Cortiana: Stallman per un'altra globalizzazione

Il 21 marzo


Roma – “Il 31 Gennaio il massimo rappresentante delle multinazionali del software, Bill Gates, è stato ricevuto con gli onori di un capo di stato dal Presidente Pera. Allora proponemmo un contraddittorio con un altro modello di sviluppo, comunitario e condiviso, cioè il sistema del software libero.” Così il senatore Fiorello Cortiana, presidente dell’Intergruppo Bicamerale per l’Innovazione Tecnologica.

“Di fronte alla risposta negativa del Presidente – continua Cortiana in una nota – abbiamo deciso di mantenere l’impegno preso a Gennaio, organizzando una conferenza con i parlamentari e i rappresentati della stampa per illustrare un altro modello di globalizzazione, quella basata sulla condivisione del sapere e della conoscenza; per questo abbiamo invitato Richard Stallman, fondatore della Free Software Foundation, a discutere con noi del futuro della società dell’informazione. Nello stesso giorno i Verdi organizzano un convegno sul futuro dell’innovazione tecnologica, un momento per fare il punto sulle politiche del settore.”

L’appuntamento per la conferenza di Stallman è per il 21 marzo, presso la Sala Rossa del Senato alle 12.00. Lo stesso giorno, fino alle 18, convegno presso la Sala Cristallo dell’Hotel Nazionale, con interventi di Formenti, De Masi, De Cindio e ancora Stallman.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    telecom ci ha sempre preso per il c**o
    secondo me quelli che difendono telecom. o ci mangiano o assumono sostanze illecite.Telecom non e' mai venuta incontro ai clienti, non ha mai preso iniziative decenti. Ha succhiato tutti i soldi che poteva e guardate che ha fatto.. (basta guardare i palazzi che ha in giro). Poi ti bombardano di pubblicita' con offertone tipo sardina 64k a traffico (1 ora grais al mese e 10 euro per i minuti successivi/min).Se ne escono con sfavillanti regali per gli utenti: 1 ora di telefonate urbane gratis al mese! UAOOOO (800 lire su 60.000 di canone fisso. non vengono calcolati catti alal risposta ecc.).Ora torno a drogarmi e poi faccio un post a favore di telecom
    • Anonimo scrive:
      Re: telecom ci ha sempre preso per il c**o
      =) Attento a non farti troppe pere, altrimenti poi, la tua societa' di telecomunicazioni, potrebbe chiudere molto prima.
    • NeutrinoPesante scrive:
      Re: telecom ci ha sempre preso per il c*
      - Scritto da: Anonimo
      secondo me quelli che difendono telecom. o
      ci mangiano o assumono sostanze illecite.Io difendo Telecom perche' ho avuto piu' di due anni fa ADSL640, ora ho Alice256, ed entrambi hanno sempre funzionato benissimo ed alla banda nominale.Ognuno ha la sua percezione di valore per un servizio: la mia percezione e' che circa 40 Euro al mese per poter essere on-line 24/24 (letteralmente, visto che il mio computer e' permanentemente acceso e connesso) e scaricare sempre a 32 kbyte/s e' un prezzo equo.Non conosco nessun'altra azienda che (gia' piu' di 2 anni fa) fosse in grado di offrirmi qualcosa di analogo.Passando ad un altro fronte, sono soddisfatto di TI perche' nella mia vita penso che mi sia capitato al massimo 5 o 6 volte di alzare una cornetta, comporre un numero e non riuscire a raggiungere chi stavo cercando di contattare, e quelle 5 o 6 volte sono sempre coincise con la vigilia di Capodanno.Questa si chiama disponibilita' del servizio, ed io la apprezzo, ed e' questo che (nel mio caso) giustifica il costoso canone che verso a TI tutti i mesi.Inoltre, mi guarderei bene dal passare ad una azienda che non possieda la rete di accesso: avrei solo un (inutile) intermediario a complicarmi la vita in caso di problemi.Ciao
  • keiske scrive:
    Unbundling

    UNBUDDING UnbundlingUnbudding mi ricorda la pappetta inglese (pudding)^_^keiske
  • Anonimo scrive:
    Povera OLIVETTI
    Con questa manovra sparisce anche il nome di una tra le più importanti aziende italiane
  • Anonimo scrive:
    Re: "Povera" Telecom
    Ma sì, avete ragione.L' importante è liberarsi degli squali della Telecom.Almeno con 2 o più squali tenteranno di sbranarsi tra loro, si spera.Hanno rotto i coglioni a tutti qui!
  • nop scrive:
    Re: "Povera" Telecom

    Per fortuna, qui nella mia zona è attivo l'
    UNBUDDING con altro Operatore Telefonico che
    prestissimo attiverò anche per l' ADSL
    liberandomi anche del canone di TELECOM.
    Sperando di non cadere dalla padella nella
    brace. Guarda che il canone la pagherai sempre(a meno che tu non ti rivolga a Fastweb o altri piccoli e rari operatori locali che hanno cablato gli utenti di loro iniziativa)Oggi Utente -
    TelecomDomaniUtente -
    Operatore -
    TelecomCon lo svantaggio che se hai problemi...OggiUtente -
    Telecom Domani Utente -
    Operatore che incolpa Telecom Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: "Povera" Telecom
      Ed inoltre...Oggi : Utente Adsl -
      TelecomDomaniUtente Adsl -
      Rete Altro Operatore -
      Telecom( dove dovrai "condividere" la rete ADSL dell'altro operatore con tutti i suoi abbonati ).Quindi se l'altro operatore, ha una banda ottimale x 100 persone e invece ci sono 1000 abbonati, andrai molto + lento di una linea ISDN.ByeRyoga
      • keiske scrive:
        E ridaje

        ( dove dovrai "condividere" la rete ADSL
        dell'altro operatore con tutti i suoi
        abbonati ).
        Quindi se l'altro operatore, ha una banda
        ottimale x 100 persone e invece ci sono 1000
        abbonati, andrai molto + lento di una linea
        ISDN.Unbundling = scollegamento fisico dalla centralina telecom.quindi oggi:Telecom -
        Clientedomani:Altro operatore -
        ClienteE' com'è oggi che devi passare da Telecom (e guarda caso io ho altro operatore, passo da Telecom, ma la mia banda è sempre disponibile)Ripeto:Il problema non è la banda, non è Telecom, non sono gli altri. E' la re-go-la-men-ta-zio-ne.Finchè permette a TI o ad altri di marciarci su capisco che lo facciano. Anche noi quando possiamo marciamo sulle cose che ci avvantaggiano finchè non ce lo vietano in modo organico.Quindi lamentatevi col Ministro delle comunicazioni (Gasparri) e col Parlamento.keiske
  • Anonimo scrive:
    Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
    Un delirio, tecnici che non capiscono nulla, i loro venditori che ti dicono cose false per farti abbonare, contratti sui quali non capisci quanto ti faranno pagare ma poi ti accorgi che in bolletta ti hanno messo dei costi di cui ti hanno taciuto l'esistenza.Insomma: Telecom è sempre Telecom.
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
      si. tre giorni dopo mi hanno portato il modem, altri 4 e navigavo.che disservizio eh??? ;-PP
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
        Sei stato "sfortunato"....a me dopo i 4 mesi di Tiscali, chiamai il Lunedi per l'ADSL, il giovedi vennero ad installare una nuova linea ( ho ISDN a casa ), e dopo 2 ore, sfrecciavo alla velocita' della luce.
        • fakezeta scrive:
          Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
          - Scritto da: Anonimo
          Sei stato "sfortunato"....
          a me dopo i 4 mesi di Tiscali, chiamai il
          Lunedi per l'ADSL, il giovedi vennero ad
          installare una nuova linea ( ho ISDN a casa
          ), e dopo 2 ore, sfrecciavo alla velocita'
          della luce.Il problema è un altro: ti sei chiesto perchè con Tiscali hai aspettato 4 mesi?Essendo Telecom (o meglio una società del gruppo) l'unica fornitrice dell'ADSL in Italia Tutti gli operatori devono aspettare "tempi tecnici" per l'attivazione. Ora se è Telecom che chiede viene attivato tutto subito, se è qualcun altro bisogna aspettare mesi. E' di questo che si lamentano gli altri operatori: i clienti aspettano mesi e poi passano a telecom che ottiene subito la linea....
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?

            Il problema è un altro: ti sei chiesto
            perchè con Tiscali hai aspettato 4 mesi?
            Essendo Telecom (o meglio una società del
            gruppo) l'unica fornitrice dell'ADSL in
            Italia Tutti gli operatori devono aspettare
            "tempi tecnici" per l'attivazione. Ora se è
            Telecom che chiede viene attivato tutto
            subito, se è qualcun altro bisogna aspettare
            mesi. E' di questo che si lamentano gli
            altri operatori: i clienti aspettano mesi e
            poi passano a telecom che ottiene subito la
            linea....gli altri operatori possono pure lamentarsi,ma sedevo comunque dipendere da TL tanto vale che mirivolga direttamente a loro senza passare per ilrivenditore.Comodo rivendere senza assumersi responsabilità.
          • fakezeta scrive:
            Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
            - Scritto da: Anonimo


            Il problema è un altro: ti sei chiesto

            perchè con Tiscali hai aspettato 4 mesi?

            Essendo Telecom (o meglio una società del

            gruppo) l'unica fornitrice dell'ADSL in

            Italia Tutti gli operatori devono
            aspettare

            "tempi tecnici" per l'attivazione. Ora se
            è

            Telecom che chiede viene attivato tutto

            subito, se è qualcun altro bisogna
            aspettare

            mesi. E' di questo che si lamentano gli

            altri operatori: i clienti aspettano mesi
            e

            poi passano a telecom che ottiene subito
            la

            linea....
            gli altri operatori possono pure
            lamentarsi,ma se
            devo comunque dipendere da TL tanto vale che
            mi
            rivolga direttamente a loro senza passare
            per il
            rivenditore.Comodo rivendere senza assumersi
            responsabilità.Sul fatto di rivolgersi direttamente a TI posso anche essere d'accordo: aspettare 6 mesi non serve a risolvere il problema.Sulla comodità invece non concordo poichè stanno chiedendo da mesi, anni di poter assumersi le responsabilità
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?

            Sul fatto di rivolgersi direttamente a TI
            posso anche essere d'accordo: aspettare 6
            mesi non serve a risolvere il problema.
            Sulla comodità invece non concordo poichè
            stanno chiedendo da mesi, anni di poter
            assumersi le responsabilitàlavoro in un'azienda medio grande,quando abbiamovoluto ingrandirci abbiamo 1) costruito un nuovo stabilimentoo 2) acquistato uno stabilimento gia esistente.Non ci ènemmeno passato per la mente di chiedere a unconcorrente di affittarci una linea produttiva...al prezzoche volevamo noi poi :-)
          • keiske scrive:
            Opinione non utile

            lavoro in un'azienda medio grande,quando
            abbiamo
            voluto ingrandirci abbiamo 1) costruito un
            nuovo stabilimento
            o 2) acquistato uno stabilimento gia
            esistente.Non ci è
            nemmeno passato per la mente di chiedere a un
            concorrente di affittarci una linea
            produttiva...al prezzo
            che volevamo noi poi :-)LOL ma sei stordito? Se un tuo concorrente avesse la proprietà di tutte le linee produttive senza possibilità di crearne di nuove scommettiamo che l'affittavi?Madò non state bene...keiske
          • Anonimo scrive:
            Re: Opinione non utile

            LOL ma sei stordito? Se un tuo concorrente
            avesse la proprietà di tutte le linee
            produttive senza possibilità di crearne di
            nuove scommettiamo che l'affittavi?

            Madò non state bene...

            keiskeveramente si possono fare,o fastweb non esiste ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Opinione non utile
            Fastweb esiste per meno del 10% della popolazione e meno del 3% di territorio (e sono stato largo con le percentuali...)Il fatto che io (o te) siano abbonati fastweb, non è un motivo per affermare che anche gli altri possono farlo... e poi non tutti vogliono velocità e costi da fibra otticaTe lo dice uno che per 3 anni è stato con la 56k... poi è arrivata fastweb
          • Anonimo scrive:
            Re: Opinione non utile
            - Scritto da: Anonimo
            Fastweb esiste per meno del 10% della
            popolazione e meno del 3% di territorio (e
            sono stato largo con le percentuali...)
            Il fatto che io (o te) siano abbonati
            fastweb, non è un motivo per affermare che
            anche gli altri possono farlo... e poi non
            tutti vogliono velocità e costi da fibra
            ottica
            Te lo dice uno che per 3 anni è stato con la
            56k... poi è arrivata fastwebdi solito le aziende nascono piccole piccole e poi piano piano si ingrandicono.Vedi MS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
            - Scritto da: fakezeta

            - Scritto da: Anonimo

            Sei stato "sfortunato"....

            a me dopo i 4 mesi di Tiscali, chiamai il

            Lunedi per l'ADSL, il giovedi vennero ad

            installare una nuova linea ( ho ISDN a
            casa

            ), e dopo 2 ore, sfrecciavo alla velocita'

            della luce.

            Il problema è un altro: ti sei chiesto
            perchè con Tiscali hai aspettato 4 mesi?Perchè ci sara stato un problema. Io ho avuto la linea da Tiscali in 5 giorni. So what.
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
            - Scritto da: fakezeta

            Il problema è un altro: ti sei chiesto
            perchè con Tiscali hai aspettato 4 mesi?1°) Compilo contratto con Tiscali ( 9 Ottobre ).....dopo 15 giorni, mi notificano che c'e' un problema con la tipologia di Linea ( il loro modulo inviava sempre PSTN ).2°) Correggo il modulo, ed invio. Dopo altri 15 giorni, il modulo ( ver.2.0 ), invia questa volta la data della carta di credito in un formato diverso.....3°) Dopo aver spedito per fax varie lettere dove specificavo tutti i fatti miei, passano 20 giorni e richiamando, mi dicono che c'e' bisogno dei dati dell'intestatario della bolletta ( mio padre che era deceduto da poco ).4°) Dopo aver risolto anche questo problema, si era arrivati sotto Natale, spedisco il tutto via fax, e la responsabile mi dice che il tutto sara' risolto MAX. per il 6 Gennaio5°) il 10 Gennaio richiamo, e mi dicono che la procedura e' bloccata, perche' il codice fiscale sul fax non si legge bene.6°) Il 14 Gennaio chiamo Telecom e chiedo una linea ADSL, il 17 Gennaio mi arriva il tecnico, monta la linea, va in centrale, la attiva e dopo 3 ore ho l'adsl7°) Ho goduto di 7 mesi GRATIS con Telecom ( cosa che con Tiscali non avrei fatto )8°) Dopo 3 mesi, quelli di Tiscali, mi scrivono dicendomi che l'attivazione era bloccata a causa di un'altra linea ADSL con un'altro operatore :D :D :D :D
            Tutti gli operatori devono aspettare
            "tempi tecnici" per l'attivazione. Ora se è
            Telecom che chiede viene attivato tutto
            subito,I problemi, non erano sui tempi di attesa dei tecnici telecom, ma dell'incompetenza degli impiegati Tiscali, che seguivano una pratica senza muovere un dito ( se c'erano dei problemi, non ti chiamavano e aspettavano che TU li chiamassi ).Questo mostra, non solo che Tiscali, ( purtroppo a me e' capitata con questa societa'...ad altri con altre ) , non vuole investire i propri fondi per creare qualcosa di "suo", ma non si interessa neanche a tutelare i propri clienti.Che fine potranno fare queste societa' ?Facile indovinarlo.Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
      - Scritto da: Anonimo
      Un delirio, tecnici che non capiscono nulla,
      i loro venditori che ti dicono cose false
      per farti abbonare, contratti sui quali non
      capisci quanto ti faranno pagare ma poi ti
      accorgi che in bolletta ti hanno messo dei
      costi di cui ti hanno taciuto l'esistenza.
      Insomma: Telecom è sempre Telecom.Probabili cause se hai atteso :1)molto probabilmente la tua centrale non era ancora tecnicamente abilitata ma rientrava in quelle da abilitare quindi ti han dato l' ok ma hai dovuto aspettare l' intallazione dell' apparato della Marconi2) se hai scelto il comodato il distributore era senza filtri da allegarti alla dotazioneper il resto: tu se fai un contratto sei tenuto a leggerti ed a informati non pui farlo sulla parola di chi te lo propone altrimenti ti assumi el eventuali conseguenze negativeSu questo la storia è piena dei raggiri nell' attivazione dell' adsl: ad esempio di Infostrada ti chiamava a casa e ti spacciava la sua adsl a 24 euro tacedno sul fatto che c' era un costo aggiuntivo di 50cent al giorno.
    • nop scrive:
      Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
      - Scritto da: Anonimo
      Un delirio, tecnici che non capiscono nulla,
      i loro venditori che ti dicono cose false
      per farti abbonare, contratti sui quali non
      capisci quanto ti faranno pagare ma poi ti
      accorgi che in bolletta ti hanno messo dei
      costi di cui ti hanno taciuto l'esistenza.
      Insomma: Telecom è sempre Telecom.Do you know Contratto?E' quello che di solito firmi senza leggere... solo quello conta....
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
        io l'ho chiesta ormai 2 anni fa...prima di alice, prima di BBB quando ancora era Teleconomy Adsl...sono ancora incazzato per il taglio della banda...da quando è nata alice hanno dimezzato la banda a 340kbit/s mentre prima era 640...a casa ti arrivano telefonate con tono minatorio che minacciano di staccare il tutto se non comunichi al più presto a quale offerta Alice vuoi passare...il call center fa SCHIFO, una volta sono rimasto in attesa 2 ore...la nuova moda invece pare sia far cadere la linea dopo 3-4 minuti...mi consolo con il fatto che sto navigando a scrocco da 2 anni...nessuno mi ha mai fatturato nulla in bolletta e non sarò certo io a chiederlo...probabilmente sarà un errore del callcenter(qualche disservizio lo paghino anche loro, e che diamine...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?

      Un delirio, tecnici che non capiscono nulla,Questo è vero per la maggior parte dei loro tecnici. I primi due tecnici che hanno tentato di attivarmi sul PC l'ADSL erano di una ignoranza abissale. Io avevo capito come risolvere i problemi che avevo allora (modem dato da loro guasto) ma non mi hanno voluto ascoltare ed ho dovuto aspettare un mese che mi mandassero un tecnico serio che ha risolto i problemi ascoltando i miei suggerimenti (sostituzione modem).
      i loro venditori che ti dicono cose false
      per farti abbonare, Questo non e' vero, almeno per quanto mi riguarda.
      contratti sui quali non capisci quanto ti faranno
      pagare ma poi ti
      accorgi che in bolletta ti hanno messo dei
      costi di cui ti hanno taciuto l'esistenza.Anche questa è una cosa che non corrisponde a verità. I costi sono ben evidenziati sulla documentazione telecom e sul loro sito. Personalmente non ho avuto "sorprese" e quello che ho trovato in bolletta era (ed è) esattamente quello che mi aspettavo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?
      Tu chiedi:Avete mai chiesto l'ADSL a Telecom?A volte è Telecom che te la attiva SENZA farti sapere nulla.Ho mia nonna, pensionata di 72 anni che di internet non sa nulla, che si è trovata a casa il postino per consegnarle il modem e il kit di Alice. Inutile dirti che mia nonna non aveva mai chiesto nulla...Una cosa del genere è possibile solo in Italia, credimi. E Telecom in Italia ha sempre fatto ciò che vuole, e non si rispetta neanche la legge attivando presunte richieste di servizi aggiuntivi senza uno straccio di firma scritta dall'utente!
  • NeutrinoPesante scrive:
    Commenti vari
    [Citazione]Eppure mi chiedo come possa andare avanti in questo modo un Gruppo che ha saputo attirarsi tante critiche non solo dai suoi concorrenti (penso alle ultime polemiche di cui avete parlato anche voi con Wind, ma ricordo anche le denunce dei provider ecc ecc)...[/Citazione]E' normale che i concorrenti critichino: nella fattispecie vorrebbero semplicemente usare le infrastrutture di TI al prezzo che decidono loro per farci il loro business sopra.Personalmente, spero che falliscano tutti salvo quelli che realmente investono in tecnologie per creare reti alternative a quella di TI (per esempio Fastweb, reale e positivo esempio di imprenditoria nelle TLC cablate).[Citazione]... ma anche dagli utenti, come testimoniano credo le infinite lettere pubblicate sui newsgroup o quelle che ho letto su Punto Informatico o su altri organi di informazione. Tutti chiedono risposte, ma quante sono quelle che vengono date?[/Citazione]Su questo concordo, anche se e' fisiologico che su una base utenti cosi' ampia ce ne sia una certa percentuale insoddisfatta.Devo pero' dire che al 187 ho sempre trovato una notevole cortesia: quanto a competenza tecnica (almeno nel campo ADSL) invece penso che ci sia ancora molta strada da fare.Un'ultima osservazione: non credo che un semplice riassetto societario possa, come per magia, stravolgere il modus operandi di una realta' grande come quella TI.C'e' una enorme inerzia dovuta alla necessita' per tutti i dipendenti di adeguarsi alle nuove direttive aziendali (ammesso che esistano, e siano chiare...)Saluti
    • keiske scrive:
      Il vero problema.
      [QUOTE]
      E' normale che i concorrenti critichino:
      nella fattispecie vorrebbero semplicemente
      usare le infrastrutture di TI al prezzo che
      decidono loro per farci il loro business
      sopra.[/QUOTE]Le infrastrutture di TI non sono di TI...sono nostre...pagate con le tasse dei contribuenti in 30 anni di storia in cui TI era statale. Poi è stata "regalata" per riempire qualche buco di finanza et voilà.Non serve a niente cablare ognuno l'Italia. Non ce ne facciamo niente di 4-5 cavi paralleli che sventrano l'Italia da nord a sud o da est a ovest, creando poi delle intra-reti stile Fastweb (che diventano in pratica dei ghetti) e intanto TI non ha nessuna intenzione di attivare centraline ADSL per quei comuni "sfigati" che non sono "appetibili" come mercato.Così da un lato c'è ancora un monopolista che però non dà nessun servizio pubblico. La concorrenza NON PUO' aprire centraline nuove, percui di fatto è TI che decide QUANDO ampliare il mercato della banda "larga" (?!?)TI fa il suo interesse e non mi sconvolgo. E' il governo che dovrebbe finalmente legiferare per rendere più ordinato il mercato più IMPORTANTE di questi anni.E l'inattività dei dicasteri preposti (Gasparri brrrr.) mi disgusta fortemente.Poi ognuna delle concorrenti ha i suoi pregi e difetti. Io auguro a tutti di fare una Adsl e di non avere problemi e a chi ha problemi di risolverli, ma non sono i contrattempi logistici delle compagnie il male. In concorrenza perfetta il migliore vince. Solo che non esiste la concorrenza in questo ramo. Solo concessionari e concedenti, lupi mannari e volpi.keiske
      • NeutrinoPesante scrive:
        Re: Il vero problema.
        - Scritto da: keiske
        Le infrastrutture di TI non sono di
        TI...sono nostre...pagate con le tasse dei
        contribuenti in 30 anni di storia in cui TI
        era statale. Poi è stata "regalata" per
        riempire qualche buco di finanza et voilà.
        Nella sostanza hai perfettamente ragione, ma legalmente non ci si puo' piu' fare nulla.Purtroppo nella corsa alle privatizzazioni (panacea per tutti i mali si diceva...) TI e' stata svenduta, come dici tu, ma ora non si puo' tornare indietro e fare un riesproprio, pena il declassamento dell'Italia da stato liberista a economia di regime.
        Non serve a niente cablare ognuno l'Italia.
        Non ce ne facciamo niente di 4-5 cavi
        paralleli che sventrano l'Italia da nord a
        sud o da est a ovest, Beh, a parte il problema costi/disagi della posa in opera, avere diverse reti porterebbe vantaggi sia in termini di affidabilita' sia di reale concorrenza.
        creando poi delle
        intra-reti stile Fastweb (che diventano in
        pratica dei ghetti) e Perche' ghetti? Le chiamerei piuttosto isole felici!A parte il problema degli IP privati, che non permettono ad alcune applicazioni/protocolli di funzionare verso l'esterno, Fastweb funziona benissimo (ti assicuro che il P2P fatto tra utenti Fastweb e' roba da fantascienza!!!).Purtroppo c'e' in pochissime citta' e costa molto (sigh!).
        intanto TI non ha
        nessuna intenzione di attivare centraline
        ADSL per quei comuni "sfigati" che non sono
        "appetibili" come mercato.
        Vero, perche' TI ragiona da azienda privata, quale essa e'.
        Così da un lato c'è ancora un monopolista
        che però non dà nessun servizio pubblico. La
        concorrenza NON PUO' aprire centraline
        nuove,
        Su questo non sono d'accordo: la concorrenza potrebbe farlo se avesse il coraggio di fare grandi investimenti con un piano industriale serio (anche se rischioso), cosa che nessuno invece vuole fare. (A parte Fastweb, naturalmente.)
        per cui di fatto è TI che decide
        QUANDO ampliare il mercato della banda
        "larga" (?!?)
        Vero, in assenza di competitor coraggiosi e' cosi'.Comunque ad oggi la quota di utenti ADSL TI ha abbondantemente superato 0.5 milioni, che in circa 2-3 anni dalla partenza non mi sembra affatto male.
        TI fa il suo interesse e non mi sconvolgo.
        E' il governo che dovrebbe finalmente
        legiferare per rendere più ordinato il
        mercato più IMPORTANTE di questi anni.
        Vero, ma come?
        E l'inattività dei dicasteri preposti
        (Gasparri brrrr.) mi disgusta fortemente.
        Figurati a me, che non li ho neppure votati...(comunque, onestamente il centrosx del governo precedente non e' che avesse fatto di meglio...)
        In concorrenza perfetta il migliore
        vince. Questo e' un atto di fede propugnato da alcune teorie economiche e privo di alcun riscontro oggettivo, comunque...Noi siamo in concorrenza perfetta: infatti nessuno vieta ad alcuno di stendere la (N+1)esima rete per fare concorrenza a TI.Purtroppo pero' al momento nessuno lo ha fatto (a parte FW, ovviamente).
        Solo che non esiste la concorrenza in
        questo ramo. Solo concessionari e
        concedenti, lupi mannari e volpi.
        Gia', ed invece mancano veri imprenditori su scala nazionale.
        keiskeCiao
      • cico scrive:
        Re: Il vero problema.

        TI non ha
        nessuna intenzione di attivare centraline
        ADSL per quei comuni "sfigati" che non sono
        "appetibili" come mercato.Bah, alle volte penso che facciano anche dipeggio e lo attivino senza nessun criterio.Dalle mie parti l'hanno attivata in un comune menoimportante e piu' piccolo di un'altro che non e'neppure a piano (si va beh che ormai noncompilano piu' neppure il piano...)
  • Anonimo scrive:
    il canone si pagherà sempre
    Il canone con qualunque operatore lo pagherai sempre, io ho tele 2 per urbane,interurbane ed internet e mi trovo benissimo (risparmio alla grande)., purtroppo quando aumenta il canone mi girano un po' perchè lo pago a tele2 (che lo paga a telecom)
    • Anonimo scrive:
      Re: il canone si pagherà sempre
      il canone si pagherà si ma i motivi ci sono non ci nascondiamo dietro uno stuzzicadente...dietro quella gabella ci sono servizi utili come il fatto che se il telefono rimane muto in 24h te lo riparano......andate a leggere i ng su Fastweb: Fw sta facendo un ottimo lavoro certo, ma non appena prende possesso della linee in centrale scattano i disservizi, c' è gente che a causa di un sovraccarico telefonico aveva fatto scattare la protezione in centrale e avendo fastweb si è trovata a telefono muto per 3-4gg quando invece Telecom in poche ora ti rimette in pista.cerchiamo di essere un po' + realisti.Quel costo copre un assitenza tecnica che nel 90% dei casi funziona a dovere
      • Anonimo scrive:
        Re: il canone si pagherà sempre
        Ma scusa, tu paghi un canone per il cellulare?TIM, che poi fa capo a telecom, fa i soldi senza far pagare canone (almeno pre le schede prepagate, che vanno per la maggiore). Se poi mi vuoi dire che così facendo sarà necessario aumentare il costo della singola telefonata, questo è un'altro discorso.
        • Anonimo scrive:
          Re: il canone si pagherà sempre
          Scusa, ma tu al tuo cellulare, hai un filo che porta fino al ricevitore Tim?Mapperpiacere.....un po' di buonsenso!I fili sono soggetti ad usura, e per ripararli/sostituirli, occorrono materiali e risorse umane che "attualmente" ( dopo l'eliminazione della schiavitu' ), si paga.Quindi, l'azienda deve per forza richiedere un canone.Per i telefonini, e' un'altra storia, in quanto, tu anche con una prepagata, devi ALMENO spendere 10 euro all'anno, altrimenti ti tocca spenderne altri 50 per comprarti un'altra scheda.( E cmq al massimo riparano i ricevitori che coprono un'area e non un abbonato ).ByeRyoga
        • Anonimo scrive:
          Re: il canone si pagherà sempre
          1) Il canone della prepagata è spalmato sul costo della telefonata.2) La telefonia mobile è il classico esempio di come l' ultimo miglio sia una bella scusa, qui non c' è nessun ultimo miglio, ognuno ha le sue centrali ora mi spieghi perchè le tariffe wind info non sono almeno il 50% più basse di TIM!!!!Nel settore mobile ci sono pari condizioni, allora?!?!?
        • Anonimo scrive:
          Re: il canone si pagherà sempre

          Ma scusa, tu paghi un canone per il
          cellulare?
          TIM, che poi fa capo a telecom, fa i soldi
          senza far pagare canone (almeno pre le
          schede prepagate, che vanno per la
          maggiore). a) il canone per i contratti c'è.b) il canone per le prepagate c'è, ma non si vede (mai sentito parlare di interessi anticipati ?)
        • keiske scrive:
          TIM e il canone (e anche Vodafone etc)
          - Scritto da: Anonimo
          Ma scusa, tu paghi un canone per il
          cellulare?
          TIM, che poi fa capo a telecom, fa i soldi
          senza far pagare canone (almeno pre le
          schede prepagate, che vanno per la
          maggiore). Se poi mi vuoi dire che così
          facendo sarà necessario aumentare il costo
          della singola telefonata, questo è un'altro
          discorso.20 euro di ricarica e 5 di surplus....questo non è un canone?LOLkeiske ^_^
      • hohahola scrive:
        Re: il canone si pagherà sempre
        in 24h risolvono il problema ??? non so dove abiti , ma io abito in una zona soggetta a frequenti guasti telefonici a causa dei fulmini e sai quanto aspetto mediamente per la riparazione ? tra 1 a 2 giorni e se mi succede nel weeekend anche 4 !
        • Anonimo scrive:
          Re: il canone si pagherà sempre
          Anche io avevo lo stesso problema poi mi sono compratouna protezione telefonica della saiet e da allora non ho avuto piu' problemi...
        • Anonimo scrive:
          Re: il canone si pagherà sempre
          - Scritto da: hohahola
          in 24h risolvono il problema ???
          non so dove abiti , ma io abito in una zona
          soggetta a frequenti guasti telefonici a
          causa dei fulmini e sai quanto aspetto
          mediamente per la riparazione ? tra 1 a 2
          giorni e se mi succede nel weeekend anche 4
          !Se la tua macchina si fonde il motore te lo sostituiscono in 24h?!?!?Per piacere nu po' di buon senso nel fare paragoni, hai mai visto una centrale che ha preso una scarica di un fulmine. lavor per una società che fornisce apparati a telecom come ad altri operatori e la prossima volta che mi capita una centrale bruciata ti invito per farti vedere che roba c' è
          • hohahola scrive:
            Re: il canone si pagherà sempre
            carissimouna cosa sono i guasti in centrale che è ovviamente necessitano di un tempo maggiore di riparazione e un altra cosa è sostituire semplicemente una borchia bruciata ! per me la cigliegina sulla torta è stata ,vedere un tecnico telecom passare dal tuo vicino di casa e a me aspettare per 3 giorni un altro tecnico a me assegnato ..per sostituire la borchia !? poi non parliamo degli investimento della telecom in un sistema per scaricare i fulmini. tu dirai che non esiste, ma allore tu mi potrai spiegare perche in un paesino delal mai zona ,dove ad ogni temporale dovevano staccare il telefono e fax, all improvviso dopo la costruzione di un area di ricerca universitaria con strumentazione supertecnologica e supercostosa , i loro problemi con i fulmini sono spariti ? miracolo o investimento da parte della telecom ?
      • Anonimo scrive:
        Re: il canone si pagherà sempre
        - Scritto da: Anonimo
        il canone si pagherà si ma i motivi ci sono
        non ci nascondiamo dietro uno
        stuzzicadente...Si, i motivi ci sono, ma sono prettamente correlati al fatto che ci mangia sopra lo Stato, e tutto il baraccone lottizzato e clientelare di chi ci lavora in quell'azienda chiamata Telecom!
        dietro quella gabella ci sono servizi utili
        come il fatto che se il telefono rimane muto
        in 24h te lo riparano...Ma per favore, sarai l'unico in Italia a dire una cosa del genere!Se per servizi utili intendi quei servizi che Telecom Italia attiva SENZA autorizzazioni scritte e firmate, beh allora si che sono rapidi. Mia nonna che è pensionata si è visto arrivare a casa un bel modem adsl Alice con il servizio in bolletta SENZA che NESSUNO glielo avesse chiesto, e come lei tantissimi utenti sparsi in tutta Italia si sono visti arrivare in bolletta servizi mai richiesti.A conferma di cio, l'Autorità Garante delle Telecomunicazioni ha anche pubblicato un modulo di denuncia per questi frequenti abusi nei confronti dei clienti Telecom Italia.Renditi conto di dove siamo arrivati in Italia, e poi pensaci su prima di parlare dei servizi Telecom Italia!
        • nop scrive:
          Re: il canone si pagherà sempre

          Renditi conto di dove siamo arrivati in
          Italia, e poi pensaci su prima di parlare
          dei servizi Telecom Italia!Prova a sottosrivere l'ADSL con wind .... poi considererai quello di Telecom un SERVIZIO...
          • Anonimo scrive:
            Re: il canone si pagherà sempre

            Prova a sottosrivere l'ADSL con wind ....
            poi considererai quello di Telecom un
            SERVIZIO... Forse non hai capito il problema, faresti bene a leggere prima di quotare una risposta. Non sto discutendo il servizio di Telecom, che può essere anche migliore di Wind, ma in che modo Telecom è abituata a trattare i propri utenti, che per loro non sono altro che delle semplici mucche da mungere, anche senza preavviso.Certo che Wind non si azzarderebbe mai ad attivare servizi ai propri utenti in maniera così impunita, come regolarmente invece fa la Telecom!E l'Autorità dei Servizi per le Telecomunicazioni questo lo sa bene, tant'è vero che ha dovuto istituire una task force per questo, quando magari bastava una legge per obbligare la Telecom a farsi firmare un contratto scritto prima di attivare un servizio, come fanno sacrosantamente tutti gli altri!!!
          • nop scrive:
            Re: il canone si pagherà sempre

            Certo che Wind non si azzarderebbe mai ad
            attivare servizi ai propri utenti in maniera
            così impunita, come regolarmente invece fa
            la Telecom!In compenso ti manda bollette con il pagamento di servizi disdetti semestri prima....
  • Anonimo scrive:
    La miseria del canone
    Ancora con questa storia del canone che, se uno vuole, non lo paga basta prendere un altro operatore e vuala'
    • Anonimo scrive:
      Re: La miseria del canone
      - Scritto da: Anonimo
      Ancora con questa storia del canone che, se
      uno vuole, non lo paga basta prendere un
      altro operatore e vuala'Ad esempio ? Potresti darmi il nome di un operatore con il quale non paghi il canone a TI e che sia dosponibile ovunque ?
    • Anonimo scrive:
      Re: La miseria del canone
      - Scritto da: Anonimo
      Ancora con questa storia del canone che, se
      uno vuole, non lo paga basta prendere un
      altro operatore e vuala'Quale?
  • theDRaKKaR scrive:
    Customer care
    Condivido sia le critiche a TI sia quelle a WI, eppure se penso a TI, da utente, penso al 187, all' "Ufficio per la cura del cliente". E quando penso al Customer Care penso a centinaia di impiegati/e non qualificati.Il fenomeno dei call center è complesso. Io mi chiedo solo: è possibile investire nelle persone, formandole prima di mandarle ad affrontare clienti di una società che vende tecnologia?? L'impiegato del customer care di TI deve assicurare il primo contatto con clienti che hanno bisogno di assistenza su telefonia, interconnessioni digitali, internet, computer. Se questo impiegato però nn conosce le materie, o le conosce molto poco, spesso il giudizio negativo del cliente si riverserà sull'azienda, e nn sul singolo impiegato.Inoltre il singolo impiegato, trovandosi in una situazione di stress derivato dalla sua conscia scarsa competenza, può e spesso capita, reagire negativamente in modo esagerato.Come dirigenza TI è possibile pensare di spendere una minima parte del budget aziendale per formare una categoria di impiegati che assicuri un interfacciamento azienda-client soddisfacente per quest'ultimo?Attendo opinioni!
    • Anonimo scrive:
      Re: Customer care
      Penso che di Customer Care efficenti ed aggiornati ce ne siano veramente ben pochi.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Customer care
        Concordo, il 187 più che un customercare è un centralino che si limita a trasferire le chiamate ad altri numeri, vedi se hai una ADSL Alice ti mandano automaticamente all'assistenza tecnica di Tin.it anche se tu hai un problema amministrativo o non vuoi più pagare le bollette.Sono dei deficienti con tanto di paraorecchie per non sentire quanto sono odiati in Italia.Certo non possono vantarsi per la qualità del servizio o il rapporto con i clienti, il 90% delle volte ti chiudono il telefono in faccia se gli fai una domanda che non capiscono subito o se non hanno voglia di parlare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Customer care
      Customer Care?Scusate....ma ditemi voi, come pretendete di trovare persone in grado di "capire" i VOSTRI problemi, quando queste persone, sono state messe li ( MAGARI ) dopo 3 mesi di formazione e null'altro.Queste persone del call center, inoltre, sono tutte quelle che provengono dalle agenzie di collocamento ( Adecco in primis ), che pensano solo a "vendere lavoratori" alle aziende, NON PREOCCUPANDOSENE MINIMAMENTE di dar loro supporto e verificarne le effettive doti.Personalmente, credo che un call center "serio", debba essere guidato ( e non solo 3 mesi ) per risolvere i vari problemi che possano capitare.....ma......Chi diavolo e' disposto a fare da call center per 1.500.000 ( vecchie lire ) con le conoscenze che "dovrebbe" avere?( Un ottimo addetto del customer care, dovrebbe essere in grado di conoscere le reti, le tariffe, gli apparecchi hardware e risolvere all'istante i problemi piu' frequenti.....in pratica un sistemista junior +/- )ByeRyoga
      • Anonimo scrive:
        Re: Customer care
        un call center ha un funzionamento piramidale prima di impegnare un tecnico per uno che chiede solo quanto costa fare l' adsl o allacciare il telefono, si passa per un operatore meno competete che ha solo info generali e poteri limitati.Non condivido il discorso sul lavoro temporaneo, forse non capisci che un tecnico ha un inquadramento lavorativo che riceve una remunerazione + alta se si mettono i tecnici a rispondere a chi vule info commerciali alla fine il Customer Care quanto deve costare?!?!
        • Anonimo scrive:
          Re: Customer care
          allora mi sa che in genere mi son capitati tutti operatori "fai da te", in quanto, per qualsiasi cosa chiamassi ( con Telecom, Wind o Tiscali ), non ho mai ricevuto una risposta tipo : "le passo la persona interessata", ma sempre risposte +/- vaghe x risolvere il mio problema, o risposte assurde ( nel caso di accesso a internet e/o configurazione ).Di fatto, quelli del customer care, sono persone messe li per "respingere" il 99% degli utenti con soluzioni +/- giuste.Non mi venite a dire che sono con uno schema piramidale, in quanto per riuscire a parlare con la responsabile del customer care di Tiscali, ho dovuto minacciarli di querelarli per inefficienza ( infatti aspettai 4 mesi x una linea adsl quando telecom, subito dopo, me la attivo in meno di 10 giorni ).ByeRyoga
          • Anonimo scrive:
            Re: Customer care

            piramidale, in quanto per riuscire a parlare
            con la responsabile del customer care di
            Tiscali, ho dovuto minacciarli di querelarli
            per inefficienza ( infatti aspettai 4 mesi x
            una linea adsl quando telecom, subito dopo,
            me la attivo in meno di 10 giorni ).

            Bye
            Ryogamolto probabilmente Tiscali ti aveva dato una disponibilità per un area di cui non aveva ancora comprato nessun lotto oppure non aveva pagato.Se un operatore ha preso un lotto adsl, Telecom in 4gg li attiva la linea, se non ha pagato puoi aspettare mesi invano...
      • Mariobusy scrive:
        Re: Customer care: 187 insoddisfacente!

        Personalmente, credo che un call center
        "serio", debba essere guidato ( e non solo 3
        mesi ) per risolvere i vari problemi che
        possano capitare.....ma......

        Chi diavolo e' disposto a fare da call
        center per 1.500.000 ( vecchie lire ) con le
        conoscenze che "dovrebbe" avere?

        ( Un ottimo addetto del customer care,
        dovrebbe essere in grado di conoscere le
        reti, le tariffe, gli apparecchi hardware e
        risolvere all'istante i problemi piu'
        frequenti.....in pratica un sistemista
        junior +/- )

        Bye
        RyogaPurtroppo hai ragione, al 187 sono concentrati sull'aspetto commerciale e non su quelllo dell'assistenza tecnica:comunque la selezione e preparazione del personale viene fatta da Atesia (che offre call center in outsourcing) e non da Adecco.Con tutto quello che paghiamo di Canone avremmo anche diritto ad un'assistenza + competente e a non essere presi in giro e raggirati dai vari operatori telefonici che spesso ci rifilano servizi non voluti a caro prezzo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Customer care: 187 insoddisfacente!

          Purtroppo hai ragione, al 187 sono
          concentrati sull'aspetto commerciale e non
          su quelllo dell'assistenza tecnica:
          comunque la selezione e preparazione del
          personale viene fatta da Atesia (che offre
          call center in outsourcing) e non da Adecco.

          Con tutto quello che paghiamo di Canone
          avremmo anche diritto ad un'assistenza +
          competente e a non essere presi in giro e
          raggirati dai vari operatori telefonici che
          spesso ci rifilano servizi non voluti a caro
          prezzo!vedi funziona così: se putacaso un addetto al 187dovesse ritrovarsi ad essere una persona competentevorrebbe 1) essere passato a un lavoro più gratificante(e meglio pagato) o ,in alternativa, si cercherebbe un'altro lavoro. Così è in TUTTE le grosse industirie in cui TUTTIgli addetti di un determinato livello DEVONO guadagnarela stessa cifra.
  • Anonimo scrive:
    sì ha senso
    sì, ha senso parlare di NUOVA telecom italia, in quanto quest'ultima è una dei maggiori clienti pubblicitari della RAI...
  • Anonimo scrive:
    La triste realtà..
    é che nessuno degli imprenditori che si sono avvicendati al controllo di telecom dai tempi della sua privatizzazione ha mai fatto nulla per migliorare ne il servizio offerto ne tantomeno il rapporto con i clienti.Non fanno altro che peggiorare da anni giorno dopo giorno ed i disservizi, che si sono moltiplicati, oggi si scontrano con il comodo muro di gomma dei call center dove non esistono responsabili di niente ma solo non invidiabili operatori che orami danno *non risposte* con fare imbarazzato nella migliore delle ipotesi o indifferente.Questa è purtroppo la nuova telecom con cui dobbiamo avere a che fare, un'azienda arrogante e straprotetta nel suo quasi totale monopolio. Gli azionisti di controllo è evidente che non avevano e non hanno nessuna intenzione di gestire l'azienda con politiche industriali se non approfittando della posizione dominante per piazzare gli scarsi investimenti dove i ritorni sono immediatamente garantiti - vedi adsl e wi-fi . Vivono egregiamente rattoppando gli impianti già pagati da vecchi investimenti e grazie al canone garantito e rivalutato per *n* volte il costo dell'inflazione.Aggiungiamo gli "errori"nell'affibiare telefonicamente servizi non richiesti a utenti ignari richiedendo poi la raccomandata per la disdetta e la periodica tosatura dei piccoli azionisti in borsa ed abbiamo completato l'allegro quadretto, con buona pace di garanti e commissioni varie.Nuova telecom ? no grazie, preferisco quella vecchia..anzi, quella antica!
  • Anonimo scrive:
    Una moda dare addosso a Telecom...
    ... e di Infostrada Wind che ti tiene 50 minuti in attesa al customer care non ne vogliamo parlare?!... e di Infostrada-Wind che ti lascia il telefono muto 10 gg ne vogliamo parlare?!... e di Infostrada-Wind che ha le signorine che ti dicono che basta un fax per disdire il contratto e poi ti manda le fatture perchè invece ci voleva una raccomadanta, ne vogliamo parlare?!... e di Infostrada-Wind che cambia unilateralmente le condizione contrattuali in senso peggiorativo per l' utente ne vogliamo parlare?!... e di Infostrada-Wind che vende adsl a mille persone e le fa navigare in una banda che basta si è no per 100 ne vogliamo parlare?!... e di Infostrada-Wind che fattura telefonate mai inviate ne vogliamo parlare?!Sarà ma io vedo che in fine dei conti gli utenti gli tratta meglio Telecom
    • banshee scrive:
      Re: Una moda dare addosso a Telecom...
      purtroppo ti devo dare ragione, da quando wind ha "mangiato" infostrada non esiste più concorrenza. telecom è migliore punto e basta :°°°
      • Anonimo scrive:
        Re: Una moda dare addosso a Telecom...
        Beh, ha il monopolio, ci mancherebbe che facesse schifo!Wind non solo deve pagare telecom per la trasmissione dei dati sull'ultimo miglio a prezzi esagerati, ma deve pagare tutti i suoi servizi.Ma nonostante questo in telecom ci sono ancora tante mele amrce che pensano solo al profitto e poco alla soddisfazione degli utenti. E purtroppo i governi passati e odierni non possono fare nulla perchè telecom offre posti di lavoro!... anche se solo il 30% dei dipendenti è competente, e basta chiamare il 187 per un problema "fuori standard" per rendersene conto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Una moda dare addosso a Telecom...

          Ma nonostante questo in telecom ci sono
          ancora tante mele amrce che pensano solo al
          profitto e poco alla soddisfazione degli
          utenti. come faccio io... e anche te penso
      • Anonimo scrive:
        Re: Una moda dare addosso a Telecom...
        - Scritto da: banshee
        purtroppo ti devo dare ragione, da quando
        wind ha "mangiato" infostrada non esiste più
        concorrenza. telecom è migliore punto e
        basta :°°°AHAHAHAHAHAHAHscusa non ho potuto trattenermila migliore????????? non ha concorreenti!!!!!!!
    • GioK2000 scrive:
      Re: Una moda dare addosso a Telecom...
      Sono daccordissimo con te utente sconosciuto.... tutte ste cose sono vere.... in fondo tutti disprezzano Telecom, ma nessuno si fida degli altri operatori...e ve lo posso testimoniare io che ho fatto anche il venditore di altre compagnie telefoniche....
    • Anonimo scrive:
      Re: Una moda dare addosso a Telecom...
      confermo. da quando infostrada è passata a wind i suoi servizi(ADSL, costumer care) sono diventati molto scadenti. peccato.devo constatare xò, essendo ex cliente Blu, forzatamente passato a wind, che anche in questo campo i servizi sono peggiorati e di molto, anzi moltissimo.a questo punto mi domando:NON SARA' MICA WIND LA CIOFECA?
    • Akiro scrive:
      Re: Una moda dare addosso a Telecom...

      ... e di Infostrada Wind che ti tiene 50
      minuti in attesa al customer care non ne
      vogliamo parlare?!io per l'adsl son rimasto in attesa 30' al massimo
      ... e di Infostrada-Wind che ha le
      signorine che ti dicono che basta un fax per
      disdire il contratto e poi ti manda le
      fatture perchè invece ci voleva una
      raccomadanta, ne vogliamo parlare?!dovrebbero formarle (ED INFORMARLE) meglio queste benedette signorine...
      ... e di Infostrada-Wind che cambia
      unilateralmente le condizione contrattuali
      in senso peggiorativo per l' utente ne
      vogliamo parlare?!lo fanno tutti questo, Telecom lo fa da anni, vedi le varie offerte per internet uscite nel '98 ad esempio... o le continue modifiche alle tariffe
      ... e di Infostrada-Wind che vende adsl a
      mille persone e le fa navigare in una banda
      che basta si è no per 100 ne vogliamo
      parlare?!io navigo a 36k/s ed ho una 300kbit/s: giusto, quindi.
      Sarà ma io vedo che in fine dei conti gli
      utenti gli tratta meglio Telecomdipende da quanti anni ti rodi il fegato con telecom...Telecom non ha fatto MAI veramente nulla di eclatante per gli internettiani... o i bbsiani.Eppoi i Monopoli non sono MAI la soluzione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una moda dare addosso a Telecom...
        - Scritto da: Akiro
        io per l'adsl son rimasto in attesa 30' al
        massimoprova i tempi di attesa non di uno che digita il tasto per fare un contratto ma di uno che chiede di parlare con un "Consuletne Wind" perchè ha un problema!!!E cmq mezz' ora di attesa non è nemmeno normale il 187 mi risponde al max dopo 10 minuti se proprio sei sfigato.
        dovrebbero formarle (ED INFORMARLE) meglio
        queste benedette signorine...+ che formare dovrebbero dargli innazitutto degli identificativi, provate a chiederlo vi dicono che non lo hanno e poi provate a chiederlo al 187 e ve lo danno compreso il seriale della chiamata.
        lo fanno tutti questo, Telecom lo fa da
        anni, vedi le varie offerte per internet
        uscite nel '98 ad esempio... o le continue
        modifiche alle tariffequando avevo LiberoSogno il contratto cambiò e subito dopo due gg un operatore Infostrada mi chiamò e mi disse che c' era un promo per passare ad adsl superconveniete, peccato che mentiva infatti mi offriva lo stesso contratto disponibile per il publico con la differenza che nascondeva i 50cent. giornalieri da versare.Non sono stato l' unico a trovarmi di fronte a questo tentativo di truffa o raggiro (solo così si può definire) e ho dovuto pagare senza riuscire ad ottenere nulla ho solo speso tempo di attesa al telefono e soldi per raccomandate di avvocato. Quando invece Telecom mi ha attivato a mia insaputa Teleconomy24 è bastata un chiamata al 187 per ottenere il defalcamento del canone addebitato e mi hanno addirittura lasciato le telefonate fatturate con le tariffe + basse di teleconomy, addiritura la signorina bolletta alla mano tolse le cavolate che non servivano tipo la tariffa di noleggio su un apparecchio che avevo da + di 3 anni e che ormai era mio non dovevo + pagare nulla.
        io navigo a 36k/s ed ho una 300kbit/s:
        giusto, quindi.guarda aspetta che nella tua zona le gente cominci a fare adsl con Info te ne accorgerai...Io l' ho provata era una pena.
        dipende da quanti anni ti rodi il fegato con
        telecom...
        Telecom non ha fatto MAI veramente nulla di
        eclatante per gli internettiani... o i
        bbsiani.
        Eppoi i Monopoli non sono MAI la soluzione.Telecom non ha mai promesso ciò che non poteva mantenere ha i suoi disservizi come tutti ma alla fine te li risolvono e se hai il telefono muto se lo segnali in mattinata in 24h loro aggiustano questi sono fattiUn ultima cosa evitate di appoggiare i pianti di Wind-Infostrada se andate a vedere i suoi bilanci non ha mica tanto da paingere per essere una società che non ha un mezzo cavo telefonico di sua propietà
        • fakezeta scrive:
          Re: Una moda dare addosso a Telecom...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Akiro

          io per l'adsl son rimasto in attesa 30' al

          massimo


          Telecom non ha mai promesso ciò che non
          poteva mantenere ha i suoi disservizi come
          tutti ma alla fine te li risolvono e se hai
          il telefono muto se lo segnali in mattinata
          in 24h loro aggiustano questi sono fattiIo, con una linea ISDN (secondo loro prioritaria rispetto alla PSTN) ho dovuto aspettare 5 gg lavorativi...

          Un ultima cosa evitate di appoggiare i
          pianti di Wind-Infostrada se andate a vedere
          i suoi bilanci non ha mica tanto da paingere
          per essere una società che non ha un mezzo
          cavo telefonico di sua propietà1° Chi ti ha detto che non hanno cavi telefonici propri? Sai come funziona il sistema telefonico? Una centrale? Sai cosa succede quando digiti 1088 o 1055 o qualsiasi altro prefisso? sia Wind che Infostrada hanno una propria rete telefonica: ci lavorano centinaia di persone. Il problema è che arriva solo alle centrali, non a casa dell'utente. 2° Telecom Italia ha ereditato una rete capillare fatta con i soldi dello stato e i contributi dei clienti. Andrebbe quindi creata un'azienda separata che si occupa della manutenzione e gestione della rete a cui tutti gli operatori versano un canone per l'accesso all'ultimo miglio e l'affitto di spazio in centrale.Secondo il mio punto di vista è l'unico modo per garantire lo stesso servizio a tutti. Troppo spesso i ritardi degli altri operatori per l'unbundling o l'adsl sono dovuti a ritardi volontari da parte di società del gruppo Telecom....
          • Anonimo scrive:
            Re: Una moda dare addosso a Telecom...
            - Scritto da: fakezeta

            - Scritto da: Anonimo


            Io, con una linea ISDN (secondo loro
            prioritaria rispetto alla PSTN) ho dovuto
            aspettare 5 gg lavorativi...mai sentito parlare del rimborso di metà canone per ogni giorno di ritardo oltre le 48 previste per le riaprazioni????Beh se hai Wind Infostrada forse non potrai capire
            1° Chi ti ha detto che non hanno cavi
            telefonici propri? Sai come funziona il
            sistema telefonico? Una centrale? Sai cosa
            succede quando digiti 1088 o 1055 o
            qualsiasi altro prefisso? sia Wind che
            Infostrada hanno una propria rete
            telefonica: ci lavorano centinaia di
            persone. Il problema è che arriva solo alle
            centrali, non a casa dell'utente. Tu credi che Wind-Infostrada abbia dorsali per tutt' Italia?!Bene?! mi fai una mappa dato che non mi risulta?!
            2° Telecom Italia ha ereditato una rete
            capillare fatta con i soldi dello stato e i
            contributi dei clienti. Andrebbe quindi
            creata un'azienda separata che si occupa
            della manutenzione e gestione della rete a
            cui tutti gli operatori versano un canone
            per l'accesso all'ultimo miglio e l'affitto
            di spazio in centrale.Telecom ha pagato e tuo padre all' epoca ha avuto la fortuna di non trovarsi nuove tasseda pagare perchè lo stato vendendo ha incamerato soldi!!Se ti vendi il motorino, poi scopri che è l' unico motorino rimasto al mondo ma chi lo ha comprato lo vuole tenere in garage tu che fai te lo vai a riprendere solo perchè una volta era tuo??
            Secondo il mio punto di vista è l'unico modo
            per garantire lo stesso servizio a tutti.
            Troppo spesso i ritardi degli altri
            operatori per l'unbundling o l'adsl sono
            dovuti a ritardi volontari da parte di
            società del gruppo Telecom....no! carino, facciamo un esempio: perchè Wind non fa sulla telefonia mobile i prezzi dimezzati rispetto a TIM eppure non essite alcun ultimo miglio, ha pari condizioni d' esercizio rispetto a TIM. Forse pensandoci capirai che tali società oggi non posso + lamentarsi e devono agire semttendola di incamerare soldi e fare dichiarazioni che fanno credere agli utenti che siano società noprofit a cui telecom succhia il sangue.
          • Akiro scrive:
            Re: Una moda dare addosso a Telecom...

            incamerare soldi e fare dichiarazioni che
            fanno credere agli utenti che siano società
            noprofit a cui telecom succhia il sangue.non è certo wind che mi ha convinto della cosa
          • fakezeta scrive:
            Re: Una moda dare addosso a Telecom...
            - Scritto da: Anonimo

            mai sentito parlare del rimborso di metà
            canone per ogni giorno di ritardo oltre le
            48 previste per le riaprazioni????
            Beh se hai Wind Infostrada forse non potrai
            capire
            Per la cronaca: ho TI



            Tu credi che Wind-Infostrada abbia dorsali
            per tutt' Italia?!
            Bene?! mi fai una mappa dato che non mi
            risulta?!
            Non hai comunque risposto alla mia osservazione: Wind e Infostrada hanno le loro reti, come anche Edisontel ad esempio.


            2° Telecom Italia ha ereditato una rete

            capillare fatta con i soldi dello stato e
            i

            contributi dei clienti. Andrebbe quindi

            creata un'azienda separata che si occupa

            della manutenzione e gestione della rete a

            cui tutti gli operatori versano un canone

            per l'accesso all'ultimo miglio e
            l'affitto

            di spazio in centrale.

            Telecom ha pagato e tuo padre all' epoca ha
            avuto la fortuna di non trovarsi nuove
            tasseda pagare perchè lo stato vendendo ha
            incamerato soldi!!
            Se ti vendi il motorino, poi scopri che è l'
            unico motorino rimasto al mondo ma chi lo ha
            comprato lo vuole tenere in garage tu che
            fai te lo vai a riprendere solo perchè una
            volta era tuo??
            Cosa ha pagato Telecom? Mio padre cosa c'entra?Non è così semplice come pensi tu: la fornitura di accesso al cliente finale è solo la punta dell'iceberg.Non si doveva privatizzare una sociètà che aveva (ed ha) il monopolio sulle comunicazioni, come non si doveva privatizzare (in regime di monopolio) l'enel.Prima si creano le basi per un mercato libero e POI si privatizza. Solo che così facendo la SIP non avrebbe avuto lo stesso valore e lo stato avrebbe perduto molto soldi, ma lo stato non deve pensare solo al bilancio: ci sono problemi etici e di crescita del paese che vengono prima.

            Secondo il mio punto di vista è l'unico
            modo

            per garantire lo stesso servizio a tutti.

            Troppo spesso i ritardi degli altri

            operatori per l'unbundling o l'adsl sono

            dovuti a ritardi volontari da parte di

            società del gruppo Telecom....

            no! carino, facciamo un esempio: perchè Wind
            non fa sulla telefonia mobile i prezzi
            dimezzati rispetto a TIM eppure non essite
            alcun ultimo miglio, ha pari condizioni d'
            esercizio rispetto a TIM. Forse pensandoci
            capirai che tali società oggi non posso +
            lamentarsi e devono agire semttendola di
            incamerare soldi e fare dichiarazioni che
            fanno credere agli utenti che siano società
            noprofit a cui telecom succhia il sangue.Per prima cosa modera i termini: non sono tuo fratello né tuo amico. Ti ricordo inoltre che proprio grazie alle pari condizioni di concorrenza esisteni nel GSM (che non esistevano nel TACS) le tariffe del monopolista TI sono scese di circa il 90% o forse hai la memoria troppo corta per ricordarti le tariffe EuroFamily della SIP?Di pure ciò che vuoi tanto non risponderò più nel forum: inutile sprecare fiato con gente ottusa.
    • keiske scrive:
      Opinione non utile
      Troll in action!
Chiudi i commenti