Cortiana vs. la Urbani 2

Comunicato


Roma – “L’innovazione richiede ben di più che qualche piccolo scambio… La questione della distribuzione dei contenuti in rete è una vicenda sulla quale si sta creando una nuova economia: dalle offerte dei provider, fino al modello introdotto da Apple con Ipod, fino al lancio di windows media center da parte di Microsoft, siamo di fronte ad una vera e propria rivoluzione, e questa maggioranza, tradendo le promesse fatte nell’aula del Senato, sa solo fare accordi e scambi sottobanco con le major de noantri, confermando la scelta di mantenere lo scambio di file come reato penale, anche con gli emendamenti al Decreto 7/2005 approvati ieri in commissione”.

Così si è espresso il senatore Fiorello Cortiana, presidente dell’intergruppo bicamerale per l’Innovazione tecnologica.

“Una scelta proibizionista e inaccettabile – ha continuato – che non tiene conto della natura della rete e che difende solo le rendite di posizione ormai consolidate. Questa scelta nei prossimi giorni sarà in discussione nell’aula del Senato, e noi non potremo che opporci con forza a questa scelta di tradire gli impegni presi. Ed è grave, perchè per far uscire il Paese dal declino verso cui marcia è necessario un impegno condiviso: alla riunione che si terrà il 2 Marzo per definire i paletti del pluralismo informatico, che metterà intorno ad un tavolo le principali imprese e associazioni, come ad esempio IBM, Microsoft, FSFE, Novell, spero che partecipino anche il delegato della Camera al WSIS dell’ONU, Palmieri e il relatore al provvedimento, Malan, entrambi di Forza Italia, che ho invitato. Questo perchè abbiamo bisogno di uno sforzo coeso, non di accordi e bandierine elettorali”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Meglio lui di Guazzaloca
    Che tristezza... prima ci volevano mettere un macellaio, poi hanno preferito un lacche'.Questo governo, che ho votato, mi ha profondamente deluso; speravo si desse un calcio al nepotismo invece ora e' forte come non mai :-(
  • mambros scrive:
    BERLUSCA HA COLPITO ANCORA??
    vi siete chiesti perchè murdoch (capo supremo di sky) non ha ancora fatto nulla contro il digitale terrestre di berlusconi che gli ha fregato i diritti delle partite?penso la risposta sia questa,ovvero un presidente anti-trust che fa parte del giro e che potrebbe risolvere i problemi di sky con questa autorità che gli ha bloccato la commercializzazione di decoder con codifica diversa dall'attuale.questa mossa avrebbe fatto detenere a sky il monopolio della vendita di decoder e della tv via satellite in italia.bè che ne pensate??io dico che Alì Babà(berlusconi) e i "40"(ne sono un pò di + in senato) ladroni hanno colpito ancora.....
    • Anonimo scrive:
      Re: BERLUSCA HA COLPITO ANCORA??
      Assolutamente daccordo con te, che tristezza...e nessuno che dice nulla, il presidente dell'antitrust e' un fidato di berlusca... altro che conflitto di interessima la cosa piu tragica e' che lo fanno alla luce del sole e nessuno ormai dice piu nulla, questa notizia avrebbe meritato ben piu di un semplice trafiletto e parlo di stampa e televisione che hanno sorvolato la cosa...sempre piu amareggiato,marco
    • Anonimo scrive:
      El pueblo unido jamas serà vencido
      - Scritto da: mambrosdobbiamo combattere contro gli orrori dell'occidente, contro l'economia spietata e il benessere, dobbiamo lottare per distruggere e ricostruire questa società di mer**abbasso le aziende, abbasso i monopoli, abbasso la globalizzazione, abbasso l'industria e i capitali,...Per l'unità internazionale del proletariato! Contro la guerra borghese, contro la pace del capitalismo, viva la rivoluzione proletaria!Operai, contadini... uniamoci!(linux)http://digilander.libero.it/falcemar/images/wallpaper%20CHE.gif
Chiudi i commenti