Cittadini contro i modem analogici

Tra gli effetti perversi dei dialer e dei software gonfiabolletta anche la sfiducia in modem che ancora oggi servono a vagonate di utenti per connettersi alla rete. Nuovo allarme dal Codici
Tra gli effetti perversi dei dialer e dei software gonfiabolletta anche la sfiducia in modem che ancora oggi servono a vagonate di utenti per connettersi alla rete. Nuovo allarme dal Codici


Roma – Un’altra voce si aggiunge agli allarmi da tempo diffusi da associazioni di consumatori, trasmissioni televisive ed esperti di telecomunicazioni: è quella del Codici , Centro per i Diritti del Cittadino, associazione onlus con sede nella capitale, che mette in guardia gli utenti da tutto ciò che può gonfiare le bollette telefoniche e invita a non usare più i modem analogici. Se è vero che il “momento caldo” dei dialer è superato è anche vero che la minaccia di software invasivi capaci di cambiare i dati di accesso ad internet e stornare l’utente su numeri a pagamento è tutt’altro che esaurita .

Ne amplifica la voce, riportandone un comunicato, il Movimento Difesa del Cittadino .
“Cifre inspiegabili, dettagli delle telefonate che segnano la composizione di numeri quali 0878 , mai realmente effettuati dagli utenti; gestori sorpresi delle segnalazioni e certi di non esserne direttamente responsabili”. Sarebbero queste le lagnanze raccolte dagli sportelli Codici sparsi in Italia. Ivano Giacomelli, segretario della onlus, illustra con poche parole un quadro deludente: “Le anomalie dei servizi di telefonia si stanno man mano mostrando in tutte le loro sfaccettature, dall’attivazioni di servizi mai richiesti, agli errori di fornitura dei numeri telefonici persino ai nuovi utenti”.

Il Codici, sulla scorta di tutte le segnalazioni ricevute, ha così interpellato l’ Autorità per le telecomunicazioni “affinchè indaghi sull’eventuale responsabilità dei fatti della società erogatrice”. L’associazione evidenzia che l’impiego di modem analogici nelle connessioni internet fa aumentare il rischio di incorrere nei dialer , che rinviano gli utenti su numerazioni telefoniche con tariffe elevatissime, anche con scatti alla risposta di 12 euro. Un avvertimento che fa sorridere l’utente esperto, ma che è evidentemente rivolto ai tantissimi che si connettono alla rete senza conoscere in modo approfondito tecnologie e problematiche.

La verità è che, sebbene del fenomeno dialer i lettori di Punto Informatico abbiano iniziato a sentirne parlare almeno quattro anni fa , il problema non è mai stato risolto del tutto ed episodi spiacevoli continuano ad accadere. Il fronte contro i dialer, sottolinea il Codici, è l’informazione sul problema e magari, laddove possibile, evitare l’uso di modem analogici. Ci sono comunque strumenti, come Stop Dialers che possono migliorare le difese contro i software gonfiabolletta ma l’arma migliore è certo una maggiore consapevolezza dei mezzi che si utilizzano.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 11 2005
Link copiato negli appunti