Danimarca, come battere i pirati?

Svelata l'iniziativa del ministero della Cultura per prevenire la condivisione illecita dei contenuti. Educazione, sensibilizzazione, alternative legali. Ma anche un accordo tra provider per il blocco dei siti pirata

Roma – Un approccio più morbido alla pirateria digitale, per arginare al meglio la condivisione illecita di materiale protetto da copyright. Il ministero della Cultura danese ha così annunciato un pacchetto di regole che allontanerà ogni tentazione in stile francese, abbandonando di fatto l’ipotesi di un regime incardinato sulla Dottrina Sarkozy e i suoi tre colpi per disconnettere gli utenti recidivi.

Dunque un’iniziativa volta all’educazione, alla sensibilizzazione degli utenti, alla promozione delle alternative legali per il consumo audiovisivo. Le autorità danesi istituiranno un forum dell’innovazione, ovvero un punto di raccolta delle varie avventure di business nei settori legati all’intrattenimento. Per discutere liberamente di prezzi, modalità distributive, alternative legali allo scaricamento .

I vertici del ministero della Cultura hanno infatti chiamato in causa rappresentanti dell’industria e grandi operatori delle telecomunicazioni, che dovrebbero darsi da fare per far capire agli utenti cosa è legale e cosa no. In particolare, le masse dovrebbero essere meglio informate sulle conseguenze scatenate dalla pirateria sui posti di lavoro, sulla capacità creativa, sull’economia nazionale .

Nel pacchetto anti-pirateria dovrà poi finire una serie di linee guida per l’efficace protezione delle reti WiFi , spesso usate “a scrocco” per scaricare liberamente con indirizzi IP altrui. Il governo danese vorrebbe addirittura stabilire dei centri informativi che instaurino un dialogo pacifico con tutti quegli utenti beccati a condividere contenuti in barba alle leggi sul diritto d’autore.

La succulenta carota mostrata dalle autorità danesi nasconde però il proverbiale bastone . Al posto dei three strike , il ministero della Cultura ha deciso di implementare un meccanismo di filtraggio che si estenda a macchia d’olio. In altre parole, qualora un provider locale venisse obbligato a bloccare una piattaforma pirata – è successo con Grooveshark – l’ordinanza firmata dal giudice avrebbe immediata validità per tutti gli altri fornitori di connettività .

È una sorta di codice pratico che non passerà al vaglio del Parlamento per trasformarsi in legge. L’eventuale ordinanza per il blocco di un sito pirata andrebbe ad estendersi sull’intero settore delle telecomunicazioni . L’industria dei contenuti avrebbe insomma stretto un patto con gli operatori, che non potranno – meglio, non dovranno – opporsi al filtraggio di siti dichiarati illeciti per violazione del copyright.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AxAx scrive:
    Dipenderà dalle estensioni
    Se sarà possibile installare le stesse estensioni di adesso ok, altrimenti aff... la ... cromatura
  • vista2007 scrive:
    Firefox pessimo
    Firefox è sempre stato un pessimo browser e con il tempo invece di migliorare è diventato ancora più pesante, lento nel caricare le pagine, nei pc più potenti per avviarsi richiede non meno di 7 secondi e soprattutto insicuro e pieno di bug. Infatti non lo usa quasi più nessuno ormai. Il migliore resta Internet Explorer, le versioni 8 e 9 sono impressionanti per leggerezza e rapidità di navigazione. Da quando è nato infatti la maggior parte degli utenti ha sempre scelto di usare questo browser che è diventato il più usato grazie alle sue qualità, e non come Chrome che invece viene imposto da Google in bundle con i software e con pubblicità martellante nei siti web. Comunque con la versione 10 IE tornerà a superare il 90% di utilizzo.
  • ruttolo scrive:
    Io uso chrome
    in passato era veramente penoso, non funzionava in pratica con nessun sito. Ora e piu veloce e prende meno ram di ff (e ovviamente di ie), i problemi di compatibilita sono quasi spariti. FF rimane migliore per sviluppare e fare il "debug" delle pagine web.
    • Inizia nuova discussion e scrive:
      Re: Io uso chrome
      - Scritto da: ruttolo
      in passato era veramente penoso, non funzionava
      in pratica con nessun sitoMa quando mai? Mai visto niente del genere.
  • Il Moralizzat ore scrive:
    Internet Explorer...
    versione 8 la MIGLIOR versione e il MIGLIOR browserdi sempre.Il resto è noia.
    • TommyCC scrive:
      Re: Internet Explorer...
      ....scherzi a parte ?
      • panda rossa scrive:
        Re: Internet Explorer...
        - Scritto da: TommyCC
        ....scherzi a parte ?O piu' probabilmente una eccessiva esposizione al caldo...
    • illegale scrive:
      Re: Internet Explorer...
      - Scritto da: Il Moralizzat ore
      versione 8 la MIGLIOR versione e il MIGLIOR
      browser
      di sempre.[img]http://i3.kym-cdn.com/entries/icons/original/000/004/403/Girls.png[/img]
  • Marcella P scrive:
    Firefox non è l'unico....
    A me anche Opera da lo stesso problema di Firefox.Finchè non risolveranno del tutto il problema....w Chrome.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Firefox non è l'unico....
      Sicuro ?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Firefox non è l'unico....
      Chrome è al amassimo un virus.. te lo trovi installato anche aprendo un pacchetto di patattine.. Il 95% delle persone che conosco che lo utilizzano non sapevano neppure di utilizzarlo.. Semplicemente hanno pensato ad un aggiornamento di IE, invece lo avevano installato installando qualcos'altro. Certo non si tratta di utenti molto svegli, ma interent è poi composta da persone di questo tipo..Il problema è che appena usi un'applicativo con interfaccia web sei certo che chrome non riesce a gestirlo.
  • TommyCC scrive:
    Firefox
    Beh! Non esageriamo, lo dico da utente Chrome, anche se a volte(poche) utilizzo ancora FF.Firefox è un ottimo browser, uno dei migliori e comunque ha una grande platea di utilizzatori, non so dire se i cambiamenti, come ad esempio i frequenti aggiornamenti siano molto azzeccati.In Chrome gli aggiornamenti sono quasi invisibili, in FF un po meno ma sopratutto molte estensioni, anche importanti a volte dopo l'aggiornamento non funziona più, mentre in Chrome questo non succede o succede molto raramente.L'interfaccia minimale di Chrome ormai è un'istituzione da IE a FF vanno a finire tutti li !Però non so....FF a mio parere ha un utenza diversa da Chrome, quindi non so se convenga a FF rivoluzionare ulteriormente l'interfaccia....non saprei. Opera è un buon browser ma alcuni siti li visualizza in modo errato.
    • Mario scrive:
      Re: Firefox
      - Scritto da: TommyCC
      Opera è un buon browser ma alcuni siti li
      visualizza in modo errato.Opera è un buon tentativo di browser.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Firefox
        scarsa trollata.Comunque non è opera che visualizza in modo errato certi siti, ma sono molti siti che sono fatti con le chiappe.Comunque il problema dell'avvanzamento assurdo di versione di firefox, a portato a grossi problemi con le estensioni, visto che il sistema di riconoscimento della compatibilità, diciamo si è dimostrato molto "opsoleto".
  • CCTB scrive:
    Sigh ...
    Passo definitivamente a Opera!
  • sandro t scrive:
    Crash di Adobe Flash su Firefox
    Nessuna soluzione al problema é stata apportata. La versione da voi indicata é la stessa che ha generato i problemi. Sandro
  • xxx scrive:
    Inutile
    Inutile leggerli questi articoli, nella migliore delle ipotesi sono fuorvianti e nella peggiore sono mirati a favorire una certa entità a scapito di un'altra, per qualsivoglia motivo. Alla fine è una specie di gossip.
  • shevathas scrive:
    la storia si ripete
    Anche Netscape era un buon browser che poi è stato suicidato da una gestione semplicemente demenziale del prodotto come: javascript incompatibile fra le diverse subversioni del browser (4.x), richieste enormi di memoria e lentezza esasperante.IE aveva dato il colpo di grazia ma era già un cadavere. E adesso arriva la botta di chrome.
    • Sgabbio scrive:
      Re: la storia si ripete
      Bhe oddio, su ram e lentezza, avevano in gran parte risolto con la versione 4, che paragonata al ramo della 3, ci stava un abisso.Poi hanno deciso di far la gara del numero di versione maggiore...cioè per due spunti, si arriva alla major relase...Gli autori di estensioni varie, hanno poco gradito la cosa.
    • Licenza poetica scrive:
      Re: la storia si ripete
      - Scritto da: shevathas
      Anche Netscape era un buon browser che poi è
      stato suicidato da una gestione semplicemente
      demenziale del prodotto come: javascript
      incompatibile fra le diverse subversioni del
      browser (4.x), richieste enormi di memoria e
      lentezza
      esasperante.
      IE aveva dato il colpo di grazia ma era già un
      cadavere. E adesso arriva la botta di
      chrome.Vero, scelsi consciamente IE, perché ad un certo punto l'update di Netscape rendeva il browser una tartaruga.
  • controlli scrive:
    che fine squallida per firefox
    Da innovatore a zombie di google.
  • Sgabbio scrive:
    trasformazione in Chrome ?
    ma dove ?
Chiudi i commenti