Crisi del gratis/ Chiuso 3dfiles.com

Il celebre sito videoludico chiude perché i suoi finanziatori ristrutturano. Un'altra vittima della contrazione della net-economy, che in questo caso non ha concesso nemmeno di tentare la sperimentazione "a pagamento"


Web – Sebbene “dotato” di qualcosa come 800mila visitatori al giorno da tutto il mondo, 3dfiles.com , celeberrimo sito videoludico, ha annunciato la chiusura.

Stando al primo messaggio lasciato dai due curatori del sito, Ben e Tim, “l’attuale situazione pubblicitaria, combinata a costi FTP molto elevati, ci rende impossibile sopravvivere. ZDNet (che ha “retto” a lungo 3dfiles.com, ndr) ci ha gentilmente concesso di salutare e persino scegliere il giorno della chiusura, il 14 settembre, giorno del nostro quarto anniversario”.

In una seconda nota, i due webmaster pregano i lettori di non prendersela con ZDNet per l’accaduto (“se non era per loro, avremmo chiuso 6 mesi fa”) e fanno i conti, spiegando che il solo costo della banda supera i 50mila dollari al mese. Una banda che deve gestire 3 terabyte di download al giorno, “più di quanto molte linee T3 dedicate possano consentire”.

“3dfiles.com – continua la nota – probabilmente non tornerà più. Anche se tenteremo di tutto per cercare di tornare online”. Si spiega anche che il problema non sono tanto i server o altre infrastrutture, ma il fatto che nel gruppo CNET-ZDNet ci sono stati tagli e ristrutturazioni dovuti alla contrazione del mercato, tagli “che non sono stati i primi e non saranno gli ultimi”.

3dfiles.com è uno dei siti più noti nel suo settore e il fatto che abbia chiuso spinge a numerose riflessioni. La prima tra queste riguarda gli altri siti del comparto: se uno “snodo” così noto come 3dfiles.com va incontro a questa fine, cosa ne sarà degli altri? 3dfiles.com non ha neppure provato a perseguire la strada di qualche forma di “premium service” a pagamento, aprendo così la strada ad ulteriori riflessioni per chi ritiene il cosiddetto “gratis online” sulla via del tramonto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    SODOMA E GOMORRA
    Vedi Tema libero
  • Anonimo scrive:
    mondo
    Detesto le stragi e chi le fa. Per questo, d'accordo con Sepulveda, detesto l'Eta.Ma in questo momento in cui il popolo più ricco e stupido del mondo si appresta a lanciare una beffa di guerra contro la giustizia, il diritto dei popoli e la libertà, dico, anzi urlo: IO SONO UN AFGHANO. Solidarietà con gli americani che hanno pagato sulla pelle questa situazione del mondo. Cordoglio per le vittime. Ma occhi spalancati sul mondo che verrà. Io non lo voglio fascista di rambi imbecilli capaci di andare a vendicarsi sparando sui bambini cenciosi delle bidonville, ammazzando donne e vecchi nei loro villaggi di terra bruciata e povertà. Mi fa orrore pensare ai missili che gli americani con l'occhei passivo del mondo occidentale spareranno sulle popolazioni disarmate. Di fronte a un atto di terrorismo non esiste il dovere della vendetta cieca, occorre (in una civiltà) lo stato di diritto. Si devono individuare mandanti e responsabili e processarli. Non si fanno rappresaglie naziste o processi sommari stile far west.Io sto più di ieri con i palestinesi martoriati dai razisti israeliani, con gli afghani che moriranno per il riscatto di Bush, con gli ilamici che verranno perseguitati, con i poveri del mondo che muoiono sfruttati e dimenticati per far diventati obesi gli americani.Ora basta.Non posso consentire passivamente che i miei figli vivano in un mondo fascista-rambista.
    • Anonimo scrive:
      Re: mondo
      - Scritto da: libero
      Detesto le stragi e chi le fa. Per questo,
      d'accordo con Sepulveda,
      detesto l'Eta.
      Ma in questo momento in cui il popolo più
      ricco e stupido del mondo si
      appresta a lanciare una beffa di guerra
      contro la giustizia, il diritto
      dei popoli e la libertà, dico, anzi urlo: IO
      SONO UN AFGHANO.
      Credo che tu sia semplicemente un po' esaurito
      Solidarietà con gli americani che hanno
      pagato sulla pelle questa
      situazione del mondo. Cordoglio per le
      vittime. Ma occhi spalancati sul
      mondo che verrà. Io non lo voglio fascista
      di rambi imbecilli capaci di
      andare a vendicarsi sparando sui bambini
      cenciosi delle bidonville,
      ammazzando donne e vecchi nei loro villaggi
      di terra bruciata e
      povertà.Semplicemente patetico Mi fa orrore pensare ai missili che
      gli americani con l'occhei
      passivo del mondo occidentale spareranno
      sulle popolazioni disarmate.

      Di fronte a un atto di terrorismo non esiste
      il dovere della vendetta
      cieca, occorre (in una civiltà) lo stato di
      diritto. Si devono
      individuare mandanti e responsabili e
      processarli. Non si fanno
      rappresaglie naziste o processi sommari
      stile far west.
      Dato che ritieni di essere un ottimo veggente,dimmi pure il giorno in cui manderanno il primo missile cosi accendo la televisione
      Io sto più di ieri con i palestinesi
      martoriati dai razisti israeliani,
      con gli afghani che moriranno per il
      riscatto di Bush, con gli ilamici
      che verranno perseguitati, con i poveri del
      mondo che muoiono sfruttati
      e dimenticati per far diventati obesi gli
      americani.

      Ora basta.
      E' meglio:hai detto un mare di amenita'( cazzate)
      Non posso consentire passivamente che i miei
      figli vivano in un mondo
      fascista-rambista. Mi auguro che lascerai liberi i tuoi figli di decidere della loro vita perche' da come parli mi sembri tu il vero fascista.
  • Anonimo scrive:
    Nazismo e fondamentalismo
    Ho letto con tristezza che, nonostante le immagini che tutti abbiamo visto, c'è qualcuno che ritiene che sanzioni tipo embargo, taglio di canali commerciali e di comunicazione siano metodi nazisti.Vorrei ricordare a tutti che metodi di lotta di questo genere sono i metodi che vengono proposti da coloro che si dichiarano obiettori di coscienza alla leva militare (quelli che fanno il servizio civile sostitutivo di quello militare). Ora ritenere questi signori "nazisti" mi sembra molto più di una forzatura.Inoltre, nel paragone con la situazione della seconda guerra mondiale, le camicie nere sarebbero i Talebani, gli Ezbollah, gli la GIA Algerina, la Jihad.Nei paesi islamici c'è, per lo più, un regime totalitario di cui questi signori costituiscono le truppe più sanguinarie (ricordiamo le SS o le camicie brune?). E il satana americano di oggi è pari al vaneggiamento del demone giudaico di Hitler. Quello che è successo martedì a New York è l'equivalente delle V1 e V2 naziste su Londra.E chi è tanto "tollerante" con i fondamentalisti, è pari all'ingenuo inglese del 1939 che credeva che i lager fossero dei campi di lavoro!Continuiamo così. Tra 50 anni quando le nostre mogli, figlie, sorelle, nuore, dovranno velarsi da capo ai piedi per legge potremo dire grazie a chi oggi è disposto a tollerare senza un minimo di resistenza non violenta (l'embargo è uno di questi) ciò che è successo martedì.Non dico che dobbiamo fare la guerra a ogni arabo che incontriamo ma almeno cerchiamo di fare in modo che il nostro modo di vivere non ci venga imposto un giorno da gente che cuce la vagina alle donne!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Nazismo e fondamentalismo
      Dart Vader, meno male! Un essere senziente!Questi sono solo degli ignoranti, per di più saccenti, e dei finti libertari cresciuti a coca cola e centri sociali.Se fossero nati arabi, farebbero i kamikaze.Ma solo per finta, per far colpo sugli amici e sulle ragazze.Hahahaha buffoncelli! Che brutta fine che ci farete fare!
      • Anonimo scrive:
        Re: Nazismo e fondamentalismo
        - Scritto da: Hammer
        Dart Vader, meno male! Un essere senziente!

        Questi sono solo degli ignoranti, per di più
        saccenti, e dei finti libertari cresciuti a
        coca cola e centri sociali.

        Se fossero nati arabi, farebbero i kamikaze.

        Ma solo per finta, per far colpo sugli amici
        e sulle ragazze.

        Hahahaha buffoncelli! Che brutta fine che ci
        farete fare!Invece saremo la salvezza pure di quelli come te che non volete capire dove sta il vero male.
        • Anonimo scrive:
          Re: Nazismo e fondamentalismo
          Eh certo. Noi siamo dei cattivoni. In fin dei conti non infibuliamo le nostre figlie...- Scritto da: sentenza


          - Scritto da: Hammer

          Dart Vader, meno male! Un essere
          senziente!



          Questi sono solo degli ignoranti, per di
          più

          saccenti, e dei finti libertari cresciuti
          a

          coca cola e centri sociali.



          Se fossero nati arabi, farebbero i
          kamikaze.



          Ma solo per finta, per far colpo sugli
          amici

          e sulle ragazze.



          Hahahaha buffoncelli! Che brutta fine che
          ci

          farete fare!
          Invece saremo la salvezza pure di quelli
          come te che non volete capire dove sta il
          vero male.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nazismo e fondamentalismo
            - Scritto da: Darth Vader
            Eh certo. Noi siamo dei cattivoni. In fin
            dei conti non infibuliamo le nostre
            figlie...Basta non avere i cervelli infibulati come i nazisti.

            - Scritto da: sentenza





            - Scritto da: Hammer


            Dart Vader, meno male! Un essere

            senziente!





            Questi sono solo degli ignoranti, per
            di

            più


            saccenti, e dei finti libertari
            cresciuti

            a


            coca cola e centri sociali.





            Se fossero nati arabi, farebbero i

            kamikaze.





            Ma solo per finta, per far colpo sugli

            amici


            e sulle ragazze.





            Hahahaha buffoncelli! Che brutta fine
            che

            ci


            farete fare!

            Invece saremo la salvezza pure di quelli

            come te che non volete capire dove sta il

            vero male.
  • Anonimo scrive:
    Io non sono mai N.A.T.O.
    O meglio sì, sono nato. Ma la mia vita è durata troppo poko xkè me la ricordi.Avevo solo 5 anni. Ero in 1 asilo a Baghdad. Mio padre lavorava come operaio.La mia vita era segnata sin dall'inizio. Sono nato in 1paese dove la rikkezza è x poki e la povertà x molti. Ma tra rikki e poveri ci accomuna 1 cosa: la religione.Non l'ho kiesto diessere io arabo, nn l'ho kiesto di essere io mussulmano. Ero predestinato.Come ero predestinato quel giorno all'asilo. 1 bomba intelligente si abbattè su di me. Ero solo 1 effetto collaterale. Tanto intelligente quella bomba nn era. Le bombe nn sono mai intelligenti. Ma molti lo pensano.Non sono mai riuscito a farmi 1 vita mia, non so cosa vuol dire amare, non cos'è l'amicizia, non so cos'è l'odio. So invece cosa signifika morire. Morire x qualkosa ke nn ho mai kiesto nè voluto. Non ho scelto Saddam, non ho scelto la N.A.T.O. Loro hanno scelto me.Papà ci credva tanto a saddam. Diceva ke con lui gli arabi risorgerranno. X ora ha xso 1 figlio in 1 guerra in cui noi nn c'entriamo nulla. A noi nn ce ne frega di Saddam, N.A.T.O. e bombe intelligenti. Noi nn vogliamo la guerra, vogliamo solo vivere. Al max sopravvivere.Ma i potenti no. I potenti si divertono; si divertono quando distruggono ponti, asili, aerei e torri. Tanto muoriamo noi.I giorni precedenti alla mia morte erano strani: di notte il cielo era rosso e di giorno scuro. Gli americani dicevano ke nn ce l'avevano con gli irakeni, ma con Saddam. Io, irakeno, sono xò morto sotto le loro bombe, Saddam no.La CNN nn è venuta a riprendere il mio volto dilaniato dilaniato da skegge di vetro, di muro o della bomba. Si limitava a trasmettere le bombe ke cadevano dal cielo e colpiva "punti strategici": ospedali, asili e fabbrike.1 di queste uccise pure mio padre. Stava lavorando quel giorno. Non si sentiva neppure bene. Ma era rimasto al lavoro xkè se no nn mangiamo. Già nn facciamo cenoni di capodanno, già la nostra religione ci impone il digiuno.Mio padre credeva a Saddam. Saddam no.La mia stessa fine l'hanno fatta anke i serbi, i palestinesi, i vietcong, gli africani, i latinoamericani.Dicevano ke stavano instaurando un Nuovo Ordine Mondiale. Ma quale ordine mi kiedo? L'ordine dei loro interessi, forse.La loro economia la reputano + giusta e la vogliono imporre a tutti. Ki nn si adegua verrà tacciato di essere "sottosviluppato". 1po' come dire "eretico" nel Medioevo. Gli eretici venivano arsi vivi; noi sottosviluppati nn solo muoriamo di fame, dobbiamo pure subire le aggressioni di paesi lontani km e km ke nn sappiamo manco dove sono situati geografikamente. Questi paesi aggressori si uniscono sotto la sigla N.A.T.O.Si credono i creatori dell'Universo. Sono fondamentalisti esattamente come Saddam. Non citano allah, ma parlano di libero mercato (xkè adesso è kiuso in 1recinto il mercato?).Non sporcano le loro mani e loro acque con il petrolio. Ma le nostre sì. Loro comprano e basta. Fanno affari con noi. Affari d'oro. Meglio se nero.Oggi nostra madre ha raggiunto me e mio padre. Stava male giù a Baghdad. Nn era incurabile il suo male. Ma un maledetto embargo ha fatto sì ke le medicine costassero troppo care x lei. Un embargo costruito x distruggere Saddam, hanno detto.Mia madre è morta. Saddam no.Dedicato a tuti quelli ke sostengono l'utilità della N.A.T.O.skalpore.ps: qua dove sono io adesso nn c'è nessun Allah, Dio, Buddha. Nessun mercato. Qui è bellissimo, armonioso. Qui c'è....No, nn potete capire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non sono mai N.A.T.O.
      MI HAI SPEZZATO IL KUORE.BUFFONE!
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non sono mai N.A.T.O.
      Ascolta per l'embargo ringrazi quel bastardo di Saddam...essere nato arabo non è un problema il problema è avere la testa da Islamico del ca77o e tu mi sa che se uno di quelli, corri a raggiungere quella m*rda di Allah
      • Anonimo scrive:
        Re: Io non sono mai N.A.T.O.
        - Scritto da: NetDruid
        Ascolta per l'embargo ringrazi quel bastardo
        di Saddam...essere nato arabo non è un
        problema il problema è avere la testa da
        Islamico del ca77o e tu mi sa che se uno di
        quelli, corri a raggiungere quella m*rda di
        Allahgli albanesi cosa sono? cristiani?tornatene a casa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non sono mai N.A.T.O.
      Sei proprio un Coglione come credi di poter difendere quelle poche vite con una tua poesia del cazzo mentre negli stati uniti c'e' stato PiU' che un massacro IDIOTA!
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non sono mai N.A.T.O.
      Ma vai a CAGARE!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non sono mai N.A.T.O.

      O meglio sì, sono nato. Ma la mia vita è
      durata troppo poko xkè me la ricordi.Ok ci hai fatto piangere tutti. Peccato che la nato ti abbia tolto la possibilita' di imparare a guidare un 767 e schiantarlo contro un palazzo di 110 piani, sara' per la prossima vita.
    • Anonimo scrive:
      SPAM
      ma allora sei propio de coccio:lo posti pure qui questo 'raccontino' spezzacuore??CHE PALLE!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non sono mai N.A.T.O.
      Direi molto saggio come racconto, ma purtroppo la storia è già segnataL'America (spero senza l'aiuto della NATO) farà una delle sue solite stragi di civili innocenti che servirà solo a placare gli americani e a far vedere che loro sono i più fortima la causa per cui è accaduto quella tremenda strage a new york rimarra sempre + viva .... anzi si rafforzerà dopo che gli stati DEMOCRATICI avranno istituito sanzioni amministrative e politiche (embarghi ecc) riducendo queste popolazioni sempre + nella miseria, nella famequesto si che è il miglior modo per affrontare il problema ..... alimentando le loro irepensare che tutti sono d'accordo per processare Milosevic per crimini di guerra (per i + ignoranti = massacro di civili) mentre nessuno ha mai pensato che gli stessi crimini ne ha compiuti parecchi anche l'America (ancuni esempi 200.000 in guatemala .... 500.000 in vietnam) ed è meglio non continuare per non infangare il nome di quelle povere persone che sono morte ma di riserve ne ho veramente tantee quando i giornalisti americani dicono che non si può guardare al passato per trovare le cause della tragedia newyorkese lo fanno solo per convenienza perchè anche loro non potrebbere non ammettere il contrario e preferiscono pensare che 50 terroristi una mattina si siano svegliati ed abbiano fatto tutto ciò senza motivazioni ....chiudo questa mia breve riflessione facendo un commento sulla notizia che il quarto aereo, quello precipitato in mezzo ai boschi, secondo un portavoce della casa bianca era diretto sull'Air Force One ..... loro pensano veramente che la gente sia stupida, perchè chi crede a una cosa del genere non può altro che esserlo
      • Anonimo scrive:
        Re: Io non sono mai N.A.T.O.
        Non so cosa dire... quasi!Non è possibile che nel 2001 ci sia ancora gente che uccide per religione (cosa dice a proposito uno dei 10 comandamenti? Sicuri che non ci sia il corrispettivo in qualsiasi altra religione?).Uccidere 10.000 persone vuol dire "liberare il mio paese dall'oppressore?". Purtroppo non ricordo bene la distanza tra il Medio Oriente e gli USA. Ah, siamo nel 2001, dici? Sì. Gli aerei li hanno inventati, c'è Internet, il telefono... la globalizzazione. Allora adesso è lecito uccidere perchè le parole nel 2001 non valgono più?Scusate il mio disordine, questo è quello che penso, senza frasi poetiche ecc:-Alla tortura a tutti quelli che uccidono civili, di ogni nazionalità.-Considero l'atto della guerra una cosa ormai obsoleta.-Rispetto le scelte religiose, le culture e i popoli diversi dal mio-Non sopporto azioni stile demagogo o esibizionista stile macaco.-Spero nella mentalità aperta di tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non sono mai N.A.T.O.
      Prima di scrivere critica (e una finta testimonianza) cerca di documentarti il regine di saddam Hussen è tra i più tolleranti dal punto di vista religiosonon per caso esiste una minoranza cattolitica, per questo motivo il Papa si è sempre dichiarato contrario all'embargoSaddam Hussen non è un fondamentalista è solo un dittature militareche nelle guerre del golfo ci siamo stati sempre interessi economici non lo metto in dubbio(guerra del golfo prima , e guerra iran-irak prima) ma da qui a dire che l'economia di mercato viene imposta dalla NATOcredo che sia un deliriotu citi serbi, palestinesi, vietcong, africani, latinoamericanima tu cosa ne sai di questi popoli? della loro situazione storica-politaca?PSsarebbe molto + probabile che il tuo fantomatico padre irakeno fosse morto al fronte della guerra irak-iran a causa di qualche arma chimica che da un missile americano
  • Anonimo scrive:
    Decalogo per la soluzione finale.
    Decalogo per la soluzione finale.Ovvero: tagliamogli i viveri e facciamo terra bruciata.1. Passiamo tutti all'idrogeno, al vento ed al solare e in 5-10 anni il petrolio maledetto diventerà solo una brodaglia puzzolente che non serve a nessuno - possiamo farlo;2. Guerra totale con intelligence ed eserciti a tutte le attività illegali (droga in primo luogo, riciclaggio, etc) che li aiutano a finanziarsi;3. Embargo totale a tempo indeterminato verso Iraq, Pakistan, Afghanistan, Siria & compagnia;4. Chiusura di tutte le aziende presenti in occidente con proprietà riconducibili a gruppi / stati complici;5. Confisca di tutti i beni e di tutti i conti bancari relativi;6. Fine immediata di qualunque aiuto umanitario nella loro direzione;7. Persecuzione verso qualunque occidentale che infranga l'embargo / collabori con loro, con l'accusa di alto tradimento (in Usa=pena di morte);8. Interruzione di tutti i collegamenti telefonici, internet e satellitari verso quei paesi;9. Interruzione di ogni attività occidentale in quei paesi (commercio, produzione, costruzioni, servizi);10. Severissima politica di immigrazione / espulsione degli immigrati clandestini da tutto l'occidente(con la relativa interruzione del flusso di soldi verso quei paesi). Questo per cominciare...Noi gli abbiamo dato i soldi ed il know how, noi glieli dobbiamo togliere. Beduini del cazzo, dobbiamo farli scannare tra di loro per un pezzo di pane marcio.Come hanno sempre fatto, d'altronde.
    • Anonimo scrive:
      Re: Decalogo per la soluzione finale.
      Ti ho gia risposto da un'altra parte
    • Anonimo scrive:
      Re: Decalogo per la soluzione finale.
      Gray, ad un post del genere, in effetti 4 giorni fa avrei risposto allo stesso modo tuo.Con scetticismo e una giusta dose di scherno.Il fatto è che oggi non è più come 4 giorni fa, e come dice Luttwak le priorità sono cambiate.Non ho mica scritto che applicare quelle misure non costerà. Costerà infinite difficoltà e miserie, ma se guardi al lungo periodo, sarà sempre meno terribile che fare/subire una guerra Nord Sud con armi chimiche, batteriologiche e nucleari.Domani potrebbero versare un etto di plutonio nell'acquedotto di Londra, dopodomani spargere la peste in quello di Parigi... abbiamo la responsabilità verso i nostri discendenti di porre rimedio alla nostra leggerezza per l'aver consegnato a degli immaturi strumenti di morte di questa potenza.Quando li avremo resi inoffensivi, sarà il momento di fare i conti con la nostra coscienza e cambiare registro alla nostra società, perchè indubbiamente le nostre colpe sono enormi.Ma non abbiamo il tempo di farli crescere o di aiutarli a crescere, io credo che nei prossimi 10 anni ci giochiamo tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Decalogo per la soluzione finale.
        - Scritto da: Hammer
        Gray, ad un post del genere, in effetti 4
        giorni fa avrei risposto allo stesso modo
        tuo.Come cambiano le cose gli eventi traumatici he ?Il saggio e' proprio in quei momenti che deve controllare la sua ira.
        Con scetticismo e una giusta dose di scherno.

        Il fatto è che oggi non è più come 4 giorni
        fa, e come dice Luttwak le priorità sono
        cambiate.
        Non ho mica scritto che applicare quelle
        misure non costerà. Costerà infinite
        difficoltà e miserie, ma se guardi al lungo
        periodo, sarà sempre meno terribile che
        fare/subire una guerra Nord Sud con armi
        chimiche, batteriologiche e nucleari.Costera': creera' nuovi terroristi, nuove sofferenze e nuovi desideri di vendetta.Quello che abbiam vissuto e' lo strascico del conflitto del golfo e delle tensioni con i paesi arabi; cosa provocheranno altre tensioni e altri conflitti ?Qualchuno pensera': han fatto fuori gli arabi perche' erano diversi da loro, cosa faranno a noi ?
        Domani potrebbero versare un etto di
        plutonio nell'acquedotto di Londra,
        dopodomani spargere la peste in quello di
        Parigi... abbiamo la responsabilità verso i
        nostri discendenti di porre rimedio alla
        nostra leggerezza per l'aver consegnato a
        degli immaturi strumenti di morte di questa
        potenza.Finche' ci serve una pistola la usiamo, quando per errore ci spariamo su una gamba desideriamo distruggera.Ma l'abbiamo costruita noi quell'arma, come mezzo di distruzione, cosi' come gli states hanno costruito i terroristi come armi contro gli stato a loro contrari.
        Quando li avremo resi inoffensivi, sarà il
        momento di fare i conti con la nostra
        coscienza e cambiare registro alla nostra
        società, perchè indubbiamente le nostre
        colpe sono enormi.Se resta solo una razza e solo una linea di pensiero quella linea ha ragione, poiche' non c'e' piu' nessuno che puo' avere torto.In fondo anche noi adesso diremmo che Hitler e' un eroe se avesse conquistato il mondo no ?!?
        Ma non abbiamo il tempo di farli crescere o
        di aiutarli a crescere, io credo che nei
        prossimi 10 anni ci giochiamo tutto.Si, e se vogliamo giocarli alla guerra a me va bene: non ho figli e sono nell'eta' giusta per vedermi l'estinzione dell'umanita' dal pianeta senza eccessivo rammarico per quel che mi sarebbe restato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Decalogo per la soluzione finale.
      ahahahhahahahaha....hai un gran senso dell'umorismo...- Scritto da: Hammer
      Decalogo per la soluzione finale.

      Ovvero: tagliamogli i viveri e facciamo
      terra bruciata.

      1. Passiamo tutti all'idrogeno, al vento ed
      al solare e in 5-10 anni il petrolio
      maledetto diventerà solo una brodaglia
      puzzolente che non serve a nessuno -
      possiamo farlo;non penso che tutti sono disposti a passare (anzi quasi nessuno) a questo, ANCHE visto i costi...
      2. Guerra totale con intelligence ed
      eserciti a tutte le attività illegali (droga
      in primo luogo, riciclaggio, etc) che li
      aiutano a finanziarsi;ajajajjajhahahhahahahhahahahahahahha...
      3. Embargo totale a tempo indeterminato
      verso Iraq, Pakistan, Afghanistan, Siria &
      compagnia;a cosa servirebbe ??? guarda che le frontiere esistono SOLO sulla carta...
      4. Chiusura di tutte le aziende presenti in
      occidente con proprietà riconducibili a
      gruppi / stati complici;ahahahhahahahahahhahahahahahhahahahahahahah...
      5. Confisca di tutti i beni e di tutti i
      conti bancari relativi;un mega super ahahahahahhahahahahahahhahahahahama dove vivi ???
      6. Fine immediata di qualunque aiuto
      umanitario nella loro direzione;ah, pure ???
      7. Persecuzione verso qualunque occidentale
      che infranga l'embargo / collabori con loro,
      con l'accusa di alto tradimento (in Usa=pena
      di morte);ahhhhhhhahahahahhahahahhahahahahahha
      8. Interruzione di tutti i collegamenti
      telefonici, internet e satellitari verso
      quei paesi;questa mancava...
      9. Interruzione di ogni attività occidentale
      in quei paesi (commercio, produzione,
      costruzioni, servizi);si, poi vedrai che prezzi...
      10. Severissima politica di immigrazione /
      espulsione degli immigrati clandestini da
      tutto l'occidente(con la relativa
      interruzione del flusso di soldi verso quei
      paesi). vedi, anche se non sembra, l'economia andrebbe a quel paese senza di loro...
      Questo per cominciare...a questo punto, per loro non cambierebbe molto, visto che comunque non hanno niente...continueranno ad avere niente...mentre l'occidente andra sulla strada della rovina...
      Noi gli abbiamo dato i soldi ed il know how,
      noi glieli dobbiamo togliere. ma quando mai ???
      Beduini del cazzo, dobbiamo farli scannare
      tra di loro per un pezzo di pane marcio.tranquillo, dopo la morte ti aspetta una bella reincarnazione in un beduino...
      Come hanno sempre fatto, d'altronde.gia, t'immagino te in sahara per osserverli come vivono...vedi NON CONFONDERE la civilta (in tutte le sue forme) con il grado di svilluppo di una societa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Decalogo per la soluzione finale.
      Mi sembri tu il beduino.
    • Anonimo scrive:
      Re: Decalogo per la soluzione finale.
      Hei gente, ma siete matti? Sono contento di farvi sganasciare, ma il vostro atteggiamento mi preoccupa...Guardate che se non gli spezziamo le gambine per sempre ADESSO, lo scontro occidente/islam integralista ci porterà tutti a finire molto male nel giro di pochi anni, non decenni o secoli...Ma dico, la finite di scherzare? Vi metterete il turbante e le barbe finte cercando di mimetizzarvi? O andrete coi ramoscelli d'ulivo incontro ai vostri assassini? Devo deludervi, un integralista islamico non farà differenza tra voi e me quando sarà il momento.Non vorrei vedervi impalati su un lampione da qui al 2010 o giù di lì, mi mancherebbero le vostre risate...
      • Anonimo scrive:
        Re: Decalogo per la soluzione finale.
        un commento lo meritise tu fossi vissuto nella seconda guerra mondiale sicuramente non saresti stato tra i partigiani ..... ma una sporca camicia nera convinta
        • Anonimo scrive:
          Re: Decalogo per la soluzione finale.
          Non hai capito un bel niente.Qui chi utilizza metodi nazisti sono quelli che tu difendi!!! Le camicie nere sarebbero i Talebani, gli Ezbollah, gli la GIA Algerina, la Jihad.Nei paesi islamici c'è, per lo più, un regime totalitario di cui questi signori costituiscono le truppe più sanguinarie (ricordi le SS?). E il satana americano di oggi è pari al vaneggiamento del demone giudaico di Hitler. Quello che è successo martedì a New York è, continuando il paragone con la seconda guerra mondiale, l'equivalente delle V1 e V2 naziste su Londra.E tu, caro il mio merlo, non sei che l'ingenuo inglese che credeva che i lager fossero dei campi di lavoro!Continua così. Tra 50 anni quando mia nuora, mia moglie tua figlia e tua sorella dovranno velarsi da capo ai piedi potremo dire grazie a quelli come te.Non dico che dobbiamo fare la guerra a ogni arabo che incontriamo ma, che cazzo, almeno cerchiamo di fare in modo che il nostro modo di vivere non ci venga imposto da gente che cuce la vagina alle donne!! - Scritto da: ciao ciao
          un commento lo meriti

          se tu fossi vissuto nella seconda guerra
          mondiale sicuramente non saresti stato tra i
          partigiani ..... ma una sporca camicia nera
          convinta
    • Anonimo scrive:
      Re: Decalogo per la soluzione finale.
      Salve gente !!! dite un po ? ma prima di scrivere tutte quelle cagate cosa avete fumato ??? no perchè deve essere molto buona quella roba per far scrivere cagate del genere !!!Mettetevi a posto !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Decalogo per la soluzione finale.
      - Scritto da: Hammer
      Decalogo per la soluzione finale.

      Ovvero: tagliamogli i viveri e facciamo
      terra bruciata.

      1. Passiamo tutti all'idrogeno, al vento ed
      al solare e in 5-10 anni il petrolio
      maledetto diventerà solo una brodaglia
      puzzolente che non serve a nessuno -
      possiamo farlo;

      2. Guerra totale con intelligence ed
      eserciti a tutte le attività illegali (droga
      in primo luogo, riciclaggio, etc) che li
      aiutano a finanziarsi;

      3. Embargo totale a tempo indeterminato
      verso Iraq, Pakistan, Afghanistan, Siria &
      compagnia;

      4. Chiusura di tutte le aziende presenti in
      occidente con proprietà riconducibili a
      gruppi / stati complici;

      5. Confisca di tutti i beni e di tutti i
      conti bancari relativi;

      6. Fine immediata di qualunque aiuto
      umanitario nella loro direzione;

      7. Persecuzione verso qualunque occidentale
      che infranga l'embargo / collabori con loro,
      con l'accusa di alto tradimento (in Usa=pena
      di morte);

      8. Interruzione di tutti i collegamenti
      telefonici, internet e satellitari verso
      quei paesi;

      9. Interruzione di ogni attività occidentale
      in quei paesi (commercio, produzione,
      costruzioni, servizi);

      10. Severissima politica di immigrazione /
      espulsione degli immigrati clandestini da
      tutto l'occidente(con la relativa
      interruzione del flusso di soldi verso quei
      paesi).

      Questo per cominciare...

      Noi gli abbiamo dato i soldi ed il know how,
      noi glieli dobbiamo togliere.

      Beduini del cazzo, dobbiamo farli scannare
      tra di loro per un pezzo di pane marcio.

      Come hanno sempre fatto, d'altronde.martellati la testa coglione sei già fumato te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Decalogo per la soluzione finale.
      Hi Hitler.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Decalogo per la soluzione finale.
        Primo: si scrive Heil Hitler. Hi è un saluto americano.Secondo: le soluzioni proposte sono molto lontane da un comportamento nazista. I nazisti avrebbero fatto passare per un camino tutti gli arabi.Terzo: il decalogo proposto è già molto più civile del trattamento medio che nei paesi arabi si riserva agli "indesiderabili". Tra l'altro contiene molti dei metodi di combattimento non violento che associazioni come gli Obiettori di Coscienza (quelli che prestano servizio civile al posto di quello militare) propongono come alternativa alle armi. Embargo, taglio delle comunicazioni, persecuzione civile di chi vìola l'embargo... sono tutti metodi "non violenti" che vengono proposti nei corsi di aggiornamento degli Obiettori.- Scritto da: ciao ciao
        Hi Hitler.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Decalogo per la soluzione finale.
          Dart Vader, meno male! Un essere senziente!Questi sono solo degli ignoranti, per di più saccenti, e dei finti libertari.Se fossero nati arabi, farebbero i kamikaze.Ma solo per finta, per far colpo sugli amici e sulle ragazze.Hahahaha buffoncelli! Che brutta fine che ci farete fare!
  • Anonimo scrive:
    mille non più mille
    quanto tempo passerà prima che i vari commentatori delle terzine di nostradamus dicano "Egli l'aveva predetto!!" ?facili fatalismi...
    • Anonimo scrive:
      Re: mille non più mille
      - Scritto da: berto
      quanto tempo passerà prima che i vari
      commentatori delle terzine di nostradamus
      dicano "Egli l'aveva predetto!!" ?
      facili fatalismi...L'hanno gia detto.
    • Anonimo scrive:
      Re: mille non più mille
      Caro berto hai ragione...Però posso dirti che Nostradamus parlava davvero che nei nostri tempi gli islamisti avrebbero attaccato l'occidente , parla anche del Vaticano che secondo lui sarà attaccato dagli stessi.Ma?
      • Anonimo scrive:
        Re: mille non più mille
        Dagli tempo. Se non cambiamo completamente l'atteggiamento generale nei loro confronti ci arriveranno di sicuro.- Scritto da: Gekos
        Caro berto hai ragione...

        Però posso dirti che Nostradamus parlava
        davvero che nei nostri tempi gli islamisti
        avrebbero attaccato l'occidente , parla
        anche del Vaticano
        che secondo lui sarà attaccato dagli stessi.

        Ma?
        • Anonimo scrive:
          Re: mille non più mille

          Dagli tempo. Se non cambiamo completamente
          l'atteggiamento generale nei loro confronti
          ci arriveranno di sicuro.gia immagino la bomba sotto la tua casa...cio che e successo NON SUCCEDERA piu...almeno per i prossimi 50 anni...dopo, se il mondo non avra imparato a vivere insieme...temo che sara la fine...
  • Anonimo scrive:
    nn ci credo.....
    nn ci posso ancora credere...le torri gemelle...che cadono...come castelli di carta...un incubo che nn dimenticherò facilmente......
  • Anonimo scrive:
    Paradosso.
    1. We are coming after you. God may have mercy on you, but we won't.2. The architects of this wickedness will find no safe harbor in this world. We will chase our enemies to the furthest corners of this Earth. It must be war without quarter, pursuit without rest, victory without qualification.Questo è parlare a uomini. Pietà per i bambocci, i frignoni e per gli amici del giaguaro.Nota: Questi poveri imbecilli di arabi hanno dato agli USA altri 50 anni di predominio mondiale.Che gli/vi/mi piaccia o no.
    • Anonimo scrive:
      Re: Paradosso.
      scusate il typo. ovviamente intendevo "da uomini".
    • Anonimo scrive:
      Re: Paradosso.
      - Scritto da: Hammer
      .......

      Nota: Questi poveri imbecilli di arabi hanno
      dato agli USA altri 50 anni di predominio
      mondiale.In effetti....
    • Anonimo scrive:
      Re: Paradosso.
      TUTTE CAZZATEEEEEE...NON LI CAGA NESSUNO...almeno non dovrebbe...- Scritto da: Hammer
      1. We are coming after you. God may have
      mercy on you, but we won't.

      2. The architects of this wickedness will
      find no safe harbor in this world. We will
      chase our enemies to the furthest corners of
      this Earth. It must be war without quarter,
      pursuit without rest, victory without
      qualification.

      Questo è parlare a uomini. Pietà per i
      bambocci, i frignoni e per gli amici del
      giaguaro.

      Nota: Questi poveri imbecilli di arabi hanno
      dato agli USA altri 50 anni di predominio
      mondiale.

      Che gli/vi/mi piaccia o no.
  • Anonimo scrive:
    forza hacker
    Il sito dei talebani è stato hackerato dal grande RyDen! Hacker di tutto il mondo, unitevi e distruggete tutti i sistemi informatici di quei bastardi! Iniziamo da qui, il resto lo farà la Nato....
    • Anonimo scrive:
      Re: forza hacker
      Sono proprio curioso di vedere se tutta quella banda di persone che scrivevano "amerikani" con la k avranno finalmente un rigurgito di civiltà e cominceranno a capire come si comportano tutti quelli per i quali fino a ieri erano disposti a tirare pietre o vìolare siti internet...- Scritto da: arabi bastardi
      Il sito dei talebani è stato hackerato dal
      grande RyDen! Hacker di tutto il mondo,
      unitevi e distruggete tutti i sistemi
      informatici di quei bastardi! Iniziamo da
      qui, il resto lo farà la Nato....
  • Anonimo scrive:
    X TUTTI!
    Per tutti quelli che continuano a tirare fuori atti, bombe ecc ecc fatti dagli americani, ricordo che c'è molta differenza quando c'è una dichiarazione di guerra!
    • Anonimo scrive:
      Re: X TUTTI!
      invece di dire queste timide parole che credo siano molto insignificanti argomenta quello che dici sopratutto riguardo ai post a cui ti riferisciè inutile lasciare un discorso a metà- Scritto da: PRADA
      Per tutti quelli che continuano a tirare
      fuori atti, bombe ecc ecc fatti dagli
      americani, ricordo che c'è molta differenza
      quando c'è una dichiarazione di guerra!
    • Anonimo scrive:
      siamo tutti leaders
      Menomale che ci siamo noi.
    • Anonimo scrive:
      Re: X TUTTI!
      - Scritto da: PRADA
      Per tutti quelli che continuano a tirare
      fuori atti, bombe ecc ecc fatti dagli
      americani, ricordo che c'è molta differenza
      quando c'è una dichiarazione di guerra! E quale ? ? ? ? ? ? ?Ooops fose noi non abbiamo letto il manualetto del perfetto guerraiolo che spiega cosa si fa e cosa non si fa nella guerra.
  • Anonimo scrive:
    gli uomini
    La società umana mostra oggi con tutte le sue debolezze evidenziate..E' da ipocriti anche solo pensare che l'America lo meritasse per come conduce la sua politica imperialistica, come è da ipocriti pensare che i terroristi appartengono ad una razza di inferiori bastardiLa colpa non è (solo) dei vivi, ma è di tutte le generazioni passate che hanno contribuito a rendere nemici gli uomini... la colpa non è di un fanatico così convinto di quello che ha fatto da arrivare al santo suicidio e all'ecatombe di civili...la colpa non è di un sistema politico di sfruttamento...la vera ed unica colpa è la mente e la morale umana, non quella singola di un terrorista, non quella singola di uno sfruttatore.E se fino a ieri speravo che la colpa potesse essere imputabile solo ad un pazzo... a seguito di discussioni con centinaia di altre persone e grazie anche ad alcuni dei post in questo forum, devo ammettere a me stesso che ero ottimista.
  • Anonimo scrive:
    Anche la Nato con Bush ....
    siamo tutti certi che quello che è accaduto ieri è un gravissimo attentato diretto sugli Stati Uniti ma le parole di Bush sinceramente incutomo molto terrore .... la parola "vendetta" è una parola grave, molto diverso dal significato di giustiziaio spero che sia Bush che la Nato abbiano il buon senso di non comportarsi nello stesso vile atto di uccidere persone innocenti ..... rifiuto categoricamente ogni azione del genere condotta sia da Bush che dalla Nato che ci metterebbero sullo stesso piano di chi ha compiuto il massacroperò cavoli pensare che 3 legislazioni fa gli afgani e in special modo la stessa persona accusata di aver organizzato tutto prendevano finanziamenti e armi dagli Stati Uniti, per parodia proprio nella scorsa legilazione Bush, per combattere e fare atti di terrorismo contro la Russia ed ora sarà sicuramente organizzata una rappresaglia militare diretta contro di loroquesto fà sicuramente riflettere molto anche perchè la stessa cosa è successa con l'IRAQ, che quando era in guerra con l'IRAN, prendeva finanziamenti ed armi sempre dagli stati unitima strana .... molto strana la politica estera americana ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche la Nato con Bush ....
      BASTA CON L'ANTI-AMERICANISMO, BASTA CON GENTE DELLA TUA SPECIE CHE TIRA IL SASSO E TOGLIE LA MANO...LA TUA LOGICA E' QUELLA CHE TI RENDE COMPLICE DI CHI HA DISTRUTTO 20.000 VITE UMANE ...GLI AMERICANI VANNO BENE FINCHE' CI LIBERANO DAI NAZISTI SACRIFICANDO LE LORO VITE E POI QUANDO BISOGNA ESSERE SOLIDALI CON GENTE INERME CHE ANDAVA SEMPLICEMENTE A LAVORARE, QUELLO CHE MI AUGURO FARAI ANCHE TE TUTTE LE MATTINE,NO MA IN FIN DEI CONTI E' COLPA LORO... GRAZIE A DIO ESISTE L'AMERICA LA PRIMA GRANDE NAZIONE DOPO I GRECI RETTA DALLA DEMOCRAZIA, MENTRE DALL'ALTRA PARTE CHE ABBIAMO? GENTE FANATICA CHE IN UN NOME DI UN DIO "MINORE" UCCIDE TOGLIE LA LIBERTA' ALLE DONNE IMBAVAGLIA IL PENSIERO DISTRUGGE STATUE DI 2000 ANNI FA (I BUDDA) SE QUESTI SONO GLI ANTI-AMERICANI...
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche la Nato con Bush ....
        sono d'accordo che l'atiamericanismo è molto cresciuto in questo periodo per diverse ragioni che non condivido in larga parte .... ma nessuno può negare alcune decisioni molto discutibili fatte in passato

        GENTE FANATICA CHE IN UN NOME DI UN DIO "MINORE"

        UCCIDE TOGLIE LA LIBERTA' ALLE

        DONNE IMBAVAGLIA IL PENSIERO DISTRUGGE

        STATUE DI 2000 ANNI FA (I BUDDA) SE

        QUESTI SONO GLI ANTI-AMERICANI...non credo proprio che questo atto terribile si possa come al solito nascondere sotto una guerra santaquesto è quello che fanno credere alla loro gente per avere il loro appoggioma la storia ci insegna che dietro ogni guerra santa si celano sempre degli interessiquali essi siano, come del resto le cause che lo hanno provocato, rimarranno per molti anni un mistero ma non nascondiamo tutto dietro la religioneda buon ateo mi è balzata all'occhio una tua affermazione "DIO MINORE" perchè il tuo è migliore del loro .... non sapevo ci fosse una gerarchia delle varie incarnazioni di dio prenti nelle varie culture mondiali?
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche la Nato con Bush ....
      la storia recente ci insegna come ad armare questo fantomatica persona siano stati gli americani non bbb che ha fatto il posto forse non credi alle parole della CIA?
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche la Nato con Bush ....
        l'america non arma un pazzo per niente.....doveva cercare di arrestare il fenomeno Comunismo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche la Nato con Bush ....
          infatti dopo fanno le guerre con le loro armi!!!!!!non dimentichiamo che i missili che Saddam lanciava contro l'esercito statunitense erano MADE IN USA
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche la Nato con Bush ....
            - Scritto da: bbb
            infatti dopo fanno le guerre con le loro
            armi!!!!!!
            non dimentichiamo che i missili che Saddam
            lanciava contro l'esercito statunitense
            erano MADE IN USASi infatti: i famosissimi General Dynamic SCUD, prodotti vicino Seattle .....
  • Anonimo scrive:
    Ormai mi sento
    in uno stato di limbo.Ormai non mi interessa piu' sapere che religione professa il MINORATO che ha attaccato gli Stati Uniti e tutto il mondo occidentale in questo modo BARBARO.E' talmente inaccettabile che mi interessa esclusivamente azzerarlo, cancellarlo dalla faccia di questo pianeta.Si tratta di prendere un bisturi e praticare una incisione, con professionalita' e freddezza chirurgica.
  • Anonimo scrive:
    Difendersi......
    Adesso ci si domanda chi è stato a compiere queste atrocità.La domanda ormai ha una risposta. Questo permetterà di sapere contro chi difendersi e avviare rappresaglie.Ma ciò non fermerà azioni di questo genere.L'umanità deve chiedersi perchè è successo questo.Perchè si è arrivati a questo punto.Solo trovando la risposta, si portà veramente risalire alla causa.E allora si capirà che non ci si deve difendere da qualcuno, ma ci si deve difendere dall'odio che si scatena quando la povertà, la negazione di libertà, l'informazione scorretta sono le cose con cui un popolo deve convivere.Liberare i popoli da queste schiavitù è il mezzo per impedire che atti di questo tipo non si ripetano.La religione è sempre stato il mezzo per far muovere intere masse contro ogni logica razionale, come lo sono state le crociate dell'occidente in nome di un dio che predicava la pace.Se non vogliamo convivere con il terrorismo, iniziamo a scovarene le cause.Non voglio assolutamente giustificare questi atti di terrorismo, ma non vorrei neanche una vendetta all cieca che porterebbe solo ad un altro tragico susseguirsi di violenza.Vorrei che non succedessero più episodi simili, e per quanto mi riguarda, la miglior difesa è quella di ridurre il più possibile le diseguaglianze sociali tra i popoli.....Poi, una altro, può anche pensare che la soluzione è sganciare un'atomica....Ma è già stato fatto più di 50 anni fa, e come si vede... non è quella la soluzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Difendersi......

      Ma è già stato fatto più di 50 anni fa, e
      come si vede... non è quella la soluzione.Per la verita' col Giappone ha funzionato ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Difendersi......
        vedi, giappone e un paese diverso da tutti gli altri...sia in bene che nel male...

        Ma è già stato fatto più di 50 anni fa, e

        come si vede... non è quella la soluzione.

        Per la verita' col Giappone ha funzionato ...ha funzionato ??? giappone era sconfitta sin da quando avevano prese le filipine (molto tempo prima), e soltanto che volevano vedere che effetto fa lanciare un paio di bombe...
        • Anonimo scrive:
          Re: Difendersi......
          - Scritto da: blah
          vedi, giappone e un paese diverso da tutti
          gli altri...sia in bene che nel male...




          Ma è già stato fatto più di 50 anni
          fa, e


          come si vede... non è quella la
          soluzione.



          Per la verita' col Giappone ha funzionato
          ...
          ha funzionato ??? giappone era sconfitta sin
          da quando avevano prese le filipine (molto
          tempo prima), e soltanto che volevano vedere
          che effetto fa lanciare un paio di bombe...L'effetto lo sapevano ,avevano anche previsto il numero di morti. Anche se fu superiore per la fragilita' delle case giapponesi ,per precisione del lancio e mille altri fattori. C'e' da dire che il giappone non capitolo' dopo la prima bomba ,quindi puoi immaginare ,anche pensando alle precedenti battaglie di Guadalcanal (nessun giapponese venne preso prigioniero si fecero ammazzare sul posto ) , cosa sarebbe costata in termini di vite americane l'invasione del Giappone.
    • Anonimo scrive:
      Re: Difendersi......
      - Scritto da: l
      Poi, una altro, può anche pensare che la
      soluzione è sganciare un'atomica....
      Ma è già stato fatto più di 50 anni fa, e
      come si vede... non è quella la soluzione.Mi spiace dirlo, e so che apparirò cinico, ma 55 anni fa, HA funzionato.Credo che senza quelle 2 bombe, i morti sarebbereo stati di +Il fatto è che non credo funzionerebbe stavolta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Difendersi......
      Qualunque sarà la risposta ci sarà sempre qualcuno che la considererà spropositata e male indirizzata. Ed è questo che ci rende deboli e toglierà efficacia a qualunque ritorsione.Il problema è che la nostra società presenta enormi similitudini con l'impero romano decadente. Corruzione. Lassismo. Menefreghismo. Crollo dei valori che hanno contribuito a creare l'egemonia.All'epoca arrivarono i barbari (con gli attributi e niente da perdere) e fecero un mazzo così ai romani. Oggi noi abbiamo gli integraliti islamici, che sono la nostra orda barbarica.Per loro uno che critica il loro modo di vedere è un infedele traditore e lo condannano a morte (in Iran qualche tempo fa sono stati condannati a morte dei dissidenti che criticavano la facilità con cui si condanna a morte in Iran). Da noi, invece, un dissidente anche violento è un personaggio da talk show e la gioia dei giornalisti (Casarini, Agnoletto, Centri Sociali, Forza Nuova).Mi sa che la soluzione sta soprattutto nell'aggiustare le nostre convinzioni, prima di fare azioni militari (anche se vedere Kabul occupata dai Marines mi darebbe una immensa gioia).- Scritto da: l
      Adesso ci si domanda chi è stato a compiere
      queste atrocità.
      La domanda ormai ha una risposta. Questo
      permetterà di sapere contro chi difendersi e
      avviare rappresaglie.
      Ma ciò non fermerà azioni di questo genere.
      L'umanità deve chiedersi perchè è successo
      questo.
      Perchè si è arrivati a questo punto.
      Solo trovando la risposta, si portà
      veramente risalire alla causa.
      E allora si capirà che non ci si deve
      difendere da qualcuno, ma ci si deve
      difendere dall'odio che si scatena quando la
      povertà, la negazione di libertà,
      l'informazione scorretta sono le cose con
      cui un popolo deve convivere.
      Liberare i popoli da queste schiavitù è il
      mezzo per impedire che atti di questo tipo
      non si ripetano.
      La religione è sempre stato il mezzo per far
      muovere intere masse contro ogni logica
      razionale, come lo sono state le crociate
      dell'occidente in nome di un dio che
      predicava la pace.
      Se non vogliamo convivere con il terrorismo,
      iniziamo a scovarene le cause.

      Non voglio assolutamente giustificare questi
      atti di terrorismo, ma non vorrei neanche
      una vendetta all cieca che porterebbe solo
      ad un altro tragico susseguirsi di violenza.
      Vorrei che non succedessero più episodi
      simili, e per quanto mi riguarda, la miglior
      difesa è quella di ridurre il più possibile
      le diseguaglianze sociali tra i popoli.....
      Poi, una altro, può anche pensare che la
      soluzione è sganciare un'atomica....
      Ma è già stato fatto più di 50 anni fa, e
      come si vede... non è quella la soluzione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Difendersi......
        - Scritto da: Darth Vader
        Qualunque sarà la risposta ci sarà sempre
        qualcuno che la considererà spropositata e
        male indirizzata. Ed è questo che ci rende
        deboli e toglierà efficacia a qualunque
        ritorsione.
        Il problema è che la nostra società presenta
        enormi similitudini con l'impero romano
        decadente. Corruzione. Lassismo.
        Menefreghismo. Crollo dei valori che hanno
        contribuito a creare l'egemonia.
        All'epoca arrivarono i barbari (con gli
        attributi e niente da perdere) e fecero un
        mazzo così ai romani. Oggi noi abbiamo gli
        integraliti islamici, che sono la nostra
        orda barbarica.
        Per loro uno che critica il loro modo di
        vedere è un infedele traditore e lo
        condannano a morte (in Iran qualche tempo fa
        sono stati condannati a morte dei dissidenti
        che criticavano la facilità con cui si
        condanna a morte in Iran). Da noi, invece,
        un dissidente anche violento è un
        personaggio da talk show e la gioia dei
        giornalisti (Casarini, Agnoletto, Centri
        Sociali, Forza Nuova).
        Mi sa che la soluzione sta soprattutto
        nell'aggiustare le nostre convinzioni, prima
        di fare azioni militari (anche se vedere
        Kabul occupata dai Marines mi darebbe una
        immensa gioia).Indubbiamente se rimane solo chi la pensa in un modo nessuno piu' litiga; era l'idea di Hitler se non sbaglio no ?Rimaniamo solo noi (ariani) cosi' non litighiamo piu' con nessuno.Bhe, e' logico aspettarselo da una specie primitiva e incivile.
        • Anonimo scrive:
          Re: Difendersi......
          Be', se gli *altri* cui ti riferisci sono terroristi che non si curano nemmeno di simulare il tentativo di colpire un obiettivo militare mentre massacrano 20.000 persone civili, allora hai ragione: preferisco che rimaniamo solo noi. E non mi considero fascista per questo.Se invece per *altri* ti riferisci a Casarini, Agnoletto, Centri Sociali e Forza Nuova allora hanno tutta la libertà di criticare. Ma nessuna libertà di fomentare una ribellione violenta contro il sistema che garantisce loro la libertà di dissentire. Questo atteggiamento dovrebbe spingere tutti noi a isolare quasta gente. Invece sono fenomeni da talk show.Quando succede il guaio, va sotto accusa la Polizia e non chi cucina questo brodo d'odio.- Scritto da: Gray
          - Scritto da: Darth Vader

          Qualunque sarà la risposta ci sarà sempre

          qualcuno che la considererà spropositata e

          male indirizzata. Ed è questo che ci rende

          deboli e toglierà efficacia a qualunque

          ritorsione.


          Il problema è che la nostra società
          presenta

          enormi similitudini con l'impero romano

          decadente. Corruzione. Lassismo.

          Menefreghismo. Crollo dei valori che hanno

          contribuito a creare l'egemonia.


          All'epoca arrivarono i barbari (con gli

          attributi e niente da perdere) e fecero un

          mazzo così ai romani. Oggi noi abbiamo gli

          integraliti islamici, che sono la nostra

          orda barbarica.


          Per loro uno che critica il loro modo di

          vedere è un infedele traditore e lo

          condannano a morte (in Iran qualche tempo
          fa

          sono stati condannati a morte dei
          dissidenti

          che criticavano la facilità con cui si

          condanna a morte in Iran). Da noi, invece,

          un dissidente anche violento è un

          personaggio da talk show e la gioia dei

          giornalisti (Casarini, Agnoletto, Centri

          Sociali, Forza Nuova).


          Mi sa che la soluzione sta soprattutto

          nell'aggiustare le nostre convinzioni,
          prima

          di fare azioni militari (anche se vedere

          Kabul occupata dai Marines mi darebbe una

          immensa gioia).

          Indubbiamente se rimane solo chi la pensa in
          un modo nessuno piu' litiga; era l'idea di
          Hitler se non sbaglio no ?
          Rimaniamo solo noi (ariani) cosi' non
          litighiamo piu' con nessuno.

          Bhe, e' logico aspettarselo da una specie
          primitiva e incivile.
  • Anonimo scrive:
    turchia?
    Dopo l'indegno comportamento dei tifosi turchi durante il minuto di silenzio nella partita della lazio mi chiedo se sia opportuno l'ingresso in Europa della nazione turca.
    • Anonimo scrive:
      Re: turchia?
      Premesso che nemmeno io sono d'acordo all'ingresso della Turchia, e che entrambi siamo OT, seguendo il tuo ragionamento avrebbero dovuto espellere l'Italia dopo il famoso striscione "Onore Alla Tigre Arkan"?
    • Anonimo scrive:
      Re: turchia?
      Scusa ma non ne sono al corremte, cosa hanno combinati "sti turchi"?
      • Anonimo scrive:
        Re: turchia?
        - Scritto da: aliss13
        Scusa ma non ne sono al corremte, cosa hanno
        combinati "sti turchi"?hanno rapito tu nonna.
        • Anonimo scrive:
          Re: turchia?
          Al caro BHO mi fa piacere abbiano rapito la nonna spero se la siano anche scopata cosi' sino preso lo scolo. Ciao emerito strponzo e sii più serio.
      • Anonimo scrive:
        Re: turchia?
        - Scritto da: aliss13
        Scusa ma non ne sono al corremte, cosa hanno
        combinati "sti turchi"?Durante il minuto di "silenzio" nella partita Galatasaray-Lazio fischiavano e urlavano slogan contro gli americani.
  • Anonimo scrive:
    la rete lo sapeva?
    che ne pensate di questo articolo che ha riportato virgilio?http://www.virgilio.it/canali/extra/newyork/notizie/notizie_1201.htmun certo Xinoehpoel aveva anticipato tutto sui newsgroup alt.prophecies.nostradamus gia dal 31/08/01 porfetizzando la teoria del 911
    • Anonimo scrive:
      Re: la rete lo sapeva?
      - Scritto da: mver
      che ne pensate di questo articolo che ha
      riportato virgilio?
      che a fare un bel lavoro potevano anche mettere il testo di questa ipotetica 'profezia'
    • Anonimo scrive:
      Re: la rete lo sapeva?
      Giusto Virgilio si occupa di queste stronzate.Mamma mia.
  • Anonimo scrive:
    Fallimento di Echelon
    A quanto pare Echelon, il noto sistemadi intercettazione comunicazioni americanocontro lo spionaggio ed attentati,non serve a niente.Pino Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: Fallimento di Echelon
      insomma dire che non serve a niente è molto limitativoè impensabile con tutte le informazioni che transitano nella rete che anche il + grande computer al mondo(che credo oltretutto sia proprio sito al pentagono) possa scandire anche solo il 10% di tutti i byte ammettendo che sia adibito a fare solo tale operazionee non credo sia questo il problema di questa immensa tragedia
    • Anonimo scrive:
      Re: Fallimento di Echelon
      Che fai spammi? Questo thread c'e' gia'
    • Anonimo scrive:
      Perchè posti due volte gli stessi messaggi?
      già... perchè?
    • Anonimo scrive:
      Re: Fallimento di Echelon
      Non è cha magari Echelon non esiste? Non ti sei posto il dubbio?- Scritto da: Pino Silvestre
      A quanto pare Echelon, il noto sistema
      di intercettazione comunicazioni americano
      contro lo spionaggio ed attentati,
      non serve a niente.

      Pino Silvestre
      • Anonimo scrive:
        Re: Fallimento di Echelon
        - Scritto da: Darth Vader
        Non è cha magari Echelon non esiste? Non ti
        sei posto il dubbio? Il consiglio europero probabimente non e' composto da supereroi strafichi superintelligenti come il consiglio USA, ma proprio scemi forse non sono.L'Esistenza dell'orecchione e' stata provata da uno dtudio della commessione europea pochi gg fa.
        - Scritto da: Pino Silvestre

        A quanto pare Echelon, il noto sistema

        di intercettazione comunicazioni americano

        contro lo spionaggio ed attentati,

        non serve a niente.



        Pino Silvestre
  • Anonimo scrive:
    Yamamoto
    "I fear all we have done is to awaken a sleeping giant and fill him with a terrible resolve." Admiral Isoroku Yamamoto (after the attack on Pearl Harbor)...speriamo che gli americani siano ancora quelli del 1941.Se non è così, da quello che leggo su questo forum di italiani pallemoscie pacifisti della mutua, siamo fritti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Yamamoto

      Se non è così, da quello che leggo su questo
      forum di italiani pallemoscie pacifisti
      della mutua, siamo fritti.bene abbiamo un volontario. cosa fai ancora in italia? vai e fai giustizia... tu che hai le palle.
  • Anonimo scrive:
    Speriamo solo di ritrovarci anche domani
    Perchè alla fine c'è anche questa possibilità, che tra un po' non esista più un domani.Che quello che ci diciamo in questo forum non avranno più senso.Forse sarebbe meglio passare un po' di tempo con le persone a cui vogliamo bene.Speriamo che un domani ci sia.Smettiamola di scannarci, tanto importa a qualcuno dei grandi se noi ci mandiamo a quel paese??Credo proprio di no...In ogni caso a tutti un augurio anzi più una speranza...che domani o tra un mese ci ritroveremo tutti qua, magari a parlare di tante altre cose.Anche se non vi conosco spero di avere ancora occasione di scambiare con voi le mie opinioni.Scusate il tono tragico...ma è di questo che si stà parlando.E forse non vogliamo rendercene conto...
  • Anonimo scrive:
    ERA ORA... MA VAFFANCULO!
    SEI SOLO UNA MERDA, IN QUELLE TORRI DOVEVI ESSERCI SOLO TU E NESSUN ALTRO E QUEI TERRORISTI DEL CAZZO.
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA... MA VAFFANCULO!
      ...E' proprio da gente CRETINA come te che c'è da aspettarsi il peggio...TI RENDI CONTO DI QUELLO CHE HAI SCRITTO?
  • Anonimo scrive:
    Pronti a morire
    Sono pronti ad uccidere e morire per la loro fede e lo hanno dimostrato. Chi muore combattendo nella Guerra Santa, almeno per la loro religione, finisce nel loro paradiso. Già, il loro. Non il nostro, sicuramente non il mio. Sono sconvolto da quello che è successo (come tutti credo) e spero che le nazioni decidano saggiamente, più saggiamente di quello che istintivamente avrei deciso io : un'altra guerra, ancora distruzione, ancora morte.Usque tandem abutere, Bin Laden, patientia nostra?
  • Anonimo scrive:
    CHE PALLE
    AVETE ROTTO IL CAZZO CO STA STORIA ANDATE A VEDERVI I TG E NON ROMPETE I COGLIOI CON QUESTA TRAGEDIA.VAFFANCULO
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE PALLE
      Bene, adesso che hai detto la tua puoi levarti dai co@@ioniAddio!- Scritto da: ALVIN
      AVETE ROTTO IL CAZZO CO STA STORIA
      ANDATE A VEDERVI I TG E NON ROMPETE
      I COGLIOI CON QUESTA TRAGEDIA.
      VAFFANCULO
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE PALLE
      Ti si è guastata la playstation?Dai trovati qualcosa da fare e levati di torno, via...- Scritto da: ALVIN
      AVETE ROTTO IL CAZZO CO STA STORIA
      ANDATE A VEDERVI I TG E NON ROMPETE
      I COGLIOI CON QUESTA TRAGEDIA.
      VAFFANCULO
  • Anonimo scrive:
    Aggredito aggressore e terzo.
    non porsi come terzo fra aggredito e aggressore ma anche se l'aggredito AVESSE GRAVI COLPE porsi a favore dell'aggredito per disarmare l'aggressore finche egli dura.Gandhi non aveva previsto la bomba atomica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggredito aggressore e terzo.
      Chi ha aggredito prima?USA i Islam?Ricorda che le nostra informazione è parziale a favore degli USA, che si sono più volte intromessi in medio oriente, fregandone dell'opinione Europea.
  • Anonimo scrive:
    Orrore e tristezza
    Dopo quello che ho visto e sentito ieri sulla tragedia negli USA non credevo che potesse accadere qualche cosa di più raccapricciante e disgustoso.Purtroppo questa mattina sono stato smentito, c'è chi ha gioito per quello che è successo e questo mi disgusta e mi spaventa.Che persona può gioire per la morte violenta di migliaia di persone.Magari chi ha scritto "era ora" era mischiato ai manifestanti pacifici di Genova e crede di condividere gli stessi ideali; i pochissimi giornali arabi e i pochi palestinesi (perchè fortunatamente erano pochi, almeno quelli ripresi dalle televisioni) che hanno inneggiato alla vittoria credono di aver risolto i loro problemi?Forse non tutti saranno d'accordo con me, ma sono più inorridito dalla gioia di certe persone che dalla tragedia di ieri.Da ieri riesco a pensare solo a quelle povere persone morte ingiustamente in un modo così orrendo e credo che questo pensiero mi seguirà per molto tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Orrore e tristezza
      secondo te come parlavo i giornali statunitensi e come reagi' la popolazione nel lontano 1944 quando lanciarono 2 bombe atomiche su un giappone ormai allo sbaraglio, che non poteva minacciare neanche una mosca, provocando centinaia di migliaia di vittime INNOCENTI immediate e decine di migliaia negli anni avvenire?dimmi dimmigradirei una risposta
      • Anonimo scrive:
        Re: Orrore e tristezza
        - Scritto da: eheheh
        secondo te come parlavo i giornali
        statunitensi e come reagi' la popolazione
        nel lontano 1944 quando lanciarono 2 bombe
        atomiche su un giappone ormai allo
        sbaraglio1945va bene che è lontano... però un po' di precisione...:O)
        • Anonimo scrive:
          Re: Orrore e tristezza
          Per Robin.No ti voglio contraddire, ma non dimentichiamo che a "monte" c'era una dichiarazione di guerra. Ammesso e non concesso che questa possa autorizzare certe azioni. Erano in guerra!Qui invece c'era gente che non c'entrava per niente...
      • Anonimo scrive:
        Re: Orrore e tristezza
        - Scritto da: eheheh
        secondo te come parlavo i giornali
        statunitensi e come reagi' la popolazione
        nel lontano 1944 quando lanciarono 2 bombe
        atomiche su un giappone ormai allo
        sbaraglio, che non poteva minacciare neanche
        una mosca, provocando centinaia di migliaia
        di vittime INNOCENTI immediate e decine di
        migliaia negli anni avvenire?Allora c'era una guerra in corso e ci si comportava di conseguenza.Ora dobbiamo considerare che ci sia una guerra in corso o no ?E se si, quali sono i contendenti ?

        dimmi dimmi
        gradirei una rispostaAnche io gradirei una risposta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Orrore e tristezza
          La guerra si fà tra milizie .... in caso contrario si parla di crimini di guerra(vedi Milosevic)o forse colpire un popolo inerme con due esplosioni atomiche tu la chiami guerra????questo è sicuramente un atto criminale con l'unica differenza che lo ha fatto gli stati unitistrano il tuo concetto di guerra ..............tu puoi uccidere 30.000.000 di soldati e nessuno potrà mai dirti niente ma non puoi uccidere 30.000.000 di civili, sei prima di tutto un vigliacco come gli stessi che hanno fatto la terribile tragedia di ierii giapponesi hanno attaccato un porto pieno di navi e soldati Americani ...... non una citta piena di civili ..... non sono stati loro vigliacchi .....rispondere alla tua seconda domanda è molto facilebush farà sicuramente una guerra con lo stesso modello di "santità" di chi l'ha provocata mettendosi sullo stesso livello e uccidendo gente innocentecon l'unica differenza che la persona a cui dichiarerà guerra è la stessa che 3 legislature fà, per parodia proprio suo padre, prendeva FINANZIAMENTI e ARMI e LOGISTICA(non noccioline) dalla CIA(ammesso molto prima che succedesse questo da gli stessi funzionari CIA) per compiere atti terroristici ed alimentare gli AFGANI contro la RUSSIAquesta è storia ...............non serve un genio a rifletterci sopra o forse non conosci la storia e vai per sentito dire
          • Anonimo scrive:
            Re: Orrore e tristezza
            Evidentemente non mi sono espresso chiaramente...Io non condivido guerre e cavolate varie, cercavo unicamente di dare una spiegazione alla differenza tra i gioiosi di ieri e quelli del 44-45. E no, la rappresaglia normalmente non l'approvo.Forse hai saltato un pezzettino, il Giappone attacco' navi in "vacanza", cioe' navi DA guerra non IN guerra. Gli Stati Uniti erano ancora fuori dal conflitto, e l'azione del Giappone fu un "errore" di valutazione. I Giapponesi temevano che gli Stati Uniti da li a poco bloccassero le loro relazioni economiche con loro e attaccarono.Dunque la gioia degli americani fu gioia di vendetta (Pearl H. vs Hiro-Nagasaki), mentre quella di ieri non ha fondamento se non quello di estremismo religioso...o no?Se sbaglio replya pure (magari in posta x' domani ho un esame e vado a studiare)
          • Anonimo scrive:
            Re: Orrore e tristezza
            io penso che in questa storia la religione c'entri davvero poco come in tutte le guerre che possono avere una matrice religiosa, è sempre una copertura per interessi o motivazioni ben diversepenso che sia piuttosto una risposta dei paesi orientali alla 'invasione' economico/politica che stà attuando gli stati uniti verso l'oriente ..... questo naturalmente vuole dire musulmani .... ma anche noi in europa non siamo mussulmani ma non rompono le palle a noi perchè noi non rompiamo le palle a loroanche se fosse vero che tutta l'operazione di ieri sia stata organizzata da una unica persona è altrettanto vero che senza l'appoggio di stati arabi non si sarebbe mai potuta attuare .... sono ipotesi molto volatili ma credo tra le + probabilima pensa che in arabia saudiuta ci sono decine di migliaia di soldati americani dalla guerra del golfo che il popolo non vuole(ma il RE si) sul suo territorioe come avere 10 sconosciuti in casa tua e non poterli mandare via
          • Anonimo scrive:
            Re: Orrore e tristezza

            strano il tuo concetto di guerraE' strano il tuo... quindi in guerra non si deve a) bombardare le fabbriche ,sono piene di civilib) silurare le navi mercantilic) sparare nei centri abitati ,ci sono civilid) reclutare forzatamente soldati (sono civili)hai notato che dalla seconda guerra mondiale in poi (iniziata in Europa ,da europei) si fanno tutte queste cose?
            uccidere 30.000.000 di civili, sei prima di
            tutto un vigliacco come gli stessi che hanno
            fatto la terribile tragedia di ieriSe quei 30.000.000 di civili sono cittadini di un paese che mi ha dichiarato guerra , lavorano per produrre armi e munizioni che uccidono i miei concittadini ,cibo per i soldati , navi , aerei stanno combattendo la guerra.
            i giapponesi hanno attaccato un porto pieno
            di navi e soldati Americani ...... non una
            citta piena di civili ..... non sono stati
            loro vigliacchi .....C'erano anche molti civili a Pearl Harbor, la differenza e' che i Giapponesi hanno attaccato senza dichiarazione di guerra (terrorismo). Gli americani prima di sganciare hanno ripetutamente chiesto la resa del Giappone (atto di guerra). A parte questo giudichi sbagliati i bombardamenti convenzionali che hanno raso al suolo la Germania (e l'Italia) ? Qual'e' la tua soluzione per costringere il nemico alla capitolazione una volta ottenuta la superiorita' militare ? Prenderlo per fame?
            bush farà sicuramente una guerra con lo
            stesso modello di "santità" di chi l'ha
            provocata mettendosi sullo stesso livello e
            uccidendo gente innocenteBush non fara' alcuna guerra per il semplice motivo che non c'e' un paese da attaccare. Ci sara' una rappresaglia ,verranno bombardati dei campi di addestramento,verra' chiesto al governo di Kabul di consegnare Bin Laden ,se il governo non ottemperera' alla richiesta verranno prese le misure necessarie compreso l'uso della forza ,esattamente come fecero con la Libia (raid aereo contro le tende di Gheddafi) .
            questa è storia ...............No ,quella che ti ho scritto sopra e' la storia ,la guerra santa di Bush e' una tua invenzione.
            non serve un genio a rifletterci sopra o
            forse non conosci la storia e vai per
            sentito direPare di si invece...
          • Anonimo scrive:
            Re: Orrore e tristezza
            - Scritto da: ehehe
            La guerra si fà tra milizie .... in caso
            contrario si parla di crimini di guerra(vedi
            Milosevic)
            o forse colpire un popolo inerme con due
            esplosioni atomiche tu la chiami guerra????Tutte le guerre, nessuna esclusa, non nascondiamoci dietro un dito, comportano anche delle vittime civili.
            questo è sicuramente un atto criminale con
            l'unica differenza che lo ha fatto gli stati
            uniti

            strano il tuo concetto di guerraGuarda che io non ho espresso nessun concetto di guerra. Rileggi il mio post !!!..............
            rispondere alla tua seconda domanda è molto
            facileScusami, a questo punto ho riletto la parte precedente del tuo post e' la risposta alla prima domanda proprio non la ho trovata.A meno che la risposta non sia: la guerra si fa fra militari. Sicome sono morti dei civili non e' un atto di guerra. Ti prego : DIMMI CHE NON E' QUESTA LA RISPOSTA !!!!
            bush farà sicuramente una guerra con lo
            stesso modello di "santità" di chi l'ha
            provocata mettendosi sullo stesso livello e
            uccidendo gente innocenteE' una non-risposta. Ma mi sembra ovvio: la seconda domanda dipendeva dalla prima e alla prima non hai risposto ....

            con l'unica differenza che la persona a cui
            dichiarerà guerra è la stessa che 3....Aaaaaa...Sarebbe questa la risposta ?No, guarda, non hai capito la domanda. Io non ho chiesto a chi fara' guerra Bush, ma chi ha scatenato la guerra (se di cio' si tratta, non mi hai ancora risposto) contro gli USA.........
            questa è storia ...............
            non serve un genio a rifletterci sopra o
            forse non conosci la storia e vai per
            sentito direForse hai ragione: non conosco la storia e vado per sentito dire. Pero' almeno so che la 2a GM e' finita nel '45 e non nel '44 come dice qualcuno....http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=78917&fid=37260
      • Anonimo scrive:
        Re: Orrore e tristezza x eheheh
        Ehm contradditemi se sbaglio...Durante il secondo conflitto mondiale, prima dello sgancio delle bombe su Hiroshima e Nagasaki, il Giappone con comunicati UFFICIALI tendeva la "la mano della pace agli Usa" e invece scaglio' (con una azione non meno infame di quella di ieri a downtown Manhattan) un attacco a sorpresa alla flotta americana in "vacanza" a Pearl Harbour.Le vittime di allora, come oggi, furono"innocenti"... normale la reazione degli americani durante il dayafter di Nagasaki e Hiroshima.Ma qui mi sembra che la gente abbia ampiamente passato la linea. E' come se le persone che gioiscono per le vittime delle twin towers siano completamente assuefatte dall'idea che tutti i loro problemi siano derivanti dall'esistenza degli Stati Uniti.Evito di dilungarmi (e produrre altri errori grammatical-morfo-sintattici) perche' domani mi aspetta un esamone.A.Milano
        • Anonimo scrive:
          Re: Orrore e tristezza x eheheh
          Ironia della sorte, proprio lunedì sera hanno dato su Rai3 per il ciclo dei documentari della Grande Storia un bellissimo filmato sulla guerra nel Pacifico, nel quale si parlava, tra l'altro, dei kamikaze...Coincidenze a parte, se avessi guardato quello invece di Miss Italia e se ti fossi letto preventivamente i 7-volumi-7 dell'enciclopedia scritta da Arrigo Petacco sulla 2a guerra mondiale, sapresti che:a) i giapponesi, per cultura, religione e disciplina non si arrendevano MAI;b) proprio perchè non si arrendevano mai, gli americani avevano patito perdite spaventose nella conquista di isole ed isolotti nella loro marcia di avvicinamento al Giappone;c) le prospettive erano quella di continuare la guerra in maniera convenzionale, con tutte le conseguenze in fatto di perdite umane (ovviamente viste dal punto di vista degli USA) o quella di bombardare i giapponesi con l'atomica e costringerli alla resa.Decisero per quest'ultima: atto immondo, ne convengo. Ma cerchiamo di essere più precisi e di non spararle grosse a prescindere: anche il pirla di Casarini oggi si sente un po' meno anti-amerikano...
      • Anonimo scrive:
        Re: Orrore e tristezza
        Premettendo che hai tutte le ragioni del mondo credo che la situazione fosse decisamente diversa.Si era alla fine della guerra e gli USA volevano "mostrare i muscoli" (bel paio di ca@@o di muscoli mi dirai) mentre le persone uccise ieri sono morte in maniera così assurda e inaspettata ....
        • Anonimo scrive:
          Re: Orrore e tristezza
          Non capisco come si possa continuare a discutere su quale tipo attacco sia eticamente accettabile e quale non lo sia.Pensate che chi lavora per sostenere i soldati in guerra, lo faccia per alimentare le guerra stessa?Pensate che una bomba atomica sia giustificata perche' "...te l'ho detto prima!"?Pensate che dirottare quattro aeri di linea, pieni di passeggeri ignari per farli schiantere nei centri abitati, non sia un atto di guerra?Ci sono stati milioni di morti causati dalle bombe atomiche in Giappone e 20.000 (spero meno) negli Sttati Uniti. Quello che scrivete e' offensiovo per la loro memoria (e il loro riposo, per chi ci crede come me!).La prssima volte che volete conoscere un fatto storico, cercate diverse fonti di diverso stampo ideologico. Mettendoli insiene potrete farvene un'idea un po' meno faziosa di quella ottenuta da un film (inoltre, fatto da una produzione americana).Concludo dicendo che non c'e' nulla che giustifichi il terrorismo e la perdita di vite umane, non si puo' tollerare la gioia per un atto criminoso (come questo poi!).Ma parliamo bene noi che siamo liberi, abbiamo la nostra terra, cibo in abbondanza e non abbiamo perso le nostre persone care e la nostra dignita'.
  • Anonimo scrive:
    SENZA PAROLE
    Appena ho visto quelle immagini sono rimasto senza parole. Come credo tutti voi (anche quei mongoli che dicono di essere contenti).Non ci sono parole per descrivere una cosa del genere. Pensate alle famiglie distrutte.Prima odiavo i mussulmani? ora di più!C'è chi dice che è colpa nostra ecc ecc. NON E' VERO!E' la loro religione, fin da piccoli gli viene ficcato in testa che l'occidente è il nemico da distruggere. Non hanno il senso della sacralità della vuita umana. Gurdate come vengono trattate le donne! vi sembrano normali?Se domani mattina mi sveglio e mi dicono che tra afghanistan, sudan ecc ecc ci sono 2 -3 sopravvissuti (in fin di vita) sono contento.non mi venite a dire povere donne e bambini! Li avete visti ieri come feseggiavano??? sono bambini, ma tra 10 anni uno di loro potrebbe passaggiare lungo la 5 strada facendosi saltare in aria perchè lo dice il suo credo.Non ne parliamo se poi mi dicono che bin laden si trova in mezzo ad una piazza di New york tra le mani della folla...
    • Anonimo scrive:
      Re: SENZA PAROLE
      - Scritto da: DELUSO
      Appena ho visto quelle immagini sono rimasto
      senza parole. Come credo tutti voi (anche
      quei mongoli che dicono di essere contenti).
      Non ci sono parole per descrivere una cosa
      del genere. Pensate alle famiglie distrutte.
      Prima odiavo i mussulmani? ora di più!
      C'è chi dice che è colpa nostra ecc ecc.
      NON E' VERO!
      E' la loro religione, fin da piccoli gli
      viene ficcato in testa che l'occidente è il
      nemico da distruggere. Non hanno il senso
      della sacralità della vuita umana. Gurdate
      come vengono trattate le donne! vi sembrano
      normali?
      Se domani mattina mi sveglio e mi dicono che
      tra afghanistan, sudan ecc ecc ci sono 2 -3
      sopravvissuti (in fin di vita) sono
      contento.
      non mi venite a dire povere donne e bambini!
      Li avete visti ieri come feseggiavano???
      sono bambini, ma tra 10 anni uno di loro
      potrebbe passaggiare lungo la 5 strada
      facendosi saltare in aria perchè lo dice il
      suo credo.
      Non ne parliamo se poi mi dicono che bin
      laden si trova in mezzo ad una piazza di New
      york tra le mani della folla...Cavoli !!!! Sono proprio le stesse parole che un musulmano direbbe di un americano :)
    • Anonimo scrive:
      Re: SENZA PAROLE
      caro Abele, vieni belando un pò con me qui dietro l'angolo......@#@#@#@#@#@#@#@!siccome gli integralisti islamici sono come Alien rispetto a noi, io dico "decolliamo e nuclearizziamo". Non mi importa chi ha torto di più o di meno, quali siano le radici storiche dell'integralismo e le colpe dell'occidente cattivo....Uccidiamoli tutti, e poi piangiamo pure per la loro dipartita....
      • Anonimo scrive:
        Re: SENZA PAROLE
        - Scritto da: CAINO
        caro Abele, vieni belando un pò con me qui
        dietro l'angolo......

        @#@#@#@#@#@#@#@!

        siccome gli integralisti islamici sono come
        Alien rispetto a noi, io dico "decolliamo e
        nuclearizziamo". Non mi importa chi ha torto
        di più o di meno, quali siano le radici
        storiche dell'integralismo e le colpe
        dell'occidente cattivo....

        Uccidiamoli tutti, e poi piangiamo pure per
        la loro dipartita....Tho guarda: un integralista non islamico: a parte la religione nessuna differenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: SENZA PAROLE
        Hitler in confronto a te era un santocondannare atti terroristici per poi farne altri di persona è una cosa veramente meschina
    • Anonimo scrive:
      Re: SENZA PAROLE
      queste parole ti mettono sul loro stesso pianonon di meno e non di +è gente come te che provoca le tragedie come quella accaduta ieritu non meriti di vivere in un paese democratico perchè non sai cosa vuol dire democraziaè facile generalizzare sulle cose ma io(come credo moltissimi altri italiani) conosco mussulmani che sono persone stupende e se la loro unica colpa è quella di essere di quella religione allora stiamo ripiombando nell'era fascistachiunque uccida persone innocenti ORGANIZZAZIONE/NAZIONE/RELIGIONE/PERSONA che sia è un criminale
      • Anonimo scrive:
        Re: SENZA PAROLE x ciao ciao
        Penso che Caino non volesse generalizzare e far fuori tutti i musulmani, penso che Caino (come tutti palesemente) voglia solo giustizia.
        • Anonimo scrive:
          Re: SENZA PAROLE x ciao ciao
          quando uno scrive la parola "UCCIDERE" non vuole giustizia ...... ma ....... vendettae sono 2 parole molto incompatibili tra loro
          • Anonimo scrive:
            Re: SENZA PAROLE x ciao ciao
            Indubbiamente, ma dobbiamo anche tener conto che la rabbia a volte annebbia o comunque "rilassa" il nostro modo di pensare e/o il nostro vocabolario. o no? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: SENZA PAROLE
      bhe, io sono davvero senza parole...l'odio porta solo altro odio...e andando avanti cosi, l'unico risultato sara che ci saranno piu morti...la cosa triste e che se a loro non frega niente della propria vita, neanche a noi frega niente...gia nuclearizziamoli tutti...la loro vita non ha alcun valore...aparte i criminali, il resto sono persone come noi, con i propri sogni, ecc...credi davvero che tutti quelli che facevano festa lo facevano perche lo volevano ??? se tu fossi in mezzo a tutti che urlano morte diresti viva la vita ??? avresti il coraggio ???tutto e solo propaganda...cominciate a usare il cervello...tutti quanti...nella bibbia GESU dice: lasciate a me la vendetta...e penso che sia la cosa piu giusta da fare...P.S. niente battute facili, per favore...- Scritto da: DELUSO
      Appena ho visto quelle immagini sono rimasto
      senza parole. Come credo tutti voi (anche
      quei mongoli che dicono di essere contenti).

      Non ci sono parole per descrivere una cosa
      del genere. Pensate alle famiglie distrutte.

      Prima odiavo i mussulmani? ora di più!

      C'è chi dice che è colpa nostra ecc ecc.
      NON E' VERO!

      E' la loro religione, fin da piccoli gli
      viene ficcato in testa che l'occidente è il
      nemico da distruggere. Non hanno il senso
      della sacralità della vuita umana. Gurdate
      come vengono trattate le donne! vi sembrano
      normali?

      Se domani mattina mi sveglio e mi dicono che
      tra afghanistan, sudan ecc ecc ci sono 2 -3
      sopravvissuti (in fin di vita) sono
      contento.
      non mi venite a dire povere donne e bambini!
      Li avete visti ieri come feseggiavano???
      sono bambini, ma tra 10 anni uno di loro
      potrebbe passaggiare lungo la 5 strada
      facendosi saltare in aria perchè lo dice il
      suo credo.


      Non ne parliamo se poi mi dicono che bin
      laden si trova in mezzo ad una piazza di New
      york tra le mani della folla...
    • Anonimo scrive:
      Re: SENZA PAROLE
      - Scritto da: DELUSO
      Appena ho visto quelle immagini sono rimasto
      senza parole. Come credo tutti voi (anche
      quei mongoli che dicono di essere contenti).Fino a ieri sera ero quasi sotto shock. Hai presente quando ti accade qualcosa e tu ancora non credi che sia successo davvero?
      Non ci sono parole per descrivere una cosa
      del genere. Pensate alle famiglie distrutte.Anche gli USA hanno bombardato parecchio qui è là per il mondo mi risulta che sono morti anche dei civili, nonostante i loro attacchi "chirurgici" portati avanti con le bombe "intelligenti" (che tali non si sono dimostrate).
      Prima odiavo i mussulmani? ora di più!E fai male.Non posso non condannare questo incredibile episodio e chi lo ha concepito.Ma è stata anche la politica estera americana ad aver contribuito molto.Pensate solo a Cuba. Gli USA non vogliono avere nessun rapporto con un paese come Cuba (e questa è una scelta loro, condivisibile o meno, su cui non voglio discutere). Ma di fatto gli USA scoraggiano pesantamente anche altre nazioni a commerciare con Cuba. Alla faccia della "terra della libertà"!Allora, che scovino e condannino i responsabili della strage ma, se si limitano a bombardare qualcuno, senza interrogarsi sui "perché" di tale strage, prima o poi questa si ripeterà.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: SENZA PAROLE
        solo 1 comunista come te poteva scrivere tante stronzate in un reply solo.Gira pure la storia come vuoi, tanto non avrai mai ragione
        • Anonimo scrive:
          Re: SENZA PAROLE
          Certo che i forum sono davvero scaduti se dànno spazio ad uno come questo...Adolf, non lo sai che i forum sono fatti per discutere? Illuminaci col tuo _superiore_ intelletto e te ne saremo grati.mARCOsP.S. (1) Avevo detto di Cuba perché era una situazione che conoscevo, mica perché sono comunista.P.S. (2) Non sono comunista.- Scritto da: Adolf
          solo 1 comunista come te poteva scrivere
          tante stronzate in un reply solo.
          Gira pure la storia come vuoi, tanto non
          avrai mai ragione
          • Anonimo scrive:
            Re: SENZA PAROLE
            Non sono dotato di un superiore intelletto come il tuo...tuttavia sono meno disincantato di te nel mio approccio verso gli altri "uomini".Il fatto è sempre il solito. Chi non ha mai maledetto il compagno di classe più bravo/bello/ricco di noi a scuola, chi non ha mai sperato che l'attore bellissimo adorato da milioni di ragazzine in tutto il mondo fosse colpito da paresi facciale, chi non prova invidia per Schumacher che vince tutto...Chi vince appunto, chi si espone, chi rischia è sempre odiato perchè nell'animo umano c'è quel fantastico sentimento che è l'invidia. Ora tu dirai che non tutti sono invidiosi e probabilmente hai ragione, ma nel subconscio di ognuno questa voglia smisurata di abbattere chi ci è (o sembra) superiore è presente...Se non fosse per il piano Marshall ora noi pezzenti italiani saremmo qui a parlarci col telegrafo o più probabilmente coi segnali di fumo, ma questo non conta, tanto chi vuoi che si ricordi dei bei dollaroni americani. Tutti odiano l'america ma quando questa sgancia i soldi nessuno ha il coraggio di rifiutarli, cuba compresa. Ovviamente l'america non regala nulla senza un tornaconto, ma guardiamoci nelle palle degli occhi: chi fa qualcosa senza avere un (anche se minimo) tornaconto personale?Sicuramente l'america ha fatto un numero abnorme di stronz**e, ma perlomeno si è mossa e non è rimasta passivamente a subire il corso della storia rischiando di venire travolta dagli avvenimenti.A noi europei brucia questo fatto perchè abbiamo perso molti secoli fa il ruolo di "giudici del mondo".Ricordiamoci però che l'America non era nulla rispetto a noi....eppure ci siamo lasciati "superare" in moltissimi campi. Se l'america non esistesse credi forse che noi ci comporteremmo in modo meno dispotico di loro?Non ti ricordi il colonialismo inglese portoghese spagnolo ecc?Invece di piagnucolare e criticare gli americani direi di rimboccarci le maniche e fare vedere a quegli idioti oltreoceano che anche noi valiamo qualcosa...
          • Anonimo scrive:
            Re: SENZA PAROLE
            - Scritto da: Adolf
            Chi non ha mai
            maledetto il compagno di classe più
            bravo/bello/ricco di noi a scuola, chi non
            ha mai sperato che l'attore bellissimo
            adorato da milioni di ragazzine in tutto il
            mondo fosse colpito da paresi facciale, chi
            non prova invidia per Schumacher che vince
            tutto...
            Chi vince appunto, chi si espone, chi
            rischia è sempre odiato perchè nell'animo
            umano c'è quel fantastico sentimento che è
            l'invidia. Ora tu dirai che non tutti sono
            invidiosi e probabilmente hai ragione, ma
            nel subconscio di ognuno questa voglia
            smisurata di abbattere chi ci è (o sembra)
            superiore è presente...Sì, vabbe', ma cose come queste non accadono solo per invidia, altrimenti assisteremmo a delle stragi in continuazione...
            Se non fosse per il piano Marshall ora noi
            pezzenti italiani saremmo qui a parlarci col
            telegrafo o più probabilmente coi segnali di
            fumo, ma questo non conta, tanto chi vuoi
            che si ricordi dei bei dollaroni americani.
            Tutti odiano l'america ma quando questa
            sgancia i soldi nessuno ha il coraggio di
            rifiutarli, cuba compresa. Ovviamente
            l'america non regala nulla senza un
            tornaconto, ma guardiamoci nelle palle degli
            occhi: chi fa qualcosa senza avere un (anche
            se minimo) tornaconto personale?Sicuramente
            l'america ha fatto un numero abnorme di
            stronz**e,Appunto ed è questo che vorrei che l'America riconoscesse. Se uno fa delle stron*ate, prima o poi qualcuno gliela farà pagare.Non voglio parlare di colpe. Ne faccio semplicemente una questione di causa-effetto (cioè: tu fai qualcosa e, a causa di quello che hai fatto, qualcun altro farà qualcos'altro).Le bombe che negli ultimi 60 anni hanno lanciato gli USA sono state tutte bombe "giuste"? Non credo, soprattutto quando per errore sono stati colpiti anche dei civili oltre agli obiettivi militari. Un americano morto in un attentato è una tragedia ma un iracheno che muore sotto un bombardamento americano non troppo "preciso" è forse una tragedia minore?Non pensiamo che gli iracheni, in quanto sudditi di Saddam Hussein, siano tutti sporchi terroristi e quindi in qualche modo meritino di morire. La morte di un iracheno innocente vale quanto quella di un americano innocente.
            ma perlomeno si è mossa e non è
            rimasta passivamente a subire il corso della
            storia rischiando di venire travolta dagli
            avvenimenti.
            A noi europei brucia questo fatto perchè
            abbiamo perso molti secoli fa il ruolo di
            "giudici del mondo".
            Ricordiamoci però che l'America non era
            nulla rispetto a noi....eppure ci siamo
            lasciati "superare" in moltissimi campi.Ma guarda che gli americani non sono una razza a sé. L'America siamo noi.
            Se
            l'america non esistesse credi forse che noi
            ci comporteremmo in modo meno dispotico di
            loro?Non ti ricordi il colonialismo inglese
            portoghese spagnolo ecc?Sì ed aggiungo anche quello italiano e francese.Ma se un paese europeo (prendi ad esempio la Francia) va in Africa, conquista un paio di stati ed inizia ad imporre la propria lingua e le proprie leggi, non trovi normale che gli africani di incazzino almeno un po'?Se poi qualcuno di questi africani particolarmente incazzato possiede anche qualche mezzo, trovi tanto strano che cerchi di farla pagare ai francesi?Io no.
            Invece di piagnucolare e criticare gli
            americani direi di rimboccarci le maniche e
            fare vedere a quegli idioti oltreoceano che
            anche noi valiamo qualcosa...Se per "far vedere che anche noi valiamo qualcosa" intendi iniziare una politica estera come la loro e quindi ritrovarci presto con un paio di aerei schiantati contro San Pietro, allora preferisco non far vedere quanto valgo.mARCOs
        • Anonimo scrive:
          Re: SENZA PAROLE
          adolf, perché non ci esponi le tue grandi argomentazioni invece di blaterare caXXate?che gli americani confondano (come sono buono... la butto sulla confusione...) ciò che è giusto con ciò che li avvantaggia è un dato di fatto sotto gli occhi di tutti.non l'avevi notato? no? be raccontaci la tua versione dei fatti, allora.non giustifico un simile attentato e non lo fanno manco i comunisti, che tu tanto odi.si diceva soltanto: gli americani pretendono di avere il controllo economico, politico e militare del mondo e questo da fastidio a tutti.da fastidio pure a me ma io poi non vado a dirottare aerei per sfasciare le torri gemelle. qualche invasato di terrorista, invece, pensa che sia giusto crepare (e far crepare altre persone...) pur di dimostrare la propria forzaed allora, almeno per evitare questi incredibili atti di terrorismo, gli states farebbero bene a riconsiderare la loro politica estera, visto che è praticamente impossibile (i fatti lo hanno dimostrato) tenere sotto controllo tutta l'americaFino - Scritto da: Adolf
          solo 1 comunista come te poteva scrivere
          tante stronzate in un reply solo.
          Gira pure la storia come vuoi, tanto non
          avrai mai ragione
    • Anonimo scrive:
      Re: SENZA PAROLE

      E' la loro religione, fin da piccoli gli
      viene ficcato in testa che l'occidente è il
      nemico da distruggere. Non hanno il senso
      della sacralità della vuita umana. Gurdate
      come vengono trattate le donne! vi sembrano
      normali?uhhh invece la nostra e' civile... se tralasciamo che le donne i cristiani le bruciavano, che durante la seconda guerra mondiale hanno fatto finta di non vedere e non sentire, che stuprano i bambini (i pedofili non sono tutti islamici), si uccidono per una partita di calcio e tutte le altre porcherie immonde che succedono nella nostra bella europa...quello che non va sono i fanatici religiosi e non solo quelli islamici... gli integralisti cattolici sono anche peggio.ah... di sicuro e' stato in islamico a lanciare la bomba atomica su hiroshima... (quanti civili sono morti?)

      Se domani mattina mi sveglio e mi dicono che
      tra afghanistan, sudan ecc ecc ci sono 2 -3
      sopravvissuti (in fin di vita) sono
      contento.gia'... se al posto di casa tua ci facessero un parcheggio sarei ben contento pure io.
      sono bambini, ma tra 10 anni uno di loro
      potrebbe passaggiare lungo la 5 strada
      facendosi saltare in aria perchè lo dice il
      suo credo.gia'.. vorrei vedere se a casa tua arriva (prima che la radano al suolo con te dentro per il parcheggio di sopra) un tedesco e ti dicono: "bene, d'ora in poi questa e' la loro terra. A te ti spostiamo in qualche altro posto."Sicuramente ti faresti spostare in uno schifo di posto senza dire niente.
      Non ne parliamo se poi mi dicono che bin
      laden si trova in mezzo ad una piazza di New
      york tra le mani della folla...Di sicuro quello che e' successo e' catastrofico.Di sicuro nessuno aveva mai osato tanto.Non c'e' dubbio che sia un atto vigliacco.Ma come in tutte le cose si dovrebbe cercare di analizzare le cose e non sputare sentenze sulla base di una, anche se giustificata, forte emozione.Lo sai chi ha permesso al tuo amico che linceresti in piazza a new york di addestrarsi?E' stato appoggiato dalla CIA per anni. Se crei un mostro questi ti si puo' anche rivoltare contro.
      • Anonimo scrive:
        Re: SENZA PAROLE
        fai paura.......bbbbbr........sei ancora fermo a: "teteschi nazzzzistii jjaaaaaa"Vergognati per pietà :°°°
        • Anonimo scrive:
          Re: SENZA PAROLE
          se tralasci il fatto che non ho parlato dei tedeschi se non in modo marginale... la tua affermazione potrebbe anche sembrare meno idiota di quanto sia realmente... invece di sprecare bytes fai qualcosa di utile a tutti... ucciditi.
  • Anonimo scrive:
    Nulla può giustificare quanto accaduto..........
    e questo è bene chiarirlo subito, però......come dimenticare le dittature sudamericane finanziate dagli stati uniti,- Le armi vendute a Iran e Iraq per la loro guerra- Le armi e i dollari che in abbondanza arrivano a Israele (N.B. La spesa militare dello stato ebraico è superiore alla totalità della spesa di Siria , Egitto e Giordania messe insieme).- Il veto sulle risoluzioni ONU contro Israele.- La tragedia del Cermis.- L'embargo su Iraq e Cuba.- Le bombe su BelgradoRipeto la soluzione NON è la violenza però se semini vento raccogli tempesta.Ciò che più mi preoccupa sono le future reazioni, il rischio è che questo sia solo l'inizio
    • Anonimo scrive:
      Re: Nulla può giustificare quanto accaduto........
      - Scritto da: Abele
      e questo è bene chiarirlo subito, però......
      come dimenticare le dittature sudamericane
      finanziate dagli stati uniti,

      - Le armi vendute a Iran e Iraq per la loro
      guerra... e non solo a loro...Gli USA fanno soldi vendendo morte (come molti altri paesi).
      - Le armi e i dollari che in abbondanza
      arrivano a Israele (N.B. La spesa militare
      dello stato ebraico è superiore alla
      totalità della spesa di Siria , Egitto e
      Giordania messe insieme).Infatti... dei miei amici in accademia lodavano la preparazione militare israeliana (3 anni di leva) pero' se sei appoggiato dagli USA tutto diventa' piu' semplice.
      - Il veto sulle risoluzioni ONU contro
      Israele.
      - La tragedia del Cermis.Ustica...
      - L'embargo su Iraq e Cuba.Volendo possono andarsi a prendere la testa di Saddam ma preferiscono continuare a borbardare terreni (uranio impoverito) che non potranno mai piu' essere utilizzati (IRAQ).
      Ripeto la soluzione NON è la violenza però
      se semini vento raccogli tempesta.Una terribile "punizione" non la merita NESSUNO... sopratutto la morte di una o migliaia di persone non e' mai giustificabile... pero' se proprio bisognava "sorteggiare" un paese occidentale... ha "vinto" chi doveva "vincere".
      Ciò che più mi preoccupa sono le future
      reazioni, il rischio è che questo sia solo
      l'inizioIo spero che si tratti di un gruppo di fanatici che semmai da 20 anni stava organizzando questo attentato invece di dover scoprire che dietro tutto questo ci sia la mano di qualche stato... Guerra inevitabile.
  • Anonimo scrive:
    Un ultima cosa:
    pensate a quelli che viaggiavano sugli aerei:allora, un dirottamento non finisce mai bene, e se i passageri non fanno niente:a) o l'aereo viene buttato giu perche si avvicina a un centro abitatob) o finisce il carburante e:b1) cade a terrab2) attera e le teste di cuoio entranno e non solo i dirottatori ci lasciano le pallec) i dirottatori hanno intenzione di suicidarsi, e l'aereo non fa altre vittime (aparte i passeggeri) se va bene...d) i dirottatori si buttano col paracadute e l'aereo va a quel paese...e) altro, che al momento mi sfugge...IN POCHE PAROLE SI MUORE SEMPRE:ma quel centinaio di passegeri su ogni aereo che facevano ??? giocavano a carte ???prima di tutto tutti noi dovremmo essere in grado di dominare la paura ed essere pronti a morire, magari salvando un'altra (o molte altre) vita/e...pensate a questo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un ultima cosa:
      - Scritto da: blah
      ma quel centinaio di passegeri su ogni aereo
      che facevano ??? giocavano a carte ???



      prima di tutto tutti noi dovremmo essere in
      grado di dominare la paura ed essere pronti
      a morire, magari salvando un'altra (o molte
      altre) vita/e...
      pensate a questo...è facile per noi che non abbiamo mai vissuto un'esperienza di quel tipo dare giudizi di questo genere. Anche io ho pensato che se fossi stato al posto dei passeggeri, consapevole di essere comunque condannato avrei tentato una reazione.Ma come possiamo dare giudizi?È inutile... il terrore che devono aver provato non sappiamo nemmeno lontanamente cosa significa
    • Anonimo scrive:
      Re: Un ultima cosa:

      prima di tutto tutti noi dovremmo essere in
      grado di dominare la paura ed essere pronti
      a morire, magari salvando un'altra (o molte
      altre) vita/e...
      pensate a questo...Facile dirlo mentre sei seduto al computer... immagino che i passeggeri mentre i dirottatori uccidevano a coltellate hostess e qualcuno di loro abbiano sicuramente pensato "questi qui vogliono far schiantare l'aereo ,quindi morire per morire , ribelliamoci" ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Un ultima cosa:
        vedi, nonostante riesca a muovermi alla velocita della luce, non sono in grado di mettere fuori gioco in un secondo 4-5 figli di buttana CONTEMPORANEAMENTE...da solo e chiaro che vengo fatto fuori (anche se un paio di bastardi me li porto dietro, e avrei provato comunque)...almeno, piuttosto che aspettare di morire senza fare un caxxio...piuttosto che sperare che, magari se mi comporto bene mi lasciano vivere...e come potrei vivere poi se non faccio niente mentre ammazzano gli altri sotto i miei occhi...ma forse tu ci riusciresti...
        Facile dirlo mentre sei seduto al
        computer... immagino che i passeggeri mentre
        i dirottatori uccidevano a coltellate
        hostess e qualcuno di loro abbiano
        sicuramente pensato "questi qui vogliono far
        schiantare l'aereo ,quindi morire per morire
        , ribelliamoci" ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un ultima cosa:

          ma forse tu ci riusciresti...Ti auguro di poter dimostrare tutto il tuo coraggio un giorno...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ultima cosa:

            Ti auguro di poter dimostrare tutto il tuo
            coraggio un giorno... spiritoso...;-0)vedi, non avere paura di morire e cercare la morte sono due cose diverse... :;-0)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ultima cosa:
            - Scritto da: blah

            Ti auguro di poter dimostrare tutto il tuo

            coraggio un giorno...
            spiritoso...
            ;-0)
            vedi, non avere paura di morire e cercare la
            morte sono due cose diverse...
            :;-0)
            Sa perche' lei non ha paura di morire, signor spock ?Perche' ha paura di vivere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ultima cosa:


            vedi, non avere paura di morire e cercare
            la

            morte sono due cose diverse...

            :;-0)


            Sa perche' lei non ha paura di morire,
            signor spock ?
            Perche' ha paura di vivere.io ho paura solo di me stesso (perche mi conosco), e in fondo cosa significa esatamente vivere ??? amare qualcuno, avere dei figli, lavorare, divertirsi, sesso, soldi ??? tutte cazzate...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ultima cosa:

            e in fondo cosa significa
            esatamente vivere ??? amare qualcuno, avere
            dei figli, lavorare, divertirsi, sesso,
            soldi ??? tutte cazzate...
            vivere = imporsi, schiaciare gli altri!
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ultima cosa:

            io ho paura solo di me stesso (perche mi
            conosco), e in fondo cosa significa
            esatamente vivere ??? amare qualcuno, avere
            dei figli, lavorare, divertirsi, sesso,
            soldi ??? tutte cazzate...Sbronza triste?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ultima cosa:


            io ho paura solo di me stesso (perche mi

            conosco), e in fondo cosa significa

            esatamente vivere ??? amare qualcuno,
            avere

            dei figli, lavorare, divertirsi, sesso,

            soldi ??? tutte cazzate...
            Sbronza triste?
            no, e solo che penso troppo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un ultima cosa:
          - Scritto da: blah
          vedi, nonostante riesca a muovermi alla
          velocita della luce, Uellà, ciao Superman!
          non sono in grado di
          mettere fuori gioco in un secondo 4-5 figli
          di buttana CONTEMPORANEAMENTE...da solo e
          chiaro che vengo fatto fuori Hia i tuoi limiti anche tu, insomma...
          (anche se un
          paio di bastardi me li porto dietro,A te Rambo ti fa un baffo, insomma.
          e avrei
          provato comunque)...almeno, piuttosto che
          aspettare di morire senza fare un caxxio...
          piuttosto che sperare che, magari se mi
          comporto bene mi lasciano vivere...e come
          potrei vivere poi se non faccio niente
          mentre ammazzano gli altri sotto i miei
          occhi...Ma quanti film guardi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ultima cosa:


            vedi, nonostante riesca a muovermi alla

            velocita della luce,
            Uellà, ciao Superman!bhe, per la cronaca superman non era cosi veloce...

            non sono in grado di

            mettere fuori gioco in un secondo 4-5
            figli

            di buttana CONTEMPORANEAMENTE...da solo e

            chiaro che vengo fatto fuori
            Hia i tuoi limiti anche tu, insomma...come tutti direi...

            (anche se un

            paio di bastardi me li porto dietro,
            A te Rambo ti fa un baffo, insomma.anche due...un pizzeto intero...

            e avrei

            provato comunque)...almeno, piuttosto che

            aspettare di morire senza fare un
            caxxio...

            piuttosto che sperare che, magari se mi

            comporto bene mi lasciano vivere...e come

            potrei vivere poi se non faccio niente

            mentre ammazzano gli altri sotto i miei

            occhi...
            Ma quanti film guardi?che tu ci creda o no...io farei quello che ho detto...e per la cronaca, quando vado in palestra (arti marziali, anche se guardandomi non si direbbe), vado per allenarmi, non per guardare le fike...
  • Anonimo scrive:
    Nessuno è in ginocchio!!
    Nessuno è in ginocchio, nemmeno quel grande paese che io guardo con ammirazione chiamato America!!!E dico a quelle persone che tirano fuori la politica in simili situazioni: imparate da ciò che è successo ieri tra i membri del senato, destra o sinistra non contava nulla, l'importante era restare uniti perchè volenti o nolenti hanno colpito l'occidente, quindi anche noi e la nostra cultura...come ha detto quella ragazza in un post qui, anch'io ora mi sento meno sicuro...e ho paura...tanta
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuno è in ginocchio!!
      non mi sembra che nessun atto terroristico riconducibile a mussulmani si sia MAI verificato in europaal contrario sia in germania che in francia ci sono stati attentati a mussulmani nei loro classici ritrovii terroristi che hanno colpito ieri non volevano colpire l'occidente ma gli Stati Unitinon a caso hanno dirottato 4 aerei statunitensi e hanno colpito la + prestigiosa sede economico-finanziaria e politica degli stati unitidirei che il messaggio è molto chiaroche tutte le forze politiche americane siano unite a condannare(a cui mi associo) questo fatto è normale perchè nelle varie legislazioni sono stati tutti loro a fare guerre avanti e indietro per il mondo sotto la bandiera della democrazia anche se sotto si celavano sempre interessima non incolpano la legislazione Bush(del padre) che finanziava gli atti di terrorismo compiuti da la stessa persona che ora li ha colpiti, perchè allora gli atti terroristici li compiva in RUSSIAPRIMA DI TRARRE CONSIDERAZIONI DIAMO UNA OCCHIATA ALLA STORIA RECENTE DEL MONDO E ALLE MOTIVAZIONI CHE POSSONO AVER SPINTO A QUESTO GESTO TERRIBILEuccidere persone INNOCENTI di qualsiasi razza, religione, nazione e colore è un atto di criminalità sia che questo sia fatto da americani che da terroristi o da qualsiasi altra PERSONA/ORGANIZZAZIONE/NAZIONE/RELIGIONE a questo mondo
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno è in ginocchio!!
        - Scritto da: ;-(((((((
        non mi sembra che nessun atto terroristico
        riconducibile a mussulmani si sia MAI
        verificato in europa
        Uno siMonaco '72durante le olimpiadi.Un gruppo di palestinesi uccise 11 atleti israeliani.Certo l'attentato non era diretto ad europei, ma si e' svolto su territorio europeo.
        al contrario sia in germania che in francia
        ci sono stati attentati a mussulmani nei
        loro classici ritrovi
        bossi vorrebbe spargere urina dove vorrebbero fare una moschea.
        i terroristi che hanno colpito ieri non
        volevano colpire l'occidente ma gli Stati
        Uniti
        sono due cose molto similidistinte, ma moooooolto simili.L'occidente senza USA e' come una macchina senza ne ruote ne benzina.E per me e' dura ammetterlo.
        non a caso hanno dirottato 4 aerei
        statunitensi e hanno colpito la +
        prestigiosa sede economico-finanziaria e
        politica degli stati uniti

        direi che il messaggio è molto chiaro
        No.Direi che avevano qualche infiltrato in quelle compagnie aeree e soprattutto non avrebbero mai destato sospeti, trattandosi di voli interni.
        che tutte le forze politiche americane siano
        unite a condannare(a cui mi associo) questo
        fatto è normale perchè nelle varie
        legislazioni sono stati tutti loro a fare
        guerre avanti e indietro per il mondo sotto
        la bandiera della democrazia anche se sotto
        si celavano sempre interessi

        ma non incolpano la legislazione Bush(del
        padre) che finanziava gli atti di terrorismo
        compiuti da la stessa persona che ora li ha
        colpiti, perchè allora gli atti terroristici
        li compiva in RUSSIA
        Non solo il padre.Anche quelli prima di lui ...certo e' che di fronte a quella immane quantita' di cadaveri, c'e' ben poco da parlare.Il fatto di sapere che la guerra al kuwait Saddam la fece con armi americane, non lo giustifica di certo per cio' che ha fatto.Armare e' facile, disarmare spesso e' impossibile.Mi associo, pero', alla tua considerazione sulla spregiudicatezza eccessiva della politica estera americana.Ma, fino a ieri, pareva che loro potessero tutto, tanto nessuno poteva scalfirli.
        PRIMA DI TRARRE CONSIDERAZIONI DIAMO UNA
        OCCHIATA ALLA STORIA RECENTE DEL MONDO E
        ALLE MOTIVAZIONI CHE POSSONO AVER SPINTO A
        QUESTO GESTO TERRIBILE
        Gesto probabilmente finanziato da un miliardario PAZZO!le motivazioni possono essere gravi quanto ti pare.Una strage come quella rimane sempre una strage.Ripeto, l'america (come nazione) puo' anche aver sbagliato.Ma cosa c'entrano gli americani (il popolo)?Ora per cercare bin Laden magari verra' raso al suolo l'afghanistan, ma cosa c'entrano gli afghani con la strage di ieri?
        uccidere persone INNOCENTI di qualsiasi
        razza, religione, nazione e colore è un atto
        di criminalità sia che questo sia fatto da
        americani che da terroristi o da qualsiasi
        altra
        PERSONA/ORGANIZZAZIONE/NAZIONE/RELIGIONE a
        questo mondoallora siamo d'accordoCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno è in ginocchio!!
        - Scritto da: ;-(((((((
        non mi sembra che nessun atto terroristico
        riconducibile a mussulmani si sia MAI
        verificato in europaAllora visto che non ti sembra, vatti ad informare meglio, cosi' magari oltre a questa eviterai di dire tante altre cazzate.
  • Anonimo scrive:
    RIASSUNTO
    Brevemente, la loro filosofia è che ci sarà la PACE solo quando tutto il MONDO sarà sotto la LEGGE ISLAMICA, fintantochè non sarà cosi andremo avanti in questo modo..cosa dovremmo fare secondo voi noi occidentali?
    • Anonimo scrive:
      Re: RIASSUNTO
      Raggazzi, ricordate che muoiono di fame.Chiamala guerra santa, ma è un dato di fatto.Se vincono noi perdiamo tutto.Se perdono loro non hanno perso nulla.E cmq. non tutto l'islam è terrorista, solo i pochi.
    • Anonimo scrive:
      Re: RIASSUNTO
      - Scritto da: carp|work
      Brevemente, la loro filosofia è che ci sarà
      la PACE solo quando tutto il MONDO sarà
      sotto la LEGGE ISLAMICA, fintantochè non
      sarà cosi andremo avanti in questo modo..
      cosa dovremmo fare secondo voi noi
      occidentali? Convertiti all'Islam.Cmq il tuo "brevemente" è talmente breve che rivela solo quanto tu sia disinformato e vittima dei media.Usa il cranio e sopratutto ciò che c'è dentro
      • Anonimo scrive:
        Re: RIASSUNTO
        Se dici così, immagino che tu l'abbia fatto!Perchè non ci illumini d'immenso?
      • Anonimo scrive:
        Re: RIASSUNTO
        Si certo, uso il cervello per convertirmi all'islam...tu invece usalo per evitare di insultare chi non la pensa come te...forse é proprio grazie a certa gente come te che dentro il cervello non hanno niente che succedono certe cose...am salam
        Convertiti all'Islam.

        Cmq il tuo "brevemente" è talmente breve che
        rivela solo quanto tu sia disinformato e
        vittima dei media.
        Usa il cranio e sopratutto ciò che c'è dentro
    • Anonimo scrive:
      Re: RIASSUNTO
      - Scritto da: carp|work
      Brevemente, la loro filosofia è che ci sarà
      la PACE solo quando tutto il MONDO sarà
      sotto la LEGGE ISLAMICA, fintantochè non
      sarà cosi andremo avanti in questo modo..
      cosa dovremmo fare secondo voi noi
      occidentali? Scusa ma non hai messo il soggetto; se poi sostituivi anche "islamica" con "religiosa" allora avresti potuto parlare di qualsiasi popolazione del mondo
    • Anonimo scrive:
      Sono senza parole!
      Pensa che al mondo ci sono migliaia di persone convinte che la questione mediorientale sia una questione estremamente delicata e difficile... eppure tu in 4 righe l'hai spiegata così bene... accidenti!!Non so cosa dire!!!Potrei anche tentare di spiegarti che non tutto il mondo islamico la pensa ed agisce allo stesso modo, che essere defenestrati dai propri territori, come accade al popolo Palestinese, non è proprio uno scherzo... ma visto quello che hai scritto, forse sarebbero righe sprecate.Shalom- Scritto da: carp|work
      Brevemente, la loro filosofia è che ci sarà
      la PACE solo quando tutto il MONDO sarà
      sotto la LEGGE ISLAMICA, fintantochè non
      sarà cosi andremo avanti in questo modo..
      cosa dovremmo fare secondo voi noi
      occidentali?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono senza parole!
        1) infatti queste migliaia di persone non hanno mai risolto nulla....forse sono loro che non hanno ben capito il problema? o no?2) Non mi pare che lo sceicco sia stato defenestrato da casa sua...un conto é l'intifada é un conto sono atti terroristici come questi, contro persone che con il medio oriente non hanno niente a che fare.io se uno mi butta fuori da casa mia me la prendo con l'invasore non con la gente che non centra... ma a forse spiegartelo a te sarebbero parole sprecate (ti rendo la cortesia)at salut- Scritto da: Joshua Z.
        Pensa che al mondo ci sono migliaia di
        persone convinte che la questione
        mediorientale sia una questione estremamente
        delicata e difficile... eppure tu in 4 righe
        l'hai spiegata così bene... accidenti!!
        Non so cosa dire!!!

        Potrei anche tentare di spiegarti che non
        tutto il mondo islamico la pensa ed agisce
        allo stesso modo, che essere defenestrati
        dai propri territori, come accade al popolo
        Palestinese, non è proprio uno scherzo... ma
        visto quello che hai scritto, forse
        sarebbero righe sprecate.

        Shalom

        - Scritto da: carp|work

        Brevemente, la loro filosofia è che ci
        sarà

        la PACE solo quando tutto il MONDO sarà

        sotto la LEGGE ISLAMICA, fintantochè non

        sarà cosi andremo avanti in questo modo..

        cosa dovremmo fare secondo voi noi

        occidentali?
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono senza parole!
          Ti faccio solo notare che ti sei contraddetto...Riporto:"un conto é l'intifada é un conto sono atti terroristici come questi,"Non puoi sparare nel mucchio e poi dire che bisogna fare dei distinguo...I distinguo sono fondamentali, e riassumere tutto stupidamente in 4 righe come hai fatto tu non ha senso.Il terrorismo è e rimarrà *sempre* sbagliato ed ingiustificabile. La questione mediorientale però non si può liquidare come hai fatto tu.Quando vedo i Talebani, od i fondamentalisti Islamici mi viene la pelle d'oca. Quando penso che c'è chi si convince che le stragi di ieri lo portano ad un paradiso eterno mi attraversa un brivido di terrore. Ma so che non tutto il mondo islamico ragiona così. Spero che i giusti abbiano al più presto la meglio.E ripeto, non ho attaccato te, bensì il qualunquismo che traspariva dalle tue parole.CiaoShalom- Scritto da: carp|work
          1) infatti queste migliaia di persone non
          hanno mai risolto nulla....forse sono loro
          che non hanno ben capito il problema? o no?
          2) Non mi pare che lo sceicco sia stato
          defenestrato da casa sua...un conto é
          l'intifada é un conto sono atti terroristici
          come questi, contro persone che con il medio
          oriente non hanno niente a che fare.
          io se uno mi butta fuori da casa mia me la
          prendo con l'invasore non con la gente che
          non centra... ma a forse spiegartelo a te
          sarebbero parole sprecate (ti rendo la
          cortesia)
          at salut

          - Scritto da: Joshua Z.

          Pensa che al mondo ci sono migliaia di

          persone convinte che la questione

          mediorientale sia una questione
          estremamente

          delicata e difficile... eppure tu in 4
          righe

          l'hai spiegata così bene... accidenti!!

          Non so cosa dire!!!



          Potrei anche tentare di spiegarti che non

          tutto il mondo islamico la pensa ed agisce

          allo stesso modo, che essere defenestrati

          dai propri territori, come accade al
          popolo

          Palestinese, non è proprio uno scherzo...
          ma

          visto quello che hai scritto, forse

          sarebbero righe sprecate.



          Shalom



          - Scritto da: carp|work


          Brevemente, la loro filosofia è che ci

          sarà


          la PACE solo quando tutto il MONDO sarà


          sotto la LEGGE ISLAMICA, fintantochè
          non


          sarà cosi andremo avanti in questo
          modo..


          cosa dovremmo fare secondo voi noi


          occidentali?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono senza parole!
            Ho una proposta per il "signor" Osama bin Laden:perchè non guida personalmente il prossimo attacco suicida? Credo che il suo gesto oltre a garantirgli il "paradiso" islamico (alla faccia della concezione dell 'aldilà) aiuterebbe a ripulire il mondo da vigliacchi "figli di" come lui....e penso anche che se ne gioverebbe molto l' Islam...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono senza parole!
            - Scritto da: superpippo
            Ho una proposta per il "signor" Osama bin
            Laden:perchè non guida personalmente il]zac[Magari, pia illusione, questi criminali mandano sempre gli altri a crepare, per loro ...
  • Anonimo scrive:
    ECHELON sto par de palle
    A quanto pare Echelon, il noto sistemadi intercettazione comunicazioni americanocontro lo spionaggio ed attentati,non serve ad un cazzo.Pino Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: ECHELON sto par de palle
      Probabilmente serve a spiare chi ha tecnologie,(vedi anche scudo spaziale) non chi non ne ha.
    • Anonimo scrive:
      Re: ECHELON sto par de palle
      E cosa avrebbe dovuto beccare Echelon? Comunicazioni celate o fortemente cifrate? Telefonate via cavo?Forse non sai come funge.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECHELON sto par de palle
        Caro mio... come funge funge... se queste cose succedono funge poco!!- Scritto da: The Oblivion
        E cosa avrebbe dovuto beccare Echelon?
        Comunicazioni celate o fortemente cifrate?
        Telefonate via cavo?
        Forse non sai come funge.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECHELON sto par de palle
        - Scritto da: The Oblivion
        E cosa avrebbe dovuto beccare Echelon?
        Comunicazioni celate o fortemente cifrate?
        Telefonate via cavo?
        Forse non sai come funge.E se non riesce a scoprire queste cose, a che serve? Solo a spiare qualche capo di stato che si sta divertendo con la Monica di turno?
        • Anonimo scrive:
          Re: ECHELON sto par de palle
          Non ti senti un po' troppo pieno di certezze?Davvero ci beviamo cosi' tutto quello che ci dicono? Gia' tutti siamo convinti di sapere chi e' stato, che gli usa non sapevano e cose cosi'.La verita' e' che noi non sapremo un cavolo, mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: ECHELON sto par de palle
            - Scritto da: clodoveo
            Non ti senti un po' troppo pieno di certezze?
            Davvero ci beviamo cosi' tutto quello che ci
            dicono? Gia' tutti siamo convinti di sapere
            chi e' stato, che gli usa non sapevano e
            cose cosi'.
            La verita' e' che noi non sapremo un cavolo,
            mai.Eh si ,sicuramente gli usa sapevano e hanno lasciato fare per chissa' quale congiura...
          • Anonimo scrive:
            Re: ECHELON sto par de palle
            Guardi troppa televisione! Il World Trade Center "Sacrificato" per "L' imperialismo" americano vero?Bravo, visto che ti piace così tanto il cinema e gli intrighi immagino che sarai rimasto entusiasta dello spettacolo di ieri, che esplosioni vero?PECCATO CHE NON ERA GENERATO AL COMPUTER!!!!!Ragazzi crescete.Pronto a eventuali risposte.bye
          • Anonimo scrive:
            Re: ECHELON sto par de palle
            Ma non sapete leggere?Io non ho parlato di complotti, ho semplicemente detto: occhio perche' la verita', sui mandanti, sui motivi, sulle soluzioni, sull'abbattimento degli aerei pieni di civili e via dicendo NOI non la sapremo mai.Occhio, dunque, con tutte queste certezze.Oggi e' una giornata troppo triste per litigare.
  • Anonimo scrive:
    CHI SUBISCE LE DECISIONI
    Tutto quello che sta succedendo non è altro che il rovescio di una medaglia.Questa si gira molte volte da un lato e qualche altre(come ieri )sul suo rovescio.Noi non possiamo subire tutto questo.C'è gente che decide ,agisce, e poi le conseguenze di solito quelle peggiori ricadono su chi non ha difese.Parlo di tutte le popolazioni che vivono in contesti a noi impensabili ed ai poveri morti di ieri.
  • Anonimo scrive:
    Eppure non sono indovino ...
    Premesso che gli atti criminali vanno sempre condannati, dico SEMPRE !!!, ora calma e ragioniamo : E' da tempo che vado dicendo che le dichiarazioni di possesso dell'atomica da parte di paesi poveri (fra i quali il Pakistan, che guardacaso ieri ho saputo essere simpatizzante dei Talemani (ndr)), era un messaggio ed andava ascoltato e giustamente interpretato, come ?Come rifiuto di continuare ad essere sfruttati dai paesi occidentali !!! Un esempio ? In Africa vi è un'area con un minerale 1000 volte più prezioso dei diamanti, serve alla nostra tecnologia, noi li usiamo ma loro muoiono di fame !!! E tanto per gradire gli mandiamo anche i nostri rifiuti e ... potrei continuare in eterno con esempi del genere, PURTROPPO !!!Ora vi domando, tanto per limitarmi a questo esempio, cosa ci cambierebbe se per un qualsiasi oggetto tecnologico che acquistiamo, solo qualche lira andasse a quei popoli in modo da farli vivere decorosamente ? A NOI NIENTE ! ORA, RIVOLGIAMO VIRTUALMENTE LA STESSA DOMANDA ai familiari di quei poveri 20 o 30 mila di ieri o a quei milioni di persone che muoiono di fame nonostante le ricchezze che hanno sotto i piedi ?Può durare ? Oppure secondo Lei, e qui mi rivolgo al delirante Sig. Hammer, dobbiamo distruggere tutti quei popoli e le nobili persone che idealmente li difendono (non mi riferisco ai criminali, ribadisco !!!) ? Ora per tornare ai tragici fatti di ieri, qual'è stato il messaggio degli USA dal dopo Clinton (che già Lui non era un santerello, ma quantomeno 'passabile') ?Andatevi a vedere le politiche estere : Trattato di Tokio, scudo spaziele ecc. ecc.Ecco perchè dicevo, che prima o poi qualcosa succedeva, se ero indovino, facevo 6 al SuperEnalotto ma invece lavoro e ringrazio Dio per aver la possibilità di farlo E VORREI CHE COSì POTESSE ESSERE PER TUTTI ... (ognuno con il DIO CHE PREFERISCE, intendiamoci.)Un saluto a tutti Voi ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Eppure non sono indovino ...
      credo che il discorso sia molto piu semplice..quelli sono fanatici e non altro che per la testa di annientare quelli che hanno la religione diversa dalla loro (la guerra santa).Quelli delle ricchezze non gliene frega niente, perchè senno nei loro paesi non permetterebbero che tutte le immani ricchezze, siano in mano solo a 2 o 3 sceicchi. L'africa credo che non centri.E' dura dirlo, ma dopo le scene di ieri dove vedi la gente in piazza che festeggia, mi viene da pensare che siano peggio delle bestie e che l'unica soluzione sia mandarli tutti in cielo a fare compagnia ad allah.
      • Anonimo scrive:
        Re: Eppure non sono indovino ...
        le cose sono sempre complesse ricorda.... e le monete hanno sempre due faccie...
      • Anonimo scrive:
        Re: Eppure non sono indovino ...

        E' dura dirlo, ma dopo le scene di ieri dove
        vedi la gente in piazza che festeggia, mi
        viene da pensare che siano peggio delle
        bestie e che l'unica soluzione sia mandarli
        tutti in cielo a fare compagnia ad allah. gia'...mi sono tornate alla mente le scene di giubilo dei soldati americani che bombardavano Bagdad.Felici come una pasqua, mentre milioni di curdi morivano di fame o sotto le bombe e le armi batteriologiche made in USA.e' proprio vero che il mondo e' piccolo...ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Eppure non sono indovino ...

          gia'...
          mi sono tornate alla mente le scene di
          giubilo dei soldati americani che
          bombardavano Bagdad.
          Felici come una pasqua, mentre milioni di
          curdi morivano di fame o sotto le bombe e le
          armi batteriologiche made in USA.
          e' proprio vero che il mondo e' piccolo...Quasi quanto il tuo cervello che confonde una guerra scatenata da tutto il mondo contro un paese che ne aveva conquistato militarmente un altro ,dopo mesi di avvertimenti e ultimatum con dei vigliacchi che colpiscono innocenti senza preavviso e non hanno neanche il coraggio di dire il proprio nome. Immagino che ti siano anche venute in mente le scene di giubilo della popolazione italiana quando sono sbarcati gli alleati o l'esultanza dei militari americani conquistata Berlino.PS: bombe.mine e missili erano anche made in Italy... speriamo che qualche terrorista abbatta casa tua con un aereo visto che il mondo e' piccolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Eppure non sono indovino ...

            Quasi quanto il tuo cervello che confonde
            una guerra scatenata da tutto il mondo
            contro un paese che ne aveva conquistato
            militarmente un altro ,dopo mesi di
            avvertimenti e ultimatum con dei vigliacchi
            che colpiscono innocenti senza preavviso e
            non hanno neanche il coraggio di dire il
            proprio nome.
            Immagino che ti siano anche venute in mente
            le scene di giubilo della popolazione
            italiana quando sono sbarcati gli alleati o
            l'esultanza dei militari americani
            conquistata Berlino.
            Anche l'iraq aveva armi americane.Faceva guerra all'iran comunista e andava aiutato.Ma l'iran armato dall'URSS non ha piu' rotto le palle, perche' l'Iraq si?Perche' tutti quelli armati dagli USA oggi sono considerati una minaccia?Sara' che per liberarsi del vecchio nemico (URSS) non hanno guardato in faccia a nessuno?Quando gli fornivano le armi, erano consapevoli di quello che avrebbero potuto farci?Penso che i palestinesi che hanno festeggiato siano da condannare su tutta la linea.Ma se festeggiavano qualche motivo ce l'avranno pure avuto.Tanto odio verso gli USA non si giustifica solo con il fatto che sono la prima potenza al mondo.Non mi stupisco che qualche nemico giurato dell "imperialismo americano" ieri abbia fatto festa.Bin Laden oggi ha detto di ringraziare Dio per quanto e' successo... figurati...La cosa triste e' che noi ci irritiamo se qualcuno festeggia una strage in occidente, ma tutte quelle che ogni giorno accadono dove non c'e' la CNN non ci fanno ne caldo ne freddo.
            PS: bombe.mine e missili erano anche made in
            Italy... speriamo che qualche terrorista
            abbatta casa tua con un aereo visto che il
            mondo e' piccolo.
            Sei davvero spiritoso.Ricambio il tuo augurio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Eppure non sono indovino ...
            - Scritto da: penetrator
            .......

            Anche l'iraq aveva armi americane.
            Faceva guerra all'iran comunista e andava
            aiutato.
            Ma l'iran armato dall'URSS non ha piu' rotto
            le palle, perche' l'Iraq si?L'iran comunista ?L'iran armato dall'URSS ???MA RIPRENDITI !!!!GUARDA CHE DURANTE LA GUERRA PER SMINARE I CAMPI MINATI IRACHENI GLI IRANIANI CI MANDAVANO DI CORSA I BAMBINI ARMATI DI FUCILI DI LEGNO DICENDO CHE AL DI LA C'ERA IL NEMICO !!!!!ALTRO CHE ARMI SOVIETICHE !!!!!LE UNICHE ARMI CHE AVEVANO ERANO QUELLE RISALENTI ALL'EPOCA DELLO SCIA'!!!Poi semmai hanno smesso di rompere le palle (non e' vero perche' hanno appoggiato il terrorismo per anni e forse continuano a farlo e ti ricordo anche che hanno avuto degli scontri militari con gli USA nel golfo) perche' hanno finito i bambini e, successivamente, perche' e' morto Komeini.Non e' che all'epoca fossi un fanatico dell'URSS, ma cerchiamo di rispettare la verita' storica e non dire baggianate.
            Perche' tutti quelli armati dagli USA oggi
            sono considerati una minaccia?IRAK : armato da USA, Europa ma anche URSSAfganistan (prima della caduta del governo filosovietico): armato da USA (ribelli) e URSS (governo regolare)Afganistan (successivamente) : ufficialmente da nessuno, ufficiosamente secondo me da governi islamici fondamentalisti, per la cronaca l'arma piu' diffusa oggi sono il fucile mitragliatore Kalashnikov e il lanciarazzi RPG(notoriamente entrambi non proprio di produzione americana).Libia (forse oggi non piu' una minaccia) : storicamente pesantemente armata dall'URSSSiria : idem come sopraSudan : forse meno pesantemente ma credo lo stesso come sopra.Yemen : non voglio essere monotono.Proviamo ora ad allontanarci dal medio oriente:Cuba (non mi risulta abbia mai appoggiato il terrorismo, ma comunque e' sempre stata temuta) : direi che e' anche inutile parlarne.Vietnam : altrettanto inutile parlarne.Corea del Nord : Cina.

            Sara' che per liberarsi del vecchio nemico
            (URSS) non hanno guardato in faccia a
            nessuno?1)

            Quando gli fornivano le armi, erano
            consapevoli di quello che avrebbero potuto
            farci?2)

            Penso che i palestinesi che hanno
            festeggiato siano da condannare su tutta la
            linea.3)Su tre cose ti do ragione in pieno !

            Ma se festeggiavano qualche motivo ce
            l'avranno pure avuto.Ma questa e' una stronzata galattica.

            Tanto odio verso gli USA non si giustifica
            solo con il fatto che sono la prima potenza
            al mondo.Il discorso puo' anche essere lungo.Comunque a me francamente ci sono tanti stati che, per motivi disparati, mi stanno sulle balle. Ma non ci vado a mettere bombe o a far crollare palazzi.
            Non mi stupisco che qualche nemico giurato
            dell "imperialismo americano" ieri abbia
            fatto festa.
            Bin Laden oggi ha detto di ringraziare Dio
            per quanto e' successo... figurati...Neanche io mi stupisco.

            La cosa triste e' che noi ci irritiamo se
            qualcuno festeggia una strage in occidente,
            ma tutte quelle che ogni giorno accadono
            dove non c'e' la CNN non ci fanno ne caldo
            ne freddo.Guarda, io conosco dei "figuri" ai quali non ha fatto ne caldo ne freddo neanche l'attentato di ieri. Pero' penso che a tutte le persone civili faccia male sapere di un disastro indipendentemente da dove avvenga. Certamente una strage in un paese amico e con un sistema di vita simile al nostro ci colpisce maggiormente, ma penso che sia naturale. Anche perche' si pensa che quello che e' avvenuto in USA possa avvenire anche da noi, magari perche' qualcuno ci condanna poiche' mangiamo una salsiccia con un bicchiere di buon barbera e quando andiamo in bagno ci puliamo il culo con la mano sbagliata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Eppure non sono indovino ...

        credo che il discorso sia molto piu
        semplice..
        quelli sono fanatici e non altro che per la
        testa di annientare quelli che hanno la
        religione diversa dalla loro (la guerra
        santa).
        Quelli delle ricchezze non gliene frega
        niente, perchè senno nei loro paesi non
        permetterebbero che tutte le immani
        ricchezze, siano in mano solo a 2 o 3
        sceicchi. L'africa credo che non centri.
        E' dura dirlo, ma dopo le scene di ieri dove
        vedi la gente in piazza che festeggia, mi
        viene da pensare che siano peggio delle
        bestie e che l'unica soluzione sia mandarli
        tutti in cielo a fare compagnia ad allah. sara' forse perche' migliaia di profughi palestinesi sono morti a causa dei raid americani che dovevano proteggerli?sara' perche' i paesi occidentali hanno sempre fatto promesse di sostegno politico alla fine mai mantenute (per i veti incrociati prima, per i veti solo USA oggi)... i palestinesi che festeggiano fanno schifo...ma quello che si e' fatto per fermare la guerra in corso in quei paesi e' talmente poco che un po' di risentimento da parte loro dovremmo apsettarcelo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Eppure non sono indovino ...

          ma quello che si e' fatto per fermare la
          guerra in corso in quei paesi e' talmente
          poco che un po' di risentimento da parte
          loro dovremmo apsettarcelo.Se gli USA intervengono per fermare una guerra (Serbia) sono l'impero del male xche' intervengono , se non intervengono sono l'impero del male xche' lasciano fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Eppure non sono indovino ...

      acquistiamo, solo qualche lira andasse a
      quei popoli in modo da farli vivere
      decorosamente ? A NOI NIENTE ! ORA,A loro neanche perche' le lire gliele mandiamo gia ,solo che ci comprano le armi. E tu gli vuoi mandare ancora piu' soldi? Cosi' invece dei taglierini la prossima volta avranno delle modernissime pistole in plastica. Vogliamo aiutare sul serio quei paesi ? Si fa come con la Germania nazista,le popolazioni occidentali decidono che la situazione non e' piu' tollerabile , invadiamo (si con le truppe gli aerei e tutte quelle belle cosine li) Afganistan ,Pakistan e balle varie , fuciliamo tutti i governanti per terrorismo , crimini contro l'umanita' e via andare , imponiamo un governo fantoccio filo occidentale fino a quando nel paese non si sara' stabilita una cultura democratica. A quel punto avra' finalmente un senso mandare aiuti umanitari.
      • Anonimo scrive:
        Re: Eppure non sono indovino ...
        - Scritto da: Ciao

        acquistiamo, solo qualche lira andasse a

        quei popoli in modo da farli vivere

        decorosamente ? A NOI NIENTE ! ORA,

        A loro neanche perche' le lire gliele
        mandiamo gia ,solo che ci comprano le armi.
        E tu gli vuoi mandare ancora piu' soldi?
        Cosi' invece dei taglierini la prossima
        volta avranno delle modernissime pistole in
        plastica.
        Vogliamo aiutare sul serio quei paesi ? Si
        fa come con la Germania nazista,le
        popolazioni occidentali decidono che la
        situazione non e' piu' tollerabile ,
        invadiamo (si con le truppe gli aerei e
        tutte quelle belle cosine li) Afganistan
        ,Pakistan e balle varie , fuciliamo tutti i
        governanti per terrorismo , crimini contro
        l'umanita' e via andare , imponiamo un
        governo fantoccio filo occidentale fino a
        quando nel paese non si sara' stabilita una
        cultura democratica. A quel punto avra'
        finalmente un senso mandare aiuti umanitari.La cosa piu' atroce del tuo discorso e' che hai perfettamente ragione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Eppure non sono indovino ...
        - Scritto da: Ciao
        invadiamo (si con le truppe gli aerei e
        tutte quelle belle cosine li) Afganistan
        ,Pakistan e balle varie , fuciliamo tutti i
        governanti per terrorismo , crimini contro
        l'umanita' e via andare , imponiamo un
        governo fantoccio filo occidentale fino a
        quando nel paese non si sara' stabilita una
        cultura democratica. A quel punto avra'
        finalmente un senso mandare aiuti umanitari.Non ha funzionato quasi mai, questa tecnica :-(
  • Anonimo scrive:
    Adesso è veramente troppo!!!!
    Cavolo ragazzi!!!Ieri sono stata incollata tutto il pomeriggio alla televisione davati alle immagini tremende degli aerei che si andavano a schiantare contro le Torri!! Non l'ho fatto per puro masochismo,dato che ogni volta che rivedevo la scena di quell'aereo pieno di gente inoocente esplodere avevo un tuffo al cuore, e non sono nemmeno una femminuccia troppo sentimentale, ma l'ho fatto perchè ancora non potevo crederci!!!!Era troppo, veramente troppo!!!Devo ammetter che non sono mai stata filo-americana, ANZI!!! Ma mi ha sempre disgustato l'uso della violenza, il coinvolgimento di persone ignari ed innocenti!!!Lo devo ammettere, ora che anche l'America è stata "toccata" mi sento meno sicura!!! Chi ha organizzato questi attentati aveva un preciso progetto in mente, quello di mettere paura al mondo intero e credo proprio che ci sia riuscito!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Adesso è veramente troppo!!!!
      La base Nato di Aviano contiene ancora testate nucleari. Quelle non servono di certo a colpire obiettivi militari, ma a far fuori i civili: USA=TERRORISMO.Hai proprio ragione: hanno solo voluto farci paura. La prossima volta colpiranno le centrali nucleari. Noi non siamo i padroni del mondo e non possiamo ignorare altre voci. Ma ora è troppo tardi: loro non ci ascolteranno più, ho paura.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Democrazia ???
    Finche' esisteranno persone la cui vita raggiunge livelli di miseria cosi' intollerabile da non temere di perderla, anzi di vedere la morte come un sollievo, avremo sempre potenziali kamikaze.Se questa miseria deriva dall'arricchimento (o dal benessere) di qualcun altro i kamikaze avranno sempre un obiettivo contro cui scagliarsi.La situazione palestinese e' terribile da vivere in prima persona. La giustizia e la democrazia dell'occidente non si sono dimostrate cosi' illuminate come vogliono far credere in questo caso. A New York abbiamo visto ieri il tragico epilogo di questa ingiustizia.In effetti i paesi democratici lo sono solo per i loro cittadini. L'imperialismo e' una velata tirannia per le popolazioni sfruttate.E la tirannia non si abbatte con la gentilezza.Un po' diverso e' il discorso dei fondamentalisti islamici che fanno del terrorismo e della violenza la loro unica interfaccia verso cio' che non condividono.E' un discorso freddamente razionale.Chiudo dicendo che condanno fermamente atti simili. Penso che chiunque venga riconosciuto anche lontanamente corresponsabile debba essere castrato e costretto a donare le retine i reni e tutto cio' che e' donabile senza perdere la vita.Si perche' dovrebbe sopravvivere per lavorare in miniere di uranio e versare lo stipendio ai famigliari delle vittime.Scusate lo sfogo.
    • Anonimo scrive:
      USA Under Attack : mi sa che stiamo tergiversando
      Ma dai qui si parla di Imperialismo!! Lotta tra i ricchi e i poveri!! I risvolti di medaglie!! Politiche Estere fantoccie!! Scudi spaziali!! ma dai quante bufale!!!Qui non c'entra una mazzarella secca i ricchi o i poveri o le armi batteriologiche, qui si tratta di fanatismo religioso. Es. stupido:Mi hanno ripetuto fin da piccolino "L'Ave Maria" e oggi dopo ben 15 anni di vita da non credente la ricordo (purtroppo o per fortuna?) ancora.Se in alcuni posti ti inculcano che Pippolandia e' il nemico e poi non sai leggere (e dunque non hai altre fonti di info) e' normale che, anche dopo anni e anni, ti rimanga l'idea che Pippolandia e' un paese da far fuori.
  • Anonimo scrive:
    benvenuti nel forum della fanta-politica...
    e' inutile che contiunate a scervellarmi su come e cosa e' giusto, su dove,quando,come succedera' che cosa... tutto cio' e' fuori dal nostro potere decisionale... tanto vale subire passivamente...
  • Anonimo scrive:
    Lettera aperta a Bin Laden
    Caro Bin Laden,mi chiamo Sergio,non ci conosciamo.Ti invito a prendere presto un caffè con noi a casa nostra.L'indirizzo è Rehov Hapiguim 33, a Gerusalemme.Ho visto le azioni che non hai organizzato.O perlomeno che stamane hai dichiarato che non sei stato tu a farle.Io invece penso che sei stato tu, visto che da anni ti occupi di questo settore del business.Se fossi in Europa potresti fondare la "Salam Aleikum SPA", società specializzata nella produzione e vendita di odio, oltranzismo, morte, suicidi per il Corano, uomini timorati di Dio ecc. ecc."Pochi sarebbero stati capaci di fare quello che hai fatto.Hai visto quando l'aereo ha colpito la seconda torre?(lo so, lo so che il crollo delle torri era solo un sogno e che non avresti potuto immaginare di fare Bingo 20000 morti in un minuto).E Bush che andava in giro sui prati della Casa Bianca con l'aria di un gatto impazzito accerchiato dai cani.Ancora complimenti, amico.Ed hai visto le feste che hanno fatto i poveri palestinesi nelle loro piazze?Hai capito quanti Islamici hanno finalmente il diritto ad alzare la testa e dire con fierezza che ora il mondo deve capire il principio fondamentale della Jihad, la guerra santa?Anch'io sono d'accordo con te: la Pace nel mondo ci sarà solo quando tutto il mondo sarà sotto la Legge Islamica.Vivaddio.Proprio oggi vorrei andare a convertirmi,così non rischio niente, almeno spero.Permettimi solo alcune domande, se posso, perche' ho ancora qualche dubbio.No, scusa se insisto, ma mio nonno, mandato in Puro Fumo Vergine da quelli con la svastica, allo Stadio Comunale di Auschwitz, alcuni anni fa, mi ha fatto una galamortofonata (una telefonata galattica tra i morti ed i vivi) dicendomi che, anche se lui ama la vita e la gente, forse,ma solo forse,sarebbe stato il caso di uccidere Hitler prima dell'ultima Gransde Festa.Sai: è sempre una questione di business, mi diceva mio nonno: se avessimo ammazzato Hitler forse avremmo salvato alcuni milioni di vite.Ma solo alcuni milioni.Forse.Ieri hai fatto una strage.In Nome di Dio.Non so dovè Dio in questo momento,nè so dove si trovava quando ad Auschwitz aprivano i rubinetti del gas.Forse si sta occupando di un altro problema su qualche altro Pianeta pieno di strani esseri.O forse si è, più semplicemente, addormentato.Tu sai dirmi qualcosa di Lui?Hai sue notizie?Sei sicuro che Lui sia completamente d'accordo con quanto ti ha permesso di organizzare a Manhattan?Non pensi che abbia qualche dubbio sulla convenienza del gestaccio?No, scusa, ma è che ieri sera a Brooklin c'era una piccola bimba indiana, che stava seduta fuori dalla porta di casa sua, piangendo.Finche un vicino le ha chiesto cosa succede.E lei ha risposto, in lacrime e singhiozzi:"Sto aspettando i miei genitori, ma non sono tornati dal lavoro".I genitori lavoravano entrambi alle Torri Gemelle.Qualocuno ha dovuto dirle che i genitori non sarebbero tornati nè ieri sera, nè mai, e che erano andati ad incontrarsi con mio nonno.In un enorme stadio spaziale dove si incontrano le anime di coloro che sono stati uccisi per sbaglio, oppure in Nome di Dio.Senti, caro Bin Laden,non so come si stia in Afganistan,ma qui a Gerusalemme stasera c'e' un'aria freschissima, finalmente.Se venissi stasera, ecco, ti inviterei a Tel Aviv, ad un'oretta da qui, dove una massa di persone senza Dio ballano, cantano e bevono birra.Potremmo anche andare a puttane insieme.C'e' n'e' una che si chiama Larissa.E' russa, bravissima.Prima ti massaggia bene bene la schiena.Non ha fretta, lei.Usciti di li' ti inviterei vicino alla stazione, dove potremmo comprarci un po' di Puro Fumo Vergine.E farci una bella canna.Forse allora ti passerà l'odio che hai per noi e per il mondo intiero.Per quanto riguarda Dio, non ti preoccupare:se non gliene frega niente quando fai saltare diecimila persone in aria, figurati cosa gliene frega se vai a puttane o ti fai una canna.Certe cose Lui non le guarda, non ha tempo ed ha un sacco di casini da risolvere su un sacco di Pianeti.Allora, amico, andiamo a puttane insieme?O preferisci un caffè?Scusa, interrompo un attimo, il telefono............Ci sei?Sei ancora li'?Ah, bene.No, niente, era sempre mio nonno, che mi ha detto che è probabile che tu abbia già acquisito i tecnici e costruito alcune bombe atomiche e che quindi era forse il caso di tenerti d'occhio.Ha farfugliato qualcosa tipo "..nel mirino", ma poi è caduta la linea (oggi con tutti sti sconti sulle telefonate gratis non si riesce più a telefonare..).Senti, solo una piccola cortesia, nel caso non riuscissimo a sentirci o vederci prima.Se proprio hai intenzione di dimostrare che il tuo cervello è il più lungo del mondo e che con l'atomica ci infili tutto il calzino nello Stivale,se possibile,fai una cosa veloce, che non dobbiamo soffrire troppo.E se riesci a farci volare in aria a tutti noi israeliani in pochi secondi,fallo in fretta, perchè me ne muoio dalla voglia di andare a conoscere mio nonno di persona.Sai una curiosita', ma senza offesa?Il tuo bellissimo nome, Bin Laden, se è letto in Ebraico, cioè da destra a sinistra, significa "Scureggia Dialettale"...Scusa, ma che lingua parli?E soprattutto, dov'e' la tua bocca?Un caro saluto ed un arrivederci a presto, dalle parti di mio nonno.Io arrivo cinque minuti dopo che sei arrivato tu.Crepa CordialmenteTuo CarissimoSergio ZuckermanGerusalemme
    • Anonimo scrive:
      Re: Lettera aperta a Bin Laden
      Visto che sei in collegamento con l' aldilà, mi dici anche qualcosa dei martiri di Sabra e Chatila, fatti massacrare nel sonno dal quel buonuomo di Sharon? Ieri era l' anniversario di quella strage.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lettera aperta a Bin Laden
      - Scritto da: Sergio Zuckerman
      Caro Bin Laden,
      mi chiamo Sergio,
      ...
      Potremmo anche andare a puttane insieme.
      C'e' n'e' una che si chiama Larissa.
      E' russa, bravissima.
      Prima ti massaggia bene bene la schiena.
      Non ha fretta, lei.
      Usciti di li' ti inviterei vicino alla
      stazione, dove potremmo comprarci un po'
      di Puro Fumo Vergine.
      E farci una bella canna.Ne hai fumate troppe di canne, ti e' andato tutto in pappa.Shalom.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lettera aperta a Bin Laden
      E' vera la storia della scoreggia dialettale?
      • Anonimo scrive:
        Re: Lettera aperta a Bin Laden
        Ho scritto le lettere del nome Bin Laden in ebraico e le ho lette da destra a sinistra.Viene fuori una cosa del tipo NOD LANIV che significa letteralmente "Scoreggia al dialetto".Ma questo e' niente, pensa che Kofi Annan in ebraico significa "La mia scimmia e' una nuvola"...cialomme
        • Anonimo scrive:
          Re: Lettera aperta a Bin Laden
          - Scritto da: Sergio Zuckerman
          Ho scritto le lettere del nome Bin Laden in
          ebraico e le ho lette da destra a sinistra.
          Viene fuori una cosa del tipo NOD LANIV che
          significa letteralmente "Scoreggia al
          dialetto".ROTFL chissa' se lui lo sa...
  • Anonimo scrive:
    O noi o loro.
    Lo scontro occidente - mondo arabo musulmano è inevitabile.Le divergenze sono incolmabili ed aumentano di anno in anno.Non possiamo rimandare un confronto totale perchè è scomodo e abbiamo paura.O noi o loro, questa purtroppo è la verità.Ci serve un Carlo Martello.L'Islam deve essere distrutto fino all'ultimo adepto, il maledetto petrolio confiscato, le terre invase, i popoli decimati.Mi ripugna dire queste cose, ma la soluzione è solo questa.Tutto il resto è tanto bello, democratico e ragionevole, ma ci porterà a soccombere come civiltà.Siamo nella m.
    • Anonimo scrive:
      Re: O noi o loro.
      Non mi piace quello che dici e non pensi che ti ripugni dirlo.Mi rifiuto di pensare che la convivenza con qualcun'altro (o con qualche altro popolo) sia impossibile.E ancora di piu', mi rifiuto di pensare che la soluzione di una convivenza non facile sia eliminare una delle parti.Magari discutere, litigare, non parlare per un po' (=isolare), tutto quello che vuoi.Ma non eliminare.Probabilmente quando si vuole eliminare un altro popolo per un qualunque motivo (ad es. Nazisti con ebrei) si utilizzano proprio scuse di questo tipo: "o noi o loro".Nel "noi" io pero' comprendo anche "loro".Mi dispiace ma se solo pensassi quello che tu hai scritto riterrei di aver fallito nella vita e di aver disatteso tutti i principi morali che mi sono dato come legge personale.Ho paura della gente come te. Ho paura perche' o sanno quello che dicono e allora sono pericolosi, oppure non sanno quello che dicono e allora possono essere MOLTO pericolosi se indirizzati in massa.Non credi che almeno uno (solo uno?) di quei kamikaze pensasse "O noi o loro!" ?
    • Anonimo scrive:
      Re: O noi o loro.
      E' per gente che pensa come te, alla grande democrazia, a questa finta libertà che ci propugnano con gli hamburger del Mc Donald, per quelli che dicono o noi o loro che il mondo non va avanti...è questo il grande sogno americano, è questo il simbolo della civiltà?Io non sono statunitense, io non voglio più essere succube delle bugie di un sistema fondato solo sullo sfruttamento del più debole, io non sono un oggetto, sono un essere umano, non sono una pedina da muovere su una scacchiera.Siamo stanchi delle leucemie, dell'afta, delle mucche pazze, della guerra...siamo stanchi di essere messi l'uno contro l'altro.Ognuno la propria etinia, la propria religione, il proprio sangue, liberi di vivere fuori da queste maledette leggi del mercato.E ricorda che se scoppia una guerra non sei tu che ci guadagni, ma solo chi già è potente...Basta essere marionette...Freedom for everyone....e più che un altro Carlo Martello ci vorrebbe un altro Gesù Cristo.
    • Anonimo scrive:
      Re: O noi o loro.
      Parli così solo perchè hai la pancia piena, come tutti noi. E il tuo discorso buonista regge solo finchè ce l'hai piena.Si tratta di interessi. Solo interessi.La religione c'entra poco, Laden è un piccolo velenoso Hitler arabo con delirio di onnipotenza, che cerca di sollevare le masse povere e ottuse del sud del mondo dandogli la sensazione di poter sconfiggere il grande Satana americano distruggendo 2 grattacieli.Ma sbaglia, perchè è pazzo, e fa male i suoi calcoli - come Hitler, d'altronde.Se non capisci che in questi casi non c'è compromesso, non meriti la tastiera che l'America ti ha messo in mano... per interessi, certo, che però sono anche i tuoi.La pseudo-filosofia del volemose bbene globale ieri ha perso ogni residua sostanza, e Gesù Cristo stesso ha detto "tu che sei tiepido, ti vomiterò dalla mia bocca". La nostra reazione deve essere orrenda, drastica, e lasciare una tale traccia da rimanere nei secoli.La guerra è già cominciata, dobbiamo vincerla. O forse vuoi perderla?
      • Anonimo scrive:
        Re: O noi o loro.

        Se non capisci che in questi casi non
        c'è compromesso, non meriti la tastiera
        ...Se c'è una differenza tra "noi" e "loro", non è tra Occidente e mondo arabo.E' tra chi pensa cose come "o noi, o loro" e chi invece cerca forme di convivenza.Anche tu Hammer sai che la storia ci ha insegnato che il "noi o loro" non funziona. Perché oggi gli "altri" sono gli arabi. Ma anni fa erano i sovietici, prima ancora i nazisti. E domani saranno i cinesi o qualcun altro.O si spezza questa inutile, infinita, catena, e si istituisce una forza internazionale di pace, una specie di polizia del mondo, o continueranno le stupide, oscene guerre.Certo, gli scontri non finirebbero comunque, ci sarà sempre chi rinnegherà questa sorta di polizia internazionale (e alcuni magari anche con qualche ragione). Ma l'umanità non ha alternative: o ci trasformiamo in esseri civili raziocinanti, o prima o poi qualche imbecille farà saltare in aria qualcosa di più di due grattacieli.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Mi sono chiesto....
          ho letto quello che hai scritto,sarei anche d'accordo .Ma la mia prima riflessione è stata come si può pensare di uccidere/si per far capire le propie ragioni.La risposta forse è che si è disperati.Ma perchè si è arrivato a tale livello di disperazione.Troppi torti subiti?Vittimismo?Fanatismo?Io una risposta non c'è l'ho.Ma sai,penso che la nostra ricerca di tranquillità la stiamo pagando.Si esistono chi 'altri' che vivono in modo diverso da 'noi'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sono chiesto....
            ma sono sicuro che la risposta sarà ancora + bassa, spero solo che la Nato con la complicità di un fanatico gerrafondiario di Bush non provochi un atto deprecante ed ingiustificato come quello compiuto ieri prendendosela con vittime civili innocenti perchè non si riescono a trovare i colpevolisarebbe una azione definibile come CRIMINE di GUERRA da cui io mi dissocio assolutamente
    • Anonimo scrive:
      Re: O noi o loro.
      NOI chi? LORO chi? Lo stesso discorso tuo lo fanno gli gli israeliani in Palestina: il provervio "chi semina vento raccoglie tempesta" ti dice niente? Per evitare tragedie del genere bisogna ragionare NOI E LORO: rispettare e accettare LORO se vogliamo essere accettati e rispettati NOI. E comunque io e te non stiamo nello stesso NOI.
      • Anonimo scrive:
        Re: O noi o loro.
        Ragazzi, mi dispiace.Voi ragionate col metro di ieri PRIMA delle 15 ora italiana, il vostro cervello non si è ancora fasato sul problema.Noi qui abbiamo un asintoto nel grafico di quello che pensavamo essere il futuro prossimo, siamo di fronte ad un evento che cambia la storia, temo non in meglio.Il tuo futuro, il mio (e per quanto i miei pensieri ti disturbino i delicati sentimenti di fratellanza e amore cosmico, il NOSTRO futuro) dipende dall'esemplarietà della sanzione che la nostra civiltà saprà / vorrà porre in atto.Se no domani toccherà a te mentre vai a prendere un treno, e dopodomani a me mentre attraverso una piazza.Gli amici arabi faranno bene a dimostrare con fatti concreti da che parte stanno, gli altri devranno essere sradicati dalla storia, prima che "loro" cancellino "noi".Noi. Con la N maiuscola. Questo è il metro di pensiero nuovo per oggi 12 settembre 2001.
        • Anonimo scrive:
          Re: O noi o loro.
          Ma quale NOI con la N maiuscola, ma quale civiltà. Gli USA sono già riusciti a imporre questa panzana: che l' attentato contro di loro sia uno scontro di civiltà, tra occidente e Iislam. E allora perchè gli USa appoggiano i terroristi islamici dell' UCK in Kossovo e Macedonia? Percjè, da perfetti imbecilli, continuano in queste tattiche suicide credendo di essere grandi strateghi: prima di diventare il loro nemico n° 1, Bin Laden era il loro uomo per la lotta contro i Russi in Afganistan! La verità è che gli usa di sono dimostrati e si dimostrano incapaci, ma purtroppo hanno grande potenza economica. Cresciuta sulla pelle dei tanti regimi terroristici da loro fatti arrivare al potere (Cile, per esempio)
    • Anonimo scrive:
      Re: O noi o loro.

      Lo scontro occidente - mondo arabo musulmano
      è inevitabile.

      Le divergenze sono incolmabili ed aumentano
      di anno in anno.

      Non possiamo rimandare un confronto totale
      perchè è scomodo e abbiamo paura.

      O noi o loro, questa purtroppo è la verità.

      Ci serve un Carlo Martello.

      L'Islam deve essere distrutto fino
      all'ultimo adepto, il maledetto petrolio
      confiscato, le terre invase, i popoli
      decimati.

      Mi ripugna dire queste cose, ma la soluzione
      è solo questa.

      Tutto il resto è tanto bello, democratico e
      ragionevole, ma ci porterà a soccombere come
      civiltà.

      Siamo nella m.Non ti credo.Non ti ripugna dirlo.TI fa comodo, perche' sei dalla parte giusta (questa volta) e sicuramente del piu' forte.Bin Laden e quelli come lui dicono le stesse cose ai loro "popoli", agli adepti delle loro sette suicide, ai militanti armati, alla gente comune, che poi festeggia in strada la distruzione del Wtc.E' vero, forse il mondo islamico e quello occidentale sono incompatibili.Ma nessuno dei due puo' arrogarsi il diritto di eliminare l'altro per farsi posto.Ci DEVE essere una terza via.Perche' devono sempre pagare i popoli e non chi li governa?Ti risulta che nei processi dopo la II guerra mondiale Hiro Hito sia stato processato per quello che avevano fatto i kamikaze?E il presidente americano fu processato per le bombe atomiche?Se millenni di evoluzione hanno portato l'uomo a camminare in posizione eretta, scoprire nuove tecnologie per poi portarlo a distruggere, prima la natura, poi a far estinguere migliaia di specie animali, e, alla fine, all'autodistruzione, beh.. era meglio restare sugli alberi a mangiare banane.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: O noi o loro.
      tu sei molto molto peggio di quelli che hanno effettuato questo gravissimo atto criminale contro l'americaè gente come te che provoca quello che è successo ierila gente piange 20.000 vittime innocenti ..... tu vorresti eliminare un miliardo di mussulmani innocentipazzesco incredibilela tua follia supera qualsiasi concetto di democrazia e sfocia in una classica crociata contro una religione che non la pensa come tenon meriti neanche una offesa le tue parole ti offendono già abbastanza
      • Anonimo scrive:
        Re: O noi o Hammer
        Hammer i froci fascisti come te vanno eliminati.sia kuelli europei ke kuelli amerikani ke kuelli arabi ke kuelli neozelandesi.cosa vuoi eliminare gli islamici?i terroristi?sicuro anche gli spacciatori i clandestini i gay & chi altro?vuoi reagire?NON PUOIsei solo un altro idiota che sta a parlare di cose di kui non konosce neanke il significato.lo sai kuante vite sono finite ieri?lo sai quante cellule della storia futura sono state distrutte ieri?moriremo tutti nel giro di 100/200 anninon c'e' speranzafine
    • Anonimo scrive:
      Re: O noi o loro.

      L'Islam deve essere distrutto fino
      all'ultimo adepto, il maledetto petrolio
      confiscato, le terre invase, i popoli
      decimati.Non sono chiaramente daccordo sulla decimazione dei popoli pero' hai ragione , non si puo' lasciare il petrolio in mano a quei regimi , nel 40 il mondo libero era minacciato da 3 paesi guidati da altrettanti regimi , le democrazie si unirono e con la forza delle armi li spazzarono via. Ora la situazione e' la stessa ma il pericolo e' molto maggiore perche' ognuno di questi staterelli del cazzo dispone dell'atomica. Quindi che la nato completi lo scudo stellare e poi invada ,rendendoli protettorati occidentali ,tutti gli stati "canaglia" , fucilando i governanti che si sono resi responsabili di atti di terrorismo o che li hanno coperti . Allora ,con calma ,le popolazioni potranno essere aiutate .
  • Anonimo scrive:
    Sito dei talebani ancora hackerati da RyDen
    Ancora una volta è stato hackerato il sito dei talebani, la pagina principale sostituita dall'hacker non è ancora stata rimossa (www.taleban.com)
  • Anonimo scrive:
    Bin Laden è la fine...
    Qui da noi (cagliari-decimomannu) stanno arrivando decine di aerei militari.... non so nelle altre basi italiane.. ci stiamo preparando alla guerra.A La Maddalena sono in stato di allarme, ci sono sommergibili nucleari....Non so che dire. Bin Laden se non morirà sarà responsabile della morte di altre migliaia di vite in Afghanistan, Sudan e tutti i paesi che lo proteggono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bin Laden è la fine...
      e cosi' facendo gli americani dimostreranno che sono a pari livello degli stessi terroristi che gli hanno inferto il terribile atto criminale di ieriuccidere vite innocenti è un atto criminale di qualsiasi razza, nazione, colore e religione esse sianoquesta è DEMOCRAZIApenso e spero che quello che tu dici non si avvererà mai perchè credo che gli Stati Uniti sia uno stato democraticouna ipotesi del genere porterebbe ad una guerra molto estesa perchè nessun paese colpevole o no starebbe fermo a guardare mentre qualcuno distrugge il suo paese e credo che dopo un atto del genere o in america non fai + salire un mussulmano su un aereo o non fai + decollare aerei
      • Anonimo scrive:
        Re: Bin Laden è la fine...
        ribellatevi...questa non è una nostra guerra!!!No...non ci dobbiamo stare un'altra volta,NO!
        • Anonimo scrive:
          Re: Bin Laden è la fine...
          Si, peche' quando sono venuti a liberarci 50 anni fa era una loro guerra...mapperfavore
          • Anonimo scrive:
            Re: Bin Laden è la fine...
            - Scritto da: nondiciamocazzate
            Si, peche' quando sono venuti a liberarci 50
            anni fa era una loro guerra...Non sono venuti a liberarci. La loro è stata un'invasione, uguale a quella tedesca, solo molto + subdola. E' stato grazie a quella guerra che gli stati uniti ora controllano tutto il mondo occidentale (italia compresa).
          • Anonimo scrive:
            Re: Bin Laden è la fine...
            - Scritto da: Ender
            - Scritto da: nondiciamocazzate

            Si, peche' quando sono venuti a liberarci
            50

            anni fa era una loro guerra...

            Non sono venuti a liberarci. La loro è stata
            un'invasione, uguale a quella tedesca, solo
            molto + subdola. E' stato grazie a quella
            guerra che gli stati uniti ora controllano
            tutto il mondo occidentale (italia
            compresa).Mi fai pena.Sinceramente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bin Laden è la fine...
            - Scritto da: Luc@

            Mi fai pena.
            Sinceramente.Motivare le tue parole? E' uno sforzo troppo grande?
          • Anonimo scrive:
            Re: Bin Laden è la fine...
            non ci sono parole per motivare il contrario
          • Anonimo scrive:
            Re: Bin Laden è la fine...
            - Scritto da: Ender
            - Scritto da: Luc@



            Mi fai pena.

            Sinceramente.


            Motivare le tue parole? E' uno sforzo troppo
            grande?Tu sei per caso alto biondo e occhi azzurri? No perche' sai ,Hitler non aveva una grande opinione degli italiani... secondo te dopo gli ebrei, gli slavi e i neri chi veniva nel grande piano della super-razza? Vorrei tanto dirti che se non fossero arrivati gli americani ora staremmo tutti parlando tedesco ma non ne sono cosi' sicuro...
  • Anonimo scrive:
    Che cosa ci stà succedendo...
    Ho letto diversi post.Alcuni mi sembravano fuori dalla realtà, altri scritti in modo razionale, altri ancora scritti solo per togliere polvere dalla tastiera.La gente muore ogni giorno. Per un motivo o per l'altro. Muoiono per fame, miseria per il naturale corso della loro vita. E c'è chi muore per un ideale(che possiamo condividere o meno, come i terroristi kamikaze di qualsiasi fazione essi siano)e chi muore sul posto di lavoro perchè un aereo gli cade in testa.Ma quello che mi sembra più assurdo è che utilizziamo(non tutti ma molti)anche questo fatto di sangue per scannarci tra di noi dandoci dei comunisti, sinistroidi, filo berlusconiani, fascisti etc. Ma non sarebbe il coso di lasciare in disparte le nostre idee politiche(almeno per una volta!)e sperare che tutto questo non ci porti ad una tragedia ancora più grande.Forse non ci siamo ancora resi conto di quello che ci stà succedendo.Chiunque abbia un po' di buon senso,un minino di civiltà non può che sentrisi insignificante davanti a persone morte solo perchè appartengono ad una nazione.E questo vale per tutti, di qualsiasi etnia essi siano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cosa ci stà succedendo...
      No alla guerra, no alla discriminazione razziale, no allo sfruttamento, no a tutto questo.Avere il coraggio di suoerare le maledette barriere che ci hanno fatto alzare.Basta...
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cosa ci stà succedendo...
      - Scritto da: noalterrorismo
      Ho letto diversi post.Alcuni mi sembravano
      fuori dalla realtà,
      altri ancora scritti solo per
      togliere polvere dalla tastiera.
      Ma quello che mi sembra più assurdo è
      che utilizziamo(non tutti ma molti)anche
      questo fatto di sangue per scannarci tra di
      noi dandoci dei comunisti, sinistroidi, filo
      berlusconiani, fascisti etc....Aspetta che scopriamo con che sistema operativo girano i sistemi radar americani, poi vedrai che Flame.:P
      • Anonimo scrive:
        Re: Che cosa ci stà succedendo...
        E poi magari ti sentirai fiero delle tue azioni. Fà tutto quello che vuoi fare.Ma attento che la violenza genera violenza.Magari fà in modo che muoiano anche altre persone, fà che magari qualche missile impazzisca, cambi rotta e vada a colpire le città dove vivono dei tuoi amici, parenti o conoscenti. Sei libero di farlo.Ma non vedo di cosa andar fieri quando si provoca la morte di esseri umani.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che cosa ci stà succedendo...
          - Scritto da: noalterrorismo
          E poi magari ti sentirai fiero delle tue
          azioni. Fà tutto quello che vuoi fare.Ma
          attento che la violenza genera
          violenza.Magari fà in modo che muoiano anche
          altre persone, fà che magari qualche missile
          impazzisca, cambi rotta e vada a colpire le
          città dove vivono dei tuoi amici, parenti o
          conoscenti. Sei libero di farlo.Ma non vedo
          di cosa andar fieri quando si provoca la
          morte di esseri umani.Eh ?? !! ??
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cosa ci stà succedendo...
      Meno male che qualcuno ha ancora il buonsenso che dovrebbero avere tutti, ma che mancando a molti, e non parlo solo dei terroristi, porta ciclicamente l'umanità a ecatombi immani.Vedasi il mio commento di ieri intitolato RIFLESSIONI.
  • Anonimo scrive:
    Internet non funziona
    La Rete, come tutti sappiamo, è stata creata per gestire situazioni di crisi come quella che abbiamo visto ieri. Ieri diverse sottoreti non hanno funzionato. Il collasso statunitense si è propagato fino a noi. Solo dopo qualche ora la situazione è tornata normale. Il grande giocattolo che noi tutti abbiamo creato si è dimostrato solo un giocattolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet non funziona

      La Rete, come tutti sappiamo, è stata creata
      per gestire situazioni di crisi come quella
      che abbiamo visto ieri. Ieri diverse
      sottoreti non hanno funzionato. Il collasso
      statunitense si è propagato fino a noi. Solo
      dopo qualche ora la situazione è tornata
      normale. Il grande giocattolo che noi tutti
      abbiamo creato si è dimostrato solo un
      giocattolo.alcune sotto-reti sono state staccate di proposito...per agevolare un traffico non normale...
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet non funziona
      - Scritto da: Lev Myskin
      La Rete, come tutti sappiamo, è stata creata
      per gestire situazioni di crisi come quella
      che abbiamo visto ieri. Ieri diverse
      sottoreti non hanno funzionato. Il collasso
      statunitense si è propagato fino a noi. Solo
      dopo qualche ora la situazione è tornata
      normale. Il grande giocattolo che noi tutti
      abbiamo creato si è dimostrato solo un
      giocattolo.Ok, non hai capito niente di Internet.Se non l'avessi notato Internet non e' una nuova forma di televisione; e' interconnesione: e questa non si e' mai persa: le mail arrivavano, il forum non era rallentato.Se mai sono alcune agenzie di stampa che non hanno retto, ma questo non e' imputabile a internet ne' alla tecnologia.Sarai tu un giocattolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Internet non funziona
        Dalle 15 alle 16 le mail non funzionavano e molti server erano bloccati.L'ipotesi che alcune sottoreti siano state staccate indica l'incapacità della rete di sopportare certi sovraccarichi.Ognuno di noi è il giocattolo di qualcosa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Internet non funziona
          - Scritto da: Lev Myskin
          Dalle 15 alle 16 le mail non funzionavano e
          molti server erano bloccati.
          L'ipotesi che alcune sottoreti siano state
          staccate indica l'incapacità della rete di
          sopportare certi sovraccarichi.In italia con TIN o anche all'estero ???Io ero collegato con AOL e a parte un po' di lentezza in piu' filava tranquillo.
          Ognuno di noi è il giocattolo di qualcosa.Siamo in un grande videogame :)))
  • Anonimo scrive:
    Le conseguenze
    Ieri il silenzio e la rabbia per i fatti di NY e Los Angeles, oggi si vive in un clima irreale, sembra di essere ai confini della realta'.Chiunque abbia fatto quella strage ha commesso pero' un grave errore, ha sottovalutato il sentimento delle persone, non solo americane, facendo un grave errore. Non viviamo in un mondo a compartimenti stagni, e gli atti di violenza non si fanno solamente con gli aerei.Si fanno, e si faranno, anche utilizzando Internet. Ussamah Bin Laden utilizza crittografia forte e steganografia per comunicare con le sue cellule terroristiche, quindi perche' qualcuno non potrebbe decidere di fare "tabula rasa" informatica del paese che ha appoggiato gli attacchi ? Sicuramente non sono l'unico ad averlo pensato.. le reazioni, militari e non, passano anche per le arterie informatiche. Riflettiamoci sopra.
  • Anonimo scrive:
    Quello che ho sentito qui è assurdo!
    Si parla di politica dopo una tragedia del genere, addirittura c'è chi è contento e chi cerca di portare acqua al suo partito.Ma porca miseria, se non vi sentite troppo bene fatevi curare. Con una tragedia del genere dovrebbe piangere il cuore anche al più criminale del mondo. Ma vi rendete conto cosa è successo?Meditate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quello che ho sentito qui è assurdo!
      Hai ragione e condivido in pieno.e' il commento piu' sensato che ho sentito/letto da ieri pomeriggio.L'importante e' che sono morte decine di migliaia di persone, bianche o nere non importa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quello che ho sentito qui è assurdo!
        Concordo anch'io.Ma e' altrettanto importante che non ce ne siano altre di altri 'colori'.bye bye
  • Anonimo scrive:
    da Jfk alle torri gemelle
    Senza voler innescare una bomba, vorrei indurre ad un ragionamento...Credete che Lee Harvey Osvald abbia ucciso jfk con quel pessimo fucile dalla finestra del deposito di libri?O credete che i servizi americani ci abbiano messo lo zampino?Se i servizi possono aver ucciso impunemente l'america, in persona del suo rappresentante e del suo "capo" (l'uomo più potente del mondo)non potrebbero aver orchestrato questa orribile e drammatica tragedia, al fine di annientare con l'appoggio di tutta la comunità internazionale, i loro oppositori politici?Questo è un dubbio che mi assilla da ieri...
    • Anonimo scrive:
      Re: da Jfk alle torri gemelle
      - Scritto da: nobody

      Se i servizi possono aver ucciso impunemente
      l'america, in persona del suo rappresentante
      e del suo "capo" (l'uomo più potente del
      mondo)non potrebbero aver orchestrato questa
      orribile e drammatica tragedia, al fine di
      annientare con l'appoggio di tutta la
      comunità internazionale, i loro oppositori
      politici?

      Questo è un dubbio che mi assilla da ieri...Assilla anche me. Sembra fantascienza ma se saltasse fuori che è conivolta la CIA non mi stupirei + che tanto. Mi sembra strano l'attacco al Pentagono, ma non dimentichiamoci che quell'aereo era1) Molto + piccolo degli altri2) Non è cascato sul palazzo ma su una pista di atterraggio, quindi (forse) doveva fare - danni di quelli che ha fatto.Sì, lo so che vi sembrerò paranoico (forse ho guardato troppo x-files) eppure...
    • Anonimo scrive:
      Re: da Jfk alle torri gemelle
      io invece penso di no perche: 1) quando metti una donna al capo della sicurezza nazionale, prima o poi un buttanaio del genere succede...ma adesso ci dicono che erano le donne che andavano a uccidere il dinosauro e il marito a fare il buccato...2) la gente coi controcazzi di una volta non c'e piu...3) quando uno costruisce un aeroporto a pochi centimetri dal pentagono o il pentagono a pochi centimetri da un aeroporto, prima o poi ci sara un pazzo criminale che si butta su quel building...e solo questione di tempo...4) il punto 3 vale per qualsiasi aeroporto in citta...un aereo non deve MAI passare sopra un citta abitata, altrimenti si deve avere il tempo di buttarlo giu se cambia rotta...ma perche non mettere l'aeroporto in mezzo alla citta, e piu comodo...5) se fosse stata la cia, avrebbe attacato qualche obiettivo militare, non i civili, almeno questo e quello che mi piace pensare...6) aroganza: nessuno pensava che si avrebbe osato tanto contro gli usa...7) altro, che al momento mi sfugge...- Scritto da: nobody
      Senza voler innescare una bomba, vorrei
      indurre ad un ragionamento...

      Credete che Lee Harvey Osvald abbia ucciso
      jfk con quel pessimo fucile dalla finestra
      del deposito di libri?
      O credete che i servizi americani ci abbiano
      messo lo zampino?

      Se i servizi possono aver ucciso impunemente
      l'america, in persona del suo rappresentante
      e del suo "capo" (l'uomo più potente del
      mondo)non potrebbero aver orchestrato questa
      orribile e drammatica tragedia, al fine di
      annientare con l'appoggio di tutta la
      comunità internazionale, i loro oppositori
      politici?

      Questo è un dubbio che mi assilla da ieri...
      • Anonimo scrive:
        Re: da Jfk alle torri gemelle
        Non si tratta di far fuori un paio di esaltati ma di usarli come pretesto per modificare la realta dello scacchiere mediorientale. Togliendo di mezzo (Parole di Bush: "Tratteremo allo stesso modo i terroristi e chi li protegge")le fazioni integraliste islamiche e i governi che li favoriscono, gli USA saranno in grado di imporre la loro politica a paesi che, a parte il petrolio, non hanno nulla. Spero cmq tu abbia ragione, perchè una crisi di questa portata sarebbe veramente disastrosa.
        • Anonimo scrive:
          Re: da Jfk alle torri gemelle
          Non so quale potrebbe essere il modo attraverso il quale gli usa potrebbero lanciare "l'attacco ai nemici".Certo è che non possono andare in giro a sganciare bombe dappertutto... però credo che nei giorni che verranno avremo modo di capire tanto, soprattutto per quanto riguarda il mercato del greggio; il vero oro (nero). Vorrei ricordare a tutti che quando Saddam invase il Kuwait (dove di oro nero ce nè tanto) gli Usa partirono all'attacco *prima* di ogni altra potenza e *prima* ancora dell'assenso delle nazioni unite.Dopo la tragedia di ieri nessuno potrebbe criticare , nè tantomeno impedire all'america, di scagliarsi contro l' Afganistan (dove forse, dico forse!) è protetto Bin Laden, con la scusa di riportare l'ordine democratico. E così dicasi per l'Iraq.I miei dubbi sono alimentati dall'unanime pesa di posizione di TUTTI i mass media che hanno già individuato il colpevole (bin laden, appunto)senza uno straccio di prova! Non posso che pensare ad una manipolazione... non ho sentito nessuno fare altre ipotesi se non quelle terroristiche islamiche!
          • Anonimo scrive:
            Re: da Jfk alle torri gemelle
            - Scritto da: nobody
            Non so quale potrebbe essere il modo
            attraverso il quale gli usa potrebbero
            lanciare "l'attacco ai nemici".
            Certo è che non possono andare in giro a
            sganciare bombe dappertutto... però credo
            che nei giorni che verranno avremo modo di
            capire tanto, soprattutto per quanto
            riguarda il mercato del greggio; il vero oro
            (nero). Penso anche io....

            Vorrei ricordare a tutti che quando Saddam
            invase il Kuwait (dove di oro nero ce nè
            tanto) gli Usa partirono all'attacco *prima*
            di ogni altra potenza e *prima* ancora
            dell'assenso delle nazioni unite.Beh, questo non e' vero. Partirono subito ma per schierare le truppe in Arabia Saudita (ovviamente con il suo consenso) e questo ne' non vuol dire partire all'attacco ne' richiede l'assenso dell'ONU.L'attacco e' partito dopo diversi mesi e dopo alcune risoluzioni dell'ONU.

            Dopo la tragedia di ieri nessuno potrebbe
            criticare , nè tantomeno impedire
            all'america, di scagliarsi contro l'
            Afganistan (dove forse, dico forse!) è
            protetto Bin Laden, con la scusa di
            riportare l'ordine democratico. E così
            dicasi per l'Iraq.Penso che ne vedremo delle belle (per modo di dire).Comunque il problema non e' solo la ritorsione immediata ma il controllo (e magari lo smantellamento) di tutto il sistema terroristico mondiale. Cosa sicuramente non facile.

            I miei dubbi sono alimentati dall'unanime
            pesa di posizione di TUTTI i mass media che
            hanno già individuato il colpevole (bin
            laden, appunto)senza uno straccio di prova!
            Non posso che pensare ad una
            manipolazione... non ho sentito nessuno fare
            altre ipotesi se non quelle terroristiche
            islamiche!Manipolazione di chi ?Comunque da un lato i media devono fare scalpore (non che oggi sia difficile...), dall'altro se tu pensassi ad una possibile pista a chi penseresti ?Andreotti diceva che a pensare male si commette peccato, ma spesso si ha ragione...Prima di agire bisogna ovviamente essere sicuri, comunque anche se Bin Laden non c'entra e' comunque un terrorista che si e' macchiato di gravi delitti in passato e potra' rifarlo in futuro. Bisogna sicuramente fare qualche cosa per evitare che questi episodi si ripetano.
          • Anonimo scrive:
            Re: da Jfk alle torri gemelle
            - Scritto da: TeX


            I miei dubbi sono alimentati dall'unanime

            pesa di posizione di TUTTI i mass media
            che

            hanno già individuato il colpevole (bin

            laden, appunto)senza uno straccio di
            prova!

            Non posso che pensare ad una

            manipolazione... non ho sentito nessuno
            fare

            altre ipotesi se non quelle terroristiche

            islamiche!

            Manipolazione di chi ?
            Comunque da un lato i media devono fare
            scalpore (non che oggi sia difficile...),
            dall'altro se tu pensassi ad una possibile
            pista a chi penseresti ?Intanto la discussione sta prendendo una piega interessante e con toni pacati... ok.Forse le uniche informazioni vere sono quelle video degli aerei contro le torri...Per quanto riguarda le stime delle vittime, vengono da organi dello stato federale.Le info circa l'arresto dei 5 arabi e dell'auto presa a nolo con i manuali di volo e lasciata all'aeroporto prima del decollo(mi sembra una barzelletta che siano così ingenui dopo aver ordito un piano così perfetto!) vengono dalla polizia federale (essendo l'accaduto un reato federale).Tutte le informazioni che ci arriveranno in questi giorni deriveranno (o dovranno essere confermate, che è uguale)da organi dell'amministrazione centrale.Rendo noto che tutte le attività degli investigatori sono sottoposte al controllo gerarchico dei superiori e che tutte le informazioni da diffondere ai cittadini devono passare il vaglio della Cia. Questo anche per fini non prettamente sovversivi, ma anche, ad es. per evitare di ingenerare panico ed allarme .Questi sono dati di fatto. Non posso sapere, anzi spero di no, se i servizi segreti c'entrino o meno...
          • Anonimo scrive:
            Re: da Jfk alle torri gemelle
            In effetti ci sono dei curiosi particolari che non riesco a spiegarmi e in particolare:- Gli aereoporti americani sono severamente controllati, ora se è vero che gli attentatori erano armati di coltello (l'ho sentito alla radio non ho avuto ancora conferma )sarei curioso di sapere come hanno fatto a sfuggire ai metal detector.- Se gli attentatori erano così organizzati perchè non hanno atteso un orario di punta per fare una strage ancor più spaventosa ? e come mai sono riusciti a centrare le 2 TT e a "mancare" il Pentagono ? - Infine volendo fare il pignolo, come mai un'ora dopo l'attentato è schizzato fuori il nome di Bin Laden ? Non vi sembra tutto un pò... curioso ?Io mi auguro seriamente che il dipartimento di stato statunitense non sia capace di sacrificare 20000 vite umane per la "ragion di stato" ma fino a ieri credevo anche che NESSUNO ne fosse capace.
          • Anonimo scrive:
            Re: da Jfk alle torri gemelle
            - Scritto da: phoenix_70
            In effetti ci sono dei curiosi particolari
            che non riesco a spiegarmi e in particolare:A volte i particolari non si spiegano solo a causa della malafede, dell'ottusita' o dell'ingenuita'. Spero che ti ricada nell'ultima categoria, anche se certe insinuazioni....Comunque proviamo a spiegare.
            - Gli aereoporti americani sono severamente
            controllati, ora se è vero che gli
            attentatori erano armati di coltello (l'ho
            sentito alla radio non ho avuto ancora
            conferma )sarei curioso di sapere come hanno
            fatto a sfuggire ai metal detector.Dai su provaci, non e' difficile: qual'e' la traduzione in italiano di "metal detector" ? Come erano fatti i primi coltelli usati dall'umanita' nell'eta della pietra ? Appunto in pietra (o piu' precisamente in selce). Ma, pur essendo in pietra erano altrettanto efficaci di quelli attuali.Vuoi essere piu' moderno ed usare altri materiali ? Hai solo l'imbarazzo della scelta:- vetro- plasica dura- ceramica- composito- legnoUna pistola e' piu' efficace ma non ho mai sentito di pistole in selce (anche se ho sentito di pistole in plastica, pero' credo che siano alquanto difficili da trovare).
            - Se gli attentatori erano così organizzati
            perchè non hanno atteso un orario di punta
            per fare una strage ancor più spaventosa ? e
            come mai sono riusciti a centrare le 2 TT e
            a "mancare" il Pentagono ? Perche' ? Hanno mancato il pentagono ? Ma le notizie su quale canale le guardi ? Ti riferisci invece al fatto che il Pentagono non e' crollato ? Beh, se non ti ricordi, prendi le foto del Pentagono e delle Twins Towers ed osservale e prova a risponderti da solo.
            - Infine volendo fare il pignolo, come mai
            un'ora dopo l'attentato è schizzato fuori il
            nome di Bin Laden ? Volendo fare ancora di piu' il pignolo se tu avessi chiesto a tutti i 6 miliardi di persone della Terra il nome del piu' probabile terrorista, Bin Laden avrebbe riscosso 5.999.999.999 preferenze. E questo dopo 30 sec. e non un'ora.
            Non vi sembra tutto un pò... curioso ?
            Io mi auguro seriamente che il dipartimento
            di stato statunitense non sia capace di
            sacrificare 20000 vite umane per la "ragion
            di stato" ma fino a ieri credevo anche che
            NESSUNO ne fosse capace.Curioso e' il fatto che in Occidente (dove le donne possono girare senza il velo, le statue non si prendono a cannonate, ai ladri, veri o presunti, non si taglia la mano destra e il piede sinistro, ecc. ecc.) ci siano persone che fanno ragionamenti cosi' del cazzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: da Jfk alle torri gemelle
      - Scritto da: nobody
      Senza voler innescare una bomba, vorrei
      indurre ad un ragionamento...
      Credete che Lee Harvey Osvald abbia ucciso
      jfk con quel pessimo fucile dalla finestra
      del deposito di libri?
      O credete che i servizi americani ci abbiano
      messo lo zampino?
      Se i servizi possono aver ucciso impunemente
      l'america, in persona del suo rappresentante
      e del suo "capo" (l'uomo più potente del
      mondo)non potrebbero aver orchestrato questa
      orribile e drammatica tragedia, al fine di
      annientare con l'appoggio di tutta la
      comunità internazionale, i loro oppositori
      politici?
      Questo è un dubbio che mi assilla da ieri...Io ne ho uno che mi assilla da anni: quando un professore di storia mi disse che il presidente americano sapeva dell'attacco a Pear Harbour (mi sfugge come si scrive), ma che aveva bisogno di un motivo per entrare in guerra.
    • Anonimo scrive:
      Re: da Jfk alle torri gemelle
      In relazione alla "poca trasparenza" nelle informazioni che arrivano, dalla tragedia in poi, quando tutto è stato sgomberato, *nessuno* tranne forze dell'ordine e soccorritori possono entrare a nel raggio di 1 km dall'accaduto.Nemmeno 1 cameraman.Ora ritengo giusta la decisione... nessuno intralci le manovre di soccorso...Ma, ancor di più, tutto ciò che sappiamo ci deriva dal governo usa, senza la minima possibilità di una controprova.L'ultima chicca: hanno già scoperto chi è stato, dove alloggiava, ecc... incredibile, che efficienza gli Starsky & Hutch americani DOPO 20 ORE hanno gia scoperto tutto... incredibile.forse è stato il maggiordomo, nella biblioteca, col candeliere. ma certo, è così.
      • Anonimo scrive:
        Re: da Jfk alle torri gemelle e allora.......
        - Scritto da: nobody
        In relazione alla "poca trasparenza" nelle
        informazioni che arrivano, dalla tragedia in
        poi, quando tutto è stato sgomberato,
        *nessuno* tranne forze dell'ordine e
        soccorritori possono entrare a nel raggio di
        1 km dall'accaduto.
        Nemmeno 1 cameraman.
        Ora ritengo giusta la decisione... nessuno
        intralci le manovre di soccorso...
        Ma, ancor di più, tutto ciò che sappiamo ci
        deriva dal governo usa, senza la minima
        possibilità di una controprova.

        L'ultima chicca: hanno già scoperto chi è
        stato, dove alloggiava, ecc... incredibile,
        che efficienza gli Starsky & Hutch americani
        DOPO 20 ORE hanno gia scoperto tutto...
        incredibile.

        forse è stato il maggiordomo, nella
        biblioteca, col candeliere. ma certo, è
        così.Partendo dal presupposto che la verita non e di questo mondo, cambia dal punto di vista dell'osservatore (come le scritte delle 100.000 mila lire), se si aspetta di avere tutte le notizie, tutti i riscontri, tutte le prove, che comunque qualcuno considererà sempre di parte, la giustizia umana (e per questo fallace) non colpira mai i responsabili di qualsiasi atto, dal bambino soffocato con il sacchetto di plastica, alla morte di migliaia d'innocenti nelle torri gemelle.La giustizia umana anche se non perfetta, deve colpire, non è importante l'obbiettivo, comunque ci sarà sempre qualcuno che si opporrà, ma la risposta dovra essere proporzionale al danno e ai lutti provocati.
        • Anonimo scrive:
          Re: da Jfk alle torri gemelle e allora.......

          La giustizia umana anche se non perfetta,
          deve colpire, non è importante l'obbiettivo,
          comunque ci sarà sempre qualcuno che si
          opporrà, ma la risposta dovra essere
          proporzionale al danno e ai lutti provocati.
          Hai perfettamente ragione.Il problema è che purtroppo, si rischia di colpire (pesantemente) chi non ha responsabilità in questo *preciso* caso.Attenzione: non sto dicendo che gli islamici non abbiano relazione col terrorismo internazionale!Tuttaltro! Forse in *questi attentati*, hanno avuto un ruolo marginale o nullo.Il sospetto che ho, che ha dato il via a questo interessante scambio di opinioni, è che siano stati altri (i servizi usa ad es.) a manovrare il tutto, magari anche servendosi di alcuni terroristi. mi sembra chiaro che nessun statunitense farebbe da kamikaze..
  • Anonimo scrive:
    RE:ERA ORA
    Che ci vivi a fare in Italia? Come fai ad utilizzare internet per scrivere queste cazzate?Oltre ad essere un idiota sei anche incoerente. Le frontiere del Pakistan e dell'Afghanistan saranno di sicuro aperte a gente come te: arruolati tra i Talebani e, con coerenza, abbandona questo mondo di INUTILI PORCI (di cui, a quanto vedo, fai parte!) e va pure a farti ammazzare tra e dai visionari.Va bene essere antiamericano o antimperialista, ma con un minimo di cognizione di causa. Tu sarai solo un figlio di papà che non ha un cazzo da pensare, visto che vivi nel cotone! Spero che la selezione naturale del genere umano faccia ameno di te e di quelli che ti assomigliano.Valuta seriamente l'ipotesi di SUICIDIO proposta in reply a questo tema, ti assicuro che risolverà tutti i tuoi mali.
  • Anonimo scrive:
    Bravo ma ora a letto...
    ...che se no mamma si arrabbia e non ti fa più usare il PICCI'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravo ma ora a letto...
      Ehm volevo rispondere a quell'idiota che si firma bin laden ma ho cannato a cliccare... scusate tutti : (
  • Anonimo scrive:
    Fine della libertà
    Qualsiasi sia il vostro "credo" politico/religioso è impossibile non condannare un simile atto di guerra vigliacca...20.000 morti? perchè?Eppure basta leggere alcuni commenti di questo forum per trovare gente che giustifica simili crimini contro l'umanità!imperialismo, integralismo, destra, sinistra...SVEGLIA! Non è tv, quei morti sono veri!
    • Anonimo scrive:
      Re: Fine della libertà
      mi sembra che le centinaia di migliaia di vittime INNOCENTI in giappone 50 anni fà fossero anche loro MOLTO reali .non dimentichiamo che l'america è andata in Iraq appena dopo che aveva invaso il kwait semplicemente perchè aveva interessi economici(anche se li' la guerra era finita in 2 giorni tra kwait e iraq)non dimentichiamo in jugoslavia ci è andata dopo quasi 2 anni di GUERRA , perchè in quel posto non ci sono pozzi di petrolionon dimentichiamoci che ha sganciato non 1 ma 2 bombe atomiche sul giappone provocando la morte di centinaia di migliaia di vittime innocenti immediate e decine di migliaia di morti negli anni a seguire e ancora oggi il giappone porta i segni di quanto è successo quasi 50 ANNI fanon dimentichiamo la ingiustissima guerra in vietnam purtroppo non documentata da immagini, ma le testimonianze e i fatti accertati hanno dimostrato tutte le porcate che hanno fatto in quel paese nonostante non ne siano usciti vittoriosinon dimentichiamo che avieri americani si possono permettere di divertirsi volando a bassa quota tra i canaloni delle nostre montagne colpire una ovovia uccidere 50 persone sul NOSTRO(che ormai nostro non è) TERRITORIO passarla franca dicendo che sulle carte di volo non era segnalata ..... se noi avessimo fatto una cosa del genere in casa loro i nostri avieri sarebbero stati condannati a morte dalle LORO giurie e non dalle nostrenon dimentichiamoci che la CIA una decina di anni fà FINANZIAVA con milioni e milioni di dollari e armi quello che ora considera la mente di questo atto terroristico semplicemente perchè allora gli atti terroristici li portava alla Russia .....meditate gente meditatele guerre ora hanno cambiato campo di battaglia, ora si svolgono in banca, il più potente compra tutto ...... o forse l'italia non è stata svenduta agli americani ..... e come averla conquistata anzi peggio ..... e come averla nelle proprie mani ..... ma senza nessuna pallottola .... ora bastano i soldi per conquistare un paese ......di porcate gli americani ne hanno fatte in tutto il mondo sempre con la bandiera di mantenere la democrazia ...... ma nessuno ti è venuto a documentare quello che facevano, per convenienza ..... ora l'america si è accorta di cosa vuol dire fare una porcata in un paese che non sia il suonon dimentichiamo che gli stati uniti hanno una sorta di protezionismo della loro economia mentre loro voglio invadere tranquillamente tutti gli altri mercati senza alcuna limitazione (vedi tutte le tasse aggiuntive su molti prodotti sia giapponesi che europei)so che prenderò molti insulti per quello che ho detto, ma i fatti che ho riportato sono tutti reali e penso che una riflessione vada fatta anche sul comportamento degli Stati uniti verso gli altri paesi del Mondocon ciò non giustifico l'atto di guerra lanciato contro gli Stati Uniti ma un consiglio a riflettere su quali siano le cause di tutto ciò .... perchè eliminando chi materialmente ha fatto l'atto terroristico non vuol dire eliminare le MOTIVAZIONI per cui è stato fatto .... esse rimarranno , anzi probabilmente si rafforzeranno e il problema rimarra uguale a primainsultatemi pure per questa mia riflessione
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine della libertà
        - Scritto da: ciao ciao
        insultatemi pure per questa mia riflessioneQuesta non è affatto una riflessione, solo una sfilza di idiotissimi luoghi comuni che decontestualizzano le azioni, le necessità ed il momento storico. Tipiche idiozie da catechismo di sinistra antiamericanista. Fosse per voi, oggi si pagherebbe in rubli.E TUTTO CIO' NON GIUSTIFICA AFFATTO 20.000 CIVILI AMMAZZATI MENTRE STAVANO LAVORANDO, IGNARI DI TUTTE LE IDIOZIE CHE POSSONO PASSARE PER LE MENTI MALATE DEI TALEBANI E DI QUELLI COME TE, che confondono i governi con le nazioni. E' un pò tardi per presentare il conto dei danni ad Attila l'unno, ed anche alle passate amministrazioni americane, cocco. Soprattutto senza preoccuparsi di analizzare motivi e possibili conseguenze.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine della libertà
          - Scritto da: Andrea Venturi
          Questa non è affatto una riflessione, solo
          una sfilza di idiotissimi luoghi comuni che
          decontestualizzano le azioni, le necessità
          ed il momento storico.A me pare proprio il contrario. Ha cercato le cause del presente in quello che è successo nel passato. Tu come constezzualizzeresti la cosa?
          E TUTTO CIO' NON GIUSTIFICA AFFATTO 20.000
          CIVILI AMMAZZATI MENTRE STAVANO LAVORANDO,
          IGNARI DI TUTTE LE IDIOZIE CHE POSSONO
          PASSARE PER LE MENTI MALATE DEI TALEBANI E
          DI QUELLI COME TE, che confondono i governi
          con le nazioni.E infatti non l'ha giustificata. Sai almeno leggere?
          E' un pò tardi per presentare il conto dei
          danni ad Attila l'unno, ed anche alle
          passate amministrazioni americane, cocco.
          Soprattutto senza preoccuparsi di analizzare
          motivi e possibili conseguenze.Non mi pare che la *presente* amministrazione americana abbia migliorato molto le cose, anzi. E comunque se c'è qualcuno che ha agito senza preoccuparsi delle conseguenze questi sono proprio Bush e predecessori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine della libertà
            Qui non c'è proprio nulla da contestualizzare, caro il mio intellettualoide di sinistra. Ci sono ventimila morti da piangere e qualche centinaio di talebani da spedire velocemente al creatore, tutto qua. Ma a voi pare tutto naturale perchè gli States sono il demonio, nelle vostre miserrime teste "proletarie".Le profonde analisi internazionali le lascio a Luttwak, che almeno non è imbibito di idiozie sinistrorse ed antiinterventiste come le sinistre nostrane, che non si vergognano della loro dietrologia del menga neanche in un momento come questo. E allora leggetevi l'unità e non venite a rompere i maroni con queste sciocchezze, il terrorismo è solo merda, qualsiasi cosa possa aver fatto l'america.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine della libertà
            - Scritto da: Gilberto Lipini
            Qui non c'è proprio nulla da
            contestualizzare, caro il mio
            intellettualoide di sinistra.1) Non sono di sinistra2) Non sono stato io a parlare per primo di contestualizzare.
            Ci sono ventimila morti da piangere e
            qualche centinaio di talebani da spedire
            velocemente al creatore, tutto qua.E che cosa avrai risolto? Che la prossima volta tireranno giù l'Empire State Building e il Chrysler? Porcaccia zozza, sono d'accordo che gli States debbano intervenire in qualche modo ma è agendo come vorresti fare tu che è scoppiata la prima guerra mondiale.
            Ma a voi
            pare tutto naturale perchè gli States sono
            il demonio, nelle vostre miserrime teste
            "proletarie".Gli States non sono il demonio. Sono la + grande potenza politico/militare/economica del mondo e sfruttano la loro potenza quanto + possono e finchè abuserà della sua posizione avrà dei nemici. Perdonate l'orrendo paragone ma su questi forum si leggono sempre insulti e minacce a telecom e microsoft per i suoi abusi di posizione dominante. Per l'america succede lo stesso.
            Le profonde analisi internazionali le lascio
            a Luttwak, che almeno non è imbibito di
            idiozie sinistrorse ed antiinterventiste
            come le sinistre nostrane, che non si
            vergognano della loro dietrologia del menga
            neanche in un momento come questo.Sei tu che stai facendo dietrologia. ciao ciao ha cercato di analizzare le cause di ciò che è successo e tu e il tuo amico Andrea Venturi ve ne siete saltati fuori tirando in ballo la politica e le idee di sinistra antiamericane. Che non centrano una beta fava con quallo che è successo.
            il terrorismo
            è solo merda, qualsiasi cosa possa aver
            fatto l'america.Se sapessi leggere ti saresti accorto che, almeno su questo, siamo d'accordo. Ma questo non toglie che l'america qualcosa l'ha fatto (e anche peggiore di quello che è successo ieri).
          • Anonimo scrive:
            Si può ragionare sulle cose senza tirare fuori...
            ...la destra e la sinistra???Che strapalle! Possibile che ogni strafottuta volta che succede qualcosa deve essere un rimpallo di comunistoidi e fascistoidi?? Cosa ca##o credete fregasse ai 20.000 o più che sono morti ieri di destra o sinistra?Quanto alle colpe dell'amministrazione americana sui mali del mondo.. ok è vero, anche secondo me non sono vergini dal punto di vista degli errori, ma collegare le due cose sembra quasi a dire che in alla fine dei giochi i conti tornano...Probabilmente anche l'Italia ha delle colpe, o le ha avute nelle passate amministrazioni. Allora se qualcuno facessa saltare il culo a qualche migliaio di nostri connazionali, in fin dei conti bisognerebbe stare zitti perchè abbiamo le nostre colpe sui mali del mondo?????
          • Anonimo scrive:
            Re: Si può ragionare sulle cose senza tirare fuori...
            chi ha diretto l'italia negli anni passati ha sicuramente colpe amministrative dello stesso stato italianoma non ha mai fatto guerre avanti ed indietro per il mondo e altri fattacci che puoi vedere riportati nel post di CIAO CIAO che ha iniziato tutta questa discussione ..... quella è storia .... non la puoi negare
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine della libertà
          Invece si chiama storia.Solo che quando le bastardate le fanno gli americani si chiamano "ripristino della pace", quando le fanno gli arabi si chiamano "terrorismo".Un esempio su tutti: Hiroshima
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine della libertà
            - Scritto da: Harry
            Invece si chiama storia.
            mmmm.... Ho gia' sentito questa parola..."storia"....correggimi se sbaglio: e' quella cosa scritta dai vincitori giusto ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine della libertà
            - Scritto da: Harry
            Invece si chiama storia.

            Solo che quando le bastardate le fanno gli
            americani si chiamano "ripristino della
            pace", quando le fanno gli arabi si chiamano
            "terrorismo".

            Un esempio su tutti: HiroshimaAle' la cazzata del secolo... ti e' rimasta tanto in mente perche' si trattava di una sola bomba? Preferivi che ne sganciassero qualche migliaio di tonnellate come hanno fatto su Berlino , Milano, Torino ,allora nessuno pseudo-pacifista avrebbe detto nulla ... c'era una guerra in corso , una guerra dichiarata e voluta dal Giappone il fatto che di bombe ne abbiano tirata una o due invece che migliaia non cambia nulla. Per inciso sacrificando Hiroshima e Nagasaki sono rimaste INTATTE Tokio e le principali industrie,in questo modo il Giappone ,al contrario dell'Italia e della Germania (completamente rase al suolo tutte le principali citta' e zone industriali) non e' uscito in ginocchio dalla guerra. Ovviamente chiedere ragionamenti che vadano un po' al di la' dell' 1+1=3 e' troppo , 1.000.000 di morti in tre mesi sono mooolto meglio di 160.000 in tre giorni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine della libertà
        Piango le vittime innocenti , ma concordo pienamente. Sulla ipocrisia americana......
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine della libertà
        - Scritto da: ciao ciao
        .....

        con ciò non giustifico l'atto di guerra
        lanciato contro gli Stati Uniti ma un
        consiglio a riflettere su quali siano le
        cause di tutto ciò .... perchè eliminando
        chi materialmente ha fatto l'atto
        terroristico non vuol dire eliminare le
        MOTIVAZIONI per cui è stato fatto .... esse
        rimarranno , anzi probabilmente si
        rafforzeranno e il problema rimarra uguale a
        primaNon posso che concordare. Gli attentati agli USA sono stati un atto di guerra; se si giustifica la guerra del Golfo, quella in Kossovo o i giochi sporchi dei servizi segreti USA in mezzo mondo allora si giustificano anche questi attentati. Quelle guerre non sono state portate certo per difendere la libertà, ma per difendere gli interessi americani e sono morti ben + di 20.00 civili. Gli americani hanno eletto un presidente guerrafondaio , cos'altro si aspettavano se non la guerra?Detto questo credo che gli autori della strage e chi la approva vadano rinchiusi in un aereo per poi mandarli a schiantare da qualche parte, ma credo anche che i primi ad essere processati per strage siano tutti i presidenti Americani (i Bush per primi).
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine della libertà
        non meriti nemmeno gli insulti, necessiti piuttosto un bravo psichiatra. Nel frattempo un biglietto di sola andata per l'afganistan te l'offro volentieri.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine della libertà
          dammelo a me il biglietto x l'Afghanistan...ho tanta voglia di mandare a quel paese i talebani...come mai gli USA (insieme all'Arabia Saudita) nn li hanno mai condannati?- Scritto da: haydut
          non meriti nemmeno gli insulti, necessiti
          piuttosto un bravo psichiatra. Nel frattempo
          un biglietto di sola andata per l'afganistan
          te l'offro volentieri.
          • Anonimo scrive:
            A proposito dei Taleban
            Quando gli USA non avevano il coraggio di far la guerra alla Russia, gli facevano molto comodo questi pazzi Talebani, e li hanno armati fino ai denti, come hanno pure sostenuto gli israeliani quando hanno cacciato a calci in culo i Palestinesi fuori da casa propria.Ribadisco, tutto cio' che di orribile e' accaduto ieri ha le radici nella storia, non negatelo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine della libertà
        - Scritto da: ciao ciao
        mi sembra che le centinaia di migliaia di
        vittime INNOCENTI in giappone 50 anni fà
        fossero anche loro MOLTO reali .

        non dimentichiamo che l'america è andata in
        Iraq appena dopo che aveva invaso il kwait

        non dimentichiamo in jugoslavia ci è andata
        dopo quasi 2 anni di GUERRA , perchè in quel

        non dimentichiamoci che ha sganciato non 1
        ma 2 bombe atomiche sul giappone provocando
        la morte di centinaia di migliaia di vittime

        non dimentichiamo la ingiustissima guerra in
        vietnam purtroppo non documentata da
        immagini, ma le testimonianze e i fatti
        accertati hanno dimostrato tutte le porcate

        non dimentichiamo che avieri americani si
        possono permettere di divertirsi volando a
        bassa quota tra i canaloni delle nostre
        montagne colpire una ovovia uccidere 50
        persone sul NOSTRO(che ormai nostro non è)
        TERRITORIO passarla franca dicendo che sulle
        carte di volo non era segnalata ..... se noi

        non dimentichiamoci che la CIA una decina di
        anni fà FINANZIAVA con milioni e milioni di
        dollari e armi quello che ora considera la
        mente di questo atto terroristico

        di porcate gli americani ne hanno fatte in
        tutto il mondo sempre con la bandiera di
        mantenere la democrazia ...... ma nessuno ti
        è venuto a documentare quello che facevano,

        non dimentichiamo che gli stati uniti hanno
        una sorta di protezionismo della loro
        economia mentre loro voglio invadere
        tranquillamente tutti gli altri mercati
        senza alcuna limitazione


        con ciò non giustifico l'atto di guerra
        lanciato contro gli Stati Uniti ma un
        consiglio a riflettere su quali siano le
        cause di tutto ciò .... perchè eliminando
        chi materialmente ha fatto l'atto
        terroristico non vuol dire eliminare le
        MOTIVAZIONI per cui è stato fatto .... esse
        rimarranno , anzi probabilmente si
        rafforzeranno e il problema rimarra uguale a
        primaInsultare? No grazie, sono successe gia` troppe cose assurde.No, non mi dimentico che molte di quelle menti che ora fomentano il terrorismo sono state messe al posto che occupano proprio dagli USA. Pero`... Pero` sono morte 20000 persone, probabilmente altri morti seguiranno perche' i feriti erano piu` di 5000, e c'e` stata gente che ha festeggiato.E c'e` gente che dice che era proprio ora che succedesse una cosa del genere, senza rendersi conto che la reazione degli USA potrebbe essere ancora piu` tremenda della provocazione.E c'e` gente che e` contenta di una simile strage, perche' "Amerika fan**lo" e` il loro motto. Ma quei 20000 probabili morti, che cavolo c'entravano? Chi ha il diritto di fare una strage?Ovviamente questo riguarda ANCHE gli USA che hanno fatto piu` danni che altro in passato, ma CHI ha il diritto di fare una strage?E sopratutto come si puo` essere cosi` imbecilli da credere che sia stata una cosa giusta? Reazioni del genere mi fanno seriamente calare la gia` poca fiducia nel genere umano. La mia prima reazione e` stata pensare che chi fa cose del genere e chi ne gioisce NON e` un essere umano, non merita nemmeno di vivere. Ma non e` cosi`, sono ancora umani, e il desiderio di giustizia sommaria e` la cosa peggiore.Solo che ora ci sono un sacco di morti, una quantita` enorme di gente che piange parenti e amici scomparsi... E molti festeggiano. Che commenti si possono fare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine della libertà
          guarda ke quando gli americani amazzano palestinesei, curdi, irakeni, libici, vietnamiti, serbi (devo continuare la lista o ti basta ?) c'era ki in america festeggiava....la guerra è guerra.è il concetto stesso di guerra ke è incivile.nn ti puoi lamentare di atti incivili (come quello di esultare davanti a 20mila morti)...è la guerra stessa inciviltà...guerra, già... quella ke gli USA fanno da anni sugli altri paesi...- Scritto da: Mentore Siesto


          - Scritto da: ciao ciao

          mi sembra che le centinaia di migliaia di

          vittime INNOCENTI in giappone 50 anni fà

          fossero anche loro MOLTO reali .



          non dimentichiamo che l'america è andata
          in

          Iraq appena dopo che aveva invaso il kwait



          non dimentichiamo in jugoslavia ci è
          andata

          dopo quasi 2 anni di GUERRA , perchè in
          quel



          non dimentichiamoci che ha sganciato non 1

          ma 2 bombe atomiche sul giappone
          provocando

          la morte di centinaia di migliaia di
          vittime



          non dimentichiamo la ingiustissima guerra
          in

          vietnam purtroppo non documentata da

          immagini, ma le testimonianze e i fatti

          accertati hanno dimostrato tutte le
          porcate



          non dimentichiamo che avieri americani si

          possono permettere di divertirsi volando a

          bassa quota tra i canaloni delle nostre

          montagne colpire una ovovia uccidere 50

          persone sul NOSTRO(che ormai nostro non è)

          TERRITORIO passarla franca dicendo che
          sulle

          carte di volo non era segnalata ..... se
          noi



          non dimentichiamoci che la CIA una decina
          di

          anni fà FINANZIAVA con milioni e milioni
          di

          dollari e armi quello che ora considera la

          mente di questo atto terroristico



          di porcate gli americani ne hanno fatte in

          tutto il mondo sempre con la bandiera di

          mantenere la democrazia ...... ma nessuno
          ti

          è venuto a documentare quello che
          facevano,



          non dimentichiamo che gli stati uniti
          hanno

          una sorta di protezionismo della loro

          economia mentre loro voglio invadere

          tranquillamente tutti gli altri mercati

          senza alcuna limitazione





          con ciò non giustifico l'atto di guerra

          lanciato contro gli Stati Uniti ma un

          consiglio a riflettere su quali siano le

          cause di tutto ciò .... perchè eliminando

          chi materialmente ha fatto l'atto

          terroristico non vuol dire eliminare le

          MOTIVAZIONI per cui è stato fatto ....
          esse

          rimarranno , anzi probabilmente si

          rafforzeranno e il problema rimarra
          uguale a

          prima

          Insultare? No grazie, sono successe gia`
          troppe cose assurde.
          No, non mi dimentico che molte di quelle
          menti che ora fomentano il terrorismo sono
          state messe al posto che occupano proprio
          dagli USA. Pero`... Pero` sono morte 20000
          persone, probabilmente altri morti
          seguiranno perche' i feriti erano piu` di
          5000, e c'e` stata gente che ha festeggiato.

          E c'e` gente che dice che era proprio ora
          che succedesse una cosa del genere, senza
          rendersi conto che la reazione degli USA
          potrebbe essere ancora piu` tremenda della
          provocazione.

          E c'e` gente che e` contenta di una simile
          strage, perche' "Amerika fan**lo" e` il loro
          motto. Ma quei 20000 probabili morti, che
          cavolo c'entravano? Chi ha il diritto di
          fare una strage?
          Ovviamente questo riguarda ANCHE gli USA che
          hanno fatto piu` danni che altro in passato,
          ma CHI ha il diritto di fare una strage?
          E sopratutto come si puo` essere cosi`
          imbecilli da credere che sia stata una cosa
          giusta? Reazioni del genere mi fanno
          seriamente calare la gia` poca fiducia nel
          genere umano. La mia prima reazione e` stata
          pensare che chi fa cose del genere e chi ne
          gioisce NON e` un essere umano, non merita
          nemmeno di vivere. Ma non e` cosi`, sono
          ancora umani, e il desiderio di giustizia
          sommaria e` la cosa peggiore.

          Solo che ora ci sono un sacco di morti, una
          quantita` enorme di gente che piange parenti
          e amici scomparsi... E molti festeggiano.
          Che commenti si possono fare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine della libertà
        makkè insulto e insulto...hai detto la verità...- Scritto da: ciao ciao
        mi sembra che le centinaia di migliaia di
        vittime INNOCENTI in giappone 50 anni fà
        fossero anche loro MOLTO reali .

        non dimentichiamo che l'america è andata in
        Iraq appena dopo che aveva invaso il kwait
        semplicemente perchè aveva interessi
        economici(anche se li' la guerra era finita
        in 2 giorni tra kwait e iraq)

        non dimentichiamo in jugoslavia ci è andata
        dopo quasi 2 anni di GUERRA , perchè in quel
        posto non ci sono pozzi di petrolio

        non dimentichiamoci che ha sganciato non 1
        ma 2 bombe atomiche sul giappone provocando
        la morte di centinaia di migliaia di vittime
        innocenti immediate e decine di migliaia di
        morti negli anni a seguire e ancora oggi il
        giappone porta i segni di quanto è successo
        quasi 50 ANNI fa

        non dimentichiamo la ingiustissima guerra in
        vietnam purtroppo non documentata da
        immagini, ma le testimonianze e i fatti
        accertati hanno dimostrato tutte le porcate
        che hanno fatto in quel paese nonostante non
        ne siano usciti vittoriosi

        non dimentichiamo che avieri americani si
        possono permettere di divertirsi volando a
        bassa quota tra i canaloni delle nostre
        montagne colpire una ovovia uccidere 50
        persone sul NOSTRO(che ormai nostro non è)
        TERRITORIO passarla franca dicendo che sulle
        carte di volo non era segnalata ..... se noi
        avessimo fatto una cosa del genere in casa
        loro i nostri avieri sarebbero stati
        condannati a morte dalle LORO giurie e non
        dalle nostre

        non dimentichiamoci che la CIA una decina di
        anni fà FINANZIAVA con milioni e milioni di
        dollari e armi quello che ora considera la
        mente di questo atto terroristico
        semplicemente perchè allora gli atti
        terroristici li portava alla Russia .....

        meditate gente meditate

        le guerre ora hanno cambiato campo di
        battaglia, ora si svolgono in banca, il più
        potente compra tutto ...... o forse l'italia
        non è stata svenduta agli americani ..... e
        come averla conquistata anzi peggio ..... e
        come averla nelle proprie mani ..... ma
        senza nessuna pallottola .... ora bastano i
        soldi per conquistare un paese ......

        di porcate gli americani ne hanno fatte in
        tutto il mondo sempre con la bandiera di
        mantenere la democrazia ...... ma nessuno ti
        è venuto a documentare quello che facevano,
        per convenienza ..... ora l'america si è
        accorta di cosa vuol dire fare una porcata
        in un paese che non sia il suo

        non dimentichiamo che gli stati uniti hanno
        una sorta di protezionismo della loro
        economia mentre loro voglio invadere
        tranquillamente tutti gli altri mercati
        senza alcuna limitazione (vedi tutte le
        tasse aggiuntive su molti prodotti sia
        giapponesi che europei)

        so che prenderò molti insulti per quello che
        ho detto, ma i fatti che ho riportato sono
        tutti reali e penso che una riflessione vada
        fatta anche sul comportamento degli Stati
        uniti verso gli altri paesi del Mondo

        con ciò non giustifico l'atto di guerra
        lanciato contro gli Stati Uniti ma un
        consiglio a riflettere su quali siano le
        cause di tutto ciò .... perchè eliminando
        chi materialmente ha fatto l'atto
        terroristico non vuol dire eliminare le
        MOTIVAZIONI per cui è stato fatto .... esse
        rimarranno , anzi probabilmente si
        rafforzeranno e il problema rimarra uguale a
        prima

        insultatemi pure per questa mia riflessione
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine della libertà 50.000 morti in giappone?
        50.000 morti in giappone?bombe atomiche?Beh, perche' lo hanno fatto?Perchè i giapponesi non la piantarono di rompere i coglioni e guarda caso, dopo il lancio delle bombe atomiche, la guerra fini'.Han fatto bene!Gli americani avranno tante colpe ma non tutto il male da loro prodotto ha origine "made in usa". Talvolta si reagisce a circostanze in modo brutale; forse lo hanno fatto anche stavolta i terroristi a New York.Nessuno è innocente e tutti sono colpevoli. Alzi la mano chi non lo è compreso tutti i cretini fanfaroni che raccontano la loro o insultano gratuitamente in questo forum.Chi è innocente alzi la mano!
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine della libertà 50.000 morti in giappone?
          - Scritto da: Piggy
          50.000 morti in giappone?
          bombe atomiche?
          Beh, perche' lo hanno fatto?

          Perchè i giapponesi non la piantarono di
          rompere i coglioni e guarda caso, dopo il
          lancio delle bombe atomiche, la guerra
          fini'.

          Han fatto bene!
          Sbagliato. Il Giappone era un paese allo sbando e ormai in ginocchio quando gli USA sganciarono le bombe su Hiroshima e Nagasaki. Non aveva più la forza di rompere i maroni nemmeno ad un formicaio.Il lancio delle bombe atomiche fu una dimostrazione di forza nei confronti dell'Unione Sovietica, che capisse con chi aveva a che fare, e un vero atto terroristico nei confronti di un paese ed una popolazione che comunque stava per arrendersi.Sul resto hai pienamente ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine della libertà 50.000 morti in giappone?

            Sbagliato. Il Giappone era un paese allo
            sbando e ormai in ginocchio quando gli USA
            sganciarono le bombe su Hiroshima e
            Nagasaki. Non aveva più la forza di rompere
            i maroni nemmeno ad un formicaio.Palle. I soldati giapponesi e ancora di piu' gli ufficiali erano ancora fortemente motivati e decisi a combattere fino alla fine. Per arrivare a quel punto gli stati uniti hanno dovuto conquistare con unghie e denti decine di isolette dove conquistare ogni singola collinetta ,difesa magari da due o tre soldati, costava decine di uomini. Il numero infinitamente basso di soldati giapponesi che si lasciavano prendere prigionieri ha convinto gli americani a usare la bomba ,sapevano bene che l'operazione di terra contro il giappone avrebbe significato un enorme numero di morti.
            Il lancio delle bombe atomiche fu una
            dimostrazione di forza nei confronti
            dell'Unione Sovietica, che capisse con chi
            aveva a che fare, e un vero atto
            terroristico nei confronti di un paese ed
            una popolazione che comunque stava per
            arrendersi.Gia stava cosi' per arrendersi che il 26 luglio venne inviato un Ultimatum in cui gli americani annunciavano al giappone una "pioggia di disastri" se non si fossero arresi (i giapponesi sapevano dell'esistenza della bomba atomica). Ovviamente venne respinto. E non ci fu neanche la capitolazione immediata dopo la prima bomba tanto erano sull'orlo della resa. Dopo la seconda (a 3 giorni dalla prima) capirono...
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine della libertà 50.000 morti in giappone?
            Tu mi parli di soldati e ufficiali. Io parlo del paese.È vero che sono gli alti ufficiali e i membri del governo a decidere se continuare o meno una guerra, ma il paese Giappone era in ginocchio economicamente e anche se bastavano due o tre soldati per mettere in scacco interi reparti, anche l'esercito non aveva più la forza di rompere i maroni nemmeno a un formicaio, ma solo di difendersi. Almeno a mio giudizio.Se poi vuoi negare che le bombe atomiche siano state una dimostrazione di forza a favore dello spettatore URSS, mi spieghi perchè non ci furono bombardamenti come quelli di Dresda (232000 morti circa nel complesso) invece di utilizzare la bomba?
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine della libertà 50.000 morti in giappone?
            - Scritto da: robin
            Tu mi parli di soldati e ufficiali. Io parlo
            del paese.
            È vero che sono gli alti ufficiali e i
            membri del governo a decidere se continuare
            o meno una guerra, ma il paese Giappone era
            in ginocchio economicamente e anche se
            bastavano due o tre soldati per mettere in
            scacco interi reparti, anche l'esercito non
            aveva più la forza di rompere i maroni
            nemmeno a un formicaio, ma solo di
            difendersi. Almeno a mio giudizio.
            Se poi vuoi negare che le bombe atomiche
            siano state una dimostrazione di forza a
            favore dello spettatore URSS, mi spieghi
            perchè non ci furono bombardamenti come
            quelli di Dresda (232000 morti circa nel
            complesso) invece di utilizzare la bomba?Il Giappone era indubbiamente sconfitto ma non si era ancora arreso. Gli analisti calcolarono che l'invasione del Giappone significava almeno 500.000 morti fra i soldati americani (e lasciamo perdere quanti fra i militari e civili giapponesi). Porre fine al conflitto senza la resa del Giappone non era una situazione praticabile: avrebbe solo spostato il problema nel futuro (dando pero' al Giappone il tempo per riarmarsi e riorganizzarsi). Un secondo scopo delle atomiche e' stato quasi sicuramente la dimostrazione di forza verso l'URSS, ma questo si puo' dire anche dei bombardamenti di Dresda e di Amburgo. In effetti non vedo grandi differenze fra mandare un B29 con una bomba atomica e mandarne un migliaio con bombe convenzionali.Anzi, per certi versi i grandi bombardamenti in Germania alla fine della guerra erano molto piu' ingiustificati di quelli atomici sul Giappone: di fatto l'esercito tedesco era allo sbando e opponeva solo una debole resistenza ad oriente perche' preferiva che la Germania venisse conquistata dagli USA piuttosto che dall'URSS. L'esercito Giapponese invece era tutt'altro che allo sbando e avrebbe opposto una resistenza strenua. Inoltre per attaccare il Giappone sarebbe stato necessario uno sbarco dal mare: situazione certamente tutt'altro che facile.Perche' poi a Dresda non fu utilizzata una bomba atomica ? Forse gli USA non lo avrebbero fatto comunque, ma esiste un motivo molto piu' semplice: non l'avevano ancora !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine della libertà 50.000 morti in giappone?
            - Scritto da: TeX
            Il Giappone era indubbiamente sconfitto ma
            non si era ancora arreso. Gli analisti
            calcolarono che l'invasione del Giappone
            significava almeno 500.000 morti fra i
            soldati americani (e lasciamo perdere quanti
            fra i militari e civili giapponesi). Mi dici dove hai preso questa informazione? Non per polemica, mi interessa veramente.Porre
            fine al conflitto senza la resa del Giappone
            non era una situazione praticabile: avrebbe
            solo spostato il problema nel futuro (dando
            pero' al Giappone il tempo per riarmarsi e
            riorganizzarsi). Un secondo scopo delle
            atomiche e' stato quasi sicuramente la
            dimostrazione di forza verso l'URSS, ma
            questo si puo' dire anche dei bombardamenti
            di Dresda e di Amburgo. In effetti non vedo
            grandi differenze fra mandare un B29 con una
            bomba atomica e mandarne un migliaio con
            bombe convenzionali.Ce n'è eccome. Non per chi muore, ovviamente.Le bombe convenzionali ce le avevano anche i sovietici...
            Anzi, per certi versi i grandi bombardamenti
            in Germania alla fine della guerra erano
            molto piu' ingiustificati di quelli atomici
            sul Giappone: di fatto l'esercito tedesco
            era allo sbando e opponeva solo una debole
            resistenza ad oriente perche' preferiva che
            la Germania venisse conquistata dagli USA
            piuttosto che dall'URSS. E per inciso fu proprio l'URSS a determinare la sconfitta dei nazisti...L'esercito
            Giapponese invece era tutt'altro che allo
            sbando e avrebbe opposto una resistenza
            strenua. Inoltre per attaccare il Giappone
            sarebbe stato necessario uno sbarco dal
            mare: situazione certamente tutt'altro che
            facile.

            Perche' poi a Dresda non fu utilizzata una
            bomba atomica ? Forse gli USA non lo
            avrebbero fatto comunque, ma esiste un
            motivo molto piu' semplice: non l'avevano
            ancora !!!No, la domanda era un'altra. Perchè a Hiroshima e Nagasaki non bombardarono come a Dresda invece di usare la bomba atomica?
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine della libertà 50.000 morti in giappone?

            Tu mi parli di soldati e ufficiali. Io parlo
            del paese.I marines non dovevano combattere contro il paese ma contro soldati e ufficiali.
            o meno una guerra, ma il paese Giappone era
            in ginocchio economicamente e anche se
            bastavano due o tre soldati per mettere in
            scacco interi reparti, anche l'esercito non
            aveva più la forza di rompere i maroni
            nemmeno a un formicaio, ma solo di
            difendersi. Almeno a mio giudizio.Certo e allora cosa doveva fare l'america? Accerchiare il giappone e prenderlo per fame?
            Se poi vuoi negare che le bombe atomiche
            siano state una dimostrazione di forza a
            favore dello spettatore URSS, mi spieghi
            perchè non ci furono bombardamenti come
            quelli di Dresda (232000 morti circa nel
            complesso) invece di utilizzare la bomba?Strategia. Perche' sprecare e rischiare migliaia di aerei se si poteva usare una sola bomba per ottenere lo stesso risultato? E seconda cosa , un bombardamento aereo convenzionale da 230.000 morti avrebbe avuto sulla psicologia giapponese lo stesso impatto di una sola bomba da 80.000 ? Non e' dato saperlo ,pero' sappiamo che grazie alle due bombe atomiche il giappone capitolo' in 3 giorni ,senza grossi danni alle infrastrutture industriali (cosa che gli permise di arrivare dov'e' ora). Fu una dimostrazione per l'URSS? Difficile da credere visto che gli americani sapevano benissimo che le ricerche russe sull'atomica erano a buon punto , la russia testo' la sua atomica nel 48 (per quel che si sa).
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine della libertà 50.000 morti in giappone?

          Han fatto bene!A sterminare in massa bambini, donne e vecchi?Idiota che non sei altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine della libertà 50.000 morti in giappone?
          - Scritto da: Piggy
          50.000 morti in giappone?
          bombe atomiche?
          Beh, perche' lo hanno fatto?Un semplice test per vedere le capacita' della nuova arma. Tutto 500mila (non 50 mila) morti a sangue freddo, come se si trattasse di conigli per testare un nuovo medicinale.
          Perchè i giapponesi non la piantarono di
          rompere i coglioni e guarda caso, dopo il
          lancio delle bombe atomiche, la guerra
          fini'.Il Giappone stava gia' per arrendersi, quando successe la cosa. Ormai non aveva piu' una marina ne una aviazione. Ma tu la storia l'hai studiata?

          Han fatto bene!Ma vaccagare.
  • Anonimo scrive:
    Nervi saldi, tutti quanti..
    questa mattina, ancora piu' di ieri, ci rendiamo tutti conto del momento epocale.molti di noi, pero', soprattutto tra chi legge queste righe, sono professionisti della rete. molti di noi sono cresciuti con la rete e sentono di fare parte di una comunita'. io vorrei dire a tutte queste persone, rendiamoci conto della nostra forza, restiamo uniti, non perdiamo la testa. se usiamo i forum non infiliamoci in flames insensati. finche' disponiamo del bene prezioso della connessione, possiamo essere una cosa sola contro il vento di follia che e' soffiato ieri. e ricordiamoci che la rete ci rende, tutti, piu' liberi e piu' forti di questi pazzi: loro non vinceranno mai. nervi saldi.
  • Anonimo scrive:
    ERA ORA
    Era ora che quei porci americani facessero la fine che han fatto: tutta la loro grandezza tipo torre di babele, finire nella polvere. Tutti quegli uomini e donne INUTILI era ora che morissero e si togliessero dai piedi. Inquinano il mondo e basta, con la loro politica imperialista. E non fate retorica voi stronzi finti cristiani che leggete: gli americani da sempre seguono gli insegnamenti di Satana. Sono loro che hanno esportato tutti i mali o quasi nel mondo. Sono la nuova Atlantide e devono sparire tutti tragicamente: Gloria a Bin Laden, ai Talebani e a tutti quelli che colpiranno al cuore gli stronzi Usa (e getta) e i loro amici (Capito Berlusconi STRONZO (vedi Genova)).
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA
      sei solo un malato di mente....credo che tutti quelli che ti hanno letto abbino provato quello che provo io...una immensa pena
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA
        abbiano naturalmente....scusatre l'errore ma sono troppo inca**ato con questo idiota...
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA
        ..si, pena e anche una forte voglia di prenderlo a sberle da qui fino a stasera, st'imbecille...Massimo rispetto per tutte le vittime innocenti...Massimo disprezzo per chi si rende colpevole di atti così putridamente barbari, fetidamente immondi, impietosamente inumani.- Scritto da: Pel
        sei solo un malato di mente....
        credo che tutti quelli che ti hanno letto
        abbino provato quello che provo io...

        una immensa pena
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA --- la denuncia scatta? __ x Redazione
        Cari amici di PI.Tempo fa diceste che un utente dei Forum PI era stato denunciato.Spero non fosse una notizia falsa, per far comprendere "amici, non sparate troppe cazzate offensive, altrimenti guardate che cosa vi può succedere".... altrimenti non vale.Ma direi che in questo caso rintracciare questo tizio e usare la scusa del vilipendio a Berlusconi (giusto per avere un capo d'accusa) vale la pena, dato che è un tale amico degli esseri umani da gioire per la sofferenza di innocenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA
      Mi sembri solo un poveraccio che fà tanto baccano per farsi notare, altrimenti nessuno saprebbe che esisti.
    • Anonimo scrive:
      Per : Libero sempre!
      Vergogna! Non è retorica è realtà, l'America, che tu creda o meno, è la locomotrice del''economia, anche della tua! ovunque tu lavori, o meno, ovunque tu legga i giornali, mangi, vai in macchina, studi .... Chi te lo pertmette? Se i Libero? Da chi visto che la Libertà qui in Italia l'ha portata proprio L'America? Lo sai che se non fosse intervenuta L'America qui ci sarebbero i tedeschi, che ci facevano il sapone con quelli come te? Persone innocenti sono morte mentre lavoravano, libere, tu cosa stavi facendo? Studiavi libero in una terra liberata non dai Talebani, lavoravi grazie alla economia liberista di un paese Nato? Per coloro che sono morti la compassione del Mondo, per te: VERGOGNA DI AVERE IN ITALIA CHI SCRIVE CERTE COSE!
      • Anonimo scrive:
        Re: Per : Libero sempre!
        - Scritto da: Erica
        Vergogna! Non è retorica è realtà,
        l'America, che tu creda o meno, è la
        locomotrice del''economia, anche della tua!
        ovunque tu lavori, o meno, ovunque tu legga
        i giornali, mangi, vai in macchina, studi.Adesso non esageriamo: la vita sulla terra si e' formata che l'America non c'era ancora.
        .... Chi te lo pertmette? Se i Libero? Da
        chi visto che la Libertà qui in Italia l'ha
        portata proprio L'America? Lo sai che se non
        fosse intervenuta L'America qui ci sarebbero
        i tedeschi, che ci facevano il sapone con
        quelli come te? Scherzi ??? Quelli come lui diventavano gradati delle SS.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per : Libero sempre!

        Vergogna! Non è retorica è realtà,
        l'America, che tu creda o meno, è la
        locomotrice del''economia, anche della tua!
        ovunque tu lavori, o meno, ovunque tu legga
        i giornali, mangi, vai in macchina, studi
        .... Chi te lo pertmette? Se i Libero? Da
        chi visto che la Libertà qui in Italia l'ha
        portata proprio L'America? Lo sai che se none vai con l'autolesionismo.L'Italia e' stata liberata dalla resistenza.Gli americani hanno aiutato, come i soldati Russi aiutarono Primo Levi quando fu liberato dal campo di lavoro in cui era rinchiuso.Non continuiamo a sentirci succubi degli americani per una guerra di 50 anni fa (che abbiamo perso) e dalla quale siamo usciti liberi grazie soprattutto al coraggio di chi si e' ribellato al regime nazi/fascista.
        fosse intervenuta L'America qui ci sarebbero
        i tedeschi, che ci facevano il sapone con
        quelli come te? Persone innocenti sono
        morte mentre lavoravano, libere, tu cosa
        stavi facendo? Studiavi libero in una terra
        liberata non dai Talebani, lavoravi grazie
        alla economia liberista di un paese Nato?Oddio che cosa brutta che hai detto!adesso i paesi sono categorizzati in base alla loro appartenenza militare?Cuba non fa parte della Nato, ma mi pare che Castro non organizzi attentati come quello di ieri, ne' neghi al suo popolo di studiare.Ovvio che Cuba e' pur sempre una dittatura, ma non e' certo l'appartenenza alla nato che ci differenzia dai talebani.E non dimenticare che la Nato ha finanziato i talebani quando facevano la guerra all'ex URSS.Gli hanno portato armi (p. es. i missili da spalla della contraerea che ieri gli USA hanno pensato di usare contro gli aerei dirottati), tecnologie, strategie, aiuti economici, sperando in una riconoscenza, che, invece, non si e' manifestata.Perche' la peste non e' rappresentata dal'islam in se', ma da quei pazzi che con grandi mezzi finanziari e mediatici riescono a convogliare la rabbia dei popoli verso obbiettivi strategici (es. USA) spacciando il tutto come guerra santa, come volonta' di Dio.Noi siamo liberi perche' non c passerebbe mai per la testa di saltare in aria con uno zainetto pieno di tritolo di fronte a qualche ambasciata.Perche' noi possiamo sperare in un domani mgliore.
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA--------vergognati
      devi solo vergognarti per quello che hai scritto...sono di sinistra e considero quello che è accaduto come un fatto sconcertante a prescindere dall'antipatia che posso nutrire verso il sistema americanoe tu uomo di sinistra pensa un pò a chi sono le migliaia di morti che sono sotto le macerie...IMPIEGATI, SEGRETARIE, VOLONTARI, POMPIERI, BUSINESS MAN,.....UOMINIDEVI SOLO VERGOGNARTIE CHI SOLO PER UN ATTIMO HA PENSATO COSE ANALOGHE LO DOVREBBE FARENO al TERRORISMO e NO a chi gli strizza l'occhio
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA
      Spero solo che te e tutta la gente come te moriate lentamente... ma dopo aver sofferto e aver visto soffrire i vostri cari...Siete delle bestie, degli animali di merda che meritano solo il macello.E vi macelleremo!!!!1, 10, 100, 1000 Carlo GiulianiUno che a Genova c'era e vi vuole veder morti!
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA
        Se non sbaglio questa cosa l'hanno già detta qualche migliaio di anni fa'... mi sembra si chiamasse "Legge del Taglione"!Fai quasi + schifo di lui: complimenti!
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA
      Premessa: le tue idee mi fanno cagare.___________Concordo con chi dice che gli americani, arrogandosi il diritto di fare i poliziotti del mondo, si sono creati da sempre "inimicizie" in mezzo mondo.Chi si crea inimicizie diventa il bersaglio preferito dei terroristi.Una politica estera meno arrogante, soprattutto nei riguardi di certi paesi, forse avrebbe potuto evitare questa strage.mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA
      - Scritto da: Libero sempre
      Era ora che quei porci americani facessero
      la fine che han fatto: tutta la loroCo@lione. Taci. Se possibile pensa al suicidio, sarebbe un sollievo per tutti noi.Laura
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA
      - Scritto da: Libero sempre
      Era ora che quei porci americani facessero
      la fine che han fatto: tutta la loro
      grandezza tipo torre di babele, finire nella
      polvere. Tutti quegli uomini e donne INUTILI
      era ora che morissero e si togliessero dai
      piedi. Inquinano il mondo e basta, con la
      loro politica imperialista. E non fate
      retorica voi stronzi finti cristiani che
      leggete: gli americani da sempre seguono gli
      insegnamenti di Satana. Sono loro che hanno
      esportato tutti i mali o quasi nel mondo.
      Sono la nuova Atlantide e devono sparire
      tutti tragicamente: Gloria a Bin Laden, ai
      Talebani e a tutti quelli che colpiranno al
      cuore gli stronzi Usa (e getta) e i loro
      amici (Capito Berlusconi STRONZO (vedi
      Genova)).IDIOTA.E non aggiungo altro, le tue parole parlano da sole.
    • Anonimo scrive:
      Re: ERA ORA [ignorate il demente]
      Please ignorate il poveraccio che ha scritto il msg. Segnalo alla redazione di PI di cancellare il messaggio evidentemente contrario alla policy della rivista.A parte l'identita' contraffatta l'IP del demente con il rispettivo log del provider permetteranno di risalire alla sua identita'.Ignoratelo.Ciao a tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA [ignorate il demente]
        - Scritto da: Konrad
        Please ignorate il poveraccio che ha scritto
        il msg.

        Segnalo alla redazione di PI di cancellare
        il messaggio evidentemente contrario alla
        policy della rivista.

        A parte l'identita' contraffatta l'IP del
        demente con il rispettivo log del provider
        permetteranno di risalire alla sua
        identita'.

        Ignoratelo.
        Ciao a tutti.lo vogliamo arrestare... suvvia...x 1po' di ironia...
        • Anonimo scrive:
          Re: ERA ORA [ignorate il demente]
          Se avessero ucciso tua mamma... no diciamo tutta la tua famiglia, e qualcuno avesse detto che era giusto mi sa che non diresti le stesse parole.. un po' di ironia.Certo parlate così semplicemente perchè non vi tocca. Pensate alle persone che anno perso i genitori, o gli amici... e smettetela di dire cazz@te..
        • Anonimo scrive:
          Re: ERA ORA [ignorate il demente]
          IRONIA STA CEPPA DI CAZZO!- Scritto da: skalpore


          - Scritto da: Konrad

          Please ignorate il poveraccio che ha
          scritto

          il msg.



          Segnalo alla redazione di PI di cancellare

          il messaggio evidentemente contrario alla

          policy della rivista.



          A parte l'identita' contraffatta l'IP del

          demente con il rispettivo log del provider

          permetteranno di risalire alla sua

          identita'.



          Ignoratelo.

          Ciao a tutti.


          lo vogliamo arrestare... suvvia...
          x 1po' di ironia...
      • Anonimo scrive:
        Re: ERA ORA [ignorate il demente]
        E' difficile ignorare uno cosi', quando dai suoi simili ti sei visto devastare la citta', quando dai suoi simili ti sei visto mandare all'ospedale la tua ragazza, quando dai suoi simili ti sei visto cancellare il posto di lavoro...E adesso vogliono anche fare il monuqmento al BASTA..O GIULIANI che stava per ammazzare insieme ai suoi compari un carabiniere di 20 anni... gia che ci siamo facciamo un monumento anche a Pacciani!Lasciate stare, sinche' gente cosi' sara' a piede libero, la legge del taglione sara' nulla...ciaoUno che a Genova ci vive
        • Anonimo scrive:
          Re: ERA ORA [ignorate il demente]
          - Scritto da: Uno che a Genova ci vive
          E' difficile ignorare uno cosi', quando dai
          suoi simili ti sei visto devastare la
          citta', quando dai suoi simili ti sei visto
          mandare all'ospedale la tua ragazza, quando
          dai suoi simili ti sei visto cancellare il
          posto di lavoro...

          E adesso vogliono anche fare il monuqmento
          al BASTA..O GIULIANI che stava per ammazzare
          insieme ai suoi compari un carabiniere di 20
          anni... gia che ci siamo facciamo un
          monumento anche a Pacciani!

          Lasciate stare, sinche' gente cosi' sara' a
          piede libero, la legge del taglione sara'
          nulla...

          ciao

          Uno che a Genova ci vive basta... basta...ancora con la storia di Genova e del G8...6 vekkio!!!oramai manco + la tv la caga Genova...
          • Anonimo scrive:
            Re: ERA ORA [ignorate il demente]
            Bravo fenomeno, per te esistono solo i fatti che la tivu ti propone.Quando Fede o Mentana smettono di parlarne per te il G8 (o qualsiasi fatto dove la libertà degli individui viene a mancare) sono finiti, cancellati, non esistono + solo xchè vecchi e non fanno notizia.Chissà se ricordi cosa successe in Germania 50 anni fa. Si chiamava nazismo.Ahh già è vero, x te è roba vecchia.Meglio pensare alla nuova Playstation o robe simili.Sei proprio un fenomeno......
          • Anonimo scrive:
            Re: ERA ORA [ignorate il demente]
            Hai sbagliato canale,il deficiente guarda Raitre...Come molti altri del resto...Houdini
          • Anonimo scrive:
            Re: ERA ORA [ignorate il demente]
            sbagliato!!!!nn guardo proprio la tv...è x rinko...- Scritto da: Houdini
            Hai sbagliato canale,
            il deficiente guarda Raitre...


            Come molti altri del resto...
            Houdini
          • Anonimo scrive:
            Re: ERA ORA [ignorate il demente]

            Hai sbagliato canale,
            il deficiente guarda Raitre...


            Come molti altri del resto...
            HoudiniDopo questo ironicissimo commento, non ti resta che sparire, come sapeva fare il tuo ben piu' famoso omonimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ERA ORA [ignorate il demente]
            - Scritto da: Houdini
            Hai sbagliato canale,
            il deficiente guarda Raitre...

            Come molti altri del resto...
            HoudiniHai dimenticato "deficienti".Come molti altri "deficienti" del resto...
  • Anonimo scrive:
    Fino ad oggi
    Ho pensato che bisognava cercare un dialogo, che fosse necessario rapportarsi in qualche modo persino al fondamentalismo islamico.Ora penso che chi ha commesso questo attentato ha rovinato per sempre i rapporti possibili tra occidente e fondamentalismo, due avversari che oggi diventano acerrimi nemici.Sono spaventata, perche' temo la guerra. Ma per la prima volta non vedo alternative.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fino ad oggi
      Scusa Cecilia, ma la guerra non è mai un alternativa valida. Fare la guerra significa mettersi nella stessa logica di chi ha fatto il macello di ieri.Bisogna cercare il dialogo, bisogna cercare di risolvere i conflitti e le ingiustizie che fanno nascere i pazzi che hanno compiuto la terribile azione di ieriCiao a tuttiCarlo
      • Anonimo scrive:
        Re: Fino ad oggi
        Carissimi fratelli,sono un israeliano che parla e scrive anche l'Italiano.Sono uno di quei soldati cattivi che vedete in TV e me ne muoio dalla voglia di andare a ballare o farmi un meraviglioso viaggio all'estero.Non odio gli arabi, nè gli islamici.Ma quando mi sparano, cerco di essere solo un po' piu' lesto.Ecco, noi qui in Israele abbiamo già visto questo.In proporzione ridotta, con lo sconto, perchè abbiamo pochi grattacieli o perchè teniamo gli occhi aperti.E vi assicuro che a volte non c'è niente altro da fare.A meno che tu non riesca a scappare.Ma il Pianeta è diventato così piccolo,che non ci sarebbe proprio più dove nascondersi.Per chi non lo avesse ancora capito, oggi, a New York e Washington, è iniziata la Terza ed ultima Guerra Mondiale.Albert Einstein, uno in gamba anche se vestito molto male, una volta disse:"Non so con quali armi si combatterà la Terza Guerra Mondiale, ma so per certo che la Quarta Guerra Mondiale si combatterà con la clava".Ora ci siamo.Shalom, Caro Mondo.shalom
        • Anonimo scrive:
          Re: Fino ad oggi
          - Scritto da: Itzchak Rabinovich
          Carissimi fratelli,
          sono un israeliano che parla e scrive anche
          l'Italiano.
          Sono uno di quei soldati cattivi che vedete
          in TV e me ne muoio dalla voglia di andare a
          ballare o farmi un meraviglioso viaggio
          all'estero.
          Non odio gli arabi, nè gli islamici.
          Ma quando mi sparano, cerco di essere solo
          un po' piu' lesto.
          Ecco, noi qui in Israele abbiamo già visto
          questo.
          In proporzione ridotta, con lo sconto,
          perchè abbiamo pochi grattacieli o perchè
          teniamo gli occhi aperti.
          E vi assicuro che a volte non c'è niente
          altro da fare.
          A meno che tu non riesca a scappare.
          Ma il Pianeta è diventato così piccolo,
          che non ci sarebbe proprio più dove
          nascondersi.
          Per chi non lo avesse ancora capito, oggi, a
          New York e Washington, è iniziata la Terza
          ed ultima Guerra Mondiale.
          Albert Einstein, uno in gamba anche se
          vestito molto male, una volta disse:
          "Non so con quali armi si combatterà la
          Terza Guerra Mondiale, ma so per certo che
          la Quarta Guerra Mondiale si combatterà con
          la clava".

          Ora ci siamo.
          Shalom, Caro Mondo.
          shalomFOTTITI ISLAMICO
        • Anonimo scrive:
          Re: Fino ad oggi
          bhe, voi (israeliani) siete nati e cresciuti in una situazione di emergenza...quindi e ovvio che tutto questo sembri "normale" (come quel migliaio di morti durante l'ultimo anno da entrambe le parti, israeliana ed palestinese)...ed e questa la cosa triste...che sembra una cosa "normale"...anche se quando vedi un qualcuno morire in questo modo...qualcosa muore anche dentro di te...Un po di OT:
          Albert Einstein, uno in gamba anche se
          vestito molto male, una volta disse:einstein era troppo in gamba per questo mondo...e purtroppo e nato 2-300 anni prima...e poi versace non era ancora nato... ;-0)
          "Non so con quali armi si combatterà la
          Terza Guerra Mondiale, ma so per certo che
          la Quarta Guerra Mondiale si combatterà con
          la clava".fallout docet: c'e sempre qualche tecnologia che sopravvive...comunque cio che io penso delle guerre e che SOLO i leader dovrebbero combattere fra di loro...se poi uno ha scelto un leader del caxxio questo e un suo problema...- Scritto da: Itzchak Rabinovich
          Carissimi fratelli,
          sono un israeliano che parla e scrive anche
          l'Italiano.
          Sono uno di quei soldati cattivi che vedete
          in TV e me ne muoio dalla voglia di andare a
          ballare o farmi un meraviglioso viaggio
          all'estero.
          Non odio gli arabi, nè gli islamici.
          Ma quando mi sparano, cerco di essere solo
          un po' piu' lesto.
          Ecco, noi qui in Israele abbiamo già visto
          questo.
          In proporzione ridotta, con lo sconto,
          perchè abbiamo pochi grattacieli o perchè
          teniamo gli occhi aperti.
          E vi assicuro che a volte non c'è niente
          altro da fare.
          A meno che tu non riesca a scappare.
          Ma il Pianeta è diventato così piccolo,
          che non ci sarebbe proprio più dove
          nascondersi.
          Per chi non lo avesse ancora capito, oggi, a
          New York e Washington, è iniziata la Terza
          ed ultima Guerra Mondiale.
          Albert Einstein, uno in gamba anche se
          vestito molto male, una volta disse:
          "Non so con quali armi si combatterà la
          Terza Guerra Mondiale, ma so per certo che
          la Quarta Guerra Mondiale si combatterà con
          la clava".

          Ora ci siamo.
          Shalom, Caro Mondo.
          shalom
  • Anonimo scrive:
    petrolio
    ecco arrivata l´occasione per iniziare ad eliminare il petrolio dal centro dei nostri interessi economici. proviamo a pensarci : se sostituissimo questo elemento con qualcosa che non possono fornirci paesi in mano a ristretti manipoli di esaltati furibondi che fanno leva sul piu patetico e fasullo integralismo e sulla miseria dei piu,avremmo veramente il potere di eliminare certe persone/ideologie in modo non violento e definitivo. una sana pulizia per l´umanita e per la terra.
    • Anonimo scrive:
      Re: petrolio
      Con cosa lo potremmo sostituire? Con l'olio d'oliva? Con le scuregge delle mucche? O forse qualcuno sarebbe ora che tiri fuori e inizi a produrre il motore a idrogeno?
      • Anonimo scrive:
        Re: petrolio
        Le alternative al petrolio esistono da anni, ma per i soliti interessi economici non sono mai state utilizzate. Secondo te con quello che riesce a fare la chimica moderna, non si potrebbe sintetizzare anche la benzina? Gli oli sintetici esistono già da tempo, sintetizzare la benzina non sarebbe un problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: petrolio
          Sono d'accordo con voi ma la domanda che mi viene è questa: se sostituiamo il petrolio con altro, questi arabi che non hanno altro cosa faranno?Già adesso che sono starricchi (pochi) ce l'hanno con il mondo, figuriamoci poi....Sono veramente preoccupato.
      • Anonimo scrive:
        Re: petrolio
        Ci sei quasi! Metano e olio di colza e altri vegetali sono già usati al posto della benzina..
  • Anonimo scrive:
    America in ginocchio!!!
    Bhe,Chi semina vento raccoglie tempesta!Non ve ne acconrgete?Siamo diventati il giocattolo degli americani!NO! Non giustifico l'atto terroristco!Una cosa mostruosa!Non doveva succedere!Eppure noi dipendiamo interamente dagli U.S.ABhe, a me non piace!L'America ora ha capito che non è ingunnerabile!Ha capito con che facilità puo essere colpita!E speriamo che faccia tesoro di cio che è successo!E CHE IMPARI A FARSI I CAXXI SUOI!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: America in ginocchio!!!
      Sei proprio un imbecille,meriteresti di stare in cima a quelle torri.Ma non ti rendi conto che migliaia di persone innocenti sono morte in modo assurdo e migliaia di famiglie rovinate ?E' proprio gente come te con i suoi ragionamenti assurdi che permette che certe cose accadano !Cosa centra prendersela con gli USA, l'omicidio non ha mai una giustificazione
    • Anonimo scrive:
      Re: America in ginocchio!!!
      Sei una grandissima testa di cazzo!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: America in ginocchio!!!
      Scusa, prima di risponderti vorrei sapere solo una cosa. Quanti annni hai?
      E CHE IMPARI A FARSI I CAXXI SUOI!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: America in ginocchio!!!
      Non hai il coraggio di firmarti......
    • Anonimo scrive:
      Re: America in ginocchio!!!
      Anonimo sei un deficiente! Sono contrario alla mondializzazione portata avanti dagli Stati Uniti, alla immigrazione e alle loro guerre di convenienza come nei Balcani ma di fronte ad atti terroristici di tale portata e di fronte a 20.000 persone che ieri sono morte bisogna avere rispetto! Massimo rispetto per gli Stati Uniti.
    • Anonimo scrive:
      Re: America in ginocchio!!!
      Sei solo un minorato mentale al quale la natura ha fornito un cervello grande come un granello di polvere.
    • Anonimo scrive:
      Re: America in ginocchio!!!
      Mi fai veramente PENA.. tanta PENA...cosa sei uno di quei comunistoni ignoranti che ce l'hanno con l'america o uno di quegli idioti dell'antiglobalizzazione?ma del resto non è colpa tua se sei venuto al mondo ignorante...forse dei genitori, forse della mamma.. chissà...certa gente è peggio delle bestie...mah..
    • Anonimo scrive:
      Re: America in ginocchio!!!
      "L'omicidio non ha alcuna giustificazione..." e' naturale...ma vaglielo a dire a Bush-e-compagni che da decenni se ne fottono di diritti umani e dei morti causati dalle proprie bombe.Sulle persone morte in questa tragedia non ci sono parole che reggano.Ma per il duro colpo alla societa' americana ed alle istituzioni non provo alcuna pena. Anzi, direi che e' stata una vera goduria vedere rasa al suolo la sede-simbolo dell'impero economico capitalistico mondiale.
  • Anonimo scrive:
    isoliamoli...
    non c'è modo di definire coloro che pensano, progettano e realizzano azioni del genere...Non so se gia giusto, una volta individuati, bombardarli e sterminarli, forse porterebbe solamente ad un escalation di violenza... so solo che la nuova mentalità dei governi dovrà essere quella dell'isolamento assoluto di tutte quelle popolazioni, gruppi etnici o interi stati che pensano che i loro problemi interni si risolvano in questa maniera...
    • Anonimo scrive:
      Re: isoliamoli...
      Forse hai ragione, ma ricordati che qui in Italia li abbiamo in casa. Perchè non c'è distinzione tra palestinesi iraqeni marocchini... sono musulmani e fanno dell'integralismo religioso il loro motivo di vita.Sarebbe ora di capire che le religioni non sono la verità..
      • Anonimo scrive:
        Re: isoliamoli...
        - Scritto da: ft
        Forse hai ragione, ma ricordati che qui in
        Italia li abbiamo in casa. Perchè non c'è
        distinzione tra palestinesi iraqeni
        marocchini... sono musulmani e fanno
        dell'integralismo religioso il loro motivo
        di vita.Non sono tutti cosi'.Fra di loro ci sono molte persone pacifiche ne piu' e ne meno di te e me.Ci sono sicuramente molti che odiano gli USA, ma che mai giustificherebbero il terrorismo.Ci sono molti che lavorano onestamente (o magari spacciano droga e delinquono) ma gli importa poco o nulla della reliogione.Cio' non toglie che in mezzo a tutta questa massa di persone possano nascondersi dei fanatici. Quindi noi nei paesi occidentali dovremmo in futuro (se lo facevamo anche in passato forse era meglio) fare molta attenzione al fenomeno dell'immigrazione, soprattutto quando proviene da certi paesi.
        Sarebbe ora di capire che le religioni non
        sono la verità..Fortunatamente noi lo abbiamo capito da tempo.Purtroppo non e' cosi' per tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: isoliamoli...
        - Scritto da: ft
        Sarebbe ora di capire che le religioni non
        sono la verità..PEGGIO! Con quanto e' successo s'e' ben capito che la religione e' il vero oppio dei popoli...
    • Anonimo scrive:
      Re: isoliamoli...
      - Scritto da: oltrelinfinito
      ... so
      solo che la nuova mentalità dei governi
      dovrà essere quella dell'isolamento assoluto
      di tutte quelle popolazioni, gruppi etnici o
      interi stati che pensano che i loro problemi
      interni si risolvano in questa maniera...
      Si, si dai.Cosi' risolviamo anche il problema dell'inquinamento visto che non avremo piu' petrolio da bruciare.
  • Anonimo scrive:
    Via le Zekke dal Sistema!
    Continuate a votare a sinistra, mi raccomando.Continuate a pensare che Bush possa aver fatto festa perche' cosi' puo' scaricare un altro po' di bombe sui bambini irakeni.Continuate ad illudervi che gli ebrei dopo 40 anni di sanguinose faide non abbiano ancora capito che la guerra in israele non avra' mai un vincitore.Continuate a farvi prendere in giro da BeVtinotti, da VeltVoni, CoffeVati, Vutelli, Baffetto & C.Continuate a pensare che Bush, Berlusca e McDonald siano l'incarnazione di satana, pero' magari, la prossima volta, annateceve voi a mori' ammazzati...
    • Anonimo scrive:
      Re: Via le Zekke dal Sistema!

      pero' magari, la prossima volta, annateceve
      voi a mori' ammazzati...Ma vecce tu, cojone sottosviluppato.Se non sai cosa dire stai zitto, fai più bella figura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Via le Zekke dal Sistema!
      Sei proprio di limitate vedute... gli USA sono incazzati come un nido di vespe, si puo' scatenare la 3 guerra mondiale da un momento all'altro, abiamo tutti paura che qualche pazzo possa far partire qualche nuke o arma batteriologica e tu vieni a ciare Bertinotti???MAVAFFANCULO!
    • Anonimo scrive:
      Re: Via le Zekke dal Sistema!
      Peccato che non ti trovavi anche tu su una di quelle torri, ora il mondo sarebbe un posto migliore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Via le Zekke dal Sistema!
      Onestamente io sono di destra , ma su quello che hai detto posso semplicemente dire che hai detto delle grandi cazzate facendo cosi' accrescere l'odio nei confronti della destra.Mi vergogno di me stesso se penso che nella mia schiera politica ci sono persone che possono solo pensare certe stronzate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Via le Zekke dal Sistema!
        - Scritto da: tdi110cv
        Onestamente io sono di destra , ma su quello
        che hai detto posso semplicemente dire che
        hai detto delle grandi cazzate facendo cosi'
        accrescere l'odio nei confronti della
        destra.
        Mi vergogno di me stesso se penso che nella
        mia schiera politica ci sono persone che
        possono solo pensare certe stronzate.Oh, ma non devi preoccuparti di questo... Anche nelle "nostre schiere" della "sinistra" (sinistra? Quella italiana attuale sarebbe SINISTRA?) ci sono talmente tanti di quegli idioti che potremmo riempire un paio di paesi come il Lussemburgo... Gente che, come il nostro intelligentone cui hai risposto cosi` bene, sta cercando un modo per tirare l'acqua al proprio mulino. Sul sangue di qualche migliaio di morti ignari e che nulla avevano a che fare con queste beghe. Mah.
    • Anonimo scrive:
      Re: Via le Zekke dal Sistema!
      non dimentichiamo che l'america è andata in Iraq appena dopo che aveva invaso il kwait semplicemente perchè aveva interessi economici(anche se li' la guerra era finita in 2 giorni tra kwait e iraq)non dimentichiamo in jugoslavia ci è andata dopo quasi 2 anni di GUERRA , perchè in quel posto non ci sono pozzi di petrolionon dimentichiamoci che ha sganciato non 1 ma 2 bombe atomiche sul giappone provocando la morte di centinaia di migliaia di vittime innocenti immediate e decine di migliaia di morti negli anni a seguire e ancora oggi il giappone porta i segni di quanto è successo quasi 50 ANNI fanon dimentichiamo la ingiustissima guerra in vietnam purtroppo non documentata da immagini, ma le testimonianze e i fatti accertati hanno dimostrato tutte le porcate che hanno fatto in quel paese nonostante non ne siano usciti vittoriosinon dimentichiamo che avieri americani si possono permettere di divertirsi volando a bassa quota tra i canaloni delle nostre montagne colpire una ovovia uccidere 50 persone sul NOSTRO(che ormai nostro non è) TERRITORIO passarla franca dicendo che sulle carte di volo non era segnalata ..... se noi avessimo fatto una cosa del genere in casa loro i nostri avieri sarebbero stati condannati a morte dalle LORO giurie e non dalle nostrenon dimentichiamoci che la CIA una decina di anni fà FINANZIAVA con milioni e milioni di dollari e armi quello che ora considera la mente di questo atto terroristico semplicemente perchè allora gli atti terroristici li portava alla Russia .....meditate gente meditatele guerre ora hanno cambiato campo di battaglia, ora si svolgono in banca, il più potente compra tutto ...... o forse l'italia non è stata svenduta agli americani ..... e come averla conquistata anzi peggio ..... e come averla nelle proprie mani ..... ma senza nessuna pallottola .... ora bastano i soldi per conquistare un paese ......di porcate gli americani ne hanno fatte in tutto il mondo sempre con la bandiera di mantenere la democrazia ...... ma nessuno ti è venuto a documentare quello che facevano, per convenienza ..... ora l'america si è accorta di cosa vuol dire fare una porcata in un paese che non sia il suonon dimentichiamo che gli stati uniti hanno una sorta di protezionismo della loro economia mentre loro voglio invadere tranquillamente tutti gli altri mercati senza alcuna limitazione (vedi tutte le tasse aggiuntive su molti prodotti sia giapponesi che europei)so che prenderò molti insulti per quello che ho detto, ma i fatti che ho riportato sono tutti reali e penso che una riflessione vada fatta anche sul comportamento degli Stati uniti verso gli altri paesi del Mondocon ciò non giustifico l'atto di guerra lanciato contro gli Stati Uniti ma un consiglio a riflettere su quali siano le cause di tutto ciò .... perchè eliminando chi materialmente ha fatto l'atto terroristico non vuol dire eliminare le MOTIVAZIONI per cui è stato fatto .... esse rimarranno , anzi probabilmente si rafforzeranno e il problema rimarra uguale a primainsultatemi pure per questa mia riflessione
      • Anonimo scrive:
        Re: Via le Zekke dal Sistema!
        Se noi siamo liberi, possiamo lavorare e vivere è solo grazie agli americani. Chiedi ai tuoi genitori com'e' andata qualche decennio fa...
        • Anonimo scrive:
          Re: Via le Zekke dal Sistema!
          Non credo sia il caso di innescare simili discussioni, ma qualche decennio fa l'Italia fu liberata dagli italiani, quando vennero loro era gia' quasi tutto fatto (leggi le varie giornate di Milano, Napoli, Roma e altre), certo si sono dimostrate disponibili ad aiutarci, ma non mi dire che non glielo stiamo pagando e ripagando...bye bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Via le Zekke dal Sistema!
          allora secondo te perchè gli americani ci hanno "salvato" nella seconda guerra mondiale ora dobbiamo soggiogare al loro potere e dobbiamo giustificare tutte le porcate che hanno fatto in giro per il mondo come ho descritto nel post precedente?scusami ma non sono d'accordoprima di insultarmi leggere il mio post precedente
        • Anonimo scrive:
          Re: Via le Zekke dal Sistema!
          kiedere ai miei genitori, no... erano troppo pikkoli...ho provato a kiedere a mio nonno...ma nn sono riuscito.purtroppo nn ce +è morto RESISTENDO!!!altro ke America...- Scritto da: Andrea
          Se noi siamo liberi, possiamo lavorare e
          vivere è solo grazie agli americani. Chiedi
          ai tuoi genitori com'e' andata qualche
          decennio fa...
          • Anonimo scrive:
            Re: Via le Zekke dal Sistema!
            - Scritto da: skalpore
            kiedere ai miei genitori, no... erano troppo
            pikkoli...

            ho provato a kiedere a mio nonno...
            ma nn sono riuscito.
            purtroppo nn ce +
            è morto RESISTENDO!!!

            altro ke America...


            - Scritto da: Andrea

            Se noi siamo liberi, possiamo lavorare e

            vivere è solo grazie agli americani.
            Chiedi

            ai tuoi genitori com'e' andata qualche

            decennio fa...E' vero ... pero' ci siamo venduti la nostra autonomia e siamo loro servi dalla fine della guerra. Ogni politico bianco o rosso o nero che aspirava a diventare capo di governo ha dovuto chiedere il consenso agli americani vedi (trilaterale). Bella soddisfazione noi che credevamo di vivere liberi e soprttto in un libero mercato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Via le Zekke dal Sistema!
            - Scritto da: eaglex

            E' vero ... pero' ci siamo venduti la nostra
            autonomia e siamo loro servi dalla fine
            della guerra. Ogni politico bianco o rosso o
            nero che aspirava a diventare capo di
            governo ha dovuto chiedere il consenso agli
            americani vedi (trilaterale). Bella
            soddisfazione noi che credevamo di vivere
            liberi e soprttto in un libero mercato.questo è vero...solo 1 cosa: non ho mai creduto di vivere libero. mai.
        • Anonimo scrive:
          Re: Via le Zekke dal Sistema!
          - Scritto da: Andrea
          Se noi siamo liberi, possiamo lavorare e
          vivere è solo grazie agli americani. Chiedi
          ai tuoi genitori com'e' andata qualche
          decennio fa...Assicurati che il tuo interlocutore non sia di colore, un indiano o di Nagasaki. Noi siamo stati occidentalizzati e lo abbiamo accettato di buon grado, perchè l'alternativa era il peggior incubo immaginabile, ma non per tutti è andata così. Gli americani hanno fatto le loro porcherie e noi siam qui che non possiamo far altro che dirgli grazie. Che schifo, ma è la meno peggio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Via le Zekke dal Sistema!
        No, non ti insulto.Concordo con quel che dici ed invito anch'io a riflettere sulle motivazioni di tutto cio', e non su come vendicarsi. E' infatti tristissimo come anche dalle varie critiche giornalistiche non venga mai la ricerca obiettiva del perche' questo sia potuto accadere, cosi' facendo la tragedia sara' ancora piu' amara, perche' presupporra' altre vendette su vendette...bye bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Via le Zekke dal Sistema!
        Da me sicuramente non riceverai insulti. Perchè hai analizzato il problema dalle sue radici. Quello che dici è giusto. Molte volte gli americani sono stati autori di azioni ingiuste, giudate dai loro interessi economici. Ma almeno non giustifichi la spregievole azione di terrorismo portata contro l'america.E poi alla fin fine nessuno si merita atti simili. Così come non è giusto che ancora oggi i palestinesi non abbiano un loro stato, che i kurdi non abbiano una loro nazione, che nei paesi islamici molte donne vengano trattate al pari di bestie...Il mondo è pieno d'ingiustizie, e delle volte penso che molti di quelli che oggi scrivono su questo forum siano contenti di vedere morte delle persone.Ed è questa l'ingiustizia più grande...
      • Anonimo scrive:
        Re: Via le Zekke dal Sistema!
        Sono d'accordo con la pace ma non capisco questo tuo discorso.Di sicuro è assolutamente anti-americano.- Scritto da: ciao ciao
        non dimentichiamo che l'america è andata in
        Iraq appena dopo che aveva invaso il kwait
        semplicemente perchè aveva interessi
        economici(anche se li' la guerra era finita
        in 2 giorni tra kwait e iraq)

        non dimentichiamo in jugoslavia ci è andata
        dopo quasi 2 anni di GUERRA , perchè in quel
        posto non ci sono pozzi di petrolio

        non dimentichiamoci che ha sganciato non 1
        ma 2 bombe atomiche sul giappone provocando
        la morte di centinaia di migliaia di vittime
        innocenti immediate e decine di migliaia di
        morti negli anni a seguire e ancora oggi il
        giappone porta i segni di quanto è successo
        quasi 50 ANNI fa

        non dimentichiamo la ingiustissima guerra in
        vietnam purtroppo non documentata da
        immagini, ma le testimonianze e i fatti
        accertati hanno dimostrato tutte le porcate
        che hanno fatto in quel paese nonostante non
        ne siano usciti vittoriosi

        non dimentichiamo che avieri americani si
        possono permettere di divertirsi volando a
        bassa quota tra i canaloni delle nostre
        montagne colpire una ovovia uccidere 50
        persone sul NOSTRO(che ormai nostro non è)
        TERRITORIO passarla franca dicendo che sulle
        carte di volo non era segnalata ..... se noi
        avessimo fatto una cosa del genere in casa
        loro i nostri avieri sarebbero stati
        condannati a morte dalle LORO giurie e non
        dalle nostre

        non dimentichiamoci che la CIA una decina di
        anni fà FINANZIAVA con milioni e milioni di
        dollari e armi quello che ora considera la
        mente di questo atto terroristico
        semplicemente perchè allora gli atti
        terroristici li portava alla Russia .....

        meditate gente meditate

        le guerre ora hanno cambiato campo di
        battaglia, ora si svolgono in banca, il più
        potente compra tutto ...... o forse l'italia
        non è stata svenduta agli americani ..... e
        come averla conquistata anzi peggio ..... e
        come averla nelle proprie mani ..... ma
        senza nessuna pallottola .... ora bastano i
        soldi per conquistare un paese ......

        di porcate gli americani ne hanno fatte in
        tutto il mondo sempre con la bandiera di
        mantenere la democrazia ...... ma nessuno ti
        è venuto a documentare quello che facevano,
        per convenienza ..... ora l'america si è
        accorta di cosa vuol dire fare una porcata
        in un paese che non sia il suo

        non dimentichiamo che gli stati uniti hanno
        una sorta di protezionismo della loro
        economia mentre loro voglio invadere
        tranquillamente tutti gli altri mercati
        senza alcuna limitazione (vedi tutte le
        tasse aggiuntive su molti prodotti sia
        giapponesi che europei)

        so che prenderò molti insulti per quello che
        ho detto, ma i fatti che ho riportato sono
        tutti reali e penso che una riflessione
        vada fatta anche sul comportamento degli
        Stati uniti verso gli altri paesi del Mondo

        con ciò non giustifico l'atto di guerra
        lanciato contro gli Stati Uniti ma un
        consiglio a riflettere su quali siano le
        cause di tutto ciò .... perchè eliminando
        chi materialmente ha fatto l'atto
        terroristico non vuol dire eliminare le
        MOTIVAZIONI per cui è stato fatto .... esse
        rimarranno , anzi probabilmente si
        rafforzeranno e il problema rimarra uguale a
        prima

        insultatemi pure per questa mia riflessione
      • Anonimo scrive:
        Re: Via le Zekke dal Sistema!
        Beh, di insulti non credo che te ne meriti, visto che hai esposto le cose in italiano e senza usare parole estreme... Non li meriti quantomeno da chi ha un certo rispetto x gli interlocutori.Sostanzialmente cio' che hai detto fa pensare al fatto che il marcio e' da entrambe le parti, e sicuramente questo e' innegabile...
      • Anonimo scrive:
        Re: Via le Zekke dal Sistema!
        Concordo a pieno, vedi mio intervento :EPPURE NON SONO INDOVINO....Ti sei dimenticato di Ustica, dice niente a nessuno questa parola ?ne ho di riserva, quali : Cile, Grecia e via di questo passo ...Ciao a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Via le Zekke dal Sistema!

      Continuate a votare a sinistra, mi
      raccomando.

      Continuate a pensare che Bush possa aver
      fatto festa perche' cosi' puo' scaricare un
      altro po' di bombe sui bambini irakeni.

      Continuate ad illudervi che gli ebrei dopo
      40 anni di sanguinose faide non abbiano
      ancora capito che la guerra in israele non
      avra' mai un vincitore.

      Continuate a farvi prendere in giro da
      BeVtinotti, da VeltVoni, CoffeVati, Vutelli,
      Baffetto & C.

      Continuate a pensare che Bush, Berlusca e
      McDonald siano l'incarnazione di satana,
      pero' magari, la prossima volta, annateceve
      voi a mori' ammazzati...Si intuisce chiaramente lo sforzo mentale che hai fatto per raccimolare queste quattro STRONZATE e cercare di dargli un senso.L'unica parola che si puo' pronunciare oggi e' CONDANNA!non alla sinistra, ne' alla destra, che sono pur sempre le due facce opposte della democrazia, ma all'odio criminale che ha portato a questa immensa tragedia.Non condivido quasi nulla della politica estera di Bush, a partire dallo scudo spaziale, ma di certo non salirei mai su un aereo di linea per far morire con me decine di migliaia di innocenti.Bush, Berlusca e, per alcuni McDonald's, sono avversari politici, non nemici.Gli avversari si combattono con le armi del dialogo (anche aspro) e della politica.I nemici ti abbattono due grattacieli con i kamikaze.Rifletti su questa differenza.E non dimenticare che il bin Laden ora maggior indiziato, conosceva benissimo armi e tattiche di guerra americane, visto che loro stessi gliele avevano insegnate durante la guerra fredda, quando l'afghanistan combatteva l'ex URSS.Se proprio vogliamo trovare una responsabilita' politica di queso attentato, forse e' stato proprio l'aver abbassato la guardia, pensando che lo strapotere occidentale non potesse essere minacciato da pochi e disorganizzati terroristi.Non e' cosi' e, purtroppo, ce ne siamo accorti nella maniera peggiore.Un ultimo consiglio, fai un profondo respiro prima di scrivere.Risparmieresti qualche figuyraccia.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Via le Zekke dal Sistema!
      MAI PENSATO QUESTO:MA TU SEI AMERICANO?
    • Anonimo scrive:
      Re: Via le Zekke dal Sistema!
      Ma la mamma non t'ha spiegato proprio niente?!?Poveretto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Via le Zekke dal Sistema!
        Non vorrei essere troppe offensiva e in questo momento mi mordo le dita...Ma Maremma maiala hanno ammazzato 20.000 o forse più persone che andavano a lavorare e qualche pseudo-letterato sembra compiacersi di ciò...Non c'è giustificazione contro chi uccide cercato di capirlo ....invece di usare le scatole craniche come depositi di farina!Ricordatevi che domani potrebbe capitare a chiunque di noi o ai nostri familiari in qualsiasi momento in qualsiasi luogo ....Meditate pseudo-letterati...Mi spiace ma non riesco a provare simpatia per chi festaggia in piazza 20.000 morti(vedi paesi arabi) se è così che perseguono la pace..non hanno capito niente...Un certo Gandi ha sconfitto la GBR semplicemente dicendo e ribadisco dicendo che bisogna amare il diverso colui che non la pensa come te colui che crede in un altro dio colui che comunque è libero perchè il pensiero sarà sempre libero...
    • Anonimo scrive:
      Re: Via le Zekke dal Sistema!
      Approvo su tutta la linea
      • Anonimo scrive:
        Re: Via le Zekke dal Sistema!
        infatti è proprio per gente con le idee simili alle tue che è successa quella tremenda catastrofe negli Stati Unitiper cui se condanni lorosei da condannare anche tu
  • Anonimo scrive:
    Cyberguerra
    Quattro dirottamenti. Il pentagono, i gemelli. Come lo hanno fatto? Come hanno fatto ? Ditemi come hanno fatto? Parlo: Hanno messo insieme due menti! Un hacker e un terrorista.Avete sentito parlare di un nuovo ordine. Tutti lo hanno detto. Avete sentito parlare di cospirazione. Tutti lo hanno detto.La politica americana, inglese, italiana non basta. Siete voi. Uno dopo l'altro a dovervi alzare e battere i pugni al muro per aggiustare il mondo. Macche' underground! Macche' underground!l'underground deve saltare in piedi e gridare con Dio che questo non e' giusto. Solo l'underground puo' fare qualcosa. Solo l'underground puo' fare qualcosa. Battete i muri con i pugni.
  • Anonimo scrive:
    Ma e tutto vero
    La realta che supera la fantasia cose mai viste e spero di non vederle mai più.
  • Anonimo scrive:
    Riflessione
    Lo sgomento è immenso e credo nulla sarà più come prima. Spero però che da questo immenso male possa nascere anche una mentalità nuova.Europei, americani, arabi, israeliani, ecc. si rendano conto che nessuno può chiamarsi fuori dai problemi degli altri e che non è con la violenza che si possano risolvere le questioni, ma con la giustizia e lo spirito di collaborazione.Altrimenti si innescano follie come quella odierna.
  • Anonimo scrive:
    Tristezza
    Sono triste, preoccupata, sotto shock
    • Anonimo scrive:
      Re: Tristezza
      Io temo che ora gli americani facciano qualche sciocchezza. Se s'arrabbiano so' sorci verdi.E io ODIO i sorci verdi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tristezza
        - Scritto da: Quattrocchi
        Io temo che ora gli americani facciano
        qualche sciocchezza. Se s'arrabbiano so'
        sorci verdi.
        E io ODIO i sorci verdi.S'arrabbiano, s'arrabbiano...
        • Anonimo scrive:
          Re: Tristezza
          - Scritto da: Nick Belane
          - Scritto da: Quattrocchi

          Io temo che ora gli americani facciano

          qualche sciocchezza. Se s'arrabbiano so'

          sorci verdi.

          E io ODIO i sorci verdi.

          S'arrabbiano, s'arrabbiano...Cazzo, mi arrabbierei anch'io!
          • Anonimo scrive:
            Re: Tristezza
            E invece spero proprio che gli americani nn si arrabbino!!!Prima di tutto perchè poi tocca anche agli italiani andare in guerra con gli americani, e poi anche perchè con loro lì nn si risolve mai nulla di buono!!!!O gli tiri l'atomica e muoiono tutti oppure è meglio cercare di intervenire in altri modi!!!Uno potrebbe essere pigliare Bin Laden metterlo a testa in giù e infilargli dell'olio bollente nel culo (voglio vedere se lo torna a fare!!!).Spero solo che gli U.S.A. se attaccano l'afganistan lo tolgano di mezzo perchè ha già parecchio rotto i coglioni!!!!Ciao ragazzi!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tristezza
      Anche io ma anche incazzato
      • Anonimo scrive:
        Re: Tristezza
        hanno già bombardato kabul i bastardi.Ed è solo l'inizio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tristezza
          Potevi anche cambiare nick.........
          • Anonimo scrive:
            Re: apocalisse
            Credevo di vedere un film, ho visto Armageddon, IndependenceDay ma non avrei mai potuto credere che la finzione potesse diventare realtà; la notte non ho dormito, sono più che sconvolto, non so cosa pensare....
          • Anonimo scrive:
            Re: apocalisse
            sei solo un piccolo frocio: NEL FORNO CON GLI ALTRI!
        • Anonimo scrive:
          Re: Tristezza
          - Scritto da: Bin Laden
          hanno già bombardato kabul i bastardi.
          Ed è solo l'inizio.Leggi un po' di news...Kabul è stata bombardata dalla fazione opposta ai telebani. E questo è stato detto da Bismillah Khan, comandante della forza anti-talebana. Lascia perdere i nick e cerca d'informarti un po' di più...Vorrei vedere la tua reazione se a essere colpita fosse stata una città italiana....Ti faresti ancora chiamare Bin Laden??
          • Anonimo scrive:
            Re: Tristezza
            Magari, se colpissero la tua ti piscerei in testa, imperialista di merda!
          • Anonimo scrive:
            Re: Tristezza
            - Scritto da: Bin Laden
            Magari, se colpissero la tua ti piscerei in
            testa, imperialista di merda!Adesso ho la certezza che uno come te non poteva scegliere un altro nick. Uno perchè parli e giudichi senza sapere e conoscere le mie idee.Due perchè le uniche parole che sai dire sono solo queste. Mi fai pena. E questo te lo dice uno a cui gli americani non sono mai andati a genio.Dici imperialista a uno che lavora per vivere e non ha mai ricevuto aiuto. Spero solo che non ti capiti di avere nessuno, amico o parente in uno dei prossimi atti di terrorismo.Pensa piuttosto a crescere e evita di fare commenti se non sai cosa dire. Difendere le proprie idee e giusto, ma a tutto c'è un limite.E' la gente come te che nel suo piccolo permette che succedano cose del genere.Tanto alla fin fine non t'importa niente, vero??Tanto ad essere colpito non sei stato tu...Spegni il PC e la tv. Tanto gente come te, che sà solo offendere nel modo più stupido, non capirà mai niente.Saprà solo nascondersi dietro ad un maschera di chi vuole stare dalla parte del più debole,ma invece spera solo di non farsi male...
          • Anonimo scrive:
            Re: Tristezza
            bin laden leggi quello che ha scritto noalterrorismo stampalo e apppendilo in camera tua sopra il letto...penso che tu lo debba imparare a memorio
          • Anonimo scrive:
            Re: Tristezza - Ignoratelo
            Penso che la risposta migliore a certi commenti sia: IGNORATELO!Lasciate che la sua bile cresca mentre nessuno risponde e fatelo rimanere come probabilmente è già: SOLO!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Tristezza
          E' incredibile che gente come te il 12 settembre del 2001, dopo ciò che è accaduto ieri, sia in grado di scrivere ciò che dici...Una piccola riflessione :"Sei un sottosviluppato..."
    • Anonimo scrive:
      Re: Tristezza
      - Scritto da: Cecilia
      Sono triste, preoccupata, sotto shockIronizzo come direbbe un tale Murphy:"Sorridi, domani sara' peggio"
Chiudi i commenti