Conferenza italiana su GPLv3

Tra meno di un mese


Torino – La conferenza italiana sul processo di creazione della licenza GPLv3 si terrà nel capoluogo piemontese il prossimo 18 marzo nell’Aula Magna “Giovanni Agnelli” del Politecnico (Corso Duca degli Abruzzi 24) a partire dalle 9,30. “L’evento – recita una nota – vedrà la partecipazione di Richard Stallman, fondatore della Free Software Foundation, che illustrerà il lavoro portato avanti per aggiornare la licenza che protegge a oggi 100 milioni di utenti nel mondo confermando come la GNU/GPL sia lo strumento legale più utilizzato nell’ambito del software libero”.

“Come per la versione attuale della licenza, la GPLv2 – continua la nota – la nuova versione avrà lo scopo di garantire tutti quegli utenti che distribuiscono software in modo da essere liberamente studiato, utilizzato, condiviso e modificato. La GPLv2 tuttavia risale al 1991 e, a quindici anni di distanza, è necessario che venga aggiornata per comprendere le evoluzioni legali e tecniche che nel frattempo si sono registrate.
Oltre – punto importante – proteggere il Software Libero dalle minacce paventate dai brevetti e dai sistemi noti come Digital Restrictions Management (DRM). La nuova versione, dunque, incorporerà tutto ciò e terrà conto anche delle specifiche discipline giuridiche che differiscono a seconda dell’area geografica di appartenenza degli utenti. La conferenza di Torino si inquadra in particolare all’interno di questo aspetto in modo che la situazione europea possano essere discussa con informatici, giuristi e appassionati al mondo del software libero. Ma costituisce anche un’occasione, per chi è un semplice spettatore, di avvicinarsi alle tematiche legali e ai principi della Free Software Foundation”.

Tutte le info qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Solo odio
    - Scritto da: Anonimo
    Sento puzza di sparagestionali VB...
    Hai studiato picci al CEPU?Cosa centrano i gestionali con Photoshop? Cosa centra il CEPU con chi lavora nel DTP? Io sento puzza di nerd mantenuto dai genitori...
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo odio
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    No, smettendo di usare software closed a

    pagamento.

    Perchè dovrei smettere di usare quello che mi
    dite voi, nonostante io mi ci trovi benissimo e
    grazie al quale mi guadagno anche la pagnotta?

    Ho usato Gimp, ho cercato di farmelo piacere, ma
    francamente non è possibile lavorare con una
    simile porcheria.Sento puzza di sparagestionali VB...Hai studiato picci al CEPU?
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo odio
    - Scritto da: Anonimo
    No, smettendo di usare software closed a
    pagamento.Perchè dovrei smettere di usare quello che mi dite voi, nonostante io mi ci trovi benissimo e grazie al quale mi guadagno anche la pagnotta? Ho usato Gimp, ho cercato di farmelo piacere, ma francamente non è possibile lavorare con una simile porcheria.
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo odio
    - Scritto da: Anonimo



    spero solo che la gente sappia reagire in
    tempo

    smettendo di usare photoshop

    No, smettendo di usare software closed a
    pagamento.no, attribuendo il giusto valore alla vostra propaganda fanatica: 0
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo odio


    spero solo che la gente sappia reagire in tempo
    smettendo di usare photoshopNo, smettendo di usare software closed a pagamento.
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo odio
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Ormai photoshop morirà...

    oramai è solo odio quello che sapete partorire

    spero solo che la gente sappia reagire in temposmettendo di usare photoshop
  • Anonimo scrive:
    Solo odio
    - Scritto da: Anonimo
    Ormai photoshop morirà...oramai è solo odio quello che sapete partorirespero solo che la gente sappia reagire in tempo
  • leonardo() scrive:
    Re: NON sanno più cosa INVENTARSI
    - Scritto da: Anonimo
    Ormai photoshop morirà come tutti gli altri
    software di disegno/ritocco sotto la zampa di
    GIMP!!!!! (geek) Per quanto io utilizzi sia l'uno che l'altro trovo ancora molto indetro gimp, sia come performance (e' ancora molto lento), sia come gestione dei colori (se non sbaglio ancora non supporta CMYK, e altre varie cosucce). Lode agli sviluppatori di gimp, ma per il DTP photoshop ancora non si batte.
  • Anonimo scrive:
    Re: NON sanno più cosa INVENTARSI
    Considerazioni a parte sull'utilità di Gimp, per chi con la grafica, il DTP e il fotoritocco ci lavora veramente.. io direi che "non sanno più cosa inventarsi" è applicabile al fatto che dietro questi corsi ci sono i soliti sfruttatori di incentivi regionali, statali ed europei, con cui questi corsi vengono finanziati.
  • Anonimo scrive:
    Re: NON sanno più cosa INVENTARSI

    Ormai photoshop morirà come tutti gli altri
    software di disegno/ritocco sotto la zampa di
    GIMP!!!!! (geek)
    ahahah, ogni tentativo di salvarlo sarà
    inutile!!!(rotfl)Gimp e' bellissimo, per certi versi migliore di photoshop. Quello che lo castra e' cio' che mancava anche a photoshop fino alla versione 8: una gestione decente delle immagini a 16 bit per canale. E non e' cosa da poco per chiunque si occupi di fotografia digitale.Si', c'e' filmgimp, poi cinepaint, poi glasgow... ma io vorrei avere tutto integrato in in GIMP. Incrocio le dita!
  • Anonimo scrive:
    Re: NON sanno più cosa INVENTARSI
    - Scritto da: Anonimo
    Ormai photoshop morirà come tutti gli altri
    software di disegno/ritocco sotto la zampa di
    GIMP!!!!! (geek)


    ahahah, ogni tentativo di salvarlo sarà
    inutile!!!(rotfl)Ma non è una trollata, è òa verità.Io da quando ho the gimp sto da Dio.
  • Anonimo scrive:
    NON sanno più cosa INVENTARSI
    Ormai photoshop morirà come tutti gli altri software di disegno/ritocco sotto la zampa di GIMP!!!!! (geek) ahahah, ogni tentativo di salvarlo sarà inutile!!!(rotfl)
Chiudi i commenti