Creative Commons, episodio 4.0

Si apre una fase di raccolta di feedback per il nuovo pacchetto di licenze. Obiettivo: massimizzare interoperabilità e standardizzazione. E ci sarà una sola versione internazionale
Si apre una fase di raccolta di feedback per il nuovo pacchetto di licenze. Obiettivo: massimizzare interoperabilità e standardizzazione. E ci sarà una sola versione internazionale

È ora a disposizione dell’intera comunità di utenti e stakeholder , pronta alla raccolta di commenti e feedback entro il prossimo maggio. L’organizzazione non profit Creative Commons (CC) ha così diramato la prima bozza della nuova generazione di licenze BY-NC-SA 4.0 .

Vari gli obiettivi prefissati dalla stessa organizzazione nello scorso CC Global Summit di Varsavia. Il nuovo pacchetto di licenze cercherà infatti di massimizzare interoperabilità e standardizzazione , nel tentativo di garantire agli utenti un alto livello di longevità e semplicità d’uso.

CC 4.0 andrà così a presentarsi nella sola versione internazionale unported , tenendo presenti le attuali difficoltà legate al conflitto tra la versione 3.0 e i singoli meccanismi legislativi nazionali . Stando alla roadmap stabilita da CC, ci saranno altre due bozze nei mesi di giugno e settembre. Poi, la versione finale entro la fine di quest’anno. (M.V.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 04 2012
Link copiato negli appunti