Con TIN L'ADSL arriva sul cellulare!

La pagina online che consente di sapere se la propria zona è coperta dal servizio ADSL dà risultati sorprendenti. L'avventura di un utente speranzoso


Web – Cara Redazione di Punto Informatico, vi scrivo per segnalare il comportamento poco corretto di TIN nel gestire “la faccenda ADSL”.

Sono uno dei (molti) sfortunati che vive in un paese di provincia e che quindi non può avere accesso a Internet con ADSL. Dato però che alcune città a me vicine sono state attivate, ogni tanto faccio un salto sul sito adsl.tin.it per controllare se la mia zona sia coperta o meno.

La pagina permette di inserire il proprio numero telefonico e sapere in tempo reale se si può usufruire di questa offerta o meno.

Beh, cari amici, l’usuale risposta all’inserimento del mio numero di telefono era “BOLLINO ROSSO: Mi spiace, non sei coperto”.

Normale, voi direte. Certo, fino a quando qualche settimana fa inserendo il mio numero ho avuto questo messaggio accattivante: “La verifica di attivabilità appena effettuata indica che la zona alla quale appartiene il numero xx.xxx.xxx non è attualmente coperta dal servizio. La zona dovrebbe essere coperta prossimamente; controlla di nuovo nei prossimi mesi!”

Wow, mi dico, finalmente stanno lavorando per attivare la mia zona! Poi mi sorge un dubbio, al ché faccio provare un amico con il suo numero di casa, anche lui finora non raggiunto ed ecco comparire lo stesso messaggio. Sempre più dubbioso, inserisco il numero di un telefono di un paesino collegato ancora con una obsoleta centralina analogica e cosa mi vedo rispondere? “La zona dovrebbe essere coperta
prossimamente!”

A questo punto, quasi sicuro della presa per i fondelli operata da Telecom Italia Net, inserisco il numero di un cellulare. Indovinate un po ‘ ? SI anche i nostri cellulari a breve usufruiranno della tecnologia ADSL! E noi tutti a pensare a GPRS e UMTS, il vero futuro è ADSL via GSM, e dobbiamo ringraziare veramente tanto TIN che ce lo permetterà!

Unitevi tutti a me nel ringraziare TIN per la sua divertentissima burla ai danni di noi poveri utenti. Vorrà dire che se MAI farò un contratto con TIN a fronte di una richiesta di soldi dirò “Il mio conto in banca dovrebbe essere coperto prossimamente, tornate a visitarmi nei prossimi mesi!”

Cordiali Saluti e Buon Lavoro,

Ecio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti