Cresce la petizione per il blogger arrestato

Non si ferma la mobilitazione del mondo dei blog, e non solo, contro l'arresto di Sina Motallebi, autore iraniano di un celebre blog. Spazi di libertà che non piacciono ai regimi


Roma – Mentre scriviamo, sono quasi 4mila le firme raccolte per la petizione che chiede la liberazione di Sina Motallebi, autore di un blog iraniano apparentemente inoffensivo ma che, divenuto popolare, è stato sottoposto alla censura più pesante: Motallebi è stato arrestato dalle autorità di Teheran.

Da quando è accaduto, lo scorso 20 aprile, è partita una mobilitazione animata non solo dai tanti blogger occidentali ma anche dagli stessi autori iraniani. Anche in Iran, infatti, nonostante le molte difficoltà, il fenomeno dei blog ha conosciuto una prima diffusione, sintomo ed espressione di un anelito di libertà che evidentemente non piace al regime.

“Questa vicenda – ha spiegato Pedram Moallemian, un blogger iraniano che vive in California – non riguarda Sina. Il Governo ha notato questo nuovo mondo dove la libertà di parola può svilupparsi e ora vuole che si sappia che ci controllano. L’arresto di Sina vuole essere un messaggio”.

Sulle pagine del blog di Motallebi ora non vi sono più contenuti: la famiglia a quanto pare li ha rimossi nel timore che le autorità possano rendere più pesante la situazione del loro congiunto. Chiedersi per quale motivo sia stato arrestato Motallebi, a suo tempo critico cinematografico, che scriveva più che altro di arte, è evidentemente un esercizio inutile dinanzi alla pesantezza della repressione di Teheran.

Repressione che per quanto riguarda internet sta conoscendo un crescendo in Iran. Si pensi alla clamorosa vicenda degli arresti per cybersex o al recente giro di vite contro l’accesso via internet alla stampa internazionale dal territorio iraniano.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il naso..
    Il naso quelli della RIAA se lo devono ficcare sotto le ascelle per sentire il buon profumo di sapone che resta in eterno visto che non fanno niente dalla mattina alla sera e campano rubando soldi a i poracci...
  • nop scrive:
    Situazione dopo balzello
    "Autori"--------Maggior incassi a fronte dei balzelli sui CD e sull'hardware"Pirati"-------PrimaCosto CD Vergine 500litCosto CD Originale 35000Lit"Guadagno" 34500LitDopoCosto CD Vergine 1100litCosto CD Originale 35000Lit"Guadagno" 33900Lit"Uso onesto supporti vergini"----------------------------------------Costo CD Vergine prima 500litCosto CD Vergine 1100litPerdita 600lit a CD.Come al solito in questa italietta chi la prende nel sedere è sempre il cittadino onesto...
  • Anonimo scrive:
    La R di RIAA sta per Ridicoli
    Stanno facendo figure da pagliacci, stanno assumendo atteggiamenti veramente grotteschi e paradossali, ridicolizzandosi a più non posso in questa loro lotta ai mulini a vento, che nasconde solo la loro cecità seconda solo alla loro arroganza e avidità.
  • Anonimo scrive:
    Ma che ne sa il naso?
    Ma come ci si può fidare di un naso elettronico per individuare gli MP3 illegali? Voglio dire, se io compro l'ultimo CD degli U2 e mi faccio gli MP3 per portarmeli al lavoro, il naso me li trova e mi parte un'azione legale??? Ma scherziamo!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che ne sa il naso?
      - Scritto da: Anonimo
      Ma come ci si può fidare di un naso
      elettronico per individuare gli MP3
      illegali? Voglio dire, se io compro l'ultimo
      CD degli U2 e mi faccio gli MP3 per
      portarmeli al lavoro, il naso me li trova e
      mi parte un'azione legale??? Ma
      scherziamo!!!Dovremmo farlo tutti, dico tutti (quelli che possono senza che il principale si incazzi ;-))Anche a casa ...backup di cose acquistate regolarmente, a disposizione del naso della RIAA..Ma ci pensate? 3524504 di segnalazioni AL GIORNO :-D :-D:-D:-D:-DLo rovineremmo!!! :-D:-D:-D:-D:-D:-D
  • Anonimo scrive:
    i datori di lavoro devono saper identif.
    chi valuta le competenze del "lavoratore temporaneo" evidentemente era un incapace e quindi incompetente.come accade spesso.oppure ANCORA PIU' SPESSO, dato che non voleva pagare della vera competenza e sfruttare un qualsiasi ragazzo fino a che per qualsiasi motivo gli fosse costato troppo.e quindi BEN GLI STA
    • Anonimo scrive:
      Re: i datori di lavoro devono saper identif.
      - Scritto da: Anonimo
      chi valuta le competenze del "lavoratore
      temporaneo" evidentemente era un incapace e
      quindi incompetente.

      come accade spesso.

      oppure ANCORA PIU' SPESSO, dato che non
      voleva pagare della vera competenza e
      sfruttare un qualsiasi ragazzo fino a che
      per qualsiasi motivo gli fosse costato
      troppo.


      e quindi BEN GLI STAMacchè !Il non meglio identificato lavoratore temporaneo era una bella balla ! (scusa il gioco di parole).Una bella scusa per far vedere che il problema era qualcuno "non interno" all'azienda e quindi (in definiiva) che non era colpa del sistemaccio bacato della RIAA.
    • Anonimo scrive:
      Re: i datori di lavoro devono saper identif.
      - Scritto da: Anonimo
      chi valuta le competenze del "lavoratore
      temporaneo" evidentemente era un incapace e
      quindi incompetente.

      come accade spesso.

      oppure ANCORA PIU' SPESSO, dato che non
      voleva pagare della vera competenza e
      sfruttare un qualsiasi ragazzo fino a che
      per qualsiasi motivo gli fosse costato
      troppo.

      o forse il ragazzo in questione lo ha fatto apposta
  • Anonimo scrive:
    nessuno pensa
    Ma nessuno pensa che magari quelli che scaricano gli mp3 sono poi le persone che comprano i cd. Mandargli lettere ed intimidazioni secondo me peggiora le cose. Forse sarebbe più opportuno abbassare i prezzi dei cd piuttosto che mandare lettere intimidatorie a destra e a manca.
    • numerone scrive:
      Re: Scommetto che...
      Stando ai fatti descritti nell'articolo stanno facendo di tutta l'erba un fascio...Hanno dato per illegale un file chiamato "ulsher.mp3" solo perché é in formato MP3.Se allora quest'affare passa per i siti di persone che distribuiscono gratuitamente i loro lavori musicali in teoria i poveri malcapitati dovrebbero trovarsi le GDF a casa in pochi secondi...Il formato MP3 é un formato musicale in teoria utilizzabile da chiunque, però non dalla gente comune, ma solo dalle grandi corporation.Roba dell'altro mondo...
      • laforge scrive:
        Re: Scommetto che...
        - Scritto da: numerone
        Stando ai fatti descritti nell'articolo
        stanno facendo di tutta l'erba un fascio...
        Hanno dato per illegale un file chiamato
        "ulsher.mp3" solo perché é in formato MP3.NO attenzione, e' un file con ESTENSIONE .mp3...Tu potresti crearti dei file contenenti carattericasuali, chiamarlo Madonna.mp3 e metterlo in unFTP, risultato....se il sistemone entra sul tuoftp server, trovando un file del genere arrivera' la lettera...Cosa molto simile successe non poco tempo faad un ftp server di una Universita' tedesca che mirrorava la distribuzione Mandrake... e il file era ... openOffice[versione].rpm... beh il sistemone ha reputatoche era una distribuzione illegale del Microsoft Office ....Tutto un cinema ... mi piacerebbe a questo punto mettere su una campagna contro la RIAA ... dotartici tutti di un ftp server e mettere file contenenti causalita' ma nominandoli come canzoni-autore.mp3, office2002.exe/iso etc etc ... sarei proprio curioso di vedere quelli della RIAA come reagirebbero...
        • laforge scrive:
          Re: Scommetto che...
          ops...piccolo errore chi commise l'errore sull'FTP server Tedesco era la BSA ... non che cambi molto ... cambia la pelle ...non il vizio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            non anno ancora capito ch non è questa la strada per abbattere la pirateria? evidentemente preferiscono spendere soldi per protezioni che non servono a nulla, tanto le paghiamo noi untenti finali :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            un'ultima domanda, ma per quale caxxo di motivo devo pagare la tassa della siae su cd vegini qundo ci masterizzo foto di mia nipote e dati personali? per questo se ne sono altamente fregati? io direi di si, tanto paghiamo noi mica loro
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            La tassa è piccola e forfettaria e poi lo sappiamo bene entrambi che con quella torre di 100 dischi non ci masterizzi solo le foto della nipote, quindi falla finita con ste pantomime.Se ti fai il calcolo di quanto è la tassa e di quanto abbiamo (si perché io non mi vergogno di dire che qualcosa l'ho copiato) rubato alle software house e alle case discografiche, penso che sia un prezzo onesto, anche se usassi solo 1 cd su 10 per delle copie di materiale protetto dai diritti d'autore.E sappiamo entrambi che non è così.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            - Scritto da: Anonimo
            La tassa è piccola e forfettaria e poi lo
            sappiamo bene entrambi che con quella torre
            di 100 dischi non ci masterizzi solo le foto
            della nipote, quindi falla finita con ste
            pantomime.Boh.. non sono io che ho scritto il messaggio a cui hai risposto ma ti faccio notare che non esistono solo ragazzini che si masterizzano la roba copiata fra gli acquirenti di CD vergini. Tanto per farti un esempio.. nella ditta dove lavoro compriamo le torri da 100( e anche piu') CD perche' ogni tanto spediamo demo dei nostri prodotti a clienti o persone nella nostra lista. E nemmeno UN cd di questi contiene software copiato. Oppure ti potrei far notare come ogni volta che io faccio un backup del mio portatile (dove ci sono i dati del lavoro ) mi partono 3 cd fra i backup dei dump dei DB + tutti i sorgenti e i compilati... e ora mi tocca pagare una tassa per tutto questo.Sinceramente mi verrebbe voglia di chiedere che la SIAE pagasse A ME una tassa su quei CD visto che la roba che ci va sopra e' di MIA proprieta' e su di essa detengo il diritto di copyright, pero' caso strano accade proprio il contrario.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            concordo in pieno, questa filosifia del "visto che la pirateria non possiamo (vogliamo) abbatterla, facciamo pagare un po tutti" è antidemocratica e anticivile, stile tassa sul sale(è quello che succede per tutte le tasse in generale, è molto più comodo alzarle un po a tutti che abbattere l'evasione)suggerimento (già dato, ma mi piace ripetermi): chiunque in casa abbia coltelli da cucina, si farà tre giorni di carcere, per compensare i delitti commessi con tali oggetti ma non puniti(stiamo valutando la pena preventiva per i martelli, forse all'atto dell'acquisto, il venditore vi dovrà mollare una martellata sull'unghia del mignolo)
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...

            Sinceramente mi verrebbe voglia di chiedere
            che la SIAE pagasse A ME una tassa su quei
            CD visto che la roba che ci va sopra e' di
            MIA proprieta' e su di essa detengo il
            diritto di copyright, pero' caso strano
            accade proprio il contrario.Motivo in più per iniziare a copiare...ti copi un paio di CD o programmi invece che comprarli ed hai già recuperato il tutto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            - Scritto da: Anonimo
            La tassa è piccola e forfettaria e poi lo
            sappiamo bene entrambi che con quella torre
            di 100 dischi non ci masterizzi solo le foto
            della nipote, quindi falla finita con ste
            pantomime.A quando la tassa forfettaria sulla Vespa (Usata per scippare le borsette alle vecchiette), la tassa forfettaria sui passamontagna (Usati dai rapinatori di banca), la tassa forfettaria sulle catene (Usate per custodire gli ospiti della Anonima Sequestri), ...Ma se io uso _veramente_ i CD per fare i backup del mio sistema, posso farmi rimborsare la tassa ?Quand'e' che mi tasseranno pure gli HD, i masterizzatori, ... ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            - Scritto da: Anonimo[cut]
            Quand'e' che mi tasseranno pure gli HD, i
            masterizzatori, ... ?Già fatto, la tassa sui supporti mi pare coinvolga anche gli HD e la stessa legge appone la tassa (2% mi pare) anche sugli strumenti atti a registrare
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            - Scritto da: Anonimo
            [cut]

            Quand'e' che mi tasseranno pure gli HD, i

            masterizzatori, ... ?

            Già fatto, la tassa sui supporti mi pare
            coinvolga anche gli HD e la stessa legge
            appone la tassa (2% mi pare) anche sugli
            strumenti atti a registrareEcco, dopo la Svizzera che vince la America's Coup, i tedeschi che sono contro la guerra, i rapper piu' famoso che e' bianco e il golfista piu' bravo che e' nero, ci mancava solo questa :-) !
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...

            Ecco, dopo la Svizzera che vince la
            America's Coup, i tedeschi che sono contro
            la guerra, i rapper piu' famoso che e'
            bianco e il golfista piu' bravo che e' nero,
            ci mancava solo questa :-) !Guarda che e' vero!
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...

            Guarda che e' vero!Pure le altre... :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo
            [cut]

            Quand'e' che mi tasseranno pure gli HD, i

            masterizzatori, ... ?

            Già fatto, la tassa sui supporti mi pare
            coinvolga anche gli HD e la stessa legge
            appone la tassa (2% mi pare) anche sugli
            strumenti atti a registrare3% sui masterizzatori, videoregistratori ecc, HDD e ram sonoe senti per ora ma solo perchè qualcuno non ha ancora pensato che rispondono alle caratteristiche richieste per la tassazione, quindi shhh non svegliate il can che dorme
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            Come mai? Spero che non tassino anche gli hdd (già che costano poco eh?). Un hdd non serve ha copiare cd, rippareli e scaricare canzoni / film illegali. E' un uso secondario quello. Principalmente c'è gente che ci lavora col computer e che usa il disco fisso per salvare i dati. Ma è inutile che parlo, tanto metteranno la tassa sui file swap. se superano una certa dimensione la tassa raddoppierà, triplicherà, agh.A proposito, sapete dirmi il prezzo di un Maxtor 60 Gb 7200 (2 Mb cache) ? Dove sono io il pezzo va dai 95 ai 105 ?. da voi?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            - Scritto da: Anonimo
            La tassa è piccola e forfettaria e poi lo
            sappiamo bene entrambi che con quella torre
            di 100 dischi non ci masterizzi solo le foto
            della nipote, quindi falla finita con ste
            pantomime.piccola lo dici tu, come una ltro elttore io uso i cd solo per masterizzare dati e ho fatto qualche copia o qualche compilation di cd di mia proprieta ( e non solo in mio possesso) da ascoltare in amcchina perchè non si rovinino coem diritto di elgge. sono quindi onesto e rispettoso e sempre detto qui che scaricare mp3 è rubare. la tassa non è piccola perchè su 1200 cd vergini l'anno che usiamo adesso pagheremo 276 euro di rimborso alla siae, Più che equo e iniquo e nel mio caso un vero e proprio furto. Vorrei che qualche giustista facesse appello alla corte costituzionale, io non posso permettermerlo. non trovo giusto apgare per cose mie protette solo da un mio diritto di proprietà e da nessun diritto d'autore

            Se ti fai il calcolo di quanto è la tassa e
            di quanto abbiamo (si perché io non mi
            vergogno di dire che qualcosa l'ho copiato)
            rubato alle software house e alle case
            discografiche, penso che sia un prezzo
            onesto, anche se usassi solo 1 cd su 10 per
            delle copie di materiale protetto dai
            diritti d'autore.
            se tu hai copiato e scopiazzato paga ma perchè devi far pagare me non capisco, e come dire che mi mandi in galera per un emse perchè sono migliaia i deliquenti che non vengonoa rrestati e puniti, o che mi fai pagare una multa forfettaria l'anno perchè molti automobilisti non vengono colti mentre commettano infrazioni ( e magari potrei infrangere la legge pure io) oppure pagare una multa perchè molti evadono le tasse e non vengono beccati. tutto ciò è iniquo
          • Anonimo scrive:
            Re: Scommetto che...
            eddai che lo sai anche tu che in un anno in quei 276 euro ci staranno almeno una ventina di cd tarocchi, sia per divx, che per mp3 o per il software (e sfori ben oltre i 276 euro).Ti ricordo inoltre che già se hai un sistema operativo copiato, un software crackato o qualsiasi altra cosa che sia proprietaria e commerciale potresti superare quel prezzo con appena 1 o 2 cd di roba copiata...
Chiudi i commenti