Contro il P2P in campo anche la RAI

Rai2 trasmette un episodio di un cartone Disney accusato di manipolare le menti dei più piccoli cercando di trasformarli in bravi consumatori a spese del file sharing. Dopo Kazaa e Napster c'è EZ Jackster

Roma – Non è passato inosservato l’ultimo episodio della serie di cartoni animati “The Proud Family”, strampalata famiglia americana, che è andato in onda due giorni fa su Rai2, che ne ha comprato i diritti di distribuzione dalla Disney.

In uno di questi episodi, che la RAI ha intitolato Ladri di Musica (titolo originale: EZ Jackster), e che è già stato trasmesso in diversi paesi, viene posto in rilievo nientemeno che lo scambio di musica attraverso le piattaforme di file sharing. E questo accade in un modo che molti hanno criticato, persino sorprendendosi che sia stato trasmesso dalla RAI senza una adeguata introduzione critica.

L’episodio, prodotto da Disney nel 2001, parla del sistema EZ Jackster , realizzato da un amico della giovane protagonista della serie . Lei, tale Penny, scarica moltissima musica salvo poi pentirsi, dopo essere stata redarguita dalla madre. Alla fine dell’episodio, quando l’amico le chiede se scaricherà ancora musica, Penny afferma: “No, quello è rubare”.

Proud Family Ciò che non è piaciuto agli spettatori americani, e che a leggere le lettere giunte a Punto Informatico non è piaciuto qui da noi allo stesso modo, è che il cartone animato cerchi di far passare acriticamente il concetto che scaricare musica è sbagliato e significa derubare i musicisti . “Scaricare musica è sbagliato? – scrive Mauro a Punto Informatico – Ok! Però allora facciano anche vedere il papà della bambina che si massacra per cinque ore al lavoro per comperarle la musicassetta originale di Barbie e spieghino perché la musica costa così tanto. Trovo inaccettabile e indecente che questo tipo di programmi vengano trasmessi su una rete pubblica”.

Va detto che di questo singolo episodio in rete se ne è già parlato parecchio , perché negli USA è andato in onda nel 2001. Su Usenet si trovano diversi post, come quelli apparsi su alt.geek dove si accusa Disney di “tentare di manipolare i bambini, cercando di far sì che crescano come piccoli buoni consumatori”.

Scrive invece Cohee su TvTome : “C’è un tentativo maldestro di lavare il cervello ad un target di una età che nemmeno partecipa granché alla condivisione di musica. Ciò che mi rattrista di più è che la programmazione per bambini sia utilizzata come un altro strumento di marketing per promuovere il consumismo”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Elezioni truccate
    Bush si è insediato pur avendo perso le elezioni. Ora questa bomba del voto elettronico (che per definizione è ultra manipolabile). Complimenti alla più grande democrazia del mondo libero occidentale.America=Democrazia=Libertà???? MAMMIFACCIAILPIACERE !!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma scherziamo ???
    Altro che biz, se il sistema e' bacato che falliscano! E' troppo importante e penso che siano stati pagati profumatamente ... spero che ora siano i comittenti, gli Stati, le Contee a ritirare l'appalto! E poi ... dato che le elezioni sono il momento centrale di una democrazia ci si deve assicurare l'affidabilita' della tecnologia di conteggio usata! Non voglio dire che sia facile il conteggio quando i due partiti sono vicinissimi nel numero di voti, la statistica mi insegna che e' sempre piu' difficile discernere quando le differenze si assottigliano MA proprio per questo, in un futuro in cui sempre di piu' i voti si distribuiscono equamente a meta', e' necessario affinare i sistemi di conteggio ...che diamine prendiamoci anche un intero mese per contare tanto poi ci vogliono mesi e mesi per l'insediamento, che sara' mai un mese di conteggio?
  • Anonimo scrive:
    mi raccomando...
    ... ministro stanca, compriamolo subito anche noi quel sistema
    • Anonimo scrive:
      Re: mi raccomando...
      - Scritto da: Anonimo
      ... ministro stanca, compriamolo subito
      anche noi quel sistematranquillo, a parte il fatto che in Italia tendiamo a sputare su ciò che abbiamo quando poi spesso abbiamo più che da altre parti, qui da noi mancano prima di tutto i soldi e seconda cosa la cultura, faccio presente che usiamo ancora matite per il voto, che in Italia non possono essere vendute e che devonoe ssere acquistate in Francia, a quanto pare sono pericolose ma si sa cambiare certe regole è difficile e le biro bic che costerebbero meno non vanno bene ma chissa perchè.
      • Anonimo scrive:
        Re: mi raccomando...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ... ministro stanca, compriamolo subito

        anche noi quel sistema

        tranquillo, a parte il fatto che in Italia
        tendiamo a sputare su ciò che abbiamosopratutto su certi al governo...
        faccio presente che
        usiamo ancora matite per il voto, che in
        Italia non possono essere vendute e che
        devonoe ssere acquistate in Francia, a
        quanto pare sono pericolose ma si sa
        cambiare certe regole è difficile e le biro
        bic che costerebbero meno non vanno bene ma
        chissa perchè.Perchè sono matite speciali dette copiative, non matite che compri al supermercato. Con le Bic sarebbe molto più facile truccare le elezioni.
  • Anonimo scrive:
    i buoi e la stalla
    internet non ha ancora insegnato nulla a nessuno? una volta "uscito" in rete non è più possibile ritirare nulla: vedi deCSS, ci sarà sempre qualche mirror, qualcuno che l ha scaricato e che è pronto a rimetterlo in circolonel bene e nel male....
Chiudi i commenti