Contrappunti/ Il futuro delle notizie di carta

di M. Mantellini - Dieci anni dopo che nel mercato della musica, per gli editori dei giornali è arrivata la resa dei conti con la Rete. Riusciranno a far cambiare passo al proprio business?

Roma – Molte ironie ha scatenato in rete qualche settimana fa l’affermazione di Carlo De Benedetti sulle proprie nipoti affezionate utilizzatrici di iTunes Music Store. Le sue cinque nipotine – ha raccontato il presidente del Gruppo Editoriale Espresso durante un incontro con gli ex allievi del Politecnico di Milano – hanno acquistato a 99 centesimi nel negozio musicale di Apple oltre un migliaio di canzoni. Per quale ragione, si chiede l’ingegnere, lo stesso non dovrebbe accadere per i giornali, alla disperata ricerca di un nuovo modello di business per la propria presenza sul Web?

Non occorre interpellare particolari esperti per comprendere che l’ambiente economico di iTunes non solo ha qualche difficoltà ad essere adattato al mondo editoriale ma ha grandi difficoltà ad essere replicato perfino nello stesso mondo della distribuzione musicale e cinematografica, visto che si basa su particolari, complicate sinergie fra i contenuti distribuiti e la vendita dei device destinati alla loro riproduzione.

Volendo lo stesso applicarsi in un simile tentativo, è piuttosto evidente che le news sono un bene fortemente deperibile, i film lo sono un po’ meno (anche per questo non è un caso che i modelli distributivi per le pellicole sono discretamente orientati verso il pay-per-view piuttosto che verso il pay-per-download) e la musica invece, nella grande maggioranza dei casi, lo è pochissimo.

Si tratta di una differenza qualitativa di grande importanza: la canzone acquistata dalla nipotina potrà essere ascoltata centinaia di volte negli anni, un articolo di Repubblica.it, nella grande maggioranza dei casi, volerà via dietro le nostre spalle cinque minuti dopo essere stato letto.

Esiste poi una questione centrale che viene costantemente dimenticata – forse sarebbe meglio dire “rimossa” – nelle molteplici recenti analisi degli editori di tutto il mondo che da mesi si domandano come sostituire il modello basato sulla pubblicità con un qualsiasi modello a pagamento.

Lo avete notato? Nessuno nelle proprie analisi cita mai l’architettura della Rete. Alla domanda semplice semplice: “L’architettura della rete Internet consente di impedire una ampia circolazione fra pari dei contenuti musicali?” le major del disco hanno scelto per un decennio di non rispondere, proponendo come alternativa a una seria analisi del quesito, una strategia basata sulla repressione dei comportamenti illegali e su una offerta commerciale basata sulla convinzione di essere loro stessi gestori unici del mercato distributivo, quando già da un po’ il mercato distributivo faceva tranquillamente a meno di loro.

Oggi la domanda da porre umilmente a Rupert Murdoch, ad Associated Press e ai tanti editori al traino della nuova idea dura e pura delle news online a pagamento per tutti, resta sempre la medesima: “L’architettura della rete vi consente di impedire una ampia circolazione fra pari dei vostri contenuti?”.

La risposta è nota. Eppure ciò a cui stiamo oggi assistendo è l’incredibile replica delle scelte di campo delle case discografiche di un decennio fa: la riproposizione di quello svagato fischiettare in risposta ad una domanda tanto centrale.

Se questo non bastasse le notizie, che hanno nel loro insieme una centralità democratica incommensurabilmente superiore a quella di una canzonetta, valgono invece molto meno di un MP3 nel momento in cui si immagina come riuscire a trasformarle in denaro. Valgono meno per molte ragioni che sarebbe ora lungo elencare, ma proprio in virtù della loro importanza nelle dinamiche delle moderne democrazie è oggi importante preoccuparsi dei modelli di business che le sostengono, perchè un modello economico in grado di sostenere l’informazione in Rete è una garanzia per tutti i cittadini nessuno escluso, mentre l’harakiri delle major del disco è solo un fenomeno biologico interessante da osservare (oltre che un serio problema per gli addetti ai lavori lasciati a casa dalla chiusura dei negozi di dischi).

Allo stato attuale nessuno sa come rendere profittevoli le aziende editoriali in questo periodo di grande crisi. È tuttavia piuttosto chiaro che la grave debacle della carta, fatta di imprese editoriali con centinaia di dipendenti, grandi costi, finanziamenti pubblici, inserzionisti invadenti ecc, ha finito per condizionare l’online, mescolando due contesti che fino a ieri erano tenuti dagli stessi editori artatamente distanti. Se l’idea è quella di sostenere ciclopiche imprese in caduta libera con ipotetici proventi dal Web, scaricando sui nuovi clienti in Rete il fardello delle copie non vendute nelle edicole, allora tanto vale chiudere bottega fin da subito. Semplicemente non funzionerà.

Meglio sarebbe concentrarsi sul Web, avendo fiducia per capire che comunque il futuro passerà da lì (e che se ancora gli inserzionisti non lo capiscono lo capiranno poi). La boutade delle nipotine di De Benedetti resta una boutade, i micropagamenti ai quali con ogni probabilità l’Ingegnere si riferisce sono altra cosa, di ordini di grandezza cento volte inferiore a quelli di una canzone su iTunes, e a differenza degli mp3 delle figliole, per le news hanno ottime possibilità di non funzionare.

Il modello di riferimento per Internet resta probabilmente quello basato sulla pubblicità che purtroppo ha oggi il chiaro limite di non essere in grado di sostenere grandi costi editoriali: anche se domani gli editori decidessero di tagliare i propri rami secchi, limitandosi ad una offerta Internet, i denari incassati con la pubblicità probabilmente non riuscirebbero a pagare l’informazione di alto livello alla quale siamo stati negli ultimi decenni (talvolta) abituati. Per gli amanti del bicchiere mezzo pieno va detto che una riduzione quantitativa forte del mercato editoriale potrebbe selezionare per una volta anche in base a criteri qualitativi una informazione che oggi è da questo punto di vista tendenzialmente livellata verso il basso.

L’architettura di Internet chiede agli editori dei giornali quello che negli ultimi anni ha chiesto a molti altri mediatori di contenuti. Siete disposti a continuare il vostro business da queste parti pagando il prezzo di una riduzione dei vostri introiti per utente? Rispondere affermativamente a questa difficile domanda è la sola maniera per presentarsi domani nel consesso rispettabile ed ammirato dei mercanti di notizie. Quelli bravi e appassionati di cui i cittadini si fidano, in grado di sostenere con il proprio lavoro giornalistico le nostre amate democrazie. Per tutti gli altri, incapaci al di là delle parole di adattarsi alla perdita della propria rendita di posizione legata allo sviluppo tecnologico, la fine sarà probabilmente quella mille volte citata del telegrafista che maledice l’invenzione del telefono.

Massimo Mantellini
Manteblog

Tutti gli editoriali di M.M. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FinalCut scrive:
    Enjoy with Us: "il professionista"
    Ecco che salta fuori quel magnifico professionista che è "Enjoy with Us"...Saremmo tutti contenti se di grazia ci facessi il favore di spiegarci che cosa c*77o è un file RAW a 48bit in quadricromia;http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2681497&m=2685451&is=0#p2685451(linux)(apple)PS: certo che PI è pieno di "professionisti"... pullula!
  • alexjenn scrive:
    Tale Cluedo
    qualche giorno fa ha scritto un poema su come Apple vendesse poco e la concorrenza, specialmente Acer, avessero una vendita molto florida.http://is.gd/1PtxgAlla luce di questo articolo, dov'è si sarà nascosto questo individuo?
    • ruppolo scrive:
      Re: Tale Cluedo
      - Scritto da: alexjenn
      Alla luce di questo articolo, dov'è si sarà
      nascosto questo
      individuo?In un posto con molta sabbia...
  • FDG scrive:
    Netbook/Tablet IMHO
    Faccio un ragionamento analogo a quello che facevo quando l'iPhone era ancora un rumor.È inutile che Apple si metta a fare un prodotto che sia il cliche del netbook/tablet. E penso che Apple non tirerà fuori nulla a meno che non sia uno strumento sensato, quindi disegnato sull'uso che se ne dovrà fare. Sicuramente se farà qualcosa non sarà il classico prodotto da scaffale, cioè privo di reale interesse se non per il fatto che è messo in vendita, ad un prezzo più o meno interessante, ed occupa uno spazio nello scaffale.Quindi per potersi immaginare questo fantomatico Netbook/Tablet bisogna partire dal un potenziale utilizzo. Fino ad ora l'unico che mi viene in mente è quello del Kindle di Amazon. Ma probabilmente la mia fantasia per ora è in vacanza.
    • LaNberto scrive:
      Re: Netbook/Tablet IMHO
      - Scritto da: FDG
      Faccio un ragionamento analogo a quello che
      facevo quando l'iPhone era ancora un
      rumor.

      È inutile che Apple si metta a fare un prodotto
      che sia il cliche del netbook/tablet. E penso che
      Apple non tirerà fuori nulla a meno che non sia
      uno strumento sensato, quindi disegnato sull'uso
      che se ne dovrà fare. Sicuramente se farà
      qualcosa non sarà il classico prodotto da
      scaffale, cioè privo di reale interesse se non
      per il fatto che è messo in vendita, ad un prezzo
      più o meno interessante, ed occupa uno spazio
      nello
      scaffale.

      Quindi per potersi immaginare questo fantomatico
      Netbook/Tablet bisogna partire dal un potenziale
      utilizzo. Fino ad ora l'unico che mi viene in
      mente è quello del Kindle di Amazon. Ma
      probabilmente la mia fantasia per ora è in
      vacanza.come la mia. infatti ti quoto in pieno. Se uscirà qualcosa sembrerà l'uovo di colombo ma stranamente nessuno ci avrà pensato prima, figurati noi :)
      • Stefano scrive:
        Re: Netbook/Tablet IMHO
        Servirebbe una alternativa al kindle e agli altri 3 book reader... con inchiostro eletronico (magari a colori questo giro) a consumo quasi zero di batteria... con wlan e touchscreen... a questo punto potrebbero lanciare il BookStore che avrebbe sucXXXXX quanto iTUnes e AppStore!!Mi pare strano che non approfittino di tale mercato potenzialmente vastissimo!! Hanno il software, hanno la tecnologia e devono solo integrare il tutto con lo schermo ad inchiostro elettronico. :-)
        • Teo_ scrive:
          Re: Netbook/Tablet IMHO
          - Scritto da: Stefano
          Servirebbe una alternativa al kindle e agli altri
          3 book reader... con inchiostro eletronico
          (magari a colori questo giro) a consumo quasi
          zero di batteria... con wlan e touchscreen... a
          questo punto potrebbero lanciare il BookStore che
          avrebbe sucXXXXX quanto iTUnes e
          AppStore!!Mi hai rubato le parole dalla tastiera :-)
    • Max scrive:
      Re: Netbook/Tablet IMHO

      Quindi per potersi immaginare questo fantomatico
      Netbook/Tablet bisogna partire dal un potenziale
      utilizzo. Fino ad ora l'unico che mi viene in
      mente è quello del Kindle di Amazon. Ma
      probabilmente la mia fantasia per ora è in
      vacanza.Un ampiamento dei servizi di Itunes store... accordi con le grandi etichette per reinventarsi il mercato di musica e video distribuiti in rete... un terminale dedicato quasi esclusivamente all'entertainment multimediale, che cambierà molte cose.Come d'abitudine Apple un altro passo verso l'invenzione del futuro, e non verso l'abbassamento degli standard PC come han fatto i netbook XP powered, il cui unico scopo è costare poco a costo di essere scrausi e poter fare di tutto senza fare quasi niente bene...
  • LaNberto scrive:
    Apple is doomed!
    niente, mi sentivo di interpretare ad XXXXXXXm il rapporto del trimestre record...tutto qui, scusate.PS. Ho avuto un momento enjoy, ma ora aspetto il netbook arm e mi passa.
    • mura scrive:
      Re: Apple is doomed!
      uff ;)
    • deactive scrive:
      Re: Apple is doomed!
      ok la netiquette, pero' che noia ..certi commenti risollevano decisamente le sorti di una giornata altrimenti noiosa.
      • LaNberto scrive:
        Re: Apple is doomed!
        - Scritto da: deactive
        ok la netiquette, pero' che noia ..
        certi commenti risollevano decisamente le sorti
        di una giornata altrimenti
        noiosa.dillo a me: oggi in quest'ufficio ci si crepa dal caldo e la mia produttività ne risente, allora meglio un po' di sXXXXX brado su PI :)ci rifaremo in nottata, tanto moglie e figlio sono al mare...
        • deactive scrive:
          Re: Apple is doomed!
          eheheh! capisco, pero' di notte io preferisco fare altro che bazzicare su PI ..regards
          • lroby scrive:
            Re: Apple is doomed!
            - Scritto da: deactive
            eheheh! capisco, pero' di notte io preferisco
            fare altro che bazzicare su PIanche io.. ad esempio a me piace dormire ;)
          • Yellow scrive:
            Re: Apple is doomed!
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: deactive

            eheheh! capisco, pero' di notte io preferisco

            fare altro che bazzicare su PI
            anche io.. ad esempio a me piace dormire ;)Ma appena ti svegli poi trolleggi alla grande. Ormai ti sei guadagnato un posto d'onore nell'olimpo dei troll di PI
      • mura scrive:
        Re: Apple is doomed!
        Concordo sul fatto che un flame possa essere più o meno divertente da seguire ma permettimi che trovo particolarmente fastidioso e di difficile lettura una serie infinita di post dove si quota in toto un testo che via via diventa chilometrico solo per aggiungere un "gnè gnè" o un "se lo dici te" o un blablabla qualsiasi :(
        • deactive scrive:
          Re: Apple is doomed!
          che dirti, hai solo ragione. Pero' questo non e' un forum tecnico dove la lettura delle informazioni ci si aspetta sia ordinata e che segua una logica.I flame sono il prodotto della caratura degli articoli che recentemente appaiono su PI e i troll ( io stesso ho trollato di tanto in tanto ) una conseguenza diretta.Ripeto, hai ragione, ma anche un po' di elasticita' non guasta. ( la serieta' la lascio alle gia' abbondanti ore ore di lavoro quotidiane )RegardsA.
  • sborra scrive:
    ...
    Mi sa che la redazione di PI dorme un pò nel "filtro" dei messaggi... Vediamo, questo è un test:XXXXXXXXXX a tutti, XXXXXXXX negri rotti in XXXX, XXXXXXX XXXXX e XXXXX Dio!
  • harvey scrive:
    Vabbè, sono gli unici che innovano
    Apparte loro non ce ne sono altri che fanno apparecchiature di design. Faranno pure cose non eccezionali, ma almeno sanno come rifinirleBasta vedere le tastiera, quelle per MAC sono in acciaio, ultrasottili e molto carineInvece quelle per gli altri sono plasticoni enormi e sempre piu' grosse.Solo loro hanno capito cosa vuole l'utenza? Mi pare strano che nessuno cerca di copiarli sul design...
    • in culo ai lupi scrive:
      Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
      - Scritto da: harvey
      Apparte loro non ce ne sono altri che fanno
      apparecchiature di design. Faranno pure cose non
      eccezionali, ma almeno sanno come
      rifinirle
      Gli altri puntano sulla qualità e sulla praticità, concetti che sfuggono a Appl.
      Basta vedere le tastiera, quelle per MAC sono in
      acciaio, ultrasottili e molto
      carineHai dimenticato "scomode da usare"
      Invece quelle per gli altri sono plasticoni
      enormi e sempre piu'
      grosse.E allora? Costano 1/3 e fanno le stesse cose (se non meglio).
      Solo loro hanno capito cosa vuole l'utenza?L'utenza sfigata al massimo...
      Mi pare strano che nessuno cerca di copiarli sul
      design...Come già detto alla gente interessa l'arrosto, non il fumo...
      • harvey scrive:
        Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
        - Scritto da: in XXXX ai lupi
        Gli altri puntano sulla qualità e sulla
        praticità, concetti che sfuggono a
        Appl.Non sono mutuamente esclusivi
        Hai dimenticato "scomode da usare"Alla faccia della comodità di quelle windows, prima o poi lo stacco a morsi il tasto di XXXXX tra alt e ctrl!!Cmq solo loro le hanno, e sono molto belle.
        E allora? Costano 1/3 e fanno le stesse cose (se
        non
        meglio).Insomma, alla faccia del costano meno, la fascia alta delle tastiere per windows e' oscena, costano pure di piu'!!!Infatti sono troppo affezionato alla tastiera che costa meno, purtroppo per le wireless ci sono sempre almeno 10 pulsanti di troppo!!!

        Solo loro hanno capito cosa vuole l'utenza?
        L'utenza sfigata al massimo...Certo, ora pure chi usa una camicia e' uno sfigato, perche' molto meglio i tunicono dei frati!!Ma per favore, se la apple stà andando bene in confronto a tutte le altre, proprio cosi' stupidi non sono...

        Mi pare strano che nessuno cerca di copiarli sul

        design...
        Come già detto alla gente interessa l'arrosto,
        non il
        fumo...Si certo, alla gente preferisce avere un piatto di arrosto inodore invece che con odore, perche' il vero macho non ne ha bisogno :D
      • Yellow scrive:
        Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
        - Scritto da: in XXXX ai lupi
        - Scritto da: harvey

        Apparte loro non ce ne sono altri che fanno

        apparecchiature di design. Faranno pure cose non

        eccezionali, ma almeno sanno come

        rifinirle


        Gli altri puntano sulla qualità e sulla
        praticità, concetti che sfuggono a
        Appl.
        Quindi mi sai indicare in tutti i prodotti apple dove non vi sia qualità e praticità altrimenti l'hai sparata a caso, giusto?
        E allora? Costano 1/3 e fanno le stesse cose (se
        non
        meglio).Quindi mi puoi fare un comparativo tra i vari prodotti ed evidenziarci per ogni fattispecie la differenza di prezzo di 1/3 e in che misura "fanno le stesse cose se non meglio", giusto?
        Come già detto alla gente interessa l'arrosto,
        non il
        fumo...Si ma c'è arrosto e arrosto, e a me pare che tu viva d'aria fritta, e quella è pure gratis
      • FDG scrive:
        Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
        - Scritto da: in XXXX ai lupi
        Gli altri puntano sulla qualità e sulla
        praticità, concetti che sfuggono a
        Appl.Povero Troll Penoso
      • mura scrive:
        Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
        - Scritto da: in XXXX ai lupi

        Basta vedere le tastiera, quelle per MAC sono in

        acciaio, ultrasottili e molto

        carine
        Hai dimenticato "scomode da usare"Strano il tuo commento ma tutti gli antimac a cui ho fatto provare la mia tastiera hanno detto esattamente il contrario.

        Invece quelle per gli altri sono plasticoni

        enormi e sempre piu'

        grosse.
        E allora? Costano 1/3 e fanno le stesse cose (se
        non
        meglio).Sisi certo poi la prima volta che le vai a pulire da briciole/polvere/cenere di sigarette ecc ecc mi sai dire.

        Solo loro hanno capito cosa vuole l'utenza?
        L'utenza sfigata al massimo...


        Mi pare strano che nessuno cerca di copiarli sul

        design...
        Come già detto alla gente interessa l'arrosto,
        non il fumo...Se questo è quello che pensi tu non è detto che sia quello che TUTTO il mondo debba pensare mi sai parecchio egocentrico come troll sai ?
    • lellykelly scrive:
      Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
      http://pollycoke.net/wp-content/uploads/2009/05/linux-mac-pc-perceptions.jpg
    • nome e cognome scrive:
      Re: Vabbè, sono gli unici che innovano

      Solo loro hanno capito cosa vuole l'utenza? Mi
      pare strano che nessuno cerca di copiarli sul
      design...Fare esplodere le batterie non è cosa da tutti, ci vogliono anni e milioni in R&D.
      • lellykelly scrive:
        Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
        lo fanno apposta, così quando succede agli altri nessuno ne parla perchè non contano nulla.
        • LaNberto scrive:
          Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
          - Scritto da: lellykelly
          lo fanno apposta, così quando succede agli altri
          nessuno ne parla perchè non contano
          nulla.specie quando le batterie esplosive sono tutte prodotte da sony
      • harvey scrive:
        Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
        - Scritto da: nome e cognome
        Fare esplodere le batterie non è cosa da tutti,
        ci vogliono anni e milioni in
        R&D.Non è da tutti, ma è per molti, visto che sono problemi per molte batterie
      • Yellow scrive:
        Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
        E pochi secondi per scrivere XXXXXXX eh ;-)
      • Enjoy yourself scrive:
        Re: Vabbè, sono gli unici che innovano
        - Scritto da: nome e cognome

        Solo loro hanno capito cosa vuole l'utenza? Mi

        pare strano che nessuno cerca di copiarli sul

        design...

        Fare esplodere le batterie non è cosa da tutti,
        ci vogliono anni e milioni in
        R&D.le batteria non le costrusce certo Apple, e guardacaso molte mar4che di portatili sono state affette dallo stesso problema.
    • peolo scrive:
      Re: Vabbè, sono gli unici che innovano

      Basta vedere le tastiera, quelle per MAC sono in
      acciaio, ultrasottili e molto
      carinePer la precisione sono in alluminio.Oltre che molto elegante ha i tasti essenziali e sono di una morbidezza e silenziosità incredibile.Costa 50 euro ma li vale tutti.Comprati una Mistumi da 10 Euro. Fa il suo lavoro.Ma la tastiera in alluminio Apple e' un'altra cosa.
      Invece quelle per gli altri sono plasticoni
      enormi e sempre piu'
      grosse.Aggiungerei con innumerevoli inutili tasti multimediali che nessuno usera' mai. Fano molto high tech ma non servono a una beneamata XXXXXXX.
      Solo loro hanno capito cosa vuole l'utenza? Mi
      pare strano che nessuno cerca di copiarli sul
      design...Guarda la forma della testa di Ballmer e capisci con cosa ragiona...
  • in culo ai lupi scrive:
    Sotto al guscio bianco nulla.
    Ma mi spiegate cos'hanno di tanto bello i prodotti della Mela sotto al loro involucro bianco, fashion e trendy? Sono dei normalissimi PC di componentistica inferiore a Acer, HP, Dell ecc ma di prezzo nettamente superiore e di estetica strafiga!Cos'ha il Leopardo in più rispetto ad un Ubuntu, Mandriva o Winzozz?Io il PC lo devo usare non devo mica portarmelo a letto. Deve funzionare, mica essere bello esteticamente, tanto fra 3 anni lo si cambia.Comunque, cari Macachi, se volete continuare a finanziare Appl per farle concludere l'anno con un utile da paura, fate pure...
    • MeX scrive:
      Re: Sotto al guscio bianco nulla.
      trollata fiacca e senza elementi di novitá, 4
      • in culo ai lupi scrive:
        Re: Sotto al guscio bianco nulla.
        - Scritto da: MeX
        trollata fiacca e senza elementi di novitá, 4Bravo, ti brucia regalare lo stipendio a Steve Jobs?
      • lellykelly scrive:
        Re: Sotto al guscio bianco nulla.
        tipica da vorrei ma non posso.
        • in culo ai lupi scrive:
          Re: Sotto al guscio bianco nulla.
          - Scritto da: lellykelly
          tipica da vorrei ma non posso.Se voglio fare beneficenza non do di certo i solti ad Appl
          • Yellow scrive:
            Re: Sotto al guscio bianco nulla.
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: lellykelly

            tipica da vorrei ma non posso.

            Se voglio fare beneficenza non do di certo i
            solti ad
            ApplSentiamo: a chi li dai quando compri un televisore, un cd, un detersivo, il pane, una bevanda, una maglietta, una scarpa, un qualsiasi prodotto che vuoi tu ?
          • lellykelly scrive:
            Re: Sotto al guscio bianco nulla.
            ma lui è di marte, queste cose non può saperle. ha una visione parziale e distorta della realtà
    • Yellow scrive:
      Re: Sotto al guscio bianco nulla.
      Il fatto che ad ogni occasione ci permettono di farci 4 risate leggendo post come il tuo.
    • Enjoy yourself scrive:
      Re: Sotto al guscio bianco nulla.
      - Scritto da: in XXXX ai lupi
      Ma mi spiegate cos'hanno di tanto bello i
      prodotti della Mela sotto al loro involucro
      bianco, fashion e trendy? di bianco non c'è (quasi) più niente... aggiornati... sei out
    • alexjenn scrive:
      Re: Sotto al guscio bianco nulla.
      Al bar sotto casa fanno discorsi più interessanti dei tuoi.Sei solo l'ultima ruota del carro dei troll.
      • lellykelly scrive:
        Re: Sotto al guscio bianco nulla.
        ma è un carro molto resistente, pure ai capXXXXXmenti.all'interno sono montate le trollbar.
        • alexjenn scrive:
          Re: Sotto al guscio bianco nulla.
          - Scritto da: lellykelly
          ma è un carro molto resistente, pure ai
          capXXXXXmenti.
          all'interno sono montate le trollbar.(rotfl)
  • Il Rimba scrive:
    o sono profeta o leggono i miei commenti
    dall'articolo:
    Perchè fare un prodotto dalle caratteristiche tecniche
    medio-basse e con margini di guadagno ridotti all'osso (pena
    l'invendibilità dell'oggetto) quando i portatili attuali
    vendono così bene? Apple non ha alcuna intenzione di
    rischiare una cannibalizzazione dei MacBook: molto meglio
    inventarsi qualcosa di nuovo per creare una nuova esigenza
    di mercato, un prodotto che non vada a sovrapporsi con le
    attuali macchine ma che le vada ad affiancare, un oggetto
    che non sia necessariamente "innovativo" ma con alcuna
    caratteristiche in grado di renderlo unico rispetto alla
    concorrenza.scritto da me sabato scorso nei commenti:Ma se Apple mettesse a catalogo dei netbook, in primo luogo sembrerebbe entrare "per forza" in un mercato, senza quindi poter "dichiarare" di aver dato un contributo innovativo a quel segmento di mercato. Perchè ad Apple "serve" poter dichiarare questo? per motivi di prezzi: è in questo modo che apple riesce (bravi loro a farlo, non è una critica) a vendere l'hardware al doppio (talvolta al triplo, vedi il mac pro) del prezzo corrente. Inoltre il netbook di apple avrebbe un problema di posizionamento nel catalogo Apple. Se troppo costoso, rischierebbe di essere un flop, visto che effettivamente gli acquirenti di netbook sono particolarmente sensibili a questo parametro; se fosse troppo economico, rischierebbe di cannibalizzare i suoi notebook di fascia bassa, quelli da 13" destinati ad una utenza "utente di basso profilo".E' vero che è un po' la scoperta dell'acqua calda, ma in un mondo dove i talbani di un OS rispetto all'altro sembrano non riuscire a vedere le cose con oggettività, la cosa dà da pensare.
    • ruppolo scrive:
      Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
      - Scritto da: Il Rimba
      è in questo modo
      che apple riesce (bravi loro a farlo, non è una
      critica) a vendere l'hardware al doppio (talvolta
      al triplo, vedi il mac pro) del prezzo corrente.Sei molto ignorante, scusa se te lo dico.Non solo il Mac Pro è tutt'ora una scelta conveniente dal punto di vista economico (mio fratello, ad esempio, lo ha scelto meno di un anno fa rispetto alla concorrenza, per usarlo in ambito 3D con Windows) ma per i primi 6 mesi costava la metà secca rispetto la concorrenza e meno di un bandone assemblato.
      • Il Rimba scrive:
        Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
        Un "bandone assemblato" con componentistica di marche ottime ed hardware identico a quello di un mac pro costa attorno agli 800 euro.Un pc Dell con caratteristiche superiori al mac pro base costa 1400 euro circa. Senza polemica, ma hai torto.
        • LaNberto scrive:
          Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
          - Scritto da: Il Rimba
          Un "bandone assemblato" con componentistica di
          marche ottime ed hardware identico a quello di un
          mac pro costa attorno agli 800
          euro.
          Un pc Dell con caratteristiche superiori al mac
          pro base costa 1400 euro circa.

          Senza polemica, ma hai torto.porta il link
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            http://www.agecompc.it/http://www.computercityhw.it/computercity/ns.aspalimentatore 94 (coolmaster mod da 600w)cpu 300 (Intel Xeon quad-core a 2,66GHz, tecnologia 45mn)mobo 90 (asus ASUS P5Q SE, raid integrato e firewire integrata, livello pari o superiore a quella di serie apple)hd 60 (640gb)ram 40 (3Gb marche top)master 30 sk video 120 (nvidia 120 da 512 mb o più)case 100 euro (in questa fascia di prezzo c'é solo l'imbarazzo della scelta)tot. 840 euro iva inclusa, hardware superiore.Da questo possiamo constatare che il sistema operativo OSX costa 1460 Euro.paper sings... (carta canta)Saluti
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            dimenticavo: alcuni prodotti sono di difficile reperibilità, per cui ho dovuto cercare su due siti.Non ho fatto ricerca sistematica per cercare il prezzo più basso, ma mi sono rivolto solo ai miei fornitori abituali. Ho visto che, spendendo qualche secondo in rete, la mobo si trova anche in offerta a 73 euro e probabilmente lo stesso discorso vale anche per altri prodotti.In tal caso, è plausibile che i prezzi si possano limare di un buon 10-15%, a scapito della comodità.
          • lellykelly scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            il case costa di più, il tutto lo riprogettano ogni volta che cambiano qualcosa, sostengono costi maggiori di ricerca, applicano maggiore ricarico sul tutto e non trovi mac scontati tranne che le fine serie nei supermercati.l'offerta è questa, se la gente comunque decide per l'acquisto non lo fa sotto minacce.
          • LaNberto scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            http://www.agecompc.it/
            http://www.computercityhw.it/computercity/ns.asp

            alimentatore 94 (coolmaster mod da 600w)
            cpu 300 (Intel Xeon quad-core a 2,66GHz,
            tecnologia
            45mn)
            mobo 90 (asus ASUS P5Q SE, raid integrato e
            firewire integrata, livello pari o superiore a
            quella di serie
            apple)
            hd 60 (640gb)
            ram 40 (3Gb marche top)
            master 30
            sk video 120 (nvidia 120 da 512 mb o più)
            case 100 euro (in questa fascia di prezzo c'é
            solo l'imbarazzo della
            scelta)

            tot. 840 euro iva inclusa, hardware superiore.
            Da questo possiamo constatare che il sistema
            operativo OSX costa 1460
            Euro.

            paper sings... (carta canta)

            Salutimettici anche:2 schede giga ethernetporte firewire 800uscite ed entrate audio analogiche e ottichegaranziewifi ultima generazionebluetooth ultima generazionee soprattutto, macosx (perché non vorrai mica ritrovarti con un SO che non vede tutta la ram che hai montato, o peggio, la vede ma non ha software certificato vero?)quanto al case,non hai tanto l'imbarazzo della scelta, con con case come quello del mac pro, e nemmeno con un'ingegnerizzazione di quel livello.Io con un XXXXXio come il tuo non ci lavorerei per tutto l'oro del mondo. E, di fatto, non lo faccio.
          • logicaMente scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            http://www.agecompc.it/
            http://www.computercityhw.it/computercity/ns.asp

            alimentatore 94 (coolmaster mod da 600w)
            cpu 300 (Intel Xeon quad-core a 2,66GHz,
            tecnologia
            45mn)
            mobo 90 (asus ASUS P5Q SE, raid integrato e
            firewire integrata, livello pari o superiore a
            quella di serie
            apple)Se non ti spiace mi fermo qui. Il tuo assemblato monta una main board che ufficialmente nemmeno supporta il proXXXXXre scelto. Poi, se vuoi prenderne una di livello pari o superiore, sceglila almeno che supporti il multiproXXXXXre...http://www.asus.it/products.aspx?modelmenu=2&model=2269&l1=3&l2=11&l3=709&l4=0Chissà perchè Asus produce anche mb da 600 e passa euro, apparentemente con specifiche simili, qualche differenza ci sarà...[cut]
            paper sings... (carta canta)...and bandons crashes.

            Saluti;)
          • LaNberto scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            che figura :)
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            vedo che non sapete nemmeno leggere le specifiche tecniche della componentistica.Il che fa comprendere molte cose.Senza offesa ma almeno vi pagano?
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            http://www.asus.com/product.aspx?P_ID=T4T7B10FfR6zJ4Ns&content=specificationsriporto per chi è pigro:Intel® Socket 775 Core2 Quad/Core2 Extreme/Core2 Duo/Pentium® dual-core/Celeron® dual-core /Celeron® ProXXXXXrs Support Intel® 45nm Multi-Core CPU (che poi è il nostro caso)Compatible with Intel® 05B/05A/06 proXXXXXrs che figura da ballisti, davvero! ;)
          • lellykelly scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            xeon no eh?
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            Support Intel® 45nm Multi-Core CPU= Xeon, Core i7 Extreme, Core i7, core i5...
          • Yellow scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            Support Intel® 45nm Multi-Core CPU= Xeon, Core i7
            Extreme, Core i7, core
            i5...Credo a te o al produttore che nella sua lista di cpu supportate non li indica?
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            Nel dubbio io crederei assolutamente al produttore, ovviamente.D'altra parte il discorso è assolutamente residuale, rispetto al problema di fondo. Se invece di 90 euro, una mobo costasse anche il doppio, il gap fra il costo della componentistica ed il costo di mac pro resterebbe comunque di 2,5 volte.Le mobo da 600 euro lasciamole ai server ed ai multiproXXXXXri.Il che non significa che un mac pro sia un CATTIVO prodotto, né che apple sia buona o cattiva.Quello che trovo aberrante è questo atteggiamento da crociati, per cui se una persona dice che il re è nudo (apple ha un costo dell'hardware nettamente superiore alla concorrenza), deve essere linciato come avesse commesso reato di lesa maestà e quindi si rincorrono scuse di ogni tipo come "hai fato male i calcoli" , " eh ma apple di sicuro monta una mobo da 1000 euro", "il case d'alluminio costa tantissimo"...Mai uno che dicesse: si apple è cara, ma il software della suite final cut è eccezionale, i computer sono ben costruiti ed il sistema è stabile. Quindi, visto che per me il computer è un investimento, preferisco spendere un bel po' di più ma avere certe garanzie di produttività, che in altri casi forse non avrei.Questo sarebbe il discorso "corretto" con cui affrontare l'argomento e sul quale nessuno (sano di mente e non in malafede) avrebbe a che ridire.
          • lellykelly scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            se questo e in questa maniera lo avessi scritto prima tutti avremmo risparmiato flame.
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            io ho scritto che un computer con caratteristiche tecniche pari ad un mac pro, costa quasi un terzo.E che un pc dell con caratteristiche simili ad un mac pro costa 7-800 euro in menoFra l'altro il discorso che a me interessava era la difficile allocazione nel catalogo apple di un eventuale netbook, riguardo la qual cosa, ho l'impressione che il redattore abbia letto un mio vecchio intervento (niente di originale, per carità: basta intendersi un po' di marketing per arrivare a certe conclusioni).Mi sono beccato in tempo zero dell'ignorante da Ruppolo e da altri.Forse la tranquillità è stata persa in quel momento, il resto (compreso l'elenco hardware, fatto necessariamente a rotta di collo, ma che fondamentalmente accredita la mia affermazione) è conseguenza.
          • Yellow scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            O forse ti sei espresso male dato che ti hanno capito tutti nel modo sbagliato, no?
          • logicaMente scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            Quoto il tuo discorso in generale, solo qualche appunto qua e la.- Scritto da: il Rimba
            Nel dubbio io crederei assolutamente al
            produttore,
            ovviamente.
            D'altra parte il discorso è assolutamente
            residuale, rispetto al problema di fondo.

            Se invece di 90 euro, una mobo costasse anche il
            doppio, il gap fra il costo della componentistica
            ed il costo di mac pro resterebbe comunque di 2,5
            volte.
            Le mobo da 600 euro lasciamole ai server ed ai
            multiproXXXXXri.Fermi un attimo. Questo non è corretto ed era il punto nascosto del mio intervento. Permettimi di farti un esempio "non apple", giusto per non flammare ulteriormente: prendiamo Acer o HP, dal listino verifica il prezzo di un buon desktop potente e la relativa dotazione hardware (costa meno di un mac, si, ma non è questo il punto), poi prendi un listino "pro" dello stesso produttore e fai una sorta di verifica. Noterai che macchine server o workstation, pur meno potenti e con meno acXXXXXri, costano significativamente di più. Adesso la domanda, perchè i server (o le stazioni pro) si fanno con quelle macchine più costose e non con dei bei assemblati "ultramega"? In altre parole, dove sta la differenza tra la mb di un HP Pavilion e quella di un ML 350 (idem per l'alimentatore, i dischi, etc)? Se conosci la risposta a questa domanda, dovresti trovare anche il perchè un paragone pezzo-pezzo come hai fatto prima ha poco senso.[cut]
            Quello che trovo aberrante è questo atteggiamento
            da crociati, per cui se una persona dice che il
            re è nudo (apple ha un costo dell'hardware
            nettamente superiore alla concorrenza), deve
            essere linciato come avesse commesso reato di
            lesa maestà e quindi si rincorrono scuse di ogni
            tipo come "hai fato male i calcoli" , " eh ma
            apple di sicuro monta una mobo da 1000 euro", "il
            case d'alluminio costa
            tantissimo"...Spero di avertelo spiegato sopra, mi auguro che l'"atteggiamento da crociato" non fosse il mio, se noti il mio intervento avevo anche messo che la tua mb non supporta lo Xeon *ufficialmente* (e non che non lo supporta affatto).Saluti.
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            Se non erro, il mac pro di base non ha architettura ridondata, nè consente l'utilizzo di raid, non monta hard disk scsi, nè è una piattaforma multiproXXXXXre. Non mi pare (se ricordo bene), consenta il montaggio e lo smontaggio dei dischi a caldo etc etc.Tutte queste caratteristiche aggiuntive sono disponibili solo con supplementi di prezzo, oppure non sono disponibili affatto.Il che non ne fa un "cattivo prodotto", ma di fatto, tutto questo la rende molto più simile all'assembrato da 840 euro che non alla fascia di computer alla quale stai facendo riferimento.
          • mura scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            Se non erro, il mac pro di base non ha
            architettura ridondata, tutto quello che non è un blade server non ha architettura ridondata per cui mi sa un paragone inutile
            nè consente l'utilizzo di raid, falso, via software lo fa qualunque macosx dalla 10.4 in poi, via hardware basta aggiungere l'apposita scheda disponibile in fase di personalizzazione della macchina.Ora non dirmi che il tuo pc da 840 euro di cui parlavi sopra fa il raid in hardware solo perchè c'è scritto nel bios perchè quello è tutto fuorchè un raid hardware.
            non monta hard disk scsi, vero, ma qualcuno ti potrebbe anche dire che lo scsi su desktop o workstation è stato ampiamente superato dal sata in fatto di performance nonchè di rapporto prezzo/prestazioni, cmq ti sfido a trovare una workstation ad oggi che monti tecnologia scsi
            nè è una piattaforma multiproXXXXXre. falso, monta fino a due proXXXXXri multicore in qualsiasi configurazione, ah per inciso multicore = multiproXXXXXre a tutti gli effetti
            Non mi pare (se ricordo bene), consenta il montaggio e lo
            smontaggio dei dischi a caldo etc
            etc.vero ma considerarla una macchina scarsa solo per questo mi sembra eccessivo in ogni caso se proprio necessiti di staccare e attaccare dischi a caldo esiste sempre il firewire 800-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 18.28-----------------------------------------------------------
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            scusa ma dire che tutto si può avere, pagando a parte, non mi pare che dica nulla di diverso da quello che ho scritto io.Se parliamo del mac pro da 2300 euro, vediamo cosa si ottiene a 2300 euro, e non che cosa si ottiene pagando altri 1000 euro in più di raid, schede scsi etc. etc.. No?Sennò si mescolano pere e mele.
          • LaNberto scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            scusa ma dire che tutto si può avere, pagando a
            parte, non mi pare che dica nulla di diverso da
            quello che ho scritto
            io.
            Se parliamo del mac pro da 2300 euro, vediamo
            cosa si ottiene a 2300 euro, e non che cosa si
            ottiene pagando altri 1000 euro in più di raid,
            schede scsi etc. etc..
            No?
            Sennò si mescolano pere e mele. senti, ma mi dici cosa ci fai te con le scsi, che nessuno usa più da anni?
          • mura scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            Non tergiversare io ti ho risposto punto per punto ad ogni tua lamentela cercando valide argomentazioni se tu ti attacchi al cavillo per tirare l'acqua al tuo mulino non si va da nessuna parte
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: mura

            nè consente l'utilizzo di raid,

            falso, via software lo fa qualunque macosx dalla
            10.4 in poi, via hardware basta aggiungere
            l'apposita scheda disponibile in fase di
            personalizzazione della
            macchina.
            Ora non dirmi che il tuo pc da 840 euro di cui
            parlavi sopra fa il raid in hardware solo perchè
            c'è scritto nel bios perchè quello è tutto
            fuorchè un raid
            hardware.Il computer da 850 euro no, le workstation vere, si, compreso nel prezzo (nel mac pro sono altri 640 euro)


            non monta hard disk scsi,

            vero, ma qualcuno ti potrebbe anche dire che lo
            scsi su desktop o workstation è stato ampiamente
            superato dal sata in fatto di performance nonchè
            di rapporto prezzo/prestazioni, cmq ti sfido a
            trovare una workstation ad oggi che monti
            tecnologia
            scsi


            nè è una piattaforma multiproXXXXXre.

            falso, monta fino a due proXXXXXri multicore in
            qualsiasi configurazione, ah per inciso multicore
            = multiproXXXXXre a tutti gli
            effettiIl modello da 2300 euro è singolo proXXXXXre, il modello doppio proXXXXXre è quello a partire da 2990 euro.

            Non mi pare (se ricordo bene), consenta il
            montaggio e
            lo

            smontaggio dei dischi a caldo etc

            etc.

            vero ma considerarla una macchina scarsa solo per
            questo mi sembra eccessivo in ogni caso se
            proprio necessiti di staccare e attaccare dischi
            a caldo esiste sempre il firewire
            800Non ho mai detto che sia una macchina scarsa.Forse non hai letto bene: ho detto che, è poco corretto confrontare il mac pro modello base con certe workstation professionali nella stessa fascia di prezzo, proprio perché le mancano alcune caratteristiche proprie della workstation professionali, che devono essere pagate, abbastanza salate, a parte. E che per dotazioni si posiziona in una fascia hardware più simile a quella di un buon computer "end user".Poi spendendo il giusto, certe dotazioni diventano disponibili, ma appunto, spendendo altri soldi che incidono di parecchio sul costo finale.
          • mura scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            - Scritto da: mura



            nè consente l'utilizzo di raid,



            falso, via software lo fa qualunque macosx dalla

            10.4 in poi, via hardware basta aggiungere

            l'apposita scheda disponibile in fase di

            personalizzazione della

            macchina.

            Ora non dirmi che il tuo pc da 840 euro di cui

            parlavi sopra fa il raid in hardware solo perchè

            c'è scritto nel bios perchè quello è tutto

            fuorchè un raid

            hardware.

            Il computer da 850 euro no, le workstation vere,
            si, compreso nel prezzo (nel mac pro sono altri
            640
            euro)Ok a questo punto ti chiedo di farmi un esempio secondo te di workstation vera che monti un raid hardware senza doverlo aggiungere in fase di personalizzazione e magari finchè ci sei che utilizzi pure tecnologia scsi visto che puntualizzavi pure questo.


            nè è una piattaforma multiproXXXXXre.



            falso, monta fino a due proXXXXXri multicore in

            qualsiasi configurazione, ah per inciso
            multicore

            = multiproXXXXXre a tutti gli

            effetti

            Il modello da 2300 euro è singolo proXXXXXre, il
            modello doppio proXXXXXre è quello a partire da
            2990 euro.
            Mi sembrava di aver parlato chiaramente che multicore = multiproXXXXXre e nella configurazione base da 2300 euro ci sono ben 4 core con la possibilità (pagando ovviamente) di metterci un'altra cpu con altri 4 core.
            Non ho mai detto che sia una macchina scarsa.
            Forse non hai letto bene: ho detto che, è poco
            corretto confrontare il mac pro modello base con
            certe workstation professionali nella stessa
            fascia di prezzo, proprio perché le mancano
            alcune caratteristiche proprie della workstation
            professionali, che devono essere pagate,
            abbastanza salate, a parte. E che per dotazioni
            si posiziona in una fascia hardware più simile a
            quella di un buon computer "end
            user".E a questo punto ti chiedo nuovamente di darmi qualche link per fare confronti visto che fin'ora si è parlato sul vago di "altre workstation di pari fascia di prezzo" e gli unici riferimenti chiari li hai dati postando una lista più o meno completa di pezzi hardware da assemblare.Forse quello che non hai considerato è che un soggetto che decide di acquistare una qualsiasi workstation (apple e non) non la deve usare per giocherellarci ma deve lavorarci ed accetta di pagare di più per una macchina che potrebbe assemblarsi con meno solo per il fatto che la si considera generalmente pià affidabile e, generalmente, è seguita da contratti di manutenzione e assistenza che garantiscono un minor tempo di downtime in caso di problemi. Ovviamente tutto questo mica te lo danno gratis.
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            veramente sono altri che hanno tirato fuori che il mac pro è una workstation e che, se vai a vedere il listino HP professionale, è anche una workstation particolarmente conveniente.A me interessa far notare come il modello da 2300 euro non sia una workstation, ma un buon computer end user.Dire che multicore = multiproXXXXXre è una frase della quale ti prendi le tue responsabilità di fronte al tribunale della storia; mentre ti basta dare un'occhiata al listino apple per vedere che il multiproXXXXXre, come da me detto, è disponibile solo a partire dal modello da 2990 euro.Su quello da 2290 no, nemmeno pregando in cinese.In discorso su assistenza tecnica, supporto etc. è assolutamente corretto, ed indubbiamenbte incide sul costo finale. Questo è un discorso ragionevole e lo accetto tranquillamente, di fondo. Ma rischia di essere un boomerang, in quanto è proprio per questa ragione che le workstation della HP costano così tanto: interventi on site entro poche ore.Mi risulta che apple care non sia "esattamente" la stessa cosa, e comunque è offerto a parte.Quindi torniamo al problema: che COSA si compera quando si spendono i soldi per un mac pro. Intendo dire... che si compera ESATTAMENTE, ed in cosa vanno i soldi del mio investimento?Sicuramente non in tecnologia, direi.
          • ruppolo scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            Dire che multicore = multiproXXXXXre è una frase
            della quale ti prendi le tue responsabilità di
            fronte al tribunale della storia; mentre ti basta
            dare un'occhiata al listino apple per vedere che
            il multiproXXXXXre, come da me detto, è
            disponibile solo a partire dal modello da 2990
            euro.
            Su quello da 2290 no, nemmeno pregando in cinese.Mi pare che su questo punto hai trollato abbastanza, prima tirando fuori una mobo per singola CPU della seria Core e ora che il multiproXXXXXre non c'è nel modello da 2290 euro. Il modello da 2290 euro monta un XEON, quindi una mobo multi proXXXXXre. Che poi ve ne sia montato uno solo non ha alcuna rilevanza, sarebbe come prendere un bandone tower con 8 slot per dischi e poi montarne uno solo. Sono scelte, ma quando si confrontano macchine altamente configurabili vanno considerate le possibilità di espansione: sul MacPro si possono montare 32 GB di RAM, tanto per fare un esempio. L'alimentatore è da 1,3KW reali, non i 600 watt fasulli di quella crosta da 94 euro che hai proposto.In pratica stiamo confrontando una carretta con un prodotto professionale.In ogni caso il mio caro fratellino, che in vita sua ha sempre avuto bandoni, quando è stato il momento di fare sul serio ha valutato costi e benefici e ha optato per un MacPro. Ora, ironia della sorte, lavora in una azienda dove fanno il suo mestiere con dei PC Dell ben pompati: ci mettono più del doppio del tempo a fare i rendering, con lo stesso software e sistema operativo.Carta canta, ma la carta si lascia scrivere.
          • logicaMente scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            Non ci si intende. Prendo il listino HP con il modello che ti avevo citato ad esempio: ML350 G5 (470064-684)Prezzo base da un mio fornitore (sicuramente si trova a qualcosa meno, ok): 1220,00 + IVA.Vediamo cosa ci si deve aggiungere:- la configurazione base prevede un solo proXXXXXre, ok- RAM di serie: 2*512, per avere 3 GB di ram DDR2 (certificata) ci devo metter su altri 110,00 + iva- hard disk, di serie non ci sono, ci metto un sata (non sas) da 500GB e spendo altri 220,00 sempre escluso IVA. Saprai che sulle workstation e sui server devo montare i "loro" hard disk...- Niente controller aggiuntivi di serie, ok- No alimentatore ridondante di serie, okSe adesso ci mettiamo le tasse (per fare il confronto) arriviamo a 1860,00.- Ci restano ancora fuori il sistema operativo, una scheda video che non sia la matrox integrata, il bluetooth, qualche altro "acXXXXXrio" di cui non ho adesso il listino sotto mano: quanto li vogliamo pagare?Fai tu la valutazione di quale sia la differenza reale (prezzo e prestazioni) con la macchina di cui parli?- Scritto da: il Rimba[cut]

            Ora non dirmi che il tuo pc da 840 euro di cui

            parlavi sopra fa il raid in hardware solo perchè

            c'è scritto nel bios perchè quello è tutto

            fuorchè un raid

            hardware.

            Il computer da 850 euro no, le workstation vere,
            si, compreso nel prezzo (nel mac pro sono altri
            640
            euro)Le workstation vere però, con il preventivo che ti ho messo sopra, non costano 850 euro.




            non monta hard disk scsi, Nemmeno l'HP di sopra lo monta di serie, se vuoi il controller lo paghi a parte...
            Il modello da 2300 euro è singolo proXXXXXre, il
            modello doppio proXXXXXre è quello a partire da
            2990 euro.Il secondo proXXXXXre per gli HP della stessa serie (458265-b21) costa altri 460+iva. Ivati fanno 550,00. Non tanto quanto li fa pagare Apple, ma nemmeno tanto meno...
            Non ho mai detto che sia una macchina scarsa.
            Forse non hai letto bene: ho detto che, è poco
            corretto confrontare il mac pro modello base con
            certe workstation professionali nella stessa
            fascia di prezzo, proprio perché le mancano
            alcune caratteristiche proprie della workstation
            professionali, che devono essere pagate,
            abbastanza salate, a parte. Ho preso un modello abbastanza simile come caratteristiche, adesso?
            E che per dotazioni
            si posiziona in una fascia hardware più simile a
            quella di un buon computer "end
            user".Vedi il mio post precedente sulle considerazioni prezzo/prestazioni tra macchine consumer e professional
            Poi spendendo il giusto, certe dotazioni
            diventano disponibili, ma appunto, spendendo
            altri soldi che incidono di parecchio sul costo
            finale.Come per le macchine della concorrenza, appunto. ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 19.19-----------------------------------------------------------
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            Caro, quello è un SERVER. (HP ProLiant ML350 G5 Server series)http://h20000.www2.hp.com/bizsupport/TechSupport/WarrantyBridge.jsp?contentType=WarrantyBridge&lang=it&cc=it&docIndexId=65744&taskId=101&prodTypeId=15351&prodSeriesId=1121586grazie che costa caro...Mele-PereServer-Desktop:)
          • logicaMente scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            Caro, quello è un SERVER. (HP ProLiant ML350 G5
            Server
            series)
            http://h20000.www2.hp.com/bizsupport/TechSupport/W

            grazie che costa caro...
            Mele-Pere
            Server-Desktop
            :)OK, quindi secondo te un Mac Pro è più simile al bandone potenzialmente incompatibile che avevi messo insieme nel tuo post di sopra rispetto ad un computer (che non necessariamente deve svolgere il lavoro di server) progettato per funzionare bene *nel suo complesso* come l'HP del mio esempio.Ora resta solo da capire se non hai mai visto dei computer frutto di progettazione e non solo di assemblaggio o se il tuo nick ha un significato non solo identificativo...
          • ruppolo scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            Caro, quello è un SERVER. (HP ProLiant ML350 G5
            Server
            series)
            http://h20000.www2.hp.com/bizsupport/TechSupport/W

            grazie che costa caro...
            Mele-Pere
            Server-Desktop
            :)Quelli sono termini per i markettari.Un server è solo un computer con del software che lo rende tale. Idem per la workstation.
          • bibop scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: mura
            falso, monta fino a due proXXXXXri multicore in
            qualsiasi configurazione, ah per inciso multicore
            = multiproXXXXXre a tutti gli effettiattento a dire che multicore e' uguale a dire multiproXXXXXre... arriva l'esperto che ti dice che sei un ignorante e che sono due cose diverse... :P
          • Yellow scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            Nel dubbio io crederei assolutamente al
            produttore,
            ovviamente.Quindi niente Xeon supportati e la storia finisce qui.
          • Yellow scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            Nel tab "CPU support" del tuo link (http://www.asus.com/product.aspx?P_ID=T4T7B10FfR6zJ4Ns&content=specifications), mi indichi dove trovo listati gli Intel Xeon Quad-core? Forse mi sono sfuggiti.Oppure lo hai dedotto perché hai semplicemente letto "Support Intel® 45nm Multi-Core CPU" e hai cercato su google se gli Xeon sono a 45nm per verificare se sono supportati (ovviamente senza controllare la lista di cpu supportate che il produttore indica nella sua pagina web)? Grazie- Scritto da: il Rimba
            riporto per chi è pigro:
            Intel® Socket 775 Core2 Quad/Core2
            Extreme/Core2 Duo/Pentium® dual-core/Celeron®
            dual-core /Celeron® ProXXXXXrs

            Support Intel® 45nm Multi-Core CPU (che poi è il
            nostro
            caso)
            Compatible with Intel® 05B/05A/06 proXXXXXrs

            che figura da ballisti, davvero! ;)
        • Brando scrive:
          Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
          Chiediti il perchè le workstation HP costano un botto e poi ne riparliamo.
          • lellykelly scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            perchè sono 500 euro di componenti e il resto di ricarico, ovviamente...chi non affronta le realtà lavorative più disparate, avrà come punto di riferimento componenti economici in suo possesso, perchè se a lui vanno benissimissimo, "devono" andare e bastare anche agli altri.tutto quello che non è nella sua ottica "non lavoro, non ho soldi, ma con quelli che mi da la nonna ci faccio un mostro così il terminale andrà velocissimo" non è contemplabile e sbagliato a priori.
          • il Rimba scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            Se non erro, il mac pro di base non ha architettura ridondata, nè consente l'utilizzo di raid, non monta hard disk scsi, nè è una piattaforma multiproXXXXXre. Non mi pare (se ricordo bene), consenta il montaggio e lo smontaggio dei dischi a caldo etc etc.Tutte queste caratteristiche aggiuntive sono disponibili solo con supplementi di prezzo, oppure non sono disponibili affatto.Il che non ne fa un "cattivo prodotto", ma di fatto, tutto questo la rende molto più simile all'assembrato da 840 euro che non alla fascia di computer alla quale stai facendo riferimento.
          • LaNberto scrive:
            Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
            - Scritto da: il Rimba
            Se non erro, il mac pro di base non ha
            architettura ridondata, nè consente l'utilizzo di
            raid, non monta hard disk scsi, nè è una
            piattaforma multiproXXXXXre. Non mi pare (se
            ricordo bene), consenta il montaggio e lo
            smontaggio dei dischi a caldo etc
            etc.
            Tutte queste caratteristiche aggiuntive sono
            disponibili solo con supplementi di prezzo,
            oppure non sono disponibili
            affatto.
            Il che non ne fa un "cattivo prodotto", ma di
            fatto, tutto questo la rende molto più simile
            all'assembrato da 840 euro che non alla fascia di
            computer alla quale stai facendo
            riferimento.questo post è ridandante (ridondato non esiste come parola). c'e ne è già uno identico sopra: che sia un RAID?
    • bibop scrive:
      Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
      ma tu sei quello che dice che i macpro costano 3 volte i pc di altre marche di stesso livello...nn solo ti autociti..cosa abbastanza sterile... per di piu' il testo citato e' un insieme di fesserie... in quanti sono stati maleducati stavolta a scriverti che sei un ignorante??
    • bibop scrive:
      Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
      mi sembra corretto riunire le discussioni visto che l'argomento e' lo stesso...- Scritto da: il Rimba
      a parte che l'intervento in questione faceva un
      po' di XXXXXX (il mac pro non ha wifi, ad
      esempio; il firewire 800 non mi risulta sia utile
      al di fuori dell'ambito mac, ed una scheda di
      rete aggiuntiva costa ben 8 euro e non credo che
      sia un problema inserirla in un pc), la domanda è
      proprio questa: per 2300 euro che cosa ti vende
      l'apple?

      certo non tecnologia, visto che la
      componentistica "nuda" ha un prezzo che è circa
      un terzo del costo del
      computer.
      Certo non scelta, visto che le opzioni sono
      mortificanti rispetto a ciò che offre il mercato
      (ma per motivi noti legati all'ottimizzazione
      della sinergia fra hd ed
      OS).
      Assistenza e supporto tecnico?
      HP, Dell, e tutte le altre compagnie di alto
      livello hanno programmi di assistenza tecnica
      anche superiori a quelli Apple (peraltro tutti a
      pagamento, come quello di
      Apple)
      fascino dell'alluminio? :)rispondi a chi ti ha fatto la domanda... non a me...dire nn serve a nulla la firewire 800 vuol dire pippo e pluto... c'e' ha un costo..l'hai mai aperto un macpro?hai visto com'e' fatto? te la senti di paragonarlo al tuo assemblatoe ripeto... hai scritto che un macpro costa 3 volte un pc "normale"il mio pc assemblato e' costato 700 euro... 3 volte meno di un macproma nn ha uno xeon bensi' un core2 non ha le firewire 800 non ha tutto il resto che puoi trovare nelle specifiche tecniche sul sito apple... se tu resci per 800 euro .. te ne do 100 di piu' un computer che ha TUTTO quello che ha il macpro da 2299 euro tanto di cappello... sono stato un cog!ione io a spenderne 700 per un pc che fa il par con un imac di fascia alta ma senza il costo del monitor...link al carrello della spesa... senno son solo discorsi...
    • Max scrive:
      Re: o sono profeta o leggono i miei commenti
      - Scritto da: Il Rimba
      dall'articolo:

      Perchè fare un prodotto dalle caratteristiche
      tecniche
      medio-basse e con margini di guadagno
      ridotti all'osso (pena
      l'invendibilità
      dell'oggetto) quando i portatili attuali
      vendono
      così bene? Apple non ha alcuna intenzione di

      rischiare una cannibalizzazione dei MacBook:
      molto meglio
      inventarsi qualcosa di nuovo per
      creare una nuova esigenza
      di mercato, un
      prodotto che non vada a sovrapporsi con le

      attuali macchine ma che le vada ad affiancare,
      un oggetto
      che non sia necessariamente
      "innovativo" ma con alcuna
      caratteristiche in
      grado di renderlo unico rispetto alla

      concorrenza.

      scritto da me sabato scorso nei commenti:
      Ma se Apple mettesse a catalogo dei netbook, in
      primo luogo sembrerebbe entrare "per forza" in un
      mercato, senza quindi poter "dichiarare" di aver
      dato un contributo innovativo a quel segmento di
      mercato. Perchè ad Apple "serve" poter dichiarare
      questo? per motivi di prezzi: è in questo modo
      che apple riesce (bravi loro a farlo, non è una
      critica) a vendere l'hardware al doppio (talvolta
      al triplo, vedi il mac pro) del prezzo corrente.
      Inoltre il netbook di apple avrebbe un problema
      di posizionamento nel catalogo Apple. Se troppo
      costoso, rischierebbe di essere un flop, visto
      che effettivamente gli acquirenti di netbook sono
      particolarmente sensibili a questo parametro; se
      fosse troppo economico, rischierebbe di
      cannibalizzare i suoi notebook di fascia bassa,
      quelli da 13" destinati ad una utenza "utente di
      basso
      profilo".

      E' vero che è un po' la scoperta dell'acqua
      calda, ma in un mondo dove i talbani di un OS
      rispetto all'altro sembrano non riuscire a vedere
      le cose con oggettività, la cosa dà da
      pensare.Ma ancora rimba??Senti ognuno compra quello che GLI SERVE.Io sono un operatore video professionista, e ti assicuro che: o spendi 30000 euro per una postazione AVID, oppure se vuoi qualccosa che gli si avvicini in termini di prestazioni e funzionalità ad un prezzo moooooooooooolto minore spendi 5000 euro e ti porta a casa un mac pro e poi ci fai girare Final Cut.Prova tu a fare editing video serio con quel roito di Adobe Premiere oppure con un buon programma come Sony Vegas che devi peròfar girare su un OS di Microsoft e ti si impalla ogni volta che gli chiedi di fare due operazioni impegnative contemporaneamente, e che quando fai una conversione video di alta qualità stai lì a pregare che arrivi fino alla fine...Insomma se dovete navigare in internet o usare office compratevi gli HP con Windows, e non rompete le p. a chi si compra un Mac perché certe cose le puoi fare bene solo con un Mac! E se ci devi lavorare spendi quello che serve spendere, punto e basta!!
  • Log In scrive:
    Tablet da Apple
    notizia su LaStampa: http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecnologia/grubrica.asp?ID_blog=30&ID_articolo=6451&ID_sezione=38&sezione=News
    • lellykelly scrive:
      Re: Tablet da Apple
      free Tablet
    • beppe a scrive:
      Re: Tablet da Apple
      notizia data malissimo, ci sono un sacco di errori tipo il cuore dei computer apple fatto in casa come una volta, e un sacco di report di voci in giro da settimane. che buffi :)
      • alexjenn scrive:
        Re: Tablet da Apple
        - Scritto da: beppe a
        notizia data malissimo, ci sono un sacco di
        errori tipo il cuore dei computer apple fatto in
        casa come una volta, e un sacco di report di voci
        in giro da settimane. che buffi
        :)Concordo, notizia faziosa scritto da giornalista anti Apple e piuttosto disinformato.
    • FDG scrive:
      Re: Tablet da Apple
      - Scritto da: Log In
      notizia su LaStampa:
      http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecQuello? Ma non scherziamo!
  • LaNberto scrive:
    Rodere rodere
    Trovo da sempre affascinante l'osservazione dei troll sulle notizie Apple.Gente che cerca di commentare la pubblicazione di uno dei migliori bilanci di sempre come un insucXXXXX, commentando le scelte operative di quella che è, probabilmente, l'unica industria hardware che sta passando indenne la crisi, guadagnandoci anzi, mettendo in piedi le basi per guadagnare altro mercato grazie agli svarioni idioti dei concorrenti.Ma del resto, come nel calcio tutti gli italiani sono allenatori, nell'IT sono tutti manager esperti e navigati, come del resto si vede dalla florida situazione del mercato software e hardware italiano.Restiamo quindi in ascolto di questi onanisti e prepariamoci a fare un po' di risate, specie quando si ha qualche tempo per divertircisi.
    • Raigher scrive:
      Re: Rodere rodere
      In tempo di crisi, specie se coem questa, i bilanci in attivo di una azienda parlano da soli.Posso condividere o no le scelte o i prodotti della Apple (non ne posseggo manco uno) ma non posso dire che la Apple sia uan azienda molto sana.
      • lellykelly scrive:
        Re: Rodere rodere
        link?
      • ruppolo scrive:
        Re: Rodere rodere
        - Scritto da: Raigher
        In tempo di crisi, specie se coem questa, i
        bilanci in attivo di una azienda parlano da
        soli.
        Posso condividere o no le scelte o i prodotti
        della Apple (non ne posseggo manco uno) ma non
        posso dire che la Apple sia uan azienda molto
        sana.Forse volevi dire "non posso dire che la Apple NON sia una azienda molto sana"...
      • in culo ai lupi scrive:
        Re: Rodere rodere
        - Scritto da: Raigher
        Posso condividere o no le scelte o i prodotti
        della Apple (non ne posseggo manco uno) ma non
        posso dire che la Apple sia uan azienda molto
        sana.L'azienda magari è sana, ma non sono di certo sani quelli che spendono tanto per comprasi dei prodotti inutili ma "fashion"!
        • Yellow scrive:
          Re: Rodere rodere
          - Scritto da: in XXXX ai lupi
          - Scritto da: Raigher


          Posso condividere o no le scelte o i prodotti

          della Apple (non ne posseggo manco uno) ma non

          posso dire che la Apple sia uan azienda molto

          sana.

          L'azienda magari è sana, ma non sono di certo
          sani quelli che spendono tanto per comprasi dei
          prodotti inutili ma
          "fashion"!E qui capiamo al volo che dai aria alle trombe :-)
      • Yellow scrive:
        Re: Rodere rodere
        - Scritto da: Raigher
        In tempo di crisi, specie se coem questa, i
        bilanci in attivo di una azienda parlano da
        soli.
        Posso condividere o no le scelte o i prodotti
        della Apple (non ne posseggo manco uno) ma non
        posso dire che la Apple sia uan azienda molto
        sana.E quindi mi sai indicare le poste di bilancio e di conto economico nonché un Cash Flow che ispirano questa tua tesi?
      • nome e cognome scrive:
        Re: Rodere rodere
        - Scritto da: Raigher
        In tempo di crisi, specie se coem questa, i
        bilanci in attivo di una azienda parlano da
        soli.
        Posso condividere o no le scelte o i prodotti
        della Apple (non ne posseggo manco uno) ma non
        posso dire che la Apple sia uan azienda molto
        sana.Lo dicevano anche di Enron... :D
    • in culo ai lupi scrive:
      Re: Rodere rodere
      - Scritto da: LaNberto
      Trovo da sempre affascinante l'osservazione dei
      troll sulle notizie
      Apple.
      Gente che cerca di commentare la pubblicazione di
      uno dei migliori bilanci di sempre come un
      insucXXXXX, commentando le scelte operative di
      quella che è, probabilmente, l'unica industria
      hardware che sta passando indenne la crisi,
      guadagnandoci anzi, mettendo in piedi le basi per
      guadagnare altro mercato grazie agli svarioni
      idioti dei
      concorrenti.

      Ma del resto, come nel calcio tutti gli italiani
      sono allenatori, nell'IT sono tutti manager
      esperti e navigati, come del resto si vede dalla
      florida situazione del mercato software e
      hardware
      italiano.

      Restiamo quindi in ascolto di questi onanisti e
      prepariamoci a fare un po' di risate, specie
      quando si ha qualche tempo per
      divertircisi.A me fa molto più ridere vedere gente che spende 1500 per un portatile bianco, quando con 800 prendi un Acer o HP più acXXXXXriato. E se non ti va bene Winzozz (come nel mio caso) ci metto Linux!Apple ha il bilancio in positivo grazie a tutti voi babbioni che volete avere il prodotto inutile ma trendy.
      • deactive scrive:
        Re: Rodere rodere
        si chiama legge del piu' forte. Se il trend e' l'estetica, vuol dire che per la gente, professionisti e non , la cosa e' importante. A parte tutto con 799 euro prendo un macbook bianco, e ci trovo su mac os, ma all'occorrenza posso montarci anche winXp, vista o ubuntu. Mi pare sia conveniente dato che la qualita' dei pc apple e' davvero elevata, in tutto, dalle funzionalita' ai dettagli estetici.
        • lroby scrive:
          Re: Rodere rodere
          - Scritto da: deactive
          A parte tutto con 799 euro prendo un macbook
          bianco , e ci trovo su mac os, ma all'occorrenza
          posso montarci anche winXp, vista o ubuntu.balle..2.13GHzProXXXXXre Intel Core 2 Duo2GB di DDR2 MemoriaDisco rigido da 160GB1ProXXXXXre grafico NVIDIA GeForce 9400MTastiera standardStruttura in policarbonato biancoSpedizione: 24 oreConsegna gratuita 949,00http://store.apple.com/it/browse/home/shop_mac/family/macbook?mco=MTE4MTY
          • LaNberto scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: deactive

            A parte tutto con 799 euro prendo un macbook

            bianco , e ci trovo su mac os, ma
            all'occorrenza

            posso montarci anche winXp, vista o ubuntu.
            balle..

            2.13GHz
            ProXXXXXre Intel Core 2 Duo
            2GB di DDR2 Memoria
            Disco rigido da 160GB1
            ProXXXXXre grafico NVIDIA GeForce 9400M
            Tastiera standard
            Struttura in policarbonato bianco
            Spedizione: 24 ore
            Consegna gratuita
            949,00
            http://store.apple.com/it/browse/home/shop_mac/famquello è il prezzo con l'IVA. Vi sembrerà impossibile ma i professionisti l'IVA non la pagano
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            dipende dal regime fiscale
          • Yellow scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: lellykelly
            dipende dal regime fiscaleEssendo un imposta che grava il consumatore finale che non ha partita IVA e quindi non la può recuperare, spiegami le implicazioni fiscali per un commerciante con partita iva
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            non tutte le ditte devono versare l'iva, per cui se acquistano un bene, l'iva gli rimane sul groppone. la definizione di ditta varia di caso in caso, e in base all'ultima finanziaria ci sono delle eccezioni sui versamenti.
          • Yellow scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: lellykelly
            non tutte le ditte devono versare l'iva, per cui
            se acquistano un bene, l'iva gli rimane sul
            groppone. la definizione di ditta varia di caso
            in caso, e in base all'ultima finanziaria ci sono
            delle eccezioni sui
            versamenti.Grazie 1000!
          • lroby scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: Yellow
            non è corretto dire che la pagano se vantano un
            credito.al momento dell'acquisto la pagano.. circa 3 mesi dopo viene scalata dall'iva a debito.
          • LaNberto scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Yellow

            non è corretto dire che la pagano se vantano un

            credito.
            al momento dell'acquisto la pagano.. circa 3 mesi
            dopo viene scalata dall'iva a
            debito.ecco, ci serviva proprio la precisazione sul fatto che comunque, comunque vada, ora o dopo 3 mesi, io l'IVA non la pago
          • Yellow scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Yellow

            non è corretto dire che la pagano se vantano un

            credito.
            al momento dell'acquisto la pagano.. circa 3 mesi
            dopo viene scalata dall'iva a
            debito.Ma se è una questione di debito credito non pagano nulla a meno che non abbiano un debito come saldo.
      • alexjenn scrive:
        Re: Rodere rodere
        - Scritto da: in XXXX ai lupi
        A me fa molto più ridere vedere gente che spende
        1500 per un portatile bianco, quando con 800
        prendi un Acer o HP più acXXXXXriato.Almeno scrivi con coerenza.Il MacBook bianco costa 949 euro.
        E se non ti
        va bene Winzozz (come nel mio caso) ci metto
        Linux!

        Apple ha il bilancio in positivo grazie a tutti
        voi babbioni che volete avere il prodotto inutile
        ma
        trendy.Vuoi mettere?
      • lellykelly scrive:
        Re: Rodere rodere
        e se non va bene neppure linux?sembrerà strano, ma qualcuno ha la necessità di lavorare, non di scrivere la letterina, scaricare la posta e navigare.ci sono molte cose che linux non offre.
        • in culo ai lupi scrive:
          Re: Rodere rodere
          - Scritto da: lellykelly
          ci sono molte cose che linux non offre.Tipo la dock con le iconcine che diventano grosse al passaggio del mouse (sulla quale non si riesce mai a capire quli programmi sono in esecuzione e quali no...)
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            tipo l'utilizzo di sw inestistenti per linux.e che ti piaccia o no, gimp va bene per solo per tagliare gli avatar.
          • LaNberto scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: lellykelly
            tipo l'utilizzo di sw inestistenti per linux.
            e che ti piaccia o no, gimp va bene per solo per
            tagliare gli
            avatar.e male direi, visto che non ne ha uno
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: lellykelly
            tipo l'utilizzo di sw inestistenti per linux.
            e che ti piaccia o no, gimp va bene per solo per
            tagliare gli
            avatar.Ma non dire tavanate. Gimp viene usato dai professionisti del settore. Se tu non lo sai usare, leggiti l'help o installati Fotosciop crakkato.
          • LaNberto scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: lellykelly

            tipo l'utilizzo di sw inestistenti per linux.

            e che ti piaccia o no, gimp va bene per solo per

            tagliare gli

            avatar.

            Ma non dire tavanate. Gimp viene usato dai
            professionisti del settore. Se tu non lo sai
            usare, leggiti l'help o installati Fotosciop
            crakkato.quale settore? non avendo il CYMK non è adatto per la stampa, figurati te
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            adesso andrà a cercare cosa vuol dire e tirerà fuori altre boiate per provare ad avere ragione.
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            mettiamola così, a casa mia posso permettermi di perdere tempo a scrivere a mano nel terminale, in una ditta no.pago un sw che mi genera profitto.dura da digerire eh?
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            e non stare ad accennare la conversione tra vari profili eh!
          • alexjenn scrive:
            Re: Rodere rodere
            in XXXX ai lupi non ha capito niente ;)
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            il pallino bianco sotto i programmi aperti indica, alquanto stranamente, tale caratteristica.
          • alexjenn scrive:
            Re: Rodere rodere
            Che si può anche personalizzare a piacere (pure il Dock), così come si può disattivare l'ingrandimento delle icone...Vabbe', penso che abbia capito che non ha voce in capitolo.
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: alexjenn
            Che si può anche personalizzare a piacere (pure
            il Dock), così come si può disattivare
            l'ingrandimento delle
            icone...Fantastico è pure configurabile!!!!
            Vabbe', penso che abbia capito che non ha voce in
            capitolo.A parlare con dei fanatici come voi...
          • logicaMente scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: alexjenn

            Che si può anche personalizzare a piacere (pure

            il Dock), così come si può disattivare

            l'ingrandimento delle

            icone...
            Fantastico è pure configurabile!!!!Sei lo stesso che ha scritto: " sulla quale non si riesce mai a capire quli programmi sono in esecuzione e quali no... ".I casi sono due: o non ne hai mai visto uno oppure non avevi capito a che serviva il apllino bianco. Il resto è un'arrampicata sugli specchi.

            Vabbe', penso che abbia capito che non ha voce
            in

            capitolo.
            A parlare con dei fanatici come voi...Già, già.
          • alexjenn scrive:
            Re: Rodere rodere
            Vedi che scrivi solo per remare contro, senza renderti conto di quanto sei ridicolo, esendo appunto l'ultimo della lista?C'è gente anti Apple più esperta di te.
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: lellykelly
            il pallino bianco sotto i programmi aperti
            indica, alquanto stranamente, tale
            caratteristica.Lo so, ma è quasi invisibile... ma fashion!!
          • LaNberto scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: lellykelly

            il pallino bianco sotto i programmi aperti

            indica, alquanto stranamente, tale

            caratteristica.

            Lo so, ma è quasi invisibile... ma fashion!!non devi guardare gli screenshot ridotti: ti falsano le proporzioni
          • alexjenn scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: lellykelly


            ci sono molte cose che linux non offre.

            Tipo la dock con le iconcine che diventano grosse
            al passaggio del mouse (sulla quale non si riesce
            mai a capire quli programmi sono in esecuzione e
            quali
            no...)Questo è, in pratica, tutto ciò che conosci di Mac OS X, e pure male, se non riesci a capire quali applicativi sono aperti.Ti rendi conto che fai una figura ridicola?
          • LaNberto scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: alexjenn

            Questo è, in pratica, tutto ciò che conosci di
            Mac OS X, e pure male, se non riesci a capire
            quali applicativi sono
            aperti.

            Ti rendi conto che fai una figura ridicola?questo è quello che si vede, in pratica, dagli screenshot che trovi in rete
          • alexjenn scrive:
            Re: Rodere rodere
            Giusto (rotfl)
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: alexjenn
            Questo è, in pratica, tutto ciò che conosci di
            Mac OS X, e pure male, se non riesci a capire
            quali applicativi sono aperti.Io ho difficoltà a capire quali applicativi sono aperti! E allora? E' colpa mia se la dock fa c@g@re?
            Ti rendi conto che fai una figura ridicola?E voi? Che difendete dei prodotti scadenti?
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            mah, io porto profitti con i prodotti scadenti, te col tuo ultimo ritrovato della tecnologia onanistica ci fai solo girare le ventole.
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: lellykelly
            tecnologia onanistica Senti, io ho fatto le squole basse, ho pure cercato su Uichipedia... che vuol dire??
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            hai cercato malehttp://it.wikipedia.org/wiki/Onanismo
          • deactive scrive:
            Re: Rodere rodere
            scadente = non me lo posso permettereche rosicata, dai basta.; )
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Rodere rodere
            Senti, a te piace il Mac... bene, a me no! E fonti autorevoli sono d'accordo con me: http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Mac
          • mura scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            Senti, a te piace il Mac... bene, a me no! E
            fonti autorevoli sono d'accordo con me:

            http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Macahahahahahhaaspetta aspetta che devo finire di rotolare per terra dal ridere ahahahahahhaahahahahahhaahahahahahhafonti autorevoli nonciclopedia ??????questa di trollate le batte tutte per oggi
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            però anche te, ti prende in giro e ci caschi.cerca linux e incollagli il link piuttosto
          • alexjenn scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: alexjenn


            Questo è, in pratica, tutto ciò che conosci di

            Mac OS X, e pure male, se non riesci a capire

            quali applicativi sono aperti.
            Io ho difficoltà a capire quali applicativi sono
            aperti! E allora? E' colpa mia se la dock fa
            c@g@re?
            No. La colpa è data dalla tua difficoltà.

            Ti rendi conto che fai una figura ridicola?
            E voi? Che difendete dei prodotti scadenti?Torna dai tuoi superventilators.
          • Brando scrive:
            Re: Rodere rodere
            No, tipo la possibilità di usare i prodotti Adobe e Autodesk senza ricorrere ad emulatori o virtualizzatori.O software come Aperture, Final Cut e Logic.Ma per un utente domestico anche la sola suite iLife è un buon motivo per usare OS X.Ah, io non ho problemi a capire quali programmi sono attivi sul mio dock e ho disattivato l'ingrandimento delle icone al passaggio del puntatore (mi dava fastidio).
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Rodere rodere
            - Scritto da: Brando
            No, tipo la possibilità di usare i prodotti Adobe
            e Autodesk senza ricorrere ad emulatori o
            virtualizzatori.Ho anche una partizione con Win2000, queste app le posso mettere lì.
            O software come Aperture, Final Cut e Logic.
            Ma per un utente domestico anche la sola suite
            iLife è un buon motivo per usare OS X.Esistono molte alternative opensource
            Ah, io non ho problemi a capire quali programmi
            sono attivi sul mio dockCi mancherebbe... se no saresti un XXXXX ad usare ancora il Leopardo e ho disattivato
            l'ingrandimento delle icone al passaggio del
            puntatore (mi dava
            fastidio).Incredibile! Ti permette di farlo!!! Fantastico!!!!
          • lellykelly scrive:
            Re: Rodere rodere
            quindi saresti costretto ad usare sw craccati per lavorare???viva l'open0
      • LaNberto scrive:
        Re: Rodere rodere
        - Scritto da: in XXXX ai lupi
        A me fa molto più ridere vedere gente che spende
        1500 per un portatile bianco, quando con 800
        prendi un Acer o HP più acXXXXXriato. E se non ti
        va bene Winzozz (come nel mio caso) ci metto
        Linux!
        Bravo sì, e poi ci giochi con TuxPaint
      • Yellow scrive:
        Re: Rodere rodere
        - Scritto da: in XXXX ai lupi

        A me fa molto più ridere vedere gente che spende
        1500 per un portatile bianco, quando con 800
        prendi un Acer o HP più acXXXXXriato. Che detta così senza un comparativo vuol dire tutto e nulla, giusto?E se non ti
        va bene Winzozz (come nel mio caso) ci metto
        Linux!Vuoi monetizzare anche il tempo che perdi a cercare qualche guida per risolvere qualche incompatibilità hw?

        Apple ha il bilancio in positivo grazie a tutti
        voi babbioni che volete avere il prodotto inutile
        ma
        trendy.L'importante è che ci creda tu a Babbo Natale.
      • FDG scrive:
        Re: Rodere rodere
        - Scritto da: in XXXX ai lupi
        A me fa molto più ridere vedere gente che spende
        1500 per un portatile bianco, quando con 800
        prendi un Acer o HP più acXXXXXriato...Io li ho entrambi. Quello che costa caro e quello, penoso, come i troll, che costa meno. La differenza c'è e non è solo nel prezzo.In conclusione... Povero Troll Penoso
      • DarkSchneider scrive:
        Re: Rodere rodere
        - Scritto da: in XXXX ai lupi
        A me fa molto più ridere vedere gente che spende
        1500 per un portatile bianco, quando con 800
        prendi un Acer o HP più acXXXXXriato. E se non ti
        va bene Winzozz (come nel mio caso) ci metto
        Linux!

        Apple ha il bilancio in positivo grazie a tutti
        voi babbioni che volete avere il prodotto inutile
        ma
        trendy.Da un PC user.Alle 800 somma una buona scorta di batterie (almeno 2 di riserva +240~) il tempo perso nel ibernare, cambiare batteria ripartire, il costo dell'antivirus e della manutenzione ordinaria.Con questo non voglio dire che un mac costa meno di un PC (e sono pronto ad ammettere un certo sovrapprezzo per la mela morsicata che si illumina si paghi eccome), quello che voglio dire è che ci sono motivazioni valide per scegliere Apple molto diverse dalla mera estetica (sarò sincero per quanto siano sicuramente più resistenti come estetica preferisco la vecchia linea in policarbonato bianco).Per la dock ti do' ragione sul fatto che quella lucetta sbrilluccicosa sotto l'icona sia meno visibile del vecchio triangolino nero di Tiger.
  • uno qualsiasi scrive:
    impressionante crollo di microsoft
    Microsoft ha presentanto i resoconti trimestrali, sono impressionanti , quasi il 30% di ricavi in meno e perdita intorno al 20% , come se non bastasse subito dopo il titolo e' crollato in borsa tanto da trascinare per alcune ore tutto l'indice statunitense.
    • MeX scrive:
      Re: impressionante crollo di microsoft
      strano perché Enjoy scrive:"mercato Americano che appunto in questi mesi ha dato segni importanti di risveglio"
    • Spread scrive:
      Re: impressionante crollo di microsoft
      infatto ho comprato azioni MS..attendo il rimbalzo ;-)
      • a n o n i m o scrive:
        Re: impressionante crollo di microsoft
        - Scritto da: Spread
        infatto ho comprato azioni MS..attendo il
        rimbalzo
        ;-)occhio a dove si infila dopo il rimbalzo però (anonimo)
      • Yellow scrive:
        Re: impressionante crollo di microsoft
        - Scritto da: Spread
        infatto ho comprato azioni MS..attendo il
        rimbalzo
        ;-)Quello del gatto morto?
        • Spread scrive:
          Re: impressionante crollo di microsoft
          Niente a favore o contro nessuno....per guadagnare ci si prova :-)
          • Yellow scrive:
            Re: impressionante crollo di microsoft
            - Scritto da: Spread
            Niente a favore o contro nessuno....per
            guadagnare ci si prova
            :-)Dipende dal rimbalzo...
          • Spread scrive:
            Re: impressionante crollo di microsoft
            Non ho fretta..posso aspettare anche windows 7
      • Brando scrive:
        Re: impressionante crollo di microsoft
        Punti alla presentazione di Seven? ;)Spero ti vada bene.
  • Enjoy with Us scrive:
    Non è tutt'oro quel che luce...
    ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma solo sul mercato Americano che appunto in questi mesi ha dato segni importanti di risveglio, nel resto del mondo le cose vanno diversamente....Quanto al mercato dei PC ormai Apple sta vendendo quasi solo più portatili, l'utenza professionale la sta quindi abbandonando, nel lungo termine non credo proprio sarà un vantaggio per Apple, che sta incentrando il suo core businness sempre più sull'estetica dei prodotti più che sulla sostanza... se un bel giorno gli utenti decideranno che certe soluzioni sono meno trendy di quelle di altri produttori il crollo sarà improvviso ed irreversibile, anche perchè l'azienda è abituata ad avere alti margini di profitti sui suoi prodotti!E vai... la solita fila di macfanatici che si danna per dimostrare che un notebook (ma con il marchio della mela mi raccomando) è l'optimum nel settore professionale, meglio delle workstation grafiche sia per il cad che per il montaggio video....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 16.41-----------------------------------------------------------
    • Frank Cariola scrive:
      Re: Non è tutt'oro quel che luce...
      Beh hanno azzeccato le operazioni di marketing e i settori dove concentrare i propri sforzi. Tuttavia , il fatto evidente che l'incremento sia legato a dispositivi portatili non fa altro che confermare la tua tesi, ossia che è un discorso per lo più di trend legato ai macbook, ipod e iphone , e come si sa i trend possono cambiare. Certo rimane il fatto che per ora Apple sia l'azienda trainante in questi settori, e credo che lo rimarrà per un bel po.
      • alexjenn scrive:
        Re: Non è tutt'oro quel che luce...
        Potrebbe essere, e ripeto potrebbe, che il traino dettato dai portatili sia per il semplice fatto che sono diventati molto potenti (per cui possono anche sostituire i fissi, almeni gli iMac) e, ovviamente, sono portatili.Se ci mettiamo pure le nuove tecnologie al riguardo delle batterie...Una cosa che Enjoy dimentica nella sua tesi è che i Mac invecchiano molto ma molto più lentamente rispetto alla controparte PC. Da ciò risulta che un Mac, anche fisso, tende a durare molto di più e quindi ha un ricambio più lento.Sommando i due punti, abbiamo che i portatili sono la scelta migliore, sotto molti aspetti, per il professionista.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 08.39-----------------------------------------------------------
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: alexjenn
          Potrebbe essere, e ripeto potrebbe, che il traino
          dettato dai portatili sia per il semplice fatto
          che sono diventati molto potenti (per cui possono
          anche sostituire i fissi, almeni gli iMac) e,
          ovviamente, sono
          portatili.

          Se ci mettiamo pure le nuove tecnologie al
          riguardo delle
          batterie...

          Una cosa che Enjoy dimentica nella sua tesi è che
          i Mac invecchiano molto ma molto più lentamente
          rispetto alla controparte PC. Da ciò risulta che
          un Mac, anche fisso, tende a durare molto di più
          e quindi ha un ricambio più
          lento.
          Forse è per questo che stanno perdendo i professionisti?
          Sommando i due punti, abbiamo che i portatili
          sono la scelta migliore, sotto molti aspetti, per
          il
          professionista.Non diciamo asinate, ora un professionista usa un portatile in ufficio o a casa per impegni gravosi, tipo cad o Photoshop, con schermi inadeguati e potenze inferiori di un buon 50% a quanto non disponibile per la controparte desktop a prezzi inferiori!
          • ciao scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Rilassati dai che tra poco fallira'
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: alexjenn

            Potrebbe essere, e ripeto potrebbe, che il
            traino

            dettato dai portatili sia per il semplice fatto

            che sono diventati molto potenti (per cui
            possono

            anche sostituire i fissi, almeni gli iMac) e,

            ovviamente, sono

            portatili.



            Se ci mettiamo pure le nuove tecnologie al

            riguardo delle

            batterie...



            Una cosa che Enjoy dimentica nella sua tesi è
            che

            i Mac invecchiano molto ma molto più lentamente

            rispetto alla controparte PC. Da ciò risulta che

            un Mac, anche fisso, tende a durare molto di più

            e quindi ha un ricambio più

            lento.




            Forse è per questo che stanno perdendo i
            professionisti?Ma che stai dicendo? :'(Ti confondi con Macrocrost


            Sommando i due punti, abbiamo che i portatili

            sono la scelta migliore, sotto molti aspetti,
            per

            il

            professionista.

            Non diciamo asinate, ora un professionista usa un
            portatile in ufficio o a casa per impegni
            gravosi, tipo cad o Photoshop, con schermi
            inadeguati e potenze inferiori di un buon 50% a
            quanto non disponibile per la controparte desktop
            a prezzi
            inferiori!Non diciamo asinate? Allora dovresti smetterla di scrivere.Un 17" ha una risoluzione di 1920 x 1200 e a tutti i portatili gli si può attaccare un monitor.C'è anche chi li usa con FinaulCut Studio.È evidente che tu non sai di cosa parli e non conosci i professionisti, se te ne esci in questo modo.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: alexjenn
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: alexjenn


            Potrebbe essere, e ripeto potrebbe, che il

            traino


            dettato dai portatili sia per il semplice
            fatto


            che sono diventati molto potenti (per cui

            possono


            anche sostituire i fissi, almeni gli iMac) e,


            ovviamente, sono


            portatili.





            Se ci mettiamo pure le nuove tecnologie al


            riguardo delle


            batterie...





            Una cosa che Enjoy dimentica nella sua tesi è

            che


            i Mac invecchiano molto ma molto più
            lentamente


            rispetto alla controparte PC. Da ciò risulta
            che


            un Mac, anche fisso, tende a durare molto di
            più


            e quindi ha un ricambio più


            lento.








            Forse è per questo che stanno perdendo i

            professionisti?

            Ma che stai dicendo? :'(

            Ti confondi con Macrocrost





            Sommando i due punti, abbiamo che i portatili


            sono la scelta migliore, sotto molti aspetti,

            per


            il


            professionista.



            Non diciamo asinate, ora un professionista usa
            un

            portatile in ufficio o a casa per impegni

            gravosi, tipo cad o Photoshop, con schermi

            inadeguati e potenze inferiori di un buon 50% a

            quanto non disponibile per la controparte
            desktop

            a prezzi

            inferiori!

            Non diciamo asinate? Allora dovresti smetterla di
            scrivere.


            Un 17" ha una risoluzione di 1920 x 1200 e a
            tutti i portatili gli si può attaccare un
            monitor.

            C'è anche chi li usa con FinaulCut Studio.
            Ma certo a livello professionale vuoi mettere final cut su un Mac piuttosto che certi programmi veramente professionali sotto Desktop core i7 con un array di HD Raid? Sei proprio ridicolo!
            È evidente che tu non sai di cosa parli e non
            conosci i professionisti, se te ne esci in questo
            modo.Notoriamente infatti i professionisti preferiscono usare nelle loro postazioni fisse un limitato notebook invece di un carrozzato desktop, ma certo se hanno bisogno di un monitor decente ne comprano uno apposta da affiancare al notebook , se gli serve un HD decente ne collegano uno, magari via USB esterno, tanto per incrementare le performance, tanto che ci sono, poi comprano anche una tastiera esterna e magari un repplicatore di porte per attaccarci il tutto....Ma tu di che professionisti parli? Di quelli che col computer non ci fanno un cavolo e che gli serve solo come elemento decorativo dell'ufficio?
          • logicaMente scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Due tue frasi:" ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma solo sul mercato Americano che appunto in questi mesi ha dato segni importanti di risveglio, nel resto del mondo le cose vanno diversamente...." e" Forse è per questo che stanno perdendo i professionisti? "Puoi indicare le fonti o sono tue opinioni?
          • MeX scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            il distorsion field di Enjoy se la gioca con quello di Steve! Due Jedi si confrontano! :)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: logicaMente
            Due tue frasi:

            " ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma
            solo sul mercato Americano che appunto in questi
            mesi ha dato segni importanti di risveglio, nel
            resto del mondo le cose vanno
            diversamente...."

            e

            " Forse è per questo che stanno perdendo i
            professionisti? "

            Puoi indicare le fonti o sono tue opinioni?Il semplice fatto che stiano vendendo più notebook che sistemi fissi, notoriamente una workstation grafica non è un notebook!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: logicaMente

            Due tue frasi:



            " ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma

            solo sul mercato Americano che appunto in questi

            mesi ha dato segni importanti di risveglio, nel

            resto del mondo le cose vanno

            diversamente...."



            e



            " Forse è per questo che stanno perdendo i

            professionisti? "



            Puoi indicare le fonti o sono tue opinioni?


            Il semplice fatto che stiano vendendo più
            notebook che sistemi fissi, notoriamente una
            workstation grafica non è un
            notebook!lo dici tu.io cosa sto usando da sette anni?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: logicaMente


            Due tue frasi:





            " ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma


            solo sul mercato Americano che appunto in
            questi


            mesi ha dato segni importanti di risveglio,
            nel


            resto del mondo le cose vanno


            diversamente...."





            e





            " Forse è per questo che stanno perdendo i


            professionisti? "





            Puoi indicare le fonti o sono tue opinioni?





            Il semplice fatto che stiano vendendo più

            notebook che sistemi fissi, notoriamente una

            workstation grafica non è un

            notebook!

            lo dici tu.io cosa sto usando da sette anni?Tu saresti un power user, uno di quelli che necessita per lavorare di una workstation grafica? Evidentemente no, se ti basta un notebook evidentemente non utilizzi programmi particolarmente gravosi a livello professionale, mi sembra evidente!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us


            lo dici tu.io cosa sto usando da sette anni?

            Tu saresti un power user, uno di quelli che
            necessita per lavorare di una workstation
            grafica? Evidentemente no, se ti basta un
            notebook evidentemente non utilizzi programmi
            particolarmente gravosi a livello professionale,
            mi sembra
            evidente!giudica te:Photoshop, InDesign, Flash (impaginati di centinaia di Megabyte, grosse animazioni)Final Cut Studio (LD e HD)Vari compressori video (LD e HD)Qlab (proiezioni multiple, installazioni multimediali)Te non sai nemmeno che cosa vuol dire un programma professionale.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us




            lo dici tu.io cosa sto usando da sette anni?



            Tu saresti un power user, uno di quelli che

            necessita per lavorare di una workstation

            grafica? Evidentemente no, se ti basta un

            notebook evidentemente non utilizzi programmi

            particolarmente gravosi a livello professionale,

            mi sembra

            evidente!

            giudica te:
            Photoshop, InDesign, Flash (impaginati di
            centinaia di Megabyte, grosse
            animazioni)
            Final Cut Studio (LD e HD)
            Vari compressori video (LD e HD)
            Qlab (proiezioni multiple, installazioni
            multimediali)

            Te non sai nemmeno che cosa vuol dire un
            programma
            professionale.Allora "professionista", non usi CAD, ne fai montaggi di livello professionale, fai semplicemente quello che può fare ogni appassionato come il sottoscritto che si diletta a montare filmini amatoriali... e con varie limitazioni rispetto al sottoscritto, HD di piccole dimensioni, niente Raid 0, masterizzatore con velocità limitata e poco robusto per un utilizzo intensivo...
          • Teo_ scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: LaNberto

            - Scritto da: Enjoy with Us






            lo dici tu.io cosa sto usando da sette anni?





            Tu saresti un power user, uno di quelli che


            necessita per lavorare di una workstation


            grafica? Evidentemente no, se ti basta un


            notebook evidentemente non utilizzi programmi


            particolarmente gravosi a livello
            professionale,


            mi sembra


            evidente!



            giudica te:

            Photoshop, InDesign, Flash (impaginati di

            centinaia di Megabyte, grosse

            animazioni)

            Final Cut Studio (LD e HD)

            Vari compressori video (LD e HD)

            Qlab (proiezioni multiple, installazioni

            multimediali)



            Te non sai nemmeno che cosa vuol dire un

            programma

            professionale.


            Allora "professionista", non usi CAD, ne fai
            montaggi di livello professionale, fai
            semplicemente quello che può fare ogni
            appassionato come il sottoscritto che si diletta
            a montare filmini amatoriali... e con varie
            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD di
            piccole dimensioni, niente Raid 0, masterizzatore
            con velocità limitata e poco robusto per un
            utilizzo
            intensivo...Ti consiglio di approfondire quello che ti hanno scritto riguardo i codec, altrimenti continuerai a fare figuracce.Mai pensato che la potenza di calcolo si possa fruire anche senza computer da Xmila GHz? http://www.apple.com/finalcutstudio/compressor/distributed-encoding.html
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Teo_
            Ti consiglio di approfondire quello che ti hanno
            scritto riguardo i codec, altrimenti continuerai
            a fare
            figuracce.
            Mai pensato che la potenza di calcolo si possa
            fruire anche senza computer da Xmila GHz?
            http://www.apple.com/finalcutstudio/compressor/disE cosa c'è di strano in tutto ciò... è un sistejma che esiste da anni (ad esempio in seti@home). Poi ci sono anche gli encoder hw, sicuramenti più usati di sta porcheria della Appl.
          • Teo_ scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: Teo_


            Ti consiglio di approfondire quello che ti hanno

            scritto riguardo i codec, altrimenti continuerai

            a fare

            figuracce.

            Mai pensato che la potenza di calcolo si possa

            fruire anche senza computer da Xmila GHz?


            http://www.apple.com/finalcutstudio/compressor/dis

            E cosa c'è di strano in tutto ciò... è un
            sistejma che esiste da anni (ad esempio in
            seti@home). Poi ci sono anche gli encoder hw,
            sicuramenti più usati di sta porcheria della
            Appl.Niente di strano, lo usavo per Shake quando era appena stato comprato dalla Nothing Real. Volevo solo mostrare che in ambito video non è sempre necessario lavorare su computer monster se si usano i giusti accorgimenti.
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: Teo_


            Ti consiglio di approfondire quello che ti hanno

            scritto riguardo i codec, altrimenti continuerai

            a fare

            figuracce.

            Mai pensato che la potenza di calcolo si possa

            fruire anche senza computer da Xmila GHz?


            http://www.apple.com/finalcutstudio/compressor/dis

            E cosa c'è di strano in tutto ciò... è un
            sistejma che esiste da anni (ad esempio in
            seti@home). Poi ci sono anche gli encoder hw,
            sicuramenti più usati di sta porcheria della
            Appl.sicuramente :)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Teo_
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: LaNberto


            - Scritto da: Enjoy with Us








            lo dici tu.io cosa sto usando da sette
            anni?







            Tu saresti un power user, uno di quelli che



            necessita per lavorare di una workstation



            grafica? Evidentemente no, se ti basta un



            notebook evidentemente non utilizzi
            programmi



            particolarmente gravosi a livello

            professionale,



            mi sembra



            evidente!





            giudica te:


            Photoshop, InDesign, Flash (impaginati di


            centinaia di Megabyte, grosse


            animazioni)


            Final Cut Studio (LD e HD)


            Vari compressori video (LD e HD)


            Qlab (proiezioni multiple, installazioni


            multimediali)





            Te non sai nemmeno che cosa vuol dire un


            programma


            professionale.





            Allora "professionista", non usi CAD, ne fai

            montaggi di livello professionale, fai

            semplicemente quello che può fare ogni

            appassionato come il sottoscritto che si diletta

            a montare filmini amatoriali... e con varie

            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD di

            piccole dimensioni, niente Raid 0,
            masterizzatore

            con velocità limitata e poco robusto per un

            utilizzo

            intensivo...

            Ti consiglio di approfondire quello che ti hanno
            scritto riguardo i codec, altrimenti continuerai
            a fare
            figuracce.
            Mai pensato che la potenza di calcolo si possa
            fruire anche senza computer da Xmila GHz?
            http://www.apple.com/finalcutstudio/compressor/disPer cortesia, vai un pò a vedere in campo di editing video cosa sia un hardware professionale o in campo di cad e poi ne riparliamo, va bene essere dei macfan ma a tutto ci dovrebbe essere un limiti, di questo passo cosa direte che è più che adeguato l'Iphone?
          • MeX scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            chissá con i computer di allora come hanno fatto a progettare le TWIN TOWERS! :)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: MeX
            chissá con i computer di allora come hanno fatto
            a progettare le TWIN TOWERS!
            :)Ah beh allora un netbook basta e avanza!
          • MeX scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            avanza, avanza!"The original World Trade Center was designed by Minoru Yamasaki in the early 1960s using a tube-frame structural design for the twin 110-story towers."http://en.wikipedia.org/wiki/World_Trade_Center
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: MeX
            avanza, avanza!
            "The original World Trade Center was designed by
            Minoru Yamasaki in the early 1960s using a
            tube-frame structural design for the twin
            110-story
            towers."

            http://en.wikipedia.org/wiki/World_Trade_CenterAppunto, quindi non tiriamo in ballo il passato per giustificare l'uso del macbook come soluzione professionale, altrimenti si può ribadire che un netbook sia più che adeguato!
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            A scrivere panzane su PI sicuramente, soprattutto l'ultimo modello da 150 EUR che tu non trovi da postare!
          • MeX scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            sei solo tu quello convinto che per usare il CAD serva una "workstation grafica" :)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: MeX
            sei solo tu quello convinto che per usare il CAD
            serva una "workstation grafica"
            :)Dipende dal livello a cui lo fai, se sei un professionista, certo che utilizzi un desktop ad alte prestazioni con un sottosistema dischi in raid e più monitor di ampie dimensioni, certo non ti prendi un notebook!Voglio bene essere accecati dal fanatismo ma arrivare a dire che gli utenti professionali che ricercano computer top di gamma per compiti gravosi impieghino poi dei notebook è francamente troppo!Vorrei proprio sapere dalle vostre menti geniali perchè mai esistano sistemi quad core con sottosistemi di dischi RAID.
          • MeX scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            scusa a cosa serve un RAID con il cad?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: MeX
            scusa a cosa serve un RAID con il cad?Prima di tutto per avere una garanzia sull'integrità dei dati, sai gli HD si possono anche rompere e nessuno fa il backup più di una volta al giorno (se proprio è bravo)
          • MeX scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...

            e nessuno fa il backup più di una
            volta al giorno (se proprio è
            bravo)a scusa, pensavo parlassi di professionisti... ;)
          • Teo_ scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Teo_

            - Scritto da: Enjoy with Us


            - Scritto da: LaNberto



            - Scritto da: Enjoy with Us










            lo dici tu.io cosa sto usando da sette

            anni?









            Tu saresti un power user, uno di quelli
            che




            necessita per lavorare di una workstation




            grafica? Evidentemente no, se ti basta un




            notebook evidentemente non utilizzi

            programmi




            particolarmente gravosi a livello


            professionale,




            mi sembra




            evidente!







            giudica te:



            Photoshop, InDesign, Flash (impaginati di



            centinaia di Megabyte, grosse



            animazioni)



            Final Cut Studio (LD e HD)



            Vari compressori video (LD e HD)



            Qlab (proiezioni multiple, installazioni



            multimediali)







            Te non sai nemmeno che cosa vuol dire un



            programma



            professionale.








            Allora "professionista", non usi CAD, ne fai


            montaggi di livello professionale, fai


            semplicemente quello che può fare ogni


            appassionato come il sottoscritto che si
            diletta


            a montare filmini amatoriali... e con varie


            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD di


            piccole dimensioni, niente Raid 0,

            masterizzatore


            con velocità limitata e poco robusto per un


            utilizzo


            intensivo...



            Ti consiglio di approfondire quello che ti hanno

            scritto riguardo i codec, altrimenti continuerai

            a fare

            figuracce.

            Mai pensato che la potenza di calcolo si possa

            fruire anche senza computer da Xmila GHz?


            http://www.apple.com/finalcutstudio/compressor/dis


            Per cortesia, vai un pò a vedere in campo di
            editing video cosa sia un hardware professionale
            o in campo di cad e poi ne riparliamoCi ho lavorato anni fa e le basi per fare certe affermazioni le ho. Ti aiuto a trovarlo, se ti sei perso il commento:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2681497&m=2682290#p2682290Che poi su certe fasi della produzione occorra potenza della macchina non ci sono dubbi, ma anche se qui mancasse la macchina desktop (per una qualsiasi ragione) o lhardware dedicato, si tratterebbe di non avere lediting/compositing in real time, ma di attendere il rendering.Sulla gamma di portatili attuale, mi pare di capire che ci sarebbe solo la limitazione per i modelli con schede grafiche da meno di 512MB nelluso di Color per il rendering di alcune immagini, il resto lo possono gestire.Se con computer del 2001 (Power Mac G4 quicksilver) gestivo lalta definizione (e volendo pellicole cinematografiche) con computer di oggi, che problemi dovrebbero esserci?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Teo_
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: Teo_


            - Scritto da: Enjoy with Us



            - Scritto da: LaNberto




            - Scritto da: Enjoy with Us












            lo dici tu.io cosa sto usando da sette


            anni?











            Tu saresti un power user, uno di quelli

            che





            necessita per lavorare di una
            workstation





            grafica? Evidentemente no, se ti basta
            un





            notebook evidentemente non utilizzi


            programmi





            particolarmente gravosi a livello



            professionale,





            mi sembra





            evidente!









            giudica te:




            Photoshop, InDesign, Flash (impaginati di




            centinaia di Megabyte, grosse




            animazioni)




            Final Cut Studio (LD e HD)




            Vari compressori video (LD e HD)




            Qlab (proiezioni multiple, installazioni




            multimediali)









            Te non sai nemmeno che cosa vuol dire un




            programma




            professionale.











            Allora "professionista", non usi CAD, ne fai



            montaggi di livello professionale, fai



            semplicemente quello che può fare ogni



            appassionato come il sottoscritto che si

            diletta



            a montare filmini amatoriali... e con varie



            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD di



            piccole dimensioni, niente Raid 0,


            masterizzatore



            con velocità limitata e poco robusto per un



            utilizzo



            intensivo...





            Ti consiglio di approfondire quello che ti
            hanno


            scritto riguardo i codec, altrimenti
            continuerai


            a fare


            figuracce.


            Mai pensato che la potenza di calcolo si possa


            fruire anche senza computer da Xmila GHz?





            http://www.apple.com/finalcutstudio/compressor/dis





            Per cortesia, vai un pò a vedere in campo di

            editing video cosa sia un hardware professionale

            o in campo di cad e poi ne riparliamo

            Ci ho lavorato anni fa e le basi per fare certe
            affermazioni le ho. Ti aiuto a trovarlo, se ti
            sei perso il
            commento:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2681
            Che poi su certe fasi della produzione occorra
            potenza della macchina non ci sono dubbi, ma
            anche se qui mancasse la macchina desktop (per
            una qualsiasi ragione) o lhardware dedicato, si
            tratterebbe di non avere lediting/compositing in
            real time, ma di attendere il
            rendering.
            Sulla gamma di portatili attuale, mi pare di
            capire che ci sarebbe solo la limitazione per i
            modelli con schede grafiche da meno di 512MB
            nelluso di Color per il rendering di alcune
            immagini, il resto lo possono
            gestire.
            Se con computer del 2001 (Power Mac G4
            quicksilver) gestivo lalta definizione (e
            volendo pellicole cinematografiche) con computer
            di oggi, che problemi dovrebbero
            esserci?Strano che le atrezzature professionali invece non usino notebook, ma workstation con schede video certificate openGL
          • Teo_ scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Strano che le atrezzature professionali invece
            non usino notebook, ma workstation con schede
            video certificate
            openGLPerché strano? In certi ambiti specifici sono utili queste combinazioni.
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Teo_

            - Scritto da: Enjoy with Us


            - Scritto da: Teo_



            - Scritto da: Enjoy with Us




            - Scritto da: LaNberto





            - Scritto da: Enjoy with Us














            lo dici tu.io cosa sto usando da
            sette



            anni?













            Tu saresti un power user, uno di
            quelli


            che






            necessita per lavorare di una

            workstation






            grafica? Evidentemente no, se ti basta

            un






            notebook evidentemente non utilizzi



            programmi






            particolarmente gravosi a livello




            professionale,






            mi sembra






            evidente!











            giudica te:





            Photoshop, InDesign, Flash (impaginati
            di





            centinaia di Megabyte, grosse





            animazioni)





            Final Cut Studio (LD e HD)





            Vari compressori video (LD e HD)





            Qlab (proiezioni multiple, installazioni





            multimediali)











            Te non sai nemmeno che cosa vuol dire un





            programma





            professionale.














            Allora "professionista", non usi CAD, ne
            fai




            montaggi di livello professionale, fai




            semplicemente quello che può fare ogni




            appassionato come il sottoscritto che si


            diletta




            a montare filmini amatoriali... e con
            varie




            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD
            di




            piccole dimensioni, niente Raid 0,



            masterizzatore




            con velocità limitata e poco robusto per
            un




            utilizzo




            intensivo...







            Ti consiglio di approfondire quello che ti

            hanno



            scritto riguardo i codec, altrimenti

            continuerai



            a fare



            figuracce.



            Mai pensato che la potenza di calcolo si
            possa



            fruire anche senza computer da Xmila GHz?









            http://www.apple.com/finalcutstudio/compressor/dis








            Per cortesia, vai un pò a vedere in campo di


            editing video cosa sia un hardware
            professionale


            o in campo di cad e poi ne riparliamo



            Ci ho lavorato anni fa e le basi per fare certe

            affermazioni le ho. Ti aiuto a trovarlo, se ti

            sei perso il


            commento:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2681

            Che poi su certe fasi della produzione occorra

            potenza della macchina non ci sono dubbi, ma

            anche se qui mancasse la macchina desktop (per

            una qualsiasi ragione) o lhardware dedicato, si

            tratterebbe di non avere lediting/compositing
            in

            real time, ma di attendere il

            rendering.

            Sulla gamma di portatili attuale, mi pare di

            capire che ci sarebbe solo la limitazione per i

            modelli con schede grafiche da meno di 512MB

            nelluso di Color per il rendering di alcune

            immagini, il resto lo possono

            gestire.

            Se con computer del 2001 (Power Mac G4

            quicksilver) gestivo lalta definizione (e

            volendo pellicole cinematografiche) con computer

            di oggi, che problemi dovrebbero

            esserci?

            Strano che le atrezzature professionali invece
            non usino notebook, ma workstation con schede
            video certificate
            openGLquelle che usi te?
          • Liosandro scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Personalmente mi capita spesso di andare sul set a fare premontati e previsualizzazione, e ci vado con FCP ed un MacBookPro 2,5Ghz e 2gb di ram. Carico direttamente la P2 e ci lavoro senza problemi a livello professionale, TALMENTE professionale che spesso quello che preparo nel breve tempo dello shooting va bene anche per la messa in onda.E sto parlando di video, non di fotografie.Mi sa che tu del "livello professionale" non capisci proprio nulla.Certo, se devo lavorare in HD non compresso a 10Bit mi serve un RAID ed un po' più di potenza, ma se lavoro in ProRes o DVCPROHd basta un Portatile con un minimo di "guts" ed un disco rapido.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 21.51-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Liosandro
            Personalmente mi capita spesso di andare sul set
            a fare premontati e previsualizzazione, e ci vado
            con FCP ed un MacBookPro 2,5Ghz e 2gb di ram.
            Carico direttamente la P2 e ci lavoro senza
            problemi a livello professionale, TALMENTE
            professionale che spesso quello che preparo nel
            breve tempo dello shooting va bene anche per la
            messa in
            onda.Stai parlando di cinema? No stai parlando di un servizio televisivo a risoluzione standard, senza alcuna pretesa qualitativa, senza l'uso di effetti speciali e lavorando su piccoli spezzoni... la stessa cosa che deve fare una casa cinematografica o uno studio di architetti o ingegneri o di grafici, che sicuramente utilizzano un macbook per pilotare i loro plotter A0 o ancora li collegano a 2 o 3 display esterni professionali calibrati appositamente...
            E sto parlando di video, non di fotografie.
            Mi sa che tu del "livello professionale" non
            capisci proprio
            nulla.Mi sa che sovrastimi il tuo lavoro, guarda che anche Io a casa mi diletto a montare dei filmati con Adobe premiere o con Ulead media studio, certo nonostante gli ottimi risultati non mi illudo di lavorare ad un livello professionale
            Certo, se devo lavorare in HD non compresso a
            10Bit mi serve un RAID ed un po' più di potenza,
            ma se lavoro in ProRes o DVCPROHd basta un
            Portatile con un minimo di "guts" ed un disco
            rapido.Ma guarda e in questi casi cosa fai attacchi un bel disco esterno al tuo macbook o utilizzi un desktop di fascia alta, magari con core i7 ed un sottosistema Raid adeguato? Scommetto che il tuo desktop oltre al display principale ne ha anche uno di servizio per verificare l'output qualitativo... è ovvio che se devi fare un lavoro sul campo ti accontenti di quello che offre il mercato mobile, ma sostenere che in studio uno utilizzi al posto della workstation un notebook....
          • Liosandro scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Liosandro

            Personalmente mi capita spesso di andare sul set

            a fare premontati e previsualizzazione, e ci
            vado

            con FCP ed un MacBookPro 2,5Ghz e 2gb di ram.

            Carico direttamente la P2 e ci lavoro senza

            problemi a livello professionale, TALMENTE

            professionale che spesso quello che preparo nel

            breve tempo dello shooting va bene anche per la

            messa in

            onda.

            Stai parlando di cinema? No stai parlando di un
            servizio televisivo a risoluzione standard, senza
            alcuna pretesa qualitativa, senza l'uso di
            effetti speciali e lavorando su piccoli
            spezzoni... la stessa cosa che deve fare una casa
            cinematografica o uno studio di architetti o
            ingegneri o di grafici, che sicuramente
            utilizzano un macbook per pilotare i loro plotter
            A0 o ancora li collegano a 2 o 3 display esterni
            professionali calibrati
            appositamente...Stai sempre più mostrando di non sapere di cosa parli.Il 50% delle pubblicità che vedi è girato in pellicola, MINIMO 16mm. Da questa si compiono operazioni per rendere il materiale disponibile in digitale per poter essere montato (ed in questo caso può essere sufficiente il PAL non compresso) o per essere lavorato. Il restante 50% è girato in elettronica, a grandi linee un 30% con camere della famiglia P2 e standard DVCProHD, un 10% con camere HDCam ed un 10%, che si sta incrementando rapidamente, in 4K e 2K con la RED. Per darti un esempio, tutti i filmati DirectLine sono girati in 4k con la RED. Il fatto che poi vengano mandati in onda in PAL non vuol dire nulla. La lavorazione si fa sempre sul materiale migliore possbile, compatibilmente con le esigenze di produzione ed i soldi a disposizione."Professionale" non vuol dire che usi solo megamacchine. Significa che consegni il prodotto nei tempi stabiliti e rispettando i preventivi e vieni pagato per farlo.

            E sto parlando di video, non di fotografie.

            Mi sa che tu del "livello professionale" non

            capisci proprio

            nulla.

            Mi sa che sovrastimi il tuo lavoro, guarda che
            anche Io a casa mi diletto a montare dei filmati
            con Adobe premiere o con Ulead media studio,
            certo nonostante gli ottimi risultati non mi
            illudo di lavorare ad un livello
            professionaleSovrastimerò anche il mio lavoro, ma oggi la mia azienda è tra le migliori in Italia. Ti ho mandato un link per farti capire cosa facciamo ed a che livello.PremiereCS4 ora è finalmente un sw eccellente, in alcune cose superiore a FCS, e permette di ottenere risultati eccellenti. Tutto sta ad usarlo come si deve, non necessariamente ad avere superdischi e megaproXXXXXri. In questo momento ho un montatore freelance in studio, che sta usando un MacBookPro con FCS ed un disco LaCie da 1tb collegato in FW800. Sta realizzando il video del concerto di Antonacci, non proprio un lavoro amatoriale, usando contributi caricati da vari formati ma lavorando in PAL non compresso 8bit. Ovviamente i contributi li ha caricati sul disco da macchine con schede dedicate, ma le lavorazioni le sta facendo con un portatile, nemmeno dell'ultima generazione. Ha bisogno di avere tutto sul portatile perchè, appunto, è un freelance, e lavora spesso a casa.Certo, non avendo il MacBookPro le interfacce SDI coassiali ha bisogno di ottenere il materiale da fonti che abbiano la possibilità di gestire tali interfacce, ma, sorpresa sorpresa, http://www.aja.com/products/io/io-express.php 'Sta cosina serve esclusivamente a catturare materiale ed è dedicata ai portatili. E' semplicemente una interfaccia, non fa calcoli di alcun tipo (infatti, come vedi, non ha porte per i dischi) Leggiti i formati gestiti, COMPRESO il PAL SD non compresso. E' stata realizzata proprio perchè sempre più gente usa il portatile sul set per montare.



            Certo, se devo lavorare in HD non compresso a

            10Bit mi serve un RAID ed un po' più di potenza,

            ma se lavoro in ProRes o DVCPROHd basta un

            Portatile con un minimo di "guts" ed un disco

            rapido.

            Ma guarda e in questi casi cosa fai attacchi un
            bel disco esterno al tuo macbook o utilizzi un
            desktop di fascia alta, magari con core i7 ed un
            sottosistema Raid adeguato? Scommetto che il tuo
            desktop oltre al display principale ne ha anche
            uno di servizio per verificare l'output
            qualitativo... è ovvio che se devi fare un lavoro
            sul campo ti accontenti di quello che offre il
            mercato mobile, ma sostenere che in studio uno
            utilizzi al posto della workstation un
            notebook....In ProRes basta il disco interno di un portatile. Ah, e DEVE essere un Mac.Il fatto, come ti ho detto, è che in ogni ambito professionale più potenza hai meglio è ma per il 70% di quello che si manda in onda è ancora più che sufficiente la potenza e la velocità di un portatile, MEGLIO se un MacBookPro, perchè il codec ProRes è veramente efficiente ed eccezionale.
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Ma a parte riempire il forum di cacchiate, tu in cosa sei professionista oltre alle trollate?
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Allora "professionista", non usi CAD, ne fai
            montaggi di livello professionale, fai
            semplicemente quello che può fare ogni
            appassionato come il sottoscritto che si diletta
            a montare filmini amatoriali... e con varie
            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD di
            piccole dimensioni, niente Raid 0, masterizzatore
            con velocità limitata e poco robusto per un
            utilizzo
            intensivo...topino, il cad non richiede potenzes peciali. lo sapresti se lo utilizzassi. si può usare vectorworks o archicad con un banale g4 di tre generazioni fa e lavorarci benissimo.quanto a me, non sai che cosa ho in ufficio (tipo un bel raid esterno firewire800), quindi, che parli a fa?infine. io con queste cose ci campo, tu sei sempre mantenuto dai genitori, quindi...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us



            Allora "professionista", non usi CAD, ne fai

            montaggi di livello professionale, fai

            semplicemente quello che può fare ogni

            appassionato come il sottoscritto che si diletta

            a montare filmini amatoriali... e con varie

            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD di

            piccole dimensioni, niente Raid 0,
            masterizzatore

            con velocità limitata e poco robusto per un

            utilizzo

            intensivo...

            topino, il cad non richiede potenzes peciali. lo
            sapresti se lo utilizzassi. si può usare
            vectorworks o archicad con un banale g4 di tre
            generazioni fa e lavorarci
            benissimo.
            Assolutamente, non sono necessarie schede professionali con driver certificati, non sono necessari sistemi multicore, ne array di dischi in raid, basta prendersi un bel pc magari di 4-5 anni fa e vai una favola... assolutamente professionale!
            quanto a me, non sai che cosa ho in ufficio (tipo
            un bel raid esterno firewire800), quindi, che
            parli a
            fa?
            Si certo come no, monitor esterno, tastiera esterna, pure un array di dischi in raid su una firewire 800, un macbook pro... insomma come spendere una pacco di soldi per avere un sistema che funziona peggio di un desktop di livello medio/economico, ma ti rendi conto delle fesserie che stai dicendo, useresti un raid 0 su una firewire! Hai idea della differenza di prestazioni rispetto ad un Sata II o a uno SCSI 3 o 5?
            infine. io con queste cose ci campo, tu sei
            sempre mantenuto dai genitori,
            quindi...Evidentemente stai rubando soldi, al contrario del sottoscritto!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Si certo come no, monitor esterno, tastiera
            esterna, pure un array di dischi in raid su una
            firewire 800, un macbook pro... insomma come
            spendere una pacco di soldi per avere un sistema
            che funziona peggio di un desktop di livello
            medio/economico, ma ti rendi conto delle fesserie
            che stai dicendo, useresti un raid 0 su una
            firewire! Hai idea della differenza di
            prestazioni rispetto ad un Sata II o a uno SCSI 3
            o
            5?io sì, te l'hai mai usati? io penso di no. Quando ho iniziato col video con un G4/400 e final cut /DV facevo il sederino a un doppio pentium 3/550 Mhz con tanto di (inutile) scheda realtime da 20 milioni e altrettanto inutile raid SCSI. La mia produttività era più che doppia, complice anche il pernicioso NT4 che non ti faceva finire una sessione di lavoro in pace e il presupposto programma professionale inSynch Speed Razor che era un vero XXXXX da migliaia di dollari.Riporta il tutto a oggi debitamente aggiornato e, se puoi, renditene conto.


            infine. io con queste cose ci campo, tu sei

            sempre mantenuto dai genitori,

            quindi...

            Evidentemente stai rubando soldi, al contrario
            del
            sottoscritto!bidognerebbe parlare coi genitori per sentire cosa dicono (mamma piange)
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Si certo come no, monitor esterno, tastiera

            esterna, pure un array di dischi in raid su una

            firewire 800, un macbook pro... insomma come

            spendere una pacco di soldi per avere un sistema

            che funziona peggio di un desktop di livello

            medio/economico, ma ti rendi conto delle
            fesserie

            che stai dicendo, useresti un raid 0 su una

            firewire! Hai idea della differenza di

            prestazioni rispetto ad un Sata II o a uno SCSI
            3

            o

            5?

            io sì, te l'hai mai usati? io penso di no. Quando
            ho iniziato col video con un G4/400 e final cut
            /DV facevo il sederino a un doppio pentium 3/550
            Mhz con tanto di (inutile) scheda realtime da 20
            milioni e altrettanto inutile raid SCSI. La mia
            produttività era più che doppia, complice anche
            il pernicioso NT4 che non ti faceva finire una
            sessione di lavoro in pace e il presupposto
            programma professionale inSynch Speed Razor che
            era un vero XXXXX da migliaia di
            dollari.

            Riporta il tutto a oggi debitamente aggiornato e,
            se puoi, renditene
            conto.





            infine. io con queste cose ci campo, tu sei


            sempre mantenuto dai genitori,


            quindi...



            Evidentemente stai rubando soldi, al contrario

            del

            sottoscritto!

            bisognerebbe parlare coi genitori per sentire
            cosa dicono (mamma
            piange)
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Assolutamente, non sono necessarie schede
            professionali con driver certificati, non sono
            necessari sistemi multicore, ne array di dischi
            in raid, basta prendersi un bel pc magari di 4-5
            anni fa e vai una favola... assolutamente
            professionale!

            dimenticavo: sì. Proprio così. Sei talmente ciuccio che confondi il CAD con l'animazione 3D (campi applicativi differenti con esigenze differenti)
          • Liosandro scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: LaNberto

            - Scritto da: Enjoy with Us





            Allora "professionista", non usi CAD, ne fai


            montaggi di livello professionale, faiCosa c'entra il CAD col montaggio, di grazia?


            semplicemente quello che può fare ogni


            appassionato come il sottoscritto che si
            diletta


            a montare filmini amatoriali... e con varie


            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD di


            piccole dimensioni,"HD di piccole dimensioni"? Cosa sarebbe, di grazia? Ti educo: per lavorare in HDV, DVCProHD, o in ProRes, non servono RAID, non servono schede particolari.


            niente Raid 0,

            masterizzatore


            con velocità limitata e poco robusto per un


            utilizzo


            intensivo...



            topino, il cad non richiede potenzes peciali. lo

            sapresti se lo utilizzassi. si può usare

            vectorworks o archicad con un banale g4 di tre

            generazioni fa e lavorarci

            benissimo.



            Assolutamente, non sono necessarie schede
            professionali con driver certificati, non sono
            necessari sistemi multicore, ne array di dischi
            in raid, basta prendersi un bel pc magari di 4-5
            anni fa e vai una favola... assolutamente
            professionale!Direi di no. Ad oggi le schede video servono solo per l'acquisizione, o per gestire l'HD non compresso. Per qualsiasi video PAL non compresso 8bit basta una qualsiasi macchina di 4-5 anni, con un disco in FW800. Almeno con FCS.Per quanto riguarda il "CAD" (magari intendi il 3d) le necessità sono molto limitate. Il problema sorge quando si parla di render e textures complessecome le procedurali o molto grandi, ma a quel punto si usa il render distribuito a prescindere dalla potenza della macchina su cui lavora l'artista.


            quanto a me, non sai che cosa ho in ufficio
            (tipo

            un bel raid esterno firewire800), quindi, che

            parli a

            fa?



            Si certo come no, monitor esterno, tastiera
            esterna, pure un array di dischi in raid su una
            firewire 800, un macbook pro... insomma come
            spendere una pacco di soldi per avere un sistema
            che funziona peggio di un desktop di livello
            medio/economico, ma ti rendi conto delle fesserie
            che stai dicendo, useresti un raid 0 su una
            firewire! Hai idea della differenza di
            prestazioni rispetto ad un Sata II o a uno SCSI 3
            o
            5?Fesserie ne sto leggendo diverse.Tutto sta a cosa devi fare. Se devi gestire video compresso a livello MiniDV, DVCPRO o HDV basta un HD da portatile. Se devi andare sul PAL non compresso, un disco semplice in FW800 basta e avanza per diversi stream.Salendo sul non compresso inizi ad aver bisogno di FiberChannel o e-sata. Ma nulla di mostruosamente costoso.


            infine. io con queste cose ci campo, tu sei

            sempre mantenuto dai genitori,

            quindi...

            Evidentemente stai rubando soldi, al contrario
            del
            sottoscritto!Rimani dilettante e parla di roba da dilettante, è meglio.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Liosandro
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: LaNberto


            - Scritto da: Enjoy with Us







            Allora "professionista", non usi CAD, ne fai



            montaggi di livello professionale, fai

            Cosa c'entra il CAD col montaggio, di grazia?
            Quota bene senza tagliare a cavolo e il concetto è chiarissimo! Che tipo di power user sei se appunto non utilizzi CAD, ovviamente con modellazione tridimensionale, o photoshop in quadricromia e con file in raw o ancora non gestisci montaggi video HD non compressi?Da nessuna parte ho detto che devi fare tutte queste cose, ma almeno una si!



            semplicemente quello che può fare ogni



            appassionato come il sottoscritto che si

            diletta



            a montare filmini amatoriali... e con varie



            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD di



            piccole dimensioni,
            continua pure a tagliare a modo tuo, poi per forza che non si capisce più nulla!
            "HD di piccole dimensioni"? Cosa sarebbe, di
            grazia? Ti educo: per lavorare in HDV, DVCProHD,
            o in ProRes, non servono RAID, non servono schede
            particolari.
            Ah e per caso lavori in H264 o in qualche altro formato compresso? Alla faccia del professionista, quello lo faccio anche Io a livello amatoriale...




            niente Raid 0,


            masterizzatore



            con velocità limitata e poco robusto per un



            utilizzo



            intensivo...





            topino, il cad non richiede potenzes peciali.
            loTi riferisci al CAD bidimensionale? Il rendering 3D al professionista ovviamente non capita mai!


            sapresti se lo utilizzassi. si può usare


            vectorworks o archicad con un banale g4 di tre


            generazioni fa e lavorarci


            benissimo.




            Se è per quello puoi usare anche un 386, ci girava anche Autocad...

            Assolutamente, non sono necessarie schede

            professionali con driver certificati, non sono

            necessari sistemi multicore, ne array di dischi

            in raid, basta prendersi un bel pc magari di 4-5

            anni fa e vai una favola... assolutamente

            professionale!

            Direi di no. Ad oggi le schede video servono solo
            per l'acquisizione, o per gestire l'HD non
            compresso. Per qualsiasi video PAL non compresso
            8bit basta una qualsiasi macchina di 4-5 anni,
            con un disco in FW800. Almeno con
            FCS.Chi si occupa di video a livello professionale infatti lavora su HD già compresso e non necessita mai di fare acquisizione video...
            Per quanto riguarda il "CAD" (magari intendi il
            3d) le necessità sono molto limitate. Il problema
            sorge quando si parla di render e textures
            complessecome le procedurali o molto grandi, ma a
            quel punto si usa il render distribuito a
            prescindere dalla potenza della macchina su cui
            lavora
            l'artista.
            immagino si usi un cloud di notebook!




            quanto a me, non sai che cosa ho in ufficio

            (tipo


            un bel raid esterno firewire800), quindi, che


            parli a


            fa?






            Si certo come no, monitor esterno, tastiera

            esterna, pure un array di dischi in raid su una

            firewire 800, un macbook pro... insomma come

            spendere una pacco di soldi per avere un sistema

            che funziona peggio di un desktop di livello

            medio/economico, ma ti rendi conto delle
            fesserie

            che stai dicendo, useresti un raid 0 su una

            firewire! Hai idea della differenza di

            prestazioni rispetto ad un Sata II o a uno SCSI
            3

            o

            5?

            Fesserie ne sto leggendo diverse.Quali di grazia? Che per certi compiti i desktop siano superiori ai notebook?
            Tutto sta a cosa devi fare. Se devi gestire video
            compresso a livello MiniDV, DVCPRO o HDV basta un
            HD da portatile. Se devi andare sul PAL non
            compresso, un disco semplice in FW800 basta e
            avanza per diversi
            stream.
            Salendo sul non compresso inizi ad aver bisogno
            di FiberChannel o e-sata. Ma nulla di
            mostruosamente
            costoso.
            Infatti, probabilmente non più costoso di un macbook con un raid esterno su Firewire, ma hai prestazioni "professionali"




            infine. io con queste cose ci campo, tu sei


            sempre mantenuto dai genitori,


            quindi...



            Evidentemente stai rubando soldi, al contrario

            del

            sottoscritto!

            Rimani dilettante e parla di roba da dilettante,
            è
            meglio.Ah beh se lo dici tu che per lavori in campo video di livello professionale in studio preferisci usare un notebook....
          • Liosandro scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Liosandro

            - Scritto da: Enjoy with Us


            - Scritto da: LaNberto



            - Scritto da: Enjoy with Us









            Allora "professionista", non usi CAD, ne
            fai




            montaggi di livello professionale, fai



            Cosa c'entra il CAD col montaggio, di grazia?



            Quota bene senza tagliare a cavolo e il concetto
            è chiarissimo! Che tipo di power user sei se
            appunto non utilizzi CAD, ovviamente con
            modellazione tridimensionale, o photoshop in
            quadricromia e con file in raw o ancora non
            gestisci montaggi video HD non
            compressi?
            Da nessuna parte ho detto che devi fare tutte
            queste cose, ma almeno una
            si!





            semplicemente quello che può fare ogni




            appassionato come il sottoscritto che si


            diletta




            a montare filmini amatoriali... e con
            varie




            limitazioni rispetto al sottoscritto, HD
            di




            piccole dimensioni,




            continua pure a tagliare a modo tuo, poi per
            forza che non si capisce più
            nulla!


            "HD di piccole dimensioni"? Cosa sarebbe, di

            grazia? Ti educo: per lavorare in HDV, DVCProHD,

            o in ProRes, non servono RAID, non servono
            schede

            particolari.




            Ah e per caso lavori in H264 o in qualche altro
            formato compresso? Alla faccia del
            professionista, quello lo faccio anche Io a
            livello
            amatoriale...







            niente Raid 0,



            masterizzatore




            con velocità limitata e poco robusto per
            un




            utilizzo




            intensivo...







            topino, il cad non richiede potenzes
            peciali.

            lo

            Ti riferisci al CAD bidimensionale? Il rendering
            3D al professionista ovviamente non capita
            mai!





            sapresti se lo utilizzassi. si può usare



            vectorworks o archicad con un banale g4 di
            tre



            generazioni fa e lavorarci



            benissimo.








            Se è per quello puoi usare anche un 386, ci
            girava anche
            Autocad...



            Assolutamente, non sono necessarie schede


            professionali con driver certificati, non sono


            necessari sistemi multicore, ne array di
            dischi


            in raid, basta prendersi un bel pc magari di
            4-5


            anni fa e vai una favola... assolutamente


            professionale!



            Direi di no. Ad oggi le schede video servono
            solo

            per l'acquisizione, o per gestire l'HD non

            compresso. Per qualsiasi video PAL non compresso

            8bit basta una qualsiasi macchina di 4-5 anni,

            con un disco in FW800. Almeno con

            FCS.

            Chi si occupa di video a livello professionale
            infatti lavora su HD già compresso e non
            necessita mai di fare acquisizione
            video...



            Per quanto riguarda il "CAD" (magari intendi il

            3d) le necessità sono molto limitate. Il
            problema

            sorge quando si parla di render e textures

            complessecome le procedurali o molto grandi, ma
            a

            quel punto si usa il render distribuito a

            prescindere dalla potenza della macchina su cui

            lavora

            l'artista.



            immagino si usi un cloud di notebook!








            quanto a me, non sai che cosa ho in ufficio


            (tipo



            un bel raid esterno firewire800), quindi,
            che



            parli a



            fa?









            Si certo come no, monitor esterno, tastiera


            esterna, pure un array di dischi in raid su
            una


            firewire 800, un macbook pro... insomma come


            spendere una pacco di soldi per avere un
            sistema


            che funziona peggio di un desktop di livello


            medio/economico, ma ti rendi conto delle

            fesserie


            che stai dicendo, useresti un raid 0 su una


            firewire! Hai idea della differenza di


            prestazioni rispetto ad un Sata II o a uno
            SCSI

            3


            o


            5?



            Fesserie ne sto leggendo diverse.

            Quali di grazia? Che per certi compiti i desktop
            siano superiori ai
            notebook?



            Tutto sta a cosa devi fare. Se devi gestire
            video

            compresso a livello MiniDV, DVCPRO o HDV basta
            un

            HD da portatile. Se devi andare sul PAL non

            compresso, un disco semplice in FW800 basta e

            avanza per diversi

            stream.

            Salendo sul non compresso inizi ad aver bisogno

            di FiberChannel o e-sata. Ma nulla di

            mostruosamente

            costoso.



            Infatti, probabilmente non più costoso di un
            macbook con un raid esterno su Firewire, ma hai
            prestazioni
            "professionali"








            infine. io con queste cose ci campo, tu sei



            sempre mantenuto dai genitori,



            quindi...





            Evidentemente stai rubando soldi, al contrario


            del


            sottoscritto!



            Rimani dilettante e parla di roba da dilettante,

            è

            meglio.

            Ah beh se lo dici tu che per lavori in campo
            video di livello professionale in studio
            preferisci usare un
            notebook....Al momento sto montando una pubblicità McDonalds, che deve andare in emissione entro venerdì, quindi non ho tempo di risponderti. Appena stacco un attimo ti spiego questo lavoro, e magari ti mando in pm anche un paio di links alla mia azienda, così capisci con chi stai parlando.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Liosandro
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: Liosandro


            - Scritto da: Enjoy with Us



            - Scritto da: LaNberto




            - Scritto da: Enjoy with Us



            Ah beh se lo dici tu che per lavori in campo

            video di livello professionale in studio

            preferisci usare un

            notebook....


            Al momento sto montando una pubblicità McDonalds,
            che deve andare in emissione entro venerdì,
            quindi non ho tempo di risponderti.
            Ma come da qui a venerdì è una eternità di tempo per uno che fa i montaggi real time sul campo con il suo fido macbook!
            Appena stacco un attimo ti spiego questo lavoro,
            e magari ti mando in pm anche un paio di links
            alla mia azienda, così capisci con chi stai
            parlando.Con uno che lavora con lo standard televisivo a bassa definizione, senza appunto pretese di qualità particolari e in più con filmati appunto di pochi secondi... con questo cosa vorresti dimostrare? Scommetto che se la tua agenzia deve fare un filmato pubblicitario in grafica 3d, non utilizza a quel punto un macbook (sempre se sia in grado difarlo senza subappaltarlo!)
          • Liosandro scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Liosandro

            - Scritto da: Enjoy with Us


            - Scritto da: Liosandro



            - Scritto da: Enjoy with Us




            - Scritto da: LaNberto





            - Scritto da: Enjoy with Us







            Ah beh se lo dici tu che per lavori in campo


            video di livello professionale in studio


            preferisci usare un


            notebook....





            Al momento sto montando una pubblicità
            McDonalds,

            che deve andare in emissione entro venerdì,

            quindi non ho tempo di risponderti.



            Ma come da qui a venerdì è una eternità di tempo
            per uno che fa i montaggi real time sul campo con
            il suo fido
            macbook!Hai mai sentito perlare di step di approvazione? No, evidentemente no, visto che sei un dilettante.


            Appena stacco un attimo ti spiego questo lavoro,

            e magari ti mando in pm anche un paio di links

            alla mia azienda, così capisci con chi stai

            parlando.

            Con uno che lavora con lo standard televisivo a
            bassa definizione, senza appunto pretese di
            qualità particolari e in più con filmati appunto
            di pochi secondi... con questo cosa vorresti
            dimostrare? Scommetto che se la tua agenzia deve
            fare un filmato pubblicitario in grafica 3d, non
            utilizza a quel punto un macbook (sempre se sia
            in grado difarlo senza
            subappaltarlo!)Avevo un freelance che veniva qui a fare i lavori 3d con il suo portatile, perchè aveva realizzato degli script che non voleva diffondere. Non conta solo la potenza di calcolo. Conta anche come usi le macchine e che lavoro c'è in ballo.
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Tu saresti un power user, uno di quelli che
            necessita per lavorare di una workstation
            grafica? Evidentemente no, se ti basta un
            notebook evidentemente non utilizzi programmi
            particolarmente gravosi a livello professionale,
            mi sembra
            evidente!Ora abbiamo il secondo termine caro a Enjoy: "workstation grafica", che si aggiunge a "netbook".
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Tu saresti un power user, uno di quelli che

            necessita per lavorare di una workstation

            grafica? Evidentemente no, se ti basta un

            notebook evidentemente non utilizzi programmi

            particolarmente gravosi a livello professionale,

            mi sembra

            evidente!

            Ora abbiamo il secondo termine caro a Enjoy:
            "workstation grafica", che si aggiunge a
            "netbook".meglio: workstation grafica con ARM". Se la coprerà non appena esce, anche se non telefona :)
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            E costerà solo 150 EUR l'ultimo modello ;-)
          • deactive scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            non penso che il livello di professionalita' sia quantificabile o possa corrispondere alla potenza della macchina di cui si fa uso.
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: deactive
            non penso che il livello di professionalita' sia
            quantificabile o possa corrispondere alla potenza
            della macchina di cui si fa
            uso.quello è il fenomeno dei SUV. Anche se purtroppo l'uccello del possessore rimane piccole ugualmente.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: deactive
            non penso che il livello di professionalita' sia
            quantificabile o possa corrispondere alla potenza
            della macchina di cui si fa
            uso.Abbi pazienza, le categorie merceologiche non le faccio Io, esistono prodotti destinati all'utenza consumer e altri che sono destinati ad una utenza "professional"Nei computer l'utenza "professional" è identificata con hardware di un determinato tipo, Workstation grafiche e desktop ad alte prestazioni, poi si può dire tutto quello che si vuole, ma le cose stanno così e Apple, dati che si ricavano dai suoi bilanci sta vendendo molte meno macchine del segmento professionale...
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: deactive

            non penso che il livello di professionalita' sia

            quantificabile o possa corrispondere alla
            potenza

            della macchina di cui si fa

            uso.


            Abbi pazienza, le categorie merceologiche non le
            faccio Io, esistono prodotti destinati all'utenza
            consumer e altri che sono destinati ad una utenza
            "professional"
            Nei computer l'utenza "professional" è
            identificata con hardware di un determinato tipo,
            Workstation grafiche e desktop ad alte
            prestazioni, poi si può dire tutto quello che si
            vuole, ma le cose stanno così e Apple, dati che
            si ricavano dai suoi bilanci sta vendendo molte
            meno macchine del segmento
            professionale...basta che tu sia convinto.
          • deactive scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            si ma esistono numerose figure professionali che di un pc di quelle caratteristiche non se ne fanno nulla, o quanto meno sono superflue.Questo non li rende pero' meno esperti o meno bravi nel proprio lavoro.Il tuo ragionamento vale solo per .. chi lavora con grafica o musica che appunto sfruttano l'hardware in modo molto piu' consistente.Alla fine io sono sviluppatore MS (felicemente) in possesso di macboook. Ho speso un po' di piu', ma ho due SO perfettamente funzionanti e nell'ambito del mio salotto non e' un pugno nei denti come gli acer o peggio i sony vaio.Scherzi a parte, l'estetica conta, ma fino ad un certo punto, la qualta' apple e' ottima. ( e ho posseduto numerosi pc tra cui vari DELL , per niente al di sotto rispetto ad Apple in fatto di robustezza ).punti di vista cmq; )regards
          • logicaMente scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: logicaMente

            Due tue frasi:



            " ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma

            solo sul mercato Americano che appunto in questi

            mesi ha dato segni importanti di risveglio, nel

            resto del mondo le cose vanno

            diversamente...."



            e



            " Forse è per questo che stanno perdendo i

            professionisti? "



            Puoi indicare le fonti o sono tue opinioni?


            Il semplice fatto che stiano vendendo più
            notebook che sistemi fissi, notoriamente una
            workstation grafica non è un
            notebook!Ok, quindi SECONDO TE poichè "stanno vendendo più notebook che fissi" allora "stanno perdendo professionisti".Un punto di vista curioso, al di la del fatto che non sapevo che i professionisti non usassero notebook: ma allora visto che TUTTI i produttori di hardware DA ANNI stanno vendendo più notebook che fissi, dove si starebbero orientando questi professionisti[1]?Curiosamente poi qua: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2566282&m=2569153#p2569153sembrava che tu dicessi che il netbook (nemmeno il notebook!) fosse invece un macchinone adattissimo ai professionisti, escluse alcune microscopiche nicchie che al limite dovevano andare su portatili di fascia medio/alta. Chiedere coerenza è troppo?[1] si suppone pertanto che tu, da fan dei netbook, non sia assolutamente un "professista", qualunque sia l'accezione che dai al termine.
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: logicaMente
            [1] si suppone pertanto che tu, da fan dei
            netbook, non sia assolutamente un "professista",
            qualunque sia l'accezione che dai al
            termine.professionista? per me nemmeno lavora! e se non si mette sotto non passerà nemmeno quest'esame, e lo manderanno a fare il cameriere (o professione equipollente)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: logicaMente
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: logicaMente


            Due tue frasi:





            " ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma


            solo sul mercato Americano che appunto in
            questi


            mesi ha dato segni importanti di risveglio,
            nel


            resto del mondo le cose vanno


            diversamente...."





            e





            " Forse è per questo che stanno perdendo i


            professionisti? "





            Puoi indicare le fonti o sono tue opinioni?





            Il semplice fatto che stiano vendendo più

            notebook che sistemi fissi, notoriamente una

            workstation grafica non è un

            notebook!

            Ok, quindi SECONDO TE poichè "stanno vendendo più
            notebook che fissi" allora "stanno perdendo
            professionisti".
            Esattamente, il tutto rafforzato che dai dati di bilancio stanno vendendo più pezzi (notebook) e meno costosi, ergo i desktop di fascia alta le Workstation per intenderci ne stanno vendendo di meno!
            Un punto di vista curioso, al di la del fatto che
            non sapevo che i professionisti non usassero
            notebook: ma allora visto che TUTTI i produttori
            di hardware DA ANNI stanno vendendo più notebook
            che fissi, dove si starebbero orientando questi
            professionisti[1]?Forse stai interpretando in modo erroneo il termine professionista, Io sto parlando di mercato professionale, non di mercato consumer, ossia delle soluzioni ricercate di chi utilizza il computer per lavori pesanti, tipicamente progettazione CAD montaggio video professionale (sai che 1 ora di video non compresso di elevata qualità supera abbondantemente i 100 Gb?) ecc... saltarsene fuori con il rappresentante o con il fotografo matrimonialista che utilizza il notebook per far colpo sul cliente non mi sembra esattamente la stessa cosa!

            Curiosamente poi qua:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2566282&m=256
            sembrava che tu dicessi che il netbook (nemmeno
            il notebook!) fosse invece un macchinone
            adattissimo ai professionisti, escluse alcune
            microscopiche nicchie che al limite dovevano
            andare su portatili di fascia medio/alta.
            Chiedere coerenza è
            troppo?
            Appunto qui ti sto parlando del mercato professionale, ossia di quella nicchia di utenti che vuole un computer allo stato dell'arte per lavoraci sopra con applicativi pesanti, questi ovviamente cercano una workstation grafica, non un netbook ne tantomeno un notebook!Guarda che professionisti non è uguale a mercato professionale, anche Io sono un professionista, ma certo non mi serve una workstation grafica e le mie necessità rientrano nel segmento consumer, è il segmento "professional" che Apple sta perdendo!
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Esattamente, il tutto rafforzato che dai dati di
            bilancio stanno vendendo più pezzi (notebook) e
            meno costosi, ergo i desktop di fascia alta le
            Workstation per intenderci ne stanno vendendo di
            meno!
            E quindi tu deduci che perdono professionisti quando vendono piu notebook pro?Ah beh
            Forse stai interpretando in modo erroneo il
            termine professionista, Io sto parlando di
            mercato professionale, non di mercato consumer,
            ossia delle soluzioni ricercate di chi utilizza
            il computer per lavori pesanti, tipicamente
            progettazione CAD montaggio video professionale
            (sai che 1 ora di video non compresso di elevata
            qualità supera abbondantemente i 100 Gb?) ecc...
            saltarsene fuori con il rappresentante o con il
            fotografo matrimonialista che utilizza il
            notebook per far colpo sul cliente non mi sembra
            esattamente la stessa
            cosa!
            Strano che poi ci siano persone che fanno quello che dici (CAD a parte) con dei notebook professionali.

            Appunto qui ti sto parlando del mercato
            professionale, ossia di quella nicchia di utenti
            che vuole un computer allo stato dell'arte per
            lavoraci sopra con applicativi pesanti, questi
            ovviamente cercano una workstation grafica, non
            un netbook ne tantomeno un
            notebook!Quindi mi puoi postare un link ad una inchiesta presso questi professionisti che attesti quanto dici e non ci limitiamo ad una libera interpretazione dei dati di bilancio che è oltre tutto aleatoria.
            Guarda che professionisti non è uguale a mercato
            professionale, anche Io sono un professionista,
            ma certo non mi serve una workstation grafica e
            le mie necessità rientrano nel segmento consumer,
            è il segmento "professional" che Apple sta
            perdendo!Link, almeno le tue tesi le supportiamo con cifre e analisi più serie?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Yellow
            - Scritto da: Enjoy with Us





            Esattamente, il tutto rafforzato che dai dati di

            bilancio stanno vendendo più pezzi (notebook) e

            meno costosi, ergo i desktop di fascia alta le

            Workstation per intenderci ne stanno vendendo di

            meno!



            E quindi tu deduci che perdono professionisti
            quando vendono piu notebook
            pro?

            Ah beh




            Forse stai interpretando in modo erroneo il

            termine professionista, Io sto parlando di

            mercato professionale, non di mercato consumer,

            ossia delle soluzioni ricercate di chi utilizza

            il computer per lavori pesanti, tipicamente

            progettazione CAD montaggio video professionale

            (sai che 1 ora di video non compresso di elevata

            qualità supera abbondantemente i 100 Gb?) ecc...

            saltarsene fuori con il rappresentante o con il

            fotografo matrimonialista che utilizza il

            notebook per far colpo sul cliente non mi sembra

            esattamente la stessa

            cosa!




            Strano che poi ci siano persone che fanno quello
            che dici (CAD a parte) con dei notebook
            professionali.







            Appunto qui ti sto parlando del mercato

            professionale, ossia di quella nicchia di utenti

            che vuole un computer allo stato dell'arte per

            lavoraci sopra con applicativi pesanti, questi

            ovviamente cercano una workstation grafica, non

            un netbook ne tantomeno un

            notebook!

            Quindi mi puoi postare un link ad una inchiesta
            presso questi professionisti che attesti quanto
            dici e non ci limitiamo ad una libera
            interpretazione dei dati di bilancio che è oltre
            tutto
            aleatoria.


            Guarda che professionisti non è uguale a mercato

            professionale, anche Io sono un professionista,

            ma certo non mi serve una workstation grafica e

            le mie necessità rientrano nel segmento
            consumer,

            è il segmento "professional" che Apple sta

            perdendo!

            Link, almeno le tue tesi le supportiamo con cifre
            e analisi più
            serie?Link a cosa? Sta scritto nero su bianco nei dati di bilancio di Apple, stanno vendendo meno sistemi "professionali" e più "consumer"Guarda che la definizione di segmento consumer o professional di una offerta non è che sono Io che la faccio... nel mercato dei PC per segmento "professional" si intendono le workstation grafiche e i desktop ad elevate prestazioni, che poi tu possa far girare dei programmi cad su un notebook non ho dubbi, cavolo giravano sul mio 386 del 1990.... con questo metro di giudizio allora per il cad potresti utilizzare anche un netbook!
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Link a cosa? alle castroneri e che scrivi
            Sta scritto nero su bianco nei dati
            di bilancio di Apple,I dati di Bilancio sono interpretabili anche ad XXXXXXXm soprattutto da chi, come te, poco ci capisce. stanno vendendo meno
            sistemi "professionali" e più
            "consumer"quindi se vendono meno desktop pro e più notebook pro tu ne deduci con assoluta certezza la cacchiata che hai scritto?ah beh come analista sei messo male
            Guarda che la definizione di segmento consumer o
            professional di una offerta non è che sono Io che
            la faccio... Quindi se vendono meno desktop pro ma più notebook pro deduci che perdono clienti professionali?nel mercato dei PC per segmento
            "professional" si intendono le workstation
            grafiche e i desktop ad elevate prestazioni,per te o per tutti? che
            poi tu possa far girare dei programmi cad su un
            notebook non ho dubbi, cavolo giravano sul mio
            386 del 1990.... con questo metro di giudizio
            allora per il cad potresti utilizzare anche un
            netbook!soprattutto quello da 150EUR ultimo modello che che telefona pure ehCheCazzaroCheSei!
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Link a cosa? Sta scritto nero su bianco nei dati
            di bilancio di Apple, stanno vendendo meno
            sistemi "professionali" e più
            "consumer"Forse è meglio che ti metti un paio di occhiali: sta scritto che vendono più portatili che fissi.
            Guarda che la definizione di segmento consumer o
            professional di una offerta non è che sono Io che
            la faccio...A me pare proprio di si.
            nel mercato dei PC per segmento
            "professional" si intendono le workstation
            grafiche e i desktop ad elevate prestazioni,No, si intendono personal computer di qualsiasi tipo, potenti e affidabili.
            che
            poi tu possa far girare dei programmi cad su un
            notebook non ho dubbi, cavolo giravano sul mio
            386 del 1990.... con questo metro di giudizio
            allora per il cad potresti utilizzare anche un
            netbook!Sugli attuali notebook (e con attuali non intendo i fondi di magazzino in offerta al supermercato) possono girare tutti i programmi, professionali e non professionali. Le limitazioni di cui parli semplicemente non esistono. Il fatto che sui desktop si possa arrivare a prestazioni superiori interessa solo una minoranza del mondo professionale, e solitamente si parla di prodotti ad alto valore aggiunto, per cui il prezzo del computer è trascurabile (questo per dire che il bandone non ha più senso di esistere).
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Link a cosa? Sta scritto nero su bianco nei dati

            di bilancio di Apple, stanno vendendo meno

            sistemi "professionali" e più

            "consumer"

            Forse è meglio che ti metti un paio di occhiali:
            sta scritto che vendono più portatili che
            fissi.
            appunto...I portatili per definizione non sono computer ad alte prestazioni

            che

            poi tu possa far girare dei programmi cad su un

            notebook non ho dubbi, cavolo giravano sul mio

            386 del 1990.... con questo metro di giudizio

            allora per il cad potresti utilizzare anche un

            netbook!

            Sugli attuali notebook (e con attuali non intendo
            i fondi di magazzino in offerta al supermercato)
            possono girare tutti i programmi, professionali e
            non professionali.Dipende da come vuoi utilizzare tali programmi, è chiaro che se usi photoshop su un jpeg di qualche mb, non hai problemi, se lavori su immagini Raw a 48 bit in quadricromia di qualche centinaio di Mb il discorso cambia.... hai mai visto i plotter A0 (beh plotter è riduttivo visto che ora sono praticamente tutti a getto di inchiostro) o le stampanti litografiche... sai sono aggeggi costosi, strano ma non ne ho mai visto uno pilotato da un notebook, non perchè teoricamente nonpossano farlo, ma perchè un professionista non si sognerebbe mai di utilizzare un notebook al posto di un desktop ad alte prestazioni in uno studio!Altrimenti torniamo al discorso di prima, il Cad e photoshop c'erano anche negli anni 90 e giravano anche su un 386.... Le limitazioni di cui parli
            semplicemente non esistono. Il fatto che sui
            desktop si possa arrivare a prestazioni superiori
            interessa solo una minoranza del mondo
            professionale,Questo non è vero, è vero che le apparecchiature "professional" sono un segmento piccolo dell'offerta rispetto a quello consumer e ancor di più che si tratta di un segmento ad elevato valore aggiunto... e solitamente si parla di prodotti
            ad alto valore aggiunto, per cui il prezzo del
            computer è trascurabile (questo per dire che il
            bandone non ha più senso di
            esistere).Beh certo ti ci vogliono schede grafiche che da sole possono costare varie migliaia di euro, sottosistemi dischi ad alte prestazioni ecc... che servano ad una minoranza di utenti è certo, peccato che fosse proprio quello uno dei mercati a più alto margine di Apple, oggi evidentemente Apple vuole differenziare il suo business ed i pc non gli interessano più, deve stare attenta però alle sue mosse, cambiare core business può essere molto rischioso...
          • FinalCut scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us

            I portatili per definizione non sono computer ad
            alte prestazioniForse 5 anni fa?... oggi ci sono portatili di fasciaalta capaci di leggere fino a 8 GB di RAM, con schede video ed HD degni di notaanche rispetto a desktop di fascia medio/alta
            Dipende da come vuoi utilizzare tali programmi, è
            chiaro che se usi photoshop su un jpeg di qualche
            mb, non hai problemi, se lavori su immagini Raw a
            48 bit in quadricromia di qualche centinaio di Mb
            il discorso cambia.... ***ATTENZIONE*** - ***ATTENZIONE*** Ecco che salta fuori quel magnifico professionista che è "Enjoy with Us"...Di grazia, mi faresti il favore di spiegarmi che cosa c*77o è un file RAW a 48bit in quadricromia???!!!!Sarei tanto curioso di saperlo... (rotfl) :D 8) ***ATTENZIONE*** - ***ATTENZIONE***
            hai mai visto i plotter A0
            (beh plotter è riduttivo visto che ora sono
            praticamente tutti a getto di inchiostro) o le
            stampanti litografiche... sai sono aggeggi
            costosi, strano ma non ne ho mai visto uno
            pilotato da un notebook, non perchè teoricamenteCerto pilotare un plotter o una stampante litografica, cioè una macchina grossa quanto una stanza e pesante qualche tonnellata, da un "computer portatile" mi sembra una ca**ata grossa almeno quando una stampante litografica...
            nonpossano farlo, ma perchè un professionista non
            si sognerebbe mai di utilizzare un notebook al
            posto di un desktop ad alte prestazioni in uno
            studio!Perché per te un report sportivo o inviato speciale che fotografa per conto di qualche giornale usando il suo portatile non è professionista?
            Beh certo ti ci vogliono schede grafiche che da
            sole possono costare varie migliaia di euro,
            sottosistemi dischi ad alte prestazioni ecc...Quello di cui parli è un sottoinsieme di un sottoinsieme di professionisti della grafica.
            che servano ad una minoranza di utenti è certo,
            peccato che fosse proprio quello uno dei mercati
            a più alto margine di Apple, oggi evidentementeMagari tutte le macchine "Pro" ad otto proXXXXXri Xeon che vende Apple vanno tutte a quella gente li? Che come hai detto sono una minoranza rispetto ai millemila utenti "Pro" che si contentano di un Mac Book Pro?
            alle sue mosse, cambiare core business può essere
            molto
            rischioso...Si infatti, Apple in questi ultimi 6 anni ha fatto quasi fallire AVID... si è mangiata il 50% del suo business e cresce a velocità sempre maggiore in quel campo.Anche Aperture va abbastanza bene, tanto che appena uscito ha fatto saltare Adobe dalla sedia ed ha tirato fuori in fretta e furia "Lightroom"...(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 luglio 2009 22.51-----------------------------------------------------------
          • logicaMente scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us[cut]

            Un punto di vista curioso, al di la del fatto
            che

            non sapevo che i professionisti non usassero

            notebook: ma allora visto che TUTTI i produttori

            di hardware DA ANNI stanno vendendo più notebook

            che fissi, dove si starebbero orientando questi

            professionisti[1]?


            Forse stai interpretando in modo erroneo il
            termine professionista, Io sto parlando di
            mercato professionale, non di mercato consumer,
            ossia delle soluzioni ricercate di chi utilizza
            il computer per lavori pesanti, tipicamente
            progettazione CAD montaggio video professionale
            (sai che 1 ora di video non compresso di elevata
            qualità supera abbondantemente i 100 Gb?) ecc...
            saltarsene fuori con il rappresentante o con il
            fotografo matrimonialista che utilizza il
            notebook per far colpo sul cliente non mi sembra
            esattamente la stessa
            cosa!Evidentemente non hai capito il punto: da diversi anni - ed in particolare nell'ultimo periodo - le vendite di "fissi" sono in calo, a favore delle vendite di portatili. I motivi sono molti e non è questa la sede dove analizzarli ma il calo è un dato di fatto e lo spostamento verso il mobile non viene interpretato praticamente da nessuno (tranne te, ma solo se si tratta di Apple) come una perdita di utenza "professionale".Googlando un attimo ecco un minireport sull'andamento recente dei principaly player: http://www.pcworld.it/notizia/115052/2009-06-24/Diminuiscono-le-vendite-di-pc-soprattutto-i-desktop.htmlI primi cinque produttori di personal computer hanno subito un calo delle vendite dei desktop del 23% rispetto all'anno precedente con un aumento dei notebook del 10%. Numeri che, per inciso, sono "peggiori" dal tuo punto di vista di quelli della mela.Ora, se non parli per partito preso, vuoi dire che allora anche HP, Acer, Dell, Lenovo e Toshiba stanno perdendo utenti professionali? E dove starebbero andando, allora?[ri-cut]
            Guarda che professionisti non è uguale a mercato
            professionale, LOL. Tento di venirti dietro comunque, ok?
            anche Io sono un professionista,
            ma certo non mi serve una workstation grafica e
            le mie necessità rientrano nel segmento consumer,
            è il segmento "professional" che Apple sta
            perdendo!Ti richiedo, dati alla mano, questo lo deduci solo dal calo di desktop (che ripeto) è comune a tutti gli altri produttori di hardware? O dal calo del prezzo medio (altra caratteristica comune agli altri player del mercato) per unità che comunque ha portato ad avere computer più potenti a prezzi inferiori rispetto a prima?
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Esattamente, il tutto rafforzato che dai dati di
            bilancio stanno vendendo più pezzi (notebook) e
            meno costosi, ergo i desktop di fascia alta le
            Workstation per intenderci ne stanno vendendo di
            meno!infatti secondo te sono due prodotti con lo stesso mercato. Caso mai i laptop penalizzaranno i pc fissi di fascia bassa, non ne convieni?
            Forse stai interpretando in modo erroneo il
            termine professionista, Io sto parlando di
            mercato professionale, non di mercato consumer,
            ossia delle soluzioni ricercate di chi utilizza
            il computer per lavori pesanti, tipicamente
            progettazione CAD montaggio video professionale
            (sai che 1 ora di video non compresso di elevata
            qualità supera abbondantemente i 100 Gb?) ecc...io lo so e lo pratico. te? (tra parentesi, il CAD non lo citare, non ha affatto bisogno di potenze di calcolo spropositate, ci rifai la solita figura barbina)
            saltarsene fuori con il rappresentante o con il
            fotografo matrimonialista che utilizza il
            notebook per far colpo sul cliente non mi sembra
            esattamente la stessa
            cosa!
            stranamente il fotografo matrimonialista produce una quantità esorbitante di girato a ogni matrimonio. io direi che è una figura professionale ben definita con esigenze specifiche. E non ce n'è uno con un PC (almeno quelli che vogliono guadagnare, è chiaro)
            Appunto qui ti sto parlando del mercato
            professionale, ossia di quella nicchia di utenti
            che vuole un computer allo stato dell'arte per
            lavoraci sopra con applicativi pesanti, questi
            ovviamente cercano una workstation grafica, non
            un netbook ne tantomeno un
            notebook!padella!
            Guarda che professionisti non è uguale a mercato
            professionale, anche Io sono un professionista,professionista de che?
          • Genoveffo il terribile scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            .
            Ma tu di che professionisti parli? Di quelli che
            col computer non ci fanno un cavolo e che gli
            serve solo come elemento decorativo
            dell'ufficio?I bimbiminkia applefan non vedono più lontano del portafogli di papà.Lasciali perdere, è tempo perso.Resta il fatto che gli uffici e/o gli studi basati su Apple sono ormai ricordi del passato.
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Genoveffo il terribile
            - Scritto da: Enjoy with Us

            .

            Ma tu di che professionisti parli? Di quelli che

            col computer non ci fanno un cavolo e che gli

            serve solo come elemento decorativo

            dell'ufficio?

            I bimbiminkia applefan non vedono più lontano del
            portafogli di
            papà.

            Lasciali perdere, è tempo perso.

            Resta il fatto che gli uffici e/o gli studi
            basati su Apple sono ormai ricordi del
            passato.Vero.http://www.apple.com/pro/
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Genoveffo il terribile
            - Scritto da: Enjoy with Us

            .

            Ma tu di che professionisti parli? Di quelli che

            col computer non ci fanno un cavolo e che gli

            serve solo come elemento decorativo

            dell'ufficio?

            I bimbiminkia applefan non vedono più lontano del
            portafogli di
            papà.
            Tu che bimbominkia sei?
            Lasciali perdere, è tempo perso.

            Resta il fatto che gli uffici e/o gli studi
            basati su Apple sono ormai ricordi del
            passato.LI hai controllati tutti o le spari per sport?
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Ma certo a livello professionale vuoi mettere
            final cut su un Mac piuttosto che certi programmi
            veramente professionali sotto Desktop core i7 con
            un array di HD Raid? Sei proprio
            ridicolo!Per cui Final Cut non sarebbe un software professionale.Già questo dice tutto a proposito delle tue conoscenze.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: alexjenn
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Ma certo a livello professionale vuoi mettere

            final cut su un Mac piuttosto che certi
            programmi

            veramente professionali sotto Desktop core i7
            con

            un array di HD Raid? Sei proprio

            ridicolo!

            Per cui Final Cut non sarebbe un software
            professionale.

            Già questo dice tutto a proposito delle tue
            conoscenze.Final cut fatto girare su un notebook è secondo te usato da professionisti?
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: alexjenn

            - Scritto da: Enjoy with Us


            Ma certo a livello professionale vuoi mettere


            final cut su un Mac piuttosto che certi

            programmi


            veramente professionali sotto Desktop core i7

            con


            un array di HD Raid? Sei proprio


            ridicolo!



            Per cui Final Cut non sarebbe un software

            professionale.



            Già questo dice tutto a proposito delle tue

            conoscenze.


            Final cut fatto girare su un notebook è secondo
            te usato da
            professionisti?sì. e da parecchi. I codec proxy di quicktime sono concepiti appositamente. ma te cosa ne sai?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 12.21-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: alexjenn


            - Scritto da: Enjoy with Us



            Ma certo a livello professionale vuoi
            mettere



            final cut su un Mac piuttosto che certi


            programmi



            veramente professionali sotto Desktop core
            i7


            con



            un array di HD Raid? Sei proprio



            ridicolo!





            Per cui Final Cut non sarebbe un software


            professionale.





            Già questo dice tutto a proposito delle tue


            conoscenze.





            Final cut fatto girare su un notebook è secondo

            te usato da

            professionisti?

            sì. e da parecchi. I codec proxy di quicktime
            sono concepiti appositamente. ma te cosa ne
            sai?Certamente è notorio che i film ad Hollywood li montano con un notebook, immagino che con lo stesso notebook ci facciano anche i famosi effetti speciali... e Io che credevo che usassero workstation grafiche con schede video professionali, tipo le quadra o superiori...
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Certamente è notorio che i film ad Hollywood li
            montano con un notebook, immagino che con lo
            stesso notebook ci facciano anche i famosi
            effetti speciali... e Io che credevo che usassero
            workstation grafiche con schede video
            professionali, tipo le quadra o
            superiori...Usano computer di una classe di cui tu ignori l'esistenza.
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: ruppolo
            Usano computer di una classe di cui tu ignori
            l'esistenza.Si, e mentre renderizzano i movimenti del Terminator i tecnici dicono: "Guarda che fashion il mio, ha la tastiera retroilluminata!" e l'altro gli risponde: "Il mio è più trendi, ha lo schermo a led col vetro sopra... tutto a filo col bordo."Non diciamo XXXXXXX, su quei sistemi c'è Linux! 8)
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: ruppolo


            Usano computer di una classe di cui tu ignori

            l'esistenza.

            Si, e mentre renderizzano i movimenti del
            Terminator i tecnici dicono: "Guarda che fashion
            il mio, ha la tastiera retroilluminata!" e
            l'altro gli risponde: "Il mio è più trendi, ha lo
            schermo a led col vetro sopra... tutto a filo col
            bordo."

            Non diciamo XXXXXXX, su quei sistemi c'è Linux! 8)sì, con quali software?
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Può darsi pure che in quei sistemi ci sia Linux, ma quando lavorano Fusion è chiuso ;)
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Certamente è notorio che i film ad Hollywood li
            montano con un notebook, immagino che con lo
            stesso notebook ci facciano anche i famosi
            effetti speciali... e Io che credevo che usassero
            workstation grafiche con schede video
            professionali, tipo le quadra o
            superiori...attenzione, ignorantello, piccola lezione:prima fase: montaggio video sul campo.valutazione del girato. Acquisizione del materiale, codifica proxy, montaggio veloce.seconda fase: riporto auromatico da codec proxy a codec full, perfezionamento.terza fase: compositing e/o rendering di scene complesse.quarta fase: montaggio finalechi ti ha detto che tutto il montaggio a hollywood si fa su notebook?nel nostro piccolo invece, si fa tutto su portatile. personalmente ci ho mantato e prodotto un dvd-documentario, qualche spot (animato) e vari video manuali. te cosa hai prodotto, a parte aria fritta?
          • logicaMente scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            nel nostro piccolo invece, si fa tutto su
            portatile. personalmente ci ho mantato e prodotto
            un dvd-documentario, qualche spot (animato) e
            vari video manuali. te cosa hai prodotto, a parte
            aria
            fritta?Diamine, non hai visto i suoi cortometraggi "Sogno di un netbook di mezza estate" e "The Blair witch netbook project", girati con la webcam del netbook arm da 150 euro, inviati alla workstation prooofessiooonale tramite telefonino GSM (perchè quel netbook non ha il modem...) e poi renderizzati in superaccadi megamega per la successiva videoproiezione?Solo i pro fanno queste cose, altro che un semplice dvd. (rotfl)
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Enjoy è capace di dirti che Spiderman lo hanno montato con piccì superventilator con case come questi: http://is.gd/1OQr1 e http://is.gd/1OQuS
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: alexjenn
            Enjoy è capace di dirti che Spiderman lo hanno
            montato con piccì superventilator con case come
            questi: http://is.gd/1OQr1 e
            http://is.gd/1OQuSVeramente non sono Io che sostengo che Coppola monta i suoi film con Finalcut e con un notebook...
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: alexjenn

            Enjoy è capace di dirti che Spiderman lo hanno

            montato con piccì superventilator con case come

            questi: http://is.gd/1OQr1 e

            http://is.gd/1OQuS


            Veramente non sono Io che sostengo che Coppola
            monta i suoi film con Finalcut e con un
            notebook...Difatti lo sostiene Coppola stesso.
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: alexjenn
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: alexjenn


            Enjoy è capace di dirti che Spiderman lo hanno


            montato con piccì superventilator con case
            come


            questi: http://is.gd/1OQr1 e


            http://is.gd/1OQuS





            Veramente non sono Io che sostengo che Coppola

            monta i suoi film con Finalcut e con un

            notebook...

            Difatti lo sostiene Coppola stesso.Ma che dici, Coppola mente :-D
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Yellow
            - Scritto da: alexjenn

            - Scritto da: Enjoy with Us


            - Scritto da: alexjenn



            Enjoy è capace di dirti che Spiderman lo
            hanno



            montato con piccì superventilator con case

            come



            questi: http://is.gd/1OQr1 e



            http://is.gd/1OQuS








            Veramente non sono Io che sostengo che Coppola


            monta i suoi film con Finalcut e con un


            notebook...



            Difatti lo sostiene Coppola stesso.

            Ma che dici, Coppola mente :-DO più probabilmente fa pubblicità!
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            O piÙ probabilmente, anzi sicuramente, sei un cazzaro!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Certamente è notorio che i film ad Hollywood li

            montano con un notebook, immagino che con lo

            stesso notebook ci facciano anche i famosi

            effetti speciali... e Io che credevo che
            usassero

            workstation grafiche con schede video

            professionali, tipo le quadra o

            superiori...

            attenzione, ignorantello, piccola lezione:

            prima fase: montaggio video sul campo.valutazione
            del girato. Acquisizione del materiale, codifica
            proxy, montaggio
            veloce.

            seconda fase: riporto auromatico da codec proxy a
            codec full,
            perfezionamento.

            terza fase: compositing e/o rendering di scene
            complesse.

            quarta fase: montaggio finale

            chi ti ha detto che tutto il montaggio a
            hollywood si fa su
            notebook?

            nel nostro piccolo invece, si fa tutto su
            portatile. personalmente ci ho mantato e prodotto
            un dvd-documentario, qualche spot (animato) e
            vari video manuali. te cosa hai prodotto, a parte
            aria
            fritta?Caspita dei filmoni, tipo Matrix e Terminator vedo, vedi se devi girare a risoluzione standard utilizzando mjpeg basta e avanza anche un pentium 4, però se già devi, sempre a livello amatoriale, passare al fullHD codificato in mpeg4 ti ci vuole un core2duo e una scheda video che sgravi la cpu con una decodifica hardware, se provi a fare il montaggio con il pentium 4 o affini, ci metti una enormità di tempo in più e i rischi di introdurre aertefatti nel filmato sono elevati, e sto parlando sempre di filmati amatoriali, se vuoi fare qualche cosa di vagamente professionale, con l'uso del croma key devi prenderti schede video specifiche....http://www.pguerra.it/?2?0?ve/c_ve_main.html?gclid=CICTo8D-9ZsCFYwVzAodfjvW-wQuesto è un esempio di quello che sto dicendo, come puoi vedere notebook non ce ne sono!
          • Teo_ scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Ti vuoi proprio male, eh?
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Caspita dei filmoni, tipo Matrix e Terminator
            vedo, non disprezzare chi, al contrario di te, lavora :)vedi se devi girare a risoluzione standard
            utilizzando mjpeg basta e avanza anche un pentium
            4,errato. l'mjpeg non è sufficienete e comunque non fornisce una qualità tale da poter essere "venduta". SI parte generalmente dal DV che è un compromesso accettabile, o se no si usa il noncompresso. Questo però non puoi saperlo, visto che a quanto paree non hai mai montato video. però se già devi, sempre a livello amatoriale,
            passare al fullHD codificato in mpeg4 ti ci vuole
            un core2duo e una scheda video che sgravi la cpu
            con una decodifica hardware, XXXXX XXXXX; guarda un po', le specifiche del mio macbookpro 15"se provi a fare il
            montaggio con il pentium 4 o affini, ci metti una
            enormità di tempo in più e i rischi di introdurre
            aertefatti nel filmato sono elevati, e sto
            parlando sempre di filmati amatoriali, se vuoi
            fare qualche cosa di vagamente professionale, con
            l'uso del croma key devi prenderti schede video
            specifiche....

            http://www.pguerra.it/?2?0?ve/c_ve_main.html?gclidsì, 7 anni fa era così, e su windows pure dopo. Nel 2002 ho montato un'altro documentario (parzialmente animato con maya) con un g4 400 di serie. Il tutto in realtime (almeno le transizioni base, non uso effettacci da discoteca, come del resto quasi nessuno) con Final Cut 2.

            Questo è un esempio di quello che sto dicendo,
            come puoi vedere notebook non ce ne
            sono!a casa tua, ma del resto non conosci la materia, quindi non conta nulla
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Caspita dei filmoni, tipo Matrix e Terminator

            vedo,

            non disprezzare chi, al contrario di te, lavora :)

            vedi se devi girare a risoluzione standard

            utilizzando mjpeg basta e avanza anche un
            pentium

            4,

            errato. l'mjpeg non è sufficienete e comunque non
            fornisce una qualità tale da poter essere
            "venduta". SI parte generalmente dal DV che è un
            compromesso accettabile, o se no si usa il
            noncompresso. Questo però non puoi saperlo, visto
            che a quanto paree non hai mai montato
            video.
            http://it.wikipedia.org/wiki/Digital_VideoGuarda che il DV è un formato molto simile al MJpeg, il video è compresso come una serie di singole istantanee, il codec semplicemente è in grado di operare in modo più efficente. Fu adottato perchè all'epoca era il miglior compromesso possibile dato che la codifica Mpeg2 era fuori dalla portata dei chip integrabili su prodotti consumer, la videocamera infatti deve comprimere in tempo reale, operazione all'epoca troppo onerosa utilizzando un codec fortemente asimmetrico come il Mpeg2... ecco perchè ti parlavo di codifica mjpeg, perchè ha un onere computazionale basso come quella DV ed è alla portata di un pentium IV.
            però se già devi, sempre a livello amatoriale,

            passare al fullHD codificato in mpeg4 ti ci
            vuole

            un core2duo e una scheda video che sgravi la cpu

            con una decodifica hardware,

            XXXXX XXXXX; guarda un po', le specifiche del mio
            macbookpro
            15"

            Certo, infatti il tuo macbook va benissimo a livello amatoriale...

            se provi a fare il

            montaggio con il pentium 4 o affini, ci metti
            una

            enormità di tempo in più e i rischi di
            introdurre

            aertefatti nel filmato sono elevati, e sto

            parlando sempre di filmati amatoriali, se vuoi

            fare qualche cosa di vagamente professionale,
            con

            l'uso del croma key devi prenderti schede video

            specifiche....




            http://www.pguerra.it/?2?0?ve/c_ve_main.html?gclid

            sì, 7 anni fa era così, e su windows pure dopo.
            Nel 2002 ho montato un'altro documentario
            (parzialmente animato con maya) con un g4 400 di
            serie. Il tutto in realtime (almeno le
            transizioni base, non uso effettacci da
            discoteca, come del resto quasi nessuno) con
            Final Cut
            2.Guarda che è così anche oggi, se lavori ad un certo livello, se poi lavoricchi nei retrobottega magari in nero è un'altra questione... allora ti può anche bastare fare dei montaggi amatoriali!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            http://it.wikipedia.org/wiki/Digital_Video

            Guarda che il DV è un formato molto simile al
            MJpeg, il video è compresso come una serie di
            singole istantanee, il codec semplicemente è in
            grado di operare in modo più efficente. Fu
            adottato perchè all'epoca era il miglior
            compromesso possibile dato che la codifica Mpeg2
            era fuori dalla portata dei chip integrabili su
            prodotti consumer, la videocamera infatti deve
            comprimere in tempo reale, operazione all'epoca
            troppo onerosa utilizzando un codec fortemente
            asimmetrico come il Mpeg2... ecco perchè ti
            parlavo di codifica mjpeg, perchè ha un onere
            computazionale basso come quella DV ed è alla
            portata di un pentium
            IV.
            Non leggere wikipedia, che tanto non capisci. La codifica MPEG2 è una codifica di DISTRIBUZIONE FINALE (come l'MP3 per l'audio o il JPEG per le immagini). Rovina irrimediabilmente il filmato e rende quasi impossibile lavorarci successivamente.Il DV è un formato di lavoro perché non peggiora la qualità del girato e permette tagli e quant'altro senza peggiorare la qualità del filmato.l'mpeg2 non veniva usato (e non viene usato nemmeno ora) non perché non c'era la potenza, ma perché FACEVA SCHIFO.
            Certo, infatti il tuo macbook va benissimo a
            livello
            amatoriale...non direi, dato anche il costo.

            sì, 7 anni fa era così, e su windows pure dopo.

            Nel 2002 ho montato un'altro documentario

            (parzialmente animato con maya) con un g4 400 di

            serie. Il tutto in realtime (almeno le

            transizioni base, non uso effettacci da

            discoteca, come del resto quasi nessuno) con

            Final Cut

            2.

            Guarda che è così anche oggi, se lavori ad un
            certo livello, cioè come lavoravo io?se poi lavoricchi nei retrobottega
            magari in nero è un'altra questione... allora ti
            può anche bastare fare dei montaggi
            amatoriali!non saprei, però potresti fare qualche prova, qualche volta :) magari comici a guadagnare qualcosa e babbo si rilassa
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us

            http://it.wikipedia.org/wiki/Digital_Video



            Guarda che il DV è un formato molto simile al

            MJpeg, il video è compresso come una serie di

            singole istantanee, il codec semplicemente è in

            grado di operare in modo più efficente. Fu

            adottato perchè all'epoca era il miglior

            compromesso possibile dato che la codifica Mpeg2

            era fuori dalla portata dei chip integrabili su

            prodotti consumer, la videocamera infatti deve

            comprimere in tempo reale, operazione all'epoca

            troppo onerosa utilizzando un codec fortemente

            asimmetrico come il Mpeg2... ecco perchè ti

            parlavo di codifica mjpeg, perchè ha un onere

            computazionale basso come quella DV ed è alla

            portata di un pentium

            IV.



            Non leggere wikipedia, che tanto non capisci.
            Sono cose che conosco benissimo da me, ti offrivo solo un link visto che hai le idee confuse...
            La codifica MPEG2 è una codifica di DISTRIBUZIONE
            FINALE (come l'MP3 per l'audio o il JPEG per le
            immagini). Rovina irrimediabilmente il filmato e
            rende quasi impossibile lavorarci
            successivamente.
            Questo è vero, ma non è il motivo per cui non fu implementato sulle videocamere, cosa infatti che fecero subito con le miniDVD
            Il DV è un formato di lavoro perché non peggiora
            la qualità del girato e permette tagli e
            quant'altro senza peggiorare la qualità del
            filmato.
            Certo perchè non ha una codifica allargata a più frame ma si tratta semplicemente dell'applicazione della codifica jpeg ad una serie di immagini separate, che quindi poi possono essere facilmente rimontate senza problemi in diversa sequenza
            l'mpeg2 non veniva usato (e non viene usato
            nemmeno ora) non perché non c'era la potenza, ma
            perché FACEVA SCHIFO.

            Come no, infatti appena hanno potuto hanno subito introdotto le videocamere con il miniDVD!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Non leggere wikipedia, che tanto non capisci.


            Sono cose che conosco benissimo da me, ti offrivo
            solo un link visto che hai le idee
            confuse...
            non ciurlare nel manico (era tanto che volevo scriverlo) se non sai cosa dire


            La codifica MPEG2 è una codifica di
            DISTRIBUZIONE

            FINALE (come l'MP3 per l'audio o il JPEG per le

            immagini). Rovina irrimediabilmente il filmato e

            rende quasi impossibile lavorarci

            successivamente.



            Questo è vero, ma non è il motivo per cui non fu
            implementato sulle videocamere, cosa infatti che
            fecero subito con le
            miniDVDche infatti sono (anzi, erano, giustamente) telecamerine CONSUMER disprezzate anche dai prosumer, figurati dai pro.


            Il DV è un formato di lavoro perché non peggiora

            la qualità del girato e permette tagli e

            quant'altro senza peggiorare la qualità del

            filmato.



            Certo perchè non ha una codifica allargata a più
            frame ma si tratta semplicemente
            dell'applicazione della codifica jpeg ad una
            serie di immagini separate, che quindi poi
            possono essere facilmente rimontate senza
            problemi in diversa
            sequenzanon ripetere, sembri un pappagallo


            l'mpeg2 non veniva usato (e non viene usato

            nemmeno ora) non perché non c'era la potenza, ma

            perché FACEVA SCHIFO.





            Come no, infatti appena hanno potuto hanno subito
            introdotto le videocamere con il
            miniDVD!prontamente uscite dal mercato per la scarsa qualità e praticità. Quelle che rimangono sono degli accrocchi entry level da sbolognare ai gonzi
          • FinalCut scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us

            http://it.wikipedia.org/wiki/Digital_Video

            Guarda che il DV è un formato molto simile al
            MJpeg, il video è compresso come una serie di
            singole istantanee, il codec semplicemente è in
            grado di operare in modo più efficente. Fu
            adottato perchè all'epoca era il miglior
            compromesso possibile dato che la codifica Mpeg2
            era fuori dalla portata dei chip integrabili su
            prodotti consumer, la videocamera infatti deve
            comprimere in tempo reale, operazione all'epoca
            troppo onerosa utilizzando un codec fortemente
            asimmetrico come il Mpeg2... ecco perchè ti
            parlavo di codifica mjpeg, perchè ha un onere
            computazionale basso come quella DV ed è alla
            portata di un pentium
            IV.


            infatti il tuo macbook va benissimo a
            livello
            amatoriale...



            Guarda che è così anche oggi, se lavori ad un
            certo livello, se poi lavoricchi nei retrobottega
            magari in nero è un'altra questione... allora ti
            può anche bastare fare dei montaggi
            amatoriali!Forse tu per DV intendi quello commerciale il "MiniDV", ma ti consiglieri di leggerla tutta la pagina che hai postato.DV è un termine generico per indicare tante cose.http://it.wikipedia.org/wiki/Digital_Video#DVCAMhttp://it.wikipedia.org/wiki/Digital_Video#DVCPROPer lavorare in ambito professionale OGGI, ti basta una buona camera che non costa più di 2000 .Tipo una come questa:http://www.camcorderinfo.com/content/Sony-HDR-FX1-First-Impression-Camcorder-Review.htmUn Aja (magari anche una KONA) che costa anche meno:http://www.bagnetti.it/www.bagnetti.com/aja_io_roma,_aja_ki_pro_roma_-_bagnetti_rivenditore_apple_roma_e_lodi.htmlCerto quello che ti ho indicato non è il top, non stiamo parlando di una "RED",ma credimi la maggior parte dei freelance di oggi usa robaccia di qualità peggiore a quella che ti ho indicato.Se vuoi la prossima volta che vado alla RAI ti porto con me se fai il bravo... così vedi dove lavorano gli adulti (ma non ti aspettare di trovarci RED).(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 luglio 2009 23.18-----------------------------------------------------------
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Questo è un esempio di quello che sto dicendo,
            come puoi vedere notebook non ce ne
            sono!oh! guarda chi c'è? e non è un PChttp://www.avid.com/products/Media-Composer-Mojo-DX/index.aspAh! citare un rivenditore di assemblatazzi non mi pare il massimo: non lavorerei più con una stazione AVID ufficiale, figurati con una tamarrata del genere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 16.55-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Final cut fatto girare su un notebook è secondo
            te usato da
            professionisti?Ma non ti accorgi delle figure barbine che stai facendo?Secondo te gli inviati con cosa montano i servizi?Del mondo professionale non conosci proprio nulla, torna sui tuoi netbook, va.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Final cut fatto girare su un notebook è secondo

            te usato da

            professionisti?

            Ma non ti accorgi delle figure barbine che stai
            facendo?
            Secondo te gli inviati con cosa montano i servizi?

            Del mondo professionale non conosci proprio
            nulla, torna sui tuoi netbook,
            va.Ecco che arriva il superesperto che ti confronta la qualità richiesta da un film con il montaggio in tempo quasi reale richiesto ad una troupe televisiva che lavora in definizione standard e senza guardare per il sottile, ma che ha esigenze di apparecchiature leggere e mobili... Hai mai visto al TG filmati addirittura girati da cellulare, cosa vorresti dire chefatti un giro in uno studio di produzione televisiva e sorpresa sorpresa non trovi notebook, ma desktop... strano he!
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            fatti un giro in
            uno studio di produzione televisiva e sorpresa
            sorpresa non trovi notebook, ma desktop... strano
            he!Ecco bravo, ora chiedi quanti dipendenti/collaboratori hanno, e poi conta quelli che lavorano dentro lo studio. E magari impari qualcosa sulla provenienza di quello che viene mandato in onda alla tv.
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Anche.
          • Brando scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Forse è per questo che stanno perdendo i
            professionisti?A me non pare, anzi vedo sempre più mele in giro. Hai dei dati da portare a sostegno di questa tesi?
            Non diciamo asinate, ora un professionista usa un
            portatile in ufficio o a casa per impegni
            gravosi, tipo cad o Photoshop, con schermi
            inadeguati e potenze inferiori di un buon 50% a
            quanto non disponibile per la controparte desktop
            a prezzi inferiori!A me sembra che non conosci bene le realtà professionali. E continui a cadere nell'errore di pensare che se una cosa non va bene a te allora non va bene a nessuno.Io lavoro con Photoshop, Illustrator ed Aperture con il mio Macbook Pro e come me tantissime persone che han deciso di utilizzare solo una macchina. Attacchi un monitor esterno e sei a posto. Conosco architetti, fotografi e grafici che fanno come me ed altri, con più denaro a disposizione, che usano 2 macchine. Dipende dai gusti e dalle esigenze.
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Brando
            A me sembra che non conosci bene le realtà
            professionali. E continui a cadere nell'errore di
            pensare che se una cosa non va bene a te allora
            non va bene a
            nessuno.Non conesce bene? Non la conosce per niente. é un ragazzetto che nemmeno lavora (si vede dal tempo libero)
            Io lavoro con Photoshop, Illustrator ed Aperture
            con il mio Macbook Pro e come me tantissime
            persone che han deciso di utilizzare solo una
            macchina. Attacchi un monitor esterno e sei a
            posto. Conosco architetti, fotografi e grafici
            che fanno come me ed altri, con più denaro a
            disposizione, che usano 2 macchine. Dipende dai
            gusti e dalle
            esigenze.beh, io ho due macchine: un macbook pro e un AIR :)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Brando
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Forse è per questo che stanno perdendo i

            professionisti?

            A me non pare, anzi vedo sempre più mele in giro.
            Hai dei dati da portare a sostegno di questa
            tesi?
            Stai confondendo il mercato professionale con il mercato consumer, anche di macchine fotografiche digitali in giro vedrai più compatte, ma certo non ti sogni di sostenere che i professionisti le preferiscano alle reflex!Se Apple vende molti più notebook che sistemi desktop è evidente che si rivolge più ad una clientela consumer, anche con buon sucXXXXX, ma non certo alla clientela professionale.... chi ha bisogno di una workstation grafica certo non compra un notebook anche se marchiato Apple per fare iul suo lavoro!

            Non diciamo asinate, ora un professionista usa
            un

            portatile in ufficio o a casa per impegni

            gravosi, tipo cad o Photoshop, con schermi

            inadeguati e potenze inferiori di un buon 50% a

            quanto non disponibile per la controparte
            desktop

            a prezzi inferiori!

            A me sembra che non conosci bene le realtà
            professionali. E continui a cadere nell'errore di
            pensare che se una cosa non va bene a te allora
            non va bene a
            nessuno.Conosci professionisti che lavorano sul serio di cad che preferiscono ai maximonitor e alle workstation grafiche un notebook?
            Io lavoro con Photoshop, Illustrator ed Aperture
            con il mio Macbook Pro e come me tantissime
            persone che han deciso di utilizzare solo una
            macchina. Attacchi un monitor esterno e sei a
            posto. Conosco architetti, fotografi e grafici
            che fanno come me ed altri, con più denaro a
            disposizione, che usano 2 macchine. Dipende dai
            gusti e dalle
            esigenze.Tu forse stai parlando di persone che devono far vedere il loro lavoro a terzi, un disegnatore non usa un notebook per avere tempi di attesa superiori, nello sviluppo la velocità di risposta del pc è la cosa più importante!Non sono esigenze mie, sono esigenze di chiunque usi applicativi pesanti per lavoro, usare un notebook è limitante e sopratutto inutile, visto che il lavoro lo fai in ufficio o a casa non certo in metropolitana...
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Brando

            - Scritto da: Enjoy with Us




            Forse è per questo che stanno perdendo i


            professionisti?



            A me non pare, anzi vedo sempre più mele in
            giro.

            Hai dei dati da portare a sostegno di questa

            tesi?



            Stai confondendo il mercato professionale con il
            mercato consumer,Questa è esattamente la confusione che stai facendo tu, e siamo tutti qui a fartelo notare.
            anche di macchine fotografiche
            digitali in giro vedrai più compatte, ma certo
            non ti sogni di sostenere che i professionisti le
            preferiscano alle
            reflex!I professionisti usano di tutto, a secondo le esigenze.
            Se Apple vende molti più notebook che sistemi
            desktop è evidente che si rivolge più ad una
            clientela consumer,A te è evidente, che di computer non capisci un'acca.
            anche con buon sucXXXXX, ma
            non certo alla clientela professionale.... chi ha
            bisogno di una workstation grafica certo non
            compra un notebook anche se marchiato Apple per
            fare iul suo
            lavoro!"workstation grafica" è un termine inventato dal marketing per i creduloni come te.Sono tutti "personal computer".E si, la clientela che compra i MacBook Pro è proprio clientela professionale, proprio i fotografi e quelli che lavorano in campo video.
            Conosci professionisti che lavorano sul serio di
            cad che preferiscono ai maximonitor e alle
            workstation grafiche un
            notebook?Conosco professionisti che lavorano col portatile collegato ad un monitor esterno (tra l'altro Apple fa un monitor apposta per i MacBook, da 24") e all'occorrenza se lo portano in giro e a casa.
            Tu forse stai parlando di persone che devono far
            vedere il loro lavoro a terzi, un disegnatore non
            usa un notebook per avere tempi di attesa
            superiori,Un disegnatore non avrà MAI tempi di attesa superiori utilizzando un MacBook Pro. E far vedere il lavoro a terzi è solo una delle tante possibilità che offre un portatile, e non è neppure tra quelle più importanti.
            nello sviluppo la velocità di risposta
            del pc è la cosa più
            importante!Certo, se sei abituato con i cassoni PC da 4 soldi.Chi lavora con Mac non ha mai problemi di questo tipo, a meno che non usi macchine vecchie di oltre 5 anni.
            Non sono esigenze mie, sono esigenze di chiunque
            usi applicativi pesanti per lavoro, usare un
            notebook è limitante e sopratutto inutile, visto
            che il lavoro lo fai in ufficio o a casa non
            certo in
            metropolitana...Certo, in ufficio... ma quale ufficio? Io ad esempio lavoro in diversi uffici, oltre che a casa. E non sono certo l'unico.In ogni caso tu non hai mai posseduto un portatile (come del resto un netbook o uno smartphone), per cui le tue affermazioni hanno valore pari a zero.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: Brando


            - Scritto da: Enjoy with Us






            Forse è per questo che stanno perdendo i



            professionisti?





            A me non pare, anzi vedo sempre più mele in

            giro.


            Hai dei dati da portare a sostegno di questa


            tesi?






            Stai confondendo il mercato professionale con il

            mercato consumer,
            Questa è esattamente la confusione che stai
            facendo tu, e siamo tutti qui a fartelo
            notare.
            Certo come no, ecco cosa si intende per hardware Professional http://www.pguerra.it/?2?0?ve/c_ve_main.html?gclid=CICTo8D-9ZsCFYwVzAodfjvW-wE qui siamo sulla fascia bassa dell'offerta professionale!Hai capito, chi lavora sul serio su materiali video usa questo tipo di sistemi, non dei notebook!


            anche di macchine fotografiche

            digitali in giro vedrai più compatte, ma certo

            non ti sogni di sostenere che i professionisti
            le

            preferiscano alle

            reflex!

            I professionisti usano di tutto, a secondo le
            esigenze.
            Infatti è pieno di fotografi professionisti che usano macchine compatte e reflex entry level... Quando parlano di categorie consumer - prosumer - professional chissà cosa intendono....

            Se Apple vende molti più notebook che sistemi

            desktop è evidente che si rivolge più ad una

            clientela consumer,

            A te è evidente, che di computer non capisci
            un'acca.
            Finiti gli argomenti?

            anche con buon sucXXXXX, ma

            non certo alla clientela professionale.... chi
            ha

            bisogno di una workstation grafica certo non

            compra un notebook anche se marchiato Apple per

            fare iul suo

            lavoro!
            "workstation grafica" è un termine inventato dal
            marketing per i creduloni come
            te.
            Sono tutti "personal computer".
            No la workstation grafica è solitamente un Tower con un array di dischi interno solitamente veloci in Raid zero collegati con Serial Ata II o SCSI 3 o 5, il tutto fornito di un sistema di backup, ovviamente di schede video professionali certificate OpenGL tipo le Quadra e di proXXXXXri spesso impiegati sui server, con architetture a 8 o più core ... che poi alcuni Desktop di fascia alta possano condividerne parte delle caratteristiche è un'altro discorso!Da qui a passare ai notebook il salto prestazionale è immenso!
            E si, la clientela che compra i MacBook Pro è
            proprio clientela professionale, proprio i
            fotografi e quelli che lavorano in campo
            video.


            Conosci professionisti che lavorano sul serio di

            cad che preferiscono ai maximonitor e alle

            workstation grafiche un

            notebook?

            Conosco professionisti che lavorano col portatile
            collegato ad un monitor esterno (tra l'altro
            Apple fa un monitor apposta per i MacBook, da
            24") e all'occorrenza se lo portano in giro e a
            casa.
            Strano Io di gente così non ne conosco, quelli che conosco Io spesso preferiscono ancora i monitor CRT e in genere utilizzano più display da 2 a 3 specie se utilizzano CAD o photoshop, nel caso di materiale video invece sono sempre collegati ad un monitor rigorosamente CRThttp://www.pguerra.it/?2?0?ve/c_ve_main.html?gclid=CICTo8D-9ZsCFYwVzAodfjvW-wE questo è un hardware base per lavorare seriamente con i video...

            Tu forse stai parlando di persone che devono far

            vedere il loro lavoro a terzi, un disegnatore
            non

            usa un notebook per avere tempi di attesa

            superiori,

            Un disegnatore non avrà MAI tempi di attesa
            superiori utilizzando un MacBook Pro. E far
            vedere il lavoro a terzi è solo una delle tante
            possibilità che offre un portatile, e non è
            neppure tra quelle più
            importanti.
            Mi chiedo solo perchè continuano ad ostinarsi a tirare fuori PC più veloci, tanto con il Macbook pro puoi già fare tutto al top... fossi in Apple cogelerei lo sviluppo, ha già raggiunto la perfezione!

            nello sviluppo la velocità di risposta

            del pc è la cosa più

            importante!
            Certo, se sei abituato con i cassoni PC da 4
            soldi.
            Chi lavora con Mac non ha mai problemi di questo
            tipo, a meno che non usi macchine vecchie di
            oltre 5
            anni.
            Ma certo, identico hardware, ma se sopra c'è la mela mangiucchiata allora per miracolo anche un celeron diventa PRO!

            Non sono esigenze mie, sono esigenze di chiunque

            usi applicativi pesanti per lavoro, usare un

            notebook è limitante e sopratutto inutile, visto

            che il lavoro lo fai in ufficio o a casa non

            certo in

            metropolitana...
            Certo, in ufficio... ma quale ufficio? Io ad
            esempio lavoro in diversi uffici, oltre che a
            casa. E non sono certo
            l'unico.
            Ma non avevi detto che eri una specie di tecnico delle reti? ci credo che ti sposti in continuazione!
            In ogni caso tu non hai mai posseduto un
            portatile (come del resto un netbook o uno
            smartphone), per cui le tue affermazioni hanno
            valore pari a
            zero.Tu hai mai lavorato con una workstation grafica? Allora abbi pazienza evita di dare aria alla bocca!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Tu hai mai lavorato con una workstation grafica?
            Allora abbi pazienza evita di dare aria alla
            bocca!io sì, e riassumendo, in breve, stai dicendo un branco di XXXXXXX - tanto altrove sono stato più specifico, me lo posso permettere :)
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Stai confondendo il mercato professionale con il
            mercato consumer, anche di macchine fotografiche
            digitali in giro vedrai più compatte, ma certo
            non ti sogni di sostenere che i professionisti le
            preferiscano alle
            reflex!Ancora una volta, non sai di cosa stai parlando. Ignori un trend globale (il calo di vendite di macchine desktop in favore delle vendite dei portatili, che va avanti da anni) pensando di commentare in modo sfavorevole uno dei migliori trimestri mai visti.
            Se Apple vende molti più notebook che sistemi
            desktop è evidente che si rivolge più ad una
            clientela consumer, anche con buon sucXXXXX, ma
            non certo alla clientela professionale.... chi ha
            bisogno di una workstation grafica certo non
            compra un notebook anche se marchiato Apple per
            fare iul suo
            lavoro!
            I macbook pro sono i migliori portatili sulla piazza. Conosco persone (poco sveglie devo dire) che li comprano per usarli con Linux o WIndows perché per molti versi non hanno vera concorrenza.Quanto a me uso solo portatili da parecchi anni perché un desktop è giustificato solo per compiti seriamente impegnativi. e il programma più leggero che uso è photoshop.



            Non diciamo asinate, ora un professionista usa

            un


            portatile in ufficio o a casa per impegni


            gravosi, tipo cad o Photoshop, con schermi


            inadeguati e potenze inferiori di un buon 50%
            a


            quanto non disponibile per la controparte

            desktop


            a prezzi inferiori!non dire cavolate. La potenza elaborativa delle macchine attuali è sovradimensionata per quasi tutto a parte il rendering 3d e il montaggio video (solo HD, e solo per quanto riguarda la banda-disco, superabile con la banale firewire 800)Ovviamente questo non impedisce di usare macchine desktop quando ce n'è bisogno: sto allestendo un'installazione museale con un MacPro con quattro sche de video e un software eccezionale per installazioni multimediali che semplicemente non esiste per windows (Qlab). ma questi sono usia di settore.



            A me sembra che non conosci bene le realtà

            professionali. E continui a cadere nell'errore
            di

            pensare che se una cosa non va bene a te allora

            non va bene a

            nessuno.

            Conosci professionisti che lavorano sul serio di
            cad che preferiscono ai maximonitor e alle
            workstation grafiche un
            notebook?sì, parecchie, specie se, come al mio portatile, puoi attaccare un monitor da 30 pollici senza colpo ferire.
            Tu forse stai parlando di persone che devono far
            vedere il loro lavoro a terzi, un disegnatore non
            usa un notebook per avere tempi di attesa
            superiori, nello sviluppo la velocità di risposta
            del pc è la cosa più
            importante!vedi riposta sopra. te sei quello che aspetta il notebook arm che andrà come uno Z80, che ne sai di tempi di risposta e esigenze? nemmeno lavori!
            Non sono esigenze mie, sono esigenze di chiunque
            usi applicativi pesanti per lavoro, usare un
            notebook è limitante e sopratutto inutile, visto
            che il lavoro lo fai in ufficio o a casa non
            certo in
            metropolitana...lo dici te
          • Brando scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            A me sembra che tu dimostri sempre più di non sapere di cosa parli.Il CAD bidimensionale ma anche quello 3D base non richiede risorse enormi di calcolo e scheda grafica. Così come l'illustrazione. Il guadagno che hai non è così enorme quanto i benchmark sintetici sembrano darti.Conosco studi che usano ancora dei P4 a singolo core e monitor da 19" crt per progettare interi complessi residenziali, vuoi che un Macbook Pro + schermo da 22" non gli basti? E si, conosco gente che usa notebook + schermo esterno per fare grafica e cad.Per ciò che riguarda il mercato occupato da Apple, sei tu che ti confondi. Un recente studio ha dimostrato che Apple è leader negli Stati Uniti nei portatili sopra i 1000$: secondo te è mercato consumer questo? A me non pare.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Brando
            A me sembra che tu dimostri sempre più di non
            sapere di cosa
            parli.
            Il CAD bidimensionale ma anche quello 3D base non
            richiede risorse enormi di calcolo e scheda
            grafica. Così come l'illustrazione. Il guadagno
            che hai non è così enorme quanto i benchmark
            sintetici sembrano
            darti.
            Conosco studi che usano ancora dei P4 a singolo
            core e monitor da 19" crt per progettare interi
            complessi residenziali, vuoi che un Macbook Pro +
            schermo da 22" non gli basti? E si, conosco gente
            che usa notebook + schermo esterno per fare
            grafica e
            cad.Se è per quello i palazzi li progettavano con il CAD anche con i 386 nel 1990, allora basta e avanza un netbook, sai anche un netbook lo puoi collegare ad una tastiera esterna e a un monitor esterno....

            Per ciò che riguarda il mercato occupato da
            Apple, sei tu che ti confondi. Un recente studio
            ha dimostrato che Apple è leader negli Stati
            Uniti nei portatili sopra i 1000$: secondo te è
            mercato consumer questo? A me non
            pare.Perchè Apple vende dei notebook a meno di 1000$? Cos'è sono tutti pc del segmento professionale?
          • Brando scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Se è per quello i palazzi li progettavano con il
            CAD anche con i 386 nel 1990, allora basta e
            avanza un netbook, sai anche un netbook lo puoi
            collegare ad una tastiera esterna e a un monitor
            esterno....Certo, solo che con lo schermino dei netbook non ci fai un tubo appena lo muovi dal tavolo.Il trucco è trovare il giusto compromesso e un portatili da 15 o 17" lo è. Poi ogniuno ha le sue esigenze.
            Perchè Apple vende dei notebook a meno di 1000$?
            Cos'è sono tutti pc del segmento professionale?A parte il fatto che il Macbook bianco è sotto i 1000$, chi vuol usare il pc per compiti domestici ha un portatile da 500$ o un netbook, no? Lo stai dicendo da un anno qui su PI.E comunque una buona parte di quelli che comprano un Macbook Pro da 15,4" o 17" sono professionisti.
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Brando
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Se è per quello i palazzi li progettavano con il

            CAD anche con i 386 nel 1990, allora basta e

            avanza un netbook, sai anche un netbook lo puoi

            collegare ad una tastiera esterna e a un monitor

            esterno....

            Certo, solo che con lo schermino dei netbook non
            ci fai un tubo appena lo muovi dal
            tavolo.
            Il trucco è trovare il giusto compromesso e un
            portatili da 15 o 17" lo è. Poi ogniuno ha le sue
            esigenze.


            Perchè Apple vende dei notebook a meno di 1000$?

            Cos'è sono tutti pc del segmento professionale?

            A parte il fatto che il Macbook bianco è sotto i
            1000$, chi vuol usare il pc per compiti domestici
            ha un portatile da 500$ o un netbook, no? Lo stai
            dicendo da un anno qui su
            PI.
            E comunque una buona parte di quelli che comprano
            un Macbook Pro da 15,4" o 17" sono
            professionisti.E anche 13,3", io sono tra questi, e anche parecchi miei clienti che operano nel settore grafica e fotografia.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Brando

            - Scritto da: Enjoy with Us


            Se è per quello i palazzi li progettavano con
            il


            CAD anche con i 386 nel 1990, allora basta e


            avanza un netbook, sai anche un netbook lo
            puoi


            collegare ad una tastiera esterna e a un
            monitor


            esterno....



            Certo, solo che con lo schermino dei netbook non

            ci fai un tubo appena lo muovi dal

            tavolo.

            Il trucco è trovare il giusto compromesso e un

            portatili da 15 o 17" lo è. Poi ogniuno ha le
            sue

            esigenze.




            Perchè Apple vende dei notebook a meno di
            1000$?


            Cos'è sono tutti pc del segmento
            professionale?



            A parte il fatto che il Macbook bianco è sotto i

            1000$, chi vuol usare il pc per compiti
            domestici

            ha un portatile da 500$ o un netbook, no? Lo
            stai

            dicendo da un anno qui su

            PI.

            E comunque una buona parte di quelli che
            comprano

            un Macbook Pro da 15,4" o 17" sono

            professionisti.

            E anche 13,3", io sono tra questi, e anche
            parecchi miei clienti che operano nel settore
            grafica e
            fotografia.I conti non tornano, prima i tuoi clienti hanno dei desktop messi in rete, poi diventano dei notebook.... ma quante cavolate spari?Poi cosa sono i tuoi clienti? Singoli studi di avvocati o ancora pubblicitari di provincia?Sai che chi fa lavori seri con il CAD usa plotter di grande formato (A0 per intenderci) con carta a rullo e lo stesso fanno certe agenzie di pubblicità degne di questo nome e indovina un pò il plotter non lo pilotano con un macbook!
          • FinalCut scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Poi cosa sono i tuoi clienti? Singoli studi di
            avvocati o ancora pubblicitari di
            provincia?mmm o come te, studente fuori corso?
            Sai che chi fa lavori seri con il CAD usa plotter
            di grande formato (A0 per intenderci) con carta a
            rullo e lo stesso fanno certe agenzie di
            pubblicità degne di questo nome e indovina un pò
            il plotter non lo pilotano con un
            macbook!Ti ho già spiegato che sarebbe da dementi attaccare un plotter (una macchina pesante qualche centinaio di kg) ad un portatile, il discorso che fai quindi non ha senso.Un moderno MacBook oggi monta anche 8GB di RAM e potrebbe pilotare anche un telescopio spaziale, ma "probabilmente" non sarebbe una buona idea... meglio un desktop dato che ne il plotter ne il telescopio spaziale hanno esigenze di mobilità...Quanto all'affermazione che solo agenzie di pubblicità serie usano plotter A0 mi fa troppo ridere. Lascia che ti spieghi una cosa. Le agenzie di "comunicazione" (quello sarebbe il termine più corretto) non usano plotter.Ti faccio un nome a caso tra le tante. L'Armando Testa che non puoi mettere in dubbio come professionalità se deve fare delle campagne con stampe A0 si rivolge a qualche "piccolo" fornitore. Ecco, vedi tu confondi il piccolo fornitore con l'agenzia seria.Che poi l'agenzia non sia molto seria (con il sito ancora in flash :|) o il piccolo fornitore un professionista preparato o meno è un'altra storia.(linux)(apple)PS: io sto ancora aspettando che mi spieghi che cosa c*77o è un file RAW a 48bit in quadricromia...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 agosto 2009 12.47-----------------------------------------------------------
        • stivy scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: alexjenn

          Una cosa che Enjoy dimentica nella sua tesi è che
          i Mac invecchiano molto ma molto più lentamente
          rispetto alla controparte PC. Da ciò risulta che
          un Mac, anche fisso, tende a durare molto di più
          e quindi ha un ricambio più
          lento.
          Quoto, hai assolutamente ragione. Ci sono molti professionisti che usano tranquillamente e con profitto dei G5.
    • MeX scrive:
      Re: Non è tutt'oro quel che luce...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma solo
      sul mercato Americano che appunto in questi mesi
      ha dato segni importanti di risveglio, nel resto
      del mondo le cose vanno
      diversamente....1. link in cui si dice che il fatturato Apple fuori USA é in calo2. link che ci sono importanti segni di risveglio nel mercato USA in ambito informatico
      Quanto al mercato dei PC ormai Apple sta vendendo
      quasi solo più portatili, l'utenza professionale
      la sta quindi abbandonando, 3. link ai dati di vendita dei prodotti pro che dimostrano la tua assunzione?
      nel lungo termine non
      credo proprio sarà un vantaggio per Apple, che
      sta incentrando il suo core businness sempre più
      sull'estetica dei prodotti più che sulla
      sostanza... infatti hanno rinnovato batterie, schede video... non sono state introdotte innovazioni estetiche con gli ultimi modelli di portatile, inolte hanno appena aggiornato Logic e Final Cut... prodotti consumer? :)
      se un bel giorno gli utenti
      decideranno che certe soluzioni sono meno trendy
      di quelle di altri produttori il crollo sarà
      improvviso ed irreversibile, anche perchè
      l'azienda è abituata ad avere alti margini di
      profitti sui suoi
      prodotti!se pensi che i professionisti usano apple perché é trendy sei veramente accecato dall'antifanboyismo...Secondo te Francis Ford Coppola usa Final Cut Pro perhcé é trendy? sei RIDICOLO!http://www.apple.com/finalcutstudio/in-action/
      • alexjenn scrive:
        Re: Non è tutt'oro quel che luce...
        È fiato sprecato: cerchi di ragionarci ma lui esce sempre dal suo mondo topolinesco e ne spara a casaccio.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Non è tutt'oro quel che luce...

        1. link in cui si dice che il fatturato Apple
        fuori USA é in
        calohttp://images.apple.com/pr/pdf/q309data_sum.pdf-4% europa, -17% giappone. Comunque, per quanto ritenga apple destinata ad un brusco risveglio, non vuole dire nulla. Rispetto all'anno precedente guadagnano, quindi vanno bene, e questo è al momento quello che conta.
        2. link che ci sono importanti segni di risveglio
        nel mercato USA in ambito
        informaticoStesso link di prima.+9 rispetto al quarto precedente in USA.
        3. link ai dati di vendita dei prodotti pro che
        dimostrano la tua
        assunzione?Stesso link sopra. Doppio delle unit vendute e netto declino.
        se pensi che i professionisti usano apple perché
        é trendy sei veramente accecato
        dall'antifanboyismo...I professionisti usano quello che gli conviene, infatti apple ne sta perdendo a fiumi, il suo business al momento si sostiene con dispositivi consumer, ipod, iphone e con la vendita di musica online.
        Secondo te Francis Ford Coppola usa Final Cut Pro
        perhcé é trendy? sei
        RIDICOLO!
        http://www.apple.com/finalcutstudio/in-action/E secondo te lo usa perchè ha fatto una software selection e ha deciso che è il miglior software? Non perchè hanno firmato qualche genere di accordo pubblicitario?
        • alexjenn scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: nome e cognome

          Secondo te Francis Ford Coppola usa Final Cut
          Pro

          perhcé é trendy? sei

          RIDICOLO!

          http://www.apple.com/finalcutstudio/in-action/

          E secondo te lo usa perchè ha fatto una software
          selection e ha deciso che è il miglior software?
          Non perchè hanno firmato qualche genere di
          accordo
          pubblicitario?Tipo i contratti che ha Microsoft con i produttori di PC o con le PA e con i giornali di mezzo mondo?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...

            Tipo i contratti che ha Microsoft con i
            produttori di PC o con le PA e con i giornali di
            mezzo
            mondo?Esatto tipo i contratti di fornitura che apple fa a tutte le scuole americane.
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Quindi un grande maestro come Coppola in realtà usa Final Cut solo per contratto pubblicitario?E i contratti con le scuole americane sono la stessa cosa che Microsoft fa con i dirigenti delle PA?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: alexjenn
            Quindi un grande maestro come Coppola in realtà
            usa Final Cut solo per contratto
            pubblicitario?Un grande maestro come Coppola non fa l'editing del film, o vuoi credere alle favole? Esistono società apposite dove decine di persone si occupano del montaggio e della post-produzione e probabilmente si usano una pletora di software diversi.
            E i contratti con le scuole americane sono la
            stessa cosa che Microsoft fa con i dirigenti
            delle
            PA?Si.
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: alexjenn

            Quindi un grande maestro come Coppola in realtà

            usa Final Cut solo per contratto

            pubblicitario?

            Un grande maestro come Coppola non fa l'editing
            del film, o vuoi credere alle favole? Esistono
            società apposite dove decine di persone si
            occupano del montaggio e della post-produzione e
            probabilmente si usano una pletora di software
            diversi.
            :|


            E i contratti con le scuole americane sono la

            stessa cosa che Microsoft fa con i dirigenti

            delle

            PA?

            Si. :|È tutto per oggi.
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: alexjenn

            Quindi un grande maestro come Coppola in realtà

            usa Final Cut solo per contratto

            pubblicitario?

            Un grande maestro come Coppola non fa l'editing
            del film, o vuoi credere alle favole? Esistono
            società apposite dove decine di persone si
            occupano del montaggio e della post-produzione e
            probabilmente si usano una pletora di software
            diversi.
            ne sai pochissimo.Coppola (e direi quasi tutti i registi) seguono personalmente il montaggio dei film.Altro esempio famoso: i fratelli cohen
          • nome e cognome scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...

            ne sai pochissimo.Coppola (e direi quasi tutti i
            registi) seguono personalmente il montaggio dei
            film.
            Altro esempio famoso: i fratelli cohenSeguire il montaggio è una cosa, fare il montaggio un'altra ... dai, ora siete capaci di venirci a dire che Coppola (70 anni, svariati milioni di $ per ogni film) si siede davanti al suo mac e comincia a usare final cut.Da quel che ci dicono Berlusconi sta seguendo personalmente la ricostruzione dell'Abruzzo ma spero che nemmeno i macachi possano pensare che stia scegliendo il calcestruzzo da usare.
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: nome e cognome

            ne sai pochissimo.Coppola (e direi quasi tutti i

            registi) seguono personalmente il montaggio dei

            film.

            Altro esempio famoso: i fratelli cohen

            Seguire il montaggio è una cosa, fare il
            montaggio un'altra ... dai, ora siete capaci di
            venirci a dire che Coppola (70 anni, svariati
            milioni di $ per ogni film) si siede davanti al
            suo mac e comincia a usare final
            cut.
            e che differenza fa se prende una seggiolina, si mette accanto alla strapagato operatore di montaggio, e gli dice cosa fare? Detto questo, che cosa gli impedisce di farlo?Sempre tra noi, i Cohen il montaggio lo fanno di persona
            Da quel che ci dicono Berlusconi sta seguendo
            personalmente la ricostruzione dell'Abruzzo ma
            spero che nemmeno i macachi possano pensare che
            stia scegliendo il calcestruzzo da
            usare.si vede che non lo conosci, ha anche deciso quanta sabbia mettere per risparmiare
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: nome e cognome

            - Scritto da: alexjenn


            Quindi un grande maestro come Coppola in
            realtà


            usa Final Cut solo per contratto


            pubblicitario?



            Un grande maestro come Coppola non fa l'editing

            del film, o vuoi credere alle favole? Esistono

            società apposite dove decine di persone si

            occupano del montaggio e della post-produzione e

            probabilmente si usano una pletora di software

            diversi.



            ne sai pochissimo.Coppola (e direi quasi tutti i
            registi) seguono personalmente il montaggio dei
            film.
            Altro esempio famoso: i fratelli cohenSi certo come no e usano un notebook possibilmente datato... ma per favore!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: LaNberto

            - Scritto da: nome e cognome


            - Scritto da: alexjenn



            Quindi un grande maestro come Coppola in

            realtà



            usa Final Cut solo per contratto



            pubblicitario?





            Un grande maestro come Coppola non fa
            l'editing


            del film, o vuoi credere alle favole? Esistono


            società apposite dove decine di persone si


            occupano del montaggio e della
            post-produzione
            e


            probabilmente si usano una pletora di software


            diversi.






            ne sai pochissimo.Coppola (e direi quasi tutti i

            registi) seguono personalmente il montaggio dei

            film.

            Altro esempio famoso: i fratelli cohen


            Si certo come no e usano un notebook
            possibilmente datato... ma per
            favore!per il lavoro sul campo esistono apposta i codec proxy, ottimizzati per il montaggio offline su portatili. Gra l'altro la scorsa settimana ne è stato presentato uno nuovo mirabolante. http://www.apple.com/it/finalcutstudio/whats-new.html Lo sapresti, se sapessi di cosa stai straparlando
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: LaNberto


            - Scritto da: nome e cognome



            - Scritto da: alexjenn




            Quindi un grande maestro come Coppola in


            realtà




            usa Final Cut solo per contratto




            pubblicitario?







            Un grande maestro come Coppola non fa

            l'editing



            del film, o vuoi credere alle favole?
            Esistono



            società apposite dove decine di persone si



            occupano del montaggio e della

            post-produzione

            e



            probabilmente si usano una pletora di
            software



            diversi.









            ne sai pochissimo.Coppola (e direi quasi
            tutti
            i


            registi) seguono personalmente il montaggio
            dei


            film.


            Altro esempio famoso: i fratelli cohen





            Si certo come no e usano un notebook

            possibilmente datato... ma per

            favore!

            per il lavoro sul campo esistono apposta i codec
            proxy, ottimizzati per il montaggio offline su
            portatili. Gra l'altro la scorsa settimana ne è
            stato presentato uno nuovo mirabolante.
            http://www.apple.com/it/finalcutstudio/whats-new.hEcco si come no ci fanno anche gli effetti speciali quelli della Lucas film...
          • alexjenn scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Ma sei proprio de coccio.Ti stanno spiegando dei professionisti che fanno quello che tu dici che è impossibile, e insisti.
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Ecco si come no ci fanno anche gli effetti
            speciali quelli della Lucas
            film...bravo, e anche quelli della weta (vedi shake)inoltre la trilogia di star wars è stat ripulita e restaurata mediante un cluster di g5 dual (all'epoca)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 14.29-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Ecco si come no ci fanno anche gli effetti

            speciali quelli della Lucas

            film...

            bravo, e anche quelli della weta (vedi shake)

            inoltre la trilogia di star wars è stat ripulita
            e restaurata mediante un cluster di g5 dual
            (all'epoca)Potevano utilizzare a quel punto anche dei netbook!Ma che discorsi del chiodo, sono arrivati sulla luna con un computer che era peggio del commodore 64 e allora?
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: LaNberto

            - Scritto da: Enjoy with Us




            Ecco si come no ci fanno anche gli effetti


            speciali quelli della Lucas


            film...



            bravo, e anche quelli della weta (vedi shake)



            inoltre la trilogia di star wars è stat ripulita

            e restaurata mediante un cluster di g5 dual

            (all'epoca)



            Potevano utilizzare a quel punto anche dei
            netbook!
            Ma che discorsi del chiodo, sono arrivati sulla
            luna con un computer che era peggio del commodore
            64 e
            allora?bravo
          • FinalCut scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: alexjenn

            Quindi un grande maestro come Coppola in realtà

            usa Final Cut solo per contratto

            pubblicitario?

            Un grande maestro come Coppola non fa l'editing
            del film, o vuoi credere alle favole? Esistono
            società apposite dove decine di persone si
            occupano del montaggio e della post-produzione e
            probabilmente si usano una pletora di software
            diversi.Si. Sono pronto a scommettere che alcune sequenze Coppola le monta personalmente. Magari con un suo Mac Book Pro.Guarda che ogni buon regista che si rispetti siede accanto al montatore finché quello che vede non è esattamente quello che vuole lui. Anzi i registi bravi siedono anche dietro la macchina da presa al posto dell'operatore spesso e volentieri.Altrimenti i registi non servirebbero a nulla basterebbero dei buoni montatori.(linux)(apple)PS: se ti sembra strano montare una pellicola con un Mac Book allora sappi che hai molto da imparare su questo mondo.
        • MeX scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: nome e cognome

          1. link in cui si dice che il fatturato Apple

          fuori USA é in

          calo

          http://images.apple.com/pr/pdf/q309data_sum.pdf

          -4% europa, -17% giappone.

          Comunque, per quanto ritenga apple destinata ad
          un brusco risveglio, non vuole dire nulla.

          Rispetto all'anno precedente guadagnano, quindi
          vanno bene, e questo è al momento quello che
          conta.infatti é un calo rispetto al trimestre precedente, ma non sono in negativo!


          2. link che ci sono importanti segni di
          risveglio

          nel mercato USA in ambito

          informatico

          Stesso link di prima.
          +9 rispetto al quarto precedente in USA.si ma é ovvio, sempre relativamente ad Apple... Enjoy sostiene che il miglioramento nel trimestre in USA é dettato da un GENERALE miglioramento in tutto il paese, eppure i risultati degli altri produttori mi sembrano diversi!

          3. link ai dati di vendita dei prodotti pro che

          dimostrano la tua

          assunzione?

          Stesso link sopra. Doppio delle unit vendute e
          netto
          declino.? Entrambi Desktop e Laptopo sono voci in aumento... non vedo nessuna distinzione pro/consumer in quel link... e un Macbook PRO 17'' sará un portatile, ma non mi sembra una macchina consumer :)

          se pensi che i professionisti usano apple perché

          é trendy sei veramente accecato

          dall'antifanboyismo...

          I professionisti usano quello che gli conviene,
          infatti apple ne sta perdendo a fiumi, fonte?
          il suo
          business al momento si sostiene con dispositivi
          consumer, ipod, iphone e con la vendita di musica
          online.la parte piú voluminosa ad oggi é sicuramente la vendita dell'HW iPhone e iPod, ma come vedi da link postato da te stesso l'utile piú alto resta quello per la vendita di Desktop e Laptop... quindi il business si regge sulla vendita dei computer ;) essengo la maggiore fonte di utile!La vendita di musica ad Apple rende 0, sono in pareggio con le spese di mantenimento di iTunes, iTunes serve a vendere l'iPod, l'iPod serve a far conoscere il marchio e a convincere all'acuiqsto di desktop/laptop, che resta la fonte piú remunerativa come utile
          E secondo te lo usa perchè ha fatto una software
          selection e ha deciso che è il miglior software?
          Non perchè hanno firmato qualche genere di
          accordo
          pubblicitario?cioé il regista Francis Ford Coppola non usa quello che vuole ma fa la marketta ad Apple? vuoi diventare piú ridicolo di Enjoy?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...


            Rispetto all'anno precedente guadagnano, quindi

            vanno bene, e questo è al momento quello che

            conta.

            infatti é un calo rispetto al trimestre
            precedente, ma non sono in
            negativo!Sicuramente, un calo rispetto al trimestre precedente non vuol dire nulla (come per microsoft del resto).

            Stesso link di prima.

            +9 rispetto al quarto precedente in USA.
            si ma é ovvio, sempre relativamente ad Apple...
            Enjoy sostiene che il miglioramento nel trimestre
            in USA é dettato da un GENERALE miglioramento in
            tutto il paese, eppure i risultati degli altri
            produttori mi sembrano
            diversi!Apple opera in un mercato che è lo stesso per tutti, a meno di non voler definire il cliente apple come un segmento particolare (cosa tuttosommato non proprio lontana dalla realtà). Macacomania a parte se il fatturato di apple cresce del 9% è presumibile che ci sia ripresa a livello di mercato.

            Stesso link sopra. Doppio delle unit vendute e

            netto

            declino.
            ? Entrambi Desktop e Laptopo sono voci in
            aumento... non vedo nessuna distinzione
            pro/consumer in quel link... e un Macbook PRO
            17'' sará un portatile, ma non mi sembra una
            macchina consumer
            :)Rispetto all'anno precedente si vede un fatturato in calo del 18% per i desktop e un -2% per i laptop. A fronte di un aumento di unità vendute per laptop del 13%. Questo ovviamente significa che sono state vendute unità meno costose. Ovvero come giustamente scritto nell'articolo si sono venduti tanti laptop di fascia bassa e un bel po' di desktop in meno.E' immediato dedurre che Apple sta guadagnano mercato consumer a sfavore del mercato professionale.

            I professionisti usano quello che gli conviene,

            infatti apple ne sta perdendo a fiumi,

            fonte?Il suo bilancio. Macchine professionali sono i desktop/server di apple e i laptop di fascia alta, entrambi ovviamente in netto declino.
            la parte piú voluminosa ad oggi é sicuramente la
            vendita dell'HW iPhone e iPod, ma come vedi da
            link postato da te stesso l'utile piú alto resta
            quello per la vendita di Desktop e Laptop...Il link non mostra l'utile ma il fatturato di Q3, e su un totale apple di 8 miliardi, 3 arrivano da desktop + laptop, 5 da iphone, ipod, itunes.
            quindi il business si regge sulla vendita dei
            computer ;) essengo la maggiore fonte di
            utile!Ripeto che 1) non è utile, 2) su un fatturato di 8000M oltre la metà non arriva dai computer.
            La vendita di musica ad Apple rende 0, sono in
            pareggio con le spese di mantenimento di iTunes,
            iTunes serve a vendere l'iPod, l'iPod serve a far
            conoscere il marchio e a convincere all'acuiqsto
            di desktop/laptop, che resta la fonte piú
            remunerativa come
            utileDirei proprio di no, purtroppo apple non pubblica (non è tenuta a farlo) il conto economico per segmento ma è abbastanza ovvio supporre che un iphone / ipod abbia un margine decisamente maggiore rispetto ad un laptop di fascia bassa.
            cioé il regista Francis Ford Coppola non usa
            quello che vuole ma fa la marketta ad Apple? vuoi
            diventare piú ridicolo di
            Enjoy?Secondo te Francis Ford Coppola non fa marketing ai suoi film? E sempre secondo te, Coppola si mette di fronte a un mac a fare l'editing del suo film?
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: nome e cognome
            Secondo te Francis Ford Coppola non fa marketing
            ai suoi film? E sempre secondo te, Coppola si
            mette di fronte a un mac a fare l'editing del suo
            film?sì. come tanti altri
          • MeX scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...

            Sicuramente, un calo rispetto al trimestre
            precedente non vuol dire nulla (come per
            microsoft del
            resto).dipende da quanto é calato... se consideri poi il bilancio Apple nel suo insieme (USA + il resto) é in un trend positivo
            Macacomania a parte se il fatturato di apple
            cresce del 9% è presumibile che ci sia ripresa a
            livello di mercato.no, é una tua OPINIONE ed una tua deduzione.Cosa si evince é che PER Apple c'é maggiore mercato in USA e non mi sembra una novitá eclatante :)Perché allora questa crescita di Apple fa cosí tanto notizia in tempi di crisi?
            Rispetto all'anno precedente si vede un fatturato
            in calo del 18% per i desktop e un -2% per i
            laptop. A fronte di un aumento di unità vendute
            per laptop del 13%. Questo ovviamente significa
            che sono state vendute unità meno costose.dimentichi il taglio di prezzi sui portatili!Inoltre sappi che Apple detiene il 90% di market share per i portatili sopra i 1000$
            Ovvero come giustamente scritto nell'articolo si
            sono venduti tanti laptop di fascia bassa e un
            bel po' di desktop in
            meno.no, non puoi dedurlo cosí facilmente, non tieni conto dei tagli di prezzo
            E' immediato dedurre che Apple sta guadagnano
            mercato consumer a sfavore del mercato
            professionale.é una tua analisi, ma non é un FATTO scritto nero su bianco da nessuna parte
            Il suo bilancio. Macchine professionali sono i
            desktop/server di apple e i laptop di fascia
            alta, entrambi ovviamente in netto declino.quindi un macbook pro 17'' é un laptop consumer?O una postazione macbook pro 15'' piú monitor esterno non é "professionale" ?Ormai con un portatile fai molte cose, certo non fai film per il cinema o CGI foto realistico... ma ci sono molte altre professioni!
            Il link non mostra l'utile ma il fatturato di Q3,
            e su un totale apple di 8 miliardi, 3 arrivano da
            desktop + laptop, 5 da iphone, ipod, itunes.


            quindi il business si regge sulla vendita dei

            computer ;) essengo la maggiore fonte di

            utile!

            Ripeto che 1) non è utile, 2) su un fatturato di
            8000M oltre la metà non arriva dai computer.Scusa ma i conti li hai fatti un po' male:Computer: 3610iPod: 1678, iPhone (con inglobati "servizi"): 419 = 2097Poi se includi gli introiti dalla musica (819) arrivi a 2916Ma allora includiamo nei computer "peripherals and other hardware" (437) = 4047Visto che concorderai che i mouse, monitor e tastiere non sono per l'iPod :)Quindi siamo a 4047 vs 2916
            Direi proprio di no, purtroppo apple non pubblica
            (non è tenuta a farlo) il conto economico per
            segmento ma è abbastanza ovvio supporre che un
            iphone / ipod abbia un margine decisamente
            maggiore rispetto ad un laptop di fascia bassa.se guardi i volumi di vendita deduci proprio il contrario!iPod: unitá: 11,013 revenue: 1,665Desktop: unitá 818 revenue: 1,050fai un po' te!
            Secondo te Francis Ford Coppola non fa marketing
            ai suoi film? E sempre secondo te, Coppola si
            mette di fronte a un mac a fare l'editing del suo
            film?no tranquillo... Francis fa parte della casta dei registi, ci sono i portaborse che sgobbano lui non fa nulla... solo apparizioni di marketing... ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: MeX

            Sicuramente, un calo rispetto al trimestre

            precedente non vuol dire nulla (come per

            microsoft del

            resto).

            dipende da quanto é calato... se consideri poi il
            bilancio Apple nel suo insieme (USA + il resto) é
            in un trend
            positivoIn un quarto il fatturato può calare o crescere per mille motivi, che apple sia in fase positiva non ci piove ma non lo deduci da un quarto.

            Macacomania a parte se il fatturato di apple

            cresce del 9% è presumibile che ci sia ripresa a

            livello di mercato.

            no, é una tua OPINIONE ed una tua deduzione.
            Cosa si evince é che PER Apple c'é maggiore
            mercato in USA e non mi sembra una novitá
            eclatante
            :)Si evince che apple sul mercato usa sta vendendo di più non che c'è più mercato visto che parliamo del solo fatturato apple. Ti ripeto o consideriamo i macachi come segmento di mercato a parte, ovvero gente che non risente della crisi oppure quel 9% di fatturato in più possiamo aspettarcelo anche nei bilanci di tutti quelli che mettono il nord america tra i segmenti principali ... infatti Dell riporta buona crescita negli US e molti analisti sono convinti che ci siano sintomi di ripresa del mercatohttp://www.echannelline.com/usa/story.cfm?item=24764
            Perché allora questa crescita di Apple fa cosí
            tanto notizia in tempi di
            crisi?Perchè apple può riportare trimestri da record grazie a un 620% di crescita di un nuovo prodotto. Ma la notizia non sono certo i mac venduti.

            Rispetto all'anno precedente si vede un
            fatturato

            in calo del 18% per i desktop e un -2% per i

            laptop. A fronte di un aumento di unità vendute

            per laptop del 13%. Questo ovviamente significa

            che sono state vendute unità meno costose.

            dimentichi il taglio di prezzi sui portatili!E di quanto sono stati tagliati i prezzi delle unità più costose?
            Inoltre sappi che Apple detiene il 90% di market
            share per i portatili sopra i
            1000$Non faccio fatica a crederlo visto che l'entry level di apple costa 1000$ bisogna solo vedere quanto vale questo mercato e chi ci compete dentro.

            Ovvero come giustamente scritto nell'articolo si

            sono venduti tanti laptop di fascia bassa e un

            bel po' di desktop in

            meno.
            no, non puoi dedurlo cosí facilmente, non tieni
            conto dei tagli di
            prezzoChe si siano venduti molti meno desktop è assodato, che si siano venduti meno macbook pro può dipendere dal taglio o meno dei prezzi... apple ha tagliato il prezzo dei soli macbook pro?
            é una tua analisi, ma non é un FATTO scritto nero
            su bianco da nessuna
            parteE' un'analisi immediata, i server e i mac pro li inserisce nel segmento "desktop" quindi - desktop - professionisti.
            quindi un macbook pro 17'' é un laptop consumer?
            O una postazione macbook pro 15'' piú monitor
            esterno non é "professionale"
            ?Direi che un 17" è quasi esclusivamente destinato al mercato consumer. Secondo me è molto più professionale, nel senso che viene usato per lavoro in mobilità, un 13", del resto gira per aereporti e guarda quanti 17" vedi in giro. Ma limitiamoci alla definizione classica di professionale ovvero server e workstation di grande potenza.
            Ormai con un portatile fai molte cose, certo non
            fai film per il cinema o CGI foto realistico...
            ma ci sono molte altre
            professioni!Le aziende dotano i dipendenti di portatile se questi devono andare in giro e dovendo andare in giro generalmente non si danno portatili da 17" (è difficile persino trovare delle società che te li danno in leasing).
            Scusa ma i conti li hai fatti un po' male:
            Computer: 3610
            iPod: 1678, iPhone (con inglobati "servizi"): 419
            =
            2097
            Poi se includi gli introiti dalla musica (819)
            arrivi a
            2916Mah direi che li hai fatti tu un po' male, e soprattutto hai guardato il quarto sbagliato...Computer 3329Iphone+Ipod+itunes 4139Periferiche e altro software 869

            Ma allora includiamo nei computer "peripherals
            and other hardware" (437) =
            4047
            Visto che concorderai che i mouse, monitor e
            tastiere non sono per l'iPod
            :)Io preferisco fidarmi della divisione che fa Apple visto che peripheral & other hardware potrebbe includere le cuffiette per l'ipod e tutte quelle XXXXXte con cui apple spenna i clienti.
            Quindi siamo a 4047 vs 2916Siamo a 3329 vs 5008.

            Direi proprio di no, purtroppo apple non
            pubblica

            (non è tenuta a farlo) il conto economico per

            segmento ma è abbastanza ovvio supporre che un

            iphone / ipod abbia un margine decisamente

            maggiore rispetto ad un laptop di fascia bassa.

            se guardi i volumi di vendita deduci proprio il
            contrario!

            iPod:
            unitá: 11,013 revenue: 1,665
            Desktop:
            unitá 818 revenue: 1,050

            fai un po' te!Volentieri se mi spieghi come si calcola il margine dai dati di volume e fatturato...
            no tranquillo... Francis fa parte della casta dei
            registi, ci sono i portaborse che sgobbano lui
            non fa nulla... solo apparizioni di marketing...
            ;)Ecco bravo... gia meglio, il prossimo passo è capire che Jobs non fa le slide che presenta nei keynote.
          • MeX scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...

            In un quarto il fatturato può calare o crescere
            per mille motivi, che apple sia in fase positiva
            non ci piove ma non lo deduci da un
            quarto.infatti è in un trend positivo da molto più tempo
            Si evince che apple sul mercato usa sta vendendo
            di più non che c'è più mercato visto che parliamo
            del solo fatturato apple. Ti ripeto o
            consideriamo i macachi come segmento di mercato a
            parte, ovvero gente che non risente della crisi
            oppure quel 9% di fatturato in più possiamo
            aspettarcelo anche nei bilanci di tutti quelli
            che mettono il nord america tra i segmenti
            principali ... infatti Dell riporta buona
            crescita negli US e molti analisti sono convinti
            che ci siano sintomi di ripresa del
            mercato

            http://www.echannelline.com/usa/story.cfm?item=247quindi negli USA adesso non c'è più crisi economica?
            Perchè apple può riportare trimestri da record
            grazie a un 620% di crescita di un nuovo
            prodotto. Ma la notizia non sono certo i mac
            venduti.ma scusa... allora parliamo di anni o ci limitiamo al trimestre?Più 620% come UNITÁ vendute inoltre è su base annua! L'incremento di revenue è 303% sempre su base annua!Se guardi l'ultimo trimestre iPhone incrementa del 37% e i soli portatili 25%
            E di quanto sono stati tagliati i prezzi delle
            unità più costose?anche 300 a unità!
            Non faccio fatica a crederlo visto che l'entry
            level di apple costa 1000$ bisogna solo vedere
            quanto vale questo mercato e chi ci compete
            dentro.adesso è solo Apple che fa portatili da più di 1000$?Ci competono TUTTI quelli che fanno portatilie da più di 1000$
            Che si siano venduti molti meno desktop è
            assodato, che si siano venduti meno macbook pro
            può dipendere dal taglio o meno dei prezzi...
            apple ha tagliato il prezzo dei soli macbook pro?che io sappia nell'ultimo trimestre si, essendo che gli iMac non sono stati aggiornati
            E' un'analisi immediata, i server e i mac pro li
            inserisce nel segmento "desktop" quindi - desktop
            - professionisti.forse intendevi "professionali"Quindi, un server diventa un desktop? può essere, non è specificato... ma in base a cosa uno che fa il fotografo di professione non può comprarsi un iMac 24???Che se ne fa un fotografo di un Mac PRO???Uno che fa montaggi video di professione non può lavorare un iMac o un macbook pro?
            Direi che un 17" è quasi esclusivamente destinato
            al mercato consumer. ovvio, certo, come no.
            Secondo me è molto più
            professionale, nel senso che viene usato per
            lavoro in mobilità, un 13", del resto gira per
            aereporti e guarda quanti 17" vedi in giro. se la tua professione è il giornalista, allora il macbook 13'' o meglio ancora l'AIR diventano per TE dei portatili professionali, ovviamente!Se fai grafica / video / foto minimo opti per il 15''
            Ma
            limitiamoci alla definizione classica di
            professionale ovvero server e workstation di
            grande
            potenza.? io penso che non esiste la definizione di un computer "professionale"Sai perchè i desktop perdono mercato? perchè le prestazioni dei portatili sono equiparabili! e sono pochissimi i professionisti che necessitano della potenza di calcolo e prestazioni di "workstation"Missà che sei rimasto al 1993, certo che i desktop sono in calo! è una tendenza comune a TUTTA l'informatica, ma eppure i professionisti fotografi e grafici continuano e lavorare con i computer no? solo che preferiscono prendersi un portatile!
            Le aziende dotano i dipendenti di portatile se
            questi devono andare in giro e dovendo andare in
            giro generalmente non si danno portatili da 17"
            (è difficile persino trovare delle società che te
            li danno in
            leasing).e se sono un fotografo / regista che devi lavorare "su strada" ?E se lavoro in diversi uffici in area urbana e la portabilità è necessaria ma non è così compromettente? perchè rinunciare a 17'' ?
            Mah direi che li hai fatti tu un po' male, e
            soprattutto hai guardato il quarto
            sbagliato...è vero ho preso il quarto sbagliato! :) uops, vediamo se fai i conti giusti!
            Computer 3329
            Iphone+Ipod+itunes 4139
            Periferiche e altro software 869

            Io preferisco fidarmi della divisione che fa
            Apple visto che peripheral & other hardware
            potrebbe includere le cuffiette per l'ipod e
            tutte quelle XXXXXte con cui apple spenna i
            clienti.tipo i monitor 30'' che costano un botto? i mouse? le tastiere wifi, le vendite di OSX, iLife, iWork, l'estensione di garanzia? ciccio, cosi sfalsi i conti!


            Quindi siamo a 4047 vs 2916

            Siamo a 3329 vs 5008. 3329+341+528=4198 sostanzialmente un pareggio...Oppure conti iPod e iPhone senza il resto: 3181 a 3329 cioè SOTTO le CPU (considerando che in iPhone contano i servizi!)sicuramente iPhone (e appStore) si sono fatti sentire! adesso cos'è questo? un male? il fatto che abbiano incrementato i loro utili?Se questo avesse determinato l'erosione di revenue sui computer... ti darei ragione... ma anche la vendita delle "CPU" è in aumento!
            Volentieri se mi spieghi come si calcola il
            margine dai dati di volume e fatturato...non ci vuole un genio, leggi con me, il trimestre utlimo:ipod:unità: 10,215 revenue:1,492 i soli desktop:unità: 1,754 revenue: 2,200
            Ecco bravo... gia meglio, il prossimo passo è
            capire che Jobs non fa le slide che presenta nei
            keynote.no figurati, le detta al segretario, che poi aggiorna www.macrumors.com
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: nome e cognome
            Rispetto all'anno precedente si vede un fatturato
            in calo del 18% per i desktop e un -2% per i
            laptop. A fronte di un aumento di unità vendute
            per laptop del 13%. Questo ovviamente significa
            che sono state vendute unità meno costose.Oppure che hanno calato i prezzi...

            Ovvero come giustamente scritto nell'articolo si
            sono venduti tanti laptop di fascia bassa e un
            bel po' di desktop in
            meno.
            E' immediato dedurre che Apple sta guadagnano
            mercato consumer a sfavore del mercato
            professionale.Errore: i notebook attuali SONO professionali.
            Il suo bilancio. Macchine professionali sono i
            desktop/server di apple e i laptop di fascia
            alta, entrambi ovviamente in netto declino."netto declino" si può dire sul -30% del settore "client" di Microsoft, ovvero Windows. Quello è un netto declino, in quanto non è sostituito da altro.Apple fa sia portatili che fissi, quindi è normale questo andamento. Sono ormai 6-7 anni che la gente ha smesso di comprare fissi, orientandosi sui portatili. Solo il mercato "office" resta ancorato ai fissi, ma quello non si può certo definire "professionale".
            Il link non mostra l'utile ma il fatturato di Q3,
            e su un totale apple di 8 miliardi, 3 arrivano da
            desktop + laptop, 5 da iphone, ipod, itunes.Ovvio, le canzoni e i software terze parti di AppStore sono solo rivenduti, quindi producono molto fatturato e poco utile.
            Ripeto che 1) non è utile, 2) su un fatturato di
            8000M oltre la metà non arriva dai computer.L'importante è l'utile. È con quello che vai avanti, non col fatturato.
            Direi proprio di no, purtroppo apple non pubblica
            (non è tenuta a farlo) il conto economico per
            segmento ma è abbastanza ovvio supporre che un
            iphone / ipod abbia un margine decisamente
            maggiore rispetto ad un laptop di fascia bassa.Ovvio. Infatti i produttori di netbook stanno solo facendo pratica di harakiri.
            Secondo te Francis Ford Coppola non fa marketing
            ai suoi film? E sempre secondo te, Coppola si
            mette di fronte a un mac a fare l'editing del suo
            film?Di certo non vende il suo nome per XXXXXXX.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...


            in calo del 18% per i desktop e un -2% per i

            laptop. A fronte di un aumento di unità vendute

            per laptop del 13%. Questo ovviamente significa

            che sono state vendute unità meno costose.

            Oppure che hanno calato i prezzi...In genere si calano i prezzi per aumentare il volume di vendita E il fatturato, non per diminuirlo.

            E' immediato dedurre che Apple sta guadagnano

            mercato consumer a sfavore del mercato

            professionale.
            Errore: i notebook attuali SONO professionali.I notebook professionali non sono a 17".
            "netto declino" si può dire sul -30% del settore
            "client" di Microsoft, ovvero Windows. Quello è
            un netto declino, in quanto non è sostituito da
            altro.Siamo daccordo infatti apple ha coperto il declino del settore pc con le vendite di iphone.
            Apple fa sia portatili che fissi, quindi è
            normale questo andamento. Sono ormai 6-7 anni che
            la gente ha smesso di comprare fissi,La gente? La gente che compra apple perchè aziende come Dell e HP continuano a vendere nella stessa quantità desktop e laptop.
            orientandosi sui portatili. Solo il mercato
            "office" resta ancorato ai fissi, ma quello non
            si può certo definire
            "professionale".Ah giusto non possiamo definire le aziende "professionale", professionale è il mercato di chi usa finalcut pro su un macbook, il mondo ne è pieno...

            Il link non mostra l'utile ma il fatturato di
            Q3,

            e su un totale apple di 8 miliardi, 3 arrivano
            da

            desktop + laptop, 5 da iphone, ipod, itunes.
            Ovvio, le canzoni e i software terze parti di
            AppStore sono solo rivenduti, quindi producono
            molto fatturato e poco
            utile.Direi che è esattamente il contrario, su una canzone apple può facilmente fare un margine dell'80% mentre sul costo del venduto di un mac ci può fare ben poco e a forza di prendere hardware scadente poi le batterie esplodono...

            Ripeto che 1) non è utile, 2) su un fatturato di

            8000M oltre la metà non arriva dai computer.
            L'importante è l'utile. È con quello che vai
            avanti, non col
            fatturato.Infatti peccato non avere i conti economici per settore, sarebbe stato interessante.

            Secondo te Francis Ford Coppola non fa marketing

            ai suoi film? E sempre secondo te, Coppola si

            mette di fronte a un mac a fare l'editing del
            suo

            film?
            Di certo non vende il suo nome per XXXXXXX.Figuriamoci... http://www.youtube.com/watch?v=clzISfXUXz4&eurl=http%3A%2F%2Fwww%2Etravelblog%2Eit%2Fpost%2F5388%2Ffrancis%2Dford%2Dcoppola%2Dracconta%2Dla%2Dbasilicata%2Dautentica&feature=player_embedded
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Che razza di troll, proprio non perdo il mio tempo per te.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: ruppolo
            Che razza di troll, proprio non perdo il mio
            tempo per
            te.Intanto Apple sta abbandonando il suo core businness, i pc per fare altro.... in genere queste diversificazioni non hanno mai portato bene... vedremo se Apple sarà in grado di competere con i grandi player della telefonia, fino ad oggi è stato facile entrare nel mercato di relativa nicchia (nicchia rispetto al mercato della telefonia) degli smartphone, con alti margini di profitto, guardati intorno i concorrenti hanno capito l'antifona e stanno tagliando di brutto i prezzi, vediamo per quanto tempo Apple riuscirà a reggere il giochino...
        • LaNberto scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: nome e cognome

          Secondo te Francis Ford Coppola usa Final Cut
          Pro

          perhcé é trendy? sei

          RIDICOLO!

          http://www.apple.com/finalcutstudio/in-action/

          E secondo te lo usa perchè ha fatto una software
          selection e ha deciso che è il miglior software?
          Non perchè hanno firmato qualche genere di
          accordo
          pubblicitario?no. Il mondo del video è molto conservatore (peggio della stampa) e le persone non sono disposte a reinvestire tempo e risorse nel cambio del software di montaggio, a meno che questo non porti grossi vantaggi in termini economici e di workflow.Detto questo, da quando c'è Final Cut la concorrenza ne ha buscate talmente tante (da solo ha il 50% del mercato) che molti software sono spariti o ridotti quasi all'inesistenza. è rimasta solo AVID seriamente ridimensionata. Non sai quanta gente dopo aver provato Final Cut 5 minuti dopo ha dato un calcio nel XXXX ai sistemi che usavano (e sopportavano) solo perché AVID non supportava bene Mac (e ben gli sta, come sta bene a tutte le aziende che al tempo si vendettero a Windows boicottando Quicktime)
      • LaNberto scrive:
        Re: Non è tutt'oro quel che luce...
        - Scritto da: MeX
        Secondo te Francis Ford Coppola usa Final Cut Pro
        perhcé é trendy? sei
        RIDICOLO!
        http://www.apple.com/finalcutstudio/in-action/lui come il 50% del mercato. Alla Avid sono alla canna del gas. Media 100 praticamente non esite più.Altre applicazioni solo windows (typo SpeedRazor, sul quale mi sono formato) praticamente non esistono più (com'è giusto, usare Video for Windows come piattorma video è veramente darsi la zappa sui piedi)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 11.59-----------------------------------------------------------
        • FinalCut scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: LaNberto
          - Scritto da: MeX


          Secondo te Francis Ford Coppola usa Final Cut
          Pro

          perhcé é trendy? sei

          RIDICOLO!

          http://www.apple.com/finalcutstudio/in-action/

          lui come il 50% del mercato. Alla Avid sono alla
          canna del gas. Media 100 praticamente non esite
          più.
          Media 100!!! che cosa mi hai ricordato saranno 10 anni che non la sentivo più nominare da nessuno.La cosa più bella però è quando trovi un AVIDista che si sente a disagio e ti spiega perché "loro" continuano ad usare ancora AVID in azienda... senza che tu abbia detto nulla... non ha prezzo.(linux)(apple)
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Non è tutt'oro quel che luce...
        - Scritto da: MeX
        - Scritto da: Enjoy with Us

        ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma solo

        sul mercato Americano che appunto in questi mesi

        ha dato segni importanti di risveglio, nel resto

        del mondo le cose vanno

        diversamente....

        1. link in cui si dice che il fatturato Apple
        fuori USA é in
        calolo si evince dai dati stessi di Apple, in cui l'aumento del fatturato è indicato sopratutto sul mercato americano

        2. link che ci sono importanti segni di risveglio
        nel mercato USA in ambito
        informatico
        fatti un giro di google

        Quanto al mercato dei PC ormai Apple sta
        vendendo

        quasi solo più portatili, l'utenza professionale

        la sta quindi abbandonando,

        3. link ai dati di vendita dei prodotti pro che
        dimostrano la tua
        assunzione?
        Se lo dicono loro! Leggiti lo stesso articolo di PI, c'è uno spostamento verso i sistemi portatili rispetto ai fissi che ormai rappresentano meno di 1/3 del fatturato, secondo te cosa vuol dire?

        nel lungo termine non

        credo proprio sarà un vantaggio per Apple, che

        sta incentrando il suo core businness sempre più

        sull'estetica dei prodotti più che sulla

        sostanza...

        infatti hanno rinnovato batterie, schede video...
        non sono state introdotte innovazioni estetiche
        con gli ultimi modelli di portatile, inolte hanno
        appena aggiornato Logic e Final Cut... prodotti
        consumer?
        :)


        se un bel giorno gli utenti

        decideranno che certe soluzioni sono meno trendy

        di quelle di altri produttori il crollo sarà

        improvviso ed irreversibile, anche perchè

        l'azienda è abituata ad avere alti margini di

        profitti sui suoi

        prodotti!

        se pensi che i professionisti usano apple perché
        é trendy sei veramente accecato
        dall'antifanboyismo...
        Evidentemente la stanno usando sempre meno, visto che ormai il fatturato lo fa su PC portatili certo non idonei a compiti "gravosi".... certo al professionista non importa il case in alluminio ma le prestazioni pure della macchina e nessun notebook è confrontabile per potenza ad una soluzione desktop di fascia alta...
        Secondo te Francis Ford Coppola usa Final Cut Pro
        perhcé é trendy? sei
        RIDICOLO!
        http://www.apple.com/finalcutstudio/in-action/C'è percaso scritto anche che ha usato un portatile? Immagino abbia usato una workstation grafica! Qui la questione è che qualcuno sostiene che i professionisti utilizzano per compiti gravosi dei notebook anzichè dei desktop, il che è una colossale fesseria!
        • LaNberto scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: Enjoy with Ussono un professionista (grafica e multimedia) e power user. uso un Mac Pro come macchina esclusiva per il mio lavoro.Lo faccio da quando uscì il PowerBook titanium 1GHz che è stata la mia prima macchina "solo portatili".Al solito, non sai nulla di quello di cui parli. Siamo una marea, specie i freelance sempre in giro come me.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 12.09-----------------------------------------------------------
        • Brando scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: Enjoy with Us

          3. link ai dati di vendita dei prodotti pro che

          dimostrano la tua

          assunzione?



          Se lo dicono loro! Leggiti lo stesso articolo di
          PI, c'è uno spostamento verso i sistemi portatili
          rispetto ai fissi che ormai rappresentano meno di
          1/3 del fatturato, secondo te cosa vuol
          dire?Che i professionisti comprano più notebook?Vedi, senza dati certi ogniuno legge queste affermazioni come vuole.Due dati però sono certi: Apple è in crescita e Microsoft no. Poi in futuro vedremo se durerà.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Brando
            - Scritto da: Enjoy with Us


            3. link ai dati di vendita dei prodotti pro
            che


            dimostrano la tua


            assunzione?






            Se lo dicono loro! Leggiti lo stesso articolo di

            PI, c'è uno spostamento verso i sistemi
            portatili

            rispetto ai fissi che ormai rappresentano meno
            di

            1/3 del fatturato, secondo te cosa vuol

            dire?

            Che i professionisti comprano più notebook?
            Vedi, senza dati certi ogniuno legge queste
            affermazioni come
            vuole.
            Due dati però sono certi: Apple è in crescita e
            Microsoft no. Poi in futuro vedremo se
            durerà.Stiamo parlando di mercato professionale che per definizione è costituito da desktop di fascia alta e workstation grafiche... Apple semplicemente di tali sistemi ne sta vendendo molti di meno, evidentemente chi utilizza veramente i computer per impegni gravosi si rivolge ad altre aziende, tutto qua, può anche essere una scelta di mercato concentrarsi sull'utenza consumer, i fatti però sono questi!
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Brando

            - Scritto da: Enjoy with Us



            3. link ai dati di vendita dei prodotti pro

            che



            dimostrano la tua



            assunzione?









            Se lo dicono loro! Leggiti lo stesso articolo
            di


            PI, c'è uno spostamento verso i sistemi

            portatili


            rispetto ai fissi che ormai rappresentano meno

            di


            1/3 del fatturato, secondo te cosa vuol


            dire?



            Che i professionisti comprano più notebook?

            Vedi, senza dati certi ogniuno legge queste

            affermazioni come

            vuole.

            Due dati però sono certi: Apple è in crescita e

            Microsoft no. Poi in futuro vedremo se

            durerà.

            Stiamo parlando di mercato professionale che per
            definizione è costituito da desktop di fascia
            alta e workstation grafiche...Per tua definizione o quella di tutti?Altrimenti non si spiega come mai il mercato portatili Pro ha subito crescite interessanti da alcuni anni a questa parte Apple
            semplicemente di tali sistemi ne sta vendendo
            molti di meno,quindi meno desktop pro e più notebook pro = ? evidentemente chi utilizza
            veramente i computer per impegni gravosi si
            rivolge ad altre aziende, tutto qua, può anche
            essere una scelta di mercato concentrarsi
            sull'utenza consumer, i fatti però sono
            questi!Link? Altrimenti posso anche raccontare che apple vende meno computer a terrestri ma ne vende a miliardi agli alieni che la ripagano in natura con tecnologia aliena invece che dollaroni e tale affermazione avrebbe la stessa valenza della tua.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Yellow
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: Brando


            - Scritto da: Enjoy with Us




            3. link ai dati di vendita dei prodotti
            pro


            che




            dimostrano la tua




            assunzione?












            Se lo dicono loro! Leggiti lo stesso
            articolo

            di



            PI, c'è uno spostamento verso i sistemi


            portatili



            rispetto ai fissi che ormai rappresentano
            meno


            di



            1/3 del fatturato, secondo te cosa vuol



            dire?





            Che i professionisti comprano più notebook?


            Vedi, senza dati certi ogniuno legge queste


            affermazioni come


            vuole.


            Due dati però sono certi: Apple è in crescita
            e


            Microsoft no. Poi in futuro vedremo se


            durerà.



            Stiamo parlando di mercato professionale che per

            definizione è costituito da desktop di fascia

            alta e workstation grafiche...

            Per tua definizione o quella di tutti?Per definizione universale... fatti un giro con google!

            Altrimenti non si spiega come mai il mercato
            portatili Pro ha subito crescite interessanti da
            alcuni anni a questa
            parte

            Apple

            semplicemente di tali sistemi ne sta vendendo

            molti di meno,

            quindi meno desktop pro e più notebook pro = ?

            Guarda che non basta scrivere pro perchè automaticamente un prodotto appartenga alla categoria professional, vai a guardarti qualsiasi settore merceologico, vedrai il divario (non sempre giustificato) di prezzi e caratteristiche che esiste fra prodotti consumer e prodotti professionali...
            evidentemente chi utilizza

            veramente i computer per impegni gravosi si

            rivolge ad altre aziende, tutto qua, può anche

            essere una scelta di mercato concentrarsi

            sull'utenza consumer, i fatti però sono

            questi!

            Link?
            Link di cosa? E' Apple che nel suo fatturato indica che vende meno workstation e più notebook
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Per definizione universale... fatti un giro con
            google!
            Stai postando da stamattina roba che trovi su google ma di cui ti sfugge il contenuto. Lascia perdere che è in arrivo un'altra figura barbina
            Guarda che non basta scrivere pro perchè
            automaticamente un prodotto appartenga alla
            categoria professional, vai a guardarti qualsiasi
            settore merceologico, vedrai il divario (non
            sempre giustificato) di prezzi e caratteristiche
            che esiste fra prodotti consumer e prodotti
            professionali...Non mi pare un gran metro di misura da poter applicare a qualsiasi prodotto.Ma dai apposta a scrivere la prima cosa che ti passa per quella camera vuota che è la tua testa?

            Link di cosa? E' Apple che nel suo fatturato
            indica che vende meno workstation e più
            notebookLink?Quindi tu puoi essere totalmente certo che un professionista che non compra più un desktop Pro non abbia comprato un notebook Pro?E quindi se calano le vendite dei desktop pro di apple e degli altri rivenditori (come è il caso e ti è già stato segnalato) che ne concludi? Che tutti perdono i professionisti oppure, più plausibile, che i professionisti hanno cambiato le loro abitudini e ora i notebook pro possono garantire loro di essere uno strumento valido che garantisce la mobilità?Solo uno stolto può dedurre "calo vendite desktop apple = perdita dei professionisti" quando tutto il settore assiste ad una crescita delle vendite di portatili e da anni a scapito dei desktop.
          • ruppolo scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Yellow
            Solo uno stolto può dedurre "calo vendite desktop
            apple = perdita dei professionisti" quando tutto
            il settore assiste ad una crescita delle vendite
            di portatili e da anni a scapito dei
            desktop.Infatti il portatile è la scelta più razionale per la maggior parte degli utilizzi.
          • Yellow scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            Anche perché allora enjoy the XXXXXXccia dovrebbe poi spiegarci che fine fanno i professionisti se tutto il settore vede diminuire le vendite di desktop professionali. Se li è mangiati l'uomo nero?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Yellow

            Solo uno stolto può dedurre "calo vendite
            desktop

            apple = perdita dei professionisti" quando tutto

            il settore assiste ad una crescita delle vendite

            di portatili e da anni a scapito dei

            desktop.

            Infatti il portatile è la scelta più razionale
            per la maggior parte degli
            utilizzi.Forse sono più alla moda, ma dire che è più razionale spendere di più per avere un hardware più limitato è assurdo, il notebook è insostituibile se devi realmente lavorare in mobilità, ma in tutti gli altri casi un desktop è molto meglio e per trasportare i dati basta un pen drive o in caso di quantità ingenti un HD portatile!
          • in culo ai lupi scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Stiamo parlando di mercato professionale che per
            definizione è costituito da desktop di fascia
            alta e workstation grafiche... Apple
            semplicemente di tali sistemi ne sta vendendo
            molti di meno, evidentemente chi utilizza
            veramente i computer per impegni gravosi si
            rivolge ad altre aziende, tutto qua, può anche
            essere una scelta di mercato concentrarsi
            sull'utenza consumer, i fatti però sono
            questi!Se mi dici che queste workstation grafiche ad alte prestazioni sono equipaggiate con Linux, posso anche darti ragione, ma se parli di Winzozz Vi$ta o Svn ti sputo in un occhio!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            Se mi dici che queste workstation grafiche ad
            alte prestazioni sono equipaggiate con Linux,
            posso anche darti ragione, ma se parli di Winzozz
            Vi$ta o Svn ti sputo in un
            occhio!se consideri che gli ultimi film della pixar sono prodotti su un workflow tutto mac...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: in XXXX ai lupi


            Se mi dici che queste workstation grafiche ad

            alte prestazioni sono equipaggiate con Linux,

            posso anche darti ragione, ma se parli di
            Winzozz

            Vi$ta o Svn ti sputo in un

            occhio!

            se consideri che gli ultimi film della pixar sono
            prodotti su un workflow tutto
            mac...Ma certo con un macbook pro!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: LaNberto

            - Scritto da: in XXXX ai lupi




            Se mi dici che queste workstation grafiche ad


            alte prestazioni sono equipaggiate con Linux,


            posso anche darti ragione, ma se parli di

            Winzozz


            Vi$ta o Svn ti sputo in un


            occhio!



            se consideri che gli ultimi film della pixar
            sono

            prodotti su un workflow tutto

            mac...


            Ma certo con un macbook pro!e chi dice di no? quello che si dice è che un notebook "pro" permette di lavorare sul campo per il cinema e di lavorare tout-court per i piccoli professionisti
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: in XXXX ai lupi
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Stiamo parlando di mercato professionale che per

            definizione è costituito da desktop di fascia

            alta e workstation grafiche... Apple

            semplicemente di tali sistemi ne sta vendendo

            molti di meno, evidentemente chi utilizza

            veramente i computer per impegni gravosi si

            rivolge ad altre aziende, tutto qua, può anche

            essere una scelta di mercato concentrarsi

            sull'utenza consumer, i fatti però sono

            questi!

            Se mi dici che queste workstation grafiche ad
            alte prestazioni sono equipaggiate con Linux,
            posso anche darti ragione, ma se parli di Winzozz
            Vi$ta o Svn ti sputo in un
            occhio!Mai parlato di sistemi operativi, tra l'altro le workstation grafiche le ha praticamente inventate SUN
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: in XXXX ai lupi

            - Scritto da: Enjoy with Us




            Stiamo parlando di mercato professionale che
            per


            definizione è costituito da desktop di fascia


            alta e workstation grafiche... Apple


            semplicemente di tali sistemi ne sta vendendo


            molti di meno, evidentemente chi utilizza


            veramente i computer per impegni gravosi si


            rivolge ad altre aziende, tutto qua, può anche


            essere una scelta di mercato concentrarsi


            sull'utenza consumer, i fatti però sono


            questi!



            Se mi dici che queste workstation grafiche ad

            alte prestazioni sono equipaggiate con Linux,

            posso anche darti ragione, ma se parli di
            Winzozz

            Vi$ta o Svn ti sputo in un

            occhio!

            Mai parlato di sistemi operativi, tra l'altro le
            workstation grafiche le ha praticamente inventate
            SUNe Apollo, SGI, e tanti altri che non hai mai sentito
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Stiamo parlando di mercato professionale che per
            definizione è costituito da desktop di fascia
            alta e workstation grafiche... Apple
            semplicemente di tali sistemi ne sta vendendo
            molti di meno, evidentemente chi utilizza
            veramente i computer per impegni gravosi si
            rivolge ad altre aziende, tutto qua, può anche
            essere una scelta di mercato concentrarsi
            sull'utenza consumer, i fatti però sono
            questi!il 91% delle macchine "premium" sopra i 1000$ è Apple. Se loro vendono meno gli altri si impiccano-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2009 14.32-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Stiamo parlando di mercato professionale che per

            definizione è costituito da desktop di fascia

            alta e workstation grafiche... Apple

            semplicemente di tali sistemi ne sta vendendo

            molti di meno, evidentemente chi utilizza

            veramente i computer per impegni gravosi si

            rivolge ad altre aziende, tutto qua, può anche

            essere una scelta di mercato concentrarsi

            sull'utenza consumer, i fatti però sono

            questi!

            il 91% delle macchine "premium" sopra i 1000$ è
            Apple. Se loro vendono meno gli altri si
            impiccanoIncominciamo a dire che si tratta di dati parziali USA, poi parlare del 91% del venduto sopra i 1000 dollari, ossia i 650 euro mi pare veramente strano, sotto tale cifra non è che ci siano pc consumer ma semplicemente entry level, come dire che Apple negli USA è un quasi monopolista... staremo a vedere dati più corretti, questi sembrano un tantino poco affidabili!
          • LaNberto scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: LaNberto

            - Scritto da: Enjoy with Us




            Stiamo parlando di mercato professionale che
            per


            definizione è costituito da desktop di fascia


            alta e workstation grafiche... Apple


            semplicemente di tali sistemi ne sta vendendo


            molti di meno, evidentemente chi utilizza


            veramente i computer per impegni gravosi si


            rivolge ad altre aziende, tutto qua, può anche


            essere una scelta di mercato concentrarsi


            sull'utenza consumer, i fatti però sono


            questi!



            il 91% delle macchine "premium" sopra i 1000$ è

            Apple. Se loro vendono meno gli altri si

            impiccano


            Incominciamo a dire che si tratta di dati
            parziali USA, poi parlare del 91% del venduto
            sopra i 1000 dollari, ossia i 650 euro mi pare
            veramente strano, sotto tale cifra non è che ci
            siano pc consumer ma semplicemente entry level,
            come dire che Apple negli USA è un quasi
            monopolista... staremo a vedere dati più
            corretti, questi sembrano un tantino poco
            affidabili!e figurati quanto sono affidabili le tue estrapolazioni, che non sei nemmeno del settore
        • MeX scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...


          1. link in cui si dice che il fatturato Apple

          fuori USA é in

          calo
          lo si evince dai dati stessi di Apple, in cui
          l'aumento del fatturato è indicato sopratutto sul
          mercato
          americanoma tu sostenevi che negli USA ci sono segnali di ripresa a prescindere da Apple, e che dunque é "normale" il miglioramento di Apple... quindi non vedo cosa provi il fatto che il documento Apple dice che Apple ha aumentato i ricavi in USA
          fatti un giro di googleproponimi tu le fonti che usi, mica so a prescindere a cosa ti riferisci...
          Se lo dicono loro! Leggiti lo stesso articolo di
          PI, c'è uno spostamento verso i sistemi portatili
          rispetto ai fissi che ormai rappresentano meno di
          1/3 del fatturato, secondo te cosa vuol
          dire?che continuano a vendete molti desktop, visto che 1/3 di quei numeri é un bel gran numero!Inoltre, é ovvio che la longevitá di un iMac o un MacPRO é di molto superiore ad un portatile, in piú, per molti freelancer ha piú senso un laptop potente da portare con se... che una macpro... a meno che tu non sia Francis Ford Coppola, allora ovvio che penso usino una bella batteria di MacPRO e X-Server :)

          Evidentemente la stanno usando sempre meno, visto
          che ormai il fatturato lo fa su PC portatili
          certo non idonei a compiti "gravosi".... certo al
          professionista non importa il case in alluminio
          ma le prestazioni pure della macchina e nessun
          notebook è confrontabile per potenza ad una
          soluzione desktop di fascia
          alta...se parliamo di montaggio video per il cinema, ok... ma per fotoritocco, graphic design... non vedo i limiti di un portatile carrozzato, se non quello del monitor... ma comprare un macbook pro 15'' piú un monitor ti costa meno che un macpro con il monitor e in piú é trasportabile! (utilissimo per freelancers)

          Secondo te Francis Ford Coppola usa Final Cut
          Pro

          perhcé é trendy? sei

          RIDICOLO!

          http://www.apple.com/finalcutstudio/in-action/

          C'è percaso scritto anche che ha usato un
          portatile? Immagino abbia usato una workstation
          grafica! Qui la questione è che qualcuno sostiene
          che i professionisti utilizzano per compiti
          gravosi dei notebook anzichè dei desktop, il che
          è una colossale
          fesseria!cosa sono i compiti gravosi? concordo con te che per montare un film di qualitá cinematografica é sicuramente piú confortevole un desktop con due o tre bei monitoroni... da come parli semba che di workstation ne hanno vendute 0 :) Franci rientra in quel 1/3 del fatturato no? ;)
          • Brando scrive:
            Re: Non è tutt'oro quel che luce...
            - Scritto da: MeX
            Inoltre, é ovvio che la longevitá di un iMac o un
            MacPRO é di molto superiore ad un portatile, in
            piú, per molti freelancer ha piú senso un laptop
            potente da portare con se... che una macpro... a
            meno che tu non sia Francis Ford Coppola, allora
            ovvio che penso usino una bella batteria di
            MacPRO e X-ServerQuoto.
        • MeX scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...


          Immagino abbia usato una workstation

          grafica!
          Ma certo, con la scritta "WORKSTATION" in tubi
          fluorescenti blu, per una maggiore
          professionalità.MUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHSai chi mi ricorda Enjoy alla fine:http://www.paolobesser.it/images/bol450.jpg
        • FinalCut scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: Enjoy with Us

          Secondo te Francis Ford Coppola usa Final Cut Pro

          perhcé é trendy? sei

          RIDICOLO!

          http://www.apple.com/finalcutstudio/in-action/

          C'è percaso scritto anche che ha usato un
          portatile? Immagino abbia usato una workstation
          grafica! Qui la questione è che qualcuno sostiene
          che i professionisti utilizzano per compiti
          gravosi dei notebook anzichè dei desktop, il che
          è una colossale
          fesseria!Per la cronaca se dai un'occhiata al video vedrai che "Coppola" usa un Mac Pro (quindi un desktop).Però forse non ti è chiaro un concetto... "montare" fare post-produzione anche cinematografica non è da anni un compito gravoso per un computer.Il fatto che tu abbia provato a lavorare su Adobe Premiere con MiniDV arrancando sulla tua workstation non significa che io lavorando su un Mac Book Pro con footage in proxy vada lento come te.Certo non lavorerei mai con shake, Motion, AfterEffects, Combustion, Flame o Infermo su una macchina portatile, ma qui stiamo parlando di post-produzione lineare e non di video-compositing.(linux)(apple)
    • Yellow scrive:
      Re: Non è tutt'oro quel che luce...
      Ma il famoso netbook ultimo modello a 150EUR l'hai poi trovato o no?
      • LaNberto scrive:
        Re: Non è tutt'oro quel che luce...
        - Scritto da: Yellow
        Ma il famoso netbook ultimo modello a 150EUR
        l'hai poi trovato o
        no?no, aspetta quello con ARM :)
      • ciao scrive:
        Re: Non è tutt'oro quel che luce...
        Lui li trova sempre, siamo noi "'i gnurant" ;-)
        • Yellow scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          - Scritto da: ciao
          Lui li trova sempre, siamo noi "'i gnurant" ;-)Ah già...peccato poi sia uno che scrive sempre e solo di cose che non possiede e non prova :-)
    • a n o n i m o scrive:
      Re: Non è tutt'oro quel che luce...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma solo
      sul mercato Americano che appunto in questi mesi
      ha dato segni importanti di risveglio, nel resto
      del mondo le cose vanno
      diversamente....oh ma davvero? link? :)
      Quanto al mercato dei PC ormai Apple sta vendendo
      quasi solo più portatili, l'utenza professionale
      la sta quindi abbandonando, nel lungo termine non
      credo proprio sarà un vantaggio per Apple, che
      sta incentrando il suo core businness sempre più
      sull'estetica dei prodotti più che sulla
      sostanza...si è vero, per quelli come te che considerano le lucine e i neon sul case di spiderman "estetica", allora hai ragioneestetica!= sostanza.peccato per te che per apple "estetica" è ben altro (è "design funzionale", tra le varie cose).
      se un bel giorno gli utenti
      decideranno che certe soluzioni sono meno trendy
      di quelle di altri produttori il crollo sarà
      improvviso ed irreversibile, anche perchè
      l'azienda è abituata ad avere alti margini di
      profitti sui suoi
      prodotti!insomma è proprio inevitabile: QUESTO É L'ANNO DI MICROSOFT (segnatevelo che dovete iniziare a rosikà) 8)(apple)
    • Enjoy yourself scrive:
      Re: Non è tutt'oro quel che luce...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... Il fatturato Apple è si aumentato, ma solo
      sul mercato Americano che appunto in questi mesi
      ha dato segni importanti di risveglio, nel resto
      del mondo le cose vanno diversamente....Falso: rispetto allo scorso anno il fatturato è in crescita del 22% in Europa e del 14% in Giappone, mentre lo è solo de 11% in USA. Poi mi devi spiegare come mai, se c'è questo fantomatico risveglio degli USA, solo Apple è in gradi di approfittarne, visto che Microsoft (tanto per fare un nome a caso) ha fatto il suo peggior risultato da 23 anni a questa parte
      Quanto al mercato dei PC ormai Apple sta vendendo
      quasi solo più portatili, l'utenza professionale
      la sta quindi abbandonando,Non sta scritto da nessuna parte che un professionista no possa usare un portatile, anzi, proprio i professionisti di oggi hanno solitamente maggiori esigenze di mobilità. In ogni caso, se anche avessi ragione, significa semplicemente che Apple sta investendo nel settore pi redditizio
      nel lungo termine non
      credo proprio sarà un vantaggio per Apple, che
      sta incentrando il suo core businness sempre più
      sull'estetica dei prodotti più che sulla
      sostanza...certo... guardacaso tra le ultime novità di sono portatii con due schede video, e batterie da 8 ore... tutte cose "estetiche"...
      se un bel giorno gli utenti
      decideranno che certe soluzioni sono meno trendy
      di quelle di altri produttori il crollo sarà
      improvviso ed irreversibile, anche perchè
      l'azienda è abituata ad avere alti margini di
      profitti sui suoi prodotti!ROTFL... perché non ci spieghi anche il fallimento della tua previsione di crollo di vendite degli iPhone? Previsioni della quale eri certissimo tre mesi fa ma che è stata sconfessata da 5.2 milioni di iPhone venduti (+37% rispetto al trimestre precedente, e +626% rispetto allo scorso anno)
      • Enjoy yourself scrive:
        Re: Non è tutt'oro quel che luce...
        Prendo atto del fatto che "Enjoy with Us" non è in grado di replicare a questo post...
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Non è tutt'oro quel che luce...
      Ma solo chi monta video, fa grafica o CAD è un professionista?Non ho capito, il tanto denigrato rappresentante che compra un Apple per far colpo sul cliente non è un professionista?La segretaria a cui hanno dato un Apple perchè almeno non deve preoccuparsi dei virus negli attachments non lavora?Il manager che ha bisogno di una macchina portatile, compatta e con molta autonomia, ma sulla quale debba lavorare magari con documenti per cui lo schermi di un netbook è troppo piccolo non è un professionista?Un lavoratore qualsiasi non può prendere un portatile Apple perchè per lui è più pratico e di fatto aumenta la sua produttività, solo perchè non è un prodotto pro ma consumer?Come si fa a dire che vendere meno desktop che portatili significa perdere la clientela business?Poi gli iMac hanno Hardware da portatile e quindi non fa differenza, monitor (che può essere esterno) a parte.I Mac Pro sono WorkStation High end che rappresentano una fetta marginale degli utilizzi di un PC in ambito professionale.In sostanza di cosa si stà discutendo realmente?
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Non è tutt'oro quel che luce...
        - Scritto da: DarkSchneider
        Ma solo chi monta video, fa grafica o CAD è un
        professionista?

        Non ho capito, il tanto denigrato rappresentante
        che compra un Apple per far colpo sul cliente non
        è un
        professionista?come no, ma questo vuol forse dire che se compra una macchina fotografica compatta ha forse preso un oggetto "professional"?
        La segretaria a cui hanno dato un Apple perchè
        almeno non deve preoccuparsi dei virus negli
        attachments non
        lavora?Vedo che non capisci la differenza fra "professional" e "consumer"
        Il manager che ha bisogno di una macchina
        portatile, compatta e con molta autonomia, ma
        sulla quale debba lavorare magari con documenti
        per cui lo schermi di un netbook è troppo piccolo
        non è un
        professionista?Certo, come quello che invece si accontenta del netbook!
        Un lavoratore qualsiasi non può prendere un
        portatile Apple perchè per lui è più pratico e di
        fatto aumenta la sua produttività, solo perchè
        non è un prodotto pro ma
        consumer?E chi ha mai detto il contrario, ma non si tratta di prodotti di categoria professional
        Come si fa a dire che vendere meno desktop che
        portatili significa perdere la clientela
        business?Mai detto questo, perdi solo quelli che richiedono macchine "professional"
        Poi gli iMac hanno Hardware da portatile e quindi
        non fa differenza, monitor (che può essere
        esterno) a
        parte.
        I Mac Pro sono WorkStation High end che
        rappresentano una fetta marginale degli utilizzi
        di un PC in ambito
        professionale.
        In sostanza di cosa si stà discutendo realmente?Del fatto che Apple sta appunto perdendo la clientela interessata alle WorkstationHai presente cosa sono i prodotti consumer e i prodotti di categoria professional?Ad esempio nelle videocamere, i prodotti professional sono individuati per avere determinite caratteristiche e prezzi, lo stesso per quanto riguarda le fotocamere, le stampanti e guarda un pò i computer... dove il segmento "professional" dell'offerta è rappresentato da workstation grafiche alcuni Desktop top di gamma (non certo quelli per il gaming estremo) e server, ah dimenticavo in effetti ci trovi anche desktop di fascia bassa ma con configurazioni aziendali.... non troverai nessun notebook in tale segmento di mercato!
        • Yellow scrive:
          Re: Non è tutt'oro quel che luce...
          Non so se con le fesserie che hai seminato oggi qua e là su PI sia corretto darti del buffone o ancora più corretto darti del buffone, nel dubbio entrambi!
    • ruppolo scrive:
      Re: Non è tutt'oro quel che luce...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Quanto al mercato dei PC ormai Apple sta vendendo
      quasi solo più portatili, l'utenza professionale
      la sta quindi abbandonando, nel lungo termine non
      credo proprio sarà un vantaggio per Apple, che
      sta incentrando il suo core businness sempre più
      sull'estetica dei prodotti più che sulla
      sostanza... se un bel giorno gli utenti
      decideranno che certe soluzioni sono meno trendy
      di quelle di altri produttori il crollo sarà
      improvviso ed irreversibile, anche perchè
      l'azienda è abituata ad avere alti margini di
      profitti sui suoi
      prodotti!


      E vai... la solita fila di macfanatici che si
      danna per dimostrare che un notebook (ma con il
      marchio della mela mi raccomando) è l'optimum nel
      settore professionale, meglio delle workstation
      grafiche sia per il cad che per il montaggio
      video....Ed ecco il link che prova che prova l'esatto contrario di quello che affermi:http://gs.statcounter.com/#os-IT-daily-20090628-20090727Osserva i picchi durante il weekend, della situazione in Italia. Puoi anche vedere quella europea, americana, del mondo. Divertiti. E prendi atto che i Mac sono i computer che si utilizzano professionalmente un po' di più che a livello privato.
  • dovella scrive:
    Ovvio hardware economico a prezzi
    Ovvio hardware economico a prezzi disumani.
    • MeX scrive:
      Re: Ovvio hardware economico a prezzi
      sará, peró li vendono, e anche tanti :)
    • pietro scrive:
      Re: Ovvio hardware economico a prezzi
      - Scritto da: dovella
      Ovvio hardware economico a prezzi disumani.se fosse veramente così non lo comprebbe nessuno.
      • alexjenn scrive:
        Re: Ovvio hardware economico a prezzi
        lasciate perdereDO NOT FEED THE TROLL
      • nome e cognome scrive:
        Re: Ovvio hardware economico a prezzi
        - Scritto da: pietro
        - Scritto da: dovella

        Ovvio hardware economico a prezzi disumani.
        se fosse veramente così non lo comprebbe nessuno.C'è chi spende 400 euro per questohttp://www.yoox.com/item.asp?tskay=6383154F&cod10=41136352&TP=8170&utm_source=ciao_it&utm_medium=shopping&utm_campaign=shopping_it
        • pabloski scrive:
          Re: Ovvio hardware economico a prezzi
          non essere invidioso di chi riesce a guadagnare :Dpurtroppo giocare a crysis non è ritenuto un lavoro :D :D
        • pietro scrive:
          Re: Ovvio hardware economico a prezzi
          - Scritto da: nome e cognome
          - Scritto da: pietro

          - Scritto da: dovella


          Ovvio hardware economico a prezzi disumani.

          se fosse veramente così non lo comprebbe
          nessuno.

          C'è chi spende 400 euro per questo

          http://www.yoox.com/item.asp?tskay=6383154F&cod10=non c'è confronto quella è moda, questa è tecnologia, infatti nessun altro è in grado di fare cose del genere, neppure sony:Mac Pro:8-core: due proXXXXXri Intel Xeon 5500 quad-core a 2,26GHz, 2,66GHz o 2,93GHz8-core: otto slot di memoria (quattro per proXXXXXre) supportano fino a 32GB di memoria principale utilizzando DIMM da 1GB, 2GB o 4GBSupporto per un massimo di otto monitor da 30 pollici 1Supporto per risoluzioni digitali fino a 2560x1600 pixelSupporto per risoluzioni analogiche fino a 2048x1536 pixelQuattro alloggiamenti per dischi rigidi da 3,5 pollici senza cavi e a collegamento diretto con canali Serial ATA a 3Gb/s indipendenti integrati; quattro supporti per dischi rigidi interni inclusiQuattro porte FireWire 800 (due sul pannello anteriore, due sul pannello posteriore)Cinque porte USB 2.0 (due sul pannello anteriore, tre sul pannello posteriore)Due porte USB 2.0 sulla tastiera inclusaMinijack per cuffie sul pannello anteriore e altoparlante internoPorte TOSLINK di ingresso e uscita audio digitale otticiil resto è qui:http://www.apple.com/it/macpro/specs.html
          • pietro scrive:
            Re: Ovvio hardware economico a prezzi
            dimenticavo leopard i 32 Gb di memoria li vede tutti, fino all'ultimo bit
        • stivy scrive:
          Re: Ovvio hardware economico a prezzi
          - Scritto da: nome e cognome
          - Scritto da: pietro

          - Scritto da: dovella


          Ovvio hardware economico a prezzi disumani.

          se fosse veramente così non lo comprebbe
          nessuno.

          C'è chi spende 400 euro per questo

          http://www.yoox.com/item.asp?tskay=6383154F&cod10=SPER MEGA QUOTONE!!!! (rotfl)(rotfl)
    • a n o n i m o scrive:
      Re: Ovvio hardware economico a prezzi
      - Scritto da: dovella
      Ovvio hardware economico a prezzi disumani.su non abbatterti, un giorno anche tu guadagnerai abbastanza da potertelo permettere 8)
      • alexjenn scrive:
        Re: Ovvio hardware economico a prezzi
        - Scritto da: a n o n i m o
        - Scritto da: dovella

        Ovvio hardware economico a prezzi disumani.

        su non abbatterti, un giorno anche tu guadagnerai
        abbastanza da potertelo permettere
        8)dovella con un mac sarebbe come un eschimese con un frigorifero d'inverno: direbbe che non funziona (il frigo, rispetto alle temperature dell'Alaska invernale, scalda).Ma se non sa nemmeno come si installa un programma nel Mac?
        • Yellow scrive:
          Re: Ovvio hardware economico a prezzi
          - Scritto da: alexjenn
          - Scritto da: a n o n i m o

          - Scritto da: dovella


          Ovvio hardware economico a prezzi disumani.



          su non abbatterti, un giorno anche tu
          guadagnerai

          abbastanza da potertelo permettere

          8)

          dovella con un mac sarebbe come un eschimese con
          un frigorifero d'inverno: direbbe che non
          funziona (il frigo, rispetto alle temperature
          dell'Alaska invernale,
          scalda).

          Ma se non sa nemmeno come si installa un
          programma nel
          Mac?Ma non ha tempo per provare...lui è un professionista del "ci scrivo sopra perché le so tutte"
  • Er Puntaro scrive:
    Bah! Fuffa, fuffa. Tutta fuffa.
    Sapevo che non poteva essere un caso il fatto di essere colpito in piena notte da un attacco di diarraia: se il mio senso antimacaco pizzica, vuol dire che ci dev'essere qualcosa di strano su PI.[img]http://1.bp.blogspot.com/_I6fRquEc_PQ/SMLA3Yr30XI/AAAAAAAAHtc/rsZI-2DRL4U/s400/senso_di_ragno.jpg[/img]Comunque non condivido. E' tutta fuffa. Propaganda macaca.Invito chiunque a diffidare di questi dati.E se anche dovessero risultare fondati, sappiate che è solo per misericordia nostra e del nostro sVista Burlon OS che state crescendo con le quote di mercato. E vi lasciamo crescere per noia, perchè ci piacciono le sfide, perchè ci piace illudervi. Ma con il nuovo, mitico, super mega Windows 7, le cose torneranno come prima, quindi macachi ... abbassate la cresta!E ora scusate ma il mio senso antimacaco sta tornando a pizzicare (anche se ho forti sospetti che la causa del mio "disagio" sia imputabile all'assunzione di ghiaccioli all'amarena intervallati con abbondanti sorsate di coca-cola).
  • alexjenn scrive:
    Chissà perché...
    l'unica cosa che Microsoft non riesce a copiare ad Apple sono i risultati trimestrali positivi?Per la cronaca, anche i negozi Microsoft avranno il loro "Genius Bar" stile Apple.Come si chiameranno?Da "Genius Bar" a... "Guru Bar".:'(
    • FinalCut scrive:
      Re: Chissà perché...
      - Scritto da: alexjenn
      l'unica cosa che Microsoft non riesce a copiare
      ad Apple sono i risultati trimestrali
      positivi?

      Per la cronaca, anche i negozi Microsoft avranno
      il loro "Genius Bar" stile
      Apple.

      Come si chiameranno?

      Da "Genius Bar" a... "Guru Bar".

      :'(Microzzoz è morta, parola di John Dvorak:http://www.marketwatch.com/story/is-the-party-over-for-microsoft-2009-07-24http://distorted-loop.com/2009/07/24/microsoft-is-dying/Se articolo del genere si susseguono a sempre maggior ritmo vuol dire una sola cosa... è vero ;)(linux)(apple)PS: Complimenti a PI se ne è accorto dopo una settimana dei risultati di Apple e per una settimana ci siamo sorbiti i trolling sul fantomatico calo di vendite Mac e iPod...
      • alexjenn scrive:
        Re: Chissà perché...
        Be', la colpa non è di PI al 100%, è chiaro che dietro c'è Microcrost che paga.Basta leggere quest'articolo di Repubblica per rendersi conto di come Microcrost sia in grado di camuffare le proprio pubblicità con richiami stile notizia: http://is.gd/1OosxQuesto è l'unico modo di Microcrost di far conoscere Windows 7: con pubblicità nascosta.
        • in culo ai lupi scrive:
          Re: Chissà perché...
          - Scritto da: alexjenn
          Be', la colpa non è di PI al 100%, è chiaro che
          dietro c'è Microcrost che
          paga.
          Vero. Infatti in alto a dx come motore di ricerca c'è Bing...
      • Per Final cut scrive:
        Re: Chissà perché...

        PS: Complimenti a PI se ne è accorto dopo una
        settimana dei risultati di Apple e per una
        settimana ci siamo sorbiti i trolling sul
        fantomatico calo di vendite Mac e
        iPod...http://punto-informatico.it/2677803/PI/Brevi/iphone-spinge-apple.aspx
    • Nokia scrive:
      Re: Chissà perché...
      Rieccoti, l'altra volta mi hai mandato un link dove era spiegato come registrarsi su itunes senza la carta di credito nè la carta prepagata itunes...ma non c sono riuscito, me lo spieghi meglio? Gratias
      • FinalCut scrive:
        Re: Chissà perché...
        - Scritto da: Nokia
        Rieccoti, l'altra volta mi hai mandato un link
        dove era spiegato come registrarsi su itunes
        senza la carta di credito nè la carta prepagata
        itunes...ma non c sono riuscito, me lo spieghi
        meglio?
        GratiasTi colleghi ad iTunes, poi vai sull'App Storehttp://itunes.apple.com/WebObjects/MZStore.woa/wa/viewGenre?id=36&mt=8e provi a scaricare una applicazione per iPhone di quelle gratuite (una qualunque) per esempio questa:http://itunes.apple.com/WebObjects/MZStore.woa/wa/viewSoftware?id=322410766&mt=8ti verrà chiesto di registrarti oppure "crea un nuovo account" alla seconda schermata quando ti chiede il metodo di pagamento fai click su "nessuno" ed il gioco è fatto.(linux)(apple)
      • alexjenn scrive:
        Re: Chissà perché...
        Ti ha risposto FinalCut.Eppure quel sito lo spiega bene e io poi ti ho riposto che, accanto alle carte di credito, appare il pulsante radiale "Nessuno", che devi selezionare.Non vedo cosa ci sia di complicato.
        • Nokia scrive:
          Re: Chissà perché...
          Allora ho scoperto l'inghippo:Sembra assurdo ma è così:Se da iTunes fai "Store/Crea Account" e segui il wizard di creazione arrivi alla pagina "Fornisci modalità di pagamento" dove DEVI inserire la carta di credito.Se invece fai come ha detto Final Cut, ovvero selezioni una APP gratuita, clicchi Download, a scegli "Crea nuovo Account", ti apre lo stesso Wizard di prima, ma quando arrivi alla pagina "Fornisci modalità di pagamento", appare anche la casella "NESSUNO".Vabbè risolto il problema...sembravo rimbambito, invece ci sta qualcusa di strano!!!!
Chiudi i commenti