Consumatori, ultimatum a SKY

Per il tavolo di confronto
Per il tavolo di confronto


Milano – Acu, Adiconsum, Altroconsumo, Assoutenti, Centro Tutela Consumatori e Utenti, Movimento Difesa Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Cittadinanzattiva e Unione Nazionale Consumatori sono i nomi delle associazioni del consumo che hanno firmato l’ennesima lettera per chiedere a SKY Italia di dare seguito agli impegni presi lo scorso novembre, e convocare quindi un tavolo di confronto con i consumatori.

Cinque i problemi sul tavolo: stesura di un nuovo contratto di servizio, attivazione di procedure di conciliazione, trasparenza nella fatturazione, apertura del decoder, misure antipirateria.

“Il 16 novembre 2004, Sky, presso la propria sede – si legge nella lettera – si impegnava, con le Associazioni, a convocare entro 10 giorni un tavolo di confronto, ma sono passati 5 mesi e l’impegno preso non è stato mantenuto”. Se entro 15 giorni l’incontro non verrà convocato allora le associazioni intraprenderanno “tutte le azioni necessarie ad ottenere i diritti che fino ad oggi SKY ha negato ai consumatori”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 04 2005
Link copiato negli appunti