Contenuti, maxi-alleanza Microsoft-Disney

Viene salutato con non poca enfasi l'accordo tra i due big pensato per portare i contenuti Disney sui telefoni cellulari, sugli assistenti digitali personali e sui player multimediali di nuova generazione
Viene salutato con non poca enfasi l'accordo tra i due big pensato per portare i contenuti Disney sui telefoni cellulari, sugli assistenti digitali personali e sui player multimediali di nuova generazione


Los Angeles (USA) – Un’alleanza a tutto campo tra Microsoft e Walt Disney Corporation consentirà a quest’ultima di proiettare in tempi rapidi i propri contenuti, prodotti per il cinema o la televisione, sui media di nuova generazione, dai telefonini evoluti ai digital assistant fino ai player multimediali più avanzati.

Sebbene Disney non si sia impegnata ad un accordo di esclusiva con Microsoft , entrambi i colossi hanno salutato l’intesa pluriennale ponendo l’accento sulla portabilità dei contenuti sui diversi media, che sarebbe garantita dalla piattaforma multimediale di gestione e protezione Windows Media.

L’accordo, di cui non è stato reso noto il valore economico, per Disney significa associare un nuovo veicolo per i propri film e show televisivi a quelli che ha già adottato, come Movielink , una sorta di shop online aperto ai soli utenti americani che gestisce la diffusione di film protetti con tecnologie non solo di Microsoft ma anche della sua rivale di sempre RealNetworks .

L’intesa appena firmata pone le basi per l’utilizzo della piattaforma di gestione dei contenuti non solo nei media player che arriveranno sul mercato verso la fine dell’anno, ma anche sui sistemi di intrattenimento domestico di rete e sulla prossima generazione di DVD ad alta definizione.

“Obiettivo comune – ha dichiarato Will Poole, uno dei vicepresidenti di Microsoft Corporation – è garantire che i consumatori abbiano accesso a contenuti di valore su molti diversi dispositivi, inclusi i PC Windows XP Media Center, le televisioni ad alta definizione o i Portable Media Center, il tutto senza doversi preoccupare di problemi di compatibilità”. Con un riferimento al dilagare della pirateria elettronica, Poole ha anche dichiarato che con Disney “intendiamo provare che la distribuzione e l’utilizzo dei media digitali possono essere realizzati con modalità vantaggiose per tutti”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 02 2004
Link copiato negli appunti