Costi di ricarica, si precipita verso il rinvio

Si parla di rinvio dei termini dell'entrata in vigore del provvedimento che abolisce il balzello sulle ricariche e la scadenza del credito prepagato. I consumatori insorgono e accusano: sarebbe una truffa insopportabile

Roma – Come era prevedibile, si sta sollevando una bufera intorno ad un possibile rinvio del termine previsto dal pacchetto Bersani per l’abolizione dei costi di ricarica. Gli operatori, infatti, potrebbero beneficiare di una moratoria .

Il decreto legge che vieta “l’applicazione di costi fissi e di contributi per la ricarica di carte prepagate (…) nonché la previsione di termini temporali massimi di utilizzo del traffico acquistato” stabilisce: “Gli operatori adeguano la propria offerta commerciale alle predette disposizioni entro il termine di trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto”. Nulla vieterebbe, quindi, un adeguamento da parte degli operatori anche prima di tale termine, ma ciò che conta è la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, che è avvenuta il giorno 1 febbraio: ne consegue che i 30 giorni scadono il 3 marzo ed è pertanto entro tale data che le offerte di ogni compagnia telefonica dovrebbero essere libere da costi di ricarica e scadenze di validità delle SIM.

Il condizionale è diventato d’obbligo in seguito alle voci che circolano da alcuni giorni: si parla di uno slittamento della scadenza, che potrebbe essere di 15 giorni, ma anche – come riferisce La Stampa – addirittura di quattro mesi , una variazione che implica l’adozione di un emendamento alla norma a cui starebbero lavorando alcuni esponenti della maggioranza. La variazione sarebbe motivata da difficoltà tecniche, evidenziate dagli operatori, nell’adeguamento dell’offerta e tra i motivi addotti dalle compagnie c’è la possibile presenza nella rete commerciale di carte prepagate tarate col vecchio meccanismo.

Contro un rinvio si esprime Adusbef , che sull’eventualità dello slittamento delle scadenze afferma “Sarebbe un vero e proprio misfatto”. “Le compagnie telefoniche devono adeguarsi al Decreto Bersani e devono farlo subito – afferma il Presidente Codacons , Carlo Rienzi – nessun rinvio deve essere loro concesso, poiché anche una sola settimana di slittamento comporterebbe un ingente danno economico agli utenti, per anni sottoposti a questo odioso balzello. In caso di rinvio – conclude Rienzi – gli unici a rimetterci sarebbero i consumatori, a tutto vantaggio dei già ricchi gestori telefonici”. Anche Beppe Grillo interviene sulla faccenda del rinvio in un post dove si parla di “ministri in ostaggio” e si vorrebbe sapere chi li tiene in ostaggio (“Chi regala un semestre bianco alle compagnie telefoniche spostando i tempi dell’abolizione dei costi di ricarica?”).

Sulle stesse corde l’onorevole Raiti (Italia dei Valori): “È inammissibile – dichiara – che si debba pensare prima agli operatori del settore e in secondo ordine ai cittadini. Anche solo l’idea è paradossale: che difficoltà tecniche siano causa di un rinvio. Sarebbe un grave errore posticipare l’entrata in vigore della misura che, all’interno del decreto Bersani, prevede l’abolizione dei costi di ricarica dei telefoni cellulari. I tempi sono più che maturi per eliminare un orpello medievale qual è l’assurda tassa in discussione, che danneggia tutti i cittadini, penalizzando ancora di più quelli con credito medio-basso. Credo si debba fare in modo che gli operatori adeguino i meccanismi al più presto – considera il deputato – Le loro difficoltà tecniche non possono essere messe davanti alle esigenze di chi ha già pagato fin troppo per un’anomalia tutta italiana”.

L’on. Raiti pronuncia le stesse parole che Andrea D’Ambra aveva utilizzato lo scorso anno nel lancio della petizione contro i costi di ricarica. D’Ambra, oggi presidente dell’associazione Generazione Attiva commenta così le voci sulla possibilità di un emendamento: “L’eventuale rinvio dell’abolizione dei costi di ricarica sarebbe un abuso non tollerabile, gli operatori di telefonia mobile stanno oltrepassando il limite della decenza. Speriamo restino solo voci, se così non fosse saremo pronti ad usare ogni mezzo legale per far si che questo gioco sporco finisca . L’abolizione dei costi di ricarica – considera D’Ambra – è entrata nel pacchetto sulle liberalizzazioni per pura strumentalizzazione. Se avessero lasciato intervenire l’ Agcom , a quest’ora l’obiettivo sarebbe raggiunto”.

Il presidente dell’Authority Corrado Calabrò, a fine gennaio, aveva infatti dichiarato di aver avviato un procedimento che sarebbe dovuto sfociare in un provvedimento regolatorio entro metà febbraio . La soluzione era preferita da molti, in quanto il decreto legge – che ha il vantaggio dell’efficacia immediata – ha un intrinseco carattere di provvisorietà, dal momento che ha una validità limitata nel tempo e la sua mancata conversione in legge entro 60 giorni dalla sua promulgazione lo fa decadere automaticamente, insieme agli effetti prodotti dalla sua entrata in vigore.

Restano per il momento avvolti nel mistero i nomi dei parlamentari che nella commissione attività produttive della Camera si sarebbero detti disposti ad un rinvio. In ogni caso, il termine per la presentazione delle proposte di modifica cade alle ore 12 di domani, martedì. Il mistero, per allora, potrebbe essere svelato.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ale Anonimo scrive:
    Bah..mi pare ingiusto
    Sinceramente credo che nn sia competenza delle autorità in quanto alla fine la privacy è tutto e se perdiamo pure quella tanto vale che mettano le telecamere in casa per tenerci sottocontrollo evitando che facciamo cavolate di qualsiasi tipo..mi pare non solo ingiusta ma del tutto inopportuna l' inchiesta!
  • Anonimo scrive:
    Opportunita'
    Se hai a disposizione un Pc, una connessione ad internet e qualche ora libera ogni settimana potrai realisticamente raggiungere un reddito mensile di 5.000$ - 20.000$ entro il tuo primo anno, non è richiesta assolutamente nessuna esperienza!http://www.sexgratismania.com
  • Anonimo scrive:
    ma non e' pedoporno..
    .. e' pedoporno solo se i minori sono anche preadolescenti, per definizione.. se sono adolescenti e quindi hanno raggiunto la maturita' sessuale, la cosa e' totalmente differente anche da un punto di vista psichiatrico.infatti mentre la pedofilia e' considerata un problema psicologico, non e' cosi' considerata la frequentazione di minori sessualmente maturi.e' ovvio che a 16 anni, pur non adulti, i due sono sessualmente maturi(c'e' una bella differenza tra maturita' sessuale e maggiore eta' stabilita per legge, cari).detto questo, ora chew il termine e' stato ridimensionato, dico che come al solito gli americani dimostrano di essere un popolo sempre meno libero; persino in italia una vicenda del genere non avrebbe destato la bencheminima perplessita', anzi, sarebbe stata vista come una cosa assolutamente innocente: non e' per niente strano che due sedicenni (e anche meno..) facciano sesso, quindi tutto quello che e' meno di esso e' ovviamente ancora meno scandaloso.lasciateli vivere in pace quei poveri giovani, adesso che possono.. che essere "adulti" e' veramente uno schifo..trovo tutta la vicenda di una ipocrisia disgustosa.
    • Brontoleus scrive:
      Re: ma non e' pedoporno..
      - Scritto da:
      .. e' pedoporno solo se i minori sono anche
      preadolescenti, per definizione..Per definizione di cosa?Per legge il pedoporno è qualunque foto/filmato (e in alcuni stati non solo quelli) di persone coinvolte in atti sessuali (e in alcuni stati non solo quelli) che abbiano meno di *DICIOTTO* anni.Il buonsenso ti darebbe ragione, ma i legislatori non agiscono sulla base del buonsenso, ma agiscono in base al seguente mix:- più reati- più mostri (che mostri non sono) da sbattere in prima pagina- più denaro pubblico da spendere per intercettazioni- più finanziamenti a certe associazioni- più giornali venduti- più gente indignata perché non conosce i fattiInoltre, quando i giornali pubblicano un articolo al riguardo, il 99% delle volte dicono solo la versione data dal pubblico ministero e non quella degli avvocati difensori, che avrebbero quantomeno il diritto di replica ma di fatto non ce l'hanno mai.Già normalmente la gente ha bisogno di capri espiatori quindi è facilmente accusatrice, alla faccia del fatto che fino a sentenza definitiva (=Cassazione) una persona va sempre e comunque considerata innocente.
      persino in italia una vicenda del
      genere non avrebbe destato la bencheminima
      perplessita', anzi, sarebbe stata vista come
      una cosa assolutamente innocentePermettimi di dubitare FORTEMENTE di questo tuo enorme ottimismo, che non capisco neanche da dove venga. Casi del genere in Italia sono GIA' capitati e la magistratura e la polizia italiana si sono comportate in maniera uguale ai loro colleghi statunitensi.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma non e' pedoporno..
        - Scritto da: Brontoleus

        - Scritto da:

        .. e' pedoporno solo se i minori sono anche

        preadolescenti, per definizione..

        Per definizione di cosa?
        Per legge il pedoporno è qualunque foto/filmato
        (e in alcuni stati non solo quelli) di persone
        coinvolte in atti sessuali (e in alcuni stati non
        solo quelli) che abbiano meno di *DICIOTTO*
        anni.
        Il buonsenso ti darebbe ragione, ma i legislatori
        non agiscono sulla base del buonsenso, ma
        agiscono in base al seguente
        mix:
        - più reati
        - più mostri (che mostri non sono) da sbattere in
        prima
        pagina
        - più denaro pubblico da spendere per
        intercettazioni
        - più finanziamenti a certe associazioni
        - più giornali venduti
        - più gente indignata perché non conosce i fatti

        Inoltre, quando i giornali pubblicano un articolo
        al riguardo, il 99% delle volte dicono solo la
        versione data dal pubblico ministero e non quella
        degli avvocati difensori, che avrebbero
        quantomeno il diritto di replica ma di fatto non
        ce l'hanno
        mai.
        Già normalmente la gente ha bisogno di capri
        espiatori quindi è facilmente accusatrice, alla
        faccia del fatto che fino a sentenza definitiva
        (=Cassazione) una persona va sempre e comunque
        considerata
        innocente.


        persino in italia una vicenda del

        genere non avrebbe destato la bencheminima

        perplessita', anzi, sarebbe stata vista come

        una cosa assolutamente innocente

        Permettimi di dubitare FORTEMENTE di questo tuo
        enorme ottimismo, che non capisco neanche da dove
        venga. Casi del genere in Italia sono GIA'
        capitati e la magistratura e la polizia italiana
        si sono comportate in maniera uguale ai loro
        colleghi
        statunitensi.Ma che vai dicendo! La nudità è pornografica e diseducativa. Inclina le persone ai peccati della carne e andrebbe tolta anche dalle opere d'arte, come intimò a suo tempo un certo Savonarola
        • Brontoleus scrive:
          Re: ma non e' pedoporno..
          - Scritto da:
          Ma che vai dicendo! La nudità è pornografica e
          diseducativa. Inclina le persone ai peccati
          della carne e andrebbe tolta anche dalle opere
          d'arte, come intimò a suo tempo un certo
          SavonarolaNon so perché ma credo di cogliere una sottile vena ironica nelle tue parole ;)
  • Anonimo scrive:
    torniamo tutti alle polaroid
    e buonanotte ai santi (scambiate a mano in busta chiusa) :-D
  • Anonimo scrive:
    questo ci deve far riflettere...
    Ogni volte che si approvano leggi a discapito della privacy per la tutela di pericoli come:- pedofilia- terrorismosi va incontro ad un problema forse ancor pià graveabuso di potere e sopressione delle libertà ... prese di posizione tipiche di un regime dittatorialeOrmai mi sembra ben chiaro.... molte volte queste leggi sono un alibi per controllare l'informazione e le persone...ci si dovrebbe preoccupare dei problemi reali ossia compattere e distruggere la pedofilia e il terrorismo nel mondo reale e non nel mondo virtuale... o almeno no a queste condizioni...
    • Anonimo scrive:
      Re: questo ci deve far riflettere...

      ci si dovrebbe preoccupare dei problemi reali
      ossia compattere e distruggere la pedofilia e il
      terrorismo nel mondo reale e non nel mondo
      virtuale... o almeno no a queste
      condizioni...la verita e che chi combatte ha famiglia figli insomma alla fine si chiude un occhio per la pacifica convivenza considerando poi che molti come in tutti i mestieri non fanno questo lavoro perche il lavoro giusto per loro insommanon ci sono tanti single che grazie ai loro ideali combattono il male solo perche e una cosa giusta e una cosa faticosa e non si sa chi e amico e chi nemicoe forse anche chi ha degli ideali pensa che questo mondo si merita quello che ha anche se a volte magari si rende conto del contrariovabbe a dormire domani e un'altro giorno speriamo migliore peace and love a tutti (minorenni ESCLUSI per loro il sesso e denied, anzi alziamo la maggiore eta a tipo 25 anni cosi evitiamo che facciano sesso inconsapevoli di cos'e veramente)
      • Brontoleus scrive:
        Re: questo ci deve far riflettere...
        - Scritto da:
        anzi alziamo
        la maggiore eta a tipo 25 anni cosi evitiamo che
        facciano sesso inconsapevoli di cos'e
        veramente)Non basta. Un anno fa ho conosciuto una tipa che di anni ne aveva 26. Non era vergine, qualcosa l'aveva fatta, ma da qui a dire che conoscesse cosa sia *veramente* il sesso ce ne corre.La verità è che tante, tantissime persone non lo sanno nemmeno a 40 anni, e il brutto è che parecchie credono di saperlo e in realtà non lo sanno affatto.Quanti uomini (anche con una certa esperienza) ancora oggi credono che le donne traggano piacere dalla sola penetrazione? Ancora troppi. Quindi tanti uomini e tante donne non sanno cosa sia *veramente* il sesso.
  • Anonimo scrive:
    Medioevo-Informatico
    Non ho ben capito come la "giustizia" possa intromettersi nella vita normale di due ragazzi 16enni solo perche si sono fatti delle foto "hard".Sta iniziando il medioevo-informatico???
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Medioevo-Informatico
      - Scritto da:
      Non ho ben capito come la "giustizia" possa
      intromettersi nella vita normale di due ragazzi
      16enni solo perche si sono fatti delle foto
      "hard".

      Sta iniziando il medioevo-informatico???È già iniziato da un pezzo... benvenuto nel medioformatico.È quello che succede quando, per ascoltare la fobia di qualcuno, si fanno leggi sciocche che non fanno nessuna distinzione e le si spaccia per leggi giuste e necessarie.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 febbraio 2007 11.31-----------------------------------------------------------
    • Brontoleus scrive:
      Re: Medioevo-Informatico
      - Scritto da:
      Non ho ben capito come la "giustizia" possa
      intromettersi nella vita normale di due ragazzi
      16enni solo perche si sono fatti delle foto
      "hard".

      Sta iniziando il medioevo-informatico???Dove sei stato negli ultimi 11 anni?
    • Anonimo scrive:
      Privacy Violata!
      Vidalia. tutti i vostri dati che trasmettere e ricevete passano in CHIARO (sotto la luce del sole) e sotto gli occhi di tutti.Proteggete la vostra privacy è un NOSTRO DIRITTO.E se è vera questa storia di questi 2 ragazzi, di sicuro non mi trasferirò mai in america anche perchè america oramai è divenuto sinonimo di Grande Fratello.
    • ivp scrive:
      Re: Medioevo-Informatico
      - Scritto da:
      Non ho ben capito come la "giustizia" possa
      intromettersi nella vita normale di due ragazzi
      16enni solo perche si sono fatti delle foto
      "hard".

      Sta iniziando il medioevo-informatico???Medioevo informatico no, legislazioni paleolitiche sì.Se uso pgp per proteggere una email, è sicuro che saròvisto con sospetto dallo stato, quasi di sicuro messo in una lista di gente da tener d'occhio. Ma, pgp o no, è sempre stato così; appena ti discostianche poco dai comportamenti *standard*... sei etichettato!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 agosto 2014 17.23-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Hahahah
    il massimo della stupiditàdel ridicolodell'ipocrisiala pedopornografia è reato solo quando c'è violenza dietro, per il resto è solo sessofobia, cioè roba da preti
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Hahahah
      - Scritto da:
      il massimo della stupidità
      del ridicolo
      dell'ipocrisia

      la pedopornografia è reato solo quando c'è
      violenza dietro, per il resto è solo sessofobia,
      cioè roba da
      pretiSfortunatamente non è come dici... la pedopornografia è reato _comunque_, almeno per quello che dice la legge.Del fatto che "dietro" ci sia o meno violenza ai legislatori evidentemente non interessava.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hahahah
      Secondo me è una caxxata colossale. La solita montatura per far parlare...tutto qui..
    • Akiro scrive:
      Re: Hahahah
      mi hai tolto il thread dalla bocca...
  • Anonimo scrive:
    la vera questione qui e
    Non è chiaro come la polizia della Florida abbia avuto notizia dell'esistenza di quelle fototutto il resto sono balle quindi
    • Anonimo scrive:
      Re: la vera questione qui e
      - Scritto da:
      Non è chiaro come la polizia della Florida abbia
      avuto notizia dell'esistenza di quelle
      foto

      tutto il resto sono balle quindiinvece è chiarissimo....si chiama Global Awareness Initiative...in pratica si traduce in Abbiamo il diritto di spiare tutti, sapere tutto, agire militarmente ovunque ci pare, imporre il nostro modo di vivere al mondo intero...
      • Anonimo scrive:
        Re: la vera questione qui e
        - Scritto da:
        Abbiamo il diritto di spiare tutti, sapere tutto,
        agire militarmente ovunque ci pare, imporre il
        nostro modo di vivere al mondo
        intero...sapete, vero, dove va a dormire un gorilla di 600kg?dove gli pare...
  • Anonimo scrive:
    il problema...
    secondo me, in questo caso, il problema non è il contenuto delle foto, visto che i due se le sono fatte tra di loro e non le hanno diffuse. il problema è: come ha fatto la polizia a venirne a conoscenza?
    • Anonimo scrive:
      Re: il problema...
      - Scritto da:
      secondo me, in questo caso, il problema non è il
      contenuto delle foto, visto che i due se le sono
      fatte tra di loro e non le hanno diffuse. il
      problema è: come ha fatto la polizia a venirne a
      conoscenza?Patriot Act....del resto i ragazzini che si spogliano si sa sono terroristi....chi usa Linux è terrorista....chi parla contro l'amministrazione USA è terrorista....e adesso vogliono farci credere che l'Iran vuole la guerra....strano visto che sono loro che stanno inviando 40 e passa navi nel Golfo.....
      • Anonimo scrive:
        Re: il problema...


        Patriot Act....del resto i ragazzini che si
        spogliano si sa sono
        terroristi....Certo che lo sono, sono pure brutti.

        chi usa Linux è terrorista....Infatti la NSA lo usa.

        chi parla contro l'amministrazione USA è
        terrorista....Infatti tutti i giornali o quasi lo fanno. E' pieno di siti (negli USA) che contestano l'amministrazione Bush, sono tutti aperti. Nessuno è arrestato per quello, mi dispiace distruggere le vostre illusioni.

        e adesso vogliono farci credere che l'Iran vuole
        la guerra....strano visto che sono loro che
        stanno inviando 40 e passa navi nel
        Golfo.....
        Il presidente iraniano ha dichiarato pubblicamente di volere l'arma nucleare E di voler distruggere Israele. Certo non aiuta molto.Poi, se vi piace tanto Ahmadinejad, che ci state a fare ancora qui? Siete liberi di cercare casa a Teheran o Qom quando volete. Sono sicuro che laggiù avrete la libertà di scrivere e dire quello che volete senza paura di quel cattivone di Bush.
  • Anonimo scrive:
    Ma che c....ta
    Se sono minori per il sesso. Praticamente non in gradi di decidere se andare con un adulto (perchè è questo il senso, no? L'adulto si approfitterebbe di questo a meno che non ci sia violenza...o no? Altrimenti quale?), allora devono essere considerati non in grado di saper valutare la situazione.Quello che han fatto non può essere considerato un reato punibile dalla legge, al massimo un errore per cui sgridarli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che c....ta
      - Scritto da:
      Se sono minori per il sesso. Praticamente non in
      gradi di decidere se andare con un adulto (perchè
      è questo il senso, no? L'adulto si
      approfitterebbe di questo a meno che non ci sia
      violenza...o no? Altrimenti quale?), allora
      devono essere considerati non in grado di saper
      valutare la
      situazione.
      Quello che han fatto non può essere considerato
      un reato punibile dalla legge, al massimo un
      errore per cui
      sgridarli.ecco hai centrato il problema....se sono incapaci di intendere e volere come fanno a commettere un crimine? è ovviamente una contraddizione pesante....ma si sa negli USA comandano i fanatici protestanti e per loro ammazzare un negro non è un crimine, tirarsi una sega si
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che c....ta
        - Scritto da:

        ma si sa negli USA comandano i fanatici
        protestanti e per loro ammazzare un negro non è
        un crimine, tirarsi una sega
        siMUHAUAHUAHAUHAUHASei un figo. Comunque anche qui in italia non siamo messi certo meglio...
  • Anonimo scrive:
    la più grande democrazia del mondo
    Lo dice Berlusconi ..........
    • Anonimo scrive:
      Re: la più grande democrazia del mondo
      - Scritto da:
      Lo dice Berlusconi ..........Berlusconi? ma non si chiamava Faria? no no l'ultima volta era Gesù :Dpoi che gli USA siano una democrazia è ridicolo....due soli partiti, controllati più o meno dalle stesse elitè e sette di potere, elezioni che sono delle farse e intanto i neri di Harlem chi li tutela? ma nessuno, tanto come disse Barbara Bush: "in fondo non hanno molto"....bravi bravi, se questa è democrazia....
      • Anonimo scrive:
        Re: la più grande democrazia del mondo
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Lo dice Berlusconi ..........

        Berlusconi? ma non si chiamava Faria? no no
        l'ultima volta era Gesù
        :D

        poi che gli USA siano una democrazia è
        ridicolo....due soli partiti, controllati più o
        meno dalle stesse elitè e sette di potere,
        elezioni che sono delle farse e intanto i neri di
        Harlem chi li tutela? ma nessuno, tanto come
        disse Barbara Bush: "in fondo non hanno
        molto"....

        bravi bravi, se questa è democrazia....ah, io direi inoltre cdi evidenziare che in america a votare sono la minoranza del popolo: agli altri non frega nulla/si fidano/hanno altro a cui pensare/non credono nel sistema.direi che quest'ultimi hanno anche ragione....
      • Brontoleus scrive:
        Re: la più grande democrazia del mondo
        - Scritto da:
        poi che gli USA siano una democrazia è
        ridicolo....due soli partiti, controllati più o
        meno dalle stesse elitè e sette di potere,
        elezioni che sono delle farseIn realtà i partiti sono più di due, ma gli altri contano ben poco. In pratica, loro stanno già un gradino avanti. L'Italia ci sta arrivando.Sarà per questo che gli americani sono più avanti di noi anche nel non andare a votare? E dire che l'Italia sta prendendo la stessa direzione: i pochi partiti fuori dagli schemi delineati (vedi Rosa nel Pugno) prendono percentuali misere.Napolitano nel discorso di fine anno aveva detto proprio questo, eppure nei fatti non si muove per evitarlo.
  • Anonimo scrive:
    Invece in Italia...
    ...se cerchi di tirare in testa a un carabiniere un estintore, ti intitolano un aula nel Senato della Repubblica e fanno di tua madre senatrice per Rifondazione!Questo è per tutti quelli che parlano di america e di rincoglioniti, quando pure uno struzzo africano guardando gli italiani potrebbe solo mettersi a ridere..per non piangere!
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Invece in Italia...
      - Scritto da:
      ...se cerchi di tirare in testa a un carabiniere
      un estintore, ti intitolano un aula nel Senato
      della Repubblica e fanno di tua madre senatrice
      per
      Rifondazione!

      Questo è per tutti quelli che parlano di america
      e di rincoglioniti, quando pure uno struzzo
      africano guardando gli italiani potrebbe solo
      mettersi a ridere..per non
      piangere!Non serve criticare gli Stati Uniti per rendersi conto che la nostra legge è allo stesso livello... almeno su questo argomento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Invece in Italia...
        Finchè da noi in parlamento continueremo ad avere dei vecchi rinc..... a fare leggi su cose che non conoscono e che si mettono a 90 davanti alle major della musica, dei film e della telefonia.Fino a che non avremo scuole in cui si insegnerà che ideologie razziste ed omicide come fascismo, comunismo e nazismo non sono il bene supremo da ricercare.Fino a che le nostre forze dell'ordine continueranno a morire per 1000 euro al mese in uno stadio che dovrebbe essere il palcoscenico di una festa e non quello in cui gruppi di ultras (gruppi di stampo mafioso) fanno quello che vogliono.Fino a quel punto abbiamo davvero poco da criticare a tutto il resto del mondo.
        • Brontoleus scrive:
          Re: Invece in Italia...
          - Scritto da:
          Fino a che non avremo scuole in cui si
          insegnerà che ideologie razziste ed omicide
          come fascismo, comunismo e nazismo non sono
          il bene supremo da ricercare.Sono ideologie sbagliate come principi e messe in pratica ancora peggio. Lo è ovviamente anche la demagogia (non democrazia) in cui stiamo vivendo, ma questo le scuole non lo dicono.
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione
    Il link mica funziona.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Per la redazione
      - Scritto da:
      Il link mica funziona.Prova con questo:http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1886356&m_rid=0
  • Anonimo scrive:
    [OT] Under 18 no sex, no masturbation!
    Attenzione voi minorenni SIETE AVVERTITI!!!;P
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Under 18 no sex, no masturbatio
      - Scritto da:
      Attenzione voi minorenni SIETE AVVERTITI!!!

      ;PIn italia la legge parla chiaro in proposito, un articolo specifico comtempla chiaramente casi come questo e dice che e' permesso purche' il materiale non venga distribuito; non importa se uno dei due e' maggiorenne.
      • Brontoleus scrive:
        Re: [OT] Under 18 no sex, no masturbatio
        - Scritto da:
        In italia la legge parla chiaro in proposito, un
        articolo specifico comtempla chiaramente casi
        come questo e dice che e' permesso purche' il
        materiale non venga distribuito; non importa se
        uno dei due e' maggiorenne.No, quell'articolo è stato abolito prima che la legge venisse approvata (quindi è reato anche in Italia) così com'è stata abolita la trovata di punire le foto di "maggiorenni che sembrano minorenni" (mentre NON è stata abolita, ed è in vigore, la punizione di fotomontaggi e altre immagini *realistiche* -quindi non disegni- di minori in situazioni erotiche)
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Under 18 no sex, no masturbatio
      Attenzione a voi minorenni SIETE AVVERTITI!!! Non toccatevi né guardatevi le parti immonde!!! O andrete all'inferno!!!G. S.
  • Anonimo scrive:
    Più leggo notizie dagli USA
    E più mi convinco che gli americani sono proprio rincoglioniti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Più leggo notizie dagli USA
      - Scritto da:
      E più mi convinco che gli americani sono proprio
      rincoglioniti.
      quotissimo
    • Ekleptical scrive:
      Re: Più leggo notizie dagli USA
      - Scritto da:
      E più mi convinco che gli americani sono proprio
      rincoglioniti. Impossibile darti torto...Un caso che travalica la totale idiozia!
      • Brontoleus scrive:
        Re: Più leggo notizie dagli USA
        - Scritto da: Ekleptical
        Impossibile darti torto...
        Un caso che travalica la totale idiozia!Perché, in Italia le cose vanno diversamente? :s
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Più leggo notizie dagli USA
      - Scritto da:
      E più mi convinco che gli americani sono proprio
      rincoglioniti.
      Pensa ai bambini!!! :(
      • o22y scrive:
        Re: Più leggo notizie dagli USA
        Sono gelosi, loro a 16 anni la f*ca se la sognavano... Però poveri ragazzi che vergogna... :$ :$ :$
        • Brontoleus scrive:
          Re: Più leggo notizie dagli USA
          - Scritto da: Wakko Warner
          Negli USA sei responsabile
          penalmente delle tue azioni a 9 (NOVE) anni,
          tuttavia non puoi fare sesso con un maggiorenne
          fino a 18 anni (con varie modifiche sul tema che
          variano da Stato a Stato).E guidi l'auto a 16 (SEDICI) anni contrariamente all'Italia.Mediamente i 16enni italiani sono più intelligenti di quelli americani, allora perché non possono guidare l'auto come i loro coetanei statunitensi?Non è che gli stati sono differenti: sono i singoli individui a esserlo, quindi l'unico modo intelligente è valutare caso per caso e dare diritti E DOVERI contemporaneamente in un momento diverso per ogni individuo (non solo i doveri e non solo i diritti, se no sarebbe troppo comodo).Se un 12enne ha la maturità e le capacità tali per superare l'esame per la patente perché non dovrebbe farlo? Ovvio che gli si dirà "bada però che se metti sotto qualcuno con la macchina in galera ci finirai tu".Questo tanto per far capire che qualunque concetto di legge basato su età minima (per il voto, per bere, per fumare, per guidare, per responsabilità penale, per il sesso) è ridicolo perché anche all'interno di una stessa cultura (occidentale) cambia radicalmente da stato a stato.Badare bene, solo l'età minima si può abbassare (nei singoli casi), mentre l'età massima non si può alzare in nessun caso. Questo per motivi ovvi: se uno non vuole la patente (diritto), perché ad esempio non vuole/non può permettersi l'auto, comunque allo scoccare di un'età prefissata avrà comunque la responsabilità penale (dovere).Ci vuole tanto a permettere dei test attitudinali? Il quoziente intellettivo di ogni individuo è diverso, ogni cervello è diverso. Ci sono i bambini-genio come Mozart e ci sono i ritardati mentali che a 30 anni non si sanno allacciare le scarpe. Perché due cervelli diversi devono essere confrontati unicamente sul piano dell'età?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 febbraio 2007 00.58-----------------------------------------------------------
          • belze scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            molto interessante il tuo intervento e per larga parte anche assolutamente condivisibile, soprattutto sul fatto di considerare le persone singolarmente per quello che sono e non per l'età che hanno.Solo alla fine, non ho capito, ma sembra quasi che tu abbia un certo astio verso i disabili...
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: belze
            Solo alla fine, non ho capito, ma sembra quasi
            che tu abbia un certo astio verso i
            disabili...No assolutamente, ho fatto anche volontariato con persone con handicap fisici *e* mentali. Anzi credo che un'esperienza del genere dovrebbero farla tutti, ti apre gli occhi su un mondo che in realtà è molto più uguale e meno "diverso" di quel che può sembrare "da fuori".Effettivamente rileggendo il post ho usato un'espressione che non è stata felice, comunque lo scopo non era offendere nessuno, quanto rendere un'idea di un insieme di persone contrapposto a quella dei bambini-genio e nel mezzo tra i due insieme ci sono la maggioranza della popolazione (maggioranza, ma non totalità, ed è per questo che contesto la presenza dei limiti).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 febbraio 2007 01.17-----------------------------------------------------------
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus
            - Scritto da: Wakko Warner

            Negli USA sei responsabile

            penalmente delle tue azioni a 9 (NOVE) anni,

            tuttavia non puoi fare sesso con un maggiorenne

            fino a 18 anni (con varie modifiche sul tema che

            variano da Stato a Stato).

            E guidi l'auto a 16 (SEDICI) anni contrariamente
            all'Italia.
            Mediamente i 16enni italiani sono più
            intelligenti di quelli americani, allora perché
            non possono guidare l'auto come i loro coetanei
            statunitensi?
            Non è che gli stati sono differenti: sono i
            singoli individui a esserlo, quindi l'unico modo
            intelligente è valutare caso per caso e dare
            diritti E DOVERI contemporaneamente in un momento
            diverso per ogni individuo (non solo i doveri e
            non solo i diritti, se no sarebbe troppo
            comodo).
            Se un 12enne ha la maturità e le capacità tali
            per superare l'esame per la patente perché non
            dovrebbe farlo? Ovvio che gli si dirà "bada però
            che se metti sotto qualcuno con la macchina in
            galera ci finirai
            tu".

            Questo tanto per far capire che qualunque
            concetto di legge basato su età minima (per il
            voto, per bere, per fumare, per guidare, per
            responsabilità penale, per il sesso) è ridicolo
            perché anche all'interno di una stessa cultura
            (occidentale) cambia radicalmente da stato a
            stato.
            Badare bene, solo l'età minima si può abbassare
            (nei singoli casi), mentre l'età massima non si
            può alzare in nessun caso. Questo per motivi
            ovvi: se uno non vuole la patente (diritto),
            perché ad esempio non vuole/non può permettersi
            l'auto, comunque allo scoccare di un'età
            prefissata avrà comunque la responsabilità penale
            (dovere).
            Ci vuole tanto a permettere dei test
            attitudinali? Il quoziente intellettivo di ogni
            individuo è diverso, ogni cervello è diverso. Ci
            sono i bambini-genio come Mozart e ci sono i
            ritardati mentali che a 30 anni non si sanno
            allacciare le scarpe. Perché due cervelli diversi
            devono essere confrontati unicamente sul piano
            dell'età?Perchè una cosa è la ragione, un'altra l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono delle tappe biologiche ben definite dalla natura in quanto tale.. voler porre sullo stesso piano razionalità e istinto è una GRANDISSIMA CAZZATA..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Perchè una cosa è la ragione, un'altra
            l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono delle
            tappe biologiche ben definite dalla natura in
            quanto tale.. voler porre sullo stesso piano
            razionalità e istinto è una GRANDISSIMA
            CAZZATA..La natura dice che a 12 anni puoi rimanere incinta...
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Perchè una cosa è la ragione, un'altra

            l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono delle

            tappe biologiche ben definite dalla natura in

            quanto tale.. voler porre sullo stesso piano

            razionalità e istinto è una GRANDISSIMA

            CAZZATA..

            La natura dice che a 12 anni puoi rimanere
            incinta...A 12.5 maturano i maschi, a 10.5 le femmine, questa è la media poi ci sono diversi casi di prima/dopo. Come detto, ogni individuo è diverso dall'altro ma la *media* è questa.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Wakko Warner



            - Scritto da: Godai Yusaku


            Perchè una cosa è la ragione, un'altra


            l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono
            delle


            tappe biologiche ben definite dalla natura in


            quanto tale.. voler porre sullo stesso piano


            razionalità e istinto è una GRANDISSIMA


            CAZZATA..



            La natura dice che a 12 anni puoi rimanere

            incinta...

            A 12.5 maturano i maschi, a 10.5 le femmine,
            questa è la media poi ci sono diversi casi di
            prima/dopo. Come detto, ogni individuo è diverso
            dall'altro ma la *media* è
            questa.Diciamo che la media varia a seconda dei gusti dei pedofili: in molti casi maturano ANCHE A 5 anni..Per capirci, CHI E' CHE VUOLE ABBASSARE L'ETA' ? Sentiamo..
          • avvelenato scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da: Brontoleus



            - Scritto da: Wakko Warner





            - Scritto da: Godai Yusaku



            Perchè una cosa è la ragione, un'altra



            l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono

            delle



            tappe biologiche ben definite dalla natura
            in



            quanto tale.. voler porre sullo stesso piano



            razionalità e istinto è una GRANDISSIMA



            CAZZATA..





            La natura dice che a 12 anni puoi rimanere


            incinta...



            A 12.5 maturano i maschi, a 10.5 le femmine,

            questa è la media poi ci sono diversi casi di

            prima/dopo. Come detto, ogni individuo è diverso

            dall'altro ma la *media* è

            questa.

            Diciamo che la media varia a seconda dei gusti
            dei pedofili: in molti casi maturano ANCHE A 5
            anni..

            Per capirci, CHI E' CHE VUOLE ABBASSARE L'ETA' ?

            Sentiamo..Io abbasserei l'età del consenso per la produzione di materiale hard a 16 anni.Mi sembra stupido che un sedicenne possa scopare con chi voglia ma non farsi riprendere.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Diciamo che la media varia a seconda dei gusti
            dei pedofili: in molti casi maturano ANCHE A 5
            anni..Ma cosa diavolo stai dicendo? La maturazione sessuale di un individuo è qualcosa di scientificamente misurabile, non varia con i gusti di qualcuno.
            Per capirci, CHI E' CHE VUOLE ABBASSARE L'ETA' ?

            Sentiamo..Io l'abbasserei a 14, così è in linea con l'attuale legge dell'AOC.
          • avvelenato scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Diciamo che la media varia a seconda dei gusti

            dei pedofili: in molti casi maturano ANCHE A 5

            anni..

            Ma cosa diavolo stai dicendo? La maturazione
            sessuale di un individuo è qualcosa di
            scientificamente misurabile, non varia con i
            gusti di
            qualcuno.


            Per capirci, CHI E' CHE VUOLE ABBASSARE L'ETA'
            ?




            Sentiamo..

            Io l'abbasserei a 14, così è in linea con
            l'attuale legge
            dell'AOC.Secondo me 16 è meglio, a 14 uno può fare cose di cui poi si pente, sai un conto è scoparsi un vecchiaccio schifoso a 14, e poi insomma dire in futuro "ho fatto una cazzata", un altro è pubblicarci un filmato, e poi pentirsene in futuro...fermo restando che le autoproduzioni dovrebbero essere sempre considerate zona franca, a qualsiasi età.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: avvelenato
            Secondo me 16 è meglio, a 14 uno può fare cose di
            cui poi si pente, sai un conto è scoparsi un
            vecchiaccio schifoso a 14, e poi insomma dire in
            futuro "ho fatto una cazzata", un altro è
            pubblicarci un filmato, e poi pentirsene in
            futuro...
            fermo restando che le autoproduzioni dovrebbero
            essere sempre considerate zona franca, a
            qualsiasi
            età.Bene, allora facciamo come dici... fatto salvo le foto pubblicate DOPO essere divenuti maggiorenni.Ossia, se io oggi a 14 anni mi faccio un video che tengo per me (o che do al mio ragazzo/a) e a 18 anni ritengo che sia giusto distribuirlo allora devo poterlo fare.
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Diciamo che la media varia a seconda dei gusti
            dei pedofili: in molti casi maturano ANCHE A 5
            anni..Io ho parlato solo di maturazione biologica. A 5 anni quante persone sono in grado di procreare? Ammesso che ci fossero pure, in tutto il mondo quante saranno? 2? 3?A 14 anni quante sono? Il 99,9% (cioè tutti tranne chi ha problemi fisici che glielo impediscano)A 13 anni quanti sono? E a 12? E a 11?
            Per capirci, CHI E' CHE VUOLE ABBASSARE L'ETA' ? Io ho solo detto che1) nessun individuo matura (fisicamente *E* psicologicamente) contemporaneamente agli altri coetanei2) nessun individuo matura (fisicamente *E* psicologicamente) da un giorno a un altro, ma ogni maturazione è frutto di lunghi processi e ci sono vari "livelli" di maturazione, non netti gli uni con gli altri3) in virtù dei punti 1 e 2, QUALUNQUE limite minimo (per QUALUNQUE cosa: per il voto, per la patente, per bere, per fumare, per QUALUNQUE cosa non solo per il sesso) è sbagliato, ma va considerata la volontà del singolo individuoNon fare chiacchiere da osteria. Tu puoi confutarmi/contestarmi i 3 punti qua sopra? Se no è inutile che rispondi, non voglio perdere tempo.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Diciamo che la media varia a seconda dei gusti

            dei pedofili: in molti casi maturano ANCHE A 5

            anni..

            Io ho parlato solo di maturazione biologica. A 5
            anni quante persone sono in grado di procreare?
            Ammesso che ci fossero pure, in tutto il mondo
            quante saranno? 2?
            3?
            A 14 anni quante sono? Il 99,9% (cioè tutti
            tranne chi ha problemi fisici che glielo
            impediscano)
            A 13 anni quanti sono? E a 12? E a 11?


            Per capirci, CHI E' CHE VUOLE ABBASSARE L'ETA'
            ?


            Io ho solo detto che
            1) nessun individuo matura (fisicamente *E*
            psicologicamente) contemporaneamente agli altri
            coetanei
            2) nessun individuo matura (fisicamente *E*
            psicologicamente) da un giorno a un altro, ma
            ogni maturazione è frutto di lunghi processi e ci
            sono vari "livelli" di maturazione, non netti gli
            uni con gli
            altri
            3) in virtù dei punti 1 e 2, QUALUNQUE limite
            minimo (per QUALUNQUE cosa: per il voto, per la
            patente, per bere, per fumare, per QUALUNQUE cosa
            non solo per il sesso) è sbagliato, ma va
            considerata la volontà del singolo
            individuo

            Non fare chiacchiere da osteria. Tu puoi
            confutarmi/contestarmi i 3 punti qua sopra? Se no
            è inutile che rispondi, non voglio perdere
            tempo.ok qui ho deciso di risponderti nel merito.. l'idea della "patente sessuale" senza limitazioni di età non è male, anzi.. parte dal presupposto che uno la patente la prende se deve guidare e se ha la macchina.. Certo prima bisogna fare un pò di scuola guida, qualcuno le nozioni di base te le dovrà pur spiegare no.. E questo qualcuno grazie a questa cosa potrà farlo in qualunque momento, fin dall'asilo nido: educazione sessuale, preparazione del bambino all'evento, stimolarne la curiosità e tutto il resto: titillamenti, carezze, baci intimi, tutte cose che non saranno più inibite nè considerate molestie in quanto sarà materia di "insegnamento" fino ad arrivare ovviamente al sesso completo a 10-12 anni, ma questo ovviamente solo DOPO UNA LUUUNGAAA PREPARAZIONE che da programma di partito partirà dall'età di 3-4 anni...bellissimo questo quadretto: i miei complimenti..
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            Ma come mai ti appassionano così tanto questi argomenti? :p :$ (anonimo)
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            ok qui ho deciso di risponderti nel merito..
            l'idea della "patente sessuale" senza
            limitazioni di età non è male, anzi..
            parte dal presupposto che uno la patente la
            prende se deve guidare e se ha la macchina..
            Certo prima bisogna fare un pò di scuola
            guida, qualcuno le nozioni di base te
            le dovrà pur spiegare no.. E questo
            qualcuno grazie a questa cosa potrà farlo in
            qualunque momento, fin dall'asilo nido:
            educazione sessuale, preparazione del bambino
            all'evento, stimolarne la curiosità e tutto
            il resto: titillamenti, carezze, baci intimi,
            tutte cose che non saranno più inibite nè
            considerate molestie in quanto sarà materia
            di "insegnamento" fino ad arrivare ovviamente
            al sesso completo a 10-12 anni, ma questo
            ovviamente solo DOPO UNA LUUUNGAAA
            PREPARAZIONE che da programma di partito
            partirà dall'età di 3-4 anni...Hai presente quando hai chiesto per la prima volta come nascono i bambini?Per spiegartelo ti hanno molestato?
            bellissimo questo quadretto: i miei
            complimenti..Un po' meno complimenti a te che per spiegare a qualcuno cos'è il sesso hai bisogno di metterlo in pratica...
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            ok qui ho deciso di risponderti nel merito..

            l'idea della "patente sessuale" senza

            limitazioni di età non è male, anzi..

            parte dal presupposto che uno la patente la

            prende se deve guidare e se ha la macchina..

            Certo prima bisogna fare un pò di scuola

            guida, qualcuno le nozioni di base te

            le dovrà pur spiegare no.. E questo

            qualcuno grazie a questa cosa potrà farlo in

            qualunque momento, fin dall'asilo nido:

            educazione sessuale, preparazione del bambino

            all'evento, stimolarne la curiosità e tutto

            il resto: titillamenti, carezze, baci intimi,

            tutte cose che non saranno più inibite nè

            considerate molestie in quanto sarà materia

            di "insegnamento" fino ad arrivare ovviamente

            al sesso completo a 10-12 anni, ma questo

            ovviamente solo DOPO UNA LUUUNGAAA

            PREPARAZIONE che da programma di partito

            partirà dall'età di 3-4 anni...
            Hai presente quando hai chiesto per la prima
            volta come nascono i
            bambini?
            Per spiegartelo ti hanno molestato?


            bellissimo questo quadretto: i miei

            complimenti..

            Un po' meno complimenti a te che per spiegare a
            qualcuno cos'è il sesso hai bisogno di metterlo
            in
            pratica...mi stai dicendo che non conosci la "didattica educativa" dei "docenti" pedofili ? Uhmmmm
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            mi stai dicendo che non conosci la "didattica
            educativa" dei "docenti" pedofili ?
            UhmmmmNessuno ha detto che a spiegarglielo debbano essere dei pedofili. O comunque quantomeno io non l'ho detto.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            mi stai dicendo che non conosci la "didattica

            educativa" dei "docenti" pedofili ?

            Uhmmmm

            Nessuno ha detto che a spiegarglielo debbano
            essere dei pedofili. O comunque quantomeno io non
            l'ho
            detto.E perchè non dovresti dirlo ? mi stai forse dicendo che _non dovrebbero insegnare_ nè avere rapporti con bambini ?Sei pro o contro ?
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku


            mi stai dicendo che non conosci la


            "didattica educativa" dei "docenti"


            pedofili ?


            Uhmmmm



            Nessuno ha detto che a spiegarglielo debbano

            essere dei pedofili. O comunque quantomeno

            io non l'ho detto.

            E perchè non dovresti dirlo ?Perché trovo ridicolo un "albo dei pedofili".
            mi stai forse dicendo che _non dovrebbero
            insegnare_ nè avere rapporti con bambini?No, dico che se devono insegnare devono mantenere una deontologia e quindi restare nella mera teoria se insegnano certi argomenti. Esattamente come il ginecologo che non deve farsi le proprie pazienti anche se si spogliano davanti a lui per farsi visitare.
            Sei pro o contro ?Non esiste solo pro e contro, lo vuoi capire? E' proprio perché ci si limita ai binarismi (sempre giusto/sempre sbagliato, pro/contro, etero/omo, maschio/femmina, adulto/bambino) che la società sta andando a rotoli.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da: Brontoleus


            - Scritto da: Godai Yusaku



            mi stai dicendo che non conosci la



            "didattica educativa" dei "docenti"



            pedofili ?



            Uhmmmm





            Nessuno ha detto che a spiegarglielo debbano


            essere dei pedofili. O comunque quantomeno


            io non l'ho detto.



            E perchè non dovresti dirlo ?

            Perché trovo ridicolo un "albo dei pedofili".


            mi stai forse dicendo che _non dovrebbero

            insegnare_ nè avere rapporti con bambini?

            No, dico che se devono insegnare devono mantenere
            una deontologia e quindi restare nella mera
            teoria se insegnano certi argomenti. Esattamente
            come il ginecologo che non deve farsi le proprie
            pazienti anche se si spogliano davanti a lui per
            farsi
            visitare.E allora ? Se una paziente è consenziente nulla impedisce al ginecologo di farci sesso, sarebbe assurdo un simile divieto.. E con quale strana logica poi ?

            Sei pro o contro ?

            Non esiste solo pro e contro, lo vuoi capire? E'
            proprio perché ci si limita ai binarismi (sempre
            giusto/sempre sbagliato, pro/contro, etero/omo,
            maschio/femmina, adulto/bambino) che la società
            sta andando a
            rotoli.E quindi perchè un insegnante non dovrebbe andare a letto con una sua allieva/o ? Questa è la stessa "assurda" logica dell'AOC ma noi qui abbiamo stabilito che è una cazzata.. Giusto ?ogni caso và visto singolarmente: se per esempio un bambino dell'asilo incuriosito chiede in privato una spiegazione "pratica" di ciò che gli viene detto a lezione non vedo perchè il docente dovrebbe esimersi.. Qual'è il problema ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 febbraio 2007 02.08-----------------------------------------------------------
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            E allora ? Se una paziente è consenziente
            nulla impedisce al ginecologo di farci sesso,
            sarebbe assurdo un simile divieto.. E con
            quale strana logica poi ?Vuoi farmi contraddire. Stai trollando sapendo di trollare. Ma non ci casco.
            E quindi perchè un insegnante non dovrebbe
            andare a letto con una sua allieva/o ?"Perché nelle scuole non ci sono letti" mi sembra una risposta adatta al livello (basso) a cui ormai è arrivata la discussione.
            Questa
            è la stessa "assurda" logica dell'AOC ma noi
            qui abbiamo stabilito che è una cazzata..
            Giusto ?Mi sembrava che tu non fossi d'accordo, cos'è hai cambiato idea all'improvviso? :P
            ogni caso và visto singolarmente: se per
            esempio un bambino dell'asilo incuriosito
            chiede in privato una spiegazione "pratica"
            di ciò che gli viene detto a lezione non vedo
            perchè il docente dovrebbe esimersi..Se vuole una spiegazione "pratica" è perché non sono state usate le parole per farlo capire al suo livello senza bisogno di spiegazioni "pratiche". In tal caso gli si farà vedere un documentario, un cartone animato, qualcosa che glielo spieghi ancora più terra-terra. Se non ci arriva, peggio per lui, capirà alla materna o alle elementari.
            Qual'è il problema?Nessuno.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            E allora ? Se una paziente è consenziente

            nulla impedisce al ginecologo di farci sesso,

            sarebbe assurdo un simile divieto.. E con

            quale strana logica poi ?
            Vuoi farmi contraddire. Stai trollando sapendo di
            trollare. Ma non ci
            casco.Guarda che ci sei già cascato, dal momento in cui, chissà perchè, applcando la TUA stessa logica liberale, tu rifiuti guarda caso di contraddirti.. E per cose molto meno gravi tra l'altro: pazienti adulte, mica bambini..Opportunismo ? la risposta è fin troppo banale..

            E quindi perchè un insegnante non dovrebbe

            andare a letto con una sua allieva/o ?

            "Perché nelle scuole non ci sono letti" mi sembra
            una risposta adatta al livello (basso) a cui
            ormai è arrivata la
            discussione.Se per basso intendi sotto la cintola sono d'accordo.. A me e a chi legge però interessa lo coerenza logica..

            Questa

            è la stessa "assurda" logica dell'AOC ma noi

            qui abbiamo stabilito che è una cazzata..

            Giusto ?

            Mi sembrava che tu non fossi d'accordo, cos'è hai
            cambiato idea all'improvviso?
            :P


            ogni caso và visto singolarmente: se per

            esempio un bambino dell'asilo incuriosito

            chiede in privato una spiegazione "pratica"

            di ciò che gli viene detto a lezione non vedo

            perchè il docente dovrebbe esimersi..

            Se vuole una spiegazione "pratica" è perché non
            sono state usate le parole per farlo capire al
            suo livello senza bisogno di spiegazioni
            "pratiche". In tal caso gli si farà vedere un
            documentario, un cartone animato, qualcosa che
            glielo spieghi ancora più terra-terra. Se non ci
            arriva, peggio per lui, capirà alla materna o
            alle
            elementari.Quindi per te anche se il bambino/ragazzino è curioso e _consensuale_ non bisogna relazionarsi fisicamente con lui ? Questa cosa và inibita per legge..E' così oppure no ?
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Quindi per te anche se il bambino/ragazzino è
            curioso e _consensuale_ non bisogna relazionarsi
            fisicamente con lui ? Questa cosa và inibita per
            legge..Esiste la DEONTOLOGIA PROFESSIONALE, è così difficile da capire per te questo concetto?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Quindi per te anche se il bambino/ragazzino è

            curioso e _consensuale_ non bisogna relazionarsi

            fisicamente con lui ? Questa cosa và inibita per

            legge..
            Esiste la DEONTOLOGIA PROFESSIONALE, è così
            difficile da capire per te questo
            concetto?Dire che sei pollo è riduttivo.. Quindi PER TE la deontologia dell'adulto nei confronti di un bambino non conta, mentre quella del medico/insegnante nei confronti del paziente/studente adulto si.. un paziente/studente non può essere "libero" di "scegliere", un bambino invece sì..P.S.: Il pollo è riferito all'aspetto formale; nella sostanza è più che evidente che stai "ragionando" con il cazzo..
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da: Brontoleus



            - Scritto da: Godai Yusaku


            E allora ? Se una paziente è consenziente


            nulla impedisce al ginecologo di farci sesso,


            sarebbe assurdo un simile divieto.. E con


            quale strana logica poi ?


            Vuoi farmi contraddire. Stai trollando sapendo
            di

            trollare. Ma non ci

            casco.

            Guarda che ci sei già cascato, dal momento in
            cui, chissà perchè, applcando la TUA stessa
            logica liberale, tu rifiuti guarda caso di
            contraddirti.. E per cose molto meno gravi tra
            l'altro: pazienti adulte, mica
            bambini..

            Opportunismo ? la risposta è fin troppo banale..



            E quindi perchè un insegnante non dovrebbe


            andare a letto con una sua allieva/o ?



            "Perché nelle scuole non ci sono letti" mi
            sembra

            una risposta adatta al livello (basso) a cui

            ormai è arrivata la

            discussione.

            Se per basso intendi sotto la cintola sono
            d'accordo.. A me e a chi legge però interessa lo
            coerenza
            logica..



            Questa


            è la stessa "assurda" logica dell'AOC ma noi


            qui abbiamo stabilito che è una cazzata..


            Giusto ?



            Mi sembrava che tu non fossi d'accordo, cos'è
            hai

            cambiato idea all'improvviso?

            :P




            ogni caso và visto singolarmente: se per


            esempio un bambino dell'asilo incuriosito


            chiede in privato una spiegazione "pratica"


            di ciò che gli viene detto a lezione non vedo


            perchè il docente dovrebbe esimersi..



            Se vuole una spiegazione "pratica" è perché non

            sono state usate le parole per farlo capire al

            suo livello senza bisogno di spiegazioni

            "pratiche". In tal caso gli si farà vedere un

            documentario, un cartone animato, qualcosa che

            glielo spieghi ancora più terra-terra. Se non ci

            arriva, peggio per lui, capirà alla materna o

            alle

            elementari.

            Quindi per te anche se il bambino/ragazzino è
            curioso e _consensuale_ non bisogna relazionarsi
            fisicamente con lui ? Questa cosa và inibita per
            legge..

            E' così oppure no ?Come fai a inibire per legge il contatto con un bambino? Sono i genitori e i tutori che possono vigilare sui figli ma questo non significa che si debba condannare chiunque tocchi un bambino. Se non puoi impedire il contatto fisico ai genitori non puoi impedirlo a nessun'altro che abbia il consenso dei genitori o sbaglio? Altrimenti chi controlla i controllori? Chi controlla i genitori e i tutori? Le pene in caso di abusi sono più alte per queste figure di riferimento del bambino proprio perché di loro lo Stato DEVE FIDARSI, ma sia ben chiaro: la legge non punisce il contatto fisico come vorresti tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            Modificato dall' autore il 15 febbraio 2007 02.08
            --------------------------------------------------A parte che la legge lo vieta, a parte il fatto che il bambino dipende dai genitori. A parte il fatto che l'insegnante non deve usare la scuola per fare i suoi interessi personali ma seguire un programma scolastico. A parte tutto questo, la curiosità dei bambini potrebbe esserre soddisfatta in modo molto maggiore di quanto non accada oggi, che arrivano al primo rapporto inconsapevoli e si ingravidano al primo contatto, quando dovrebbe essere solo un piacere. C'è di più. Nei paesi con l'età del consenso più alta come gli Stati Uniti i casi di abusi sono molto maggiori. Sono quasi assenti in paesi europei come l'Olanda dove i bambini sono per cultura, educazione, resi in grado di distinguere precocemente un approccio normale da un approccio sessuale e di denunciare eventuali abusi
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da:
            A parte che la legge lo vieta, a parte il
            fatto che il bambino dipende dai genitori. A
            parte il fatto che l'insegnante non deve
            usare la scuola per fare i suoi interessi
            personali ma seguire un programma scolastico.
            A parte tutto questo, la curiosità dei
            bambini potrebbe esserre soddisfatta in modo
            molto maggiore di quanto non accada oggi, che
            arrivano al primo rapporto inconsapevoli e si
            ingravidano al primo contatto, quando
            dovrebbe essere solo un piacere. C'è di più.
            Nei paesi con l'età del consenso più alta
            come gli Stati Uniti i casi di abusi sono
            molto maggiori. Sono quasi assenti in paesi
            europei come l'Olanda dove i bambini sono per
            cultura, educazione, resi in grado di
            distinguere precocemente un approccio normale
            da un approccio sessuale e di denunciare
            eventuali abusiNon ho capito se mi dai ragione o no. :
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA

            A parte che la legge lo vieta, a parte il fatto
            che il bambino dipende dai genitori. A parte il
            fatto che l'insegnante non deve usare la scuola
            per fare i suoi interessi personali ma seguire unAdesso è così ma c'è chi vorrebbe cambiare: tu invece ? Sei in accordo oppure no con i presupposti che hai enunciato..
            programma scolastico. A parte tutto questo, la
            curiosità dei bambini potrebbe esserre
            soddisfatta in modo molto maggiore di quanto non
            accada oggi, che arrivano al primo rapporto
            inconsapevoli e si ingravidano al primo contatto,
            quando dovrebbe essere solo un piacere. C'è di
            più. Nei paesi con l'età del consenso più alta
            come gli Stati Uniti i casi di abusi sono molto
            maggiori. Sono quasi assenti in paesi europei
            come l'Olanda dove i bambini sono per cultura,
            educazione, resi in grado di distinguere
            precocemente un approccio normale da un approccio
            sessuale e di denunciare eventuali
            abusivedi sopra.. e parlando di olanda:Il fondatore e i sostenitori di NVD utilizzano argomentazioni tipiche di chi commette abusi sessuali su bambini e bambine per giustificare la loro scelta: "le nostre proposte vogliono ampliare i diritti dei minori all'amore e alla sessualità", "vogliamo lacerare il velo dell'ipocrisia" , "vogliamo favorire l'educazione sessuale dei minori". Dietro pretese democratiche e progressiste si vuole però invece legittimare lo sfruttamento sessuale di bambini e bambine, negando i gravi e drammatici effetti a breve e lungo termine che gli abusi sessuali producono sui piccoli, e il fatto che tra un adulto e un bambino che ne subisce gli atti sessuali non potrà mai esserci un rapporto di parità. Si è capito che stiamo parlando di pedofili dichiarati ?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Perchè una cosa è la ragione, un'altra

            l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono delle

            tappe biologiche ben definite dalla natura in

            quanto tale.. voler porre sullo stesso piano

            razionalità e istinto è una GRANDISSIMA

            CAZZATA..

            La natura dice che a 12 anni puoi rimanere
            incinta...E ANCHE morire molto spesso di parto..per via del corpo ancora acerbo (vedi medioevo) a causa di complicazioni, ma lì dipende anche dalla razza e dalla costituzione fisica..E questo senza considerare l'evoluzione psico affettiva con relativa debolezza emotiva..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            E ANCHE morire molto spesso di parto..Questo capita anche agli adulti. Se ti preoccupa il fatto che è possibile morire di parto va benissimo ma allora perché proibire la masturbazione?
            per via del corpo ancora acerbo (vedi medioevo) a
            causa di complicazioni, ma lì dipende anche dalla
            razza e dalla costituzione
            fisica..Si vero, ma non è necessario arrivare ad un rapporto completo. Sta di fatto che la natura ti rende capace di condurre una gravidanza già da quell'età.L'hai tirata fuori tu la natura, non io.
            E questo senza considerare l'evoluzione psico
            affettiva con relativa debolezza
            emotiva..Ci sono vari aspetti che la legge ignora completamente, uno è appunto quello che dici tu.La legge ignora _completamente_ il legame affettivo che ci può essere dietro così come ignora _completamente_ le differenze individuali delle persone coinvolte e questo è SBAGLIATO. C'è un mare di differenza fra uno stupro e un rapporto normale, indipendentemente dall'età delle persone coinvolte.La legge invece si limita ad impostare un'età senza nemmeno chiarire in che modo tale età è stata scelta. Tanto è vero che l'età del consenso varia da nazione a nazione, dai 12 anni delle Filippine fino ai 21 del Madagascar.In ogni caso qui si sta parlando di pedopornografia e di come la sciocca legge che la regola sia stata la causa di un danno reale a due ragazzi perfettamente consenzienti.
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Lo sai benissimo in che modo l'età viene scelta,
            in base alla sensibiltà culturale di tutela nei
            confronti dei minori, ai rischi di abuso a cui
            sono esposti e anche sì perchè no in funzione
            dell'economia "turistica" locale..Quindi, secondo il tuo perverso ragionamento, il fatto che gli USA abbiano l'età per fare sesso fissata a 18 anni (più di quanto serva per guidare la macchina) vuol dire che sono più "sensibili culturalmente" alla tutela dei minori?
            Vogliamo parlare degli ultimi sviluppi
            legislativi in tal senso dei paesi
            asiatici..I Paesi di cui parli hanno l'AOC più alta che in Europa. Ritenta, sarai più fortunato.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Lo sai benissimo in che modo l'età viene scelta,

            in base alla sensibiltà culturale di tutela nei

            confronti dei minori, ai rischi di abuso a cui

            sono esposti e anche sì perchè no in funzione

            dell'economia "turistica" locale..

            Quindi, secondo il tuo perverso ragionamento, il
            fatto che gli USA abbiano l'età per fare sesso
            fissata a 18 anni (più di quanto serva per
            guidare la macchina) vuol dire che sono più
            "sensibili culturalmente" alla tutela dei
            minori?no, significa che gli stanno sul cazzo pedofili e pederasti tanto da essere iper protettivi con i minori.. ma qui bisognerebbe vedere anche le loro percentuali di stupri e abusi da parte di adulti, ecc.. per il resto che io sappia scopano quanto noi.. Forse riesci a capire: parliamo di PERICOLOSITA' SOCIALE..

            Vogliamo parlare degli ultimi sviluppi

            legislativi in tal senso dei paesi

            asiatici..

            I Paesi di cui parli hanno l'AOC più alta che in
            Europa. Ritenta, sarai più
            fortunato.Continui a fare finta di non capire.. Quei paesi erano meta di turismo sessuale e abusi pedofili su larga scala proprio a causa delle leggi permssive.. Per arginare il fenomeno hanno dovuto alzare l'AOC e introdurre pene molto severe (che in Italia ancora ci sognamo ma presto grazie alla presena attiva di certi individui ci saranno cambiamente) . Come hanno fatto in Olanda (e adesso in Canadà) 10 anni fà ? Sei tu che l'hai detto, non io.. Tu invece sapendo ciò vuoi liberalizzare tutto.. Si vede che ti interessi molto ai bambini, non ai loro diritti però..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2007 16.41-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            Ti rendi conto che wakko non ti ha denunciato solo perché gli fai pena? Non abusare della fortuna...
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da:
            Ti rendi conto che wakko non ti ha denunciato
            solo perché gli fai pena? Non abusare della
            fortuna...umhhh, pare proprio che io stia rompendo le palle a qualcuno.. E dire che non ho fatto ancora niente..
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da:

            Ti rendi conto che wakko non ti ha denunciato

            solo perché gli fai pena? Non abusare della

            fortuna...

            umhhh, pare proprio che io stia rompendo le palle
            a qualcuno.. E dire che non ho fatto ancora
            niente..Ti ho solo informato di quello che rischi. Tu rischi qualcosa e ci sono già gli elementi per procedere contro di te, non la persona che perseguiti.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da:

            - Scritto da: Godai Yusaku



            - Scritto da:


            Ti rendi conto che wakko non ti ha denunciato


            solo perché gli fai pena? Non abusare della


            fortuna...



            umhhh, pare proprio che io stia rompendo le
            palle

            a qualcuno.. E dire che non ho fatto ancora

            niente..

            Ti ho solo informato di quello che rischi. Tu
            rischi qualcosa e ci sono già gli elementi per
            procedere contro di te, non la persona che
            perseguiti.Io non stò perseguitando nessuno e tu fai ridere i polli con queste risibili minacce..
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da:



            - Scritto da: Godai Yusaku





            - Scritto da:



            Ti rendi conto che wakko non ti ha
            denunciato



            solo perché gli fai pena? Non abusare della



            fortuna...





            umhhh, pare proprio che io stia rompendo le

            palle


            a qualcuno.. E dire che non ho fatto ancora


            niente..



            Ti ho solo informato di quello che rischi. Tu

            rischi qualcosa e ci sono già gli elementi per

            procedere contro di te, non la persona che

            perseguiti.


            Io non stò perseguitando nessuno e tu fai ridere
            i polli con queste risibili
            minacce..Io non ho titolo per mettere in pratica queste minacce ma un altro avrebbe tutti gli elementi per farlo. Sappilo e datti una regolata, signor lancillotto del lago...
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku

            La natura dice che a 12 anni puoi rimanere

            incinta...

            E ANCHE morire molto spesso di parto..Quello può succedere anche a 14 anni, in generale fino ai 16 portare a termina una gravidanza *PUO'* (non necessariamente "deve", soltanto "può", ma anche in questo caso dipende dalla persona e da come sta messa in salute) portare complicazioni.
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Perchè una cosa è la ragione, un'altra
            l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono
            delle tappe biologiche ben definite dalla
            natura in quanto tale.. voler porre sullo
            stesso piano razionalità e istinto è una
            GRANDISSIMA CAZZATA..Quest'evoluzione:1) non avviene nello stesso momento per tutti gli individui2) non avviene da un giorno all'altro ma avviene in maniera graduale3) per molti individui tale evoluzione è frutto dell'esperienza, ma se non c'è un "inizio" le esperienze non arrivano: se una donna arriva vergine a 40 anni non avrà l'esperienza di una 20enne che ha cominciato a 15 e si è "goduta la vita" anche se è fisicamente più grande; la tendenza attuale oggi è al ribasso (lo provano le cronache dei giornali), quindi o si comincia a prenderne atto oppure continueranno ad accadere inevitabilmente altri casi di cronacaParli poi della natura che fissa le tappe biologiche. Beh, dovresti sapere che la NATURA oggi fissa le tappe biologiche da qualche mese/anno prima dei 14 anni (nel caso maschile) a diversi anni prima (nel caso femminile). Al di là del fatto che se andiamo a guardare ci sono casi di animali che si accoppiano prima della maturità sessuale, le tappe di cui parli sono precedenti alla AOC italiana (e molto precedenti a quella americana) nella pressoché totalità dei casi.Una visita medica *E* un test psicoattitudinale dovrebbe ampiamente bastare. Per quanto io credo che il solo test (e/o eventuale colloquio con psicologo NON VIZIATO da pregiudizio ideologico) possa ampiamente bastare a dimostrare la volontà del soggetto nel ricevere anticipatamente i suoi diritti/doveri (che alla fine è l'unica cosa che conta *veramente*).
          • avvelenato scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Perchè una cosa è la ragione, un'altra

            l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono

            delle tappe biologiche ben definite dalla

            natura in quanto tale.. voler porre sullo

            stesso piano razionalità e istinto è una

            GRANDISSIMA CAZZATA..

            Quest'evoluzione:
            1) non avviene nello stesso momento per tutti gli
            individui
            2) non avviene da un giorno all'altro ma avviene
            in maniera
            graduale
            3) per molti individui tale evoluzione è frutto
            dell'esperienza, ma se non c'è un "inizio" le
            esperienze non arrivano: se una donna arriva
            vergine a 40 anni non avrà l'esperienza di una
            20enne che ha cominciato a 15 e si è "goduta la
            vita" anche se è fisicamente più grande; la
            tendenza attuale oggi è al ribasso (lo provano le
            cronache dei giornali), quindi o si comincia a
            prenderne atto oppure continueranno ad accadere
            inevitabilmente altri casi di
            cronaca

            Parli poi della natura che fissa le tappe
            biologiche. Beh, dovresti sapere che la NATURA
            oggi fissa le tappe biologiche da qualche
            mese/anno prima dei 14 anni (nel caso maschile) a
            diversi anni prima (nel caso femminile). Al di là
            del fatto che se andiamo a guardare ci sono casi
            di animali che si accoppiano prima della maturità
            sessuale, le tappe di cui parli sono precedenti
            alla AOC italiana (e molto precedenti a quella
            americana) nella pressoché totalità dei
            casi.
            Una visita medica *E* un test psicoattitudinale
            dovrebbe ampiamente bastare. Per quanto io credo
            che il solo test (e/o eventuale colloquio con
            psicologo NON VIZIATO da pregiudizio ideologico)
            possa ampiamente bastare a dimostrare la volontà
            del soggetto nel ricevere anticipatamente i suoi
            diritti/doveri (che alla fine è l'unica cosa che
            conta
            *veramente*).A me sembra che l'AOC italiana vada bene, alla fine i < di 14 anni possono sempre ciulare con i loro coetanei +/- 3 anni, è chiaro che è un limite alla loro libertà, ma mi sembra un compromesso accettabile secondo me.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: avvelenato
            A me sembra che l'AOC italiana vada bene, alla
            fine i < di 14 anni possono sempre ciulare con i
            loro coetanei +/- 3 anni, è chiaro che è un
            limite alla loro libertà, ma mi sembra un
            compromesso accettabile secondo
            me.Io invece ritengo che si, 14 anni è un buon compromesso, ma che dovrebbero essere tenuti in considerazione anche i sentimenti delle persone coinvolte e l'eventuale danno causato.È assurdo che un 17enne che si masturba assieme ad un amico 12enne sia trattato come un 60enne che stupra un bambino di 8 anni.Quello che proprio non mi piace invece è la legge sul pedoporno. È semplicemente assurda, da qualsiasi lato la si guardi.
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: avvelenato
            A me sembra che l'AOC italiana vada bene, alla
            fine i < di 14 anni possono sempre ciulare con i
            loro coetanei +/- 3 anni, è chiaro che è un
            limite alla loro libertà, ma mi sembra un
            compromesso accettabile secondo
            me.Non è esatto.Solo i/le 13enni possono farlo con le persone di massimo 3 anni più grandi (contano anche mesi e giorni nel calcolo).Se un 14enne lo fa con una 12enne compie reato, anche se c'è il consenso e anche se la differenza è meno di 3 anni.PS Se due persone entrambe con meno di 14 anni lo fanno tra di loro (a presindere dalla differenza d'età) non è reato, o meglio lo sarebbe ma di fatto non sono punibili, ma nel momento in cui uno dei due compie 14 anni non possono farlo più se l'altro ha meno di 13 anni. Già questo mi basta a far pensare che la legge è sbagliata perché si basa su assolutismi quando sarebbe molto più sensato (e giusto anche per la salute del minore) basarsi sui singoli casi.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Perchè una cosa è la ragione, un'altra

            l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono

            delle tappe biologiche ben definite dalla

            natura in quanto tale.. voler porre sullo

            stesso piano razionalità e istinto è una

            GRANDISSIMA CAZZATA..

            Quest'evoluzione:
            1) non avviene nello stesso momento per tutti gli
            individui
            2) non avviene da un giorno all'altro ma avviene
            in maniera
            graduale
            3) per molti individui tale evoluzione è frutto
            dell'esperienza, ma se non c'è un "inizio" le
            esperienze non arrivano: se una donna arriva
            vergine a 40 anni non avrà l'esperienza di una
            20enne che ha cominciato a 15 e si è "goduta la
            vita" anche se è fisicamente più grande; la
            tendenza attuale oggi è al ribasso (lo provano le
            cronache dei giornali), quindi o si comincia a
            prenderne atto oppure continueranno ad accadere
            inevitabilmente altri casi di
            cronaca

            Parli poi della natura che fissa le tappe
            biologiche. Beh, dovresti sapere che la NATURA
            oggi fissa le tappe biologiche da qualche
            mese/anno prima dei 14 anni (nel caso maschile) a
            diversi anni prima (nel caso femminile). Al di là
            del fatto che se andiamo a guardare ci sono casi
            di animali che si accoppiano prima della maturità
            sessuale, le tappe di cui parli sono precedenti
            alla AOC italiana (e molto precedenti a quella
            americana) nella pressoché totalità dei
            casi.
            Una visita medica *E* un test psicoattitudinale
            dovrebbe ampiamente bastare. Per quanto io credo
            che il solo test (e/o eventuale colloquio con
            psicologo NON VIZIATO da pregiudizio ideologico)
            possa ampiamente bastare a dimostrare la volontà
            del soggetto nel ricevere anticipatamente i suoi
            diritti/doveri (che alla fine è l'unica cosa che
            conta
            *veramente*).E tu l'AOC vorresti fissarlo a 12 anni come da programma dei pedofili olandesi.. giusto ?A proposito di tappe ed esperienze: tu le hai mai viste le baby prostitute a 25 anni ? Sembra che ne abbiano 40, mentre a 40 sono dei veri e propri cessi da buttare ma questo chiaramente ai pedofili non interessa.. Il sesso precoce pare proprio che faccia "crescere in fretta", hai ragione.. le tappe si bruciano che è una bellezza...
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            E tu l'AOC vorresti fissarlo a 12 anni come da
            programma dei pedofili olandesi.. giusto?No. Io voglio che le cose stiano così:- se una persona ha meno di 14 anni e vuole avere un diritto che oggi si ha a 14 anni, va a fare un esame (in questo caso medico *E* psicologico) e se lo supera può esercitare tale diritto (eventualmente affiancato dai doveri a cui è indissolubilmente legato, come ho fatto l'esempio della patente e della responsabilità se butta sotto qualcuno con la macchina)- se una persona NON vuole esercitare questo diritto, a 14 anni lo prende comunque esattamente come succede adessoSe decide di fare l'esame per fare sesso, va rispettata la privacy del minore (non è che devono comunicare ai genitori l'esito). Il test dovrebbe articolarsi in 3 fasi:1) test scritto, che andrebbe fatto ad esempio sulla conoscenza dei sistemi per evitare le malattie sessualmente trasmissibili2) test medico per valutare se la persona è in grado fisicamente di fare sesso3) test psicologico con colloquio con psicologo: lo psicologo dovrà avere posizione neutrale e non dissuaderlo/a né incitarlo/a a fare sesso, ma dovrà solamente valutare la maturità psicologica del/della minore; psicologo e *NON* assistente sociale, mi raccomandoIl "triplice controllo" è per evitare casi di plagio, casi di iscrizioni da familiari o di persone poco raccomandabili (prostituzione ecc.). La persona DEVE capire di cosa si tratta, che implicazioni porta e soprattutto l'iscrizione deve avvenire da parte del minore, di proprio pugno. Eventualmente questi esami si potrebbero tenere (col trio medico-esaminatore-psicologo) all'interno delle scuole (elementari, medie e superiori -le superiori si iniziano spesso a 13 anni quindi prima dell'AOC-). Quindi il minore deve sapere quantomeno leggere, scrivere e (ovviamente) parlare (chi non sa fare queste tre cose non potrebbe comunque dare un consenso verificabile), eventualmente con un interprete vicino allo psicologo (e con il test scritto nella sua lingua) se il minore non parlasse l'italiano.Questo è quello che dico io, che sarebbe una cosa tecnicamente fattibile anche in tempi abbastanza brevi.Per quanto riguarda la AOC, abbassarla a 12 sarebbe relativamente facile ma comunque si riproporrebbe il problema per le persone che da 11 anni e 364 giorni a 12 anni di fatto non cambiano di una virgola. Per me QUALUNQUE limite d'età per QUALUNQUE cosa è ideologicamente sbagliato. Posso capire che ci sono delle esigenze burocratiche ma tali esigenze sono comunque risolvibili, continuando a tutelare dalla violenza (che verrebbe in ogni caso punita esattamente come viene punita nei confronti degli adulti). Il problema di chi non abbia la consapevolezza non si porrebbe: se uno non ha superato l'esame, non ha nemmeno la consapevolezza, quindi il reato di "rapporto sessuale con minore" diventerebbe semplicemente "rapporto sessuale con persona non abilitata" intendendo per "non abilitato":1) chiunque abbia meno dell'AOC *E* *NON* abbia fatto l'esame (o non l'abbia passato)2) chiunque, anche sopra l'AOC, sia dichiarato inidoneo psicologicamente a sostenere un rapporto sessuale (es. gli interdetti)Ti dirò di più, sono favorevole anche a un inasprimento delle pene e persino all'ALZARE la AOC (fatti salvi i rapporti tra persone con poca differenza d'età, A PRESCINDERE DALL'ETA' CHE ABBIANO -vedi casi di rapporti 12-14 assurdamente oggi puniti e puniti esattamente come i rapporti 11-70, né più né meno-), però soltanto trascorso un anno (minimo, per dare il tempo a chi vuole di adeguarsi e passare l'esame) dall'entrata in vigore del sistema "a esame".
            A proposito di tappe ed esperienze: tu le hai
            mai viste le baby prostitute a 25 anni ?Non mi sono mai applicato a cercare. Tu invece?Comunque qui non si stava parlando di sfruttamento. Le prostitute sono un'altra cosa, così come lo sfruttamento della prostituzione (che è e rimane reato).
            Il sesso precoce pare
            proprio che faccia "crescere in fretta", hai
            ragione.. le tappe si bruciano che è una
            bellezza...Le tappe si bruciano in tanti modi. Molti "ragazzini di strada" in molti Paesi (compresa l'Italia) bruciano le tappe, e non è detto che sia a causa del sesso né che l'abbiano fatto. Quindi a far bruciare le tappe in questi casi (non in tutti) è la sottocultura, e/o un certo tipo di povertà. Non il sesso in quanto tale (che è a volte, ma non sempre, solo una conseguenza).
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus
            - Scritto da: Godai Yusaku

            E tu l'AOC vorresti fissarlo a 12 anni come da

            programma dei pedofili olandesi.. giusto?

            No. Io voglio che le cose stiano così:
            - se una persona ha meno di 14 anni e vuole avere
            un diritto che oggi si ha a 14 anni, va a fare un
            esame (in questo caso medico *E* psicologico) e
            se lo supera può esercitare tale diritto
            (eventualmente affiancato dai doveri a cui è
            indissolubilmente legato, come ho fatto l'esempio
            della patente e della responsabilità se butta
            sotto qualcuno con la
            macchina)
            - se una persona NON vuole esercitare questo
            diritto, a 14 anni lo prende comunque esattamente
            come succede
            adesso

            Se decide di fare l'esame per fare sesso, va
            rispettata la privacy del minore (non è che
            devono comunicare ai genitori l'esito). Il test
            dovrebbe articolarsi in 3
            fasi:
            1) test scritto, che andrebbe fatto ad esempio
            sulla conoscenza dei sistemi per evitare le
            malattie sessualmente
            trasmissibili
            2) test medico per valutare se la persona è in
            grado fisicamente di fare
            sesso
            3) test psicologico con colloquio con psicologo:
            lo psicologo dovrà avere posizione neutrale e non
            dissuaderlo/a né incitarlo/a a fare sesso, ma
            dovrà solamente valutare la maturità psicologica
            del/della minore; psicologo e *NON* assistente
            sociale, mi
            raccomando

            Il "triplice controllo" è per evitare casi di
            plagio, casi di iscrizioni da familiari o di
            persone poco raccomandabili (prostituzione ecc.).
            La persona DEVE capire di cosa si tratta, che
            implicazioni porta e soprattutto l'iscrizione
            deve avvenire da parte del minore, di proprio
            pugno. Eventualmente questi esami si potrebbero
            tenere (col trio medico-esaminatore-psicologo)
            all'interno delle scuole (elementari, medie e
            superiori -le superiori si iniziano spesso a 13
            anni quindi prima dell'AOC-). Quindi il minore
            deve sapere quantomeno leggere, scrivere e
            (ovviamente) parlare (chi non sa fare queste tre
            cose non potrebbe comunque dare un consenso
            verificabile), eventualmente con un interprete
            vicino allo psicologo (e con il test scritto
            nella sua lingua) se il minore non parlasse
            l'italiano.

            Questo è quello che dico io, che sarebbe una cosa
            tecnicamente fattibile anche in tempi abbastanza
            brevi.

            Per quanto riguarda la AOC, abbassarla a 12
            sarebbe relativamente facile ma comunque si
            riproporrebbe il problema per le persone che da
            11 anni e 364 giorni a 12 anni di fatto non
            cambiano di una virgola. Per me QUALUNQUE limite
            d'età per QUALUNQUE cosa è ideologicamente
            sbagliato. Posso capire che ci sono delle
            esigenze burocratiche ma tali esigenze sono
            comunque risolvibili, continuando a tutelare
            dalla violenza (che verrebbe in ogni caso punita
            esattamente come viene punita nei confronti degli
            adulti). Il problema di chi non abbia la
            consapevolezza non si porrebbe: se uno non ha
            superato l'esame, non ha nemmeno la
            consapevolezza, quindi il reato di "rapporto
            sessuale con minore" diventerebbe semplicemente
            "rapporto sessuale con persona non abilitata"
            intendendo per "non
            abilitato":
            1) chiunque abbia meno dell'AOC *E* *NON* abbia
            fatto l'esame (o non l'abbia
            passato)
            2) chiunque, anche sopra l'AOC, sia dichiarato
            inidoneo psicologicamente a sostenere un rapporto
            sessuale (es. gli
            interdetti)

            Ti dirò di più, sono favorevole anche a un
            inasprimento delle pene e persino all'ALZARE la
            AOC (fatti salvi i rapporti tra persone con poca
            differenza d'età, A PRESCINDERE DALL'ETA' CHE
            ABBIANO -vedi casi di rapporti 12-14 assurdamente
            oggi puniti e puniti esattamente come i rapporti
            11-70, né più né meno-), però soltanto trascorso
            un anno (minimo, per dare il tempo a chi vuole di
            adeguarsi e passare l'esame) dall'entrata in
            vigore del sistema "a
            esame".


            A proposito di tappe ed esperienze: tu le hai

            mai viste le baby prostitute a 25 anni ?

            Non mi sono mai applicato a cercare. Tu invece?
            Comunque qui non si stava parlando di
            sfruttamento. Le prostitute sono un'altra cosa,
            così come lo sfruttamento della prostituzione
            (che è e rimane
            reato).


            Il sesso precoce pare

            proprio che faccia "crescere in fretta", hai

            ragione.. le tappe si bruciano che è una

            bellezza...

            Le tappe si bruciano in tanti modi. Molti
            "ragazzini di strada" in molti Paesi (compresa
            l'Italia) bruciano le tappe, e non è detto che
            sia a causa del sesso né che l'abbiano fatto.
            Quindi a far bruciare le tappe in questi casi
            (non in tutti) è la sottocultura, e/o un certo
            tipo di povertà. Non il sesso in quanto tale (che
            è a volte, ma non sempre, solo una
            conseguenza).Un bel cumulo di cazzate..per la cronaca: i ragazzinini precoci i diritti ce li hanno senza alcun attestato e cazzate varie, anche sotto i 14 anni (vedi 13), ma con i loro coetanei però.. Qui, e lo sanno anche i sassi, i "diritti" sarebbero di qualcun altro..Inoltre se anche per assurdo questa sordida cazzata passasse, non si risolverebbe il problema della pedofilia, anzi, tenderebbe a legittimarne la logica diffondendo il fenomeno tra i "normali depravati etero e omo".. perchè è risaputo che i pedofili sono in larga parte attratti da bambini nel senso proprio del termine, ovvero prepuberi.. l'unica soluzione "giusta" per i pedofili quindi sarebbe l'eliminazione di quelunque limite di età come tu guarda caso in perfetta sintonia con il partito olandese hai paventato..continua a sognare..P.S.: Lo sò benissimo che tu la prostitute di 25 anni non le andresti mai a cercare, così come sò che non ti frega assolutamente niente di loro..
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Un bel cumulo di cazzate..Le tue no?
            per la cronaca: i ragazzinini precoci i
            diritti ce li hanno senza alcun attestato e
            cazzate varie, anche sotto i 14 anni (vedi
            13),"Sotto i 14 anni" non significa soltanto 13
            ma con i loro coetanei però..Quindi i diritti non ce li hanno. Se un 14enne lo fa con una 12enne va in galera punto e basta, alla faccia della tanto sbandierata differenza d'età inferiore a 3 anni.
            Qui, e lo sanno anche i sassi, i "diritti"
            sarebbero di qualcun altro..Qui si tratta di stabilire i diritti dei minori che hanno maturato a sufficienza. La VIOLENZA sarebbe sempre (giustamente) punita così come i rapporti con le persone NON in grado di capire.Tu puoi parlare per tutti i minori di 14 anni? Puoi dire CON ASSOLUTA CERTEZZA che *NESSUNO* di loro prova attrazione sessuale?No, certo non puoi dirlo.Io non ho MAI sostenuto che TUTTI i minori di 14 anni provino attrazione sessuale, io ho detto che ALCUNI POTREBBERO PROVARLA e non è giusto discriminarli solo perché la MAGGIORANZA non la prova.
            Inoltre se anche per assurdo questa sordida
            cazzata passasse, non si risolverebbe il
            problema della pedofilia, anzi, tenderebbe a
            legittimarne la logica diffondendo il
            fenomeno tra i "normali depravati etero e
            omo".. perchè è risaputo che i pedofili sono
            in larga parte attratti da bambini nel senso
            proprio del termine, ovvero prepuberi..Quindi non li legittimerebbe proprio per niente. Ho parlato di maturazione FISICA *E* PSICOLOGICA. Un prepubere, anche se avesse maturazione psicologica, non avrebbe comunque la maturazione fisica. Fallirebbe il test medico, quindi NON potrebbe passare l'esame.
            l'unica soluzione "giusta" per i pedofili
            quindi sarebbe l'eliminazione di quelunque
            limite di età come tu guarda caso in perfetta
            sintonia con il partito olandese hai
            paventato..IO ho soltanto parlato di LOGICA. Io SO che una persona NON matura da un giorno a un altro. SO che se anche per assurdo fosse così NESSUNO matura nello stesso momento di un altro. Sulla base di queste due affermazioni deduco che un limite preciso e irremovibile, per QUALSIASI COSA, sia sempre sbagliato.
            P.S.: Lo sò benissimo che tu la prostitute di
            25 anni non le andresti mai a cercare, così
            come sò che non ti frega assolutamente niente
            di loro..Non andrei mai a pagare qualcuno per fare sesso, mi pare un controsenso. Non riuscirei a godere sapendo di aver pagato per farlo. Piuttosto, ci penso da solo e senza spendere un centesimo. Mi basta l'uso di quella cosa chiamata cervello, in grado di ragionare e provare anche piacere. Lo so che tu non sai cosa sia, ma non tutti sono come te, sai...
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA


            - Io faccio ragionamenti sensati
            - Tu dici che sono stupido ma non li confuti
            neanche un
            po'Confutare cosa ? La tua proposta risolve un problema ? No.. Dà solo "maggiori diritti" ad alcune persone, che però NON SONO i bambini ma di "altri" (vedi Canada e olanda).. E io questa cosa l'ho spiegata..Troppo difficile da capire ?
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Confutare cosa ? La tua proposta risolve un
            problema ? No.. Dà solo "maggiori diritti" ad
            alcune persone, che però NON SONO i bambiniAh no? Guarda che io non ho parlato solo di diritti ad avere rapporti sessuali, ho parlato anche di voto, di patente e di tanto altro, tutto quello per cui è fissato un limite minimo d'età.Spiegami una cosa: perché in USA succede che i 16enni guidano la macchina ma per fare sesso devono aspettare 18 anni, mentre in Italia per fare sesso bastano 14 anni (13 se l'altro è meno di 3 anni più grande) ma per guidare la macchina devi avere almeno 18 anni?HA UN SENSO QUESTA COSA?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Confutare cosa ? La tua proposta risolve un

            problema ? No.. Dà solo "maggiori diritti" ad

            alcune persone, che però NON SONO i bambini

            Ah no? Guarda che io non ho parlato solo di
            diritti ad avere rapporti sessuali, ho parlato
            anche di voto, di patente e di tanto altro, tutto
            quello per cui è fissato un limite minimo
            d'età.
            Spiegami una cosa: perché in USA succede che i
            16enni guidano la macchina ma per fare sesso
            devono aspettare 18 anni, mentre in Italia per
            fare sesso bastano 14 anni (13 se l'altro è meno
            di 3 anni più grande) ma per guidare la macchina
            devi avere almeno 18
            anni?
            HA UN SENSO QUESTA COSA?Aspettare 18 anni per fare sesso con gli adulti, giusto per precisare.. E qui mi sembra di avere già risposto: và valutata in termini preventivi la pericolosità sociale, lo stesso parametro che ha costretto l'olanda (e ora in Canada a causa anche, guarda caso, della vicinanza con gli USA) ad innalzare a 16 anni l'età del consenso.. Quanto alla patente beh è chiaro: l'America è un paese enorme, potersi muovere liberamente il prima possibile lì è una necessità molto più sentita e impellente..
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            uhmm, mi chiedi di spiegarti cosa significa
            pericolosità sociale e la logica con cui OGNI
            paese agisce nel definire diritti e
            doveri..

            la risposta cononica in democrazia è agire
            per il bene della collettività e cercare di
            PREVENIRE IL CRIMINE (anzichè punirlo)
            ponendo dei paletti ad hoc in funzione della
            minore/maggiore incidenza dei reati sulle
            fasce deboli a rischio..PREVENIRE *QUALE* CRIMINE?Allora estremizzando questo ragionamento si dovrebbe1) controllare tutti i pacchi postali perché possono contenere droga, o armi, o semplicemente materiale frutto di reati2) controllare ogni cittadino cosa fa in qualunque momento della giornata perché potrebbe stare per compiere un reato, o lo potrebbe già stare compiendoOps... ci siamo già arrivati.Non sarebbe il caso di invertire questa tendenza?
            la tua tesi invece è liberalizzare tutto,
            eliminare l'AOC e poi succeda quel che
            succeda..La VIOLENZA sarebbe punita comunque. Non leggerai MAI un mio post in cui chiedo che venga depenalizzata. Anzi ho più volte detto che vorrei che le pene per chi commette VIOLENZA (di qualunque tipo e su qualunque persona) venissero AUMENTATE.
            Interessante e sai perchè: più i soliti noti
            agiscono in un determinato modo e più (vedi
            olanda e belgio) si fà pressante l'esigenza
            della tutela.. ma ormai è solo questione di
            tempo: i nodi come sempre verranno al
            pettine..Esatto è questione di tempo, ma non nel senso che intendi tu...
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            uhmm, mi chiedi di spiegarti cosa significa

            pericolosità sociale e la logica con cui OGNI

            paese agisce nel definire diritti e

            doveri..



            la risposta cononica in democrazia è agire

            per il bene della collettività e cercare di

            PREVENIRE IL CRIMINE (anzichè punirlo)

            ponendo dei paletti ad hoc in funzione della

            minore/maggiore incidenza dei reati sulle

            fasce deboli a rischio..

            PREVENIRE *QUALE* CRIMINE?
            Allora estremizzando questo ragionamento si
            dovrebbe
            1) controllare tutti i pacchi postali perché
            possono contenere droga, o armi, o semplicemente
            materiale frutto di
            reati
            2) controllare ogni cittadino cosa fa in
            qualunque momento della giornata perché potrebbe
            stare per compiere un reato, o lo potrebbe già
            stare
            compiendo

            Ops... ci siamo già arrivati.
            Non sarebbe il caso di invertire questa tendenza?


            la tua tesi invece è liberalizzare tutto,

            eliminare l'AOC e poi succeda quel che

            succeda..

            La VIOLENZA sarebbe punita comunque. Non leggerai
            MAI un mio post in cui chiedo che venga
            depenalizzata. Anzi ho più volte detto che vorrei
            che le pene per chi commette VIOLENZA (di
            qualunque tipo e su qualunque persona) venissero
            AUMENTATE.Quindi secondo questo tuo ragionamento si dovrebbe essere liberi di approcciarsi sessualmente a un bambino in quanto non si tratta apriori di molestia...Se io infilo la mano in mezzo alle gambe di una tipa infatti finchè lei non mi dice esplicitamente di smetterla NON E' violenza..

            Interessante e sai perchè: più i soliti noti

            agiscono in un determinato modo e più (vedi

            olanda e belgio) si fà pressante l'esigenza

            della tutela.. ma ormai è solo questione di

            tempo: i nodi come sempre verranno al

            pettine..

            Esatto è questione di tempo, ma non nel senso che
            intendi
            tu...Sì, tu impegnati, vedrai che il sogno si avvererà..
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Quindi secondo questo tuo ragionamento si
            dovrebbe essere liberi di approcciarsi
            sessualmente a un bambino in quanto non si
            tratta apriori di molestia...

            Se io infilo la mano in mezzo alle gambe di
            una tipa infatti finchè lei non mi dice
            esplicitamente di smetterla NON E'
            violenza..Tra mettere la mano in mezzo alle gambe di una tipa e scappare alla sua vista ci sono tante vie di mezzo, no?Spero che tu non approcci una tipa mettendole la mano in mezzo alle gambe. Se lo facessi io non solo non rimedierei di andare a letto con la tipa ma rimedierei prima uno schiaffo, poi un calcio nelle parti basse e poi una denuncia.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Quindi secondo questo tuo ragionamento si

            dovrebbe essere liberi di approcciarsi

            sessualmente a un bambino in quanto non si

            tratta apriori di molestia...



            Se io infilo la mano in mezzo alle gambe di

            una tipa infatti finchè lei non mi dice

            esplicitamente di smetterla NON E'

            violenza..

            Tra mettere la mano in mezzo alle gambe di una
            tipa e scappare alla sua vista ci sono tante vie
            di mezzo,
            no?nessuna via di mezzo se il tuo interesse è fare sesso.. E' un preliminare obbligato, serve a farla eccitare e inumidire il campo..
            Spero che tu non approcci una tipa mettendole la
            mano in mezzo alle gambe. Se lo facessi io non
            solo non rimedierei di andare a letto con la tipa
            ma rimedierei prima uno schiaffo, poi un calcio
            nelle parti basse e poi una
            denuncia.Io da bambino ai miei amici e amichette ho fatto di tutto e nessuno di loro mi ha mai denunciato.per dei bambini è normale giocare..rilassati però, non è quello che potresti pensare tu..
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku

            Tra mettere la mano in mezzo alle gambe di

            una tipa e scappare alla sua vista ci sono

            tante vie di mezzo, no?

            nessuna via di mezzo se il tuo interesse è
            fare sesso.. E' un preliminare obbligato,
            serve a farla eccitare e inumidire il
            campo..Stai scherzando, spero... Si parlava di primo approccio, non di quando siete già finiti a letto diverse volte...
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku


            Tra mettere la mano in mezzo alle gambe di


            una tipa e scappare alla sua vista ci sono


            tante vie di mezzo, no?



            nessuna via di mezzo se il tuo interesse è

            fare sesso.. E' un preliminare obbligato,

            serve a farla eccitare e inumidire il

            campo..

            Stai scherzando, spero... Si parlava di primo
            approccio, non di quando siete già finiti a letto
            diverse
            volte...Scherzando ? nel sesso l'approccio consiste nel sondare il terreno, capire _fin dove puoi penetrare_ prima i bacetti, poi le carezze via via sempre più intime e poi se il soggetto NON TI REAGISCE in modo ostile (magari perchè non capisce) cerchi di fare in modo che provi piacere , aprirle le gambe ecc. A quel punto il gioco è fatto e te la puoi scopare..Il resto, i giochini, ecc. quello che dici tu viene dopo quando l'hai addestrata/o a puntino..
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Scherzando ? nel sesso l'approccio consiste
            nel sondare il terreno, capire _fin dove puoi
            penetrare_ prima i bacetti, poi le carezze via
            via sempre più intime e poi se il soggetto NON
            TI REAGISCE in modo ostile (magari perchè non
            capisce) cerchi di fare in modo che provi
            piacere, aprirle le gambe ecc.Ok, stai trollando.Lo spero vivamente per l'integrità fisica e morale di chiunque venga a contatto con te.A questo punto puoi anche eclissarti definitivamente, se quello che devi dire è ormai alla frutta come in questo caso (è ovvio che sei rimasto a corto di argomenti, non reggi il mio livello; allora dovevi evitare di battibeccare con me fin dal principio) non credo che qualcuno sentirà la tua mancanza.
            A quel punto il gioco è fatto e te la puoi
            scopare..Sì sì certo...
            Il resto, i giochini, ecc. quello che dici tu
            viene dopo quando l'hai addestrata/o a
            puntino..Se vuoi addestrare qualcosa posso comprarti un coccodrillo (vivo).PS Da questo momento ti considero un troll e ai tuoi futuri post mi riservo di risponderti di conseguenza e anche di ricordartelo (e soprattutto di farlo presente a chi non ti conosce) quando mi pare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 febbraio 2007 04.50-----------------------------------------------------------
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus
            - Scritto da: Godai Yusaku

            Scherzando ? nel sesso l'approccio consiste

            nel sondare il terreno, capire _fin dove puoi

            penetrare_ prima i bacetti, poi le carezze via

            via sempre più intime e poi se il soggetto NON

            TI REAGISCE in modo ostile (magari perchè non

            capisce) cerchi di fare in modo che provi

            piacere, aprirle le gambe ecc.

            Ok, stai trollando.
            Lo spero vivamente per l'integrità fisica e
            morale di chiunque venga a contatto con
            te.
            A questo punto puoi anche eclissarti
            definitivamente, se quello che devi dire è ormai
            alla frutta come in questo caso (è ovvio che sei
            rimasto a corto di argomenti, non reggi il mio
            livello; allora dovevi evitare di battibeccare
            con me fin dal principio) non credo che qualcuno
            sentirà la tua
            mancanza.


            A quel punto il gioco è fatto e te la puoi

            scopare..

            Sì sì certo...


            Il resto, i giochini, ecc. quello che dici tu

            viene dopo quando l'hai addestrata/o a

            puntino..

            Se vuoi addestrare qualcosa posso comprarti un
            coccodrillo
            (vivo).

            PS Da questo momento ti considero un troll e ai
            tuoi futuri post mi riservo di risponderti di
            conseguenza e anche di ricordartelo (e
            soprattutto di farlo presente a chi non ti
            conosce) quando mi
            pare.Mi dispiace ma non è così semplice: adesso viene il bello, devi spiegare come secondo la tua teoria liberista puoi impedire che determinati approcci si verifichino "apriori" senza l'AOC... La patente che dici tu vale per il sesso vero e proprio ma prima di arrivare lì lo sanno anche i sassi c'è tutto un percorso conoscitivo di maturazione preliminare, NON per OGNI genere di contatto.. Perchè a questo punto bisogna definire cos'è il sesso.. O tu intendi _SOLO_ la penetrazione ?P.s.: quelle non sono trollate ma le normali tecniche di seduzione pedofila e non per avere relazioni _consensuali_.. Io ho letto di cose come "grooming", ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku


            Scherzando ? nel sesso l'approccio consiste


            nel sondare il terreno, capire _fin dove puoi


            penetrare_ prima i bacetti, poi le carezze via


            via sempre più intime e poi se il soggetto NON


            TI REAGISCE in modo ostile (magari perchè non


            capisce) cerchi di fare in modo che provi


            piacere, aprirle le gambe ecc.



            Ok, stai trollando.

            Lo spero vivamente per l'integrità fisica e

            morale di chiunque venga a contatto con

            te.

            A questo punto puoi anche eclissarti

            definitivamente, se quello che devi dire è ormai

            alla frutta come in questo caso (è ovvio che sei

            rimasto a corto di argomenti, non reggi il mio

            livello; allora dovevi evitare di battibeccare

            con me fin dal principio) non credo che qualcuno

            sentirà la tua

            mancanza.




            A quel punto il gioco è fatto e te la puoi


            scopare..



            Sì sì certo...




            Il resto, i giochini, ecc. quello che dici tu


            viene dopo quando l'hai addestrata/o a


            puntino..



            Se vuoi addestrare qualcosa posso comprarti un

            coccodrillo

            (vivo).



            PS Da questo momento ti considero un troll e ai

            tuoi futuri post mi riservo di risponderti di

            conseguenza e anche di ricordartelo (e

            soprattutto di farlo presente a chi non ti

            conosce) quando mi

            pare.


            Mi dispiace ma non è così semplice: adesso viene
            il bello, devi spiegare come secondo la tua
            teoria liberista puoi impedire che determinati
            approcci si verifichino "apriori" senza l'AOC...
            La patente che dici tu vale per il sesso vero e
            proprio ma prima di arrivare lì lo sanno anche i
            sassi c'è tutto un percorso conoscitivo di
            maturazione preliminare, NON per OGNI genere di
            contatto.. Perchè a questo punto bisogna definire
            cos'è il sesso.. O tu intendi _SOLO_ la
            penetrazione
            ?

            P.s.: quelle non sono trollate ma le normali
            tecniche di seduzione pedofila e non per avere
            relazioni _consensuali_.. Io ho letto di cose
            come "grooming",
            ecc.A causa di queste fobie patologiche e spesso strumentali sono state rovinate tante persone innocentihttp://www.falsiabusi.it/casi.htmPer soddisfare la tua esifenza fobica si dovrebbe impedire a chiunque di frequentare un bambino al di sotto dell'età del consenso. No? spiegami che cosa vuoi fare tu per prevenire gli abusi. Vuoi punire le carezze, i baci gli abbracci, la nudità. Beh allora monitoriamo tutti i genitori e tutti i pediatri. Ma solo da personale specializzato e addestrato. (La nudità potrebbe turbare qualcuno e spingerlo a commettere abusi.)Da quello che scrivi capisco perché ti fanno paura i "grandi". Non sei stato educato ad essere un "grande"
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA

            - Scritto da: Godai Yusaku



            - Scritto da: Brontoleus


            - Scritto da: Godai Yusaku



            Scherzando ? nel sesso l'approccio consiste



            nel sondare il terreno, capire _fin dove
            puoi

            Mi dispiace ma non è così semplice: adesso viene

            il bello, devi spiegare come secondo la tua

            teoria liberista puoi impedire che determinati

            approcci si verifichino "apriori" senza l'AOC...

            La patente che dici tu vale per il sesso vero e

            proprio ma prima di arrivare lì lo sanno anche i

            sassi c'è tutto un percorso conoscitivo di

            maturazione preliminare, NON per OGNI genere di

            contatto.. Perchè a questo punto bisogna
            definire

            cos'è il sesso.. O tu intendi _SOLO_ la

            penetrazione

            ?



            P.s.: quelle non sono trollate ma le normali

            tecniche di seduzione pedofila e non per avere

            relazioni _consensuali_.. Io ho letto di cose

            come "grooming",

            ecc.
            A causa di queste fobie patologiche e spesso
            strumentali sono state rovinate tante persone
            innocenti

            http://www.falsiabusi.it/casi.htmpersone innocenti dici ? Anche quelli assolti per "insufficienza di prove" ? Questo link è un vero e proprio autogol e manco te ne rendi conto.. Rientre perfettamente all'interno di una "certa" strategia: da una parte liberalizzare ed eliminare ogni tutela nei confronti dei minori.. Dall'altra creare un regime ultragarantista nei confronti degli abusatori, o "presunti tali"..Hai presente il calvario processuale a cui sono sottoposte le donne stuprate ? Vogliamo fare lo stesso anche con i bambini..
            Per soddisfare la tua esifenza fobica si dovrebbe
            impedire a chiunque di frequentare un bambino al
            di sotto dell'età del consenso. No? spiegami che
            cosa vuoi fare tu per prevenire gli abusi. Vuoi
            punire le carezze, i baci gli abbracci, la
            nudità. Beh allora monitoriamo tutti i genitori e
            tutti i pediatri. Ma solo da personale
            specializzato e addestrato. (La nudità potrebbe
            turbare qualcuno e spingerlo a commettere
            abusi.)
            Da quello che scrivi capisco perché ti fanno
            paura i "grandi". Non sei stato educato ad
            essere un
            "grande"Questa è la più tipica delle strategie pedofile: creare un allarmismo fobico generalizzato in modo da ricondurre quanto più possibile gli abusi all'interno delle normali effusioni... Una "zona grigia" entro cui nascondere le proprie pulsioni... Banale wakko..
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA



            P.s.: quelle non sono trollate ma le normali


            tecniche di seduzione pedofila e non per avere


            relazioni _consensuali_.. Io ho letto di cose


            come "grooming",


            ecc.
            Certo certyo, tutto ha un secondo fine. Ovvio che in un processo alle intenzioni l'imputato è sempre colpevole



            A causa di queste fobie patologiche e spesso

            strumentali sono state rovinate tante persone

            innocenti



            http://www.falsiabusi.it/casi.htm

            persone innocenti dici ? Anche quelli assolti per
            "insufficienza di prove" ? Questo link è un vero
            e proprio autogol e manco te ne rendi conto..
            Rientre perfettamente all'interno di una "certa"
            strategia: da una parte liberalizzare ed
            eliminare ogni tutela nei confronti dei minori..
            Dall'altra creare un regime ultragarantista nei
            confronti degli abusatori, o "presunti
            tali"..Il sito denuncia fatti gravi di fobia collettiva e di strumentalizzazione dell'allarme sociale-pedofilia reali, non inventati. Ma sei talmente prevenuto che per te evidentemente i presunti innocenti sono solo dei presunti colpevoli, da linciare pubblicamente. Il signore che ha creato quel sito è perfino andato in televisione (trasmisione l'antipatico) a denunciare apertamente una vicenda scandalosa che aveva coinvolto suo figlio. Se vuoi continua a dire che si tratta di strategia pedofila e segnalerò il tuo post alle persone interessate
            Hai presente il calvario processuale a cui sono
            sottoposte le donne stuprate ? Vogliamo fare lo
            stesso anche con i
            bambini..


            Per soddisfare la tua esifenza fobica si
            dovrebbe

            impedire a chiunque di frequentare un bambino al

            di sotto dell'età del consenso. No? spiegami che

            cosa vuoi fare tu per prevenire gli abusi. Vuoi

            punire le carezze, i baci gli abbracci, la

            nudità. Beh allora monitoriamo tutti i genitori
            e

            tutti i pediatri. Ma solo da personale

            specializzato e addestrato. (La nudità potrebbe

            turbare qualcuno e spingerlo a commettere

            abusi.)

            Da quello che scrivi capisco perché ti fanno

            paura i "grandi". Non sei stato educato ad

            essere un

            "grande"


            Questa è la più tipica delle strategie pedofile:
            creare un allarmismo fobico generalizzato in modo
            da ricondurre quanto più possibile gli abusi
            all'interno delle normali effusioni... Una "zona
            grigia" entro cui nascondere le proprie
            pulsioni... Banale
            wakko.Non hai risposto alla domanda! Qui non si vuole adottare nessuna strategia, si vuole solo che le cose rimangano come sono senza altre azioni invasive nella vita privata da parte di fobici integralisti della prevenzione. Sono i genitori che devono vegliare sui figli. Gli altri devono limitarsi ad una vigilanza discreta e non invasiva. Rispondi. Che cosa vuoi fare per prevenire che si tocchino i bambini? Vuoi impedire le normali effusioni? I normali contatti fisici? Illuminaci.
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Mi dispiace ma non è così semplice: adesso
            viene il bello, devi spiegare come secondo la
            tua teoria liberista puoi impedire che
            determinati approcci si verifichino "apriori"
            senza l'AOC...Gli "apriori" si verificano comunque oggi e non ci si può far nulla perché non sono reato finché non sfociano in approcci sessuali veri e propri.Un "apriori" può essere anche chiedere l'ora perché ci si è dimenticati l'orologio a casa, ma prima di sapere che è una scusa per un "apriori" che facciamo, prendiamo tutti quelli senza orologio e li portiamo in caserma per un controllo perché potrebbero usare questa scusa per "apriori"?A me se qualcuno chiede l'ora e so la risposta gli/le rispondo, poi se vuole qualcosa di più dipende dalla persona e come mi sento io in quel momento.
            La patente che dici tu vale per il sesso vero
            e proprio ma prima di arrivare lì lo sanno
            anche i sassi c'è tutto un percorso
            conoscitivo di maturazione preliminare, NON
            per OGNI genere di contatto.. Perchè a questo
            punto bisogna definire cos'è il sesso.. O tu
            intendi _SOLO_ la penetrazione ?Sesso = azione che coinvolge una persona fisicamente e le procura (o le dovrebbe procurare) piacere sessuale. Può esserlo un bacio (non sulla guancia), il contatto delle parti intime o comunque in parti normalmente non visibili, la masturbazione, il sesso orale, e via dicendo fino alla penetrazione e al coito vero e proprio.Dipende dalla situazione, però. Una madre che cambia il pannolino al figlio per forza di cose va a toccare le sue parti intime, ma ciò non significa che ci stia facendo sesso.
            P.s.: quelle non sono trollate ma le normali
            tecniche di seduzione pedofila e non per avere
            relazioni _consensuali_.. Io ho letto di cose
            come "grooming", ecc.A parte che non so cos'è il grooming (anzi già che ci sei spiegamelo), ma che c'entrano le relazioni *NON* consensuali? Non sono mica quelle di cui parlavo. Se io parlo di dolci non puoi rispondermi parlandomi della lasagna.
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            HAI ROTTO I COLLIONI!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da: Brontoleus



            - Scritto da: Godai Yusaku


            Quindi secondo questo tuo ragionamento si


            dovrebbe essere liberi di approcciarsi


            sessualmente a un bambino in quanto non si


            tratta apriori di molestia...





            Se io infilo la mano in mezzo alle gambe di


            una tipa infatti finchè lei non mi dice


            esplicitamente di smetterla NON E'


            violenza..



            Tra mettere la mano in mezzo alle gambe di una

            tipa e scappare alla sua vista ci sono tante vie

            di mezzo,

            no?

            nessuna via di mezzo se il tuo interesse è fare
            sesso.. E' un preliminare obbligato, serve a
            farla eccitare e inumidire il
            campo..


            Spero che tu non approcci una tipa mettendole la

            mano in mezzo alle gambe. Se lo facessi io non

            solo non rimedierei di andare a letto con la
            tipa

            ma rimedierei prima uno schiaffo, poi un calcio

            nelle parti basse e poi una

            denuncia.

            Io da bambino ai miei amici e amichette ho fatto
            di tutto e nessuno di loro mi ha mai
            denunciato.

            per dei bambini è normale giocare..

            rilassati però, non è quello che potresti pensare
            tu..Probabilmente se non avessi ricevuto una educazione sessuofobica avresti dato forma a molte tue fantasie. E sarebbe stato normale. L'adulto sessuofobico nota le fantasie del bambino e incapace di capire che è assolutamenmte normale deve trovare un colpevole. Allora scatta la denuncia. Se la bambina si spoglia nuda e si tocca da sola significa che il maestro o la direttrice dell'asilo le hanno fatto qualcosa. La bambina non può che confermare. Le fantasie fobiche degli adulti sono state usate dai certi coniugi per avere la bambina e sottrarla ad un istituto che l'aveva affidata loro per una vacanza in Italia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da:

            - Scritto da: Godai Yusaku



            - Scritto da: Brontoleus





            - Scritto da: Godai Yusaku



            Quindi secondo questo tuo ragionamento si



            dovrebbe essere liberi di approcciarsi



            sessualmente a un bambino in quanto non si



            tratta apriori di molestia...







            Se io infilo la mano in mezzo alle gambe di



            una tipa infatti finchè lei non mi dice



            esplicitamente di smetterla NON E'



            violenza..





            Tra mettere la mano in mezzo alle gambe di una


            tipa e scappare alla sua vista ci sono tante
            vie


            di mezzo,


            no?



            nessuna via di mezzo se il tuo interesse è fare

            sesso.. E' un preliminare obbligato, serve a

            farla eccitare e inumidire il

            campo..




            Spero che tu non approcci una tipa mettendole
            la


            mano in mezzo alle gambe. Se lo facessi io non


            solo non rimedierei di andare a letto con la

            tipa


            ma rimedierei prima uno schiaffo, poi un
            calcio


            nelle parti basse e poi una


            denuncia.



            Io da bambino ai miei amici e amichette ho fatto

            di tutto e nessuno di loro mi ha mai

            denunciato.



            per dei bambini è normale giocare..



            rilassati però, non è quello che potresti
            pensare

            tu..


            Probabilmente se non avessi ricevuto una
            educazione sessuofobica avresti dato forma a
            molte tue fantasie. E sarebbe stato normale.
            L'adulto sessuofobico nota le fantasie del
            bambino e incapace di capire che è assolutamenmte
            normale deve trovare un colpevole. Allora scatta
            la denuncia. Se la bambina si spoglia nuda e si
            tocca da sola significa che il maestro o la
            direttrice dell'asilo le hanno fatto qualcosa. La
            bambina non può che confermare. Le fantasie
            fobiche degli adulti sono state usate dai certi
            coniugi per avere la bambina e sottrarla ad un
            istituto che l'aveva affidata loro per una
            vacanza in
            Italia.Quella della bambina dell'asilo è una storia vera. Il maestro e la direttrice dell'asilo sono stati denunciati, poi si è scoperto che erano state fatte delle promesse alla bambina per raccontare delle bugueFonte: falsiabusi.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da: Brontoleus



            - Scritto da: Godai Yusaku


            Perchè una cosa è la ragione, un'altra


            l'evoluzione psico affettiva.. Lì ci sono


            delle tappe biologiche ben definite dalla


            natura in quanto tale.. voler porre sullo


            stesso piano razionalità e istinto è una


            GRANDISSIMA CAZZATA..



            Quest'evoluzione:

            1) non avviene nello stesso momento per tutti
            gli

            individui

            2) non avviene da un giorno all'altro ma avviene

            in maniera

            graduale

            3) per molti individui tale evoluzione è frutto

            dell'esperienza, ma se non c'è un "inizio" le

            esperienze non arrivano: se una donna arriva

            vergine a 40 anni non avrà l'esperienza di una

            20enne che ha cominciato a 15 e si è "goduta la

            vita" anche se è fisicamente più grande; la

            tendenza attuale oggi è al ribasso (lo provano
            le

            cronache dei giornali), quindi o si comincia a

            prenderne atto oppure continueranno ad accadere

            inevitabilmente altri casi di

            cronaca



            Parli poi della natura che fissa le tappe

            biologiche. Beh, dovresti sapere che la NATURA

            oggi fissa le tappe biologiche da qualche

            mese/anno prima dei 14 anni (nel caso maschile)
            a

            diversi anni prima (nel caso femminile). Al di


            del fatto che se andiamo a guardare ci sono casi

            di animali che si accoppiano prima della
            maturità

            sessuale, le tappe di cui parli sono precedenti

            alla AOC italiana (e molto precedenti a quella

            americana) nella pressoché totalità dei

            casi.

            Una visita medica *E* un test psicoattitudinale

            dovrebbe ampiamente bastare. Per quanto io credo

            che il solo test (e/o eventuale colloquio con

            psicologo NON VIZIATO da pregiudizio ideologico)

            possa ampiamente bastare a dimostrare la volontà

            del soggetto nel ricevere anticipatamente i suoi

            diritti/doveri (che alla fine è l'unica cosa che

            conta

            *veramente*).

            E tu l'AOC vorresti fissarlo a 12 anni come da
            programma dei pedofili olandesi.. giusto
            ?sei di un ignoranza abissalel'età del consenso a 12 che si vorrebbe far passare come _un' invenzione_ di un gruppo di pedofili del partito olandese non è altro che l'età del consenso che vigeva nel '96 in Olanda e che era stata proposta da persone normalissime ed è stata in corso per DECENNI (senza che nessuno la abbia mai messa in dubbio e di governi ne sono passati di tutti i colori in Olanda dalla destra alla sinistra) e la si voleva semplicemente ripristinare
            A proposito di tappe ed esperienze: tu le hai mai
            viste le baby prostitute a 25 anni ? Sembra che
            ne abbiano 40, mentre a 40 sono dei veri e propri
            cessi da buttare ma questo chiaramente ai
            pedofili non interessa.. Il sesso precoce pare
            proprio che faccia "crescere in fretta", hai
            ragione.. le tappe si bruciano che è una
            bellezza...ancora con ste 25 enni ma allora sei proprio ossessionato
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA


            sei di un ignoranza abissale

            l'età del consenso a 12 che si vorrebbe far
            passare come _un' invenzione_ di un gruppo di
            pedofili del partito olandese non è altro che
            l'età del consenso che vigeva nel '96 in Olanda e
            che era stata proposta da persone normalissime ed
            è stata in corso per DECENNI (senza che nessuno
            la abbia mai messa in dubbio e di governi ne sono
            passati di tutti i colori in Olanda dalla destra
            alla sinistra) e la si voleva semplicemente
            ripristinareIntendi nel 1896 ? o di qualche altro secolo ?Certo che nel dire certe cose ti riveli per ciò che sei: un vero furbacchione, ma che dico un genio.. Ma chissà mai poi perchè l'avranno alzata questà età del consenso.. mi verrebbe voglia di chiederlo ai canadesi..
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Intendi nel 1896 ? o di qualche altro secolo ?Fino ai primi anni 90 (milleNOVECENTOnovanta) l'età del consenso in Olanda era di 12 anni. Successivamente, sull'onda dell'ipocrisia che si stava compiendo a livello legislativo in tutta Europa e sulle forti pressioni dall'estero, tale limite è stato alzato a 16 anni. In Italia, al contrario, nel 1997 è stato abbassato da 16 a 14 (pochi se ne sono accorti all'epoca) con la modifica del reato di "corruzione di minore" che prima puniva gli atti con persone di 14 e 15 anni (oggi punisce invece chi compie atti sessuali in presenza di persone di 13 anni o meno al fine di farli assistere).Tanto per fare un esempio, il limite di 12 anni è tuttora in vigore nella ben più vicina (ed europeissima) Malta, vedihttp://en.wikipedia.org/wiki/Ages_of_consent_in_Europe#Malta
            Ma chissà mai poi perchè l'avranno alzata
            questà età del consenso.. mi verrebbe voglia
            di chiederlo ai canadesi..Stiamo in Europa, frega nulla del Canada.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Intendi nel 1896 ? o di qualche altro secolo ?


            Fino ai primi anni 90 (milleNOVECENTOnovanta)
            l'età del consenso in Olanda era di 12 anni.
            Successivamente, sull'onda dell'ipocrisia che si
            stava compiendo a livello legislativo in tutta
            Europa e sulle forti pressioni dall'estero, tale
            limite è stato alzato a 16 anni. In Italia, al
            contrario, nel 1997 è stato abbassato da 16 a 14
            (pochi se ne sono accorti all'epoca) con la
            modifica del reato di "corruzione di minore" che
            prima puniva gli atti con persone di 14 e 15 anni
            (oggi punisce invece chi compie atti sessuali in
            presenza di persone di 13 anni o meno al fine di
            farli
            assistere).

            Tanto per fare un esempio, il limite di 12 anni è
            tuttora in vigore nella ben più vicina (ed
            europeissima) Malta,
            vedi
            http://en.wikipedia.org/wiki/Ages_of_consent_in_Eu


            Ma chissà mai poi perchè l'avranno alzata

            questà età del consenso.. mi verrebbe voglia

            di chiederlo ai canadesi..

            Stiamo in Europa, frega nulla del Canada.Se ciò è vero lo trovo (molto) interessante.. la liberalissima Olanda cacchio, mica pizzze e fichi..Mi dai alcuni link relativi alle ragioni per cui l'olanda ha alzato l'età del consenso (ora è 16 ?) visto che a te del Canadà chissà perchè non frega niente..Attendo..
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Se ciò è vero lo trovo (molto) interessante..
            la liberalissima Olanda cacchio, mica pizzze
            e fichi..La stessa Olanda che ha dichiarato con una sentenza che un partito che si prefigga lo scopo (tra le altre cose) di abbassare quel limite può esistere.
            Mi dai alcuni link relativi alle ragioni per
            cui l'olanda ha alzato l'età del consenso
            (ora è 16 ?) visto che a te del Canadà chissà
            perchè non frega niente..Se è per questo in Cina la navigazione ad Internet è gravemente sottoposta a dei filtri di stato, lo trovo molto più grave e interessante delle leggi canadesi sull'età del consenso.
            Attendo..http://tinyurl.com/23ohqx
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Se ciò è vero lo trovo (molto) interessante..

            la liberalissima Olanda cacchio, mica pizzze

            e fichi..

            La stessa Olanda che ha dichiarato con una
            sentenza che un partito che si prefigga lo scopo
            (tra le altre cose) di abbassare quel limite può
            esistere.nella liberale olanda, a differenza dell'italia non ci sono leggi contro l'apologia di reato..

            Mi dai alcuni link relativi alle ragioni per

            cui l'olanda ha alzato l'età del consenso

            (ora è 16 ?) visto che a te del Canadà chissà

            perchè non frega niente..

            Se è per questo in Cina la navigazione ad
            Internet è gravemente sottoposta a dei filtri di
            stato, lo trovo molto più grave e interessante
            delle leggi canadesi sull'età del
            consenso.niente è interessante a meno che non vada a tuo favore (ammesso che esista qualcosa) immagino;

            Attendo..

            http://tinyurl.com/23ohqxUn innalzamento antipedofilia che ha raggiunto il suo culmine sulla scia delle gesta di DutrouxChiunque altro a parte chi sai tu sarebbe indotto a riflettere da questa cosa..
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            nella liberale olanda, a differenza
            dell'italia non ci sono leggi contro
            l'apologia di reato..Già...
            niente è interessante a meno che non vada a
            tuo favore (ammesso che esista qualcosa)
            immagino;Non dire sciocchezze. La censura in Cina è interessante (in negativo ovviamente). E' un ottimo modo per capire un uso SBAGLIATO della rete da parte di un governo. L'Italia già ci è arrivata (con la censura ai siti di scommesse, per quanto facilmente aggirabile e per quanto illegale per le leggi europee).
            Un innalzamento antipedofilia che ha
            raggiunto il suo culmine sulla scia delle
            gesta di DutrouxSi chiama "caccia alle streghe", esattamente come in Italia.Le leggi italiane del 1997 (sulla violenza sessuale) e del 1998 (sul pedoporno) sono nate proprio sulla stessa scia. Però, a differenza dell'Olanda, hanno ABBASSATO l'età del consenso (che era 16 anni) anziché alzarla o mantenerla com'era.
            Chiunque altro a parte chi sai tu sarebbe
            indotto a riflettere da questa cosa..Tu rifletti su quello che io dico? Lo chiedo sinceramente...
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku




            sei di un ignoranza abissale



            l'età del consenso a 12 che si vorrebbe far

            passare come _un' invenzione_ di un gruppo di

            pedofili del partito olandese non è altro che

            l'età del consenso che vigeva nel '96 in Olanda
            e

            che era stata proposta da persone normalissime
            ed

            è stata in corso per DECENNI (senza che nessuno

            la abbia mai messa in dubbio e di governi ne
            sono

            passati di tutti i colori in Olanda dalla destra

            alla sinistra) e la si voleva semplicemente

            ripristinare


            Intendi nel 1896 ? o di qualche altro secolo ?
            Certo che nel dire certe cose ti riveli per ciò
            che sei: un vero furbacchione, ma che dico un
            genio.. Ma chissà mai poi perchè l'avranno alzata
            questà età del consenso.. mi verrebbe voglia di
            chiederlo ai
            canadesi..
            no nel 1996 hai mai sentito in Olanda di qualche ragazza dai 12 ai 16 anni che in quel periodo avendo potuto usufruire della libertà di gestire la propria sessualità naturalmente si sia mai lamentata di questo ?senza che qualcuno venisse a proporle un bel risarcimento milionario per farla sentire vittimizzata ne dubito..cmq se mi citi qualche esempio simile di quel periodo in Olanda te ne sarò gratoAttendo
          • Anonimo scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da:

            - Scritto da: Godai Yusaku







            sei di un ignoranza abissale





            l'età del consenso a 12 che si vorrebbe far


            passare come _un' invenzione_ di un gruppo di


            pedofili del partito olandese non è altro che


            l'età del consenso che vigeva nel '96 in
            Olanda

            e


            che era stata proposta da persone normalissime

            ed


            è stata in corso per DECENNI (senza che
            nessuno


            la abbia mai messa in dubbio e di governi ne

            sono


            passati di tutti i colori in Olanda dalla
            destra


            alla sinistra) e la si voleva semplicemente


            ripristinare





            Intendi nel 1896 ? o di qualche altro secolo ?

            Certo che nel dire certe cose ti riveli per ciò

            che sei: un vero furbacchione, ma che dico un

            genio.. Ma chissà mai poi perchè l'avranno
            alzata

            questà età del consenso.. mi verrebbe voglia di

            chiederlo ai

            canadesi..



            no nel 1996
            hai mai sentito in Olanda di qualche ragazza dai
            12 ai 16 anni che in quel periodo avendo potuto
            usufruire della libertà di gestire la propria
            sessualità naturalmente si sia mai lamentata di
            questo
            ?

            senza che qualcuno venisse a proporle un bel
            risarcimento milionario per farla sentire
            vittimizzata ne dubito..cmq se mi citi qualche
            esempio simile di quel periodo in Olanda te ne
            sarò
            grato

            Attendovedo che non hai alcun argomento in proposito citi consulti di psicologi che vorrebbero innalzare l'età del consenso in Canada semplicemente per avere più clienti indotti ,lo capirebbe anche un ritardato ci scommetterei che studi psicologia vero?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Godai Yusaku










            sei di un ignoranza abissale







            l'età del consenso a 12 che si vorrebbe far



            passare come _un' invenzione_ di un gruppo
            di



            pedofili del partito olandese non è altro
            che



            l'età del consenso che vigeva nel '96 in

            Olanda


            e



            che era stata proposta da persone
            normalissime


            ed



            è stata in corso per DECENNI (senza che

            nessuno



            la abbia mai messa in dubbio e di governi ne


            sono



            passati di tutti i colori in Olanda dalla

            destra



            alla sinistra) e la si voleva semplicemente



            ripristinare








            Intendi nel 1896 ? o di qualche altro secolo ?


            Certo che nel dire certe cose ti riveli per
            ciò


            che sei: un vero furbacchione, ma che dico un


            genio.. Ma chissà mai poi perchè l'avranno

            alzata


            questà età del consenso.. mi verrebbe voglia
            di


            chiederlo ai


            canadesi..






            no nel 1996

            hai mai sentito in Olanda di qualche ragazza dai

            12 ai 16 anni che in quel periodo avendo potuto

            usufruire della libertà di gestire la propria

            sessualità naturalmente si sia mai lamentata di

            questo

            ?



            senza che qualcuno venisse a proporle un bel

            risarcimento milionario per farla sentire

            vittimizzata ne dubito..cmq se mi citi qualche

            esempio simile di quel periodo in Olanda te ne

            sarò

            grato



            AttendoGuarda, questo devi chiederlo agli olandesi, non a me che non conosco l'olanda.. loro quel partito che a te piace tanto lo hanno schifato in massa sulla faccenda dei 12 anni..probabilmente per non diventare come e peggio del Canadà il paradiso europeo dei pedofili..
            vedo che non hai alcun nuovoargomento in proposito
            citi consulti di psicologi che vorrebbero
            innalzare l'età del consenso in Canada
            semplicemente per avere più clienti indotti ,lo
            capirebbe anche un ritardato


            ci scommetterei che studi psicologia vero?ultimamente stò studiando la vostra di psiche..ehm, oltre agli psicologi dovresti considerare l'elevato numero di reati sessuali su minori compiuto da indigeni e STRANIERI..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2007 18.15-----------------------------------------------------------
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            probabilmente per non diventare come e peggio
            del Canadà il paradiso europeo dei pedofili..Ho sempre pensato che il Canada fosse in America del Nord e non certo in Europa, si vede che mi sono perso qualcosa.
            ehm, oltre agli psicologi dovresti considerare
            l'elevato numero di reati sessuali su minori
            compiuto da indigeni e STRANIERI..Elevato rispetto a cosa?Dire "1000 indagati all'anno" su una popolazione di 55 milioni di persone mi pare tutto fuorché elevato.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            probabilmente per non diventare come e peggio

            del Canadà il paradiso europeo dei pedofili..

            Ho sempre pensato che il Canada fosse in America
            del Nord e non certo in Europa, si vede che mi
            sono perso
            qualcosa.l'olanda invece dove si trova ?Lo sai cos'è una similitudine ?

            ehm, oltre agli psicologi dovresti considerare

            l'elevato numero di reati sessuali su minori

            compiuto da indigeni e STRANIERI..

            Elevato rispetto a cosa?
            Dire "1000 indagati all'anno" su una popolazione
            di 55 milioni di persone mi pare tutto fuorché
            elevato.chiedilo ai canadesi..
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Più leggo notizie dagli USA
          - Scritto da: Godai Yusaku
          Il problema NON E' la legge ma QUESTO specifico
          caso in cui è stata applicata: ad minchiam canis,
          come si
          dice..Invece è esattamente la legge il problema. Una legge che non fa distinzioni, che non considera nulla se non la fobia dei CDP che l'hanno scritta.Gli altri l'hanno solo applicata, non è colpa loro se la legge dice così.
          In generale và considerato il rapporto causa
          effetto: LA RAGIONE per cui i pedofili commettono
          una miriade di stupri e abusi, ANCHE con
          tipologie bambini che "normalmente" NON
          TOCCHEREBERO, e questo al solo scopo di produrre
          materiale da vendere e scambiare con altri
          merdosi come loro in cambio di FAVORI !!!!! Mi
          viene da vomitare per quanto ciò mi fà
          schifo..Non stai parlando di pedofili, stai parlando di chi ci commercia e in genere non sono pedofili, solo puri e semplici sfruttatori, così come i commercianti di armi si limitano a commerciarle e non ad usarle.La soluzione è banale: creare un circuito LEGALE per ottenere tale materiale proveniente da persone che hanno dato il loro OK alla pubblicazione. Finché questo non si verificherà ci sarà sempre la persona senza scrupoli che pur di farsi i soldi è disposta ad ammazzare qualcun'altro.Il resto non c'entra un razzo con la notizia.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Il problema NON E' la legge ma QUESTO specifico

            caso in cui è stata applicata: ad minchiam
            canis,

            come si

            dice..

            Invece è esattamente la legge il problema. Una
            legge che non fa distinzioni, che non considera
            nulla se non la fobia dei CDP che l'hanno
            scritta.

            Gli altri l'hanno solo applicata, non è colpa
            loro se la legge dice
            così.Eppure "stranamente" il tuo link riferisce di 3 giudici con "interpreazioni" diverse su QUEL caso.. Quindi il problema è umano..

            In generale và considerato il rapporto causa

            effetto: LA RAGIONE per cui i pedofili
            commettono

            una miriade di stupri e abusi, ANCHE con

            tipologie bambini che "normalmente" NON

            TOCCHEREBERO, e questo al solo scopo di produrre

            materiale da vendere e scambiare con altri

            merdosi come loro in cambio di FAVORI !!!!! Mi

            viene da vomitare per quanto ciò mi fà

            schifo..

            Non stai parlando di pedofili, stai parlando di
            chi ci commercia e in genere non sono pedofili,
            solo puri e semplici sfruttatori, così come i
            commercianti di armi si limitano a commerciarle e
            non ad
            usarle.buona parte del materiale è amatoriale per fini scambistici. la notizia che ho riportato è molto chiara..
            La soluzione è banale: creare un circuito LEGALE
            per ottenere tale materiale proveniente da
            persone che hanno dato il loro OK alla
            pubblicazione. Finché questo non si verificheràE poi dopo essersi ABBONDANTEMENTE segati "legalmente" andranno a scoparsi i bambini all'estero Se NON VANNO PRIMA IN CRISI DI ASTINENZA in italia, ovvio.. Perchè QUI parliamo di istinto giusto ? mica di raziocinio..
            ci sarà sempre la persona senza scrupoli che pur
            di farsi i soldi è disposta ad ammazzare
            qualcun'altro.

            Il resto non c'entra un razzo con la notizia.E invece sì.. C'entra parecchio..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Eppure "stranamente" il tuo link riferisce di 3
            giudici con "interpreazioni" diverse su QUEL
            caso.. Quindi il problema è
            umano..Il problema è della legge. Il giudice che si è opposto ha richiamato alla _ragione_ sbandierata per introdurre tale legge, ma gli altri giudici hanno ritenuto che la ragione non contasse nulla, ciò che conta, in effetti, è quello che dice la legge. Se la legge dice che non puoi andare a più di 80Km/h su una strada perché potresti prendere sotto qualcuno a nulla varranno le tue proteste quando spiegherai che la strada in questione al momento in cui ci stavi sopra era deserta.La legge parla chiaro, chi ha condannato quei ragazzini l'ha solo fatta rispettare. Che poi quel giudice sia un imbecille sono perfettamente d'accordo, ma ha fatto il suo dovere.
            buona parte del materiale è amatoriale per fini
            scambistici. la notizia che ho riportato è molto
            chiara..Materiale che non necessariamente è raccolto usando la violenza. Qual'è il tuo problema? Impedire che si faccia violenza o impedire qualcosa che a te, personalmente, fa schifo? Perché nel primo caso hai torto, nel secondo hai ragione.
            E poi dopo essersi ABBONDANTEMENTE segati
            "legalmente" andranno a scoparsi i bambini
            all'estero Se NON VANNO PRIMA IN CRISI DI
            ASTINENZA in italia, ovvio.. Perchè QUI parliamo
            di istinto giusto ? mica di
            raziocinio..Falso. Gran parte dei così detti pedofili (oltre il 90%) si limita al segarsi su delle immagini. Non lo dico io, ma i dati provenienti dalle inchieste in questo campo. Non solo, oltre il 90% delle persone arrestate non è assolutamente violenta né ha mai avuto precedenti penali di altro tipo.Poi quello che ti inventi tu nella tua testa dando per scontato che uno che si sega su un'immagine vada poi a stuprare gente in giro non lo so.C'è una differenza abissale fra segarsi su un'immagine e stuprare qualcuno. Certo, esistono anche quelli che lo fanno, ma sarebbe come dire che chi si guarda i porno su Internet poi va a stuprare la gente che cammina per strada.Leggiti questi due link:http://www.psicoterapia-palermo.it/disturbi_psichici/internet_dipendenza/pedofilia_pedopornografia.htmhttp://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp?cod=9179
            E invece sì.. C'entra parecchio..No, non c'entra.
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Wakko Warner
            La legge parla chiaro, chi ha condannato quei
            ragazzini l'ha solo fatta rispettare. Che poi
            quel giudice sia un imbecille sono
            perfettamente d'accordo, ma ha fatto il suo
            dovere.Non sono d'accordo.Il diritto di stampo anglosassone (e quindi americano) è notevolmente dal diritto romano. In America i processi di primo grado costituiscono precedente mentre in Italia tale privilegio è riservato in via esclusiva alla sentenze Corte di Cassazione, mentre il resto dei giudici ha solamente il potere esecutivo e non anche legislativo.Quindi se un giudice americano (o canadese) ritiene che una legge non vada interpretata in un certo modo può farlo. Da quel momento, la sentenza diventa legge e come tale viene (e DEVE venire) interpretata, in quello Stato o a livello federale (se il processo era federale o del singolo Stato).In un processo penale (come in questo caso), l'equivalente del nostro Pubblico Ministero può ricorrere alla Suprema Corte contro la sentenza del giudice di primo grado; se il ricorso viene accolto, la sentenza di primo grado viene annullata e si riapre il processo. Se non ricorre, o se perde il ricorso, la sentenza di primo grado rimane legge e come tale va interpretata fino a che la Suprema Corte non si pronunci diversamente, o fino all'introduzione di una nuova legge da parte del Parlamento.Discorso diverso in Italia, dove il giudice ha solo potere esecutivo e quindi deve rispettare quanto scritto nella legge, tenendo conto delle sentenze della Cassazione. Se vuole tenere conto anche delle sentenze di primo grado o di appello in casi precedenti analoghi se non vi sono sentenze della Cassazione che li contraddicano, ma non è obbligato a farlo.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Le misure contro il pedoporno sono fatte per
            contrastare i pedofili o mi sbaglio ?No. Sono fatte per impedire la violenza. Non ci sono leggi che siano "contro i pedofili".
            Quindi a te i pedofili e relativi "diritti" (vedi
            abbassamento di età per potersi scopare
            legalmente i ragazzini) non interessano.. A me non interessa imporre la mia morale agli altri. L'abbassamento dell'età lo ritengo qualcosa su cui si possa discutere tranquillamente, portando le proprie ragioni e senza dover gridare "al mostro" e cercare così di impedire il dialogo sul nascere.
            Ti
            preoccupi dei ragazzi che vanno nei casini, ok
            sono d'accordo: le leggi vanno migliorate.. In
            tutti i sensi.. Vedi pene irrisorie,
            patteggiamenti che non dovrebbero esserci,
            carcere a vita per i recidivi,, ecc.
            ecc.Le leggi vanno migliorate, le pene che ci sono non so se sono irrisorie, sta di fatto che sono appioppate anche a persone che non hanno mai toccato un bambino con un solo dito e _questo_ non mi va bene. Così come non mi va bene che un adulto con una vera relazione sentimentale con un minorenne sia ritenuto un mostro alla pari di chi si scopa bambini per soddisfare i suoi istinti o perché ha qualcosa che non va nello encefalo.Se poi tu invece mi parli di maniaci che scopano tutto quello che gli passa sotto mano allora il discorso cambia ed è evidente che persone del genere debbano essere tenute separate dalla società civile, non dico incarcerate... se hanno dei problemi è giusto che vengano curate... ma sicuramente tenute lontano da potenziali vittime.
            No, io stò SOLTANTO chiedendo ai pedofili (non a
            tutta l'umanità) chi sono e che cosa vogliono..Immagino che la risposta potrebbe essere "esistere".
            Risposta vogliono un mondo in cui scoparsi i
            bambini sia cosa buona e giusta, socialmente
            accettata..Non credo. Forse i maniaci di cui ti ho parlato prima vogliono questo, gli altri vogliono semplicemente NON essere trattati da mostri quali non sono. Credo che sia loro stesso interesse condannare i casi di violenza, se solo fosse data loro la possibilità di esprimersi.
            hai presente il partito olandese e
            tutte le varie associazioni ?Il partito olandese ha solo chiesto di abbassare l'AOC a 12 anni, così com'è già in alcuni Paesi, non ha detto "deve essere permesso ad un adulto stuprare dei bambini".Sull'abbassamento dell'AOC si può discutere, sullo stupro no.Le altre associazioni in genere, almeno quelle che conosco io e di cui ho sentito parlare e dalla mia interpretazione alle loro parole, chiedono solo che adulti con rapporti _principalmente_ affettivi (che possono _anche_ includere puro e semplice sesso non traumatico né pericoloso) con minorenni non debbano essere considerati alla stessa stregua di violentatori.Non mi sembra una richiesta insensata, per le ragioni che ho già espresso mille volte. Come dicevo i casi vanno considerati singolarmente, la legge attuale invece fa di tutta l'erba un fascio ed è _questo_ che non mi va bene.È evidente che sono perfettamente d'accordo con te nei casi di violenza, ma non posso essere d'accordo con te nei casi in cui si fa violenza intervenendo e separando magari due _persone_ che si vogliono bene.
            Anche loro non contano niente secondo te ?Cosa dovrebbero contare? Che percentuale di assenso hanno comunque?
          • Ichabod scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            "Credo che sia loro stesso interesse condannare i casi di violenza, se solo fosse data loro la possibilità di esprimersi."Non credo. C'è tutto un fiorire di board pedofile specie all'estero, e non ho mai visto pedofili unirsi per denunciare alcunchè di male; anzi molto spesso li ho visti attaccare chi denunciava situazioni di abuso psicologico o sessuale su minori.Leggo da ANNI quello che questi bastardi fanno su internet, i loro tentativi di convincere la stampa, il mondo accademico, i politici... i loro interventi nei blog di centinaia di ragazzi e ragazze... ultimamente hanno anche creato alcuni siti per bambini, carini e colorati, dove dopo pochi click si passa allo studio della dottrina pedofila: "il sesso con gli adulti è buono ed è bello - i genitori sono cattivi - i pedofili sono buoni e simpatici". E altre amenità del genere.Se provate a discutere con loro vi minacciano di morte e vi fanno la rassegna delle armi che hanno in casa. Se invece intervengono loro nella vostra discussione allora sono pacifici, calmi, ben disposti al dialogo, e si chiedono come mai siete così cattivi con loro, vittime innocenti di questa società crudele..."Il partito olandese ha solo chiesto di abbassare l'AOC a 12 anni, così com'è già in alcuni Paesi, non ha detto deve essere permesso ad un adulto stuprare dei bambini".Stuprare no. Vogliono "solo" abbassare l'età del consenso ai rapporti sessuali a 12 anni (OVVIAMENTE non lo fanno per avere carta bianca e poterseli lavorare a spalle coperte dalla legge... NO, loro lo fanno per i ragazzini, che come tutti sanno chiedono a gran voce di poter fare sesso con gli adulti... ah che meraviglia, questo sì che è altruismo!)E poi vogliono "solo" avere la possibilità di far girare ai ragazzini film pedopornografici (senza ammazzarli, tranquilli, se li vogliono solo scopare), e poi il sesso con gli animali, le droghe e quant'altro.Niente di cui allarmarsi, tutto tranquillo. Non capisco perchè non viene data loro la possibilità di esprimersi! Sono persone così a posto, così perbene, così altruiste, così aperte di mente... vogliono SOLO il bene dei bambini! (per chi ci crede...)
          • Generale Caster scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Wakko WarnerCiao Wakko ;)
            Non puoi considerare un rapporto affettivo anche
            fra un minorenne ed un adulto, che anche includa
            il sesso, una violenza a priori. SE il minorenne in questione ha un'età più bassa dell'età del consenso (facciamo anche con 1 o 2 anni in meno per andare incontro a legislazioni di differenti paesi), E' violenza.Questo è il punto su cui siamo sempre stati in disaccordo, non solo io e te ma pure tu e la legge e i pareri di psicologi-medici-etc, dimmi se sbaglio.Se non sbaglio in passato ti avevo posto il caso estremo:sesso tra adulto di 60 anni e bambino di 5 anniPer me e per la legge e spero pure per la maggior parte delle persone, quella E' SEMPRE violenza.Ciao :D .
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Generale Caster
            Ciao Wakko ;)Ciao Caster,
            SE il minorenne in questione ha un'età più bassa
            dell'età del consenso (facciamo anche con 1 o 2
            anni in meno per andare incontro a legislazioni
            di differenti paesi), E'
            violenza.Non sono affatto d'accordo. La violenza NON la puoi decidere tu a priori, né dovrebbe farlo la legge.La presenza o meno di violenza, in questi casi, è un fatto soggettivo delle persone coinvolte, tu, esterno, puoi al limite considerare questo giusto o sbagliato in base alla tua morale, alle tue esperienze, ecc., ma non puoi certo sostituirti al giudizio delle persone coinvolte.
            Questo è il punto su cui siamo sempre stati in
            disaccordo, non solo io e te ma pure tu e la
            legge e i pareri di psicologi-medici-etc, dimmi
            se
            sbaglio.In realtà no, la psicologia si limita allo studiare casi di abuso... mi spiego... se tu, 12enne, hai avuto un rapporto piacevole (che non necessariamente implica "sesso completo") con un tuo amico maggiorenne sicuramente poi non vai dallo psicologo a raccontargli quello che hai fatto... tantomeno se sai che così facendo metterai nei guai il tuo amico a cui magari vuoi pure bene. Ecco quindi che ciò che gli psicologi si sono limitati a studiare sono casi di evidente abuso, casi in cui il danno c'è (o fisico o psicologico o entrambe).Si sta quindi traendo delle conclusioni errate basate su una realtà parziale semplicemente perché non è possibile studiare l'altra parte della realtà.Quindi no, non sono d'accordo che sia sempre e comunque violenza.Quello che voglio io è una legge in cui questo concetto sia chiaro, si punisca chi fa violenza, chi fa danni, non chi non la fa, e per il bene di entrambe le persone coinvolte.Ti sembra irragionevole voler punire chi fa violenza e NON punire chi invece violenza non l'ha mai fatta?
            Se non sbaglio in passato ti avevo posto il caso
            estremo:

            sesso tra adulto di 60 anni e bambino di 5 anni

            Per me e per la legge e spero pure per la maggior
            parte delle persone, quella E' SEMPRE
            violenza.Si, non capisco perché hai voluto estremizzare il discorso quando sai bene che quello che a me importa sta da tutt'altra parte dello spettro.Sai bene che casi come quello che hai citato non mi interessano tant'è che ho sempre fatto esempi con persone relativamente giovani e mi sono concentrato su quelli, in particolare nei miei esempi ho sempre portato ragazzini di età
            10 anni e ragazzi/giovani di età
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            sei un deficiente hai stravolto completamente le frasi di Wakko attribuendogli significati completamente oppostie hai scritto una marea di stronzate
          • Wakko Warner scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Quindi se il bambino/ragazzino di sua spontanea
            iniziativa e SENZA INPUT da parte di altri, non
            dice che c'è stata violenza il reato secondo te
            non sussiste.. non ha quindi senso chiamare abuso
            una relazione _consenziente_ di ben 5 anni con
            uomini adulti.. E'
            chiaro..Non ho detto questo. Ho detto che basta porre una semplice domanda agli interessati.Tu dici che la relazione fosse "consenziente", dove sta scritto questo esattamente nell'esempio che hai citato?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Quindi se il bambino/ragazzino di sua spontanea

            iniziativa e SENZA INPUT da parte di altri, non

            dice che c'è stata violenza il reato secondo te

            non sussiste.. non ha quindi senso chiamare
            abuso

            una relazione _consenziente_ di ben 5 anni con

            uomini adulti.. E'

            chiaro..

            Non ho detto questo. Ho detto che basta porre una
            semplice domanda agli
            interessati.
            Tu dici che la relazione fosse "consenziente",
            dove sta scritto questo esattamente nell'esempio
            che hai
            citato?Non c'è scritto ma se lo avesse detto ? per _affetto_ magari, chissà..Avrebbe potuto denunciare quei 4 maiali ma non lo ha fatto; perchè no wakko ?Non c'è secondo te un ragionevole dubbio ?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Non c'è scritto ma se lo avesse detto ? per
            _affetto_ magari,
            chissà..Se non lo avesse denunciato... come l'hanno scoperto? Comunque non ha importanza.Non hai però risposto alla domanda, dove vedi la consenzienza nell'esempio che hai fatto?Secondo te c'è consenzienza quando non c'è denuncia?Secondo te se quella ragazzina avesse avuto qualcuno di cui si fidava a cui poter parlare non l'avrebbe detto?Certo, è possibile che per affetto si neghi la violenza.
            Avrebbe potuto denunciare quei 4 maiali ma non lo
            ha fatto; perchè no wakko
            ?

            Non c'è secondo te un ragionevole dubbio ?Ma chi ti dice che non l'ha fatto?Comunque, questo è un caso particolare, un caso in cui la persona fa parte della famiglia, è il nonno, quindi gode di una certa autorità.Sta di fatto che nell'articolo non si parla di consenzienza, che lo abbia denunciato o meno, se non c'è consenzienza, è violenza. Un po' come è violenza picchiare propria moglie anche se non ti denuncia.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Non c'è scritto ma se lo avesse detto ? per

            _affetto_ magari,

            chissà..

            Se non lo avesse denunciato... come l'hanno
            scoperto? Comunque non ha
            importanza.
            Non hai però risposto alla domanda, dove vedi la
            consenzienza nell'esempio che hai
            fatto?
            Secondo te c'è consenzienza quando non c'è
            denuncia?
            Secondo te se quella ragazzina avesse avuto
            qualcuno di cui si fidava a cui poter parlare non
            l'avrebbe
            detto?Ho ipotizzato wakko: hai presente gli abusi in famiglia, la psiche subisce "qualche" alterazione.. Raramente gli abusi vengono denunciati dai diretti interessati ma anche qui le cose stanno progressivamente cambiando..


            Avrebbe potuto denunciare quei 4 maiali ma non
            lo

            ha fatto; perchè no wakko

            ?



            Non c'è secondo te un ragionevole dubbio ?

            Ma chi ti dice che non l'ha fatto?
            Comunque, questo è un caso particolare, un caso
            in cui la persona fa parte della famiglia, è il
            nonno, quindi gode di una certa
            autorità.
            Sta di fatto che nell'articolo non si parla di
            consenzienza, che lo abbia denunciato o meno, se
            non c'è consenzienza, è violenza.

            Un po' come è violenza picchiare propria moglie
            anche se non ti
            denuncia.E chi lo dice che è violenza se a lei stà bene ? Se lei non denuncia il reato non è perseguibile..E visto che tu equpari la capacità di intendere e di volere del bambino a quella dell'adulto anche per lui dovrebbe valere la stessa regola; si procede SOLO se lui denuncia il fatto, giusto wakko ?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Ho ipotizzato wakko: hai presente gli abusi in
            famiglia, la psiche subisce "qualche"
            alterazione.. Raramente gli abusi vengono
            denunciati dai diretti interessati ma anche
            qui
            le cose stanno progressivamente
            cambiando..Hai ipotizzato, ma su queste ipotesi hai tratto conclusioni. Le ipotesi non servono a trarre conclusioni.
            E chi lo dice che è violenza se a lei stà bene ?E chi lo dice che quando fai sesso con tua moglie non è violenza se a lei sta bene? Se non tua moglie... chi può stabilire se tu stai facendo violenza? Un estraneo?
            Se lei non denuncia il reato non è
            perseguibile..Quindi deve averlo denunciato, non credi?
            E visto che tu equpari la capacità di intendere e
            di volere del bambino a quella dell'adulto anche
            per lui dovrebbe valere la stessa regola; si
            procede SOLO se lui denuncia il fatto, giusto
            wakko
            ?Nei casi di violenza, violenza _confermata_ dalla vittima, si dovrebbe procedere con o senza denuncia. Ma deve essere _confermata_ dalla vittima.Cosa interessa a te Godai, impedire la violenza, oppure impedire qualcosa che tu ritieni moralmente non corretto forzando il tuo modo di vedere le cose sui fatti privati di due individui che magari non hanno ricevuto danno alcuno?A me interessa la prima e ragiono di conseguenza.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2


            Nei paesi "avanzati" quale è il caso di aoc più

            estremo?

            12 in Canada nel caso che le altre persone
            coinvolte siano non più di 3 anni più
            vecchie.
            13 in Spagna.Mi sà che devi aggiornarti..In Canada l'eta'per avere rapporti sessuali considerati consenzienti sta per essere elevata dai 14 ai 16 anni. Gli psicologi sono d'accordo. In questi anni si sono avuti danni enormi sopratutto per le ragazzine che acconsentivano senza averne la maturita' e la coscienza.Non parliamo poi delle miriadi di ragazzini adescati dagli omosessuali.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Mi sà che devi aggiornarti..

            In Canada l'eta'per avere rapporti sessuali
            considerati consenzienti sta per essere elevata
            dai 14 ai 16 anni.Io mi baso su ciò che dice la legge, non posso certo immaginarmi cosa dirà domani o dopo-domani.
            Gli psicologi sono d'accordo.
            In questi anni si sono avuti danni enormi
            sopratutto per le ragazzine che acconsentivano
            senza averne la maturita' e la
            coscienza.Puoi elencare questi danni?
            Non parliamo poi delle miriadi di ragazzini
            adescati dagli
            omosessuali.E certo, finché si tratta di sesso "straight" è un conto... ma pensa che malvagi questi omosessuali...
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Mi sà che devi aggiornarti..



            In Canada l'eta'per avere rapporti sessuali

            considerati consenzienti sta per essere elevata

            dai 14 ai 16 anni.

            Io mi baso su ciò che dice la legge, non posso
            certo immaginarmi cosa dirà domani o
            dopo-domani.


            Gli psicologi sono d'accordo.

            In questi anni si sono avuti danni enormi

            sopratutto per le ragazzine che acconsentivano

            senza averne la maturita' e la

            coscienza.

            Puoi elencare questi danni?Se conosci l'inglese puoi andarteli a leggere da solo; abusi in quantità industriali. diciamo che moltissimi pederasti degli USA si sono riversati in canada per via della maggiore tolleranza, non è difficile da capire..

            Non parliamo poi delle miriadi di ragazzini

            adescati dagli

            omosessuali.

            E certo, finché si tratta di sesso "straight" non sò, dalle mie parti si dice inculare..
            un conto... ma pensa che malvagi questi
            omosessuali...pedofili wakko, merdosi pedofili, non confondiamo la cioccolata con la merda..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Se conosci l'inglese puoi andarteli a leggere da
            solo; abusi in quantità industriali. diciamo che
            moltissimi pederasti degli USA si sono riversati
            in canada per via della maggiore tolleranza, non
            è difficile da
            capire..Tu non hai ancora ben chiaro il fatto che quando io parlo intendo _innanzitutto_ di un rapporto affettivo fra due persone. Di imbecilli che vanno a cercarsi le vittime altrove non me ne frega nulla.

            E certo, finché si tratta di sesso "straight"

            non sò, dalle mie parti si dice inculare..Capisco, dalle mie un rapporto straight si dice anche "fottere".Quindi?Il fatto di usare parole meno "pulite" di altre cambia forse la natura del gesto?

            un conto... ma pensa che malvagi questi

            omosessuali...

            pedofili wakko, merdosi pedofili, non confondiamo
            la cioccolata con la
            merda..Tu hai usato una parola diversa mi pare... "inculare" hai detto... e lo hai fatto con il preciso intento di genera "schifo" nel lettore... ti fanno schifo gli omosessuali Godai?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da: Godai Yusaku

            Se conosci l'inglese puoi andarteli a leggere da

            solo; abusi in quantità industriali. diciamo che

            moltissimi pederasti degli USA si sono riversati

            in canada per via della maggiore tolleranza, non

            è difficile da

            capire..

            Tu non hai ancora ben chiaro il fatto che quando
            io parlo intendo _innanzitutto_ di un rapporto
            affettivo fra due persone. Di imbecilli che vanno
            a cercarsi le vittime altrove non me ne frega
            nulla.TUTTI i pedofili e molti abusatori parlano di rapporti affettivi, anche dopo aver ammazzato la vittima, spesso la moglie / fidanzata succube.. pensa a quanto può esserlo un bambino in cerca di affetto wakko.. non provi un pò di pietà per loro wakko ?


            E certo, finché si tratta di sesso "straight"



            non sò, dalle mie parti si dice inculare..

            Capisco, dalle mie un rapporto straight si dice
            anche
            "fottere".
            Quindi?

            Il fatto di usare parole meno "pulite" di altre
            cambia forse la natura del
            gesto?



            un conto... ma pensa che malvagi questi


            omosessuali...



            pedofili wakko, merdosi pedofili, non
            confondiamo

            la cioccolata con la

            merda..

            Tu hai usato una parola diversa mi pare...
            "inculare" hai detto... e lo hai fatto con il
            preciso intento di genera "schifo" nel lettore...
            ti fanno schifo gli omosessuali
            Godai?wakko, wakko non sminuirti ricorrendo a questi mezzucci, il binomio cioccolata-merda lo hai letto, no.. Se vuoi faccio venire a parlare con te anche qualche mio amico militante gay.. il mio è il partito di luxuria, ricordi
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            fai schifo Godai sei un essere abietto PS hai ancora paura di toccare le ragazze magre?poverino magari qualche miope potrebbe scambiarti per chissà cosa!!Wakko denuncialo ha superato il limite della tolleranza e mi stupisco che non venga icsato dalla redazione un comportamento così volgare e calunnioso
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da:
            fai schifo Godai sei un essere abietto

            PS hai ancora paura di toccare le ragazze
            magre?poverino magari qualche miope potrebbe
            scambiarti per chissà
            cosa!!

            Wakko denuncialo ha superato il limite della
            tolleranza


            e mi stupisco che non venga icsato dalla
            redazione un comportamento così volgare e
            calunniosoSe devi aprire una parentesi comica un paio di faccine lollose ti sarebbero di aiuto (newbie)
          • kotaro scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Godai Yusaku

            wakko, wakko non sminuirti ricorrendo a questi
            mezzucci, il binomio cioccolata-merda lo hai
            letto, no.. Se vuoi faccio venire a parlare con
            te anche qualche mio amico militante gay.. il mio
            è il partito di luxuria,
            ricordiNon nasconderti dietro ad altre persone, esse non sono qui a discutere o a controbattere, non possono aggiungere nulla alla discussione, ma allora perche' le citi? Senza contare che qui siamo illustri sconosciuti, se sei di sinistra o se hai un amico gay di rifondazione e' una cosa che solo tu puoi confermare e in un forum dovrebbero contare solo i contenuti che uno comunica agli altri ..... sempre che li si abbia ....Hai parlato di omosessuali che adescano ragazzini (poi di che eta'? vago per potersi adattare ad ogni situazione). Lo hai fatto in un contesto in cui si parla di pedofilia .... fallo questo discorso al tuoamicogaydellostessopartitodiluxuria ....Ma aspettando che tu renda note le tue idee al tuoamicogaydello....... perche' non ci spieghi meglio cosa intendevi dire?O forse dove non ti fidi ad entrare in terreni dove non puoi farti scudo di sparate demagogiche?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2007 01.11-----------------------------------------------------------
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: kotaro
            - Scritto da: Godai Yusaku




            wakko, wakko non sminuirti ricorrendo a questi

            mezzucci, il binomio cioccolata-merda lo hai

            letto, no.. Se vuoi faccio venire a parlare con

            te anche qualche mio amico militante gay.. il
            mio

            è il partito di luxuria,

            ricordi

            Non nasconderti dietro ad altre persone, esse non
            sono qui a discutere o a controbattere, non
            possono aggiungere nulla alla discussione, ma
            allora perche' le citi? Senza contare che qui
            siamo illustri sconosciuti, se sei di sinistra o
            se hai un amico gay di rifondazione e' una cosa
            che solo tu puoi confermare e in un forum
            dovrebbero contare solo i contenuti che uno
            comunica agli altri ..... sempre che li si abbia
            ....

            Hai parlato di omosessuali che adescano ragazzini
            (poi di che eta'? vago per potersi adattare ad
            ogni situazione). Lo hai fatto in un contesto in
            cui si parla di pedofilia .... fallo questo
            discorso al
            tuoamicogaydellostessopartitodiluxuria
            ....

            Ma aspettando che tu renda note le tue idee al
            tuoamicogaydello....... perche' non ci spieghi
            meglio cosa intendevi
            dire?

            O forse dove non ti fidi ad entrare in terreni
            dove non puoi farti scudo di sparate
            demagogiche?Come hai detto in un altro post le parole hanno il loro significato: negli articoli che ho letto riguardo alle tristi vicende canadesi sulle ragioni che stanno portando all'innalzamento dell'AOC è stato usato il termine "omosessuale", visto che la maggioranza dei soggetti maschi abusati (così come le femmine) erano adolescenti di 14-15 anni che in quanto tali potevano suscitare appetiti diciamo "trasversali".. Spero di essere stato chiaro..
          • kotaro scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Godai Yusaku

            Come hai detto in un altro post le parole hanno
            il loro significato: negli articoli che ho letto
            riguardo alle tristi vicende canadesi sulle
            ragioni che stanno portando all'innalzamento
            dell'AOC è stato usato il termine "omosessuale",
            visto che la maggioranza dei soggetti maschi
            abusati (così come le femmine) erano adolescenti
            di 14-15 anni che in quanto tali potevano
            suscitare appetiti diciamo "trasversali"..


            Spero di essere stato chiaro..L'ambiguita' della frase che ha generato il mio intervento non e' una mia colpa .....A parte questo, la storia dell'aoc in Canada e' la solita storia di come sia deleteria la demagogia in certe problematiche. Perche' alzare l'AOC in risposta di un aumento di abusi sessuali su minori porta consensi, ma farlo in un paese dove il 90% della prostituzione e degli abusi riguardanti i minori sono concentrati nella popolazione indigena, debole economicamente e culturalmente, non porta risultati.Una curiosita' a margine, in Canada il rapporto anale e' legale solo dopo i 18 anni
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: kotaro
            Una curiosita' a margine, in Canada il rapporto
            anale e' legale solo dopo i 18 anniNo è dipendente dalla regione, in Quebec mi pare fosse 16 (ma già da parecchi anni, non di recente, quindi forse ora è cambiato anche quello)
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Godai Yusaku
            il bambino NON E' UNA PERSONAQuesta tue sei parole messe in fila in questo modo mi fanno provare tanta, tantissima pena nei tuoi confronti.Spero tu non abbia mai dei figli, certo con queste idee sarà difficile che una donna avrà voglia di averne con te.
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            il bambino NON E' UNA PERSONA

            Questa tue sei parole messe in fila in questo
            modo mi fanno provare tanta, tantissima pena nei
            tuoi
            confronti.Io la provo nei tuoi confronti: una scorrettezza inaudita il riportare una sua frase a metà per creare la tua "verità" messa in bocca a lui.Lui ha scritto: "il bambino NON E' UNA PERSONA ma solo uno stadio evolutivo di breve durata"Le cose cambiano, possiamo essere daccordo o meno con quella frase, ma le cose cambiano. Scorretto.
            Spero tu non abbia mai dei figli, certo con
            queste idee sarà difficile che una donna avrà
            voglia di averne con
            te.Io credo che sarebbe invece un genitore migliore di altri che potrebbero vedere nei propri figli o negli amichetti dei propri figli dei potenziali partner sessuali.Ciao
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Generale Caster

            - Scritto da: Brontoleus



            - Scritto da: Godai Yusaku


            il bambino NON E' UNA PERSONA



            Questa tue sei parole messe in fila in

            questo modo mi fanno provare tanta,

            tantissima pena nei tuoi confronti.

            Io la provo nei tuoi confronti: una
            scorrettezza inaudita il riportare una sua
            frase a metà per creare la tua "verità" messa
            in bocca a lui.

            Lui ha scritto: "il bambino NON E' UNA
            PERSONA ma solo uno stadio evolutivo di breve
            durata"E cosa cambia da "il bambino NON E' UNA PERSONA"?Se lo "stadio evolutivo di breve durata" include tutto il periodo che il bambino è tale e passata questa "breve durata" non lo è più (bambino), non cambia il senso della parte che avevo riportato io.Durante questo stadio evolutivo di breve (mica tanto, circa 1/7 della vita) durata, non è una persona ugualmente?Cos'è, diventiamo "persone" dopo la pubertà? O forse dopo i 18 anni quando finalmente si ottengono tutti (quasi, manca il voto al senato) i diritti?
            Le cose cambiano, possiamo essere daccordo o
            meno con quella frase, ma le cose cambiano.
            Scorretto.Cosa cambia? Sono disposto ad accettare il tuo "scorretto" ma devi farmi capire cosa cambia. Le aggiusto per farti capire cosa capisco io:Parte che avevo quotato io = Finché il bambino rimane un bambino, non è una personaParte integrale = Finché il bambino rimane uno stadio evolutivo di breve durata (cioè finché è bambino), non è una personaIo questo capisco, cioè la stessa cosa, dalle due frasi. Sì, nella seconda si aggiunge che il bambino al posto di essere una persona è uno stadio evolutivo di breve durata, ma ciò non toglie che si afferma che non è una persona. Non cambia quello che avevo quotato, e ritenuto orrendo (dal mio punto di vista).
            Io credo che sarebbe invece un genitore
            migliore di altri che potrebbero vedere nei
            propri figli o negli amichetti dei propri
            figli dei potenziali partner sessuali.Sei a un passo dalla denuncia. Vedi di non farmela fare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2007 16.38-----------------------------------------------------------
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Brontoleus

            Le cose cambiano, possiamo essere daccordo o

            meno con quella frase, ma le cose cambiano.

            Scorretto.

            Cosa cambia? Sono disposto ad accettare il tuo
            "scorretto" ma devi farmi capire cosa cambia.La tua frase dice che lui sostiene che il bimbo non sia una persona, la frase originale dice che il bimbo sta diventando una persona, perchè è in fase di crescita, quindi "non è una persona" secondo questi termini.

            Io credo che sarebbe invece un genitore

            migliore di altri che potrebbero vedere nei

            propri figli o negli amichetti dei propri

            figli dei potenziali partner sessuali.

            Sei a un passo dalla denuncia. Vedi di non
            farmela
            fare.Scusami ma perchè ti sei sentito parte in causa? Non ti ho tirato in ballo nè in quel che ho scritto sopra nè mentalmente tra me e me. :oE non mi pare che nei tuoi post precedenti (quelli che ho letto, cioè quelli in risposta ai miei grossomodo) tu abbia sostenuto di essere attratto da minori o cose del genere, mi hai solo detto che sostieni delle idee differenti dalla mie (che a me non piacciono ma questo è un altro discorso).Boh, dimmi se mi son perso qualcosa..Non ho mai pensato che TU nei post precedenti abbia parlato di cose personali ma di un idea che hai su terzi, al pari mio.Boh, dimmi qualcosa, ho letto solo ora questo messaggio e sono rimasto un bel po sorpreso! :oCiao
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Generale Caster
            La tua frase dice che lui sostiene che il
            bimbo non sia una persona, la frase originale
            dice che il bimbo sta diventando una persona,
            perchè è in fase di crescita, quindi "non è
            una persona" secondo questi termini.Quindi dice che non è (ancora) una persona.


            Io credo che sarebbe invece un genitore


            migliore di altri che potrebbero vedere


            nei propri figli o negli amichetti dei


            propri figli dei potenziali partner


            sessuali.

            Sei a un passo dalla denuncia. Vedi di non

            farmela fare.
            Scusami ma perchè ti sei sentito parte in
            causa?Perché il tono che usi in un altro post faceva intendere vaghe allusioni quando io ho fatto post di ben altro tenore (forse accesi ma nei limiti dell'umana pazienza e educazione, almeno di questo dammene atto), la frase sopra (in cui rispondevi a me) ha fatto il resto. Aggiungici che non avevo notato che NON eri quello che non considera i bambini come persone (non m'ero manco accorto che eravate in due, tanto che ieri ti avevo dato ragione sul fatto che eri l'unico in questo forum a pensarla in un certo modo).Non è la prima volta che m'impunto su posizioni diciamo "poco popolari" e negli anni me ne hanno dette di cotte e di crude. Quindi anche un'allusione a certe cose mi dà fastidio. Come dire che chi decide di sua iniziativa di non mangiar carne di mucca debba per forza essere induista, non so se mi spiego.
            Boh, dimmi se mi son perso qualcosa..No, nulla.
            Non ho mai pensato che TU nei post precedenti
            abbia parlato di cose personali ma di un idea
            che hai su terzi, al pari mio.Esattamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            HAI ROTTO I COGLIONI!!!!!!!!!!!
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da:
            HAI ROTTO I COGLIONI!!!!!!!!!!! Con chi ce l'hai? A questo livello di thread non si capisce più chi risponde a cosa se non quoti niente...
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da:

            HAI ROTTO I COGLIONI!!!!!!!!!!!

            Con chi ce l'hai? A questo livello di thread non
            si capisce più chi risponde a cosa se non quoti
            niente...con Suduku che scassa il cazzo.
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da:

            - Scritto da: Brontoleus



            - Scritto da:


            HAI ROTTO I COGLIONI!!!!!!!!!!!



            Con chi ce l'hai? A questo livello di thread non

            si capisce più chi risponde a cosa se non quoti

            niente...

            con Suduku che scassa il cazzo.Yusaku prego..
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da:
            HAI ROTTO I COGLIONI!!!!!!!!!!! Mah, non credi che sia noioso continuare a cantarsele e suonarsele da soli con decine di nick fasulli, ecc.Io comunque per ora stò solo prendendovi le misure, ancora non faccio niente.. Siete voi ad autodistruggervi (newbie)
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Generale Caster

            - Scritto da: Brontoleus



            - Scritto da: Godai Yusaku


            il bambino NON E' UNA PERSONA



            Questa tue sei parole messe in fila in questo

            modo mi fanno provare tanta, tantissima pena nei

            tuoi

            confronti.

            Io la provo nei tuoi confronti: una scorrettezza
            inaudita il riportare una sua frase a metà per
            creare la tua "verità" messa in bocca a
            lui.

            Lui ha scritto: "il bambino NON E' UNA PERSONA ma
            solo uno stadio evolutivo di breve
            durata"

            Le cose cambiano, possiamo essere daccordo o meno
            con quella frase, ma le cose cambiano.
            Scorretto.Ma se tu hai fatto la stessa identica cosa con i post di wakko,proprio tu lo vieni a dire quando considerava il fatto che un rapporto tra un 60 enne e una di 5 anni fosse violenza comunque tu spezzettando la frase in modo abominevolmente scorretto gli attribuivi il fatto di "aver considerato" quel caso come partner sessuale e osi parlare di correttezza tu?
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da:

            - Scritto da: Generale Caster



            - Scritto da: Brontoleus





            - Scritto da: Godai Yusaku



            il bambino NON E' UNA PERSONA





            Questa tue sei parole messe in fila in questo


            modo mi fanno provare tanta, tantissima pena
            nei


            tuoi


            confronti.



            Io la provo nei tuoi confronti: una scorrettezza

            inaudita il riportare una sua frase a metà per

            creare la tua "verità" messa in bocca a

            lui.



            Lui ha scritto: "il bambino NON E' UNA PERSONA
            ma

            solo uno stadio evolutivo di breve

            durata"



            Le cose cambiano, possiamo essere daccordo o
            meno

            con quella frase, ma le cose cambiano.

            Scorretto.
            Ma se tu hai fatto la stessa identica cosa con i
            post di wakko,proprio tu lo vieni a dire


            quando considerava il fatto che un rapporto tra
            un 60 enne e una di 5 anni fosse violenza
            comunque tu spezzettando la frase in modo
            abominevolmente scorretto gli attribuivi il fatto
            di "aver considerato" quel caso come partner
            sessuale e osi parlare di correttezza
            tu?
            puoi riportarmi il passaggio preciso a cui ti riferisci? perchè se hai ragione non me ne sono accorto..PEr quel che mi ricordo contestavo a wakko il fatto di non considerare violenza un rapporto tra adulto e minore, anche bambino, portandogli appunto il caso estremo cui tu facevi riferimento, e solo nel messaggio di risposta sono venuto a conoscenza che anche wakko sostiene che ci siano "danni" in casi di quel tipo (a cui ho risposto qualcosa del tipo: "non danni ma violenza, magari è una sottigliezza")Attendo tue notizie
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Generale Caster
            ho risposto qualcosa del tipo: "non danni ma
            violenza, magari è una sottigliezza")La differenza è che la violenza è la causa e i danni sono la conseguenza. Per ovvi motivi serve che venga prima la causa perché arrivi la conseguenza.
          • kotaro scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Godai Yusaku


            Non parliamo poi delle miriadi di ragazzini
            adescati dagli
            omosessuali.Dovresti parlare di quello che conosci altrimenti non fai che postare la tua ignoranza ....Fatti un giretto in chat, forum e community gay come gay.tv, gaydar, bearwww o chat irc varie ed osserva, poi ne riparliamo su chi adesca chi.Se hai onesta' intellettuale lo farai tacendo su argomenti che non conosci, probabilmente non ne hai e continuerai a parlare di cose di cui non hai la minima conoscenza, lasciandoti sostenere dalla tua personale ideologia.bye bye
          • kotaro scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            dimenticavo, non ho nessuna cartuccia da sparare contro di te, forse non hai notato, ma non intervengo su argomenti sul pedoporno o cmq lo faccio raramente e marginalmente ..... quindi non puoi neanche dire quali siano le mie opinioni in merito ......Semplicemente mi da fastidio un certo tuo FUD degno dei militanti di forza nuova. Almeno la puzza e' quella.
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            Per quel che riguarda la vittima, escludendo
            il caso che sia un poppante che debba ancora
            imparare a parlare, NON conta ciò che
            dichiara:
            i minori in tutte le società evolute e per
            certe tematiche sono sotto la tutela dei loro
            genitori e dello stato (quindi della
            società), proprio perchè non ancora
            "maturi".Quindi se dice che è stato violentato è violenza, se dice che NON è stato violentato è comunque violenza perché quello che dice non conta niente!Cioè, qualunque cosa dica, a prescindere, rimarrà sempre violenza?Elementare, Watson... se si facesse la stessa cosa con una donna adulta (e perché no anche con un uomo adulto) praticamente l'intera umanità (tranne chi vive isolato in una caverna) sarebbe colpevole di violenza sessuale!
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Generale Caster

            Per quel che riguarda la vittima, escludendo

            il caso che sia un poppante che debba ancora

            imparare a parlare, NON conta ciò che

            dichiara:

            i minori in tutte le società evolute e per

            certe tematiche sono sotto la tutela dei loro

            genitori e dello stato (quindi della

            società), proprio perchè non ancora

            "maturi".

            Quindi se dice che è stato violentato è violenza,
            se dice che NON è stato violentato è comunque
            violenza perché quello che dice non conta
            niente!
            Cioè, qualunque cosa dica, a prescindere, rimarrà
            sempre
            violenza?
            Elementare, Watson... se si facesse la stessa
            cosa con una donna adulta (e perché no anche con
            un uomo adulto) praticamente l'intera umanità
            (tranne chi vive isolato in una caverna) sarebbe
            colpevole di violenza
            sessuale!Bambino molestato dal nonno.Psicologo/medico: "Il nonno ti ha fatto male?"Bimbo: "No"Psicologo/medico: "Il nonno ti toccava lì e lì [parti intime]?"Bimbo: "Sì"Domanda che non verrà mai fatta al bambino da parte del medico/psicologo: "Credi che il nonno toccandoti le parti intime abbia compiuto violenza?"Bimbo: "No"Risposta della comunità scientifica/dello stato/della legge/della carta per i diritti all'infanzia dell'ONU/del sentire comune/del buonsenso: "SI QUELLA E' VIOLENZA"Capito ora? :s
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            Psicologo/medico: "Il nonno ti ha fatto male?"
            Bimbo: "No"
            Psicologo/medico: "Il nonno ti toccava lì e lì
            [parti
            intime]?"
            Bimbo: "Sì"

            Domanda che non verrà mai fatta al bambino da
            parte del medico/psicologo: "Credi che il
            nonno toccandoti le parti intime abbia
            compiuto violenza?"

            Bimbo: "No"Psicologo/medico: "Prima che ti toccasse tu avresti voluto che ti toccasse lì?"Se il bambino rispondesse "sì", si cerca di capire i motivi, se la cosa l'ha turbato, se gli ha fatto male eccetera. Ma se effettivamente ha subito violenza quasi certamente non risponderà "sì", ma più probabilmente risponderà un drastico "no" o al massimo un vago "non lo so" o "boh", in quel caso è chiaro che c'è stata violenza e non ci sarebbe bisogno di continuare con le domande.
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Generale Caster

            Psicologo/medico: "Il nonno ti ha fatto male?"

            Bimbo: "No"

            Psicologo/medico: "Il nonno ti toccava lì e lì

            [parti

            intime]?"

            Bimbo: "Sì"



            Domanda che non verrà mai fatta al bambino da

            parte del medico/psicologo: "Credi che il

            nonno toccandoti le parti intime abbia

            compiuto violenza?"



            Bimbo: "No"

            Psicologo/medico: "Prima che ti toccasse tu
            avresti voluto che ti toccasse
            lì?"

            Se il bambino rispondesse "sì", si cerca di
            capire i motivi, se la cosa l'ha turbato, se gli
            ha fatto male eccetera. Ma se effettivamente ha
            subito violenza quasi certamente non risponderà
            "sì", ma più probabilmente risponderà un drastico
            "no" o al massimo un vago "non lo so" o "boh", in
            quel caso è chiaro che c'è stata violenza e non
            ci sarebbe bisogno di continuare con le
            domande.scusami forse ho capito male (colpa dell'ora e dei bei sermoni scritti qui stasera :D): sostieni che il bambino avrebbe potuto volere il rapporto sessuale o pseudo tale con il nonno e che in quel caso non sarebbe stata violenza?Cioè, in questo assurdo caso, il nonno che non ritira la mano ha la tua benedizione o perlomeno vorresti che la avesse dalla legge?
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            scusami forse ho capito male (colpa dell'ora e
            dei bei sermoni scritti qui stasera :D):
            sostieni che il bambino avrebbe potuto volere
            il rapporto sessuale o pseudo tale con il nonno
            e che in quel caso non sarebbe stata violenza?Nel caso specifico (5 anni) io dico di no. In altri casi (di ragazzi più grandi) ritengo che sarebbe potuto succedere (il che non significa che succeda *sempre* e nemmeno che succeda la maggioranza delle volte, ma che IN UNA PICCOLA PERCENTUALE DI CASI DI *RAGAZZINI* possa succedere).
            Cioè, in questo assurdo caso, il nonno che non
            ritira la mano ha la tua benedizione o
            perlomeno vorresti che la avesse dalla
            legge?Non ho capito la domanda, ma credo di averti risposto sopra. In ogni caso, non sono né prete né altro, quindi non benedico nessuno. Se fossi sicuro che lo vogliono entrambi, allora direi che sono fatti loro così come lo penserei per qualunque rapporto tra adulti.Prima di accusare rileggi bene quel "SE FOSSI SICURO CHE LO VOGLIONO ENTRAMBI", che mi sto stancando di ripetermi.
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Generale Caster

            scusami forse ho capito male (colpa dell'ora e

            dei bei sermoni scritti qui stasera :D):

            sostieni che il bambino avrebbe potuto volere

            il rapporto sessuale o pseudo tale con il nonno

            e che in quel caso non sarebbe stata violenza?

            Nel caso specifico (5 anni) io dico di no. Bene, su questo siamo daccordo ;)
            In
            altri casi (di ragazzi più grandi) ritengo che
            sarebbe potuto succedere (il che non significa
            che succeda *sempre* e nemmeno che succeda la
            maggioranza delle volte, ma che IN UNA PICCOLA
            PERCENTUALE DI CASI DI *RAGAZZINI* possa
            succedere).Appunto, l'hai detto: quant'è l'aoc qui? 14? okPotrebbe accadere che una di 13 per qualche motivo psicologico-medico-etc possa avere una relazione con uno di 18 anni senza subire traumi-danni-varie cose negative- ma la legge ha la necessità intrinseca di basarsi su un cavolo di numero per poter agire.Per una che è sotto-sopra la media (o una sparuta minoranza ipotetetica come hai scritto sopra) non puoi variare la media, quella è stabilita per proteggere il grosso della casistica!

            Cioè, in questo assurdo caso, il nonno che non

            ritira la mano ha la tua benedizione o

            perlomeno vorresti che la avesse dalla

            legge?

            Non ho capito la domanda, ma credo di averti
            risposto sopra. In ogni caso, non sono né prete
            né altro, quindi non benedico nessuno.Vabbè è un termine di uso comune, non c'era bisogno di manifestare la tua avversione al clero anche in questi post che parlano di altro per farti bello.
            Se fossi
            sicuro che lo vogliono entrambi, allora direi che
            sono fatti loro così come lo penserei per
            qualunque rapporto tra
            adulti.Altra abissale differenza tra te e me: non distingui un adulto da un minore.Sei pure favorevole al lavoro minorile immagino.. :s
            Prima di accusare rileggi bene quel "SE FOSSI
            SICURO CHE LO VOGLIONO ENTRAMBI", che mi sto
            stancando di
            ripetermi.Pure io mi sono dovuto ripetere con te più volte, mantieni la calma.Ciao
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            Appunto, l'hai detto: quant'è l'aoc qui? 14?
            ok
            Potrebbe accadere che una di 13 per qualche
            motivo psicologico-medico-etc possa avere una
            relazione con uno di 18 anni senza subire
            traumi-danni-varie cose negative- ma la legge
            ha la necessità intrinseca di basarsi su un
            cavolo di numero per poter agire.Agire contro COSA?Non rispondere "contro la violenza". Già lo fa con un altro articolo.Agire contro qualcosa che dichiaratamente (è il codice penale a dirlo, non io) NON E' VIOLENZA?Quella di 13 che dovrebbe fare? Emigrare in Spagna o in Giappone solo per scopare con chi le pare senza stare a vedere il calendario?E' un caso solo? Se anche fosse un caso solo (e sai che non è così) a me non sembra affatto giusto discriminare un unico caso quando la VIOLENZA è già (giustamente e non mi stancherò di ripeterlo) punita con un altro articolo.
            Per una che è sotto-sopra la media (o una
            sparuta minoranza ipotetetica come hai
            scritto sopra) non puoi variare la media,
            quella è stabilita per proteggere il grosso
            della casistica!Proteggere il grosso della casistica (che poi tanto grosso non credo che sia) da COSA?Da un rapporto sessuale senza violenza a cui hanno dato consenso e di cui sono stati felici e non lo considerano imposto?Perché è questo quello che dice la legge. Se un rapporto non è violenza sessuale allora è col consenso di entrambi, non estorto o imposto o pagato.Se dici che un ragazzino non è in grado di dare un consenso, allora se non è in grado di darlo non lo dà e quindi è violenza.Perché una ripetizione inutile e dannosa per quei casi (ne fosse anche soltanto uno in tutta Italia, non è giusto discriminarlo) in cui il rapporto è voluto da entrambi?Il 609quater non rientra nei casi dei "mostri" che sbattono in prima pagina, violentano, uccidono e chissà che altro. Lì c'è violenza sessuale (aggravata visto che parliamo di minori), omicidio, eccetera.
            Altra abissale differenza tra te e me: non
            distingui un adulto da un minore.Sono _PERSONE_ _PENSANTI_ con un _PROPRIO_ _CERVELLO_.Poi possono avere tantissime differenze (e di fatto ne hanno), ma la frase qui sopra rimane valida a prescindere. Oppure mi vuoi far credere che un minore sia una COSA o un ANIMALE?
            Sei pure favorevole al lavoro minorile
            immagino..No, immagini proprio male. O almeno, sono assolutamente contrario a tutti quei casi di lavoro minorile in cui i minori sono sottoposti a lavori duri, vengono sottopagati e in generale sono contrario quando gli introiti servono alla loro sopravvivenza. Non sono contrario ai bambini attori, cantanti eccetera (anche quello è lavoro minorile) purché quando lavorano abbiano turni di lavoro adatti a loro (molto più piccoli degli adulti).
            Pure io mi sono dovuto ripetere con te più
            volte, mantieni la calma.Con te è difficile. Cercherò, ma sono umano anch'io e la mia pazienza ha dei limiti. Cerca di non superarli.
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: BrontoleusHo praticamente risposto alla prima parte del tuo messaggio in un altro post poco più sopra ;)

            Sei pure favorevole al lavoro minorile

            immagino..

            No, immagini proprio male. O almeno, sono
            assolutamente contrario a tutti quei casi di
            lavoro minorile in cui i minori sono sottoposti a
            lavori duri, vengono sottopagati e in generale
            sono contrario quando gli introiti servono alla
            loro sopravvivenza. Facendo il gioco della psicologia al contrario, cioè io che provo a pensarla dal tuo punto di vista, perchè non sostieni che per il caso di cui sopra non si debba chiedere il parere al bambino, del tipo "Vuoi fare questo lavoro?" o "Hai fatto volontariamente quel lavoro?".Perchè per il sesso vuoi fargli queste domande e per il lavoro no?


            Pure io mi sono dovuto ripetere con te più

            volte, mantieni la calma.

            Con te è difficile. Cercherò, ma sono umano
            anch'io e la mia pazienza ha dei limiti. Cerca di
            non
            superarli.Bah dai siamo alla pari, per un argomento delicato come quello che hai trattato entrambi ci siamo lasciati forse un po trasportare.Da parte mia mi scuso nel caso (certo :$) in cui avessi esagerato nei toni.Il mio astio finisce qui, per me "amici" come prima :) .Ciao
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            Facendo il gioco della psicologia al
            contrario, cioè io che provo a pensarla dal
            tuo punto di vista, perchè non sostieni che
            per il caso di cui sopra non si debba
            chiedere il parere al bambino, del tipo "Vuoi
            fare questo lavoro?" o "Hai fatto
            volontariamente quel lavoro?".

            Perchè per il sesso vuoi fargli queste domande
            e per il lavoro no?E perché non dovremmo fargliele anche per il lavoro?Se è costretto a farlo (e quelli nel terzo mondo che fanno le scarpe o i tappeti lo sono tutti) e glielo viene chiesto dopo averlo tranquillizzato che non subirà conseguenze, non credo si farà problemi a rispondere che non gli piace.Se il lavoro gli piace, lo stesso non credo che si farà problemi a dirlo.
            Da parte mia mi scuso nel caso (certo :$) in
            cui avessi esagerato nei toni.Ok, per stavolta ci passo sopra.
            Il mio astio finisce qui, per me "amici" come
            prima :)
            .

            CiaoCia
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Generale Caster

            Facendo il gioco della psicologia al

            contrario, cioè io che provo a pensarla dal

            tuo punto di vista, perchè non sostieni che

            per il caso di cui sopra non si debba

            chiedere il parere al bambino, del tipo "Vuoi

            fare questo lavoro?" o "Hai fatto

            volontariamente quel lavoro?".



            Perchè per il sesso vuoi fargli queste domande

            e per il lavoro no?

            E perché non dovremmo fargliele anche per il
            lavoro?
            Se è costretto a farlo (e quelli nel terzo mondo
            che fanno le scarpe o i tappeti lo sono tutti) e
            glielo viene chiesto dopo averlo tranquillizzato
            che non subirà conseguenze, non credo si farà
            problemi a rispondere che non gli
            piace.
            Se il lavoro gli piace, lo stesso non credo che
            si farà problemi a
            dirlo.Scusami prima eri contrario in toto al lavoro minorile (cosa sacrosanta pure contemplata dalla carta per i diritti all'infanzia dell'Onu), ora che ti ho fatto notare l'assonanza con il discorso sul sesso, hai aperto alla possibilità che il bambino possa lavorare..

            Da parte mia mi scuso nel caso (certo :$) in

            cui avessi esagerato nei toni.

            Ok, per stavolta ci passo sopra.Bah, non mi sembra elegante fartelo notare, ma quando DUE esagerano un po nei toni a casa mia se uno si scusa anche l'altro fa lo stesso.. Beh, ne prendo atto :(

            Il mio astio finisce qui, per me "amici" come

            prima :)

            .



            Ciao

            CiaCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1


            Scusami prima eri contrario in toto al lavoro
            minorile (cosa sacrosanta pure contemplata dalla
            carta per i diritti all'infanzia dell'Onu), ora
            che ti ho fatto notare l'assonanza con il
            discorso sul sesso, hai aperto alla possibilità
            che il bambino possa
            lavorare..
            Perché un bambino don dovrebbe oter lavorare se vuole farlo? Non dev'essere però una necessità per lui. Ogni bambino che vive in società ha il dovere di studiare, almeno per imparare a leggere e scrivere.Sacra la carta dei diritti dell'onu?
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            HAI ROTTO I COLLIONI!!!
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da:
            HAI ROTTO I COLLIONI!!! :D . hai ragione, forse scrivo ancora un post ma poi giuro che non scriverò mai più in questo thread :$ .
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            Scusami prima eri contrario in toto al lavoro
            minorile (cosa sacrosanta pure contemplata
            dalla carta per i diritti all'infanzia
            dell'Onu), ora che ti ho fatto notare
            l'assonanza con il discorso sul sesso, hai
            aperto alla possibilità che il bambino possa
            lavorare..Parlavo di lavori che possano piacere al minore (es. attore di cinema). Se lavora in miniera o in fabbrica di sicuro non gli piacerà, anche se è costretto a farlo. Oppure mi vuoi far credere che ad esempio Daniel Radcliffe (che ha interpretato Harry Potter) ha sbagliato a lavorare?Vabbè, domanda retorica, già so che risponderesti di no e comunque so che non risponderai. Ma non mi piaceva lasciare il discorso in sospeso su un tema così delicato.
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            - Scritto da: Brontoleus



            - Scritto da: Generale Caster


            Per quel che riguarda la vittima, escludendo


            il caso che sia un poppante che debba ancora


            imparare a parlare, NON conta ciò che


            dichiara:


            i minori in tutte le società evolute e per


            certe tematiche sono sotto la tutela dei loro


            genitori e dello stato (quindi della


            società), proprio perchè non ancora


            "maturi".



            Quindi se dice che è stato violentato è
            violenza,

            se dice che NON è stato violentato è comunque

            violenza perché quello che dice non conta

            niente!

            Cioè, qualunque cosa dica, a prescindere,
            rimarrà

            sempre

            violenza?

            Elementare, Watson... se si facesse la stessa

            cosa con una donna adulta (e perché no anche con

            un uomo adulto) praticamente l'intera umanità

            (tranne chi vive isolato in una caverna) sarebbe

            colpevole di violenza

            sessuale!

            Bambino molestato dal nonno.

            Psicologo/medico: "Il nonno ti ha fatto male?"
            Bimbo: "No"
            Psicologo/medico: "Il nonno ti toccava lì e lì
            [parti
            intime]?"
            Bimbo: "Sì"

            Domanda che non verrà mai fatta al bambino da
            parte del medico/psicologo: "Credi che il nonno
            toccandoti le parti intime abbia compiuto
            violenza?"

            Bimbo: "No"

            Risposta della comunità scientifica/dello
            stato/della legge/della carta per i diritti
            all'infanzia dell'ONU/del sentire comune/del
            buonsenso: "SI QUELLA E'
            VIOLENZA"

            Capito ora? :sComunità scientifica: in campo psicologico è quanto di più inattendibile possa esserci. Stato: si limita a registrare quello che propone la maggioranza e in genere la maggioranza ha torto.Legge: = Stato. Ma lo stato italiano permette di avere idee diverse da quelle della maggioranza e lo permette per il semplice fatto che non ammette una verità assoluta da cui discendono le leggi, ma tante verità relative dal cui accordo deve scaturire la legge.ONU: che razzo c'entra l'ONU?Buon senso: buono è un giudizio relativo. A meno che non identifichi con l'opinione pubblica. Durante il nazismo l'opinione pubblica era tutta per lo sterminio degli ebrei... Nel medioevo erano tutti convinti che il sesso al di fuori del matrimonio fosse peccato mortale...Per quanto concerne i casi di abuso è sufficiente riflettere sul fatto che la percentuale di denunce che si rivelano poi infondate è decisamente alta (secondo alcune rilevazioni va oltre il 50% dei casi).
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Quindi se il bambino/ragazzino di sua
            spontanea iniziativa e SENZA INPUT da parte
            di altri, non dice che c'è stata violenza il
            reato secondo te non sussiste..Non riesci a cogliere la differenza tra "il ragazzino non dice che c'è stata violenza" e "il ragazzino dice che non c'è stata violenza"?Ti dò un aiuto: quel "non" spostato un po' più a destra cambia DI MOLTO il senso della frase.
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            SECONDA PARTE


            Facciamo queste distinzioni, cosa ti costa?

            Cos'è più pericoloso, un 60enne che si sc*pa

            un bambino una volta a settimana, magari

            sempre diverso e non certo per volere del

            bambino, oppure un 20enne che si è

            innamorato di un 12enne ed è RICAMBIATO?

            Il "RICAMBIATO" non sussiste, il 20enne non
            dovrebbe toccare il 12enne, è violenzaSe sono italiani.Se sono cittadini maltesi e vivono a Malta allora il 12enne è intelligente e possono fare quello che vogliono (purché siano consenzienti ovviamente).Se invece di 12 poi ne avesse 13, in Giappone è intelligente ma in Italia no.Se invece di 13 poi ne avesse 14, in Italia è intelligente ma in Olanda no.Se invece di 14 poi ne avesse 16, in Olanda è intelligente ma in USA no.Se invece di 16 poi ne avesse 18, in alcuni Paesi dell'Africa (dove l'AOC è 21) è imbecille mentre nella maggioranza del resto del mondo no.Cos'è? La classifica delle buffonate?La capacità di dare un consenso è così diversa tra un italiano e un americano? Tra un olandese e un maltese? Tra un giapponese e un congolese?Non siamo forse tutti ESSERI UMANI viventi sul pianeta Terra?Eppure le leggi dei vari Paesi dicono quello che ho detto.Cosa hanno di SCIENTIFICO questi numeri? Qualcuno me lo spieghi per cortesia, perché se non ci sono spiegazioni scientifiche allora è come ho detto io: sono numeri messi alla membro di segugio senza alcun riferimento scientifico.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2007 23.37-----------------------------------------------------------
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Brontoleus
            Cosa hanno di SCIENTIFICO questi numeri? Qualcuno
            me lo spieghi per cortesia, perché se non ci sono
            spiegazioni scientifiche allora è come ho detto
            io: sono numeri messi alla membro di segugio
            senza alcun riferimento
            scientifico.Visto che un'età del consenso o AOC è necessaria in uno stato di diritto, tu a quanto la fisseresti?Dimmi perfavore l'età che riterresti giusta.Qualunque cifra tu dica, rientra nella critica che hai scritto sopra, qualunque.Forse ti è sfuggito che per stabilirla, quindi, si è sentito il parere delle varie campane nei differenti paesi, e facendo una media tra i 13 che proponevano, chessò, i medici di famiglia, ed gli 11 che proponeva l'associazione psicologi per l'infanzia, si sia stabilito il numero 12, o quel che è.Hai scoperto altri metodi per trovare soluzione al problema che sopra criticavi?Rendicene partecipe grazie ;)Ciao
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            Visto che un'età del consenso o AOC è
            necessaria in uno stato di diritto, tu a
            quanto la fisseresti?Io non vedo PER NIENTE la necessità di una legge sull'AOC.Esiste già una legge (giustissima e sacrosanta) sulla VIOLENZA sessuale (609bis CP). Esistono anche le aggravanti, giuste anche quelle (609ter CP) per la VIOLENZA sessuale commessa sui minori.Di leggi quindi bastano quelle.Se un rapporto è violento non c'è bisogno di una legge specifica che lo dica, è già violento di per sé quindi ricade nella violenza sessuale, con l'aggravante che è su un (o una) minore di 18 anni (la legge dice 14 ma io alzerei a 18: STO PARLANDO DELLE AGGRAVANTI DEI RAPPORTI *VIOLENTI*).La legge sull'AOC (609quater CP) punisce il rapporto NON violento, proprio perché il rapporto violento è già punito dalla legge sulla violenza. E io non vedo la necessità di punire un rapporto dichiaratamente NON violento (proprio perché il 609quater dice "Soggiace alla stessa pena dell'art.609bis chiunque, AL DI FUORI DELLE IPOTESI PREVISTE IN DETTO ARTICOLO, compie atti sessuali con persona che al momento del fatto, non ha compiuto gli anni quattordici" eccetera eccetera).
            Dimmi perfavore l'età che riterresti giusta.Nessuna. Al di sotto di una certa soglia (non quantificabile) sarebbe comunque sempre violenza perché il/la minore INTERROGATO/A negherebbe di1) aver voluto fare quelle cose2) aver provato piacereAl di fuori degli ovvi casi in cui è il minore o la sua famiglia a denunciare, se qualcuno (un giudice del Tribunale dei minori, su segnalazione di un medico/insegnante/assistente sociale/pubblico ufficiale) venisse a conoscenza che il minore ha rapporti sessuali con un adulto può chiedere alla famiglia di interrogare il minore (mediante psicologo ovviamente) per valutare se il rapporto è violento o meno. Nel primo caso si procede come per la violenza sessuale, nel secondo caso si lasciano stare minore e adulto e tanti saluti.
            Qualunque cifra tu dica, rientra nella critica
            che hai scritto sopra, qualunque.Infatti non ho detto nessuna cifra. Ho detto che mi pare allucinante che la legge punisca esplicitamente qualcosa che violento non è.Vedihttp://isd.olografix.org/faq/cod_pen.htm
            Forse ti è sfuggito che per stabilirla,
            quindi, si è sentito il parere delle varie
            campane nei differenti paesi, e facendo una
            media tra i 13 che proponevano, chessò, i
            medici di famiglia, ed gli 11 che proponeva
            l'associazione psicologi per l'infanzia, si
            sia stabilito il numero 12, o quel che è.Quindi sono numeri tirati al lotto. E com'è che in alcuni Paesi dell'Africa il limite è 21? Non dirmi che lì tengono in considerazione l'infanzia perché mi rifiuto di crederci davanti a milioni di bambini malati, NON curati e morti di fame o AIDS.
            Hai scoperto altri metodi per trovare
            soluzione al problema che sopra criticavi?Quale problema? Questo thread è troppo lungo e non ho voglia di cercarlo. Rinfrescami la memoria.
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            ..CONTINUA

            Questo perchè lasci a lui potere decisionale e

            giudicante su una cosa ben più grande di lui.

            Non essere ridicolo. Il discorso della "cosa più
            grande di lui" ha poco senso quando gli si
            insegnano concetti astratti come la religione che
            sono ben più complessi del sesso (che è un
            qualcosa di
            *materiale*).
            Allora teniamo i bambini in un mondo
            completamente separato dagli adulti (genitori e
            insegnanti compresi) fino alla maggiore
            età.Sicuramente auspico un mondo separato da chi vorrebbe farci sesso o da chi li "diversamente ama". :sE ridicolo un cazzo!Non conta solo la complessità ma soprattutto la pericolosità, sennò bisognerebbe vietare la matematica ( :D), il sesso nei bambini provoca danni, la religione e il catechismo, per quanto tu sia anticlericale, NO.
            Tu cosa ritieni più complessa come azione, tra
            guidare la macchina e fare
            sesso?
            Se rispondi "fare sesso" o stai barando
            consapevole di barare o hai gravi
            problemi.Fanno gravi danni entrambi nei bambini e nei ragazzini entro una certa età, che è stabilita dall'aoc.
            Questa "certa età" a quanto ammonta?
            Ogni Paese ti risponderà in maniera diversa,
            quindi non è più così tanto
            "certa"..."certa" nel senso di "stabilita", spero fosse una battuta. Comunque ogni paese è sovrano, anche se l'Onu avrà dato un'indirizzo generale.
            Ma se come dici tu è sempre violenza, allora che
            senso ha l'articolo 609 quater del codice penale?
            Non basta il 609 bis (con le aggravanti del 609
            ter)? Non è il 609 bis che punisce la "violenza
            sessuale"? Il 609 quater non si chiama "violenza
            sessuale su minore" ma "Atti sessuali con
            minore".Sai dirmi di quanto differiscono le pene tra il 609 bis e il 609 quater (e se legiferano su casistica di età uguale)? grazie
            Se al di sotto di una certa età (suppongo tu
            pensi ai 14 anni, correggimi se sbaglio) è sempre
            violenza, perché fare ripetizioni? Se è violenza
            è violenza, di qualsiasi età si parli, e va
            punita severamente (anche più di
            adesso).
            Ma è sempre violenza?Se come dici tu, e ti credo, esistono quei due articoli del cp che differiscono nel titolo (quello che hai riportato) e nel contenuto (che spero vorrai farmi conoscere NON in legalese grazie :D), vero che la legge distingue i due comportamenti (io non sono daccordo ma vabbè vado OT) però almeno li punisce entrambi, niente liberi tutti :.E se punisce gli "atti sessuali con minore" significa che, se non li considera "violenza sessuale su minore" come da 609 bis, li considera un reato, quindi qualcosa contro la legge perchè contro il minore, dannosi per il minore e considerandolo parte debole da difendere d'ufficio contro la parte forte etc.. no? Se non è violenza, poco ci manca, altrimenti non verrebbe punita dal codice penale.

            Cazzo ma possibile che in questo forum sia

            l'unico a pensarla

            così??

            :'(

            E' possibile, probabile e auspicabile.
            Nessuno su questo forum giustifica la VIOLENZA.Bah, il giustificare l'atto sessuale con minore per me è violenza, che lo dica il codice penale o meno, con questo termine o con un altro.
            Ma la NON VIOLENZA (perché non rientra nella
            violenza quindi non lo è) non può essere
            VIOLENZA.Il codice penale, come hai riportato tu, lo chiama "atto sessuale con minore". MA LO PUNISCE. Per fortuna.
            E' violenza o no? Se è violenza, abrogare il
            609quater per te non cambierebbe nulla. Tanto è
            violenza. Se non è violenza, allora mi chiedo
            perché stai qui a prendere posizione su qualcosa
            che nemmeno
            condividi.Sei impreciso: quella che tu scrivi essere "non violenza" ("che bel termine O), non può essere che una cosa buona!") viene definita non da me ma dal CODICE PENALE come "ATTO SESSUALE CON MINORE" e viene PUNITA.
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            Non conta solo la complessità ma soprattutto
            la pericolosità, sennò bisognerebbe vietare la
            matematica ( :D), il sesso nei bambini provoca
            danni, la religione e il catechismo, per
            quanto tu sia anticlericale, NO.1) Dimostrami che il sesso NON VIOLENTO (perché è di questo che si parla: il sesso violento provoca danni a CHIUNQUE, e non parlavo di questo) in quanto tale provoca danno in un bambino. Puoi darmi qualche riferimento?2) Mi inviti a nozze. La religione plagia i bambini a concetti che imparano a memoria spesso senza nemmeno capirli fino in fondo. Non sarebbe più giusto allora aspettare che raggiungano l'età della ragione per ricevere i sacramenti (e in generale per entrare in una religione)? A cominciare dal battesimo: se io ti tirassi un gavettone (una cucchiaiata d'acqua sulla testa di un neonato è equivalente ad un gavettone su un adulto) senza ovviamente avvertirti in una lingua a te conosciuta (il neonato NON capisce) ne saresti contento o come minimo mi manderesti a quel paese? Perché il neonato piange e non ride quando il prete gli versa l'acqua in testa?

            Tu cosa ritieni più complessa come azione,

            tra guidare la macchina e fare sesso?

            Se rispondi "fare sesso" o stai barando

            consapevole di barare o hai gravi

            problemi.

            Fanno gravi danni entrambi nei bambini e nei
            ragazzini entro una certa età, che è stabilita
            dall'aoc.Non hai risposto alla mia domanda.

            Questa "certa età" a quanto ammonta?

            Ogni Paese ti risponderà in maniera diversa,

            quindi non è più così tanto

            "certa"...

            "certa" nel senso di "stabilita", spero fosse
            una battuta. Comunque ogni paese è sovrano,
            anche se l'Onu avrà dato un'indirizzo
            generale.Quindi se un Paese decide che l'AOC è di 30 anni tu gli dai ragione perché ogni Paese è sovrano? Visto che ogni Paese è sovrano, suppongo anche che per te sia giusta la censura in Paesi come Cina, Cuba, Thailandia o Corea del Nord.
            Sai dirmi di quanto differiscono le pene tra
            il 609 bis e il 609 quaterNon differiscono, da 6 a 12 anni di carcere. Con le circostanze aggravanti si arriva fino ad un massimo di 14 anni di carcere.
            (e se legiferano su casistica di età uguale)?No.609 bis (violenza sessuale) = da 6 a 12 anni di carcere per *violenza* sessuale nei confronti di chiunque abbia compiuto almeno 14 anni (o 16 se il colpevole ha un rapporto di dipendenza)609 ter (circostanze aggravanti) = da 7 a 14 anni di carcere per compie *violenza* sessuale nei confronti di chiunque abbia meno di 14 anni (o meno di 16 se il minore col colpevole ha un rapporto di dipendenza)609 quater (atti sessuali con minorenne) = da 6 a 12 anni di carcere per chiunque, al di fuori delle ipotesi previste nel 609bis, compia atti sessuali con chiunque al momento del fatto non abbia compiuto 14 anni (o 16 se il minore ha un rapporto di dipendenza); da 7 a 14 anni di carcere se la persona coinvolta negli atti sessuali non ha ancora compiuto 10 anni. Se però la persona più giovane ha compiuto i 13 anni e l'altra pesona ha massimo 3 anni in più, non è reato: il limite assoluto sono 2 persone nate la stessa data una tre anni dopo l'altra di cui la persona più giovane ha compiuto i 13 anni, e in quel caso è legale, mentre se la più grande fosse nata il giorno dopo non lo sarebbe ("non è punibile [...] se la differenza di età tra i soggetti non è superiore a tre anni").
            graziePrego
            Se come dici tu, e ti credo, esistono quei due
            articoli del cp che differiscono nel titolo
            (quello che hai riportato) e nel contenuto
            (che spero vorrai farmi conoscere NON in
            legalese grazie :D), vero che la legge
            distingue i due comportamenti (io non sono
            daccordo ma vabbè vado OT) però almeno li
            punisce entrambi, niente liberi tutti :.Te li ho spiegati sopra. Se non t'è chiaro: "violenza" per la legge significa un rapporto senza il consenso dell'altra persona, oppure estorto con la forza o con l'autorità (es. pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni). Non è il rapporto mercenario (=prostituzione), per i quali c'è ancora un altro articolo (di cui non c'interessa perché non è di quello che stiamo parlando).
            E se punisce gli "atti sessuali con minore"
            significa che, se non li considera "violenza
            sessuale su minore" come da 609 bis, li
            considera un reato, quindi qualcosa contro la
            leggeEsattamente
            perchè
            contro il minore, dannosi per il minore e
            considerandolo parte debole da difendere
            d'ufficio contro la parte forte etc.. no?Se sono dannosi sarebbero violenza. Il fatto è che non sono dannosi però vengono puniti ugualmente.
            Se non
            è violenza, poco ci manca, altrimenti non
            verrebbe punita dal codice penale.Il fatto che sia punita non vuol dire che sia giusto che lo sia.La differenza tra "giusto" e "legale" te la spiego con un esempio assai più facile. E' giusto punire chi scarica una canzone dai p2p? No, e infatti è un comportamento diffuso. Tuttavia adesso rimane illegale anche se ci sono buone speranze che nel giro di qualche anno possa venire depenalizzato (parlo del download di mp3).
            Bah, il giustificare l'atto sessuale con
            minore per me è violenza, che lo dica il
            codice penale o meno, con questo termine o
            con un altro.Io non "giustifico" proprio nulla.Come tutte le leggi, vanno rispettate finché sono in vigore. Tuttavia ciò non può impedirmi di pensare che una legge del genere, che punisca un rapporto esplicitamente NON violento, sia un controsenso, un obbrobrio giuridico basato esclusivamente su dei pregiudizi e soprattutto su dei principi che sono esattamente l'opposto di quello che dichiarano (cioè non proteggono i minori -principio dichiarato- ma li imprigionano -principio effettivo-).
            Il codice penale, come hai riportato tu, lo
            chiama "atto sessuale con minore". MA LO
            PUNISCE.
            Per fortuna.Per fortuna???
            Sei impreciso: quella che tu scrivi essere
            "non violenza" ("che bel termine O), non può
            essere che una cosa buona!") viene definita
            non da me ma dal CODICE PENALE come "ATTO
            SESSUALE CON MINORE" e viene PUNITA.Anche i reati d'opinione sono puniti, anche la violazione di copyright non a scopo di lucro e anche chi fa vignette satiriche sul papa viene punito, tuttavia non vuol dire che tutto questo sia giusto.
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Brontoleus
            - Scritto da: Generale Caster

            Non conta solo la complessità ma soprattutto

            la pericolosità, sennò bisognerebbe vietare la

            matematica ( :D), il sesso nei bambini provoca

            danni, la religione e il catechismo, per

            quanto tu sia anticlericale, NO.

            1) Dimostrami che il sesso NON VIOLENTO (perché è
            di questo che si parla: il sesso violento provoca
            danni a CHIUNQUE, e non parlavo di questo) in
            quanto tale provoca danno in un bambino. Puoi
            darmi qualche
            riferimento?Non ti do alcun riferimento: un bambino che viene scopato da un adulto subirà dei traumi per tutta la vita. Chiedi ad un qualunque medico, anche quello di famiglia.
            2) Mi inviti a nozze. La religione plagia i
            bambini a concetti che imparano a memoria spesso
            senza nemmeno capirli fino in fondo. Non sarebbe
            più giusto allora aspettare che raggiungano l'età
            della ragione per ricevere i sacramenti (e in
            generale per entrare in una religione)?Gli Amish la pensano così 8)
            A
            cominciare dal battesimo: se io ti tirassi un
            gavettone (una cucchiaiata d'acqua sulla testa di
            un neonato è equivalente ad un gavettone su un
            adulto) senza ovviamente avvertirti in una lingua
            a te conosciuta (il neonato NON capisce) ne
            saresti contento o come minimo mi manderesti a
            quel paese? Perché il neonato piange e non ride
            quando il prete gli versa l'acqua in
            testa?Scusami ma non riesco neanche lontanamente a tollerare il paragone, parlando di danni e violenza, di un bambino scopato da un adulto con quello del battesimo :|E mi pare assurdo volerli paragonare.. :|


            Tu cosa ritieni più complessa come azione,


            tra guidare la macchina e fare sesso?


            Se rispondi "fare sesso" o stai barando


            consapevole di barare o hai gravi


            problemi.



            Fanno gravi danni entrambi nei bambini e nei

            ragazzini entro una certa età, che è stabilita

            dall'aoc.

            Non hai risposto alla mia domanda.



            Questa "certa età" a quanto ammonta?


            Ogni Paese ti risponderà in maniera diversa,


            quindi non è più così tanto


            "certa"...



            "certa" nel senso di "stabilita", spero fosse

            una battuta. Comunque ogni paese è sovrano,

            anche se l'Onu avrà dato un'indirizzo

            generale.

            Quindi se un Paese decide che l'AOC è di 30 anni
            tu gli dai ragione perché ogni Paese è sovrano?
            Visto che ogni Paese è sovrano, suppongo anche
            che per te sia giusta la censura in Paesi come
            Cina, Cuba, Thailandia o Corea del
            Nord.La comunità internazionale fa solitamente pressioni su stati sovrani che abbiano legislazioni particolari (in particolare distanti da qualcosa di universalmente accettato, vedi varie carte dell'Onu). Tu sei per l'intervento armato in questi casi? (non è una domanda che sottintende una critica, è una domanda per sapere come la pensi visto che contesti la sovranità degli stati: in teoria per la logica dovresti rispondere di si)

            E se punisce gli "atti sessuali con minore"

            significa che, se non li considera "violenza

            sessuale su minore" come da 609 bis, li

            considera un reato, quindi qualcosa contro la

            legge

            Esattamente


            perchè

            contro il minore, dannosi per il minore e

            considerandolo parte debole da difendere

            d'ufficio contro la parte forte etc.. no?

            Se sono dannosi sarebbero violenza. Il fatto è
            che non sono dannosi però vengono puniti
            ugualmente.La legge che citi dice che "non sono dannosi"?

            Se non

            è violenza, poco ci manca, altrimenti non

            verrebbe punita dal codice penale.

            Il fatto che sia punita non vuol dire che sia
            giusto che lo
            sia.Vero, io però sono daccordo in questo caso, e credo di non essere il solo.

            Bah, il giustificare l'atto sessuale con

            minore per me è violenza, che lo dica il

            codice penale o meno, con questo termine o

            con un altro.

            Io non "giustifico" proprio nulla.
            Come tutte le leggi, vanno rispettate finché sono
            in vigore. Tuttavia ciò non può impedirmi di
            pensare che una legge del genere, che punisca un
            rapporto esplicitamente NON violento, sia un
            controsenso, un obbrobrio giuridico basato
            esclusivamente su dei pregiudizi e soprattutto su
            dei principi che sono esattamente l'opposto di
            quello che dichiarano (cioè non proteggono i
            minori -principio dichiarato- ma li imprigionano
            -principio
            effettivo-).ehm.. ho messo un "giustificare" di troppo: volevo dire che l'atto sessuale con minore per me è violenza ;)

            Il codice penale, come hai riportato tu, lo

            chiama "atto sessuale con minore". MA LO

            PUNISCE.

            Per fortuna.

            Per fortuna???Si, per me giustamente lo punisce. E se non lo punisse, io sarei per cambiare la legge affinchè lo punisse.

            Sei impreciso: quella che tu scrivi essere

            "non violenza" ("che bel termine O), non può

            essere che una cosa buona!") viene definita

            non da me ma dal CODICE PENALE come "ATTO

            SESSUALE CON MINORE" e viene PUNITA.

            Anche i reati d'opinione sono puniti, anche la
            violazione di copyright non a scopo di lucro e
            anche chi fa vignette satiriche sul papa viene
            punito, tuttavia non vuol dire che tutto questo
            sia
            giusto.Vero, ma nel caso specifico, quello che ci interessa, io sono a favore che ciò costituisca reato.[OT] Aggiungo: le pene che hai trascritto, non so se in questo post o in un altro, sia per la violenza sia per l'atto sessuale con minore, le considero ridicole :s .15 anni (mi sembra) per aver violentato un bambino.. no comment :|ps: ho promesso che questo sarebbe stato il mio ultimo post in questo thread, avremo occasione di dialogare (mi auguro più civilmente da entrambe le parti) un'altra volta.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            NON CE NE FREGA UNA GAZZO!!!
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster

            1) Dimostrami che il sesso NON VIOLENTO

            (perché è di questo che si parla: il sesso

            violento provoca danni a CHIUNQUE, e non

            parlavo di questo) in quanto tale provoca

            danno in un bambino. Puoi darmi qualche

            riferimento?

            Non ti do alcun riferimento:Quindi non ne hai.
            un bambino che viene
            scopato da un adulto subirà dei traumi per
            tutta la vita. Chiedi ad un qualunque medico,
            anche quello di famiglia.Puoi essere CERTO che sia SEMPRE così? Perché un sacco di gente potrebbe risponderti di no.
            Scusami ma non riesco neanche lontanamente a
            tollerare il paragone, parlando di danni e
            violenza, di un bambino scopato da un adulto
            con quello del battesimo :|Lì è un danno constatabile, il bambino piange sempre quando viene battezzato. Nel secondo caso, a meno di non aver assistito ai rapporti o comunque a meno di non aver conosciuto tutti i minori che hanno avuto relazioni affettive *E* sessuali con adulti, puoi essere certo che TUTTI ne abbiano SEMPRE riportato un danno?Ora puoi venirmi a dire che le ricerche e le testimonianze che ho visto io sono viziate da pregiudizi, però rimane il dato di fatto che non puoi associare l'esperienza di una parte dei casi a tutti i casi possibili. Anche se questa parte fosse la maggioranza, e sinceramente non lo credo per un motivo molto semplice: la maggioranza dei casi "conosciuti" sono quelli in cui c'è stata una denuncia, quindi è ovvio che il minore ne abbia ricavato qualcosa di negativo. Ma dei casi non denunciati (di cui quindi NON PUOI SAPERE cosa ha provato il minore prima, durante e dopo) come fai a dire che sono tutte violenze taciute? Certo, ce ne saranno, ma con quale logica puoi estendere questo concetto a TUTTI i casi di rapporto affettivo *E* sessuale adulto/minore?
            E mi pare assurdo volerli paragonare.. :|Era solo per far capire un danno *evidente* con un'altra cosa che non si può sapere a priori, senza sapere i fatti, se il danno c'è stato o no.



            Tu cosa ritieni più complessa come



            azione, tra guidare la macchina e fare



            sesso?



            Se rispondi "fare sesso" o stai barando



            consapevole di barare o hai gravi



            problemi.





            Fanno gravi danni entrambi nei bambini e


            nei ragazzini entro una certa età, che è


            stabilita dall'aoc.



            Non hai risposto alla mia domanda.Strano, ancora non m'hai risposto...

            Quindi se un Paese decide che l'AOC è di 30

            anni tu gli dai ragione perché ogni Paese è

            sovrano?

            Visto che ogni Paese è sovrano, suppongo

            anche che per te sia giusta la censura in

            Paesi come Cina, Cuba, Thailandia o Corea

            del Nord.

            La comunità internazionale fa solitamente
            pressioni su stati sovrani che abbiano
            legislazioni particolari (in particolare
            distanti da qualcosa di universalmente
            accettato, vedi varie carte dell'Onu).Tanto per cominciare, non è che un Paese *DEVE* far parte dell'Onu, e non è che *DEVE* accettare le "varie carte". Molti Paesi (tra cui gli stessi Stati Uniti) alcune di quelle carte non le hanno firmate. Tra le carte più "impopolari" figurano quella contro la pena di morte e quella contro l'inquinamento.
            Tu sei per l'intervento armato in questi casi?Non amo la violenza, quindi non sono mai per l'intervento armato. Preferisco una soluzione più diplomatica, se fallisse ci sono comunque altri sistemi che non l'intervento armato (l'embargo è uno di questi).
            La legge che citi dice che "non sono dannosi"?Non dice neanche che sono dannosi.Io mi aspetto di sapere se qualcosa è dannosa, non se non è dannosa. Se compro un insetticida ci trovo scritto che è dannoso, se compro il pane non ci sta scritto che non è dannoso.

            Il fatto che sia punita non vuol dire che

            sia giusto che lo sia.

            Vero, io però sono daccordo in questo caso, e
            credo di non essere il solo.Tu sarai in buona compagnia, ma io non sono certo l'unico.
            ehm.. ho messo un "giustificare" di troppo:
            volevo dire che l'atto sessuale con minore
            per me è violenza ;)Posso essere d'accordo in alcuni casi, non tutti. Ma se è violenza c'è già un'altra legge, non serve il reato specifico.
            [OT] Aggiungo: le pene che hai trascritto,
            non so se in questo post o in un altro, sia
            per la violenza sia per l'atto sessuale con
            minore, le considero ridicole :sSono proporzionate al resto del codice. Per l'omicidio la pena massima è 20 anni, e per quanto grave, una violenza sessuale non toglie la vita, quindi deve per forza di cose prevedere una pena inferiore.
            15 anni (mi sembra) per aver violentato un
            bambino.. no commentNo, 14 anni massimo (però di solito alla violenza in sé si aggiungono altri reati tipo sottrazione di minore quindi le pene si accumulano). Calcola comunque che uno che fa violenza a (poniamo) 26 anni ne uscirebbe a 40 (fatte salve le attenuanti del caso) ed è difficile rifarsi una vita, dovrà continuare a vivere di lavori saltuari e/o di espedienti (a meno di non avere molti soldi da parte). Pochi assumerebbero uno che è stato in carcere, ancora meno uno che ci è stato per un motivo del genere.
            ps: ho promesso che questo sarebbe stato il
            mio ultimo post in questo thread, avremo
            occasione di dialogare (mi auguro più
            civilmente da entrambe le parti) un'altra
            volta.

            CiaoVabbè. Ciao.
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            uomo
            avviene.L'età media si può anche considerare per fare statistiche o per discuterne tra medici, ma non puoi renderla una legge perché discriminerebbe qualcuno. Non parlo degli adulti, parlo dei minori.Inoltre, l'età media cambia nel tempo e tende (contrariamente a Olanda e Canada) al ribasso. Questo perché i nuovi nati hanno inevitabilmente uno stile di vita migliore e quindi tendono a crescere (e a maturare) più precocemente dei loro coetanei di 50 anni prima. Vuoi fare causa alle ditte di omogeneizzati per gli ormoni della crescita inseriti all'interno? Non saresti il primo e probabilmente neanche l'ultimo. Ma è vero.
            Io e la legislazione corrente non solo
            nazionale crediamo sia meglio un cavolo di
            numero di una media rispetto al liberi tutti
            che proponi.Perché? Le VIOLENZE (sono quelle che tu vuoi evitare, no?) sarebbero punite COMUNQUE (giustamente).
            Converrai che la soluzione che fai tua,
            "distinguere caso per caso", non possa esistere
            in nessuna legislazione: le leggi danno
            definizioni e sulla base di queste
            agiscono.La legge non può definire un atto sessuale NON violento (perché per quello violento c'è già un altro articolo) come reato. Anche se è così in tutti i Paesi: allora vuol dire che tutti i Paesi sbagliano. E' un controsenso punto e basta, se la cosa riguardasse gli adulti si griderebbe tutti allo scandalo, ma dato che riguarda i minori (e a molti non importa niente dei minori se non a usarli come scusa per farsi dare soldi) allora va bene qualunque soppressione, tanto i minori come dici tu non sono persone ma uno stadio di sviluppo temporaneo, sono proprietà privata dei genitori come può esserlo la lavatrice o il microonde. Beh, io non sono d'accordo con questo modo di vedere le cose. E' un'assurdità giuridica, perversa (questa sì) perché dice di fare l'interesse dei minori mentre in realtà fa l'interesse degli adulti (ossia tenerli sotto controllo). In modo non diverso da quelle figlie che anche se pienamente maggiorenni vengono rinchiuse a chiave in camera dai genitori perché non devono uscire con il fidanzato.
            Senza definizioni non sarebbe possibile lo
            stato di diritto.L'hai detto, stato di diritto. Io in una legge del genere vedo solo due divieti. Dove sono i diritti? Diritto dei minori di non poter scegliere di fare sesso e con chi farlo? Ci credi *veramente*?
            Una soluzione trovata per rimediare
            ai problemi che questo può comportare sono le
            attenuanti e altre cose sulla stessa lunghezza
            d'onda previste dal codice.Non ci sono attenuanti se non quelle generiche (che vengono normalmente concesse a chiunque sia incensurato a prescindere dal reato).
            Tu prima parlavi di chiedere se c'era stata[cut]Proprio perché quella che tu chiami "parte forte" potrebbe dire così allora bisogna chiedere a quella che tu chiami "parte debole". In un normale rapporto la donna è considerata (a ragione o a torto) parte debole, eppure se denuncia una violenza le si chiede se è stata violentata.
          • Generale Caster scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            uomo

            avviene.

            L'età media si può anche considerare per fare
            statistiche o per discuterne tra medici, ma non
            puoi renderla una legge perché discriminerebbe
            qualcuno. Lo stato di diritto e le leggi alla sua base funzionano così, e non ci trovo nulla di discriminatorio, è una necessità esprimersi per numeri visto che il "caso per caso" non è attuabile.
            Non parlo degli adulti, parlo dei
            minori.
            Inoltre, l'età media cambia nel tempo e tende
            (contrariamente a Olanda e Canada) al ribasso.
            Questo perché i nuovi nati hanno inevitabilmente
            uno stile di vita migliore e quindi tendono a
            crescere (e a maturare) più precocemente dei loro
            coetanei di 50 anni prima. Infatti mica è un dogma abbassare o alzare l'aoc dopo approfonditi studi in materia.Ma se mi contesti la presenza di un QUALUNQUE numero in una qualunque legge non possiamo discutere ulteriormente, e la cosa mi dispiace, sul serio.

            Senza definizioni non sarebbe possibile lo

            stato di diritto.

            L'hai detto, stato di diritto. Io in una legge
            del genere vedo solo due divieti. Dove sono i
            diritti? Diritto dei minori di non poter
            scegliere di fare sesso e con chi farlo? Ci credi
            *veramente*?Diritto del minore ad avere una sana crescita.
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster
            Quindi la patente a 18 anni è discriminatoria
            verso quei 17enni maturi per averla?Esattamente.
            Dimmi come cambieresti la legge allora: il
            "caso per caso" non credo possa essere
            contemplato (non da me, vabbè, ma dalla
            legge)Per la patente è ancora più facile. Ci sono esami, teorici, medici e pratici. Se li si passa tutti con successo, perché non si dovrebbe guidare?
            Ho deciso tempo fa di non rispondere a tutti i
            messaggi in cui si parla di pedopornografia o
            pedofilia nei quali si tira in ballo il caso
            del nazismo perchè per me assurdo..Male.
            Paragonare il caso dei pedofili a quello degli
            ebei, oltre a non c'entrare nulla, è altamente
            offensivo per quel popolo e per i morti e i
            deportati che ha subito.Beh allora posso farti altri esempi di discriminazioni avvenute nella storia e che in alcuni Paesi avvengono tuttora. Scegli tu quale. Ma se ogni volta mi dicessi che è offensivo per quella popolazione all'epoca discriminata allora c'è poco da dire.Io comunque non parlavo tanto degli adulti, quanto dei minori. Sono loro a essere discriminati maggiormente, e in maniera sottile perché la legge non glielo impedisce esplicitamente, ma nei fatti lo fa.
            Per la legge serve un numero.Non è vero. E' solamente più comodo (mai negato), ma non significa che sia meglio o, peggio ancora, che sia indispensabile.
            Strano che tu non
            lo sappia visto che citi articoli del codice
            penale in cui un numero relativo all'età c'è
            sempre!Li citavo per dimostrare che si contraddicono da soli (in merito alla *NON* violenza spacciata per violenza dal legislatore).
            Dimmi allora come cambieresti la legge che
            dice che la patente si possa prendere a 18
            anni e non prima.Semplice: abolendo del tutto il limite.Se uno vuol prendere la patente deve fare degli esami (nell'ordine: teorici, medici e pratici), quindi se li passa non vedo perché non dovrebbe guidare. Non pensare comunque che in questo modo si darebbe la patente a dei *bambini*. Avrebbero dei problemi nell'usare i pedali e vedere la strada contemporaneamente (per di più con le cinture allacciate), quindi verrebbero inevitabilmente bocciati all'esame di pratica. Ovvio che, nel momento in cui un minore ha la patente di guida, si assumerà anche la responsabilità penale delle sue azioni. E' il necessario contrappeso per non far ricadere la colpa di un investimento (ma anche solo di un incidente in cui distrugge un'altra auto senza ferire nessuno) sui genitori.(segue)
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Generale Caster(segue)
            Quello che dici la legge deve tradurlo in un
            numero.Non si può. Qualunque numero sarebbe troppo alto per alcuni e troppo basso per altri.
            Lo stato di diritto e le leggi alla sua base
            funzionano così, e non ci trovo nulla di
            discriminatorio, è una necessità esprimersi
            per numeri visto che il "caso per caso" non è
            attuabile.E' attuabilissimo invece. Non credere che là fuori ci siano milioni di bambini e ragazzini ansiosi di prendere la patente per l'auto o di passare gli esami per fare sesso. Sono "relativamente" pochi. Tuttavia, proprio perché costituiscono una minoranza, non vedo NESSUN motivo per non tutelarli maggiormente degli altri, e quindi non discriminarli (tutelare non è imprigioniare sotto una campana, ricordi?).Non è che si dovrebbero fare questi esami ogni giorno. Basterebbe farli tipo ogni 3 o 6 mesi (parlo di quelli del sesso, per quelli della patente ci si iscrive a scuola guida e si fanno a sessioni come gli altri).
            Infatti mica è un dogma abbassare o alzare
            l'aoc dopo approfonditi studi in materia.Quindi chiedere abbassare l'aoc a (per esempio) 12 anni non è una trovata così campata in aria, visto anche che per alcuni Paesi (tipo Malta) ce l'hanno proprio a quest'età.Rimarrebbe il principio sbagliato, ma si discrimenerebbero molte meno persone in percentuale (a 12 anni quasi tutti sono in grado di procreare, e visti anche i recenti fatti di cronaca, direi che parecchi hanno anche la maturazione psicologica necessaria per capire di che si tratta; poi è ovvio che se c'è violenza c'è comunque a prescindere dall'età, esattamente come per gli adulti).
            Ma se mi contesti la presenza di un QUALUNQUE
            numero in una qualunque legge non possiamo
            discutere ulteriormente, e la cosa mi
            dispiace, sul serio.Io contesto proprio questo, perché trovo sbagliato il principio. Se ti dispiace, non so che farci.Per fare un esempio al contrario, oggi si va in pensione a 65 anni ma se una pesona, arrivata a quest'età, volesse continuare a lavorare, ha il diritto di continuare a farlo. Nessuno può impedirglielo.Per fare un esempio personale, un mio parente ha continuato a lavorare fino a quando si è spento qualche anno fa alla veneranda età di 91 anni. Gli piaceva fare il suo lavoro e continuare ad andare a farlo lo ha mantenuto lucido fino alla fine. Sei libero di crederci o no, ma è la verità.Oggi un bambino, un ragazzino, un giovane minorenne, in generale NON può fare quello che vuole, al di là degli obblighi (scuola) a cui è (giustamente, altrimenti nessuno ci andrebbe) sottoposto.Questa la trovo una notevole ingiustizia nei loro confronti. Li si ritiene in grado di scegliere solo quando questa scelta fa comodo alla società e ai genitori, mentre altre volte li si zittisce dicendo che non capiscono quando probabilmente non è vero. I bambini NON sono stupidi, al limite possono essere ignoranti (nel senso che possono ignorare qualcosa), ma se si spiega al loro livello una cosa, la capiscono molto più di quanto molti adulti sono disposti a credere. Gli si spiegano loro molte cose (a scuola, in famiglia eccetera) eppure li si continua a credere degli stupidi, o quantomeno degli esseri inferiori incapaci di decidere. E' vero che un bambino finché non si sbuccerà il ginocchio la prima volta non saprà che se gioca a pallone e cade per terra ci si può far male, ma non è che bisogna impedirglielo a tutti i costi. Il bambino DEVE sbucciarsi il ginocchio per fare esperienza e imparare a stare più attento la volta successiva che giocherà a pallone. Da quel momento saprà che cadendo può farsi male. Sempre meglio che lo scopra così piuttosto che quei genitori che impediranno anche questo, col risultato di vedere il bambino arrivato a 6 anni che crede che cadendo non possa farsi male a prescindere, tanto che se si butta dal balcone potrà volare o potrà avere la madre che lo raccoglierà al volo. E' proprio per questo che capitano incidenti del genere, per la mancanza di esperienza *E* di spiegazioni da parte degli adulti. Io sono invece per informare i bambini e i minori in genere, sempre e comunque, su qualunque cosa loro vogliano sapere. Per tornare all'argomento, a mio figlio non gli racconterei mai la storia della cicogna, perché anche se so che è più facile da capire per lui, so anche che più avanti questo potrebbe minare la sua fiducia nei miei confronti.Non sto parlando di obbligarli, non sto parlando di sfruttarli. Sto parlando di fargli decidere quello che vogliono, perché hanno un cervello umano e come tali non sono delle cose, fatto salvo il dovere per la società di salvaguardare la loro incolumità. Questo dovere però NON si traduce nell'imprigionarli sotto una campana di vetro impedendo loro di conoscere il mondo esterno.
            Diritto del minore ad avere una sana crescita.Su questo concordo, il problema è che per "sana crescita" intendiamo concetti diversi, se non direttamente opposti.
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            CHE PAAAAALLEEEEE!
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1

            Non sto parlando di obbligarli, non sto parlando
            di sfruttarli. Sto parlando di fargli decidere
            quello che vogliono, perché hanno un cervello
            umano e come tali non sono delle cose, fatto
            salvo il dovere per la società di salvaguardare
            la loro incolumità. Questo dovere però NON si
            traduce nell'imprigionarli sotto una campana di
            vetro impedendo loro di conoscere il mondoFargli decidere quello che vogliono: in sostanza abolire la minore età e scaraventarli nel mondo adulto senza alcun ammortizzatore o tutela, nessun obbligo di capire o maturare consapevolezza..E tutto questo perchè ci sono adulti bavosi che hanno interesse sessuale per loro e che per avere la possibilità di concupirli sarebbero disposti a fare qualsiasi cosa.. non ultimo dire e scrivere miriadi di stronzate.. Perchè la legge colpisce loro, non i bambini..Ottima argomentazione..
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 1
            - Scritto da: Godai Yusaku
            Fargli decidere quello che vogliono: in
            sostanza abolire la minore età e
            scaraventarli nel mondo adulto senza alcun
            ammortizzatore o tutela, nessun obbligo di
            capire o maturare consapevolezza..No.Permettergli di SCEGLIERE AUTONOMAMENTE se rimanere nella minore età (con annessi e connessi) o di prendersi anticipatamente rispetto ai loro coetanei i "privilegi" (coi doveri, ovviamente) della vita adulta. Voto, patente eccetera.Non sarebbe un'imposizione. Se non vogliono possono restare "bambini" fino a 14 (ma anche fino a 18 anni) con tutto quello che ciò comporta. Ma diamo loro la possibilità di scegliere se farlo o meno.
            E tutto questo perchè ci sono adulti bavosi
            che hanno interesse sessuale per loro e che
            per avere la possibilità di concupirli
            sarebbero disposti a fare qualsiasi cosa..
            non ultimo dire e scrivere miriadi di
            stronzate.. Perchè la legge colpisce loro,
            non i bambini..Sei monotono e noioso.Se il ragazzino prende la patente per guidare l'auto che c'azzecca il sesso con gli adulti?Se il ragazzino vuole guidare perché pensa giustamente che il governo faccia schifo che c'azzecca il sesso con gli adulti?
            Ottima argomentazione..Le mie sì. Le tue molto meno...
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da: Generale Caster(segue)
            Vorrei togliermi la curiosità di chiedere al
            ventenne come sia entrato in contatto col
            13enne,Probabilmente ti risponderebbe nei modi più svariati, così come le ragazze non si conoscono solo in discoteca.Potrebbe essere il fratello di un coetaneo, o il cugino, o un amico dell'amico dell'amico, oppure si sono incontrati per caso da qualche parte. Insomma non è importante come si sono conosciuti come non lo è importante per nessuna coppia (al di fuori di chi la compone, ovviamente).
            quale "feeling" senta tra un'esame
            universitario e l'altro e una birra con gli
            amici alla sera,Immagino non sia diverso da chi sta con una coetanea e non esca spesso la sera con la stessa per motivi vari (orari/distanza/ecc.). Ovvio che non vedrai mai entrare in un locale alle due di notte un 13enne e un 20enne mano nella mano.
            a frequentare e vedere come partner sessuale
            (o simile)Presumo che Wakko non si riferisca, quando fa il suo esempio, ad un partner "esclusivamente" (o anche solo "principalmente") sessuale. Anche perché di partner *sessuali* passata la passione iniziale rimarrebbe ben poco (qualunque età essi abbiano). Suppongo quindi che ci sia qualcosa di più della mera attrazione erotica.Se leggi "Ragazzi che amano ragazzi" di Paterlini (ed.Feltrinelli in edizione economica) ti rendi conto che casi del genere (e in Italia) ci sono. Certo, non saranno la maggioranza, non sono visibili a chiunque, ma ci sono, e non si può far finta che non esistano o, peggio, disCRIMINarli (mai verbo fu più azzeccato che in questo caso).
            uno che colleziona figurine, guarda i
            pokemon e va a scuola con la cartella dei
            Power Rangers (più o meno)..A 13 anni non ne hai 6 o 7. Io i miei 13 anni me li ricordo e se mi fossi comportato nel modo da te descritto (a parte che Power Rangers e Pokemon non c'erano, ma adattandoli a quelli che c'erano allora) in quel modo sarei stato lo zimbello di tutta la scuola.Li avessi avuti oggi, probabilmente è vero che i Pokemon li avrei guardati lo stesso (in fondo non c'è nulla di male, sempre meglio di tanta TV spazzatura), ma non l'avrei detto troppo in giro.
            E aggiungo che oltre a considerlo "malato", lo
            considero pure "cattivo": se proprio per
            qualche strano motivo ti invaghisci di 12enne,
            se sei un buono e se sei uno forte, ne stai
            lontano e te la fai passare.Posso concordare, ma non per il motivo che probabilmente hai, ma per il fatto che una separazione forzata (e tale sarebbe se la cosa si venisse a sapere e l'adulto venisse arrestato) farebbe molto male al 12enne.
            Perlomeno qualcuno non potrà avvicinarsi
            a luoghi con minori (non so se la legge lo
            preveda :sLo prevede ma "luoghi con minori" si applica generalmente solo a scuole e parchi pubblici, i minori sono ovunque e non soltanto lì quindi tale limitazione, oltre a non raggiungere lo scopo che si prefigge (e a causare problemi se ad esempio il supermercato è di fianco al parco e devi farti 3 km per andare a fare la spesa al paese vicino dove non è attaccato al parco) sarebbe comunque perfettamente inutile.
            Forse perchè fortunatamente capita di rado ai
            14enni di "andare" con maggiorenni.. Auguro a
            loro di avere rapporti con coetanei.Quando io avevo 14 anni le mie coetanee si guardavano bene dal darmela, stavano tutte (almeno quelle che mi piacevano) con ragazzi più grandi. Non 40enni, ma spesso ragazzi maggiorenni e con la macchina. Alle medie e alle superiori le ragazze tendono (a torto o a ragione) a considerare i loro coetanei più infantili di loro.Tra ragazzi sognavamo (senza riuscirci per quanto ne so, almeno nel mio caso ho dovuto aspettare ancora un bel po') di "farci" qualche bella ragazzona grande (vedi le tizie di Colpo Grosso e simili).Se tu sei stato più fortunato, buon per te.
            Credo mettano alla gogna il maggiorenne, non
            il minorenne..Mettono alla gogna entrambi. In modo diverso, ma entrambi.

            Poi è

            chiaro che casi come quelli che hai citato

            tu (60enne con bimba di 5 anni) verrebbero

            comunque puniti perché il danno c'è, è

            oggettivo.

            La VIOLENZA C'E', forse è una sottigliezza.?? E lui questo ha detto (e sono d'accordo anch'io che a 5 anni non possa esserci altro).Se tu dici che c'è una sottigliezza, allora ti chiedo: che differenza c'è tra "danno" e "violenza"?Anzi, meglio ancora: mi definiresti la parola "violenza"? A parole tue però, senza copiarla da qualche parte.
          • Brontoleus scrive:
            Re: RISPOSTA A WAKKO PARTE 2
            - Scritto da:
            Ci sono persone condannate a 12 anni di
            carcere per avere sfiorato il braccio a un
            bambino solo perché erano considerati
            "pedofili"Una nota stonata in un ottimo post, questa potevi evitare di dirla, almeno dai riferimenti perché così come l'hai detta non è credibile.
          • Brontoleus scrive:
            Re: Più leggo notizie dagli USA
            - Scritto da: Godai Yusaku
            E poi dopo essersi ABBONDANTEMENTE segati
            "legalmente" andranno a scoparsi i bambini
            all'estero Se NON VANNO PRIMA IN CRISI DI
            ASTINENZA in italia, ovvio.. Perchè QUI
            parliamo di istinto giusto ? mica di
            raziocinio..Dimmi una cosa: se ti prudono gli attributi e non hai una ragazza a disposizione cosa fai?A) esci per strada, cerchi la prima che trovi e te la stupriB) ti masturbiAmmesso che tu sia una persona non violenta e ricorra quindi alla lettera B, successivamente all'orgasmo che fai?A) hai ancora voglia, ricominciB) non hai più voglia, smettiAmmesso che hai voglia per 4-5 volte poi il testosterone cala a livelli che la voglia ti passa (a meno che non lo fai pur senza avere voglia), senti ancora l'impulso?Presumo (e spero) di no, come non lo è per me e come non lo è per tutte le persone che conosco.Adesso, perché per qualcuno che non può sfogare la pulsione (per tanti motivi e certamente il fatto che sia un reato penale pesante è un grande dissuasore) esattamente come per chi non ha una ragazza (è timido, o brutto, o antipatico e chissà quante altre cose) dovrebbe essere differente?Ci sono le persone violente. Certo. Ma perché *TUTTI* quelli che hanno certe pulsioni dovrebbero essere così? Perché credi che qualcuno non possa resistere (anche tutta la vita) a una pulsione?Parli di ISTINTO. Tu non hai mai avuto l'ISTINTO di uccidere qualcuno che ti stava antipatico, o di rapinare una banca, o di fare altre cose che potrebbero causarti guai seri? Credo sia successo almeno una volta a tutti di avere un ISTINTO del genere. Tu l'hai messo in pratica? Probabilmente (spero) no.Perché ritieni che un'intera categorie di persone non possa riuscirci?Su cosa ti basi per fare un'affermazione del genere?Che studi hai compiuto, cosa sei?Perché ritieni che non possano vivere in maniere accettate e accettabili? Perché solo per avere qualcosa che NON HANNO SCELTO DI AVERE (nessuno, a meno che non sia autolesionista, sceglierebbe di avere qualcosa che causerebbe solo problemi) non possono essere persone rispettate ai tuoi occhi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Più leggo notizie dagli USA
          Sei tornato a rompere le balle?
    • riddler scrive:
      Re: Più leggo notizie dagli USA
      E quando pensi di aver raggiunto il peggio... il peggio deve ancora arrivare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Più leggo notizie dagli USA
      - Scritto da:
      E più mi convinco che gli americani sono proprio
      rincoglioniti.
      LOL! Essere minorenni implica il possesso del corpo di un minorenne: reato!
    • belze scrive:
      Re: Più leggo notizie dagli USA
      ma io mi chiedo: se hanno trovato ste foto, se è vero quello che PI dice, che le foto non sono state ulteriormente diffuse, significa che davvero possono controllare tutto, e finchè si tratta di pedoporno posso essere d'accordo ma chi mi dice che non abbiano anche filtrato e mail con scopo di prevenzione politica, religiosa o che so io?E chi ci dice che siccome è successo negli USA non accada ogni giorno anche in Italia? Chi mi assicura che se discuto di politica per e-mail poi non utilizzino questi mezzo per fare i loro comodi? Io non mi fido. Ecco cosa mi ha fatto pensare questo articolo! Non che gli americano sono idioti, ma che siamo tutti idioti perchè permettiamo che tali tecniche siano sotto il controllo di gente senza scrupoli, che se sta volta ha beccato due ragazzini che scopavano, la prossima potrebbe beccare dissidenti politici o religiosi.
      • Brontoleus scrive:
        Re: Più leggo notizie dagli USA
        - Scritto da: belze
        ma io mi chiedo: se hanno trovato ste foto, se è
        vero quello che PI dice, che le foto non sono
        state ulteriormente diffuse, significa che
        davvero possono controllare tutto, e finchè si
        tratta di pedoporno posso essere d'accordoIl controllo è controllo, a te dicono "noi possiamo controllare", poi se ne fregano se è pedoporno, se è terrorismo, se è materiale coperto da copyright, se sono sms tra fidanzati (adulti o meno). Controllano e basta, ogni tanto intervengono per far vedere che hanno bisogno di altri soldi per continuare a controllare.In sostanza, vengono pagati dai vari governi (cioè dai soldi delle tasse dei cittadini) per farsi i fatti degli altri.Io sono una persona d'onore, non mi farei i fatti degli altri nemmeno se mi dessero 20 milioni di euro al giorno per farlo e considero altamente disdicevole e immorale che qualcuno lo faccia (a prescindere dal fine per cui dichiara di farlo -a cui non credo comunque, qualunque cosa mi dica- e da quanto sia autorizzato a farlo -non certo autorizzato da me-). E' questione di sani principi a cui sono stato educato. Ma purtroppo la maggioranza delle persone non sono come me.
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Più leggo notizie dagli USA
        - Scritto da: belze
        ma io mi chiedo: se hanno trovato ste foto, se è
        vero quello che PI dice, che le foto non sono
        state ulteriormente diffuse, significa che
        davvero possono controllare tutto,Può essere, ma penso sia successo qualcosa di più semplice...
        e finchè si
        tratta di pedoporno posso essere d'accordo maIo no.
        chi
        mi dice che non abbiano anche filtrato e mail con
        scopo di prevenzione politica, religiosa o che so
        io?Già lo fanno. Mai sentito di progetti come "carnivore" dell'FBI? [Adesso lo chiamano DCS1000]
        E chi ci dice che siccome è successo negli USA
        non accada ogni giorno anche in Italia? Chi mi
        assicura che se discuto di politica per e-mail
        poi non utilizzino questi mezzo per fare i loro
        comodi? Io non mi fido. Ecco cosa mi ha fatto
        pensare questo articolo! Non che gli americano
        sono idioti, ma che siamo tutti idioti perchè
        permettiamo che tali tecniche siano sotto il
        controllo di gente senza scrupoli, che se sta
        volta ha beccato due ragazzini che scopavano, la
        prossima potrebbe beccare dissidenti politici o
        religiosi.In realtà credo che le cose siano molto più semplici, secondo me quello che è successo è che uno dei genitori dei ragazzi, un genitore CDP s'intende, abbia voluto mettere termine alla relazione dei due ragazzi fingendo di scandalizzarsi per le foto trovate nel PC del figlio/figlia.Probabilmente è stato tanto stupido da fare sufficente rumore da far intervenire la polizia... che a quel punto non ha potuto fare altro che far applicare ciecamente la legge.Se è andata così mi spiace tanto per i ragazzi, ma a quel genitore sta davvero bene, spero debba sborsare tanti, ma tanti di quei soldi per porre rimedio alla situazione e al trauma che ha creato in suo figlio/a da fargli passare la voglia di spiare proprio figlio/a finché morte non lo decomponga.
      • Anonimo scrive:
        Re: Più leggo notizie dagli USA

        significa che
        davvero possono controllare tutto,tu non le leggi spesso le notizie d'oltreoceano, vero? i provider e i fornitori di telefonia sono obbligati a fornire controllo su richiesta, ad archiviare le mail e i dati di navigazione, nonche' ogni apparecchio o software di comunicazione per essere venduto deve essere approvato da FCC che impone l'esistenza di un dispositivo che possiamo definire backdoor di stato; e ce n'e' molto di piu'.....
        e finchè si
        tratta di pedoporno posso essere d'accordo ma chi
        mi dice che non abbiano anche filtrato e mail con
        scopo di prevenzione politica, religiosa o che so
        io?lo fanno gia' per spionaggio industriale, come lo fecero ai tempi di Echelon, cambiano solo metodi, motivazioni e target (un po' di tutto rispetto ad allora)
        Io non mi fido. Ecco cosa mi ha fatto
        pensare questo articolo! Non che gli americano
        sono idioti, ma che siamo tutti idioti perchè
        permettiamo che tali tecniche siano sotto il
        controllo di gente senza scrupoli,sono proprio idioti perche' altrimenti avrebbero evitato che si arrivasse a questi estremi.
        che se sta
        volta ha beccato due ragazzini che scopavano, la
        prossima potrebbe beccare dissidenti politici o
        religiosi.bravo, stai disegnado lo scenario che avremo in un futuro prossimo; una parte di questo sistema e' gia' stato applicato alle precedenti elezioni americane.
        • belze scrive:
          Re: Più leggo notizie dagli USA
          ho notato che su questo forum se dici le cose per come ti sembrano ti accusano di essere un terrorista o un comunista, per cui provavo ad affrontare il discorso col dubbio metodico, visto che era concesso a Cartesio, sarà concesso anche a me, immagino.Per il resto effettivamente preferisco leggere meno possibile notizie d'oltre oceano perchè 9/10 mi fanno venire male al fegato, quindi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Più leggo notizie dagli USA
      Forse leggi troppo Punto Informatico...dovresti andarci in USA e scopriresti come non sono tanto rincoglioniti quanto lo siamo qua...
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Più leggo notizie dagli USA
        - Scritto da:
        Forse leggi troppo Punto Informatico...dovresti
        andarci in USA e scopriresti come non sono tanto
        rincoglioniti quanto lo siamo
        qua...Io ci sono stato... e ho visto ragazzini condannati alla pena di morte. Pena eseguita dopo la maggiore età perché vedere un ragazzino che piange mentre lo stai ammazzando non farebbe bene a nessuno, nemmeno ai carnefici.
      • Anonimo scrive:
        Re: Più leggo notizie dagli USA
        - Scritto da:
        Forse leggi troppo Punto Informatico...dovresti
        andarci in USA e scopriresti come non sono tanto
        rincoglioniti quanto lo siamo
        qua...e cosa dobbiamo fare? condannare a morte due 16enni perche' si facevano foto ose'?Allora dovevo andare in galera anch'io quando ero ragazzino! queste cose sono abbastanza frequenti tra i ragazzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Più leggo notizie dagli USA
      Meno male che non sono americano!Non hanno nulla altro da fare di importante?
    • Anonimo scrive:
      Godai denuncia questi
      Fanno dichiarazioni a dir poco compromettenti:http://canali.libero.it/affaritaliani/dondinoto1411.htmlhttp://canali.libero.it/affaritaliani/ilpornodimassa1411.htmlhttp://canali.libero.it/affaritaliani/profsexy1411.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Godai denuncia questi
        - Scritto da:
        Fanno dichiarazioni a dir poco compromettenti:

        http://canali.libero.it/affaritaliani/dondinoto1411.htmlPrima di linkare certe cose avresti dovuto avvisare però con un cartello: "ATTENZIONE PRENDETE I SACCHETTI COME NEGLI AEREI PER EVITARE DI VOMITARE SUL MONITOR"
        • Godai Yusaku scrive:
          Re: Godai denuncia questi
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Fanno dichiarazioni a dir poco compromettenti:




          http://canali.libero.it/affaritaliani/dondinoto141

          Prima di linkare certe cose avresti dovuto
          avvisare però con un cartello: "ATTENZIONE
          PRENDETE I SACCHETTI COME NEGLI AEREI PER EVITARE
          DI VOMITARE SUL
          MONITOR"mercato pedopornografico sui bambini disabiili in aumento.. Questo perchè ci sono pedofili che fanno "volontariato" su di loro; da qui le relative fantasie.. Da uno di qui sentii di una ragazzina disabile in carrozzella..Dopo aver toccato il fondo si inizia a scavare..
          • Anonimo scrive:
            Re: Godai denuncia questi
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Fanno dichiarazioni a dir poco compromettenti:








            http://canali.libero.it/affaritaliani/dondinoto141



            Prima di linkare certe cose avresti dovuto

            avvisare però con un cartello: "ATTENZIONE

            PRENDETE I SACCHETTI COME NEGLI AEREI PER
            EVITARE

            DI VOMITARE SUL

            MONITOR"

            mercato pedopornografico sui bambini disabiili in
            aumento.. Questo perchè ci sono pedofili che
            fanno "volontariato" su di loro; da qui le
            relative fantasie.. Da uno di qui sentii di una
            ragazzina disabile in
            carrozzella..

            Dopo aver toccato il fondo si inizia a scavare..
            Restiamo sul seminato, questo signore ha affermato:"Non c'è niente di pedofilia nella vicenda di Milano. E' solo una situazione incresciosa e diseducativa".Quanti anni ha la maestra?Quanti anni gli alunni?Non dovrebbe essere denunciato per aver negato l' evidenza della violenza pedofila della maestra nei confronti dei pargoli?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Godai denuncia questi
            - Scritto da:
            - Scritto da: Godai Yusaku



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Fanno dichiarazioni a dir poco
            compromettenti:













            http://canali.libero.it/affaritaliani/dondinoto141





            Prima di linkare certe cose avresti dovuto


            avvisare però con un cartello: "ATTENZIONE


            PRENDETE I SACCHETTI COME NEGLI AEREI PER

            EVITARE


            DI VOMITARE SUL


            MONITOR"



            mercato pedopornografico sui bambini disabiili
            in

            aumento.. Questo perchè ci sono pedofili che

            fanno "volontariato" su di loro; da qui le

            relative fantasie.. Da uno di qui sentii di una

            ragazzina disabile in

            carrozzella..



            Dopo aver toccato il fondo si inizia a scavare..



            Restiamo sul seminato, questo signore ha
            affermato:
            "Non c'è niente di pedofilia nella vicenda di
            Milano. E' solo una situazione incresciosa e
            diseducativa".
            Quanti anni ha la maestra?
            Quanti anni gli alunni?
            Non dovrebbe essere denunciato per aver negato l'
            evidenza della violenza pedofila della maestra
            nei confronti dei
            pargoli?Questa cosa di confondere le acque è uno sport molto in voga da queste parti vedo.. per pedofilia si intende la morbosa attrazione nei nei confronti di bambini/ragazzini.. la prof in questione è una sfigata di provincia che trovatasi in una certa situazione, (ovvero corteggiata da un quindicenne ripetente in vena di fare il gradasso con amichetti/testimoni al seguito) ha come dire "ceduto"..Anche un etero per capirci può avere rapporti omo ma sempre etero rimane.. Chiaro il concetto ? Perchè altrimenti sono "pedofile" (o per meglio dire pederaste) anche le puttane e tutte quelle che in tutte le epoche si sono fatte usare dagli adolescenti a tale scopo..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 febbraio 2007 21.37-----------------------------------------------------------
          • Brontoleus scrive:
            Re: Godai denuncia questi
            - Scritto da: Godai Yusaku
            la prof in questione è una sfigata di
            provincia che trovatasi in una certa
            situazione, (ovvero corteggiata da un
            quindicenne ripetente in vena di fare il
            gradasso con amichetti/testimoni al seguito)
            ha come dire "ceduto"..Quindi ha commesso il reato di atti sessuali con minore (minore di 16 anni e non 14 perché lei è insegnante e il minore a lei era affidato in quanto tale nell'esercizio delle sue funzioni).Se fosse stato un insegnante maschio con delle alunne femmine cosa sarebbe stato?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Godai denuncia questi
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da: Godai Yusaku

            la prof in questione è una sfigata di

            provincia che trovatasi in una certa

            situazione, (ovvero corteggiata da un

            quindicenne ripetente in vena di fare il

            gradasso con amichetti/testimoni al seguito)

            ha come dire "ceduto"..

            Quindi ha commesso il reato di atti sessuali con
            minore (minore di 16 anni e non 14 perché lei è
            insegnante e il minore a lei era affidato in
            quanto tale nell'esercizio delle sue
            funzioni).
            Se fosse stato un insegnante maschio con delle
            alunne femmine cosa sarebbe
            stato?per la legge la stessa cosa; nella morale comune sarebbe stato impalato dentro e fuori dal carcere..Sarà perchè il 99,99 % degli abusi sono commessi da uomini a danno di donne e ragazzini/e ?
Chiudi i commenti