 è lo standard ufficiale dell'International Digital Publishing Forum (IDPF) - un organismo internazionale no-profit al quale collaborano università, centri di ricerca e società che lavorano in ambito sia informatico che editoriale. Lo standard ePub sostituisce, aggiornandolo, l'Open eBook (OeB), elaborato dall'Open E-book Forum.(http://it.wikipedia.org/wiki/EPub#cite_note-ops_approved-0)
    • Cesare Falco scrive:
      Re: Una bella idea
      Quoto... mi hai anticipato di un soffio! :)
    • treacherous computing scrive:
      Re: Una bella idea
      - Scritto da: mela marcia doc
      Complimenti!
      Suggerirei di aggiungere al formato pdf anche
      quello epub così da rendere più agevole la
      lettura anche sugli e-reader.e dai, poi ci mancano solo i DRM...ma per favore
      • mela marcia doc scrive:
        Re: Una bella idea
        ePub, è uno standard aperto specifico per la pubblicazione di libri digitali (eBook) e basato su XML. A partire da settembre 2007 è lo standard ufficiale dell'International Digital Publishing Forum (IDPF) - un organismo internazionale no-profit al quale collaborano università, centri di ricerca e società che lavorano in ambito sia informatico che editoriale. Lo standard ePub sostituisce, aggiornandolo, l'Open eBook (OeB), elaborato dall'Open E-book Forum.(http://it.wikipedia.org/wiki/EPub#cite_note-ops_approved-0)
Chiudi i commenti