Crocenera di nuovo online

Il sito sequestrato


Roma – Non si ferma la circolazione sulla rete dei contenuti che erano ospitati su un sito sequestrato nei giorni scorsi dalla magistratura e che era ospitato dal network di Filiarmonici.org.

Se il sito originale espone ancora i sigilli della Polizia di Stato, è già online un primo mirror di quello stesso sito è apparso sui server di squat.net, secondo un meccanismo ormai consolidato di proliferazione e moltiplicazione dei contenuti dalla caratterizzazione politica sottoposti a sequestro. E’ dunque probabile che a questo mirror ne seguano a breve molti altri.

Sul mirror sono liberamente consultabili anche i bollettini di Crocenera Anarchica, che gestiva il sito sequestrato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jackP scrive:
    Consigli
    Un consiglio lavoro da ormai quasi 4 anni come sistemista in varie società,ho l'esigenza di specializzarmi con una laurea on line, secondo voi sarebbe più utile una in Ingegneria o in sicurezza informatica?
    • 798pa623770 scrive:
      Re: Consigli
      Ciao jackP,sono attualmente iscritto alla IOL, http://www.laureaonline.polimi.it/In riferimento alla tua domanda....Dipende da quello che cerchi tu. Il Poli essendo un'ingegneria ha questo tipo di impronta, la Stataleha una formazione + informatica, almeno mi è sembrato di capire, dai sondaggi che ho fatto 15gg fà a colloquio siacon docenti dell'una che dell'altra università.La cosa certa è che la laurea della Statale, anche se + mirata, è un primo passo verso una formazione in ambito sicurezza ! Non pensare di essere un guru alla fine del corso...Le valutazioni in campo sono molte e quindi + che consigliarti di richiedere colloqui con i vari responsabili delle lauree on line non saprei che dirti.Troverai grandissima disponibilità anche a incontri in rete (Skype) nel caso abitassi lontano e non ti fosse comodo un incontro in presenza. Il Poli dovrebbe fare in Agosto un open day delle lauree in generale.A me l'annno scorso è piaciuto molto e mi ha fatto capire che i docenti hanno veramente voglia di trasmettere la loro passione per la materia.In bocca al lupo.Paolo
  • Anonimo scrive:
    Cosa non si fa per...
    ...avere qualche iscritto in più. E fra qualche anno cosa faranno i laureati con un titolo così specializzato se il settore non tira più? Non bastava un indirizzo del corso di informatica o anche solo uno o più esami di specializzazione?Il tutto perché adesso va di moda la sicurezza informatica...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa non si fa per...
      - Scritto da: Anonimo
      ...avere qualche iscritto in più. E fra qualche
      anno cosa faranno i laureati con un titolo così
      specializzato se il settore non tira più? Non
      bastava un indirizzo del corso di informatica o
      anche solo uno o più esami di specializzazione?ma è ovvio no ?devono abbassare i costi del dipendente in securityche ha quanto pare è ancora troppo altoingolfano il mestiere per svalutare la professionee spuntare qualche euro in piu dalle risorse umane...
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa non si fa per...

        ma è ovvio no ?
        devono abbassare i costi del dipendente in
        security
        che ha quanto pare è ancora troppo alto
        ingolfano il mestiere per svalutare la
        professione
        e spuntare qualche euro in piu dalle risorse
        umane...
        O forse serve a creare dei veri professionisti, e non esperti, improvvisati, che si atteggiano come tali (non sono tutti così per fortuna, ma tanti si) e pretendono di guadagnare cifre stratosferiche perchè hanno una certificazione SonicWall. A volte sono le aziende a speculare su questo: mandano il ragazzino appena uscito da scuola a prendere una certificazione ( a volte proprio comprata) e lo offrono come esperto in security ai clienti, per cifre altissime.La sicurezza informatica non si può insegnare, ma le basi per capirla si: è questo lo spirito di questo Cdl. O:)
  • Anonimo scrive:
    la laurea in copia incolla
    "laurea in copia incolla" ecco l'unica laurea che serve in questo paese di m****** :@
  • Anonimo scrive:
    La sicurezza è un 'modus operandi'
    IMHO mi fa piacere che in Italia qualche università si sia organizzata con un Corso di Laurea in questa disciplina. Fosse partito qualche anno fa, l'avrei certamente seguito. Lavoro nel settore ed ho cercato di sopperire alla mancanza di una laurea con certificazioni (M$, CheckPoint, ISS) e mantenendomi aggiornato sia on-line sia attraverso libri.Ritengo che comunque sia un fattore di mentalità, perchè la sicurezza è fatta di 1000 sfaccettature, non solo software. Ed il fine di un CdL dovrebbe essere quello di formare la mentalità e dare quelle forti competenze di base che consentono di portare avanti dei progetti e convincere il cliente ad affrontare una certa spesa.Una volta digerita tutta la teoria sugli algoritmi di crittografia, VPN, firewall, IDS, hardening, firma digitale ecc... la parte tecnica è un mero studio dei vari software, sia opensource che proprietari...
    • Anonimo scrive:
      Re: La sicurezza è un 'modus operandi'
      E' proprio lo spirito giusto che si deve avere per seguire questo specifico corso di laurea.Io sono uno studente on-line e posso dire che questo corso di laurea mi sta preparando sulle basi dell'informatica (Matematica, Programmazione, Reti logiche, etc...).Sono 15 anni che faccio il sistemista per varie aziende, ma ora comincio a capire come funzionano le cose e non solo come si usano.E' poi molto comodo poter seguire le lezioni a casa, quando si ha tempo, potendo ri-seguirle se non si è capito qualcosa, etc...Se avete dubbi, posso consigliarvi caldamente di informarvi su questo corso di laurea.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: La sicurezza è un 'modus operandi'
        che bel marchettone complimenti :s
      • gadavito scrive:
        Re: La sicurezza è un 'modus operandi'
        Ciao,mi sono appena iscritto a questo corso on line; lavoro da 20 anni nell'informatica (ne ho 38) ed ho capito che alla fine per fare carriera serve un "titolo" soprattutto dalle mia parti (sud) dove le lauree sono un corredo in dotazione a tutti. Di conseguenza, oltre che per passione personale, ho deciso di sacrificarmi e imparare cose nuove con spirito critico e non puramente meccanico.A tal proposito, avendo un po l'ansia di dover sacrificare il tempo ce "non ho", vorrei sapere, da parte di chi ha cominciato prima di me, come è questo corso di laurea, come si trova, se è vero che è possibile consegure la laurea con uno sforzo di 15/20 ore a settimana.Insomma, tutto quanto possa essere utile a farmi essere più sereno.Grazie mille e buona giornata.- Scritto da:
        E' proprio lo spirito giusto che si deve avere
        per seguire questo specifico corso di
        laurea.

        Io sono uno studente on-line e posso dire che
        questo corso di laurea mi sta preparando sulle
        basi dell'informatica (Matematica,
        Programmazione, Reti logiche,
        etc...).

        Sono 15 anni che faccio il sistemista per varie
        aziende, ma ora comincio a capire come funzionano
        le cose e non solo come si
        usano.

        E' poi molto comodo poter seguire le lezioni a
        casa, quando si ha tempo, potendo ri-seguirle se
        non si è capito qualcosa,
        etc...

        Se avete dubbi, posso consigliarvi caldamente di
        informarvi su questo corso di
        laurea.

        Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: La sicurezza è un 'modus operandi'
      - Scritto da: Anonimo
      IMHO mi fa piacere che in Italia qualche
      università si sia organizzata con un Corso di
      Laurea in questa disciplina. Fosse partito
      qualche anno fa, l'avrei certamente seguito.
      Lavoro nel settore ed ho cercato di sopperire
      alla mancanza di una laurea con certificazioni
      (M$, CheckPoint, ISS) e mantenendomi aggiornato
      sia on-line sia attraverso libri.

      Ritengo che comunque sia un fattore di mentalità,
      perchè la sicurezza è fatta di 1000
      sfaccettature, non solo software. Ed il fine di
      un CdL dovrebbe essere quello di formare la
      mentalità e dare quelle forti competenze di base
      che consentono di portare avanti dei progetti e
      convincere il cliente ad affrontare una certa
      spesa.

      Una volta digerita tutta la teoria sugli
      algoritmi di crittografia, VPN, firewall, IDS,
      hardening, firma digitale ecc... la parte tecnica
      è un mero studio dei vari software, sia
      opensource che proprietari...Sagge parole. Condivido tutto.Lieutenant
  • Anonimo scrive:
    esame ammissione
    Ciao, ho 21 anni e da piu di 5 faccio lavoro come "sisteminchions" presso una societa' del nord Italia.Ho letto che quest'anno ci sarà uin test di ammissione per quel cdl in sicurezza informatica. Siccome nn tocco un libro da 3 anni, qualcuno mi puo dire su cosa si baserà questo test di ammissione, e su cosa mi devo preparare ?razie.
  • Anonimo scrive:
    Lauree on line... e i costi?
    : bah...c'è una cosa che non capisco: avete idea di quanto fanno pagare l'accesso ad una laurea on line? praticamente, lavoro per pagare l'università...non riesco a capire perché c'è la costituzione: potrebbero tranquillamente stralciarla, che tanto non se la fila nessuno (si fa per dire...)Gianluca(un lavoratore 30enne che lavora da quando ne aveva 15)
    • Anonimo scrive:
      Re: Lauree on line... e i costi?
      io lavoro per pagarami un appartementino a 100 mt dall'universita' di crema , il cibo e amenita' varie.E non sono il solo :)
    • jackP scrive:
      Re: Lauree on line... e i costi?
      Effettivamente per un lavoratore da 1000 euro al mese quanto più o meno costargli all'anno questa laurea? : E il gioco vale la candela?
  • xmel33it scrive:
    basta con la sicurezza solo tecnica
    non so di questo corso di laurea, e quindi non voglio assolutamente difenderlo o attaccarlo, dico solo che se la siciurezza per qualcuno e' ccna, mcse.. o altre certificazioni di tipo tecnico, mi spiace ma siamo lontani dal cocncetto di sicurezzala sicurezza e' un metodo, e un tecnico putroppo non potrà mai capirne nulla, potrà fare il suo pezzettino, magari benissimo, ma se il suao pezzettino non e' all'intertno di un processo aziendale la cosa non serve a niente.ricordate sempre che la resistenza di una catena è uguale alla resistenza della maglia piu' debole, e chi è meno debole dell'uomo??in soldoni, la sicurezza it è solo una pezzo della sicurezza dei sistemi informativi, se non ho consapevolezza tutto il resto non serve a niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: basta con la sicurezza solo tecnica
      io seguo la versione non online (aka: quella standard in uni a crema) e ti posso garantire che oltre alla parte prettamente tecnica ci sono anche corsi relativa alla parte "umana" :)
    • Anonimo scrive:
      Re: basta con la sicurezza solo tecnica
      Bene, di sicuro ti renderai conto che tutti questi concetti di cui parli, si apprendono tranquillamente frequentando corsi specifici o anche conseguendo certificazioni apposite. Questo corso di laurea, e' l'ennesimo corso pacco voluto dalla lobby universitaria italiana, che da un po' di anni a questa parte, sta guardando solo al business. Come i corsi di ingegneria del cinema, tecniche di allevamento cinofile etc etc.Per spillare soldi alla gente, anche l'universita' non ci pensa 2 volte.
    • Anonimo scrive:
      Re: basta con la sicurezza solo tecnica
      - Scritto da: xmel33it
      non so di questo corso di laurea, e quindi non
      voglio assolutamente difenderlo o attaccarlo,
      dico solo che se la siciurezza per qualcuno e'
      ccna, mcse.. o altre certificazioni di tipo
      tecnico, mi spiace ma siamo lontani dal cocncetto
      di sicurezza

      la sicurezza e' un metodo, e un tecnico putroppo
      non potrà mai capirne nulla, potrà fare il suo
      pezzettino, magari benissimo, ma se il suao
      pezzettino non e' all'intertno di un processo
      aziendale la cosa non serve a niente.

      ricordate sempre che la resistenza di una catena
      è uguale alla resistenza della maglia piu'
      debole, e chi è meno debole dell'uomo??

      in soldoni, la sicurezza it è solo una pezzo
      della sicurezza dei sistemi informativi, se non
      ho consapevolezza tutto il resto non serve a
      niente.potresti anche dirlo quando citi parole non tue... Mitnik perdonalo!
      • xmel33it scrive:
        Re: basta con la sicurezza solo tecnica
        mi spiace non ho copiato da nessuna partecerco di lavoare su queste cosa da un apio di anni, con immani sforzi naturalmente, visto che la sicurezza spesso viene data al responsabile it, che generalmente di questi argomenti non capisce nulla, o meglio, preferisce continuare a giocare con i suoi giocattoli
  • Anonimo scrive:
    Facoltà di... ???
    Scusate ma questo corso di Laurea in quale Facoltà è inquadrato??Facoltà di Sicurezza Informatica?? No così almeno mi preparo che tra 3/4 anni leggerò su Punto Informatico della battaglia per la creazione dell'albo dei Sicuroti Informatici...Mah...
  • radel scrive:
    Io la sto facendo
    Ma non il corso online. E per la cronaca quello che parte non è il primo: c'è già...Certo da come consideriamo la sicurezza informatica qui in italia c'è poco da sperare...Anche perchè i corsi di laurea, nel passaggio al 3+2 sono diventati un po' come il liceo.Poi la considerazione della gente fa il resto: basta vedere quei 4 ignoranti dell'altro post: come se la sicurezza fosse giocare con 2 tool scaricati da internet per giocare a fare l'achero...:( E queste sono le impressioni degli addetti ai lavori, figuriamoci di chi dovrebbe investirci il grano! Ora capisco perchè hanno tanto successo le pubblicità rassicuranti della m$ (il tuo sistema sarà più sicuro, più protetto e si aggiornerà da solo!).Mah.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io la sto facendo
      Scusa puoi spiegarci quali sono le conoscenze speciali che ti sta dando questo corso che un normale esperto non ha?
      • radel scrive:
        RE: Io la sto facendo
        - Scritto da: Anonimo
        Scusa puoi spiegarci quali sono le conoscenze
        speciali che ti sta dando questo corso che un
        normale esperto non ha?Semplicemente nessuna. Non è la laurea in sicurezza che ti rende un esperto di sicurezza, ma lo studio (che non ha quasi niente a che vedere con la laurea), la voglia di imparare, io ci aggiungerei anche la passione per il proprio lavoro, e la consapevolezza che fuori c'è sempre uno che la sa più lunga di te.Il problema è che molti smanettoni sedicenti esperti di informatica ritengono di poter progettare, realizzare e mantenere sistemi informatici solo perchè sanno più o meno installarsi un s.o. da soli. E ritengono di essere hacker perchè sanno usare un bot su irc.Il corso di laurea è l'occasione buona per confrontarti con altra gente: molta di questa non sa nemmeno attaccarsi le scarpe, ma da alcuni c'è da imparare.Se proprio ci tieni a saperlo, ti dico quello che mi sta dando il corso: il tempo di stare dietro a tutte quelle cose importantissime che, dopo una giornata di lavoro, non puoi guardare, perchè sei stanco e domani devi alzarti da capo.
        • Anonimo scrive:
          Re: RE: Io la sto facendo
          - Scritto da: radel
          Il problema è che molti smanettoni sedicenti
          esperti di informatica ritengono di poter
          progettare, realizzare e mantenere sistemi
          informatici solo perchè sanno più o meno
          installarsi un s.o. da soli. E ritengono di
          essere hacker perchè sanno usare un bot su irc.Questi non sono certo esperti di sicurezza e penso (e comunque spero) che non ce ne siano molti al lavoro nelle aziende.
          Se proprio ci tieni a saperlo, ti dico quello
          che mi sta dando il corso: il tempo di stare
          dietro a tutte quelle cose importantissime che,
          dopo una giornata di lavoro, non puoi guardare,
          perchè sei stanco e domani devi alzarti da capo.Non ho capito molto bene, tu lavori ho capito bene? Ma allora non ti prende più tempo seguire le lezioni che studiare da te?In ogni caso si sta parlando della bontà di una laurea, non dell'utilità per un lavoratore che ha poco tempo per qualcosa di meglio.
          • radel scrive:
            Re: RE: Io la sto facendo
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: radel

            Il problema è che molti smanettoni sedicenti

            esperti di informatica ritengono di poter

            progettare, realizzare e mantenere sistemi

            informatici solo perchè sanno più o meno

            installarsi un s.o. da soli. E ritengono di

            essere hacker perchè sanno usare un bot su irc.
            Questi non sono certo esperti di sicurezza e
            penso (e comunque spero) che non ce ne siano
            molti al lavoro nelle aziende.Il problema è la percezione del manager di turno. E' facile essere rassicurati da gente che non sa di cosa parla, che però è un bravo venditore di sè. E poi alla sicurezza non ci tiene nessuno: solo a parole interessa, ma spiega al mega amministratore che non può fare certe cose dal pc dell'ufficio perchè ne va di mezzo la sicurezza...


            Se proprio ci tieni a saperlo, ti dico quello

            che mi sta dando il corso: il tempo di stare

            dietro a tutte quelle cose importantissime che,

            dopo una giornata di lavoro, non puoi guardare,

            perchè sei stanco e domani devi alzarti da capo.
            Non ho capito molto bene, tu lavori ho capito
            bene? Ma allora non ti prende più tempo seguire
            le lezioni che studiare da te?Io sono un caso a parte: ho smesso di lavorare per fare questa laurea... Ma non credo che ci sia tanta gente in questa situazione, credo.
            In ogni caso si sta parlando della bontà di una
            laurea, non dell'utilità per un lavoratore che ha
            poco tempo per qualcosa di meglio.Io parlo del fatto che si sottovaluti la figura professionale, non la laurea. La laurea è solo una delle cose che potrebbero fare comodo nel proprio bagaglio di esperienze. Ma la verità è che ci sono troppi ragazzini vedi-che-funziona-anche-così che realizzano porcate funzionanti ed economiche, ma assolutamente senza un occhio per la sicurezza. E al manager di turno spesso va bene così. La laurea non è solo uno strumento per imparare, ma anche un mezzo per cercare di staccarsi dalla massa degli smanettoni.Detto questo è pacifico che ci possano essere persono con le OO sotto e senza laurea, ma questo lo sappiamo tutti, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: RE: Io la sto facendo

            Io sono un caso a parte: ho smesso di lavorare
            per fare questa laurea... Ma non credo che ci sia
            tanta gente in questa situazione, credo.Posso sapere quanti anni hai e che lavoro facevi precedentemente? Ma se hai proprio smesso di lavorare non era meglio impegnarsi di più su qualcosa di meglio?Inoltre vorrei sapere la fonte dei dati su questi smanettoni incapaci che prolificano nelle aziende come esperti di sicurezza.Comunque ho capito la tua linea di pensiero, non mi sembra ci sia più tanto da dire su questa laurea.
          • radel scrive:
            Re: RE: Io la sto facendo
            - Scritto da: Anonimo

            Io sono un caso a parte: ho smesso di lavorare

            per fare questa laurea... Ma non credo che ci
            sia

            tanta gente in questa situazione, credo.

            Posso sapere quanti anni hai e che lavoro facevi
            precedentemente? Ma se hai proprio smesso di
            lavorare non era meglio impegnarsi di più su
            qualcosa di meglio?Gli anni sono 27, e il lavoro non era niente altro che il sistemista in una azienda il cui core business non era legato all'informatica. Insomma, un lavoro come tanti altri. Prima per un po' ho provato a mettermi in proprio, ma in effetti mi mancava un commerciale che vendesse fumo ai clienti; purtroppo la concorrenza faceva così, e alla fine ho deciso di lasciare perdere.

            Inoltre vorrei sapere la fonte dei dati su questi
            smanettoni incapaci che prolificano nelle aziende
            come esperti di sicurezza.Non come esperti di sicurezza, ma come gente che è esperta di sicurezza. Cioè sistemisti che ritengono di poter fare a meno di pensare alla sicurezza (esempio del cavolo: spaccano le uova agli utenti e creano voragini nella sicurezza per i propri bisogni). Sono le persone che ho visto nelle aziende dove ho fatto lavori o dove ho lavorato: non basta come campione per una statistica, ma per il mio pensiero si.

            Comunque ho capito la tua linea di pensiero, non
            mi sembra ci sia più tanto da dire su questa
            laurea.Beato te che ci sei riuscito: io ancora non mi capisco;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Io la sto facendo
      radelammiro la tua voglia di imparare sempre nuovecose ti do solo un piccolo suggerimentoche ne dici di coadiuvare il corso con uno diciamo cosi più vendibile ? che so CISCO ciao
      • radel scrive:
        RE: Io la sto facendo
        - Scritto da: Anonimo
        radel
        ammiro la tua voglia di imparare sempre nuove
        cose ti do solo un piccolo suggerimento
        che ne dici di coadiuvare il corso con uno
        diciamo cosi più vendibile ? che so CISCO
        Tutti i mercoledì ed i venerdì pomeriggio. E metà lo finanzia l'uni.Non è che siamo tutti a pancia per aria aspettando che arrivi l'estate!!! (Molti si, devo ammettere)
        • Anonimo scrive:
          Re: RE: Io la sto facendo
          - Scritto da: radel
          Tutti i mercoledì ed i venerdì pomeriggio. E metà
          lo finanzia l'uni.
          Non è che siamo tutti a pancia per aria
          aspettando che arrivi l'estate!!! (Molti si, devo
          ammettere)visto i ragazzi di oggi sono tutti piu svegliin bocca al lupo:)
        • Anonimo scrive:
          Re: RE: Io la sto facendo
          - Scritto da: radel

          che ne dici di coadiuvare il corso con uno

          diciamo cosi più vendibile ? che so CISCO


          Tutti i mercoledì ed i venerdì pomeriggio.Quale?
          • radel scrive:
            RE: Io la sto facendo
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: radel


            che ne dici di coadiuvare il corso con uno


            diciamo cosi più vendibile ? che so CISCO




            Tutti i mercoledì ed i venerdì pomeriggio.

            Quale?CCNA. E devo dire che mi piace come corso: ci sono molte cose che sai già, ma fatte meglio: se non fai l'errore di credere di sapere tutto ne viene fuori una cosa utile, IMHO naturalmente;)
          • Anonimo scrive:
            Re: RE: Io la sto facendo
            - Scritto da: radel
            CCNA.Ovviamente è meglio se poi ne fai anche qualcun altro, per curiosità l'università ti finanzia anche quelli superiori?
          • radel scrive:
            Re: RE: Io la sto facendo
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: radel

            CCNA.

            Ovviamente è meglio se poi ne fai anche qualcun
            altro, per curiosità l'università ti finanzia
            anche quelli superiori?L'idea è quella. Sinceramente non lo so, ma spero di si;) Altrimenti li farò per conto mio, come a tempo perso (ormai poco) sto facendo il MCSE; nonostante sia debianista, tanto per intenderci!(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: RE: Io la sto facendo
            - Scritto da: radel

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: radel


            CCNA.



            Ovviamente è meglio se poi ne fai anche qualcun

            altro, per curiosità l'università ti finanzia

            anche quelli superiori?
            L'idea è quella. Sinceramente non lo so, ma spero
            di si;) Altrimenti li farò per conto mio, come a
            tempo perso (ormai poco) sto facendo il MCSE;
            nonostante sia debianista, tanto per
            intenderci!(linux)Università di Crema, per caso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Io la sto facendo
      La laurea è sicuramente qualcosa di buono. Non lasciarti influenzare da chi ti dice di fare questa o quella certificazione. E poi come è stato giustamente detto, avrai modo di approfondire gli argomenti confrontandoti con altri, è così che si imparano la maggior parte delle cose.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io la sto facendo
      l'anno prossimo vorrei prendere questa facoltà....me la consigliate ?
  • Anonimo scrive:
    la laurea per smanettoni che schifo
    ma che razza di laurea è mai questa :|
    • Anonimo scrive:
      Re: la laurea per smanettoni che schifo
      tu invece in cosa sei laureato?
    • Anonimo scrive:
      Re: la laurea per smanettoni che schifo
      Giesù che commento....:|
      • Anonimo scrive:
        Re: la laurea per smanettoni che schifo
        - Scritto da: Anonimo
        Giesù che commento....:|illuminami serve davvero una laureaper imparare la sicurezza informatica ?io credo che se ti studi i testi di phrack.orge fai parecchia esperienza la laurea in sicurezza informatica te la cachie la ricachi quante volte vuoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: la laurea per smanettoni che schifo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Giesù che commento....:|

          illuminami serve davvero una laurea
          per imparare la sicurezza informatica ?
          io credo che se ti studi i testi di phrack.org
          e fai parecchia esperienza
          la laurea in sicurezza informatica te la cachi
          e la ricachi quante volte vuoi.se è per questo anche se faccio l'elettronico pazzo in casa...anche se programmo per i caxxi miei, anche se studio chimica con i fustini del dixan...ma sai che significa laurea? fornire una base di studi...concetti, metodi, di certo non è un corso di hacker ma finchè la sicurezza informatica rimane su carta non lamentiamoci che nessuno compra online per paura, ci fregano e ci rifregano come niente, ma tanto è una caxxo di laurea...si si
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            ma sai che significa laurea? fornire una
            base di studi...concetti, metodi, Allora vai a laurearti in matematica o fisica, le lauree in informatica e affini che sono uscite negli ultimi anni sono una vera vergogna per l'università (e infatti servono solo a fare più cassa).
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            ma sai che significa laurea? fornire una

            base di studi...concetti, metodi,

            Allora vai a laurearti in matematica o fisica, le
            lauree in informatica e affini che sono uscite
            negli ultimi anni sono una vera vergogna per
            l'università (e infatti servono solo a fare più
            cassa).ok, tranquillo, mettiamo i fisici a sviluppare strategie di sicurezza che così poi i soldi io me li metto sotto al cuscino al posto che in banca
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            ok, tranquillo, mettiamo i fisici a sviluppare
            strategie di sicurezza che così poi i soldi io me
            li metto sotto al cuscino al posto che in bancaNo mettiamo i laureati in sicurezza informatica che così dopo 6 mesi possiamo accedere ai sistemi della banca dove lavorano.
          • radel scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            ok, tranquillo, mettiamo i fisici a sviluppare

            strategie di sicurezza che così poi i soldi io
            me

            li metto sotto al cuscino al posto che in banca

            No mettiamo i laureati in sicurezza informatica
            che così dopo 6 mesi possiamo accedere ai sistemi
            della banca dove lavorano.Altro che 6 mesi, 8 ore al giorno naturalmente, dovrai lavorare per entrare in un sistema progettato come si deve. Se noti i sistemi che vengono bucati sono quelli fatti dai fai-da-te come te.
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: radel
            Altro che 6 mesi, 8 ore al giorno naturalmente,
            dovrai lavorare per entrare in un sistema
            progettato come si deve. Se noti i sistemi che
            vengono bucati sono quelli fatti dai fai-da-te
            come te.Ho visto il programma del corso, ma non pensi che sarebbe meglio investire il tempo in qualcosa di meglio studiando poi da solo molto rapidamente quello che i professori succhia-soldi impiegano qui 3 anni per insegnarti?
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: radel
            Altro che 6 mesi, 8 ore al giorno naturalmente,
            dovrai lavorare per entrare in un sistema
            progettato come si deve. Se noti i sistemi che
            vengono bucati sono quelli fatti dai fai-da-te
            come te.ecco è arrivato lo sborone :Dma cosa vuoi bucarei sistemi bancari girano su protocolli che manco conosci le specifiche sono ha pagamentoil sistema è controllato da personalefiltrato (ti fanno uno screening psicologico )e poi se proprio vogliamo dirla tuttabucare un sistema bancario è 90% raggiro10% hack
          • radel scrive:
            Ma che cianci?!?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: radel

            Altro che 6 mesi, 8 ore al giorno naturalmente,

            dovrai lavorare per entrare in un sistema

            progettato come si deve. Se noti i sistemi che

            vengono bucati sono quelli fatti dai fai-da-te

            come te.

            ecco è arrivato lo sborone :D
            ma cosa vuoi bucare
            i sistemi bancari girano su protocolli
            che manco conosci A parte che non ricordo di aver detto niente sulle mie capacità di hacking. Anche perchè se progetti le cose come si deve non è davvero necessario conoscere tutte le tecniche che usa chi ti attacca: sarbbe una lotta persa in partenza.
            le specifiche sono ha pagamentoEmbè? Come a dire che se sono a pagamento sono più sicure? Come certi s.o.?Per la cronaca, l'acca non ci azzecca un'acca.
            il sistema è controllato da personale
            filtrato (ti fanno uno screening psicologico )Quindi non ci sono psicopatici nei ced. Mi sento molto rassicurato.
            e poi se proprio vogliamo dirla tutta
            bucare un sistema bancario è 90% raggiro
            10% hack E quindi tanto vale non proteggerlo, tanto non ci lavora nessuno così psicopatico da farti entrare in un sistema che ha le specifiche a pagamento e che quindi è garantito per la sua sicurezza:p
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            Si si e poi lasciano i server con password blank.....ma fammi il piacere.....parlo per esperienza personale. Lavoravoin una società informatica e una gross Banca aveva di questi problemi.
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            le specifiche sono ha pagamentoaltro che laurea, qui ci vogliono le scuole medie!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            se è per questo anche se faccio l'elettronico
            pazzo in casa...anche se programmo per i caxxi
            miei, anche se studio chimica con i fustini del
            dixanma perchè non si vuole ammettere che certelauree sono dei semplici bidoni creati ad hocper ingolfare il mercato del lavoro ?no sul serio a meno che non sei un'amebanon ci vuole un piffero a fare esperienzasulla sicurezza informatica.
            ...ma sai che significa laurea? fornire una
            base di studi...concetti, metodi, di certo non è
            un corso di hacker ma finchè la sicurezza
            informatica rimane su carta bla bla bla http://it.slashdot.org/it/05/05/28/2055220.shtml?tid=172&tid=146&tid=95"Stanford Rejects Business School Hackers"vedi gli hackerozzi non li vogliono piu nessunofiguriamoci i dottorini con il pezzo di carta"nato per sbuciare i siti webz"
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo

            non ci vuole un piffero a fare esperienza
            sulla sicurezza informatica.lol :D certo, se intendi sicurezza informatica trovare la password del pc del compagno di banco o far aprire e chiudere il lettore cd del prof :D la sicurezza in genere e nello specifico quella informatica sono un mondo a parte rispetto all'informatica tradizionale anche se si fondono profondamente perchè tutto funzioni...la sicurezza non è solo smanettare con il pc ma sono anche procedure, metodi, e il buco più grande è l'errore umano...la sicurezza informatica deve comprendere anche questo...si, come dici tu, in due settimane sono esperto...lol
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            lol :D certo, se intendi sicurezza informatica
            trovare la password del pc del compagno di bancofigurati quelle sono stronzateio parlavo di BOF, code auditing, vulnerabilità in generale,funzioni tainted exploitabili, analisi forense ,lkm 0day bug ecc ecc.
            ...si, come dici tu, in
            due settimane sono esperto...lolin 2 settimane no di certo...5 anni si però
        • argo scrive:
          Re: la laurea per smanettoni che schifo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Giesù che commento....:|

          illuminami serve davvero una laurea
          per imparare la sicurezza informatica ?
          io credo che se ti studi i testi di phrack.org
          e fai parecchia esperienza
          la laurea in sicurezza informatica te la cachi
          e la ricachi quante volte vuoi.probabilmente hai ragione ma come si fa a certificare le competenze di qualcuno? un corso di laurea è da considerarsi sempre un'opportunità, credo. certo che se, poi, uno non si tiene informato da se tutto serve a poco.
    • Anonimo scrive:
      Re: la laurea per smanettoni che schifo
      Leggendo anche tutti gli altri post sono parzialmente daccordo con te, mi spiego:il problema non è tanto nella Laurea in sicurezza informatica, ma è nelle università italiane.Sicuramente se questa laurea fosse conseguita in qualche università americana (Stanford University per dirne una a caso) probabilmente molti laureati sarebbero capaci di metter su un sistema abbastanza sicuro (sicuro al 100% fino ad ora penso che non ce ne siano :-) ).Un laureato italiano medio (intendo medio uno che studia all'università informatica e poi non ha neanche il pc in casa) invece dopo aver conseguito una laurea di questo tipo non saprebbe neanche installare windows, linux o qualsiasi altro sistema che sia più difficile di accendere una playstation, e questo lo dico per esperienza personale visto che per 1 anno ho frequentato l'università ed in particolare il corso di laurea in informatica.
      • Anonimo scrive:
        Re: la laurea per smanettoni che schifo
        - Scritto da: Anonimo
        E allo starter del thread, e tu invece visto che
        non hai fatto l'universita', quanti dei
        hackerhowto.pdf che hai scaricato ti hanno
        insegnato/ dato l'opportunita' di tirare su un
        cluster con Openmosis di 13 macchine con su
        Gentoo ?ho configurato una batteria di server blade(60 per l'esatezza) e sono stato uno dei primi in italia a far partire ilBGP sbilanciato su 3 peers dentro una box debian.CiaoMatteoli PatrizioPS sono un semplice diplomando....
      • Anonimo scrive:
        Re: la laurea per smanettoni che schifo

        pero' vi posso garantire che tatne di quelle cose
        te le sogni di trovare sul sitello del piffero :)
        mi spiego: prova studiarti DES, 3DES, AES o
        blowfish, quello che trovi in rete e' un qualche
        howto per capirlo a grandi linee, capire come
        funziona una S-BOX nel DETTAGLIO ti dico che e'
        tutt'altra cosa. "Sitarelli del piffero" come questo blogghettino?http://www.schneier.com/index.htmlo come quest'altro "sitarello del piffero"http://groups.google.it/group/sci.crypt?hl=itprova a vedere nomi e cognomi della gente che gira in questo gruppo e relativi sottogruppi (hint: Schneier, Ritter, Rivest, Wagner...) e a valutare il livello delle discussioni e delle pubblicazioni a cui rimandanoo questo "sitarello del piffero" di chiara matrice amatoriale http://www.iaik.tu-graz.ac.at/research/krypto/AES/e questo addirittura che da "il solito howto" http://www.ciphersbyritter.com/CRYPHTML.HTMAh, forse ti stavi riferendo a "siterelli del menga" come questo http://csrc.nist.gov/sul quale trovi LE implementazioni di riferimento, LE analisi e LE descrizioni ufficiali degli algoritmi, protocolli, modi di operazione ecc che diventano standardmi dispiace se al secondo anno sei arrivato a capire fin li, forse se farai la tesi o il dottorato su qualche campo correlato alla crittografia capirai che in quei sitarelli del piffero puoi leggere ed incontrare i veri professionisti ed accedere al migliore archivio con le migliori pubblicazioni scientifiche.Hasta la vista, baby!
        • Anonimo scrive:
          Re: la laurea per smanettoni che schifo
          sono le basi del corso quelle cose, ampiamente trattate :)cya :)
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            sono le basi del corso quelle cose, ampiamente
            trattate :)

            cya :)certo, certo... torna a nanna...
        • Anonimo scrive:
          Re: la laurea per smanettoni che schifo
          - Scritto da: un tal dei tali
          "Sitarelli del piffero" come questo blogghettino?
          http://www.schneier.com/index.html

          o come quest'altro "sitarello del piffero"
          http://groups.google.it/group/sci.crypt?hl=it
          prova a vedere nomi e cognomi della gente che
          gira in questo gruppo e relativi sottogruppi
          (hint: Schneier, Ritter, Rivest, Wagner...) e a
          valutare il livello delle discussioni e delle
          pubblicazioni a cui rimandano

          o questo "sitarello del piffero" di chiara
          matrice amatoriale
          http://www.iaik.tu-graz.ac.at/research/krypto/AES/

          e questo addirittura che da "il solito howto"
          http://www.ciphersbyritter.com/CRYPHTML.HTM

          Ah, forse ti stavi riferendo a "siterelli del
          menga" come questo
          http://csrc.nist.gov/
          sul quale trovi LE implementazioni di
          riferimento, LE analisi e LE descrizioni
          ufficiali degli algoritmi, protocolli, modi di
          operazione ecc che diventano standard

          mi dispiace se al secondo anno sei arrivato a
          capire fin li, forse se farai la tesi o il
          dottorato su qualche campo correlato alla
          crittografia capirai che in quei sitarelli del
          piffero puoi leggere ed incontrare i veri
          professionisti ed accedere al migliore archivio
          con le migliori pubblicazioni scientifiche.
          Hasta la vista, baby!Be'... credo che la vera differenza tra un sitarello qualsiasi (anche dello sviluppatore originale di AES / IDEA o quel cappero che è) e un corso di laurea sia la seguente:seguendo un corso di laurea hai la sicurezza di trovarti di fronte una persona che, come minimo, ha capito le cose che spiega e hai tutto il vantaggio di poter avere un'interazione attiva con il docente. Cosa che non hai senza il corso.. Inviare le mail allo sviluppatore o al mantainer del sito web per farsi spiegare dei concetti non è esattamente la stessa cosa... sempre che quei personaggi ti rispondano e, nel caso lo facciano, non ti rispondano il classico Read the Fucking Man Page, come il boss di FreeBSD.....LOOL........
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo

            Be'... credo che la vera differenza tra un
            sitarello qualsiasi (anche dello sviluppatore
            originale di AES / IDEA o quel cappero che è) e
            un corso di laurea sia la seguente:Ti stai rendendo conto, vero, che quello che ti insegnano non è sorto dal nulla ma cresce ogni giono grazie a gente che legge e SCRIVE il famoso fm
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            - Scritto da: Anonimo
            seguendo un corso di laurea hai la sicurezza di
            trovarti di fronte una persona che, come minimo,
            ha capito le cose che spiegaSe hai questa sicurezza sei un illuso.
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo

            Be'... credo che la vera differenza tra un
            sitarello qualsiasi (anche dello sviluppatore
            originale di AES / IDEA o quel cappero che è) e
            un corso di laurea sia la seguente:Il corso di laurea è sintetizzato (si spera bene) e predigerito (si spera bene) per un corretto approcio educativo.Il "sitarello del menga" contiene le informazioni che sono state riportate in parte (e si spera capendole) per fare le lezioni del corso di laurea, ma dato che tali informazioni "vivono", sui "sitarelli del menga" come quelli che ti ho postato trovi giorno per giorno, in tempo reale, lo scibile della materia e i suoi aggiornamenti, almeno di *queste* materie, quello che un buon professore dovrebbe digerirsi (si spera sempre bene) e metterti a livello di aggiornamento quando avrà tempo e modo di mettere mano alle sue lezioni.Come informazioni (ed aggiornamento delle stesse) stiamo dieci a uno a favore dei "sitarelli del menga" rispetto a qualsiasi dump delle lezioni di qualsiasi professore.Quanto a comprensibilità, i manuali che vanno a finire come definzione STANDARD al NIST o ente equivalente sono scritti per essere il materiale di riferimento per i professionisti del settore, quindi se perdono qualcosa dal lato educativo sicuramente non sono criticabili in quanto a correttezza visto che sicuramente sono stati selezionati tra il meglio del meglio disponibile. Dal punto di vista della divulgazione però esiste una altra marea di roba, scritta da fior fior di professori universitari, in pratica sarebe il dump delle lezioni di quasi tutti i professori più quotati, probabilmente i "maestri" dei nostri professoroni, quindi andrei cauto a definire quei siti "sitarelli del menga" come non mi azzarderei a definire gli appunti di una lezione universitaria scritti da un qualsiasi luminare detentore di una cattedra "appuntini del menga".Anche qui, due a uno, per lo meno.Per il feedback, ovvio che non è la stessa cosa fino a che sei studente ti puoi accontentare che qualcun'altro ti dica la "verità" rivelata, quindi tramite il rapporto con il professore l'università è in vantaggio dato che nessuno obbliga Schneier o Wagner a risponderti (anche molti professori, in realtà... ma lasciamo perdere...) anche se a volte lo fanno, e prova invece a prendere appuntamento con un professore italiano, anche se non di quei livelli eccelsi, per sottoporgli un dubbio o una idea tramite i canali canonici! Buona fortuna!Il punto però è che una volta superata la fase di "divoratore passivo di verità rivelate" arriverà quello in cui quando avrai un dubbio avrai un fucking manual o un vector test che ti riveleranno se hai torto o se hai ragione, perchè se sarai fortunato e dotato probabilmente sarai il primo a farti quella domanda, e FORSE, a trovarne la risposta, come direbbe Marzullo.
      • Anonimo scrive:
        Re: la laurea per smanettoni che schifo
        bhe sicuramente la voglia di imparare da solo ci vuole, imho. Ho fatto l'itis prima di andare all'universita', e questo sicuramente mi da un GROSSO vantaggio rispetto a quelli che hanno fatto lo scientifico o il classico...
        Ripeto, ho frequentato 1 anno, ed ho visto un
        mucchio di professori idioti che non sapevano
        neanche quello che spiegavano.ci sono ovunque, pero' da dire questo al dire che fare l'universita' e' una perdita di tempo e' una cazzata bella buona.
        Quanti altri tuoi colleghi sanno fare quello che
        sai fare te ?non saprei, ma sicuramente chi come me e' entrato con una base solida sa fare molte cose , chi e' entrato perche' prima aveva fatto, cheso', il classico, sicuramente ne sa di meno, ma cio' non vuol dire che finita l'universita' non abbia le capacita' per fare cio' che il lavoro gli richiedera'. Penso sia molto piu' utile questa laurea che comunque ti mette davanti a cose anche pratiche (realizzare programmi in C con l'utilizzo dei socket non e' difficile, io ho fatto 3 anni di C prima di andare all'uni, ma per chi non ha mai scritto 2 righe di codice, riuscirci significa aver appreso molto in pochissimo tempo) piuttosto che a una vaporosa "ingegneria informatica" che ti costringe a fare mate 1, mate 2, fisica, fisica 2, chimica....IMHO ovviamente
        Non ho mai avuto questa esigenza essendo un
        altro il mio campo (programmazione).e' questa secondo me la cosa bella dell'uni: ti mette davanti a molte cose che in futuro potrebbero tornarti utile, dal fare il setup di un cluster , alla realizzazione di un server http (e intendo la sua scrittura, non il setup) e cose cosi'. E ti da punti di riferimento, persone a cui puoi chiedere e con cui confrontarti.
        Infatti è proprio quello che ho detto io :-)e allora avevo capito male :-PPer quello che ha fatto il setup di 60 macchine...bravo, i miei complimenti (sinceri!). Io personalmente non so se sarei stato capace, se tu sei riuscito da solo a farlo in tempo breve solo con le manpage, tanto di cappello. Io neanche volendo avrei le risorse solo per mettermi giu' a provare (dove le trovo anche solo 10 macchine?), tu sei molto fortunato che hai avuto quest'opportunita', ma io che non posso che faccio, mi leggo le manpage e immagino? No, vado in uni e faccio i corsi che mi insegnano le cose che mi interessano, cosi' magari ho anche una certificazione (detto brutalmente, se io e te sappiamo fare le stesse cose, a me danno piu' soldi). Se sei a un livello di competenza altissima (e da quello che hai detto ti presenti cosi') perche' non ti laurei?
        • Anonimo scrive:
          Re: la laurea per smanettoni che schifo
          - Scritto da: Anonimo
          piuttosto che a una vaporosa
          "ingegneria informatica" che ti costringe a fare
          mate 1, mate 2, fisica, fisica 2, chimica....Sul vaporosa ti do ragione ma non sono certe queste le materie vaporose...
          Se sei a un livello di competenza
          altissima (e da quello che hai detto ti presenti
          cosi') perche' non ti laurei?Probabilmente perchè non sono tutti fessi come te, non serve la laurea per dichiararsi esperti di informatica e se proprio devi andare all'università andare a fare informatica è da stupidi.
          • Anonimo scrive:
            Re: la laurea per smanettoni che schifo
            grazie per lo stupido, non mi pare di averti insultato.ma forse sei piu' intelligente tu hai ragione, chi ha una laurea prende sempre meno soldi di chi non ce l'ha, vero.Guardati allo specchio prima di giudicare chi non conosci.
      • argo scrive:
        Re: la laurea per smanettoni che schifo

        Scopo dell'università è dare una
        preparazione di base e un'impostazione mentale,
        dal mio punto di vista.

        Chi non ha mai lavorato non può certo conoscere
        il mestiere meglio di chi tale mestiere lo svolge
        da tempo. Tuttavia, se ha una preparazione
        teorica più vasta, può pareggiare la sua
        conoscenza del mestiere in meno tempo (per poi
        migliorarla ancora, si spera).


        Lieutenant
Chiudi i commenti