Convegno su software libero e impresa

A Brescia


Roma – Quali opportunità per le imprese con il software libero? Se lo chiedono i partecipanti ad un convegno sull’argomento che si terrà a Brescia il 27 febbraio alle 16,30 presso la sede dell’ente organizzatore, l’Associazione Industriale Bresciana (AIB).

“E’ possibile – si legge in una nota – che il software proprietario venga completamente soppiantato da quello libero? Ma c’è garanzia, in caso di problemi, coi programmi open? E i virus? E chi garantisce gli aggiornamenti?”. Queste le domande alle quali tenteranno di rispondere i partecipanti, tra cui Matteo Meroni, presidente AIB, e Angelo Raffaele Meo, docente di “Sistemi di elaborazione dell’informazione” presso il Politecnico di Torino. Prevista anche la partecipazione di Free Software Foundation Europe.

Per altre info e per registrarsi al convegno clicca qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    COPERTURA ADSL A ROMAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!
    SALVE A TUTTI!!!O MIO DIO IO SONO SCONVOLTA....MI SONO TRASFERITA A ROMA DA SOLO 1 MESE E CONTAVO DI METTERE L'ADSL......MAAAAA.....SORPRESA SORPRESA........NON C'è COPERTURAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!COSA?=???A ROMA?NEL 2005.....MA PORCA PUPAZZA IO PAGO IL CANONE TELECOM E QUESTO è IL SERVIZIO CHE MI OFFRONO E LO DEVO PAGARE ANCHE OBBLIGATORIAMENTE PER 12 MESI??????????MA SIAMO MATTI?????IO ABITO SULLA TUSCOLANA...HO TELEFONATO 1000 VOLTE ALLA TELECOME E MI HANNO DETTO CHE LORO NON POSSONO FARE NIENTE CHE "IO" DOVREI ANDARE ALLA CIRCOSCRIZIONE PER SOLLECITARE....MA CHE SIAMO SCEMI??????SE SAPETE QUALCOSA...AIUTATEMI PER FAVORE!!!
  • Anonimo scrive:
    COPERTURA ADSL NEL LODIGIANO
    Anche in provincia di Lodi attendiamo la copertura ADSL. In LODI città c'è copertura, qui a Massalengo, Pieve Fissiraga ed altri piccoli comuni no. Cosa possiamo fare?
    • Anonimo scrive:
      Re: COPERTURA ADSL NEL LODIGIANO
      Anche io abito nella tua stessa zona "Borgo San Giovanni" e ho lo stesso problema, ho messo di mezzo varie conoscenze in Telecom ma a quanto mi dicono sarà molto dura che venga fatto in questo anno .. continuano a proporti ADSL via satellite ma a me fa schifo ... che si può fare? ... sicuramente quando ci sarà copertura non la farò con Telecom.
    • Anonimo scrive:
      Re: COPERTURA ADSL NEL LODIGIANO
      sono un semplice utente della famigerata lobby guidata da telecom italia e che come tanti miei colleghi internettisti sempre in attesa della cosiddetta banda larga.........ora mi chiedo cosa possiamo fare.........be una piccola idea ce l'ho iniziamo a non pagare più le salassate che queste compagnie mandano.......sperando che si decidano a dare retta a noi semplici e speranzosi utenti
  • Anonimo scrive:
    Re: hahah2
    Cmq se 1 Byte = 8 Bit allora 1280 MBit -
    160 Kbyte , sei d'accordo???Se scarichi a 100 KByte al secondo e basta vuol dire che ti stanno fregando, e se ridi pure vuol dire che sei un fessacchiotto :)CiaoAnother Alice's Friend
    • Anonimo scrive:
      Re: hahah2
      Godi, godi coglioncello, se ti basta questo per farti sentire superiore agli altri "comuni mortali" devi avere parecchi complessi e parecchi arrettrati.... poveretto...
      • Anonimo scrive:
        Re: hahah2
        Superiore? Dove lo leggi scusa? Ma se eri tu che sghignazzavi perchè la gente non ha l'ADSL....mi sa che sei il piu' troll di tutti qua dentro.Il gran Visir di tutti i Troll!!!CiaoAnother Alice's Friend
  • Anonimo scrive:
    TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACABLARE
    Nessun contratto obbliga telecom italia a coprire il territorio nazionale al 100% col il servizio adsl...quand'era una azienda pubblica statale magari avrebbe avuto qualche dovere...ma ora che è privatizzata è un'azienda e se un azienda nn ritiene redditizio coprire certe zone non è certo obbligata a perderci dei soldi [vedi come fa fastweb ceh copre solo dove vuole lei]BATSA TIRARE I SOLITI SASSI ADDOSSO A TELECOM ITALIA.....se non fosse x telecom ora saremmo ancora senza telefono ;P
    • Zeross scrive:
      Re: TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACABLARE
      - Scritto da: Anonimo
      BATSA TIRARE I SOLITI SASSI ADDOSSO A
      TELECOM ITALIA.....se non fosse x telecom
      ora saremmo ancora senza telefono ;PEcco un altro ignorante che crede che la Telecom abbia cablato l'Italia (se non addirittura inventato il telefono).Ti dò un indizio: SIP.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACABLARE
        premetto che non sono colui che ha postato per primo ma intervengo per precisare:è pur vero che l' Italia è stata cablata da SIP (che era di stato) ma ora basta con questa storiella anacronistica.Lo Stato ha privatizato e vendendo ha guadagnato, questo ha comportato per il contribuente evitare aumenti di tasse nell' era della privatizzazione.Telecom oggi ha in mano un infrastruttura che di SIP ha solo l' ultimo miglio e solo su questo volendo ci si può recriminare qualcosaPer il resto Telecom oggi ha radicalmente cambiato il 90% di quella tecnologia ereditata da SIP, nuove le dorsali, nuove le centrali e tanto altro... quindi basta con le menate che Telecom deve dire grazie a ciò che era di SIPSe per questo Telecom dovrebbe non essere contenta di quanto ereditato da SIP infatti si ritrova un pachiderma in risorse umane spesso del tutto inutili e impreparate.
        • Anonimo scrive:
          Re: TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACABLARE
          Io pago lo stesso canone di uno che abita in una zona coperta da ADSL... anzi di più perchè per navigare decentemente ho fatto isdn. Quindi non raccontatemi storie. Visto che i soldi con cui pago la bolletta hanno lo stesso colore dei tuoi non vedo perchè non posso pretendere una copertura ADSL. Puoi pensare al canone come contributo che paghi per avere la linea e il costo delle telefonate in proporzione all'utilizzo della stessa. Bene allora io vorrei o uno sconto sul canone viste che le apparecchiature di Telecom alle quali sono attaccate sono potenti di quello che ha copertura, oppure la possibilità di avere una flat o un qualcosa del genere.Con il tuo ragionamento ti ricordo che neanche l'enel o la tua azienda del acqua/gas sono tenuti a raggiungere la tua abitazione. ok che sono servizi indispensabili, ma qui si raggiunge la presa in giro. Rendere attiva u7na centrale in adsl consiste nell'attaccare un DSLAM o come diavolo si chiama con tre quattro cavi a un rack e dare corrente.Quindi quello che devono fare è muoversi e non dirmi "tra tre mesi arriva" come mi sento dire da due anni,
        • david74 scrive:
          Re: TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACABLARE

          è pur vero che l' Italia è stata cablata da
          SIP (che era di stato) ma ora basta con
          questa storiella anacronistica.
          Lo Stato ha privatizato e vendendo ha
          guadagnato, questo ha comportato per il
          contribuente evitare aumenti di tasse nell'
          era della privatizzazione.CHE COOOSA?!?!?!?! Ma da dove arrivi?! :) Allora è x quello che la benzina, in quei tempi, arrivo quasi a 2100 lire, vero?! X ridurre le tasse ai contribuenti, certo...!
          Telecom oggi ha in mano un infrastruttura
          che di SIP ha solo l' ultimo miglio e solo
          su questo volendo ci si può recriminare
          qualcosa
          Per il resto Telecom oggi ha radicalmente
          cambiato il 90% di quella tecnologia
          ereditata da SIP, nuove le dorsali, nuove le
          centrali e tanto altro... quindi basta con
          le menate che Telecom deve dire grazie a ciò
          che era di SIPBeh, vorrei vedere! Ci mancava solo che non investisse in rinnovamenti tecnologici delle centrali (tra l'altro non ha fatto altro che acquistare vecchie tecnologie da AT&T Bell ed altri operatori americani... e si ostina ad utilizzare apparati Telettra e Italtel... bah!!! Ho lavorato come elettricista nelle centrali T.I. di tutto il Lazio, le ho viste le apparecchiature che usano... rispetto al resto d'Europa, tipo Francia, GB, Germania, stiamo indietro di dieci anni!)! Se non avessero mai investito una lira, a quest'ora stavamo ancora con il telefono a disco, e x chiamare mia zia in Argentina avrei dovuto ancora chiedere aiuto ad un operatore Italcable!
          Se per questo Telecom dovrebbe non essere
          contenta di quanto ereditato da SIP infatti
          si ritrova un pachiderma in risorse umane
          spesso del tutto inutili e impreparate.Colpa sua! Poteva spendere qualche cosa in formazione interna, invece di continuare a spedire volantini a buffo x promuovere CAXXATE tipo Memotel, Servizio 5, ZeroEVai, ecc...! Quello che non mando giù, e che non digerisce la quasi totalità delle persone di questo paese, è perché diamine paghiamo ancora un canone fisso obbligatorio, solo per ricordarci che abbiamo una linea telefonica! Mentre nel resto d'Europa non si paga più da una vita, ad eccezione (mi pare) solo della Spagna, la cui società Telefònica s.a. però fa pagare molto meno di quanto gli dobbiamo mollare noi ogni due mesi a sua maestà Telecòma!PS: La prossima volta, firmati, x favore... mi piace sapere con chi interloquisco.
        • Anonimo scrive:
          Re: TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACABLARE
          Tu amico mio non hai idea di che cavolate hai scritto, come si puo difendere telecom!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACAB
      Tirare i soliti sassi???Sicuramente telecom italia non è obbligata a cablare ma dovrebbe essere obbligata a fornire ai suoi clienti dei servizi di qualita', cosa che non accade assolutamente.Telecom Italia butta un sacco di soldi in pubblicita' mentre dovrebbe investirli nella manutenzione dei suoi impianti per garantire un servizio continuativo ai clienti che tutti i bimestri pagano.Se tutti i soldi che telecom spende per spedirmi a casa tonnellate di volantini, oppure chiamate dalle sue operatrici per offrirmi opzioni di telefonia li spendesse in manutenzione sarebbe gia qualcosa.In quattro mesi mi sono partite 4 nt1 tutte bruciate da scariche provenienti dalla linea telefonica stessa e se conto i giorni di black out telefonico ti spaventi..Inoltre ho chiesto il rimborso dei giorni di disservizio......e lo sto ancora aspettando adesso...
    • david74 scrive:
      Re: TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACABLARE
      - Scritto da: Anonimo
      Nessun contratto obbliga telecom italia a
      coprire il territorio nazionale al 100% col
      il servizio adsl...quand'era una azienda
      pubblica statale magari avrebbe avuto
      qualche dovere...ma ora che è privatizzata è
      un'azienda e se un azienda nn ritiene
      redditizio coprire certe zone non è certo
      obbligata a perderci dei soldi [vedi come fa
      fastweb ceh copre solo dove vuole lei]
      BATSA TIRARE I SOLITI SASSI ADDOSSO A
      TELECOM ITALIA.....se non fosse x telecom
      ora saremmo ancora senza telefono ;PScusa, ma quanto ti ha pagato la Telecom per dire tutte ste "...baggianate..."??? :)O forse sei un suo dipendente/dirigente/quadro?
    • badnerone scrive:
      Re: TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACAB
      Io vorrei sapere, come si e' fatto a privatizzare un'azienda che di fatto è monopolista! Io mi sento rispondere che nella mia zona non si viene ad installare Adsl perchè siamo pochi e non conviene!! Bene allora come già affermato da qualcun'altro perchè io devo pagare la mia bolletta con annessi e connessi come chi abita a Milano? ADSL non è solo scaricare mp3, mpeg etc etc, è anche telelavoro, videoconferenze, soluzioni a distanza per portatori di handicap. Per un paesino che ha magari problemi di distanza da grossi centri, la banda larga risolverebbe tanti problemi. Ci si lamenta che le aziende non ci sono nei piccoli centri, certo se la prospettiva è quella di essere tagliati fuori dal mondo delle tlc nessuno verrà in un paese come il mio a fare la propria attività. Anzi essendo il mio paese vicino ad altri centri piu' grandi, aziende che erano sul nostro territorio se ne sono migrate in zone vicine dove questo e' possibile. Telecom moderna? Ma perchè non si va in Germania e si controlla a che prezzi viene distribuita ADSL ed a che velocita' va! Telecom non venga a voler vendere la connessione satellitare unidir camuffandola da ADSL-SAT ( ci prendono per il xulo ), non dica che le aziende hanno la possibilità di usare HDSL, ma quanto costa?TELECOM VERGOGNATI!!Minnozzi GiuseppePetriolo (MC)==================================Modificato dall'autore il 10/09/2004 11.06.05
    • anoni mo scrive:
      Re: TELECOM ITALIA NON E' OBBLIGATA ACABLARE
      Bella risposta da chi, come spesso accade in italia, ha un servizio, se lo tiene stretto, se ne frega degli altri e dice che in fondo "nessuno obbliga nessuno...".Immagino anche tu sia in politica..
  • Anonimo scrive:
    Telecom Italia Frena le telecomunicazion
    E chiaro a tutti che telecom aggiorna le sue centrali per offrire adsl solo se ha ricevuto un certo numero di domande di allacciamento da quel distretto telefonico.Tempo fa lavorai a stretto contato con personale che ospitava nel suo ufficio un punto 187, una serie di box dotati di telefono e computer presieduti da signorine che chiamavano i vari utenti telecom per proporgli nuovi contratti o aggiornamenti.Proprio in quella occasione un responsabile mi confesso' che la telecom non affronta la spesa di aggiornamento delle sue centrali se non arrivcano richieste effettive di contratti adsl.E' ovvio che i contratti devono essere in numero sufficente a giustificare la spesa per l' aggiornamento.E' ovvio anche che telecom , cosi facendo ostacola l' espansione e lo sviluppo delle telecomunicazioni in italia.Si perche' l' adsl è solo uno dei tanti servizi che si possono ottenere dalla banda larga ( vedi fastweb ) quindi il cablaggio di tutte le localita' attualmente scoperte aprirebbe la strada a tutta una serie di servizi che si possono avere anche senza usare un computer ( tv via cavo, video comunicazione ecc ecc)Come se non bastasse l' organo preposto per monitorare questa situazione se ne frega altamente .....dicendo che le altre compagnie telefoniche non investono nello sviluppo delle reti telefoniche.Peccato che il detentore del monopolio sulle telecomunicazioni fisse sia ad oggi ancora telecom italia ed a parere mio il prezzo da pagare per questo monopolio dovrebbe essere quello di investire i proventi derivanti da questa situazione.abito in un paese di 2000 abitanti dove i cavi sono ancora sospesi ed esposti ad ogni genere di intemperia, e le centraline di zona sono ricoperte di cacca di piccione.Per poter attivare isdn ho dovuto cambiare numero telefonico ( hanno bypassato la centralina di paese e mi hanno reindirizzato su una centrale piu' moderna ) ho dovuto attendere diverse settimane e ad ogni temporale che Gesu Cristo ha mandato in terra la borchia isdn ( nt1 plus ) è passata a miglior vita costringendomi a blakout che vanno dai 4 agli 8 giorni.Siamo nel 2003, l' italia partecipa a progetti spaziali che si preparano a mandare l' uomo su marte ma non abbiamo il telefono a casa perchè qualcuno tiene il suo artiglio ben saldo sulle telecomunicazioni nel nostro paese...
  • Anonimo scrive:
    CISTERNA E' IN ATTIVAZIONE DA DUE ANNI..
    Incredibile, se guardo nella copertura delle zone del lazio, trovo un elenco di comuni.... quelli non coperti sono i segnati in rosso, l'unico segnato in rosso, e' il comune di Cisterna di Latina, che vuol dire che non lo attivano piu'?gianni
  • vb scrive:
    ADSL metterebbe fuori mercato le CDN
    Le voci dicono che in molte zone extraurbane Telecom non attiva l'ADSL perche' gli utenti significativi (medie aziende, zone industriali...) si sono gia' attrezzati in passato con le molto piu' costose CDN: quindi quello che Telecom guadagnerebbe con l'ADSL portato a un manipolo di utenti residenziali (ammesso che copra i costi dell'aggiornamento delle centraline, peraltro molto bassi) lo perderebbe con le aziende che mollerebbero le CDN per passare ad ADSL, come e' gia' successo nelle grandi citta' (dove ormai le piccole-medie aziende a cui 128-256kbps bastano tranquillamente si comprano Alice...)
    • Zeross scrive:
      Re: ADSL metterebbe fuori mercato le CDN
      - Scritto da: vb
      Le voci dicono che in molte zone extraurbane
      Telecom non attiva l'ADSL perche' gli utenti
      significativi (medie aziende, zone
      industriali...) si sono gia' attrezzati in
      passato con le molto piu' costose CDN:
      quindi quello che Telecom guadagnerebbe con
      l'ADSL portato a un manipolo di utenti
      residenziali (ammesso che copra i costi
      dell'aggiornamento delle centraline,
      peraltro molto bassi) lo perderebbe con le
      aziende che mollerebbero le CDN per passare
      ad ADSL, come e' gia' successo nelle grandi
      citta' (dove ormai le piccole-medie aziende
      a cui 128-256kbps bastano tranquillamente si
      comprano Alice...)Mah, non so... può essere, è vero... però le CDN mi pare di ricordare che abbiano tutta la banda garantita 24 ore su 24.Io una ADSL così non l'ho ancora vista...Certo che cmq alcune aziende potrebbero "accontentarsi", però la vedo difficile. Il discorso fila meglio invece sull'utenza ISDN a mio parere.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL metterebbe fuori mercato le CDN
        - Scritto da: Zeross
        Certo che cmq alcune aziende potrebbero
        "accontentarsi", però la vedo difficile. Il
        discorso fila meglio invece sull'utenza ISDN
        a mio parere.Non vedo come possa "filare" sull'ISDN, dato che l'installazione non è mutuamente esclusiva. Non mi parrebbe sensato far togliere l'NT1 (e magari anche il routerino ISDN delle patatine) per risparmiare quei pochi euro a bimestre ricascando sul mero analogico anche per la fonia, dal momento che loro stessi t'installano d'ufficio a costo zero un doppino extra per [A|H]DSL. Molto più lineare non rinnovare la flat quando arriva l'ADSL in zona, ma tenersi cmq ambedue le cose usando ISDN per i suoi plus in fonia (doppia linea, telefoni e centralini ISDN con un sacco di cazzatine tipo avviso di chiamata, redirezione call switching chiamata multipla etc... nel SOHO è una manna) e come backup, magari con una semplice flat a scalare.
        • Anonimo scrive:
          Re: ADSL metterebbe fuori mercato le CDN
          - Scritto da: Anonimo
          Molto più lineare non rinnovare la flat
          quando arriva l'ADSL in zona, ma tenersi cmq
          ambedue le cose usando ISDN per i suoi plus
          in fonia (doppia linea, telefoni e
          centralini ISDN con un sacco di cazzatine
          tipo avviso di chiamata, redirezione call
          switching chiamata multipla etc... nel SOHO
          è una manna) e come backup, magari con una
          semplice flat a scalare.Ottimo ragionamento. Ho fatto così anch'io. L'ISDN mi serve "a prescindere", e in effetti mi copre anche le chiappe se c'è qualche rogna col collegamento. Chiaro che se non va l'ADSL per due settimane di fila, m'incazzo e cambio contratto... ma almeno non si resta MAI a piedi. Sarebbe da sprovveduti: quei pochi euro a bimestre (33 se non sbaglio...) sono una tassa sul quieto vivere, poi non credo che avere due linee POTS separate costerebbe tanto meno. Certo se uno non ha bisogno di 2 linee, magari la cosa cambia, forse è diverso per i privati.
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL metterebbe fuori mercato le CDN
        Infatti la CDN è un canale dedicato, che a meno di guasti HW dovrebbe funzionare in ogni caso, alla fine l'ADSL commerciale (che non si chiama Alice) dovrebbe garantire un minimo di banda ma onestamente penso che non si arrivi mai alla sicurezza (e ai costi) di una CDN.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    MammaTELECOM
    ogni qualvolta si parla di questa Ladrona ehehehe mi viene da piangere meno male che sono anni e anni che andiamo a scrocco almeno parlo per gli amanti del hacking telefonico ehehehhe per dirla in parole povere... cmq ritornando a noi sono certo che Telecom sa benissimo quale sia la situazione attuale della sua copertura anche se è troppo presa dalla sua presunzione che non sa neanche cosa significhi ADSL ehehepotrei scrivere un romanzo su MammaTELECOM ma mi limiterò a raccontarvi che in un lontano paesino in provincia di Ragusa aspettiamo con ansia questa novità eheheheh anche se conosciamo bene l'Azienda che di truffe se ne intende...vi ricordate di TeleconomyNoStop? ehehehehe ebbene finirà peggio eheheheh io ancora aspetto risposta per delle bollette ehehehehe al riguardo del contratto... mah per il momento continuo a pagare seeeee pagare eheheh anche se nn usufruisco + del servizio.... non è giusto pagare per quello che nn si è dovuto....
    • Anonimo scrive:
      Re: MammaTELECOM
      Da come parli piu' che di un ADSL direi che hai bisogno di un buon Abbecedario come quelli delle elementari.....heheheh (per ridere con parole tue).Ciao
  • Anonimo scrive:
    HDSL invece e' presente quasi ovunque...
    facendo una rapida ricerca qua'http://wireline.telecomitalia.it/gen/0,1271,17052,00.html?LANGCODE=Iscoprirete come l'HDSL (..) si puo' attivare ANCHE nei piccoli paesi ANCHE di montagna.ok che c'e' una differenza tecnica nelle due tecnologie, ma la lista appare "drammaticamente" piu' lunga rispetto alla copertura dell'ADSL.qualcosa mi fa pensare negativo, rispetto alla copertura ADSL ;-(
    • Fred scrive:
      Re: HDSL invece e' presente quasi ovunque...
      E' esattamente quello che dicevo io nel mio post di qualche ora fa' .Io abito in alta ontagna e HDSL me la portano senza problemi tanto che ho firmato qualche girno fa' il contratto.Oltretutto se anche non arrivasse, basta che te la fai mettere a casa di un amico dove c'e' e poi ne chiedi il trasferimento e a quel punto arriva anche dove Telecom non ha dichiarato che esiste.Cmq sono anche io dell'idea che ADSL non arrivera' mai ovunque il costo di abilitazione di una centrale e' troppo elevato per coprire i piccoli paesi dove ci sarebbero pochi utenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: HDSL invece e' presente quasi ovunque...
        - Scritto da: Fred
        E' esattamente quello che dicevo io nel mio
        post di qualche ora fa' .
        Io abito in alta ontagna e HDSL me la
        portano senza problemi tanto che ho firmato
        qualche girno fa' il contratto.questa tua smentisce che la banda larga non la portano ai "montanari" arrivera' mai ovunque il costo di
        abilitazione di una centrale e' troppo
        elevato per coprire i piccoli paesi dove ci
        sarebbero pochi utenti.con le onde radio non si puo' fare nulla per l'accesso all'Internet ??
        • Fred scrive:
          Re: HDSL invece e' presente quasi ovunque...

          con le onde radio non si puo' fare nulla per
          l'accesso all'Internet ??
          eccerto che si puo' fare ma come sempre anche li c'e' il retro della medaglia e, come sempre, il retro porta con se' anche le magagne.Piu'ì o meno il problema e' simile a quello di ADSL le onde radio si propagano il linea retta e hanno qualchepiccolo problema con le cose ( montagne9 che gli si trovano davanti per cui puo' capitare, come qui dove abito io, che Italia uno da un lato della strada sia perfettamente visibile mentra la casa di fronte e' in cono d'ombra.Il problema si risolve facilmente aumentando il numero dei ripetitori radio che ovviamente costano:( Siamo sempre al solito problema con una centrale ADSL in citta' coprono qualche centinaio se non di piu' di utenti, st4esdsa cosa sarebbe con un ponte radio, in montagna basta aggiungere ponti, certo pero' che per zone di pianuta dove la densita' abitativa e' bassa ma non ci sono ostacoli la soluzione potrebbe essere valida pero' non so' sal punto di vista tecnico quanta banda possa essere messa a disposizione degli uteeenti con quel tipo di tecnologia. Che dici conviene aspettare Enel?
          • Anonimo scrive:
            Re: Internet e onde radio ...
            Come dicevo ieri in uno di questi post, oltre al problema fisico della copertura con onde radio a distanza elevata e della qualità del segnale, esiste e molto forte il problema della sicurezza su questo tipo di tecnologia (WEP, ecc.). Per quel che riguarda ENEL, sappiate che:a) La versione tedesca dell'ENEL che aveva investito su questa tecnologia si è ritirata a causa di evidenti problemi che la rendevano di fatto quasi inutile. Per farvi un esempio c'è il problema dell'assorbimento elettrico e del rumore provocato dall'uso degli elettrodomestici. Il tutto è accaduto quando un Ministro del governo tedesco in una intervista, ha detto che (lui era uno dei primi ad avere in prova questa ttecnologia), quando sua figlia attaccava il phon, gli crollava la connessione a Internet o comunque calava a velocità ridicole (so che sembra che me lo sia inventato, ma se cercate in rete troverete i riferimenti su questo aneddoto).b) Si tratta di una tecnologia bandwidth sharing, per cui, poniamo che vi arrivino 4 mbs alla centralina elettrica, basterà che ci siano collegate 20 persone (cosa non improbabile visto il numero di utenze familiari che utilizzano una centrale elettrica) e la vostra banda calerà a 200 kbs.c) La banda dati arriva alle centraline via fibra ottica, per cui in realtà questa tecnologia sembra buona soprattutto per coprire i collegamenti tra router locale ed abitazioni, non certo per portare broadband in posti lontani dalla copertura alternativad) A causa dell'altissimo rumore su questo tipo di collegamento, la distanza utile su cavo elettrico non è particolarmente premiante, per cui si dovrebbero comunque costruire costosi ripetitori lungo i collegamenti.-Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Ma se...
    Ma se qualche cattivone per "sbaglio" desse fuoco, distruggendo completamente, una centralina Telecom......quella nuova che porterebbero sarebbe già predisposta per ADSL?Che ne pensate riguardo a questa "malaugurata" ipotesi? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se...
      - Scritto da: Anonimo
      Ma se qualche cattivone per "sbaglio" desse
      fuoco, distruggendo completamente, una
      centralina Telecom...
      ...quella nuova che porterebbero sarebbe già
      predisposta per ADSL?

      Che ne pensate riguardo a questa
      "malaugurata" ipotesi? ;)423, 424, 433, 81, 9
  • Anonimo scrive:
    Organizzatevi!
    Dato che ci sono molti di voi che "PRETENDONO" l'ADSL anche se vivono in un paesino di 50 abitanti, fate una cosa....Fate una "Colletta" invece di una "Petizione", e pagate i costi per la copertura.Fatto questo, vi abbonerete ad Alice o a Libero o a qualcun'altro.Non potete/dovete dare la colpa agli altri se a voi piace andare a vivere in cima alla montagna.Magari ( e sottolineo magari ), quelli che pagano 30 volte le tasse in + a chi vive in queste zone sperdute ( magari anche abitazioni abusive eh.... ) devono avere "certi" privilegi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      - Scritto da: Anonimo
      Dato che ci sono molti di voi che
      "PRETENDONO" l'ADSL anche se vivono in un
      paesino di 50 abitanti, fate una cosa....Paesetto di 9000 abitanti. No ADSL.
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        su 9000 abitanti :- quanti hanno un computer?- quanti si collegano ad internet?- quanti vorrebbero l'ADSL?- quanti firmerebbero un contratto decennale con la Telecom x la fornitura dell'ADSL?Se ci sono 50 utenti, la Telecom potrebbe anche investire tanti soldi x la copertura del suddetto paesino.
        • Anonimo scrive:
          Re: Organizzatevi!
          - Scritto da: Anonimo
          su 9000 abitanti :
          - quanti hanno un computer?
          - quanti si collegano ad internet?
          - quanti vorrebbero l'ADSL?Dal file con l'elenco del 1996 ho ricavato che in quell'anno erano attestate sulla centrale che mi interessa (il comune e` coperto da piu` centrali) circa 3100 linee telefoniche. In questi anni saranno aumentate di almeno il 15%. Puo` essere che ci siano circa 3500 utenze.Essendo la zona rurale ma con zone residenziali di buon livello, potrebbero esserci almeno un 20% di famiglie con il computer e che naviga in Internet... fanno 700 potenziali utenti. Di questi quelli che stanno collegati almeno 3 ore al giorno o che aderirebbero ad una adsl a consumo saranno il 30%, ovvero circa 210.
          - quanti firmerebbero un contratto decennale
          con la Telecom x la fornitura dell'ADSL?Presumo che almeno un 60% dei 210 rinnoveranno il contratto per almeno 10 anni. Ovvero 126 utenze.
          Se ci sono 50 utenti, la Telecom potrebbecrediamoci....
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        Qui invece 17000 abitanti e niente ADSL!!pensa che nei comuni adiacenti hanno tutti l'ADSL...
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      Può essere un idea, ma a questo punto viene meno la garazia del servizio pubblico, ad esempio se volete l'ospedale organizzatevi e compratevelo, altrimenti andate ad abitare in centro a Roma. Forse è il segno dei tempi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        La Telecom, non offre servizi "pubblici", ma "privati".La Telecom, non ti REGALA il telefono o la linea. Sei tu che stipuli un contratto con la Telecom per l'allacciamento della linea pagandone il relativo canone.
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      Mah!!.. se facessi analisi meno campate in aria forse riusciresti ad informarti di più, e magari...... invece di stare seduto colla tua bella adsl che va...e per giunto col sospetto che chi NON ha l'ADSL ti stia rubando virtualmente dei soldi... forse..e.. dico forse..riusciresti a renderti conto che anche realtà appena fuori dalla cintura cittadina,. con N-mila abitanti sono sprovvisti di un mezzo di accesso ad informazioni a costo paritario rispetto agli altri utenti..Provincia di Roma.. comune dichiarato servito da ADSL, ma connessione reale nisba!ma forse stavi facendo solo ironia vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        Se e' dichiarato "coperto", e non lo e', cio' che potete fare, e' "segnalare un errore", non chiederne la copertura.Ti ripeto....se vuoi vivere in provincia di Roma, dove un affitto lo paghi 1 milione (mentre a Roma meno di 3 milioni non trovi nulla ) e dove le tasse costano 1/3, sono scelte tue e non puoi "imporre" ad una societa' ( quindi il cui scopo e' il guadagno ), di costruire centrali o coprire un territorio che a detta loro e' "arido".Capito il concetto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Organizzatevi!
          Io non impongo proprio nulla... vorrei solo che loro non mi imponessero di NON avere ADSL con nessuno.io ho il diritto di accedere ad una tecnologia come gli altri, specialmente se questa viene dichiarata di libero accesso, e se loro non vogliono mettere i cavi.. benissimo!! .. non facciano!!ma dimenticavo... loro hanno in pratica il monopolio delle linee. per cui se loro non mettono cavi o fanno upgrade a centraline,.. a me viene negata una libertà.La telecom in materia è un azienda in stato di monopolio fattuale,..solo che chi controlla l'equilibrio tra diritti di consumatori e bilancio societario pare non se ne stia accorgendo e lascia concorrenti e utenti a urlare la loro insoddisfazione..Chiaro il concetto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            Credo tu ti confonda......Il problema, e' che Telecom non nega a nessuno di cablare un paesino o una citta'.Telecom, nega solo di non allacciare alle sue dorsali dei cavi di qualcun'altro...Non so se mi son spiegato
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            - Scritto da: Anonimo
            Credo tu ti confonda......
            Il problema, e' che Telecom non nega a
            nessuno di cablare un paesino o una citta'.
            Telecom, nega solo di non allacciare alle
            sue dorsali dei cavi di qualcun'altro...
            Non so se mi son spiegatoottimo..aspetta che vado a prendere il kit del cablatore qualche centinaio di milioni di euro che ho nel portafoglio e mi cablo il paesino perchè mi serve adsl.già.. perchè gli altri operatori non riescono a fare tariffe competitive con telecom, solo perchè non hanno "ereditato" (pagando ovviamente.. ma sulle cifre delle privatizzazioni... lasciamo stare) le dorsali nazionali.Bene,.. gli altri operatori sono in posizione di netto svantaggio, figurarsi se ognuno di loro può farsi le dorsali nazionali parallele e il cablaggio verso il singolo utente.fastweb lo sta facendo.. ok ma con fibre ottiche e solo (dichiaratemente!!) per una parte dell'utenza, è un altro servizio e neanche in diretta competizione con telecom per costi e target.Qui si sta parlando di una soluzione realistica per gli utenti finali, che non esiste in quanto esiste solo un monopolio di fatto della telecom,.. fanno il bello ed il cattivo tempo.E saprai che questo non fa bene la mercato ed alle aziende.. visto che questo è il punto di vista che ti interessa,.. a meno che tu non voglia capirlo perchè magari sei azionista telecom?
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            Peggio.. magari e' un dipendente di quelli che spellano i fili e poi li attaccano male e a te per un mese non ti va l'isdn e nessuno capise perche'....
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            Allora secondo il tuo ragionamento, Fastweb, E' MASOCHISTA.Bravo
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            a leggere queste cose mi sorge una domanda spontanea:fastweb e la telecome sono dunque pazze e masochieste perchè non si danno da fare in fretta a coprire tutte le case e fa r si che i clienti le ricoprano d'oro? Le attrezzature necessarie per portare ADSL nelle case costano migliaia di euro gli investimenti sono tali e tanti che bisogna anche avere risorse necessarie. Telecom è uan azienda privata investe per guadagnare non investe per collegare la gente tutta al web e sopratutto non può investire più di tanto, non è sufficiente far scoccare le dita e credo non sia nemmeno fattibile collegare ogni singola abitazione, se la centralina supera i 3 km di distanza dalla casa ADSL non va, telecom dovrebbe quindio mettere centrlaine nuove per le case che sono troppo distanti? e poi chi le dice a Telecom che tra un paio di anni non esce qualocsa di nuovo e che ADSL fa la fine di ISDN? Ma pensate davvero che ad oggi la Telecom si sia riavuta degli investimenti fatti fino ad oggi? Mi spaice per chi non ha ADSL ma non è credibile che possa essere estesa davveroa tutti allora ci sarà netsystem o altro altrimenti ci si trasferisce in città.
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            giusto purtroppo quando certa gente non vuole capire non vale nememno la pena sprecare fiatoMolti credono che per dare adsl basti andare in centrale fare clic o metterci dentro una skedinamah?!?!? Roba da Radio Scuola Electra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            NOOO che ci vuole, basta mettere a tutti le centrali a meno di 3Km da casaTanto che ci vuole a mettere una centrale anzi me ne avanza una in garage se vole te ve la vendo per 10? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            io so che in Svizzera è coperto ADSL praticamente tutto il teritorio alpino.Parlo di paesini di 25 abitanti in montagna, dove il collegamento tra centraline è via radio....http://il.enter-adsl.ch/toolbox/ADSLChecker.aspse ce la fanno loro....
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            - Scritto da: Anonimo
            io so che in Svizzera è coperto ADSL
            praticamente tutto il teritorio alpino.
            Parlo di paesini di 25 abitanti in montagna,
            dove il collegamento tra centraline è via
            radio....
            se ce la fanno loro....se non ricordo male fra le cause che IN ITALIA rendono impossibile l'ADSL oltre i 3KM dalle centraline attivate, c'e' proprio il fatto che spesso i collegamenti piu' lontani sono fatti proprio via onde radio ...evidentemente l'italietta non e' come la Svizzera :(
          • Anonimo scrive:
            MITO DISTRUTTO !!!!!
            e qui distruggo un "mito".io disto a piu' di 5KM e viaggio divinamente !!!!Lasciamo stare che cosa ho dovuto inventarmi per avere ADSL.....per puro caso il mio vicino (zio) ha il proprio numero collegato ad un'altra centralina, la quale si trova nel paese comune di zona, mentre il mi numero , come TUTTI gli altri della zona sono collegati alla centralina della frazione.Al numero di mio ZIO la copertura veniva detta positiva, gaudio e tripudio.....ATTIVATO, BUCO NEL MURO ed ecco l'ADSL in casa mia.Distanza ? 5,7KM dalla centralinavelocita' di Download media ? 40Kmassima?
            80Kfate voi
          • david74 scrive:
            Re: Organizzatevi!
            - Scritto da: Anonimo
            Allora secondo il tuo ragionamento, Fastweb,
            E' MASOCHISTA.

            BravoNo, Fastweb non è masochista, ma più semplicemente, è elitaria. Infatti sceglie bene, con una certa cura, le zone e le città da coprire... tanto è vero che sono arrivati a 34 metri contati da casa mia, ma il mio condominio mica lo cablano... e sai perché? Manco io lo so... se qualcuno lo sa, prego si accomodi... :)David
        • Anonimo scrive:
          Re: Organizzatevi!
          dove un affitto lo paghi 1 milione
          (mentre a Roma meno di 3 milioni non trovi
          nulla ) e dove le tasse costano 1/3, ..già.-. è stranoto che le banche in provincia di Roma fanno concorrenza a quelle svizzere.. e abbiamo anche lo statuto speciale,.. figurati i soldi delle tasse che pagano in tutta Italia vengo redistribuiti equamente fra mille abitanti.... ma fammi il piacere..
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            E allora dato che non ci sono i vantaggi che ti ho detto.....prepara le valigie e vai a vivere in citta'........
        • Anonimo scrive:
          Re: Organizzatevi!
          Ok.- Scritto da: Anonimo
          Se e' dichiarato "coperto", e non lo e',
          cio' che potete fare, e' "segnalare un
          errore", non chiederne la copertura.Vorrei segnalare un errore nel tuo cervello.
          Ti ripeto....se vuoi vivere in provincia di
          Roma, dove un affitto lo paghi 1 milione
          (mentre a Roma meno di 3 milioni non trovi
          nulla ) e dove le tasse costano 1/3, sono
          scelte tue e non puoi "imporre" ad una
          societa' ( quindi il cui scopo e' il
          guadagno ), di costruire centrali o coprire
          un territorio che a detta loro e' "arido".Si, mi sono trasferito a Roma per avere finalmente l'ADSL e pago 23 milioni al mese di affitto e 768 milioni (di euro) di tasse all'anno.Mi stanno sulle balle i montanari che invece di tasse pagano 768 euro e basta.
          Capito il concetto?Si, mi hai aperto la mente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi!
            Non sai che non conviene discutere con un idiota?Detto questo, ti saluto, altrimenti va a finire che prendono x idiota anche me...Ciao bello
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      Come risposte str@n$e non sei secondo a nessuno eh bel tomo?....Ti ci manderei a te a vivere in montagna, sull'himalaya, così ti fai una casa abusiva quanto ti pare e non le paghi nemmeno tu le tue misere tasse!!!!- Scritto da: Anonimo
      Dato che ci sono molti di voi che
      "PRETENDONO" l'ADSL anche se vivono in un
      paesino di 50 abitanti, fate una cosa....

      Fate una "Colletta" invece di una
      "Petizione", e pagate i costi per la
      copertura.

      Fatto questo, vi abbonerete ad Alice o a
      Libero o a qualcun'altro.

      Non potete/dovete dare la colpa agli altri
      se a voi piace andare a vivere in cima alla
      montagna.

      Magari ( e sottolineo magari ), quelli che
      pagano 30 volte le tasse in + a chi vive in
      queste zone sperdute ( magari anche
      abitazioni abusive eh.... ) devono avere
      "certi" privilegi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      - Scritto da: Anonimo
      Dato che ci sono molti di voi che
      "PRETENDONO" l'ADSL anche se vivono in un
      paesino di 50 abitanti, fate una cosa....

      Fate una "Colletta" invece di una
      "Petizione", e pagate i costi per la
      copertura.

      Fatto questo, vi abbonerete ad Alice o a
      Libero o a qualcun'altro.

      Non potete/dovete dare la colpa agli altri
      se a voi piace andare a vivere in cima alla
      montagna.

      Magari ( e sottolineo magari ), quelli che
      pagano 30 volte le tasse in + a chi vive in
      queste zone sperdute ( magari anche
      abitazioni abusive eh.... ) devono avere
      "certi" privilegi?Vivere in un paese NON è una colpa o uno sbaglio.Tanto le città quanto i piccoli comuni hanno i loro vantaggi e svantaggi (che non si limitano alle tasse o al basso costo degli affitti).Ora... posso capire che per la Telecom gli interessi nel coprire piccoli comuni sia limitato ma, ti assicuro che l'utenza ci sarebbe comunque.Fare una collettà? Dubito che si possa fare.Prova a chiedere a qualcuno: "facciamo la colletta per l'adsl" e sai quale sarà la risposta?"Non bastano i soldi di canone che si fregano ogni mese anche se non faccio nessuna telefonata???"Quello che mi fa rabbia è che ci si trova spesso di fronte a forti contraddizioni:da un lato ci si lamenta per la fuga dai piccoli centri e si punta sulla rivalutazione deggli stessi.Dall'altro non si fa nulla per incentivarlo.Una soluzione?HDSL Flat.Si fa la colletta si, per metterla in un condominio e la si usa in più famiglie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        Infatti potrebbe essere una soluzione.Ma non come dice qualcuno qui...Io sono cittadino italiano, pago le tasse, e mi "devono" offrire l'adsl.....Il dovere.....x un'azienda, e' mantenere cio' che c'e' scritto sul contratto, non nell'andare a fare il buon samaritano con pochi eletti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        - Scritto da: Anonimo
        Una soluzione?
        HDSL Flat.
        Si fa la colletta si, per metterla in un
        condominio e la si usa in più famiglie.E' noto che le valli montane sono disseminate di condomini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      Rileggendo quello che hai scritto mi sono venuti in mente diversi dubbi, il primo e': per chi lavoro? Da come scrivi, per Telecom, sicuramente. Il secondo, hai mai sentito parlare di digital divide? Sicuramente no, viste le tue grossolane e pretestuose argomentazioni. Allora, prova a colmare almeno questo vuoto e cerca di capire quelli che sono i diritti di TUTTI visto che TUTTI paghiamo la gestione e l'uso della rete sulla quale transita il traffico Telecom.
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        1° ) Non lavoro x la telecom ( ma so che non mi crederai )2° ) Te non paghi null'altro che il canone ( cio' non significa che te paghi le centraline telefoniche predisposte x l'adsl ).Detto questo, renditi conto che NIENTE ti e' dovuto.Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      Gazzone
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      Paesino di 8000 anime di cui almeno 134 (ho fatto un sondaggio in paese) sicuri di voler passare all'adsl, risultato: Centralina telefonica Telecom costruita meno di 5 anni fa a meno di 300 metri da casa mia, centralina che serve 3 paesi di cui due coperti e ovviamente il mio (quello più vicino alla centralina) non coperto e non venitemi a dire che hanno attivato solo un pezzo della centrale perchè non ci credo.Alessio- Scritto da: Anonimo
      Dato che ci sono molti di voi che
      "PRETENDONO" l'ADSL anche se vivono in un
      paesino di 50 abitanti, fate una cosa....

      Fate una "Colletta" invece di una
      "Petizione", e pagate i costi per la
      copertura.

      Fatto questo, vi abbonerete ad Alice o a
      Libero o a qualcun'altro.

      Non potete/dovete dare la colpa agli altri
      se a voi piace andare a vivere in cima alla
      montagna.

      Magari ( e sottolineo magari ), quelli che
      pagano 30 volte le tasse in + a chi vive in
      queste zone sperdute ( magari anche
      abitazioni abusive eh.... ) devono avere
      "certi" privilegi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi! Dico la mia...
        allora come ho già scritto in altro mex voi non dovete far altro che bombardare di richieste di attivazione il 187 e non gli altri operatori!Se nel paesino di 8mila abit. siete in 100 mettetevi d' accordo e tutti e 100 telefonate sistematicamente e mensilmente al 187 e richiedete l' adsl.Lor vi diranno che non è attiva ma prima o poi per magia vi arriveràTelcom tiene conto del n° di richieste ma è ovvio che non devono provenire sempre da uno o due o uno sparuto n° di utenti.Dovete fargli capire che potrebbe avere convenienza a darvi l' infrastrutturaUn ultima cosa: non tutte le centraline sono upgradabili a basso costo (anche se poi dire basso è errato perchè la trum costa eccome) quindi molto spesso per dare l' adsl a zone montane o piccoli paesini il costo a carico di Telecom rischierebbe di non essere ripianato dagli abbonamenti e quindi non conviene, per questo Telecom ha comprato NetSystem.
        • Anonimo scrive:
          Re: Organizzatevi! Dico la mia... (2)
          Volevo inoltre aggiungere che in fin dei conti questo è il risulatato della stramba concorenza creata in materia di telecomunicazioni.Telecom spende in infrastrutture e gli altri succhiasangue godono delle sue infrastrutture a prezzi imposti. Se voi chiedete l' adsl per fare l' abbonamento con altra compagnia Telecom che è dovuta a dare i suoi servizi e le sue infrastrutture a prezzi imposti e non è mica felice come una pasqua.Quindi se nella Vs zona voi fate richiesta e Telecom verifica che gli utenti della zona sono per maggioranza con altre compagnie o non fatturano molto traffico Telecom non è mica la casa del buon Gesù e ci pensa mille volte prima di spendere soldi per voi. Una cosa è certa da noi siam tutti con Telecom (fonia compresa, io ad esempio ho la flat) e le ns rischieste dopo un po' di tempo sono state ben esaudite.Ps una precisazione a chi ritiene l' adsl un pubblico servizio, è un po' pretestuso dire ciò, la fonia è un publico servizio e infatti se io ho la prima casa di residenza in campagna e chiedo il telefono loro mi portano la linea non a prezzo di costo (ben più alto) ma facendomi pagare un contributo.L' adsl è bene di lusso!
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi! Dico la mia... (2)
            o magari te la porti a casa da solo la linea, tanto che lavori per la telecom s'e' capito da un bel po
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi! Dico la mia... (2)
            (non sono l'autore del messaggio a cui hai risposto....cmq s'e' capito che te invece fai parte di uno dei vari succhiasangue che circonda la Telecom ( leggi Wind, Albacom, Libero, Tiscali....etc.etc )
          • Anonimo scrive:
            Re: Organizzatevi! Dico la mia... (2)
            - Scritto da: Anonimo
            o magari te la porti a casa da solo la
            linea, tanto che lavori per la telecom s'e'
            capito da un bel po1) non lavoro per Telecom ma sono un tirocinante laureato in giurisprudenza molto appassionato di elttronica e tecnologia da quando erao alle scuole medie.L' unico mio legame con Telecom è la bolletta del telefono2) io volevo solo dare un consiglio su come provare a persuadere Telecom perchè io e altre persone in tal modo ci siamo riusciti se poi alcuni come te sono accecati dall' odio verso tutto ciò che non accettano non è un mio problema ma almeno cerca di restar calmo xchè io non credo di aver voluto aggredire o offendere nessuno come hai fatto te3) te ed altri dovreste essere un po' più realisti: Telecom è privata e il governo + di tanto non può, Telecom possiede le dorsali e le centrali perchè le ha pagate e lo Stato ha incassato eppure molto bene perchè se provate ad informarvi scoprirete che poi telecom ha investito molti soldi ed ha cambiato molto di quelle infrastrutture che ha ereditato quindi non è che si poggi ,come molti pensano, sugli allori ma si poggia su ciò che ha costrutito da quando è divenuta spa.Telecom a mio parere oggi è avanti anni luce sia in tecnologia sia in organizzazione rispetto al precedente pachiderma pubblico da cui ha ereditato soprattutto un immenso ma inutile patrimonio di risorse umane, altro che tecnologia.
          • david74 scrive:
            Re: Organizzatevi! Dico la mia... (2)

            Volevo inoltre aggiungere che in fin dei
            conti questo è il risulatato della stramba
            concorenza creata in materia di
            telecomunicazioni.
            Telecom spende in infrastrutture e gli altri
            succhiasangue godono delle sue
            infrastrutture a prezzi imposti. Se l'è cercata lei, ai tempi della liberalizzazione delle tlc! Se avesse accettato da subito la condizione imposta dal governo ad affittare l'ultimo miglio e permettere da subito l'ULL (Unbundling Local Loop) agli altri gestori, a quest'ora la sua dirigenza si sfregava le mani beatamente mentre il tesoriere contava i danari!
            Se voi chiedete l' adsl per fare l'
            abbonamento con altra compagnia Telecom che
            è dovuta a dare i suoi servizi e le sue
            infrastrutture a prezzi imposti e non è mica
            felice come una pasqua.Ribadisco... se l'è voluta, ed ora ne paga le conseguenze.
            Quindi se nella Vs zona voi fate richiesta e
            Telecom verifica che gli utenti della zona
            sono per maggioranza con altre compagnie o
            non fatturano molto traffico Telecom non è
            mica la casa del buon Gesù e ci pensa mille
            volte prima di spendere soldi per voi. E certo! Adesso l'evoluzione tecnologica di un paese diventa una faccenda elitaria, vero?! Abito a Roma, eppure l'ADSL ancora non arriva da me! E STO VICINO ALL'EUR!!! E Roma, caro mio, conta quasi 7 milioni di abitanti...! E di certo non siamo in 100-150 a volere l'ADSL a casa...
            Una cosa è certa da noi siam tutti con
            Telecom (fonia compresa, io ad esempio ho la
            flat) e le ns rischieste dopo un po' di
            tempo sono state ben esaudite.State bene così! Continuate a farvi succhiare sangue per un canone ingiustificato come quello per la RAI!
            Ps una precisazione a chi ritiene l' adsl un
            pubblico servizio, è un po' pretestuso dire
            ciò, la fonia è un publico servizio e
            infatti se io ho la prima casa di residenza
            in campagna e chiedo il telefono loro mi
            portano la linea non a prezzo di costo (ben
            più alto) ma facendomi pagare un contributo.StocaXXo!!! Manco per idea! Io ho la residenza al domicilio delle vacanze, in Abruzzo, paesino di 3700 anime, eppure x l'allacciamento della linea telefonica ho pagato esattamente quanto quella di Roma! Ma dove vivi tu?! Al confine di Stato?!
            L' adsl è bene di lusso!AristocaXXo!!! L'evoluzione tecnologica di un intero paese NON E', NON PUO' e NON DEVE ESSERE UN BENE DI LUSSO, NE' TANTOMENO UN SERVIZIO A DISPOSIZIONE DEI SOLI GRANDI CENTRI ABITATI!
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      Te mi sa che sui monti sperduti ci hai mandato il cervello.Io abito a Rimini, che e' totalmente coperta tranne una o due centrali. Ti posso assicurare che non sto in mezzo alle capre, ma sono a un km dal centro.Ma non sono coperto dall'adsl.L'adsl e' un DIRITTO
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        1°) Diritto? In che decreto legge lo trovi scritto?2°) Pretendi qualcosa da un'azienda? Hai un contratto che prova il tuo diritto a ricevere tale servizio?3°) Io il cervello l'ho mandato in vacanza......te, invece, non l'hai mai avuto a quanto sembra....
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        Fermo restando che resta da verificare sempre se sei realmente connesso a una centrale ad un Km voglio ribadire che anche la mia città (di ben 70mila abitanti) era coperta per due terzi come nel tuo caso, precisamente ad esclusione di due centrali (e quindi tranne il mio quartiere).Come ti dicevo è bastato che io e altre 37 clienti Telecom rompessimo il cazzo una volta al mese e l' hanno attivata mentre l' altra centrale ne è ancora sprovvista nonostante serva molte attività perchè per quel che so lì nessuno (tranne qualche povero cristo) insiste.Per i paesini di montagna spesso il problema è un altro: la notevole distanza dalla centrale!Ad esempio io ho una seconda casa in una zona residenziale che ha l' adsl attivato ma la mia linea non può avere adsl perchè troppo lontana dalla centrale ed è già tanto che ho la fonia.Ripeto: l' adsl per una famiglia italiana che se ha il pc si collega pochissime ore a settimana l' adsl non è bene indispensabile come invece tu sostieni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      - Scritto da: Anonimo
      Dato che ci sono molti di voi che
      "PRETENDONO" l'ADSL anche se vivono in un
      paesino di 50 abitanti, fate una cosa....

      Fate una "Colletta" invece di una
      "Petizione", e pagate i costi per la
      copertura.

      Fatto questo, vi abbonerete ad Alice o a
      Libero o a qualcun'altro.

      Non potete/dovete dare la colpa agli altri
      se a voi piace andare a vivere in cima alla
      montagna.

      Magari ( e sottolineo magari ), quelli che
      pagano 30 volte le tasse in + a chi vive in
      queste zone sperdute ( magari anche
      abitazioni abusive eh.... ) devono avere
      "certi" privilegi?Testa di minkia...anke a me piacerebbe andare a vivere nel centro cittadino e farmi "un bagno di vita" ogni volta ke esco di casa.Peccato solo ke non me lo posso permettere.E solo xkè non mi posso permettere di abitare in città non devo avere nessun altro servizio?L'ADSL come tante altre cose quindi dovrebbe essere riservato solo ai rikki skifosi come te?Sparati quando hai tempo idiota.P.S. Non ho una casa abusiva, vivo in affitto con un solo stipendio e non per colpa mia e mantengo mia moglie e mio figlio. Il tuo commento da invertebrato mi ha profondamente offeso.Saluti.Gianluca Terracciano
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizzatevi!
        Ciccio, te non hai i soldi x campare e vuoi farti l'ADSL?Ma raccontala ad un altro la storiella commovente.Se non hai i soldi x spostarti in citta', non li sprechi di certo x abbonarti ad internet.Salutami anche colui che ti ha insegnato l'educazione.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Organizzatevi!
          Ke senso ha risponderti?Nessuno ovviamente!P.S. l'educazione parte dal rispetto per il prossimo, specie se più svantaggiato. Non mi pare ke da questo punto di vista tu eccelli purtroppo per te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizzatevi!
      ma sei cr***no oppure la tua è solo una posa...continua a vivere nelle mer**se e inquinate cittàstupido caprone
  • Anonimo scrive:
    CASTELLI IN ARIA
    ma perchè si continua a credere nelle fiabe?..........
  • street scrive:
    Possibile?
    Non è che per caso in futuro facciano una HDSL Flat a banda limitata per equiparare l'ADSL?In questo modo risparmierebbero e riuscirebbero a soddisfare gli nteri comuni coperti dall'HDSL.cosa ne pensate?
  • Anonimo scrive:
    Tronchetti "la banda larga e la priorita
    ma nessuno ha letto la conferenza stampa di Tronchetti Provera?"la banda la larga e la nostra priorita numero 1 e la esporteremo in tutto il mondo...bla..bla..investimenti.....tecnologia..."parole..parole..ma prima di esportarla falla qua in italia caro mio!!
  • Anonimo scrive:
    La mappa e sbagliata!
    nella regione Emilia Romagna san giovanni in marignano( provincia di rimini e al confine con le marche ) risulta sotto il distretto ( e anche sotto area di raccolta) di Reggio Emilia!vi rendete conto?a + di 150 km di distanza!!..(e nel caso fosse giusta,,allora come diavolo si fa a mettere una area di raccolta a 150 km?)pazzesco..non sono neanche capaci di fare una mappa..che vi aspettate?
  • Anonimo scrive:
    Neppure ISDN è per tutti.
    L'assenza di copertura ADSL è sì odiosa.Ma l'impossibilità di ripiegare sull' ISDN rende il tutto osceno.ISDN non è al 100%!!!Dovrebbero quantomeno imporre a telecom di calcolare il canone fisso in base al numero di servizi attivabili nella zona, ma so bene che è una assurdità.Difficile considerare la banda larga un Diritto ma......ma con che faccia si presentano a colpi di spot, pensano forse che grazie alla faccia di quel belinone di Vieri l'opinione degli italiani su Telecom possa cambiare? Migliorare?Quando poi basta alzare il telefono e contattare il loro customer care per renderti conto che nonostante il "lifting" di facciata loro sono e restano un carrozzone impreparato al grande salto nella modernità.Hanno preso solo il peggio dello status di ente "privato".Direi che la modernizzazione dell'italia sia strettamente legata alla qualità dei servizi Telecom.La modernizzazione non passa solo per l'industria, per le aziende, per le grandi città, il vero "salto" tecnologico lo hai quando le migliori cose sono alla portata di tutti e a prezzi giusti.VOGLIO UN ITALIA MIGLIOREEEE!!!
  • Anonimo scrive:
    mi che uomini tristi
    ma che due ruter giganti ma è possibile che non aveta altro a cui pensare esistono migliaia di altre cosapiù importanti da aspettare e ottenere che una cagosa connessione adsl.mi che uomini tristi che siete, tristi e tritatori di castagne
    • Anonimo scrive:
      Re: mi che uomini tristi
      - Scritto da: Anonimo
      ma che due ruter giganti ma è possibile che
      non aveta altro a cui pensare esistono
      migliaia di altre cosa
      più importanti da aspettare e ottenere che
      una cagosa connessione adsl.

      mi che uomini tristi che siete, tristi e
      tritatori di castagneEvidentemente tu ne hai bisogno per giocare. Altri nehanno bisogno per lavoro. Io attualmente spendo 12.000.000all'anno di ISDN contro due milioni di chi ha l'ufficio a 300metri. I dieci milioni servono per andare al supermercatoa prendere il cibo. Senza cibo si diventa tristi......ecco spiegato perche` siamo tristi.Tu che strumenti usi per lavorare ? L'auto ?Ti piacerebbe che tutti potessero andare al mattino a lavorare partendo alle 7:30 di mattina con la propria auto e solo a te e a pochi altri sia negato l'uso di tale strumento ma sia obbligato (a parita` di stipendio) ad andare in taxi spendendo 10 volte tanto e perdipiu` facendo un percorso che impiega il triplo del tempo ?
  • Anonimo scrive:
    sempre la solita telecom
    volete sapere che mi è successo ieri?mi chiama una signorina della telecom e mi chiede se uso internet, quanto e se ero interessato alla nuova offerta aliceadsl, io rimando sbalordito in quanto quasi tutti i giorni controllo la copertura e risulto sempre non coperto, allora le dico che vorrei sapere se ero coperta da adsl, lei mi dice che controlla e mi richiama, mi richiama e mi dice che non sono coperto.... morale? se non sapevo se ero coperto o meno sicurmante mi avrebbero attivato alice senza neanche avere la copertura...P.S. abito a monte porzio catone (rm) a 5 km da frascati dove adsl c'è da 1 anno e mezzo...e adesso a frascati arriva pure fastweb....senza parole .....
  • Anonimo scrive:
    Wireless
    Un pensierino che mi e', in realta', stato suggerito da Wired (nota rivista americana su tecnologie ed altro):forse forse nei prossimi anni non avremo bisogno di ADSL grazie alle tecnologie wireless (penso a UMTS se i costi si abbassano ma penso sopratutto alle reti 802.11[a,b,g,x]).Basta che non ci mettano limiti alle frequenze e che la tecnologia migliori solo un pochetto...Secondo me tra poco avremo una connettivita' ad internet abbastanza veloce con queste tecnologie e credo che anche le cosiddette "zone rurali" avranno copertura (ovviamente best-effort all'inizio).Sono d'accordo, WiFi potrebbe essere dannoso per la salute ma intanto abbiamo comunque il telefonino sempre attaccato al cervello e le onde elettromagnetiche di rasoi, frullini, computer, monitor, tv etc ci trapassano tutti i giorni in continuazione...Magari tra poco avremo *tutti* una bella connessione a 11 o magari 22 mbps ovunque...Che ne dite? Sono pazzo?Buona giornata a tutti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Wireless
      Il problema del Wireless è (oltre a ovvi problemi di qualità del segnale) un forte problema di sicurezza. Vi ricordate quella ciofeca del WEP (Wireless Encryption Protocol) per 802.11b? Il fatto è che, a causa della bassa qualità del segnale tutta una serie di normali accortezze di security non possono essere prese: faccio un esempio, poniamo che oi vogliate accedere ad un dominio NT via wireless connection, scoprirete che il nome di dominio verrà automaticamente visualizzato dal client per reti Microsoft qualora entriate nell'area dell'Access Point (dando una bella mano a chi volesse accedere illegalmente alle risorse della rete). Con un livello di criptazione basso come quello attuale (ammetto però che le mie info sono un po' vecchie e la cosa potrebbe essere cambiata) un ascolto continuo di circa 5 ore garantisce la certezza di cracking dell'algoritmo di criptazione, il che vuol dire possibilità per chiunque sia a portata del campo di accedere alle vostre informazioni.Inoltre la portata (anche per l'analogo MAC, cioè Airport) è molto bassa per questo tipo di accesso.Per l'UMTS non mi pronuncio, solo alcune info: l'unico test ufficiale del servizio (quello dell'isola di Mann) ha dato risultati ridicoli (ho il segnale se sono a tot metri sul livello del mare, non ho niente intorno, non mi muovo a più di 10 km/h et similia), quello che so dell'offerta in Italia è che, ci sarà sì banda disponibile sì (ma quanta?), ma non sarà possibile navigare in Internet (?) e probabilmente ci sarà incompatibilità tra le offerte dei diversi operatori. Un panorama decisamente desolante!-Zoroastro-
      • Anonimo scrive:
        Re: Wireless
        Il problema del Wireless è che gli operatori fissi e mobili stanno tenendo tutto fermo in attesa di far fruttare le loro licenze pagate a suon di miliardi (di euro).
  • jooliaan scrive:
    Parole parole parole...
    Abito in provincia di Novara, in un comune di 1.100 anime situato a metà strada tra il Lago Maggiore ed il Lago d'Orta.Nel 1999 la Telecom, dopo decine di mie telefonate al 187, mi fece sapere che entro il settembre dello stesso anno, il mio comune avrebbe avuto la copertura ADSL. Ovviamente non è successo. Ora siamo nel 2003 e le due cittadine contigue hanno la copertura, ma dato che il mio paesino sta a più di 3km da entrambe per noi l'ADSL rimane (e credo rimarrà per sempre) solo un sogno.Ogni tanto preso dallo sconforto chiamo ancora il 187, ma la risposta è sempre la stessa: "pazienti ancora un po' e vedrà che arriveremo anche lì".Dio come mi vergogno d'essere Italiano a volte!!! Io per lavoro viaggio abbastanza in Europa e negli altri Paesi, m'è capitato di vedere l'ADSL (ed a volte anche il cavo) presenti in villaggi di montagna dove quasi quasi gli unici a poterne fruire sarebbero state le pecore al pascolo...Ma tornando in Italia, se vogliamo ironizzare, non ci si deve preoccupare, infatti il nostro Presidente del Consiglio, nel suo "Patto con gli Italiani" ha PROMESSO che entro la fine di questa Legislatura tutta l'Italia sarebbe stata informatizzata e di conseguenza, la copertura ai servizi di banda larga è solo questione di tempo... OPPURE NO?
    • Anonimo scrive:
      Re: Parole parole parole...
      E bravo!! Ti pareva che non usciva fuori Berlusconi???
      • Anonimo scrive:
        Re: Parole parole parole...
        E bravo un corno!!!!!!Lui ha fatto migliaia di promesse e grazie quelle molti hanno abboccato e l'hanno votato... orta che rispetti "gli impegni presi con gli elettori" come dice sempre lui.Finora gli impegni sono stati assalto alla rai, rinvio di ret4 sul satellite, rogatorie,falso in bilancio,legittimo sospetto, divieto del giudice di pace per i rimborsi delle assicurazioni,decreto salva-calcioGuarda caso:B. è stato assolto insieme a Galliani grazie alle nuove norme sul falso in bilancio; i TG rai sono diventati dei rotocalchi,tipo verissimo (specie il tg2); B.possiede società assicurative, e anche una squadretta di calcio...Ora dimmi cos'ha veramente fatto per gli italiani..."Con la mafia bisogna convivere" disse un suo ministro... te lo ricordi?Questo x me non è rispettare gi impegni.Anche se non condivido le sue scelte, se facesse cose utili al paese sarei uno di quelli pronti a complimentarmi... non sono di "lo ha fatto lui quindi fa schifo". Però finora non ha fatto molto, anzi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Parole parole parole...
          uh uh uh... sentite io non volevo innescare una polemica politica. Berlusconi o meno, quello che mi interessa è che la Telecom faccia quello per cui noi utenti la paghiamo, ovvero darci un servizio sempre migliore. Quindi porgo le mie scuse per aver fatto giusto un pelo d'ironia, ma resta il fatto che nessuno, ne in questo governo ne in quelli precedenti, abbia mai messo Nonna Telecom di fronte ad un aut aut che la obbligasse a fare il suo dovere. Siamo in un ibero mercato vero? Allora che qualcuno (il Garante per le Telecomunicazioni? Il Governo? Oppure foss'anche IL POPOLO INCAZZATO!) si prenda la briga di dire all'EX monopolista delle telecomunicazioni che se non si sveglia a dare una copertura totale di TUTTI i servizi che offre a TUTTO il territorio nazionale, quest'oppurtunità verrà data a qualche altro carrier e che tutti i PRIVILEGI che oggi ha le verranno tolti. O forse questo è chieder troppo? Non lo so... ditemelo voi...
          • jooliaan scrive:
            Re: Parole parole parole...
            Ah scusate ero sempre io... m'ero dimenticato di firmarmi.- Scritto da: Anonimo
            uh uh uh... sentite io non volevo innescare
            una polemica politica. Berlusconi o meno,
            quello che mi interessa è che la Telecom
            faccia quello per cui noi utenti la
            paghiamo, ovvero darci un servizio sempre
            migliore. Quindi porgo le mie scuse per aver
            fatto giusto un pelo d'ironia, ma resta il
            fatto che nessuno, ne in questo governo ne
            in quelli precedenti, abbia mai messo Nonna
            Telecom di fronte ad un aut aut che la
            obbligasse a fare il suo dovere. Siamo in un
            ibero mercato vero? Allora che qualcuno (il
            Garante per le Telecomunicazioni? Il
            Governo? Oppure foss'anche IL POPOLO
            INCAZZATO!) si prenda la briga di dire
            all'EX monopolista delle telecomunicazioni
            che se non si sveglia a dare una copertura
            totale di TUTTI i servizi che offre a TUTTO
            il territorio nazionale, quest'oppurtunità
            verrà data a qualche altro carrier e che
            tutti i PRIVILEGI che oggi ha le verranno
            tolti. O forse questo è chieder troppo? Non
            lo so... ditemelo voi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Parole parole parole...

          Lui ha fatto migliaia di promesse e grazie
          quelle molti hanno abboccato e l'hanno
          votato...Mai sentito parlare di demagogia? :-)
  • Anonimo scrive:
    75 Euro.
    Caspita che contributo!!!!!!!!!!!Sono nel mondo dell'informatica da 6 anni e vorrei fare prove "smanettare" avere un ip fisso, una banda larga insomma "CAPIRE " ma non posso sotenere i costi di una installazione del genere oltre a non avere la copertura nel mio territorio.Preferirei che si tenessero i 75 euro e che implementassero le strutture .........in fin dei conti piu' concorrenza c'e meno oneroso sarebbe il costo per tutti.Lorenzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: 75 Euro.
      Se sei tanto mongolo da non capire che un contributo è indipendente da ciò che fa Telecom, ovvero i ca**i propri, meriti che l'ADSL la diano a tutti nel tuo comune tranne che a casa tua. Sputi nel piatto in cui mangi e non ti rendi conto che propini solo la solita e stracotta azione sovversiva inutile. Vuoi che ti ricordi che neppure l'Authority è riuscita a risolvere la gabola con Telecom? Lo sai almeno che sono 2 cose separate? Vuoi che ti dica che per gli stessi motivi di chi ha scritto l'articolo che non ho l'ADSL perchè mi arriva a un tiro di schioppo da casa, ma da me non c'è? Quando le infrastrutture saranno completate (cosa che dipende da Telecom e non dal Governo) spero che ti neghino il diritto ai 75 ? almeno imparerai a far ragionare il cervello invece di fare la zecca. Wafer.
      • Anonimo scrive:
        Re: 75 Euro.
        Primo : Non faccio riferimento a nessuna azione sovversisa o di altro genereSecondo : "imparerai a far ragionare il cervello invece di fare la zecca. Wafer." Credo purtroppo che sia tu a non ragionareQuello di impiantare fibre non dipende solo da telecom ma anche da altre aziende tipo AEM che poi le rivendono quindi non vedo perchè lo stato non potrebbe partecipare. Terzo: "Sputi nel piatto in cui mangi" Preciso che io lecco nel piatto dove mangio ma mi incavolo quando poi le statistiche dicono che siamo arretrati nell'IT e per trovare un nuovo lavoro ho impiegato 18 mesi e mi ritengo fortunato. Mi dispiace che tu abbia interpretato male il mio commento.Grazie cmq della replica.
    • Anonimo scrive:
      Re: 75 Euro.
      I 75 euro non te li da Telecom, ma lo stato!
  • Anonimo scrive:
    HDSL: la verità
    HDSL è sempre arrivata ovunque, ne è stata bloccata la vendita, tempo fa, a causa dell'antitrust che diceva "dove non arriva ADSL non si può vendere HDSL". Questo per dare maggiori opportunità ai fornitori.La questione è in realtà che si sono date maggiore possibilità ai consumatori di massa ovvero gli utenti privati, a scapito delle aziende spesso insinuate in aree aziendali non coperte da ADSL. Ecco perchè esistono realtà che lavorano con tutto il mondo collegati ancora a 64K mentre milioni di persone nelle loro case usano tranquillamente Alice e porcate commerciali simili (porcate nel senso di genuine prima che mi arrivi la querela). Del resto a noi Italiani potrebbero vendere anche la cacca confezionata in una scatola se ci mettono un nome di donna e la fanno pubblicizare da un calciatore e/o un gran gnocca.Viva il progresso!!!!
  • Anonimo scrive:
    British Telecom vuole (forse) fare così
    http://www.notiziarioweb.it/952.html
    • david74 scrive:
      Re: British Telecom vuole (forse) fare così
      Sarebbe bellissimo, ci sarebbe un movimento per l'economia italiana stratosferico, capace tra l'altro di promuovere piccole realtà commerciali locali con un grande giro d'affari dove tutti potrebbero trovare risorse economiche davvero ottime... Ma, purtroppo si sa, le idee brillanti devono passare prima al vaglio degli altri paesi per una ventina d'anni... poi, FORSE, arrivano qui... :(
  • Anonimo scrive:
    I Soldi Del Ponte Sullo Stretto
    Usiamoli per farci uscire dal terzo mondo.Avete voluto privatizzare la Telecom ? ecco i risultati.Andava privatizzato il *traffico*, non le *linee*, che dovevano rimanere in mano allo Stato che le affittava a tutti agli stessi prezzi e investiva i proventi in nuove infrastrutture.Ma così non si faceva un favore ai soliti noti che hanno guadagnato (e tanto) da questa privatizzazione con la quale lo stato per tre spiccioli (che non si sa neppure cosa ci hanno fatto, visto che sono sempre in deficit) si è privato di un' azienda che portava 3.000 miliardi di lire l' anno di utile nelle casse,e ha fatto licenziare 10.000 persone "in eccedenza".
    • Anonimo scrive:
      Re: I Soldi Del Ponte Sullo Stretto

      da questa privatizzazione con la quale lo stato per tre spiccioli (che non si sa neppure cosa ci hanno fatto, visto che sono sempre in deficit) si è privato di un' azienda che portava 3.000 miliardi di lire l'annogià già...e chi l'ha privatizzata sta telecom? chi l'ha venduta? quale governo l'ha regalata a quale imprenditore vicino al governo?? che per fare un favore al governo ha comprato una nota televisione? che caduto il governo l'ha "sorpresa!" venduta...ma guarda.. sparlano sparlano di Berlusconi (come non farlo daltr'onde) ma mai sparlano dei loro... Loro sono angeli.
      • Anonimo scrive:
        Re: I Soldi Del Ponte Sullo Stretto
        ma tu come hai fatto a capire di quale governo stava parlando? sei sicuro che stesse parlando di qualcuno in particolare e non della "classe politica italiana" in senso più ampio?ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: I Soldi Del Ponte Sullo Stretto
        Mi hai sentito citare un goveno qualunque ? oppure hai la coda di paglia.... :-)la verità è che tutti i governi si sono gettati con uguale ardore sulle privatizzazioni, destra come sinistra, perché tutti hanno parenti e amici cui restituire favori......Lo sai che ora vogliono privatizzare la manifattura tabacchi (o forse l' hanno già fatto), per 800 milioni di euro ? e che la manifattura rende 200 milioni di euro l' anno ?il che significa che chi la compra in 4 anni fa pari dell' investimento,e poi fa guadagni astronomici.......e lo stato si priva di un' altra entrata che poi chiaramente farà pari con le nostre tasse....
        • Anonimo scrive:
          Re: I Soldi Del Ponte Sullo Stretto
          Che sia vero? o una falsità? chi può dirlo? Intanto io mi godo i quasi 400 euro l'anno di sgravio fiscale che il signor Berlusca mi ha fatto avere con la riduzione delle aliquote. A chi non ci crede, cacchi suoi. Io intanto sto andando a comprarmi la moto giapponese, alla facciazza dei no global. Tengo a precisre che nonostante le tante promesse fatte dai governi di sinistra, ogni anno le tasse aumentavano. Ora invece sono calate. Che non tutto ciò che fa questo governo sia buono è ovvio, ma almeno sanno trasformare in realtà qualcosa, non solo andare in giro in barca. Wafer
          • Anonimo scrive:
            Re: I Soldi Del Ponte Sullo Stretto
            - Scritto da: Anonimo
            Che sia vero? o una falsità? chi può dirlo?
            Intanto io mi godo i quasi 400 euro l'anno
            di sgravio fiscale che il signor Berlusca mi
            ha fatto avere con la riduzione delle
            aliquote. A chi non ci crede, cacchi suoi.
            Io intanto sto andando a comprarmi la moto
            giapponese, alla facciazza dei no global.
            Tengo a precisre che nonostante le tante
            promesse fatte dai governi di sinistra, ogni
            anno le tasse aumentavano. Ora invece sono
            calate. Che non tutto ciò che fa questo
            governo sia buono è ovvio, ma almeno sanno
            trasformare in realtà qualcosa, non solo
            andare in giro in barca. WaferQuando con la tua bella moto sarai fermo in mezzo a 10.000 operai del tuo pasese/città che non solo non hanno avuto sgravi fiscali ma pagano ancora di più ticket, medicine e servizi di ogni genere, allora ti consiglio di ricordarti di questo tuo post da egoista... non viviamo più in un mondo dove è possibile guardare solo a se stessi, questa è la globalizzazione che ti manca.
          • Anonimo scrive:
            Re: I Soldi Del Ponte Sullo Stretto
            tu dici che ti hanno regalato 400 ? prova a controllare le varie addizionali regionali e addizionali comunali,tichet, vedrai che ti hanno dato con una mano e tolta con l'altraciao
        • Anonimo scrive:
          Re: I Soldi Del Ponte Sullo Stretto
          - Scritto da: Anonimo
          la verità è che tutti i governi si sono
          gettati con uguale ardore sulle
          privatizzazioni, destra come sinistra,
          perché tutti hanno parenti e amici cui
          restituire favori......

          Lo sai che ora vogliono privatizzare la
          manifattura tabacchi (o forse l' hanno già
          fatto), per 800 milioni di euro ? e che la
          manifattura rende 200 milioni di euro l'
          anno ?
          il che significa che chi la compra in 4 anni
          fa pari dell' investimento,e poi fa guadagni
          astronomici.......
          e lo stato si priva di un' altra entrata che
          poi chiaramente farà pari con le nostre
          tasse....Calma, le privatizzazioni sono "cosa buona e giusta" (anzi, plaudo al governo di centosinistra che ne feceva una ogni tre mesi mentre questo governo che si dichiara a parole "liberale" non ha privatizzato ancora nulla in quasi due anni di governo, e il motivo di questa inerzia lo sappiamo tutti qual'è).Nel caso dei Monopoli di Stato (anzi, come hai scritto correttamente tu Manifattura Tabacchi che è solo uno dei Monopoli di Stato) il fatto sbagliato non è la privatizzazione ma il prezzo di vendita che è veramente risibile.Altro discorso invece per quanto riguarda la Telecom, essa andava sì privatizzata ma solo DOPO aver scorporato la rete dai servizi e privatizzando solo questi ultimi in maniera tale da lasciare così l'infrastruttura di rete di proprietà pubblica.Si sono ad esempio scorporate FS ed Enel per poter privatizzare in futuro le società legate ai servizi lasciando binari ferroviari ed elettrodotti in mano pubblica, non vedo perché non si sia fatto anche con Telecom (e, per essere onesti, questa mancanza è da addebitare tutta al governo di centosinistra, al momento della privatizzazione di Telecom si sono infatti levate molte voci dalla allora opposizione che affermavano, giustamente, che senza scorporo e vendendo anche la rete, si sarebbe passati così da un monopolio pubblico ad uno privato e non ad un libero mercato).Anche se in realtà il vero e grosso danno per il libero mercato non è tanto la proprietà di Telecom sull'intera rete ma su quella dell'ultimo miglio.Volendo infatti ci sono attualmente in Italia 3/4 società che possono arrivare ad avere una propria rete che arrivi a tutte le centrali del'ultimo miglio e c'è una società che è a buon punto per completare ciò (la Wind).Certo, riportare in mano pubblica tutta la rete Telecom sarebbe l'ideale, ma per creare un minimo di libero mercato potrebbe bastare anche solo avere la proprietà pubblica dell'ultimo miglio.C'è anche in questo forum chi ha proposto che l'ultimo miglio venga acquistato dagli utenti stessi (consorziati ovviamente), l'idea è buona ma non ho gli strumenti per calcolare quanto sia realizzabile economicamente (i costi di manutenzione e gestione dell'ultimo miglio, anche se diluiti tra tutti gli utenti, credo siano davvero proibitivi).E comunque resta sempre il fatto che purtroppo la Telecom ben difficilmente venderà la rete dell'ultimo miglio visto che è la leva con la quale continua a perpetrare il suo monopolio.Ci vorrebbe un atto di coraggio da parte del governo in carica per attuare questa iniziativa che creerebbe una vera concorrenza nel mondo della telefonia e delle telecomunicazioni, ma questo fa parte più del mondo dei sogni che della realtà.
      • Anonimo scrive:
        Re: I Soldi Del Ponte Sullo Stretto
        scusa, mi hai sentito citare un governo in particolare ?la verità è che tutti i governi si sono gettati con uguale ardore sulle privatizzazioni, perché tutti hanno amici & parenti cui restituire favori.Lo sai che ora stanno privatizzando la manifattura tabacchi, cioè svendendo a 800 milioni di euro un ente che ne rende 200 l' anno ?quindi chi la compra in 4 anni fa pari dell' investimento, e dopo fa utili astronomici...... lo vorrei anch'io un investimento così.
  • Anonimo scrive:
    info HDSL
    Qualcuno ha idea di dove si possa avere informazioni sulla copertura HDSL ? E da giorni che navigo sul sito TELECOM ma non ho trovato alcun indizio !Ho inviato decine di e mail ma nessuna risposta.E' un mistero questa TELCOM
    • Anonimo scrive:
      Re: info HDSL
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno ha idea di dove si possa avere
      informazioni sulla copertura HDSL ? E da
      giorni che navigo sul sito TELECOM ma non ho
      trovato alcun indizio !
      Ho inviato decine di e mail ma nessuna
      risposta.
      E' un mistero questa TELCOMHDSL è sempre arrivata ovunque, ne è stata bloccata la vendita, tempo fa, a causa dell'antitrust che diceva "dove non arriva ADSL non si può vendere HDSL". Questo per dare maggiori opportunità ai fornitori.La questione è in realtà che si sono date maggiore possibilità ai consumatori di massa ovvero gli utenti privati, a scapito delle aziende spesso insinuate in aree aziendali non coperte da ADSL. Ecco perchè esistono realtà che lavorano con tutto il mondo collegati ancora a 64K mentre milioni di persone nelle loro case usano tranquillamente Alice e porcate commerciali simili (porcate nel senso di genuine prima che mi arrivi la querela). Del resto a noi Italiani potrebbero vendere anche la cacca confezionata in una scatola se ci mettono un nome di donna e la fanno pubblicizare da un calciatore e/o un gran gnocca.Viva il progresso!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: info HDSL
      HDSL e' disponibile ovunque ed e' una 2Mbit in UL/DL.Il problema e' che non esiste un offerta fissa, ma solo un'offerta a consumo.Infatti (oltre al canone mensile), ogni Mb scaricato costa labellezza di 4,2 Centesimi di Euro, ovvero 42 Euro a Giga.Il traffico e' ovviamente calcolato in partenza dai loro server e non in arrivo sul tuo. In altre parole ti trovi a pagare anche tutto quello che il tuo Firewall va a bloccare (ad alcuni e'capitato di ricevere 10 Giga di dati in un mese, ma di vedersifatturare dalla Telecom 15 e piu' giga...).Ovviamente non ha senso avere un servizio che va a 2Mbit e che per scaricare l'ISO di un CD qualsiasi ti fa spendere circa 30 Euro.L'authority si guarda bene (ovviamente) dal prendere una qualsiasi decisione.... tipica assurdita' Italiana...Saluti.
  • Anonimo scrive:
    COPERTURA CVP SIMMETRICO
    Questo è l'esempio della Lombardia (sono comunque presenti tutte le regioni italiane):http://www.wireline.telecomitalia.it/gen/0,1271,17075,00.html?LANGCODE=ISe qualche ben informato è in grado di dirmi se c'è un legame tra la "COPERTURA CVP SIMMETRICO" e quello dell'ADSL, mi farebbe un grossissimo favore (e non solo a me, credo :)).
    • Anonimo scrive:
      Re: COPERTURA CVP SIMMETRICO
      - Scritto da: Anonimo
      Questo è l'esempio della Lombardia (sono
      comunque presenti tutte le regioni
      italiane):
      http://www.wireline.telecomitalia.it/gen/0,12
      Se qualche ben informato è in grado di dirmi
      se c'è un legame tra la "COPERTURA CVP
      SIMMETRICO" e quello dell'ADSL, mi farebbe
      un grossissimo favore (e non solo a me,
      credo :)).Sì il CVP SIMMETRICO usa schede SDSL che sono montate sui DSLAM come gli ADSL.
      • Anonimo scrive:
        Re: COPERTURA CVP SIMMETRICO

        Sì il CVP SIMMETRICO usa schede SDSL che
        sono montate sui DSLAM come gli ADSL.Chiarissimo ;-)Drake
        • Anonimo scrive:
          Re: COPERTURA CVP SIMMETRICO
          Se non erro trattasi delle schede per HDSL (simmetrico, appunto).Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: COPERTURA CVP SIMMETRICO
          ho visto sul sito di cui sopra che il mio comune verra' commercializzato come HDSL dal 1 aprile 2003 (che sia un pesce d'aprile ?!? :-))ora, qualcuno ha una vaga idea se questo potrebbe determinare anche una copertura ADSL del medesimo comune(lo so che sono due tecnologie diverse ma magari gia' che fanno uan cosa attivano anche l'altra, riciclano qualcosa, non lo so, fatemi sperare :-)) ??
          • Anonimo scrive:
            Re: COPERTURA CVP SIMMETRICO
            - Scritto da: Anonimo
            ora, qualcuno ha una vaga idea se questo
            potrebbe determinare anche una copertura
            ADSL del medesimo comune(lo so che sono
            2 tecnologie diverse ma magari gia' che
            fanno uan cosa attivano anche l'altra,
            riciclano qualcosa, non lo so, fatemi
            sperare :-))
            ??piuttosto c'e' un altro aspetto che non capisco.le ADSL vengono ridotte di capacita' nelle centraline, cosi' abbiamo ADSL da 256/300/640/700/ecc... ma non e' possibile fare lo stesso con HDSL?se invece di dare 2/8Mbit dessero 256/640/1280 Kbit a costo inferiore agli utenti privati, magari con tariffa FLAT e non a traffico, non si risolverebbero con un colpo tutti i problemi di connettivita' nelle zone rurali ?ma TECNICAMENTE sara' possibile?
          • Anonimo scrive:
            Re: HDSL "ridotta" ???
            - Scritto da: Anonimo
            piuttosto c'e' un altro aspetto che non
            capisco.

            le ADSL vengono ridotte di capacita' nelle
            centraline, cosi' abbiamo ADSL da
            256/300/640/700/ecc... ma non e' possibile
            fare lo stesso con HDSL?

            se invece di dare 2/8Mbit dessero
            256/640/1280 Kbit a costo inferiore agli
            utenti privati, magari con tariffa FLAT e
            non a traffico, non si risolverebbero con un
            colpo tutti i problemi di connettivita'
            nelle zone rurali ?
            ma TECNICAMENTE sara' possibile?mi accodo anche io ...
          • Anonimo scrive:
            Re: COPERTURA CVP SIMMETRICO
            Lo vorrei sapere anch'io. E' da mesi che aspetto che il mio comune venga coperto dall'ADSL.
          • avvelenato scrive:
            le tecnologie DSL imho
            - Scritto da: Anonimo
            ho visto sul sito di cui sopra che il mio
            comune verra' commercializzato come HDSL dal
            1 aprile 2003 (che sia un pesce d'aprile ?!?
            :-))
            ora, qualcuno ha una vaga idea se questo
            potrebbe determinare anche una copertura
            ADSL del medesimo comune(lo so che sono due
            tecnologie diverse ma magari gia' che fanno
            uan cosa attivano anche l'altra, riciclano
            qualcosa, non lo so, fatemi sperare :-))
            ??
            la tecnologia si chiama DSL, digital subscriber line. cosa significhi questo, non lo so, ditemelo voi se lo sapete.si divide in classi a seconda della prestanza.A sta x asimmetricalH sta per high se non erromi pare che ci sia pure la VDSL che è Veramente fica, e così via.le hdsl secondo un'analisi puramente logico-economica che potrà sembrare semplicistica ad uno nel campo, non saranno convenienti al singolo perchè è una tecnologia adatta ad un flusso di upload, quindi utile per servers, ai quali generalmente sono interessate le aziende. infatti le hdsl non sono asimmetriche, possono viaggiare a 512/512 o 1024/1024.credo che ci sia qualche provider che usa nodi hdsl per fornire servizi adsl. ora all'analisi ci si aggiunge anche la situazione economica del momento. Dopo il flop della new economy, che ha visto i sogni irreali di molti venditori di fumo rivelarsi nella loro vacuità, le aziende che desidereranno immettere dei servizi in rete (con server) saranno meno.e i costi delle hdsl non potrebbero aumentare, altrimenti subirebbero la concorrenza di tecnologie più all'avanguardia. quindi diminuiranno.poi la rete si decentralizzerà totalmentee ci sarà una sorta di freenet o qualcosa del genere, dove tutti saranno servers e client.ahhhh sogna avvelenato, sogna..........vabbè cmq penso di averti fatto il punto della situazione DSL, imho.critiche e aggiunte e commenti sono benvoluti.
  • Anonimo scrive:
    Un numero fatto di ...
    Abito a Chiavari, in provincia di Genova e se date un'occhiata alla famosa pagina di copertura ADSL vedrete che per Telecom Chiavari e' coperta, in teoria, visto che in pratica siamo di fronte alla solita "copertura fantasma". Io tanto per cambiare mi trovo nella zona senza copertura ed indovinate cosa mi ha risposto il "cordialissimo" operatore del 187 quando all'ennessimo controllo sulla famosa pagina ho detto che alcuni miei amici distanti da me solo un centinaio di metri avevano la copertura ma io no? Semplice, ha detto che mi sarebbe bastato trasferirmi da loro! Vi rendete conto? Di fronte ad un disservizio bello e buono ci si permette anche di fare dell'ironia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un numero fatto di ...
      =) cosa doveva risponderti?Ringrazia di avere acqua, luce e gas?Se vi mettete in cu** al monte, mi dite che pretendete?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un numero fatto di ...
        - Scritto da: Anonimo
        =) cosa doveva risponderti?

        Ringrazia di avere acqua, luce e gas?

        Se vi mettete in cu** al monte, mi dite che
        pretendete?Ancora co stò cubo e co sto monte!!aoooooooooooooooooooooooooo...intanto da chi sta sul cubo del monte, la telecom va a proporre l'adsl colla signorina che chiama.."Buongiorno sarebbe interessato?""Sì grazie, visto che colla mia attività in cubo al monte pago alla telecom metà dei suoi stipendi, poichè ho l'isdn e mi serve per lavorare.. e spendo 12 miliardi l'anno in traffico.. mi state per mettere l'adsl?""No... era solo un scherzo.. ci servono i suoi soldi,.. arrivederci"e cmq il cubo del monte sarebbe un posto 5 km fuori dal raccordo anulare di Roma.. un posto sconosciuto al resto del mondo come converrai :)figurati.. io arriva a casa colle corde e coi ramponi, dopo aver fatto corso da alpino ovviamente!saluti e complimenti per il cervellino raffinato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un numero fatto di ...
        - Scritto da: Anonimo

        Se vi mettete in cu** al monte, mi dite che
        pretendete?Mi sorge un dubbio, devo interpretare questa frase come sarcastica oppure pensare che non sai nemmeno dove si trova Chiavari ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un numero fatto di ...
        - Scritto da: Anonimo
        =) cosa doveva risponderti?

        Ringrazia di avere acqua, luce e gas?

        Se vi mettete in cu** al monte, mi dite che
        pretendete? alla faccie del in culo al mondo...stare a 5 km dal centro di un capoluogo di provincia non mi sembra in culo al mondo..5 km dal centro citta!l'adsl arriva a 100 metri da casa mia... c'è solo un fiume con tanto di ponte che ci separa...e poi quel che fa incavolare e che ora pure dall'altra aprte della zona in cui abito e arrivata l'adsl fresca fresca...e in mezzo e rimasto il buco...
  • mkappa scrive:
    E il nostro governo???
    Il nostro carissimo dottor Berlusconi "ci" aveva promesso un grandissimo sviluppo della banda larga nel nostro paese! Sarebbe ora che il nostro tanto amato governo facesse qualcosa per coprire l'Italia dalla banda larga... e rompesse a Telecom per far abassare i prezzi delle HDSL.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: E il nostro governo???
      piove governo ladro!!!il governo non può stanziare soldi per le infrastrutture che permettano di dare adsl a chi non la ha, perchè le centrali sono di Telecom che è società privata e non può ricevere sovvenzionamenti pubblici.
      • Anonimo scrive:
        Re: E il nostro governo???
        Si questa risposta l'ho già sentita e risentita in giro x i newsgroup però è un modo x dire "ok nn si può far niente,stiam a vedere cosa fa la Telecom". Son d'accordo che la Telecom sia privata ma essendo praticamente la monopolista del mercato della telefonia fissa (e nn mi dice che wind e infostrada posso far qualcosa di più xchè x il discorso dell'ultimo miglio nn ti posson nemmeno toglier la bolletta se nn in poche città ... e inoltre le linee adsl son sempre di Telecom e altri provider nn posson farci niente) è ora che il nostro "polo del buon governo" (ma smettiamola!!) si dia una mossa e dia una svegliata alla Telecom che continua a fregarci soldi a tutti quanti e ad agire come regina del mercato e inoltre guardando solo i loro interessi se ne fregano della copertura e di servire quindi tutti i cittadini. Io dico solo che io ho gli stessi diritti di avere adsl, fibra ottica, ecc di uno che abita in centro a Roma o a Milano ... SVEGLIA!!!! e scusate lo sfogo...ciao a tutti!
        • Anonimo scrive:
          Re: E il nostro governo???
          - Scritto da: Anonimo
          Son d'accordo
          che la Telecom sia privata ma essendo
          praticamente la monopolista del mercato
          della telefonia fissa (e nn mi dice che wind
          e infostrada posso far qualcosa di più xchè
          x il discorso dell'ultimo miglio nn ti
          posson nemmeno toglier la bolletta se nn in
          poche città ... e inoltre le linee adsl son
          sempre di Telecom e altri provider nn posson
          farci niente) è ora che il nostro "polo del
          buon governo" (ma smettiamola!!) si dia una
          mossa e dia una svegliata alla Telecom che
          continua a fregarci soldi a tutti quanti e
          ad agire come regina del mercato e inoltre
          guardando solo i loro interessi se ne
          fregano della copertura e di servire quindi
          tutti i cittadini. E' un sacrosanto diritto di tutte le imprese private: operano sul mercato per produrre profitti e ridistribuirli agli azionisti, non per la gloria o per spirito ecumenico.Intervento del governo? Perche' no... Sei disposto a renderti personalmente garante con tutti i tuoi beni presenti e futuri delle eventuali sanzioni comminate alla Stato italiano dall'Unione Europea per aver posto in essere delle misure con effetti distorsivi sulla concorrenza? Quali misure *concrete* proponi? (e' troppo facile dire "fate qualcosa, non so cosa, ma qualcosa...")
          Io dico solo che io ho
          gli stessi diritti di avere adsl, fibra
          ottica, ecc di uno che abita in centro a
          Roma o a Milano ... SVEGLIA!!!! e scusate lo
          sfogo...ciao a tutti!Se il tuo discorso e' valido, allora ho tutto il diritto di pagare l'affitto dello Studio in Montenapoleone a Milano quanto lo pagherei, e.g., in periferia a Cremona. E tutto il mercato immobiliare sarebbe "drogato" dal fatto che un immobile in una zona ben coperta da servizi vale di piu' di un immobile "in mezzo al deserto". Chi e' che dovrebbe svegliarsi?
      • Anonimo scrive:
        Re: E il nostro governo???
        - Scritto da: Anonimo
        piove governo ladro!!!

        il governo non può stanziare soldi per le
        infrastrutture che permettano di dare adsl a
        chi non la ha, perchè le centrali sono di
        Telecom che è società privata e non può
        ricevere sovvenzionamenti pubblici.Anche Mediaset e` un'azienda privata ma nessuno gli impedisce di fare leggi che la favoriscono.
        • Anonimo scrive:
          Re: E il nostro governo???
          A proposito di copertura ADSLInviato: martedì 4 febbraio 2003 15.21A: gasparri@comunicazioni.it; Stanca LucioOggetto: italiani di serie A e italiani di serie B (oppure C...)in questo periodo si fa un gran parlare di banda largae di internet.Lodevole sarebbe l'iniziativa del contributogovernativo di 75 euro per chi sottoscrive unabbonamento per una "cosiddetta" connessione interneta banda larga...MA C'E' UN (GROSSO) SE...  sarebbe tutto molto bello se tale contributo fossedisponibile per tutti gli italiani che volesserosottoscrivere tale abbonamento MA non tutti gliiatliani possono PERCHE' UN TIPO DI COLLEGAMENTO DELGENERE E' DISPONIBILE SOLO IN ALCUNE ZONE DEL PAESE.Chiaramente  e' solo la mia opinione, ma leagevolazioni per gli utenti, se da un lato possono essere condivisibili dall'altro sono un premioindiretto a quelle compagnie (in particolare una chepraticamente detiene ancora il monopolio in italianelle telecomunicazioni) che penalizzano ed emarginanouna consistente porzione di cittadini (che tra l'altrosono anche CONTRIBUENTI ed ELETTORI italiani).Se mi posso permettere un suggerimento, proporreidelle agevolazioni fiscali o come incentivi per leaziende che andranno a coprire le zone consideratemeno appetibili in termini di ritorno economico, cheallo stato attuale sono trascurate.cordiali salutiRISPOSTAfaccio riferimento alla Sua e-mail inviata al Ministro per l?Innovazione e le Tecnologie, che mi ha chiesto di fornirLe riscontro.La disponibilità tecnica e commerciale del servizio a larga banda è una facoltà che rientra nelle scelte operative degli operatori di telecomunicazioni. Un?estensione di obblighi di  ?servizio universale? alla larga banda limiterebbe viceversa un mercato molto promettente dalla possibilità di sviluppare l?offerta sui bisogni dei clienti. Un approccio sistematico alla diffusione della larga banda richiede delle misure specifiche e non obblighi forzosi come il servizio universale. Inoltre l?estensione alla larga banda del servizio universale richiederebbe l?emendamento della legislazione europea definita dalla Direttiva europea sul Servizio Universale e i Diritti degli Utenti, (e limitata alla sola telefonia vocale e al trasporto dati a bassa velocità). Molti Stati membri, fra l?altro, criticano un tale approccio perché limiterebbe l?ingresso di nuovi entranti nel mercato delle telecomunicazioni. Come ultimo punto e a titolo di completezza, segnalo che, in assenza di un emendamento della Direttiva Europea, i rilevanti costi di un servizio universale dovrebbero essere coperti dal Governo.Le Sue proposte e osservazioni sono già recepite nell?ambito dei lavori del ?Comitato Esecutivo per la diffusione e lo sviluppo della Larga Banda? istituito dal Ministro per l?innovazione e le tecnologie e dal Ministro delle comunicazioni.  Nel merito, potrà consultare un documento del Comitato contenuto nell?appendice (pagine da 111 a 123) delle ?Linee Guida del Governo per o Sviluppo della Società dell?Informazione nella Legislatura? pubblicate sulla ?home page? del nostro sito www.innovazione.gov.it.   Comprendiamo tuttavia e condividiamo il Suo rammarico e, nell?ambito dei limiti delle risorse disponibili per favorire una politica di diffusione equilibrata ed omogenea dell?infrastruttura a larga banda in Italia, Le confermo l?attenzione e l?impegno del Ministro per l?Innovazione e le Tecnologie. Con i migliori saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: E il nostro governo???
        - Scritto da: Anonimo
        piove governo ladro!!!

        il governo non può stanziare soldi per le
        infrastrutture che permettano di dare adsl a
        chi non la ha, perchè le centrali sono di
        Telecom che è società privata e non può
        ricevere sovvenzionamenti pubblici.
        ironico, il governo paga telecom con il contributo governativo e c'e' chi scrive "piove governo ladro!".piu' cechi di cosi' si muore........... e si pensa anche di essere pensanti!quei soldi dovevano servire ad aumentare la copertura, non a dare ai ricchi che gia' hanno..............sveglia!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E il nostro governo???
      ok, già che ci sono lo dico anche a te. È Telecom che deve cablare, cosa vuoi, che venga Berlusconi a tirare il cavo fino a casa tua? O sei talmente simile a un gibbone che non ti rendi conto che è l'Authority che deve vigilare su queste questioni? Più che darti 75 ? cosa vuoi che faccia? che cabli manualmente l'Italia? mongolo... Wafer
      • Anonimo scrive:
        Re: E il nostro governo???
        caro wafer il tuo livello e' proprio sottile come il tuo nomele tue parole si commentano da sole.impara a leggere
      • mkappa scrive:
        Re: E il nostro governo???
        Wafer... prima di scrivere ancora su questo forum impara l'educazione. Magari dopo qualche persona in piu' prendera' considerazione di te.
        • Anonimo scrive:
          Re: E il nostro governo???
          macche parlo a farequi son tutti bravi a dire le leggi a favore di x o di di yma lo volete capire, porca eva, che il governo + di dare quel contributo non può fare.Se da anche un euro a Wind Telecom o chi cazzo vi pare, prende delle mazzate in sanzioni che non immaginate.Perchè invece non vi mettete con la santa pazienza e rompete il cazzo a Telecom, io e i miei vicini l' abbiam fatto per mesi e taddaaa han attivato la nostra centrale, basta fargli capire che se spendono tanti euro per attivare l' adsl avranno dei clienti pronti ad attivarla.Il fatto stesso di richiederla è già tanto, dovete sapere che Telecom traccia e analizza per centrale il n° di richieste prevenute per vagliare i possibili investimenti.Ps La paginetta di segnalazione delle centrali attivate non è aggiornata, la mia non risulta attiva anche se lo è da mesi.
  • Anonimo scrive:
    A Cremona è una cosa ridicola
    voglio fare una raccolta di firme xchè a Cremona CITTA' !!!!2 centraline sono coperte mentre la terza no !!!indovinate dove abito io????qua il testo x la raccolta di firme ditemi se potro risolvere qualcosa"Vogliamo il collegamento ADSL!!!!!!!!!!!raccolta di firmeQuesta iniziativa si propone di ottenere al più presto l'abilitazione della centralina Telecom Italia - relativamente alle zone del Cambonino e del Migliaro - al collegamento Internet ADSL.Il collegamento ADSL consiste nella possibilit? di usufruire (se interessati, ovviamente) di una "linea veloce" per il collegamento alla rete Internet,e la possibilit? di pagare un canone fisso mensile in sostituzione dei costi dovuti attualmente per la connessione ad Internet.A Cremona attualmente le zone del Cambonino e del Migliaro sono le uniche a non poter ancora usufruire di questo servizio.Al contrario alcuni paesi come ad esempio Aquanegra Cr.,Grumello,Piadena,Robecco,verranno coperte da questo servizio a breve(dati Telecom).Cambonino e Migliaro sono zone in cui, oltre ai privati, esistono aziende che, per loro natura, sarebbero certamente facilitate dalla possibilit? di "navigare" nella rete internet a costi pi˘ bassi e pi˘ velocemente.A molte persone questo fatto più, ovviamente, non interessare (non tutti utilizzano la rete Internet e molti la utilizzano solo saltuariamente, per esempio), ma non riteniamo giusto essere privati della possibilit? di scegliere ciÚ che puÚ esserci utile o meno.Il Comune di Cremona non può intervenire sollecitando di propria iniziativa Telecom Italia, trattandosi questa di un'azienda oramai privata.Riteniamo, invece, che l'azienda potrebbe tenere conto delle rimostranze degli abitanti di due zone della citt? densamente popolate come Cambonino e Migliaro.Chiediamo pertanto a tutti gli abitanti di Cambonino e Migliaro di sottoscrivere questa petizione.Sarebbe un gesto utile a tutti e non costa nulla!!!!!!!!!L'indirizzo della raccolta firme Ë abilitarelacentralina@yahoo.it"
    • Anonimo scrive:
      Re: A Cremona è una cosa ridicola
      Cambonino??!?!? ma guarda tè che zona hanno tentuo scoperto! una così rinomata zona!!! sarà una coincidenza?????? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: A Cremona è una cosa ridicola
      Beh ancora bene che arrivi ad Acquanegra (sarà forse per la presenza di una azienda grossina ?)Io sto a Sesto e mi hanno detto (un incaricato Telecom che NON mi ha voluto dare il nome) CHIARAMENTE che ADSL non ci sarà mai, perchè non interessa la zonaPensate un po' che io ci lavoro con Internet..
      • Anonimo scrive:
        Re: A Cremona è una cosa ridicola
        io abito a Cicognara. frazione di Viadana! è piena di aziende/aziendine e ovviamente utenti casalinghi che aspettano adsl!!! e pensare che Viadana (coperta) dista 500 /600 ..metriiiii!incredibile!
        • Anonimo scrive:
          Re: A Cremona è una cosa ridicola
          io sono quello che ha scitto x primo rispondo x ordine :1:chissa in che zona bellissima abiti tu sarai del centro ?oppure viale po ? fighettino x gli altri 2 guardate qua:http://www.wireline.telecomitalia.it/gen/0,1271,17075,00.html?LANGCODE=I
          • Anonimo scrive:
            Re: A Cremona è una cosa ridicola
            no! hai pestato una m...a!!! abito a viadana! lì ci abitano i miei cugini!!!!
  • mkappa scrive:
    ADSL: Una bufala by Telecomitalia
    Io per esempio ho richiesto ad un responsabile delle ADSL di Telecom di Venezia (tramite amministrazione comunale), la copertura della mia zona a in provincia di Verona in un paese a pochi chilometri da Legnago (che è una zona attualmente coperta); visto che stiamo concludendo un grande progetto di industrializzazione nella nostra zona con finanziamenti dall'Unione Europea. In questo complesso industriale, facendo un sondaggio tra i futuri proprietari, ci andaranno a finire anche aziende che lavoreranno nell'IT, e visto che le connessioni alternative (HDSL), il ministero delle telecomunicazioni non le lascia attivare nelle zone non coperte dal servizio ADSL, restiamo "isolati", e anche se la telecom le attivasse(le HDSL), le aziende, sopprattutto quelle in fase di startup, non pagherebbero milioni al mese per una connessione a Internet.Visto che Telecom investirà 400milioni di Euro per "le" ADSL, sarebbe giusto coprire anche zone in cui l'utenza è affezionata al "monopolista" Italiano, essendo esso proprietario di migliaia di km di fibre ottiche che passano sotto la strada, davanti alle nostre case.Sono consapevole che Telecom debba sì effettuare delle grandi spese, ma penso che il guadagno sia anche alto, visto che non devono pagare il traffico ai carrier (da quel che ne so io), essendo essa stessa un carrier a livello Europeo o anche mondiale.Detto questo speriamo che Telecom avvii la copertura in molte periferie delle città, essendo anch'esse zone in cui il bacino di utenza potrebbe essere molto alto, grazie anche al "passa-parola" tra aziende-comuni e cittadini; perchè serve sì sponsorizzare un prodotto, infatti tutti sentono parlare di sta' Alice, ma la sponsorizzazzione migliore è quella che ci fa il nostro vicino di casa. E se dobbiamo dire la verità, molti si stufano di star lì ad aspettare che il 56k carichi un sito, magari dopo aver aspettato qualche minuto per collegarsi. Internet è un sistema di comunicazione globale, in tempo reale, e deve essere sfruttato al meglio, con tutte le possibilità, anche per guardarci un bel film scelto da noi, standocene comodamente seduti sulla nostra sedia, avendo anche la possibilità che intanto nella nostra azienda ci sia collegato ad internet un server con un database dove magari i nostri clienti si stiano guardando i loro ultimi acquisti standosene nella loro casa. Questo vorrebbe veramente dire ?internet?.E POI CONTINUANO A BOMBARDARCI DI SPOT SULL'ADSL... E LI PAGHIAMO NOI!Fabiomkappa.com
  • Fred scrive:
    HDSL
    VIsto come vanno le cose e vista la necessita' che ho di banda larga ho dovuto fare HDSL, ovviamente a traffico.Cerchero' di "limitarmi" ammesso che ci si riesca.Certo che 80 delle vecchie lire per un mega di traffico mi pare decisamente una enormita'.Io sono sempre piu' convinto che ormai per la banda larga terrestre stiano aspettando l'evoluzione della Powerline per lo meno per gli usi domestici non dovrebbe avere grandi problemi.Pero' segnalo ache che da qualche parte di recente ho letto che pare ci sia la volonta' di limitare ADSL a favore di HDSL per minori costi di adeguamento delle centrali, qualcuno ne sa' qualcosa di piu' ?
  • Anonimo scrive:
    netsystem
    Puoi prenderti una flat Isdn dial up e poi connetterti a Netsystem. Paghi doppio canone, ma è flat e "banda larga" per il download.Alternative a basso prezzo non ci sono.
    • Anonimo scrive:
      Re: netsystem (grazie)
      - Scritto da: Anonimo
      Puoi prenderti una flat Isdn dial up e poi
      connetterti a Netsystem. Paghi doppio
      canone, ma è flat e "banda larga" per il
      download.
      Alternative a basso prezzo non ci sono.ehm grazie ma lo sapevamo già ...
      • Anonimo scrive:
        Re: fai tiscali nooo
        scusa ma tiscali da il sat bidirezionale prendi quello nooo
      • Anonimo scrive:
        Re: netsystem (grazie)
        NETSYSTEM proprio NOOOOOOOOOOOOO!Netsystem è una fregatura, la più grande fregatura del WEB!Non funziona!La banda è limitatissima.NON SOTTOSCRIVETE ABBONAMENTI CON NETSYSTEM.Ve ne pentireste.....io vi hoi avvertito!- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Puoi prenderti una flat Isdn dial up e poi

        connetterti a Netsystem. Paghi doppio

        canone, ma è flat e "banda larga" per il

        download.

        Alternative a basso prezzo non ci sono.


        ehm grazie ma lo sapevamo già ...

    • Anonimo scrive:
      Re: netsystem
      Scusa caro, o sei in dipendente di Netsystem, o ti piace raccontare delle bufale... Io sono uno di quei "beccaccioni" che ci hanno creduto ed hanno fatto questa prova.Conclusione: Pago oltre 35 euro al mese per una flat ISDN (che diventano 70 se usi il multilink), pago "l'obolo" del canone ISDN a Telecom e pago 35 euro al mese per una Sat ADSL 350 che è indecente, ha funzionato per un paio di mesi l'anno scorso (massimo velocità raggiunta in download 130 K). Se abitassi a Milano con la cifra che pago in totale mi farei due abbonamenti a Fastweb.Quello che dicono su Netsystem sono solo fantasie: un transponder su astra dispone di 9 Mbit di banda. Se suddividete questa banda utilizzata in proporzione per servizi unicast e multicast per il numero di utenti collegati vi renderete conto che ce ne vorrebbero 10 di satelliti per permettere a tutti di scaricare almeno a 300 K.Morale: Ho appena dato disdetta a Netsystem e attendo... forse nel 2010 a casa mia arriverà ADSL.
      • Anonimo scrive:
        Re: netsystem
        Scusa sai, ma in poche righe hai sparato una serie di bordate......senza offesa:1) Ma chi ti ha detto che un trasponder è da 9 mbit?????? Sarà il caso che ti informi.2) Quali trasmissioni multicast?3) Io Netsystem ce l'ho e la uso ormai da anni, in questo momento (mentre scrivo) sto scaricando a più di 200 kbs in singolo flusso, ci sono stati momenti peggiori, ma adesso sta andando abbastanza bene. 4) Io sono abbastanza convinto del fatto che Telecom, investendo i suoi potenti mezzi darà a Netsystem la possibilità di avere più Tp e più banda (almeno lo spero)5) Il problema del costo telefonico è reale, ma siamo sicuri che Telecom (che ormai è l'unica che può veramente farlo) non voglia offrire anche una flat (mi sembrerebbe la cosa più logica da fare in un'ottica di mercato)?Speriamo in bene!-Zoroastro-
        • Anonimo scrive:
          Re: netsystem
          -
          ma siamo sicuri che Telecom (che ormai è
          l'unica che può veramente farlo) non voglia
          offrire anche una flat (mi sembrerebbe la
          cosa più logica da fare in un'ottica di
          mercato)?ma certo ! magari una flat con un costo almeno doppio di una flat adsl, cosi' si fanno i soldi no ?
    • Anonimo scrive:
      Re: netsystem
      - Scritto da: Anonimo
      Puoi prenderti una flat Isdn dial up e poi
      connetterti a Netsystem. Paghi doppio
      canone, ma è flat e "banda larga" per il
      download.
      Alternative a basso prezzo non ci sono.Qualcuno è al corrente del fatto che neppure x l'ISDN la copertura è al 100%.Io, abitando a Castiglione Vara (centrale numerica), La Spezia sono uno dei "fortunati".Dire che sono disgustato è poco.Stefano.
Chiudi i commenti