Contrappunti/ Comunicazioni inarrestabili

di Massimo Mantellini - Esprimono la propria creatività, condividono fatti privati e pubbliche virtù, discutono praticamente di qualsiasi cosa e non rubano il lavoro ai giornalisti. Sono loro che scrivono e che leggono: i blogger

Roma – Visto che ormai il fenomeno del blogging ha assunto dimensioni tali da non poter essere considerato una moda di stagione, è abbastanza normale che escano studi ed analisi come quello che Pew Internet & American Life Project ha pubblicato giusto qualche giorno fa dal titolo Bloggers, a portrait of the internet’s new storytellers .

I risultati dell’indagine, come al solito molto ben fatta, dicono cose che in buona parte già conoscevamo. In particolare, che mantenere un blog non è nulla di straordinario, una attività comunicativa “naturale” rivolta solitamente verso un numero ridotto di persone in ascolto; una attività “di racconto” che nella maggioranza dei casi occupa una frazione molto piccola della propria giornata.

Non si tratta di un semplice hobby, come molti degli intervistati hanno invece affermato, ma di qualcosa di più: “il blogging – scrive il rapporto – sta ispirando un nuovo gruppo di scrittori e creatori a condividere la propria voce col mondo” . Una definizione molto azzeccata, con – mi pare – scarse parentele col giardinaggio. Del resto esprimono bene questo concetto gli intervistati stessi, il 52% dei quali afferma di mantenere un blog per “esprimere la propria creatività” mentre il 50% blogga per “documentare le proprie esperienze personali e condividerle con gli altri” .

Lo studio fa luce poi con assoluta chiarezza su un’altra questione della quale si è in passato molto discusso, affermando che la grande maggioranza dei blogger non pensa nemmeno lontanamente di esercitare una attività di tipo giornalistico. Per tali ragioni, come è logico, solo un ristretto numero di blogger si pone il problema del controllo della fonti di quanto afferma. Quella del confronto fra blog e giornalismo è stata in effetti una forzatura regalataci in questi anni dal mondo del giornalismo stesso, probabilmente per lo spavento legato all’improvviso spostamento del baricentro informativo. Nel giro di poco tempo infatti molti lettori di giornali e siti web informativi hanno iniziato a pretendere di conversare fra loro e con i giornali stessi e tutto ciò a qualcuno deve essere parsa come una usurpazione inaccettabile. Quello che sta cambiando insomma non è tanto il distributore di informazioni (professionista o amatore che sia), ma il tipo di lettore della notizia stessa.

Non è un caso che lo studio di Pew disegni un universo di blogger che sono prima di ogni altra cosa lettori di altri blog così come di siti web informativi, in misura molto superiore alla media degli altri navigatori della rete. E forse la domanda da porsi oggi potrebbe essere se questa avanguardia più o meno consistente che sta ridiscutendo i rapporti fra chi forma la notizia e chi la consuma, possa nel tempo diventare il paradigma del “nuovo lettore” o se invece, come potrebbe accadere, la grande massa dei cittadini deciderà di accontentarsi della usuale subalternità informativa di tipo broadcast che ha caratterizzato gli ultimi 100 anni.

C’è voluto un decennio perché Internet iniziasse a svilupparsi nella direzione della stretta interazione sociale fra i suoi abitanti. Quello che tutti oggi chiamiamo con un po’ di prosopopea “Web 2.0” e che viaggia ormai con estrema sicurezza dentro le definizioni e le ipotesi di sviluppo dei grandi gruppi imprenditoriali in rete, non è nient’altro che la strada naturale della crescita della rete, all’interno della propria architettura originale. Un posto nel quale la parola centrale, il reale punto di svolta che fa di Internet un ambiente senza pari, era e resta il termine “condivisione”. Una internet che condivide è una internet che segue l’idea di coloro che l’avevano immaginata, capace di inventare, per se stessa e per i suoi utenti, un numero sempre crescente di “giochi a guadagno condiviso” all’interno dei quali, esattamente come accade alla reti sociali che si sviluppano fra blogger, ogni partecipante percepisce una qualche forma di profitto individuale dall’ambiente circostante.

Il blogging si inserisce perfettamente dentro un simile scenario e forse in questo sta la ragione della sua ormai irresistibile ascesa. Che non dipende tanto dalla sua attitudine a contrapporsi agli altri sistemi di elaborazione dell’informazione che tutti ogni giorno utilizziamo ma piuttosto dal proporsi come protocollo condiviso del proprio essere on line.

Si tratta di una vasta platea di persone, prevalentemente giovani (oltre il 50% ha meno di 30 anni), che occupa una quota del proprio tempo on line condividendo opinioni, esperienze e gusti per la semplice voglia di farlo. Produttori di contenuti ? non ha molta importanza di quale livello ? che si sottraggono per almeno una frazione della propria giornata al martellamento incessante della TV per trasformarsi essi stessi in “emettitori di segnale”. Piccoli mattoni di un nuovo panorama informativo che obbliga un po’ tutti a rivedere la propria posizione nei confronti delle notizie, della loro elaborazione e del loro commento.

All’interno della ricerca, un’unica indicazione di segno chiaramente negativo. Solo una piccola minoranza dei blogger intervistati (il 18%) offre ai propri lettori un feed RSS del proprio sito. Andava comunque peggio un anno fa quando solo il 9% dei navigatori della rete interpellati da Pew sapeva cosa fossero e come funzionassero gli utilissimi, fantastici, immarcescibili ed insostitubili feed RSS.

Massimo Mantellini
Manteblog

Gli editoriali di M.M. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ma se sono denunciati a piede libero...
    ...a che pro sequestrare anche i pc?
  • MandarX scrive:
    mah
    è incredibile continuare a vedere aziende che preferiscono piratare anziche usare software libero
  • Anonimo scrive:
    E' anche vero però ....
    Premetto che nella mia piccola azienda, dove ho già avuto il piacere di una visita della GDF, uso sia software closed che open, pagato e free.Quindi ho regolare licenza di Winzozz OEM, Fotoscioppe, Macromedia studio ecc ecc ....D'altra parte uso Open Offiss, Tanderbird e altre piccole genialate trovate a dx e manca.Sono d'accordo che le aziende il software debbano pagarlo, ma è anche vero che queste software house ci marciano con 'ste licenze.E non si possono spostare su un altro pc, e l'upgrade non va bene perchè la versione 1.011 che tu hai non è compatibile con la 1.0123, e non va bene se vuoi usare un'altra piattaforma, e qui e li e su e giu.Insomma, chi difende le aziende da 'sta roba?
    • Wakko Warner scrive:
      Re: E' anche vero però ....
      - Scritto da:
      Premetto che nella mia piccola azienda, dove ho
      già avuto il piacere di una visita della GDF, uso
      sia software closed che open, pagato e
      free.
      Quindi ho regolare licenza di Winzozz OEM,
      Fotoscioppe, Macromedia studio ecc ecc
      ....
      D'altra parte uso Open Offiss, Tanderbird e altre
      piccole genialate trovate a dx e
      manca.

      Sono d'accordo che le aziende il software debbano
      pagarlo, ma è anche vero che queste software
      house ci marciano con 'ste
      licenze.
      E non si possono spostare su un altro pc, e
      l'upgrade non va bene perchè la versione 1.011
      che tu hai non è compatibile con la 1.0123, e non
      va bene se vuoi usare un'altra piattaforma, e qui
      e li e su e
      giu.

      Insomma, chi difende le aziende da 'sta roba?È vero. È uno dei tanti problemi dei software closed...Spesso nelle licenze ci sono cose veramente assurde... come proibirti di non rivendere il software che hai comprato, importi limitazioni sul numero e postazioni su cui puoi installarlo, jus prima noctis con tua figlia al raggiungere del 16° anno...Fai così... prenditi 10 minuti e scrivi loro, ai tuoi fornitori di software, una bella letterina al riguardo.Se lo fai tu da solo probabilmente non serve a nulla... ma se lo fanno in tanti... forse...O magari una bella petizione da firmare... io la firmerei.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' anche vero però ....
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        Premetto che nella mia piccola azienda, dove ho

        già avuto il piacere di una visita della GDF,
        uso

        sia software closed che open, pagato e

        free.

        Quindi ho regolare licenza di Winzozz OEM,

        Fotoscioppe, Macromedia studio ecc ecc

        ....

        D'altra parte uso Open Offiss, Tanderbird e
        altre

        piccole genialate trovate a dx e

        manca.



        Sono d'accordo che le aziende il software
        debbano

        pagarlo, ma è anche vero che queste software

        house ci marciano con 'ste

        licenze.

        E non si possono spostare su un altro pc, e

        l'upgrade non va bene perchè la versione 1.011

        che tu hai non è compatibile con la 1.0123, e
        non

        va bene se vuoi usare un'altra piattaforma, e
        qui

        e li e su e

        giu.



        Insomma, chi difende le aziende da 'sta roba?

        È vero. È uno dei tanti problemi dei software
        closed...
        Spesso nelle licenze ci sono cose veramente
        assurde... come proibirti di non rivendere il
        software che hai comprato, importi limitazioni
        sul numero e postazioni su cui puoi installarlo,
        jus prima noctis con tua figlia al raggiungere
        del 18° anno ...

        Fai così... prenditi 10 minuti e scrivi loro, ai
        tuoi fornitori di software, una bella letterina
        al
        riguardo.
        Se lo fai tu da solo probabilmente non serve a
        nulla... ma se lo fanno in tanti...
        forse...
        O magari una bella petizione da firmare... io la
        firmerei.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: E' anche vero però ....
          - Scritto da:

          del 18° anno ...Sulle mie licenze io metto sempre 14° anno ... la licenza è mia e ci scrivo quello che mi pare :@ (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche vero però ....
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da:


            del 18° anno ...

            Sulle mie licenze io metto sempre 1°
            anno ... la licenza è mia e ci scrivo quello
            che mi pare :@


            (rotfl)
          • Wakko Warner scrive:
            Re: E' anche vero però ....
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:



            del 18° anno ...



            Sulle mie licenze io metto sempre 1°

            anno ... la licenza è mia e ci scrivo quello

            che mi pare :@





            (rotfl)No, non ho i tuoi problemi.
  • Anonimo scrive:
    Operazione GDF del C.....
    Ma non vi state accorgendo che con queste operazioni la gdf che dovrebbe proteggere i nostri interessi invece sta proteggendo quelli di aziende tutt'altro che italiane?pensate a quali sono i software di cui rilevano piu' infrazioni e pensate quando comprate quei softwares dove vanno a finire quei soldi;quando gli interessi invece sono i nostri non si muove un cane, anzi fanno leggi esagerate per proteggere marchi e firme a danno dei consumatori (non ditemi che 3mila euro di multa per comprare un oggetto falso e' una cifra ragionevole).E svegliatevi una volta tanto, su tutti i thread che ho letto sembra che vi vada bene cosi'; ma che avete in testa?
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Operazione GDF del C.....
      - Scritto da:

      Ma non vi state accorgendo che con queste
      operazioni la gdf che dovrebbe proteggere i
      nostri interessi invece sta proteggendo quelli di
      aziende tutt'altro che
      italiane?
      pensate a quali sono i software di cui rilevano
      piu' infrazioni e pensate quando comprate quei
      softwares dove vanno a finire quei
      soldi;
      quando gli interessi invece sono i nostri non si
      muove un cane, anzi fanno leggi esagerate per
      proteggere marchi e firme a danno dei consumatori
      (non ditemi che 3mila euro di multa per comprare
      un oggetto falso e' una cifra
      ragionevole).

      E svegliatevi una volta tanto, su tutti i thread
      che ho letto sembra che vi vada bene cosi'; ma
      che avete in
      testa?Hai ragione, è vero che le multe sono fuori misura... è vero che si stanno proteggendo interessi esteri e non italiani.Però è anche vero che non è giusto usare qualcosa per cui è previsto un costo senza pagare.Una cosa è se tu non hai i soldi, se non puoi permettertelo... se sei uno studente... ecc.Un'altra cosa è se sei una ditta che guadagna *soldi* dall'uso di un determinato software.Sono d'accordo che il costo di certi software è esagerato... però se proprio non vuoi pagarlo per lo meno accontentati delle aternative che ci sono.Non puoi permetterti Autocad perché costa uno sproposito ma ti serve per lavoro? Usa Qcad http://www.ribbonsoft.com/qcad.html che al confronto costa un'inezia!Non puoi permetterti Office? Usa OpenOffice o StarOffice!Insomma... mica è necessario avere l'ultima versione di casa $nomegrossaditta per poter svolgere il proprio lavoro.Una cosa è uno studente o un privato che a casa ha tutto craccato... una cosa è scaricarsi MP3 che non si sarebbe comprato in nessun caso. Una cosa un po' diversa è fare i soldi alle spalle degli altri... sfruttando il lavoro altrui pretendendo di non pagarlo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 luglio 2006 11.22-----------------------------------------------------------
    • lorenzot scrive:
      Re: Operazione GDF del C.....
      - Scritto da:

      Ma non vi state accorgendo che con queste
      operazioni la gdf che dovrebbe proteggere i
      nostri interessi invece sta proteggendo quelli di
      aziende tutt'altro che
      italiane?
      pensate a quali sono i software di cui rilevano
      piu' infrazioni e pensate quando comprate quei
      softwares dove vanno a finire quei
      soldi;
      quando gli interessi invece sono i nostri non si
      muove un cane, anzi fanno leggi esagerate per
      proteggere marchi e firme a danno dei consumatoriImpedire (e nel caso punire) che uno faccia uso professionale di un prodotto che non ha acquistato mi sembra giustissimo. Qui i consumatori non c'entrano proprio un bel niente.Come non c'entra nulla che di mezzo ci siano aziende estere (e, ma qui andiamo OT, se sono estere e non italiane un motivo ci sarà).Ciao.
  • Wakko Warner scrive:
    Chissà se questo
    spingerà queste aziende a considerare soluzioni gratuite alternative.Quanti soldi avrebbero risparmiato se anziché una copia pirata di Office avessero usato OpenOffice?Quandi soldi avrebbero ancora in tasca se anziché Windows copiato dall'amico avessero usato Linux?Oh certo... non sempre queste soluzioni vanno bene per tutte le necessità... ma sono convinto che per gran parte delle necessità vanno più che bene.Si facciano quindi un esamino di coscienza e comincino a considerare soluzioni alternative se non hanno soldi (o non vogliono spendere) per soluzioni "tradizionali"... è giusto pagare per il lavoro altrui se l'autore richiede di essere pagato... sia tale autore la Microsoft, IBM, o lo studente universitario della porta accanto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà se questo
      - Scritto da: Wakko Warner
      spingerà queste aziende a considerare soluzioni
      gratuite
      alternative.
      Quanti soldi avrebbero risparmiato se anziché una
      copia pirata di Office avessero usato
      OpenOffice?
      Quandi soldi avrebbero ancora in tasca se anziché
      Windows copiato dall'amico avessero usato
      Linux?
      Bisogna vedere quanto pagheranno veramente di quei 500k euro fino alla fine e quando.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà se questo
        - Scritto da:

        - Scritto da: Wakko Warner

        spingerà queste aziende a considerare soluzioni

        gratuite

        alternative.

        Quanti soldi avrebbero risparmiato se anziché
        una

        copia pirata di Office avessero usato

        OpenOffice?

        Quandi soldi avrebbero ancora in tasca se
        anziché

        Windows copiato dall'amico avessero usato

        Linux?



        Bisogna vedere quanto pagheranno veramente di
        quei 500k euro fino alla fine e
        quando.Pagano pagano pagano stanne certo
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà se questo
      Windows, Office, Norton, Adobe, Domino, etc.Tutti software che quando compriamo una montagna di soldi se ne esce dall'italia e va ad arricchire le solite poche multinazionali.
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Chissà se questo
        - Scritto da:

        Windows, Office, Norton, Adobe, Domino, etc.
        Tutti software che quando compriamo una montagna
        di soldi se ne esce dall'italia e va ad
        arricchire le solite poche
        multinazionali.Sono d'accordo.Per questo sostengo l'adozione dell'opensource nelle PA e nelle aziende italiane.Certo... ci sarebbero dei costi iniziali... costi per istruire il personale... per adattare tale software alle proprie esigenze... però i soldi per tutto questo rimarrebbero in Italia .Potrei pagare l'universitario della porta accanto o la ditta di sviluppo software sotto casa per modificare il software che ho e adattarlo alle mie particolari esigenze. Si fermerebbe l'emoraggia di soldini verso stati esteri... addirittura extra-europei.Immagina se le PA adottassero una distro Linux tutta italiana e la finanziassero con ¼ dei soldi che servono ora in licenze Windows... in breve diverrebbe un gioiellino, sviluppato QUI, in Italia... e potrebbe anche essere esportato altrove (come ad esempio Mandriva)... diverrebbe occasione di sviluppo per l'Italia oltre che un bene per il mondo opensource.Perché non si fa? Certo... l'opensource non è la soluzione di tutti i mali... ci sono situazioni in cui semplicemente non si può adottare (perché mancano software specifici di un certo livello per esempio)... ma si potrebbero usare quei soldi che oggi vanno in licenze... soldi che oggi lasciano l'Italia senza poi più rientrare per finanziare la realizzazione di tali software che sarebbero creati in Italia o in Europa e che le ditte potrebbero personalizzare a piacere usando manodopera locale.Ma questo concetto sembra troppo complicato per talune persone, pronte a difendere a spada tratta aziende estere... come se loro poi ci guadagnassero qualcosa da tutto questo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà se questo

          Ma questo concetto sembra troppo complicato per
          talune persone, pronte a difendere a spada tratta
          aziende estere... come se loro poi ci
          guadagnassero qualcosa da tutto
          questo.Loro ci perdono, ma hanno paura di quello che non conoscono. La resistenza e' piu' "psicologica" che razionale
    • lorenzot scrive:
      Re:e dove sono i consulenti informatici?
      Sono d'accordo.E credo che una buona parte della responsabilità cada sui consulenti informatici esterni che lavorano per i professionisti/piccoli studi e sui cui i titolari fanno spesso cieco affidamento (avendo altro a cui pensare). Se l'input non arriva da loro... non mi aspetto che schiere di titolari impegnati a pensare al loro lavoro inizino a sbattersi autonomamente per installarsi linux e compagnia...Ciao.
      • pepelibero scrive:
        Re:e dove sono i consulenti informatici?
        Il problema vero è della tanta ignoranza a livello informatico (e non solo) che c'e in questo paese. Perciò si dovrebbe puntare sull'alfabetizazione informatica e sull'uso corretto delle apparecchiature, dell'alternative open source, e del investimento in materia di studio e innovazione per uscire della crisi.Va benne lottare contro la pirateria ma basta con l'ignoranza che ci porta ad essere un paese avanzato col telefonino/TV ma indietro con tutto il resto.Luis
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà se questo
      Per Photoshop, fai uno sforze e prendi Paint Shop Pro, almeno i plug-in sono compatibili.
      • Guybrush scrive:
        Re: Chissà se questo
        - Scritto da:
        Per Photoshop, fai uno sforze e prendi Paint Shop
        Pro, almeno i plug-in sono
        compatibili.Gimpshop ha la stessa compatibilita' di PaintShopPro, ma rispetto a quest'ultimo e' gratuito e al contrario di quest'ultimo... ha la stessa interfaccia di Photoshop.
    • Guybrush scrive:
      Questo non spingera'...
      - Scritto da: Wakko Warner
      spingerà queste aziende a considerare []
      studente universitario della porta
      accanto.Report di una visita della finanza presso una societa' di web design.Arriva l'esperto BSA coi finanzieri al seguito.I finanzieri chiedono i libri contabili e il resto di loro competenza, l'esperto BSA ha i documenti in regola per "perquisire" i computer.Trova che 5 computer hanno installato Office, ma senza licenza.Magicamente compaiono in mano all'esperto 5 licenze, vendute a prezzo pieno.Tutto in regola, insomma.Quoto tutto quello che dici sul Free software, trovo stupido dover usare un software del costo di alcune centinaia di euro per scrivere una lettera e visualizzare un cavolo di spreadsheet, o peggio una presentazione in Power Point.Vuoi Autocad? C'e' progecad che a 1/10 del costo ti da la stessa interfaccia, le stesse funzioni e in piu' la modellizzazione 3d che in Autocad2006LT paghi a aprte.Oppure qcad che e' gratis.Vuoi 3dstudio max? C'e' Blender che e' gratis e spacca il qlo ai passeri come solo Maya riesce a fare....and so on.
      GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà se questo
      - Scritto da: Wakko Warner è giusto pagare per
      il lavoro altrui se l'autore richiede di essere
      pagato... sia tale autore la Microsoft, IBM, o lo
      studente universitario della porta
      accanto.ed è ancora più giusto se il prodotto è di ottima qualità, come per i cellulari, e quando un modello è azzeccato la gente fa a botte per averlo ed è anche disposta a pagarlo più di quanto vale.6310 ti dice niente? è un vero capolavoro, ed è giustissimo se la gente s'ammazza per averlo [pagando].ti dice niente questa storia?
  • longinous scrive:
    Stranamente d'accordo
    Sono d'accordo con l'arresto di chi usa sw piratato per lavoro, per il semplice fatto che se usi un sw e questo ti fa guadagnare è giusto che tu dia il "giusto riconoscimento" pecuniario a chi ti ha permesso di fare $$.Allo stesso modo sono d'accordo con quelli che dicono "ok sw libero gratis, ma se lo usi in azienda fai almeno una donazione".Uso Avast home edition... mi trovo da dio e non spendo niente. Ok, non è sotto GPL, ma almeno loro hanno capito che l'utente home non vuole pagare il sw per il semplice fatto che da questo non ricava ricchezza, mentre la versione Buisness la fanno pagare.Mi sa che sono andato un po' OT, mi sembra di essere Joyce!
    • Anonimo scrive:
      Re: Stranamente d'accordo
      - Scritto da: longinous
      Sono d'accordo con l'arresto di chi usa sw
      piratato per lavoro, per il semplice fatto che se
      usi un sw e questo ti fa guadagnare è giusto che
      tu dia il "giusto riconoscimento" pecuniario a
      chi ti ha permesso di farePerchè non la morte? Ti è mai venuto in mente che in alcuni casi è il costo della licenza che grava pesanemente sui conti, e che molti studi aspettano degli incassi per comprare le licenze?
      Allo stesso modo sono d'accordo con quelli che
      dicono "ok sw libero gratis, ma se lo usi in
      azienda fai almeno una
      donazione".ok, io l'ho fatta... tu?
      Uso Avast home edition... mi trovo da dio e non
      spendo niente. Ok, non è sotto GPL, ma almeno
      loro hanno capito che l'utente home non vuole
      pagare il sw per il semplice fatto che da questo
      non ricava ricchezza, mentre la versione Buisness
      la fanno
      pagare.Ecco continua a usare Avast, che costa non so... 50$? Poi ripassa dal mio studio quando scopri che la licenza WIN/MAC di macromedia Studio MX (pagato piu' di 1000), non è valida perchè sei passato a piattaforma Mac o viceversa. Oppure quando ti dicono che il tuo software non è valido perchè l'aggiornamento è in lingua diversa dall'upgrade. Si, molti sfruttano il software, ma chi punisce queste softwarehouse con le loro politiche da Paperon de paperoni? Non dovrebbero stare in galera anche loro?
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Stranamente d'accordo
        Anche la rai e le reti mediaset sono delle imprese.Inoltre, tempo fa, ora non ho il link, si dceva che in un ufficio i sua maesta il nano berlusconi si utilizzava un software piratato per creare siti web con animazioni...ecc..., dopo una settimana hanno smesso di parlarne,perchè? Perchè solo le piccole/medie aziende devono essere le uniche sotto torchio da questi gdf maniaci di protagonismo? Vadano in rai e in mediaset...poi vedremo! Sono d'accordo che si usi software scaricato per uso personale e senza scopo di lucro.Ma a quanto pare, l'uso personale è solo ad uso esclusivo dei topi grigi della finanza?!Che dio li maledica..allora!
      • Anonimo scrive:
        Re: Stranamente d'accordo
        - Scritto da:
        Perchè non la morte?Ecco, comincia subito con le assurita', che poi l'apologia di reato ti viene meglio (retorica da politico docet?)
        Ti è mai venuto in mente che
        in alcuni casi è il costo della licenza che grava
        pesanemente sui conti, e che molti studi
        aspettano degli incassi per comprare le
        licenze?Se non hai i soldi per le licenze:1. ti cerchi un sw OS gratis per cominciare (ce n'e' per tutti i gusti, chiedi ai LUG),accumuli il gruzzoletto E TI PAGHI LA LICENZA, se proprio vuoi il prodotto a pagamento2. oppure vai a fare data-entry, le pulizie, i traslochi o a consegnare i giornali o qualunque altra cosa onesta, dignitosa e legale, accumuli il gruzzoletto E TI PAGHI LA LICENZA, se proprio vuoi il prodotto a pagamentoAltro che storielle, come quella che segue...

        Si, molti sfruttano il software, ma chi punisce
        queste softwarehouse con le loro politiche da
        Paperon de paperoni? Non dovrebbero stare in
        galera anche
        loro?Teoria allucinante...E' il libero mercato, caro il mio titolare di studio:le SWH investono e producono SW e servizi, se tu ne hai bisogno per lavorare, prima paghi e poi utilizzi il lavoro altrui per creare il tuo valore aggiuntoE d'altronde, dovresti saperlo benissimo, e' quello che ripetono gli stessi professionisti titolari di studi professionali ai loro clienti quando ci si trova ad avere a che fare con loro, o cosi' o pomi'...
        • Anonimo scrive:
          Re: Stranamente d'accordo

          Se non hai i soldi per le licenze:
          1. ti cerchi un sw OS gratis per cominciare (ce
          n'e' per tutti i gusti, chiedi ai LUG),accumuli
          il gruzzoletto E TI PAGHI LA LICENZA, se proprio
          vuoi il prodotto a
          pagamentoVedo che non sei un professionista, altrimenti sapresti che di software free ne esistono, ma solo in determinati ambiti possono competere con software commerciale.
          2. oppure vai a fare data-entry, le pulizie, i
          traslochi o a consegnare i giornali o qualunque
          altra cosa onesta, dignitosa e legale, accumuli
          il gruzzoletto E TI PAGHI LA LICENZA, se proprio
          vuoi il prodotto a
          pagamentoahah bravo. la prima volta che passerai con il rosso pensa a quanto ti sei fatto bello con questa frasina e forse ti renderai conto che vivi nell'ipocrisia...
          E' il libero mercato, caro il mio titolare di
          studio:

          le SWH investono e producono SW e servizi, se tu
          ne hai bisogno per lavorare, prima paghi e poi
          utilizzi il lavoro altrui per creare il tuo
          valore
          aggiunto

          E d'altronde, dovresti saperlo benissimo, e'
          quello che ripetono gli stessi professionisti
          titolari di studi professionali ai loro clienti
          quando ci si trova ad avere a che fare con loro,
          o cosi' o
          pomi'...non hai letto, capito ed espresso una mazza... io sono titolare di uno studio che PAGA le licenze, ma che si è trovato davanti a dei cavilli di licenza ASSURDI... ma da come parli si vede che non sai cosa vuol dire PAGARE per lavorare.p.s. mi chiedo come una persona "attenta" al software libero, usi Avast e non soluzioni come ClamWin... ma forse ricadiamo nell'ipocrisia, su questi forum si puo' giocare a essere che si vuole
  • Anonimo scrive:
    se usavano linux e software Libero
    non avrebbero avuto problemi...E non pagavano una mazza."eh ma non c'è il soft superpiripacchio" allora o paghi e te lo fai fare o paghi il software piripacchio e ti tieni windows.Bisogna anche adeguarsi alle proprie possibilità non che si ricorre alla pirateria come escamotage.
    • Anonimo scrive:
      Re: se usavano linux e software Libero
      - Scritto da:
      non avrebbero avuto problemi...
      E non pagavano una mazza.
      "eh ma non c'è il soft superpiripacchio" allora o
      paghi e te lo fai fare o paghi il software
      piripacchio e ti tieni
      windows.
      Bisogna anche adeguarsi alle proprie possibilità
      non che si ricorre alla pirateria come
      escamotage.Prima di metterti a scrivere leggi un libro di grammatica, specialmente il capitolo relativo a condizionali e congiuntivi.Sempre che il paraocchi da linaro-pinguinazzo te lo permetta...
      • Anonimo scrive:
        Re: se usavano linux e software Libero
        I linari-pinguinazzi non leggono la grammatica: la ricompilano.
        • Anonimo scrive:
          Re: se usavano linux e software Libero
          - Scritto da:
          I linari-pinguinazzi non leggono la grammatica:
          la
          ricompilano.grep :D
          • Anonimo scrive:
            Re: se usavano linux e software Libero
            Ma è possibile che non si riesca a portare avanti un discorso senza cadere nel "tu linux, tu windows, sinistra , di destra... e che cazz...!)
          • borg_troll scrive:
            Re: se usavano linux e software Libero

            sudo -m -a go.Do [ENTER]
  • Brontoleus scrive:
    Bah
    Se penso che siamo noi a finanziare queste operazioni col denaro pubblico, e poi vediamo decine di servizi ben più importanti che non funzionano ci rendiamo conto di quanti soldi sprecati...Come se poi i finanzieri a casa avessero tutto in regola. I primi a usare il software che viene sequestrato sono proprio le FFOO.Banda di ipocriti. Galli sulla monnezza.Al più presto tutti andremo a farci la residenza all'estero in qualche paradiso fiscale e così smetteremo di pagare le tasse in Italia. Così poi vediamo questi come li pigliano i soldi per le promozioncine e operazioni antipirateria da quattro soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bah

      Al più presto tutti andremo a farci la residenza
      all'estero in qualche paradiso fiscale e così
      smetteremo di pagare le tasse in Italia. Così poi
      vediamo questi come li pigliano i soldi per le
      promozioncine e operazioni antipirateria da
      quattro
      soldi.Svegliati che sei tutto sudato :-o
      • Anonimo scrive:
        Re: Bah
        - Scritto da:


        Al più presto tutti andremo a farci la residenza

        all'estero in qualche paradiso fiscale e così

        smetteremo di pagare le tasse in Italia. Così
        poi

        vediamo questi come li pigliano i soldi per le

        promozioncine e operazioni antipirateria da

        quattro

        soldi.


        Svegliati che sei tutto sudato :-oPs: non intendo offenderti, e capisco la tua rabbia, ma la soluzione che hai proposto è un sogno. Perdona la battuta se troppo ... provocatoria ...ma è cmq solo una battuta
    • Anonimo scrive:
      Re: Bah
      beh, pensa all'ulteriore ipocrisia. la gdf di stato si muove a tutela degli interessi privati. robe da pazzi.e poi andiamoli a vedere questi interessi: la gdf va da professionisti. questi hanno partita iva e possono scaricare. cosa ci rimette lo stato? se è vero in una curiosa e superficiale interpretazione che i professionisti non comprando il sw originale non versano direttamente l'iva allo stato è altrettanto vero che non comprando sw originale i professionisti/le aziende non lo possono scaricare.ora ci guadagna lo stato? no. se l'iva è il 20% l'ires è molto di più.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bah
        - Scritto da:
        beh, pensa all'ulteriore ipocrisia.

        la gdf di stato si muove a tutela degli interessi
        privati. robe da
        pazzi.

        e poi andiamoli a vedere questi interessi: la gdf
        va da professionisti. questi hanno partita iva e
        possono scaricare.


        cosa ci rimette lo stato? se è vero in una
        curiosa e superficiale interpretazione che i
        professionisti non comprando il sw originale non
        versano direttamente l'iva allo stato è
        altrettanto vero che non comprando sw originale i
        professionisti/le aziende non lo possono
        scaricare.

        ora ci guadagna lo stato? no. se l'iva è il 20%
        l'ires è molto di
        più.
        Non hai le idee molto chiare, l'iva è un giro di partita quindi più soldi girano più, alla fine del ciclo, arrivano soldi allo stato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bah
      - Scritto da: Brontoleus
      Se penso che siamo noi a finanziare queste
      operazioni col denaro pubblico, e poi vediamo
      decine di servizi ben più importanti che non
      funzionano ci rendiamo conto di quanti soldi
      sprecati...Gia'; stavo proprio pensando che queste operazioni hanno lo copo di proteggere interessi tutt'altro che italiani....
    • Anonimo scrive:
      Re: Bah
      - Scritto da: Brontoleus
      Se penso che siamo noi a finanziare queste
      operazioni col denaro pubblico, e poi vediamo
      decine di servizi ben più importanti che non
      funzionano ci rendiamo conto di quanti soldi
      sprecati...
      Come se poi i finanzieri a casa avessero tutto in
      regola. I primi a usare il software che viene
      sequestrato sono proprio le
      FFOO.
      Banda di ipocriti. Galli sulla monnezza.
      Al più presto tutti andremo a farci la residenza
      all'estero in qualche paradiso fiscale e così
      smetteremo di pagare le tasse in Italia. Così poi
      vediamo questi come li pigliano i soldi per le
      promozioncine e operazioni antipirateria da
      quattro
      soldi.Banda d'ipocriti ? hai mai sentito parlare di codice penale e codice di procedura penale ? lo sai che il software piratato è un reato penale ? li sai che le FFOO non possono esimersi dal fare i controlli, d'accordo o meno che siano ? prenditela con chi fà le leggi, non con chi le applica. E comunque sono d'accordo su questi controlli. Lo studente o il ragazzino che usa software piratato a casa, posso anche comprenderlo, perchè i costi sono alti. Ma quando sono andato da un architetto a farmi fare un progetto...con quello che ho pagato, il suo caro Autocad è stato ampiamente ripagato. Se uno ci guadagna sopra, lo paga....punto e basta. Cacchio, un avvocato ti spenna un capitale per farti una letterina di due pagine...e non vorrebbe pagare office ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bah
        Un semplice quotare, non rende sufficente merito alla tue parole.Il mercato del lavoro, impone al privato il sapere! Se non sai, non ti prendono.è un circolo vizioso...Se non mi predono, non ho soldi.Se non ho soldi, non posso permettermi di comprare il SW.Ma loro lo sanno, chiudono, anzi invogliano il privato a scopiazzare, per (indirettamente) incidere sulla scelta della ditta.Se ci fossero 45 tipi di "WORD"... tutto costerebbe meno.Purtroppo ora , il monopolio la fa da padrone, MAC è un prodotto di nicchia, e Linux pur se ottimo, non è ancora sufficentemente presente negli uffici.Copia per il tuo sapere, ma nel lucro partecipa al tuo dovere.
      • Brontoleus scrive:
        Re: Bah
        - Scritto da:
        sai che il software piratato è un reato penaleE bla bla bla.Sai quanto costa aprire un'attività?L'affitto (quando non l'acquisto) dei locali, le attrezzature, le tasse e via dicendo?
  • Anonimo scrive:
    quel che giusto e'... giusto.
    BSA non mi e' certo simpatica... una cricca di sgherri, inciucioni, vampiri e chi piu' ne ha etc etcma queste aziende DEL NORD che craccano e copiano, ma dai ! imbecilli le fatture del software potete scaricarle... in piu', capisco che autocad e inventor costino cari... ma giuro se qlcuno a installato a sbafo office parto io e vado a prenderlo a calci nel sedere. software libero no eh ? che vi fa schifo?Andrea Hermes
    • Brontoleus scrive:
      Re: quel che giusto e'... giusto.
      - Scritto da:
      ma queste aziende DEL NORD che craccano e
      copiano, ma dai ! imbecilli le fatture del
      software potete scaricarle... in piu', capisco
      che autocad e inventor costino cari... ma giuro
      se qlcuno a installato a sbafo office parto io e
      vado a prenderlo a calci nel sedere. software
      libero no eh ? che vi fa
      schifo?

      Andrea HermesInfatti per alcuni software ci sono alternative GPL e a volte anche freeware, per altri decisamente no.
    • teddybear scrive:
      Re: quel che giusto e'... giusto.
      - Scritto da:
      che autocad e inventor costino cari... ma giuro
      se qlcuno a installato a sbafo office parto io e
      vado a prenderlo a calci nel sedere. software
      libero no eh ? che vi fa
      schifo?Da dove parti? Se lo fai davvero, sono pronto a pagarti il biglietto del treno.Ti chiedi se office viene piratato? Certo che si... ne vidi tanti nella mia precedente esperienza lavorativa.
      • Anonimo scrive:
        Re: quel che giusto e'... giusto.
        Ma si, la giustizia implacabile fa il suo corso!!!E la legge sull'indulto presto emenderà i veri peccatori da ogni colpa.Che ipocrisia! Che merda di paese! Che schifo!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: quel che giusto e'... giusto.
          - Scritto da:
          Ma si, la giustizia implacabile fa il suo corso!!!
          E la legge sull'indulto presto emenderà i veri
          peccatori da ogni
          colpa.

          Che ipocrisia! Che merda di paese! Che schifo!!!http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/238.1361612848
    • Anonimo scrive:
      Re: quel che giusto e'... giusto.
      - Scritto da:
      BSA non mi e' certo simpatica... una cricca di
      sgherri, inciucioni, vampiri e chi piu' ne ha etc
      etc

      ma queste aziende DEL NORD che craccano e
      copiano, ma dai ! imbecilli le fatture del
      software potete scaricarle... in piu', capisco
      che autocad e inventor costino cari... ma giuro
      se qlcuno a installato a sbafo office parto io e
      vado a prenderlo a calci nel sedere. software
      libero no eh ? che vi fa
      schifo?

      Andrea Hermespoi se dai del terrone ad un meriodionale ti danno pure del razzista
      • Anonimo scrive:
        Re: quel che giusto e'... giusto.
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        BSA non mi e' certo simpatica... una cricca di

        sgherri, inciucioni, vampiri e chi piu' ne ha
        etc

        etc



        ma queste aziende DEL NORD che craccano e

        copiano, ma dai ! imbecilli le fatture del

        software potete scaricarle... in piu', capisco

        che autocad e inventor costino cari... ma giuro

        se qlcuno a installato a sbafo office parto io e

        vado a prenderlo a calci nel sedere. software

        libero no eh ? che vi fa

        schifo?



        Andrea Hermes

        poi se dai del terrone ad un meriodionale ti
        danno pure del
        razzistama perchè te sei polentone????Comunque stavolta la GDF ha fatto bene...quando si pirata a scopo professionale...è giusto che si venga puniti ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: quel che giusto e'... giusto.
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          BSA non mi e' certo simpatica... una cricca di


          sgherri, inciucioni, vampiri e chi piu' ne ha

          etc


          etc





          ma queste aziende DEL NORD che craccano e


          copiano, ma dai ! imbecilli le fatture del


          software potete scaricarle... in piu', capisco


          che autocad e inventor costino cari... ma
          giuro


          se qlcuno a installato a sbafo office parto
          io
          e


          vado a prenderlo a calci nel sedere. software


          libero no eh ? che vi fa


          schifo?





          Andrea Hermes



          poi se dai del terrone ad un meriodionale ti

          danno pure del

          razzista
          ma perchè te sei polentone????

          Comunque stavolta la GDF ha fatto bene...quando
          si pirata a scopo professionale...è giusto che si
          venga puniti
          ;)giusto, ma che vuol dire "DEL NORD" ?
    • Anonimo scrive:
      Re: quel che giusto e'... giusto.
      Perchè le aziende del sud sono diverse... dai non far ridere.. tutti copiano e va bene finchè non ti prendono, incomiciamo a fare lavorare almeno un pò di persone non in nero ma a libretto, e chi vuol capire capisce, visto che al sud c'è la maggior parte del "nero" nazionale, e se vogliamo far finta che non sia vero facciamolo dai !!
      • Anonimo scrive:
        Re: quel che giusto e'... giusto.
        - Scritto da:
        Perchè le aziende del sud sono diverse... dai non
        far ridere.. tutti copiano e va bene finchè non
        ti prendono, incomiciamo a fare lavorare almeno
        un pò di persone non in nero ma a libretto, e chi
        vuol capire capisce, visto che al sud c'è la
        maggior parte del "nero" nazionale, e se vogliamo
        far finta che non sia vero facciamolo dai
        !!Certo che le aziende del sud sono diverse: da quelle parti la Guardia di Finanza non ci mette mai piede ed evadono il triplo di quello del nord... visto e vissuto. @^
    • The Raptus scrive:
      Sei proprio sicuro?
      In linea di principio lo sono anche io: visto che sono di Como poi ...Ma siccome a Como ci sono un sacco di finanzieri che VANNO IN UN CERTO NEGOZIO (ti ometto il nome, perdonami!) a RICHIEDERE sw piratato lo trovo uno' meno lecito.Inoltre, sempre a Como c'è un sacco di nero, di illeciti e quant'altro.10 gg fa ho chiamato il 117 perchè un locale di CERNOBBIO non emette fatture (e si scoccia se le chiedi).Mi hanno riso in faccia.QUeste azioni sono solo lì, in bella mostra, per fase i SERVI DELLA SIAE, BSA. INSOMMA SERVI DEI POTENTI!P.S.: Io lavoravo in CH, chi credi che procurava il SW che usavamo?Mai avute licenze!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei proprio sicuro?
        - Scritto da: The Raptus
        In linea di principio lo sono anche io: visto che
        sono di Como poi
        ...

        Ma siccome a Como ci sono un sacco di finanzieri
        che VANNO IN UN CERTO NEGOZIO (ti ometto il nome,
        perdonami!) a RICHIEDERE sw piratato lo trovo
        uno' meno
        lecito.
        Inoltre, sempre a Como c'è un sacco di nero, di
        illeciti e
        quant'altro.
        10 gg fa ho chiamato il 117 perchè un locale di
        CERNOBBIO non emette fatture (e si scoccia se le
        chiedi).
        Mi hanno riso in faccia.

        QUeste azioni sono solo lì, in bella mostra, per
        fase i SERVI DELLA SIAE, BSA. INSOMMA SERVI DEI
        POTENTI!

        P.S.: Io lavoravo in CH, chi credi che procurava
        il SW che
        usavamo?
        Mai avute licenze!Bisogna ad onor del vero dire che molte licenze sono semplicemente vessatorie. A cominciare da quella di un certo sistema operativo... Per esempio le licenza OEM che hanno un costo proporzionato IMHO non sono trasportabili. Se uno vuole una licenza normale e che magari non decada quando cambi mobo, paga uno sproposito per avere poi lo stesso prodotto. Idem per le licenze di gruppo, fino a quando non si raggiunge un congruo numero di unita' il costoresta assolutamente proibitivo.Un altro esempio: io non uso la licenza acquistata con i portatili e desktop perche' uso Linux, pero' vorrei poterla usare sotto vmware. Ma la licenza OEM a rigori non prevede questa cosa.
  • Anonimo scrive:
    tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
    tutti.......ci potete..contare.....io li giro per lavoro....sono entrato nelle sale regie,di alberghi grossi a 5 stelle.....e DICO TUTTI....ANCHE ALBERGHI DI GENTE MILIARDARIA,CHE HA 5-6 ALBERGHI DI GROSSO VALORE.....DICOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO TUTTIIIIUSANO CD-AUDIO PIRATI,PER FAR ASCOLTARE MUSICA A LORO CLIENTI!!!!SIETE ILLUSI...IL MONDO GIRA' COSI,E NESSUNO LO CAMBIERA'.....LA COSA STRANA,E CHE I PADRONI MILIARDI DI QUESTI ALBERGHI,RISPARMIANO,E CI TENGONO A FARLO,ANCHE SPIACCIOLI,PIU' DI UN LORO POVERO DIPENDENTE!!!CI SAREBBE,DA MULTARE TUTTO IL MONDOO""CONOSCO,POICHE' E' PADRONE,DI VARIE PALESTRE,ANCHE UN ONOREVOLE,DELLA NOSTRA AMATA REPUBBLICA,CHE COMPRA E USA,PER LE PALESTRE E PER SE STESSO....CD-MUSICALI,DI OGNI TIPO...PIRATI!!! UNO DICO...UNO...CHE GUADAGNA ALMENO 30MILA EURO AL MESEEE!!!!SVEGLIAAAAAAAAAAAAAA....CI SAREBBE,DA CONDANNARE IL 99,99%DELLA POPOLAZIONE MONDIALE!!
    • Anonimo scrive:
      Re: tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
      Sei un Troll o è la prima volta che scrivi su un forum?
      • Anonimo scrive:
        Re: tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
        quando io usavo il pc,tu succhiavi latte da ta madre...e si vede era poco buono e nutriente,dal tuo saputismo....e superiorita'....saranno 2 mesi,che usi il web,ma vedi di sparire....microbo!!!dall'81....uso pc.....ora vienimi a dire,che tu di piu'...solito ragazzino vizziato,che vuole dare lezioni di grammatica,ortografia,e italiano....ma per piacereeeeefatti un giro...te lo dico cosi',per educazione....per non dirti altro...FATTI UN GIRO!!!ora,ti sei pure imparato a dire Troll....agli altri!!!ma sparisci!!!ma che cazz....ne sai tu...!!
        • Anonimo scrive:
          Re: tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
          - Scritto da:
          solito ragazzino vizziato,che vuole
          dare lezioni di grammatica,ortografia,e
          italiano....'vizziato'... evviva! :D
        • Anonimo scrive:
          sparisci,e' l'unica cosa che puoi fare!
          troll....e il sig.degli anelli,sognateli,nella tua mente bacata e malata!!e pensa ad auto-giudicarti!!!.....e mangiare rumenta!!serpe!!moralistica!
        • Anonimo scrive:
          Re: tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
          Certo che tra una sessione di lavoro e l'altra, dal 1981, un salto a scuola potevi farlo. Chessò, almeno per imparare a scrivere !
          • Anonimo scrive:
            Re: tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
            beh....sai avevo poco tempo,ero sempre a letto con quella.......t.....di tua madre!!.....ahhvai a fare il prof.....con i bambini,e non rompere il c......qui!!sfigato....che critica il prossimo....avrai studiato,ma sei un verme,a giudicare il prossimo....solo e sfigato!!.....sarai pure grasso...e brutto...ahhhhhnon risp...non ti filo,piu'....fai pena,a fare il prof.....fallo a tua sorella...altra ciofeca come te....a proposito,tua madre faceva bei p.........!!ahhhhh
          • teddybear scrive:
            Re: tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
            - Scritto da:
            beh....sai avevo poco tempo,ero sempre a letto
            con quella.......t.....di tua
            madre!!.....ahh
            a proposito,tua madre faceva bei
            p.........!!ahhhhhFossi il moderatore ora farei partire una bella denuncia. Tanto l'IP viene registrato quando invii un messaggio.Che ne dite, una bella azione d'esempio?Se P.I. non lo fa, ne rimarrei molto molto deluso.
          • Anonimo scrive:
            lo hai provocato tu....falla finita
            NON DEVI FARE IL PROF..QUI....QUINDI...SMETTILACON STI IP...E LE DENUNCIEEEe' un paese di denunce,qui....ma smettila...dai....fai il professorino...del cavolo....e la gente,si incazz.....e' normale!!tu,sei da denuncia.....che provochi!!
          • teddybear scrive:
            Re: lo hai provocato tu....falla finita
            - Scritto da:
            NON DEVI FARE IL PROF..QUI....QUINDI...SMETTILANon sto facendo il prof.E non credo che tu abbia l'autorità per poterti permettere di ordinare di smetterla.(oltretutto stai ancora urlando)
            CON STI IP...E LE DENUNCIEEECerto. Perchè pensi che P.I. tenga traccia degli IP? Semplicemente per evitare che degli stupidotti come te vengano qui ad insultare liberamente gli altri frequentatori del forum.E poi vi lamentate che "gli italiani" vengono visti come maleducati. Certo che se è questo l'esempio che date in giro è ben difficile dimosttrare il contrario.
            e' un paese di denunce,qui....ma
            smettila...dai....fai il professorino...del
            cavolo....e la gente,si incazz.....e'
            normale!!Una cosa è arrabbiarsi (perchè usi sempre le "doppie zeta"?), una cosa è insultare un altro frequentatore del forum.Stai dimostrando una immaturità che lascia allibiti, se la tua affermazione riguardante il 1991 fosse vera. Ma fai fortemente dubitare che lo sia. Se lo fosse, conosceresti quasi sicuramente la netiquette.
            tu,sei da denuncia.....che provochi!!Io provoco? Io ho semplicemente espresso una opinione. Senza insultare te, o altri frequentatori di questo forum. Ma soprattutto senza assolutamente urlare ne tentare in alcun modo di prevaricare le ragioni altrui con un tono di voce più alto, il che notoriamente è indice di un complesso di inferiorità.
          • Anonimo scrive:
            Re: lo hai provocato tu....falla finita
            1981, non 1991 ! Quest'uomo è un monumento vivente ... ha utilizzato il primo PC IBM :)
          • teddybear scrive:
            Re: lo hai provocato tu....falla finita
            - Scritto da:
            1981, non 1991 ! Quest'uomo è un monumento
            vivente ... ha utilizzato il primo PC IBM
            :)Pensavo fosse un errore "typo" visto che ha riempito ogni suo messaggio di errori grammaticali, sintattici, logici...
          • Anonimo scrive:
            Re: tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
            Attenzione, sto per lanciarti una nocciolina. Prendila al volo, eh !
          • Anonimo scrive:
            FAI MENO IL PROF,E VEDI CHE NON TI OFFEN
            CHE NON TI OFFENDONO....I PROF......QUI NON SONO GRADITI...NEANCHE MORALISTI E PERBENISTI!!
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI MENO IL PROF,E VEDI CHE NON TI O
            - Scritto da:
            CHE NON TI OFFENDONO....I PROF......QUI NON SONO
            GRADITI...

            NEANCHE MORALISTI E PERBENISTI!!accidenti, l'hai presa (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)brava scimmietta, ora torna a dondolarti sul pneumatico (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI MENO IL PROF,E VEDI CHE NON TI O
            - Scritto da:
            CHE NON TI OFFENDONO....I PROF......QUI NON SONO
            GRADITI...

            NEANCHE MORALISTI E PERBENISTI!!ma chi è chel mona che posta su PI col caps-lock incastrato, urlando :@
          • Anonimo scrive:
            Re: tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
            - Scritto da:
            beh....sai avevo poco tempo,ero sempre a letto
            con quella.......t.....di tua
            madre!!.....ahh
            ....

            a proposito,tua madre faceva bei
            p.........!!ahhhhhsecondo me rosichi da morire perchè lui, con il mestiere di mamma, ha moooolti più grani di te.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) e poi mi sembri un pò sfigatello se devi andare a puttane per trombare (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)di la verità, manovelle tutta la settimana e poi il sabato sera una bella 50 euro con la professionista di turno (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)decisamente penoso (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • teddybear scrive:
      Re: tutti illegano,Alberghi,Ristoranti
      - Scritto da:
      tutti.......ci potete..contare.....io li giro per
      lavoro....sono entrato nelle sale regie,di
      alberghi grossi a 5 stelle.....e DICO
      TUTTI....ANCHE ALBERGHI DI GENTE MILIARDARIA,CHE
      HA 5-6 ALBERGHI DI GROSSO
      VALORE.....Tutti tutti? No.Non sei entrato nella sede italiana della più grande multinazionale al mondo. Più grande come numero di dipendenti e come numero di paesi presenti. Ti posso assicurare che qui da noi non c'è un unico software pirata. Tra l'altro abbiamo anche ricevuto la nostra periodica visita della GDF e non hanno rilevato nulla di particolare.
      DICOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO TUTTIIIICon tutte le aziende che ci sono in Italia, non hai fisicamente la possibilità di averle controllate tutte.
      USANO CD-AUDIO PIRATI,PER FAR ASCOLTARE MUSICA A
      LORO
      CLIENTI!!!!Nella nostra musica di attesa c'è un brano appositamente composto per noi. Di nostra proprietà. E non solo la "licenza d'uso".
      SIETE ILLUSI...IL MONDO GIRA' COSI,E NESSUNO LO
      CAMBIERA'.....LA COSA STRANA,E CHE I PADRONI
      MILIARDI DI QUESTI ALBERGHI,RISPARMIANO,E CI
      TENGONO A FARLO,ANCHE SPIACCIOLI,PIU' DI UN LORO
      POVERO
      DIPENDENTE!!!Ho visitato molte aziende, clienti della nostra, ed in molti casi ho visto unicamente software open source, freeware. Su sistemi operativi free. Quindi nessuna violazione di licenza.
      CI SAREBBE,DA MULTARE TUTTO IL MONDOO""Non tutto. Soltanto tutti quelli che sono illegali. E non sono tutti.

      CONOSCO,POICHE' E' PADRONE,DI VARIE
      PALESTRE,ANCHE UN ONOREVOLE,DELLA NOSTRA AMATA
      REPUBBLICA,CHE COMPRA E USA,PER LE PALESTRE E PER
      SE STESSO....CD-MUSICALI,DI OGNI TIPO...PIRATI!!!
      UNO DICO...UNO...CHE GUADAGNA ALMENO 30MILA EURO
      AL
      MESEEE!!!!Esagerato. Un Onorevole (suppongo tu intenda un Deputato) non raggiunge i 30mila. E quindi non "almeno 30mila". A meno che tu non intenda anche i suoi gudagni extraparlamentari.
      SVEGLIAAAAAAAAAAAAAA....CI SAREBBE,DA CONDANNARE
      IL 99,99%DELLA POPOLAZIONE
      MONDIALE!!il 99.99% ? Non ti pare di esagerare, considerando che ci sono miliardi di persone che muoiono di fame, mi è lecito supporre che queste persone non siano neanche in grado (e non rientra nei loro progetti) di piratare qualcosa.C'è molto meno del 50% della popolazione mondiale in grado di acquistare o comunque possedere una apparecchiatura in grado di poter utilizzare un qualsiasi software (per computer, o software video o audio) originale o illegale che sia.P.S. per dire tutte le stupidate che hai detto, era necessario urlare così tanto?~~~~~~~~~~~~~~~~Reden is SilberSchweigen is Gold~~~~~~~~~~~~~~~~... se non sai cosa significa, usa Google Translate, il risultato è sufficientemente comprensibile.
      • Anonimo scrive:
        parli di Tim o Telecom,anche li hanno...
        cd-pirata.....continui a fare nella tua assurda convinzione il prof...del tutto sapereTUTTOLOGOOOOO....quanto e' che lavori?poco....io sto' nella sicurezza dei sistemi informatici,e elettronici...giro tutte le mega aziende...e tutti masterizzano...e copiano...stanno freschi,a comprare tutto....si da te,non e' cosi....agli occhi tuoi...piccolo dipendente,buttato in un angolo...certo!!ma fammi il piacere.....ora vai a letto,e' tardi....sei piccolo,e devi alzarti presto!!FORZA A NANNA....SU FAI SILENZIO,OBBEDISCI!!fai meno il prof,che senno' arrivi molto poco lontano.....pocoooo!!ho girato piu' di te,in multinazionali....manco,sai chi fa' gli spam,o virus,gli stessi che costruiscono e distribuiscono prog,per proteggere pc e rete!!vai...vai..a dormire......moscerino!!
        • teddybear scrive:
          Re: parli di Tim o Telecom,anche li hann
          - Scritto da:
          cd-pirata.....

          continui a fare nella tua assurda convinzione il
          prof...del tutto
          sapereIo ho parlato di tutto e tutti. Ho parlato delle mie esperienze personali che sono in contrasto con il tuo "tutto" e "tutti".
          TUTTOLOGOOOOO....Mai detto di esserlo.
          quanto e' che lavori?poco....Il 13 maggio erano esattamente 26 anni.
          io sto' nella sicurezza dei sistemi informatici,e
          elettronici...giro tutte le mega aziende...e
          tutti masterizzano...e copiano...stanno freschi,a
          comprare
          tutto....Invece di girare le "mega aziende" (sinceramente non ti ho mai visto dalle nostre parti, quindi elimina nuovamente il "tutte", visto che, dai numeri, credo che siamo una "mega azienda") dovresti provare ad aprire un libro di grammatica. Sto si scrive senza accento o apostrofo.Se vuoi venire da noi, l'invito è aperto, stessa modalità dell'altro messaggio, lascia i tuoi riferimenti nella mia BOX. Ovviamente se perdi la scommessa, paghi l'equivalente del parco software legale che abbiamo. Ah, giusto per darti una idea, dal censimento di venerdì pomeriggio c'erano 17mila client accesi. C'è da ipotizzare che fossero almeno 10mila Windows. Ed almeno la metà hanno anche office installato. Oltre ad un altro paio di software regolarmente acquistati.
          si da te,non e' cosi....agli occhi tuoi...piccolo
          dipendente,buttato in un
          angolo...certo!!Beh, sono dipendente, questo è poco ma sicuro. Piccolo non direi proprio (e non sto parlando di misure fisiche, bensì di GML aziendali). Ma non c'entra con il discorso. E non sono neanche buttato in un angolo, visto che in fondo sono il responsabile dei servizi di rete della regione EMEA della nostra azienda.Se non sai a cosa corrisponde la sigla EMEA, dubito che tu abbia mai lavorato per una "mega azienda".
          ma fammi il piacere.....ora vai a letto,e'
          tardi....sei piccolo,e devi alzarti
          presto!!Tardi? Se per te è tardi può significare solo due cose.
          FORZA A NANNA....SU FAI SILENZIO,OBBEDISCI!!Ripeto quello che ho detto nell'altro messaggio. Non hai l'autorità per ordinare a me di fare silenzio, né tantomeno per ribadire il tuo comando; stai sempre urlando, dimostrando una tua insicurezza. In fondo mi dispiace per te.
          fai meno il prof,che senno' arrivi molto poco
          lontano.....pocoooo!!"senno'" ? La lingua italiana è tanto bella, perché la devi massacrare ad ogni frase? Non è neanche tanto difficile da imparare.
          ho girato piu' di te,in
          multinazionali....Considerando che non mi conosci non lo puoi dire.
          manco,sai chi fa' gli spam,o
          virus,gli stessi che costruiscono e
          distribuiscono prog,per proteggere pc e
          rete!!Dimostralo.(Inoltre tutto questo non è attinente al discorso che si stava facendo. Non divagare e rimani concentrato sull'argomento.)
          vai...vai..a dormire......moscerino!!Sei solo capace di divagare, fare affermazioni puramente casuali senza alcun fondamento ed a insultare?Questo tuo comportamento rende più labili le tue ragioni.
        • teddybear scrive:
          Re: parli di Tim o Telecom,anche li hann
          - Scritto da:
          cd-pirata.....Chiedo venia, non avevo capito la prima frase, divisa tra il titolo cambiato (non vedo il motivo di farlo) e la prima del tuo messaggio.No, non parlo di Tim o Telecom. Non sono certo queste due le più grandi aziende al mondo come numero di dipendenti o come presenza nelle nazioni al mondo.Ti do un piccolo aiuto. Come dipendenti regolari (quindi niente consociati, associati, consulenti, cooperative e simili) siamo poco più di 4 milioni.E siamo presenti in TUTTI i paesi riconosciuti dall'ONU. Anzi, siamo presenti pure in tre paesi non (ancora) riconosciuti, con filiali indipendenti. E se dico tutti, intendo anche Iraq e Afghanistan. Con queste ultime due capire dove lavoro è più facile che bere un bicchier d'acqua.
          • Anonimo scrive:
            Re: parli di Tim o Telecom,anche li hann
            Ciao teddy lascialo perdere sto troll senti ma da te cercano qualcuno???So rimasto appiedato da venerdi... :( :( :(
          • teddybear scrive:
            Re: parli di Tim o Telecom,anche li hann
            - Scritto da:
            Ciao teddy lascialo perdere sto troll senti ma da
            te cercano qualcuno???So rimasto appiedato da
            venerdi... :( :(
            :(Mi spiace assai per la tua situazione. Purtroppo anche da me non è meglio. Per ora hanno licenziato solo in pochi casi, più che altro è l'atmosfera che fa si che molti colleghi hanno preferito lasciare e cercare altro. Nuove assunzioni, nel reparto IT non ce ne sono da almeno 5 anni. E si prevede che comunque la direzione italiana dell'IT venga presto chiusa e centralizzata a Praga o nella sede in Germania. Qualcuno ha già accettato trasferimenti a Kuala Lumpur ed anche io sono molto tentato.
          • Anonimo scrive:
            Re: parli di Tim o Telecom,anche li hann
            Ammazza stiamo finendo tutti così (intendo nell'IT italiana...certo che in Malesia nn deve essere male..vabbè grazuie per la risposta..Ciao e Grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: parli di Tim o Telecom,anche li hann
            Oddio... descritta in questo modo la prima cosa che mi viene in mente è la Mafia :)
        • Anonimo scrive:
          Re: parli di Tim o Telecom,anche li hann
          - Scritto da:
          cd-pirata.....

          continui a fare nella tua assurda convinzione il
          prof...del tutto
          sapere

          TUTTOLOGOOOOO....quanto e' che lavori?poco....


          io sto' nella sicurezza dei sistemi informatici,e
          elettronici...giro tutte le mega aziende...e
          tutti masterizzano...e copiano...stanno freschi,a
          comprare
          tutto....

          si da te,non e' cosi....agli occhi tuoi...piccolo
          dipendente,buttato in un
          angolo...certo!!


          ma fammi il piacere.....ora vai a letto,e'
          tardi....sei piccolo,e devi alzarti
          presto!!

          FORZA A NANNA....SU FAI SILENZIO,OBBEDISCI!!

          fai meno il prof,che senno' arrivi molto poco
          lontano.....pocoooo!!

          ho girato piu' di te,in
          multinazionali....HAHAHAHAHAHAHAHAAAAAAAAAAAAAAUAUAUAUAHAHAUAHUAHAAAAAAAAASPASSOSOOOOOOOOOOMULTINAZIONALIIIIIIIIIII HAHAHAHAHAAAAAAAAAAAAA......uuufffff..... sei un mito...... mai riso così tanto da mesi come lavori di fantasia tu non lo fa nessuno (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • teddybear scrive:
          Re: parli di Tim o Telecom,anche li hann
          - Scritto da:
          ma fammi il piacere.....ora vai a letto,e'
          tardi....sei piccolo,e devi alzarti
          presto!!

          FORZA A NANNA....SU FAI SILENZIO,OBBEDISCI!!Vedo che purtroppo non rispondi più, quindi presumo che la mamma ti abbia detto di spegnere il computer ed andare a letto.Pazienza, aspetto i tuoi messaggi domattina.P.S. la scommessa è sempre aperta.
        • Anonimo scrive:
          Re: parli di Tim o Telecom,anche li hann
          - Scritto da:
          cd-pirata.....

          continui a fare nella tua assurda convinzione il
          prof...del tutto
          sapere

          TUTTOLOGOOOOO....quanto e' che lavori?poco....


          io sto' nella sicurezza dei sistemi informatici,e
          elettronici...giro tutte le mega aziende...e
          tutti masterizzano...e copiano...stanno freschi,a
          comprare
          tutto....

          si da te,non e' cosi....agli occhi tuoi...piccolo
          dipendente,buttato in un
          angolo...certo!!


          ma fammi il piacere.....ora vai a letto,e'
          tardi....sei piccolo,e devi alzarti
          presto!!

          FORZA A NANNA....SU FAI SILENZIO,OBBEDISCI!!

          fai meno il prof,che senno' arrivi molto poco
          lontano.....pocoooo!!

          ho girato piu' di te,in
          multinazionali....manco,sai chi fa' gli spam,o
          virus,gli stessi che costruiscono e
          distribuiscono prog,per proteggere pc e
          rete!!


          vai...vai..a dormire......moscerino!! SENZA LE MAIUSCOLE!!! SENZA I PUNTI!!! :@
    • Anonimo scrive:
      Piantala
      Vedo che lavorare in una multinazionale non rende automaticamente intelligenti le persone. Stai parlando con un troll, che farà di tutto per farti continuare questa stupida discussione, e tu... ci caschi in pieno. Non metterti mai a litigare con uno stupido, la gente potrebbe non capire la differenza.
      • teddybear scrive:
        Re: Piantala
        - Scritto da:
        Vedo che lavorare in una multinazionale non rende
        automaticamente intelligenti le persone.C'è una legge che lega le due cose? Non mi pare di avere mai affermato nulla di ciò.
        Stai
        parlando con un troll,Con uno che sta tentando di fare il troll, ma non ci riesce. Un vero troll ha classe, sa parlare, sa "nascondersi", fingendo un discorso serio, ma in contrasto con le idee degli altri.Direi che l'autore del messaggio originale ha tutto furochè i tratti tipici di un troll.
        che farà di tutto per
        farti continuare questa stupida discussione, e
        tu... ci caschi in pieno.Probabilmente non ti sei accorto della differenza di tono tra me e lui. Io non ci casco. Semplicemente sto rispondendo a ragione, con i miei argomenti, come se ci fosse una persona che parla normalmente dall'altra parte. Mi capita molto spesso nella vita reale. E non vedo perchè non posso farlo anche qui.
        Non metterti mai a
        litigare con uno stupido, la gente potrebbe non
        capire la
        differenza.Se la gente non capisce che IO non sto litigando, credo che la differenza tra uno stupido e chi non capisce sia molto labile.P.S. anche tu, come lui, non hai l'autorità di ordinare "piantala". RIvolgerti con un imperativo ad una persona che non conosci (ma anche il conoscerla non cambia) non è un buon indice di buona educazione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Piantala
          Sì, ok, tante belle parole, ma la sostanza del discorso non cambia: stai facendo una discussione completamente inutile. Contento tu contenti tutti, prendo atto della scarsa intelligenza che IMHO hai dimostrato e chiudiamola qui.
Chiudi i commenti