Contrappunti/ Blog liberi!

di Massimo Mantellini - Libero copia i contenuti pubblicati dai blog italiani e li incolla sulle proprie pagine. Fulgido esempio di civile convivenza in rete? Se è così certo non è il solo


Roma – Di chi sono le parole e le immagini che troviamo su Internet? Da un certo punto di vista di tutti. Tutti noi infatti le possiamo usare. Tutti le possiamo alterare, ricopiare, riproporre, completare. Possiamo stamparle per chiuderle in un cassetto. Qualche volta rovinarle anche. La condivisione, figlia di un dio bizzarro che trasforma le idee e i pensieri in bit, e di una madre ragnatela che tutti questi bit collega, è il motore segreto di questo media. Ciò che lo rende unico e differente da tutti gli altri.

Così chiunque utilizzi internet per diffondere contenuti prima o poi si troverà a fare i conti (se ciò che produce incontra un qualche interesse) con questo fenomeno di prevedibile amplificazione. Che e? fantastica quando ci vede coinvolti a vario titolo come autori e che ci pare invece esserlo assai meno quando, per ragioni quasi fisiologiche, sfugge al nostro controllo.

Negli ultimi giorni sui weblog italiani si e? molto discusso della recente iniziativa di Libero.it (nulla di particolare, semplicemente il portale con il maggior numero di accessi della Internet italiana) che ha aggiunto alla sua offerta di contenuti una sezione blog. Libero, che fornisce gia? da tempo un servizio di hosting blog su Digiland, ha fatto le cose in grande, creando un motore di ricerca blog, un aggregatore di post e perfino un magazine creato dalla sua redazione news assemblando i post più interessanti che compaiono giornalmente nella blogosfera. Grandi contenuti originali su un sito a grande traffico: da un certo punto di vista l?alchimia perfetta.

Proprio su quest?ultimo strumento, il magazine, si sono subito concentrate le polemiche. L?idea della redazione di Liberoblog era forse un po? ingenua, forse leggermente supponente. Sta di fatto che molti blogger hanno trovato le proprie pagine ricopiate pari pari sul magazine, editate, aggiustate, talvolta completate da immagini, in assenza di qualsiasi attribuzione che non fosse un generico link al proprio blog a fondo pagina. Il tutto nella più assoluta noncuranza delle licenze d?utilizzo che spesso tutelano i contenuti dei blog interessati.

Personalmente la prima cosa che ho pensato dando una occhiata al lavoro di taglia-incolla della redazione di Liberoblog e? stata che forse era giunto il momento, per le licenze Creative Commons, di sottoporsi al vaglio della giurisprudenza italiana. Perchè qualcuno si sarebbe certamente arrabbiato.

Occorre dire, a tale proposito, che la nascita di Creative Commons ha arricchito il web di una straordinaria gradazione di opportunità per chi produce contenuti e li rilascia in rete. Punto Informatico per esempio, come fanno anche molti blogger, utilizza una licenza intermedia la quale recita piu? o meno: sei libero di usare questi testi, ma li devi riprodurre senza modifiche e con le attribuzioni corrette all?autore. E devi farlo senza ottenerne lucro.

A mio modo di vedere un ottimo compromesso fra la volontà esplicita di rendere liberamente disponibili e condivisi i propri lavori e quella di mantenere comunque un certo controllo su di essi.

Usare i contenuti altrui in rete non è insomma uno scandalo. Fa parte del gioco. Ed è un valore che rende Internet un media migliore. Del resto molti blogger attingono ogni giorno dalla informazione professionale citando, copiando e commentandone il lavoro. Si tratta quindi di un percorso a doppio senso.

Io continuo a pensare che il discrimine stia un po? nel lucro e un po? nel buonsenso. Certo personalmente non vorrei (eppure è accaduto) che i miei articoli andassero ad arricchire persone che hanno fatto la sola fatica di ricopiarli: nello stesso tempo non ricordo di averne mai negato il riutilizzo gratuito anche per fini commerciali. Quando gentilmente mi e? stato chiesto.

Mi dicono che Libero, dopo le prime polemiche stia rivedendo un po? tutto il proprio lavoro di “interpretazione” della blogosfera. E questa è una buona cosa. Condivisione sembra insomma tornare a far rima con attenzione. La stessa attenzione che noi tutti ci attendiamo dagli altri come misura tangibile di civile convivenza. Qualche giorno fa Fabio Cabula, uno dei piu? bravi photoblogger italiani ha trovato una sua bella foto sulla homepage di Virgilio.it (niente di speciale, solo uno dei piu? visitati siti web italiani) ad illustrare un articolo. Nessuno si è dato la pena di avvisarlo, nessuna anche microscopica citazione dell?autore da parte di Virgilio. La foto e? stata “presa” da Internet e quindi ? come sostiene Roberto D?Agostino nel disclaimer scritto in piccolo sul suo sito ? “valutata di pubblico dominio”. A forza di valutare questo e quello di pubblico dominio (oltre che per meriti propri) D?Agostino e? arrivato fin sulle pagine dell? Herald Tribune . Restiamo in attesa che anche a Fabio accada altrettanto.

Massimo Mantellini
Manteblog

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Care major state tranquille.
    Ma chi le scarica le canzoni di Sanremo??Io al limite potrei fare questo sacrificio solo dietro compenso pecuniario,;diciamo un tanto a brano.In caso contrario almeno dal sottoscritto non avete nulla da temere.
  • Anonimo scrive:
    Vi propongo il nuovo pr. del consiglio..
    http://www.geocities.com/antoniocomi/olut/bossi.dcr
  • Anonimo scrive:
    nfcn
    ncvnmc
  • Anonimo scrive:
    Siamo sinceri
    Chi non usa internet per il p2p alzi la mano.....beh?Vedo che siete tutti monchi. internet per me senza il p2p libero creerà molti problemi alle varie compagnie di settore dato che come me altri 98% degli abbonati rinuncieranno a internet se dovessero attuare questa "buffonata". Dovrei spendere 20 euro per un cd dove colo una canzone mi piace?E cosa dire che è i cd sono gli unici prodotti che vengono comprati a scatola chiusa senza possibilità di recesso?Per i parlamentari 20 euro sono niente, per me sono molti.E togliamo la siae sui cd-dvd vergini,perché la devo pagare per mettere le foto delle mie vacanze su cd?
  • Anonimo scrive:
    Coincidenze??!!!
    Ciao a tutti,ma secondo Voi non è perlomeno strano che il nostro caro Governo faccia un patto del genere proprio quando Mediaset Premium si appresta a vendere film in Pay per View con il digitale terrestre??Non sarà per caso una di quelle strane coincidenze di cui Silvio non vuol sentire parlare e accusa tutti di essere comunisti appena gliele ricordano...Mah...Wman
  • Anonimo scrive:
    POVERA ITALIA!
    TU GOVERNO SAI SOLO TOGLIERCI IL PIACERE E LA FELICITA' DI VIVERE E DI ESSERE ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI.BLINDA QUELLO CHE VUOI... COMINCIA COL DIMEZZARE IL PREZZO DEI CD E DEI DVD!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'Italia...
    Facciamo tutti una bella cosa, creiamo enormi file vuoti con nomi di pezzi musicali e film software game e facciamo collassare tutta la rete italiana auuauaua... Dopo un crash totale rientrano nelle loro idee e noi la pianteremo di generare traffico talmente elevato con file fasulli da mettere in crisi completa tutta la rete...
    • iachinifabio scrive:
      Re: Ma l'Italia...
      Beh non male l'idea di collassare la rete con le canzonette false...cmq io l'altra sera ero indeciso se vedere San Remo o il film di Renato Pozzetto...indovinate un pò? Il fascino di Pozzetto non si discute rispetto a quei 4 polli di San Remops. Chi era quel pirla che gli hanno dato 300 000 euro per comparire all'Ariston?? Mah, io cmq il canone non lo pago :-)
  • Anonimo scrive:
    Impossibile rinunciare a Internet..
    Come avremmo altrimenti la possibilità di vederecose meravigliose come queste?http://www.pastiche.info/topliens/zik/numanumaye.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Impossibile rinunciare a Internet..
      ahahahahahhahahahahaaaaahahahahahhahahahahaaaaahahahahahhahahahahaaaaahaaaaahahahahahhahahahahaaaaahahahahahhahahahahaaaa
  • Anonimo scrive:
    La Destra si è fregata definitivamente..
    Non aspettavamo altro che questo. Hanno già perso le prossime elezioni.Usando Sanremo come strumento propagandistico della loro politica hanno anche affondato il Festival dell'anti-canzone italiana una volta per tutte. Era ora...
  • Anonimo scrive:
    Se Sanremo viene p2ppato...
    ...bisogna correre ai ripari, programmare subito le cyber-sitter per bloccarne il download, dobbiamo proteggere i bambini da un simile orrore, potrebbero rimanerne segnati per sempre!
  • Anonimo scrive:
    Colpo di grazia per Sanremo..
    Il Festival era già in punto di morte.Ora con il "Patto di Sanremo" sarà per sempre associato ad un atto repressivo di uno Stato "libero e democratico".Boicottiamo Sanremo. Fermiamo in tempo l'inizio di una dittatura strisciante..
  • Anonimo scrive:
    comprovato... ? quindi?
    "3. la predisposizione di clausole contrattuali che consentano di rescindere i contratti di connettività in caso di un comprovato e massiccio sharing di file pirata"quindi significa che 1) monitorano il traffico 2) se lo leggono, lo analizzano, ti schedano, alla facciazza della privacy.evviva.
  • Anonimo scrive:
    E' LA FINE DEI PROVIDER..
    aspettiamo solo la prima denuncia, sarà senz'altro la catastrofe. Quanti continueranno a tenere ancora l'ADSL solo per la posta elettronica o i giochini online?Operatori dei provider cominciate a cercarvi un nuovo posto di lavoro...
  • Anonimo scrive:
    Certo certo, ci rivediamo alle elezioni
    Se l'Italia finisce in mano alla sinistra saremo preda di terrore e fame, diceva più o meno qualcuno alto un metro e quaranta... La fame la stiamo già facendo perchè un certo nanerottolo non ha calmierato i prezzi operati dai suoi amici imprenditori, e quanto al terrore beh, se devo finire in galera per una merdosa MP3, dopo cosa potrà accadere di peggio, se non è terrore questo? Il vero terrore lo proverò se voto gente come Urbani e compagnia bella...
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo certo, ci rivediamo alle elezioni
      - Scritto da: Anonimo
      Se l'Italia finisce in mano alla sinistra saremo
      preda di terrore e fame, diceva più o meno
      qualcuno alto un metro e quaranta... La fame la
      stiamo già facendo perchè un certo nanerottolo
      non ha calmierato i prezzi operati dai suoi amici
      imprenditori, e quanto al terrore beh, se devo
      finire in galera per una merdosa MP3, dopo cosa
      potrà accadere di peggio, se non è terrore
      questo? Il vero terrore lo proverò se voto gente
      come Urbani e compagnia bella...come mai i compagni non hanno alzato le barricate e si sono bevuti le promesse dell'urbani, manco fosse la bocca della verità, per far approvare la legge in tutta fretta?forse i soldini servivano anche agli amichetti?
  • Anonimo scrive:
    Ma... ed i proxy???
    Ma scusate, se uso un proxy diverso ogni giorno o addirittura multiproxy, come ***** fanno a beccarmi? Io penso che ci hanno preso veramente tutti per scemi. E poi, tutto sto accanimento non farà altro che aumentare a dismisura i sistemi p2p criptati, così sarà veramente impossibile mettere freno al fenomeno... era meglio se facevano finta di niente fin dall'inizio; avrebbero perso meno soldi (e meno bile).Linus Jobs
  • Anonimo scrive:
    Sanremo is cool!
    Chi passa l'e2dk link? per cortesia.Basta per favore con la storia che le canzoni di Sanremo sono stupide, e' ovvio: sono canzoni, non sono tesi di laurea.L'orchestra di Sanremo e' cool. Le canzoni sono cool. o perlo meno ci sono un paio di canzoni fighe ogni anno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sanremo is cool!
      - Scritto da: Anonimo

      Chi passa l'e2dk link? per cortesia.

      Basta per favore con la storia che le canzoni di
      Sanremo sono stupide, e' ovvio: sono canzoni, non
      sono tesi di laurea.
      Toccata e fuga in re minoreLa nona sinfonia di beethovenLa sonata per due pianoforti e percussioni di bela bartoke tante altre valgono più di mille tesi!
  • Anonimo scrive:
    ma quella me*da
    di sanremo esiste ancorail gg dopo il cd lo vendono in edicola a 4 lire :Dmeditate gente
  • Anonimo scrive:
    Disdetta
    in questo caso una bella disdetta al servizio... non saprei proprio cosa farmene di Mbit per la semplice navigazione in rete...
  • Kremmerz scrive:
    Dopo l'ultimo spot antipirateria...
    ...ne vedremo proprio delle belle. Non so se vi è capitato di vederlo. Mi ci sono imbattuto ieri per la prima volta...in pratica si vede uno che tenta di rubare un'auto, e ti chiedono tipo "ruberesti un'auto"? Così per una borsa (stile scippatore!!!)...e poi si vede uno che entra in un negozio e si frega un bel dvd!Stavo per svenire dal ridere, anche per l'interfaccia che hanno ricreato dell'ipotetico software di filesharing (stile B-movie anni '90...agli albori di internet!)...poi ho ripensato alla battuta sui "ferraristi" ormai ben consolidata da queste parti....Ragionano proprio bene...sono convinto che ne vedremo delle belle!
  • Anonimo scrive:
    Pirateria? Pirateria?
    Io scarico giga e giga di roba, ma mondo pane, non vado in giro con pappagalli sulla spalla, ne assalto e affondo navi, ne squarto gente con spadoni, ne rapisco donzelle (sicuramente sarebbe una vita piu' interessante, ma sto' divagando). La pirateria e' un'altra cosa, e invece 'sti pezzi di fango mi vogliono paragonare a degli assassini, ma stiamo scherzando? Chiamatela col suo nome, se non vi vergognate (mi sto' riferendo ai baroni della musica e del cinema), "violazione del copyright", voglio vedere se non incominciano a prendervi per il cubo. Degli ultimi film che ho visto, quelli che mi sono piaciuti di piu' sono cinesi (Kung Fu Hustle, Hero e Iron Monkey), mi e' venuta la curiosita' di vedere com'e' il cinema indiano, credete che sia possibile farlo senza p2p e senza andare in india? Secondo me' devono iniziare a preoccuparsi, mi spiegate perche' c'e' bisogno di fare la versione americana di "About a boy" (guardate su imdb), o meglio c'e' qualcuno che puo' spiegarlo ai baroni del cinema...Fine del rant(olo).
  • Anonimo scrive:
    San Remo blinda internet?
    e perchè? sono talmente scarzi che sono anni che le canzoni di San Remo non vendono più e, non certo per colpa del File Sharing...
  • Anonimo scrive:
    Ci prendono in giro
    E mentre "lorsignori" le provano tutte per impedire il download a loro dire "illegale" ecco che ti tirano fuori un bel rincaro per i pezzi scaricati p2p legali. Della serie: sono fuori dal mondo.---
    http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=28620
  • Anonimo scrive:
    Perchè San Remo è San Remo
    Io non so voi ma sono disgustato da quello che succede quest'anno alla 'prestigiosa' carmese sonora: cercherò di dividere in punti quanto poenso: - Accordi tra major, Governo e Carmesse a solo vantaggio di discografici e politici - Scommesse... come tutti sappiamo i vincitori si sanno prima... basta dare dei finti nomi di vincitori per alzare le quotazioni di chi non vincerà mai come sta succedendo per garantire agli organizzatori vincitè elevate e garantite sul vincitore che nessuno si aspettava- Pare che parteciperanno quelli di 'Amici' della Defilippi, non vi sembra una cosa strana cosa centrano? non è che per fare stare zitti sul fatto delle scommesse quelli di mediaset 'Striscia' abbiano fatto degli accordi tra loro???La lista potrebbe continuare ma questi sono i punti che mi fanno pensare... ora io potrei essere paranoico ma voi cosa ne pensate.Ciao Francesco...
  • Anonimo scrive:
    Perchè San Remo è San Remo
    Io non so voi ma sono disgustato da quello che succede quest'anno alla 'prestigiosa' carmese sonora: cercherò di dividere in punti quanto poenso: - Accordi tra major, Governo e Carmesse a solo vantaggio di discografici e politici - Scommesse... come tutti sappiamo i vincitori si sanno prima... basta dare dei finti nomi di vincitori per alzare le quotazioni di chi non vincerà mai come sta succedendo per garantire agli organizzatori vincitè elevate e garantite sul vincitore che nessuno si aspettava- Pare che parteciperanno quelli di 'Amici' della Defilippi, non vi sembra una cosa strana cosa centrano? non è che per fare stare zitti sul fatto delle scommesse quelli di mediaset 'Striscia' abbiano fatto degli accordi tra loro???La lista potrebbe continuare ma questi sono i punti che mi fanno pensare... ora io potrei essere paranoico ma voi cosa ne pensate.Ciao Francesco...
  • ladythedark scrive:
    Siamo tanti e se ci uniamo..............
    cerchiamo di sfruttare la rete per fare sentire ancora una volta la nostra protesta, come si era fatto col net strike a proposito della leggi urbani o flooddando i siti istituzionali.Ho letto tutti i post relativi a questa news e a quella su tiscali e concordo con quanto scritto : - sanremo? ma chi lo vuole e tantomeno lo scarica...........-non possiamo usare come ci pare la banda che paghiamo ? E allora + niente adsl.......però , forse, prima è possibile dare qualche segnale forte e per questo occorre un' azione combinata e su vasta scala
  • Anonimo scrive:
    Bella pubblicità a Sanremo!
    Già che la gente si era allontanata da Sanremo (soprattutto i giovani), adesso si fanno questa bella pubblicità, che intelligenti! (rotfl)
    • iachinifabio scrive:
      Re: Bella pubblicità a Sanremo!
      Infatti è una vergogna, oltre al fatto che sarà una battaglia persa in partenza ...vuoi mettere con quale facilità si troveranno le canzonette di san remo?? Basta scendere sotto casa e comprare il cd masterizzato dal mio amico nigeriano di fiducia :-)
  • TPK scrive:
    Patto di Sanremo?!?!
    http://webnews.html.it/news/2638.htm Mercoledì sarà firmato e presentato il cosiddetto 'Patto di Sanremo' con il quale i ministri Stanca, Urbani e Gasparri intendono dare un giro di vite al fenomeno della pirateria musicale. Nulla di ufficiale è dato a sapersi circa i dettagli del 'Patto'...Sotto il pomposo nome di "Patto di Sanremo" prende forma il documento che intende dare una sferzata decisiva alla battaglia contro la pirateria musicale in Italia....L'appuntamento è per Mercoledì 2 Marzo alle ore 14 presso il noto Teatro Ariston di Sanremo, ove solo la sera precedente avrà inizio il tradizionale Festival della Canzone Italiana. La coincidenza di tempi non è certo casuale: la presenza di tutti i più importanti media nazionali e la co-presenza di tre ministri donerà fasto e grande copertura mediatica all'evento. Non oso pensare quello che quei tre (o chi per loro) possano aver ideato...
    • sinadex scrive:
      Re: Patto di Sanremo?!?!
      io direi invece un'ottima occasione per liberarci in un sol colpo di tutti sti personaggi a forza di tritolo...
  • Anonimo scrive:
    come sarebbe bello se
    Se....Ci fossero meno auto blu in giroTutti gli alti funzionari del governo e consulenti vari fossero pagati meno, cioe quanto veramente meritano....Se la protezione civile dovessere rendere conto dei bilanci delle sue attivita con i soldi pubblici (pozzo senza fondo)Se tutte le spese del parlamento fossero rese pubblicheSe politica facesse rima con onestàAllora si che internet sarebbe gratis per tutti, poiche ci sarebbero i soldi per gestire le infrastrutture per l'accesso a internet da parte di tutti, senza oneri aggiuntivi dovuti al fatto che tali infrastrutture appartengono a enti giuridici con fine di lucro come qualsiasi azienda che conosciamo.Invece internet costa cara ed è tiranneggiata dai nostri padroni perche appartinene a loro e solo a loro.Per l'importanza che riveste, internet dovrebbe essere gestita dallo stato (la costituzione prevede l'esproprio di beni di interesse pubblico e in certi casi ecc), ma dicono che oggi questo non è piu possibile, il profitto semplice e puro.Eppoi capirai.....chi comanda lo stato è prorpio un gruppo di persone che fanno parte proprio del gruppo che ci domina, figurarsi..
  • Anonimo scrive:
    i prezzi sono troppo alti in rete
    come mai i prezzi in rete di fles sono altissimi, quasi come quelli dei negozi, mentre i costi senza intermediari sono quasi zero, non è usura questa? cosa aspetta il governo a perseguirli per usura? o per furto? o per strozzinaggio?Ma quanto vogliono guadagnare quei suinis.
  • Anonimo scrive:
    Le canzoni di sanremo sono spazzatura
    nessun utente di p2p le vuole.
  • YangChenping scrive:
    Strano...
    Dato che ai provider interessa unicamente vendere accessi ad internet, si potrebbe pensare che il tutto sia partito dalle istituzioni dietro suggerimento di...Ma no, cosa sto dicendo? Le istituzioni sono indipendenti!
    • TPK scrive:
      Re: Strano...
      - Scritto da: YangChenping
      Dato che ai provider interessa unicamente vendere
      accessi ad internetA Telecom interessa anche venderti film orrendi, canzoni carissime e partite di calcio...
  • Anonimo scrive:
    spreco di banda
    sanremo e' un contenitore di canzoni mediocri. lo e' sempre stato. la canzone che vince dura in media 3 giorni dulle tv e per radio. C'e' modo di scaricare roba ben milgiore
  • Anonimo scrive:
    DISDIRE I CONTRATTI ADSL!! SUBITO!!
    voglio vedere che faccia fanno i provider, dato che il 99.99% delle ADSL è sfruttato per il p2p.. se ci tolgono il "servizio" noi gli togliamo il guadagno..ma tanto è inutile :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: DISDIRE I CONTRATTI ADSL!! SUBITO!!
      La mia piccola testimonianza:Se non posso piu usare il p2p non usero piu l'adsl, ho il mio bellissimo vecchio modem 56 k nel cassetto che mi supplica di essere tirato fuori e la notte non mi lascia dormire......
    • Anonimo scrive:
      Re: DISDIRE I CONTRATTI ADSL!! SUBITO!!
      già fatto!sono tornato al mitico 56 cacca e la posta la controllo alla stessa velocità dell'adsl e su punto-informatico ci vado lo stesso!ciao!
  • Anonimo scrive:
    Sanremo è per celebrolesi....
    ....prendete due coperchi delle pentole e sbatteteli forte.......squillera' il telefono...Vi ha appena telefonato Tony Renis per proporvi di partecipare a san remo!!!A proposito si sa gia' chi vince quest'anno??
  • Anonimo scrive:
    L'ADSL il 90% lo fa per questo
    Loro avranno anche ragione, ma il 90% degli utenti ADSL cosa se ne faranno della banda larga? Anche questa è economia...In Italia ci mancano buoni economisti, è per questo che l'Italia va male, incaponirsi sulle cavolate...(idea)
    • viktormax scrive:
      Re: L'ADSL il 90% lo fa per questo
      - Scritto da: Anonimo
      Loro avranno anche ragione, ma il 90% degli
      utenti ADSL cosa se ne faranno della banda larga?
      Anche questa è economia...In Italia ci mancano
      buoni economisti, è per questo che l'Italia va
      male, incaponirsi sulle cavolate...(idea)Non sono del tutto d'accordo, non è una cavolata, effettivamente lo scambio di contenuti illegali non può essere il settore trainante di un'economia, tantomeno quando si vuole trasformarla da settore di nicchia a settore trainante per l'informatica a livello nazionale... peccato però che quando si trattava di promuovere l'ADSL un pò tutti si sono dimenticati dell'etica e hanno più o meno esplicitamente pubblicizzato la banda larga come il migliore veicolo per il file sharing... che si aspettavano, questi ipocriti, che la gente si scambiasse le proprie foto delle vacanze??Ma d'altra parte resta un dubbio: ci sono in questo momento altri contenuti che possono dare un senso alle spinte verso una banda sempre più larga? A parte ovviamente i vari film e partite di calcio in streaming che non sono ancora neanche lontanamente in grado di garantire una qualità accettabile, tra l'altro richiedendo delle spese aggiuntive... Le uniche eccezioni sono i pochi software free disponibili (linux nelle varie verso la fa da padrone)...I vari ministri, economisti, industriali, etc. si prodighino per promuovere lo sviluppo di tutti quei contenuti a costo zero che oggi si cerca sempre più di affossare, e forse comincieremo a vedere la luce...
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ADSL il 90% lo fa per questo
      Hai ragione, ma c'è una cosa da dire.Io per esempio non scarico e ho fatto l'ADSL solo perchè gestisco un sito di calcio che aggiorno settimanalmente con diverse foto, con la vecchia connessione ci mettevo un'ora solo per fare l'up-load, ora ci metto 10 minuti.Per la navigazione normale però, l'ADSL non serve a niente. Allora, visto e considerato che i gestori di siti non saranno nanche l'1%, agli altri a cosa serve l'ADSL? Conosco già gente che ha disdetto quella a tempo illimitato, e gli affari per i provider fornitori di ADSL si faranno duri. Non ci credete? Apettate...
  • Anonimo scrive:
    il cd di sanremo nuovo 2005...
    ......oggi un negro me lo voleva vendere.........ma se ce li hanno gia' i negrozzi quanto ci mettera' ad arrivare on-line.....Tony Renis lo vogliamo in fabbrica!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: il cd di sanremo nuovo 2005...
      E questa è la dimostrazione che con la internet blindata non si va da nessuna parte: se c'è già nei canali illeciti ma non su internet vuol dire che i problemi veri non arrivano dalla rete.Pensateci un attimo: se la malavita già lo spaccia vuol dire che ha qualche infiltrato che gli ha passato una copia originale fuori dai canali ufficiali.Mica sono stati "fantomatici pirati telematici". Qui si tratta di quantomai reali farabutti in carne ed ossa.
      • Anonimo scrive:
        Re: il cd di sanremo nuovo 2005...
        Glieli hanno passati direttamente i produttori dei cantanti alla malavita te lo dico io...in cambio di come si dice.... dei favooooooooori mizzica ciccio....lo dobbiamo ammazzare u fricchunciello?
  • Anonimo scrive:
    non stateli a sentire...
    Vogliono scoraggiarci, farci sentire impotenti...e...sondare le nostre reazioni.Se con 30 euro al mese il povero cristo poteva fare quello che voleva con la banda e ad uncenrto punto questo non sara piu possibile..il povero cristo non ha piu senso che tenga la banda larga per avere la sola possibilita di acquistare quello che prima era gratis.Che te la tieni a fare? Paghi per avere qualcosa che ti da la posibilita soltanto di essere consumatore di qualcos'altro.(dei canali p2p legali sigh!)....vedete un po voi l'assurdità.T'ho guarda questa cosa è molto diffusa ma la prendono gratis...recintiamola vietiamo il fatto che sia gratis con la scusa che qualcuno rischia di morire di fame per "questo comportamtno criminale che uccide l'arte e riduce i posti di lavoro" (quando mai gli frega qualcosa dei posti di lavoro tagliati..ammesso che sia vero.. ma nonc redo che lo sia), reciantiamola e puniamo severament che trasgredisce trasformandola in una cosa per generare profitto che va ai piu ricchi...in modo che il ricco sia sempre piu ricco e il povero non navighi piu...a che ti serve la banda se non sei disposto a comrpare qualcosa???Se non potro piu fare i miei comodi (tutto da dimostrare) non navighero piu, faro piu passeggiate alla'aria aperta (lo sapevate che per adesso è ancora gratis?) passeggero col mio cane riempito di microchip ( la legge ti obbliga a infilare una cosa nel tuo cane che a quanto pare gi fa anche male)(ma di questi tempi dobbiamo ringraziare i nostri padroni che non lo facciano mettere anche a noi il chip).
  • Anonimo scrive:
    Linux e BitTorrent
    Ma queste persone sanno che esiste un file-sharing del tutto legale e che coinvolge l'intero mondo degli sviluppatori Linux?Che facciamo, avvisiamo con raccomandata a/r il provider di cosa e quanto vogliamo scaricare ogni volta che esce una nuova distro Linux, che in genere 'pesa' circa 3 GB?
    • CoreDump scrive:
      Re: Linux e BitTorrent
      - Scritto da: Anonimo
      Ma queste persone sanno che esiste un
      file-sharing del tutto legale e che coinvolge
      l'intero mondo degli sviluppatori Linux?

      Che facciamo, avvisiamo con raccomandata a/r il
      provider di cosa e quanto vogliamo scaricare ogni
      volta che esce una nuova distro Linux, che in
      genere 'pesa' circa 3 GB?
      Ma se non sanno distinguere un pc da una lavatrice, cosacredi che gli importi se noi abbiamo l'esigenza di fareapt-get ******, a loro interessa solo difendere i LORO privilegiacquisiti sulle spalle dei contribuenti, cioe noi :-@
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e BitTorrent
        - Scritto da: CoreDump

        - Scritto da: Anonimo

        Ma queste persone sanno che esiste un

        file-sharing del tutto legale e che coinvolge

        l'intero mondo degli sviluppatori Linux?



        Che facciamo, avvisiamo con raccomandata a/r il

        provider di cosa e quanto vogliamo scaricare
        ogni

        volta che esce una nuova distro Linux, che in

        genere 'pesa' circa 3 GB?



        Ma se non sanno distinguere un pc da una
        lavatrice, cosa
        credi che gli importi se noi abbiamo l'esigenza
        di fare
        apt-get ******, a loro interessa solo difendere i
        LORO privilegi
        acquisiti sulle spalle dei contribuenti, cioe noi
        :-@Guarda il lato positivo della cosa: se metti in share la tua collezione di distro di Linux e "qualcuno" ti manda a casa i canarini basandoti SOLO sul volume di traffico, puoi denunciare "qualcuno" per calunnia: non è una cosa molto saggia inguagliare qualcuno con l'autorità giudiziaria.Poi, dopo finito con il processo penale, "qualcuno" lo spenni in sede civile (dalla serie: "o paghi o finisci in galera").Io già da un po di tempo, da quando sono passato a Linux, mi tengo aggiornate le distro di linux a cui tengo: adesso collezionerò tutte le distro esistenti, comprese quelle "morte", aggiornandole periodicamente (http://distrowatch.com/ per il censimento). Vediamo se il provider mi taglia la connessione.Ciao ;)
  • Anonimo scrive:
    le prossime elezioni...
    Italia= prezzi delle connessioni i + alti del mondoprezzi dei cd e dvd i + alti del mondovotate.....
  • Anonimo scrive:
    contattiamo i provider
    facciamo qualcosa di concreto: mandiamo delle belle email ai nostri provider, informandoli di un'immediata disdetta qualora aderissero a qualsiasi "cartello" o accordo con le case discografiche che implichi un controllo sulla quantità dei dati degli utenti. Ad ogni modo, la verità è che in tuto questo tempo abbiamo dormito. Avremmo dovuto trovare un modo efficace per fa valere i nostri sacrosanti diritti invece di fidarci del fiorello cortiana di turno. Perchè a fronte della fiducia che abbiamo mostrato nei confronti di coloro che ci danno l'accesso alla rete (pagato a suon di soldoni) stiamo per essere ripagati con un sostanziale tradimento dagli stessi provider. E concludo dicendo che sono dei grandissimi illusi se pensano che il p2p non è più il motore dei loro affari. Ad oggi non esiste nessuna offerta "legale" che abbia incontrato realmente le preferenze degli utenti, nè il tanto sbandierato Itunes, nè l'autentica fregatura rappresenta dal nuovo napster.
  • Anonimo scrive:
    Cattiva pubblicità per elezioni
    Anche se hanno ragione, dato che la p) la pirateria è illegale,sicuramente non è una buona trovata pubblicitaria in vista delle elezioni (newbie)...In fin dei conti il p2p lo usa mezzo mondo (cylon)...Ma la musica di Sanremo, chi la compra? :
    • Anonimo scrive:
      Re: Cattiva pubblicità per elezioni
      Quello che è inammissibile è che un partito sedicente garantista e antimonopolista faccia eccezione a due dei principi per cui prende voti permettendo una quasi presunzione di colpevolezza contro chi sia anche leggermente sospettato di andare contro gli interessi delle major e continuando a permettere il monopolio SIAE sul diritto d'autore.Mi spiace farlo ma è già la seconda volta che FI perde il mio voto a favore della Lega, spero solo che l'afflusso di voti moderati renda quest'ultima meno eccessiva, d'altra parte l'Ulivo attuale con troppo potere degli statalisti e AN bacchettona non sono opzioni accettabili per me, le listerelle tipo Sgarbi, Segni, Scognamiglio andrebbero bene, ma sono voti dispersi e Pannella ora fa troppo il matto, pur stimandolo non vorrei mai dargli potere in un momento in cui potrebbe fare cavolate come in passato quando appoggiò l'elezione a presidente dell'Oscar Gigi "Non ci sto".A costo di essere noioso, ribadisco: se potete evitate di votare partiti afferenti a PPE e PSE, ma se proprio dovete perché su altri temi sono i più vicini alle vostre idee, informatevi bene sui candidati da votare, che è in queste due formazioni che si annida la quasi totalità dei ruffiani delle multinazionali e dei poteri forti in genere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cattiva pubblicità per elezioni
        Concordo in pieno con tutto quello che hai detto ed aggiungo che il succitato garantismo ed antimonopolismo, assieme al principio del libero mercato, secondo me sono i pilastri di uno stato libero e della prosperità del cittadino.Il vero problema è che a parlare sono buoni tutti, poi nel momento in cui c'è da scegliere fra i propri principi ed i soldi che le major gentilmente versano per campagne elettorali o altri "incentivi" sono veramente 1 su 10 i poltici che rinunciano alle tentazioni.Devo dire che l'operato del governo nel settore telecomunicazioni, informatica e tecnologia non depone a loro vantaggio, tant'è che alle ultime elezioni locali (e probabilmente anche a queste se non cambiano linea) il mio voto è andato altrove. Anche se ho i miei dubbi che altri farebbero meglio.- Scritto da: Anonimo
        Quello che è inammissibile è che un partito
        sedicente garantista e antimonopolista faccia
        eccezione a due dei principi per cui prende voti
        permettendo una quasi presunzione di colpevolezza
        contro chi sia anche leggermente sospettato di
        andare contro gli interessi delle major e
        continuando a permettere il monopolio SIAE sul
        diritto d'autore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cattiva pubblicità per elezioni
          - Scritto da: Anonimo
          Devo dire che l'operato del governo nel settore
          telecomunicazioni, informatica e tecnologia non
          depone a loro vantaggio, tant'è che alle ultime
          elezioni locali (e probabilmente anche a queste
          se non cambiano linea) il mio voto è andato
          altrove. Anche se ho i miei dubbi che altri
          farebbero meglio.Io voterò a sinistra: mi mandassero pure in Siberia o si nutrissero veramente di bambini, farebbero sempre meno schifo dell'attuale governo, che si preoccupa solo di far mangiare chi di soldi già ne ha parecchi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cattiva pubblicità per elezioni
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Devo dire che l'operato del governo nel settore

            telecomunicazioni, informatica e tecnologia non

            depone a loro vantaggio, tant'è che alle ultime

            elezioni locali (e probabilmente anche a queste

            se non cambiano linea) il mio voto è andato

            altrove. Anche se ho i miei dubbi che altri

            farebbero meglio.


            Io voterò a sinistra: mi mandassero pure in
            Siberia o si nutrissero veramente di bambini,
            farebbero sempre meno schifo dell'attuale
            governo, che si preoccupa solo di far mangiare
            chi di soldi già ne ha parecchi.Mi spiace deluderti, ma se pure in Italia un po' meno che all'estero, i ruffiani delle major si annidano in abbondanza anche nel PSE, e comunque l'Ulivo contiene pezzi di PSE e PPI, se non stai attento a CHI voti, rischi sempre di dare il voto ai venduti, sia che scegli destra, sia che scegli sinistra.E i Verdi tedeschi, pur avendo votato in europarlamento contro i brevetti SW, per esempio, si sono fatti infinocchiare ripetutamente, come Cortiana da noi, prima di aprire gli occhi e come pensi sia potuto accadere se non che li hanno gabbati dei loro alleati di governo venduti alle lobbies?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'Italia...
    ma diciamo anche... che per i LORO interessi, ci utilizzano la televisione di stato per una settimana. ma questo non lo dice nessuno... E questo per una manifestazione che fa acqua da almeno 20 anni..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'Italia...
      Ma ormai chi selo vede + sanremo..se pensate che la gente gli scorsi anni ha preferito guardare nella stessa sera il grande fratello..beh significa proprio che doveva scegliere tra queste due trasmissioni e il suicidio. (Io preferisco il suicidio). Meglio lo zecchino d'oro!!!
  • Anonimo scrive:
    PROTESTA CONTRO URBANI A SANREMO!
    Perchè non fare una manifestazione contro Urbani e le sue porcherie a Sanremo???
  • Anonimo scrive:
    CONTRO LA CENSURA,PROGETTO fake SANREMO
    Ragazzi avevo intenzione di condividere su tutte le reti sotto falso nome di sanremo 2005 questi filmati alle masse:http://www.viralvideo.it/elenco.htmlin questi video ci sono molte notizie compromettenti sul governo berlusconi,tutto ciò che molta gente ancora non conosce il vero curriculum di berlusconi le bugie i processi e i collegamenti con la mafia italiana! DIFFONDIAMOMO LA LIBERTA'.http://www.viralvideo.it/pdf/viralvideo%20Berlusconi.pdfDIFFONDETELO!
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTRO LA CENSURA,PROGETTO fake SANR
      E' un ottima idea. Oggi pomeriggio io mi faccio delle foto all'uccello e le metto in condivisione a questo nome:SANREMO 2005 completo, mp3, 256vbr.rar
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTRO LA CENSURA,PROGETTO fake SANR
      - Scritto da: Anonimo
      Ragazzi avevo intenzione di condividere su tutte
      le reti sotto falso nome di sanremo 2005 questi
      filmati alle masse:
      http://www.viralvideo.it/elenco.html

      in questi video ci sono molte notizie
      compromettenti sul governo berlusconi,tutto ciò
      che molta gente ancora non conosce il vero
      curriculum di berlusconi le bugie i processi e i
      collegamenti con la mafia italiana! DIFFONDIAMOMO
      LA LIBERTA'.
      http://www.viralvideo.it/pdf/viralvideo%20Berlusco

      DIFFONDETELO!Il sito è molto interessante, ma la gente sa che berlusconi est uno di cui ti puoi fidare poco.........sono daccordo, diffondiamo le magagne del berlusca......eehh fooorza itaaaaliaaaaa
  • gianpietrone scrive:
    Re: A Sanremo la Internet blindata
    Ammettiamo per un momento che tutte queste restrizioni terroristiche vengano attuate. Ammettiamo che i Provider annullino i contratti di quei soggetti che scambiano musica in Rete.Ammettiamo che di colpo si entri in una bella ?DITTATURA? a pro di quattro scacciacani per i quali i proventi della musica dispensano milioni di euro tanto da renderli immortali e capaci di prendere per il CUOLO la vera ?POVERTA??. Tutto questo teoricamente potrebbe avvenire ma?.Nel preciso momento, Internet Imploderebbe e? allora i sapientoni ? quelli che stanno combattendo una battaglia apparentemente LEGALE ma che, in fondo è di parte? non sapranno più cosa dire e le conseguenze sarebbero catastrofiche.PER PIACERE, FINITELA UNA VOLTA PER TUTTE. E? AI GIORNALISTI DICO: FATTE FINTA DI NIENTE E NON PUBLICATE SIMILI STUPIDATE, PERCHE? COSI? FACCENDO NON FATTE ALTRO CHE ALIMENTARE UN GIOCO PERVERSO E? PIANO - PIANO QUELLI CHE DIRIGONO I POTERI, SI POTREBBERO ILLUDERE DI COMANDARE DAVVERO.Non stiamo parlando di quattro canzonette ma? di una economia e del futuro dei nostri figli.Dr. Ing. Gian Pietro Bomboi .
  • Anonimo scrive:
    Un mondo "Nuovo"....
    Non intervengo oramai da mesi su questo argomento perchè è stato scritto tutto e niente.I Signori Provider, Major, Ministri, Pompieri; Guardiano del Faro, etc. devono capire una cosa molto semplice:ALLA PRIMA DENUNCIA PER P2P LA META' DELLE CONNESSIONI ADSL VERRA' DISDETTA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un mondo "Nuovo"....
      ...solo la metà???io penso molti di piu!!ma scusa...ci manca ancora che ora io cliente PAGA per essere messo poi nei guai!!Solo1 pazzo terrebbe la banda larga...chi troppo vuole nulla stringe! se i provider voltano le spalle al Signor cliente... tanto vale che cambino settore merceologico xche la connettività non la venderanno +!Se fanno una roba del genere... mi sa che so torna tutti al caro vecchio modem!(tanto x scaricare la posta in formato testo basta e avanza no??)ciaooo
  • Anonimo scrive:
    Allora aboliamo il sovrapprezzo SIAE
    Tempo fa fu introdotto dalla SIAE e dal Governo un sovrapprezzo su supporti magnetici vergini e apparecchiature elettroniche che partivano dal presupposto che l'utente avrebbe copiato materiale tutelato, e questo sovrapprezzo sarebbe servito come compenso a forfait dei diritti dovuti. E' quantomeno ipocrita mantenere il balzello e dichiarare che si tratta di operazione illegale, no?Delle due una:- o e' illegale e non si cercano compensi forfettari (giustificando di fatto la copia);- o non è cosi' poi illegale e se ne trae giustamente (?) un compenso.RB
  • Sandino scrive:
    Lo scorso anno (un po ot)
    Lo scorso anno sanremo venne presentato da un cantante con amicizie mafiose, gli venne contrapposto un altro evento musicale il "Festival della Musica di Mantova " molti grossi nomi boicottarono Renis e il festival mantovano ebbe un buon successo anche grazie a una proposta musicale meno vecchia.Quest'anno il cantante amico dei mafiosi non presentera sanremo e il festival mantovano non sara contrapposto a quello ligure ma ci sara! a giugno dall'1 al 5 e' un evento secondo me da sostenere e..perche no contrapporre a San Remo... se poi diverra come sanremo.. contrapponiamo un'altra cosa ancora!http://www.mantovamusicafestival.it/
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo scorso anno (un po ot)

      Lo scorso anno sanremo venne presentato da un
      cantante con amicizie mafiose, gli venne
      contrapposto un altro evento musicale il
      "Festival della Musica di Mantova " molti grossi
      nomi
      boicottarono Renis e il festival mantovano ebbe
      un buon successo anche grazie a una proposta
      musicale meno vecchia.forse perche' il "contro festival" e'ra stato fortemente voluto e appoggiato da FIMI e SIAE ?
      • Sandino scrive:
        Re: Lo scorso anno (un po ot)
        - Scritto da: Anonimo

        Lo scorso anno sanremo venne presentato da un

        cantante con amicizie mafiose, gli venne

        contrapposto un altro evento musicale il

        "Festival della Musica di Mantova " molti grossi

        nomi

        boicottarono Renis e il festival mantovano ebbe

        un buon successo anche grazie a una proposta

        musicale meno vecchia.

        forse perche' il "contro festival" e'ra stato
        fortemente voluto e appoggiato da FIMI e SIAE ? molti artisti decisero di boicottare renisfu fortemente voluto da Dalla Chiesa, ARCI e associazioni contro la mafia non ricordo prese di posizione siae ma se fosse vero la siae a prende posizione contro l'amico dei mafiosi avrebbe fatto bene
  • Anonimo scrive:
    A questo punto...
    ...invece di scaricare qualche canzone o qualche film, magari di merda, come quasi la totalità delle ultime produzioni, altro che P2P, in quanto rischiamo concretamente di finire in gattabuia, o minimo con l'account segato e GdF a casa, a mio parere, conviene organizzarci, e trovarci un amico che "guadagna" milioni di euro prendendoli da milioni di "investitori", ad esempio col racket, utilizzare questo denaro, dopo averlo fatto passare per decine di società off-shore, per finanziare qualche amico politico, con i miliardi in nero fatti passare come consulenze di avvocati onorevoli, ed alla fine scendere in campo per tutelare la baracca con l'aiuto delle acque di Fiuggi, dei Celti e della vecchia balena bianca.E, quadratura del cerchio, stare fuori di galera per prescrizione.Perché in Italia, se rubi poco sei un disonorevole ladro di polli, e che tu possa essere ricoperto di infamia. Se rubi molto, sei un eroe nazionale, che lotta contro il sistema statale elefantiaco di tasse e gabelle, e l'immobilità economica, e magari ti spetta uno degli scranni più alti della Repubblica. Talmente alto che devi usare i rialzi interni per potertici sedere sopra.
  • chemtrail scrive:
    Re: Ma l'Italia...
    Ma si,che straccino tutti i contratti di Alice, Fastweb, Wind e Tiscali così ci facciamo 4 risate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'Italia...
      Credono di averlo solo loro. A me di Sanremo me ne po' fregar di meno e non piglierei un solo brano ne sotto tortura ne dietro compenso (dipende dal compenso pero', il brano poi lo cancellerei). Ma non mi va di venir "castrato" per colpa di due bifolchi, mica esistono solo loro e di roba legale e interessante ce n'e' in rete.
      • TPK scrive:
        Re: Ma l'Italia...
        - Scritto da: Anonimo
        Ma non mi va di venir "castrato"
        per colpa di due bifolchi, mica esistono solo
        loro e di roba legale e interessante ce n'e' in
        rete.Roba legale e interessante gratis ?E loro come ci guadagnano?Anche i provider non si accontentano piu' dell'abbonamento, ma vogliono venderti anche contenuti !Immagino che anche a voi (se avete Alice) Telecom abbia telefonato a casa per provare a vendervi le partite di calcio...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma l'Italia...
          si che poi come Inter-Milan ieri sera avrò visto si e no 20 minuti di partita (causa continue oscillazioni di banda) ed il numero verde che indicano nella schermata al quale chiamare in caso di problemi risulta non attivo
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma l'Italia...
          Si penso che stia facendo il giro di tutti i suoi abbonati.Ste
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma l'Italia...
          A proposito delle partite di calcio..non è strano che la legge sul digitale terrestre di berlusconi abbia portato solo i box mediaset e la sua offerta del calcio in primo piano?Insomma viene un leggero sospetto che tutte quelle battaglie per la legge gasparri siano solo per avvantaggiare il signor qualcuno....che tutti sappiamo
  • Anonimo scrive:
    Se succede...
    Se succede questo, disdico l'ADSL in 3 minuti hanno rotto i coglioni vogliono la botte piena e la moglie ubriaca.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se succede...
      Io, invece, se cambiano le condizioni contrattuali, vado dal giudice e chiedo una riduzione del canone di abbonamento: dopotutto, il fatto che controllino che cosa trasmette la mia linea, mi costringera' a aggiungere un livello di crittografia, che costa qualcosa in termini di banda e di tempo cpu, costo che il mio provider mi dovra' rimborsare pure, no?
  • Anonimo scrive:
    giusto per capirci...
    come faranno a scoprire che scarico materiale pirata?spero non si basino solo sul nome del file... o sui log dei loro gateway che hanno la validità delle promesse di berlusconi
  • Anonimo scrive:
    A quando il condono tombale ?
    REPUBBLICA DELLE BANANE !!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    recessione al cambio contratto!
    quando ci proporranno il cambio contratto tutti potremo non accettare e rescindere...anche dagli operatori come tiscali che ci vicolano per un anno!O:-)
  • Anonimo scrive:
    L'idea di Mr Reset
    Ho trovato ora su Mr Reset una risposta interessante all'iniziativa: basta settare lo scaricamento a una velocità bassa. Chi ti cucca più?il link al messaggio è http://misterreset.blogspot.com/2005/02/la-banda-larga-e-il-suo-uso-pare-certo.html
  • Anonimo scrive:
    se il sanremo
    se il sanremo sara come l'anno scorso non si devono preoccupare nessuno piratizzera le loro canzoni.
  • Anonimo scrive:
    A loro conviene
    Questi se la cantano e se la suonano tra di loro, ma sembra che abbiano dimenticato chi è che paga le connessioni, chi è che (eventualmente) acquista, e chi è che va a votare.Purtroppo l'esperienza di maggio ha dimostrato che il popolo è bue: in base alla mia esperienza, tanta gente che ha minacciato lo sciopero totale dei media, o la disdetta della banda larga pian piano ha ceduto, tornando tra qualche mugugno alla normale vita di pirati "costanti" e consumatori occasionali. Se ne saranno accorti anche i signori lassù in alto, i quali ora ritengono di poter rincarare la dose, convinti che troveranno di fronte a sè solo qualche mugugno. A loro conviene, dacchè, finchè non si passerà ai fatti, nessuno continuerà a filarseli; il nostro problema è che quando si passerà ai fatti, potrebbe essere troppo tardi per poterli (almeno legislativamente) fermare !Buona giornata a tutti,Piwi
  • Tetsuo scrive:
    Chi Guarda il festival ti danneggia!!
    DIGLI DI SMETTERE !!!Nei giorni di programmazione del festival,anche se esci,lascia per protesta la televisione accesa su un altro canale ComitatoPrevenzioneAberrazioniMentali
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi Guarda il festival ti danneggia!!
      Guarda che non ha alcun senso, a meno che non si possieda un apparecchietto auditel.
  • Anonimo scrive:
    il loro vero problema...
    non e' che il p2p taglia le vendite... assolutamente no!Se un disco e' una schifezza non vendera' e basta!Ed e' vero: molta musica che viene scaricata dal mulo non verra' comprata.Ma non sarebbe stata comprata comunque.Quello che fa il p2p e' un effetto strano sul mercato: "allarga" i gusti e le possibilita' di scelta dell'utente. Il problema serio per le Major e' che il p2p crea alternativa e frammentazione del mercato.Questo porta a rompere l'equazione a cui si erano abituati e cioe': piu' pubblicita, piu' passaggi su mtv, piu' passaggi in radio =
    piu' vendite =
    piu' soldiOra vorrebbero farci richiudere gli occhi, e fare in modo da credere che la musica sia solo quella che passa su MTV.NO.Mi dispiace (in verita' manco un po'... cmq) ma non si puo' pensare alle persone come a delle pecore da affidare ai cani pastori MTV e RADIO-COMMERCIALI.Spero si protesti clamorosamente contro questi signori.
  • Anonimo scrive:
    impossibile disdire l'adsl...
    hanno dato l'adsl in promozione, e la stanno spingendo sempre piu'. Per quanto alto sia il suo prezzo (ed e' alto!), e' sempre minore del costo di un paio d'ore ogni giorno con un modem 56k.Inutile negarlo: quasi nessuno di noi potrebbe tornare al 56k, visto che le tariffe flat non esistono piu'. La stessa lettura dei forum di PI costerebbe un'enormita'.Percio', i nostri soldi continueranno a prenderseli, perche' non abbiamo alternative. :'(Sono pessimista...
    • Anonimo scrive:
      Re: impossibile disdire l'adsl...
      Se continua così, pagherai solo soldini e sarai disconnesso tante di quelle volte, che a confronto delle prime connessioni a 36kb è niente.
      • Anonimo scrive:
        Re: impossibile disdire l'adsl...
        Vorrei vedere quale provider rescinde un contratto adsl perdendoci i soldi....Inoltre se sei abbonato telecozz è praticamente impossibile disdire l'abbonamento a meno di aspettare un anno
        • non registrato scrive:
          Re: impossibile disdire l'adsl...
          Se è solo per quello, ti segano l'abbonamento e ti fanno pagare ugualmente tutto l'anno.
  • Anonimo scrive:
    CREPATE.
    Commercialmente, ovvio. Non auguro la morte a nessuna persona fisica.A quelle giuridiche be note, invece, sì. E di tutto cuore.Mi segate il mulo? ED I MIEI SOLDI VE LI SOGNATE !!!!!!!!!
    • Ics-pi scrive:
      Re: CREPATE.
      Mah per me possono impiccarsi tutti per i coglioni, tanto quella merda di Sanremo non la scaricherei nemmeno se me la regalassero.Io sono alle prese con i Saint Seiya OST che sono molto piu' fighe e molto piu' epiche, direi quasi fuori dal tempo :p
      • vale56 scrive:
        Re: CREPATE.
        tra una settimana, dopo quel cesso si sanremo, avremo le radio inondate di liquame (aka le canzoni stupide del festival) per circa un mese....Povera radio
        • Anonimo scrive:
          Re: CREPATE.
          - Scritto da: vale56
          tra una settimana, dopo quel cesso si sanremo,
          avremo le radio inondate di liquame (aka le
          canzoni stupide del festival) per circa un
          mese....
          Povera radioperchè ora cosa trasmettono? cultura? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: CREPATE.
      - Scritto da: Anonimo
      Commercialmente, ovvio. Non auguro la morte a
      nessuna persona fisica.guarda che quelli non si fanno mica scrupoli come noi.
      • Anonimo scrive:
        Re: CREPATE.
        La classe di gente che comanda veramente ha una moralita molto diversa da quella di noi semplici cittadini inermi e ignoranti...non si farebbero scrupolo di ammazzare migliaia di persone come nelle torri gemelle....a proposito sapete come sono andati veramente i fatti?
    • Anonimo scrive:
      Re: CREPATE.
      La cosa prorpio non mi tocca minimamente; forse (naturalmente dipende dalla cifra) posso al limite scaricare le canzoni di sanremo soltanto se mi pagano un tanto a brano.
  • Anonimo scrive:
    mia nonna
    se becco mia nonna a scaricarsi sanremmo dal pirre tu pirre le cionco le falangi. e' un impegno concreto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma l'Italia...
    cerca di capirli..fra i cantanti in gara cè Nicola Arigliano.... come fa a comprarsi la dentiera nuova se non vende qualche CD ???
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'Italia...
      (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'Italia...
      - Scritto da: Anonimo
      cerca di capirli..fra i cantanti in gara cè
      Nicola Arigliano.... come fa a comprarsi la
      dentiera nuova se non vende qualche CD ???LOOOOOOOOOOOLLLLLLLL rotfl rotfl rotfl
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma l'Italia...
        Prendiamola a ridere, ma qui c'è da piangere, se succede veramente una cosa del genere.Sul sito della neonata associazione consumatori www.antidigitaldivide.org ci sono interessanti considerazioni sulla notizia, l'associazione si batte per portare internet in tutta italia a tariffe giuste, registratevi sul sito.
        • TPK scrive:
          Re: Ma l'Italia...
          - Scritto da: Anonimo
          Prendiamola a ridere, ma qui c'è da piangere, se
          succede veramente una cosa del genere.Infatti il mio era un intervento molto serio. :'(
  • Anonimo scrive:
    2 conti fra legalità e no!
    E' chiaro che la bella banda larga costa, e non la regala nè il governo o chiunque altro.I supporti già tassati vanno a risarcire i cosidetti artisti e magna-magna protetti dal ministro e dal governo.Se, scarico con bittorrent 14 cd di una distro linux mi dichiarano fuorilegge per avere usato un protocollo di banda bollato come pirata e mi staccano la connessione.Conosco 100 persone di cui 60 usano la b.l. per il p2p. Quando si vedranno in questa nuova realtà, non penso che vorranno dare i loro soldini ai provider per consultare le partenze dei treni o leggere le e-mail super-spammate.Insomma, questa stortura di legge non è stata possibile ridurla politicamente; Adesso, la parola, anzi le azioni spettano alla gente, se far morire di fame major, provider e chi si associerà a tutto questo.
    • Anonimo scrive:
      Re: 2 conti fra legalità e no!
      - Scritto da: Anonimo
      Se, scarico con bittorrent 14 cd di una distro
      linux mi dichiarano fuorilegge per avere usato un
      protocollo di banda bollato come pirata e mi
      staccano la connessione.penso che se mi fanno una cosa del genere vado a denunciare il mio comune per il sw pirata che utilizza , come rappresaglia
      • Anonimo scrive:
        Re: 2 conti fra legalità e no!

        penso che se mi fanno una cosa del genere vado a
        denunciare il mio comune per il sw pirata che utilizza , come
        rappresaglia Questo si' che ci aiuta.
        • Anonimo scrive:
          Re: 2 conti fra legalità e no!
          - Scritto da: Anonimo
          Questo si' che ci aiuta.e' una questione di giustizia : la legge deve essere uguale per tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: 2 conti fra legalità e no!
            La legge uguale per tutti??????? Questa è una fiaba che inculcano alla massa........berlusconi deve scontare 5 anni di prigione..berlusconi occupa rete 4 abusivamente perche è lo spaz
      • Anonimo scrive:
        Re: 2 conti fra legalità e no!
        Sta per iniziare un'era dominata da microterrorismo informatico e ribellione.Quando la gente in massa comincia a stufarsi è impossibile fermare l'onda.Oltre a questo inizio, prevedo anche che tutti noi ci faremo più furbi per ottenere la Libertà che vogliamo... chissà che non prendano piede nuove tecnologie alternative, nuovi protocolli, nuove Reti..
        • Anonimo scrive:
          Re: 2 conti fra legalità e no!
          ma chi cazzo vuoi che insorga contro queste cose?i migliaia di post di questo forum ne sono una riprova! Invece di stare qui a piangere la morte di chissà quale libertà, provate per un attimo a contarvi i cellulari che avete acceso in tasca e le carte di credito che strusciate tutti i giorni....è venuto un numero maggiore di ZERO!? beh in questo caso cari miei la libertà in rete diventerà alla pari di quella fisica, cioè non si potrà portarci una troia in hotel perchè paghi col bancomat e ti scuccano; non potrai organizzare una sommossa popolare al cellulare perchè ad ogni tua parola c'è una sirena che squilla se dici certi termini; ci son migliaia di satelliti e telecamere che ti guardano anche quando vai in bagno e quale trasmissione guardi.E poi vi incazzate perchè non vi fanno scaricare un mp3, ma daiiiiiiii
  • Anonimo scrive:
    Sanremo non lo vedo
    mi fa schifo
    • sh4d scrive:
      Re: Sanremo non lo vedo
      Io si, soffro di stitichezza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sanremo non lo vedo
      Che cesso di spettacolo. Ma chi ha voglia di guardarecotugno, califano e altre stars da necropoli preromanica,il tutto condito, per la gioia di poveri padri di famigliaonanisti, dalla presenza di qualche gualdrappa con le poppequasi di fuori? Per quanto riguarda le copilescionz ciddìpossono inserirsele a mo' di enteroclisi; l'anno scorso sitrovavano molto di rado via p2p e i marokkini non riuscivanoa sbolognarle. Ma chi vi vuole, rumente! Dopo neanche 3 giorni ci si dimentica già del titolo della canzone vincitrice(chi di voi ricorda quella dell'anno scorso?), figuriamocidi quella che arriva ultima... Invece di blaterare, donate qualche vostro miliardo di troppo (quanto ti pagano, dott.bonolis, eh?) a qualche causa seria (vedi la voce "pensionatisull'orlo della povertà"), forse qualcuno, commuovendosi,comprerà le vostre sxcxhxixf... canzoni.Mia che tristessa, belin!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sanremo non lo vedo
      Io lo vedo sempre, perché la Gialappa's Band lo commenta in diretta su Radio Due. Naturalmente, non fanno sentire praticamente nessuna canzone ^____^
  • Anonimo scrive:
    Evvai col p2p criptato!!
    Ormai questa frase sta diventando di moda....Triplichera' la banda necessaria killando definitivamente le linee dei provider a causa della sua inefficenza, ma purtroppo qualsiasi possibilita' di dialogo con gli utenti/compratori e' morta prima di iniziare........la necessita' di nascondersi per fare cio' che per tutti e' perfettamente normale e' la dimostrazione del fallimento della democrazia.
    • Anonimo scrive:
      DEMOCRAZIA

      la necessita' di nascondersi per fare cio' che
      per tutti e' perfettamente normale e' la
      dimostrazione del fallimento della democrazia.bhe c'e sempre chi deve proteggere la democrazia da se stessa quindi(film the art of war with wesley snipes)
    • non registrato scrive:
      Re: Evvai col p2p criptato!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai questa frase sta diventando di moda....
      Triplichera' la banda necessaria killando
      definitivamente le linee dei provider a causa
      della sua inefficenza, ma purtroppo qualsiasi
      possibilita' di dialogo con gli utenti/compratori
      e' morta prima di iniziare........

      la necessita' di nascondersi per fare cio' che
      per tutti e' perfettamente normale e' la
      dimostrazione del fallimento della democrazia.Non hanno capito che con la repressione non otterranno ciò che vogliono, ma solo più nemici e più esasperazione.==================================Modificato dall'autore il 28/02/2005 2.21.57
  • Anonimo scrive:
    Un grande, gigantesco...
    omerico RUTTO ci libererà di costoro.
  • Anonimo scrive:
    tragico...
    ormai passa la linea del provider poliziotto, che e' in drammatico conflitto di interessi, tra l'altro.Questa forte pressione governativa e' indecente e preoccupante.Beh, spero che gli utenti diventino talmente furbi, che visto che con l'adsl si deve soltanto navigare, chattare e inviare/ricevere posta, facciano una sola connessione adsl per condominio da condividere col wi-fi!
    • sh4d scrive:
      Re: tragico...
      secondo te per quale motivo wi-fi in italia non è liberalizzato?per evitare il proliferare di realtà come le grandi reti autogestite all'interno delle quali gruppi di persone a titolo gratuito fa circolare quello che gli pare. In barba ai nostri schifosi provider che ci fanno passare la m***a di connettività che ci propinano a peso d'oro per cioccolato al latte.
  • Anonimo scrive:
    chi e lo scemo che si scarica sanremo
    cioe ?????manco lo guardo in tv quindi
    • Anonimo scrive:
      Re: chi e lo scemo che si scarica sanrem

      manco lo guardo in tv quindipure io, però ci sarà sicuramente gente che se lo scarica, dovremmo boicottare oltre alla tv pure le vendite e lo scarico!
      • Anonimo scrive:
        Re: chi e lo scemo che si scarica sanrem
        dobbiamo boicottare il sistema che crea certi modi di pensare per dire cosi perche sono un angioletto quindi O:)
      • Anonimo scrive:
        Re: chi e lo scemo che si scarica sanrem
        - Scritto da: Anonimo


        manco lo guardo in tv quindi


        pure io, però ci sarà sicuramente gente che se lo
        scarica, dovremmo boicottare oltre alla tv pure
        le vendite e lo scarico!Cioè scaricarlo... Io sono un pezzente puzzone, però ho un decoder satellitare PVR e se mi girasse potrei registrare direttamente sul decoder in formato mp3.Secondo voi perché non lo farò?RispostaPerché Sanremo è Sanremo
      • Anonimo scrive:
        Re: chi e lo scemo che si scarica sanrem
        - Scritto da: Anonimo


        manco lo guardo in tv quindi


        pure io, però ci sarà sicuramente gente che se lo
        scarica, dovremmo boicottare oltre alla tv pure
        le vendite e lo scarico!te lo dico io chi se le scarica ste merdacce di canzoni....gli italoamericani che chiedono hai nipotini di fargli i cd perche' la la musica italiana manco la cac....quasi quasi piazzo il mulo solo per guardarmi quante bandierine americane mi ritrovo nella lista....
  • Anonimo scrive:
    Hanno stufato sti pidocchi
    Sempre a rompere i maroni col p2p.Offrissero qualcosa di buono in cambio a costi decenti invece.Ma che se lo annassero a pijà......
  • Anonimo scrive:
    Epitaffio
    Spero con tutto il cuore che questo annuncio faccia da epitaffio all'industria dell'intrattenimento italiana.
    • sh4d scrive:
      Re: Epitaffio
      Io spero invece che nessuno metta in rete la mondezza che uscirà a sanremo, che nessuno scarichi niente, e che lo stesso registrino un calo delle vendite dei cd che usciranno dopo il festival. Devono capire che il motivo per cui sanremo non tira più non è il peer2peer ma le chiavate di canzoni che presentano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Epitaffio
        - Scritto da: sh4d
        Io spero invece che nessuno metta in rete la
        mondezza che uscirà a sanremo, che nessuno
        scarichi niente, e che lo stesso registrino un
        calo delle vendite dei cd che usciranno dopo il
        festivalconcordo in pieno, dovremmo cominciare una bella campagna online, svegliare le coscienze di tutti, contattando tutti i nostri amici con le emails, i forums, i blogs e quant'altro!
        • sh4d scrive:
          Re: Epitaffio
          non preoccuparti che tanto il capro espiatorio lo trovano sempre.Comodo dire che a causa del p2p si vende meno originale.Se il p2p si fermasse anche solo per una settimana non cambiarebbe niente. Se nei negozi c'è m*r*a la gente di certo non compra di più.E dopo? con chi se la prenderanno?E se il p2p non fosse mai esistito con chi o cosa se la sarebbero presi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Epitaffio
          Vediamo cosa succede;martedi' intanto c'e' la discussione dei famosi emendamenti (o della nuova versione) al senato sperando di sapere cosa saltera' fuori stavolta; di seguito avremo la pubblicazione del kit anti-internet ad un certo festival.In seguito ai risultati se decidera' quale tipo di controinformazione avviare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Epitaffio
        - Scritto da: sh4d
        Io spero invece che nessuno metta in rete la
        mondezza che uscirà a sanremo, che nessuno
        scarichi niente, e che lo stesso registrino un
        calo delle vendite dei cd che usciranno dopo il
        festival. Devono capire che il motivo per cui
        sanremo non tira più non è il peer2peer ma le
        chiavate di canzoni che presentano.Non posso che essere d'accordo: sarebbe un'ottima cosa se in rete circolasse pochissimo materiale presente da S.Remo e le vendite denotassero notevoli flessioni.A quel punto a chi darebbero la colpa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Epitaffio

        Devono capire che il motivo per cui
        sanremo non tira più non è il peer2peer ma le
        chiavate di canzoni che presentano.Come minimo, darebbero la colpa a Bonolis.
Chiudi i commenti