DADA precisa sulla questione Spam e SBL

In una nota inviata a Punto Informatico, i responsabili del portale DADA puntualizzano alcuni elementi della questione Spamhaus e SBL


Roma – Sulla vicenda dell’inserimento di SuperEva nella lista di filtraggio antispam di Spamhaus, la SBL, lista dalla quale il portalone è uscito a tempo di record, DADA ha inviato ieri delle puntualizzazioni alla redazione del giornale.

Diego Mortillaro, Direttore Generale Application Portal del gruppo che controlla SuperEva, ha spiegato di ritenere la notizia riportata da Punto Informatico non obiettiva “per le seguenti ragioni:

– L’iniziativa di Spamhaus è stata da noi interpretata e presa in considerazione con la massima serietà e nel rispetto della nostra tradizione che ci ha sempre visto attivi nella difesa degli utenti, mentre nel HP ci associate con un altro player del mercato che è stato accusato molte volte di pratiche non corrette nei confronti degli utenti.”

Va detto che DADA, al contrario di Buongiorno.it, anch’esso citato nella home page di ieri, ha sempre risposto tempestivamente ai rilievi di Spamhaus, come riportato nell’articolo di PI, e viste le poche ore nelle quali SuperEva è stata inserita in SBL ha anche dimostrato una grande velocità di reazione, a tutto favore degli utenti. L’occhiello della notizia di Punto Informatico associa le due realtà in modo del tutto casuale, ma solo perché Buongiorno.it è stato recentemente inserito nella SBL.

Continua Mortillaro:

“- Il fatto che Spamhaus ci abbia subito eliminato dalle black list non è stato evidenziato in modo significativo sia nella HP (non se ne fa assolutamente menzione), sia che nella pagina di dettaglio dell’articolo.
– Nella HP e nella pagina di dettaglio state fornendo agli utenti informazioni non aggiornate (ormai superEva non è più nelle Black List di Spamhaus), e state dando un’immagine non corretta del nostro sito”.

Fin dalle 9 del mattino del giorno stesso della pubblicazione, le prime righe dell’articolo pubblicato da Punto Informatico hanno segnalato ai lettori le novità, dando grande risalto proprio alla rapidità con cui SuperEva ha reagito ai problemi di spam e che va tutta a merito del portalone DADA.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Per favore non alimentate i troll !
    In riferimento al post "La germania può permettersi Linux?" faccio notare che si tratta in realtà di una traduzione scadente di un post che circola da mesi su molti web-forums in lingua inglese. (ad esempio su http://slashdot.org/comments.pl?sid=27906&cid=2999482 ). Per favore non alimentate i troll!
  • Anonimo scrive:
    OpenSource non significa solo Linux
    Potremmo tenere benissimo anche Windows come SO e cominciare dalle applicazioni e, soprattutto, dai formati ad applicare il modello Open Source.Se, ad esempio, i testi di legge vengono archiaviati come file Word chi mi assicura che tra 50 anni riusciro' ancora ad usarli?Mi sembra che anche fare il reverse engineering di un formato sia considerato reato
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenSource non significa solo Linux
      Si appunto, sembra sempre che Open Source sia solo Linux, su Windows c'e' tatissimo soft open di qualita' eccelsa.Pero' ti dico una cosa, per quanto credi che supporteranno NT e 2000?Quanto pensi che durera' XProt?M$ a rotto il CAZZO con questi continui INUTILI aggiornameti PACCOSI e che starebbero tutti su un service pack.Io continuero' a usare 2000 perche' ne sono innamorato. E se non sara' piu' supportato vorra' dire che mi faro' il software da solo.Se mai non mi bastera' +, passero ad altro. Peccato che le alternative oggi siano solo nix* che (non se la prenda chi ne fa la sua ragione di vita non c'e' nulla di personale) mi fa schifo.Bene ora censuratemi pure.
  • Anonimo scrive:
    le minacce di maks

    p.s.: non perdere tempo a rispondere, perche'
    per me hai un modo scorretto di esprimere le tue
    opinioni e potrei doverlo evidenziaredatti da fare
    • Anonimo scrive:
      Re: le minacce di maks


      p.s.: non perdere tempo a rispondere,
      perche'

      per me hai un modo scorretto di esprimere
      le tue

      opinioni e potrei doverlo evidenziare

      datti da faresimagari adesso digli che lo aspetti sotto casasei pateticote ne rendi conto?
      • Anonimo scrive:
        Re: le minacce di maks
        - Scritto da: penetrator


        p.s.: non perdere tempo a rispondere,

        perche'


        per me hai un modo scorretto di
        esprimere

        le tue


        opinioni e potrei doverlo evidenziare



        datti da fare


        si
        magari adesso digli che lo aspetti sotto casa

        sei pateticole minacce le ha fatte lui.Io aspetto che le metta in atto
    • Anonimo scrive:
      Re: le minacce di maks
      Hai rotto le palle zap.- Scritto da: zap

      p.s.: non perdere tempo a rispondere,
      perche'

      per me hai un modo scorretto di esprimere
      le tue

      opinioni e potrei doverlo evidenziare

      datti da fare



  • Anonimo scrive:
    Comprereste macchine usate da Microsoft?
    La gestione delle informazioni nel settore PUBBLICO si trova nelle mani di sistemi prodotti e distribuiti da un'azienda monopolista, che è già stata colta in flagrante reato (abuso di posizione dominante).E noi, nonostante questo "campanello d'allarme, dovremmo soprassedere sulle potenziali capacità nocive di una struttura straniera che è già stata condannata per pratiche illecite.Questo ci viene chiesto da certi pifferai.Ci viene deto che non esistono alternative, e che dobbiamo ingoiare il rospo.Sono tutte menzogne.Abbiamo i mezzi di alta qualità e affidabilità, le capacità per utilizzarle, e il personale per gestirle.Abbiamo tutto quel che serve, e anche qualcosa che il monopolio microsoft NON PUO' offrire: la TRASPARENZA DEL CODICE, che opermetet a un'amministrazione pubblica di garantire i SERVIZI TRASPARENTI adeguati ai tempi attuali.Le necessità di un monopolio privato (neanche meritevole, peraltro) non deve ostruire la soddisfazione delle necessità di CHIAREZZA, TRASPARENZA e SICUREZZA. Queste sono le necessità ATTUALI per un'amministrazione pubblica che voglia TUTELARE i CITTADINI.Se microsoft non è all'altezza di queste sfide, il suomonopolio ha fatto il suo tempo, ed è ora di disfarcene, perché è nel NOSTRO POTERE di CITTADINI.
    • Anonimo scrive:
      Re: Comprereste macchine usate da Microsoft?
      Si, basta formattarle.
    • Anonimo scrive:
      Re: Comprereste macchine usate da Microsoft?
      - Scritto da: zap
      La gestione delle informazioni nel settore
      PUBBLICO si trova nelle mani di sistemipieta'... pieta'!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Comprereste macchine usate da Microsoft?
        http://www.bundestux.de/english.html- Scritto da: Opino
        - Scritto da: zap

        La gestione delle informazioni nel settore

        PUBBLICO si trova nelle mani di sistemi

        pieta'... pieta'!!solo se firmi la PETIZIONE :-))http://www.bundestux.de/english.html
        • Anonimo scrive:
          Re: Comprereste macchine usate da Microsoft?
          - Scritto da: zap

          pieta'... pieta'!!
          solo se firmi la PETIZIONE :-))fatto... hai vinto!! :-)
          • Anonimo scrive:
            BRAVO !! http://www.bundestux.de/english.html
            http://www.bundestux.de/english.html- Scritto da: Opino


            - Scritto da: zap



            pieta'... pieta'!!

            solo se firmi la PETIZIONE :-))

            fatto... hai vinto!! :-)bravissimo!per oggi la tortura è finita.:-))
  • Anonimo scrive:
    Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
    Credo che dietro a tutto questo discorso si tralasci qualcosa di fondamentale importanza e credo anche che il tutto dovrebbe essere considerato sotto un'altra luce che potrebbe ben essere sintetizzato con una semplice domanda rivolta alla Microsoft, ma più in generale agli Stati Uniti d'America:Signori, affidereste tutta la gestione della vostra amministrazione pubblica nelle mani di un software di proprietà di un governo straniero, senza la possibilità di conoscere il contenuto del codice sorgente dei programmi che dovreste utilizzare ?Potreste davvero affermare una cosa del genere ?Se la risposta è NO, allora credo che non ci sia altro da aggiungere.Tutto il resto è soltanto un girare attorno al reale problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincer
      Tu non ci crederai, ma in Germania si sono proprio fatti questa domanda...Il deputato Jörg Tauss non risparmia parole chiedendo che la gestione del governo tedesco non sia in mano agli americani...Puo' darsi che, dopo la seconda guerra, i tedeschi nutrano quantomeno una diffidenza verso gli USA, pero' questo e' quanto e' successo...CiaoLuca
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincer
        Più che in termini di diffidenza la metterei in termini di autonomia di una nazione indipendente.Spero sinceramente che la Germania vada fino in fondo alla questione e che sia un punto di riferimento per tutti gli altri membri della comunità europea.P.S. Ci sarebbe da fare anche un lungo discorso su tutto ciò che riguarda i sistemi di cifratura, ma questa è un'altra storia...
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
      Certo che si. Non mi chiedo, tutte le volte che uso il cellulare (straniero), se in realta' non sto dando informazioni ai servizi segreti tedeschi. Non mi chiedo, tutte le volte che accendo la tv (straniera), se in realta' non sono collegato a tele-bin-laden. Non mi chiedo, tutte le volte che salgo in macchina (straniera), se esplodera' perche' non sono gradito ad una autorita' straniera. La stessa cosa per la piastra madre che sto usando adesso (straniera). Non e' che manda mie informazioni in qualche modo a qualcuno? Quindi per favore, siate coerenti. Se avete di questi dubbi, dichiarate importazione zero, per qualunque prodotto e ci facciamo tutto in casa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
        - Scritto da: Ciao


        Certo che si. Non mi chiedo, tutte le volte
        che uso il cellulare (straniero), se in
        realta' non sto dando informazioni ai
        servizi segreti tedeschi.
        Non mi chiedo,
        tutte le volte che accendo la tv
        (straniera), se in realta' non sono
        collegato a tele-bin-laden. Non mi chiedo,
        tutte le volte che salgo in macchina
        (straniera), se esplodera' perche' non sono
        gradito ad una autorita' straniera. La
        stessa cosa per la piastra madre che sto
        usando adesso (straniera). Non e' che manda
        mie informazioni in qualche modo a qualcuno?fatti tuoi. E' la scelta di un privato cittadino, che corre i suoi rischi.Ma per la gestione pubblica le cose cambiano.
        Quindi per favore, siate coerenti. noi, con le nostre obiezioni, lo siamo. Noi parliamo di "gestione delle informazioni PUBBLICHE". Tu, invece, usi argomenti non appropriati, perché utilizzi esempi relativi alla gestione delle informazioni PRIVATE (le tue)
        Se avete
        di questi dubbi, dichiarate importazione
        zero, per qualunque prodotto e ci facciamo
        tutto in casa.balle! Racconti balle!Si parla di gestione delle informazioni PUBBLICHE. Tu parli di uso PRIVATO.Sei fuori argomento. Lo sai o ci fai?
        • Anonimo scrive:
          Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
          - Scritto da: zap
          fatti tuoi. E' la scelta di un privato
          cittadino, che corre i suoi rischi.
          Ma per la gestione pubblica le cose cambiano.Credi che i nostri ministri e parlamentari vadano in giro con cellulari italiani ed open source?
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: zap


            fatti tuoi. E' la scelta di un privato

            cittadino, che corre i suoi rischi.

            Ma per la gestione pubblica le cose
            cambiano.

            Credi che i nostri ministri e parlamentari
            vadano in giro con cellulari italiani ed
            open source?Io credo che, ove esistano le soluzioni open source, queste dovrebbero essere usate in maniera prioritaria, perchè soddisfano maggiormente alle necessità di trasparenza che uno stato deve garantire.Ora queste necessità possono essere soddisfatte in CERTI SETTORI della gestione pubblica.E' da superficiali rinunciare a una possibilità come questa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
            - Scritto da: zapOttima arrampicata sugli specchi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: zap

            Ottima arrampicata sugli specchi.questa è la risposta PRIVA di ARGOMENTAZIONE che sai dare a quanto dicevo, e che ripeto per evidenziare quanto vuoto sia il tuo modo di argomentare.Io credo che, ove esistano le soluzioni open source, queste dovrebbero essere usate in maniera prioritaria, perchè soddisfano maggiormente alle necessità di trasparenza che uno stato deve garantire.Ora queste necessità possono essere soddisfatte in CERTI SETTORI della gestione pubblica.E' da superficiali rinunciare a una possibilità come questa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
            - Scritto da: zap

            Ottima arrampicata sugli specchi.

            questa è la risposta PRIVA di ARGOMENTAZIONE
            che sai dare a quanto dicevo, e che ripeto
            per evidenziare quanto vuoto sia il tuo modo
            di argomentare.Allora posso cominciare a ripsonderti anch'io come fai tu arrampicandoti sugli specchi?Linux fa schifo perche' il sole e' giallo. Va bene?
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: zap


            Ottima arrampicata sugli specchi.



            questa è la risposta PRIVA di
            ARGOMENTAZIONE

            che sai dare a quanto dicevo, e che ripeto

            per evidenziare quanto vuoto sia il tuo
            modo

            di argomentare.

            Allora posso cominciare a ripsonderti
            anch'io come fai tu arrampicandoti sugli
            specchi?
            Linux fa schifo perche' il sole e' giallo.
            Va bene?Io credo che, ove esistano le soluzioni open source, queste dovrebbero essere usate in maniera prioritaria, perchè soddisfano maggiormente alle necessità di trasparenza che uno stato deve garantire.Ora queste necessità possono essere soddisfatte in CERTI SETTORI della gestione pubblica.E' da superficiali rinunciare a una possibilità come questa.non ho avuto risposta, eppure questo mio intervento è perfettamente in thread.i tuoi vaniloqui, invece, no.
          • Anonimo scrive:
            Re: "Ciao" si rifiuta di argomentare (2)
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: zap


            Ottima arrampicata sugli specchi.



            questa è la risposta PRIVA di
            ARGOMENTAZIONE

            che sai dare a quanto dicevo, e che ripeto

            per evidenziare quanto vuoto sia il tuo
            modo

            di argomentare.

            Allora posso cominciare a ripsonderti
            anch'io come fai tu arrampicandoti sugli
            specchi?
            Linux fa schifo perche' il sole e' giallo.
            Va bene?
          • Anonimo scrive:
            Re:
            Io ho sempre argomentato. Tu invece ti arrampichi sugli specchi o storpi. E quando qualcuno non segue il tuo giochetto infantile, tu che fai? Un bel post "TIZIO NON ARGOMENTA", oppure "X E' UN BUGIARDO", come il thread che c'e' sotto. Mezzucci, mi spiace.P.S. Hai dimenticato di gridare "monopolio, monopolio" saltellando per la stanza.- Scritto da: zap


            - Scritto da: Ciao





            - Scritto da: zap



            Ottima arrampicata sugli specchi.





            questa è la risposta PRIVA di

            ARGOMENTAZIONE


            che sai dare a quanto dicevo, e che
            ripeto


            per evidenziare quanto vuoto sia il tuo

            modo


            di argomentare.



            Allora posso cominciare a ripsonderti

            anch'io come fai tu arrampicandoti sugli

            specchi?

            Linux fa schifo perche' il sole e' giallo.

            Va bene?

          • Anonimo scrive:
            Re:
            - Scritto da: Ciap


            Io ho sempre argomentato. no. la tua affermazione E' FALSA.A un mio post hai risposto con un complimento per essermi arrampicato sugli specchi. Quindi hai detto il falso: non hai "sempre" argomentato
            Tu invece ti
            arrampichi sugli specchi o storpi. non sai argomentare e ti lamenti se qualcun altro gli argomenti ce li ha.
          • Anonimo scrive:
            Re: "Ciao" si rifiuta di argomentare (1)
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: zap

            Ottima arrampicata sugli specchi.
          • Anonimo scrive:
            Secondo me Ciao si rifiuta di argomentare
            Da osservatore esterno e nutrale mi pare proprio che Ciao sia un ragazzino di 13 anni che ha finito le argomentazioni e comincia a arrampicarsi sugli specchi.Le sue risposte non sono logiche e mi pare propio evidente che si rifiuta di argomentare.Siccome in questi forum c'e` anche gente seria che non ha il tempo di leggere risposte su risposte prive di contenuti, pregherei tutti quelli che parlano solo per cambiare l'aria in bocca di azionare il cervello prima di parlare, chissa' magari ne esce qualcosa di sensato !In soldoni: m'avete scassat'a'wallera !
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me Ciao si rifiuta di argomentare
            - Scritto da: Memo Remigi
            Da osservatore esterno e nutrale mi pare
            proprio che Ciao sia un ragazzino di 13 anni
            che ha finito le argomentazioni e comincia a
            arrampicarsi sugli specchi.
            Le sue risposte non sono logiche e mi pare
            propio evidente che si rifiuta di
            argomentare.
            Siccome in questi forum c'e` anche gente
            seria che non ha il tempo di leggere
            risposte su risposte prive di contenuti,
            pregherei tutti quelli che parlano solo per
            cambiare l'aria in bocca di azionare il
            cervello prima di parlare, chissa' magari ne
            esce qualcosa di sensato !

            In soldoni: m'avete scassat'a'wallera !A me invece tu sembri zap aka memo remigi aka alien aka aS aka z2 aka ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me Ciao si rifiuta di argomentare
            - Scritto da: Naturalmente neutrale


            - Scritto da: Memo Remigi

            Da osservatore esterno e nutrale mi pare

            proprio che Ciao sia un ragazzino di 13
            anni

            che ha finito le argomentazioni e
            comincia a

            arrampicarsi sugli specchi.

            Le sue risposte non sono logiche e mi pare

            propio evidente che si rifiuta di

            argomentare.

            Siccome in questi forum c'e` anche gente

            seria che non ha il tempo di leggere

            risposte su risposte prive di contenuti,

            pregherei tutti quelli che parlano solo
            per

            cambiare l'aria in bocca di azionare il

            cervello prima di parlare, chissa' magari
            ne

            esce qualcosa di sensato !



            In soldoni: m'avete scassat'a'wallera !

            A me invece tu sembri zap aka memo remigi
            aka alien aka aS aka z2 aka ecc. balle.
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me Ciao si rifiuta di argomentare
            Confermo.Comunque non rispondete peche' fra un po' me ne vado a casa.Comunque ero neutrale (ribadisco).
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me Ciao si rifiuta di argomentare
            ???? consiglio da fare un bel mount /dev/cervello /testaprima di affermare certe cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
            Nelle società - inclusa Microsoft - si lavora MALE. E' un dato di fatto: il programmatore non deve lavorare bene, deve rispettare le scadenze. Raramente le due cose sono compatibili, e quando lo sono il programmatore non vede perchè dovrebbe fare bene una cosa può benissimo fare male. La passione per la programmazione non c'entra, le società riuscirebbero a farla passare a chiunque.Se si lavora per passione, si lavora BENE. Non c'è limite ai programmatori che possono collaborare a Linux, Gnome, Apache, Php e così via. Sono i migliori e i più appassionati provenienti un po' da tutto il mondo. Il loro unico scopo è farsi venire idee, usarle, farle vedere, imparare dagli altri, trovare la soluzione migliore possibile per ogni singolo problema.Non esiste una ragione che sia una, per cui una società possa riuscire a produrre qualcosa di migliore di una buona comunità open source.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
            - Scritto da: Federico
            Nelle società - inclusa Microsoft - si
            lavora MALE.Buonanotte. Ha parlato il genio incompreso dell'informatica. Non hai mai visto che selezione si fa per scegliere il personale in MS o altre SH grosse?Cmq non ho capito cosa c'entra col resto del thread.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Federico

            Nelle società - inclusa Microsoft - si

            lavora MALE.

            Buonanotte. Ha parlato il genio incompreso
            dell'informatica. Non hai mai visto che
            selezione si fa per scegliere il personale
            in MS o altre SH grosse?Mi dispiace, caro Ciao, ma qui sei tu che ti arrampichi. Gli sforzi sostenuti da Microsoft per scegliere il personale non può essere sinonimo di qualità. Assolutamente. Se uno spende male i suoi soldi vuol dire che come minimo ne ha troppi :)L'obiettivo di Microsoft NON E' quello di produrre un buon software, ma quello di vendere il maggior numero di pacchetti del maggior numero di cose, e di far pagare il massimo possibile. La mia non è una considerazione dettata dalla passione, ma una semplice constatazione di fatto. Io stesso vivo e mangio grazie a questo, nel senso che (ahimè) la maggior parte dei miei lavori girano sotto Windows.
            Cmq non ho capito cosa c'entra col resto del
            thread.C'entra eccome, dato che si stanno confrontando proprio i due sistemi di lavoro.Dicevo dunque che l'obiettivo di MS è quello di fare soldi, non quello di fare buon SW. E si vede. Un sw Open Source, d'altro canto, viene generato come "effetto collaterale" del desiderio di dare vita ad un'idea, cioè l'obiettivo principale è quello di fare del buon software.Ed è anche vero che qualche migliaio di programmatori pagati ma scontenti della vita non portanno mai, alla lunga, competere con milioni di appassionati :)A parte questo, vi invito a separare la vostra rabbia e il vostro rancore, per quanto legittimi, verso Microsoft e considerare la cosa più serenamente. Inutile dunque tirare in ballo la sicurezza nazionale o forme di autarchia in un settore (a questo punto giustamente perché non negli altri?), ma d'altro canto essendo questo il settore dell'informazione non si può negare che una macchina straniera non può diffondere informazioni all'insaputa dell'utente, mentre un software straniero sì, e la possibilità di controllare il codice sorgente è in effetti una garanzia di sicurezza.Infine (per non tediarvi) vorrei ricordare che vi sono ottimi motivi per preferire l'open source a Microsoft (e se ve lo dice uno che se dall'oggi al domani non ci fosse Windows sarebbe per strada sarà pur vero...) senza doverne per forza inventare altri di stupidi.Che il pelo cresca sempre fluente sui vostri piediBilbo
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincerità

        Quindi per favore, siate coerenti. Se avete
        di questi dubbi, dichiarate importazione
        zero, per qualunque prodotto e ci facciamo
        tutto in casa.non e questo il discorso e che via web (e non) ormai transitano troppe informazioni di qualsiasi genere...e questo il vero problema...tutti sanno tutto di tutti e questo NON VA BENE...
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiediamo a Microsoft di rispondere con sincer
        Sei ridicolo...
    • Anonimo scrive:
      La National Security Agency....
      ... americana usa un Linux modificato dai propri tecnici: ci sara' un motivo, no?
  • Anonimo scrive:
    ADERITE alla PETIZIONE pro-OPEN SOURCE
    Come è già stato detto, in Germania stanno per valutare la possibilità di passare a tecnologie Open Source nel settore pubblico limitato al Bundestag (il loro Parlamento).Per questo è da tempo iniziata una petizione, che può essere letta e firmata al sitohttp://www.bundestux.de/english.htmlChiedo a tutti i simpatizzanti dell'Open source di ADERIRE.dalla petizione non sembrano esclusi i cittadini di altri paesi comunitari come l'italia, anche se probabilmente non saranno presi in considerazione in un primo momento, quando si tratterà di valutare l'adesione nazionale tedesca. Ma in un secondo momento, quando si dovrà tenere in conto il gradimento e la diffusione internazionale delle soluzioni Open-Source, anche queste adesioni "estere" potrebbero _contare_.A noi, comunque, non costa NULLA, tranne la *conferma* via e-mail della nostra adesione.Un giorno i cittadini tedeschi interessati vorranno sicuramente fare lo stesso per noihttp://www.bundestux.de/english.html
  • Anonimo scrive:
    Lycoris Desktop/LX
    Non esiste solo Mandrake, tra i linux user-friendly. Consiglio agli interessati di fare un salto su www.lycoris.com e www.lycoris.org (uno il sito ufficiale, l-altro il sito della community). Questa societa' ha sviluppato un bel tool che mancava (almeno tra le distro che conosco): la fatidica icona "Risorse di Rete". Adesso in ufficio abbiamo varie postazioni Linux che si interfacciano senza problemi con le macchine Windows, e gli utenti hanno fatto pochissima fatica ad adattarsi.
  • Anonimo scrive:
    un imbroglione su questo forum
    mi riferisco al post anonimo che ha per titolo:"la germania può permettersi Linux?"- Scritto da: vorrei far notare che questo post pretende di affrontare i costi (notoriamente espressi in termini di euro, oggigiorno) in termini quantitativi, e ci prova ben due voltela prima:
    Diamo uno sguardo da vicino ai costi
    riguardanti l'utilizzo di un sistema Linux. ...(neanche un numero che è uno)...la seconda:
    Torniamo al costo di Linux. ...(anche stavolta: neanche un numero che è uno)...Questo signore, a disagio anche nel presentarsi con un pur semplice nickname, pretende di esprimere pareri di tipo qualitativo sparando balle a più non posso (su TUTTO quanto pretende di sapere sul LINUX, e non sa), e le ammanta illegitamente di un valore QUANTITATIVO che NON HANNO, perché non è di NUMERI che parla.Questo anonimo vi ha semplicemente imbrogliato: credevate, leggendo il suo post, che avrebbe parlato di COSTI, e invece vi ha intrattenuto con pregiudizi e informazioni privi di valore reale, provenienti direttamente da qualche memorandum di Redmond (anche malamente tradotti)Lascio a voi tutti di valutare quanto scorretto sia un post del genere, e quali possano essere i motivi per agire in questo modo subdolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: un imbroglione su questo forum
      - Scritto da: zap
      Questo anonimo vi ha semplicemente
      imbrogliato: credevate, leggendo il suo
      post, che avrebbe parlato di COSTI, e invece
      vi ha intrattenuto con pregiudizi e
      informazioni privi di valore reale,
      provenienti direttamente da qualche
      memorandum di Redmond (anche malamente
      tradotti)

      Lascio a voi tutti di valutare quanto
      scorretto sia un post del genere, e quali
      possano essere i motivi per agire in questo
      modo subdolo.Non piu' scorretto del tuo, che dai dell'imbroglione ad una persona solo perche' non ha specificato bene il suo punto di vista.Io una persona del genere la classifico come "vaga" e/o "approssimativa".Anche perche' se dessi a qualcuno dell'imbroglione dal vivo... beh conosci le conseguenze no?Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: un imbroglione su questo forum
        - Scritto da: Sarge


        - Scritto da: zap


        Questo anonimo vi ha semplicemente

        imbrogliato: credevate, leggendo il suo

        post, che avrebbe parlato di COSTI, e
        invece

        vi ha intrattenuto con pregiudizi e

        informazioni privi di valore reale,

        provenienti direttamente da qualche

        memorandum di Redmond (anche malamente

        tradotti)



        Lascio a voi tutti di valutare quanto

        scorretto sia un post del genere, e quali

        possano essere i motivi per agire in
        questo

        modo subdolo.

        Non piu' scorretto del tuo, che dai
        dell'imbroglione ad una persona solo perche'
        non ha specificato bene il suo punto di
        vista.no. perché parla di COSTI ma si guarda bene dal fornire NUMERI.Questo equivale a imbrogliare in termini dialettici.
        • Anonimo scrive:
          Re: un imbroglione su questo forum
          - Scritto da: zap


          Non piu' scorretto del tuo, che dai

          dell'imbroglione ad una persona solo
          perche'

          non ha specificato bene il suo punto di

          vista.

          no. perché parla di COSTI ma si guarda bene
          dal fornire NUMERI.

          Questo equivale a imbrogliare in termini
          dialettici.Ma neanche per sogno. Semplicemente ha parlato in termini qualitativi, non quantitativi. Esistono anche quelli.Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap




            Non piu' scorretto del tuo, che dai


            dell'imbroglione ad una persona solo

            perche'


            non ha specificato bene il suo punto di


            vista.



            no. perché parla di COSTI ma si guarda
            bene

            dal fornire NUMERI.



            Questo equivale a imbrogliare in termini

            dialettici.

            Ma neanche per sogno. Semplicemente ha
            parlato in termini qualitativi, non
            quantitativi. Esistono anche quelli.ma poi ne trae una conclusione "Linux non è una possibilità per chiunque cerchi un SO professionale con rendimento elevato, scalabilità, stabilità, aderenza agli standards,"che è giustificabile solo in termini quantitativi, che non vengono forniti.L'anonimo ha ammantato di QUANTITA' quello che ha espresso MALE in termini di QUALITA'.E' FUMO negli occhi: pare parlare di ERUO, ma non lo fa. E' imbroglio verbale
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            Premetto che non ho letto il messaggio originale,, ma che commento solo da un punto di vista astratto questa piccola polemica :)- Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap



            no. perché parla di COSTI ma si guarda
            bene

            dal fornire NUMERI.



            Questo equivale a imbrogliare in termini

            dialettici.

            Ma neanche per sogno. Semplicemente ha
            parlato in termini qualitativi, non
            quantitativi. Esistono anche quelli.
            Scusa, non per alimentare polemiche, ma il COSTO è un termine che ha senso solamente se quantificato (QUANTO COSTA?).Tanto per chiarire, l'esempio "La Fiat costa meno della Mercedes" NON E' un corretto esempio poiché si basa su un concetto assodato ed implicito. Finché non mi viene fornito un listino io non lo posso dire con certezza. Il fatto che "tutti lo sappiano" costituisce un implicito che rende di fatto nullo il contenuto di informazione della frase.Per tornare al discorso di prima, se parli di costi è perché vuoi confrontare numeri, altrimenti non parli di costi. Anche solo dire "costa di più" o "costa di meno" è un confronto, che finché non porti dei numeri alla mano (documentati) è in effetti una mistificazione, un voler confondere. Probabilmente l'autore (ripeto, non ho lettoil messaggio e non so quale sia) era magari in buona fede. Linux in particolare ed il sistema Open Source in generale non è esente da costi per l'utilizzator finale. Io ho un server Linux che non mi costa niente perché me lo mantengo da solo, ma non è così semplice per una amministrazione. Se non altro gli costerebbe il personale per la manutenzione.Non pensiate con questo che io sia favorevole a M$! :-))Che il pelo cresca sempre fulente sui vostri piediBilbo
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Piero Salandin
            Premetto che non ho letto il messaggio
            originale,, ma che commento solo da un punto
            di vista astratto questa piccola polemica :)

            - Scritto da: Sarge





            - Scritto da: zap





            no. perché parla di COSTI ma si guarda

            bene


            dal fornire NUMERI.





            Questo equivale a imbrogliare in
            termini


            dialettici.



            Ma neanche per sogno. Semplicemente ha

            parlato in termini qualitativi, non

            quantitativi. Esistono anche quelli.



            Scusa, non per alimentare polemiche, ma il
            COSTO è un termine che ha senso solamente se
            quantificato (QUANTO COSTA?).Davvero? Quindi l'affermazione "X costa piu' di Y" non ha senso quindi secondo il tuo punto di vista...

            Tanto per chiarire, l'esempio "La Fiat costa
            meno della Mercedes" NON E' un corretto
            esempio poiché si basa su un concetto
            assodato ed implicito.Semplicemente e' impreciso (e non calzante) perche' esistono molti modelli Fiat ed altrettanti Mercedes.
            fornito un listino io non lo posso dire con
            certezza. Il fatto che "tutti lo sappiano"
            costituisce un implicito che rende di fatto
            nullo il contenuto di informazione della
            frase.Si'? Antares e' piu' grande del nostro Sole. Qualche problema? Nessuno scienziato mi lincerebbe per questo. Perche' e' _VERO_.
            magari in buona fede. Linux in particolare
            ed il sistema Open Source in generale non è
            esente da costi per l'utilizzator finale. Io
            ho un server Linux che non mi costa niente
            perché me lo mantengo da solo, ma non è così
            semplice per una amministrazione. Se non
            altro gli costerebbe il personale per la
            manutenzione.Infatti Linux e' gratis se e' 0 il valore che dai al tuo lavoro. Si tratta di vedere1) Quanto hai dovuto imparare per gestire il tuo server2) Quanto tempo devi dedicare alla manutenzione3) Ogni quanto devi aggiornarti ed informarti sulle novita'. Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: Piero Salandin

            Premetto che non ho letto il messaggio

            originale,, ma che commento solo da un
            punto

            di vista astratto questa piccola polemica
            :)



            - Scritto da: Sarge








            - Scritto da: zap







            no. perché parla di COSTI ma si
            guarda


            bene



            dal fornire NUMERI.







            Questo equivale a imbrogliare in

            termini



            dialettici.





            Ma neanche per sogno. Semplicemente ha


            parlato in termini qualitativi, non


            quantitativi. Esistono anche quelli.






            Scusa, non per alimentare polemiche, ma il

            COSTO è un termine che ha senso solamente
            se

            quantificato (QUANTO COSTA?).

            Davvero? Quindi l'affermazione "X costa piu'
            di Y" non ha senso quindi secondo il tuo
            punto di vista...
            la tua difesa non raggiunge il punto:l'anonimo ballista diceva di voler "vedere da vicino i costi"neanche un numero in % è stato fatto: si tratta di semplice FUMO
        • Anonimo scrive:
          Re: un imbroglione su questo forum


          no. perché parla di COSTI ma si guarda bene
          dal fornire NUMERI.

          Questo equivale a imbrogliare in termini
          dialettici.

          una mercedes costa di piu' di fiat.Ho espresso un concetto quantitativo, ho parlato di costi, avrai senz altro capito il senso della frase, ma non ho dato un numero che sia uno.Se vuoi ti spiego anche perche' costa di piu', senza dare delle cifre.La parola serve a questo, ad astrarre..ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: maks



            no. perché parla di COSTI ma si guarda
            bene

            dal fornire NUMERI.



            Questo equivale a imbrogliare in termini

            dialettici.





            una mercedes costa di piu' di fiat.il tuo esempio si basa su due prodotti che già di per sé si rivolgono a due fasce di mercato diverse, e che inoltre presentano listini chiari, perché ti sei riferito a due produttori ben precisi e documentabiliBen diverso è il caso dell'anonimo mentitore, che ha fatto un'arringa bacata sparando a zero su un generico prodotto LINUX (che come è noto si presenta in diverse distribuzioni), e ha paventato costi da lui non documentati e non quantificati, giustificandoli con la semplice adozione astratta di un generico LINUX. Non a parlato di listini. Non ha presentato i costi da sostenere con Suse, Mandrake, RedHat, ecc..
            Ho espresso un concetto quantitativo, ho
            parlato di costi, avrai senz altro capito il
            senso della frase, ma non ho dato un numero
            che sia uno.infatti il tuo esempio non c'entra un piffero con quanto ha detto l'anonimo mentitore
            Se vuoi ti spiego anche perche' costa di
            piu', senza dare delle cifre.
            La parola serve a questo, ad astrarre..o a confondere
    • Anonimo scrive:
      Re: un imbroglione su questo forum
      A me sinceramente fai un po' di tristezza pure tu. Non e' la prima volta che estrai un post da un thread e lo riproponi come nuovo solo per attaccare una persona.
      • Anonimo scrive:
        Re: un imbroglione su questo forum
        - Scritto da: Ciao

        A me sinceramente fai un po' di tristezza
        pure tu. E' triste per te constatare che non ci sono solo yes-men
        Non e' la prima volta che estrai un
        post da un thread e lo riproponi come nuovo
        solo per attaccare una persona.e lo farò ancora, quando vorrò evidenziare un modo scorretto di proporre le proprie opinioni. Prepara i kleenex, quindi.
        • Anonimo scrive:
          Re: un imbroglione su questo forum
          - Scritto da: zap


          - Scritto da: Ciao



          A me sinceramente fai un po' di tristezza

          pure tu.

          E' triste per te constatare che non ci sono
          solo yes-men


          Non e' la prima volta che estrai un

          post da un thread e lo riproponi come
          nuovo

          solo per attaccare una persona.

          e lo farò ancora, quando vorrò evidenziare
          un modo scorretto di proporre le proprie
          opinioni. e aggiungo: lo farò ancora di più quando il troll in questione si sottrae al confronto dialettico.

          Prepara i kleenex, quindi.
        • Anonimo scrive:
          OT: Re: un imbroglione su questo forum




          A me sinceramente fai un po' di tristezza

          pure tu.

          E' triste per te constatare che non ci sono
          solo yes-men
          esistono anche le persone educate.....potrei aprire un thread con subject:"Zap e' un notissimo sparapalle", tanto non c'e' bisogno di provarlo...per te il fatto che lo pensi (tu) equivale ad una prova di certezza.

          Non e' la prima volta che estrai un

          post da un thread e lo riproponi come
          nuovo

          solo per attaccare una persona.

          e lo farò ancora, quando vorrò evidenziare
          un modo scorretto di proporre le proprie
          opinioni.

          Prepara i kleenex, quindi.a roma dicevanoa rambo.. levate la fascettaun conto e' evidenziare un modo scorretto di proporre dei FATTI, un altro e' quello di sindacare sulle OPINIONI altrui.Questo si chiama delirio di onnipotenza.All your opinions belong to Zap...ciaop.s.: non perdere tempo a rispondere, perche' per me hai un modo scorretto di esprimere le tue opinioni e potrei doverlo evidenziare
      • Anonimo scrive:
        Re: un imbroglione su questo forum
        - Scritto da: Ciao

        A me sinceramente fai un po' di tristezza
        pure tu. Non e' la prima volta che estrai un
        post da un thread e lo riproponi come nuovo
        solo per attaccare una persona.Per attaccare un troll vorrai dire, ma visto che anche tu sei della categoria non potevi rispondere altrimenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: un imbroglione su questo forum
      quando si parla di costi in termini monetari si parla di valore assoluto (vs valore relativo che è una % rispetto ad esempio al salario) e non di valore quantitativo.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: un imbroglione su questo forum
        - Scritto da: Cryos
        quando si parla di costi in termini monetari
        si parla di valore assoluto (vs valore
        relativo che è una % rispetto ad esempio al
        salario) e non di valore quantitativo.

        ciaoQuel post voleva valutare l'opportunità economica a convenienza dell'uso di Linux ("la germania può permettersi LINUX?"), e proponeva tutta una serie di fantomatici difetti che renderebbero illogico e costoso il passaggio. Tutte queste BALLE, però, non vengono documentate. Ci sono solo le sue stupefacenti opinioni.Almeno, potrebbe proporre una valutazione di QUANTO questi ipotetici danni verrebbero a costare ai contributori tedeschi.Macché.
        • Anonimo scrive:
          Re: un imbroglione su questo forum
          l'altra sera ho visto in TV un filmato nel quale veniva intervistato un imprenditore (mi pare fosse in Francia) che sosteneva che la sua ditta, con la migrazione verso linux, poteva risparmiare sui costi di manodopera in quanto la manutenzione del parco macchine richiedeva meno interventi e quindi permetteva una compressione dei costi....non a fatto cifre (bisognerebbe andarsi a leggere il bilancio delle varie imprese per vedere che tipo di interventi sono stati fatti per comprimere certi tipi di costo) ma se ha optato per linux un piccolo calcolo l'avrà sicuramente fatto..ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: un imbroglione su questo forum
          - Scritto da: zap
          Quel post voleva valutare l'opportunità
          economica a convenienza dell'uso di Linux
          ("la germania può permettersi LINUX?"), e
          proponeva tutta una serie di fantomatici
          difetti che renderebbero illogico e costoso
          il passaggio.
          Tutte queste BALLE, però, non vengono
          documentate.
          Ci sono solo le sue stupefacenti opinioni.

          Almeno, potrebbe proporre una valutazione di
          QUANTO questi ipotetici danni verrebbero a
          costare ai contributori tedeschi.

          Macché.Cosi' per curiosita'.. se il tizio di cui sopra avesse, sempre con la medesima approssimazione, decantato i pregi di linux e il risparmio che porterebbe alle PA qualora lo adottassero... tu ti saresti inalberato nello stesso modo?Io credo di no. Anche perche' post di questo tono ci sono gia' stati.. e tu li hai graziati.Rimane il fatto che esistono le valutazioni qualitative. Esistono persino strumenti di misura (a te tanto cari, sembrerebbe) qualitativi, e finiscono in -scopio anziche' in -metro.Quanto a Linux...Linux non e' gratis. E' gratis se sottostimi il tuo lavoro. O meglio se lo stimi zero. Spero vivamente che un paese provi ad adottare linux per provarne l'impatto.. sulla gente comune. Almeno si chiarirebbero molti equivoci che secondo me ci sono. Primo, il costo effettivo.Windows e' l'unico SO che conosca di cui la gente non guarda neanche l'help.. purtroppo. O forse quella e' la sua fortuna. Anzi, neanche sanno che esiste un help in linea. Se Linux diventasse cosi' (e _deve_ diventare cosi' per una diffusione di massa, anche nelle aziende) avrebbe qualche chance in piu'. Perche' la gente vuole usare il PC come il telefonino e il videoregistratore.Abituata male? Puo' darsi. O forse abituata troppo bene.. Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge.....
            Quanto a Linux...
            Linux non e' gratis. E' gratis se sottostimi
            il tuo lavoro. O meglio se lo stimi zero.
            Spero vivamente che un paese provi ad
            adottare linux per provarne l'impatto..
            sulla gente comune. Almeno si chiarirebbero
            molti equivoci che secondo me ci sono.
            Primo, il costo effettivo.Beh, Windows è gratis (costo della licenza a parte) solo quando chi ci lavora è sufficientemente scafato da saperci mettere le mani su (ovviamente senza fare danni ulteriori...). Altrimenti il costo di Linux (l'amministrazione del sistema) diventa anche un costo supplementare per Windows. Ma rimanendo a fare confronti fra un costo x ? di amministrazione di Linux e un costo y ? di licenze Windows (escludendo quindi i costi di amministrazione di Windows ed ipotizzando che gli utenti non siano in grado di amministrare Linux), sicuramente una nazione, soprattutto se con problemi di deficit come la Germania, preferisce spendere x ? che rimangono in casa piuttosto che y ? che prendono la strada di Redmond. E questo anche nel caso fosse x
            y.
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: Sarge
            .....

            Quanto a Linux...

            Linux non e' gratis. E' gratis se
            sottostimi

            il tuo lavoro. O meglio se lo stimi zero.

            Spero vivamente che un paese provi ad

            adottare linux per provarne l'impatto..

            sulla gente comune. Almeno si
            chiarirebbero

            molti equivoci che secondo me ci sono.

            Primo, il costo effettivo.

            Beh, Windows è gratis (costo della licenza a
            parte) solo quando chi ci lavora è
            sufficientemente scafato da saperci mettere
            le mani su (ovviamente senza fare danni
            ulteriori...). Altrimenti il costo di Linux
            (l'amministrazione del sistema) diventa
            anche un costo supplementare per Windows. Ma
            rimanendo a fare confronti fra un costo x ?
            di amministrazione di Linux e un costo y ?
            di licenze Windows (escludendo quindi i
            costi di amministrazione di Windows ed
            ipotizzando che gli utenti non siano in
            grado di amministrare Linux), sicuramente
            una nazione, soprattutto se con problemi di
            deficit come la Germania, preferisce
            spendere x ? che rimangono in casa piuttosto
            che y ? che prendono la strada di Redmond. E
            questo anche nel caso fosse x
            y.Perche' dici che rimangono in casa? Secondo me molto probabilmente _comprerebbe_ licenze da qualche societa', come la RedHat per esempio, oppure qualche societa' che farebbe una bella PA-distribution. (mica male come idea... io mi ci butterei).Certo, l'amministrazione, quelli sono soldi in casa. Ma vale anche per windows ovviamente.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge
            ......

            Perche' dici che rimangono in casa? Secondo
            me molto probabilmente _comprerebbe_ licenze
            da qualche societa', come la RedHat per
            esempio, oppure qualche societa' che farebbe
            una bella PA-distribution. (mica male come
            idea... io mi ci butterei).
            Certo, l'amministrazione, quelli sono soldi
            in casa. Ma vale anche per windows
            ovviamente.Diciamo così, a parità di spesa:Windows: 70% licenze + 30% amministrazioneLinux: 30% distro + 70% amministrazioneA parte le cifre buttate lì a caso, è chiaro che con Windows a fronte di una spesa 100 i soldi che rimangono in casa sono 30. Con Linux invece rimane in casa una percentuale che va dal 70% (distro estera) al 100% (distro nazionale). Ripeto che le cifre le ho inventate, mi interessava il concetto.
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap

            Quel post voleva valutare l'opportunità

            economica a convenienza dell'uso di Linux

            ("la germania può permettersi LINUX?"), e

            proponeva tutta una serie di fantomatici

            difetti che renderebbero illogico e
            costoso

            il passaggio.

            Tutte queste BALLE, però, non vengono

            documentate.

            Ci sono solo le sue stupefacenti opinioni.



            Almeno, potrebbe proporre una valutazione
            di

            QUANTO questi ipotetici danni verrebbero a

            costare ai contributori tedeschi.



            Macché.

            Cosi' per curiosita'.. se il tizio di cui
            sopra avesse, sempre con la medesima
            approssimazione, decantato i pregi di linux
            e il risparmio che porterebbe alle PA
            qualora lo adottassero... tu ti saresti
            inalberato nello stesso modo?
            Io credo di no. usare il condizionale non conferisce alla tua argomentazione alcun valoreio avrei... io non avre...queste sono tutte belle, perché appartengono al mondo del possibile, e tu non hai alcun potere conoscitivo reale su questo mondoDi certo c'è che questo mistificatore anonimo ha voluto far passare le sua balle come valutazioni sul QUANTOanche se non presenta una sola valutazione numerica (o quantitativa in qualche modo)
            Rimane il fatto che esistono le valutazioni
            qualitative. e questi li ho "graziati", pe usare l'eufemismo usato da te, perché non pretendevano di "esaminare da vicino i costi", come invece pretendeva l'anonimo
            Esistono persino strumenti di
            misura (a te tanto cari, sembrerebbe)si. Li preferisco alle sedute medianiche
            qualitativi, e finiscono in -scopio anziche'
            in -metro.li conosco. E in questo post non vedo traccia di un loro uso.E pensare che il fantomatico anonimo voleva farsene un esperto, dei costi di cui ciancia
            Quanto a Linux...
            Linux non e' gratis. E' vero: la Mandrake 8.1 l'ho comprata in edicola a 5 euro (3 CD)
            E' gratis se sottostimi
            il tuo lavoro. O meglio se lo stimi zero.
            Spero vivamente che un paese provi ad
            adottare linux per provarne l'impatto..
            sulla gente comune. Almeno si chiarirebbero
            molti equivoci che secondo me ci sono.
            Primo, il costo effettivo.5 euro, fino a prova contraria. E sai che costa anche meno
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: zap

            e il risparmio che porterebbe alle PA

            qualora lo adottassero... tu ti saresti

            inalberato nello stesso modo?

            Io credo di no.

            usare il condizionale non conferisce alla
            tua argomentazione alcun valore

            io avrei... io non avre...

            queste sono tutte belle, perché appartengono
            al mondo del possibile, e tu non hai alcun
            potere conoscitivo reale su questo mondoSi' ma datti una calmata... sei un automa o sei dotato di capacita' speculativa? Perche' altrimenti... mi sa che non costruirai mai niente nella tua vita che non sia gia' stato fatto.Se non vuoi rispondere, dillo. Se sei onesto...beh fa' tu.

            Di certo c'è che questo mistificatore
            anonimo ha voluto far passare le sua balle
            come valutazioni sul QUANTOanche se non
            presenta una sola valutazione numerica (o
            quantitativa in qualche modo) Non sai se sono balle. Puoi solo dire che sono inesatte. Ed e' una tua opinione, poiche' neanche tu hai portato prove in questo senso se non ricordo male.


            Esistono persino strumenti di

            misura (a te tanto cari, sembrerebbe)

            si. Li preferisco alle sedute medianicheLascia perdere... ma che fai nella vita? Mai sentito parlare dello stetoscopio per esempio? Sai, funziona, chiedilo ai medici.

            E' gratis se sottostimi

            il tuo lavoro. O meglio se lo stimi zero.

            Spero vivamente che un paese provi ad

            adottare linux per provarne l'impatto..

            sulla gente comune. Almeno si
            chiarirebbero

            molti equivoci che secondo me ci sono.

            Primo, il costo effettivo.

            5 euro, fino a prova contraria. E sai che
            costa anche menoQuindi non valuti nulla il tuo lavoro. Vorra' dire che installero' anch'io la Mandrake e ti chiamero' quando avro' problemi, tanto e' gratis.Anzi credo che molte cose vorrei saperle subito, per cui preparati.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap



            e il risparmio che porterebbe alle PA


            qualora lo adottassero... tu ti saresti


            inalberato nello stesso modo?


            Io credo di no.



            usare il condizionale non conferisce alla

            tua argomentazione alcun valore



            io avrei... io non avre...



            queste sono tutte balle, perché
            appartengono

            al mondo del possibile, e tu non hai alcun

            potere conoscitivo reale su questo mondo

            Si' ma datti una calmata... ti innervosisco?
            sei un automa o
            sei dotato di capacita' speculativa? e tu parli basandoti su dati di fatto o leggi nella palla di vetro?
            Perche'
            altrimenti... mi sa che non costruirai mai
            niente nella tua vita che non sia gia' stato
            fatto.grazie dei preziosi consigliai tratto anche questi dalla tua palla di vetro?
            Se non vuoi rispondere, dillo. Se sei
            onesto...la mia onestà non dipende dalla tua considerazione
            beh fa' tu.esatto

            Di certo c'è che questo mistificatore

            anonimo ha voluto far passare le sua balle

            come valutazioni sul QUANTO, anche se non

            presenta una sola valutazione numerica (o

            quantitativa in qualche modo)

            Non sai se sono balle.
            Puoi solo dire che
            sono inesatte. questione di lessico
            Ed e' una tua opinione,certo.
            poiche' neanche tu hai portato prove in
            questo senso se non ricordo male.infatti è proprio questo il punto: quell'anonimo diceva di voler "vedere da vicino" i costi, ma poi si sperticava con frasi non documentate, guardandosi bene dal dare una pur vaga valutazione dei costi.io ho contestato il metodo per esporre queste opinioni, che pretendevano di essere ammantate di autorevolezza e di conoscenza della questione, ma non lo sono.


            Esistono persino strumenti di


            misura (a te tanto cari, sembrerebbe)



            si. Li preferisco alle sedute medianiche

            Lascia perdere... non ci contare.
            ma che fai nella vita? Mai
            sentito parlare dello stetoscopio per
            esempio? Sai, funziona, chiedilo ai medici.infatti conosco i medici che non si limitano a usarlo per valutare se esistano le pulsazioni, ma anche per CONTARLE.Quando si vuol valutare lo stato fisico, non basta sapere che ESISTE una pulsazione, ma si deve darne una misura QUANTITATIVA, perché altrimenti non sai se il tuo malato sta bene o è moribondo.


            E' gratis se sottostimi


            il tuo lavoro. O meglio se lo stimi
            zero.


            Spero vivamente che un paese provi ad


            adottare linux per provarne l'impatto..


            sulla gente comune. Almeno si

            chiarirebbero


            molti equivoci che secondo me ci sono.


            Primo, il costo effettivo.



            5 euro, fino a prova contraria. E sai che

            costa anche meno

            Quindi non valuti nulla il tuo lavoro.Per installare la Mandrake non si deve essere necessariamente un genio dell'informatica. Sempre più persone se ne accorgono. Solo gli oltranzisti affini alla microsoft spacciano per vero il contrario.
            Vorra' dire che installero' anch'io la
            Mandrake e ti chiamero' quando avro'
            problemi, tanto e' gratis.Io non ho avuto problemi, per cui non ho altri costi che l'acquisto della rivista di cui sopra.
            Anzi credo che molte cose vorrei saperle
            subito, per cui preparati.che strano! valuti privo di valore il mio "lavoro", eppure lo cerchi tanto da prenotarlo, infatti dicevi:
            Quindi non valuti nulla il tuo lavoro.E' contraddittorio. La tua palla di vetro è andata in crash?
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: zap


            sei un automa o

            sei dotato di capacita' speculativa?

            e tu parli basandoti su dati di fatto o
            leggi nella palla di vetro?Io riconosco e distinguo le frasi in vere, false e "boh...".Il fatto che ci siano numeri o no non e' rilevante. Ma d'altronde questa e' una vecchia storia, tu volevi quantificare i sentimenti con la concentrazione di adrenalina o con certi ormoni... come dico lasciamo perdere e' meglio.
            grazie dei preziosi consigliPrego.

            ai tratto anche questi dalla tua palla di
            vetro?No, dai tuoi precedenti post. Comunque hai glissato la domanda di base.



            Non sai se sono balle.

            Puoi solo dire che

            sono inesatte.

            questione di lessicoNono e' una questione formale questa, mi spiace.Se io dico "un triangolo ha 3 lati" dico una frase vera (spero).Se io dico "un triangolo ha meno lati di un quadrato" dico una frase ALTRETTANTO vera.Se io dico "un triangolo ha piu' lati di un quadrato" dico una frase falsa.Come vedi nella 2^ e 3^ frase non ho usato numeri. E allora?


            Ed e' una tua opinione,

            certo.


            poiche' neanche tu hai portato prove in

            questo senso se non ricordo male.

            infatti è proprio questo il punto:
            quell'anonimo diceva di voler "vedere da
            vicino" i costi, ma poi si sperticava con
            frasi non documentate, guardandosi bene dal
            dare una pur vaga valutazione dei costi.E tu gli hai dato dell'imbroglione. A casa mia un'imbroglione e' uno che FALSIFICA le cose. Non hai dimostrato che le sue affermazioni sono false... hai solo detto che sono generiche. Non hai portato una prova del fatto che fossero false.

            io ho contestato il metodo per esporre
            queste opinioni, che pretendevano di essere
            ammantate di autorevolezza e di conoscenza
            della questione, ma non lo sono.Potrebbero essere semplicemente le sue conclusioni su dati numerici. In fin dei conti alla gente non importa sapere quanto costa X o Y, ma se X costa piu' di Y e viceversa.

            Lascia perdere...

            non ci contare.


            ma che fai nella vita? Mai

            sentito parlare dello stetoscopio per

            esempio? Sai, funziona, chiedilo ai
            medici.

            infatti conosco i medici che non si limitano
            a usarlo per valutare se esistano le
            pulsazioni, ma anche per CONTARLE.Si'? sicuro... si puo' usare ANCHE cosi'. Ma per contarle bene... che usano? Un sacco di strumenti funzionano cosi'.
            Quando si vuol valutare lo stato fisico, non
            basta sapere che ESISTE una pulsazione, ma
            si deve darne una misura QUANTITATIVA,
            perché altrimenti non sai se il tuo malato
            sta bene o è moribondo.Se vuoi valutare le cose bene usi altro. Non basta certo lo stetoscopio. E comunque quello e' solo un esempio, ricordo.

            Quindi non valuti nulla il tuo lavoro.

            Per installare la Mandrake non si deve
            essere necessariamente un genio
            dell'informatica.
            Sempre più persone se ne accorgono.
            Solo gli oltranzisti affini alla microsoft
            spacciano per vero il contrario.Io l'ho installata (8) e non funziona. Dopo qualche tempo ho saputo perche'. Naturalmente ho dovuto chiedere a qualcuno che ne sapesse piu' di me. E che conosceva linux da diversi anni. E ci leggeva howto a tutto spiano. E che aveva ricompilato il kernel non so quante volte.


            Vorra' dire che installero' anch'io la

            Mandrake e ti chiamero' quando avro'

            problemi, tanto e' gratis.

            Io non ho avuto problemi, per cui non ho
            altri costi che l'acquisto della rivista di
            cui sopra.Metteresti la mano sul fuoco che nessuno li possa avere? Io li ho avuti.


            Anzi credo che molte cose vorrei saperle

            subito, per cui preparati.

            che strano! valuti privo di valore il mio
            "lavoro", eppure lo cerchi tanto da
            prenotarlo, infatti dicevi:


            Quindi non valuti nulla il tuo lavoro.Gia' TU non lo valuti importante.

            E' contraddittorio. La tua palla di vetro è
            andata in crash?La mia no di sicuro. Leggi meglio.Io lo valuto non nullo, tu no evidentemente. Per cui, visto che ti piace il discorso della palla, ho preso la "palla" al balzo. Sai, e' gratis per cui...La tua email? Grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap





            sei un automa o


            sei dotato di capacita' speculativa?



            e tu parli basandoti su dati di fatto o

            leggi nella palla di vetro?

            Io riconosco e distinguo le frasi in vere,
            false e "boh...".
            Il fatto che ci siano numeri o no non e'
            rilevante. ok. non mi rivolgerò a te, quando vorrò "vedere da vicino" i costi di LINUX in azienda.non saresti attendibile
            Ma d'altronde questa e' una
            vecchia storia, tu volevi quantificare i
            sentimenti con la concentrazione di
            adrenalina o con certi ormoni... almeno il mio è un tentativo. Tu non sai proporre che metodi soggettivi.
            come dico
            lasciamo perdere e' meglio.io non mi tiro indietro



            ai tratto anche questi dalla tua palla di

            vetro?

            No, dai tuoi precedenti post. leggi tra le righe?Fai lettura del pensiero?Ti dedichi alla grafologia attraverso la lettura dei font?
            Comunque hai
            glissato la domanda di base. che era:
            se il tizio di cui
            sopra avesse, sempre con la medesima
            approssimazione, decantato i pregi di linux
            e il risparmio che porterebbe alle PA
            qualora lo adottassero... tu ti saresti
            inalberato nello stesso modo?
            Io credo di no. che non è una domanda, ma una tua opinione su come "parziale" o "pro-Linux" tu mi veda.Ti sei già dato una risposta, una di quelle che ti piace.


            Non sai se sono balle.


            Puoi solo dire che


            sono inesatte.



            questione di lessico

            Nono e' una questione formale questa, mi
            spiace.
            Se io dico "un triangolo ha 3 lati" dico una
            frase vera (spero).pessimo esempio:tutti possono farsi un triangolo in casa e verificarlo, perchè è una figura ASTRATTADiverso è il valutare il COSTO NUMERICO EFFETTIVO di quanto le aziende Pubbliche e private vanno a spendere se adottano una soluzione GFLUIDA come è LINUX.Pretendere di darne una valutazione senza neanche parlare di casi specifici è presunzione che io giudico BALLISTICA.Puoi essere d'accordo con me oppure no.
            Se io dico "un triangolo ha meno lati di un
            quadrato" dico una frase ALTRETTANTO vera.
            Se io dico "un triangolo ha piu' lati di un
            quadrato" dico una frase falsa.
            Come vedi nella 2^ e 3^ frase non ho usato
            numeri. E allora?allora adesso situa queasto tuo esempio teorico nella realtà dell'intervento bacato di cui stiamo parlando:
            ecco la realtà dell'intervento, e ecco come si vuol turlupinare i lettori del forum


            poiche' neanche tu hai portato prove in


            questo senso se non ricordo male.



            infatti è proprio questo il punto:

            quell'anonimo diceva di voler "vedere da

            vicino" i costi, ma poi si sperticava con

            frasi non documentate, guardandosi bene
            dal

            dare una pur vaga valutazione dei costi.

            E tu gli hai dato dell'imbroglione. si: ha cominciato a vantasrsi di poter i costi dell'uso di linux, ma non ne ha dato alcuna misura quantitativa (assoluta o relativa).Nessuna.
            A casa
            mia un'imbroglione e' uno che FALSIFICA le
            cose.sono d'accordo: ha detto il falso quantdo ha dichiarato che nel post savrebbe *visto*da*vicino* i costi, e invece non li ha quantificati

            io ho contestato il metodo per esporre

            queste opinioni, che pretendevano di
            essere

            ammantate di autorevolezza e di conoscenza

            della questione, ma non lo sono.

            Potrebbero essere semplicemente le sue
            conclusioni su dati numerici. Devo dargli credito perché l'HA DETTO LUI ?il principio d'autorità è un pessimo modo per andare avanti.non ti seguiremo, scusaci
            In fin dei
            conti alla gente non importa sapere quanto
            costa X o Y, ma se X costa piu' di Y e
            viceversa.altro esempio fuori luogo: nel messaggio l'imbroglione non ha menzionato neanche una volta il "concorrente" e i suoi costi.Questa tua difesa non si applica a questo falso messaggio


            ma che fai nella vita? Mai


            sentito parlare dello stetoscopio per


            esempio? Sai, funziona, chiedilo ai

            medici.



            infatti conosco i medici che non si
            limitano

            a usarlo per valutare se esistano le

            pulsazioni, ma anche per CONTARLE.

            Si'? sicuro... si puo' usare ANCHE cosi'. ok. Ma questo uso non ha relazione con la pretesa dell'imbroglione di voler dare uno "sguardo da vicino" ai costi d'uso di un sistema informatico altrimenti, per estensione, forse tu ti fidi di un medico che *dichiara* di volerti fare una visita "da vicino", in relazione (diciamo) alla tua tachicardìa, ma poi usa lo stetoscopio limitandosi ad affermare che: SI' ! IL TUO CUORE BATTE!Forse tu ti fidi di un medico così?

            Quando si vuol valutare lo stato fisico,
            non

            basta sapere che ESISTE una pulsazione, ma

            si deve darne una misura QUANTITATIVA,

            perché altrimenti non sai se il tuo malato

            sta bene o è moribondo.

            Se vuoi valutare le cose bene usi altro.injfatti, ma non dichiaro di *farlo* per poi dire tutt'altro
            Non
            basta certo lo stetoscopio.che è un esempio TUO. Non caricarmi di un peso dialettico che non devo portare IO
            E comunque
            quello e' solo un esempio, ricordo.e ricordati che l'hai fatto TU


            Quindi non valuti nulla il tuo lavoro.



            Per installare la Mandrake non si deve

            essere necessariamente un genio

            dell'informatica.

            Sempre più persone se ne accorgono.

            Solo gli oltranzisti affini alla microsoft

            spacciano per vero il contrario.

            Io l'ho installata (8) e non funziona.
            Dopo
            qualche tempo ho saputo perche'.
            Naturalmente ho dovuto chiedere a qualcuno
            che ne sapesse piu' di me. E che conosceva
            linux da diversi anni. E ci leggeva howto a
            tutto spiano. E che aveva ricompilato il
            kernel non so quante volte.non ho avuto questa esperienza truce. Non ho mai ricompilato alcunché (uso solo kpackage)


            Vorra' dire che installero' anch'io la


            Mandrake e ti chiamero' quando avro'


            problemi, tanto e' gratis.



            Io non ho avuto problemi, per cui non ho

            altri costi che l'acquisto della rivista
            di

            cui sopra.

            Metteresti la mano sul fuoco che nessuno li
            possa avere? Io li ho avuti.nondimeno io non ho REGISRATI ALTRI COSTI.Per quel che mi riguarda, LINUX ha quel costo e basta. Se ci son riuscito io, lo possono fare tutti


            Anzi credo che molte cose vorrei
            saperle


            subito, per cui preparati.



            che strano! valuti privo di valore il mio

            "lavoro", eppure
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: zap

            come dico

            lasciamo perdere e' meglio.

            io non mi tiro indietroNon e' quello... tanto non si arriva da nessuna parte.

            se il tizio di cui

            sopra avesse, sempre con la medesima

            approssimazione, decantato i pregi di linux

            e il risparmio che porterebbe alle PA

            qualora lo adottassero... tu ti saresti

            inalberato nello stesso modo?

            Io credo di no.

            che non è una domanda, ma una tua opinione
            su come "parziale" o "pro-Linux" tu mi veda.Beh togli il mio "io credo di no" e rispondi allora.Mi sembra molto semplice questa domanda.

            Ti sei già dato una risposta, una di quelle
            che ti piace.Dammene una tua, e precisa ovviamente, come piace a te. Magari con qualche numero.


            questione di lessico



            Nono e' una questione formale questa, mi

            spiace.

            Se io dico "un triangolo ha 3 lati" dico
            una

            frase vera (spero).

            pessimo esempio:

            tutti possono farsi un triangolo in casa e
            verificarlo, perchè è una figura ASTRATTAInteressante questa tua idea. Verifica allora questo: in OGNI triangolo ogni lato e' minore della somma dei due adiacenti e maggiore della loro differenza. Per ogni triangolo, of course...Gia' che ci sei, verifica anche che esistono sempre per ogni N, una coppia di numeri primi maggiori di N (X, Y), tali che Y=X+2 :)

            Diverso è il valutare il COSTO NUMERICO
            EFFETTIVO di quanto le aziende Pubbliche e
            private vanno a spendere se adottano una
            soluzione GFLUIDA come è LINUX.GFLUIDA?

            Se io dico "un triangolo ha meno lati di
            un

            quadrato" dico una frase ALTRETTANTO vera.

            Se io dico "un triangolo ha piu' lati di
            un

            quadrato" dico una frase falsa.

            Come vedi nella 2^ e 3^ frase non ho usato

            numeri. E allora?

            allora adesso situa queasto tuo esempio
            teorico nella realtà dell'intervento bacato
            di cui stiamo parlando:

            un triangolo: il triangolo fa schifo perché
            ha gli spigoli, usate il cerchio invece

            Che secondo me non c'entra nulla con quello di cui si stava parlando.

            ecco la realtà dell'intervento, e ecco come
            si vuol turlupinare i lettori del forumTua opinione. Secondo me qualitativamente potrebbe anche avere ragione

            E tu gli hai dato dell'imbroglione.

            si: ha cominciato a vantasrsi di poter
            i costi dell'uso di
            linux, ma non ne ha dato alcuna misura
            quantitativa (assoluta o relativa).
            Nessuna.E allora basta quello? Hai l'insulto (=diffamazione) facile. Cosi' come parli di minacce... stai scherzando spero.

            Potrebbero essere semplicemente le sue

            conclusioni su dati numerici.

            Devo dargli credito perché l'HA DETTO LUI ?
            il principio d'autorità è un pessimo modo
            per andare avanti.
            non ti seguiremo, scusaciIo non seguo niente. Semplicemente sono d'accordo con la faccenda costi, nel senso che non e' tutto oro quello che luccica.
            altro esempio fuori luogo: nel messaggio
            l'imbroglione non ha menzionato neanche una
            volta il "concorrente" e i suoi costi.
            Questa tua difesa non si applica a questo
            falso messaggioEsistono piu' concorrenti, mica c'e' solo Linux o MS.

            altrimenti, per estensione, forse tu ti fidi
            di un medico che *dichiara* di volerti fare
            una visita "da vicino", in relazione
            (diciamo) alla tua tachicardìa, ma poi usa
            lo stetoscopio limitandosi ad affermare che:
            SI' ! IL TUO CUORE BATTE!

            Forse tu ti fidi di un medico così?Se l'ho pagato, certo che no. Ma questo e' un FORUM, non si fanno trattati di economia qui.

            Io l'ho installata (8) e non funziona.

            Dopo

            qualche tempo ho saputo perche'.

            Naturalmente ho dovuto chiedere a qualcuno

            che ne sapesse piu' di me. E che conosceva

            linux da diversi anni. E ci leggeva howto
            a

            tutto spiano. E che aveva ricompilato il

            kernel non so quante volte.

            non ho avuto questa esperienza truce. Non ho
            mai ricompilato alcunché (uso solo kpackage)Non ti ha mai sfiorato il pensiero che forse sei stato fortunato? No naturalmente...Bene con quella mia esperienza ti ho dimostrato che NON e' vero che MDK si installa facile. QUINDI serve assistenza durante l'installazione.

            Metteresti la mano sul fuoco che nessuno
            li

            possa avere? Io li ho avuti.

            nondimeno io non ho REGISRATI ALTRI COSTI.

            Per quel che mi riguarda, LINUX ha quel
            costo e basta.

            Se ci son riuscito io, lo possono fare tuttiNulla di piu' falso. Possono riuscirci tutti quelli che hanno tempo da dedicare al SO. Io usavo il computer da 15 anni quando ho avuto quell'inconveniete con la MDK.



            Quindi non valuti nulla il tuo
            lavoro.



            Gia' TU non lo valuti importante.

            tu me lattribuisci, e tu te ne prendi carico.
            io non l'ho mai detto. ti sfido a citare
            quanto stai falsamente affermandoE' implicito nel fatto che tu dici che il costo di Linux e' di soli 5 euro.Quindi tu usi Linux senza sapere nulla di linux? Non ci credo.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap



            come dico


            lasciamo perdere e' meglio.



            io non mi tiro indietro

            Non e' quello... tanto non si arriva da
            nessuna parte. lo dici tu.io la mia opinione sulla falsità dell'intervento di quell'anonimo l'ho espressa.


            se il tizio di cui


            sopra avesse, sempre con la medesima


            approssimazione, decantato i pregi di
            linux


            e il risparmio che porterebbe alle PA


            qualora lo adottassero... tu ti saresti


            inalberato nello stesso modo?


            Io credo di no.



            che non è una domanda, ma una tua opinione

            su come "parziale" o "pro-Linux" tu mi
            veda.

            Beh togli il mio "io credo di no" e rispondi
            allora.
            Mi sembra molto semplice questa domanda.



            Ti sei già dato una risposta, una di
            quelle

            che ti piace.

            Dammene una tua, e precisa ovviamente, come
            piace a te. Magari con qualche numero.non amo rispondere con NUMERI alle domande che richiedono un SI o un NO.



            questione di lessico





            Nono e' una questione formale questa,
            mi


            spiace.


            Se io dico "un triangolo ha 3 lati"
            dico

            una


            frase vera (spero).



            pessimo esempio:



            tutti possono farsi un triangolo in casa e

            verificarlo, perchè è una figura ASTRATTA

            Interessante questa tua idea. Verifica
            allora questo: in OGNI triangolo ogni lato
            e' minore della somma dei due adiacenti e
            maggiore della loro differenza. Per ogni
            triangolo, of course...
            Gia' che ci sei, verifica anche che esistono
            sempre per ogni N, una coppia di numeri
            primi maggiori di N (X, Y), tali che Y=X+2
            :)c'entra nulla



            Diverso è il valutare il COSTO NUMERICO

            EFFETTIVO di quanto le aziende Pubbliche e

            private vanno a spendere se adottano una

            soluzione GFLUIDA come è LINUX.

            GFLUIDA?
            Fluida (o conosci solo una distribuzione di LINUX?)


            Se io dico "un triangolo ha meno lati
            di

            un


            quadrato" dico una frase ALTRETTANTO
            vera.


            Se io dico "un triangolo ha piu' lati
            di

            un


            quadrato" dico una frase falsa.


            Come vedi nella 2^ e 3^ frase non ho
            usato


            numeri. E allora?



            allora adesso situa queasto tuo esempio

            teorico nella realtà dell'intervento
            bacato

            di cui stiamo parlando:




            un triangolo: il triangolo fa schifo
            perché

            ha gli spigoli, usate il cerchio invece



            Che secondo me non c'entra nulla con quello
            di cui si stava parlando.però è un buon riassunto dell'intervento di cui stai facendo la difesa d'ufficio



            ecco la realtà dell'intervento, e ecco
            come

            si vuol turlupinare i lettori del forum

            Tua opinione. Secondo me qualitativamente
            potrebbe anche avere ragionealtra opinione


            E tu gli hai dato dell'imbroglione.



            si: ha cominciato a vantasrsi di poter

            i costi dell'uso di

            linux, ma non ne ha dato alcuna misura

            quantitativa (assoluta o relativa).

            Nessuna.

            E allora basta quello? Hai l'insulto
            (=diffamazione) facile. Cosi' come parli di
            minacce... stai scherzando spero.io sto aspettando che l'autore di quel messaggio fasullo si faccia vivo per difendersi


            Potrebbero essere semplicemente le sue


            conclusioni su dati numerici.



            Devo dargli credito perché l'HA DETTO LUI
            ?

            il principio d'autorità è un pessimo modo

            per andare avanti.

            non ti seguiremo, scusaci


            Io non seguo niente. ma sei pronto a dargli credito
            Semplicemente sono
            d'accordo con la faccenda costi, nel senso
            che non e' tutto oro quello che luccica.ma i carati li MISURI PESANDOLI, non "a occhio"è una questione di MISURA, non di "sguardi"le misure sono oggettive, gli sguardi NO

            altro esempio fuori luogo: nel messaggio

            l'imbroglione non ha menzionato neanche
            una

            volta il "concorrente" e i suoi costi.

            Questa tua difesa non si applica a questo

            falso messaggio

            Esistono piu' concorrenti, mica c'e' solo
            Linux o MS.
            esatto, e quindi questa tua difesa (che tira in ballo confronti inesistemi nel messaggio) non si applica a questo falso messaggio



            altrimenti, per estensione, forse tu ti
            fidi

            di un medico che *dichiara* di volerti
            fare

            una visita "da vicino", in relazione

            (diciamo) alla tua tachicardìa, ma poi usa

            lo stetoscopio limitandosi ad affermare
            che:

            SI' ! IL TUO CUORE BATTE!



            Forse tu ti fidi di un medico così?

            Se l'ho pagato, certo che no. Ma questo e'
            un FORUM, non si fanno trattati di economia
            qui.a maggior ragione. A volte c'è chi si fa passare per esperto ("vediamo da vicino i costi", diceva l'anonimo falsario), ed è giusto verificarne l'attendibilità.in questo caso non c'è, per me, e ne ho deto i motivi


            Io l'ho installata (8) e non funziona.


            Dopo


            qualche tempo ho saputo perche'.


            Naturalmente ho dovuto chiedere a
            qualcuno


            che ne sapesse piu' di me. E che
            conosceva


            linux da diversi anni. E ci leggeva
            howto

            a


            tutto spiano. E che aveva ricompilato
            il


            kernel non so quante volte.



            non ho avuto questa esperienza truce. Non
            ho

            mai ricompilato alcunché (uso solo
            kpackage)

            Non ti ha mai sfiorato il pensiero che forse
            sei stato fortunato? e a te non ti ha mai sfiorato che sei sfortunato?
            No naturalmente...neanche te, evidentemente....
            Bene con quella mia esperienza ti ho
            dimostrato che NON e' vero che MDK si
            installa facile.
            QUINDI serve assistenza
            durante l'installazione.no. Hai solo dimostrato che SEI TU a averne bisogno."Una rondine non fa primavera"



            Metteresti la mano sul fuoco che
            nessuno

            li


            possa avere? Io li ho avuti.



            nondimeno io non ho REGISRATI ALTRI COSTI.



            Per quel che mi riguarda, LINUX ha quel

            costo e basta.



            Se ci son riuscito io, lo possono fare
            tutti

            Nulla di piu' falso. Nulla di più vero
            Possono riuscirci tutti
            quelli che hanno tempo da dedicare al SO. balle. Non richiede + tempo di quanto tu dne dedichi a windows
            Io
            usavo il computer da 15 anni quando ho avuto
            quell'inconveniete con la MDK. io tutta 'st'esperienza non ce l'ho, ma a me la mandrake va benissimo.





            Quindi non valuti nulla il tuo

            lavoro.

          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum

            non amo rispondere con NUMERI alle domande
            che richiedono un SI o un NO. Non hai ancora risposto....il Conte che aspetta una risposta
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: CountZero


            non amo rispondere con NUMERI alle
            domande

            che richiedono un SI o un NO.

            Non hai ancora risposto....


            il Conte che aspetta una rispostasono repubblicano
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            Se il tizio di cui sopra avesse, sempre con la medesima approssimazione, decantato i pregi di linux e il risparmio che porterebbe alle PA qualora lo adottassero... tu ti saresti inalberato nello stesso modo?il Conte che vivendo in Francia puo' tenersi il proprio titolo
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: CountZero
            Se il tizio di cui sopra avesse, sempre con
            la medesima approssimazione, decantato i
            pregi di linux e il risparmio che porterebbe
            alle PA qualora lo adottassero... tu ti
            saresti inalberato nello stesso modo?ad ognuno la propria battaglia.Ciò non toglie che le affermazioni di questo fasullo anonimo sono fuorvianti, e da denunciare nella loro illiceità
            il Conte che vivendo in Francia puo' tenersi
            il proprio titolo
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: zap


            - Scritto da: CountZero

            Se il tizio di cui sopra avesse, sempre
            con

            la medesima approssimazione, decantato i

            pregi di linux e il risparmio che
            porterebbe

            alle PA qualora lo adottassero... tu ti

            saresti inalberato nello stesso modo?

            ad ognuno la propria battaglia.nel senso che Zio Bill ha già i suoi avvocati difensori (non gli servono a molto, ma li ha)
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            Se il tizio di cui sopra avesse, semprecon la medesima approssimazione, avesse decantato i pregi di linux e il risparmio che porterebbealle PA qualora lo adottassero... tu tisaresti inalberato nello stesso modo?Su forza non e' difficile, ti hanno posto una domanda, rispondi.il Conte che continua ad aspettare un si o un no
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap



            Dammene una tua, e precisa ovviamente,

            come


            piace a te. Magari con qualche numero.



            non amo rispondere con NUMERI alle domande

            che richiedono un SI o un NO.

            Non ami rispondere e basta a questa
            domanda... mi sembra. Numeri o non numeri...la tua domanda è posta retoricamente.Hai già la risposta che vuoi






            GFLUIDA?






            Fluida (o conosci solo una distribuzione
            di

            LINUX?)

            Ne conosco 4, di certo non vado ad
            installarmele tutte. Ce ne sono gia' troppe
            per i miei gusti.la varietà è VITA.L'uniformità è la MORTE


            Tua opinione. Secondo me
            qualitativamente


            potrebbe anche avere ragione



            altra opinione

            Certo, ma mica vado a dire a te che sei un
            imbroglione solo perche' la pensi
            diversamente o perche' non esprimi le cose
            come piace a me.
            Tolleranza... non ho ricevuto alcuna risposta da parte dell'anonimo.A roma si dice "tirare il sasso e nascondere la mano"E' da vili


            E allora basta quello? Hai l'insulto


            (=diffamazione) facile. Cosi' come
            parli

            di


            minacce... stai scherzando spero.



            io sto aspettando che l'autore di quel

            messaggio fasullo si faccia vivo per

            difendersi

            Guarda che questo e' un forum, non l'OK
            Korral... non e' necessario rispondere a
            te... come non lo e' a me.
            Chi sei tu
            perche' chiunque debba sempre replicarti?chi sei tu peché io debba limitare la mia libertò di espressione?

            è una questione di MISURA, non di
            "sguardi"



            le misure sono oggettive, gli sguardi NO

            E allora? Ti procuro un trauma... nel mondo
            non c'e' NIENTE di oggettivo. Meno che mai
            le misure.conosco l'epistemologia di Popper, grazie


            Non ti ha mai sfiorato il pensiero che

            forse


            sei stato fortunato?



            e a te non ti ha mai sfiorato che sei

            sfortunato?


            Scusa, ma sei stupido? grazie.Addio.
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: zap


            Fluida (o conosci solo una


            distribuzione di LINUX?)

            Ne conosco 4, di certo non vado ad

            installarmele tutte. Ce ne sono gia'

            troppe per i miei gusti.
            la varietà è VITA.Io si io si !!!! Io le provo tutte, ho giusto un HD da 8 Gb che mi cresce.Mi dai un link ?Cos'ha di particolare questa rispetto alle altre ?
          • Anonimo scrive:
            Re: http://www.bundestux.de/english.html
            - Scritto da: GrayLord
            - Scritto da: zap




            Fluida (o conosci solo una



            distribuzione di LINUX?)



            Ne conosco 4, di certo non vado ad


            installarmele tutte. Ce ne sono gia'


            troppe per i miei gusti.


            la varietà è VITA.

            Io si io si !!!! Io le provo tutte, ho
            giusto un HD da 8 Gb che mi cresce.

            Mi dai un link ?certo: ecco quahttp://www.bundestux.de/english.html
            Cos'ha di particolare questa rispetto alle
            altre ?questa petizione serve a sfondare il muro monopolistico tedescoCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: zap


            Non ami rispondere e basta a questa

            domanda... mi sembra. Numeri o non
            numeri...

            la tua domanda è posta retoricamente.Assolutamente no. Ti pregherei quindi di rispondere, visto che sono gia' 10 post che te lo chiedo. E non te lo chiedero' piu' dopo, perche' mi sono un po' stancato.

            Ne conosco 4, di certo non vado ad

            installarmele tutte. Ce ne sono gia'
            troppe

            per i miei gusti.

            la varietà è VITA.

            L'uniformità è la MORTEEhm se per te la varieta' e' installarti 4 distro di Linux... sei messo male. Non vedo molta varieta'.
            chi sei tu peché io debba limitare la mia
            libertò di espressione?Per certe liberta' ("imbroglione") ?

            E allora? Ti procuro un trauma... nel
            mondo

            non c'e' NIENTE di oggettivo. Meno che mai

            le misure.

            conosco l'epistemologia di Popper, grazieNon c'entra un ciufolo Popper.

            Scusa, ma sei stupido?

            grazie.Prego... te la sei andata a cercare con la scemata della rondine.Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: un imbroglione su questo forum
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap




            Non ami rispondere e basta a questa


            domanda... mi sembra. Numeri o non

            numeri...



            la tua domanda è posta retoricamente.

            Assolutamente no. Ti pregherei quindi di
            rispondere, visto che sono gia' 10 post che
            te lo chiedo. E non te lo chiedero' piu'
            dopo, perche' mi sono un po' stancato.sono affari tuoi.non mi presto ai tuoi giochi.Ho fatto la mia denuncia. Ne avete discusso. Mi sta bene.


            Ne conosco 4, di certo non vado ad


            installarmele tutte. Ce ne sono gia'

            troppe


            per i miei gusti.



            la varietà è VITA.



            L'uniformità è la MORTE

            Ehm se per te la varieta' e' installarti 4
            distro di Linux... sei messo male. Non vedo
            molta varieta'.stiamo parlando di un aspetto possibile della varietà.Non generalizzare.

            chi sei tu peché io debba limitare la mia

            libertò di espressione?

            Per certe liberta' ("imbroglione") ?sto ancora aspettando smentite, che non arrivano.La mia è una posizione corretta.Quella scorretta è di chi non risponde di accuse argomentate
  • Anonimo scrive:
    E in Italia?
    E in Italia non ci pensa nessuno a presentare una petizione del genere?Possibile che noi italiani dobbiamo sempre essere gli schiavetti della Microsoft come al solito? Quanti miliardi delle nostre tasse dobbiamo ancora versargli per appalti-furto? Quante leggi pro-m$ dobbiamo ancora far approvare perche' il CEO di Microsoft Italia sfoderi finalmente un sorriso a trentasei denti e la smetta di inviare opuscoli ai nostri parlamentari? E' semplicemente ridicolo che negli uffici pubblici venga usato un OS proprietario che, listino di XP alla mano, costa piu' di mezzo milione a copia, quando c'e' un'alternativa validissima, user-friendly (non venitemi a dire che Mandrake + KDE non lo e'), stabile, sicura, e liberamente modificabile. Ripeto, possibile che da noi non esista un'iniziativa simile a quella tedesca?
    • Anonimo scrive:
      Re: E in Italia?
      Dimentichi chi abbiamo come presidente del consiglio? :-|
      • Anonimo scrive:
        Re: E in Italia?
        - Scritto da: Garak
        Dimentichi chi abbiamo come presidente del
        consiglio? :-|no, ti sbagli, abbiamo un bel ministro per l'innovazione......non so se hai visto la pubblicità che dice "I SERVER I*M SUPPORTANO LINUX!"(battuta :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: E in Italia?
        Scusa, ma non mi sono accorto che con Prodi, D'alema, Amato, a PAlazzo Chigi e fuori c'era Linux, o BSD o ......Evidentemente vivevo in un'altra nazione.Chissà poi perchè Prodi nel suo ufficio come presidente dell'EU ha windows e non ha proposto Linux all'amministrazione EU.Evidentemente in Italia lo chiamava Linux il sistema operativo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E in Italia?
      - Scritto da: Alberto Scala
      E in Italia non ci pensa nessuno a
      presentare una petizione del genere?Perchè già i ministri non sanno usare Windows, anzi molti non sanno neanche cosa sia...Figuriamoci Linux =)
      • Anonimo scrive:
        Re: E in Italia?

        Perchè già i ministri non sanno usare
        Windows, anzi molti non sanno neanche cosa
        sia...

        Figuriamoci Linux =)Possibile che ci sia sempre qualche fesso che parla a vanvera ?Ma lo hai mai provato linux ?Devo pero' ammettere che uinous xp ha un'interfaccia a prova di leso mentale, linux non e' ancora a questi livelli, anche se volendo lo si puo customizzare per benino in modo da far fare agli utenti solo dterminate cose.Manca poco gente, manca poco...
    • Anonimo scrive:
      Re: E in Italia?
      - Scritto da: Alberto Scala
      E in Italia non ci pensa nessuno a
      presentare una petizione del genere?
      [...]

      E' semplicemente ridicolo che negli uffici
      pubblici venga usato un OS proprietario che,
      listino di XP alla mano, costa piu' di mezzo
      milione a copia, quando c'e' un'alternativa
      validissima, user-friendly (non venitemi a
      dire che Mandrake + KDE non lo e'), stabile,
      sicura, e liberamente modificabile.
      [..]Perchè fai pubblicità per mandrake? Guarda che quella è una socità con tanto di copyright...Non vorrai mica spostare il monopolio da windows a mandrake?
      • Anonimo scrive:
        Re: E in Italia?
        - Scritto da: ToioX
        Non vorrai mica spostare il monopolio da
        windows a mandrake?Volevo solo citare una versione di Linux assolutamente userfriendly. Poi, per quello che mi riguarda, andrebbe benissimo anche FreeBSD.Alberto
  • Anonimo scrive:
    La germania può permettersi Linux?
    Diamo uno sguardo da vicino ai costi riguardanti l'utilizzo di un sistema Linux. Un fattore importante nel costo di Linux è la manutenzione. Linux richiede MOLTA manutenzione, lavoro fattibile soltanto dai relativamente pochi e ben pagati amministratori Linux che si sono messi - naturalmente volontariamente - ad un posto grande nel mercato. Linux sembra avere bisogno continuamente della manutenzione, per risolvere ogni tipo di problemi. Si aggiunga a questo il costo di perdita dei dati. Il file system nativo di Linux, ext2fs, è conosciuto per perdere i dati come un idrante perde acqua, quando il file system non è smontato correttamente. Altri file systems UNIX sono molto più tolleranti verso i blocchi inattesi. Un esempio è il file system di FreeBSD, che, con le soft-updates, supera nettamente in prestazioni ext2, e non ha lo svantaggio negativo di perdita estrema di dati nel caso di un blocco del sistema.Secondo i fautori di Linux, un'alternativa a ext2fs sarebbe ReiserFS. Purtroppo, ReiserFS è ancora nella fase beta. Ciò significa che non è inteso per uso di produzione (anche se secondo molti fautori di Linux questo non dovrebbe essere un problema, cosa che mi fa chiedere quanto [poco] si preoccupino dei i vostri dati). L'altro 'soluzione 'proposta, ext3fs, è nient'altro che una implementazione del journaling nel file system ext2. Tutti gli svantaggi del vecchio file system ext2fs rimangono in ext3fs, per motivi di 'compatibilità all'avanti e all'indietro.'Ciò è interessante, considerando che l'eredità del DOS nella serie Windows 9x/ME è stata considerata una cosa molto difettosa dalla comunità di Linux, anche se ha fornito ciò che potrebbe essere denominato uno dei migliori esempi di compatibilità. Quando si parla di Linux, i vincoli di compatibilità non sembrano essere un grande problema per i fautori di Linux.Torniamo al costo di Linux. Un altro fattore anche è che i crashes accadono molto più spesso su Linux che su altri unices. Su altri unices, i crashes sono causati solitamente da cause esterne come i guasti di alimentazione. I crashes in Linux sono una cosa normale e nessuno sembra veramente conoscerne la causa. I fautori di Linux provano a nascondere questo fatto negando che accadano crashes. Invece, i "problemi hardware" sono molto frequenti.La ripida curva di apprendimento, in confronto con qualunque altro sistema operativo è un importante fattore nel costo di Linux. Il sistema è una miscela delle caratteristiche di tutti i generi di unices, ma non una di loro è implementata correttamente. Un utente di Linux deve vivere con tools mal codificati che hanno basse prestazioni, danneggiiano i dati apparentemente a caso e non sono in conformità con la loro specifica. Come se non bastasse molti di essi visualizzano messaggi infantili e non professionali. indicando che sono stati generati da 14enni con troppo tempo, nessun talento e un cattivo atteggiamento. Potrei andare avanti senza sosta e, ma la conclusione è chiara. Linux non è una possibilità per chiunque cerchi un SO professionale con rendimento elevato, scalabilità, stabilità, aderenza agli standards, ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      - Scritto da:
      Potrei andare avanti
      senza sosta e, ma la conclusione è chiara.
      Linux non è una possibilità per chiunque
      cerchi un SO professionale con rendimento
      elevato, scalabilità, stabilità, aderenza
      agli standards, ecc.Semplicemente 2633 caratteri sprecati in fandonie.Bye.
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      passi il "crashes" gia' di per se' ridicolo,ma addirittura "unices"!Un ripassino alla grammatica italiana?
      • Anonimo scrive:
        Re: La germania può permettersi Linux?
        - Scritto da: Bo
        passi il "crashes" gia' di per se' ridicolo,
        ma addirittura "unices"!
        Un ripassino alla grammatica italiana?Sono termini inglesi, e tale e' la loro forma plurale nella lingua inglese.Un ripassino alla grammatica inglese?
        • Anonimo scrive:
          [OT]r: La germania può permettersi Linux?

          Sono termini inglesi, e tale e' la loro
          forma plurale nella lingua inglese.
          Esatto nella lingua inglese, ma visto che sono utilizzati in una frase in italiano devono rispettare le regole grammaticali italiane, ovvero restare invariantiGiusto per essere precisi e un po' saccenti (e forse un po' trolleggianti)il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]r: La germania può permettersi Linux?
            - Scritto da: CountZero


            Sono termini inglesi, e tale e' la loro

            forma plurale nella lingua inglese.

            Esatto nella lingua inglese, ma visto che
            sono utilizzati in una frase in italiano
            devono rispettare le regole grammaticali
            italiane, ovvero restare invariantiUhm...Sai che mi hai fatto venire il dubbio?
            Giusto per essere precisi e un po' saccenti
            (e forse un po' trolleggianti) ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Ma va? ;-)

            il ConteCiau.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]r: La germania può permettersi Linux?
            - Scritto da: Pippo


            Sono termini inglesi, e tale e' la loro


            forma plurale nella lingua inglese.

            Esatto nella lingua inglese, ma visto che

            sono utilizzati in una frase in italiano

            devono rispettare le regole grammaticali

            italiane, ovvero restare invarianti
            Uhm...Sai che mi hai fatto venire il dubbio?Fondatissimo. Ha ragione il Conte.
        • Anonimo scrive:
          Re: La germania può permettersi Linux?

          Sono termini inglesi, e tale e' la loro
          forma plurale nella lingua inglese.L'esatto contrario.Dici forse camions? Films? Mangi i pop corns?Totti ha segnato tre goals? Passami i floppies?Ogni pc ha due porte per collegare due mouses?Mangi tre yogurts al giorno? Hai passato tuttii tests di ammissione? L'autostrada è piena ditirs? La tua ragazza porta i collants? E tu haiil cassetto della biancheria pieno di slips?Vedi (ma è solo un esempio su mille)http://linuxdidattica.org/a2alml/a2alml5.html
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      un altro che parla per sentito dire...
      Linux richiede MOLTA
      manutenzione, ti confondi con uindows...
      Si aggiunga a questo il costo di perdita dei
      dati. Il file system nativo di Linux,
      ext2fs, è conosciuto per perdere i dati come
      un idrante perde acqua, quando il file
      system non è smontato correttamente.ah soltanto allora ???
      Secondo i fautori di Linux, un'alternativa a
      ext2fs sarebbe ReiserFS. Purtroppo,
      ReiserFS è ancora nella fase beta.reiser in fase beta ??? hhahahahahhahahahahaha
      Invece, i "problemi
      hardware" sono molto frequenti.se usi hardware certificato da m$...
      non bastasse molti di essi visualizzano
      messaggi infantili e non professionali. dovresti scrivere un libro...
      indicando che sono stati generati da 14enni
      con troppo tempo, nessun talento e un
      cattivo atteggiamento.gia la rovina della societa :))
      Potrei andare avanti
      senza sosta e, ma la conclusione è chiara.
      Linux non è una possibilità per chiunque
      cerchi un SO professionale con rendimento
      elevato, scalabilità, stabilità, aderenza
      agli standards, ecc.prenditi il bsd e vivi felice e contento...
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      Non solo hai scritto una montagna di idiozie, ma lo hai fatto anche con un lessico da scolaretto della quarta, massima quinta elementare. La conclusione, poi, con cui sostieni che i tool di Linux sarebbero scarsamente professionali a causa degli "infantili" messaggi che visualizzerebbero e' semplicemente demenziale.Linux avrebbe bisogno di piu' manutenzione? Linux causerebbe piu' crash? Ma lo hai mai usato Linux??
      • Anonimo scrive:
        Re: La germania può permettersi Linux?

        Linux avrebbe bisogno di piu' manutenzione?
        Linux causerebbe piu' crash? Ma lo hai mai
        usato Linux??Riformulare la frase....Ma lo sai usare Linux??byeZ!
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      - Scritto da:
      Diamo uno sguardo da vicino ai costi
      riguardanti l'utilizzo di un sistema Linux.
      Un fattore importante nel costo di Linux è
      la manutenzione. Linux richiede MOLTA
      manutenzione, lavoro fattibile soltanto daiMa che stai dicendo? Linux lo metti, e va. E` win in caso che richiede reinstallazioni a manetta. Ripeto la domada : che fesserie stai dicendo?
      Si aggiunga a questo il costo di perdita dei
      dati. Il file system nativo di Linux,
      ext2fs, è conosciuto per perdere i dati come
      un idrante perde acqua, quando il fileHAHAHAHA che esagerato....Sicuramente non è una roccia ma non mi ha mai costretto a formattare completamente l'hd, come invece è successo con la tua FAT tanto amata.
      Secondo i fautori di Linux, un'alternativa a
      ext2fs sarebbe ReiserFS. Purtroppo,
      ReiserFS è ancora nella fase beta. CiòCondivido, reiser è una ciofeca. Prova XFS ( oss.sgi.com ) e poi ripassa. Puoi dargli il 380v all'hd volendo :-o)
      Torniamo al costo di Linux. Un altro
      fattore anche è che i crashes accadono molto
      più spesso su Linux che su altri unices. SuCerto stai mica provando la mandrake 8.2beta4 con kernel 2.4.18pre9-mdk-011837-experimental?Inoltre perchè i paragoni non li fai con il SO che verrebbe rimpiazzato, cioè windiows.... troppo facile fare i paragoni prendendo sempre quello che ti fa comodo.
      caratteristiche di tutti i generi di unices,Mi stai infastidendo, impara l'Italiano per favore.
      ma non una di loro è implementata
      correttamente. Un utente di Linux deve
      vivere con tools mal codificati che hanno
      basse prestazioni, danneggiiano i dati
      apparentemente a caso e non sono in
      conformità con la loro specifica. LoL e questa chi te l'ha passata, bin laden?
      Come se
      non bastasse molti di essi visualizzano
      messaggi infantili e non professionali.
      indicando che sono stati generati da 14enni
      con troppo tempo, nessun talento e unIn _pochissimi_ casi concordo, ma ripeto, pensa al "Si è verificato un errore in fase di avvio, reinstallare windows." e poi ritorna.
      Linux non è una possibilità per chiunque
      cerchi un SO professionale con rendimento
      elevato, scalabilità, stabilità, aderenza
      agli standards, ecc.Oh jo joi, sfiori il ridicolo.Notte, dormi bene che pari veramente esaurito.
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      Vedo molta confusione, tipica di chi non sa usare Linux. Ad esempio:
      L'altro 'soluzione 'proposta, ext3fs, è
      nient'altro che una implementazione del
      journaling nel file system ext2. Tutti gli
      svantaggi del vecchio file system ext2fs
      rimangono in ext3fs, per motivi di
      'compatibilità all'avanti e all'indietro.'Ma dove l'hai letto... sulle patatine? Mi sa che fai confusione con la FAT di Winzozz... ext3 è un'evoluzione di ext2 creata per avere tutta l'affidabilità strutturale di ext2 con i vantaggi di affidabilità del journaling.Cmq ognuno usa quello che si merita...
    • Anonimo scrive:
      Re: La Germania deve cedere al MONOPOLIO ?
      - Scritto da: vorrei far notare che questo post pretende di affrontare i costi (notoriamente espressi in termini di euro, oggigiorno) in termini quantiyativi, e ci prova ben due voltela prima:
      Diamo uno sguardo da vicino ai costi
      riguardanti l'utilizzo di un sistema Linux. ...(neanche un numero che è uno)...la seconda:
      Torniamo al costo di Linux. ...(anche stavolta: neanche un numero che è uno)...Questo signore, a disagio anche nel presentarsi con un pur semplice nickname, pretende di esprimere pareri di tipo qualitativo sparando balle a più non posso (su TUTTO quanto pretende di sapere sul LINUX, e non sa), e le ammanta illegitamente di un valore QUANTITATIVO che NON HANNO, perché non è di NUMERI che parla.Questo anonimo vi ha semplicemente imbrogliato: credevate, leggendo il suo post, che avrebbe parlato di COSTI, e invece vi ha intrattenuto con pregiudizi e informazioni privi di valore reale, provenienti direttamente da qualche memorandum di Redmond (anche malamente tradotti)Lascio a voi tutti di valutare quanto scorretto sia un post del genere, e quali possano essere i motivi per agire in questo modo subdolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      Innanzitutto, bundestux non propone esplicitamente Linux, ma SO OpenSource (e questo comprende, per esempio OpenBSD!).Quanto hai problemi da te riscontrati, sinceramente cado dalle nuvole...Amministro un certo numero di Server (e anche a casa ho Linux) e sono in contatto con numerosi altri amministratori.Non ho MAI riscontrato perdite di dati, sebbene per precauzione, faccia sempre un bel Backup. Non ho ancora avuto modo di dover utilizzare (e spero di continuare cosi', ovviamente!).Quanto ai crash, beh, se devo considerare che in ufficio, con un sistema WinNT (o Win2000 in alcuni casi) ho crash quasi quotidiani, non mi sento proprio di dire che Linux crashi...Questo e' l'uptime di un Server che utilizzo: 9:20am up 299 days, 19:07, 1 user, load average: 0.04, 0.16, 0.14Credo che l'ultima volta che e' stato riavviato sia stato per mancanza di corrente...Non nego, ovviamente, che *nix richieda amministratori competenti (cosa che, spesso, manca su sistemi Windows), ma non crea cosi' grandi problemi.La SPD tedesca utilizza Linux dal 1995, e non mi risulta che i manicomi tedeschi siano pieni di sistemisti impazziti nell'esercizio delle loro funzioni!Ovvio che richiede gente preparata, ma se vai a vedere, ti costa meno avere un amministratore preparato che si occupa del mantenimento che non un sistema carissimo e tutti gli aggiornamenti (carissimi anche quelli) da fare!CiaoLuca
      • Anonimo scrive:
        Re: La germania può permettersi Linux?

        Quanto ai crash, beh, se devo considerare
        che in ufficio, con un sistema WinNT (o
        Win2000 in alcuni casi) ho crash quasi
        quotidiani, non mi sento proprio di dire che
        Linux crashi...
        pero' ti senti di affermare il contrario
        Questo e' l'uptime di un Server che utilizzo:

        9:20am up 299 days, 19:07, 1 user, load
        average: 0.04, 0.16, 0.14

        Credo che l'ultima volta che e' stato
        riavviato sia stato per mancanza di
        corrente...
        o bella...la macchina windows 2000 che gestisce il sito web di un carrier TLC italiano (uno dei tr piu'' grandi) ha 10.000 ore di uptimefai tu il conto di quanto e' in mesiah..le mancanze di corrente non sono concesse nel mondo dell'uptime h24ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      - Scritto da:
      Un fattore importante nel costo di Linux è
      la manutenzione. Linux richiede MOLTA
      manutenzione, lavoro fattibile soltanto dai
      relativamente pochi e ben pagati
      amministratori Linux che si sono messi -
      naturalmente volontariamente - ad un posto
      grande nel mercato. Linux sembra avere
      bisogno continuamente della manutenzione,
      per risolvere ogni tipo di problemi. Non so quali sono le tue esperienze, ma io ho lavorato presso 3 ditte e in tutte e tre Linux si e' sempre rilevato essere il sistema "install&forget". Per contro Windows2000 necessita di manuntenzione quasi giornaliera.Basti pensare che nella ditta per la quale attualmente lavoro e' stato istituito un "picchetto" di guardia per le macchine Windows, mentre le macchine Linux girano da quasi un anno senza reboot e senza _nessun_ intervento esterno.Sono io troppo bravo ? Sono gli installatori certificati Microsoft delle mezze calze ? Decidi te, ma noi la nostra idea ce la siamo fatta.
      Si aggiunga a questo il costo di perdita dei
      dati. Il file system nativo di Linux,
      ext2fs, è conosciuto per perdere i dati come
      un idrante perde acqua, quando il file
      system non è smontato correttamente.Anche Windows2000 puo' essere istallato su FAT. Se lo fai sei un idiota, come un idiota e' chi installa Linux su ext2 e non su reiserFS o ext3 o altri FS journaled.
      Secondo i fautori di Linux, un'alternativa a
      ext2fs sarebbe ReiserFS. Purtroppo,
      ReiserFS è ancora nella fase beta.Non e' vero, informati meglio.
      L'altro 'soluzione 'proposta, ext3fs, è
      nient'altro che una implementazione del
      journaling nel file system ext2. Tutti gli
      svantaggi del vecchio file system ext2fs
      rimangono in ext3fs, per motivi di
      'compatibilità all'avanti e all'indietro.'Quali svantaggi ? L'unica mancanza di ext2 era il journaling, ora disponibile. Sarei interessato a sapere che cosa si potrebbe migliorare nell'ext2, come pure sarebbero interessati gli sviluppatori del FS.
      Ciò è interessante, considerando che
      l'eredità del DOS nella serie Windows 9x/ME
      è stata considerata una cosa molto difettosa
      dalla comunità di Linux, anche se ha fornito
      ciò che potrebbe essere denominato uno dei
      migliori esempi di compatibilità. Quando si
      parla di Linux, i vincoli di compatibilità
      non sembrano essere un grande problema per i
      fautori di Linux.Il fatto di poter aggingere l journaling ad un FS senza dover riformattare e' un gran passo avanti. Molto meglio che i continui cambiamenti da FAT a FAT32 a NTFS a ...
      Torniamo al costo di Linux. Un altro
      fattore anche è che i crashes accadono molto
      più spesso su Linux che su altri unices.Hai qualche statistica a proposito ? Qualche studio serio, non la homepage di tuo cuggino.
      La ripida curva di apprendimento, in
      confronto con qualunque altro sistema
      operativo è un importante fattore nel costo
      di Linux. Il sistema è una miscela delle
      caratteristiche di tutti i generi di unices,
      ma non una di loro è implementata
      correttamente.Questo e' palesemente falso.
      Un utente di Linux deve
      vivere con tools mal codificati che hanno
      basse prestazioni, danneggiiano i dati
      apparentemente a caso e non sono in
      conformità con la loro specifica.Ti prego di portare qualche esempio concreto.
      Come se non bastasse molti di essi visualizzano
      messaggi infantili e non professionali.
      indicando che sono stati generati da 14enni
      con troppo tempo, nessun talento e un
      cattivo atteggiamento.Su questo potrei darti ragione ("Dazed and confused"), ma ci consoliamo scoprendo che la piu' potente Software House del mondo inserisce flippers e simulatori di volo in Office e messaggi stile "Netscape programmers are weenies" nel suo browser.
      Potrei andare avanti
      senza sosta e, ma la conclusione è chiara.
      Linux non è una possibilità per chiunque
      cerchi un SO professionale con rendimento
      elevato, scalabilità, stabilità, aderenza
      agli standards, ecc.No, la tua conclusione e' "sconclusionata", fa' acqua da tutte le parti, non porti uno straccio di prova delle tue affermazioni (Diverse delle quali palesemente false).
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      WOW, sembri proprio esperto su Linux e su tutti gli altri UNIX... peccato che Linux sia in realtà lo UNIX Free più semplice da usare e amministrare (io *BSD non l'ho ancora provato, ma questo è quello che mi hanno detto i suoi fan...).Inoltre riguardo ai filesystem eviti accuratemente di citare di XFS (SGI) e JFS (IBM), entrambi usati dalle rispettive aziende in ambito enterprise (lo dicono loro...) e disponibili anche su Linux.ext3 è fatto apposta per me che a casa non voglio formattare per fare un aggiornamento però i vantaggi di un FS journaled mi fanno comodo...Comunque credo che sia giusto spingere l'Open Source in tutte le sue forme, non solo Linux (Potrebbero benissimo usare *BSD sui server e Linux sui client...).Non dico che Linux sia il meglio, ma le tue informazioni non sono proprio corrette...
      • Anonimo scrive:
        Re: La germania può permettersi Linux?
        Dimenticavo... valutazione dei nuovi file system disponibili per Linux in utilizzo di produzione:http://www-106.ibm.com/developerworks/library/l-fs.html(questo è il primo articolo, ce ne sono 9)
    • Anonimo scrive:
      Un po di umiltà
      Premetto che sono a favore dell'open source e che ritengo che sia una scelta d'obbligo per implementare soluzioni realmente sicure, senza il controllo completo del codice la sicurezza è solo un fatto di ottimismo, perchè al di la di quello che il sw decide di farci vedere non possiamo avere la più pallida idea di che cosa stia girando.Ma, senza voler entrare nel merito agli esempi che hai riportato e che sono in parte giusti e opinabili in quanto trattati troppo rapidamente nonostante la lunghezza del post (non potrebbe essere altrimenti), in fin dei conti concordo sul fatto l'attuale open source è ancora scarsamente competitivo con il SW M$, essenzialmente per la bassa standardizzazione dei prodotti e la sovrapproduzione di SW ridondanti e spesso per la programmazione frettolosa e semi pro di molti sviluppatori, (per carità, lo fanno gratis e bisognerebbe solo ringraziarli) e anche per il fatto che molti utenti identificano Linux con la soluzione a tutti i mali, riproponendo ultimamente la logica degli slogan M$: lo installo e me ne frego, tanto fa tutto lui.Un po di umiltà in più non guasterebbe perchè sarebbe lo stimolo adeguato per progredire con meno certezze e più apertura mentale.Una idea che mi sono fatto è questa e la butto lì:come il movimento open source mette a disposizione il sw senza scopo di lucro così le pa e gli stati dovrebbero aiutare questi sforzi là dove necessariamente l'intervento dei singoli sviluppatori può ben poco. Ovvero pa e stati dovrebbero cercare, raccogliere e vagliare il sw, tradurre le interfacce e gli help quando necessario, creare distribuzioni standardizzate e user friendly, promuovere l'open source a livello di scole, corsi e pubblicità: questo per fornire un servizio di pubblica utilità, di alfabetizzazione informatica. Mi sembra un atto doveroso nei confronti del cittadino che paga le tasse in un mondo dove l'informatica è sempre di più nel quotidiano come saper leggere e scrivere o guidare un'auto.E allora viva l'open source, perchè le pa e gli stati hanno il diritto di sapere che cosa stanno fornendo ai cittadini che pagano le tasse e questi giustamente hanno il diritto di poterlo controllare se ne hanno tempo o voglia.La trasperenza è un bene impagabile nell'informatica e in tante altre cose.
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      - Scritto da:
      Diamo uno sguardo da vicino ai costi
      riguardanti l'utilizzo di un sistema Linux.[snip] Ti ho beccato!!!!!!Tu sei Panerai!!!ByeMax
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      ...avresti potuto concludere il discorso con: "comunque c'ho ragione io... e i fatti mi cosano!!"ti saluto che vado subito a disinstallare linux e mettere su win98me, non vorrei che mi sgocciolassero tutti dati dal filesystem. riposati un po che ti fa bene.salutami tuo cuggino Bill.
    • Anonimo scrive:
      Re: La germania può permettersi Linux?
      - Scritto da:
      Diamo uno sguardo da vicino ai costi
      riguardanti l'utilizzo di un sistema Linux.
      Un fattore importante nel costo di Linux è
      la manutenzione. Linux richiede MOLTA
      manutenzione, lavoro fattibile soltanto dai
      relativamente pochi e ben pagati
      amministratori Linux che si sono messi -E` una tua opinione personalissima. Chi ti ha dettoche un amministratore Linux costa di piu` di unamministratore Win2K a parita` di capacita`???Inoltre il fatto che richieda piu` manutenzionee` smentita dalla mia esperienza sul lavoro.Abbiamo server linux che funzionano da un paiod'anni e l'unica manutenzione e` il cambio dellacassetta per il backup!! Evita di riportare letue la tua opinione come oro colato se non e`confermato da altre fonti.
      naturalmente volontariamente - ad un posto
      grande nel mercato. Linux sembra avere
      bisogno continuamente della manutenzione,
      per risolvere ogni tipo di problemi. Anche questa considerazione mi sembra un po' diparte, sei tendenzioso ho hai avuto una esperienzaparticolarmente sfortunata (l'unico magari in Italia?)

      Si aggiunga a questo il costo di perdita dei
      dati. Il file system nativo di Linux,
      ext2fs, è conosciuto per perdere i dati come
      un idrante perde acqua, quando il fileQuesta le passa tutte e hai perso ogni credibilita`, ext2fs non perde dati e anche sespegni la macchina senza fare shutdown all'accensione fa la scansione del filesystem(conosci scandisk per Win?) e spesso non perdeniente se non il file che ancora non aveva salvatosu disco.
      Torniamo al costo di Linux. Un altro
      fattore anche è che i crashes accadono molto
      più spesso su Linux che su altri unices. Su
      altri unices, i crashes sono causati
      solitamente da cause esterne come i guasti
      di alimentazione. I crashes in Linux sono
      una cosa normale e nessuno sembra veramente
      conoscerne la causa. I fautori di Linux
      provano a nascondere questo fatto negando
      che accadano crashes. Invece, i "problemi
      hardware" sono molto frequenti.Mah! Anche questa affermazione non e` supportatada dati. no comment

      La ripida curva di apprendimento, in
      confronto con qualunque altro sistema
      operativo è un importante fattore nel costo
      di Linux. Il sistema è una miscela delle
      caratteristiche di tutti i generi di unices,
      ma non una di loro è implementata
      correttamente. Un utente di Linux deve
      vivere con tools mal codificati che hanno
      basse prestazioni, danneggiiano i dati
      apparentemente a caso e non sono in
      conformità con la loro specifica. Come se
      non bastasse molti di essi visualizzano
      messaggi infantili e non professionali.
      indicando che sono stati generati da 14enni
      con troppo tempo, nessun talento e un
      cattivo atteggiamento. Potrei andare avanti
      senza sosta e, ma la conclusione è chiara. Firmato il direttore marketing Microsoft????
  • Anonimo scrive:
    La situazione tedesca?
    Non ho capito quali siano le interessanti novita' che rendono degno di pubblicazione l'articolo. L'unica notizia e' che in un comune hanno deciso che, forse, provano qualcosa di diverso (ma non hanno neppure fatto i nomi). Il resto? "Forse ci sono andati pesanti a dare dell'antidemocratico a tutti, pero' hanno hanno ragione.".
    • Anonimo scrive:
      Re: La situazione tedesca?
      - Scritto da: Ciao

      Non ho capito quali siano le interessanti
      novita' che rendono degno di pubblicazione
      l'articolo. il punto di vista di un testimone dell'attività dei LUG in Germania.
Chiudi i commenti