Come si (r)innova un'azienda IT

Ne parlano i dipendenti della NETikos di Roma e Pisa che hanno messo su un sito per protestare contro quella che definiscono una svendita. Che accade al mercato tecnologico italiano?


Roma – Nei giorni in cui dalle maggiori associazioni e osservatori del settore ICT, da Assinform a SMAU, si sostiene che il mercato IT e ICT italiano è entrato in una crisi che va peggiorando di anno in anno, i dipendenti di una grossa azienda del settore che ha sedi a Roma e Pisa sono entrati in agitazione per difendere il proprio posto di lavoro.

Sul sito Pisanova.it alcune pagine vengono dedicate alla mobilitazione dei lavoratori della NETikos Spa, società “nata nel 2001 – spiegano i dipendenti – come cessione di ramo d’azienda da Finsiel S.p.A. a partire dal laboratorio di Pisa, che vantava allora una esperienza quasi ventennale nel settore IT, e con l’aggiunta di alcune persone presenti negli uffici di Roma anch’esse con esperienza significativa”.

Per NETikos, che conta circa 200 dipendenti, è ora venuto il momento della cessione ad una società finanziaria, una prospettiva che preoccupa moltissimo i dipendenti dell’azienda che temono che si ricorra a drastici tagli di personale e a riposizionamenti dell’impresa che non condividono. E per questo, da poco prima di Pasqua hanno iniziato a fare pressioni”di ogni tipo” sul management (assemblee,scioperi, comunicati, come dicono sul sito).

Secondo i lavoratori NETikos l’incubazione dell’azienda avverrebbe in un “momento storico inadeguato”, senza tenere presente che “la realtà aziendale è completamente diversa da un normale start-up” e con la sensazione che l’operazione sia gestita “in modo nebuloso, senza una chiara illustrazione alle entità preposte (Sindacati, RSU etc.) dei piani industriali e delle prospettive a medio-lungo termine”

Nella loro nota, i dipendenti fanno anche riferimento alla vicenda di Altroprofilo, società che è passata allo stesso gruppo finanziario al quale ora si penserebbe per NETikos. Una vicenda alla quale Punto Informatico ha dedicato ampio spazio nei mesi scorsi.

“NETikos – hanno dichiarato i dipendenti – che si è fino ad oggi distinta per il suo “know how” e per le sue riconosciute competenze di System Integration che l’hanno vista protagonista di successo in molti progetti di punta del settore “high tech” del Gruppo, è cresciuta in questi due anni, raddoppiando numero di addetti e fatturato”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti