Coursera, La Sapienza è entrata nel gruppo

L'ateneo romano aderisce all'iniziativa avviata alla Stanford University per la formazione a distanza su larga scala. Tre corsi previsti, due in lingua inglese e uno in quella italiana
L'ateneo romano aderisce all'iniziativa avviata alla Stanford University per la formazione a distanza su larga scala. Tre corsi previsti, due in lingua inglese e uno in quella italiana

È la prima università italiana ad entrare in Coursera , il consorzio di atenei internazionali nato nella primavera dello scorso anno su iniziativa di due docenti alla Stanford University . La Sapienza di Roma ha così annunciato un accordo con la prestigiosa piattaforma MOOC (Massive Online Open Course) per la formazione a distanza su larga scala.

Tre i corsi previsti dall’ateneo capitolino nella prima fase della sua partnership con Coursera. Due saranno in lingua inglese su materie umanistiche , il terzo (in italiano) sulla relatività e la meccanica quantistica. La Sapienza si aggiungerà così al già nutrito gruppo di università con l’obiettivo di sfruttare gli ampi spazi digitali in ambito e-learning.

Ad oggi , lo spin off Coursera ha guadagnato qualcosa come 3 milioni di studenti registrati , offrendo non soltanto materiale educativo, ma anche esercitazioni in tempo reale e un forum per entrare in contatto con i docenti. L’iniziativa statunitense ha riscontrato un ottimo successo nei paesi Brics (Brasile, Russia, India e Cina). ( M.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 02 2013
Link copiato negli appunti