Da LiteOn un masterizzatore SATA 20x

Il produttore lancia un dispositivo con interfaccia Serial ATA capace di scrivere DVD+R e -R alla massima velocità di 20x. Esiste anche un modello esterno dotato di porta USB

Milano – Lite-On IT ha introdotto sul mercato uno dei primi masterizzatori dotati di interfaccia Serial ATA e capaci di raggiungere una velocità di scrittura massima di 20x.

L’ LH-20A1S , questo il nome dell’unità, può masterizzare alla massima velocità i supporti certificati DVD+R/-R, ad 8x i supporti dual-layer e DVD+RW e a 6x i dischi DVD-RW. Il drive supporta inoltre i DVD-RAM, che può registrare a 12x.

Specifiche praticamente identiche per il modello esterno, l’ LH-20A1PU , che a differenza della versione interna dispone di un’interfaccia USB 2.0. Questo masterizzatore è accompagnato dal software Ez-Dub, che permette di effettuare il backup dei propri dati semplicemente premendo un pulsante sul case dell’unità.

Entrambi i masterizzatori hanno un tempo di accesso dichiarato di 160 millisecondi, un MTBF di 70mila POH (Power-On Hours), e sono compatibili con Windows 2000 e XP.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    UNA STRANA ALLEANZA
    quella tra SUN ed Intel. Da quando c'è Otellini, amico di Schmidt (google) e membro del consiglio di amministrazione di Apple, da Santa Clara si nota fin troppo l'appoggio verso quel SUN, Apple, Google e soci. La notizia che il procio dell'iphone è un xscale (Marvell) non fa che confermare questa posizione.(anonimo)(anonimo)(anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: UNA STRANA ALLEANZA
      è arrivato l'evangelista...
    • Anonimo scrive:
      Re: UNA STRANA ALLEANZA
      - Scritto da:
      quella tra SUN ed Intel. Da quando c'è Otellini,
      amico di Schmidt (google) e membro del consiglio
      di amministrazione di Apple, da Santa Clara si
      nota fin troppo l'appoggio verso quel SUN, Apple,
      Google e soci. La notizia che il procio
      dell'iphone è un xscale (Marvell) non fa che
      confermare questa
      posizione.

      (anonimo)(anonimo)(anonimo)Vuoi sapere il perche'? AMD sembra non voglia perseguire la strada del massicciamente parallelo attraverso il multicore.Intel si e sembra aver intrapreso la strada che interessa Sun.Mai come in questo momento il mercato dei server x86 e' diventato importante e semplicemente la produttrice di Solaris non vuole perdere un solo minuto rispetto la concorrenza.E' da biasimare? No.Il mercato dei RISC semplicemente non puo' competere con i numeri quindi bisogna far presto molto presto per mettersi al sicuro.E' probabilmente la via migliore che Schwartz potesse intraprendere.
  • Anonimo scrive:
    Povera Sun :-(
    E' passata al lato oscuro della forza :-(
  • Anonimo scrive:
    non solo
    http://www.gnuvox.info/index.php/2007/01/19/sun_solaris_e_gplv3
    • Cirene scrive:
      Re: Informarsi bene,e' falso.
      - Scritto da:
      http://www.gnuvox.info/index.php/2007/01/19/sun_soFalso.Richard Green un pezzo da novanta della Sun nel suo blog scrive:"I love finding out what Im doing by reading trade publications. According to eWeek, apparently were going to license OpenSolaris under GPLv3. I have to say I was surprised because it just aint so. This is primarily due to the fact that the terms of GPLv3 arent final, thus making it impossible for us to commit to it. It would be like signing a contract with blanks to be filled in later. So, with all due respect to eWeek, I feel I have to go on record to say the article isnt correct.However, while Im on the subject, let me repeat what Ive been saying since we issued Java under GPLv2. We are in active discussions with the community regarding the detailed terms of GPLv3 and Im very pleased with the current course and speed. As v3 is finalized, well work with the community to give very serious consideration to dual-licensing OpenSolaris (under CDDL and GPLv3). Until it is completed, we just cant make a commitment. And you wouldnt either. So, Im afraid that on this particular topic, this is a no-news day. Insomma non e' deciso nulla e anzi c'e' un intenso dibattito all'interno della comunita' OpenSolaris sulle problematiche relative al dual licensing che dovrebbe vedere la GPLv3 accanto la CDDL. Seguendo un pochino il dibattito molti sviluppatori non sun (quindi esterni) accanto ai sun,si sono detti contrari all'uso di una tale licenza poiche' come tante volte esposto in queste pagine crea problemi di ordine pratico enormi e continui.Non esiste licenza stando all'attuale GPLv2,compatibile.A parte la BSD la cui natura puo' essere mutata,la GPL non viene incontro a nessun altra licenza contemplata dall'OSI per demeriti suoi,purtroppo.Allo stato attuale non e' deciso ancora nulla e la GPLv3 deve comunque essere ancora partorita quindi staremo a vedere nonstante tali presupposti.Infine mi stupisco e lo dico con un pelo di delusione riguardo il continuo FUD che OpenSolaris sta' subendo in questo periodo da piu'parti.Fonti che solo pochi anni fa' erano attente,lamentose e roboanti (giustamente) verso ogni forma di attacco esterno.Come dire:il tempo passa,l'attore principale si cambia ma i mezzi rimangono gli stessi.Oggi come ieri,con la differenza che molta ma molta gente ne e' complice.
      • belze scrive:
        Re: Informarsi bene,e' falso.
        complimenti per l'analisi e per i contenuti del tuo post. Potessi darei la moderazione di interessante oppure utile.
Chiudi i commenti