Convegno/ Pedofilia online

A Roma


Roma – Si terrà giovedì 8 luglio dalle 9,30 presso l’Aula Magna del ministero delle Comunicazioni il convegno-seminario internazionale dal titolo Pedofilia online: strategie di contrasto e di prevenzione .

“L’obiettivo del convegno – si legge in una nota – è quello di illustrare alla comunità scientifica e all’opinione pubblica l’attività di contrasto alla pedofilia su internet condotta a livello istituzionale e, nel contempo, fornire i dati di alcune delle ricerche scientifiche più avanzate sulle strategie di prevenzione, condotte da associazioni e istituti di ricerca qualificati”.

Lo stesso Ministero patrocina l’evento alla cui organizzazione partecipano, tra gli altri, la Polizia Postale, UNICEF Italia, l’Associazione Prometeo e il CSIG – Centro Studi Informatica Giuridica.

Tra gli interventi previsti quello del ministro alle Comunicazioni Maurizio Gasparri, del direttore della PolPost Domenico Vulpiani, del presidente CSIG Massimo Melica. Nel corso della mattinata interverrà anche Don Fortunato di Noto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • serena scrive:
    ...
    HAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • serena scrive:
    nn mi serve!
    (apple)grz........... n mi serve qst pag... sorry(apple)
  • ma va scrive:
    Re: Il Passaporto per il mondo del lavoro!
    A me il passaporto lo hanno fatto dai carabinieri per pochi euro piu' il bollo.Che c'annate a fa a prendere l'ECDL?- Scritto da:
    Ecco come vengono pubblicizzati i corsi milionari
    e a pagamento che fanno dalle mie parti...
    :@PSAICA... 'na congrega de zozzoni... PEr iscriverti ci vuole la patente informatica ed uno con un Phd in informatica non si puo' iscrivere.... MAH
  • Ing scrive:
    Access non è "IL DB"
    Concordo, grosso modo, sul fatto che word sia il WP "de facto". Ma non è vero che Access è il DB de facto. Quando chiedo ad uno se sa usare un DB e quello mi risponde di si, mi aspetto conosca l'SQL non le maschere guidate di Access. Conosco molti colleghi che fanno sviluppo di grosse applicazioni che conoscono Oracle, DB2, SQL Server ma non hanno mai aperto Access.Saluti.PSE' triste che certe stronzate vengano scritte da un collega ing e che un ing si riduca a fare l'insegnante per l'ecdl, ma tant'e'.
  • Anonimo scrive:
    NON SIAMO RIDICOLI
    Ho lavorato come esaminatore per un Test Center e ho insegnato per quasi 15 anni,ho già scritto a riguardo in questo forum,l'ECDL E' E RESTA SOLTANTO UN'ILLUSIONE, prima formavo degli allievi, aveva senso tenere un corso, ora li preparo esclusivamente a sostenere degli esami, con sistemi non proprio liberi da critiche. Quello che più ha danneggiato l'informatica in questi anni e stata proprio l'AICA, prima si frequentava un corso per imparare, oggi lo si fà con l'illusione che questo serva per trovare un lavoro. Docenti impreparati, sistema d'esame criticabile e passibile di brogli di ogni tipo.E' questa la patente?
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    no non sto scherzando su niente, mi occupo di programmazione a livello kernel su windows e su linux (e recentemente su altri os, tra cui beos) da parecchi anni, quindi so come funzionano i kernel (non serve avere il codice sorgente per capire come funziona un kernel, tra l'altro con i simboli di debug (che la ms distribuisce gratuitamente) e con una buona conoscenza dell'asm, se ti interessa qualcosa disassembli e un po' di reverse engineering aiuta), il 2.4 era molto indietro, il 2.6 ha fatto salti enormi, ma su alcune cose ancora non ci siamo per niente (gestione dei file system su tutti)tu invece mi sa ti limiti a leggere qualche forum su slashdot o altri siti ridicoli
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: Anonimo
    se tu conoscessi minimanete (e dico solo
    minimamente) sia il kernel di linux che
    quello di windows,Ahhh, qui abbiamo un superfortunato che ha avuto accesso al codice niente po' po' di meno che del KERNEL di WINDOWS!Avvicinatevi siori e siore!
    avresti seri dubbi a
    ritenere quello di linux superiore
    è un buon kernel, ma il kernel nt
    è anni luce avanti, sia come concetti
    che come progettazione,Progettazione, cito lo slogan di una pubblicità: "la potenza è nulla senza controllo".
    per fortuna comunque
    che col 2.6 il kernel di linux ha avuto un
    salto di qualità notevole, mo se la
    giocano abbastanza, Perché, mi vorresti dire che prima non se la giocavano? ghghghscusa, ma mi scappa da ridere ghghghg
    ma il guaio di linux
    è ancora nella gestione dei file
    system, cosa che spero risolveranno (hanno
    detto che vogliono risolverla tra l'altro)...spero tu stia scherzando...
    fatto sta, BASTA CO STE GUERRE!!! il miglior
    sistema è quello che sapete usare
    meglioSu questo hai TOTALMENTE ragione! Sottoscrivo in pieno! ^_^
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL certifica anche su Linux
    - Scritto da: Anonimo

    Questo non dimostra proprio nulla: lo
    studente è libero di imparare sul
    sistema e con i programmi che vuole, ma
    nessuno insegna su sistemi e programmi
    diversi da quelli Microsoft.
    La presunta libertà è quindi
    solo una facciata, perché i
    professori che dovrebbero insegnare sono
    esattamente come quest'omuncolo che ha
    scritto questa lettera.Eccone un'altro che digita a caso solo perché ha una tastiera davanti.Si è già detto in altri post, e posso confermare visto che mia sorella sta "studiando" l'ECDL, che i professori non insegnano proprio niente. Chi studia per questo esame, lo deve fare da sé; non c'è nessuno che ti spiega niente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    se tu conoscessi minimanete (e dico solo minimamente) sia il kernel di linux che quello di windows, avresti seri dubbi a ritenere quello di linux superioreè un buon kernel, ma il kernel nt è anni luce avanti, sia come concetti che come progettazione, per fortuna comunque che col 2.6 il kernel di linux ha avuto un salto di qualità notevole, mo se la giocano abbastanza, ma il guaio di linux è ancora nella gestione dei file system, cosa che spero risolveranno (hanno detto che vogliono risolverla tra l'altro)fatto sta, BASTA CO STE GUERRE!!! il miglior sistema è quello che sapete usare meglio
  • Keytwo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    GNU/Linux = migliore perché

    sviluppato dai migliori programmatori in

    giro per il mondo

    Va bene l'advocacy, ma questo è
    davvero sprezzo del ridicolo. Sarebbe bene,
    invece di ingozzarsi di howto e balordaggini
    "morali", leggere cosa pensano davvero
    riguardo a linux i massimi teorici, quelli
    che fanno SERIAMENTE ricerca accademica sui
    SO - incluso il buon vecchio Tanenbaum.
    www.sosp.org /Tanenbaum ce l'ha ancora su con Torvalds dai vecchi screzi che hanno avuto in passato riguardo Minix.Chi conosce un po' di storia potrebbe avvertire un po' di "arroganza" del superprofessore.E' vero Tanenbaum è un luminare nel suo genere, ed è vero, forse GNU/Linux non è il miglior OS di questo mondo, ma per quanto mi riguarda lo reputo parecchio al di sopra di Windows, e se anche tutto questo fosse vero, HURD ancora non s'è visto... ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: Anonimo
    Spazio ai giovani e/o agli anziani che SANNO!Troppo facile. Chi SA, FA, Chi non sa, insegna. Gli scarti dei concorsoni per insegnanti, fallito anche il trentesimo ricorso al TAR, entrano in politica o fanno i manager. Per quelli senza speranza rimangono sempre l'ISEF e il DAMS.
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: Anonimo
    GNU/Linux = migliore perché
    sviluppato dai migliori programmatori in
    giro per il mondoVa bene l'advocacy, ma questo è davvero sprezzo del ridicolo. Sarebbe bene, invece di ingozzarsi di howto e balordaggini "morali", leggere cosa pensano davvero riguardo a linux i massimi teorici, quelli che fanno SERIAMENTE ricerca accademica sui SO - incluso il buon vecchio Tanenbaum. http://www.sosp.org/
  • Anonimo scrive:
    Re: Hai ragione e aggiungo...
    - Scritto da: eura
    Claudio, finalmente sento parlare dell'Ecdl
    in maniera critica, e non ipocrita... rotfl
  • Anonimo scrive:
    Re: messaggio sponsorizzato
    - Scritto da: Anonimo
    semmai il problema dell'ecdl è che
    dura troppo poco (legasi insegna davvero
    poco o niente), ma questo non cambierebbe
    certo solo perche si usa linsux invece di
    windowsGurda che l'ECDL non è un corso ma una certificazione rilasciata in base ad un esame.E' questo esame che dovrebbe essere più "serio".
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL, patenti e monopoli
    - Scritto da: Anonimo
    Non possiamo, come formatori o docenti del
    settore, contribuire a far credere agli
    studenti che ci sia un solo programma per
    scrivere! La dichiarazione di principio è molto bella. Ben vengano docenti di informatica che illustrano le irraggiungibili meraviglie di VMS e Tru64, che forniscono panoramiche a 360° dei sistemi dal Cray all'AS/400 alle WS Alpha agli assemblati taiwanesi wintel, che spiegano con dovizia di dettagli la naturale gerarchia e la collocazione dei vari sistemi ed applicativi nell'universo IT. Ma ho la netta sensazione che non ci si riferisca a questo genere di approccio.
    o di un docente di scienze
    politiche che parla di una sola corrente di
    pensiero ?Questo succede tutti i giorni: l'eccezione è il caso contrario.
    Per questo è nata l'iniziativa
    (sempre in casa AICA) dell'OpenECDL,
    certificazione ECDL in cui il set di domande
    è basato su strumenti software non
    proprietari - e che ha lo stesso valore
    della ECDL "standard".Questo non è molto coerente. Se le domande sono basate SOLO sugli strumenti "non proprietari", dove va a finire la dichiarazione di principio "Non possiamo, come formatori o docenti del settore, contribuire a far credere agli studenti che ci sia un solo programma per scrivere!" ? Alla fine, il risultato non sarà diverso: conosceranno SOLO openoffice invece che SOLO office, il che dal punto di vista logico è indifferente.
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL, patenti e monopoli
    meno male che ci sono anche professori così...sarebbe bello se scrivesse a PI una lettera di risposta all'altro professore, quello che conosce il rapporto costi/benefici dei soli prodotti MS
  • eura scrive:
    Re: Hai ragione e aggiungo...
    Verifica fatta e hai ragione ho avuto informazioni non del tutto corrette, infatti da punteggio (1,5, non è poco all'interno di graduatorie ministeriali), ma non è abilitante per eventuale passaggio di profilo, e faccio subito ammenda con tutti.Mi fa molto piacere sapere di dirigenti scolastici esperti nel settore informatico, spero diventi presto un'epidemia nella P.I!Sarà sicuramente più facile in futuro migliorare l'offerta formativa informatica, ti assicuro che è dura fare proposte migliorative nella scuola attualmente a chi non può comprendere l'argomento, o sei persuasivo/a - simpatico/a e sopratutto alla corte, o ti scordi l'aggiornamento parco macchine, software, strumentazione, formazione, realizzazione progetti innovativi, ecc...Per l'Ecdl io francamente credo che di giusto ci sia nelle critiche propositive del forum, che forse sarebbe ora che che perlomeno noi personale della P.I. allargassimo le nostre offerte di formazione informatica verso altre piattaforme, che ne pensi?! Cordialità
    • Anonimo scrive:
      Re: Hai ragione e aggiungo...
      - Scritto da: eura
      Mi fa molto piacere sapere di dirigenti
      scolastici esperti nel settore informatico,
      spero diventi presto un'epidemia nella
      P.I!Come no! L'altra settimana la mia dirigente (7-8000 ? al mese), volendo fare un favore alle sue segretarie, le ha detto: "Ragazze vado a casa, spengo io il computer" ed ha spento il video...
  • Anonimo scrive:
    Re: commento serio
    - Scritto da: Anonimo
    mi sembra tutto sommato un'opinione
    equilibrata, l'errore e` solo uno:solo uno?scusa ma uno che parla di innovazione, rapporto costi/benefici, scelte di mercato, e poi lui stesso (pur essendo professore di informatica) ammette di conoscere solo MS, mi pare che di errori ne faccia parecchi, già come premesse
  • Anonimo scrive:
    Complimenti per l'ottimo articolo!
    Un articolo serio ed equilibrato scritto da una persona competente e - soprattutto - non alterata da pregiudizi "ideologico-informatici". Credo che nessuno possa mettere in discussione la veridicità fondamentale delle sue affermazioni. Da fastidio invece vedere che - come sempre o quasi - fioccano i commenti più o meno fanatici e poco educati di certi fan dell'open source. Credo che ormai si possa inserire una nuova patologia psichiatrica nel DSM-IV. Se per avere un computer in mano avessimo dovuto attendere i "grandiosi" Mac ed il "santissimo" sistema Linux a quest'ora staremmo ancora giocando con le calcolatrici a diodi luminosi degli anni 70'! Complimenti Ing. Claudio T. scriva più che può in questo bel sito, abbiamo bisogno di gente sana come lei!
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti per l'ottimo articolo!
      - Scritto da: Anonimo
      Un articolo serio ed equilibrato scritto da
      una persona competente e - soprattutto - non
      alterata da pregiudizi
      "ideologico-informatici". Credo che nessuno
      possa mettere in discussione la
      veridicità fondamentale delle sue
      affermazioni. Da fastidio invece vedere che
      - come sempre o quasi - fioccano i commenti
      più o meno fanatici e poco educati di
      certi fan dell'open source. Mah, la premessa poteva anche essere condivisibile...
      Credo che ormai
      si possa inserire una nuova patologia
      psichiatrica nel DSM-IV. Se per avere un
      computer in mano avessimo dovuto attendere i
      "grandiosi" Mac ed il "santissimo" sistema
      Linux a quest'ora staremmo ancora giocando
      con le calcolatrici a diodi luminosi degli
      anni 70'! Complimenti Ing. Claudio T. scriva
      più che può in questo bel
      sito, abbiamo bisogno di gente sana come
      lei!Ma vista la conclusione direi che non vale nemmeno prenderti in considerazione
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti per l'ottimo articolo!
      - Scritto da: Anonimo.....
      psichiatrica nel DSM-IV. Se per avere un
      computer in mano avessimo dovuto attendere i
      "grandiosi" Mac ed il "santissimo" sistema
      Linux a quest'ora staremmo ancora giocando
      con le calcolatrici a diodi luminosi degli
      anni 70'! Complimenti Ing. Claudio T. scrivaTi consiglio qualche link....http://www.old-computers.com/news/default.asphttp://www.computermuseum.it/
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti per l'ottimo articolo!
      beata ignoranza... certo che guglielmo ve l'ha lavato per bene il cervellino...
  • Anonimo scrive:
    Re: La mia esperienza come assistente di lab
    grazie :-)per usare un pc occrre solo 2 cose1 pce tanto (troppo) tempo da dedicare al pcovviamente non si ha mai finito !!io l'ECDL la cosidero un furto autorizzato
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL, chiarimenti da chi la possiede
    Scusa ma questa non la accetto !RH133 è una certificazione per esperti di ICT, precisamente per "linux system administration".ECDL è una certificazione per utenti finali.E' ovvio che se ti fai assumere come sistemista o programmatore, con l'ECDL ti ci puoi pulire il sedere.Altrettanto vale per la RH133 se stai cercando un posto dove è richiesto semplicemente l'uso di un wordporcessor ed un foglio di calcolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: ECDL, chiarimenti da chi la possiede
      e per far fare un test ad un dipendente di 3 minutial colloquio (devi sapertela sbrigare) chiedi che abbia ECDL ?se nella ditta dove uno vuole essere assunto e questa usa openoffice (o programmi fatti su misura)le certificazioni M$ Linux Cisco hanno valore internazionale(neanche l'universita' ha tal valore) anche se sono carta straccia per lo stato
      • Anonimo scrive:
        Re: ECDL, chiarimenti da chi la possiede
        - Scritto da: Anonimo

        le certificazioni M$ Linux Cisco hanno
        valore internazionale
        (neanche l'universita' ha tal valore) anche
        se sono carta straccia per lo stato
        Come tutte le certificazioni aziendali. Cosa pretendi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Emblematico...

    solo di introduzzioni
    all'uso immediato degli strumenti più
    comuni del pc!occhio che scatta la patente per la lingua italiana: zio e zione una z o sei un coglione....a parte questo sono d'accordo con te sul valore delle ecdl, solo che a quel punto pubblicità del tipo: "il tuo passaporto per il mondo del lavoro" si configurano come pubblicità ingannevole
  • Anonimo scrive:
    commento serio
    mi sembra tutto sommato un'opinione equilibrata, l'errore e` solo uno:"Forse, primo caso unico nella storia dell?economia, siamo di fronte ad un regime di monopolio non imposto dall?alto ed in maniera coercitiva ma suffragato da un consenso di massa generalizzato,"nel settore informatico la tattica di marketing n.1 e` sempre stata di bloccare i clienti sulle proprie tecnologie costruendo apposite barriere di incompatibilita`Le aziende non si fanno concorrenza "innovando" (parola preferita dalle parti di redmond..) ma principalmente escogitando nuovi modi per buttar fuori dal mercato gli altri.Il monopolio microsoft e` semplicemente il risultato di cio`.Un decennio e mezzo di "embrace and extend" forsennato, accorpamenti di applicazioni al sistema operativo, reinvenzioni di tecnologie di ogni genere.... tutto pur di fare sempre diverso dal preesistente, per avere in ogni campo l'app proprietaria che interopera correttamente solo con se` stessa e solo col loro s.o.quindi altro che consenso collettivo..... l'unica cosa che puo` salvarci da queste corse all'oro con conseguenti monopoli e` sostenere sempre gli standard e i gruppi come il w3c che li promuovono: FATELOper l'ecdl le critiche sono piu` che legittime, se non ci fossero stati gli incazzati inneggianti all'open source potete star certi che l'ecdl avrebbe certificato solo su microsozz. se oggi considerano anche linux e openoffice lo si deve solo agli attivisti fanatici [scassacazzo finche` volete] dell'open source e le rispettive associazioni che hanno saputo farsi sentire
  • Anonimo scrive:
    Però con la patente non guido solo FIAT
    Potrei anche essere d'accordo sul fatto che quando mi presento per un colloquio di lavoro mi venga chiesto se so usare M$ Word, Excel e compagnia bella...anche se non lo trovo giusto. La domanda corretta sarebbe: Sai usare il wordprocessor o il foglio di calcolo elettronico?Comunque tralasciando questa pignoleria, io quando ho fatto l'esame per la patente di guida della macchina, ho ottenuto una patente per condurre tutte le marche di veicoli. Non mi hanno dato la patente dicendomi che potevo utilizzarla solo per guidare una FIAT.... quindi chi ha orecchie per intendere intenda.
  • Anonimo scrive:
    Re: Emblematico...
    - Scritto da: Anonimo
    Access ???

    per cosa., per la gestione del piccolo
    ufficio guarda che non stiamo parlando di programmatori, ma solo di persone che avranno magari (mica detto) a che fare con il mondo del database...mi spieghi a che servirebbe oracle per fare un db dei titoli delle vhs xche possiedo????dai non essere ridicolo( .. che magari usa anche la
    versione crakkata...)non so...mi puzza di leggenda...

    Le aziende usano Oracle, Informix, Sybase,
    DB2 e Mysql ( .. è più diffuso
    di quanto pensiate, con Apache e Tomcat
    anche in buona parte dei progetti in Tim,
    per mia diretta esperienza personale in
    Collaudo).leggi sopra

    Le EDLC non servono ad un tubo..
    certificatevi Linux, Sun,HP o
    Oracle,Cisco..poi andate a fare un colloquio
    di lavoro..anche le certificazioni ms aprono tantissime porte, le avevi dimenticate o omesse??si hai ragione ma te lo vedi un utente che non sa neanche la differenza tra internet e client http fare una certificazione cisco??e poi a cosa gli servirebbe se magari vuole solo imparare a navigare???la parola 'patente' ha confuso tanta gente, te incluso...non parliamo di certificazioni professionali ma solo di introduzzioni all'uso immediato degli strumenti più comuni del pc!
  • Anonimo scrive:
    Re: Emblematico...
    Access ???per cosa., per la gestione del piccolo ufficio ( .. che magari usa anche la versione crakkata...)Le aziende usano Oracle, Informix, Sybase, DB2 e Mysql ( .. è più diffuso di quanto pensiate, con Apache e Tomcat anche in buona parte dei progetti in Tim, per mia diretta esperienza personale in Collaudo).Le EDLC non servono ad un tubo.. certificatevi Linux, Sun,HP o Oracle,Cisco..poi andate a fare un colloquio di lavoro..
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL certifica anche su Linux
    - Scritto da: Raffaele A.
    Leggendo le varie risposte non posso proprio
    non intervenire per aggiornare la vasta
    platea dei lettori che ECDL con
    l'introduzione del syllabus 4.0 ha allargato
    le certificazioni anche su piattaforma
    Linux. Quindi lo studente può a sua
    libera scelta scegliere una piattaforma o
    l'altra per ogni singolo modulo e conseguire
    la "patente" ECDL.Questo dimostra una volta
    di più come non vi sia nessun legame
    di tipo economico tra l'azienda di Bill
    Gates è l'ECDL. Tutto ciò
    è operativo dal 24 Gennaio 2004.Questo non dimostra proprio nulla: lo studente è libero di imparare sul sistema e con i programmi che vuole, ma nessuno insegna su sistemi e programmi diversi da quelli Microsoft.La presunta libertà è quindi solo una facciata, perché i professori che dovrebbero insegnare sono esattamente come quest'omuncolo che ha scritto questa lettera.
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: Anonimo
    apparte il tuo carattere da 15 enne che
    perché usa linux si pensa esperto,
    renditi conto delle cavolate che dici, linux
    è un sistema operativo, ne più
    ne meno
    il resto è fumo negli occhi, se poi
    hai bisono a tutti i costi di credere in
    qualcosa di far parte di un qualche gruppo
    elite di persone elette fa pure, ma ripeto,
    usare linux non significa essere espertiNon mi reputo un guru di Unix, ma so quello che dico perchè conosco il background di tutto quello che vortica attorno alla nascita di un movimento che (se è vero quello che dici) dovresti conoscere bene!Suppongo quindi che tu conosca dannatamente bene cosa sia il Free Software e la differenza che ha con l'Open Source, suppongo ancora che conosci di persona Richard Stallman, Tim Berens Lee, Linus Torvalds, Alan Cox, e chi più ne ha più ne metta, per sostenere tali assurdità.Se così fosse, per favore, rendi tutti noi partecipi della tua luce!
    a comunque, per tua informazione uso linux
    da prima che diventasse una moda, quando la
    gente lo sapeva usare sul serio, non come
    ora che tutti i ragazzini di 13 anni lo
    installano per far vedere che sono hacker
    (ma che significherà poi, mah, parole
    inventate dai media per fare scena che non
    hanno senso)

    svegliati!Per tua informazione GNU/Linux non è e non è mai stata una moda e quello che si deve svegliare da questo punto di vista sei proprio tu che ti proclami un precursore! Ma scusa, se esiste un'alternativa ad un sistema chiuso, insicuro, che posso adattare alle MIE esigenze, quali sono le scelte? Ci sono FreeBSD, GNU/Linux e pochissimi altri.E tutti sono accomunati solo dalla passione per le cose che funzionano per davvero, non cazzate legate al far soldi!Porca miseria, è per persone come te che la gente accomuna il termine hacker al comune delinquente, quando neanche tu sai che sono stati loro a costruire tutto quello che vedi e che (a quanto dici) utilizzi.Eva infame, un po' di umiltà ogni tanto non guasta!Io avrò un carattere di 15 anni, ma non mi limito a vedere solo il dritto della medaglia. Se GNU/Linux (e i sistemi liberi tutti) è (sono) quello che è (sono), lo si deve principalmente per persone come Torvalds e Stallman che si sono spaccati il culo per renderlo libero! Se questa non è cultura dimmelo tu cosa è! Credere nei principi che regolano la libertà a prescindere dal mezzo con i quali li si esprime, è cultura! E' etica, è morale! Libero di pensarla come vuoi, lungi da me farti cambiare opinione, ma non credere di sapere tutto della vita solo perché hai magari 40 anni.Si possono imparare molte cose anche dai ragazzini di 13.
    (ma che significherà poi, mah, parole
    inventate dai media per fare scena che non
    hanno senso)Ecco, come dicevo, pigliati un sano libro di storia informatica.Suppongo tu non abbia mai letto nulla di Stallman, sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    Bugie
    Dunque ,come il prof voglio raccontare la mia di esperienza .Ho seguito un corso a pagamento per prendere l ecdl .Vero che se vui fare i test senza corso e' una cosa del tutto indipendente . Ma ora il professore mi vuole dire perche' durante i test gli esaminatori suggerivano in coppia ad ognuno dei candidati tutte le risposte per i sudddetti test ?E a cosa serve l ecdl ?A sapere se so un usare un computer windows e relativo office ?Ma che inferno va raccontando con l ' esempio della polizia che ti ferma e ti domanda la patente ?Se avessi un ' azienda del settore Sono sicuro che nello scegliere i dipendenti Non sceglierei sicuramente chi ha l ecdl ma piuttosto chi mi dimostra di conoscere windows o linux ed internet dimostrandomelo con i fatti .Riassumendo :Professore lei e' un Perdente .
  • Anonimo scrive:
    ECDL, chiarimenti da chi la possiede
    Ho conseguito l'anno scorso l'ECDL e due anni prima una certificazione Linux la RH133 (rhce).Non voglio fare pubblicità alla RH, me ne vedrei bene, ma sostenendo un colloquio di lavoro, l'interlocutore, dopo che io ho pronunciato la "parola magica" ECDL mi risponde come segue: "ECDL? Anche il mio cane la possiede, non sappiamo cosa farcene, ci scusi".Il caso vuole che la certificazione della RH mi ha permesso di essere assunto dalla medesima società.Meditate gente, meditate. Chi ha orecchi per intendendere intenda.
  • Anonimo scrive:
    incapace
    incapace...
  • Anonimo scrive:
    Re: arrivato a questa frase
    e' un ingegnere.... (troll) 8) :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    apparte il tuo carattere da 15 enne che perché usa linux si pensa esperto, renditi conto delle cavolate che dici, linux è un sistema operativo, ne più ne menoil resto è fumo negli occhi, se poi hai bisono a tutti i costi di credere in qualcosa di far parte di un qualche gruppo elite di persone elette fa pure, ma ripeto, usare linux non significa essere espertia comunque, per tua informazione uso linux da prima che diventasse una moda, quando la gente lo sapeva usare sul serio, non come ora che tutti i ragazzini di 13 anni lo installano per far vedere che sono hacker (ma che significherà poi, mah, parole inventate dai media per fare scena che non hanno senso)svegliati!
  • Anonimo scrive:
    Re: Coda di paglia?

    (E)
    "Non mi hanno mai chiesto se sapessi usare
    un programma di video-scrittura; mi hanno
    sempre chiesto se sapessi usare Word. E se
    io chiedessi a voi: sapete usare un Database
    Manager System, volgarmente detto DBMS? Non
    impazzite, vi ho chiesto semplicemente se
    sapete utilizzare Access."

    Con tutto il rispetto, ma credo che una
    persona certificata ECDL debba conoscere il
    concetto generle della videoscrittura e
    saperlo applicare a qualsiasi programma di
    questo tipo. E soprattutto una persona
    certificata ECDL dovrebbe conoscere la
    terminologia associata al DBMS e sapere che
    Access non è nient'altro che una
    delle possibili scelte, a mio avviso non la
    migliore in quanto proprietaria e non
    disponibile su altre piattaforme.
    quoto e ri-rilancio access non è un dbms (l'acronimo poi è svolto male...manager? ma looooooool, si tu si professore io sono una nacchera)
  • Anonimo scrive:
    Chiamata alle armi...
    Per tutti i combattenti, per tutti gli spiriti nobili da sempre in trincea contro il male:Basta con i soliti nemici, Winzoz, ECDL....C'e' un altro nemico da combattere!!Sapete che e' esistita un'altra tastiera che e' stata tolta dal mercato? Era la DVORAK e permetteva una battitura talmente veloce per le macchine da scrivere dell'epoca che finiva con incepparle sempre. Cosi' e' subentrata la maledetta QUERTY con lo scopo di RALLENTARE la battitura!!!!A morte la QUERTY, a morte i monopoli stupidi....DVORAK al governo!!DVORAK, DVORAK, DVORAK, DVORAK, DVORAK......!!!E le zanzare.......ne vogliamo parlare???A tutti gli altri, come me, non combattenti, spiriti miseri mai in trincea, il mio piu' sincero augurio di buon lavoro e felici vacanze!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    - Scritto da: peppe2


    Windows ha il vantaggio di essere

    standard.



    hai detto poco!!!!!!!!!

    è una situazione che
    direttamente ed

    indirettamente si porta dietro altri
    3000

    vantaggi....

    non essere standard è uno dei

    più gravi difetti di linux!!

    HINT: Sarà che ogni pezzo del sistema
    GNU/Linux non esce da una linea di
    produzione con dietro profonde ricerche di
    marketing e con sopra l'anno di messa in
    vendita (in modo tale che dopo 2 anni
    è già antiquato e devi passare
    alla versione successiva), ma viene creato
    da sviluppatori indipendenti che fanno delle
    scelte perche` ritengono siano le MIGLIORI
    in tal senso? bla bla bla bla...non vol dire proprio niente questo!!!Oppure pensi che siano tutti
    degli scemi a fare configurazioni intricate
    in 10 file diversi sotto /etc/postfix/, per
    puro sadismo?tu pensi che tutto il mondo tranne linux sia scemo a cercare standard in ogni campo informatico e non????
    La standardizzazione non serve,questa è bella!!!!letta su topolino???direi che non meriti neanche risposta....... se impari ad
    usare gli strumenti che hai adoperi bene
    tanto un martello quanto una chiave inglese,
    sebbene gli usi siano profondamente diversi.akkio che esempio..se però la chiave a brucola n° 3 a casa tua a 2 cm di diametro a casa mia 5 a casa di un'altro 333 in irlanda 0,5 capirai che nessuno sa più quall'è la chiave a brucola n° 3....questa poi gli standard inutili...ormai ho sentito di tutto...nessuno ti vieta di tifare per linux ma almeno non dire zzate per dimostrare che linux non ha difetti
  • Saxman scrive:
    Grazie a tutti...
    Grazie a tutti per le risposte,Probabilmente farò come avevo pensato all'inizio perciò prima una live per avvicinarmi poi una gratuita per capire un po' meglio e infine una da usare in modo stabile in parallelo con Win...Il problema di fondo è che mi manca tempo !!! Per imparare ad usare un SO bisogna studiare e io posso dedicarci al massimo 2 orette alla sera...Comunque mi prenderò anche qualche bel tomo sull'argomento da leggere ;)Saxman
  • Anonimo scrive:
    Re: Emblematico...
    - Scritto da: Akaal
    E se io chiedessi a voi: sapete usare un
    Database Manager System, volgarmente detto
    DBMS? Non impazzite, vi ho chiesto
    semplicemente se sapete utilizzare
    Access.

    Senza parole...inquitetante... :| l'ingegnere: "sapete usare un Database Manager System, volgarmente detto DBMS?"l'alunno: "si! il DL/I, volgarmente detto dielleuno"l'ingegnere: "ah! e su che versione di windows?"
  • Anonimo scrive:
    Coda di paglia?
    Mi permetto di fare qualche obiezione:(A)"Mi sembra tanto il buffo problema del "se è nato prima l'uovo o la gallina". Microsoft era una realtà a livello mondiale ancor prima che qualcuno osasse solamente pensare all'ipotesi di una patente europea per il computer. Non credo sia giusto imputare a Bill Gates tutte le colpe se in questi anni nessuno a livello mondiale ha saputo fare di meglio in termini di imprenditorialità, marketing ed innovazione"Premesso che più avanti, la stessa persona che ha scritto questa frase, scrive anche "Non conosco a fondo il ?mondo Linux? [...]. Conosco bene il mondo Microsoft" [immagino che men che meno conosca il mondo Macintosh, o qualsiasi altra realtà informatica], e premesso che potrei anche essere d'accordo per ciò che riguarda "imprenditoprailità e marketing" mi chiedo in base a quali parametri riesca a giudicare il livello di innovazione proprosto da altri, visto che non li conosce.(B)"Forse, primo caso unico nella storia dell?economia, siamo di fronte ad un regime di monopolio non imposto dall?alto ed in maniera coercitiva ma suffragato da un consenso di massa generalizzato, frutto di tutte quelle persone come me e voi che ogni giorno, davanti ad una scrivania, hanno bisogno di un computer che sia semplice da utilizzare."consenso generalizzato? o forse abitudine? Lei crede che chi compra un computer si metta a ponderare i pro e contro della scelta dei vari sistemi operativi? Io vedo solo gente che fa a gara per avere GHz e scaricare GB di MP3(C)"A parte che il sistema di certificazione ECDL permette l'utilizzo anche di altri programmi non di produzione Microsoft ma il problema della "Microsoft dipendenza", se realmente esiste, è ancora più radicato e complesso."Forse nel suo istituto (sinceramente non ne sarei molto sicuro), ma in molte certificazioni si fa esplicito riferimento ai programmi MS, non a programmi generali di videoscrittura e quant'altro(D)"L'ECDL si è dovuta allineare ad uno standard di fatto, già presente in ambito aziendale e scolastico"L'ECDL dovrebbe certificare la conoscenza dell'informatica, non la conoscenza dei prodotti Microsoft, quindi non si dovrebbe allineare ad un bel niente, se non al livello di sviluppo informatico generale.(E)"Non mi hanno mai chiesto se sapessi usare un programma di video-scrittura; mi hanno sempre chiesto se sapessi usare Word. E se io chiedessi a voi: sapete usare un Database Manager System, volgarmente detto DBMS? Non impazzite, vi ho chiesto semplicemente se sapete utilizzare Access."Con tutto il rispetto, ma credo che una persona certificata ECDL debba conoscere il concetto generle della videoscrittura e saperlo applicare a qualsiasi programma di questo tipo. E soprattutto una persona certificata ECDL dovrebbe conoscere la terminologia associata al DBMS e sapere che Access non è nient'altro che una delle possibili scelte, a mio avviso non la migliore in quanto proprietaria e non disponibile su altre piattaforme.(F)"Non conosco a fondo il ?mondo Linux? e non voglio dare giudizi che non siano fondati. Sicuramente saranno ottimi prodotti. Conosco bene il mondo Microsoft di cui ho apprezzato i meriti e subito i difetti ma una cosa è certa: mi permettono ogni giorno di lavorare con un ragionevole bilancio di costi/benefici."E chi le assicura che il bilancio costi/benefici assicurato dai prodotti MS sia il migliore? Lei stesso afferma di conoscere solo il mondo Microsoft...(G)"I prodotti Microsoft non sono perfetti ma esistono, in questo campo, software o sistemi operativi che non si piantano mai, che non hanno bachi?"Il mio Mac non si pianta da oltre 3 anni, e non rischio certo di prendermi virus per il solo fatto di essere collegato alla rete (vedi Lovesan o Sasser). Il mio PC con Win2000 negli ultimi due anni ha avuto crash mediamente ogni 3/4 mesi, e non mi metto ad elencarle gli altri problemi (vogliamo parlare per esempio dei limiti legati alla path delle variabili di sistema?)(H)"Credo che i prodotti Microsoft, sopratutto a livello di sistemi operativi lato server, abbiano pagato lo scotto di una eccessiva facilità d'uso ed installazione, consentendo a pseudo-sistemisti di "vendere" una certa professionalità non rispondente alle reali esigenze delle aziende o alla reale competenza che l?ottimizzazione di tali sistemi richiedeva."Finché ci si "allinea" a questi "standard di mercato" sarà sempre così... E cmq il problema non è la semplicità d'uso (mai configurato una rete con MacOSX?), ma il fatto che questa semplicità è solo apparente e dietro ci sia un sistema pieno di problemi.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: Anonimo
    la ecdl è un modo per rubare un po'
    di soldi alla gente, ne più ne meno,
    tra qualche anno verrà richiesta per
    collegarsi ad internet o comunque
    sarà necessaria per lavorare nel
    settore informaticoChe possa diventare necessaria prima o poi per lavorare in ufficio, può essere, ma che diventi necessaria per lavorare nel settore informatico ...Allo stato attuale, c'è chi pensa, e secondo me ha ragione, che presentare un curriculum con indicata la voce "conseguita ECDL" sia un modo come un altro per far cestinare la propria domanda di lavoro in ambito informatico serio.
    linux è un sistema operativo ne
    più, ne meno, basta co ste storie
    sulla morale, filosofia o altro, sono tutte
    cavolate inventate da gente che è
    pagata per dirle, mettevelo in testa, non
    accontentatevi di idee pre confezionate,
    abbiate le vostre, come diceva qualcuno:

    In a time when everyone follows
    Ignorance can kill

    In a world of spoon-fed emotion
    Intelligence can saveLinux è un sistema operativo, con un contorno di storia, di morale e di filosofia e, aggiungerei, di passione, entusiasmo e cultura, cose senza le quali l'informatica è vuota ripetizione di procedure senza sapore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una frase che riassume l'articolo
    - Scritto da: Anonimo
    su con la vita, beos risorgerà:
    www.openbeos.org :)L'ex-beos è diventato zeta. Pur apprezzando molto il mondo free software in particolare e open source in generale, avrei preferito se gli sviluppatori di BeOS avessero continuato a fare il loro lavoro, continuando a produrre innovazione. Quello che sorgerà tramite openbeos sarà si un clone di beos, ma beos oramai è un progetto di diversi anni fa, e da allora non si è più evoluto.Da quello che so i progettisti di BeOS sono tornati alla apple, ed infatti OS X sta diventando ciò che doveva essere BeOS, IMHO.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una frase che riassume l'articolo
    - Scritto da: Iperion
    L'unico elemento centrale nello sviluppo di
    questo sistema è il kernel, che in
    effetti è un gran bel pezzo di
    software. Non solo. Le utilities della GNU sono usate praticamente da qualsiasi distribuzione (non per niente alcuni sostengono che dovrebbe chiamarsi GNU/Linux).
    A parte che potrei discorrere abbastanza su
    quanto sia tumorale X (come è
    possibile che nel 2004 si debba andare a
    spippolare files di configurazione per far
    riconoscere un mouse al pc? o uno schermo? o
    una scheda video?)Mah... per quel che ne so, non e' sempre necessario.
    Il vero problema inizia sui Desktop
    Enviroment. Qui non doveva esserci la
    frammentazione che c'è adesso. Non
    è possibile che al giorno d'oggi
    esistano 4 e passa DE, ognuno con il proprio
    look and feel, di cui due più o meno
    dominanti.Mah... mi pare che i DE siano sostanzialmente due. Per cui non lo vedo come un problema enorme.
    Sembrerà una vaccata ai
    più, ma il look and feel è
    un'aspetto importantissimo nello sviluppo di
    un'applicazione. Se un utente è
    abituato ad un determinato look and feel,
    avrà molti più problemi nel
    digerire un'interfaccia studiata in modo
    diverso perchè pensata per esempio
    per un altro DE. Son problemi, e non da
    poco, perchè son questi quelli che
    frenano a mio modo di vedere la diffusione
    del sistema.Sono d'accordo che se si fosse stabilito come standard uno dei due, questo avrebbe semplificato la scelta ai nuovi utenti. :p
    Non è un problema di utenti o, come
    alcuni dicono, di "utonti". Le precedenti
    affermazioni arrivano da studi psicologici
    documentati. Esistono anche corsi
    universitari in tal senso che espongono
    queste problematiche e soluzioni, soluzioni
    che sono sistematicamente disattese in
    questo sitema.Pure in Windows, se e' per quello.
    Ecco, la frequenza di quest'ultima è un
    preoccupante indice di quanto i problemi di
    usabilità persistano tutt'oggi:
    l'idea è quella di costruire software
    in grado di essere il più
    autoesplificativi possibili.Questa e' la grande bugia dei produttori di SW.L'importante e' non crederci... :pGuarda Windows: molte delle sue funzioni sono completamente anti-intuitive e/o illogiche (pensa ad esempio al CTRL-C, CTRL-V per il cut&paste) ma vengono utilizzate da tutti perche' sono ormai note.Parlare di intuitivita' nell'interfaccia e' sciocco, casomai bisognerebbe parlare di logicita' e coerenza della stessa, e qui sono d'accordo che c'e' un certa difficolta' nelle applicazioni per X ad uniformarsi.
    Ah, una cosa ot: non riesco ancora a capire
    il modello economico imposto dalla licenza
    gpl.Tu vendi un servizio: cosa c'e' di difficile da capire?
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: Anonimo
    la ecdl è un modo per rubare un po'
    di soldi alla gente, ne più ne meno,
    tra qualche anno verrà richiesta per
    collegarsi ad internet o comunque
    sarà necessaria per lavorare nel
    settore informatico

    linux è un sistema operativo ne
    più, ne meno, basta co ste storie
    sulla morale, filosofia o altro, sono tutte
    cavolate inventate da gente che è
    pagata per dirle, mettevelo in testa, non
    accontentatevi di idee pre confezionate,
    abbiate le vostre, come diceva qualcuno:

    In a time when everyone follows
    Ignorance can kill

    In a world of spoon-fed emotion
    Intelligence can saveDimenticavo, se vuoi farti un'idea di cosa sia l'etica hacker fatti un giretto su www.gnu.org, leggiti un po' di storia e dimmi cosa ne hai capito.Se sapessi come, quando e con quali vicissitudini è nato il progetto GNU e come sia nato il kernel Linux, molto probabilmente non avresti risposto così, perciò ti consiglio di acculturarti maggiormente su questo argomento.Le mie idee sono mie, non erano nel pacco di patatine, e proprio tu che dici di avere idee proprie, come mai tiri fuori una citazione che non ti appartiene? Sei sicuro TU di avere idee tue?ciaps
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: Anonimo
    la ecdl è un modo per rubare un po'
    di soldi alla gente, ne più ne meno,
    tra qualche anno verrà richiesta per
    collegarsi ad internet o comunque
    sarà necessaria per lavorare nel
    settore informatico

    linux è un sistema operativo ne
    più, ne meno, basta co ste storie
    sulla morale, filosofia o altro, sono tutte
    cavolate inventate da gente che è
    pagata per dirle, mettevelo in testa, non
    accontentatevi di idee pre confezionate,
    abbiate le vostre, come diceva qualcuno:

    In a time when everyone follows
    Ignorance can kill

    In a world of spoon-fed emotion
    Intelligence can saveNon pretendo che tutti capiscano cosa sia o cosa non sia l'ethical hacking, ma se non lo capisci almeno taci, e non proferir verbo laddove non hai cognizione di causa, fai senz'altro più bella figura davanti a chi magari capisce un po' più di tehappy hacking!PS: Hack Your Self
  • Anonimo scrive:
    Re: Una frase che riassume l'articolo
    su con la vita, beos risorgerà: www.openbeos.org :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    la ecdl è un modo per rubare un po' di soldi alla gente, ne più ne meno, tra qualche anno verrà richiesta per collegarsi ad internet o comunque sarà necessaria per lavorare nel settore informaticolinux è un sistema operativo ne più, ne meno, basta co ste storie sulla morale, filosofia o altro, sono tutte cavolate inventate da gente che è pagata per dirle, mettevelo in testa, non accontentatevi di idee pre confezionate, abbiate le vostre, come diceva qualcuno:In a time when everyone followsIgnorance can killIn a world of spoon-fed emotionIntelligence can save
  • Anonimo scrive:
    Riprendiamo il Filo?
    allora. Ogni volta il flame ci sta: si fano due isate, si cerca di scoprire chi e' l'infiltrato che spara al pinguino solo per il gusto di veder caciara. MA! si potrebbe tornare al Filo del discorso:Legittimita' o meno della ECDL (le varie publi ingannevoli).Modi e Mezzi di insegnamento.Alternative costruttive al problema.Io nel mio piccolo aiuto mio padre ad usare windows XP.per lavoro. Ogni volta mi chiede cosa salvare e dove. tante volte mi incazzo e mi spazientisco forte. Il suo problema e' che non vuol capire, vuole semplicemente Fare e questo genera confusione, perche' al piu' piccolo errore o uscita dal seminato sbarella (e' proprio il caso di dirlo).Sulla legittimita' o meno della ECDL non mi pronuncio, ne ho sentite tante...sono daccordo a spiegare come scrivere una ricetta utilizando Word, ma sarebbe utile insegnare prima cosa sono File e Cartelle, dove risiedono e come funzionano Schermo Hard Disk etc etc etc. Non si puo' insegnare l'inglese imparando a memoria delle conversazioni...coem non si puo' insegnare a guidare una macchina dicendo semplicemente gira a destra o a sinistra.Alternative costruttive al problema? rendere nota che Informatica non e' saper usare Word o Explorer come falegnameria non e' sapere usare un trapano a colonna della Bosh ma anche fare uno scalmo come si deve...(non che io sappia come si fa uno scalmo ;) ) Partire dale fondamenta, renderle il piu' possibile solide ed "espandibili" in modo da permettere di poterle ampliare autonomamente. e abbastanza sicure perche' quello che ci si costruisce sopra sia stabile quanto basta.************************************************************************************informatica : scienza che studia modi e metodi per lo _scambio_ di informazioni. Modi e Metodi sono essi stessi Informazioni da scambiare.************************************************************************************la definizione non e' firmata e' come la penso io...che bello e' pure ricorsiva ;P carlo
  • noccioletta scrive:
    Re: ECDL certifica anche su Linux
    - Scritto da: Anonimo
    Ottima notizia, ma scommetto che non saranno
    molti i linusari a risponderti. Praticamente
    gli stai distruggendo l'equazione ECDL =
    Microsoft da loro tanto amata perche'
    dimostra il monopolio di MS ecc ecc...
    Bisognerebbe avvertire Linus Torvalds che
    tra gli utilizzatori abituali di linux in
    Italia si sta diffondendo una pericolosa
    malattia chiamata "chiusura mentale". :
    ciaoCaro mio,sei tu che hai paura di sapere che esiste un mondo al di fuori del pratino Microsoft, per cui GRASSE RISATE a sapere che la dittona di Redmond secondo te e' invece un faro di apertura mentale (e soprattutto, concorrenziale)!Grazie per lo spasso!!Nicoletta
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: noccioletta

    Questo significa una sola cosa: la vera

    riforma della scuola passa dalla riforma

    degli insegnanti!

    TROPPO VERO!

    :) Nicoletta

    p.s.
    come sempre, in molte questioni/problemi, si
    arriva al punto cruciale: la necessita' di
    aprire e svecchiare le mentiBel problema e come giurista affermo che prima di creare leggi, bisogna capire le persone. Ma il politically correct rovina tutto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    - Scritto da: noccioletta

    Questo significa una sola cosa: la vera

    riforma della scuola passa dalla riforma

    degli insegnanti!

    TROPPO VERO!

    :) Nicoletta

    p.s.
    come sempre, in molte questioni/problemi, si
    arriva al punto cruciale: la necessita' di
    aprire e svecchiare le mentiquoto!Spazio ai giovani e/o agli anziani che SANNO!
  • TeX scrive:
    Re: Disto Linux
    - Scritto da: Saxman
    Ciao,
    chi mi segnala una buona distro Linux per
    avvicinarmi a questo mondo ?
    Pensavo di iniziare con una live (tipo
    Knoppix) per non dover installare nulla e
    poi tra qualche mese passare ad una
    completamente gratis e in seguito una
    pacchettizzata a pagamento.Le distro live vanno benissimo per levarsi la curiosità su Linux. Per lavorare vanno decisamente meno bene. In ogni caso se si parte proprio da zero una live permette di capire qualche cosa prima di toccare l'HD. Se Linux proprio non piace allora si è sprecato solo un CD e non si è toccato il disco. Se invece piace allora rimane un CD di emergenza che può risultare sempre utile.Il passo successivo è di installare una distro sull'HD. A questo punto le scuole di pensiero sono 2. Alcuni ti diranno di utilizzare una distro user friendly come Mandrake o Suse. Altri invece ti diranno di usare una distro 'dura e pura' come Debian o Slackware.A mio avviso, soprattutto per chi ha un po' di conoscenze di Unix, è tutt'altro che impossibile, con un po' di impegno, iniziare con una distro più ostica, però rischia di essere un po' demotivante. D'altronde prendere una distro user friendly ed utilizzarla come fosse Windows vuol dire usare Linux al 10% delle sue capacità. Generalmente io consiglio un approccio intermedio, e cioè iniziare con una distro user friendly ma cercare di fare il più possibile a mano, e comunque cercare di capire ciò che viene fatto con i tool automatici. In questo modo in breve tempo ci si accorge che non solo è possibile abbandonare i tool automatici, ma anche che le cose fatte direttamente a mano sono decisamente migliori. A questo punto si è pronti a passare a distro più ottimizzate su altri aspetti che non sulla facilità d'uso. Per informazioni sulle varie distro:http://www.linux.org/dist/index.html
  • cutler scrive:
    Re: giardinetti da casa di bambola
    - Scritto da: Joker0
    Voglio sperare che "Database Manager System"
    sia una svista per "Database ManageMENT
    System",...se uno mi chiede se ho compentenze di DMBS credo che mi stia chiedendo se conosco Oracle / SQL Server / SQL,non access...
    • Joker0 scrive:
      Re: giardinetti da casa di bambola
      In via teorica anche Access è un DBMS, ma è giusto quello che dici, nella realtà si parla in modo diverso... Questo testimonia che il prof ha una conoscenza superficiale di alcune cose di cui parla.
    • Anonimo scrive:
      Re: giardinetti da casa di bambola

      se uno mi chiede se ho compentenze di DMBS
      credo che mi stia chiedendo se conosco
      Oracle / SQL Server / SQL,
      non access......oppure MySQL o Posgresql o Sybase o...Da uno che sta passando ora da Access a Oracleposso affermare che, nonostante se quello passa il convento con Access puoi fare parecchie cose, la differenzacon un sistema serio si sente PARECCHIO
  • shevathas scrive:
    Re: ECDL e Linux


    prima ed i progrannatori Linux si sono

    limitati a copiarlo e ad "aprire" il
    codice.

    Poveraccio, adesso ti sbranano.... :|

    (anzi, lo stanno gia' facendo...)
    già, è stato esportato da elvis presley, credevate fosse morto eh, e consegnato a Torvalds che in combutta con osama bin laden ha creato il suo sistema operativo per mettere in difficoltà il povero Bill e impedirgli di sviluppare un sistema alternativo a quello che poi verrà inserito in Skynet.E tutto questo è stato progettato dai marziani per poi poter facilmente invadere la terra.Ed è tutto vero, me l'ha detto mio cuggino :D
  • cutler scrive:
    Re: ma dove vivete?

    be'...l'ECDL evidentemente non e' per loro e
    Windows e' solo un rospo da ingoiare! ognuno ha le sue gatte da pelare
    Ho un fratello che insegna da sei anni ECDL
    per una scuola privata e di gente a cui il
    computer andrebbe proprio toltosolidarietà a tuo fratello
    Saluti dal terzo mondo informatico.insegnano ancora il dos nell' ECDL dopo "l'avvento" del colorato xp?
  • Joker0 scrive:
    giardinetti da casa di bambola
    Voglio sperare che "Database Manager System" sia una svista per "Database ManageMENT System", perchè in caso contrario è proprio vero - come fa notare l'esimio professore di *informatica* che conosce molto male Linux - che "non esistono uomini perfetti, ma solo intenzioni perfette". Caro prof, si faccia un giretto serio su Linux e Mac, e scoprirà che si è fatto menare per il naso per anni dal giardinetto da casa di bambola di MS.JK
  • Anonimo scrive:
    Re: Il Passaporto per il mondo del lavoro!
    - Scritto da: Anonimo
    Ecco come vengono pubblicizzati i corsi
    milionari e a pagamento che fanno dalle mie
    parti... :@Campania ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Passaporto per il mondo del lavor
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Ecco come vengono pubblicizzati i corsi

      milionari e a pagamento che fanno dalle
      mie

      parti... :@

      Campania ?
      Non solo: anche Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Marche, Molise Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna e provincie autonome di Trento e Bolzano.
  • Anonimo scrive:
    mio caro autore...

    Non conosco a fondo il “mondo Linux” e non voglio dare giudizi che non siano fondati. Sicuramente saranno ottimi prodotti.
    Conosco bene il mondo Microsoft di cui ho apprezzato i meriti e subito i difetti ma una cosa è certa: mi permettono ogni giorno di lavorare con un ragionevole bilancio di costi/benefici. I prodotti Microsoft non sono perfetti ma esistono, in questo campo, software o sistemi operativi che non si piantano mai, che non hanno bachi?qualche bachettino te lo passo, ma per i crash... come si vede che non hai mai lavorato su linux...
    Ma c'è una cosa che trovo francamente sconcertante.La presunzione di coloro che tessono le lodi del mondo Linux solo in base al fatto che è praticamente gratuito! Open Source vuol dire letteralmente "codice aperto" e non “è tutto gratis”.MIO CARO AUTORE, la Mandrake su cui lavoro e' talmente buona che me la sono comprata e mi sono iscritto al Mandrake Club!!e ci sono distro anche migliori.grazie per la lezioncina!toglici una curiosita': quanti anni hai, da dove scrivi e da quanti anni fai questo lavoro?Max.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io ho appena fatto gli esami ECDL

    Forse un giorno Linux, Openoffice
    e altri programmi saranno più
    conosciuti, ma lo stato delle cose è
    questo.Lo saranno perche' molti si saranno sbattuti per far conoscere le alternative, oltre a sottostare allo "stato delle cose".
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho appena fatto gli esami ECDL
      - Scritto da: Anonimo


      Forse un giorno Linux, Openoffice

      e altri programmi saranno più

      conosciuti, ma lo stato delle cose
      è

      questo.

      Lo saranno perche' molti si saranno sbattuti
      per far conoscere le alternative, oltre a
      sottostare allo "stato delle cose".Nel frattempo bisogna mangiare, e se io cerco lavoro dicendo che conosco Openoffice e Linux nel 90% dei casi vengo scambiato per uno che legge fumetti, e assumono un'altro. L'ECDL si prende perché per molti datori di lavoro costituisce titolo preferenziale per l'assunzione. Lo so che Openoffice vale in molti casi quanto Office, lo so che Mozilla è molto meglio di quella ciofeca di IE, però ora ho bisogno di uno stipendio per me ed i miei figli.
      • Joker0 scrive:
        Re: Io ho appena fatto gli esami ECDL

        Nel frattempo bisogna mangiare, e se io
        cerco lavoro dicendo che conosco Openoffice
        e Linux nel 90% dei casi vengo scambiato per
        uno che legge fumetti, e assumono un'altro.Può essere anche vero, ma mi verrebbe da dire che nella razza umana c'è chi pensa a mangiare (come tutti!) e però poi si ferma lì, e chi invece si fa sì le sue brave scorpacciate, ma occhieggia anche un poco più in là. E se proprio volessi osare, potrei pensare che se nessuno avesse occhieggiato in passato, l'evoluzione umana - anche se tutt'ora in ritardo - sarebbe ancora più indietro, e tu forse saresti in una situazione peggiore.
        L'ECDL si prende perché per molti
        datori di lavoro costituisce titolo
        preferenziale per l'assunzione. Solo per i datori di lavoro che non hanno capito un tubo: ho notizie fresche di gente che non sapeva un cavolo e ha fatto alcuni degli esami base. Non sapeva un cavolo perchè aveva mandato una mail in tutta la vita, e i datori di lavoro di cui sopra non capiscono un tubo perchè poi l'imbranato davanti al PC ce l'hanno loro in azienda. Ma tanto per la classe dirigenziale italiana basta che costi poco e non rompi le palle, il resto è secondario. Ma qui siamo già fuori tema ....JKPS: scusa...ho 32 anni e leggo fumetti: è grave secondo te?
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho appena fatto gli esami ECDL
          - Scritto da: Joker0

          Nel frattempo bisogna mangiare, e se io

          cerco lavoro dicendo che conosco
          Openoffice

          e Linux nel 90% dei casi vengo
          scambiato per

          uno che legge fumetti, e assumono
          un'altro.

          Può essere anche vero, ma mi verrebbe
          da dire che nella razza umana c'è chi
          pensa a mangiare (come tutti!) e però
          poi si ferma lì, e chi invece si fa
          sì le sue brave scorpacciate, ma
          occhieggia anche un poco più in
          là. E se proprio volessi osare,
          potrei pensare che se nessuno avesse
          occhieggiato in passato, l'evoluzione umana
          - anche se tutt'ora in ritardo - sarebbe
          ancora più indietro, e tu forse
          saresti in una situazione peggiore.Guarda, come hai capito io a casa uso di software proprietario uso solo il S.O., però la mia esperienza è che, quando sul lavoro ho provato a fare presente le alternative a Office, mi è stato risposto + o -: "perché devo cambiare una cosa che è già avviata e produttiva?" oppure (e già questo è un discorso un po' + sensato) "chi mi assicura poi la compatibilità al 100% con altre aziende?" Se poi gli dici che compatibilità al 100% non c'è, logicamente, neppure tra varie versioni di Office (file nati con versioni successive a quella che hai installata non è detto che riesci ad aprirli ed usarli immediatamente), non ci credono mica. Insomma, Word è poi sempre Word, no?

          L'ECDL si prende perché per molti

          datori di lavoro costituisce titolo

          preferenziale per l'assunzione.

          Solo per i datori di lavoro che non hanno
          capito un tubo: Esatto!ho notizie fresche di gente
          che non sapeva un cavolo e ha fatto alcuni
          degli esami base. Non sapeva un cavolo
          perchè aveva mandato una mail in
          tutta la vita, e i datori di lavoro di cui
          sopra non capiscono un tubo perchè
          poi l'imbranato davanti al PC ce l'hanno
          loro in azienda. Ma tanto per la classe
          dirigenziale italiana basta che costi poco e
          non rompi le palle, il resto è
          secondario. Ma qui siamo già fuori
          tema ....100% d'accordo con te.
          JK
          PS: scusa...ho 32 anni e leggo fumetti:
          è grave secondo te?Io ne ho 40 e fino all'anno scorso ero abbonato a PK. Tutte le volte che i miei figli comprano un giornalino glielo frego. Quindi...;-)
  • noccioletta scrive:
    Re: ECDL, patenti e monopoli
    Concordo,stavo sfogliando il forum proprio per trovare una risposta equilibrata come la tua :)Nicoletta
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux
    - Scritto da: marcel
    nessunoha il
    coraggio di ricordare che il medesimo "vive"
    perchè Windows è stato creato
    prima ed i progrannatori Linux si sono
    limitati a copiarlo e ad "aprire" il codice.Poveraccio, adesso ti sbranano.... :|(anzi, lo stanno gia' facendo...)
  • cutler scrive:
    Ehm...
    "buone conoscenze sull'uso del computer e dei pacchetti di office automation" e uno con scritto semplicemente "certificato ECDL" ebbene qualche legittimo dubbio di scelta su chi ascoltare prima me lo porrei.Altrimenti qualcuno mi spieghi perché tutte le volte che la Polizia Stradale mi ha fermato mi è stato chiesto di esibire la patente e non semplicemente: "lei sa guidare, vero?". Che razza di paragone. Se non fosse per il fatto che ci sono un infinità di persone che hanno la patente ma non si ricordano cosa significano i segnali...
  • Anonimo scrive:
    Re: Hai ragione e aggiungo...
    - Scritto da: eura
    Credimi è così, ci lavoro
    nella scuola come assistente di laboratorio,
    ed il personale A.T.A. attraverso l'Ecdl, ma
    anche con corsi regionali riconosciuti
    può accedere da ...a ...anche
    solamente con la licenza media. e ai fini
    del punteggio nelle relative graduatorie da
    P.1,5.un conto è dire che da punti in più un altro è dire che abilita a classi diverse (es io ho vinto il mio concorso per preside, ora dirigente scolastico, anche grazie a punti dati da pubblicazioni, ma il non averli non mi inibiva dalla classe di concorso. Ti invito a cercare le tue informazioni sul sito www.istruzione.it hai un po' l'idee confuse al riguardoPù o meno d'accordo con il resto, anche se alla mia segreteria di certo non lascio l'accesso da amministratore benchè abbia superato i famosi corsi :D
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL certifica anche su Linux
    - Scritto da: Anonimo
    Ottima notizia, ma scommetto che non saranno
    molti i linusari a risponderti. Praticamente
    gli stai distruggendo l'equazione ECDL =
    Microsoft da loro tanto amata perche'
    dimostra il monopolio di MS ecc ecc...La maggior parte delle persone di questo forum ha criticato l'impostazione della lettera relativamente a Microsoft, ed ovviamente tali dichiarazioni influenzano negativamente la credibilità dell'ing. che la ha scritta.PS Che microsoft abbia una posizione dominante e l'abbia sfruttata contro altre ditte è un dato di fatto
  • Anonimo scrive:
    Re: Disto Linux
    ciao!chi ti propone di iniziare con debian, slackware o gentoo e' meglio che si metta una mano sulla coscienza.prova Mandrake (che io ho acquistato e uso tutt'oggi), oppure Suse.
  • Anonimo scrive:
    Re: messaggio sponsorizzato
    - Scritto da: Anonimo

    semmai il problema dell'ecdl è che
    dura troppo poco (legasi insegna davvero
    poco o niente), ma questo non cambierebbe
    certo solo perche si usa linsux invece di
    windowsResta il fatto che il messaggio è sponsorizzato. Per parlare di ECDL, fa elogi e grandi inchini a MS, parla di rapporto costi/benefici, pare un direttore del marketing ad una conferenza stampa.Poi ammette candidamente di essere un insegnante, ma di non conoscere Linux.Come dire che sono istruttore di scuola guida, ma non so guidare Renault, solo FIAT.Siamo seri, uno che insegna informatica ma è legato ad una sola linea di prodotti non è un insegnante, è un rappresentante.
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL certifica anche su Linux
    Ottima notizia, ma scommetto che non saranno molti i linusari a risponderti. Praticamente gli stai distruggendo l'equazione ECDL = Microsoft da loro tanto amata perche' dimostra il monopolio di MS ecc ecc...Bisognerebbe avvertire Linus Torvalds che tra gli utilizzatori abituali di linux in Italia si sta diffondendo una pericolosa malattia chiamata "chiusura mentale". :ciaoGiggi
  • Anonimo scrive:
    Re: Disto Linux
    - Scritto da: Saxman
    Ciao,
    chi mi segnala una buona distro Linux per
    avvicinarmi a questo mondo ?
    Pensavo di iniziare con una live (tipo
    Knoppix) per non dover installare nulla e
    poi tra qualche mese passare ad una
    completamente gratis e in seguito una
    pacchettizzata a pagamento.

    Ben accetti consigli e commenti...

    Saxmaneheh, anche se non credo sia il posto migliore dove porre certe domande, credo che per iniziare non esista più una distro predefinita, oramai ci stiamo avvicinando alla semplicità con quasi tutte le distro.Per dovere di cronaca SuSE 9.1 Professional è stata rilasciata pochi giorni fa da Novell che sta proponendo dei numeri incredibili. E' una buona distribuzione per iniziare, e anche Mandrake va bene anche se ogni tanto fa le bizze ^^.Se vuoi però imparare ad usare questo OS il mio suggerimento è Slackware o come diceva qualcuno Debian.Sono solo queste le due vere distribuzioni GNU/Linux dalle quali imparare il funzionamento del PC a basso livello, tutte le altre tendono a semplificare la maggior parte del lavoro con una serie di tools grafici che ogni tanto fanno impazzire chi li usa =PPer finire, sfatiamo questo mito di GNU/Linux a pagamento: quello che pagate non è il Sistema Operativo, ma tutta quella serie di tools che ogni distribuzione mette a disposizione dei propri utenti (questo valeva per SuSE fino a pochi giorni fa, prima che Novell rilasciasse il tutto), si pagano i manuali, ma sopratutto l'assistenza. Nulla più nulla meno.Ecco perchè per ogni distro è possibile scaricarne la totalità o una parte.Siti consigliati: http://www.linuxiso.org
  • Anonimo scrive:
    Re: Mah!
    - Scritto da: ElfQrin
    Quest'articolo è un coacervo di
    sciocchezze.fa piacere trovare qualcuno che usa ancora parole come coacervo ... sniff
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    Forse il commento piu' lucido e chiaro di tutti.... sottoscrivo completamente
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!

    Peccato che pochi intendano Linux "in questo
    senso"...ma uno spiraglio di luce comunque
    c'è ;)Sono molto contento di di confermare che quello spiraglio si sta facendo sempre più insistente ^^
    Ad ogni modo, l'ECDL ha pregi e difetti, e
    visto che si tratta di una scelta
    libera...democratizziamoci e non
    polemizziamo ^_^Hai ragione, ma mi sono inviperito per la leggerezza con la quale è stata considerata la prospettiva GNU/Linux.
    Ogni cosa è buona per fare ciò
    per cui è stata pensata !Questo è oltremodo vero.
    Pace ;)Pace anche a te!
  • TPK scrive:
    Re: ECDL e Linux
    - Scritto da: Anonimo

    perchè Windows è stato
    creato

    prima ed i progrannatori Linux si sono

    limitati a copiarlo e ad "aprire" il
    codice.

    quindi, visto che linux è una copia
    di windows, funziona esattamente allo stesso
    modo, se si blocca non serve chiamare il
    tecnico e si possono risparmiare i soldi,
    basta riformattare e reinstallare tutto come
    di fa con windows... o no? :sNon e' una copia esatta, Torvalds si e' dimenticato di copiare le schermate blu...
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL per i non addetti
    - Scritto da: Anonimo
    Sono laureato in Scienze dell'Informazione,
    quindi non ho bisogno di presentare nessuna
    patente a livello formale. Scusa, ma io conosco un sacco di laureati in scienze dell'informazione che non sanno usare excel, non sanno cosa sia access o powerpoint....Secondo me essere laureato in scienze dell'informazione non significa (e non deve farlo) avere l'ecdl...
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    Sei un grande ! :)Sottoscrivo al 100% !!!!!!!!!Peccato che pochi intendano Linux "in questo senso"...ma uno spiraglio di luce comunque c'è ;)Ad ogni modo, l'ECDL ha pregi e difetti, e visto che si tratta di una scelta libera...democratizziamoci e non polemizziamo ^_^Ogni cosa è buona per fare ciò per cui è stata pensata !Pace ;) Lorenzo- Scritto da: Anonimo
    A volte mi spavento di quello che sta
    diventando il mondo dell'informatica.

    L'ECDL non è Informatica, è
    l'insegnamento dell'utilizzo di alcuni
    programmi (guarda caso Microsoft).
    L'ECDL è tutto quanto quello che
    volete, ma non è Informatica, e non
    mi stancherò mai di dirlo.
    Vi rimando ai testi del prof. Tanenbaum per
    la definizione di tale termine (si ritorna a
    scuola).

    E uno.

    Due:

    GNU/Linux (è questo il termine
    corretto!) non è Open Source,
    è Free Software, e non è Free

    come una birra gratis offerta da un amico al
    bar, ma è Free come la libertà
    di parola.
    Chiunque confonda questi due aspetti non
    è degna neanche di pronunciare la
    parola Linux (in

    quanto kernel) :p.

    Regolamento interno dei geeks uniti:
    chiunque verrà sorpreso a confondere
    queste due filosofie verrà scotennato
    vivo ed immerso nel succo di limone fin
    quando bubboni non sopraggiungano!

    Tre:

    Un professore di superiori che insegna
    "Informatica" ai ragazzi senza conoscere "a
    fondo il mondo Linux" e i sistemi Unix-Like
    non dovrebbe forse documentarsi meglio prima
    di difendere così a spada tratta
    un'azienda come Microsoft.

    Regolamento di guerra: conosci il tuo
    "nemico".

    Quattro:

    E' verissimo, Microsoft = prodotti scadenti
    in quanto prodotti proprietari, non

    modificabili, licenziati e troppo costosi
    per quello che offrono.
    E' falsissimo GNU/Linux = migliore
    perché gratis.
    GNU/Linux = migliore perché
    sviluppato dai migliori programmatori in
    giro per il mondo, migliore perché al
    di la del OS che rappresenta e dei bit del
    quale è costituito nasconde una
    profonda morale, morale che probabilmente il
    nostro professore non ha inteso.

    Rimando tutti (ahimè, senza
    esclusioni) alla lettura di alcuni documenti
    sul free software.


    Ing. Claudio T. ha scritto:

    "Non conosco a fondo il ?mondo Linux? e
    non voglio dare giudizi che non siano
    fondati.
    Sicuramente saranno ottimi
    prodotti."

    Prodotti!? Non si tratta di prodotti in
    quanto sono opere d'ingegno, e sono
    patrimonio dell'umanità, in quanto
    tali non soggetti a speculazioni finanziarie
    come i prodotti Microsoft. La differenza
    è sottile (forse) ma c'è...

    Ci sono molti altri spunti su cui ribattere,
    a partire dal fatto che eticamente parlando,
    appoggiare le politiche ECDL equivale ad
    appoggiare le politiche monopoliste di
    Microsoft, in quanto, inutile dirlo, i
    programmi che promuovono sappiamo tutti
    quali sono...
    E guarda caso, gli stessi tutor che
    dovrebbero insegnare ad usare un PC, non
    sono magari in grado di districarsi (come
    "quasi" detto da Claudio) in sistemi
    Unix-Like.

    Sogno una patente europea nella quale i
    monopoli siano messi da parte per dare
    spazio giusto alla conoscenza del mondo
    informatico.
    Sogno tutors veramente in grado di insegnare
    l'utilizzo di un PC.
    Sogno una patente attraverso la quale
    riuscire ad annullare l'ignoranza che
    colpisce sia tutors che studenti.

    Grazie per avermi svegliato dal mio sonno
    Claudio T.
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux
    Ok, devo riaggiornarmi sul panorama Windowschiedo umilmente venia, ma detto sinceramente, perder tempo ad analizzare queste cose mi scoccia un po' =P(cmq, la sostanza nun cambia)
  • Anonimo scrive:
    Re: Emblematico...
    - Scritto da: Anonimo
    Magari con questa aggiunta la capisci meglio
    ".. e che trovate già installato in
    quasi tutti gli uffici"Non cambia il fatto che Access non è un DBMS perché i file su cui lavora non corrispondono a tutti i punti della definizione di database.
  • Anonimo scrive:
    ECDL certifica anche su Linux
    Leggendo le varie risposte non posso proprio non intervenire per aggiornare la vasta platea dei lettori che ECDL con l'introduzione del syllabus 4.0 ha allargato le certificazioni anche su piattaforma Linux. Quindi lo studente può a sua libera scelta scegliere una piattaforma o l'altra per ogni singolo modulo e conseguire la "patente" ECDL. Questo dimostra una volta di più come non vi sia nessun legame di tipo economico tra l'azienda di Bill Gates è l'ECDL. Tutto ciò è operativo dal 24 Gennaio 2004.Bisogna anche sottolineare che ECDL certificato un insieme minimo di competenze che servono sopratutto per chi è a digiuno di personal computer. Non è quindi una certificazione professionale. Ed è per questo che bastano dei click con il mouse per dimostrare di saper usare gli applicativi durante l'esame.Esistono invece delle certificazioni professionali chiamate EUCIP che provengono sempre dal CEPIS come l'ECDL.(informazioni su www.eucip.it)Raffaele A.
  • Anonimo scrive:
    Vi lamentate dell'ECDL...
    ... ma 15 anni fa, novembre 1989, come corso di alfabetizzazione informatica, alle matricole del PoliMI facevano seguire un corso di due pomeriggi sul DOS...Come editor? C'era l'EDIT, oppure l'Edlin, e tanti saluti!! (sugli attuali sistemi MS ci sono ancora, se volete provarli :-)Ma come, Unix c'era gia', perche' ce ne tenevano lontani?E internet?Forse perche' 15 anni fa usare una WKS Unix era riservato solo agli "iniziati", agli studenti iscritti agli anni succesivi? Forse perche' la tendenza era quella di mantenere alcune conoscenze come appannaggio di chi proseguiva e terminava alcuni campi di specializzazione?Bella discriminazione, vero?E tutti gli altri sistemi ?? Mac, Amiga, etc.??Fortunatamente il mercato ed i progetti OS/FSF hanno drasticamente cambiato quei piani, ora possiamo anche condividere, criticare o lamentarci apertamente dell'ECDL e dei suoi metodi, pero' e' innegabile che abbiamo molte piu' scelte a disposizione, solo pochissimi anni fa, come vedete, la situazione era ben diversa.A questo punto basta individuare l'obiettivo (ECDL o certificazioni professionali piu' conosciute), studiare e decidere con chi, come e dove sostenere l'esame, il resto sono in gran parte capricci di chi ha gia' troppo e non se ne rende conto.
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL per i non addetti
    - Scritto da: Anonimo
    Sono laureato in Scienze dell'Informazione,
    quindi non ho bisogno di presentare nessuna
    patente a livello formale. La mia ragazza,
    non capendo molto di computer, l'ha dovuta
    prendere per essere assunta in una ditta che
    la richiedeva. Se tecnicamente non serve a
    niente, formalmente serve tanto purtroppo,
    quindi.....La tua ragazza che lavoro fa?
  • Anonimo scrive:
    Re: ma dove vivete?
    - Scritto da: Anonimo
    Io vivo tra gente che si e' trovata d'avanti
    un computer e dentro c'era windows. Ha
    dovuto lavorare da subito e non sapeva la
    differenza tra click e doppio click, tra
    giustificato e allineato a sinistra, tra
    KiloByte, MegaByte e MegaHertz, tra RAM e
    HardDisk, ecc.
    Io le conosco queste differenze e sono
    sicuro che tutte le persone che stanno
    partecipando a questa discussione hanno
    letto Tanenbaum, sfogliano ogni giorno
    riviste virtuali e cartacee leggendosi senza
    alcuna difficolta' articoli in inglese sulla
    garbage collection o sul middleware,
    be'...l'ECDL evidentemente non e' per loro e
    Windows e' solo un rospo da ingoiare!
    Come per la gente che vive intorno a me
    Linux e' qualcosa di talmente lontano e
    inutile da conoscere che le vostre guerre
    sante risultano ridicole, veramente. A
    quelli che vivono intorno a me basta un sano
    corso che li tolga dai guai, o meglio che
    tolga me dal guaio di rispondere ogni giorno
    a telefonate del tipo "scusa, devo mandare
    un'email con l'allegato, ho messo il
    dischetto nel computer, cos'altro devo
    fare?".
    Ho un fratello che insegna da sei anni ECDL
    per una scuola privata e di gente a cui il
    computer andrebbe proprio tolto ce n'e'
    tanta in giro. Il problema e' che ormai il
    guaio e' fatto, il computer e' dappertutto e
    allora evviva ogni tipo di corso che possa
    aiutare chi magari non avrebbe nemmeno
    voglia di leggersi il manuale del
    telefonino.
    Il mondo che mi circonda e' questo, e
    l'unico posto in cui ho visto usare solo
    linux era l'universita', ma questo e'
    l'inizio della storia di una setta
    religiosa......che a me piace, ma che non
    vado a raccontare a tutti. C'e' chi non
    gliene frega niente, credetemi.
    Saluti dal terzo mondo informatico.Ma non lo sai che i linari vivono nelle cantine? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux
    - Scritto da: Anonimo

    Sei talmente ingorante che non conosci

    neanche la differenza strutturale tra un

    microkernel (windows) ed un kernel

    monolitico (linux).

    Ehm... da quanto mi risulta windows *non*
    è un sistema a microkernel... (nel
    senso "classico" del termine, quello di
    Mach, L4, ecc...). Si limitano a "venderlo"
    per tale...

    Ciao,
    e da windows 2000 in poi hanno pure smesso di spacciarlo per tale...
  • Anonimo scrive:
    Ridicolo!
    "Non credo sia giusto imputare a Bill Gates tutte le colpe se in questi anni nessuno a livello mondiale ha saputo fare di meglio in termini di imprenditorialità, marketing ed innovazione."sicuramente sono d'accordo con "imprenditorialità e marketing", ma ditemi un solo caso di innovazione da parte della Microsoft?E' notorio che è sempre arrivata dopo."Forse, primo caso unico nella storia dell?economia, siamo di fronte ad un regime di monopolio non imposto dall?alto ed in maniera coercitiva ma suffragato da un consenso di massa generalizzato, frutto di tutte quelle persone come me e voi che ogni giorno, davanti ad una scrivania, hanno bisogno di un computer che sia semplice da utilizzare"Anche qui mi sembra che le cose siano state distorte un bel po', finendo per porre un legittimo sospetto pure su tutte le altre idee (alcune parzialmente condivisibili) esposte nella lettera.E' infatti notorio che il modus operandi di Microsoft è sempre stato quello dell'acquisizione dei concorrenti potenzialmente pericolosi, oppure dell'offerta "tutto in uno" (e gratis) che tagliava fuori la concorrenza che non poteva permettersi di scaricare le perdite dei suoi prodotti sugli enormi guadagni di altri.Tutto questo ha affossato la concorrenza con pratiche monopolistiche, togliendo la possibilità di scelta al consumatore.Dire che il monopolio è venuto dal basso è una vera e propria falsità storica, tipica di chi non ha esperienza/memoria del mondo informatico degli ultimi 25 anni.
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux

    perchè Windows è stato creato
    prima ed i progrannatori Linux si sono
    limitati a copiarlo e ad "aprire" il codice.quindi, visto che linux è una copia di windows, funziona esattamente allo stesso modo, se si blocca non serve chiamare il tecnico e si possono risparmiare i soldi, basta riformattare e reinstallare tutto come di fa con windows... o no? :s
  • Anonimo scrive:
    Re: Disto Linux
    - Scritto da: Saxman
    Ciao,
    chi mi segnala una buona distro Linux per
    avvicinarmi a questo mondo ?
    Pensavo di iniziare con una live (tipo
    Knoppix) per non dover installare nulla e
    poi tra qualche mese passare ad una
    completamente gratis e in seguito una
    pacchettizzata a pagamento.

    Ben accetti consigli e commenti...

    Saxmandebian
  • Anonimo scrive:
    Re: Beata Ignoranza!
    Scusate, ma che razza di insegnante di informatica é? Le so io certe cose che sono semplice giurista!Come fa a utilizzare termini di paragone se non sa cosa c'é fuori?DiceI prodotti Microsoft non sono perfetti ma esistono, in questo campo, software o sistemi operativi che non si piantano mai, che non hanno bachi?Ecco appunto: prova Linux e Mac OS X e vedrai che cancellarai REdmond dalla cartina geografica.Questo significa una sola cosa: la vera riforma della scuola passa dalla riforma degli insegnanti!(apple)
    • noccioletta scrive:
      Re: Beata Ignoranza!

      Questo significa una sola cosa: la vera
      riforma della scuola passa dalla riforma
      degli insegnanti!TROPPO VERO!:) Nicolettap.s.come sempre, in molte questioni/problemi, si arriva al punto cruciale: la necessita' di aprire e svecchiare le menti
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux
    Voglio credere di trovarmi di fronte ad un troll. Altrimenti la depressione di sapere che un tale ignorante è stato responsabile ICT per una regione non mi lascerebbe scampo.mvb
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux
    - Scritto da: Anonimo

    Sei talmente ingorante che non conosci

    neanche la differenza strutturale tra un

    microkernel (windows) ed un kernel

    monolitico (linux).

    Ehm... da quanto mi risulta windows *non*
    è un sistema a microkernel... (nel
    senso "classico" del termine, quello di
    Mach, L4, ecc...). Si limitano a "venderlo"
    per tale...

    Ciao,

    Guidosbagliato!! windows == monoliticoper definizione stessa di os monolitico....credimi..altrimenti fai un salto su tanti siti che forniscono info per crearsi un micro-os
  • peppe2 scrive:
    Re: LA PATENTE
    - Scritto da: Anonimo
    Eì proprio questo il problma x gli
    ITALIOTI.
    Avere la PATENTE, su tutto, anche quella d'
    IDIOTA se vuoi tenta di far qualsiasi
    carriera.Su questo ti dò in parte ragione: si tende ad avere il "pezzo di carta" e non le reali conoscenze rispetto a cosa si sta facendo.
    x quanto riguarda la "patente" ECDL i
    cosiddetti "insegnanti esaminatori"
    incomincino x prima loro a imparare
    VERAMENTE ad usare un computer; cominciando
    dai SO/SW Open Source, e non da quelle
    ciofeche idiote di SO/SW Cloded-WC del
    solito cartello degli UTONTI.Questo e` falso. Posso criticare ampiamente il fatto che per un bel pezzo l'ECDL si è rilasciato _solo_ dietro l'uso di sistemi chiusi e proprietari, ma non il fatto che uno che sa usare bene quei sistemi non è preparato al livello di chi sa usare bene un sistema libero o aperto. Queste sparate fanno piu' male che bene alla comunità, e onestamente mi sto stancando di parecchia gente che spara sentenze su materie che non conosce bene perche` ha installato mandrake da una settimana e si ritiene in diritto di poter giudicare.Peppe
  • sNicker scrive:
    Re: L'ECDL è assolutamente inutile
    Sono d'accordo con te soprattutto su di un punto: tralasciando i sistemi su cui si può dare il patentino ECDL, vorrei concentrare l'attenzione su cosa ti insegna l'ECDL: come dici tu sequenze di click e basta. Ma perchè una persona sia veramente produttiva dovrebbe capire COSA sta facendo, e non imparare ottusamente come farlo: per passare i corsi ECDL basta imparare meccanicamente i passi base senza capire che fai (la mia ragazza ha passato Excel con 100%, ma secondo voi ha idea di cosa sia e quali siano le potenzialità di Excel? NO, e non certo per colpa sua, ma per la metodologia che ECDL ti "suggerisce" di seguire.) Se io fossi un datore di lavoro nel campo IT non darei gran che peso ad un certificato ECDL... a meno che AL MASSIMO non cercassi una segretaria. Se invece lo si segue per piacere personale e per imparare ad usare un computer è solo una base di partenza molto vaga e abbastanza insipida (ma è un parere personale molto condizionato dalla mia preparazione...). Tutto questo tralasciando il discorso solito su Linux vs Microsoft vs MACOS vs OS2 vs mia nonna (non è certo sminuendo, a torto o a ragione, prodotti avversari che si mette in bella vista il proprio, ma portando prove ed esempi di valide alternative e soprattutto dandone la giusta visibilità... chi ha orecchie per intendere...).
    • Anonimo scrive:
      NO, l'hai appena scritto...
      - Scritto da: sNicker
      [cut]
      Se io
      fossi un datore di lavoro nel campo IT non
      darei gran che peso ad un certificato
      ECDL... a meno che AL MASSIMO non cercassi
      una segretaria.[cut]Esatto, cosa pensate che serva, AL MASSIMO, se non ha validare la capacita' di stare in un ufficio a fare l'impiegato/a?Se qualcuno la vende per altro, e' qui l'errore, di certo non sbandiererei/richiederei l'ECDL se volessi fare/assumere il sistemista applicativo o di rete...
      • Anonimo scrive:
        Re: NO, l'hai appena scritto...


        Esatto, cosa pensate che serva, AL MASSIMO,
        se non ha validare la capacita' di stare in
        un ufficio a fare l'impiegato/a?
        mi sembra cmq un passo avanti visto le cose che si vedono in ufficio (tra cui pulire il pc con alcol se ha un virus :p)
        • Anonimo scrive:
          Re: NO, l'hai appena scritto...

          mi sembra cmq un passo avanti visto le cose
          che si vedono in ufficio (tra cui pulire il
          pc con alcol se ha un virus :p)e appoggiare il foglio sullo schermo per spedire un fax...
          • pikappa scrive:
            Re: NO, l'hai appena scritto...
            - Scritto da: Anonimo

            mi sembra cmq un passo avanti visto le
            cose

            che si vedono in ufficio (tra cui
            pulire il

            pc con alcol se ha un virus :p)

            e appoggiare il foglio sullo schermo per
            spedire un fax...Perchè credete che non lo farebbero pur avendo l'ECDL?Cmq tornando al discorso, abbiamo capito che il target è la segretaria o l'impiegato, ma non è con una sequenza meccanica di click che si impara ad usare uno strumento, neppure le sue basi
  • peppe2 scrive:
    Re: LA PATENTE


    Windows ha il vantaggio di essere
    standard.

    hai detto poco!!!!!!!!!
    è una situazione che direttamente ed
    indirettamente si porta dietro altri 3000
    vantaggi....
    non essere standard è uno dei
    più gravi difetti di linux!!HINT: Sarà che ogni pezzo del sistema GNU/Linux non esce da una linea di produzione con dietro profonde ricerche di marketing e con sopra l'anno di messa in vendita (in modo tale che dopo 2 anni è già antiquato e devi passare alla versione successiva), ma viene creato da sviluppatori indipendenti che fanno delle scelte perche` ritengono siano le MIGLIORI in tal senso? Oppure pensi che siano tutti degli scemi a fare configurazioni intricate in 10 file diversi sotto /etc/postfix/, per puro sadismo?La standardizzazione non serve, se impari ad usare gli strumenti che hai adoperi bene tanto un martello quanto una chiave inglese, sebbene gli usi siano profondamente diversi.
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux

    Sei talmente ingorante che non conosci
    neanche la differenza strutturale tra un
    microkernel (windows) ed un kernel
    monolitico (linux). Ehm... da quanto mi risulta windows *non* è un sistema a microkernel... (nel senso "classico" del termine, quello di Mach, L4, ecc...). Si limitano a "venderlo" per tale...Ciao,Guido
  • Anonimo scrive:
    Re: Disto Linux
    - Scritto da: Saxman
    Ciao,
    chi mi segnala una buona distro Linux per
    avvicinarmi a questo mondo ?
    Pensavo di iniziare con una live (tipo
    Knoppix) per non dover installare nulla e
    poi tra qualche mese passare ad una
    completamente gratis e in seguito una
    pacchettizzata a pagamento.
    Le live vanno benissimo all'inizio, knoppix è fenmonale, altrimenti puoi provare con la mandrake o la suseGratis facili da usare: usavo la redhat fino a poche edizioni fa e mi trovavo bene. Ora è divenuta fedora, ma l'impostazione è rimasta la stessa. Altrimenti è ottima la mandrakeA pagamento: una delle migliori è sciuramente la SuSE, anche per la manualistica di qualità offerta. Altrimenti di nuovo esiste la mandrakeLa mandrake potrebbe cmq essere la scelta migliore, visto che è presente in tutte e tre le tipologie da te richieste ed è una delle distro più user firendly
  • Saxman scrive:
    Disto Linux
    Ciao,chi mi segnala una buona distro Linux per avvicinarmi a questo mondo ?Pensavo di iniziare con una live (tipo Knoppix) per non dover installare nulla e poi tra qualche mese passare ad una completamente gratis e in seguito una pacchettizzata a pagamento.Ben accetti consigli e commenti...Saxman
  • Anonimo scrive:
    Re: messaggio sponsorizzato
    - Scritto da: Anonimo
    Sì ma non c'entra. Anche se tutti i
    computer del mondo fossero Windows tranne il
    mio, se si chiama Patente Europea per l'uso
    del Computer dev'essere per l'uso del
    COMPUTER, e NON per l'uso dei computer
    Windows! Altrimenti la dovrebbero chiamare
    "EWDL" o "EMSDL" o come gli pare, ma non
    sarebbe la stessa cosa.clap clap clap.....parliamo di un corso (oserei dire un corso lampo vista la durata) che insegna ad usare il computer..dove insegna ad usare il computer è inteso come insegna a fare le cose più comuni e basilari....a chi non sa neanche dove clickare non gli frega na ma77a se access è dbms o no!!!ovviamente di base si prevedono corsi su os, questo in base alla diffusione (quote os ms su pc consumer 90%, quote tutti gli altri 10%) e quindi alla probabilità che sia quello l'orientamento del partecipante al corso!tuttavia è possibilissimo incentrare il corso su prodotti open source..e questo da solo scredita l'idea malsana che sia un corso sponsorizzato da ms o anti linux.....smettiamo di essere paranoidi...siamo in un paese con un altissimo tasso di analfabetizzazione informatica, prima di iniziare a frullare le boccie con la storia open source si o open source no sarebbe opportuno insegnare alla gente ad accendere un pc e connettersi alla rete...le vostre guerre religioso vengono dopo!semmai il problema dell'ecdl è che dura troppo poco (legasi insegna davvero poco o niente), ma questo non cambierebbe certo solo perche si usa linsux invece di windows

    - Scritto da: Anonimo

    Prima difende l'ECDL (ok e' un suo

    diritto), poi si lancia in una accorata

    difesa del mondo microsoft che dura per
    ben

    META' DELL'ARTICOLO!!!





    Meta' dell'articolo e' difesa di m$, si
    basa

    sulla stessa strategia di mercato
    adottata

    da m$ di recente, finisce con una lode

    (alleluja alleluja) di bill gates e di
    m$:

    questo e' un messaggio sponsorizzato.



    CoD
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l'autore della lettera
    - Scritto da: Anonimo
    Quoto:

    "Lavoro da diversi anni nel campo dell'ICT,
    con un passato da dipendente di aziende
    operanti nel settore e con la veste attuale
    di libero professionista e consulente
    informatico."

    Riquoto:

    "Non mi hanno mai chiesto se sapessi usare
    un programma di video-scrittura; mi hanno
    sempre chiesto se sapessi usare Word."

    Questi "diversi" anni non devono essere poi
    molti, visto che la mia fallacissima memoria
    ricorda ancora bene che in offerte di lavoro
    di circa 10-15 anni fa si richiedeva
    conoscenza di "videoscrittura e fogli di
    calcolo" o, per chi voleva suonare un po'
    più "internescional", di "word
    processor e spreadsheet" quando addirittura
    non venivano citati espressamente i
    prodotti, tra i quali ad esempio Wordstar,
    Wordperfect, Lotus 1-2-3, Quattro Pro...
    So qual è la situazione attuale ma ci
    tenevo a precisare che non è sempre
    stato così.

    KaysiXEd in effetti appoggio e ribadisco il concetto che gli anni di esperienza del Responsabile del Test Center eccetera autore dell'articolo non sono poi una caterva, visto che per lui il word processing è cominciato con word.La mia esperienza col word processing è cominciata con WordStar4 (non voglio parlare del Magic Desk del Commodore 64), e non credo di essere un vecchione. Quello che credo, invece, è che l'esperienza dell'autore della lettera non sia poi così lunga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per l'autore della lettera
      nel '92 a mia mamma (insegnante) hanno dato 5 disketti con wordstar da installare sul 386 senza win, ma ancora con il dos ;)
  • Anonimo scrive:
    ECDL per i non addetti
    Sono laureato in Scienze dell'Informazione, quindi non ho bisogno di presentare nessuna patente a livello formale. La mia ragazza, non capendo molto di computer, l'ha dovuta prendere per essere assunta in una ditta che la richiedeva. Se tecnicamente non serve a niente, formalmente serve tanto purtroppo, quindi.....
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux
    - Scritto da: marcelPremessa
    Sono un ex responsabile ICT di una Regione
    ed ho molto apprezzato la chiarezza e la non
    animosità dell'interento su Punto
    Informatico un insegnante.
    Il Ministro Stanca, ex dirigente di IBM, sta
    spingendo a tutti i livelli e con tutti i
    mezzi per promuovere Linux ma nessunoha il
    coraggio di ricordare che il medesimo "vive"
    perchè Windows è stato creato
    prima ed i progrannatori Linux si sono
    limitati a copiarlo e ad "aprire" il codice.
    Poic se si blocca bisogna chiamare un
    tecnico con due pallae grandi come una casa
    per risolvere il problema: il che equivale a
    dire che - allora - bisogn pagare quello che
    non si è pagato al momento
    dell'acquisto.Responsabile ICT molto disinformato a quanto vedo. Come può sperare di fare delle scelte il più possibile oggettive se le sue conoscenze si basano sul sentito dire?
  • Anonimo scrive:
    Leggere tutto, pero'...
    - Scritto da: Anonimo
    Ecco uno usability test interessante, che
    confronta l'usabilità di windows XP
    con quella di una suse.
    www.linuxgazette.com/node/view/244

    Per chi dice che linux è solo per
    smanettoniLetto, interessante, hai dimenticato i con's della prova...However, apart from these generally positive results, we have to be aware of the following facts: The tested system was not "out of the box? but pre-configured with usability guidelines in mind. This dealt with many of the problems that the users would have encountered using some default system. Based on the detailed results of our (and coming) usability tests, this configuration may be further optimized.To summarize: It should be noted that a migration towards Linux, above all if it concerns the employees' desktops, is not only a technical or economic process, but essentially a matter of Human Resources. If this is taken into account, the effort of migrating to Linux will be comparable to migrating to any other operating system.Nel caso personale, bisogna solo pesare quanto lavoro deve essere effettuato da un non-smanettone per usare un Desktop Linux ottimizzato per non-smanettoni.That's all folks!
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggere tutto, pero'...
      - Scritto da: Anonimo
      Nel caso personale, bisogna solo pesare
      quanto lavoro deve essere effettuato da un
      non-smanettone per usare un Desktop Linux
      ottimizzato per non-smanettoni.
      That's all folks!
      Poco. Comunque by the way, una domanda, SuSE 9 o 9.1 l'hai mai vista?
      • Anonimo scrive:
        Re: Leggere tutto, pero'...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Nel caso personale, bisogna solo pesare

        quanto lavoro deve essere effettuato da
        un

        non-smanettone per usare un Desktop
        Linux

        ottimizzato per non-smanettoni.

        That's all folks!



        Poco. Comunque by the way, una domanda, SuSE
        9 o 9.1 l'hai mai vista?Sorry, con personale intendevo ad personam, ovvero per uso home, non aziendale: io ho provato RedHat 8 e 9, pure Mandrake 8 e 9, ma non mi ritengo un non-smanettone...La questione era che se il link trae conclusioni positive, bisogna pero' valutarne anche gli aspetti piu' rognosi, soprattutto quando dice che a livello aziendale la migrazione coinvolge pesantemente anche l'HR e che rimane equivalente al passaggio verso qualsiasi altro OS (Unix o OSX che si voglia)Non basta buttare il link e nascondere la mano... :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Leggere tutto, pero'...
          - Scritto da: Anonimo
          Sorry, con personale intendevo ad personam,
          ovvero per uso home, non aziendale: io ho
          provato RedHat 8 e 9, pure Mandrake 8 e 9,
          ma non mi ritengo un non-smanettone...

          La questione era che se il link trae
          conclusioni positive, bisogna pero'
          valutarne anche gli aspetti piu' rognosi,
          soprattutto quando dice che a livello
          aziendale la migrazione coinvolge
          pesantemente anche l'HR e che rimane
          equivalente al passaggio verso qualsiasi
          altro OS (Unix o OSX che si voglia)

          Non basta buttare il link e nascondere la
          mano... :)Beh, in questo caso valuta il costo di una migrazione, che è sempre rognosa, anche se si volesse passare all'OSX. Infatti i soggetti dei test erano utenti di windows (notare che, nonostante queste premesse, in diverse operazioni hanno cmq trovato più naturale l'interazione con SuSE che non con Windows). Il link l'ho buttato lì non per incentivare il passaggio da windows a linux. Semplicemente, visto il contesto dell'articolo, che parla di *formazione* e non di migrazione, e visti diversi commenti, compreso anche quello di chi ha scritto la lettera, che reputano linux poco user friendly, mi è sembrato corretto chiarire che non vi è questo abisso di usabilità tra windows e una distribuzione user friendly quale SuSE, e quindi linux può essere insegnato con profitto anche a chi di computer non ne capisce niente.
  • Anonimo scrive:
    L'usabilità di linux
    Ecco uno usability test interessante, che confronta l'usabilità di windows XP con quella di una suse. http://www.linuxgazette.com/node/view/244Per chi dice che linux è solo per smanettoni
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux
    - Scritto da: marcel
    Il Ministro Stanca, ex dirigente di IBM, sta
    spingendo a tutti i livelli e con tutti i
    mezzi per promuovere Linux ma nessunoha il
    coraggio di ricordare che il medesimo "vive"
    perchè Windows è stato creato
    prima ed i progrannatori Linux si sono
    limitati a copiarlo e ad "aprire" il codice.
    Poic se si blocca bisogna chiamare un
    tecnico con due pallae grandi come una casa
    per risolvere il problema: il che equivale a
    dire che - allora - bisogn pagare quello che
    non si è pagato al momento
    dell'acquisto.ahahha, quanto ti pagano per sparare queste puttanate!?Sei talmente ingorante che non conosci neanche la differenza strutturale tra un microkernel (windows) ed un kernel monolitico (linux). Non hai toccato neanche un libro di storia informatica e non sai che differenza abissale ci sia tra windows e gnu/linux.Molto probabilmente non sai neanche chi siano Richard Stallman e Linus Torvalds o Tim Berens Lee. Fai una cosa, fatti un favore, prima di fare ste figure di merda, studiati la lezione, fatti un giro su www.gnu.org.
    Per quanto riguarda ECDL: è giusto
    affermare che insegna ben poco ed in modo
    sommario, ma è una base di conoscenza
    da cui partire. Certo molti (l'insegnante
    parla da uomo di scuola pubblica...)Qualcosa in contrario per le scuole pubbliche?
    Ovviamente è appena il caso di
    evidenziare che sono anche un ex
    certificatore PRIVATO di ECDL.......e si vede!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione !
    Access è un DBMS (Database Management System), di sicuro non un "Database Manager System" (che non esiste) come dice il buon ingegnere nella sua lettera. Saebbe opportuno che chi insegna l'informatica nelle scuole conoscesse il significato degli acronimi...
  • Anonimo scrive:
    Re: ma dove vivete?
    Quando un computer tronca un messaggio senza darti una spiegazione, a chi di informatica non capisce niente e di Linux non gliene puo' fregare di meno possono venire anche delle frustrazioni, sapete?Chiedo scusa, l'ho rinviato e sta volta e' uscito intero.
  • Sandro kensan scrive:
    Re: Mah!
    - Scritto da: ElfQrin
    Quest'articolo è un coacervo di
    sciocchezze.Concordo, aggiungo che quando si usano frasi fatte e luoghi comuni significa che dietro c'è poco spessore.L'unico pregio del testo è l'apparenza che il prof si prodiga di salvare, la sostanza, invece, manca.Mi dispiace solo che i suoi alunni non possano godere di alcuni validi prof che ho avuto io, avrebbero imparato a ragionare in modo corretto...
  • Anonimo scrive:
    ma dove vivete?
    Io vivo tra gente che si e' trovata d'avanti un computer e dentro c'era windows. Ha dovuto lavorare da subito e non sapeva la differenza tra click e doppio click, tra giustificato e allineato a sinistra, tra KiloByte, MegaByte e MegaHertz, tra RAM e HardDisk, ecc. Io le conosco queste differenze e sono sicuro che tutte le persone che stanno partecipando a questa discussione hanno letto Tanenbaum, sfogliano ogni giorno riviste virtuali e cartacee leggendosi senza alcuna difficolta' articoli in inglese sulla garbage collection o sul middleware, be'...l'ECDL evidentemente non e' per loro e Windows e' solo un rospo da ingoiare! Come per la gente che vive intorno a me Linux e' qualcosa di talmente lontano e inutile da conoscere che le vostre guerre sante risultano ridicole, veramente. A quelli che vivono intorno a me basta un sano corso che li tolga dai guai, o meglio che tolga me dal guaio di rispondere ogni giorno a telefonate del tipo "scusa, devo mandare un'email con l'allegato, ho messo il dischetto nel computer, cos'altro devo fare?".Ho un fratello che insegna da sei anni ECDL per una scuola privata e di gente a cui il computer andrebbe proprio tolto ce n'e' tanta in giro. Il problema e' che ormai il guaio e' fatto, il computer e' dappertutto e allora evviva ogni tipo di corso che possa aiutare chi magari non avrebbe nemmeno voglia di leggersi il manuale del telefonino.Il mondo che mi circonda e' questo, e l'unico posto in cui ho visto usare solo linux era l'universita', ma questo e' l'inizio della storia di una setta religiosa......che a me piace, ma che non vado a raccontare a tutti. C'e' chi non gliene frega niente, credetemi.Saluti dal terzo mondo informatico.
  • Anonimo scrive:
    Re: ECDL e Linux
    - Scritto da: marcel
    Sono un ex responsabile ICT di una Regione.....
    mezzi per promuovere Linux ma nessunoha il
    coraggio di ricordare che il medesimo "vive"
    perchè Windows è stato creato
    prima ed i progrannatori Linux si sono
    limitati a copiarlo e ad "aprire" il codice.Certo che questa affermazione uscita dalla bocca di un ex responsabile ICT di una regione mette una tristezza...
    Poic se si blocca bisogna chiamare un
    tecnico con due pallae grandi come una casa
    per risolvere il problema: il che equivale a
    dire che - allora - bisogn pagare quello che
    non si è pagato al momento
    dell'acquisto.Invece per i problemi sotto Windows o ci si rivolge lo stesso ad un tecnico (pagando 2 volte) oppure si ricorre al classico formattone con conseguente perdita di dati e di tempo a reinstallare e configurare tutto. Spesso però le due cose coincidono...
    • Sandro kensan scrive:
      Re: ECDL e Linux
      Mi viene il dubbio che il tipo sia un Troll, non si può essere così ignoranti e occupare posti di rilievo, meglio credere sia un troll e che gli amministratori veri sappiano quel che dicono.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECDL e Linux
        - Scritto da: Sandro kensan
        Mi viene il dubbio che il tipo sia un Troll,
        non si può essere così
        ignoranti e occupare posti di rilievo,
        meglio credere sia un troll e che gli
        amministratori veri sappiano quel che
        dicono.Diciamo che *sicuramente* è un troll, e sta usando una mossa classica: quella di presentarsi come esperto informatico, con un tono tranquillo ed equilibrato, l'aria di uno che sa di cosa sta parlando, per poi appoggiare quasi casualmente un paio di boiate che screditano l'open source e magnificano MS.Poi, se qualcuno è completamente digiuno di informatica, è portato a credergli (si presenta come ex responsabile ICT di una regione). Se qualcuno invece ha un'idea almeno vaga di come è fatto il mondo informatico si accorge subito delle inesattezze che scrive, ma non ha importanza, ormai il suo danno l'ha fatto, generando dubbio e false credenze nei lettori meno preparati, quelli alle prime armi. Quelli che, per intendenci, avrebbero quasi una mezza idea di provare una qualche distro di Linux.Purtroppo di interventi del genere se ne vedono a pacchi, e sono fatti con tanto metodo e perseveranza da farmi venire in mente che non siano interventi casuali di qualche troll di passaggio, ma un vero e proprio lavoro di propaganda, organizzato e retribuito.
    • Anonimo scrive:
      Re: ECDL e Linux
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: marcel

      Sono un ex responsabile ICT di una
      Regione
      .....

      mezzi per promuovere Linux ma nessunoha
      il

      coraggio di ricordare che il medesimo
      "vive"

      perchè Windows è stato
      creato

      prima ed i progrannatori Linux si sono

      limitati a copiarlo e ad "aprire" il
      codice.

      Certo che questa affermazione uscita dalla
      bocca di un ex responsabile ICT di una
      regione mette una tristezza......e forse spiega come mai il tizio in questione sia un EX responsabile...KaysiX
  • Anonimo scrive:
    Re: Ed è questo l'errore...
    Basta ricordare
    Corel Word Perfect, 123 (il padre di tutti i
    fogli elettronici), Il padre di tutti i fogli elettronici non è 123 ma VisiCalc, rilasciato nel 1979 per l'Apple II
  • Anonimo scrive:
    ma dove vivete?
    Io vivo tra gente che si e' trovata d'avanti un computer e dentro c'era windows. Ha dovuto lavorare da subito e non sapeva la differenza tra click e doppio click, tra giustificato e allineato a sinistra, tra KiloByte, MegaByte e MegaHertz, tra RAM e HardDisk, ecc. Io le conosco queste differenze e sono sicuro che tutte le persone che stanno partecipando a questa discussione hanno letto Tanenbaum, sfogliano ogni giorno riviste virtuali e cartacee leggendosi senza alcuna difficolta' articoli in inglese sulla garbage collection o sul middleware, be'...l'ECDL evidentemente non e' per loro e Windows e' solo un rospo da ingoiare! Come per la gente che vive intorno a me Linux e' qualcosa di talmente lontano e inutile da conoscere che le vostre guerre sante risultano ridicole, veramente. A quelli che vivono intorno a me basta un sano corso che li tolga dai guai, o meglio che tolga me dal guaio di rispondere ogni giorno a telefonate del tipo
  • Anonimo scrive:
    Per l'autore della lettera
    Quoto:"Lavoro da diversi anni nel campo dell'ICT, con un passato da dipendente di aziende operanti nel settore e con la veste attuale di libero professionista e consulente informatico."Riquoto:"Non mi hanno mai chiesto se sapessi usare un programma di video-scrittura; mi hanno sempre chiesto se sapessi usare Word."Questi "diversi" anni non devono essere poi molti, visto che la mia fallacissima memoria ricorda ancora bene che in offerte di lavoro di circa 10-15 anni fa si richiedeva conoscenza di "videoscrittura e fogli di calcolo" o, per chi voleva suonare un po' più "internescional", di "word processor e spreadsheet" quando addirittura non venivano citati espressamente i prodotti, tra i quali ad esempio Wordstar, Wordperfect, Lotus 1-2-3, Quattro Pro...So qual è la situazione attuale ma ci tenevo a precisare che non è sempre stato così.KaysiX
  • Anonimo scrive:
    Re: La patente
    - Scritto da: Anonimo
    L'autore scrive :
    "Altrimenti qualcuno mi spieghi
    perché tutte le volte che la Polizia
    Stradale mi ha fermato mi è stato
    chiesto di esibire la patente e non
    semplicemente: "lei sa guidare, vero?"."

    Ma da quando basta avere la patente per
    saper guidare?Anche perchè se non sai guidare la PS ti chiede la patente.... ma non te la restituisce...
  • marcel scrive:
    ECDL e Linux
    Sono un ex responsabile ICT di una Regione ed ho molto apprezzato la chiarezza e la non animosità dell'interento su Punto Informatico un insegnante.Il Ministro Stanca, ex dirigente di IBM, sta spingendo a tutti i livelli e con tutti i mezzi per promuovere Linux ma nessunoha il coraggio di ricordare che il medesimo "vive" perchè Windows è stato creato prima ed i progrannatori Linux si sono limitati a copiarlo e ad "aprire" il codice. Poic se si blocca bisogna chiamare un tecnico con due pallae grandi come una casa per risolvere il problema: il che equivale a dire che - allora - bisogn pagare quello che non si è pagato al momento dell'acquisto.Per quanto riguarda ECDL: è giusto affermare che insegna ben poco ed in modo sommario, ma è una base di conoscenza da cui partire. Certo molti (l'insegnante parla da uomo di scuola pubblica...) speculano facendo pagare a caro prezzo la praparazione a questa certificazione, ma è proprio del Ministero dal quale dipende l'amico la colpa di questo: questi - infatti - non ha consentito all'AICA (che rilascia ECDL) di "formare" perché è una prerogativa del predetto Ministero. In questo stato di cosa l'AICA si limita a certificare se il candidato abbia o no superato un certo numero di test (erogati su sistemi Windows, Linux, ecc.) con le conseguenze disostrose del caso perché il "diploma ECDL" finisce col non certificare nulla circa la effettiva competenza del possessore, ma solo che ha superato alcuni quiz (come qquelli della patente: più o meno sempre gli stessi ed acquistabili al mercat o nero).....Ovviamente è appena il caso di evidenziare che sono anche un ex certificatore PRIVATO di ECDL....
  • Anonimo scrive:
    Re: UTONTI...
    ghghghghgLOL
  • Anonimo scrive:
    Re: Ed è questo l'errore...
    - Scritto da: Anonimo
    Quello di ritenere Microsoft Word sinonimo
    di word processor e Microsoft Excel sinonimo
    di foglio elettronico. Questo è solo
    frutto di ignoranza, quell'ignoranza di chi
    non è mai uscito dal proprio
    giardino... No, solo chi non è mai uscito dal proprio giardino può pensare che Word ed Excel non siano sinonimi di Word processor e di foglio elettronico. Ignoranza e mancanza assoluta di obiettività è pensare il contrario.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ed è questo l'errore...
      - Scritto da: Anonimo
      No, solo chi non è mai uscito dal
      proprio giardino può pensare che Word
      ed Excel non siano sinonimi di Word
      processor e di foglio elettronico. Ignoranza
      e mancanza assoluta di obiettività
      è pensare il contrario.Word è UN word processor, non è IL wordprocessor. Così Excel. Se qualcuno avesse un po' di memoria, saprebbe che fino a un po' di anni fa esistevano altri word processor, nati prima di word e suoi concorrenti. Analogo per Excel. Ed una volta, ai tempi del caro lotus 1-2-3, che era in pratica il monopolista nel campo dei fogli elettronici, *nessuno* si sognava di usare il termine "1-2-3" per indicare l'insieme dei foglio di calcolo. Chi invece fa discorsi come i tuoi mi puzza molto di persona in malafede, altro che oviettività.
  • Anonimo scrive:
    Re: Emblematico...

    E se io chiedessi a voi: sapete usare un
    Database Manager System, volgarmente detto
    DBMS? Non impazzite, vi ho chiesto
    semplicemente se sapete utilizzare
    Access.

    Senza parole...Magari con questa aggiunta la capisci meglio ".. e che trovate già installato in quasi tutti gli uffici"Adesso continua pure a blaterare...Ciao
  • Anonimo scrive:
    Beata Ignoranza!
    A volte mi spavento di quello che sta diventando il mondo dell'informatica.L'ECDL non è Informatica, è l'insegnamento dell'utilizzo di alcuni programmi (guarda caso Microsoft).L'ECDL è tutto quanto quello che volete, ma non è Informatica, e non mi stancherò mai di dirlo.Vi rimando ai testi del prof. Tanenbaum per la definizione di tale termine (si ritorna a scuola). E uno.Due:GNU/Linux (è questo il termine corretto!) non è Open Source, è Free Software, e non è Free come una birra gratis offerta da un amico al bar, ma è Free come la libertà di parola.Chiunque confonda questi due aspetti non è degna neanche di pronunciare la parola Linux (in quanto kernel) :-P.Regolamento interno dei geeks uniti: chiunque verrà sorpreso a confondere queste due filosofie verrà scotennato vivo ed immerso nel succo di limone fin quando bubboni non sopraggiungano!Tre:Un professore di superiori che insegna "Informatica" ai ragazzi senza conoscere "a fondo il mondo Linux" e i sistemi Unix-Like non dovrebbe forse documentarsi meglio prima di difendere così a spada tratta un'azienda come Microsoft.Regolamento di guerra: conosci il tuo "nemico".Quattro: E' verissimo, Microsoft = prodotti scadenti in quanto prodotti proprietari, non modificabili, licenziati e troppo costosi per quello che offrono.E' falsissimo GNU/Linux = migliore perché gratis.GNU/Linux = migliore perché sviluppato dai migliori programmatori in giro per il mondo, migliore perché al di la del OS che rappresenta e dei bit del quale è costituito nasconde una profonda morale, morale che probabilmente il nostro professore non ha inteso.Rimando tutti (ahimè, senza esclusioni) alla lettura di alcuni documenti sul free software.
    Ing. Claudio T. ha scritto:
    "Non conosco a fondo il ?mondo Linux? e non voglio dare giudizi che non siano fondati.
    Sicuramente saranno ottimi prodotti."Prodotti!? Non si tratta di prodotti in quanto sono opere d'ingegno, e sono patrimonio dell'umanità, in quanto tali non soggetti a speculazioni finanziarie come i prodotti Microsoft. La differenza è sottile (forse) ma c'è...Ci sono molti altri spunti su cui ribattere, a partire dal fatto che eticamente parlando, appoggiare le politiche ECDL equivale ad appoggiare le politiche monopoliste di Microsoft, in quanto, inutile dirlo, i programmi che promuovono sappiamo tutti quali sono...E guarda caso, gli stessi tutor che dovrebbero insegnare ad usare un PC, non sono magari in grado di districarsi (come "quasi" detto da Claudio) in sistemi Unix-Like.Sogno una patente europea nella quale i monopoli siano messi da parte per dare spazio giusto alla conoscenza del mondo informatico.Sogno tutors veramente in grado di insegnare l'utilizzo di un PC.Sogno una patente attraverso la quale riuscire ad annullare l'ignoranza che colpisce sia tutors che studenti.Grazie per avermi svegliato dal mio sonno Claudio T.
  • Anonimo scrive:
    UTONTI...
    ...con tali MAESTRI !
  • Anonimo scrive:
    Re: Presunzione
    - Scritto da: Anonimo

    Che Microsoft sia poi uno standard "de
    facto" è un'emerita stupidaggine.Scusate ma a me sembra che chi afferma che Microsoft NON è uno standard "de facto" abbia delle fette di salame sugli occhi.
    • scorpioprise scrive:
      Re: Presunzione
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo




      Che Microsoft sia poi uno standard "de

      facto" è un'emerita stupidaggine.

      Scusate ma a me sembra che chi afferma che
      Microsoft NON è uno standard "de
      facto" abbia delle fette di salame sugli
      occhi.Allora mi spieghi perchè la percentuale di computer in casa mia è 75% mac e 25 win, su 4 computer? Non mi sembra che sia uno standard, nemmeno de facto, ma solo un monopolio, e permettetemi, imposto da un mondo del lavoro molto miope. Di tutti i professori universitari che ho avuto (oltre 20), quelli che usavano linux per le proprie attività personali erano il 70-80%, ma in facoltà (Ingegneria a Genova) solo win,"perchè ce l'hanno tutti"....Peccato che durante le lezioni di schermate blu ce ne siano state tante, con risa da parte di studenti e professore....Dimenticavo, tra poco si inserirà un Linux nel mio "parco macchine". Standard?==================================Modificato dall'autore il 05/07/2004 12.27.00
      • Anonimo scrive:
        La statistica, questa sconosciuta...
        - Scritto da: scorpioprise
        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo







        Che Microsoft sia poi uno standard
        "de


        facto" è un'emerita
        stupidaggine.



        Scusate ma a me sembra che chi afferma
        che

        Microsoft NON è uno standard "de

        facto" abbia delle fette di salame sugli

        occhi.

        Allora mi spieghi perchè la
        percentuale di computer in casa mia è
        75% mac e 25 win, su 4 computer?Casa tua ti sembra un campione statisticamente valido?
        Non mi
        sembra che sia uno standard, nemmeno de
        facto, ma solo un monopolio, e permettetemi,
        imposto da un mondo del lavoro molto miope.Dove lavori?
        Di tutti i professori universitari che ho
        avuto (oltre 20),Altro campione validissimo... Non avevi anche un docente di statistica, per caso? Ripassino??
        quelli che usavano linux
        per le proprie attività personali
        erano il 70-80%, ma in facoltà
        (Ingegneria a Genova) solo
        win,"perchè ce l'hanno tutti"....
        Peccato che durante le lezioni di schermate
        blu ce ne siano state tante, con risa da
        parte di studenti e professore....Esempio poco rappresentativo, si ride quando si ignora o si puo' fare a meno di preoccuparsi: se l'automobilona da 50K? del docente si ferma in mezzo all'autostrada, vedrai come ride di meno, visto che il problema lo tocca piu' da vicino

        Dimenticavo, tra poco si inserirà un
        Linux nel mio "parco macchine". Standard?Per il tuo campione pare proprio di si', peccato che a livello statistico non sia valido...
        • scorpioprise scrive:
          Re: La statistica, questa sconosciuta...
          La statistica si ritiene valida solo se si indicano correttamente le fonti e i numeri su cui essa viene fatta (Professore di Statistica, Facoltà di ingegneria: sì, il corso l'ho fatto): da questo offre la realtà del campione e l'ambito della sua validità....L'esempio di casa mia era volutamente forzato e provocatorio, così come quello universitario, per mostrare che uno standard "de facto" non sia necessariamente uno standard "de iure", ma che in certi casi venga considerato automaticamente tale. Vedi la tua risposta!I problemi poi ci toccavano da vicino, visto che non riuscivamo a completare le lezioni! Il riso era dovuto al fatto che molti pensavano come la penso io, ovvero che il prodotto "che hanno tutti" non necessariamente è quello che va meno in crash (è sempre stato usato win XP, per le lezioni). Giusto per rispettare le assunzioni della statistica, sono utente di parte, Mac-user da 15 anni.Il mondo del lavoro lo vedo da fuori, girando con mio padre in diversi uffici di aziende nell'elettronica. Campione ristretto, lo so. Ma per il campione di aziende visitate (almeno una ventina), sul 100% di computer delle aziende visitate sussiste il 99% di computer win (l'1% è il mac su cui lavora mio padre).==================================Modificato dall'autore il 06/07/2004 12.48.56
  • eura scrive:
    Re: Hai ragione e aggiungo...
    Credimi è così, ci lavoro nella scuola come assistente di laboratorio, ed il personale A.T.A. attraverso l'Ecdl, ma anche con corsi regionali riconosciuti può accedere da ...a ...anche solamente con la licenza media. e ai fini del punteggio nelle relative graduatorie da P.1,5.Inoltre si paga per sostenere gli esami la tassa d'esame che oscilla in genere dai 7 ai 15 euro è la skill card (tesserino dove si mettono i timbri degli esami sostenuti) che costicchia dai 25 ai 50 euro. E puoi sostenerli tranquillamente da autodidatta.Per il personale e per la gente comune è solo un inizio come tanti altri, ha preso piede più degli altri, un motivo ci sarà pure...Prova a visitare il sito di aicanet.it, fammi sapere se pensi che sia poi così negativo come percorso?Sono contro gli standard ed i monopoli anch'io, ma puoi lottarci anche da dentro, magari con maggiore efficacia.Ciao
  • pikappa scrive:
    L'ECDL è assolutamente inutile
    Per un semplice motivo: è stata proprio pensata male!!!Trovo interessante una certificazione diciamo "di basso livello" per chi non informatico di mestiere, ma vuole aggiungere nel proprio curriculum qualcosa che "mostri chiaramente" (come sempre le conoscenze andrebbero verificate) ma qui:1) non si impara assolutamente nulla, se non una sequenza di click per svolgere un'operazione, senza capirne nulla (e spesso questo lo scoprono a loro spese alcuni candidati, quelli un po + svegli dopo aver passato l'esame) come faceva notare qualcun'altro in questo forum : http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=6773662) E' sopravalutata! tanto per cominciare il nome "patente" è assolutamente fuorviante (mi ricorda una certa patente....da iettatore :-P) sembra davvero la patente per poter usare un pc, una semplice certificazione sarebbe bastata, e poi è assolutamente vero che molti centri di certificazione attirano clienti con la falsa promessa "necessaria per trovare lavoro" COSA ASSOLUTAMENTE NON VERA, questo genera nella gente una cosa strana, quello che ha preso l'ECDL (quello che non si è ancora accorto di quanto sia inutile) farsi bello perchè lui "sa comandare il computer" poi quando lo metti davanti al pc, anche davanti a Microsoft Word è un ebete totale perchè ha imparato tutta una serie di click automatici, ed è bastato spostargli un pò le toolbar per farlo andare in pallaPer quel riguarda l'articolo, beh trovo che questa persona si sia semplicemente impaurita, perchè forse la gente avrebbe iniziato a capire l'inutilità dell'attuale ECDL e sia corso ai ripari per evitare di perdere il suo lavoro(di esaminatore intendo) e vedere i suoi studenti perdere interesse per questa certificazionePs che Open Source non vuol dire gratis lo diciamo da anni (perlomeno noi che ci lavoriamo) evidentemente l'autore della mail non ha neppure capito gli interventi sul forum:"La presunzione di coloro che tessono le lodi del mondo Linux solo in base al fatto che è praticamente gratuito! Open Source vuol dire letteralmente "codice aperto" e non ?è tutto gratis?. E? una filosofia di implementazione e non uno slogan pubblicitario da mercatino rionale. Vuol dire che il codice sorgente dell'applicazione è reso disponibile per coloro che volendo, e sopratutto potendo per conoscenza e competenza, siano in condizione di modificarlo, adattarlo alle proprie esigenze, migliorarlo."
  • il_guru scrive:
    Re: Ha ragione !

    Forse ho capito, devi sviluppare gestionali
    per un qualche cliente e vorresti avere un
    clone di Visual Basic.
    Sotto linux ancora non c'è, ma questo
    non vuol dire che linux non ha linguaggi.
    Supponi di dover sviluppare un applicazione
    multipiattaforma che possa essere eseguita
    indiferentemente su Windows, Mac e Unix...
    cosa useresti per svilupparla ?
    Supponi di dover sviluppare un sistema di
    e-commerce che usi?
    veramente esiste una versione del basic simile al VBhttp://gambas.sourceforge.net/
  • Anonimo scrive:
    Re: messaggio sponsorizzato
    Sì ma non c'entra. Anche se tutti i computer del mondo fossero Windows tranne il mio, se si chiama Patente Europea per l'uso del Computer dev'essere per l'uso del COMPUTER, e NON per l'uso dei computer Windows! Altrimenti la dovrebbero chiamare "EWDL" o "EMSDL" o come gli pare, ma non sarebbe la stessa cosa.- Scritto da: Anonimo
    Prima difende l'ECDL (ok e' un suo
    diritto), poi si lancia in una accorata
    difesa del mondo microsoft che dura per ben
    META' DELL'ARTICOLO!!!


    Meta' dell'articolo e' difesa di m$, si basa
    sulla stessa strategia di mercato adottata
    da m$ di recente, finisce con una lode
    (alleluja alleluja) di bill gates e di m$:
    questo e' un messaggio sponsorizzato.

    CoD
  • Anonimo scrive:
    Il Passaporto per il mondo del lavoro!
    Ecco come vengono pubblicizzati i corsi milionari e a pagamento che fanno dalle mie parti... :@
  • Anonimo scrive:
    La patente
    L'autore scrive :"Altrimenti qualcuno mi spieghi perché tutte le volte che la Polizia Stradale mi ha fermato mi è stato chiesto di esibire la patente e non semplicemente: "lei sa guidare, vero?"."Ma da quando basta avere la patente per saper guidare?
  • Anonimo scrive:
    Presunzione
    Personalmente, sono offeso dal tono saccente della lettera del nostro Ing. Mi pare inutile scrivere per schermate intere solo per sciorinare ad un pubblico che mediamente è competente in materia il fatto che lui insegna informatica e quindi quelle cose le può dire.In verità, l'ECDL è un modo per certificare che una persona sa usare il computer. Non che sia in grado di programmare, ma che non svenga quando gli chiedono di accendere il computer e di scrivere una e-mail.Che Microsoft sia poi uno standard "de facto" è un'emerita stupidaggine. Mia moglie (che in passato è stata web designer di livello internazionale) ha sempre usato un Apple, ha realizzato immagini, animazioni, scambiato una mole impressionante di e-mail con gente di tutte le nazioni del mondo, eppure... eppure probabilmente, davanti ad un computer Windows, non riuscirebbe a superare l'esame.Comunque, la questione è: se l'ECDL vuole essere una certificazione oggettiva e standard, NON può escludere che l'esaminando sappia ben utilizzare un sistema operativo differente da Windows 98, NT4, NT 2000 o XP. Se (e dico se) invece dev'essere un modo per spillar soldi a chi magari crede che con un "pezzo di carta" si possa trovar lavoro, allora è ridicolo che il capo dei truffatori mi venga a dire che tutto va bene e tutto è regolare.[scusate se reinserisco il messaggio ma il testo era risultato tagliato]
  • shevathas scrive:
    Re: Hai ragione e aggiungo...
    - Scritto da: eura
    Claudio, finalmente sento parlare dell'Ecdl[cut]
    che consentono ingresso in graduatorie
    altrimenti non consentite, per esempio da un
    bidello che voglia entrare in graduatoria
    amministrativa nella scuola ecc.., ;Non credo, l?ECDL non è un titolo avente valore legale, e non vedo come sia possibile che permetta, da solo, l?accesso a graduatorie superiori, allo stesso modo di un titolo di studio con valore legale.Questo era uno dei grandi imbrogli di chi voleva vendere corsi di informatica, farti credere che se sai usare il computer entrerai dapperttutto.
    che di
    fatto moltissime persone che acquistano il[cut]
    magari riescono anche ad investirli il tempo
    e i soldi spesi. Che intendi? Si, al giorno d?oggi saper usare il computer è necessario quasi per qualsiasi lavoro, ma quello che contesto è l?idea, che: se hai l?ecdl il computer lo sai usare, ma se non hai l?ecdl non lo sai usare.Se questo fosse vero allora dovrebbe essere possibile per gli autodidatti dare l?esame ?gratuitamente? pagando solamente un piccolo contributo spese e le tasse, come avviene per gli esami di maturità, o gli esami per la patente automobilistica.
    E comunque visto che tanta[cut]
    d'insieme per niente negativa.Ho i miei dubbi, l?ecdl, a parte il primo modulo non ti mostra cosa è l?informatica, ti racconta le solite 4 cose sul computer e poi al lavoro con windows e word. Hai detto correttamente che l?ECDL ti insegna ad usare il mezzo, ma non ti insegna a cavartela da solo davanti ad un nuovo programma.Se l?ECDL ti insegnasse come funziona un word processor allora una persona con l'ECDL potrebbe tranquillamente ed efficacemente lavorare sia con office che con starofffice o open office, sempre suite da ufficio sono.
    Il mous o come si chiama da almeno un anno a
    questa parte sta facendo di tutto per
    screditare l'Ecdl in maniera scorretta e non
    mi meraviglio affatto della sentenza del
    Tar. hai un link alla notizia ?
  • Anonimo scrive:
    Come mai?
    Una lettera che parlava in maniera più o meno condivisibile di un argomento ben preciso e, soprattutto, inerente al titolo che le era stato assegnato, sfociata in un terribile sproloquio sui sistemi operativi. Assolutamente fuori tema e terribilmente pretestuoso, a maggior ragione se si considera che lo stesso autore ammette scarsa esperienza/conoscenza del mondo open source... Immagino quindi che le sue considerazioni siano frutto del "sentito dire"... Una crociata a favore della M$ di cattivo gusto, indubbiamente.
  • Anonimo scrive:
    ECDL, patenti e monopoli
    Condivido in linea di massima quanto affermi sul valore della certificazione ECDL, anche se la scelta del termine "patente" crea un malinteso con la patente di guida, che erroneamente citi. La patente di guida è un documento richiesto dalla normativa vigente in ogni stato del mondo (per quanto ne so). La patente ECDL non ha alcun valore normativo, ma è un certificato rilasciato da una (prestigiosa) struttura privata, come potrebbe essere una certificazione Cisco o Microsoft.Non sono assolutamente d'accordo per quanto riguarda la tua difesa della scelta di basare la certificazione su strumenti Microsoft. In questo modo si moltiplica la situazione di monopolio di MS. Nel mio lavoro di docente di informatica (unitn) non ho mai usato il termine "Word" ma casomai "strumento di videoscrittura come ad esempio Word oppure ...". Non possiamo, come formatori o docenti del settore, contribuire a far credere agli studenti che ci sia un solo programma per scrivere! Cosa pensiamo di un docente di elettronica che parla di analisi dei segnali presentando il manuale di istruzioni di un prodotto o di un docente di scienze politiche che parla di una sola corrente di pensiero ?Per questo è nata l'iniziativa (sempre in casa AICA) dell'OpenECDL, certificazione ECDL in cui il set di domande è basato su strumenti software non proprietari - e che ha lo stesso valore della ECDL "standard".Lasciamo poi perdere le tue argomentazioni su Linux versus Microsoft ... ci vorrebbe troppo tempo ...v.d'andrea
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione !
    Programmare è il mio mestiere da anni, e di linguaggi ne conosco diversi, da vb a plsql, da c# a java.Se dovessi fare un simulatore neurale sicuramente userei c++, ma deve esistere un linguaggio semplice che mi permetta di fare lo studo gestionale in fretta, velocità e qualità non sono fondamentali.In windows ho l'imbarazzo della scelta... tutti linguaggi con cui far scrivere la solita mascherina al solito programmatore che poi non funziona, ma non perchè il linguaggio è sbagliato ! Perchè chi lo scrive non sa che le date vanno controllate, non sa salvare e cancellare i dati in una struttura master detail, non sa fare una ricorsiva decente o non sa gestire l'errore e l'integrità dei dati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma fammi il piacere...
    Guarda, ci sono cose che sono uscite male tipo la graffetta.. e in windows manca il bottone : "Conosco l'informatica non mi rompere le palle !" che dovrebbe escludere tutti gli orpelli da neofita..Però, excel e word sono fatti veramente bene, intuitivi, facili, con percorsi guidati e help completi.Non mi fraintendere, io spesso più ultraedit o notepad..Comunque costeranno, però si vede. E' come la sedia su cui stai tutto il giorno, può essere solo una sedia o essere una sedia comoda, se la vuoi comoda la devi pagare.. a volte cara..Io sono uno a cui piace stare comodo, se esce qualcosa di meglio ben venga.. sono contento che esista l'alternativa del discount e ci compro qualcosa.. però la carne la compro alla Coop o alla slunga o dal macellaio sotto casa. stessa cosa per i programmi, bisogna vedere prezzo/valore (percepito).
  • AdessoBasta scrive:
    Re: arrivato a questa frase
    Ho da criticare l'autore su alcuni punti, e subito dopo lo farò, ma questo paragone dell'autore mi pare abbastanza azzeccato.Se per ignoranza o superficialità si crede alle parole del primo mago arrivato e gli si consegnano fior di quattrini dietro assicurazione che i problemi di amore, denaro e malattie scompariranno magicamente, è altrettanto vero che molti desiderano, causa la paurosa crisi occupazionale, massimizzare le possibilità di assunzione. Tale esigenza fa nascere aziende grandi e piccole che dietro un semplice corso di informatica con rilascio di certificazione ECDL finale promettono mari e monti: posto di lavoro assicurato. E naturalmente il cliente paga le promesse e non il corso.Se alla fine di tutto, pagati i soldini, si finisce in questura o si finisce per vomitare cambia poco. Credere ai primi arrivati, senza informarsi, senza conoscere, senza sapere, affidare i propri zecchini ai primi il gatto e la volpe che capitano, salvo poi una volta gabbati, fare le proprie denunce e sperare, mi pare comunque una esperienza che i "malcapitati" si sono cercata e che non riguarda solo corsi e magie. Riguarda piuttosto un malcostume che ancora nel 2004 vede "furbi" e "fessi" fare teatrino. Per i primi c'è la galera per i secondi, beh, a volte c'è rimedio, a volte no.
    • theDRaKKaR scrive:
      Re: arrivato a questa frase
      lascia perdere, si tratta di persone in estrema difficoltà e raggirarle è la cosa più facile del mondoper cui randellate a chi raggira queste persone e randellate anche a chi non le aiuta, foss'anche a parolesaluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione !
    Ripeto, io non direi che è un DBMS... perchè per DBMS intendo qualcosa di un po' più complesso, magari qualcosa che usi un client, un server e una porta dove ricevere le richieste e trasmettere le risposte.In effetti la cosa che più salta all'occhio è che con access si indica il file mdb e non un server per la connessione (con tutto quello che sighifica).Il problema è che in rete non ho trovato una univoca e certa definizione di DBMS.. a seconda della definizione si può includere o no... questo non toglie che sia progettato e funzioni praticamente solo monoutente...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ha ragione !
      Non lo è e basta. Jet (il backend) è un DBMS file-based, nulla in confronto (anche come performance per db con piu' di 100 record :P) rispetto a un client-server progettato accuratamente. Access è una GUI di Jet. A questo punto, se mi dici che access è un dbms, ti dico che anche phpmyadmin (un frontend in php per mysql) è un dbms.
  • Anonimo scrive:
    freeware open source ed alfabetizzazione
    E' un opinione come un'altra, quella dell'autore dell'articolo. La si può condividere o meno, sicuramente però non ha le idee molto chiare su cosa veramente sia linux e cosa siano i sistemi liberi.Prima di tutto parlare di "open source" è un po' limitativo... e paragonarlo al freeware è del tutto errato.Seconda cosa, concordo con il fatto che microsoft sia standard di fatto... ma ciò non significa che si debba affrontare la formazione scolastica su una piattaforma e sistema di software che l'allievo a casa non possa utilizzare senza dover pagare costose licenze.L'alfabetismo informatico è un diritto quale può essere il saper leggere, non vedo perchè si debba fare alfabetizzazione come veniva fatta in passato. Solo chi è "ricco" può imparare a leggere.... solo chi usa "word" sa e può imparare a fare videoscrittura. So che la cosa può sembrare un paradosso, ma se tutti gli utilizzatori microsoft comprassero le licenze... bisognerebbe altro che essere ricchi.Concordo negli intenti di inserire l'allievo in un sistema ch egli permetta di lavorare... e di apprendere... ma i costi ci sono... e parecchi. E non mi vengano a dire che sono minori di quelli di una piattaforma proprietaria... qualunque essa sia.Non concordo invece sul paragone poco felice fra la lavatrice (bene materiale) ed il sapere... Se vuoi lavarti i panni a mano puoi farlo e vivi lo stesso... se vuoi campare nel mondo moderno il computer lo devi saper usare....
  • Anonimo scrive:
    affermazioni ridicole
    salve, qui il tizio dice che nessun poliziotto gli ha mai chiesto se sa guidare bensì se ha la patente, beh facendo le rispettive proporzione con la ecdl si dovrebbe chiedere "ha la patente per guidare solo un certo tipo di auto?". Lavoro con i computer da anni a non ho mai conosciuto nessuno che usi acces come db!!!avrei troppo da scrivere per rispondere ad ogni ridicola affermazione letta, mi rammarico solo del fatto che ogni virus e worm e ancora trojan che tentano di entrare nel mio pc, arrivino da tizi come quello che scrive che tanto si vanta e poi però... vabbè.torno al lavoro(so di essere stato poco chiaro, ma avrei troppo da dire e poco tempo da perdere per provarci ulteriormente)
  • eura scrive:
    Hai ragione e aggiungo...
    Claudio, finalmente sento parlare dell'Ecdl in maniera critica, e non ipocrita... Si continua a confondere il fatto che va ribadito :i corsi con gli esami non hanno nessun nesso, libertà di essere autodidatta o accompagnati da una guida ; che comunque liberamente si possa scegliere qualunque piattaforma per sostenerli; ma sopratutto non si vuole riconoscere il merito che oltre ai riconoscimenti pubblici che consentono ingresso in graduatorie altrimenti non consentite, per esempio da un bidello che voglia entrare in graduatoria amministrativa nella scuola ecc.., ;che di fatto moltissime persone che acquistano il pc non sempre hanno il tempo per formarsi da autodidatta e magari decidono di frequentare un corso d'informatica, tra i tanti a pagamento trovano anche i corsi di preparazione Ecdl. Investono tempo e soldi ma alla fine grazie a qualche riconoscimento magari riescono anche ad investirli il tempo e i soldi spesi. E comunque visto che tanta gente che parte da 0 e vuole imparare in tempi ragionevoli ad "usare" il "mezzo" a volte grazie a questo programma di preparazione riesce a farlo con una visione d'insieme per niente negativa.Il mous o come si chiama da almeno un anno a questa parte sta facendo di tutto per screditare l'Ecdl in maniera scorretta e non mi meraviglio affatto della sentenza del Tar. A volte all'interno delle scuole si scatenano crociate da insegnanti che hanno avuto gratis dai divulgatori mous l'attestato per condurre i relativi e costosi corsi da promuovere agli eventuali corsisti (che non si trovano mai, a causa degli elevati costi, forse?!) contro chi gia opera magari gratuitamente alla formazione aderente al syllabus ecdl, a tutto discapito dei discenti che rimangono solo confusi e demoralizzati (quando invece questi chiedono solo formazione).Io penso che ben venga il mous, l'Ecdl i corsi regionali tutto ciò che è formazione informatica applicata, pratica, per una sempre maggiore divulgazione della disciplina è comunque una partenza e non un punto di arrivo ovviamente. Se la formazione può rivelarsi anche un giusto investimento nel mondo del lavoro, ben venga. I santoni dell'informatica non temano nulla da un semplice mezzo divulgatigo che in molte scuole è gia del tutto gratuito. Spero ovviamente che tutti i discenti accrescano ogni giorno il loro sapere sul mezzo al di la della patente o meno.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    - Scritto da: Anonimo
    Eì proprio questo il problma x gli
    ITALIOTI.
    Avere la PATENTE, su tutto, anche quella d'
    IDIOTA se vuoi tenta di far qualsiasi
    carriera.
    x quanto riguarda la "patente" ECDL i
    cosiddetti "insegnanti esaminatori"
    incomincino x prima loro a imparare
    VERAMENTE ad usare un computer; cominciando
    dai SO/SW Open Source, e non da quelle
    ciofeche idiote di SO/SW Cloded-WC del
    solito cartello degli UTONTI.Senti qui non si tratta di SO/Sw Closed od Open per poi fare le stesse polemiche su Windows vs Linux o Linux vs Windows: l'Ecdl è un modo per spillare i quarini alle persone e non farle capire niente di pc!L'informatica è come la musica:devi impararla fino ad averla nel sangue!
  • Anonimo scrive:
    ACQUA RAGGIA ?!?!?
  • Anonimo scrive:
    Monopoli e casi unici

    Forse, primo caso unico nella storia dell?economia, siamo di
    fronte ad un regime di monopolio non imposto dall?alto ed in
    maniera coercitiva ma suffragato da un consenso di massa
    generalizzato, frutto di tutte quelle persone come me e voi che
    ogni giorno, davanti ad una scrivania, hanno bisogno di un
    computer che sia semplice da utilizzare.Guarda che questo è tutto fuorché un caso unico.Di monopoli che si sono imposti da soli è piena la storia, e altrettanto piena è la storia di stati che sono dovuti intervenire per rompere questi monopoli in quanto causano gravi danni all'economia.L'esempio piu' famoso: la Bell in america, che aveva conquistato la sua posizione di monopolio senza nessuna imposizione dall'alto, è stata spezzata in diverse società per ristabilire la concorrenza.Andrea
  • Anonimo scrive:
    Re: ripassa qualche lezione di economia.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Forse è il caso di introdurre il

    concetto di MONOPOLIO.

    forse sarebbe il caso di cercare su un
    dizionario il termine monopolio...perForse allora sarebbe meglio parlare più correttamente di 'posizione dominante' e di un reato ad essa connesso, cioè 'abuso di posizione dominante'. Reato per il quale Microsoft è già stata condannata........

    Microsoft proprio per questo standard de

    facto

    wowww sai anche il latino??
    :):):):):) scherzo, scherzo non te la
    prendere...Beh... prima di pensare al latino bisognerebbe pensare all'italiano... ma comunque...
    ms si trova in una situazione dominande
    perchè è stata l'unica a
    credere ed investire in un mercato snobbatospero tu stia scherzando...
    da altri..quando linux era troppo occupato
    ad adagiarsi sul mercato server e appleSpero Tu Stia Scherzando !
    troppa preoccupata di richiamare utenza
    professionale ms ha saputo investire e
    portare innovazione nel mercato x86
    consumer..questo vantaggio temporale (dopoSPERO TU STIA SCHERZANDO !!!!Perchè non ti studi un po' di storia dell'informatica a partire dal MS-DOS ?....
    del markrting ms etc....ma ricordati che la
    gente non è stupida e che l'unicoSu questo permettimi di dubitare...
    marketing che conta nel mondo del commercio
    è quello che fa guadagnare di
    più...il resto è fuffa...."L'unico marketing che conta nel mondo del commercio è quello che fa guadagnare di più"...Ma guarda...E io che pensavo che contasse il marketing che fà guadagnare di meno...Mi hai aperto gli occhi...Ora stampo questa frase e l'appendo di fronte al letto. Così la posso leggere tutte le mattine, per iniziare la giornata con uno spirito nuovo, e tutte le sere, si sà: la notte porta consiglio...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione !
    - Scritto da: Anonimo
    OpenOffice è veramente una brutta
    copia di Office, altri programmi provati
    sono comunque disegnati male, di difficile
    utilizzo, tutto il sistema da una sensazione
    sgradevole all'utente medio, sa di
    accrocchiato. ?????
    Per svilupparci non ne parliamo.. che cavolo
    è "python" è un linguaggio
    ridicolo ! Non c'è una suit di
    sviluppo "RAD", Non c'è neppure un
    linguaggio a oggetti decente tranne i
    derivati del C.C++ e Java non sono linguaggi a oggetti decenti???

    Sarà anche bello come sistema
    operativo, ma io devo scrivere applicazioni
    semplicemente e velocemente, anche se
    complesse, con che lo faccio ? In Python ? O
    in PHP e le faccio web ? Entrambi sono passi
    indietro di 10-20 anni.
    Se scrivo in cobol, faccio prima. L'unico
    linguaggio è Java, ma è
    lentoooo....c e c++ no?
    PS: Anche io direi di no, ma in tribunale
    è difficile sostenere che Access non
    è un DBMS :

    www.britannica.com/ebc/article?eu=387597&querInfatti questo è vero, ma non è vero in contrario cioè DBSM = Access, è come dire automobile = fiat, mentre sicuramente fiat = automobile.Mah...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione !
    - Scritto da: shevathas...
    Forse ho capito, devi sviluppare gestionali
    per un qualche cliente e vorresti avere un
    clone di Visual Basic.
    Sotto linux ancora non c'è, ma questo
    non vuol dire che linux non ha linguaggi. http://www.xbasic.org/
  • Antuan scrive:
    Re: Io ho appena fatto gli esami ECDL
    quoto
  • Anonimo scrive:
    monopolizzare
    ...forse nessuno si e' mai chiesto perche' quando si acquista un pc, si e' praticamente obbligati ad acquistare con esso una licenza microsoft.. Questo secondo voi non e' monopolio?!?
  • LordBison scrive:
    Re: Mah!
    - Scritto da: ElfQrin
    Quest'articolo è un coacervo di
    sciocchezze.Già che vengono da una persona che dice di non aver mai approfondito linux e che si è fermato a win perke lo usano tutti... (sob).La differenza di chi usa linux è che in genere ha provato prima windows. e ci sarà un motivo se preferisce linux :pQuesto non significa che windows fa schifo solo che linux è migliore :D==================================Modificato dall'autore il 05/07/2004 9.13.27
  • Anonimo scrive:
    Io ho appena fatto gli esami ECDL
    Li ho dati con WinXP come S.O., Openoffice 1.1 e Mozilla, che sono i programmi che uso nel mio pc a casa. Non ho speso una lira di corsi, mi sono scaricato i manuali da openoffice.org e li ho stampati. Quindi se l'ho fatto io senza spendere una lira (a parte la skill card e gli esami...) non vedo perché non lo possano fare altri. Però è vero che ovunque abbia lavorato mi sono sempre trovato davanti a una delle varie versioni di Office, magari anche la 97, vecchia e che si inchioda spesso, ma Openoffice non sapevano neppure esistesse. Forse un giorno Linux, Openoffice e altri programmi saranno più conosciuti, ma lo stato delle cose è questo.
  • LordBison scrive:
    Re: ripassa qualche lezione di economia.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Forse è il caso di introdurre il

    concetto di MONOPOLIO.

    forse sarebbe il caso di cercare su un
    dizionario il termine monopolio...per
    accorgersi che deriva da mono (unico) polos
    ...monopolio è la situazione di
    produzione delle sigarette in italia che di
    fatto è nelle mani di uno solo (lo
    stato)....la cosa è diversa...ma si
    sa le giustificazioni semplicistiche
    abbandano sulla bocca dei sempliciotti!


    Microsoft proprio per questo standard de

    facto

    wowww sai anche il latino??
    :):):):):) scherzo, scherzo non te la
    prendere...
    ms si trova in una situazione dominande
    perchè è stata l'unica a
    credere ed investire in un mercato snobbato
    da altri..quando linux era troppo occupato
    ad adagiarsi sul mercato server e apple
    troppa preoccupata di richiamare utenza
    professionale ms ha saputo investire e
    portare innovazione nel mercato x86
    consumer..questo vantaggio temporale (dopo
    quando altri os si sono svegliati? in alcuni
    casi anche decenni!) gli ha permesso di
    guadagnare quella posizione dominante che
    ora possiede....posizione che fa in modo che
    ogni produttore hw si ricordi di fare driver
    per os ms, questo è solo questo
    è il motivo percui os win hanno tutti
    i driver e altri os no, le chicchiereStraquoto tuttavia il mio Scanner non funge sotto XP ma funge su fedora 2 :D
    bambinesche di monopoli e imposizioni di
    fanatici che non si rendono conto che nel
    mondo degli affari si investe prima in
    mercati sicuri e poi (forse) in quelli a
    rischio sono e restano solo
    chicchiere...anche perchè
    ricordiamocelo la situazione dominande ms la
    ha solo nella fascia consumer e non nel
    mercato server dove si è trovata
    degni avversarsi......
    si ma sta facendo mooolta concorenza sleale al pinguino basta vedere la publicità comparativa Win Vs linux su varie riviste. Un pò come se la Nike facesse una publicità dicendo comprate nike che l'adidas fa schifo...E pultroppo alla MS nessuno dice niente propio xkè ha tanti $$$ e può permettersi tutto.
    (che piano piano, sta perdendo.... 3

    anni fa nessuno mai si sarebbe
    azzardato di

    affiancare HP a LINUX, o IBM a LINUX)
    impone

    al pubblico "prezzi" esorbitanti.

    impone????
    se i prezzi non starebbero bene il pubblico
    non comprerebbe...
    infatti quasi tutti gli introiti vengono da versioni oem, e dalle aziende.il resto è tutto pirata.

    E' un tendenza monopolistica, un surplus

    ingiustificato.

    ????????monopolistica????
    hai appena detto che linux sta guadagnando
    terreno...
    ..se linux anzicche fare mille distrosi chiama libera scelta, e non fa di certo male anzi ogni distro ha sue caratteristiche.un utente mandrake nn usserebbe mai una gentoo e viceversa.non come tutti i windows che alla fine sono tutti =
    farebbe un prodotto veramente concorenziale
    tutti migrerebbero a linux dato che è
    free.... se cio non aviene è
    perchè linux ha qualcosa in
    meno....poi certo puoi ancora vendere laanche ms è gratis per la maggior parte delle persone.
    favoletta del monopolio degli zombie vittime
    del markrting ms etc....ma ricordati che la
    gente non è stupida e che l'unico
    marketing che conta nel mondo del commercio
    è quello che fa guadagnare di
    più...il resto è fuffa....ti sbagli una persona non è stupida la massa è stupidaspecie nel campo informatico dove per molti pc=elettrodomestico.




    Lei parla di costi benefici... ma si
    rende

    conto del sistema di licenze?

    che adottano quasi tutte le società
    su propri appz...

    infatti nelle aziende la pirateria dilaga.e non lo dico io lo dice la ms
    Se un'azienda

    ha 2000 computer deve comprare 2000
    licenze

    microsoft o pacchetti da 5 comunque
    costosi

    e così via...



    ma stiamo scherzando?


    non sono obbligati..se li comprano un motivo
    c'è!non comprano
    anch'io devo comprare un biglietto dell'atm
    per ogni persona della famiglia....o mi sta
    bene o scelgo soluzioni alternative...se poi
    continuo ad usare atm si vede che le
    alternative era svantaggiose!si ma se puoi rubarlo il biglietto atm perchè faticare a cercare alternative dopo che per anni ti hanno costretto ad usarlo?Per fortuna la ms non avrà vita facile specie se elimineranno la pirateria :D==================================Modificato dall'autore il 05/07/2004 9.08.35
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione !

    Di suite RAD ci sono quelle della borland, e
    credo si possa catalogare come RAID anche
    KDevelop, come linguaggi a oggetti i
    più diffusi sono il java e il c++ e
    linux li supporta entrambi."RAID"?"RAID 0,1,5" oppure "RAID mosche e zanzare"?
    • shevathas scrive:
      Re: Ha ragione !
      - Scritto da: Anonimo

      Di suite RAD ci sono quelle della
      borland, e

      credo si possa catalogare come RAID
      anche

      KDevelop, come linguaggi a oggetti i

      più diffusi sono il java e il
      c++ e

      linux li supporta entrambi.

      "RAID"?
      "RAID 0,1,5" oppure "RAID mosche e zanzare"?errore di battitura :)intendevo scrivere RAD, cmq il RAID 0,1,5 riguarda solo i dischi fissi, quindi il campo si restringe :D
  • Anonimo scrive:
    Re: ripassa qualche lezione di economia.
    Hai dimenticato:"... ad adagiarsi sul mercato server e apple TROPPA preoccupata di richiamare...""questo è solo questo è il motivo percui" ( è...è )" le chicchiere bambinesche di monopoli" e ancora "sono e restano solo chicchiere" (cerca nel dizionario chiAcchiere)"se linux anzicche fare mille distro" (metti un'altra C così rafforzi il concetto!)"veramente concorenziale" (ABBELLO! Mettece n'artra ERE)"se poi continuo ad usare atm si vede che le alternative era svantaggiose"Ma questo ha imparato l'italiano nel burundi???
  • Anonimo scrive:
    messaggio sponsorizzato
    Prima difende l'ECDL (ok e' un suo diritto), poi si lancia in una accorata difesa del mondo microsoft che dura per ben META' DELL'ARTICOLO!!!E dinuovo ricompare la storia di "Linux e' Open Source, non facciamo confusione", ecc... che e' lo slogan che sta usando m$ attualmente per convincere la gente a non passare a Linux.Gia' e' ridicolo di suo che una ditta invece che migliorare i propri servizi vada in giro a denigrare quelli altrui, ma forse non ci stiamo rendendo conto che m$ va a dire queste cose ai congressi di professionisti CHE SANNO BENISSIMO CHE OPEN SOURCE NON E' GRATIS!!La morale?Meta' dell'articolo e' difesa di m$, si basa sulla stessa strategia di mercato adottata da m$ di recente, finisce con una lode (alleluja alleluja) di bill gates e di m$: questo e' un messaggio sponsorizzato.CoD
  • Anonimo scrive:
    P.I. Ma leggete ciò che pubblicate?
    Come da titolo...Non credevo che questa redazione publicasse lettere....Così...Boh..Mi chiedo...Ma l'avete letta??Ad ogni cosa che può sembrare giusta ne seguono 5 palesemente stupide!BOH...
  • Anonimo scrive:
    Re: ripassa qualche lezione di economia.. va
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Forse è il caso di introdurre il

    concetto di MONOPOLIO.

    forse sarebbe il caso di cercare su un
    dizionario il termine monopolio...per
    accorgersi che deriva da mono (unico) polos Bene, ora che il primo passo l'hai fatto, vedi di prenderti un testo di economia del primo anno (microeconomia), e di imparare il concetto di monopolista. Ti consiglio anche di approfondire quello di _riserva di capacita'_ del suddetto.Sono sicuro che un tipo intelligente come te sapra' capire il resto da solo.Buono studio.
    se i prezzi non starebbero bene il pubblico
    non comprerebbe...Trascuro per pieta' la raccomandazione di studiare un pochino l'italiano, ma ti sfugge una cosa: quello che dici ha senso nel caso di presenza di alternative.Attualmente Linux non e' un'alternativa (forse lo diventera'), e il Mac non e' riuscito/non ha voluto diventarlo.
  • Anonimo scrive:
    Ed è questo l'errore...
    Quello di ritenere Microsoft Word sinonimo di word processor e Microsoft Excel sinonimo di foglio elettronico. Questo è solo frutto di ignoranza, quell'ignoranza di chi non è mai uscito dal proprio giardino... ...e non è necessario avventurarsi nel mondo Linux per avere prodotti alternativi (e spesso decisamente meno costosi) rispetto a quelli sopra citati! E neanche nell'Open Source. Basta ricordare Corel Word Perfect, 123 (il padre di tutti i fogli elettronici), StarOffice (con un buon supporto da parte degli operatori Sun) e tanti altri prodotti di case minori.Il problema è che l'ignoranza e la pigrizia avallano un monopolio che non aiuta nessuno, primi di tutti i clienti. E forse neanche il monopolista, ma spesso i CEO delle grandi aziende sono troppo miopi per vedere oltre il proprio naso...
  • Anonimo scrive:
    Re: ripassa qualche lezione di economia.

    se i prezzi non starebbero bene il pubblico
    non comprerebbe...:|
    ..se linux anzicche fare mille distro
    farebbe un prodotto veramente concorenziale:|Fantozzi e' lei? Piu' che ripasso di economia anche un ripasso del congiuntivo non farebbe male.;)
  • Anonimo scrive:
    Re: access = DBMS ???
    HAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAAppena ho letto la frase sulla notizia mi sono fermato e ho pensato la stesas cosa, ho aperto il forum con l'intenzione di postare esattamente quello che hai postato tu...Caro il mio professore d'informatica...Access non è un DBMS, Jet lo è, Access è una gui!Se sai cosa sia SQL SERVER, o ORACLE (due DBMS)Access:JET=TOAD:OracleE' solo una interfaccia grafica..ma da qui a definire DBMS Access...
    • Anonimo scrive:
      Re: access = DBMS ???
      Anche io come te..arrivato a questo punto mi sono detto.."ma che leggo a fare ancora st'articolo?L'UNICA PATENTE EUROPEA CHE QUESTO HA VISTO E' QUELLA CHE GLI CHIEDONO I POLIZIOTTI QUANDO LO FERMANO PERCHE' E' PASSATO COL ROSSO PENSANDO AD ACCESS!!!!!!""Capisc' e megabaits tu? No...E allora.."
    • peppe2 scrive:
      Re: access = DBMS ???
      Tra parentesi il tipo definisce DBMS "DataBase Manager System"... il che è tutto dire.(hint: management, non manager).
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione !
    - Scritto da: Anonimo
    PS: Anche io direi di no, ma in tribunale
    è difficile sostenere che Access non
    è un DBMS :

    www.britannica.com/ebc/article?eu=387597&querBe' spero che il tuo occhio di lince abbia notato che il nostro brillante autore non conosce l'esatto significato di DBMS, ne' ha avuto l'accortezza di verificarlo prima di inviare l'articolo.Bah... :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Emblematico...

    E se io chiedessi a voi: sapete usare un
    Database Manager System, volgarmente detto
    DBMS? Non impazzite, vi ho chiesto
    semplicemente se sapete utilizzare
    Access.
    Senza parole...'AZZ!!! Battuto sul tempo !!!! Maledizione alle code in autostrada ....
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Finché certi utenti Linux

    risponderanno così, Linux
    farà

    poca strada.

    E guarda che ti sta scrivendo un
    laureato in

    informatica che sa usare benissimo sia

    windows che linux (anzi, al lavoro uso
    solo

    questo, oltre a software esclusivamente

    opensource).

    Ai superfanatici come te, posso solo
    dire

    che col tuo comportamento miope danneggi

    solo linux.

    A leggere quello che scrivi, se uno ha
    mezza

    idea di provare linux, tu gliela fai
    passare

    del tutto: da quello che scrivi uno

    può solo percepire che ad
    utilizzare

    linux si diventa rincoglioniti e
    invidiosi.



    Per quanto riguarda la ECDL questa
    è

    per chi sa usare "poco" il pc, non
    certo per

    esperti (non a caso a Pisa, ad esempio,
    la

    ECDL la usano a Lingue come esame di

    informatica, ma non ad Informatica dove

    proprio non ha senso).

    E onestamente ad uno che deve
    cominicare ad

    usare un pc, preferisco consigliare
    Windows

    e per questo ritengo giusta
    l'impostazione

    della ECDL. C'è già troppa

    gente che mi chiede come si fa la tal
    cosa

    con Windows, figurati se dovessi

    spiegargliela come si fa con Linux (e
    magari

    per telefono!).

    Se non sei un smanettone, o almeno un
    mezzo

    smanettone, allora Linux non fa per te.
    E

    smettila di chiamare utonti i non

    smanettoni.

    Windows ha il vantaggio di essere standard.hai detto poco!!!!!!!!!è una situazione che direttamente ed indirettamente si porta dietro altri 3000 vantaggi....non essere standard è uno dei più gravi difetti di linux!!
    Prendiamo ad esempio una distribuzione di
    uso elementare come Knoppix:ma knoppix è un os castrato! credi davvero
    che sia più difficile da usare per un
    principiante?
    ...
    (Oserei dire che, se l'hardware viene
    riconosciuto al volo se..appunto se...- come a me è
    successo nella maggioranza di casi -
    è ben più facile da usare di
    Windows)
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
  • theDRaKKaR scrive:
    Re: Ma fammi il piacere...
    LOL
  • theDRaKKaR scrive:
    arrivato a questa frase
    Non ricadiamo anche qui nell'errore di coloro che prima vanno dal mago per risolvere i propri problemi e poi in questura a dire di essere stati raggirati."mi è venuto un conato, ho smesso di leggere, e ora sto seguendo una terapia antiemeticasaluti
  • Anonimo scrive:
    Re: ripassa qualche lezione di economia.. va
    - Scritto da: Anonimo
    Forse è il caso di introdurre il
    concetto di MONOPOLIO.forse sarebbe il caso di cercare su un dizionario il termine monopolio...per accorgersi che deriva da mono (unico) polos ...monopolio è la situazione di produzione delle sigarette in italia che di fatto è nelle mani di uno solo (lo stato)....la cosa è diversa...ma si sa le giustificazioni semplicistiche abbandano sulla bocca dei sempliciotti!
    Microsoft proprio per questo standard de
    factowowww sai anche il latino??:):):):):) scherzo, scherzo non te la prendere...ms si trova in una situazione dominande perchè è stata l'unica a credere ed investire in un mercato snobbato da altri..quando linux era troppo occupato ad adagiarsi sul mercato server e apple troppa preoccupata di richiamare utenza professionale ms ha saputo investire e portare innovazione nel mercato x86 consumer..questo vantaggio temporale (dopo quando altri os si sono svegliati? in alcuni casi anche decenni!) gli ha permesso di guadagnare quella posizione dominante che ora possiede....posizione che fa in modo che ogni produttore hw si ricordi di fare driver per os ms, questo è solo questo è il motivo percui os win hanno tutti i driver e altri os no, le chicchiere bambinesche di monopoli e imposizioni di fanatici che non si rendono conto che nel mondo degli affari si investe prima in mercati sicuri e poi (forse) in quelli a rischio sono e restano solo chicchiere...anche perchè ricordiamocelo la situazione dominande ms la ha solo nella fascia consumer e non nel mercato server dove si è trovata degni avversarsi...... (che piano piano, sta perdendo.... 3
    anni fa nessuno mai si sarebbe azzardato di
    affiancare HP a LINUX, o IBM a LINUX) impone
    al pubblico "prezzi" esorbitanti.impone????se i prezzi non starebbero bene il pubblico non comprerebbe...
    E' un tendenza monopolistica, un surplus
    ingiustificato.????????monopolistica????hai appena detto che linux sta guadagnando terreno.....se linux anzicche fare mille distro farebbe un prodotto veramente concorenziale tutti migrerebbero a linux dato che è free.... se cio non aviene è perchè linux ha qualcosa in meno....poi certo puoi ancora vendere la favoletta del monopolio degli zombie vittime del markrting ms etc....ma ricordati che la gente non è stupida e che l'unico marketing che conta nel mondo del commercio è quello che fa guadagnare di più...il resto è fuffa....

    Lei parla di costi benefici... ma si rende
    conto del sistema di licenze?che adottano quasi tutte le società su propri appz... Se un'azienda
    ha 2000 computer deve comprare 2000 licenze
    microsoft o pacchetti da 5 comunque costosi
    e così via...

    ma stiamo scherzando?non sono obbligati..se li comprano un motivo c'è!anch'io devo comprare un biglietto dell'atm per ogni persona della famiglia....o mi sta bene o scelgo soluzioni alternative...se poi continuo ad usare atm si vede che le alternative era svantaggiose!
  • Anonimo scrive:
    Ma fammi il piacere...
    - Scritto da: Anonimo
    OpenOffice è veramente una brutta
    copia di OfficeTi manca la graffetta animata, eh?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ha ragione !
    - Scritto da: Anonimo

    Per svilupparci non ne parliamo.. che cavolo
    è "python" è un linguaggio
    ridicolo ! Non c'è una suit di
    sviluppo "RAD", Non c'è neppure un
    linguaggio a oggetti decente tranne i
    derivati del C.
    Python è uno dei linguaggi più eleganti usciti lo scorso decennio. Se vuoi un RAD comprati i prodotti borland, esattamente come fai con visual studio. Come linguaggi ad oggetti sotto linux trovi tutti quelli che ci sono sotto windows, eccetto, uhm, eccetto visual basic! E' questo che intendi? A proposito, se la tua conoscenza di linguaggi ad oggetti "non derivati da C" - Che poi a parte il C++ non vedo nessun linguaggio palesemente derivato dal C, al limite si potrebbe discutere secoli sul fatto che Java o C# abbiano una parentela con il C - si limita al visual basic... beh, apri gli occhi, che ne esistono a bizzeffe, a cominciare da python

    Se scrivo in cobol, faccio prima. L'unico
    linguaggio è Java, ma è
    lentoooo....
    Bravo, solita disinformazione sulla lentezza di Java. Java è leggermente più lento di C# su .NET, ma proprio leggermente.
    I costi ? Diciamo 100 Zio Bill e 30 il
    Pinguino.. (io pensavo fosse gratis) vale la
    pena ? Dovessi decidere io no ! Dovessero
    decidere i dipendenti no ! Vedremo.
    Linux è anche gratis, non è solo gratis
    PS: Anche io direi di no, ma in tribunale
    è difficile sostenere che Access non
    è un DBMS :

    www.britannica.com/ebc/article?eu=387597&querRidevano perché da come era messa sembrava che DBMS volesse dire access, quando si sa che parlando di DBMS uno normalmente si riferisce a Oracle, SQL server, MySQL, .... [sfilza di RDBMS seri]
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    - Scritto da: Anonimo
    Finché certi utenti Linux
    risponderanno così, Linux farà
    poca strada.
    E guarda che ti sta scrivendo un laureato in
    informatica che sa usare benissimo sia
    windows che linux (anzi, al lavoro uso solo
    questo, oltre a software esclusivamente
    opensource).
    Ai superfanatici come te, posso solo dire
    che col tuo comportamento miope danneggi
    solo linux.
    A leggere quello che scrivi, se uno ha mezza
    idea di provare linux, tu gliela fai passare
    del tutto: da quello che scrivi uno
    può solo percepire che ad utilizzare
    linux si diventa rincoglioniti e invidiosi.

    Per quanto riguarda la ECDL questa è
    per chi sa usare "poco" il pc, non certo per
    esperti (non a caso a Pisa, ad esempio, la
    ECDL la usano a Lingue come esame di
    informatica, ma non ad Informatica dove
    proprio non ha senso).
    E onestamente ad uno che deve cominicare ad
    usare un pc, preferisco consigliare Windows
    e per questo ritengo giusta l'impostazione
    della ECDL. C'è già troppa
    gente che mi chiede come si fa la tal cosa
    con Windows, figurati se dovessi
    spiegargliela come si fa con Linux (e magari
    per telefono!).
    Se non sei un smanettone, o almeno un mezzo
    smanettone, allora Linux non fa per te. E
    smettila di chiamare utonti i non
    smanettoni.Windows ha il vantaggio di essere standard. Prendiamo ad esempio una distribuzione di uso elementare come Knoppix: credi davvero che sia più difficile da usare per un principiante?...(Oserei dire che, se l'hardware viene riconosciuto al volo - come a me è successo nella maggioranza di casi - è ben più facile da usare di Windows)
  • Anonimo scrive:
    ripassa qualche lezione di economia.. va
    Forse è il caso di introdurre il concetto di MONOPOLIO.Microsoft proprio per questo standard de facto (che piano piano, sta perdendo.... 3 anni fa nessuno mai si sarebbe azzardato di affiancare HP a LINUX, o IBM a LINUX) impone al pubblico "prezzi" esorbitanti.E' un tendenza monopolistica, un surplus ingiustificato.Lei parla di costi benefici... ma si rende conto del sistema di licenze? Se un'azienda ha 2000 computer deve comprare 2000 licenze microsoft o pacchetti da 5 comunque costosi e così via...ma stiamo scherzando?
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
  • Anonimo scrive:
    Re: finalmente
    - Scritto da: Anonimo
    Finalmente sento qualcuno parlare in modo
    equilibrato dei pregi e difetti di linux e
    windows.I quali, peraltro, sono sistemini ridicoli a confronto dei giganti degli OS, da VMS a Tru64. Il problema è che spesso chi blatera di SO conosce a malapena (da power-utonto) linux e win e li identifica con "tutta" l'informatica. Contenti loro...
    • Anonimo scrive:
      Re: finalmente

      I quali, peraltro, sono sistemini ridicoli a
      confronto dei giganti degli OS, da VMS a
      Tru64. Il problema è che spesso chiGiganti in base a cosa? Righe di codice? Potenza della macchina su cui girano? Numero di utenti? Numero di applicazioni? Numero di architetture su cui sono stati portati????
  • Anonimo scrive:
    Re: Emblematico...
    - Scritto da: Akaal
    E se io chiedessi a voi: sapete usare un
    Database Manager System, volgarmente detto
    DBMS? Non impazzite, vi ho chiesto
    semplicemente se sapete utilizzare
    Access.

    Senza parole...E' pure ingegnere... :|:|:|:|:|:|
    • scorpioprise scrive:
      Re: Emblematico...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Akaal

      E se io chiedessi a voi: sapete usare un

      Database Manager System, volgarmente
      detto

      DBMS? Non impazzite, vi ho chiesto

      semplicemente se sapete utilizzare

      Access.



      Senza parole...

      E' pure ingegnere... :|:|:|:|:|:|Ha chiesto se sapete usare un DBMS: Access è un' INTERFACCIA verso un DBMS. SQL è lo strumento teorico per usare il DBMS. Insomma è un ingegnere, ma non sembra conoscere la differenza tra un oggetto e il suo aspetto esterno. Io ancora non lo sono, ma la differenza la so. E saper usare Access non significa proprio saper costruire un DB, fidatevi!
  • TPK scrive:
    Re: Una frase che riassume l'articolo
    Beh, e questa come ti sembra? Forse, primo caso unico nella storia dell?economia, siamo di fronte ad un regime di monopolio non imposto dall?alto ed in maniera coercitiva ma suffragato da un consenso di massa generalizzato, frutto di tutte quelle persone come me e voi che ogni giorno, davanti ad una scrivania, hanno bisogno di un computer che sia semplice da utilizzare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una frase che riassume l'articolo
      - Scritto da: TPK
      Beh, e questa come ti sembra?

      Forse, primo caso unico nella storia
      dell?economia, siamo di fronte ad un regime
      di monopolio non imposto dall?alto ed in
      maniera coercitiva ma suffragato da un
      consenso di massa generalizzato, frutto di
      tutte quelle persone come me e voi che ogni
      giorno, davanti ad una scrivania, hanno
      bisogno di un computer che sia semplice da
      utilizzare.mi sembra una situazione in cui tantissime persone che conosco si rispecchiano..compresi tanti impiegati che gioco forza sono costretti ad aver a che fare con il pc loro malgrado..impegati a cui non frega niente già imparare dove e come fare un click figuriamoci divenire suff. smanettoni da usare altri os....il pc non è uno strumento di nicchia proprio perchè a volte ne è imposto l'uso a chi non interesse alcuno a diventare ne smanettone ne tecnico/programmatore....come più volte si è detto il mercato tende ad adattarsi alle esigenze e richieste dei consumatori ma poi si fa presto a riempirsi la bocca con frasi tipo 'Monopolio' e spiegare tutto con certe idozie...troppo semplicistico!!!
      • LordBison scrive:
        Re: Una frase che riassume l'articolo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TPK

        Beh, e questa come ti sembra?



        Forse, primo caso unico nella storia

        dell?economia, siamo di fronte ad un
        regime

        di monopolio non imposto dall?alto ed in

        maniera coercitiva ma suffragato da un

        consenso di massa generalizzato, frutto
        di

        tutte quelle persone come me e voi che
        ogni

        giorno, davanti ad una scrivania, hanno

        bisogno di un computer che sia semplice
        da

        utilizzare.

        mi sembra una situazione in cui tantissime
        persone che conosco si
        rispecchiano..compresi tanti impiegati che
        gioco forza sono costretti ad aver a che
        fare con il pc loro malgrado..impegati a cui
        non frega niente già imparare dove e
        come fare un click figuriamoci divenire
        suff. smanettoni da usare altri os....il pc
        non è uno strumento di nicchia
        proprio perchè a volte ne è
        imposto l'uso a chi non interesse alcuno a
        diventare ne smanettone ne
        tecnico/programmatore....come più
        volte si è detto il mercato tende ad
        adattarsi alle esigenze e richieste dei
        consumatori ma poi si fa presto a riempirsi
        la bocca con frasi tipo 'Monopolio' e
        spiegare tutto con certe idozie...troppo
        semplicistico!!!si ma anche linux è semplice specie se non si sa dove fare click e non si devono guastare abitutini precedenti.
        • Iperion scrive:
          Re: Una frase che riassume l'articolo
          - Scritto da: LordBison
          si ma anche linux è semplice specie
          se non si sa dove fare click e non si devono
          guastare abitutini precedenti.Permettimi di dissentire. Questo non è vero per una serie di fattori legati anche intrinsecamente al suo modello di sviluppo, a mio modo di vedere. Può essere che mi sbagli, ma espongo adesso le mie ragioni e sarei ben lieto di sentire le ragioni opposte.Premetto che sto parlando pensando ad un utente desktop e non alla realizzazione di server, per i quali le problematiche sono ben diverse (non ha caso ritengo il sistema del pinguino un ottimo sistema server, ma con molte lacunee per l'uso come desktop).L'unico elemento centrale nello sviluppo di questo sistema è il kernel, che in effetti è un gran bel pezzo di software. Il resto è demandato ad altri enti. Ora, in alcuni campi un determinato sistema si è affermato al posto di altri, oppure le differenze tra i sistemi non sono tali da creare particolari problemi agli utenti (e qui ad esempio penso alle shell, dato che il set di funzionalità base è uguale per tutte... cambia la sintassi di alcuni script, ma ci siamo, senza contare che bash è la shell predominante e che tutti [casi particolari a parte] conoscono). In altri ambiti si è sfruttata una specifica nata ancor prima della comunità open source, e alla quale ci si attiene con le evoluzioni dettate dallo sviluppatore dell'implementazione più diffusa. Qui mi sto riferendo a X-Windows e a XFree. Tra l'altro le cose stanno per cambiare, a giudicare da come tutte le distro si stiano muovendo verso X.org. A parte che potrei discorrere abbastanza su quanto sia tumorale X (come è possibile che nel 2004 si debba andare a spippolare files di configurazione per far riconoscere un mouse al pc? o uno schermo? o una scheda video?)Il vero problema inizia sui Desktop Enviroment. Qui non doveva esserci la frammentazione che c'è adesso. Non è possibile che al giorno d'oggi esistano 4 e passa DE, ognuno con il proprio look and feel, di cui due più o meno dominanti. Sembrerà una vaccata ai più, ma il look and feel è un'aspetto importantissimo nello sviluppo di un'applicazione. Se un utente è abituato ad un determinato look and feel, avrà molti più problemi nel digerire un'interfaccia studiata in modo diverso perchè pensata per esempio per un altro DE. Son problemi, e non da poco, perchè son questi quelli che frenano a mio modo di vedere la diffusione del sistema.Non è un problema di utenti o, come alcuni dicono, di "utonti". Le precedenti affermazioni arrivano da studi psicologici documentati. Esistono anche corsi universitari in tal senso che espongono queste problematiche e soluzioni, soluzioni che sono sistematicamente disattese in questo sitema.Inoltre permane a mio modo di vedere un discreto caos a livello di configurazione. Cioè, per me non è un problema mettermi a frugare tra resolv.conf e spippolare con ifconfig per cambiare un indirizzo ip, ma non so quanti utenti meno "smanettoni" avrebbero voglia di fare cose simili. Certo, negli ultimi anni le varie distro hanno parzialmente messo una pezza al problema, ma personalmente non ritengo l'abbiano risolto del tutto. Correntemente ho una gentoo, e so perfettamente che non fa testo per quanto riguarda il concetto di "usabilità". L'ultima distro che ho usato un po' più user oriented è stata una suse (non ricordo se l'ultima versione o quella prima) e, diciamocelo francamente, i tool che forniva non mi hanno soddisfatto per niente: o troppo automatici o troppo poco.Linux è un sistema con tante potenzialità, ma mi duole osservare che da 6 anni a questa parte a mio modo di vedere continua a peccare dal fronte dell'usabilità. Ah, tra l'altro una delle frasi più care che ogni tanto si sentono dire a chi cerca aiuto è RTFM. Ecco, la frequenza di quest'ultima è un preoccupante indice di quanto i problemi di usabilità persistano tutt'oggi: l'idea è quella di costruire software in grado di essere il più autoesplificativi possibili. La documentazione a lato deve essere ovviamente presente, ma solo a scopo referenziale e non altro. Dal punto di vista dei software definiti per l'utente, direi che la cosa è migliorata abbastanza, ma sul sistema operativo vero e proprio, c'è ancora molto da fare a mio modo di vedere./me amava beos... peccato sia morto in così malo modo :/ punteremo alle alternative open sourceAh, una cosa ot: non riesco ancora a capire il modello economico imposto dalla licenza gpl. Dove posso trovare info al riguardo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Una frase che riassume l'articolo
        - Scritto da: Anonimo
        come più
        volte si è detto il mercato tende ad
        adattarsi alle esigenze e richieste dei
        consumatori ma poi si fa presto a riempirsi
        la bocca con frasi tipo 'Monopolio' e
        spiegare tutto con certe idozie...troppo
        semplicistico!!!Uno non si riempie la bocca con frasi tipo "monopolio" a caso. Il "mercato", nel caso della microsoft, molte volte non ha potuto scegliere. In passato sono esistiti sistemi operativi altrettanto user friendly rispetto rispetto a windows. Si pensi al caso BeOS, tanto per dire, dove un eccellente sistema operativo, progettato non per smanettoni ma per i "consumatori", è stato boicottato in tutti i modi dalla microsoft, tant'è che esiste una condanna (anche i giudci si riempiono la bocca?) che lo testimonia. BeOS Inc. è fallita a causa della Microsoft. Il "mercato" *non ha potuto* scegliere BeOS.Poi ci sarebbero da fare altre considerazioni relativamente a quello che vuole la gente. La gente vuole effettivamente un prodotto che sia usabile. Quando va in un negozio, chiede un PC. Ma non sceglie, il SO è già pre installato. Si può scegliere che processore avere, ed allora vai di righello, ragionando sui MHz (a proposito, viene ancora insegnato nella ECDL che gli Hz sono un buon indicatore della velocità di calcolo del microprocessore?), su schede 3d, ram, etc... L'unica cosa che invece non viene scelta è proprio, guarda un po', il sistema operativo. Io leggo *sempre* nelle caratterisitche dei computer una frase tipo "con Windows XP Home". Bene, uno dirà, puoi sempre scegliere di non fartelo installare... raramente i negozi sono ricettivi da questo punto di vista. Ovviamente io cambio negozio, ma un utente "normale"? Senza poi entrare nel mercato dei PC portatili, dove sono veramente delle mosche bianche coloro che ti consentono di non avere il sistema operativo pre installato (si badi bene, pre installato, non un altro sistema operativo)....Ora, io mi starò riempiendo la bocca, ma mi spieghi come può scegliere il "mercato" in una situazione del genere?
    • TeX scrive:
      Re: Una frase che riassume l'articolo
      - Scritto da: TPK
      Beh, e questa come ti sembra?

      Forse, primo caso unico nella storia
      dell?economia, siamo di fronte ad un regime
      di monopolio non imposto dall?alto ed in
      maniera coercitiva ma suffragato da un
      consenso di massa generalizzato, frutto di
      tutte quelle persone come me e voi che ogni
      giorno, davanti ad una scrivania, hanno
      bisogno di un computer che sia semplice da
      utilizzare. Me la stampo e me la porterò dietro la prima volta che dovrò acquistare un portatile....
  • ElfQrin scrive:
    Mah!
    Quest'articolo è un coacervo di sciocchezze.
  • Anonimo scrive:
    Una frase che riassume l'articolo
    "Non credo sia giusto imputare a Bill Gates tutte le colpe se in questi anni nessuno a livello mondiale ha saputo fare di meglio in termini di imprenditorialità, marketing ed innovazione.":s:s:s:s:s:s:s:s:s:s:sDomanda che purtroppo non rientra nell'ecdl (nemmeno nell'ecdl libre)Quante volte ha la microsoft abusato della sua posizione dominante nell'ambito dei sistemi operativi desktop ed è stata condannata per questo?[ ] 0[ ] 1[ ] 2[X] Innumerevoli
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo[...]

    Finché certi utenti Linux
    risponderanno così, Linux farà
    poca strada.[...]purtroppo gli ignoranti sono da entrambe le parti... non credo che sarà "colpa" loro se linux (o windows) faranno poca strada...
  • Anonimo scrive:
    Re: Emblematico...
    - Scritto da: Akaal
    E se io chiedessi a voi: sapete usare un
    Database Manager System, volgarmente detto
    DBMS? Non impazzite, vi ho chiesto
    semplicemente se sapete utilizzare
    Access.

    Senza parole...Quoto:|
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    - Scritto da: Anonimo
    Eì proprio questo il problma x gli
    ITALIOTI.
    Avere la PATENTE, su tutto, anche quella d'
    IDIOTA se vuoi tenta di far qualsiasi
    carriera.
    x quanto riguarda la "patente" ECDL i
    cosiddetti "insegnanti esaminatori"
    incomincino x prima loro a imparare
    VERAMENTE ad usare un computer; cominciando
    dai SO/SW Open Source, e non da quelle
    ciofeche idiote di SO/SW Cloded-WC del
    solito cartello degli UTONTI.Finché certi utenti Linux risponderanno così, Linux farà poca strada.E guarda che ti sta scrivendo un laureato in informatica che sa usare benissimo sia windows che linux (anzi, al lavoro uso solo questo, oltre a software esclusivamente opensource).Ai superfanatici come te, posso solo dire che col tuo comportamento miope danneggi solo linux.A leggere quello che scrivi, se uno ha mezza idea di provare linux, tu gliela fai passare del tutto: da quello che scrivi uno può solo percepire che ad utilizzare linux si diventa rincoglioniti e invidiosi.Per quanto riguarda la ECDL questa è per chi sa usare "poco" il pc, non certo per esperti (non a caso a Pisa, ad esempio, la ECDL la usano a Lingue come esame di informatica, ma non ad Informatica dove proprio non ha senso).E onestamente ad uno che deve cominicare ad usare un pc, preferisco consigliare Windows e per questo ritengo giusta l'impostazione della ECDL. C'è già troppa gente che mi chiede come si fa la tal cosa con Windows, figurati se dovessi spiegargliela come si fa con Linux (e magari per telefono!).Se non sei un smanettone, o almeno un mezzo smanettone, allora Linux non fa per te. E smettila di chiamare utonti i non smanettoni.
  • Anonimo scrive:
    finalmente
    Finalmente sento qualcuno parlare in modo equilibrato dei pregi e difetti di linux e windows.Non ne posso più delle crociate idealistiche dei fanatici linux, sembra quasi una religione e loro sono l'equivlente informatico degli integralisti che soffrono di manie di persecuzione.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
  • Anonimo scrive:
    Che palle !
    Scusate, ma io ne ho un po' le palle piene di leggere la parola utonti. In fondo, c'è tanta gente, a cominciare da mia madre e la mia ragazza, che si fanno onestamente un bucio di culo tanto da mane a sera in ufficio / università, nonostante non considerino il computer altro che uno strumento da utilizzare alla meno peggio. Prendetevela con chi ha fatto loro questa "scuola", piuttosto. Un po' di rispetto, e che cazzoSaluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    l'ECDL non serve a sistemisti, ing informatici o persone del ramo, serve a coloro che il computer lo vedono un po storto e con questo attestato possono certificare di saper piu' o meno muoversi in quei 4 programmi fondamentali.Se te sei un dio in terra con il pc per forza l'ecdl la consideri una cosa demenziale, è come un madre lingua inglese che va a dare il pet di primo lv e va in giro a dire che è una stronzata... giura..
  • Anonimo scrive:
    Emblematico...
    E se io chiedessi a voi: sapete usare un Database Manager System, volgarmente detto DBMS? Non impazzite, vi ho chiesto semplicemente se sapete utilizzare Access. Senza parole...
  • Anonimo scrive:
    Re: access = DBMS ???
    - Scritto da: Anonimo
    in ogni caso Access non è un DBMSe che gli manca?
    • Anonimo scrive:
      Re: access = DBMS ???
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      in ogni caso Access non è un DBMS

      e che gli manca?Tecnicamente è un front end per Jet, che è il motore database per gestire gli .mdbTant'è che con OpenOffice e Jet installato a parte io riesco a gestirmeli lo stesso gli mdb. Alla faccia...All'ing. Claudio T. mi piacerebbe chiedere quanti suoi allievi lo sanno... io la patente europea per il compiuter non ce l'ho, e non ci ho neanche andato al Cepu...
      • Alessandrox scrive:
        LAsciamo stare le sottigliezze
        Vabbe' e' una sottigliezza... Access senza Jet sarebbe praticamente inutilizzabile, difatti Access e' Jet + il FrontEndQuante volte indichiamo una parte per il "tutto"...- Scritto da: Akaal
        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        in ogni caso Access non è
        un DBMS



        e che gli manca?

        Tecnicamente è un front end per Jet,
        che è il motore database per gestire
        gli .mdb

        Tant'è che con OpenOffice e Jet
        installato a parte io riesco a gestirmeli lo
        stesso gli mdb. Alla faccia...

        All'ing. Claudio T. mi piacerebbe chiedere
        quanti suoi allievi lo sanno... io la
        patente europea per il compiuter non
        ce l'ho, e non ci ho neanche andato al
        Cepu...
        • Anonimo scrive:
          Re: LAsciamo stare le sottigliezze
          - Scritto da: Alessandrox
          Vabbe' e' una sottigliezza... Access senza
          Jet sarebbe praticamente inutilizzabile,
          difatti Access e' Jet + il FrontEnd
          Quante volte indichiamo una parte per il
          "tutto"...Si, hai perfettamente ragione, ma ti stai dimenticando una cosa importantissima, e cioè che la maggior parte dei database professionali (tutti, a dire il vero) non funziona così!Access è il primo responsabile della confusione degli utenti riguardo ai database: loro si fanno il loro bel file mdb e credono di essere amministratori di database, senza sapere che quelli professionali funzionano con un sistema client/server.Per questo secondo me sarebbe importante fargli capire come funziona, che c'è Jet e Access, che front end e motore database sono due cose in teoria distinte che in Access vengono integrate assieme, sarebbe utile a livello didattico, proprio in funzione di un corso generale.==================================Modificato dall'autore il 05/07/2004 1.06.31
          • Anonimo scrive:
            Re: LAsciamo stare le sottigliezze
            Mmm.... forse tutti quanti state dando poco peso al fatto che l'ECDL deve fornire solo le "basi" per una corretto uso del pc, uno con una certificazione ECDL non verrà mai assunto in qualità di amministratore di un server su cui è intallato Oracle o simili...La finalità dell'ECDL è quella di fornire un'infarinatura generale dell'informatica.Giacchè vi siete fissati con l'Access, vi posso garantire che un impiegato o qualsiasi persona certificata ECDL non pretende di saper (e voler) gestire database professionali, ma solo di poter interrogare e saper fare qualche query in SQL del piccolo database che l'azienda usa per gestire la poca quantità dei dati di cui ha bisogno... se l'azienda ha intezione di amministrare e gestire grosse quantità di dati, non cercherà uno certificato ECDL, ma almeno un laureato in informatica o simili...(almeno si spera!)Spero di essere stato chiaro!
          • Anonimo scrive:
            Re: LAsciamo stare le sottigliezze
            - Scritto da: Anonimo

            uno certificato ECDL, ma almeno un laureato
            in informatica o simili...(almeno si spera!)speri male, succede di tutto .............
          • Anonimo scrive:
            Re: LAsciamo stare le sottigliezze
            Io ho il diploma di liceo scentifico, non sono laureato...Faccio il DBA per una grossa azienda telefonica italiana.Qualche problema???bah...
          • Anonimo scrive:
            Re: Lasciamo stare le sottigliezze
            - Scritto da: Anonimo
            Io ho il diploma di liceo scentifico, non
            sono laureato...

            Faccio il DBA per una grossa azienda
            telefonica italiana.

            Qualche problema???Se usi Access qualche problema dovrebbe averlo la tua azienda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lasciamo stare le sottigliezze
            Chi ha mai parlato di Access scusa???Ma prima di rispondere...hai letto di cosa si parlava?
          • ma va scrive:
            Re: Lasciamo stare le sottigliezze
            - Scritto da:


            - Scritto da: Anonimo

            Io ho il diploma di liceo scentifico, non

            sono laureato...



            Faccio il DBA per una grossa azienda

            telefonica italiana.



            Qualche problema???

            Se usi Access qualche problema dovrebbe averlo la
            tua
            azienda.Lavoro da 10 anni nell'it. Per i neolaureati o studenti... Attenzione a fare i presuntuosetti... In giro ci sono ottimi professionisti dell'IT che non hanno la laurea in informatica o in ing, ma che magari sono laureati in filosofia o con la terza media. CiaoPSIo sono laureato in ing. informatica vecchio ordinamento... MA comunque dopo un paio d'anni dalla laurea non frega piu' niente a nessuno che titolo di studio hai o con quanto ti sei laureato. Conta cosa hai fatto e cosa sai fare (e anche e sopratutto come ti relazioni con gli altri).
    • Anonimo scrive:
      Re: access = DBMS ???
      Guarda che sono due cose completamente diverse.Basta una piccola ricerca su internet: Google in italiano e "mi sento fortunato" (tanto per dire quanto è comune)http://www.html.it/sql/sql_02.htmLeggete sempre criticamente!Bye
    • pikappa scrive:
      Re: access = DBMS ???
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      in ogni caso Access non è un DBMS

      e che gli manca?
      Il DBMS? :-P
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    - Scritto da: Anonimo
    incomincino x prima loro a imparare
    VERAMENTE ad usare un computer; cominciando
    dai SO/SW Open Source, e non da quelle
    ciofeche idiote di SO/SW Cloded-WC del
    solito cartello degli UTONTI.ben detto.basta pensare a come venga insegnato acriticamente l'uso di Internet Explorer senza dotarlo del "pannolone" necessario a proteggere l'utente
  • Anonimo scrive:
    access = DBMS ???
    in ogni caso Access non è un DBMS
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    Spero sinceramente che il tuo post sia una provocazione.Altrimenti... bhe, domani non c'e' scuola, vai al mare invece che scrivere queste cose.Noi domani lavoriamo :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: LA PATENTE
    - Scritto da: Anonimo
    Eì proprio questo il problma x gli
    ITALIOTI.
    Avere la PATENTE, su tutto, anche quella d'
    IDIOTA se vuoi tenta di far qualsiasi
    carriera.
    x quanto riguarda la "patente" ECDL i
    cosiddetti "insegnanti esaminatori"
    incomincino x prima loro a imparare
    VERAMENTE ad usare un computer; cominciando
    dai SO/SW Open Source, e non da quelle
    ciofeche idiote di SO/SW Cloded-WC del
    solito cartello degli UTONTI.tu inizia ad usare acqua raggia al posto di quella minerale...magari qualche cosa arriva al cervello e fa pulizia....
    x quanto riguarda la "patente" ECDL i
    cosiddetti "insegnanti esaminatori"
    incomincino x prima loro a imparare
    VERAMENTE ad usare un computer; cominciando
    dai SO/SW Open Sourcese un non usa os e sw open source na sa niente???qui l'unico che non sa niente sei tu...rintanati in cantina e non dire idiozie...il problema dell'ecdl non è certo risolvibile semplicemente usando i tuo reliogiosamente amato linsux o sw opensource....il problema rimarebbe, campierebbe solo la marca...ma hai fantici religiosi come te è l'unica cosa che interessa!!!!!!!!il problema dell'ecdl è che non viene insegnato quasi nulla, si fa solo una panoremica su alcuni pacchetti dicendoti a cosa potrebbero servire ..non risolveresti nulla se il pacchetto invece di ms office fosse open office..ma come già detto i fallliti, fanatici come te non badano a queste piccolezze, sono troppi occupati nelle loro guerre sante!
  • Anonimo scrive:
    LA PATENTE
    Eì proprio questo il problma x gli ITALIOTI.Avere la PATENTE, su tutto, anche quella d' IDIOTA se vuoi tenta di far qualsiasi carriera.x quanto riguarda la "patente" ECDL i cosiddetti "insegnanti esaminatori" incomincino x prima loro a imparare VERAMENTE ad usare un computer; cominciando dai SO/SW Open Source, e non da quelle ciofeche idiote di SO/SW Cloded-WC del solito cartello degli UTONTI.
Chiudi i commenti