Cookie, consultazione per la privacy

Il Garante tricolore raccoglie pareri per obbligare tutti i gestori di siti web ad informare gli utenti sulle attività di tracciamento dei biscottini. Coinvolte anche le associazioni dei consumatori

Roma – Una consultazione pubblica diretta a tutti i gestori di siti web e alle principali associazioni a tutela dei consumatori, avviata dal Garante per la protezione dei dati personali per raccogliere “contributi e suggerimenti sul tema dei cookie”. Gli utenti del Belpaese dovranno infatti risultare più informati e consapevoli delle attività di tracciamento a fini pubblicitari .

In sostanza , chi naviga online sarà in grado di decidere liberamente se accettare i cookie per ricevere messaggi pubblicitari mirati . Il Garante tricolore sta preparando “un’informativa semplice, chiara e di immediata comprensione” sull’utilizzo dei cookie nelle attività di consultazione dei vari siti web. La fase di consultazione pubblica – che terminerà tra 90 giorni – è stata avviata su ordine della direttiva europea 2009/136.

Stando alla nota diramata dall’autorità per la privacy, tutti i gestori di siti web avranno l’obbligo di informare gli utenti della presenza dei cosiddetti cookie tecnici , ovvero quelli che consentono di annotare alcune informazioni successivamente utilizzabili, ad esempio per evitare l’effettuazione di una nuova procedura di login.

Diverso – e secondo il Garante più pericoloso – il comportamento dei quei cookie che “monitorando i siti visitati, raccolgono dati personali che consentono la costruzione di un dettagliato profilo del consumatore, e che proprio per questo motivo presentano maggiori criticità per la privacy degli utenti”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti