ColdFusion MX7 bussa sul Web

Macromedia aggiorna il celebre software per lo sviluppo di applicazioni Web: la release è dotata di nuovi strumenti per la creazione di form e report e di un migliorato supporto ai dispositivi wireless


Milano – ColdFusion MX7 è la nuova tappa di un percorso che, a partire dalla metà degli anni ’90, ha fatto del prodotto di Macromedia uno dei più diffusi software per sviluppare e distribuire applicazioni Internet.

Le novità più in vista della nuova versione di ColdFusion sono date dalle funzionalità per la conversione dinamica, attraverso l’aggiunta di un singolo tag, dei documenti HTML in file stampabili in formato PDF e Flash Paper, e da un rinnovato insieme di strumenti e wizard per creare form in Flash e Xforms e per generare business report strutturati. A tal riguardo, Macromedia sostiene di aver particolarmente migliorato la progettazione e la pubblicazione dei report, rendendo inoltre possibile l’aggiunta di funzionalità di reportistica a qualunque tecnologia applicativa per il Web.

Strizzando l’occhio all’Internet senza fili, ColdFusion MX7 prevede poi la possibilità di rendere disponibili le applicazioni web attraverso un sistema di messaggistica SMS.

“Attualmente sono già milioni i dispositivi mobili che possono accedere a Internet ma ad oggi non possono utilizzare le applicazioni in quanto i costi di migrazione verso formati compatibili sono troppo elevati”, ha dichiarato Macromedia. “Ora gli sviluppatori possono effettuare questo tipo di operazioni attraverso il semplice utilizzo di ColdFusion MX7 e mantenendo le tradizionali modalità di programmazione”.

“Macromedia ha introdotto funzionalità che, ancora una volta, ci forniscono un maggior livello di competitività e dimostrano come la nostra fedeltà verso ColdFusion sia ben ricompensata”, ha dichiarato a Punto Informatico Giampaolo Bellavite, Macromedia Certified Advanced Developer per ColdFusion. “Gli event gateway, con la possibilità di inviare SMS o messaggi istantanei, superano i limiti dell’HTTP e aprono nuovi orizzonti applicativi”.

“Ovviamente – ha aggiunto Bellavite – si vorrebbe sempre di più: ad esempio, un editor di sviluppo che superi le limitazioni di Dreamweaver e, magari, un prezzo più adeguato. Alcuni sviluppatori mostrano poi perplessità sull’utilità dei form in Flash o sul fatto che il codice sorgente del formato utilizzato nel reporting, basato su un progetto open source chiamato JasperReport, sia chiuso”.

Una versione dimostrativa di ColdFusion MX7 può essere scaricata, previa registrazione, da qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Chi ha paura alla fine sbaglia
    - Scritto da: FDG
    oltre il quale l'evidenza dei fatti è
    tale che qualsiasi FUD o qualunque manovra
    poco chiara non fa che ritorcersi contro gliIl FUD è la paura-incertezza-dubbio instillata nella gente su tutto ciò che non è open/Linux che da parte dei testimoni dell'open source e di Linux.
    autori. Mi chiedo: ma se sono così
    bravi, e non metto in dubbio che volendo
    possano anche esserlo, perché non
    prendono coraggio e si mettono in
    discussione? Per me valgono queste azioni
    più che mille lettere aperte ai
    clienti.Dovete mettervi prima voi in discussione e ne avrete per un bel pò.
  • Anonimo scrive:
    Ventuno anni dopo....
    Quanto dichiarato da Gates era in sostanza scritto nel volume "Inside Macintosh", pubblicato ventuno anni fa.... era ora che se lo leggesse...
  • Anonimo scrive:
    Eh no cari miei posters, i buffoni...
    ...siete davvero voi!C'è troppa gente che parla a vanvera su questi argomenti.Un'altro passo che il mondo dell'IT deve affrontare è la scoparsa di tutto questo ammasso di "praticoni" che si considerano esperti del settore e si sporcano la bocca con argomenti dei quali hanno letto da qualche parte...Ma tutto sommato è un mercato ancora giovane, e una selezione naturale arriverà... oh se arriverà!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Eh no cari miei posters, i buffoni...
      - Scritto da: Anonimo
      ...siete davvero voi!
      C'è troppa gente che parla a vanvera
      su questi argomenti.
      Un'altro passo che il mondo dell'IT deve
      affrontare è la scoparsa di tutto
      questo ammasso di "praticoni" che si
      considerano esperti del settore e si
      sporcano la bocca con argomenti dei quali
      hanno letto da qualche parte...
      Ma tutto sommato è un mercato ancora
      giovane, e una selezione naturale
      arriverà... oh se arriverà!!!Grande Nagi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Eh no cari miei posters, i buffoni...
      - Scritto da: Anonimo
      ...siete davvero voi!
      C'è troppa gente che parla a vanvera
      su questi argomenti.
      Un'altro passo che il mondo dell'IT deve
      affrontare è la scoparsa di tutto
      questo ammasso di "praticoni" che si
      considerano esperti del settore e si
      sporcano la bocca con argomenti dei quali
      hanno letto da qualche parte...
      Ma tutto sommato è un mercato ancora
      giovane, e una selezione naturale
      arriverà... oh se arriverà!!!Hai ragione, leggono le loro riviste di politica informatizzata come fossero la gazzetta dello sport, e poi sono tutti esperti anzi, espertoni.
  • iced scrive:
    Telecomando e TV
    "far lavorare insieme le più disparate tecnologie e permette di abbattere i costi aziendali"... ma se non è neanche capace di far funzionare insieme un telecomando e la sua TV??? Magari il telecomando aveva le batterie scariche!?!??!:-) :-) :-)
  • Anonimo scrive:
    OT: Ubuntu scavalca Mandrakelinux
    Per chi segue distrowatch c'è una notizia "storica":La prima posizione non è più di Mandrakelinux ma di Ubuntu anche se solo nell'ultimo mese...http://distrowatch.com/stats.php?section=popularity(win)(linux)(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: OT: Ubuntu scavalca Mandrakelinux
      - Scritto da: Anonimo
      Per chi segue distrowatch c'è una
      notizia "storica":

      La prima posizione non è più
      di Mandrakelinux ma di Ubuntu anche se solo
      nell'ultimo mese...

      distrowatch.com/stats.php?section=popularity

      (win)(linux)(apple)non è vero, debian rulez che è la distribuzione più bella e anche mio cuggino ce l'ha e poi è tutta open source e io voglio l'open source di linux sempre con me(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: OT: Ubuntu scavalca Mandrakelinux
        - Scritto da: Anonimo
        non è vero, debian rulez che è
        la distribuzione più bella e anche
        mio cuggino ce l'ha e poi è tutta
        open source e io voglio l'open source di
        linux sempre con me

        (linux)Ottimo, tanto ubuntu è basata su Debian.Dillo a tuo cuGGIno, quello che da bambino una volta ha installato windowsME ed è morto...
    • Anonimo scrive:
      Re: OT: Ubuntu scavalca Mandrakelinux
      - Scritto da: Anonimo
      Per chi segue distrowatch c'è una
      notizia "storica":

      La prima posizione non è più
      di Mandrakelinux ma di Ubuntu anche se solo
      nell'ultimo mese...

      distrowatch.com/stats.php?section=popularity

      (win)(linux)(apple)Sarà sicuramente un dato irreale, anzi direi surreale vista la guerra tra poveri in corso: se fosse vero che sia la più diffusa sarebbe ovvio perché TE LO SPEDISCONO A CASA GRATIS.http://shipit.ubuntulinux.org/user.cgi?action=newBello il mondo dell'open source, tutti i colpi bassi sono permessi per beccarsi i favori dei poveretti.
  • Anonimo scrive:
    IL DRAGA SI SBRAGA....
    Dalle sue fameliche (di dollari scroccati agli UTONTI) fauci non escono che cazzate su cazzate.Il DRAGA ha paura dell' Open Sorcio e si SBRAGA cianciando cazzate su cazzate confidando ancora in un auditorio di checche PRETORIANE sempre pronte a reggergli il moccolotto e a lucidargli il pisello proprio come tante checchette fedeli.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL DRAGA SI SBRAGA....
      - Scritto da: Anonimo
      Dalle sue fameliche (di dollari scroccati
      agli UTONTI) fauci non escono che cazzate su
      cazzate.
      Il DRAGA ha paura dell' Open Sorcio e si
      SBRAGA cianciando cazzate su cazzate
      confidando ancora in un auditorio di checche
      PRETORIANE sempre pronte a reggergli il
      moccolotto e a lucidargli il pisello proprio
      come tante checchette fedeli.http://www.cainembro.it/Images/Album/2002/Corso%20Backcountry/Presolana/Lele%20Trinca.jpg
      • Anonimo scrive:
        Re: IL DRAGA SI SBRAGA....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Dalle sue fameliche (di dollari
        scroccati

        agli UTONTI) fauci non escono che
        cazzate su

        cazzate.

        Il DRAGA ha paura dell' Open Sorcio e si

        SBRAGA cianciando cazzate su cazzate

        confidando ancora in un auditorio di
        checche

        PRETORIANE sempre pronte a reggergli il

        moccolotto e a lucidargli il pisello
        proprio

        come tante checchette fedeli.

        www.cainembro.it/Images/Album/2002/Corso%20BaChi è? Un parente del DRAGA? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: IL DRAGA SI SBRAGA....
        ROTFL :D :D
  • Anonimo scrive:
    O si e' rincoglionito lui ...
    O pretende che ci siamo rincoglioniti noi.Perche' ogni cosa che dice va riportata?si' .. vabbe' Billo.. bravo Billo.. torna a giocare con le lego.
  • Anonimo scrive:
    Certo, certo!
    Certo, certo, a Gates sta a cuore l'interoperabilità...Quasi quanto la sicurezza!:D:D:D(linux)
  • Anonimo scrive:
    L'open source si sta ridimensionando
    E i linari dovranno prima o poi andare a lavorare ...già immagino le loro facce di eterni scaricatori
    • Anonimo scrive:
      Re: L'open source si sta ridimensionando
      - Scritto da: Anonimo
      E i linari dovranno prima o poi andare a
      lavorare

      ...già immagino le loro facce di
      eterni scaricatoriMolti programmatori opensouce e svilupatori linux sono stati assunti da MS.Si, il paragone con gli scaricatori è calzante, visto la qualità del codice MS.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'open source si sta ridimensionando
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E i linari dovranno prima o poi andare a

        lavorare



        ...già immagino le loro facce di

        eterni scaricatori
        Molti programmatori opensouce e svilupatori
        linux sono stati assunti da MS.
        Si, il paragone con gli scaricatori è
        calzante, visto la qualità del codice
        MS.Ma dove? Ma chi? Ma quando? Ma ti prego e poi la MS assumeva i ragazzini squattrinati e brufolosi per fare figo ancora prima che saltasse fuori questo Linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'open source si sta ridimensionando
      Vedo... si sta proprio ridimensionando...http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.aspDal 4% al 24% in due anni...
      • Anonimo scrive:
        Re: L'open source si sta ridimensionando
        - Scritto da: Anonimo
        Vedo... si sta proprio ridimensionando...

        www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.asp


        Dal 4% al 24% in due anni...No, definitivamente, tu non ci vedi bene.
  • Anonimo scrive:
    opensource e fork = FUD
    si dice sempre 'sta cosa....leggetevi online il racconto http://www.apogeonline.com/openpress/doc/cathedral.htmle poi ne riparliamo.... il forking nel mondo opensource e' davvero raro... e di solito dura poco.. compe per esempio egcs-gcc...al massimo succede come per mozilla-firebird-thunderbird-camino che hanno tutti la stessa mamma, ma sono poi partiti per strade diverse e ora fanno compiti diversi.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: opensource e fork = FUD
      - Scritto da: Anonimo
      si dice sempre 'sta cosa....

      leggetevi online il racconto
      www.apogeonline.com/openpress/doc/cathedral.h

      e poi ne riparliamo.... il forking nel mondo
      opensource e' davvero raro... e di solito
      dura poco.. compe per esempio egcs-gcc...

      al massimo succede come per
      mozilla-firebird-thunderbird-camino che
      hanno tutti la stessa mamma, ma sono poi
      partiti per strade diverse e ora fanno
      compiti diversi.

      ciaoSai qual'è il vero FUD? Il vero FUD è quello vostro, è quello dei testimoni di Linux, che dicono peste e corna di Microsoft ( e di tutti quelli che NON sono Linux e open-source) come se usare il suo software porti alla Fine Del Mondo!!! Fanno gola i soldi di Bill e degli altri vero?Tutti ne parlano bene, si riempono la bocca di Linux ma poi vai a cercare qualche informazioni in rete e trovi che:1. è il sistema più attaccatohttp://zone-h.com/en/statshttp://zone-h.com/( tabella "ZONE-H TODAYS VERIFIED ATTACKS": Linux 79.1% ) 2. è pieno zeppo di vulnerabilitàhttp://secunia.com/product/2719/#advisories( ti risparmio la lettura, sono solo quelle del Kernel )3. è il meno diffuso sui Desktop1% costante:http://www.google.com/press/zeitgeist/jan02-pie.gifhttp://www.google.com/press/zeitgeist/apr03_pie.gifhttp://www.google.com/press/zeitgeist/nov03_pie.gif3%: http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.asp0.9%: http://www.cen.uiuc.edu/bstats/latest.html( Ometto la propaganda, ho trovato pure chi dice che con Linux naviga il 27% del mondo ).
  • allanon scrive:
    Per chi non credeva nell'OS ...
    ... adesso è MS che rincorre Linux.Bill sostiene che Linux è insicuro, settoriale e persino costoso, ma intanto da quando Linux a cominciato a fargli concorrenza ha cominciato ad investire risorse per migliorare la sicurezza dei suoi prodotti, aumentare l'interoperabilità, ed abbassare i costi (vedasi .net).Come mai se l'avversario fa tanto schifo continua a cercare di raggiungerlo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Per chi non credeva nell'OS ...
      - Scritto da: allanon

      Come mai se l'avversario fa tanto schifo
      continua a cercare di raggiungerlo?raggiungere chè, l'1% dei desktop?
      • Anonimo scrive:
        Re: Per chi non credeva nell'OS ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: allanon




        Come mai se l'avversario fa tanto schifo

        continua a cercare di raggiungerlo?

        raggiungere chè, l'1% dei desktop?toh !c'è ancora chi confonde la qualità di un sw con la sua diffusione...
        • Anonimo scrive:
          Re: Per chi non credeva nell'OS ...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: allanon







          Come mai se l'avversario fa tanto
          schifo


          continua a cercare di raggiungerlo?



          raggiungere chè, l'1% dei
          desktop?

          toh !c'è ancora chi confonde la
          qualità di un sw con la sua
          diffusione...toh !c'è ancora chi confondela politica e l'ideologia di un sw con la suaqualità...Se parli di qualità lascia perdere Linux che va benissimo per fare due cose:1. una vetrinetta web al massimo dinamica con mysql per avere l'integrità referenziale2. riciclare hardware vecchio perché è quello con cui ha meno problemi: http://trashware.linux.it/
      • Anonimo scrive:
        Re: Per chi non credeva nell'OS ...


        Come mai se l'avversario fa tanto schifo

        continua a cercare di raggiungerlo?

        raggiungere chè, l'1% dei desktop?no, il 60% dei server.... ;-)anche se non è corretta nemmeno la percentuale di diffusione sul desktop....
        • Anonimo scrive:
          Re: Per chi non credeva nell'OS ...
          sono anni che giro tra i pc della gente, avessi visto una distro linux se non messa in una partizione a prendere polvere per poi sfoggiarla da gran esperti quando arrivano gli amici
          • FDG scrive:
            Re: Per chi non credeva nell'OS ...
            - Scritto da: Anonimo
            sono anni che giro tra i pc della gente,
            avessi visto una distro linux se non messa
            in una partizione a prendere polvere per poi
            sfoggiarla da gran esperti quando arrivano
            gli amiciDai, smettila di trollare e vai a divertirti. C'è più gusto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chi non credeva nell'OS ...
            - Scritto da: Anonimo
            sono anni che giro tra i pc della gente,
            avessi visto una distro linux se non messa
            in una partizione a prendere polvere per poi
            sfoggiarla da gran esperti quando arrivano
            gli amiciSi vede che hai gli amici che meriti
          • Solvalou scrive:
            Re: Per chi non credeva nell'OS ...
            - Scritto da: Anonimo
            sono anni che giro tra i pc della gente,
            avessi visto una distro linux se non messa
            in una partizione a prendere polvere per poi
            sfoggiarla da gran esperti quando arrivano
            gli amici$ dateTue Feb 8 21:07:07 CET 2005$ uname -aLinux tibookII 2.6.10-r1 #1 Tue Jan 4 23:24:59 CET 2005 ppc GNU/Linuxindovina cosa uso normalmente, trolluccio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per chi non credeva nell'OS ...
          - Scritto da: Anonimo



          Come mai se l'avversario fa tanto
          schifo


          continua a cercare di raggiungerlo?



          raggiungere chè, l'1% dei
          desktop?

          no, il 60% dei server.... ;)
          anche se non è corretta nemmeno la
          percentuale di diffusione sul desktop....Server? una macchina rottamata con Linux sopra che ti fa da server di posta per i poveri, router per i poveri e sitino web ( che per carità, non crollerà mai ) sarebbe un Server ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Per chi non credeva nell'OS ...
      Chi sta inseguendo Chi?Il pinguino arranca in una corsa contro MS...Se il 90% dei PC monta Windows non direi che MS sta inseguendo...Tacete teste disabitate
      • Anonimo scrive:
        Re: Per chi non credeva nell'OS ...
        - Scritto da: Anonimo
        Chi sta inseguendo Chi?

        Il pinguino arranca in una corsa contro MS...

        Se il 90% dei PC monta Windows non direi che
        MS sta inseguendo...

        Tacete teste disabitateIeri ero in autostrada sulla mia Punto e mi sono stupito che una Ferrari arrancasse ad inseguirmi... poi mi sono reso conto che in giro ci sono molte più Punto che Ferrari e ho capito...
  • Anonimo scrive:
    Wow...
    Ragazzi... Devo farvi i miei complimenti più sentiti. Sono a dir poco affascinato dalla pochezza delle vostre menti... Non capisco veramente come si faccia a scrivere oltre 100 post di questo tipo in commento a una notizia solo perchè riporta affermazioni - per altro, IMHO, corrette e sensate - dell'uomo nero che tanto tanto vi fa paura...Maddai. Che poi dal punto di vista dell'iteroperabilità Microsoft è probabilmente la ditta più all'avanguardia: supporto ai web service migliore di qualunque altro concorrente (secondo studi imparziali), Biztalk server, ..., fino a giungere a Indigo.Dai ragazzi, fate i bravi... Va bene la religione... Capisco che è importante smerdare gli altri per nutrire il proprio ego... Ma non venite per forza a farlo su un forum pubblico... Fatelo con quelle poche persone che avete intorno che vi danno retta...
    • FDG scrive:
      Re: Wow...
      - Scritto da: Anonimo
      Maddai. Che poi dal punto di vista
      dell'iteroperabilità Microsoft
      è probabilmente la ditta più
      all'avanguardia: supporto ai web service
      migliore di qualunque altro concorrente
      (secondo studi imparziali), Biztalk server,
      ..., fino a giungere a Indigo.Intanto l'interoperabilità non è solo web services. E poi, di quali studi parli? A questo punto potrei dire pure io che ci sono studi imparziali che dicono esattamente il contrario, non ti pare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Wow...
      - Scritto da: Anonimo
      Ragazzi... Devo farvi i miei complimenti
      più sentiti. Sono a dir poco
      affascinato dalla pochezza delle vostre
      menti... Non capisco veramente come si
      faccia a scrivere oltre 100 post di questo
      tipo in commento a una notizia solo
      perchè riporta affermazioni - per
      altro, IMHO, corrette e sensate - dell'uomo
      nero che tanto tanto vi fa paura...

      Maddai. Che poi dal punto di vista
      dell'iteroperabilità Microsoft
      è probabilmente la ditta più
      all'avanguardia: supporto ai web service
      migliore di qualunque altro concorrente
      (secondo studi imparziali), Biztalk server,
      ..., fino a giungere a Indigo.

      Dai ragazzi, fate i bravi... Va bene la
      religione... Capisco che è importante
      smerdare gli altri per nutrire il proprio
      ego... Ma non venite per forza a farlo su un
      forum pubblico... Fatelo con quelle poche
      persone che avete intorno che vi danno
      retta...allora cuccati 'l'interoperabilità' hardware/software palladium...
  • Anonimo scrive:
    L'ostacolo è MS da sempre - è solo FUD!
    L'ho postata come risposta ma secondo me vale la pena metterla in un thread a se.Da anni a questa parte le grosse aziende (tranne la microsoft) hanno lavorato in contemporanea agli sviluppatori di grandi software opensource per creare degli standard. La microsoft ha sempre boicottato questi standard creandone di propri.Adesso andare a dire il contrario significa o essere inesperti, o essere in mala fede.Esempi? OpenGL, javascript, vnc, nfs contro Direct3d, javascript di ms che ancora crea problemi a tutti i browser non microsoft, protocollo rdp, smb.Sono *SOLO* i primi quattro che mi sono venuti in mente. Praticamente per ogni cosa fatta da microsoft tranne il lavoro sui websevices esiste uno standard aperto che loro hanno ignorato per riscriverne uno proprietario.Storicamente la microsoft ha sempre basato la propria politica di mercato sull'ostacolare gli standard aperti e sul diffondere i propri standard proprietari in modo da creare un problema di "vendor lock-in" per tutti i clienti.Altri esempi? J#, le librerie cosiddette "posix" di windows che rendono impossibile il porting di una applicazione unix, pur essendoci degli standard (e nota che le librerie windows forniscono funzionalità simili), Chiediamoci perchè in microsoft non hanno mai implementato un server ssh per controllare il sistema a distanza, o perchè no, delle motivazioni alla base di tutti i protocolli di rete microsoft che si trovano pannello di controllo e che grazie a dio non hanno mai preso troppo piede.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ostacolo è MS da sempre - è solo F

      L'ho postata come risposta ma secondo me
      vale la pena metterla in un thread a se.

      Da anni a questa parte le grosse aziende
      (tranne la microsoft) hanno lavorato in
      contemporanea agli sviluppatori di grandi
      software opensource per creare degli
      standard. La microsoft ha sempre boicottato
      questi standard creandone di propri.

      Adesso andare a dire il contrario significa
      o essere inesperti, o essere in mala fede.

      Esempi? OpenGL, javascript, vnc, nfs contro
      Direct3d, javascript di ms che ancora crea
      problemi a tutti i browser non microsoft,
      protocollo rdp, smb.

      Sono *SOLO* i primi quattro che mi sono
      venuti in mente. Praticamente per ogni cosa
      fatta da microsoft tranne il lavoro sui
      websevices esiste uno standard aperto che
      loro hanno ignorato per riscriverne uno
      proprietario.

      Storicamente la microsoft ha sempre basato
      la propria politica di mercato
      sull'ostacolare gli standard aperti e sul
      diffondere i propri standard proprietari in
      modo da creare un problema di "vendor
      lock-in" per tutti i clienti.

      Altri esempi? J#, le librerie cosiddette
      "posix" di windows che rendono impossibile
      il porting di una applicazione unix, pur
      essendoci degli standard (e nota che le
      librerie windows forniscono
      funzionalità simili),
      Chiediamoci perchè in microsoft non
      hanno mai implementato un server ssh per
      controllare il sistema a distanza, o
      perchè no, delle motivazioni alla
      base di tutti i protocolli di rete microsoft
      che si trovano pannello di controllo e che
      grazie a dio non hanno mai preso troppo
      piede.
      Mi pare che tu non abbia inteso il significato di "interoperabilità"...Comunque allo stato attuale "M$" è leader in questo campo, che ti piaccia o meno, che tu ne sia invidioso o meno, che ti roda o meno...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ostacolo è MS da sempre - è solo FUD!
      - Scritto da: Anonimo
      L'ho postata come risposta ma secondo me
      vale la pena metterla in un thread a se.ok, vediamo un po' come passate il tempo... voi del linux (non fare nulla che è tutto gratis)

      Da anni a questa parte le grosse aziende
      (tranne la microsoft) hanno lavorato in
      contemporanea agli sviluppatori di grandi
      software opensource per creare degli
      standard. La microsoft ha sempre boicottato
      questi standard creandone di propri.sei immensamente ignorante: RTF, UML, XML, Web Service... sono solo alcuni standard dove MS assieme a IBM, Intel, ecc... hanno contribuito cooperandoma tu non hai nulla di meglio da fare che bruciare iltuo tempo così?

      Adesso andare a dire il contrario significa
      o essere inesperti, o essere in mala fede.hai solo invidia di microsoft e tutta l'industria del software... ti fa paura... lavorare ti fa paura...

      Esempi? OpenGL, javascript, vnc, nfs contro
      Direct3d, javascript di ms che ancora crea
      problemi a tutti i browser non microsoft,
      protocollo rdp, smb.sei ridicolo... ogni uomo e ogni azienda è libera di fare e creare...comunismo? No grazie

      Sono *SOLO* i primi quattro che mi sono
      venuti in mente. Praticamente per ogni cosa
      fatta da microsoft tranne il lavoro sui
      websevices esiste uno standard aperto che
      loro hanno ignorato per riscriverne uno
      proprietario.poverino, niente pappa da parte di microsoft? Oh... dai che ora arriva stallman e ti regala un bel pinguino e ti ritorna il sorriso

      Storicamente la microsoft ha sempre basato
      la propria politica di mercato
      sull'ostacolare gli standard aperti e sul
      diffondere i propri standard proprietari in
      modo da creare un problema di "vendor
      lock-in" per tutti i clienti.non mi risulta (vedi html) IE rispetta il W3C ... ma questo non impedisce a microsoft di creare dei supporti extra (vedi VBScript, vedi integrazione Office)... come ha fatto ad esempio netscape (vedi tag blind e tanti altri) ai tempi del suo boom...

      Altri esempi? J#, le librerie cosiddette
      "posix" di windows che rendono impossibile
      il porting di una applicazione unix, pur
      essendoci degli standard (e nota che le
      librerie windows forniscono
      funzionalità simili), mono? (il quale potrebbe pure essere finanziato da MS)
      Chiediamoci perchè in microsoft non
      hanno mai implementato un server ssh per
      controllare il sistema a distanza, oma quanto sei ignorante...tu non hai la più pallida idea di cosa sia il network su sistemi MS server...
      perchè no, delle motivazioni alla
      base di tutti i protocolli di rete microsoft
      che si trovano pannello di controllo e che
      grazie a dio non hanno mai preso troppo
      piede.
      allora di che ti lamenti a fare...? Non sarai anche tu motivato dalla pura e semplice invidia del successo altrui?utonti linux, ma quando crescerete?
      • FDG scrive:
        Re: L'ostacolo è MS da sempre - è solo F
        - Scritto da: Anonimo
        non mi risulta (vedi html) IE rispetta il
        W3C ... Se, e io sono Batman!Vogliamo cercare insieme quante interpretazioni approssimative fa IE delle specifiche dei CSS? Ci vogliamo divertire?
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ostacolo è MS da sempre - è solo F
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        L'ho postata come risposta ma secondo me

        vale la pena metterla in un thread a se.

        ok, vediamo un po' come passate il tempo...
        voi del linux (non fare nulla che è
        tutto gratis)
        voi del linux? tutto gratis? ma di che parli?per me son solo offese gratuite..



        Da anni a questa parte le grosse aziende

        (tranne la microsoft) hanno lavorato in

        contemporanea agli sviluppatori di
        grandi

        software opensource per creare degli

        standard. La microsoft ha sempre
        boicottato

        questi standard creandone di propri.

        sei immensamente ignorante: RTF, UML, XML,
        Web Service... sono solo alcuni standard
        dove MS assieme a IBM, Intel, ecc... hanno
        contribuito cooperando
        peccato che UML non lo usi quasi nessuno.. XML è cosi generico che di per se non ci fai niente.. RTF non serve praticamente a niente... direi che segue gli standard solo per le cose inutili, non ti sembra?
        ma tu non hai nulla di meglio da fare che
        bruciare iltuo tempo così?
        sinceramente ho di meglio da fare.. però ste cazzate che vengono dette mi alterano e mi costringono a riponderti.. scusami...



        Adesso andare a dire il contrario
        significa

        o essere inesperti, o essere in mala
        fede.

        hai solo invidia di microsoft e tutta
        l'industria del software... ti fa paura...
        lavorare ti fa paura...
        un altra offesa gratuita :)



        Esempi? OpenGL, javascript, vnc, nfs
        contro

        Direct3d, javascript di ms che ancora
        crea

        problemi a tutti i browser non
        microsoft,

        protocollo rdp, smb.

        sei ridicolo... ogni uomo e ogni azienda
        è libera di fare e creare...

        comunismo? No grazie
        ognuno è libero di creare delle tecnologie inutili, come VBScript per le pagine web... c'è però da chiedersi chi è disposto a utilizzarle o comprarle :) per il discorso del comunismo.. beh.. che vuoi dire.. una parola cosi vaga che quando la leggo sorvolo direttamente :)




        Sono *SOLO* i primi quattro che mi sono

        venuti in mente. Praticamente per ogni
        cosa

        fatta da microsoft tranne il lavoro sui

        websevices esiste uno standard aperto
        che

        loro hanno ignorato per riscriverne uno

        proprietario.

        poverino, niente pappa da parte di
        microsoft?

        Oh... dai che ora arriva stallman e ti
        regala un bel pinguino e ti ritorna il
        sorriso
        anche io voglio la pappa eh :)




        Storicamente la microsoft ha sempre
        basato

        la propria politica di mercato

        sull'ostacolare gli standard aperti e
        sul

        diffondere i propri standard
        proprietari in

        modo da creare un problema di "vendor

        lock-in" per tutti i clienti.

        non mi risulta (vedi html) IE rispetta il
        W3C ... ma questo non impedisce a microsoft
        di creare dei supporti extra (vedi VBScript,
        vedi integrazione Office)... come ha fatto
        ad esempio netscape (vedi tag blind e tanti
        altri) ai tempi del suo boom...
        questo dimostra che quando si vuole promuovere un prodotto si implementano standard aperti e pre-esistenti.quando invece si vuole solo far soldi conviene invece fare standard chiusi (vedi Office che esce nuovo ogni qualche anno).



        Altri esempi? J#, le librerie
        cosiddette

        "posix" di windows che rendono
        impossibile

        il porting di una applicazione unix, pur

        essendoci degli standard (e nota che le

        librerie windows forniscono

        funzionalità simili),

        mono? (il quale potrebbe pure essere
        finanziato da MS)
        mono non credo sia finanziato da MS.. anzi.. appena diventerà utile a qualcuno cercheranno subito di affossarlo.per adesso fa solo le pagine web, quindi niente applicazioni interoperabili. J# è un bell'esempio di interoperabilità microsoft... posix pure.. uno standard che era già praticamente implementato ma che non può interagire con l'utente.. senno si corre il rischio che qualcuno lo usi per fare un applicazione portabile!

        Chiediamoci perchè in microsoft
        non

        hanno mai implementato un server ssh per

        controllare il sistema a distanza, o

        ma quanto sei ignorante...

        tu non hai la più pallida idea di
        cosa sia il network su sistemi MS server...
        beh però microsoft ha implementato il server telnet con autenticazione NTLM.. che non serve assolutamente a niente :) io qualche server win2k lo ho gestito e mi è sempre sembrato estremamente inefficente :)

        perchè no, delle motivazioni alla

        base di tutti i protocolli di rete
        microsoft

        che si trovano pannello di controllo e
        che

        grazie a dio non hanno mai preso troppo

        piede.



        allora di che ti lamenti a fare...?

        Non sarai anche tu motivato dalla pura e
        semplice invidia del successo altrui?

        utonti linux, ma quando crescerete?hai mai notato che differenza c'è tra scambiare un file con samba e uno con un semplice client ftp? che me ne frega del successo altrui?bye, wintonto :)
  • AnyFile scrive:
    sono io che fisso gli standar
    Fino ad ora mi e' parso che spesso fosse proprio la sua ditta ad inventarsi standard.A parte rai casi, in cui lo standard veniva diffuso ed era uno standard accettato come nel caso del Internet Printing Protocol (che infatti e' diventato un RFC), pero' lo standard consisteva nel fatto che si inventava unilateralmente un modo di lavorare e peggio per loro se gli altri non si adattavano.E poco importa che spesso non era possibile adattarsi perche' chi produce software non ha a disposizione le stesse risorse della M$.Avete notato che fin troppo spesso si distingue un programma M$ da un programma di altri dal fatto che non usa finestre, bottoni ecc. che sono orami standard (cioe' comunemente usati da M$).Forse con interoperabilita' vuole intendere che anche a loro verra' data piu' possibilita' di avvicinarsi a questi "standard" (chissa' se e' lecito chiamarli cosi'?)Si fa di tutto per aggrovigliare i consumatori e i produttori al proprio OS, ovviamente per le applicazioni che non sono in concorrenza a prodotti M$. Le informazioni che risulterebbero utili ad applicazioni in concorrenza e' meglio tenerle riservate.Pero' alcune applicazioni, tipo proammi di installazione di driver, programmi di comunicazione con hardware esterni appaiono bruttini e diversi dallo "standard" (e si sa il "diverso" e' brutto ?!?!). Allora tnato meglio che questi programmi siano adeguti.Sempre piu' che, (ora non mi ricocordo le parole esatte), il computer deve servire per divertirsi: per ascoltare musica, guardare video, ecc. Se questi sono gli scopi, il computer deve essere apparire bello ed omogeneo. Poco importa le prestazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: sono io che fisso gli standar
      - Scritto da: AnyFile
      Fino ad ora mi e' parso che spesso fosse
      proprio la sua ditta ad inventarsi standard.Si chiama Innovazione, cosa che tu non fai.
      A parte rai casi, in cui lo standard veniva
      diffuso ed era uno standard accettato come
      nel caso del Internet Printing Protocol
      (che infatti e' diventato un RFC), pero' lo
      standard consisteva nel fatto che si
      inventava unilateralmente un modo di
      lavorare e peggio per loro se gli altri non
      si adattavano.Dato che sai tutto perché non sei arrivato prima tu?
      Avete notato che fin troppo spesso si
      distingue un programma M$ da un programma di
      altri dal fatto che non usa finestre,
      bottoni ecc. che sono orami standard (cioe'
      comunemente usati da M$).Fosse per te ritorneremo alle caverne, saremmo tutti sistemisti ( i programmatori sono incarnazioni del demonio ) in camice bianco a programmare in assembler e gli altri devono subire quello che fa il sistemista.
      Si fa di tutto per aggrovigliare i
      consumatori e i produttori al proprio OS,
      ovviamente per le applicazioni che non sono
      in concorrenza a prodotti M$. Le
      informazioni che risulterebbero utili ad
      applicazioni in concorrenza e' meglio
      tenerle riservate.Ma invece di criticare la Microsoft critica la tua cara IBM a cui piace tanto Linux e che ha tanti brevetti sul software quanti ne ha Microsoft, uno più uno meno.Tu sai cos'è l'IPOCRISIA?
      Sempre piu' che, (ora non mi ricocordo le
      parole esatte), il computer deve servire per
      divertirsi: per ascoltare musica, guardare
      video, ecc. Se questi sono gli scopi, il
      computer deve essere apparire bello ed
      omogeneo. Poco importa le prestazioni.Invece il computer deve servire per COMPILARE, basta una shell anche in modalità testuale, COMPILARE il Kernel, le Applicazioni, le patch del Kernel, le patch delle applicazioni, e se qualcosa va storto E' COLPA TUA.Vuoi tornare indietro piuttosto che andare avanti, VERO?
      • AnyFile scrive:
        Re: sono io che fisso gli standar
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: AnyFile

        Fino ad ora mi e' parso che spesso fosse

        proprio la sua ditta ad inventarsi
        standard.

        Si chiama Innovazione, cosa che tu non fai.Cosa vuol dire? Dovrei inventarmi qui uno standard?

        Fosse per te ritorneremo alle caverne,
        saremmo tutti sistemisti ( i programmatori
        sono incarnazioni del demonio ) in camice
        bianco a programmare in assembler e gli
        altri devono subire quello che fa il
        sistemista.Io non ho mai detto questo.Quello che dico e' che uno standard dovrebbe essere pubblico. Altrimenti che standard e'!
        Ma invece di criticare la Microsoft critica
        la tua cara IBM a cui piace tanto Linux e
        che ha tanti brevetti sul software quanti ne
        ha Microsoft, uno più uno meno.

        Tu sai cos'è l'IPOCRISIA?Non mi sembra di qver mai elogiato nessuno.La differenza che faccio io e' tra chi fa le cose per blindare il mercato solo a se' stesso e chi le fa per cercare di migliorare tutto il sistema per tutti.Come esempi del secondo tipo posso citare (anche se non li conosco in tutti i dettagli) il W3C, l'RFC-editor, l'IETF ecc.Una ditta puo' stabilire standard interni alla propria ditta, non quelli a lei esterni.Puo' stabilire che all'interno della sua ditta tutti i fogli con su le ordinazioni vanno in cartelline arancioni. Ma non puo' pretendere che perche' va a bene a lei deve andare a bene a tutti e dire che questo e' uno standard!

        Sempre piu' che, (ora non mi ricocordo
        le

        parole esatte), il computer deve
        servire per

        divertirsi: per ascoltare musica,
        guardare

        video, ecc. Se questi sono gli scopi, il

        computer deve essere apparire bello ed

        omogeneo. Poco importa le prestazioni.

        Invece il computer deve servire per
        COMPILARE, basta una shell anche in
        modalità testuale, COMPILARE il
        Kernel, le Applicazioni, le patch del
        Kernel, le patch delle applicazioni, e se
        qualcosa va storto E' COLPA TUA.

        Vuoi tornare indietro piuttosto che andare
        avanti, VERO?Chi lo ha detto? io no!
      • AnyFile scrive:
        Re: sono io che fisso gli standar
        - Scritto da: Anonimo

        Invece il computer deve servire per
        COMPILARE, basta una shell anche in
        modalità testuale, COMPILARE il
        Kernel, le Applicazioni, le patch del
        Kernel, le patch delle applicazioni, e se
        qualcosa va storto E' COLPA TUA.Parli come se le finestre grafiche e Windows fossero state inventate da Microsoft e Bill Gates. Una bella frottola. Ovviamente copiate da chi le aveva gia' inventate. (legalmente si intende).

        Vuoi tornare indietro piuttosto che andare
        avanti, VERO?Non faccio piu' commenti visto che ce ne sono di piu' autorevoli come quello di cui si parla in http://punto-informatico.it/p.asp?i=51593
  • MemoRemigi scrive:
    BUFFONE
    "Internet è l'esempio più lampante di questo tipo di interoperabilità", ha detto il boss di Microsoft. "Qui ogni pezzo di software può connettersi e scambiare dati semplicemente conformandosi ad alcuni protocolli chiave".Ma qualche anno fa per guglielmo questa internet non era solo una moda passeggera che sarebbe stata soppiantata dalla sua geniale e fantastica MSN ?BUFFONE
    • Terra2 scrive:
      Re: BUFFONE
      - Scritto da: MemoRemigi

      "Internet è l'esempio più lampante di questo tipo di
      interoperabilità"Bill è un ciarlatano (nel vero senso del termine), finchè per vendere era sufficiente convincere un pancione dietro una scrivania ha potuto fare il suo gioco, a desso invece dovrebbe essere tanto bravo da continuare a convincere il 90% degli utenti mondiali, che fin'ora dal suo sistema hanno avuto più rogne che altro, a continuare a dargli dei soldi in cambio di "promesse".La vedo dura...
    • Anonimo scrive:
      Re: BUFFONE
      Questo è vero sino a quando ha scoperto che poteva usare il lavoro di altri e renderlo suo...non a caso la gestione del TCP/IP (il protocollo base usato in internet) è stato COPIATO pari pari da unix BSD (la cui licenza permette di includerlo in prodotti closed-source)... vi siete mai chiesti perché il formato e il significato c:windowshosts è UGUALE a quello in unix?Per quanto riguarda il browser, ha copiato la parte di base di mosaic, un famoso browser del decennio scorso... le prove? basta guardare i credits (nel menù help) di internet explorer...Comunque la mossa che non ho proprio capito è il portare il formato di Office in XML per poi bloccarne l'uso... a questo punto tanto valeva usare il vecchio formato...in sintesi: Billy, sei proprio un BUFFONE!!!- Scritto da: MemoRemigi

      "Internet è l'esempio più
      lampante di questo tipo di
      interoperabilità", ha detto il boss
      di Microsoft. "Qui ogni pezzo di software
      può connettersi e scambiare dati
      semplicemente conformandosi ad alcuni
      protocolli chiave".

      Ma qualche anno fa per guglielmo questa
      internet non era solo una moda passeggera
      che sarebbe stata soppiantata dalla sua
      geniale e fantastica MSN ?

      BUFFONE
      • Anonimo scrive:
        Re: BUFFONE
        quanto vi rode un'azienda di successo, vero?! scommetto che avete anche mandato il cv e non vi hanno degnato di una risposta...comunque il core di mosaic e' stato regolarmente comperato e non copiato cosi' come dici! informati prima di parlare.Luciano F.Program Manager IE
  • Anonimo scrive:
    Ma razza di caproni che postate su...
    ...questo sito, usate anche il cervello qualche volta prima di scrivere oppure appena vedete una notizia che parla di Microsoft vi scatta direttamente l'effetto rincolgionimento??La mail di Gates contiene dei concetti semplici, chiari e che si possono applicare a qualsiasi piattaforma software, comprese tutte le vostre pippe OSS. La differenza è che mentre in MS hanno capito che i sistemi informativi sono e saranno sempre di più composti da piattaforme diverse che tra loro devono parlare in modo nativo, nel mondo OSS non ci sono due pacchetti riescano a farlo!!!Vogliamo parlare di Web Services? Di chi ci ha investito pesantemente negli ultimi 5 anni? Di cosa hanno fatto IBM e Sun in quest'area? Parliamone, ma vi prego.. basta con le cazzate su OpenOffice (che by the way, non è completamente interoperabile nemmeno tra le varie applicazioni della suite, figuriamoci con il resto del mondo...), sui problemi filosofici che avete con il software commerciale vs free software e riportiamo la discussione su temi tecnici. Altrimenti andate a postare sui forum di Novella 2000 o del Grande Fratello...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma razza di caproni che postate su..
      - Scritto da: Anonimo
      ...questo sito, usate anche il cervello
      qualche volta prima di scrivere oppure
      appena vedete una notizia che parla di
      Microsoft vi scatta direttamente l'effetto
      rincolgionimento??
      La mail di Gates contiene dei concetti
      semplici, chiari e che si possono applicare
      a qualsiasi piattaforma software, comprese
      tutte le vostre pippe OSS. La differenza
      è che mentre in MS hanno capito che i
      sistemi informativi sono e saranno sempre di
      più composti da piattaforme diverse
      che tra loro devono parlare in modo nativo,
      nel mondo OSS non ci sono due pacchetti
      riescano a farlo!!!
      Vogliamo parlare di Web Services? Di chi ci
      ha investito pesantemente negli ultimi 5
      anni? Di cosa hanno fatto IBM e Sun in
      quest'area? Parliamone, ma vi prego.. basta
      con le cazzate su OpenOffice (che by the
      way, non è completamente
      interoperabile nemmeno tra le varie
      applicazioni della suite, figuriamoci con il
      resto del mondo...), sui problemi filosofici
      che avete con il software commerciale vs
      free software e riportiamo la discussione su
      temi tecnici. Altrimenti andate a postare
      sui forum di Novella 2000 o del Grande
      Fratello...a parte che su novella2000 al massimo trovi lo screenshot di windows xp; ma ti pare che M$ di metta a fare tools di interoperabilità con sistemi diversi da windows ? e non mmi venire a dire che esiste Unix services for windows perchè è una ciofeca.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma razza di caproni che postate su..
        Perchè una ciofeca? Dammi dei fatti e non delle opinioni campate per aria!!Con Sevices for Unix puoi realizzare soluzioni interoperabili tra WIndows e *nix a livelli diversi, dal file system al single sign on degli utenti tra sistemi diversi.E con soluzioni di partner di terze parti come quelle di Vintela puoi gestire una rete eterogenea in modo assolutamente integrato, usando strumenti come le group policy per attività che vanno dalla distribuzione del software fino alle policy di sicurezza.Sono tutte cavolate? Sorry ma secondo me sono fatti...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma razza di caproni che postate su..
          - Scritto da: Anonimo
          Perchè una ciofeca? Dammi dei fatti e
          non delle opinioni campate per aria!!
          Con Sevices for Unix puoi realizzare
          soluzioni interoperabili tra WIndows e *nix
          a livelli diversi, dal file system al single
          sign on degli utenti tra sistemi diversi.
          E con soluzioni di partner di terze parti
          come quelle di Vintela puoi gestire una rete
          eterogenea in modo assolutamente integrato,
          usando strumenti come le group policy per
          attività che vanno dalla
          distribuzione del software fino alle policy
          di sicurezza.
          Sono tutte cavolate? Sorry ma secondo me
          sono fatti...certo,certo... anche che ci è voluto un tribunale per permettere di usare la JVM di SUN su windows è un fatto... alla faccia dell'interoperabilità...
        • scorpioprise scrive:
          Re: Ma razza di caproni che postate su..
          - Scritto da: Anonimocut...
          E con soluzioni di partner di terze parti
          come quelle di Vintela puoi gestire una rete
          eterogenea in modo assolutamente integrato,...cut
          Sono tutte cavolate? Sorry ma secondo me
          sono fatti...Ecco, sono parole tue, come vedi: uso di software di terze parti, siano esse partner o "plug-ins" di un SOMa come! Io devo usare un ulteriore software per far comunicare i sistemi operativi!Non ho nei sistemi operativi una interfaccia (in senso Object Oriented) generica da cui possono parlare, e quindi, mandarsi i messaggi in maniera diretta, senza dover fare giri strani tramite sw o hw di terze parti.Samba, per fare un esempio, è uno "standard" (concedetemi l'uso di questa parola un po' stiracchiata), per il mondo *nix.Meno male che anche win può accedere a Samba!Ma interoperare significa, fondamentalmente, creare (di nuovo, in senso ObjOriented) una interfaccia comune per programmi e documenti con cui poter usare indifferentemente una piattaforma con il tale o il tal'altro SO/hw.Java è un esempio, per ciascuna architettura/SO esiste una JVM e quindi una cosa che viene compilata su un computer gira su un altra!Per M$, non esiste interoperabilità tra Office XP e Office v.x, che sono rispettivamente per XP e OSX, nate NELLO STESSO PERIODO (magari non dagli stessi sviluppatori, ma comunque dalla stessa azienda!). Provate a fare qualcosa di un pelo più complesso di un testo semplice come una lettera, aggiungete, che so, una equazione, una tabella, una immagine. Provare a salvare e usarlo con l'altra suite. Auguri, se siete fortunati potete continuare a leggere cosa c'è scritto.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma razza di caproni che postate su..

      ...in MS hanno capito che i
      sistemi informativi sono e saranno sempre di
      più composti da piattaforme diverse
      che tra loro devono parlare in modo nativo....Vero, e da quando lo hanno scoperto stanno cercando di correre ai ripari. Le parole "piattaforme diverse" in MS hanno sempre creato un certo disagio
    • Anonimo scrive:
      Veramente l'ostacolo è sempre stato ms!
      - Scritto da: Anonimo
      ...questo sito, usate anche il cervello
      qualche volta prima di scrivere oppure
      appena vedete una notizia che parla di
      Microsoft vi scatta direttamente l'effetto
      rincolgionimento??
      La mail di Gates contiene dei concetti
      semplici, chiari e che si possono applicare
      a qualsiasi piattaforma software, comprese
      tutte le vostre pippe OSS. La differenza
      è che mentre in MS hanno capito che i
      sistemi informativi sono e saranno sempre di
      più composti da piattaforme diverse
      che tra loro devono parlare in modo nativo,
      nel mondo OSS non ci sono due pacchetti
      riescano a farlo!!!Questa è la ca***ta più grande che abbia mai sentito. Da anni a questa parte le grosse aziende (tranne la microsoft) hanno lavorato in contemporanea agli sviluppatori di grandi software opensource per creare degli standard. La microsoft ha sempre boicottato questi standard creandone di propri.Adesso andare a dire il contrario significa o essere inesperti, o essere in mala fede.Esempi? OpenGL, javascript, vnc, nfs contro Direct3d, javascript di ms che ancora crea problemi a tutti i browser non microsoft, protocollo rdp, smb.Sono *SOLO* i primi quattro che mi sono venuti in mente. Praticamente per ogni cosa fatta da microsoft tranne il lavoro sui websevices esiste uno standard aperto che loro hanno ignorato per riscriverne uno proprietario.
      Vogliamo parlare di Web Services? Di chi ci
      ha investito pesantemente negli ultimi 5
      anni? Di cosa hanno fatto IBM e Sun in
      quest'area? Parliamone, ma vi prego.. Toh, non avevo ancora letto questa parte, vedo che hai citato l'UNICA volta in cui la microsoft si è interessata a "benedire" uno standard aperto.Storicamente la microsoft ha sempre basato la propria politica di mercato sull'ostacolare gli standard aperti e sul diffondere i propri standard proprietari in modo da creare un problema di "vendor lock-in" per tutti i clienti.Fatti un esame di coscienza.
      basta
      con le cazzate su OpenOffice (che by the
      way, non è completamente
      interoperabile nemmeno tra le varie
      applicazioni della suite, figuriamoci con il
      resto del mondo...), sui problemi filosofici
      che avete con il software commerciale vs
      free software e riportiamo la discussione su
      temi tecnici. Altrimenti andate a postare
      sui forum di Novella 2000 o del Grande
      Fratello...Dai su, allora parliamo di tutto il resto. Di J#, del javascript "microsoft way", delle librerie cosiddette "posix" di windows che rendono impossibile il porting di una applicazione unix, pur essendoci degli standard (e nota che le librerie windows forniscono funzionalità simili), della questioncella mai risolta del perchè microsoft ha creato direct3d, che non hanno mai funzionato bene fino alla versione 6, quando opengl già funzionava alla grande. Parliamo del perchè in microsoft non hanno mai implementato un server ssh per controllare il sistema a distanza, o perchè no, delle motivazioni alla base di tutti i protocolli di rete microsoft che trovi nel tuo pannello di controllo e che grazie a dio non hanno mai preso troppo piede.
      • Anonimo scrive:
        Re: Veramente l'ostacolo è sempre stato

        La
        microsoft ha sempre boicottato questi
        standard creandone di propri.tipo w3c e mpeg4?tanto per dire eh...

        Vogliamo parlare di Web Services? Di chi ci

        ha investito pesantemente negli ultimi 5

        anni? Di cosa hanno fatto IBM e Sun in

        quest'area? Parliamone, ma vi prego.. MS non c'era vero?
        • Anonimo scrive:
          Re: Veramente l'ostacolo è sempre stato

          tipo w3c eloooollllil sogno dei webmaster sperare che un sito w3c complied funga su ie
      • Anonimo scrive:
        Re: Veramente l'ostacolo è sempre stato ms!

        Questa è la ca***ta più grande
        che abbia mai sentito. Da anni a questa
        parte le grosse aziende (tranne la
        microsoft) hanno lavorato in contemporanea
        agli sviluppatori di grandi software
        opensource per creare degli standard. LaQuali?? Dimmi 2 pacchetti sw Open Source che sono stati creati con l'idea dell'interoperabilità!! E non confondiamo quello che stanno facendo queste "grosse aziende", cioè cercare di rendere i sistemi operativi una "commodity" per fare soldi sul loro core business o sui servizi.... questa è tutta un'altra cosa.
        microsoft ha sempre boicottato questi
        standard creandone di propri.
        Le aziende commerciali aderiscono agli standard se questi danno dei benefici... non tanto per aderirvi...

        Adesso andare a dire il contrario significa
        o essere inesperti, o essere in mala fede.
        Ne inesperti ne in mala fede.... significa semplicemente usare il cervello e non cadere nelle trappole di questo "contro-marketing" che è tanto trendy in questo momento. Ma si sgonfierà presto...
        Dai su, allora parliamo di tutto il resto.
        Di J#, del javascript "microsoft way", delle
        librerie cosiddette "posix" di windows che
        rendono impossibile il porting di una
        applicazione unix, pur essendoci degli
        standard (e nota che le librerie windows
        forniscono funzionalità simili),
        della questioncella mai risolta del
        perchè microsoft ha creato direct3d,
        che non hanno mai funzionato bene fino alla
        versione 6, quando opengl già
        funzionava alla grande. Parliamo del
        perchè in microsoft non hanno mai
        implementato un server ssh per controllare
        il sistema a distanza, o perchè no,
        delle motivazioni alla base di tutti i
        protocolli di rete microsoft che trovi nel
        tuo pannello di controllo e che grazie a dio
        non hanno mai preso troppo piede.Stai facendo proprio un bel minestrone.... gli standard non vengono definiti da una entità divina... e una azienda commerciale ha il diritto di cercare la sua strada per risolvere il problema. Potrei controbattere ogni singolo punto che tu porti con una interpretazione diversa dalla tua, ma queste rimangono opinioni. Vogliamo parlare delle differenze tra OpenGL e DirectX? Vogliamo parlare di prestazioni e facilità di utilizzo da parte degli sviluppatori?Quello che non capisco sono queste posizioni di parte che non hanno nessun fondamento pratico. Vi da fastidio il fatto che MS faccia tanti soldi? Che sia una multinazionale basata in America? Perfetto... ma allora, ripeto, non parliamo di tecnologia e accomodiamoci sui forum di Donna Moderna!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Veramente l'ostacolo è sempre stato ms!
        - Scritto da: Anonimo
        Questa è la ca***ta più grande
        che abbia mai sentito. Da anni a questa
        parte le grosse aziende (tranne la
        microsoft) hanno lavorato in contemporanea
        agli sviluppatori di grandi software
        opensource per creare degli standard.Favole.
        La
        microsoft ha sempre boicottato questi
        standard creandone di propri.Ho capito bene cosa hai scritto ?La microsoft boicotta perché ne crea di propri?Ma scherziamo?Allora le aziende boicottano la Microsoft perché ne creano di propri!Ma è questo un modo di ragionare? Dire che sei di parte è un eufemismo.
        Storicamente la microsoft ha sempre basato
        la propria politica di mercato
        sull'ostacolare gli standard aperti e sul
        diffondere i propri standard proprietari in
        modo da creare un problema di "vendor
        lock-in" per tutti i clienti.Vaglielo dire a un'azienda per cui ho lavorato anni fa dove i sistemisti e programmatori, prima di andarsene dopo aver mangiato per anni, hanno montato su un mostro ultra customizzato a base di Linux e open source ( tutto libero e tutto documentato in rete ).E' stata proprio questo lock-in scaturito dalla miscela open Linux a far fallire l'azienda, altroché! Sono fatti ed esperienza personale, non è un comizio, non è politica e neanche demagogia.
        Fatti un esame di coscienza.Prima di tutto preoccupati per te invece che per gli altri, poi magari, se ne riparla.
        • Anonimo scrive:
          Re: Veramente l'ostacolo è sempre stato
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Questa è la ca***ta più
          grande

          che abbia mai sentito. Da anni a questa

          parte le grosse aziende (tranne la

          microsoft) hanno lavorato in
          contemporanea

          agli sviluppatori di grandi software

          opensource per creare degli standard.

          Favole.


          La

          microsoft ha sempre boicottato questi

          standard creandone di propri.

          Ho capito bene cosa hai scritto ?

          La microsoft boicotta perché ne crea
          di propri?

          Ma scherziamo?E poi qualcuno non crede che l'uomo è già stato su Marte !A proposito, hai fatto buon viaggio ?
  • Masque scrive:
    Bravo Bill!
    Mi piace questa svolta verso l'ineroperabilità. Quindi, mi aspetto che dalla prossima versione (o, perchè no, magari tramite un aggiornamento gratuito), MS Office sia in grado di aprire e salvare anche nel formato di OpenOffice!...o forse per interoperabilità si riferisce a quella fra i suoi prodotti e quelli delle aziende che hanno stretto accordi con lui? no, perchè, in quel caso non ci vedo grandi differenze col passato....e, il paragone con intenet, non c'azzecca affatto! soprattutto se poi denigra i formati ed i protocolli aperti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravo Bill!
      - Scritto da: Masque
      Quindi, mi aspetto
      che dalla prossima versione (o,
      perchè no, magari tramite un
      aggiornamento gratuito), MS Office sia in
      grado di aprire e salvare anche nel formato
      di OpenOffice!openoffice..? che è sta roba?(win)
      • pikappa scrive:
        Re: Bravo Bill!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Masque


        Quindi, mi aspetto

        che dalla prossima versione (o,

        perchè no, magari tramite un

        aggiornamento gratuito), MS Office sia
        in

        grado di aprire e salvare anche nel
        formato

        di OpenOffice!

        openoffice..? che è sta roba?

        (win)Office? che è sta roba?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravo Bill!
        e' una roba che INPS ha deciso di distribuire al posto di Office e a meta' si sono accorti della pochissima stabilita' e compatibilita' con i documenti di Office. Di conseguenza hanno fatto retromarcia e reinstallato con piacere la nuova versione di Office. Meditate gente meditate (la qualita' di paga!)
  • Anonimo scrive:
    Open source e non
    E' una diatriba inutile. Servono entrambi. Il primo per crescere intellettualmente ed il secondo economicamente.Romano Scuri
    • Anonimo scrive:
      Re: Open source e non
      - Scritto da: Anonimo
      E' una diatriba inutile. Servono entrambi.
      Il primo per crescere intellettualmente ed
      il secondo economicamente.quoto in toto, e poi lo ammetto, fa sempre piacere trovare qualcuno che la pensa come te :)
    • Terra2 scrive:
      Re: Open source e non
      - Scritto da: Anonimo
      E' una diatriba inutile. Servono entrambi.
      Il primo per crescere intellettualmente ed il secondo economicamente.Ah.. il dono della sintesi!E' bello vedere che c'è chi in 2 righe riesce a mettere fine ad una diatriba che andava avanti da anni e che si sarebbe protratta ancora all'infinito!Come possiamo ringraziarti per averci liberato da notti insonni passate a discutere inutilmente su quale sia il miglior modello di sviluppo sw? Semplice, non possiamo!Ma visto che ci sei, avrei un altro tot di problematiche da sottoporre alla tua pregevole attenzione, poche risposte potrbbero liberarci per sempre dalla schiavitù dei forum e restituirci alla vita di tutti i giorni, nonchè all'affetto dei nostri cari:E' meglio XP o Os X?Sono migliori i monitor TFT o CRT?Meglio il mouse con la palletta o quello ottico?Meglio le tastiere compatte o estese?Meglio Ps2 o Xbox?Meglio un telefono Nokia o Motorola?Meglio la Levissima o la San Benedetto?Meglio Rossella Brescia o Fernanda Lessa?Meglio l'Amiga o il Piccì?C=64 o ZXSpectrum?Milan o Juve?Ferrari o Porche?boxer o slip?pizza o piadina?cravatta o papillon?lasagne o ravioli?mare o montagna?ah... saperlo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Open source e non

        Meglio l'Amiga o il Piccì?
        C=64 o ZXSpectrum?
        boxer o slip?ah no eh!su questi non transigo proprio:AmigaC=64Boxer;-)
      • Alessandrox scrive:
        Re: Open source e non
        - Scritto da: Terra2
        - Scritto da: Anonimo

        E' una diatriba inutile. Servono
        entrambi.

        Il primo per crescere intellettualmente
        ed il secondo economicamente.
        Ma visto che ci sei, avrei un altro tot di
        problematiche da sottoporre alla tua
        pregevole attenzione, poche risposte
        potrbbero liberarci per sempre dalla
        schiavitù dei forum e restituirci
        alla vita di tutti i giorni, nonchè
        all'affetto dei nostri cari:
        E' meglio XP o Os X?
        Sono migliori i monitor TFT o CRT?
        Meglio il mouse con la palletta o quello
        ottico?
        Meglio le tastiere compatte o estese?
        Meglio Ps2 o Xbox?
        Meglio un telefono Nokia o Motorola?
        Meglio la Levissima o la San Benedetto?
        Meglio Rossella Brescia o Fernanda Lessa?...
        ah... saperlo...Beh certo per saperlo bisognerebbe quanto meno provare....
        • FDG scrive:
          Re: Open source e non
          - Scritto da: Alessandrox
          Beh certo per saperlo bisognerebbe quanto
          meno provare....Provare cosa? Provare a pensare o provare tirando un dado?
          • Alessandrox scrive:
            Re: Open source e non
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Alessandrox


            Beh certo per saperlo bisognerebbe
            quanto

            meno provare....

            Provare cosa? Provare a pensare o provare
            tirando un dado?Niente... lascia perdere.
      • TPK scrive:
        Re: Open source e non
        - Scritto da: Terra2

        E' meglio XP o Os X?
        Milan o Juve?Ehi, visto che hai messo Os X, per rimanere in tema di sfigati dovevi mettere l'Inter!
  • Anonimo scrive:
    icona copiata?
    Qualcuno mi dice dove ho gia' visto questa?http://www.microsoft.com/windowsserversystem/images/hls_interop_55x55_pr_F.jpgcontenuta in questa paginahttp://www.microsoft.com/windowsserversystem/interop/default.mspxmi riferisco al case..ma con i colori diversi (sul grigio con led verde)ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: icona copiata?
      Bluecurve Fedora? (ma non ne sono sicuro)- Scritto da: Anonimo

      Qualcuno mi dice dove ho gia' visto questa?
      www.microsoft.com/windowsserversystem/images/

      contenuta in questa pagina
      www.microsoft.com/windowsserversystem/interop

      mi riferisco al case..
      ma con i colori diversi (sul grigio con led
      verde)

      ciao
    • Terra2 scrive:
      Re: icona copiata?
      - Scritto da: Anonimo

      Qualcuno mi dice dove ho gia' visto questa?Lo stile in pixelart ricorda quelle del Beos... ma non penso che in ms siano rognosi fino a questo punto.Nel caso sia vero, non mi meraviglierei se a questo punto, Ballmer, approfittando della sua somiglianza con lo Zio Fester, cominciasse a girare nottetempo nei cimiteri per fregare i denti d'oro ai cadaveri.
    • Anonimo scrive:
      Re: icona copiata?
      - Scritto da: Anonimo

      Qualcuno mi dice dove ho gia' visto questa?
      www.microsoft.com/windowsserversystem/images/

      contenuta in questa pagina
      www.microsoft.com/windowsserversystem/interop

      mi riferisco al case..
      ma con i colori diversi (sul grigio con led
      verde)
      Mi pare di un tema per Gnome.Ma se ti ricordi in molte pubblicita' tra cui apparse anche su P.I. hanno usato pari pari senza neppure una modifica le icone del tema Noia per KDE/Gnome.
  • Anonimo scrive:
    Ma perche'....
    ...si continua a dar credito alle cose che dice quest'uomo??? Il fatto che rivesta una posizione importante nel campo informatico.. e solo dal punto di vista economico.. non penso giustifichi che puo' farsi pubblicita' dicendo le prime cose che gli passano per la testa e soprattutto che queste cose trovino spazio su riviste o siti internet che parlano in modo serio di informatica..se le stesse cose le scriveva un altro non se le filava nessuno proprio perche' carenti di valore tecnico e ricche di valore pubblicitario.."Internet è l'esempio più lampante di questo tipo di interoperabilità"..e di certo non grazie a lui che voleva imporre il "msn" come sostituto made in redmond a internet..concludo dicendo che sentire gates parlare di open source e' come sentire bush parlare delle macchine ad idrogeno e in questo caso, per stare all'esempio, e' come se bush avesse affermato le macchine a benzina inquinano meno delle macchine ad idrogeno :-Pl'interpolabilita' tra e solo tra software della stessa software house non e' vera interpolabilita' ma questo bill e molti fan di ms non lo riescono a capire.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perche'....
      Per me lo capisce benissimo e sa anche che non torna a suo vantaggio (se continua a guidare la M$ come ha sempre fatto).
  • Anonimo scrive:
    Interche?
    "un modello che secondo Gates favorisce "la creazione di molte mutazioni dello stesso tipo di applicazione software""Un pò come la Java virtual Machine di MS che non era uguale a quella originale? O ai css di frontpage che non c'entrano nulla con gli standard?Parla lui di standard?Quando ne ha rispettato uno che sia uno?
  • Guybrush scrive:
    Opensource e Interoperabilita'
    Caro zio Bill, perfavore, vai su1) www.openoffice.org2) Scarica open office 1.1.43) Installatelo (attento che hai bisogno di una JVM aggiornata)4) Crea un file qualsiasi5) Salvalo in formato nativo6) Rinomina l'estensione del file in .zip7) Guarda un po' dentro l'archivio e dimmi se il tuo office si avvicina lontanamente a questo livello di interoperabilita'.8) A proposito: le cinque licenze "open" che mi hai rifilato due anni fa' per 700 e rotti euro non te le rinnovo, col cazzo che installo Office sulle altre 54 macchine della rete e passo a mettere OpenOffice su tutti i PC aziendali, cosi' finalmente smetto di installare e disinstallare office da decine di macchine e tutti possono lavorare tranquillamente.GTPS: ed esportare i file in formato PDF si da renderli leggibili a tutti.PPS: eh, zio bill, i tuoi sistemi operativi continuano a darmi un sacco di grattacapi, sai?
    • Anonimo scrive:
      Re: Opensource e Interoperabilita'
      - Scritto da: Guybrush
      Caro zio Bill, perfavore, vai su
      1) www.openoffice.org
      2) Scarica open office 1.1.4
      3) Installatelo (attento che hai bisogno di
      una JVM aggiornata)
      4) Crea un file qualsiasi
      5) Salvalo in formato nativo
      6) Rinomina l'estensione del file in .zip
      7) Guarda un po' dentro l'archivio e dimmi
      se il tuo office si avvicina lontanamente a
      questo livello di interoperabilita'.
      8) A proposito: le cinque licenze "open" che
      mi hai rifilato due anni fa' per 700 e rotti
      euro non te le rinnovo, col cazzo che
      installo Office sulle altre 54 macchine
      della rete e passo a mettere OpenOffice su
      tutti i PC aziendali, cosi' finalmente
      smetto di installare e disinstallare office
      da decine di macchine e tutti possono
      lavorare tranquillamente.

      GT

      PS: ed esportare i file in formato PDF si da
      renderli leggibili a tutti.

      PPS: eh, zio bill, i tuoi sistemi operativi
      continuano a darmi un sacco di grattacapi,
      sai?e non hai idea di quanti problemi mi da linux :sah dimenticavo, io sono un utonto
      • Anonimo scrive:
        Re: Opensource e Interoperabilita'

        ah dimenticavo, io sono un utontoallora usa windows e lascia stare linux che per ora è destinato a una utenza più professionale
        • Anonimo scrive:
          Re: Opensource e Interoperabilita'
          - Scritto da: Anonimo

          ah dimenticavo, io sono un utonto

          allora usa windows e lascia stare linux che
          per ora è destinato a una utenza
          più professionalei professionisti usano osx
          • Alessandrox scrive:
            Re: Opensource e Interoperabilita'
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            ah dimenticavo, io sono un utonto



            allora usa windows e lascia stare linux
            che

            per ora è destinato a una utenza

            più professionale

            i professionisti usano osxNon ne dubito ma certamente dipende anche da cosa ci devi fare: se si tratta di grafica 2d e 3d, multimedia OK ma se la destinazione e' server Linux e bsd sono altrettanto professionali ma meno costosi.
          • higgybaby scrive:
            Re: Opensource e Interoperabilita'
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo



            ah dimenticavo, io sono un
            utonto





            allora usa windows e lascia stare
            linux

            che


            per ora è destinato a una
            utenza


            più professionale



            i professionisti usano osx

            Non ne dubito ma certamente dipende anche da
            cosa ci devi fare: se si tratta di grafica
            2d e 3d, multimedia OK ma se la destinazione
            e' server Linux e bsd sono altrettanto
            professionali ma meno costosi.non sempre:-)http://www.enterprisenetworksandservers.com/newsflash/art.php/338http://www.macnewsworld.com/story/39607.htmllo stesso storage alla metà del prezzo e se lo dicono loro c'è da crederciciaoigor
      • Anonimo scrive:
        Re: Opensource e Interoperabilita'
        - Scritto da: Anonimo
        e non hai idea di quanti problemi mi da
        linux :s

        ah dimenticavo, io sono un utontoUna mia amica e' piu' utonta di te ma Ubuntu Linux e' stata una scoperta per lei e adesso non vuole piu' lasciarlo.Interfaccia semplice e pulita.Macchina fotografica riconosciuta appena inserita, con un Wizard che ti guida subito nell'importazione dei video e delle foto.Visualizzatore di immagini, video e multimedia integrati e facilissimi da usare.Ha rivitalizzato un vecchio Pentium III che con Winzozz 2000/XP e antivirus non voleva piu' muoversi.Tonnellate di software scaricabile con giusto un comando o dall'interfaccia di Synaptic.OpenOffice che ha subito aperto tutti i suoi documenti Word.Va via che sei solo un troll.
    • Anonimo scrive:
      Re: Opensource e Interoperabilita'
      Come 5 licenze per 54 PC? Occhio a quello che dici.... :)
      • Guybrush scrive:
        Re: Opensource e Interoperabilita'
        Le licenze Open nonsono OEM, scadono, ma finche' sono valide posso usarle come voglio e nulla mi vieta di tenerle installate su cinque macchine per volta.E' una rottura di cabbasisi spaventosa, fortuna che non tutti necessitano di office (nella maggior parte dei casi basta winword o, adesso OpenOffice) ogni giorno.Pero' costa meno installare e disinstallare ogni volta (l'installazione serverside dura pochissimo), piuttosto che rinnovare 50 licenze ogni 2 anni o, peggio, acquistare 50 licenze standard che comunque ogni 2-3 anni diventano obsolete.
        A
        • Anonimo scrive:
          Re: Opensource e Interoperabilita'
          - Scritto da: Guybrush
          Le licenze Open nonsono OEM, scadono, ma
          finche' sono valide posso usarle come
          voglio e nulla mi vieta di tenerle
          installate su cinque macchine per volta.Ho come l'impressione che tu non abbia propriamente capito una benemerita cippa di come funzionano le licenze open MS. :-)Se tutte le altre considerazioni sono fatte con lo stesso livello di conoscenza, sei messo proprio male, tu e la tua azienda .
    • Anonimo scrive:
      Re: Opensource e Interoperabilita'
      - Scritto da: Guybrush
      Caro zio Bill, perfavore, vai su
      1) www.openoffice.org
      2) Scarica open office 1.1.4
      3) Installatelo (attento che hai bisogno di
      una JVM aggiornata)
      4) Crea un file qualsiasi
      5) Salvalo in formato nativo
      6) Rinomina l'estensione del file in .zip
      7) Guarda un po' dentro l'archivio e dimmi
      se il tuo office si avvicina lontanamente a
      questo livello di interoperabilita'.
      8) A proposito: le cinque licenze "open" che
      mi hai rifilato due anni fa' per 700 e rotti
      euro non te le rinnovo, col cazzo che
      installo Office sulle altre 54 macchine
      della rete e passo a mettere OpenOffice su
      tutti i PC aziendali, cosi' finalmente
      smetto di installare e disinstallare office
      da decine di macchine e tutti possono
      lavorare tranquillamente.

      GT

      PS: ed esportare i file in formato PDF si da
      renderli leggibili a tutti.

      PPS: eh, zio bill, i tuoi sistemi operativi
      continuano a darmi un sacco di grattacapi,
      sai?nessuno ti obbliga a usarli, mettici altro e non lompele
      • Guybrush scrive:
        Re: Opensource e Interoperabilita'
        Lo farei se potessi.Purtroppo sono obbligato a rispettare gli standard aziendali.Quindi per ora l'unica macchina linux presente in azienda e' il Firewall, silenzioso monumento all'affidabilita' del software open source: in 32 mesi di servizio 0 interventi, 0 failure, 0 ore di stop, 0 euro persi.Fortunatamente Open Office, dalla versione 1.1, non sclera piu' come prima e consente in modo abbastanza indolore di creare documenti di testo perfettamente compatibili con word.Inoltre l'ottimo utilizzo di xml da parte della piattaforma open source mi permette di fare alcuni giochini niente male come integrare Calcsheet e word processo con i simulatori usati in azienda per il normale lavoro, cosa che con Word potevo solo sognare.Alcune licenze di word verranno mantenute per dialogare con quei clienti che "ancora" sono attaccati a office, ma sono sicuro che con l'arrivo del database in Open Office il numero di utenti di Office subira' un drastico calo... o il prezzo di una licenza "Open" di M$Office, finalmente, scendera' sotto i 150 euro (300 per quella standard).Forte di queste cifre, posso tranquillamente rompere quel che voglio, a chi voglio e nel modo che piu' preferisco.
        A
  • Anonimo scrive:
    bill finanzia i defacement
    al 99%altro che interoperabilità bla bla bla
    • Anonimo scrive:
      Re: bill finanzia i defacement
      - Scritto da: Anonimo
      al 99%
      altro che interoperabilità bla bla blail tuo post è suscettibile di denuncia alla magistratura per diffamazione, stiamo già provvedendo ad ottenere il tuo indirizzo IP per il rintracciamento dell'autoreo ti penti o sei fottuto
  • Anonimo scrive:
    Bello l'attacco al sw open source
    Sinceramente mi ha lasciato proprio di stucco l'attacco al sw open source, secondo me, infatti, il sw open source è molto più interoperabile del sw M$ (nonostante le fork, le varie distro, ecc.) per il semplice fatto che la maggior parte dei produttori open source implementa il sw seguendo le specifiche degli standard internazionali (da sempre strumento sovrano per avere la massima interoperabilità). Se M$ la smettesse di inventarsi i propri "standard" si accorgerebbe che forse non è poi così difficile produrre sw interoperabile e che come dicono altri nel mondo os l'interoperabilità è cosa ormai consolidata.Ciao :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello l'attacco al sw open source
      ..lo sanno anche loro che sono meno interpolabili dell'opensource ma vogliono solo evitare che il resto del mondo lo sappia..
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello l'attacco al sw open source

      Sinceramente mi ha lasciato proprio di
      stucco l'attacco al sw open source, secondo
      me, infatti, il sw open source è
      molto più interoperabile del sw M$
      (nonostante le fork, le varie distro, ecc.)
      per il semplice fatto che la maggior parte
      dei produttori open source implementa il sw
      seguendo le specifiche degli standard
      internazionali (da sempre strumento sovrano
      per avere la massima
      interoperabilità). Se M$ la
      smettesse di inventarsi i propri "standard"
      si accorgerebbe che forse non è poi
      così difficile produrre sw
      interoperabile e che come dicono altri nel
      mondo os l'interoperabilità è
      cosa ormai consolidata.

      Ciao :)Tu (forse) non hai capito cosa vuol dire "interoparibilità"!! Per interoperabilità si intende l'esporre i dati prodotti da un certo sistema informatico in maniera standard e fruibile da un altro sistema, sviluppato anche con tecnologie differenti e su piattaforme diverse. Ai giorni nostri tutto ciò si può tradurre in 2 parole: WEB SERVICE.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bello l'attacco al sw open source
        Forse sei tu che hai accomodato il termine a tuo piacimento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bello l'attacco al sw open source
        - Scritto da: Anonimo

        Sinceramente mi ha lasciato proprio di

        stucco l'attacco al sw open source,
        secondo

        me, infatti, il sw open source è

        molto più interoperabile del sw
        M$

        (nonostante le fork, le varie distro,
        ecc.)

        per il semplice fatto che la maggior
        parte

        dei produttori open source implementa
        il sw

        seguendo le specifiche degli standard

        internazionali (da sempre strumento
        sovrano

        per avere la massima

        interoperabilità). Se M$ la

        smettesse di inventarsi i propri
        "standard"

        si accorgerebbe che forse non è
        poi

        così difficile produrre sw

        interoperabile e che come dicono altri
        nel

        mondo os l'interoperabilità
        è

        cosa ormai consolidata.



        Ciao :)

        Tu (forse) non hai capito cosa vuol dire
        "interoparibilità"!! Per
        interoperabilità si intende l'esporre
        i dati prodotti da un certo sistema
        informatico in maniera standard e fruibile
        da un altro sistema, sviluppato anche con
        tecnologie differenti e su piattaforme
        diverse. Ai giorni nostri tutto ciò
        si può tradurre in 2 parole: WEB
        SERVICE.E io che ho detto di diverso? A parte il fatto che ritengo che l'interoperabilità non sia fattibile soltanto attraverso i web services che come altre cose (linguaggi di programmazione, ecc.) io penso siano utilizzati da molti anche dove non sarebbero adatti. Io credo che tu abbia un concetto un po' ristretto di interoperabilità. L'interoperabilità si può applicare anche a cose differenti rispetto ai dati, interoperabilità si ha dove ad esempio un programma ne può sostituire un altro in tutto e per tutto utilizzando anche risorse scritte da persone diverse (ad esempio samba tanto per fare un esempio).Ciao :)
      • FDG scrive:
        Re: Bello l'attacco al sw open source
        - Scritto da: Anonimo
        Ai giorni nostri tutto ciò
        si può tradurre in 2 parole: WEB
        SERVICE.Ovvero, hai detto tutto e non hai detto nulla.
  • Anonimo scrive:
    Campagna elettorale.
    m$ e' in perenne campagna elettorale.Giova ricordare che i soldi non fanno un sistema operativo, che l'etica non cambia con la ricchezza, che se uno solo fa i soldi molti altri non li fanno. Scegliere e' politica, per questo c'e' chi non compra qualcosa che ritiene nocivo al benessere dell'umanita' (che idealisti), per non essere complici di questo tipo di messaggi perenni che quelli come m$, o di qualsiasi altra ditta politica e non, sparano all'impazzata solo per il loro tornaconto e non, si badi bene, per onesta' intellettuale. Se i soldi sono piu' importanti di voi, qual'e' il vostro valore?Se voi foste un politico con tante buone intenzioni ma con un cervello un po' "limitato" vi fidereste di un uomo ricco piu' che di uno competente, questo lo si sa e funziona sempre, ma il mondo non diventera' mai migliore con queste strategie a breve termine che oscurano la vista di molti per decenni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Campagna elettorale.
      - Scritto da: Anonimo
      m$ e' in perenne campagna elettorale.
      Giova ricordare che i soldi non fanno un
      sistema operativo, che l'etica non cambia
      con la ricchezza, che se uno solo fa i soldi
      molti altri non li fanno.
      Scegliere e' politica, per questo c'e' chi
      non compra qualcosa che ritiene nocivo al
      benessere dell'umanita' (che idealisti), per
      non essere complici di questo tipo di
      messaggi perenni che quelli come m$, o di
      qualsiasi altra ditta politica e non,
      sparano all'impazzata solo per il loro
      tornaconto e non, si badi bene, per onesta'
      intellettuale. Se i soldi sono piu'
      importanti di voi, qual'e' il vostro valore?
      Se voi foste un politico con tante buone
      intenzioni ma con un cervello un po'
      "limitato" vi fidereste di un uomo ricco
      piu' che di uno competente, questo lo si sa
      e funziona sempre, ma il mondo non
      diventera' mai migliore con queste strategie
      a breve termine che oscurano la vista di
      molti per decenni.Lasciamo perdere "l'etica tecnologica" che non è altro che politica aziendale cammuffata da interesse per l'umanità (RedHat e Mandrake così come IBM sono interessate ai propri bilanci e non al benessere dell'umanità). E' da gonzi anche il solo pensare che si possa salvare l'umanità attraverso una scelta tecnologica. Questi sono i soliti discorsi da accademici sedicenti intellettuali che spesso si compiacciono troppo dei propri ragionamenti. Quegli stessi accademici e intellettuali che spesso su molti altri temi hanno sbagliato e non solo a spese proprie ma a spese di molti altri.La bontà di una scelta tecnologica nell'IT si misura esclusivamente nel grado di aiuto o di miglioramento rispetto alla tecnologia precedente che mi forniscono nel fare un progetto applicativo di successo, ridurre i costi dei miei prodotti o dei servizi erogati o a valorizzare nel modo migliore una mia idea originale o una mia capacità. E' il concetto del "realizzare il potenziale" del battage pubblicitario di Microsoft così come di "accrescere le possibilità" pubblicizzato dagli spot di IBM.
      • Anonimo scrive:
        Re: Campagna elettorale.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        m$ e' in perenne campagna elettorale.

        Giova ricordare che i soldi non fanno un

        sistema operativo, che l'etica non
        cambia

        con la ricchezza, che se uno solo fa i
        soldi

        molti altri non li fanno.

        Scegliere e' politica, per questo c'e'
        chi

        non compra qualcosa che ritiene nocivo
        al

        benessere dell'umanita' (che
        idealisti), per

        non essere complici di questo tipo di

        messaggi perenni che quelli come m$, o
        di

        qualsiasi altra ditta politica e non,

        sparano all'impazzata solo per il loro

        tornaconto e non, si badi bene, per
        onesta'

        intellettuale. Se i soldi sono piu'

        importanti di voi, qual'e' il vostro
        valore?

        Se voi foste un politico con tante buone

        intenzioni ma con un cervello un po'

        "limitato" vi fidereste di un uomo ricco

        piu' che di uno competente, questo lo
        si sa

        e funziona sempre, ma il mondo non

        diventera' mai migliore con queste
        strategie

        a breve termine che oscurano la vista di

        molti per decenni.

        Lasciamo perdere "l'etica tecnologica" che
        non è altro che politica aziendale
        cammuffata da interesse per l'umanità
        (RedHat e Mandrake così come IBM sono
        interessate ai propri bilanci e non al
        benessere dell'umanità). E' da gonzi
        anche il solo pensare che si possa salvare
        l'umanità attraverso una scelta
        tecnologica. Questi sono i soliti discorsi
        da accademici sedicenti intellettuali che
        spesso si compiacciono troppo dei propri
        ragionamenti. Quegli stessi accademici e
        intellettuali che spesso su molti altri temi
        hanno sbagliato e non solo a spese proprie
        ma a spese di molti altri.

        La bontà di una scelta tecnologica
        nell'IT si misura esclusivamente nel grado
        di aiuto o di miglioramento rispetto alla
        tecnologia precedente che mi forniscono nel
        fare un progetto applicativo di successo,
        ridurre i costi dei miei prodotti o dei
        servizi erogati o a valorizzare nel modo
        migliore una mia idea originale o una mia
        capacità. E' il concetto del
        "realizzare il potenziale" del battage
        pubblicitario di Microsoft così come
        di "accrescere le possibilità"
        pubblicizzato dagli spot di IBM.

        è lo stesso motivo per cui si stanno strasferendo a produrre in cina dove un lavoratore è sottopagato e se si ammala viene licenziato in tronco...
        • Anonimo scrive:
          Re: Campagna elettorale.
          - Scritto da: Anonimo

          Lasciamo perdere "l'etica tecnologica"
          che

          non è altro che politica
          aziendale

          cammuffata da interesse per
          l'umanità

          (RedHat e Mandrake così come IBM
          sono

          interessate ai propri bilanci e non al

          benessere dell'umanità). E' da
          gonzi

          anche il solo pensare che si possa
          salvare

          l'umanità attraverso una scelta

          tecnologica. Questi sono i soliti
          discorsi

          da accademici sedicenti intellettuali
          che

          spesso si compiacciono troppo dei propri

          ragionamenti. Quegli stessi accademici e

          intellettuali che spesso su molti altri
          temi

          hanno sbagliato e non solo a spese
          proprie

          ma a spese di molti altri.



          La bontà di una scelta
          tecnologica

          nell'IT si misura esclusivamente nel
          grado

          di aiuto o di miglioramento rispetto
          alla

          tecnologia precedente che mi forniscono
          nel

          fare un progetto applicativo di
          successo,

          ridurre i costi dei miei prodotti o dei

          servizi erogati o a valorizzare nel modo

          migliore una mia idea originale o una
          mia

          capacità. E' il concetto del

          "realizzare il potenziale" del battage

          pubblicitario di Microsoft così
          come

          di "accrescere le possibilità"

          pubblicizzato dagli spot di IBM.





          è lo stesso motivo per cui si stanno
          strasferendo a produrre in cina dove un
          lavoratore è sottopagato e se si
          ammala viene licenziato in tronco...Come volevasi dimostrare: ancora un'osservazione fuori tema. Mi spieghi cosa c'entra questo tuo illuminato commento con le scelte tecnologiche dell'IT le scelte tecnologiche?Scantonare su temi diversi non vi fa avere più ragione. Questo delirio dell'assunzione di superiorità dell'open-source fatta su temi che di tecnologico non hanno nulla (etica? diritti sociali? in un sistema operativo? bah!) rispetto alle scelte basate su valutazioni di tipo tecnologico o economico non hanno nessun senso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Campagna elettorale.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Lasciamo perdere "l'etica
            tecnologica"

            che


            non è altro che politica

            aziendale


            cammuffata da interesse per

            l'umanità


            (RedHat e Mandrake così
            come IBM

            sono


            interessate ai propri bilanci e
            non al


            benessere dell'umanità). E'
            da

            gonzi


            anche il solo pensare che si possa

            salvare


            l'umanità attraverso una
            scelta


            tecnologica. Questi sono i soliti

            discorsi


            da accademici sedicenti
            intellettuali

            che


            spesso si compiacciono troppo dei
            propri


            ragionamenti. Quegli stessi
            accademici e


            intellettuali che spesso su molti
            altri

            temi


            hanno sbagliato e non solo a spese

            proprie


            ma a spese di molti altri.





            La bontà di una scelta

            tecnologica


            nell'IT si misura esclusivamente
            nel

            grado


            di aiuto o di miglioramento
            rispetto

            alla


            tecnologia precedente che mi
            forniscono

            nel


            fare un progetto applicativo di

            successo,


            ridurre i costi dei miei prodotti
            o dei


            servizi erogati o a valorizzare
            nel modo


            migliore una mia idea originale o
            una

            mia


            capacità. E' il concetto del


            "realizzare il potenziale" del
            battage


            pubblicitario di Microsoft
            così

            come


            di "accrescere le
            possibilità"


            pubblicizzato dagli spot di IBM.









            è lo stesso motivo per cui si
            stanno

            strasferendo a produrre in cina dove un

            lavoratore è sottopagato e se si

            ammala viene licenziato in tronco...

            Come volevasi dimostrare: ancora
            un'osservazione fuori tema. Mi spieghi cosa
            c'entra questo tuo illuminato commento con
            le scelte tecnologiche dell'IT le scelte
            tecnologiche?

            Scantonare su temi diversi non vi fa avere
            più ragione. Questo delirio
            dell'assunzione di superiorità
            dell'open-source fatta su temi che di
            tecnologico non hanno nulla (etica? diritti
            sociali? in un sistema operativo? bah!)
            rispetto alle scelte basate su valutazioni
            di tipo tecnologico o economico non hanno
            nessun senso.Come volevasi dimostrare: ancora un'osservazione fuori tema. Mi spieghi cosa c'entra questo tuo illuminato commento con le scelte tecnologiche dell'IT?Scantonare su temi diversi non vi fa avere più ragione. Questo delirio dell'assunzione di superiorità dell'open-source fatta su temi che di tecnologico non hanno nulla (etica? diritti sociali? in un sistema operativo? bah!) rispetto alle scelte basate su valutazioni di tipo tecnologico o economico non hanno nessun senso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Campagna elettorale.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo



            Lasciamo perdere "l'etica

            tecnologica"


            che



            non è altro che
            politica


            aziendale



            cammuffata da interesse per


            l'umanità



            (RedHat e Mandrake così

            come IBM


            sono



            interessate ai propri bilanci
            e

            non al



            benessere
            dell'umanità). E'

            da


            gonzi



            anche il solo pensare che si
            possa


            salvare



            l'umanità attraverso
            una

            scelta



            tecnologica. Questi sono i
            soliti


            discorsi



            da accademici sedicenti

            intellettuali


            che



            spesso si compiacciono troppo
            dei

            propri



            ragionamenti. Quegli stessi

            accademici e



            intellettuali che spesso su
            molti

            altri


            temi



            hanno sbagliato e non solo a
            spese


            proprie



            ma a spese di molti altri.







            La bontà di una scelta


            tecnologica



            nell'IT si misura
            esclusivamente

            nel


            grado



            di aiuto o di miglioramento

            rispetto


            alla



            tecnologia precedente che mi

            forniscono


            nel



            fare un progetto applicativo
            di


            successo,



            ridurre i costi dei miei
            prodotti

            o dei



            servizi erogati o a
            valorizzare

            nel modo



            migliore una mia idea
            originale o

            una


            mia



            capacità. E' il
            concetto del



            "realizzare il potenziale" del

            battage



            pubblicitario di Microsoft

            così


            come



            di "accrescere le

            possibilità"



            pubblicizzato dagli spot di
            IBM.













            è lo stesso motivo per cui
            si

            stanno


            strasferendo a produrre in cina
            dove un


            lavoratore è sottopagato e
            se si


            ammala viene licenziato in
            tronco...



            Come volevasi dimostrare: ancora

            un'osservazione fuori tema. Mi spieghi
            cosa

            c'entra questo tuo illuminato commento
            con

            le scelte tecnologiche dell'IT le scelte

            tecnologiche?



            Scantonare su temi diversi non vi fa
            avere

            più ragione. Questo delirio

            dell'assunzione di superiorità

            dell'open-source fatta su temi che di

            tecnologico non hanno nulla (etica?
            diritti

            sociali? in un sistema operativo? bah!)

            rispetto alle scelte basate su
            valutazioni

            di tipo tecnologico o economico non
            hanno

            nessun senso.

            Come volevasi dimostrare: ancora
            un'osservazione fuori tema. Mi spieghi cosa
            c'entra questo tuo illuminato commento con
            le scelte tecnologiche dell'IT?

            Scantonare su temi diversi non vi fa avere
            più ragione. Questo delirio
            dell'assunzione di superiorità
            dell'open-source fatta su temi che di
            tecnologico non hanno nulla (etica? diritti
            sociali? in un sistema operativo? bah!)
            rispetto alle scelte basate su valutazioni
            di tipo tecnologico o economico non hanno
            nessun senso.Come volevasi dimostrare: ancora un'osservazione fuori tema. Mi spieghi cosa c'entra questo tuo illuminato commento con le scelte tecnologiche dell'IT?Scantonare su temi diversi non vi fa avere più ragione. Questo delirio dell'assunzione di superiorità dell'open-source fatta su temi che di tecnologico non hanno nulla (etica? diritti sociali? in un sistema operativo? bah!) rispetto alle scelte basate su valutazioni di tipo tecnologico o economico non hanno nessun senso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Campagna elettorale.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo




            Lasciamo perdere "l'etica


            tecnologica"



            che




            non è altro che

            politica



            aziendale




            cammuffata da interesse
            per



            l'umanità




            (RedHat e Mandrake
            così


            come IBM



            sono




            interessate ai propri
            bilanci

            e


            non al




            benessere

            dell'umanità). E'


            da



            gonzi




            anche il solo pensare
            che si

            possa



            salvare




            l'umanità
            attraverso

            una


            scelta




            tecnologica. Questi sono
            i

            soliti



            discorsi




            da accademici sedicenti


            intellettuali



            che




            spesso si compiacciono
            troppo

            dei


            propri




            ragionamenti. Quegli
            stessi


            accademici e




            intellettuali che spesso
            su

            molti


            altri



            temi




            hanno sbagliato e non
            solo a

            spese



            proprie




            ma a spese di molti
            altri.









            La bontà di una
            scelta



            tecnologica




            nell'IT si misura

            esclusivamente


            nel



            grado




            di aiuto o di
            miglioramento


            rispetto



            alla




            tecnologia precedente
            che mi


            forniscono



            nel




            fare un progetto
            applicativo

            di



            successo,




            ridurre i costi dei miei

            prodotti


            o dei




            servizi erogati o a

            valorizzare


            nel modo




            migliore una mia idea

            originale o


            una



            mia




            capacità. E' il

            concetto del




            "realizzare il
            potenziale" del


            battage




            pubblicitario di
            Microsoft


            così



            come




            di "accrescere le


            possibilità"




            pubblicizzato dagli spot
            di

            IBM.

















            è lo stesso motivo per
            cui

            si


            stanno



            strasferendo a produrre in
            cina

            dove un



            lavoratore è
            sottopagato e

            se si



            ammala viene licenziato in

            tronco...





            Come volevasi dimostrare: ancora


            un'osservazione fuori tema. Mi
            spieghi

            cosa


            c'entra questo tuo illuminato
            commento

            con


            le scelte tecnologiche dell'IT le
            scelte


            tecnologiche?





            Scantonare su temi diversi non vi
            fa

            avere


            più ragione. Questo delirio


            dell'assunzione di
            superiorità


            dell'open-source fatta su temi che
            di


            tecnologico non hanno nulla (etica?

            diritti


            sociali? in un sistema operativo?
            bah!)


            rispetto alle scelte basate su

            valutazioni


            di tipo tecnologico o economico non

            hanno


            nessun senso.



            Come volevasi dimostrare: ancora

            un'osservazione fuori tema. Mi spieghi
            cosa

            c'entra questo tuo illuminato commento
            con

            le scelte tecnologiche dell'IT?



            Scantonare su temi diversi non vi fa
            avere

            più ragione. Questo delirio

            dell'assunzione di superiorità

            dell'open-source fatta su temi che di

            tecnologico non hanno nulla (etica?
            diritti

            sociali? in un sistema operativo? bah!)

            rispetto alle scelte basate su
            valutazioni

            di tipo tecnologico o economico non
            hanno

            nessun senso.

            Come volevasi dimostrare: ancora
            un'osservazione fuori tema. Mi spieghi cosa
            c'entra questo tuo illuminato commento con
            le scelte tecnologiche dell'IT?

            Scantonare su temi diversi non vi fa avere
            più ragione. Questo delirio
            dell'assunzione di superiorità
            dell'open-source fatta su temi che di
            tecnologico non hanno nulla (etica? diritti
            sociali? in un sistema operativo? bah!)
            rispetto alle scelte basate su valutazioni
            di tipo tecnologico o economico non hanno
            nessun senso.devi ripetere 3 volte le cose per farti capire ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Campagna elettorale.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            ...........................

            devi ripetere 3 volte le cose per farti
            capire ?Be', ma lui deve USARLO il PC, mica SAPERLO USARE:o:s:|Saluti..................Enrico (linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Campagna elettorale.
            - Scritto da: Anonimo
            più ragione. Questo delirio
            dell'assunzione di superiorità
            dell'open-source fatta su temi che di
            tecnologico non hanno nulla (etica? diritti
            sociali? in un sistema operativo? bah!)
            rispetto alle scelte basate su valutazioni
            di tipo tecnologico o economico non hanno
            nessun senso.Io so solo che l'opensource mi ha cambiato la vita...Non spendo piu' denaro per il software, senza tenere conto che questo ha allungato la longevita' del mio hardware permettendomi di risparmiare altro denato che mi resta disponibile per altri scopi piu importanti o anche per qualche divertimento.Non ho piu' problemi e paure di virus e intrusioni, quando lo riaccendo ritrovo il computer come l'avevo lasciato. Funziona tutto bene e non avendo preoccupazioni ne risente positivamente anche il mio nervosismo e la mia psiche.Ho iniziato a frequentare forum e il LUG della mia citta' e cio' mi ha permesso di trovare distrazioni e tanti buoni amici con cui discutere di tecnologia e rendere ilc omputer un hobby interessante ma anche sociale.Davvero non immaginavo come quello che tutti definiscono un semplice strumento in realta' ti entra in vari campi della vita e te ne riesca a condizionare una bella fetta. E se e' opensource la condiziona solo in positivo.
  • SklErø scrive:
    Ma che cappero dice?!?
    Come da oggetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che cappero dice?!?
      E cosa vuoi che dica?Le solite cose senza senso che va dicendo da anni.Se non fosse ricco come è, lo avrebbero già parcheggiato in qualche ricovero.Alla Microsoft fa comodo un tipo simile da usare come ariete, tanto lo sanno che nessuno ha il coraggio di fargli notare che vaneggia.Per difendersi dal Free Software raccontano e racconteranno sempre più una massa di bugie avallate da cosiddetti studi 'indipendenti'.Ma chi ci crede più!...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che cappero dice?!?
        - Scritto da: Anonimo
        Ma chi ci crede più!...peccato che è la verità, se qualcuno ha chiaro il concetto di interoperabilità (non compatibilità retroattiva), allora non può che dare ragione al vecchio bill
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che cappero dice?!?

          se qualcuno ha chiaro il concetto di
          interoperabilità....hai mai provato a far autenticare un client windows su un sistema diverso da un dominio NT/active directory? questo è un esempio di interoperabilità
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che cappero dice?!?
          - Scritto da: Anonimo
          peccato che è la verità, se
          qualcuno ha chiaro il concetto di
          interoperabilità (non
          compatibilità retroattiva), allora
          non può che dare ragione al vecchio
          billMa di cosa, scusa? Retrocompatibile perchè? Mac e linux non fanno mica parte del passato, eppure windows non è in grado di dialogarci.Se poi ti riferisci a protocolli tipo SMB, etc... è bene ricordare che il "vecchio zio bill" ha tentato di brevettare fat per mettere fuori gioco samba.Interoperabilita' sta cippa.
  • Anonimo scrive:
    bhe gates esiste perche ....
    ... ci sono gli UTONTI winmerd che vogliono il pacchettino pronto senza sbattersi ... non lamentate poi
    • TPK scrive:
      Re: bhe gates esiste perche ....
      - Scritto da: Anonimo
      ... ci sono gli UTONTI winmerd che vogliono
      il pacchettino pronto senza sbattersi ...
      non lamentate poiNon tutti hanno tempo da perdere a ricompilarsi il kernel...
      • Anonimo scrive:
        Re: bhe gates esiste perche ....
        - Scritto da: TPK
        Non tutti hanno tempo da perdere a
        ricompilarsi il kernel...Infatti la maggior parte degli utenti non lo fa.
      • Anonimo scrive:
        Re: bhe gates esiste perche ....
        - Scritto da: TPK
        Non tutti hanno tempo da perdere a
        ricompilarsi il kernel...Gia', i linari devono ancora capire, (ed e' questo che non permette e Linux di soppiantare Windows) che la gente non e' tutta laureata in scienze dell'informazione o ingegneria informatica.La gente comune vuole le cose semplici ed immediate.
        • Anonimo scrive:
          Re: bhe gates esiste perche ....
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: TPK

          Non tutti hanno tempo da perdere a

          ricompilarsi il kernel...

          Gia', i linari devono ancora capire, (ed e'
          questo che non permette e Linux di
          soppiantare Windows) che la gente non e'
          tutta laureata in scienze dell'informazione
          o ingegneria informatica.
          La gente comune vuole le cose semplici ed
          immediate.... tipo palladium...
          • Anonimo scrive:
            Re: bhe gates esiste perche ....

            ... tipo palladium...beh vatti un pò a guardare in una notizia di ieri quanti sono pronti ad abbracciare tecnologie invasive quali la copertura a tappeto di una città con telecamere...
        • Anonimo scrive:
          Re: bhe gates esiste perche ....
          - Scritto da: Anonimo
          Gia', i linari devono ancora capire che
          la gente comune vuole le cose semplici ed
          immediate.:| E allora perché "tentano" di usare Windows???? :|Le cose semplici e immediate si hanno con un Macintosh (no BIOS, no Registry, no Virus/Worms/Spyware, no Defrag, no Format c:, no ricerca dei driver, etc etc...), ma anche una Fedora è a prova di imbeciIIe.Windows NON è semplice né tantomeno immediato, è solo stradiffuso.(apple) (linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: bhe gates esiste perche ....
            - Scritto da: Anonimo
            :| E allora perché "tentano" di usare
            Windows???? :|Perche' e' quello che offre un rapporto semplicita'/costo imbattibile.
            Le cose semplici e immediate si hanno con un
            Macintosh (no BIOS, no Registry, no
            Virus/Worms/Spyware, no Defrag, no Format
            c:, no ricerca dei driver, etc etc...), ma
            anche una Fedora è a prova di
            imbeciIIe.Macintosh costa troppo rispetto a windows.Ho Win98 dal 1998, nessun antivirus installato, mai preso un virus. Certe cose bisogna saperle usare.Se sei il tipo che non aggiorna il software ti becchi lo stesso virus spyware sia che tu abbia Linux o Windows, ma cio' domostra che sei solo un troll.
            Windows NON è semplice né
            tantomeno immediato, è solo
            stradiffuso.


            (apple) (linux)Ahhaaahahah ok, allora vai da un tuo amico utonto e fai un format c: e mettigli linux. Se non ti rincorre hai ragione tu, ma se ti rincorre, buttandoti dietro linux, ho ragione io capito?
          • Anonimo scrive:
            Re: bhe gates esiste perche ....
            - Scritto da: Anonimo
            Ahhaaahahah ok, allora vai da un tuo amico
            utonto e fai un format c: e mettigli linux.
            Se non ti rincorre hai ragione tu, ma se ti
            rincorre, buttandoti dietro linux, ho
            ragione io capito?Io l'ho fatto e gli ho messo Ubuntu Linux.Gli funziona tutto bene, il computer e' tornato ad essere veloce ed usabile. Gli riconosce al volo la fotocamera digitale. Gli stampa bene sulla stampante e naviga veloce e senza paura di virus e altro.E siccome era una donna carina mi ha pure ricambiato a modo suo... 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: bhe gates esiste perche ....
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        ... ci sono gli UTONTI winmerd che
        vogliono

        il pacchettino pronto senza sbattersi
        ...

        non lamentate poi

        Non tutti hanno tempo da perdere a
        ricompilarsi il kernel...neanch'io: con Linux mandrake non ho MAI ricompilato 'sto benedetto kernel
      • Anonimo scrive:
        Re: bhe gates esiste perche ....
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        ... ci sono gli UTONTI winmerd che
        vogliono

        il pacchettino pronto senza sbattersi
        ...

        non lamentate poi

        Non tutti hanno tempo da perdere a
        ricompilarsi il kernel...Ricopilati sto par de bale!!
    • Anonimo scrive:
      Re: bhe gates esiste perche ....
      - Scritto da: Anonimo
      ... ci sono gli UTONTI winmerd che vogliono
      il pacchettino pronto senza sbattersi ...
      non lamentate poisei molto superficiale:ragionando cosi' quando avrai bisogno di un idraulico o di un cardiologo comprati un libro di idraulica o di medicina e provvedi.Se fossi l'amministratore di questo formu banneri ogni post contenente la parola utonto ... come se i medici e gli idralulici chiamassero morti che camminano e alluvionati i loro clienti.
    • Anonimo scrive:
      Re: bhe gates esiste perche ....
      scherzi e battute a parte...è vero che ancora distribuzioni user-friendly come la mandrake o la fedora sono distanti da windows, ma è anche vero che ora come ora sono facilissime da installare ed usare.Quanti di voi hanno installato una fedora core 3? fa tutto da sola, oppure puoi decidere di fare come dici tu :)(avevo smesso di usare questi sistemi perché non erano flessibili ed ero da tempo passato a gentoo, ma ho fatto un piccolo passo indietro...rivalutando nettamente la fedora)non c'è dubbio che ci vuole ancora molta strada...ma se un amico vi viene con l'hd formattato con hfs (hybrid file system, usato sui sistemi mac) lo attakkate...e viene riconosciuto e montato da solo, senza che voi non ve ne accorgiate :)il fatto è che linux è alla base 100 volte più robusto ed espandibile di windows, e di conseguenza quello che c'è sopra può sfruttare la base con poco lavoro!avete mai provato a formattare un pennino usb con extfs2, installare i driver per leggere questo filesystem su windows e poi inserire il pennino? vi chiede di formattarlo, perché lui si aspetta di trovare SOLO fat32 e non un altro filesystem...svariati altri sistemi operativi invece riconoscono il filesystem tra quelli abilitati e lo attivano, senza fare il minimo sforzo.ora dico, si, ci vuole ancora un po per arrivare, ma non siamo più nell'era dei kernel 1.0 che per ricompilarli ci voleva farsi la croce e sperare di non sbagliare nulla (parla uno che ha avuto questa esperienza) ... ormai queste distro sono moltooo flessibili e hanno cosi tanti tools di gestione e software di ogni tipo che installandola...tu hai già tutto quello che serve, con in più, il vantaggio che si auto-aggiorna tutto senza neanche che te ne accorgi se vuoi, e ti ritrovi il sistema sempre aggiornato, molto più sicuro di windows, e stabile!Il punto video giochi è sempre debole, ma sta andando avanti pure quello...ad esempio cedega (ex winex) e wine stanno portando velocemente avanti il supporto per le directx 9, tanto che ad esempio gira quasi correttamente pirates of carriban, si è un gioco, ma se sono riusciti a farlo andare quasi correttamente, in pochi mesi di sviluppo è un ottimo segno. Linux è in grado ormai di caricare perfettamente i driver di rete di windows (non tutti) wireless e non ed è in grado di supportare i driver per la stampa di windows, di conseguenza il problema dei driver per stampanti e rete si è ormai ridotto di parecchio. E cosi via tutte questi oceani che si trovavano tra questi due mondi si stanno assottigliando e riducendosi a nulla...interoperabilità vuol dire che una cosa cosi com'è la prendo e la sposto e funziona...vedi openoffice...vedi samba...vedi mono...e altri 1000 progetti!Come dire...se maumetto non va dalla montagna, la montagna va da maumetto :) se i produttori di driver non sviluppano driver per linux, se i software per windows non vengono portati su linux, non c'è problema, ci sono soluzioni che permettono di farne uso a pieno!molti di voi diranno...si ma wine avvia pochi soft...è vero...ma non perché ha problemi lui, ma perché molto spesso per far funzionare i software ci sono bisogno di piccoli ritocchi, ma al momento sono più importanti altre cose come i DCOM, MSI, DX e cosi via!, o perché le stesse api di windows differiscono dalla documentazione ufficiale dell'msdn! Ogni tanto compare, e mi ricordo la più clamorosa, che le funzioni implementate dovevano lavorare in un modo diverso (evidentemente un bug) e se non lavoravano in quel modo svariati soft entravano in palla (vedi age of empire e altri) ... sono tante piccole cose, ma ci vuole tempo, tempo che però si sta riducendo notevolmente...succo del discorso...ormai per uffici va moltooo più che bene!Anche perché molti soft usati negli uffici sono fatti in java e girano tranquillamente, altri sono in delphi o cobol ed il secondo è perfettamente supportato (tramite la dosbox o il wine), quindi in moltissimi uffici va perfettamente...per la casa ancora no, e personalmente tengo windows perché a me piace giocare, ma in ufficio, dove programmo, navigo, testo e cosi via, uso tranquillamente linux...senza alcun problema!Firefox + ThunderbirdEvolution (tutti e due collegati a OpenLDAP) [li uso pre i test] + KDE ... c'è tutto :)sciauz
      • Anonimo scrive:
        MAUmetto??
        il gatto islamico?
      • Anonimo scrive:
        Re: bhe gates esiste perche ....
        Finalmente un intervento obiettivo e non a senso unico di questi troll linari che ci sono qui.
      • Anonimo scrive:
        Re: bhe gates esiste perche ....
        - Scritto da: Anonimo
        non c'è dubbio che ci vuole ancora
        molta strada...ma se un amico vi viene con
        l'hd formattato con hfs (hybrid file system,
        usato sui sistemi mac) I miei amici vengono e vogliono solo vedere le foto.
        avete mai provato a formattare un pennino
        usb con extfs2, installare i driver per
        leggere questo filesystem su windows e poi
        inserire il pennino? Me ne guardo bene. Chissenefrega cos'è extfs2. Ma quanti credi che sappiano cos'è 'sto extfs2? Avete idea di cosa voglia l'utente medio di un PC? vi chiede di
        formattarlo, perché lui si aspetta di
        trovare SOLO fat32 e non un altro
        filesystem...svariati altri sistemi
        operativi invece riconoscono il filesystem
        tra quelli abilitati e lo attivano, senza
        fare il minimo sforzo.

        ora dico, si, ci vuole ancora un po per
        arrivare, ma non siamo più nell'era
        dei kernel 1.0 che per ricompilarli ci
        voleva farsi la croce e sperare di non
        sbagliare nulla (parla uno che ha avuto
        questa esperienza) ... ormai queste distro
        sono moltooo flessibili e hanno cosi tanti
        tools di gestione e software di ogni tipo
        che installandola...tu hai già tutto
        quello che serve, con in più, il
        vantaggio che si auto-aggiorna tutto senza
        neanche che te ne accorgi se vuoi, e ti
        ritrovi il sistema sempre aggiornato, molto
        più sicuro di windows, e stabile!

        Il punto video giochi è sempre
        debole, ma sta andando avanti pure
        quello...ad esempio cedega (ex winex) e wine
        stanno portando velocemente avanti il
        supporto per le directx 9, tanto che ad
        esempio gira quasi correttamente pirates of
        carriban, si è un gioco, ma se sono
        riusciti a farlo andare quasi correttamente,
        in pochi mesi di sviluppo è un ottimo
        segno. Linux è in grado ormai di
        caricare perfettamente i driver di rete di
        windows (non tutti) wireless e non ed
        è in grado di supportare i driver per
        la stampa di windows, di conseguenza il
        problema dei driver per stampanti e rete si
        è ormai ridotto di parecchio. E cosi
        via tutte questi oceani che si trovavano tra
        questi due mondi si stanno assottigliando e
        riducendosi a
        nulla...interoperabilità vuol dire
        che una cosa cosi com'è la prendo e
        la sposto e funziona...vedi
        openoffice...vedi samba...vedi mono...e
        altri 1000 progetti!

        Come dire...se maumetto non va dalla
        montagna, la montagna va da maumetto :) se i
        produttori di driver non sviluppano driver
        per linux, se i software per windows non
        vengono portati su linux, non c'è
        problema, ci sono soluzioni che permettono
        di farne uso a pieno!

        molti di voi diranno...si ma wine avvia
        pochi soft...è vero...ma non
        perché ha problemi lui, ma
        perché molto spesso per far
        funzionare i software ci sono bisogno di
        piccoli ritocchi, ma al momento sono
        più importanti altre cose come i
        DCOM, MSI, DX e cosi via!, o perché
        le stesse api di windows differiscono dalla
        documentazione ufficiale dell'msdn! Ogni
        tanto compare, e mi ricordo la più
        clamorosa, che le funzioni implementate
        dovevano lavorare in un modo diverso
        (evidentemente un bug) e se non lavoravano
        in quel modo svariati soft entravano in
        palla (vedi age of empire e altri) ... sono
        tante piccole cose, ma ci vuole tempo, tempo
        che però si sta riducendo
        notevolmente...

        succo del discorso...ormai per uffici va
        moltooo più che bene!
        Anche perché molti soft usati negli
        uffici sono fatti in java e girano
        tranquillamente, altri sono in delphi o
        cobol ed il secondo è perfettamente
        supportato (tramite la dosbox o il wine),
        quindi in moltissimi uffici va
        perfettamente...per la casa ancora no, e
        personalmente tengo windows perché a
        me piace giocare, ma in ufficio, dove
        programmo, navigo, testo e cosi via, uso
        tranquillamente linux...senza alcun
        problema!
        Firefox + ThunderbirdEvolution (tutti e due
        collegati a OpenLDAP) [li uso pre i test] +
        KDE ... c'è tutto :)Dopo aver letto, non senza divertimento, tutta questa sfilza di "è vero, manca questo però puoi fare così e cosà" mi chiedo: ma credi che tutti vogliano smanettare? Credimi per un utente normale è più semplice comprarsi un PC, lasciarci sopra quello che trova (Windows) e cominciare a fare quello per cui ha comprato il PC.Per fare un paragone tu confondi l'automobilista con il preparatore di macchine sportive. Il primo sale in macchina e va dove deve andare. E se ha dei problemi porta la macchina dal meccanico. Il secondo si deve prima montare la macchina e poi se ha fortuna o se è stato capace, va in giro con i finestrini tirati giù a urlare: "la mia macchina va, la mia macchina va". Tanto lui non voleva andare mica da nessuna pare. Voleva solo costruire una macchina.Io sono il primo tipo di automobilista. Poi so anche fare qualche lavoretto di meccanica, ma quando lo devo fare mi rompo.

        sciauz
        • Anonimo scrive:
          Re: bhe gates esiste perche ....

          Per fare un paragone tu confondi
          l'automobilista con il preparatore di
          macchine sportive. Il primo sale in macchina
          e va dove deve andare. E se ha dei problemi
          porta la macchina dal meccanico. Il secondo
          si deve prima montare la macchina e poi se
          ha fortuna o se è stato capace, va in
          giro con i finestrini tirati giù a
          urlare: "la mia macchina va, la mia macchina
          va". Tanto lui non voleva andare mica da
          nessuna pare. Voleva solo costruire una
          macchina.Questo discorso ha un senso (finalmente!), ma tu non tieni presente alcune cose, prima di tutto che non ci sono solo utenti medi ma anche utenti avanzati che hanno un concreto beneficio dall'utilizzo di un SO più flessibile e potente anche se ci devono smanettare un po' sopra. Per alcuni è tempo buttato, per altri no. Inoltre, molte delle difficoltà che l'utente base/medio/avanzato può incontrare nell'utilizzo di Linux sono dovute alla carenza di supporto da parte di produttori di hardware e del mercato in generale. Quello che sta accadendo ora è proprio che il mercato sta prendendo in considerazione Linux. Molti nomi che contano sono intenzionati a proporlo e portarlo verso la massa e questo potrebbe cambiare molte cose e ridurre notevolmente le motivazioni per cui per molta gente è ancora preferibile usare Windows. Questo fa paura a MS e la sua reazione è quella di ostacolarne lo sviluppo in ogni modo, anche tirando fuori degli spropositi quali l'interoperabilità quando per essere coerenti con queste affermazioni sarebbe molto più sensato rilasciare le specifiche della propria implementazione del CIFS piuttosto che intentare cause legali contro quei progetti che nonostante l'avversione di MS stanno effettivamente offrendo interoperabilità verso il loro sistemi (samba).
        • Anonimo scrive:
          Re: bhe gates esiste perche ....
          - Scritto da: Anonimo

          non c'è dubbio che ci vuole
          ancora

          molta strada...ma se un amico vi viene
          con

          l'hd formattato con hfs (hybrid file
          system,

          usato sui sistemi mac)

          I miei amici vengono e vogliono solo vedere
          le foto.E se loro usano Mac, tu non potrai vederle.Io do un mount veloce e invece me le vedo. Se non l'hai capito era quello il discorso: di che interoperabilita' parli? Windows è interoperabile sono con se stesso.Se poi hai una macchinetta fotografica e vuoi scaricare al volo le foto, lo fai anche con linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: bhe gates esiste perche ....

      ... ci sono gli UTONTI winmerd che vogliono
      il pacchettino pronto senza sbattersi ...
      non lamentate poiCi mancherebbe che devo sbattermi per una cosa che pago.Lavoro, guadagno, pago, pretendo.
    • Anonimo scrive:
      Re: bhe gates esiste perche ....
      - Scritto da: Anonimo
      ... ci sono gli UTONTI winmerd che vogliono
      il pacchettino pronto senza sbattersi ...
      non lamentate poiE' esattamente quello che voglio. Tenetevela pure tutta la vostra paccottiglia da iniziati dell'informatica. E fatevi risentire solo quando avrete un prodotto commerciale competitivo in grado di farmi percepire il valore dal secondo 1. Non dopo la lettura di una tonnellata di how to... (fatta da un pc Windows, ovviamente, visto che sto cercando informazioni per fare funzionare quello stramaledetto Linux che per andare avanti nel setup pretende pure che io sappia quanta memoria video ho installato sulla mia scheda.
  • Anonimo scrive:
    interoperabilita'
    sempre a suo vantaggio, mai al mio:rendesse piu' "interoperabili" le nuove versioni di office con office 97 di cui (purtroppo) possiedo una licenza e che mi va bene cosi', perche' non mi serve di piu' per lavorare, e non voglio cambiare un PC e un sistema operativo ogni 3 anni, come la sua logica consumista, sprecona ed ecofolle vorrebbe impormi.Ma evidentemente a lui di questa interoperabilita' non gli puo' fregare di meno.
    • HotEngine scrive:
      Re: interoperabilita'
      - Scritto da: Anonimo
      Ma evidentemente a lui di questa
      interoperabilita' non gli puo' fregare di
      meno.Chiaramente è un errore di stampa! Bill non intendeva 'interoperabilità' ma 'intercambiabilità', cioè ogni 6 mesi formatti e cambi PC con annessi e connessi. ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: interoperabilita'
      Riuscire a parlare con qualcuno in MS è notoriamente impossibile (senza pagare). Cercare di farci credere che qualcuno in MS ti abbia contattato anche solo per proporti un upgrade ogni 3 anni è illusionistico.- Scritto da: Anonimo
      sempre a suo vantaggio, mai al mio:
      rendesse piu' "interoperabili" le nuove
      versioni di office con office 97 di cui
      (purtroppo) possiedo una licenza e che mi va
      bene cosi', perche' non mi serve di piu' per
      lavorare, e non voglio cambiare un PC e un
      sistema operativo ogni 3 anni, come la sua
      logica consumista, sprecona ed ecofolle
      vorrebbe impormi.
      Ma evidentemente a lui di questa
      interoperabilita' non gli puo' fregare di
      meno.
      • Anonimo scrive:
        Re: interoperabilita'
        quanta superficialita' e luoghi comuni che leggo qui...se non fosse stato per Microsoft saremmo ancora alle macchine da scrivere o a PC stra fighi come il Macintosh, che pero' costerebbere un occhio nella testa...
  • Anonimo scrive:
    ma che infame
  • Anonimo scrive:
    Meno male !
    Dopo :- un decennio di DOC schifosi e pieni di memory leaks - che tutti gli altri sistemi (specialmente quelli open) usano XML più o meno zippato per tutto.- che Mozilla ha scritto lo XUL per la gestione avanzata del web in XML.- che il mondo Java(tm) di Sun quasi distrutto da Microsoft è sviluppato quasi interamente su XML .. - che ...Viene fuori lo Zio Billy a dirmi che gli standard sono importanti e che grazie a lui si potranno finalmente usare XML ?Ma vai a coltivare i carciofi va !
    • matcion scrive:
      Re: Meno male !


      - un decennio di DOC schifosi e pieni di
      memory leaks
      - che tutti gli altri sistemi (specialmente
      quelli open) usano XML più o meno
      zippato per tutto.
      - che Mozilla ha scritto lo XUL per la
      gestione avanzata del web in XML.
      - che il mondo Java(tm) di Sun quasi
      distrutto da Microsoft è sviluppato
      quasi interamente su XML ..
      - che ...

      Bhe, XML da solo non è sufficente a garantire l'operabilità. Ho sentito gente stupirsi che OO non riusciva ad aprire un foglio di calcolo di gnumeric, eppure "enrambi usava XML!"
      • Anonimo scrive:
        Re: Meno male !
        - Scritto da: matcion
        Bhe, XML da solo non è sufficente a
        garantire l'operabilità.Come l'airbag da solo non ti garantisce di non morire. Pero' aiuta.
      • FDG scrive:
        Re: Meno male !
        - Scritto da: matcion
        Bhe, XML da solo non è sufficente a
        garantire l'operabilità.Hai detto bene. Come minimo serve uno schema che documenti i file XML (altrimenti devi tirare a indovinare). E poi serve il codice.
    • FDG scrive:
      Re: Meno male !
      - Scritto da: Anonimo
      - che il mondo Java(tm) di Sun quasi
      distrutto da Microsoft è sviluppato
      quasi interamente su XML .. Non esageriamo. Java è una piattaforma matura ed affermata soprattutto per applicazioni server-side. Per quanto Microsoft stia tentando di fargli le scarpe con .NET, questo non ha ancora la maturità per impensierire seriamente Java. Fra qualche anno forse.
  • Anonimo scrive:
    bill non e' corretto
    Quando si e' in concorrenza commerciale e' chiaro che il concorrente sia "un ostacolo", ma demonizzarlo come fa lui, significa usare una posizione ideologica scorretta nel tentativo di esercitare una concorrenza sleale.Oltre ad essere in grado di abusare di una posizione di quasi monopolio, inventa fanfaluche ideologiche per cercare di schiacciare quel poco che rimane della concorrenza, ma cosa vuole sto' signore, il libero mercato o l'unione sovietica ?qualcuno gli puo' spiegare la differenza tra capitalismo e comunismo ? tra liberismo e monopolismo ? tra concorrenza leale e paranoia ?e poi di cosa ha paura ? di quei quattro (secondo lui) programmatori che stanno dietro all'open source ?disgustorama
    • Anonimo scrive:
      Re: bill non e' corretto
      - Scritto da: Anonimo
      Quando si e' in concorrenza commerciale e'
      chiaro che il concorrente sia "un ostacolo",
      ma demonizzarlo come fa lui, significa usare
      una posizione ideologica scorretta nel
      tentativo di esercitare una concorrenza
      sleale.Forse non hai ben chiara la storia M$ a partire dalla sua nascita, quando vendettero a IBM il DOS che manco avevano (acquistato per 50000 dollari da una piccolissima soc.)Dall'inizio alla fine una serie infinita di furbate e ruberie varie.
    • FDG scrive:
      Re: bill non e' corretto
      - Scritto da: Anonimo
      e poi di cosa ha paura ? di quei quattro
      (secondo lui) programmatori che stanno
      dietro all'open source ?Evidentemente neanche loro credono a quello che dicono.
    • Anonimo scrive:
      Re: bill non e' corretto
      - Scritto da: Anonimo
      e poi di cosa ha paura ? di quei quattro
      (secondo lui) programmatori che stanno
      dietro all'open source ?
      teme, come tanti altri, che la bufala dell'open source sia presa troppo sul serio, danneggiando forse l'unico mercato promettente per il futuro: IT(win)
      • Anonimo scrive:
        Re: bill non e' corretto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        e poi di cosa ha paura ? di quei quattro

        (secondo lui) programmatori che stanno

        dietro all'open source ?



        teme, come tanti altri, che la bufala
        dell'open source sia presa troppo sul serio,
        danneggiando forse l'unico mercato
        promettente per il futuro: IT

        (win)tutto è possibile, c'è chi a preso sul serio winME...
  • FDG scrive:
    Si dovrebbe scrivere una risposta
    Ma non per lui. Di Guglielmo Cancelli ce ne freghiamo. Solo che la sua disinformazione è un problema serio e i destinatari delle sue lettere devono sapere come stanno in realtà le cose.Ah, non c'entra con la notizia, ma credo che sia importante:http://www.linuxhelp.it/modules.php?name=News&file=article&sid=2728Si farebberole ricerche sul loro motore di ricerca per scalare le classifiche. Se confermato sarebbe l'ennesima dimostrazione di che cosa sia Microsoft. Che bassezze.
  • Anonimo scrive:
    già, come l'interoperabilità loro...
    Ma se MS non è nemmeno capace di rendere interoperabili i propri sistemi... per favore, fateli tacere!
    • Anonimo scrive:
      Re: già, come l'interoperabilità loro...
      - Scritto da: Anonimo
      Ma se MS non è nemmeno capace di
      rendere interoperabili i propri sistemi...
      per favore, fateli tacere!Le mie enciclopedie Rizzoli funzionano sul 98 ma non sull'XP, neppure settandogli ad hoc l'eseguibile.Ottima retrocompatibilità.
  • Anonimo scrive:
    quest'uomo ha paura di fallire
    ha na paura fottuta di fallire.Non capisco il motivo..Se il suo software chiuso e' migliore e non ha problemi non vedo perche' debba profetizzare cosa e' giusto e cosa e' sbagliato..Un software che funziona si commenta da solo non ha bisogno di elogi.E' chiaro ha paura... allora l'unico modo e' fare politica denigrante facendo pubblicita'..Il software libero si sta espandendo (vedi firefox e openoffice) e lui ha paura..Ripeto se fosse davvero meglio come dice non vedo perche' si debba fare problemi.La verita' viene a galla basta essere svegli e coglierla
    • TADsince1995 scrive:
      Re: quest'uomo ha paura di fallire
      - Scritto da: Anonimo
      ha na paura fottuta di fallire.
      Non capisco il motivo..
      Se il suo software chiuso e' migliore e non
      ha problemi non vedo perche' debba
      profetizzare cosa e' giusto e cosa e'
      sbagliato..
      Un software che funziona si commenta da solo
      non ha bisogno di elogi.Sono d'accordo. E aggiungo anche che, secondo me, tutte ste campagne puerili e pacchiane tipo "get the facts" tentano di gettare fango su linux e opensource, ma il fango torna indietro e ricade sulla stessa microsoft. Io non ci posso fare niente, ma se qualcuno, per propormi i suoi prodotti, lo fa parlando male della concorrenza io lo giudico male e lo escludo a priori.E Microsoft si sta comportando come un piccolo commerciante di paese che si è azzuffato con i colleghi delle bancarelle accanto, non come una multinazionale monopolista dragasaccocce con un potere di marketing pressocchè infinito...TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: quest'uomo ha paura di fallire
      - Scritto da: Anonimo
      ha na paura fottuta di fallire.
      Non capisco il motivo..
      Se il suo software chiuso e' migliore e non
      ha problemi non vedo perche' debba
      profetizzare cosa e' giusto e cosa e'
      sbagliato..
      Un software che funziona si commenta da solo
      non ha bisogno di elogi.
      E' chiaro ha paura... allora l'unico modo e'
      fare politica denigrante facendo
      pubblicita'..
      Il software libero si sta espandendo (vedi
      firefox e openoffice) e lui ha paura..
      Ripeto se fosse davvero meglio come dice non
      vedo perche' si debba fare problemi.
      La verita' viene a galla basta essere svegli
      e coglierlahttp://economia.virgilio.it/news/foglia.html?t=2&id=2&codNotizia=11578870
      • Anonimo scrive:
        Re: quest'uomo ha paura di fallire

        http://economia.virgilio.it/news/foglia.html?t=2&id=2&codNotizia=11578870pensaci.. cosi' mi stai dando ragione :)
  • Anonimo scrive:
    Balla il Samba
    Parla tanto di interoperabilità e poi fa di tutto per rendere illegale lo sviluppo di Samba che rende interoperabili computer winmerd con computer linux....bill, sei un agglomerato pluricellulare difettoso
    • FAM scrive:
      Re: Balla il Samba

      bill, sei un agglomerato pluricellulare
      difettosoil problema è che lui è l'unica cosa che non crasha....stasera sono un pò (troll) forse......ma il tizio di Redmond ha ancora una volta distanziato tutti :p
    • SklErø scrive:
      Re: Balla il Samba (peppè peppereppè...)
      [...]
      bill, sei un agglomerato pluricellulare
      difettosoUH UH!!!MI TI CO!!!
  • Anonimo scrive:
    Basta!!!!!!
    Parlate tutti male di Bill Gates solo perché è l'uomo più ricco del mondo.A voi dell'opensource, dell'interoperabilità non ve ne frega un fico secco, volete solo gettare fango su chi ha avuto un futuro più brillante del vostro.Fossi in voi prenderei in maggiore considerazione ciò che dice anche perché se è diventato il più ricco del mondo un perché ci sarà.Dovete mettervi in testa che la gente va giudicata in base ai soldi che ha in banca e non in base al pregiudizio.I tipi come voi li conosco, non vi abbonate a Sky perché Murdoch è monopolista, parlate male di Windows perché Bill Gates è monopolista, votate Prodi perché Berlusconi ha l'elicottero e voi no.Insomma mai valori di una volta dove sono finiti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
    • TPK scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Parlate tutti male di Bill Gates solo
      perché è l'uomo più
      ricco del mondo.
      A voi dell'opensource,
      dell'interoperabilità non ve ne frega
      un fico secco, volete solo gettare fango su
      chi ha avuto un futuro più brillante
      del vostro.

      Fossi in voi prenderei in maggiore
      considerazione ciò che dice anche
      perché se è diventato il
      più ricco del mondo un perché
      ci sarà.
      Dovete mettervi in testa che la gente va
      giudicata in base ai soldi che ha in banca e
      non in base al pregiudizio.

      I tipi come voi li conosco, non vi abbonate
      a Sky perché Murdoch è
      monopolista, parlate male di Windows
      perché Bill Gates è
      monopolista, votate Prodi perché
      Berlusconi ha l'elicottero e voi no.

      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Prevedo un thread molto divertente... ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 23.29-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      lascia perdere. Neanche si comprebbero un film porno se come attore ci fosse Rocco Siffredi. Sono invidiosi delle sue dimensioni ma invece di ammetterlo diranno che è monopolista della fica. Questo post sarà cestinato in 2 secondi dai mod quindi sbrigatevi a leggerlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta!!!!!!
        - Scritto da: Anonimo
        lascia perdere. Neanche si comprebbero un
        film porno se come attore ci fosse Rocco
        Siffredi. Sono invidiosi delle sue
        dimensioni ma invece di ammetterlo diranno
        che è monopolista della fica. Questo
        post sarà cestinato in 2 secondi dai
        mod quindi sbrigatevi a leggerlo.E te la canti.....e te la suoni........ :|Pippetta? Calippo nello sfintere? Vedi un po' cosa preferisci per tornare in te.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta!!!!!!
          basta che non mi mandi Rocco :Dcomunque sei un pò fissato. Pensa a cose etero, alla lunga non si sa mai....
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      buonanotte troll
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!

      Dovete mettervi in testa che la gente va
      giudicata in base ai soldi che ha in banca e
      non in base al pregiudizio.Accidenti che arguzia! Quindi io devo giudicare una persona in base alla sua ricchezza... Complimenti. Questa frase è tutto un programma...
      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Se sono questi i valori di una volta siamo messi bene!!! :|:|:|:|
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Hanno generato un eccezione nel modulo $$$.dll
    • numerone scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Parlate tutti male di Bill Gates solo
      perché è l'uomo più
      ricco del mondo.
      A voi dell'opensource,
      dell'interoperabilità non ve ne frega
      un fico secco, volete solo gettare fango su
      chi ha avuto un futuro più brillante
      del vostro.Prima di parlare accertarsi che il cervello sia collegato. E mi fermo qui solo perché non mi piace "vantarmi"...
      Fossi in voi prenderei in maggiore
      considerazione ciò che dice anche
      perché se è diventato il
      più ricco del mondo un perché
      ci sarà.Certo: si chiama "pratiche monopolistiche".Una su tutte: ha modificato alcuni protocolli "open source" per la comunicazione via rete e non ne ha mai spiegato il motivo.Il giudice ha ordinato di svelare solo le modifiche e si sono opposti dicendo che ciò violava la loro proprietà intellettuale.E' sotto processo per questo: tra le controparti c'é il famigerato SAMBA.Le controparti dicono di essere state sommerse da cartacce in cui il termine "intellectual propiety" compare, a detta loro, a sproposito.Fatti non pugnette...
      Dovete mettervi in testa che la gente va
      giudicata in base ai soldi che ha in banca e
      non in base al pregiudizio.Questa é l'apoteosi della cazzata
      I tipi come voi li conosco, non vi abbonate
      a Sky perché Murdoch è
      monopolista, parlate male di Windows
      perché Bill Gates è
      monopolista, votate Prodi perché
      Berlusconi ha l'elicottero e voi no.Scusami, prima ho detto una balla: questa é l'apoteosi della cazzata.
      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Bella domanda visto che la gente andrebbe giudicata "in base al conto in banca" e non "in base alla bontà di cuore".==================================Modificato dall'autore il 08/02/2005 0.49.07
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta!!!!!!
        - Scritto da: numerone
        Prima di parlare accertarsi che il cervello
        sia collegato. E mi fermo qui solo
        perché non mi piace "vantarmi"...Ragazzi, io uso linux ma tante volte mi spaventate...E' palese che quel tipo stava scherzando... ma l'hai letta la chiusura del post?
        • TPK scrive:
          Re: Basta!!!!!!
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: numerone

          Prima di parlare accertarsi che il
          cervello

          sia collegato. E mi fermo qui solo

          perché non mi piace "vantarmi"...

          Ragazzi, io uso linux ma tante volte mi
          spaventate...

          E' palese che quel tipo stava scherzando...
          ma l'hai letta la chiusura del post?Ormai linari, winzozzi e macachi sono troppo presi dalle loro OS wars per capire l'ironia ed il sarcasmo...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 23.29-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta!!!!!!
            - Scritto da: TPK

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: numerone


            Prima di parlare accertarsi che il

            cervello


            sia collegato. E mi fermo qui solo


            perché non mi piace
            "vantarmi"...



            Ragazzi, io uso linux ma tante volte mi

            spaventate...



            E' palese che quel tipo stava
            scherzando...

            ma l'hai letta la chiusura del post?

            Ormai linari, winzozzi e macachi sono troppo
            presi dalle loro OS wars per capire l'ironia
            ed il sarcasmo...tu cosa sei?
          • TPK scrive:
            Re: Basta!!!!!!
            ???????-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 00.51-----------------------------------------------------------
          • numerone scrive:
            Re: Basta!!!!!!
            - Scritto da: TPK
            Ormai linari, winzozzi e macachi sono troppo
            presi dalle loro OS wars per capire l'ironia
            ed il sarcasmo...Con gli idioti che ci sono in giro meglio andare sul sicuro.E per inciso non sono un'integralista linaro...
    • FDG scrive:
      Re: E TROLLETE!
      - Scritto da: Anonimo
      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Abbiamo il troll moralista adesso. Ridicolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Parlate tutti male di Bill Gates solo
      perché è l'uomo più
      ricco del mondo.
      A voi dell'opensource,
      dell'interoperabilità non ve ne frega
      un fico secco, volete solo gettare fango su
      chi ha avuto un futuro più brillante
      del vostro.

      Fossi in voi prenderei in maggiore
      considerazione ciò che dice anche
      perché se è diventato il
      più ricco del mondo un perché
      ci sarà.
      Dovete mettervi in testa che la gente va
      giudicata in base ai soldi che ha in banca e
      non in base al pregiudizio.

      I tipi come voi li conosco, non vi abbonate
      a Sky perché Murdoch è
      monopolista, parlate male di Windows
      perché Bill Gates è
      monopolista, votate Prodi perché
      Berlusconi ha l'elicottero e voi no.

      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Eh, pero` mica e` colpa loro se i valori se li sono presi tutti Gates, Murdoch e Berlusconi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Parlate tutti male di Bill Gates solo
      perché è l'uomo più
      ricco del mondo.
      A voi dell'opensource,
      dell'interoperabilità non ve ne frega
      un fico secco, volete solo gettare fango su
      chi ha avuto un futuro più brillante
      del vostro.

      Fossi in voi prenderei in maggiore
      considerazione ciò che dice anche
      perché se è diventato il
      più ricco del mondo un perché
      ci sarà.
      Dovete mettervi in testa che la gente va
      giudicata in base ai soldi che ha in banca e
      non in base al pregiudizio.

      I tipi come voi li conosco, non vi abbonate
      a Sky perché Murdoch è
      monopolista, parlate male di Windows
      perché Bill Gates è
      monopolista, votate Prodi perché
      Berlusconi ha l'elicottero e voi no.

      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Succhia e stai zitto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      I tipi come voi li conosco, non vi abbonate
      a Sky perché Murdoch è
      monopolista, parlate male di Windows
      perché Bill Gates è
      monopolista,Vedo che ci conosci: siamo piu' intelligenti di te.
      votate Prodi perché
      Berlusconi ha l'elicottero e voi no.Anche Prodi ha molti piu' soldi di me, ma non e' un corruttore ne' un mafioso e lo voto volentieri.
      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Che valori? Quelli di Toto' Riina?
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta!!!!!!

        Anche Prodi ha molti piu' soldi di me, ma
        non e' un corruttore ne' un mafioso e lo
        voto volentieri.Non sono quello del post iniziale, ma tu, se credi in quello che hai scritto, sei un grande ingenuo :)Studiati un pò la storia di Prodi e vedrai che il mortadellone ti riserverà delle sorprese inaspettate... :) (vicenda IRI-SME tanto per citarne una)...e poi, al di là di questo, in tutta franchezza, non ricordo un solo discorso-intervista live di Prodi che avesse un senso compiuto o un minimo di corretteza logico formale. Mi sono sfrozato parecchie volte di analizzare i farfugli che emetteva, ma ti giuro che non ce l'ho mai fatta. Non che il Berlusca sia meno ridicolo, ma Prodi, Dio, Prodi.... :|
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta!!!!!!

          Mi sono sfrozato parecchie volte di
          analizzare i farfugli che emetteva, ma ti
          giuro che non ce l'ho mai fatta. Personalmente credo tu non l'abbia mai fattoOppure sei tu che proprio non capisci quando la gente parla?
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta!!!!!!
          - Scritto da: Anonimo


          Anche Prodi ha molti piu' soldi di me,
          ma

          non e' un corruttore ne' un mafioso e lo

          voto volentieri.

          Non sono quello del post iniziale, ma tu, se
          credi in quello che hai scritto, sei un
          grande ingenuo :)

          Studiati un pò la storia di Prodi e
          vedrai che il mortadellone ti
          riserverà delle sorprese
          inaspettate... :) (vicenda IRI-SME tanto per
          citarne una)Dove devo studiare? Negli inserti appositi di Libero?
          ...e poi, al di là di questo, in
          tutta franchezza, non ricordo un solo
          discorso-intervista live di Prodi che avesse
          un senso compiuto o un minimo di corretteza
          logico formale. Dev'essere per questo che Berlusconi consigliava ai suoi colonnelli di parlare alla gente come "a dei bambini di 5 anni".
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta!!!!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Anche Prodi ha molti piu' soldi di
            me,

            ma


            non e' un corruttore ne' un
            mafioso e lo


            voto volentieri.



            Non sono quello del post iniziale, ma
            tu, se

            credi in quello che hai scritto, sei un

            grande ingenuo :)



            Studiati un pò la storia di
            Prodi e

            vedrai che il mortadellone ti

            riserverà delle sorprese

            inaspettate... :) (vicenda IRI-SME
            tanto per

            citarne una)

            Dove devo studiare? Negli inserti appositi
            di Libero?Non c'è ne è bisogno, ricorda ogni mattina di spalmarti due belle fette di prosciutto negli occhi, e via pimpante a lavoro.
    • Terra2 scrive:
      mi hai fatto godere

      Insomma mai valori di una volta dove sono finiti?Sono tutti su un conto cifrato in svizzera :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Parlate tutti male di Bill Gates solo
      perché è l'uomo più
      ricco del mondo.
      ...
      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Veramente una volta si diceva che chi fa i soldi troppo in fretta è un LADRO!Saluti.....................Enrico (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Dovete mettervi in testa che la gente va
      giudicata in base ai soldi che ha in banca e
      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?ROTFL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!tu si che sai cosa sono i valori di una volta :Dmamma mia... non riesco a smettere di ridere :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Parlate tutti male di Bill Gates solo
      perché è l'uomo più
      ricco del mondo.Esatto, parlano solo per invidia e lo demonizzano per i peccati che comunque ha commesso ma che non invalidano il fatto che ha portato l'informatica in tutto il mondo.
      A voi dell'opensource,
      dell'interoperabilità non ve ne frega
      un fico secco, volete solo gettare fango su
      chi ha avuto un futuro più brillante
      del vostro.Esatto, quelli dell'open source vogliono sorgenti da scopiazzare e non vogliono formati interoperabili anche perché se oltre a scopiazzare il sorgente si può scopiazzare l'ennesima variazione open-source di un formato allora i soldi dove li guadagnano?Loro vogliono i sorgenti, vogliono l'open source, ma quello degli altri, non quello loro!
      Fossi in voi prenderei in maggiore
      considerazione ciò che dice anche
      perché se è diventato il
      più ricco del mondo un perché
      ci sarà.
      Dovete mettervi in testa che la gente va
      giudicata in base ai soldi che ha in banca e
      non in base al pregiudizio.

      I tipi come voi li conosco, non vi abbonate
      a Sky perché Murdoch è
      monopolista, parlate male di WindowsEsatto, però se fossero loro al posto di Murdoch farebbero anche peggio perché agirebbero in nome della LIBERTA'.
      perché Bill Gates è
      monopolista, votate Prodi perché
      Berlusconi ha l'elicottero e voi no.Esatto, fanno pure i tirchi e i buoni ma poi si comprano il MACCHINONE.
      Insomma mai valori di una volta dove sono
      finiti?Morti e sepolti, i valori oggi si usano strategicamente per ottenere un ritorno economico e in termini di potere ( in azienda, in un ente, etc ), basta pensare alla tanto sventolata LIBERTA' del software """"""libero"""""" che non c'è perché la sua definizione ( solo quella ) si basa su ben quattro vincoli a fare/non fare qualcosa ( dov'è quindi la libertà? a casa mia libertà è assenza di vincoli ).Chiediglielo al body-rentallaro open source, sai cosa gliene frega dell'open source? fino a quando è quello degli altri istigherà lotte di classe, ma figurati se qualcuno gli tocca il suo...
  • Anonimo scrive:
    Bill, sei rimasto indietro
    l'interoperabilità è il cavallo di battaglia di apple già da un pezzo(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill, sei rimasto indietro

      l'interoperabilità è il
      cavallo di battaglia di apple già da
      un pezzo

      (apple)ehm adesso visto che non c'é un forum dove rimanere confinati venire a rompere le sacocce ovunque?e OSX nelle macchine no? dai su vieni anche li a propagandarlo
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill, sei rimasto indietro
        - Scritto da: Anonimo

        l'interoperabilità è il

        cavallo di battaglia di apple
        già da

        un pezzo



        (apple)

        ehm adesso visto che non c'é un forum
        dove rimanere confinati venire a rompere le
        sacocce ovunque?Beh dai, leggere di Bilghèiz che parla di interoperabilità quando già MSOffice pecca da questo punto di vista.....è veramente troppo facile dire che Apple è già lì da un pezzo....

        e OSX nelle macchine no? dai su vieni anche
        li a propagandarloCosì PI non potrebbe più pubblicare certi titoli catastrofici....OSX semplicemente funziona, che potrebbero scrivere a quel punto le cassandre? ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Bill, sei rimasto indietro
          OSX non c'entra un bel niente con questa notizia, quindi: sciò!!
          • TPK scrive:
            Re: Bill, sei rimasto indietro
            - Scritto da: Anonimo
            OSX non c'entra un bel niente con questa
            notizia, quindi: sciò!!E lasciali postare...Io vado a rompere nei forum Mac, mi sembra giusto che loro vengano a rompere qui.(Visto che bravo? Non li ho neanche chiamati macachi... Oops!)
          • Anonimo scrive:
            Re: Bill, sei rimasto indietro
            - Scritto da: TPK
            E lasciali postare...
            Io vado a rompere nei forum Mac, mi sembra
            giusto che loro vengano a rompere qui.

            (Visto che bravo? Non li ho neanche chiamati
            macachi... Oops!)Questa si chiama tolleranza. Poi parlano male di noi:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Bill, sei rimasto indietro

            E lasciali postare...
            Io vado a rompere nei forum Mac, mi sembra
            giusto che loro vengano a rompere qui.si ma io no, al massimo qualche raid qui quando c'é la notizia con zona protettasciò sciò
            (Visto che bravo? Non li ho neanche chiamati
            macachi... Oops!)8)
          • Anonimo scrive:
            Re: Bill, sei rimasto indietro
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill, sei rimasto indietro
        - Scritto da: Anonimo
        e OSX nelle macchine no? dai su vieni anche
        li a propagandarloTra un po' uscirà la smart con una versione speciale di iPod. Non serve fare propaganda, la apple arriva ovunque(apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill, sei rimasto indietro
        per me gli anonimi sono tutti quali, mela o non mela
    • FDG scrive:
      Re: Bill, sei rimasto indietro
      - Scritto da: Anonimo
      l'interoperabilità è il cavallo di battaglia di apple già da
      un pezzo

      (apple)Che cavolo c'entra con l'articolo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill, sei rimasto indietro
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: Anonimo


        l'interoperabilità è il
        cavallo di battaglia di apple già da

        un pezzo



        (apple)

        Che cavolo c'entra con l'articolo?TROLL(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill, sei rimasto indietro
      - Scritto da: Anonimo
      l'interoperabilità è il
      cavallo di battaglia di apple già da
      un pezzo

      (apple)sei in crisi di astinenza di notizie su apple?
      • Terra2 scrive:
        Re: Bill, sei rimasto indietro

        sei in crisi di astinenza di notizie su
        apple?Ah gia:iTunes, primo Music Store in cina:http://www.macitynet.it/macity/aA20494/index.shtmlBluetooth per iPod:http://www.macitynet.it/macity/aA20495/index.shtml
  • Anonimo scrive:
    Stalci di follia
    Direttamente dalla lettera del draga:"Microsoft software can talk to mainframes and minicomputers from IBM and other manufacturers; other operating systems such as the Mac OS and various UNIXes including Linux"Rabbrividiamo di fronte a cotal spietata faccia tosta...
    • Anonimo scrive:
      Re: Stalci di follia
      - Scritto da: Anonimo
      "Microsoft software can talk to mainframes
      and minicomputers from IBM and other
      manufacturers; other operating systems such
      as the Mac OS and various UNIXes including
      Linux"

      Rabbrividiamo di fronte a cotal spietata
      faccia tosta...In effetti non l'ho capita, io accedo si da windows alla partizione linux, ma solo tramite dei driver open sviluppati da terzi (Il supporto è in sola lettura)Quindi vorrei capire che intende per interoperabilita'. Se vi spippolate il kernel di linux sotto il filesystem support vedrete che legge filesystem mai sentiti prima...
      • TeX scrive:
        Re: Stalci di follia
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        "Microsoft software can talk to
        mainframes

        and minicomputers from IBM and other

        manufacturers; other operating systems
        such

        as the Mac OS and various UNIXes
        including

        Linux"



        Rabbrividiamo di fronte a cotal spietata

        faccia tosta...

        In effetti non l'ho capita, io accedo si da
        windows alla partizione linux, ma solo
        tramite dei driver open sviluppati da terzi
        (Il supporto è in sola lettura)

        Quindi vorrei capire che intende per
        interoperabilita'. Se vi spippolate il
        kernel di linux sotto il filesystem support
        vedrete che legge filesystem mai sentiti
        prima...Ehm... non si parlava di leggere partizioni formattate con altri sistemi, ma di accedere a partizioni remote, cioè presenti su computer in rete. Nello specifico ad oggi Windows riesce a dialogare a mala pena con se stesso... e per chi si è scontrato in passato con i problemi generati da reti miste Win 95 e Win NT è già un passo avanti... L'interoperabilità con i sistemi Unix e Linux avviene tramite il software Samba che permette alle macchine Unix e Linux di utilizzare i protocolli Windows. Samba è da tempo aspramente combattuto da Microsoft, quindi le dichiarazioni di Bill Gates sull'interoperabilità risultano quantomeno ipocrite.
        • TPK scrive:
          Re: Stalci di follia
          - Scritto da: TeX
          Samba è da tempo aspramente
          combattuto da Microsoft, quindi le
          dichiarazioni di Bill Gates
          sull'interoperabilità risultano
          quantomeno ipocrite.Bill Gates ipocrita? Ma quando mai!
        • Anonimo scrive:
          Re: Stalci di follia
          - Scritto da: TeX

          Quindi vorrei capire che intende per

          interoperabilita'. Se vi spippolate il

          kernel di linux sotto il filesystem
          support

          vedrete che legge filesystem mai sentiti

          prima...

          Ehm... non si parlava di leggere partizioni
          formattate con altri sistemi, ma di accedere
          a partizioni remote, cioè presenti su
          computer in rete. Capito, grazie Tex. Io però considererei "interoperabilita'" anche quella. Non mi pare cosa da poco. Metti che un amico con mac viene da me con un disco esterno usb, che ne sò... lo so, è una esigenza "casereccia" ma nel mio piccolo mi è molto utile.Ancora oggi windows non riesce a leggere altro che i suoi filesystem, mi pare decisamente poco.
          • TeX scrive:
            Re: Stalci di follia
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: TeX


            Quindi vorrei capire che intende
            per


            interoperabilita'. Se vi
            spippolate il


            kernel di linux sotto il filesystem

            support


            vedrete che legge filesystem mai
            sentiti


            prima...



            Ehm... non si parlava di leggere
            partizioni

            formattate con altri sistemi, ma di
            accedere

            a partizioni remote, cioè
            presenti su

            computer in rete.

            Capito, grazie Tex.

            Io però considererei
            "interoperabilita'" anche quella. Non mi
            pare cosa da poco. Metti che unCerto che no... amico con
            mac viene da me con un disco esterno usb,Metti che il tuo amico viene da te con una banalissima penna USB o con una macchina fotografica digitale...
            che ne sò... lo so, è una
            esigenza "casereccia" ma nel mio piccolo mi
            è molto utile.Come vedi non è un'esigenza casereccia...
            Ancora oggi windows non riesce a leggere
            altro che i suoi filesystem, mi pare
            decisamente poco.Per i device esterni di memoria come le penne USB e le schede delle macchine fotografiche si usano filesystem FAT, visto che sono gli unici che vengono letti su tutti i sistemi. Lo stesso vale per gli HD esterni che devono essere spostati su sitemi diversi, come quello del tuo amico, ipotetico o reale che sia...Infatti Windows supporta solo i suoi filesystem, FAT e NTFS, ma NTFS è supportato a fatica dagli altri sistemi perchè Microsoft non ne divulga le specifiche. Recentemente inoltre Microsoft ha tentato (fortunatamente inutilmente) di chiudere anche il formato FAT grazie ad un brevetto. E poi parla di interoperabilità... ma mi faccia il piacere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Stalci di follia

            Per i device esterni di memoria come le
            penne USB e le schede delle macchine
            fotografiche si usano filesystem FAT, visto
            che sono gli unici che vengono letti su
            tutti i sistemi. Io formatto la penna con ext2 almeno conservo i link simbolici!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Stalci di follia
          - Scritto da: TeX
          Ehm... non si parlava di leggere partizioni
          formattate con altri sistemi, ma di accedere
          a partizioni remote, cioè presenti su
          computer in rete. Nello specifico ad oggi
          Windows riesce a dialogare a mala pena con
          se stesso... e per chi si è scontrato
          in passato con i problemi generati da reti
          miste Win 95 e Win NT è già un
          passo avanti... L'interoperabilità
          con i sistemi Unix e Linux avviene tramite
          il software Samba che permette alle macchine
          Unix e Linux di utilizzare i protocolli
          Windows. Samba è da tempo aspramenteIn verita' credo si riferisca a sfu, che e' un client/server NFS/NIS e forse qualcos'altro. Ma mi dicono che sia una mezza cacata.(linux)
  • Anonimo scrive:
    L' unico vero ostacolo alla sviluppo
    E' lui, il DRAGASACCOCCE di REDMOND e le sue pratiche monopoliste.Le sue grida Manzoniane ormai lasciano il tempo che trovano e suonano perfino divertenti e comunque scorrono come acqua sulle pietre senza lasciar + traccia.E' tempo di morire x lui e x il suo modello ormai stonato e monocorde.Il "povero" DRAGA ormai soffre di vecchiaia precoce e di lui il mondo ricorderà solo i milioni di dollari che ha DRAGATO allegramente a torme di milioni di UTONTI con la comlicità dei grassoni MASTERIZZATI che comandavano alla vecchia e pachidermica IBM di 15 anni fa ora x fortuna riveduta e rinsavita.
    • Anonimo scrive:
      Re: L' unico vero ostacolo alla sviluppo
      Alien, a nanna!
    • Anonimo scrive:
      Re: L' unico vero ostacolo alla sviluppo
      - Scritto da: Anonimo
      E' lui, il DRAGASACCOCCE di REDMOND e le sue
      pratiche monopoliste.

      Le sue grida Manzoniane ormai lasciano il
      tempo che trovano e suonano perfino
      divertenti e comunque scorrono come acqua
      sulle pietre senza lasciar + traccia.
      E' tempo di morire x lui e x il suo modello
      ormai stonato e monocorde.

      Il "povero" DRAGA ormai soffre di vecchiaia
      precoce e di lui il mondo ricorderà
      solo i milioni di dollari che ha DRAGATO
      allegramente a torme di milioni di UTONTI
      con la comlicità dei grassoni
      MASTERIZZATI che comandavano alla vecchia e
      pachidermica IBM di 15 anni fa ora x fortuna
      riveduta e rinsavita.ma taci troll(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: L' unico vero ostacolo alla sviluppo
    • Anonimo scrive:
      Re: L' unico vero ostacolo alla sviluppo
      Come diavolo scrivi?Adattati allo standard dell'italiano, intanto.Spegni il computer e apri un libro.(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: rapporti anali vietati?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        www.lectlaw.com/files/sex14.htm

        www.codiceaperto.org su ca sono vietati i culattacchioni
      • Anonimo scrive:
        Re: L' unico vero ostacolo alla sviluppo
        - Scritto da: Anonimo
        Come diavolo scrivi?
        Adattati allo standard dell'italiano,
        intanto.

        Spegni il computer e apri un libro.
        (linux)vai qui è l'admin del forum, e cantagliene quattrohttp://www.codiceaperto.org/forum/index.php
        • Anonimo scrive:
          Re: L' unico vero ostacolo alla sviluppo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Come diavolo scrivi?

          Adattati allo standard dell'italiano,

          intanto.



          Spegni il computer e apri un libro.

          (linux)

          vai qui è l'admin del forum, e
          cantagliene quattro
          www.codiceaperto.org/forum/index.php Fatti li cazzi tua. PRETORIANO!
  • Anonimo scrive:
    Perché non iniziano da Office?
    domanda banale... ma non stupida!!!
Chiudi i commenti