Dada-Gsmbox: matrimonio a rischio

Il provider fiorentino dà per certa l'acquisizione ma i soci fondatori rilevano importanti scorrettezze nell'operazione il cui esito ora appare incerto
Il provider fiorentino dà per certa l'acquisizione ma i soci fondatori rilevano importanti scorrettezze nell'operazione il cui esito ora appare incerto


Firenze – Dada ha fatto sapere con un comunicato stampa di aver acquistato il 60 per cento di Gsmbox da Logilab, società del gruppo Fininvest, per un valore di circa 17 milioni di euro (quasi 33 miliardi di lire).

Tuttavia i soci fondatori di Gsmbox hanno rilevato quella che considerano una sostanziale scorrettezza nell’operazione. Sarebbero infatti state aggirate alcune norme statutarie della società, come ha comunicato la stessa Gsmbox: “lo statuto vigente accorda a ciascun socio il diritto di essere preferito nell’acquisto delle azioni che un altro socio voglia trasferire a terzi” e che “i Soci di Gsmbox, a cui tale diritto spetta, non hanno ricevuto alcuna comunicazione a tal proposito”.

I soci fondatori di Gsmbox, che detengono una partecipazione del 48,12 per cento dell’intero capitale sociale, potrebbero quindi invalidare l’acquisto di Dada. Tuttavia nessuna dichiarazione è stata rilasciata in questo senso.

Certamente però, l’acquisizione che Dada ha presentato come un’operazione conclusa, sembra ora avere tempi ben più lunghi di quanto il provider fiorentino non si attendesse. Nel comunicato di Dada, il presidente Paolo Barberis aveva annunciato che: “L’acquisizione di Gsmbox è strategica per noi per tre motivi: il primo è la conquista della leadership nel mercato dei servizi integrati per la telefonia mobile tramite Internet, il secondo è la notevole sinergia con il nostro portale superEva.it che diventa così la prima wireless community italiana, infine il terzo è il conseguimento di un forte posizionamento nei paesi europei che Dada utilizzerà come trampolino di lancio per i suoi servizi”.

Gsmbox è presente infatti, oltre che in Italia, anche in Germania, in Gran Bretagna, in Francia e in Spagna. Nei giorni scorsi Dada aveva annunciato anche l’ acquisizione di Clarence .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 08 2001
Link copiato negli appunti