Corel aggiorna Paint Shop Pro

La mamma di CorelDraw ha rilasciato le nuove edizioni di Paint Shop Pro e Photo Album, primi aggiornamenti di questi due noti software per la grafica da quando l'azienda ha acquisito Jasc Software
La mamma di CorelDraw ha rilasciato le nuove edizioni di Paint Shop Pro e Photo Album, primi aggiornamenti di questi due noti software per la grafica da quando l'azienda ha acquisito Jasc Software


Ottawa (Canada) – A quasi nove mesi di distanza dall’acquisto di Jasc Software, Corel ha lanciato sul mercato una nuova versione dei due celebri prodotti della neo acquisita: il programma di grafica e fotoritocco Paint Shop Pro e quello per la creazione di album fotografici digitali Photo Album.

Con il nuovo Paint Shop Pro X, che riprende il vecchio schema di denominazione del software (la release precedente era infatti la 9), Corel afferma di essersi focalizzata soprattutto sulla facilità d’uso: per far questo ha introdotto, oltre a diverse migliorie estetiche e funzionali, una nuova serie di esercitazioni in linea che guidano l’utente nella creazione di lavori dall’aspetto professionale.

In Paint Shop Pro X tutti gli strumenti per la correzione automatica delle foto, come esposizione, illuminazione e colore, sono stati raccolti in un unico tool chiamato Smart Photo Fix . Con un clic, Paint Shop Pro analizza la foto e apporta le correzioni suggerite: successivamente l’utente può intervenire manualmente sulle modifiche.

Al programma sono poi stati aggiunti nuovi strumenti: Trucco per il ritocco fotografico del viso, la possibilità di lavorare direttamente con i file raw, il salvataggio delle immagini con lo schema dei colori CMYK, più avanzate funzioni per gestire i colori e calibrare lo schermo, un tool semplificato (che si affianca a quello avanzato) per la rimozione degli occhi rossi, e oltre 500 nuovi effetti, ornamenti e altre chincaglierie.

“Abbiamo semplificato l’uso di Paint Shop Pro X, ma non ne abbiamo certo ridotto il numero delle opzioni di fotoritocco avanzate”, recita il sito dedicato al prodotto. Ed in effetti Corel afferma di aver conservato, eventualmente migliorandole, tutte le precedenti funzionalità di Paint Shop Pro, anche quelle più complesse. Del resto non è difficile immaginare come Corel veda nel suo nuovo acquisto il prodotto con cui tentare di erodere quote di mercato a Photoshop e alla rivale di vecchia data, Adobe.

Corel sostiene che la sua nuova versione di Paint Shop Pro è fino al 50% più veloce della precedente, e questo soprattutto grazie ad un avvio più rapido e alla migliorata gestione delle immagini di grandi dimensioni.

Photo Album 6 aggiunge diversi strumenti per gestire e archiviare le foto, tra cui un sistema di backup automatico su CD, wizard per creare mosaici e presentazioni, funzionalità per la condivisione delle foto sul Web, e diversi extra che in precedenza venivano venduti separatamente.

Sul mercato nordamericano, dove i due prodotti saranno commercializzati nelle prossime settimane, Paint Shop Pro X verrà venduto a 129 dollari, comprensivo di una versione standard di Photo Album 6. L’edizione Deluxe di quest’ultimo costerà invece 49 dollari.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 09 2005
Link copiato negli appunti