Come incassare 2,6 mln USD

Ci vuole l'intuito di Chris Clark, che aveva registrato pizza.com per 20 dollari
Ci vuole l'intuito di Chris Clark, che aveva registrato pizza.com per 20 dollari

Cresce la centralità della rete nella vita quotidiana e nel commercio elettronico, cresce il bisogno di vitalità e cresce il valore di certi domini Internet. Lo sa bene il 43enne Chris Clark finito sulle prime pagine di mezzo mondo perché ha “piazzato” il suo dominio più importante: pizza.com.

La popolarità mondiale di uno degli alimenti tipici della cucina italiana e gli interessi economici che può significare si sono tradotti in un assegno da 2,6 milioni di dollari dopo una breve asta online.

Pizza.com era stato registrato negli anni ’90.

L’unico rimpianto di Clark? Non aver registrato molti altri domini chiave in quel periodo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 04 2008
Link copiato negli appunti