Copyright, in manette il serial releaser

Stanato dalle Fiamme Gialle di Lecco colui che si nasconde dietro al nome di SiDCrew, specializzato nella distribuzione online di serie televisive. La GdF l'ha definito un primo anello della catena della pirateria specializzata in telefilm

Roma – È stato denunciato dalle Fiamme Gialle di Lecco, descritto come “uno dei più importanti hacker informatici operanti in Italia”. La Guardia di Finanza del capoluogo lombardo ha così messo le mani sul misterioso SiDCrew , conosciuto negli ambienti digitali dello streaming per le sue indefesse attività di caricamento di contenuti televisivi in violazione del copyright .

“Specializzato nella diffusione abusiva, nel web, di serie televisive coperte dai diritti d’autore, in esclusiva ai principali canali pay per view “, hanno spiegato gli agenti di Lecco all’autorità giudiziaria. Le Fiamme Gialle hanno così scovato la base operativa di SiDCrew , un anonimo appartamento nel meratese . Fatta irruzione, gli ufficiali avrebbero trovato “una complessa rete di aggiornate e sofisticate apparecchiature informatiche”.

Dopo un’attenta analisi dei file contenuti nei dispositivi sequestrati – in collaborazione con i tecnici della Federazione Anti-Pirateria Audiovisiva (FAPAV) e della Federazione contro la Pirateria Musicale (FPM) – si è scoperto che SiDCrew aveva provveduto ad assemblare le più note serie televisive (ad esempio Dexter e Criminal Minds ) per poi andare a caricarle all’interno di “server informatici di grandi dimensioni”. Secondo le autorità, i file immessi nei canali specializzati venivano poi offerti in cambio di un corrispettivo, dovuto “attraverso i normali canali di pagamento utilizzati per gli acquisti su internet, come ad esempio la PayPal, consentendo al novello pirata di ottenere lauti ed illeciti guadagni”.

SiDCrew è apparso subito, agli occhi degli investigatori, come il primo anello della catena della pirateria per quanto attiene alle serie televisive, assumendo in gergo la veste di release group “, si legge nel comunicato diramato dalle Fiamme Gialle di Lecco. “È la prima volta che viene identificato e denunciato un releaser specializzato nella distribuzione illecita delle serie televisive”, hanno aggiunto i vertici di FIMI.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti