Codacons: Wind restituisca somme agli utenti

Comunicato
Comunicato

L’associazione dei consumatori Codacons in una nota ha chiesto ad Autorità TLC e Autorità Antitrust di “dichiarare formalmente nulle le modifiche delle tariffe comunicate ai clienti via SMS e, di conseguenza, obbligare il gestore Wind a restituire agli utenti le maggiori somme da questi pagate a seguito delle variazioni contrattuali bocciate dall’Authority”.

In una nota Codacons fa riferimento alla recente presa di posizione delle Autorità sul caso Wind e critica l’Autorità TLC perché “evidentemente (…) non segue la trasmissione Report di RAI 3, altrimenti saprebbe, ad esempio, quali grassi affari hanno fatto gli attuali proprietari di Wind sulle spalle degli utenti”.

Secondo Codacons le società Wind e H3G “a differenza di quanto sostiene l’Autorità, non sono affatto piccoli operatori, e in ogni caso la concorrenza e le aziende non si salvano certo contravvenendo alle leggi e maltrattando gli utenti!”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 05 2007
Link copiato negli appunti