Comune di Milano, i bug (per ora) rimangono

Dopo la segnalazione di alcuni lettori, PI trasmette ai tecnici del Comune le informazioni su una serie di falle. Arriva la risposta: per tapparle ci vorranno due mesi


Roma – Bisognerà attendere almeno due mesi prima che lo staff tecnico del Comune di Milano sia in grado di rivedere la piattaforma e la gestione del sito istituzionale, al momento tormentato da alcune falle.

Ad affermarlo sono gli stessi responsabili del servizio che, rispondendo a Punto Informatico, hanno spiegato che “dopo attenta analisi sono state individuate le attività ed i tempi necessari per mettere in sicurezza il nostro sito istituzionale www.comune.milano.it. Il piano d’intervento prevede diverse fasi su un arco temporale complessivo di circa 2 mesi”.

Non è chiaro se nelle more della sistemazione dei bug verranno sospesi i servizi a cui sono collegati: per ora rimane comunque attivo apparentemente senza deficit di sorta il sito del capoluogo lombardo .

Le nuove falle scoperte fanno seguito a quelle emerse nelle scorse settimane grazie alla segnalazione a Punto Informatico da parte di un giovane studente del Politecnico di Milano.

Va da sé, infine, che fino a quando il sito non sarà nuovamente “blindato”, per così dire, Punto Informatico si asterrà dal fornire informazioni utili a scovare di quali bug si tratta. Dello stesso avviso, peraltro, i bug hunter che hanno segnalato a PI l’esistenza di quelle vulnerabilità.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Chiariamo un pò di cose
    Complimenti, bel tentativo di confondere le acque. Il problema rimane: i lavoratori vantano più di 100mila euro di crediti verso Bill Buck (cercate viscorp su google).
  • Anonimo scrive:
    Amiga, la riunificazione ?
    ""Questo spiegherebbe il ritardo dell'uscita della versione 1.5 di MorphOS", si legge su Ikir Sector, sito particolarmente attento ad Amiga e ai sistemi operativi alternativi."Orgoglioso per la citazione della mia news su Iksnet :-)Non so come andrà a finire questa storia ma nel caso dovesse andare male per MorphOS potrebbe essere un occasione per riunificare la comunità Amiga sotto un unico sistema operativo (AmigaOS 4.0), chissà magari un giorno alcune parti di MorphOS potrebbero confluire nel progetto OS4 o potremo vedere AmigaOS 4.0 girare su piattaforma Pegasos, insomma vista da un punto di vista cinico potrebbe anche essere una notizia positiva.Samo79http://www.betatesting.it/backforthefuture
  • Anonimo scrive:
    AmigaOS4 su Pegasos?
    A giudicare dai post degli Frieden su amigaworld.net, sembra che un'eventuale porting di OS4 su Pegasos non sia tecnicamente un problema, il problema sarebbe piu' che altro il contratto.Ma la maggioranza degli utenti Pegasos sarebbe disposta a passare ad AmigaOs nell'ipotesi che fosse disponibile?Varthall
    • Anonimo scrive:
      Re: AmigaOS4 su Pegasos?
      - Scritto da: Anonimo
      A giudicare dai post degli Frieden su
      amigaworld.net, sembra che un'eventuale
      porting di OS4 su Pegasos non sia
      tecnicamente un problema, il problema
      sarebbe piu' che altro il contratto.
      Ma la maggioranza degli utenti Pegasos
      sarebbe disposta a passare ad AmigaOs
      nell'ipotesi che fosse disponibile?

      VarthallIl problema è un altro in realta'. Il signor Ralph Schmidt, creatore di MorphOS è comproprietario anche di Bplan (e questo spiega anche perchè non ha voluto portare MOS su mac oppure su x86). Per cui dubito altamente che Bplan andrà da KMOS a chiedere la licenza. Ovviamente qualcuno potrebbe ordinare un lotto di mille peg2 a bplan, rimarchiarlo e acquisire da KMOS una licenza per AmigaOS4 OEM.
  • Anonimo scrive:
    Pagina morphos.net aggiornata...
    I rapporti tra i programmatori in causa e la Genesi sembrano inasprirsi ulteriormente, sembra che la Genesi voglia far credere che Morphos sia sua.http://morphos.netVarthall
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagina morphos.net aggiornata...
      - Scritto da: Anonimo
      I rapporti tra i programmatori in causa e la
      Genesi sembrano inasprirsi ulteriormente,
      sembra che la Genesi voglia far credere che
      Morphos sia sua.

      morphos.net

      VarthallTipico di Bill Buck e della sua forma mentis contorta da "soffia" della CIA. Se lo conosci lo eviti. Se ne hai il potere, eliminalo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chiariamo un pò di cose
    Tutto OK, ma...
    Ultimo appunto: leggevo cose del tipo
    "proprio perchè l'hardware costa
    tanto le sue vendite non hanno permesso la
    sopravvivenza di MorphOS"..
    Il progetto MorphOS è una cosa
    completamente distinta dalla realizzazione e
    vendita delle schede Pegasos. Ai
    programmatori di MorphOS non spetta neanche
    una lira dalla vendita delle schede Pegasos.
    Loro "dovrebbbero" esser pagati da Genesi.. Va bene dal punto di vista *filosofico*, ma è ovvio che Genesi non guadagna nulla perché non vende MorphOS, e non vende MorphOS perché le schede Pesagos non si vendono, e le schede Pegasos non si vendono perché costano troppo in relazione a quello che possono offrire (e il problema non è certo la loro qualità, ma il fatto che il cane si morde la coda, e di sw c'è quello che c'è...)E' come se io facessi un'azienda che vende solo tappetini per FerrariF50... saranno di superqualità come la macchina, ma di macchine di quel tipo ce n'è poche, di gente interessata ai miei tappetini ce ne sarà ancora meno (perché non sarei l'unico a farne) ed è ovvio che non posso sperare di mantenere un'azienda di 50 persone con un prodotto simile... certo, se la Ferrari vendesse F50 a 5000 Euro invece che 500000 forse avrei qualche possibilità in più...Insomma, tutto quello che dici è giusto, ma non puoi pretendere che i due discorsi siano completamente slegati (anche se ufficialmente le cose stanno così)
    Michele Magliocca.
    (Non seguo il forum, quindi se avete
    intensione di approfondire l'argomento
    potete scrivermi privatamente.)Beh... a sapere dove...
  • Anonimo scrive:
    Costa troppo
    Che le vendite di Pegasos non vadano bene non mi stupisce affatto. Se uno vuole un PowerPC, che senso ha spendere 800 ? per una mainboard+CPU (mainboard ridotta all'osso) quando con 50 ? in più ti prendi un eMac oppure con 300 ? ti prendi un iBook (anche questo più veloce)???
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa troppo
      Infatti il target a cui sono (o dovrebbero essere) destinati gli AmigaOne ed i Pegasos sono quelli a cui interessa un PPC + OS Amiga o Amiga-like. Quindi, un Pegasos senza MorphOs non credo abbia molto senso proporre sul mercato.Inoltre, qualcuno potrebbe essere interessato alla sola mobo PPC, per poi montarsi da solo il computer, magari usando i pezzi che ha gia'. La Apple vende solo computer completi!Varthall
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa troppo
        - Scritto da: Anonimo
        Infatti il target a cui sono (o dovrebbero
        essere) destinati gli AmigaOne ed i Pegasos
        sono quelli a cui interessa un PPC + OS
        Amiga o Amiga-like. Quindi, un Pegasos senza
        MorphOs non credo abbia molto senso proporre
        sul mercato.Il target di Pegasos è più di questo: vuole essere una piattaforma PowerPC di riferimento nel mondo PC.
        Inoltre, qualcuno potrebbe essere
        interessato alla sola mobo PPC, per poi
        montarsi da solo il computer, magari usando
        i pezzi che ha gia'. La Apple vende solo
        computer completi!Sì, ma che computer ;-)Quello che voglio dire è che l'idea del Pegasos in sé non è per niente male, ma il problema resta il prezzo: che senso ha dire che i PPC vanno meglio degli x86 se poi lo vendi allo stesso prezzo di un x86 al triplo del clock? E' da qui che si vede la strategia della Apple: le schede da sole non le vorrebbe quasi nessuno, meglio proporre un bel computer che ha decisamente molto più mercato.Se poi non ti piace il case, beh, un cacciavite ce l'hai, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa troppo
      - Scritto da: Anonimo
      Che le vendite di Pegasos non vadano bene
      non mi stupisce affatto. Se uno vuole un
      PowerPC, che senso ha spendere 800 ? per una
      mainboard+CPU (mainboard ridotta all'osso)
      quando con 50 ? in più ti prendi un
      eMac oppure con 300 ? ti prendi un iBook
      (anche questo più veloce)???Tu pensa che nei primi due anni l'hanno pure venduto SOTTOCOSTO...300euro contro i normali 800 richiesti per l'amiga one di eyetech (che infatti sta molto meglio adesso, in termini finanziari)
      • Anonimo scrive:
        Re: Costa troppo
        Tu pensa che nei primi due anni l'hanno pure venduto SOTTOCOSTO...300euro contro i normali 800 richiesti perNo, questa è una inesattezza da tempo smentita dai fatti.In questo thread su un sito viene dimostrato che non è così e da settembre si sta aspettando che chi dice il contrario dimostri le proprie affermazioni:http://www.iksnet.it/forum/viewtopic.php?t=2722
  • Miky060 scrive:
    Re: Chiariamo un pò di cose

    Michele Magliocca.
    (Non seguo il forum, quindi se avete
    intensione di approfondire l'argomento
    potete scrivermi privatamente.)Come qualcuno mi ha giustamente fatto notare senza indirizzo di posta elettronica è difficile esser raggiunto e non tutti per forza sanno chi io sono.. :-Pmichele060@libero.it
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione - Errore su "Be"
    Dall'articolo:"Nel caso peggiore, ossia che Genesi decidesse di abbandonare il progetto MorphOS, i fan di questo sistema operativo si augurano che la società segua l'esempio di Be e ne rilasci il codice sorgente sul canale open source: in caso contrario, infatti, MorphOS potrebbe non avere più alcun futuro. "Mi permetto di far notare alla redazione come il paragone con Be sia errato in quanto di questo sistema operativo non è purtroppo stato affatto rilasciato il sorgente. Questo nonostante l'acquirente delle tecnologie BeOS e correlate, Palm, le abbia usate solo parzialmente e sia stato più volte sollecitato dalla comunità utenti.Per chi fosse interessato a qualche informazione e retroscena:http://www.mytech.it/archivio/articolo/idA028001051199.artnda
    • la redazione scrive:
      Re: Per la redazione - Errore su "Be"
      Hai ragione, la memoria a volte gioca brutti scherzi ;-) E' possibile trovare diversi riferimenti al caso Be anche nell'archivio di Punto Informatico ;-)Ciao, grazie.- Scritto da: Anonimo
      Dall'articolo:

      "Nel caso peggiore, ossia che Genesi
      decidesse di abbandonare il progetto
      MorphOS, i fan di questo sistema operativo
      si augurano che la società segua
      l'esempio di Be e ne rilasci il codice
      sorgente sul canale open source: in caso
      contrario, infatti, MorphOS potrebbe non
      avere più alcun futuro. "

      Mi permetto di far notare alla redazione
      come il paragone con Be sia errato in quanto
      di questo sistema operativo non è
      purtroppo stato affatto rilasciato il
      sorgente. Questo nonostante l'acquirente
      delle tecnologie BeOS e correlate, Palm, le
      abbia usate solo parzialmente e sia stato
      più volte sollecitato dalla
      comunità utenti.

      Per chi fosse interessato a qualche
      informazione e retroscena:
      www.mytech.it/archivio/articolo/idA0280010511


      nda
  • Anonimo scrive:
    Ma è mai possibile...
    Accanito e sfegatato Amighista per anni, disilluso da varie società dimostratesi incapaci di promuovere una piattaforma concettualmente superiore alla concorrenza, osservatore ormai distratto delle vicende Amiga, acquisterebbe cariche di tritolo per minare definitivamente ogni forma di pseudo-rinascita, che altro non provoca se non nostalgia, tristezza e pena.O si è i primi, o si è i migliori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è mai possibile...
      - Scritto da: Anonimo
      Accanito e sfegatato Amighista per anni,
      disilluso da varie società
      dimostratesi incapaci di promuovere una
      piattaforma concettualmente superiore alla
      concorrenza, osservatore ormai distratto
      delle vicende Amiga, acquisterebbe cariche
      di tritolo per minare definitivamente ogni
      forma di pseudo-rinascita, che altro non
      provoca se non nostalgia, tristezza e pena.

      O si è i primi, o si è i
      migliori.Accanito e sfegatato amighista da anni, disilluso dalla disillusione di ex amighisti di lunga data, finanzierebbe volentieri il loro trasferimento a Guantanamo, o peggio ancora, una stabile convivenza coi due più grandi troll di sempre della comunità amiga italiana.Think Positive!
  • Anonimo scrive:
    Era scontato....
    Cercare di vendere dell'hardware meno performante di un PC attuale a prezzi superiori e' una strada persa in partenza.... e senza gli introiti derivanti dalla vendita di tale hardwarre, a che serve continuare a sviluppare e finanziare un software che non gira da nessn'altra parte???
    • Shuren scrive:
      Re: Era scontato....
      Speravo che il forum di questo articolo rimanesse puro e candido...Don't feed the troll, almeno qui, almeno per oggi :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Era scontato....
        purtroppo a ragioneanche se sono uno dei folli che spenderebbe per aver un amigasigh...ormai l'amiga del futuro e' linux
        • Anonimo scrive:
          Re: Era scontato....
          Come ex-amighista posso dirti che il vero discendente di AmigaOS è MacOSX...Base Unix bsd e interfaccia user-friendly come lo era in tutto e per tutto AmigaOS.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Era scontato....
            - Scritto da: Anonimo
            Come ex-amighista posso dirti che il vero
            discendente di AmigaOS è MacOSX...

            Base Unix bsd e interfaccia user-friendly
            come lo era in tutto e per tutto AmigaOS.

            ciaoMi dispiace, ma Amiga non è mai stato unix BSD based. Semmai si avvicina di più a BeOS come filosofia (o meglio, è quest'ultima ad avvicinarsi ad Amiga a causa del contributo di ingegneri transfughi da Commodore).
      • LockOne scrive:
        Re: Era scontato....
        - Scritto da: Shuren
        Speravo che il forum di questo articolo
        rimanesse puro e candido...

        Don't feed the troll, almeno qui, almeno per
        oggi :)non essere cosi' severo: il post precedente, quello sulla mussa, era notevole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era scontato....
      - Scritto da: Anonimo
      Cercare di vendere dell'hardware meno
      performante di un PC attuale a prezzi
      superiori e' una strada persa in
      partenza.... e senza gli introiti derivanti
      dalla vendita di tale hardwarre, a che serve
      continuare a sviluppare e finanziare un
      software che non gira da nessn'altra
      parte???Tu prova a reperire un milioncino di euro, ordinare due lotti standard di A1 e vedrai di quanto ti crolleranno i prezzi. Tutto qui.
  • Anonimo scrive:
    Quale destino per MorphOS?
    eh si chiediamocelo . . io non ci dormo la notte . . . ma mussa mai ?
    • Terra2 scrive:
      Re: Quale destino per MorphOS?
      - Scritto da: Anonimo
      eh si chiediamocelo . . io non ci dormo la
      notte . . . ma mussa mai ?Il 92% dei siti internet esistenti al mondo parlano di "mussa" (e ne mostrano foto in tutte le posizioni e configurazioni possibili).Proprio su PI la vieni a cercare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Quale destino per MorphOS?
        - Scritto da: Terra2

        Il 92% dei siti internet esistenti al mondo
        parlano di "mussa" (e ne mostrano foto in
        tutte le posizioni e configurazioni
        possibili).
        Proprio su PI la vieni a cercare?ricorda che la mussa si annida ovunque :p
  • TADsince1995 scrive:
    Tristezza infinita...
    Ma è possibile che non si possa creare una valida alternativa hardware/software??? :'(:'(:'(:'(MorphOS è davvero quello che poteva rappresentare il "nuovo Amiga" nel malaugurato caso che AmigaONE/AOS4 non vadano bene...Speriamo piuttosto che questi ultimi due possano avere il successo meritato. :DTAD Da 13 anni inguaribile amighista
    • Anonimo scrive:
      Re: Tristezza infinita...
      - Scritto da: TADsince1995

      Ma è possibile che non si possa
      creare una valida alternativa
      hardware/software??? :'(:'(:'(:'(finche le schede PPC avranno la potenza di un palm e costeranno il quadruplo di una soluzione P4/AMD 64 da almeno 3 ghz le cose non cambieranno.
      MorphOS è davvero quello che poteva
      rappresentare il "nuovo Amiga" nel
      malaugurato caso che AmigaONE/AOS4 non
      vadano bene...certe cose potevano forse nascere 10 anni o più anni fa ma adesso chi ci crede più.
      Speriamo piuttosto che questi ultimi due
      possano avere il successo meritato. :D

      TADMeritato? L'unica cosa che funzionerebbe è AmigaOS x X86
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Tristezza infinita...

        Meritato? L'unica cosa che funzionerebbe
        è AmigaOS x X86C'è molta discordanza su questo argomento... Diciamo che già ci sono un paio di esperimenti al riguardo, il primo è l'incredibile Amithlon che gira quasi nativamente su x86 (ma e AmigaOS 3.9) poi c'è Aros che è già a un livello notevole.Secondo me, comunque, non avrebbe successo. Un sistema alternativo valido per x86 c'è già ed è Linux ed è pure gratis!TAD
        • The Raptus scrive:
          Re: Tristezza infinita...
          Concordo!L'unico modoper uscire dal tunnel x86 nonè tanto un nuovo processore (anche se il motorola era bellissimo, anche se il G5 lo preferisco etc etc etc!) ma un nuovo tipo di HW.Quello che fece grande ed unico Amiga erano i 3 coprocessori e come INTERAGIVANO!Oggi le cose sono molto simili ma con potenze assurde perchè mal gestite (a mio avviso!)Una nuova piattaforma HW vuol dire buttare tutto nel cesso e partire da zero.Ma ho paura che non sia possibile. Non voglio sognare ancora ...
        • lord_casco scrive:
          Re: Tristezza infinita...
          - Scritto da: TADsince1995


          Meritato? L'unica cosa che funzionerebbe

          è AmigaOS x X86

          C'è molta discordanza su questo
          argomento... Diciamo che già ci sono
          un paio di esperimenti al riguardo, il primo
          è l'incredibile Amithlon che gira
          quasi nativamente su x86 (ma e AmigaOS 3.9)
          poi c'è Aros che è già
          a un livello notevole.Per un appassionato non e' poco.
          Secondo me, comunque, non avrebbe successo.
          Un sistema alternativo valido per x86
          c'è già ed è Linux ed
          è pure gratis!Non e' gratis.... e' libero.Ciao.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Tristezza infinita...


            poi c'è Aros che è
            già

            a un livello notevole.
            Per un appassionato non e' poco.E' vero! Se solo riuscissero a rendere 100% compatibili le librerie amiga e a fare un installer per farlo girare nativamente (e non in "hosting" come è ora) sarebbe davvero perfetto! Anche se non mi dispiacerebbe un Amithlon con AmigaOS4...
            Non e' gratis.... e' libero.Ragione! Chiedo venia! ;)
            Ciao.Ciao!TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Tristezza infinita...
            - Scritto da: TADsince1995[snip]
            E' vero! Se solo riuscissero a rendere 100%
            compatibili le librerie amiga e a fare un
            installer per farlo girare nativamente (e
            non in "hosting" come è ora) sarebbe[snip]
            TADAros ha già un installer che permette di installarlo su un PC nativamente e non hosting. Certo ha problemi e non sempre funziona a dovere con hardware vario, ma per appassionati è già molto.Ciaoncc-1700
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Tristezza infinita...

            Aros ha già un installer che permette
            di installarlo su un PC nativamente e non
            hosting. Certo ha problemi e non sempre
            funziona a dovere con hardware vario, ma per
            appassionati è già molto.Aaasssì!!?!!??! E dove??? Io ho cercato e ho trovato solo che esistono strane alchimie (in cui non ho voglia di gettarmi) per installarlo... Appena compro il PC nuovo questo che ho adesso lo dedico ad Amithlon o ad Aros...
            Ciao
            ncc-1700TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Tristezza infinita...
            - Scritto da: TADsince1995[snip]
            Aaasssì!!?!!??! E dove??? Io ho
            cercato e ho trovato solo che esistono
            strane alchimie (in cui non ho voglia di
            gettarmi) per installarlo... Appena compro
            il PC nuovo questo che ho adesso lo dedico
            ad Amithlon o ad Aros...


            Ciao

            ncc-1700

            TADNessuna alchimia strana, una volta fatto partire Aros dalla iso masterizzata su un CD, nella cartella "Tools" contenuta nel disco si sistema, si trova un bello script che si chiama "InstallAROS", clicca su quello script e ti installerà automaticamente AROS sull'hardisk usando se non sbaglio 2GB.Occhio però:1) non sempre lo script funziona bene, quindi potresti ritrovarti con un PC che non fa il boot. In questo caso rilancia lo script. In ogni caso io lo uso spesso e non ha mai fallito.2) tutto il resto del disco, oltre i due GB non sarà utilizzabile, ne da AROS ne da altri sistemi, il dual boot non è gestito.Rivviando il PC partirà Aros e da lì in poi puoi installare tutti i tools necessari per compilare programmi e sviluppare software.Ciao,ncc-1700
Chiudi i commenti