Contrappunti/ Una serata mp3 senza SIAE

di Massimo Mantellini - Una radio digitale e via con internet per una serata estemporanea e collaborativa sull'onda delle nuove forme della comunicazione che qualcuno vuole recintare con licenze o leggi che fanno sorridere


Roma – Una sera della scorsa settimana ho fatto un piccolo viaggio. Sono tornato indietro al tempo delle radio libere , un’epoca di conquista tecnologica di cui molti, per ragioni puramente anagrafiche, non avranno alcun ricordo. Un caro amico che chiameremo G. il quale gestisce un sito web molto frequentato, ha iniziato a giochicchiare con shoutcast , un plugin per winamp che consente di mettere in piedi in pochi istanti una vera e propria radio sul web. Così gli mp3 del suo archivio musicale hanno cominciato a viaggiare in rete attraverso la sua personalissima modulazione di frequenza. Esattamente come accadeva negli anni 70, splendide chicche si succedevano a dischi giustamente dimenticati, con una scaletta tanto naturale e “vera” quanto impossibile da ascoltare in una qualsiasi delle tante radio commerciali di oggi.

Le canzoni di G. hanno così iniziato a fare da colonna sonora alle mie peregrinazioni sul web in quel dopocena. La vena amatoriale di tutta l’operazione non faceva altro che stimolare la mia curiosità. Poi c’era il piacere di ascoltare i dischi di una persona che si conosce quasi come fossimo a casa sua, inorridendo quando con un ghigno lo sciagurato si precipita a mettere nel lettore una vecchia canzone di Alberto Camerini.

Col passare del tempo la cosa si è fatta anche più complicata . G. ha cominciato a parlare dal vivo fra una canzone e l’altra esattamente come se fosse il DJ che non è, a rispondere “in diretta” ai commenti che gli arrivavano via IM o a quelli che venivano lasciati sulle sue pagine web, dove l’esperimento era stato timidamente annunciato senza alcun preavviso. A spiegare a noi suoi ascoltatori, con quale tipo di nastro adesivo era riuscito a bloccare il microfono dal quale ci stava parlando. Preso da una insana euforia, G. ha poi anche tentato di mandare in onda una telefonata in diretta , proprio come accade nelle radio vere. Infine ha perfino chiesto ai suoi ascoltatori, che nel frattempo erano cresciuti fino ad intasare il server, se fossero dell’idea di passare ad ascoltare in diretta l’audio il Grande Fratello, attirandosi così i peggiori improperi. Fra una dedica e l’altra qualcuno ha perfino iniziato a spedirgli qualche brano da trasmettere .

Chiara la portata di opzioni simili. Quali spazi si aprano ogni giorno per chi abbia voglia e modo di comunicare attraverso le maglie di internet. Non è una domanda stupida chiedersi come mai, per una volta, risulti assai più affascinante ascoltare la piccola sgarrupata web-radio di un amico, piuttosto che una delle decine di fotocopie che il mercato dei media ci offre. Non è nemmeno infantile o superficiale pensare che abbiamo tutti una grande necessità di fantasia, di altre strade da percorrere per comunicare, di differenti punti di vista da esporre. Così come è pleonastico fare notare che gli strumenti tecnologici per orientarsi in simili direzioni ci sono già tutti , e sono così semplici, e di immediato utilizzo. A patto di essere sufficientemente pazzi per decidere di usarli esattamente come ha fatto G. qualche sera fa.

Conosco le eccezioni che richiama un simile discorso. Anche l’altra sera del resto qualcuno si è affrettato a chiedere se tutto cio’ fosse legale , se G. potesse trasmettere mp3 in rete, se gli mp3 fossero suoi e cose del genere. La mia risposta di oggi, mi perdonerete, è grossolana e senza distinguo. Viviamo in un mondo ingessato , curarizzato spesso da leggi talmente stringenti e ridicole da non meritare nemmeno più la nostra attenzione. Per lo meno quando si riferiscono alle piccole cose della nostra vita alle prese con le nuove tecnologie. Se penso a G. alle prese con la licenza internet di SIAE mi viene francamente un po’ da ridere. E un po’ da disperarmi. Perchè non è questo il mondo che sognamo nè quello che vogliamo, non sono queste persone, quelle che oggi fanno di tutto per imbrigliare ogni libertà, che desideriamo che ci rappresentino.

Che qualcuno si prenda la briga di quantificare il danno , di tradurre in “euro di costo sociale” la mia serata ad ascoltare G. ridacchiare mentre mette su un vecchio disco di Stefano Sani e mi spieghi di quanto tutto questo nocumento si discosta dallo zero. Poi che qualcuno – magari esistesse – si prenda la briga di pesare tutta la libertà possibile, di convertirla in chilogrammi, mettendo su di un piatto della bilancia l’intero patrimonio di idee e capacità di interazione di ogni singola persona, la capacità naturale di ciascuno di generare pensiero e scambio di idee, di produrre sorrisi e rimbrotti, informazione e perfino confusione. In una sola parola il nostro desiderio di essere liberi di comunicare .

Ecco, se mai fosse possibile contarla tutta questa energia, forse avremmo la risposta da lasciare sul tavolo degli architetti di leggi inutili e dannose per Internet. Mi viene in mente – chissà perchè – una vecchia canzone di Dalla che diceva, più o meno, “il pensiero è come l’oceano non lo puoi fermare, non lo puoi recintare”. Mi viene in mente, e lo possiamo vedere tutti ogni giorno, che il pensiero oggi viaggia velocissimo in rete in mille forme e varianti. E che pena, e che cristiana comprensione, per i recintatori .

Massimo Mantellini
Manteblog

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Francesco De Rosa scrive:
    copertura digitale terrestre
    Sono un cittatino di gragnano provincia di napoli,da qualche mese ho aquistato un tv con il decoder digitale terrestre integrato ma purtroppo la mia zona e coperta dal 20 per cento da monte faito, mentre la parte piu popolata di gragnano cioè oltre 20.000 abitanti non ricevono segnale, vorrei sapere quant'è che anche noi potremmo usufruire del servizio digitale. In attesa di una vostra risposta vi ringrazio e vi saluto. Francesco De Rosa
  • Anonimo scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!
    Mi intrometto nella piacevole discussione con alcun piccole note :-)))
    La solita scusa che dice sempre Gasparri,
    scusami ma avete il neurone condiviso?
    La scadenza 2006 era una rosea previsione
    fatta nel 98 (o giu di li).
    Loro (e te) la sfruttano solo per motivi di
    propaganda.La scadenza posta da questo Governo conferma le previsioni fatte nel '98. Sono entrambe delle previsioni per lo swtich off che sono state richieste a livello europeo. Se non sbaglio la GB ha messo il 2010.
    Rai tre doveva (per sentenza della Corte
    Costituzionale e nei piani Rai) diventare un
    Tv "priva di pubblicita (che schifo eh?),
    finanziata solo dal canone Tv e dalla
    raccolta pubblicitaria di Rai Uno e Rai
    Due.Leggi la Costituzione e guarda dove sta scritto che la Corte Costituzionale possa emettere una sentenza con commenti di tal tipo, ti accorgerai come ci troviamo in un paese paradossale, ove neppure la più alta Corte fa bene il suo lavoro :-) (ovvero esprimere semplicemente un parere di Costituzionalità o meno di una legge).
    Al contrario Rete 4 (che non possiede
    licenza per trasmettere, vinta in regolare
    gara da Europa 7, ma questa è
    un'altra storia all'Italiana) per sentenza
    della Corte Costituzionale (comunista...)
    doveva trasferirsi sul satellite gia da fine
    2003, poiche un singolo non poteva possedere
    più di 2 reti nazionali (col il tetto
    attuale)Ti ricordi il referendum? Ma si dai, quello che diceva anche che la RAI andava privatizzata .... chi ci piglia per i fondelli allora?
    Semplicemente si erano accorti (a differenza
    di voi coglionazzi) che un singolo non puo
    controllare "TUTTO" altrimenti si rischia un
    "MONOPOLIO". La situaziona italiana è
    "UNICA AL MONDO", SVEGLIA!!!!!Ma, dipende sai ... forse non conosci la situazione in un qualunque paese arabo ... oppure in Cina, Pakistan, mezzo Sudamerica, un quarto di Asia, ecc.
    Rai Tre puo piacere o non piacere come tutte
    le cose, pero credo che sia uno dei pochi
    spazi che trasmette trasmissioni culturali
    (tipo "Correva l'Anno"), e comunque non
    veniva "chiusa", doveva continuare senza
    spot."Correva l'anno" se non sbaglio è diretto da tal Minoli, ... numble numble, che è costui ... vedere organigramma RAI. Se fosse per gli ascolti avrebbe già chiuso come tutti i programmi di cultura ... ma non dimentichiamo pf che il canone serve a questo (e non per pagare 500.000 euro al direttore di Sanremo) e, comunque, dubito che per le stesse ragioni di cui sotto RAI possa permettersi di non fare pubblicità sul terzo canale.
    Al contrario Rete 4, che alterna un'immenso
    spot elettorale, a Tv spazzatura, sarebbe
    stata trasferita sul satellite, e Silvio di
    rinunciare a 250 mln di ? l'anno non ne ha
    certo intenzione......Questo è giusto. Del resto chi voleva ridimensionare Mediaset ha capito che Mediaset si basa su un canale che assorbe una notevole molte di pubblicità a basso costo di produzioni. Se togli Rete4 dal sistema cala di riflesso anche la produzione delle altre reti. Per favore smettiamo di considerare RAI 3 e Rete4 come strutture indipendenti. Forse lo sono a livello di redazioni ma se RAI 3 può permettersi di fare cultura è perché Fiorello e Bonolis fanno ascolti con le loro schifezze, e se chiude Rete 4 l'unica conseguenza (oltre che liberanrsi della palla-al-piede di Emilio) è che chiudono decine di fornitori di contenuti e servizi a contratto e mal pagati.
  • Anonimo scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!

    Ok, finanzia la banda larga. In rapporto 3
    (adsl) a 10 (dtt)..Ti sbagli, il rapporto giusto è forse il contrario. Solo che per il DT viene fatto direttamente sugli utenti mentre sulla banda larga viene fatto tramite interventi locali (regioni e comuni). Bye, F.
  • Anonimo scrive:
    Re: digitale terrestre=internet passivo

    sbaglio?No, ma del resto è anche la comprensibile ragione per cui interessa alle imprese. Permette di veicolare meglio la pubblicità, anche in modo diretto e interattivo col consumatore. Tuttavia non vedo per questo ragioni per opporvisi preliminarmente, se non risparmiando un po' di soldi pubblici (se è destino che si evolva perché investirci sopra?). Naturalmente tutto dipende da come questo verrà portato avanti. Bye, F.
  • Anonimo scrive:
    pensano veramente...
    ...che chi non ha un computer si darà la pena di comprare il decoder per vedere gli stessi canali della tv, e se è fortunato votare miss mediaset? :
  • fasibia scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!

    il digitale terrestre e la sua scadenza
    entro il 2006 l'ha introdotto la tua cara
    sinistra...Per essere precisi: la sinistra italiana NON mi è cara. La voterò per meno peggio, la voterò perché sono di sinistra ma NON mi è cara.
  • Anonimo scrive:
    Re: DIGITALE TERRESTRE?
    Che lo standard "ufficiale" del DVB-T (mpg2, dolby, ecc) non sia paragonabile al vecchio e datato Pal, non ci piove.Tuttavia (è in fase di avvio) adesso non si puo sfruttare molto, le trasmissioni hanno un bit rate basso (per adesso la modulazione 16Qam invece di 64 Qam
    minore banda) e l'ausdio al massimo è stereo.Che il DVB-T come standard sia migliore non c'è dubbio, il problema è perche lo hanno sponsorizzato e come lo svilupperanno.Alla fine per me sara un "Italian Job", all'iniziono corrono tutti (per motivi strettamente personali [leggasi Rete4, e introiti pubblicitari]), appena tutto è salvo, la copertura non verra estesa nemmeno al 50% della popolazione, e alla fine vederemo sempre i soliti canali del c...o.Nemek
  • Anonimo scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!

    il digitale terrestre e la sua scadenza
    entro il 2006 l'ha introdotto la tua cara
    sinistra...La solita scusa che dice sempre Gasparri, scusami ma avete il neurone condiviso?La scadenza 2006 era una rosea previsione fatta nel 98 (o giu di li).Loro (e te) la sfruttano solo per motivi di propaganda.
    Se il governo non fosse intervenuto a
    dicembre, rete 4 e rai 3 rischiavano di
    chiudereRai tre doveva (per sentenza della Corte Costituzionale e nei piani Rai) diventare un Tv "priva di pubblicita (che schifo eh?), finanziata solo dal canone Tv e dalla raccolta pubblicitaria di Rai Uno e Rai Due.Al contrario Rete 4 (che non possiede licenza per trasmettere, vinta in regolare gara da Europa 7, ma questa è un'altra storia all'Italiana) per sentenza della Corte Costituzionale (comunista...) doveva trasferirsi sul satellite gia da fine 2003, poiche un singolo non poteva possedere più di 2 reti nazionali (col il tetto attuale)Semplicemente si erano accorti (a differenza di voi coglionazzi) che un singolo non puo controllare "TUTTO" altrimenti si rischia un "MONOPOLIO". La situaziona italiana è "UNICA AL MONDO", SVEGLIA!!!!!
    Se difendi gli interessi dei poveracci che
    producono le fiat o dei lavoratori
    dell'alitalia (ma avete visto che alitalia
    recentemente ha aumentato i prezzi del
    booking dei biglietti? tutti scendono e solo
    loro aumentano...una societa' cosi' dovrebbe
    chiudere immediatamente), BLA BLA e ancora BLA(neurone "Link Down"?
    come mai la
    sinistra si e' tanto scandalizzata del
    decreto che ha salvato Rai 3 e rete 4 con le
    migliaia di posti di lavoro?Adesso hai il neurone condiviso con Emilio Fede..... non male, cosa hai una seriale multiplexata?
    come mai dite sempre che l'ha fatto per rete
    4 e non parlate della "vostra" rossa rai 3?
    brutta cosa ragionare a senso unicoRai Tre puo piacere o non piacere come tutte le cose, pero credo che sia uno dei pochi spazi che trasmette trasmissioni culturali (tipo "Correva l'Anno"), e comunque non veniva "chiusa", doveva continuare senza spot.Al contrario Rete 4, che alterna un'immenso spot elettorale, a Tv spazzatura, sarebbe stata trasferita sul satellite, e Silvio di rinunciare a 250 mln di ? l'anno non ne ha certo intenzione......Nemek
  • Anonimo scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!
    - Scritto da: fasibia

    Scusa ma questo quale fine economista lo

    sostiene ...?

    emh... hai bisogno di un fine economista per
    arrivare a un concetto così semplice?
    Usare in qualche modo internet non ti ha mai
    fatto venire in mente che ha una
    capacità di coinvolgimento delle
    aziende superiore a quello televisivo?
    Che grazie a internet da molti anni anche il
    salumiere può permettersi di
    interagire con te, non solo la mediaset?

    quanto all'antiberlusca: Permettimi di poter
    esprimere un parere su come vanno spesi i
    MIEI soldi. Lui con i suoio fa quel che
    vuole, ma se deve usare i MIEI io pretendo
    almeno un resoconto. E delle spiegazioni
    migliori di queste.il digitale terrestre e la sua scadenza entro il 2006 l'ha introdotto la tua cara sinistra...Se il governo non fosse intervenuto a dicembre, rete 4 e rai 3 rischiavano di chiudereSe difendi gli interessi dei poveracci che producono le fiat o dei lavoratori dell'alitalia (ma avete visto che alitalia recentemente ha aumentato i prezzi del booking dei biglietti? tutti scendono e solo loro aumentano...una societa' cosi' dovrebbe chiudere immediatamente), come mai la sinistra si e' tanto scandalizzata del decreto che ha salvato Rai 3 e rete 4 con le migliaia di posti di lavoro?come mai dite sempre che l'ha fatto per rete 4 e non parlate della "vostra" rossa rai 3?brutta cosa ragionare a senso unico
  • Gianluca70 scrive:
    200.000 in 4 mesi, faranno fatica...
    Considerando solo 15.000.000 di televisori/famiglie/abbonamenti, in quanti anni sperano di convincere gli italiani a cambiare?Certo, arriveranno nuovi TV con decoder integrato, il trend di acquisto aumentera', ma in Inghilterra definiscono 100.000 decoder al mese gia' un successohttp://www.tvdigitaleterrestre.it/scenario.phpovvero, almeno 13 anni per il cambio totale a quei ritmi, solo 2,4 milioni di decoder nel gennaio 2006: sicuri che effettueranno lo switch in quella data?No utenti, no pubblicita' =
    NO MONEY, voglio vedere chi si arrischiera' per primo a spegnere l'analogico.Ma l'Italia e' un paese di santi, poeti, navigatori e pecoroni, quindi si puo' sperare nel nuovo miracolo italiano :-)
    • fasibia scrive:
      Re: 200.000 in 4 mesi, faranno fatica...

      Considerando solo 15.000.000 di
      televisori/famiglie/abbonamenti, in quanti
      anni sperano di convincere gli italiani a
      cambiare?Eheheh, io guardo mio padre.. Lo hanno convinto in una frazione di secondo. Abitiamo a 700 km di distanza. Mi chiama un giorno: "conviene mettere il digitale terestre?""papà, già hai la parabola, che te ne fai?"Ora è triste perché non può interagire.. Ho capito comunque perché mia madre, anni fa, ha cominciato ad amministrare lei lo stipendio!
      No utenti, no pubblicita' =
      NO MONEY,Vogliono fregarci con i servizi interattivi.. Credo che già ora, sul grande fratello per esempio, vadano alla grande le entrate di sms, televoti, opinioni a pagamento ecc..
  • Anonimo scrive:
    Scusate l'ignoranza.....
    Secondo loro.... sarebbe come dire che un DIVX è migliore di un DVD ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate l'ignoranza.....
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo loro.... sarebbe come dire che un
      DIVX è migliore di un DVD ?
      Non ho capito a cosa ti riferisci, pero in teoria l'Mpeg4 (Divx) dovrebbe essere migliore dell'Mpeg2 (Dvd), poiche fa le stesse cose ma con un bit rate inferiore.Nel DTT è stato scelto il formato del Dvd, ma per adesso non si pottranno ottenere bit rate elevati, perche per adesso la larghezza del canale non è molto grande (usano la 16 QAM), in futuro (quando trasmetteranno in 64QAM) le cose miglioreranno.(se ho detto str***zate non picchiatemi, non sono molto ferrato) Nemek
  • Anonimo scrive:
    Re: Tra 2 anni....MA VA'...
    E dimmi come faranno a calcolare lo share???Tu sei convinto che la mia mamma 80enne.... vorrà lo scatolotto?E' già stato un trauma il TV a 100 canali....... ricordi? Tanto non va oltre il numero 7..... Io credo si tratti solo di VaporWare....
  • Anonimo scrive:
    Re: la rai ha investito ?
    Già, tecnologia in prova.Peccato che i nostri soldi non siano in "prestito", e una volta ruba... usati per convicere i poveri idioti italiani che tale tecnologia è il futuro, nessuno ce li restituirà mai!Rimarremo senza soldi, senza digitale, senza un caz.. di niente.
  • Anonimo scrive:
    Re: ho capito....
    Ha!Ha!Ha!Poi dovranno ingegnarsi a vanderti un nuovo ricevitore con criptaggio militare dei dati perchè è per "il bene della tua sicurezza"!
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni canali digitale terrestre
    Vi incollo la lista dei canali dei vari bouquet DTTRAI: * Rai News 24* Rai Edu 1* Rai Sport Satellite* Rai Doc* Rai Med* Rai Edu 2* Rai Utile* Canale LavoroMediaset: * Rete 4 con supertelevideo* 24ore.tv* Coming Soon Tv* BBC World* VJ Television* Class NewsDFree - Canale 5 (con applicazioni interattive)- Italia 1 (con applicazioni interattive)- SI Sport Italia- LCI (canale d?informazione francese 24 ore su 24) e poi LA7 che ancora non ha iniziato credo...Ovviamente solo nelle zone già coperte )vi consiglio ci cotnrollare nel sito di satnet.org nella sezione dtt).....cosa salta oll'occhio??CHe il 99% di questi canali (forse pure il 100, e che sinceramente dialcuni non me ne può fregare di meno che manco li vado a cercare) sono disponibli FTA (free to air, cioè aggratis) via satellite!!!!!!In altre parole che come me ha già un buon impianto sat (con decoder vero, CI e parabola multifeed (peccato non poter mettere un motorizzato....) non giocattolo di sky) perchè cavolo dovrebbe spendere quei soldi?????E il bello è che che questo ragionamento lo faranno la maggiro parte di quei "consumatori" (in fondo questo siamo, non lo possiamo negare) più attenti alle novità e disposti a spendere (io si che avevo speso parecchio quando avevo messio su il sat....solo il decoder CI con varie cam mi era costato 2 milioni e pussa)...insomma i tradizionali "apripista" del mercato.....e indovinate cosa consiglio adgli amici che mi chiedono se è il caso di mettersi il DTT????......visot poi qunato costano prmai i ricevitori sat.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni canali digitale terrestre
      Concordo a pieno.Pur non avendo il satellite, sono ben conscio delle maggiori possibilità offerto da questo.L'interattività, come la intendono loro, ossia con download via etere e upload via cavo telefonico, è già possibile con il satellite!!Insomma, non c'è nulla di nuovo, assolutamente.E questa cosa mi fa incazz... come non mai, visto che stanno scialacquando i nostri soldi, quei bast....!
      • Anonimo scrive:
        Re: Considerazioni canali digitale terrestre
        - Scritto da: Anonimo
        Concordo a pieno.
        Pur non avendo il satellite, sono ben
        conscio delle maggiori possibilità
        offerto da questo.
        L'interattività, come la intendono
        loro, ossia con download via etere e upload
        via cavo telefonico, è già
        possibile con il satellite!!
        Insomma, non c'è nulla di nuovo,
        assolutamente.
        E questa cosa mi fa incazz... come non mai,
        visto che stanno scialacquando i nostri
        soldi, quei bast....!Ma come????? io VOGLIO votare al Grande Fratello, ed altre cagate simili, voglio il DVB-T!!!!!!!
  • Mechano scrive:
    Potrebbe essere utile
    Il DT ha senso e potrebbe essere utile ma solo se ci sara' un reale pluralismo.Ora come ora c'e' un duopolio.La fanno da padroni Mediaset e la TV di "Stato". I piccoli si scannano per le poche frequenze disponibili e hanno dei costi altissimi...Allora ben venga il digitale terrestre se permette di ridurre le frequenze utilizzate oggi "miscelando" in digitale piu' emittenti su un'unica frequenza.Ma deve costare poco ai piccoli, anche ai molto piccoli, penso alla possibilita' di consorziarsi per piccole emittenti che cosi' acquistando una frequenza digitale posso viaggiare in 6-7-10 a livello nazionale e acquisendo una buona visibilita'. Parlo di TV anche di nicchia, le Telestreet, TV culturali e con target ben definiti. TV di soli musicisti per musicisti, per informatici, per amanti dell'arte e della cultura, le Telestreet che hanno spesso contenuti veri e che provengono dalla gente del quartiere sia esso di Roma, Napoli, Ancona o Palermo...Io credo che tutto cio' non avverra'. I membri di governo e Gasparri come fantoccio sono al soldo delle aziende piu' potenti e tali aziende non amano e non vogliono la frammentazione dell'offerta e la dispersione del pubblico.E' ormai palese la caduta di qualita'della Tv italiana e questo e' dovuto al fatto che molte persone, quelle culturalmente piu' evolute si sono spostate su Internet e la Tv la accendono raramente, giusto un programma interessante o un telegiornale per guardare il quale e' ormai sempre piu' necessario applicare un bel filtrone al cervello per tradurre e filtrare la roba e le notizie utili dalla propaganda politica e commerciale.La Tv e' sempre piu' tarata per quel pubblico che non ha capacita' o possibilita' di andarsene su mondi alternativi come Internet, motivo per cui il suo livello rispecchia questo tipo di persone.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it==================================Modificato dall'autore il 26/04/2004 15.34.18
  • Mechano scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!
    - Scritto da: Anonimo
    MA A CHE CAVOLO SERVE!!!PERCHE' NON
    INCENTIVARE L'ADSL CHE TELECOM FORNISCE (
    QUANDO VUOLE LEI ) A PREZZI DOPPI RISPETTO
    AD ALTRI PAESI????A parte che il digitale terrestre e l banda larga sono cose abbastanza distinte che servono per scopi diversi e toccano tipologie di utenti diversi, la possibilita' di copertura Internet anche dove non arriva l'ADSL Gasparri l'ha uccisa definitivamente quando ha servito su un piatto d'argento il WiFi alle TLC!!Liberalizzando l'etere ed in particolare le frequenze per il WiFi si sarebbero potute fare cose come la fornitura di Internet a banda medio-larga in piccoli comuni tramite il WiFi.Immagina un comune con alcune migliaia di anime in cui un'azienda o la stessa Amministrazione Comunale poteva affittare un'HDSL tra 2 e 10Mbit a seconda della dimensione del comune, oppure anche una connessione satellitare bidirezionale, e irradiarla in WiFi ai cittadini tramite il campanile della chiesa o un'altura. E i cittadini avrebbero potuto usufruire di connettivita' Internet ad un costo che copriva l'affitto dell'HDSL o le apparecchiature satellitari e i costi di manutenzione.64/128/256kbit sono ottenute dividendo un'HDSL o una fibra o una satellitare bidirezionale in affitto, sono velocita' tutto sommato discrete per gli abitanti di un piccolo comune... Sempre meglio che il dialup PSTN o ISDN.Non solo, paesi che hanno visibilita' in linea d'aria o anche dietro alture tramite ripetitori posti in posizioni strategiche possono interconnettersi attraverso parabolini RF o con tecnologia laser che gli permette dai 5 ai 20Mbit/s e fino ai 10km di distanza, e quindi di sfruttare una xDSL o una fibra ottica giunta in un comune ma non nell'altro.E invece no! Gasparri ha regolamentato l'etere con pesanti dazi e difficolta' burocratiche, rendendo il WiFi tecnologia il cui dominio e' prerogativa delle sole aziende di TLC.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Ho scritto all'URP del Ministero
    Il testo della lettera da me inviato all'urp del Ministero delle telecomunicazioni:http://www.comunicazioni.it/it/index.php?Mn1=6"Intendo espremire il mio malumore e rammarico per i finanziamenti pubblici al digitale terrestre che a me non interessa.Ho letto questo articolo:http://punto-informatico.it/p.asp?i=47929e sono rimasto disgustato.Mentre si vogliono metter tanti soldi pubblici su tale tecnologia, poco o niente si fa per potenziare e finanziare le aree non ancora coperte dalla ADSL e per potenziare la banda larga.Vi dico chiaramente che a me del digitale terrestre non importa niente. Fate sapere a chi di dovere che alle prossime elezioni voterò soltanto chi si impegnerà e garantirà un impegno nel potenziamento della banda larga e di Internet.Sperando di avere espresso la mia opinione in merito in modo chiaro, porgo distinti saluti."
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] i Televisori...
    Gli ultimi modelli di tv dovrebbero già avere il decoder terrestre integrato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Alternativa a internet
    Purtroppo credo tu abbia tragicamente ragione...Ma forse, volendola vedere in modo ottimista, i potenti potrebbero spostarsi da internet alla TV, lasciando la prima nelle mani delle persone non massificate e non-teledipendenti. (visione MOLTO ottimistica)
  • fasibia scrive:
    Re: INFO - FAQ sul digitale terrestre
    http://www.repubblica.it/2004/d/sezioni/scienza_e_tecnologia/digterr/digterr/digterr.htmlsegui anche i link "archivio", a destra.
    • Anonimo scrive:
      Re: INFO - FAQ sul digitale terrestre
      Mi sembrava avesse chiesto una risorsa INDIPENDENTE...
      • fasibia scrive:
        Re: INFO - FAQ sul digitale terrestre
        - Scritto da: Anonimo
        Mi sembrava avesse chiesto una risorsa
        INDIPENDENTE...Dici che è un po' di parte? E vabbuò, ci ho provato!
  • grassman scrive:
    Re: Quante polemiche inutili!
    - Scritto da: Anonimo


    Macchè dici.

    Chi te l'ha detto.



    Parabola + decoder FTA + 30 metri di
    cavo li

    paghi non più di 130 euro. Se
    non ci

    credi gira un pò su internet!

    questo è il materiale, ma chi te la
    installa vuole essere pagato e la manodopera
    costa; inoltre bisogna vedere che tipo di
    impianto vuoi e la difficoltà di
    montaggio...può costare di meno ma
    nella maggior parte dei casi costa di
    più, molto di più...Io l'ho installato il tutto da solo.Non è chissà quanto difficile...cmq. per il DT non dicono che nella maggior parte dei casi bisogna COMUNQUE chiamare il tecnico per cambiare l'antenna...
  • Anonimo scrive:
    Digitale terrestre? No, grazie!
    Si pensi piuttosto a potenziare la struttura a banda larga, la Adsl, la fibra ottica, ecc.A me il digitale terrestre non interessa, preferisco Internet mille volte. Con Internet ho una enorme possibilità di scelta su milioni siti web in tutto il mondo.Posso farmi un sito web dove dire quello che penso, creare una attivita' commerciale a costi relativamente ridotti. Con il digitale terrestre invece non faccio un tubo.
  • Mechano scrive:
    Re: digitale terrestre=internet passivo
    - Scritto da: Anonimo
    vedendo l'attegiamento di questa gente nei
    confronti del P2P mi viene da pensare che
    vedano di buon'occhio il D.T. in quanto
    rappresenta una sorta (da quello che ho
    capito)di "internet passivo".Circa 5 anni fa durante uno dei suoi telegiornali Enrico Mentana commentando una notizia riguardo a una disgrazia occorsa ad una ragazza con persone conosciute via Internet diceva:"Questo maledetto Internet".Oggi hanno il TGCom e non si sognerebbero neppure commenti del genere.Questo dimostra quanto l'industria televisiva e dell'intrattenimento abbiamo paura di Internet, quanto dia fastidio la possibilita' di selezione dei contenuti che hanno le persone via Internet e di quanti spettatori passivi si perdano se c'e' Internet dove cercare informazioni e cultura.Questo dimostra anche la qualita' e la coerenza dei giornalisti italiani, ed in TV ci sono i peggiori in circolazione (Es. Emilio Fede)...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • proust scrive:
      Re: digitale terrestre=internet passivo
      - Scritto da: Mechano
      Questo dimostra quanto l'industria
      televisiva e dell'intrattenimento abbiamo
      paura di Internet, quanto dia fastidio la
      possibilita' di selezione dei contenuti che
      hanno le persone via Internet e di quanti
      spettatori passivi si perdano se c'e'
      Internet dove cercare informazioni e
      cultura.

      Questo dimostra anche la qualita' e la
      coerenza dei giornalisti italiani, ed in TV
      ci sono i peggiori in circolazione (Es.
      Emilio Fede)...

      --
      Ciao.
      Mr. Mechano
      mechano@punto-informatico.itDi sicuro tramite i vari canali offerti dalla rete: Web, Usenet e altro, puoi confezionarti un'informazione su misura per le tue esigenze,magari selezionando le notizie da fonti meno faziose e più utili a quello che vuoi sapere.Spero che il Digitale Terrestre si evolva sia tecnologicamente sia sul versante dei contenuti tematicie che non faccia il flop di FIDO/DECT o del WAP dei telefonini.Saluti
  • Anonimo scrive:
    ho capito....
    adesso non userò + internet per i brani.li registro via digitale terrestre... tanto ha molticanali di musica!!!!!!e poi comprandosi un buon masterizzatore dvd con l'entrata ottica..vai tranquillo a registrarti i film in digitale.
  • Mechano scrive:
    Re: Cosa DOVREBBE essere DVB-T
    - Scritto da: localhost
    Opinione attuale che il nostro governo ha
    contribuito a creare del DVB-T: TV
    Interattiva (cioè ennesimo modo per
    aumentare il numero di ore che gli
    sprovveduti italiani passano davanti al cubo
    luminoso).In questa frase c'e' piu' logica di quello che si potrebbe immaginare!Quale sarebbe piu' conveniente tra il tenere la gente il piu' possibile davanti alla TV perche' esca da casa solo per andare al lavoro e al centro commerciale a comprare quello che vede pubblicizzato in TV?Oppure,creare infrastrutture, parchi, piste ciclabili, curare la viabilita' italiana che fa schifo, costruire circoli, finanziare le biblioteche e i musei, piste per i motociclisti o automobilisti, dare fondi per l'agriturismo e il mercato del turismo e della cultura?Molto meglio che la gente stia a casa a guardare la TV ed esca solo per comprare cio' che ha visto, che curarne cultura e fisico come invece fanno tedeschi, austriaci ed altre nazioni governate da gente molto piu' in gamba e lungimirante.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Suonerie gratis!
    Censurato 45 minuti di gialappas? me la sono persa.Per quale motivo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Suonerie gratis!
      Ufficialmente per rispettare la legge sulla "par condicio" pre-elettorale.Secondo me perchè .....(censura)
      • Anonimo scrive:
        Re: Suonerie gratis!
        - Scritto da: Anonimo
        Ufficialmente per rispettare la legge sulla
        "par condicio" pre-elettorale.

        Secondo me perchè .....(censura)Giobbe Covatta di solito prende in giro politici ed in particolare il Cav. S. Banana, quindi con la scusa della "par conditio" tagliamo tutto.Inoltre la Rai ha mandato una circolare a Rai Tre ordinando (sempre per la legge sopracitata) di non trasmettere immagini di politici neanche in trasmissioni tipo "Blob".Siamo alla frutta........
  • grassman scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!
    - Scritto da: Anonimo

    Ok, finanzia la banda larga. In
    rapporto 3

    (adsl) a 10 (dtt)..

    La differenza è che mentre la

    crescita dell'adsl può favorire

    l'intera economia, il digitale terrestre

    agevola solo emittenti tv e
    pubblicitari..

    Scusa ma questo quale fine economista lo
    sostiene ...?Non bisogna essere economisti per capire che con internet si può lavorare e con la tv no.
    Basta con questa fobia antiberlusconiana con
    la quale mezza Italia si è fatta
    lavare il cervello!

    Non tutti i mali vengono da Berlusconi e
    qualcosa di buono può pure venire da
    un Governo da lui presieduto se uno ha un
    briciolo di intelligenza per valutarlo.Ma dove vivi?
    Tutta europa sta finanziando il digitale
    terrestre riconoscendola una via di
    evoluzione della TV tradizionale con tanti
    benefici d'uso per utenti, industria del
    cinema e dello spettacolo, industria della
    pubblicità, industria
    informatica/tecnologica, ecc.Mha, imho penso che il satellite era già una risposta buona al problema.Il problema è piuttosto la qualità dei programmi televisivi... più reti serviranno a moltiplicare il trash?
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante polemiche inutili!
    Nuove tecnologie??Ma se siamo arretrati di anni luce sulla tecnologia!Nella mia zona, anni fà, iniziarono il cablaggio delle fibre ottiche nella mia città, camblaggio che si interruppe inspiegabilmente.Chissà perchè....Vedere i nostri tetti finalmente senza quei mostrosi alberi di natale, vedere finalmente i canali video senza interferenze (inutile illudersi, anche il digitale, se la ricezione fa schifo, non si vede bene), tutti questi sogni sfumati.E ormai mi rendo conto che in italia non avremo mai la tv via cavo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante polemiche inutili!
      - Scritto da: Anonimo
      Nuove tecnologie??
      Ma se siamo arretrati di anni luce sulla
      tecnologia!
      Nella mia zona, anni fà, iniziarono
      il cablaggio delle fibre ottiche nella mia
      città, camblaggio che si interruppe
      inspiegabilmente.
      Chissà perchè....
      Vedere i nostri tetti finalmente senza quei
      mostrosi alberi di natale, vedere finalmente
      i canali video senza interferenze (inutile
      illudersi, anche il digitale, se la
      ricezione fa schifo, non si vede bene),
      tutti questi sogni sfumati.
      E ormai mi rendo conto che in italia non
      avremo mai la tv via cavo.In realta' la TV via cavo gia' esiste: io, infatti sono tra quei 2-300.000 italiani ad aver installata la TV di Fastweb che arriva via cavo ed e' basata su standard IP (DVB IP) e devo dire che il segniale e' di buona qualita', anche se a volte risente della eccessiva compressione dovuta soprattutto alla necessita' di far passare il segniale sull'OBSOLETA rete Telecom.Comunque per ora siamo una minoranza e chissa' per quanto tempo lo saremo, quindi sulll'arretratezza del nostro paese ti do tutta la ragione che vuoi|
  • Anonimo scrive:
    Re: Quante polemiche inutili!

    Macchè dici.
    Chi te l'ha detto.

    Parabola + decoder FTA + 30 metri di cavo li
    paghi non più di 130 euro. Se non ci
    credi gira un pò su internet!questo è il materiale, ma chi te la installa vuole essere pagato e la manodopera costa; inoltre bisogna vedere che tipo di impianto vuoi e la difficoltà di montaggio...può costare di meno ma nella maggior parte dei casi costa di più, molto di più...
  • gerry scrive:
    INFO - FAQ sul digitale terrestre
    Dove posso trovare delle FAQ sul digitale terrestre? Possibilmente indipendenti, non mi interessano spot pubblicitari mascherati da FAQ :D
  • Anonimo scrive:
    Boicottate il Digitale Terrestre
    Non aderite al lavaggio di cervello che vi stanno facendo.Il digitale terrestre è un enorme vaccata.Quello che offre è già disponibile IN CHIARO su satellite.Esiste un UNICA VERA ALTERNATIVA al digitale terrestre ed è la FIBRA OTTICA.La fibra ottica è un mezzo che su un diametro pari a quello di uno spillo, trasmette miliaia di canali.E' una tecnologia pulita:bassissima disperisione del segnale su lunghissime distanzenessuna emissione elettromagnetica proveniente dal cavocosti di manutenzione bassissimipotenza necessaria a trasmettere il segnale infinitesimale se paragonata a quella via cavo o (peggio) a quella via etere.Potremo liberare i tetti delle nostre città da quell'obrobrio rapresentato dalle antenne.Potremo vivere meglio senza l'inquinamento dato dagli emettitori e dai ripetitori televisivi (SI, FANNO MALE).E' la vera qualità digitale:nessuna interferenza sul segnale, di alcun tiponessuna antenna da installare o regolarecamblando l'appartamento con un UNICO CAVO OTTICO si ha a disposizione INTERNET, TV, TELEFONO.Ciao, DrSlump.
  • grassman scrive:
    Re: Quante polemiche inutili!
    - Scritto da: Anonimo
    Ogni volta che esce una notizia sul digitale
    terrestre leggo una miriade di commenti
    inutili ed arrabbiati, come se questro dtt
    fosse una iattura per tutti e creasse
    più problemi di quanti non ne
    risolva;Il problema è che siamo sotto una raffica di pubblicità scorretta.Sto dt sembra un miracolo, invece -per ora- non offre nulla di nuovo. Inoltre la copertura del servizio è mooooolto blanda.
    io credo che invece possa essere
    un'ottima occasione per aumentare a basso
    costo l'offerta televisiva;Le frequenze restano nelle mani dei soliti (rai, mediaset) che si arricchiranno rivendendo agli altri gli spazi.Perchè alla mediaset non hanno dato solo una frequenza? su quella ci entravano le tre reti più altre 3/4
    in Italia da
    sempre soffriamo per il duopolio e le poche
    emittenti disponibili, ebbene il dtt
    potrebbe risolvere questo problemaNon vedo speranze di pluralità...
    evitando
    ai cittadini di spendere di più
    magari per un impianto satellitare (che
    è comunque più costoso). Macchè dici.Chi te l'ha detto.Parabola + decoder FTA + 30 metri di cavo li paghi non più di 130 euro. Se non ci credi gira un pò su internet!
    Per
    chi poi si lamenta dei nostri soldi
    sperperati per il contibuto, faccio notare
    che almeno per una volta i soldi delle
    nostre tasse "tornano indietro"; Che ci faccio di un finanziamento per comprare un decoder DDT se la mia zona non è coperta dal servizio? lo compro e lo metto in cantina?
    il vero
    problema piuttosto è la
    pubblicità decisamente ingannevole
    che viene proposta: in nessuno spot si
    specifica che larghissima parte del
    territorio non è coperto e che quindi
    il box potrebbe non servire a niente. Ecco!
    In
    ongi caso nessuno è obbligato a
    comprare il box...non lo volete? non
    compratelo!Per carità, ancora non ci obbligano.Ma fare pubblicità ingannevole... inganna.Che sia lo stato a fare pubblicità ingannevole è ancora più grave.Io (e altri) non facciamo altro che dire che al momento il DT è in sperimentazione e che non è detto che diventi uno standard.Conviene aspettare. Può darsi che tra due anni ci sarà una copertura decente, ci saranno trasmissioni per cui vale la pena e televisori che inglobano il ricevitore.Senza pensare che i prodotti tecnologici diminuiscono rapidamente di prezzo. Quanto costava un gsm nel 1995? e oggi?Quanto costava un ricevitore satellitare nel 1999? e oggi?Per carità, nessuno vuole fare le crociate contro le nuove tecnologie, ma diciamola... la verità!
  • Anonimo scrive:
    Re: NON SERVE A NESSUNO.
    - Scritto da: Anonimo
    cut
    Ti chiedo una spiegazione.
    So che lo standard televisivo PAL è
    di 625 linee orizzontali e immagino che i
    televisori attuali possano visualizzare solo
    625 linee, vero?
    In questo caso con il digitale come si
    potrebbe avere migliore qualità?
    Forse per l'assenza di disturbi? Per altri
    motivi che mi sfuggono?

    Grazie per la risposta e ciao
    Lo standard televisivo europeo prevede 625 righe teoriche per visualizzare i qudri delevisivi, ma di queste per via di sisturbi, larghezza di banda e alcuni problemi legati alla conversione del sgnale ricevuto ne sono sfruttabili al massimo 480 - 550 a seconda del livello di segnale ricevuto.Se il segnale video lo fai entrare direttamente all'amplificatore video (esempio videoregistratore VHS su presa SCART) vedi l'immagine meglio perché subisce minor degrado da limitazione di banda amplificata.Se poi il segnale proviene da una apparecchi come DVD o ricevitore satellitare dove si possono spingere le larghezze di banda del segnale video a livelli più decenti la qualità video resa è maggiore data la quantità maggiore di linee visualizzate (Per il DVD o la TV satellitare mediamente 570-600 linee visualizzate contro le 480-550 dei sistemi analogici).dato che anche il segnale digitale terrestre viene compresso e codificato digitalmente e la decodifica non perde qualità rispetto alla codifica effettuata ecco che anche qui vedrai il segnale meglio che il corrispondente analogico....
  • grassman scrive:
    Alternativa a internet
    Il buon vecchio e stanco ministro ha detto:"il finanziamento dei contenuti a valore aggiunto, sono pensati come alternativi ad Internet."Questa frase fa capire molte cose.1) Che il governo vuole puntare tutto sul DT.2) Che si sono, ancora una volta, dimostrati incompetenti.3) Che qualcuno, sotto sotto, si arrichisce. E questi qualcuno sono sempre gli stessi.4) Che facendo una giusta pressione pubblicitaria i polli (sempre troppi) ci cascano.Vediamo un pò come può essere implementata questa alternativa a internet.Ci sono due canali per i contenuti, quelli statici arrivano via etere, quelli dinamici invece via connessione (adsl o dial-up).Chi si connette si collega ad un nodo relativo all'e-governement o al fornitere del servizio.Questo sistema mi ricorda tanto le bbs del pre 1995.I contenuti saranno scelti e resi disponibili dai nodi e l'interattività gestita a monte.Internet invece è libertà. O forse era.Chiunque può (poteva) avere un sito e dire la propria opinione.Ognuno è (era?) libero di cercare e trovare informazioni in base al proprio gusto.Alternativa a internet? Mah. Proprio ci vogliono piazzare sto digitale terrestre a tutti i costi.Ne cantano le lodi di cose probabilmente impossibili o semplicemente inutili...
  • fasibia scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!

    Scusa ma questo quale fine economista lo
    sostiene ...?emh... hai bisogno di un fine economista per arrivare a un concetto così semplice?Usare in qualche modo internet non ti ha mai fatto venire in mente che ha una capacità di coinvolgimento delle aziende superiore a quello televisivo?Che grazie a internet da molti anni anche il salumiere può permettersi di interagire con te, non solo la mediaset?quanto all'antiberlusca: Permettimi di poter esprimere un parere su come vanno spesi i MIEI soldi. Lui con i suoio fa quel che vuole, ma se deve usare i MIEI io pretendo almeno un resoconto. E delle spiegazioni migliori di queste.
  • Anonimo scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!
    - Scritto da: Anonimo

    Ok, finanzia la banda larga. In
    rapporto 3

    (adsl) a 10 (dtt)..

    La differenza è che mentre la

    crescita dell'adsl può favorire

    l'intera economia, il digitale terrestre

    agevola solo emittenti tv e
    pubblicitari..

    Scusa ma questo quale fine economista lo
    sostiene ...?

    Basta con questa fobia antiberlusconiana con
    la quale mezza Italia si è fatta
    lavare il cervello! Vero , parole sante http://www.dotcoma.it/archive/014675.html

    Non tutti i mali vengono da Berlusconi e
    qualcosa di buono può pure venire da
    un Governo da lui presieduto se uno ha un
    briciolo di intelligenza per valutarlo.

    Tutta europa sta finanziando il digitale
    terrestre riconoscendola una via di
    evoluzione della TV tradizionale con tanti
    benefici d'uso per utenti, industria del
    cinema e dello spettacolo, industria della
    pubblicità, industria
    informatica/tecnologica, ecc.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma Mediaset che cavolo
    - Scritto da: Anonimo
    ci martella a fare con la publicità
    di quel c@zz0 di decoder se poi copre
    qualche città appena, ed è la
    RAI a stare meglio (insomma, meglio
    ......... di mediaset) come copertura ed
    investimenti.
    E cmq a parte questi servizi, il digitale
    non è finirà per essere
    nient'altro che un mezzo per interagire con
    trasmissioni demenziali come quelle della
    Filippi??Ehm scusa De Filippi chi?
  • Anonimo scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!

    Ok, finanzia la banda larga. In rapporto 3
    (adsl) a 10 (dtt)..
    La differenza è che mentre la
    crescita dell'adsl può favorire
    l'intera economia, il digitale terrestre
    agevola solo emittenti tv e pubblicitari..Scusa ma questo quale fine economista lo sostiene ...?Basta con questa fobia antiberlusconiana con la quale mezza Italia si è fatta lavare il cervello! Non tutti i mali vengono da Berlusconi e qualcosa di buono può pure venire da un Governo da lui presieduto se uno ha un briciolo di intelligenza per valutarlo.Tutta europa sta finanziando il digitale terrestre riconoscendola una via di evoluzione della TV tradizionale con tanti benefici d'uso per utenti, industria del cinema e dello spettacolo, industria della pubblicità, industria informatica/tecnologica, ecc.
  • localhost scrive:
    Cosa DOVREBBE essere DVB-T
    Opinione attuale che il nostro governo ha contribuito a creare del DVB-T: TV Interattiva (cioè ennesimo modo per aumentare il numero di ore che gli sprovveduti italiani passano davanti al cubo luminoso)Cosa potrebbe essere DVB-T:1- TV interattiva (c'è poco da fare, è una delle funzionalità più importanti per il mercato consumer, e poi tenete conto che l'interattività non è legata solo ai numeri speciali, ci sono anche molte applicazioni relative alla versione avanzata del Televideo)2- Piattaforma unificata per il broadcasting (ora non c'è, per "ovvie" ragioni, però dovrebbe permettere a chiunque con un investimento molto limitato di affittare un piccolo pezzo di canale digitale da un broadcaster nazionale per trasmettere i propri contenuti raggiungendo copertura nazionale o limitata in modo flessibile alla zona che desidera)3- Servizi di multiconferenza (multiconferenza grosse occupano un sacco di banda su Internet o sulla rete telefonica, per un'applicazione che andrebbe benissimo se fatta usando un canale DVB-T cifrato affittato per un certo periodo)4- altri che ora non sto a descrivere e che non c'entrano un tubo con la TV interattivaObiettivo del DVB è di separare i contenuti dalla rete, così come è oggi per Internet. Quanto alla TV su Internet non la vedremo entro i prossimi 2-3 anni a causa di grossi problemi di banda, gestione della qualità del servizio, sicurezza, etc... In compenso esiste da tempo lo standard DVB-IPI che prevede la trasmissione di canali DVB su rete IP.In sostanza: la tecnologia c'è, è valida e potenzialmente molto ben sfruttabile a vantaggio di tutti, il problema è farla passare indenne dal "filtro della politica"
  • Anonimo scrive:
    Re: NON SERVE A NESSUNO.

    Se lo vuoi sapere anche tu quello che dice,
    attacchi un DVD o un ricevitore satellitare
    DVB-S al tuo televisore e paragoni quello
    che vedi con il segnale di un VHS o della
    televisione analogica...Ti chiedo una spiegazione.So che lo standard televisivo PAL è di 625 linee orizzontali e immagino che i televisori attuali possano visualizzare solo 625 linee, vero?In questo caso con il digitale come si potrebbe avere migliore qualità? Forse per l'assenza di disturbi? Per altri motivi che mi sfuggono?Grazie per la risposta e ciao
  • CioDu scrive:
    Re: digitale terrestre=internet passivo

    sbaglio?Purtroppo, no.
  • localhost scrive:
    Re: Ok, voglio una frequenza e le specif

    Abbandonero' il mio dominio internet e lo
    trasferisco sul digitale terrestre: come
    faccio ad avere un canale tutto mio
    spendendo 15 euro/anno ? :)
    Non puoi (ancora)
    Dove sono le specifiche del protocollo ?
    Non vorrei mai creare un servizio
    incompatibile con tutti i decoder in
    commercio. :)
    Tutte le specifiche stanno su www.dvb.org, guardati in particolare quelle di MHP (sono tutte gratuite, previa registrazione gratuita)
    A quando i dialler autostallanti che
    chiamano di nascosto numerazioni ad alto
    valore aggiunto per i decoder ? Non esistono
    dite ? Ecco quindi un ottimo progetto: me lo
    finanzieranno ?
    Vero, al momento DVB-T è allo stato pre-alpha, ciò non toglie che la tecnologia in se abbia notevoli potenzialità, delle quali al momento sono sfruttate circa il 10% e solo per fare queste buffonate della TV interattiva
    • Mechano scrive:
      Re: Ok, voglio una frequenza e le specif
      - Scritto da: localhost
      Tutte le specifiche stanno su www.dvb.org,
      guardati in particolare quelle di MHP (sono
      tutte gratuite, previa registrazione
      gratuita)Vado a dargli un'occhiata ma prima chiedo a te se ne sai qualcosa...Secondo te il DT potrebbe essere un'alternativa all'Internet stallitare monodirezionale?Ossia upload via telefono e download via decoder?L'ampiezza di banda e' sufficiente per consentire qualche migliaio di utenti per frequenza?--Ciao. Mr. Mechano
  • fasibia scrive:
    Suonerie gratis!
    L'interattività servirà principalmente a questo secondo me..Vendita di servizi dementi per adolescenti, televendite, televoti ecc.Profonda tristezza. Ieri hanno censurato 45 minuti di gialappa's. Ignobile.. Con questa premessa cosa volete che diventerà la supertv digitale?Internet passiva controllata ha scritto, a ragione, qualcuno.
  • Anonimo scrive:
    Parere tecnico chiesto dal governo
    ...ad una task force per lo sviluppo di larga banda/e-government etc.(http://www.innovazione.gov.it/ita/intervento/banda_larga/task_force/app_infrastrutura.htm)"Digital Terrestrial Television: rappresenta l'evoluzione in digitale del broadcasting televisivo on air, può costituire una piattaforma asimmetrica di larga banda con bassa possibilità di supportare applicazioni ad alta interattività."se è in questo che vogliono buttare soldi...
  • Anonimo scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!
    Il motivo sufficiente a spingenre il digitale terrestre è molto semplice: se in Italia ci sono 15 milioni di utenti Internet (a esagerare) vuol dire che tutti gli altri (molti di più) non usano Internet e ciò avviene spesso per motivi culturali o formativi piuttosto che per motivi economici.I servizi interettivi che il digitale terrestre sono una cosa interessante che può raggiungere molta più gente che il web e può contribuire a creare cultura nella direzione del web.Insomma sono due cose diverse con target in parte diversi che non vanno messe in contrapposizione (tant'è che il ministero finanzia anche la banda larga in misura superiore a quanto stanno facendo altri paesi europei).CIAO
    • fasibia scrive:
      Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!

      Insomma sono due cose diverse con target in
      parte diversi che non vanno messe in
      contrapposizione (tant'è che il
      ministero finanzia anche la banda larga in
      misura superiore a quanto stanno facendo
      altri paesi europei).Ok, finanzia la banda larga. In rapporto 3 (adsl) a 10 (dtt)..La differenza è che mentre la crescita dell'adsl può favorire l'intera economia, il digitale terrestre agevola solo emittenti tv e pubblicitari..Non mi sembra giusto, allora, finanziare in misura più larga il digitale terrestre.
  • maciste scrive:
    [OT] i Televisori...
    Polemiche a parte, a quando i televisori con triplo sintonizzatore (Analogico terrestre, Digitale Terrestre e Digitale satellitare)? Mi sono stancato di aggiungere box esterni, possibile che nessuno ci pensi?
  • Anonimo scrive:
    Quante polemiche inutili!
    Ogni volta che esce una notizia sul digitale terrestre leggo una miriade di commenti inutili ed arrabbiati, come se questro dtt fosse una iattura per tutti e creasse più problemi di quanti non ne risolva; io credo che invece possa essere un'ottima occasione per aumentare a basso costo l'offerta televisiva; in Italia da sempre soffriamo per il duopolio e le poche emittenti disponibili, ebbene il dtt potrebbe risolvere questo problema evitando ai cittadini di spendere di più magari per un impianto satellitare (che è comunque più costoso). Per chi poi si lamenta dei nostri soldi sperperati per il contibuto, faccio notare che almeno per una volta i soldi delle nostre tasse "tornano indietro"; il vero problema piuttosto è la pubblicità decisamente ingannevole che viene proposta: in nessuno spot si specifica che larghissima parte del territorio non è coperto e che quindi il box potrebbe non servire a niente. In ongi caso nessuno è obbligato a comprare il box...non lo volete? non compratelo!
  • Anonimo scrive:
    Re: DIGITALE TERRESTRE?
    Sottoscrivo gran parte del tuo post ma...Hai mai provato a vedere un DVD o un emittente satellitare sul tuo televisore analogico ?E con i nuovi flat panel o meglio i TV al plasma ?
    • Anonimo scrive:
      Re: DIGITALE TERRESTRE?
      - Scritto da: Anonimo
      Sottoscrivo gran parte del tuo post ma...
      Hai mai provato a vedere un DVD o un
      emittente satellitare sul tuo televisore
      analogico ?

      E con i nuovi flat panel o meglio i TV al
      plasma ?La resa di un TELEVISORE ANALOGICO è sempre quella (frequenza orizzontale e frequenza verticale del "pennello" che disegna le immagini)..., ovvio che un DVD locale non ha di certo i disturbi introdotti da una trasmissione via etere.TV AL PLASMA? Una TV al PLASMA (parlo di vero plasma) con lo schermo da circa mt 1,20 x 0,80) costa sugli 8.000 (ottomila) Euri IVA esclusa.E comunque non ha nulla a che vedere con il discorso del digitale terrestre.E poi sai che spettacolo il "vedere" meglio quelle sciammannate trasmissioni stile FATTORIA ia ia ohhhhhhhhhhh o il PICCOLO FRINGUELLO.....Già, mi dirai, ma è meraviglioso INTERAGIRE con il telecomando ai quiz esposti dai PADELLARI MATERASSAI televisivi...:'(
      • Anonimo scrive:
        Re: DIGITALE TERRESTRE?
        - Scritto da: Anonimo
        La resa di un TELEVISORE ANALOGICO è
        sempre quella (frequenza orizzontale e
        frequenza verticale del "pennello" che
        disegna le immagini)..., ovvio che un DVD
        locale non ha di certo i disturbi introdotti
        da una trasmissione via etere.Anche su un televisore analogico lo standard televisivo PAL prevede 625 righe teoriche per visualizzare i quadri televisivi, ma di queste per via di disturbi, larghezza di banda e alcuni problemi legati alla conversione del sgnale ricevuto ne sono sfruttabili al massimo 480 - 550 a seconda del livello di segnale ricevuto.Se il segnale video lo fai entrare direttamente all'amplificatore video (esempio videoregistratore VHS su presa SCART) vedi l'immagine meglio perché subisce minor degrado da limitazione di banda amplificata.Se poi il segnale proviene da una apparecchi come DVD o ricevitore satellitare dove si possono spingere le larghezze di banda del segnale video a livelli più decenti la qualità video resa è maggiore data la quantità maggiore di linee visualizzate (Per il DVD o la TV satellitare mediamente 570-600 linee visualizzate contro le 480-550 dei sistemi analogici).Dato che anche il segnale digitale terrestre viene compresso e codificato digitalmente e la decodifica non perde qualità rispetto alla codifica effettuata ecco che anche qui vedrai il segnale meglio che il corrispondente analogico....Se poi lo "infili" su un flat-panel...
        TV AL PLASMA? Una TV al PLASMA (parlo di
        vero plasma) con lo schermo da circa mt 1,20
        x 0,80) costa sugli 8.000 (ottomila) Euri
        IVA esclusa.Vero, ma quanto costava un telefonino GSM agli albori ?
        E comunque non ha nulla a che vedere con il
        discorso del digitale terrestre.E perchè no ?
        E poi sai che spettacolo il "vedere" meglio
        quelle sciammannate trasmissioni stile
        FATTORIA ia ia ohhhhhhhhhhh o il PICCOLO
        FRINGUELLO.....
        Già, mi dirai, ma è
        meraviglioso INTERAGIRE con il telecomando
        ai quiz esposti dai PADELLARI MATERASSAI
        televisivi...:'(Su questo hai PERFETTAMENTE ragione !
      • Anonimo scrive:
        Re: DIGITALE TERRESTRE?
        - Scritto da: Anonimo

        TV AL PLASMA? Una TV al PLASMA (parlo di
        vero plasma) con lo schermo da circa mt 1,20
        x 0,80) costa sugli 8.000 (ottomila) Euri
        IVA esclusa.Te lo tolgono, il plasma :D
        E poi sai che spettacolo il "vedere" meglio
        quelle sciammannate trasmissioni stil
        FATTORIA ia ia ohhhhhhhhhhh o il PICCOLO
        FRINGUELLO.....Concordo e ci metto la firma. Non compratelo!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Tra 2 anni avremo tutti il decoder
    - Scritto da: Anonimo
    Il 31 Dicembre 2006 è previsto lo
    switch definitivo
    analogico =
    digitale.Beh, a parte che come tutte le scadenze italiane verrà sicuramente prorogata....Comunque per quel tempo i televisori saranno tutti dotati di sintonizzatore DVB...Non ci sarà più bisogno dello scatolotto esterno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tra 2 anni avremo tutti il decoder
      Io non cambio un bel nulla a casa mia.Non voglio pagare per scegliere chi dovrà uscire al grande fratello o chi si prenderà palate di merda in faccia alla fattoria.(ma porca miseria avete visti quanti "reality" stanno trasmettendo? ma secondo voi a cosa servirà l'interattivita di sto paio di zebedei?)
      • Anonimo scrive:
        Re: Tra 2 anni avremo tutti il decoder
        - Scritto da: Anonimo
        Io non cambio un bel nulla a casa mia.
        Non voglio pagare per scegliere chi
        dovrà uscire al grande fratello o chi
        si prenderà palate di merda in faccia
        alla fattoria.
        (ma porca miseria avete visti quanti
        "reality" stanno trasmettendo? ma secondo
        voi a cosa servirà l'interattivita di
        sto paio di zebedei?)Il DVB-T non è solo interattività (che tra l'altro mi pare una caratteristica marginale rispetto ad audio stereo sorround, visione multi-regia e multi-angolo, etc.)Comunque se non cambierai il televisore oppure acquisterai lo scatolotto da una certa data in poi non potrai più ricevere i programmi televisivi a diffusione "terrestre" dato che lo standard analogico verrà "pensionato".Ovviamente non credo che la perdita sarà irreparabile... anzi, vista la qualità dei programmi, penso che ci guadagnerai (ci guadagneremo visto che comunque sono della tua stessa idea !)
  • Anonimo scrive:
    Tra 2 anni avremo tutti il decoder
    Il 31 Dicembre 2006 è previsto lo switch definitivoanalogico =
    digitale.
  • Anonimo scrive:
    Re: NON SERVE A NESSUNO.
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo

    l'unica utilità che riconosco
    alla tv

    digitale è la qualità
    visiva.

    stop.
    ?????
    Ma se i televisori sono ANALOGICI, dove la
    vedi la qualità televisiva?
    Ma sai quello che dici???Evidentemente lo sa...Se lo vuoi sapere anche tu quello che dice, attacchi un DVD o un ricevitore satellitare DVB-S al tuo televisore e paragoni quello che vedi con il segnale di un VHS o della televisione analogica...
  • Anonimo scrive:
    Re: NON SERVE A NESSUNO.
    - Scritto da: Anonimo
    il digitale terrestre non serve a nessuno.
    se lasciate che i vostri parenti si lascino
    infarcire il culo di queste stronzate, siete
    davvero irresponsabili.
    se vedo un decoder nelle vostre case, vi
    biasimerò all'infinito, come se
    aveste cacato in salotto, davvero!

    a chi serve?
    dove sono i contenuti? non faranno che
    ritrasmettere la stessa roba.
    Già censurano la tv normale ...
    già ci vogliono far pagare il canone
    per darci anche la pubblicità ...
    già il livello culturale è
    sceso a livelli vergognosi ... ma da dove
    credete che spunteranno dei palinsesti
    "aggratis" da dare a tutti?

    su su, per favore.
    "ELEVIAMO" un po' quello che esiste
    già.

    è sparito persino l'innocuo curatore
    di BLU NOTTE ... ma non è
    possibile!!!!Forse presi dall'argomento della notizia avete perso di vista il fatto che il digitale terrestre non è solo interattività ma soprattutto migliore qualità dell'immagine e la possibilità di avere più emittenti sulla stessa frequenza.Quindi solo vantaggi tecnici non di contenuti.E' ovvio che trasmettano la stessa roba (pessima), infatti, a parte il fatto che il servizio è per adesso MOLTO sperimentale (anche se ci vogliono fare credere che sia una realtà già assestata), il digitale SOSTITUIRA' l'attuale standard analogico, non lo integrerà...
  • Anonimo scrive:
    DIGITALE TERRESTRE?
    Una bufala fatta per soddisfare il NANO capo del Governo che così potrà guadagnare in pubblicità,......e con gli incentivi Governativi pagati da tutti.Intanto il "digitale" Terrestre è una bufala pubblicitaria, visto che tutti i televisori sono ancora ANALOGICI, quindi non si vede come possa "migliorare" di molto come loro dicono in pubblicità l' immagine sui televisori......sich! con lo scatolotto che tanto pubblicizzano; quando venderanno TELEVISORI digitali a prezzi ragionevoli si vedrà.La trasmissione dei segnali digitali è fatta solo x aumentare un pò i canali e AUMENTARE di MOLTO gli introiti pubblicitari dei soliti magnaccia televisivi che x questo puntano tanto sul "digitale".Poi, 200.000 scatolotti digitali venduti in Italia, non mi sembrano davvero molti con tutta la martellante pubblicità che stan facendo x questa baracca.Lasciando ovviamente perdere il discorso sulla "qualità" dei programmi televisivi che fanno sempre + skifo perchè idioti e il discorso dell' "INTERATTIVITA'" che sa + d' altro di trovato pubblicitaria x imbecilli.
  • Anonimo scrive:
    Re: digitale terrestre=internet passivo
    giusto: una bella internet "televisizzata" che la painti di mettere in testa alla gente strane idee, quali pensare da soli, partecipare, creare.tutti belli spaparanzati sul divano, telecomando languidamente in mano e occhietto semiaddormentatocosi piace internet ai "potenti"
  • Anonimo scrive:
    bravi
    mi mancava proprio la rinascita del videotel con le immagini...tanto paga pantalone.
  • Anonimo scrive:
    Re: SCHIFO E VERGOGNA!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Quando ancora mezza italia va con il 56K,
    dopo che un paese INTERO è stato
    lasciato in balia di Telecom Italia e dei
    suoi oscuri piani di copertura, in UN SOLO
    ANNO sono riusciti quasi a coprire tutto il
    territorio nazionale con il digitale
    terrestre........

    MA A CHE CAVOLO SERVE!!!ricordi chi abbiamo al governo?serve a salvare rete4 tra le altre cose...PERCHE' NON
    INCENTIVARE L'ADSL CHE TELECOM FORNISCE (
    QUANDO VUOLE LEI ) A PREZZI DOPPI RISPETTO
    AD ALTRI PAESI????
    xche nn possiede società telefoniche x ora ma solo televisive
  • Anonimo scrive:
    Re: Vergogna!
    - Scritto da: Anonimo
    Pensano a sprecare i soldi sui servizi per
    il digitale terrestre quando è palese
    che questa tecnologia non è ancora
    matura e soprattutto è ancora molto
    poco diffusa.
    E poi è chiaro che stanno adottando
    questa tecnologia per salvare le chiappe al
    Cavaliere :@ che tra l'altro invece di
    risolvere il conflitto di interessi sta
    facendosi una legge (la Gasparri) dove
    potrà rafforzare ancora di + il suo
    potere raccogliendo ancora + risorse
    pubblicitarie!!!
    E tutto questo lo fa anche con gli incentivi
    ai decoder, cioè con soldi nostri!

    Sono indignato.E se facesse la fine del cordless da città?
  • Anonimo scrive:
    La vera copertura...
    http://www.mediasetonline.com/digitaleterrestre/Clikkate dove c'e' scritto: "Clicca qui" e provate a cercare la vostra area di residenza... potreste scoprire che non siete coperti.Come potete vedere e' moooolto bassa.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Navigare sulla TV
    Si dice che il digitale terrestre serva anche ad interagire con i servizi di pubblica amministrazione......ma avete mai provato a navigare sulla TV? E' scomodissimo e si legge pochissimo. E poi devi avere la Tv vicino al telefono, cosa che , nelle case più vecchie, mi sembra a dir poco utopiche. Da ultimo chi non sa usare un PC (i più anziani) per motivi generazionali, non saprà usare nemmeno i servizi via Tv quindi questo aspetto è del tutto inutile.
  • Anonimo scrive:
    Re: NON SERVE A NESSUNO.
    l'unica utilità che riconosco alla tv digitale è la qualità visiva. stop.
    • baudolino scrive:
      Re: NON SERVE A NESSUNO.
      - Scritto da: Anonimo
      l'unica utilità che riconosco alla tv
      digitale è la qualità visiva.
      stop. Mi associo, anche perche' nella mia zona vedo da cani :@:@ (si e no 3 canali ...) ed un tecnico fidato mi ha detto che basta quel tot di segnale per poter vedere (bene perche' non analogico). Io comunque aspetto a giorni che arrivi il decoder ad un amico e sono gia d'accordo di farmelo prestare per un'oretta ... 8)8)==================================Modificato dall'autore il 26/04/2004 8.46.04
      • Anonimo scrive:
        Re: NON SERVE A NESSUNO.
        - Scritto da: baudolino
        - Scritto da: Anonimo

        l'unica utilità che riconosco
        alla tv

        digitale è la qualità
        visiva.

        stop.
        Mi associo, anche perche' nella mia zona
        vedo da cani :@:@ (si e no 3 canali ...) ed
        un tecnico fidato mi ha detto che basta quel
        tot di segnale per poter vedere (bene
        perche' non analogico). Io comunque aspetto
        a giorni che arrivi il decoder ad un amico e
        sono gia d'accordo di farmelo prestare per
        un'oretta ... 8)8)

        ==================================
        Modificato dall'autore il 26/04/2004 8.46.04Con la stessa spesa sky ti viene anche a installare la parabolaE vuoi mettere la quantità di canali che hai con il satellite paragonata al dtt??È come paragonare un lago al mare :D
        • baudolino scrive:
          Re: NON SERVE A NESSUNO.

          Con la stessa spesa sky ti viene anche a
          installare la parabola
          E vuoi mettere la quantità di canali
          che hai con il satellite paragonata al dtt??
          è come paragonare un lago al mare :D... 59 euri + spese postali e basta, vs un centinaio + spese occulte che abbiamo visto in altri threads giorni fa e l'abbonamento (oltre a quello RAI obbligatorio) o pay-per-view ??? (fai conto che nel mio caso gia' guardare rai 3 e qualche satira o prg di culturinformazione su la7 e qualche Zelig Maidiredomenica ...)E' come paragonare la campagna acquisti della Triestina a quella del Milan (almeno a livello budget ...).E poi i canali me li costruisco con vhs, dvd e internet (www.disinformazione.it & c.) non mi faccio lobotomizzare da Murdoch & c. :|
      • Anonimo scrive:
        Re: NON SERVE A NESSUNO.
        - Scritto da: baudolino
        Mi associo, anche perche' nella mia zona
        vedo da cani :@:@ (si e no 3 canali ...) ed
        un tecnico fidato mi ha detto che basta quel
        tot di segnale per poter vedere (bene
        perche' non analogico). Io comunque aspetto
        a giorni che arrivi il decoder ad un amico e
        sono gia d'accordo di farmelo prestare per
        un'oretta ... 8)8)Mi sa che avrai una delusione, se non vedi i canali tradizionali non vedrai nemeno il digitale.Il livello di segnale in antenna necessario per l'analogico è molto inferiore a quello necessario per il digitale, se con l'analogico ti puoi accontentare di vedere un canale un po' "bruscoloso" o con l'effetto valpadana (un po' di nebbia) con il digitale questo non sarà possibile, vedresti un'immagine a "cubetti" o a scatti.Fai una prova pratica, non è scientifica ma si avvicina molto: inserisci il teletext di una qualsiasi emittente; se lo leggi senza problemi (tipo lettere mancanti o sbagliate) allora hai buone possibilità di vedere anche il digitale terrestre, in caso contrario scordatelo e chiama un buon antennista.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON SERVE A NESSUNO.
      - Scritto da: Anonimo
      l'unica utilità che riconosco alla tv
      digitale è la qualità visiva.
      stop.?????Ma se i televisori sono ANALOGICI, dove la vedi la qualità televisiva?Ma sai quello che dici???
  • Anonimo scrive:
    digitale terrestre=internet passivo
    ciao,vedendo l'attegiamento di questa gente nei confronti del P2P mi viene da pensare che vedano di buon'occhio il D.T. in quanto rappresenta una sorta (da quello che ho capito)di "internet passivo".in una parola puoi scegliere da una (forse) moltitudine di risorse PRE-CONFEZIONATE ma tu non puoi costruire nulla di tuo.e' come se appunto attraverso un collegamento con il tuo internet provider tu potessi far parte solo PASSIVAMENTE della comunita' in rete (visualizzando notizie, ecc.) e non ATTIVAMENTE (scrivendo ai newsgroups, facendoti la tua pagina web oppure ancora sharing P2P o anche in altre forme).sbaglio?ciao!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ok, voglio una frequenza e le specif
    - Scritto da: Anonimo

    Mi avete convinto :)

    Abbandonero' il mio dominio internet e lo
    trasferisco sul digitale terrestre: come
    faccio ad avere un canale tutto mio
    spendendo 15 euro/anno ? :)Fai a Venezia a fare il gondoliere :D
    Ecco quindi un ottimo progetto: me lo
    finanzieranno ?Se sei l'amante di un ministro si :D
    • baudolino scrive:
      Re: Ok, voglio una frequenza e le specif
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo



      Mi avete convinto :)



      Abbandonero' il mio dominio internet e
      lo

      trasferisco sul digitale terrestre: come

      faccio ad avere un canale tutto mio

      spendendo 15 euro/anno ? :)

      Fai a Venezia a fare il gondoliere :D


      Ecco quindi un ottimo progetto: me lo

      finanzieranno ?

      Se sei l'amante di un ministro si :DR.O.T.F.L. !!!! (sobrio ma efficace !)
  • Anonimo scrive:
    SCHIFO E VERGOGNA!!!
    Quando ancora mezza italia va con il 56K, dopo che un paese INTERO è stato lasciato in balia di Telecom Italia e dei suoi oscuri piani di copertura, in UN SOLO ANNO sono riusciti quasi a coprire tutto il territorio nazionale con il digitale terrestre........MA A CHE CAVOLO SERVE!!!PERCHE' NON INCENTIVARE L'ADSL CHE TELECOM FORNISCE ( QUANDO VUOLE LEI ) A PREZZI DOPPI RISPETTO AD ALTRI PAESI????
  • Anonimo scrive:
    NON SERVE A NESSUNO.
    il digitale terrestre non serve a nessuno.se lasciate che i vostri parenti si lascino infarcire il culo di queste stronzate, siete davvero irresponsabili.se vedo un decoder nelle vostre case, vi biasimerò all'infinito, come se aveste cacato in salotto, davvero!a chi serve?dove sono i contenuti? non faranno che ritrasmettere la stessa roba. Già censurano la tv normale ... già ci vogliono far pagare il canone per darci anche la pubblicità ... già il livello culturale è sceso a livelli vergognosi ... ma da dove credete che spunteranno dei palinsesti "aggratis" da dare a tutti? su su, per favore."ELEVIAMO" un po' quello che esiste già.è sparito persino l'innocuo curatore di BLU NOTTE ... ma non è possibile!!!!
  • Anonimo scrive:
    abolizione del canone rai
    a quando la splendida meravigliosa notizia,l'abolizione del canone rai ?? non è venuto il momento di dire basta col finanziamento pubblico a una rai che ci propina spot pubblicitari a livello di mediaset, tv trash ..isola dei famosi....talpe....ancora pippo baudo...fiction dagli alti costi ma dai bassissimi share o mediocri audience, TG ancorati a stereotipi politici da prima repubblica "faziosissimi" .trasmissioni servili al potere (porta a porta)e chi piu ne ha piu ne metta,di questa rai non salvo nulla e voi?? siete d'accordo con me,sarebbe facile dire di si......che ne pensate ?? ciao a tutti !!! P.S se la rai io la paragono a un circo, è venuto il momento di far entrare tutti a gratis,senza pagare alcun biglietto data la scarsissima condiderazione di noi poveri utenti che appunto...manteniamo col canone !!! stiano in piedi da soli...magari con televendite spot.......altro che digitale !!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Lo vogliamo dire?
    Ok, lo dico io allora...Il decoder digitale E' UNA CAGATA PAZZESCA!! :D
  • Anonimo scrive:
    Ok, voglio una frequenza e le specifiche
    Mi avete convinto :-)Abbandonero' il mio dominio internet e lo trasferisco sul digitale terrestre: come faccio ad avere un canale tutto mio spendendo 15 euro/anno ? :-)Dove sono le specifiche del protocollo ? Non vorrei mai creare un servizio incompatibile con tutti i decoder in commercio. :-)Come dite ? A chi devo chiedere ? A Berlusconi ?Ah ok, come non detto.Ma secondo voi la gente ha voglia di pagare per essere controllata ? Oddio, in italia succede anche di peggio..........A quando i dialler autostallanti che chiamano di nascosto numerazioni ad alto valore aggiunto per i decoder ? Non esistono dite ? Ecco quindi un ottimo progetto: me lo finanzieranno ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Vergogna!
    - Scritto da: Anonimo
    Pensano a sprecare i soldi sui servizi per
    il digitale terrestre quando è palese
    che questa tecnologia non è ancora
    matura e soprattutto è ancora molto
    poco diffusa.
    [CUT]Guarda che è ben peggio, questa tecnologia è proprio da buttare, nessuno stato ci sta investendo xkè proprio non conviene ( diversamente dal satellite che è sicuramente più avanzata ). E' già morta in partenza. E' solo un modo per spillare soldi. E qui non c'entra nulla TV di destra o di sinistra. Qui tutti ci marciano sopra :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Vergogna!

      Guarda che è ben peggio, questa
      tecnologia è proprio da buttare,
      nessuno stato ci sta investendo xkè
      proprio non conviene ( diversamente dalMa spiegati meglio... perchè è da buttare questa tecnologia?Perchè non conviene ?A me non sembra male...Io so che in inghilterra si usa parecchio o sbaglio?
      • Anonimo scrive:
        Re: Vergogna!
        - Scritto da: Anonimo

        Guarda che è ben peggio, questa

        tecnologia è proprio da buttare,

        nessuno stato ci sta investendo
        xkè

        proprio non conviene ( diversamente dal

        Ma spiegati meglio... perchè è
        da buttare questa tecnologia?
        Perchè non conviene ?
        A me non sembra male...In un altro post ho scritto questo:--------------------------------------------------------Che lo standard "ufficiale" del DVB-T (mpg2, dolby, ecc) non sia paragonabile al vecchio e datato Pal, non ci piove.Tuttavia (è in fase di avvio) adesso non si puo sfruttare molto, le trasmissioni hanno un bit rate basso (per adesso la modulazione 16Qam invece di 64 Qam
        minore banda) e l'ausdio al massimo è stereo.Che il DVB-T come standard sia migliore non c'è dubbio, il problema è perche lo hanno sponsorizzato e come lo svilupperanno.Alla fine per me sara un "Italian Job", all'iniziono corrono tutti (per motivi strettamente personali [leggasi Rete4, e introiti pubblicitari]), appena tutto è salvo, la copertura non verra estesa nemmeno al 50% della popolazione, e alla fine vederemo sempre i soliti canali del c...o.Nemek-----------------------------------------------------------------Io so che in inghilterra si usa parecchio o
        sbaglio?Inghilterra e altri paesi hanno iniziato anni fa, e le loro previsioni sono state ridimensionate, e lo "swith off" non avverra prima del 2010-2012.Comunque almeno loro lo stanno portando avanti in maniera seria e pluralista, non per gli interessi del solito.Sempre in Inghilterra hanno verificato che il 20% degli impianti sono da "sistemare" per vedere il digitale terrestre, figuriamoci quelli italiani, per me si dovra rimettere le mani sul 50% degli impianti.....Nemek
  • Anonimo scrive:
    Vergogna!
    Pensano a sprecare i soldi sui servizi per il digitale terrestre quando è palese che questa tecnologia non è ancora matura e soprattutto è ancora molto poco diffusa.E poi è chiaro che stanno adottando questa tecnologia per salvare le chiappe al Cavaliere :@ che tra l'altro invece di risolvere il conflitto di interessi sta facendosi una legge (la Gasparri) dove potrà rafforzare ancora di + il suo potere raccogliendo ancora + risorse pubblicitarie!!!E tutto questo lo fa anche con gli incentivi ai decoder, cioè con soldi nostri!Sono indignato.
  • Anonimo scrive:
    Ma Mediaset che cavolo
    ci martella a fare con la publicità di quel c@zz0 di decoder se poi copre qualche città appena, ed è la RAI a stare meglio (insomma, meglio ......... di mediaset) come copertura ed investimenti.E cmq a parte questi servizi, il digitale non è finirà per essere nient'altro che un mezzo per interagire con trasmissioni demenziali come quelle della Filippi??
  • Anonimo scrive:
    la rai ha investito ?
    La rai non ha investito un bel niente !!sono i cittadini che hanno investito tramite la rai !!!se no non si chiamerebbe servizio pubblicoCMQ il digitale terrestre ce lo vogliono propinare in tutti i modifacciamo 2 condiderazioniho internet con adsl posso ataccarci il decoder per gli scopidel ' interattivita ? (il coso non ha un attacco ethernet)per l'interattivita ti propinano un numero a valore aggiunto199, 144, 166 qindi se lo vuoi interattivo PAGHIe' bello vedere come il governo faccia di tutto per controllare l'informazione, internet NON e' controllabile, al governo serve gente IDIOTA che si gurarda la fattoria o il grande fratello e che soprattutto NON sappia pensare, o meglio non voglia pensare
    • LordBison scrive:
      Re: la rai ha investito ?
      - Scritto da: Anonimo
      La rai non ha investito un bel niente !!
      sono i cittadini che hanno investito tramite
      la rai !!!
      se no non si chiamerebbe servizio pubblico

      CMQ il digitale terrestre ce lo vogliono
      propinare in tutti i modi

      facciamo 2 condiderazioni

      ho internet con adsl posso ataccarci il
      decoder per gli scopi
      del ' interattivita ? (il coso non ha un
      attacco ethernet)

      per l'interattivita ti propinano un numero a
      valore aggiunto
      199, 144, 166 qindi se lo vuoi interattivo
      PAGHI

      e' bello vedere come il governo faccia di
      tutto per controllare l'informazione,
      internet NON e' controllabile, al governo
      serve gente IDIOTA che si gurarda la
      fattoria o il grande fratello e che
      soprattutto NON sappia pensare, o meglio non
      voglia pensare
      Quoto lasciamolo alle persone idiote tanto da qui al 2006 la tv si farà su internet tralaltro non è una tecnologia in prova non è neanke detto che sarà adottata.
    • Anonimo scrive:
      Re: la rai ha investito ?

      e' bello vedere come il governo faccia di
      tutto per controllare l'informazione,
      internet NON e' controllabile, al governo
      serve gente IDIOTA che si gurarda la
      fattoria o il grande fratello e che
      soprattutto NON sappia pensare, o meglio non
      voglia pensare
      E perché avevi dubbi?
Chiudi i commenti