Da IBM transistor a doppia iniezione

Nei laboratori di Big Blue gli ingegneri sono riusciti a costruire un transistor a due gate che promette di allungare la vita alle tecnologie basate sul silicio


Armonk (USA) – IBM ha aggiunto un’altra pietra miliare nel campo dei semiconduttori costruendo nei suoi laboratori un chip, per la precisione una RAM statica, basato su transistor a doppio gate detti Fin-Fet. Il gate funziona essenzialmente come un conduttore e regolatore di elettricità: raddoppiando il suo numero è possibile far passare attraverso un transistor più elettricità incrementando così le prestazioni di un chip.

Facile a dirsi ma molto meno a farsi. Gli ingegneri di IBM, che non sono certo gli unici ad inseguire la meta dei transistor multigate, sono per il momento riusciti a costruire un chip a due gate solo in via sperimentale e solo in uno dei laboratori più avanzati al mondo.

I transistor a doppio gate hanno l’importante caratteristica di ridurre sensibilmente la dispersione di corrente elettrica, dispersione che in un transistor basato sull’imminente tecnologia a 90 nanometri può arrivare a dimezzare l’energia transitata attraverso il gate. Il problema si fa particolarmente sentire con l’avanzare della miniaturizzazione dei transistor e il raggiungimento, per alcuni loro componenti, di dimensioni pari a pochi atomi.

Lo scorso anno Big Blue ha presentato una tecnologia, la Strained Silicon , che permette di ottimizzare il passaggio di elettroni all’interno dei transistor per incrementarne le prestazioni e diminuire i consumi energetici. In precedenza il colosso di Armonk ha brevettato altre tecnologie chiave nel campo dei semiconduttori come silicon-on-insulator, silicon germanium e low-k dielectric.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Notizia imprecisa??
    Secondo me c'è qualche imprecisione nell'informazione. Innanzitutto cosa significa rendere compatibile con gli application server J2EE? Un application server implementa le specifiche J2EE supportandole tutte ed è difficile immaginare come si possa rendere compatibile un application server con una tecnologia, quella proposta da Macromedia, che "mira a rimpiazzare il presentation level delle JSP", dato che le JSP sono parte integrante di J2EE...
  • Anonimo scrive:
    .NOT compatta la concorrenza
    si tratta di scegliere se stare con bill che ultimamente colleziona un flop dietro l'altro (tanto da non essere piu' l'uomo.. oddio l'organismo a base carbonio piu' ricco del mondo) oppure con il resto del mondo. Il discorso e' che scegliendo di stare con bill che abbraccia ed estende, la fine che si fa e' quasi certamente essere fagocitati e poi buttati via, come la storia insegna.
    • Anonimo scrive:
      Re: .NOT compatta la concorrenza
      E da quando non sarebbe più il più ricco del mondo? Dove lo hai letto? Su Repubblica?
      • Anonimo scrive:
        Re: .NOT compatta la concorrenza

        E da quando non sarebbe più il più ricco del
        mondo? Dove lo hai letto? Su Repubblica?si sa che e una gara strettissima col sultano del brunei... ogni tanto vince bill ogni tanto vince il sultano...
        • Anonimo scrive:
          Re: .NOT compatta la concorrenza
          - Scritto da: qweasdzxc

          E da quando non sarebbe più il più ricco
          del

          mondo? Dove lo hai letto? Su Repubblica?

          si sa che e una gara strettissima col
          sultano del brunei... ogni tanto vince bill
          ogni tanto vince il sultano...dipende da quante licenze compra il sultano quel periodo :-))))ho sentito che la bsa voleva andare a vedere se sul portatile in oro e diamanti c'era windows originale o craccato... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: .NOT compatta la concorrenza
      si tratta di capire se sia il caso di usare una piattaforma basata su una tecnologia proprietaria (J2EE), oppure se usare una tecnologia platform-independent, language neutral e basata su uno standard aperto (ECMA 335).senza rancore.
      • Anonimo scrive:
        Re: .NOT compatta la concorrenza
        - Scritto da: pecos
        si tratta di capire se sia il caso di usare
        una piattaforma basata su una tecnologia
        proprietaria (J2EE),
        oppure se usare una
        tecnologia platform-independent, language
        neutral e basata su uno standard aperto
        (ECMA 335).1. .NET e' una tecnologia proprietaria (se ti sente microsoft!!! :)) 2. platform-indipendent... mhmmm... microsoft sviluppa solo la versione windows (XP, e ho sentito CE), e non da le specifiche ne supporto per la versione linux. Mainframe?solaris? senza i server Sun Solaris e Java i telefonini che usi tu (almeno per TIM, per certo) non funzionerebbero! te li immagini a funzionare su un server windows 2000? ;)3. .NET e' language neutral basta che il linguaggio si ADATTI a .NET (vedi C++.NET) lo stesso discorso e' stato fatto da terzi per la JVM. Per me e' solo un modo di MS di buttare fumo negli occhi degli sviluppatore.4. lo standard e' solo per il CLR, senza GUI e senza ADO.NET... praticamente le parti piu' importanti non sono standardizzate, motivo per cui ci sono cosi' tante difficolta' a sviluppare Mono (.NET per linux)se pensi alla robustezza di java in ambito backoffice, alla scalabilita' reale della sua architettura, e al parco software che trovi per java (come piattaforma) in senso di tool, librerie, device, ecc. non mi sembra cosi' banale la scelta.Sceglierei .NET per particolari applicazioni tipo gestionali che devono avere anche l'interfaccia web, specie se sono da realizzare da ZERO.Non sceglierei .NET solo perche' ha l'IDE piu' bello...la comodita' e' una cosa non fondamentale.
        senza rancore.per carita' :)
  • Anonimo scrive:
    Macromedia e PI
    Ma alla Macromedia non leggono i forum di PI?Non lo sanno che java e' morto?Su, ragazzi spiegateglielo un po' che stanno buttandovia i loro soldi !!!Alessandro
    • Anonimo scrive:
      Re: Macromedia e PI
      - Scritto da: Alessandro
      Non lo sanno che java e' morto?E questa dove l'hai sentita?Hanno iniziato un nuovo manga fantascietifico e nonlo sapevo?A me sembra che la piattaforma Java sia più viva che mai.
      Su, ragazzi spiegateglielo un po' che stanno
      buttando
      via i loro soldi !!!No, non credo.. ancora non hanno creato la versione per .NETSaluti, Ryo Takatsuki
      • Anonimo scrive:
        Re: Macromedia e PI
        - Scritto da: Jabbawack


        - Scritto da: Alessandro

        Non lo sanno che java e' morto?

        E questa dove l'hai sentita?
        Hanno iniziato un nuovo manga
        fantascietifico e non
        lo sapevo?no, e' il sequel di Heidi in gita nel mondo di Oz ..

        A me sembra che la piattaforma Java sia più
        viva
        che mai.E' talmente viva che l'altro giorno l'application server mi ha morso ..


        Su, ragazzi spiegateglielo un po' che
        stanno

        buttando

        via i loro soldi !!!

        No, non credo.. ancora non hanno creato la
        versione
        per .NETHo sentito che ci stanno pensando ... hummmm

        Saluti,
        Ryo Takatsuki
    • Anonimo scrive:
      Re: Macromedia e PI
      Hanno sparso cocaina nell'aria e tu eri proprio li sotto ?un colpo di sole ?Perche ,di grazia ,java sarebbe morto ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Macromedia e PI
      Ma dove l'hai letto il necrologio??Pubblicato su www.microsoft.com??
    • Anonimo scrive:
      Re: Macromedia e PI
      se lo dice Alessandro Cox... dobbiamo crederci?- Scritto da: Alessandro
      Ma alla Macromedia non leggono i forum di PI?

      Non lo sanno che java e' morto?

      Su, ragazzi spiegateglielo un po' che stanno
      buttando
      via i loro soldi !!!

      Alessandro
  • Anonimo scrive:
    Passo avanti per J2EE
    Credo che qualcuno a Redmond dovra' curarsi la febbre....
    • Anonimo scrive:
      Re: Passo avanti per J2EE
      - Scritto da: ColdCaugh
      Credo che qualcuno a Redmond dovra' curarsi
      la febbre....AHAHAHHAAHAHAHma che cazzatasai che gliene frega a Redmond??
    • Anonimo scrive:
      Re: Passo avanti per J2EE
      uhm... la tua affermazione è accettabile solo perchè -sicuramente- non hai _mai_ usato Visual Studio .NET per un progetto serio, altrimenti parleresti in maniera differente.senza rancore
  • Anonimo scrive:
    informazione pubblicitaria...
    non mi sembra una notizia cosi' fresca. Anzi...E' un'informazione pubblicitaria nascosta?
    • Anonimo scrive:
      Re: informazione pubblicitaria...
      - Scritto da: scocciatore
      non mi sembra una notizia cosi' fresca.
      Anzi...
      E' un'informazione pubblicitaria nascosta?No, visto che CFMX è si uscito a Luglio, ma solo per le piattaforme Windows, linux, Solaris, con java server stand alone, mentre questa versione nasce proprio come application server basato su engine J2EE, consentendo di sfruttare appieno l'integrazione con il mondo Java, direttamente dalla piattaforma Cold Fusion.In questo modo si chiude il cerchio della portabilità delle applicazioni scritte in Cold Fusion dal PC agli enterprise servers, cosa che in pochi possono dire di poter effettivamente fare
  • Anonimo scrive:
    Ragazzi... che cavolo state combinando?
    Java 2 Enterprise Edition (J2EE), nemica numero _una_ di MS.NET..... BleaurrghhhhRileggete i pezzi prima di pubblicarli.
    • Anonimo scrive:
      OT - Re: Ragazzi... i correttori di BOZZE ??
      - Scritto da: Michael Kicks
      Java 2 Enterprise Edition (J2EE), nemica
      numero _una_ di MS.NET..... Bleaurrghhhh
      Rileggete i pezzi prima di pubblicarli.questo lavoro sarebbe da correttori di bozze, ma ... ESISTONO ancora queste figure professionali nell'era digitale ??
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragazzi... che cavolo state combinando?
      Eh, già, credo che errori peggiori di questo PI non riesca proprio a fare! ;-))Corretto, grazie!- Scritto da: Michael Kicks
      Java 2 Enterprise Edition (J2EE), nemica
      numero _una_ di MS.NET..... Bleaurrghhhh

      Rileggete i pezzi prima di pubblicarli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragazzi... che cavolo state combinando?
      Si vede che c'è chi si crede di poter essere perfetto...- Scritto da: Michael Kicks
      Java 2 Enterprise Edition (J2EE), nemica
      numero _una_ di MS.NET..... Bleaurrghhhh

      Rileggete i pezzi prima di pubblicarli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragazzi... che cavolo state combinando?
      - Scritto da: Michael Kicks
      Java 2 Enterprise Edition (J2EE), nemica
      numero _una_ di MS.NET..... BleaurrghhhhInfatti e' il contrario: MS.NET e' il nemico numero uno di J2EE...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragazzi... che cavolo state combinando?
      - Scritto da: Michael Kicks
      Java 2 Enterprise Edition (J2EE), nemica
      numero _una_ di MS.NET..... Bleaurrghhhh

      Rileggete i pezzi prima di pubblicarli.Io ho mandato stamattina un mex alla redazione, certo non sporco i forum con ste stronzate
Chiudi i commenti