Comune di Milano, i bug (per ora) rimangono

Dopo la segnalazione di alcuni lettori, PI trasmette ai tecnici del Comune le informazioni su una serie di falle. Arriva la risposta: per tapparle ci vorranno due mesi
Dopo la segnalazione di alcuni lettori, PI trasmette ai tecnici del Comune le informazioni su una serie di falle. Arriva la risposta: per tapparle ci vorranno due mesi


Roma – Bisognerà attendere almeno due mesi prima che lo staff tecnico del Comune di Milano sia in grado di rivedere la piattaforma e la gestione del sito istituzionale, al momento tormentato da alcune falle.

Ad affermarlo sono gli stessi responsabili del servizio che, rispondendo a Punto Informatico, hanno spiegato che “dopo attenta analisi sono state individuate le attività ed i tempi necessari per mettere in sicurezza il nostro sito istituzionale www.comune.milano.it. Il piano d’intervento prevede diverse fasi su un arco temporale complessivo di circa 2 mesi”.

Non è chiaro se nelle more della sistemazione dei bug verranno sospesi i servizi a cui sono collegati: per ora rimane comunque attivo apparentemente senza deficit di sorta il sito del capoluogo lombardo .

Le nuove falle scoperte fanno seguito a quelle emerse nelle scorse settimane grazie alla segnalazione a Punto Informatico da parte di un giovane studente del Politecnico di Milano.

Va da sé, infine, che fino a quando il sito non sarà nuovamente “blindato”, per così dire, Punto Informatico si asterrà dal fornire informazioni utili a scovare di quali bug si tratta. Dello stesso avviso, peraltro, i bug hunter che hanno segnalato a PI l’esistenza di quelle vulnerabilità.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 11 2004
Link copiato negli appunti