Come t'accelero il telefonino

Si avvicina l'era degli acceleratori grafici per telefonini, chip in grado di portare sui piccoli display contenuti grafici più ricchi, incrementando la velocità di risposta delle interfacce utente. E si riparla di 3D
Si avvicina l'era degli acceleratori grafici per telefonini, chip in grado di portare sui piccoli display contenuti grafici più ricchi, incrementando la velocità di risposta delle interfacce utente. E si riparla di 3D


San Mateo (USA) – Se l’arrivo degli acceleratori grafici per PC ha rivoluzionato le interfacce utente, presto potrebbe accadere la stessa cosa nell’ambito dei telefoni cellulari.

MediaQ ha infatti rilasciato un controller grafico per i monitor LCD che equipaggiano i telefoni mobili in grado di accelerare la grafica sui piccoli display, un fattore che potrà consentire ai produttori l’implementazione di interfacce grafiche più sofisticate, e ai fornitori di connettività wireless la trasmissione di contenuti multimediali più ricchi, come i videogiochi.

Proprio come succede nei computer desktop, il chip di MediaQ sgrava la CPU dai compiti più impegnativi legati al disegno e allo spostamento di oggetti grafici a schermo, come lo scrolling di una finestra. Il controller, chiamato MQ-2074, ha un bassissimo consumo di energia e supporta display a 16 bit con risoluzioni fino a 176×160 pixel.

Il chip di MediaQ accelera le funzioni grafiche 2D, ma in giro c’è già a chi ha pensato di accelerare anche il 3D , come la giapponese J-Phone. Il motore 3D di J-Phone consente il rendering e l’animazione di personaggi e oggetti poligonali ad una velocità compresa fra i 4 ed i 20 frame al secondo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 06 2001
Link copiato negli appunti