ColdFusion MX7 bussa sul Web

Macromedia aggiorna il celebre software per lo sviluppo di applicazioni Web: la release è dotata di nuovi strumenti per la creazione di form e report e di un migliorato supporto ai dispositivi wireless
Macromedia aggiorna il celebre software per lo sviluppo di applicazioni Web: la release è dotata di nuovi strumenti per la creazione di form e report e di un migliorato supporto ai dispositivi wireless


Milano – ColdFusion MX7 è la nuova tappa di un percorso che, a partire dalla metà degli anni ’90, ha fatto del prodotto di Macromedia uno dei più diffusi software per sviluppare e distribuire applicazioni Internet.

Le novità più in vista della nuova versione di ColdFusion sono date dalle funzionalità per la conversione dinamica, attraverso l’aggiunta di un singolo tag, dei documenti HTML in file stampabili in formato PDF e Flash Paper, e da un rinnovato insieme di strumenti e wizard per creare form in Flash e Xforms e per generare business report strutturati. A tal riguardo, Macromedia sostiene di aver particolarmente migliorato la progettazione e la pubblicazione dei report, rendendo inoltre possibile l’aggiunta di funzionalità di reportistica a qualunque tecnologia applicativa per il Web.

Strizzando l’occhio all’Internet senza fili, ColdFusion MX7 prevede poi la possibilità di rendere disponibili le applicazioni web attraverso un sistema di messaggistica SMS.

“Attualmente sono già milioni i dispositivi mobili che possono accedere a Internet ma ad oggi non possono utilizzare le applicazioni in quanto i costi di migrazione verso formati compatibili sono troppo elevati”, ha dichiarato Macromedia. “Ora gli sviluppatori possono effettuare questo tipo di operazioni attraverso il semplice utilizzo di ColdFusion MX7 e mantenendo le tradizionali modalità di programmazione”.

“Macromedia ha introdotto funzionalità che, ancora una volta, ci forniscono un maggior livello di competitività e dimostrano come la nostra fedeltà verso ColdFusion sia ben ricompensata”, ha dichiarato a Punto Informatico Giampaolo Bellavite, Macromedia Certified Advanced Developer per ColdFusion. “Gli event gateway, con la possibilità di inviare SMS o messaggi istantanei, superano i limiti dell’HTTP e aprono nuovi orizzonti applicativi”.

“Ovviamente – ha aggiunto Bellavite – si vorrebbe sempre di più: ad esempio, un editor di sviluppo che superi le limitazioni di Dreamweaver e, magari, un prezzo più adeguato. Alcuni sviluppatori mostrano poi perplessità sull’utilità dei form in Flash o sul fatto che il codice sorgente del formato utilizzato nel reporting, basato su un progetto open source chiamato JasperReport, sia chiuso”.

Una versione dimostrativa di ColdFusion MX7 può essere scaricata, previa registrazione, da qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 02 2005
Link copiato negli appunti