Datagate, la spia che non ci sta

Mentre l'FBI chiede accessi agevolati ai computer dei sospetti, NSA mette in guardia i suoi dipendenti e - tramite il suo ex vertice - cerca di giustificare le proprie azioni

Roma – Dopo il polverone sollevato dalle rivelazioni di Edward Snowden è già tempo di restaurazione e di revisionismo: come se non si fossero mai levati i cori di protesta relativi alle modalità di spionaggio e alle intercettazioni di massa compiute dal National Security Agency (NSA), l’FBI ha chiesto al Governo di rivedere la procedura penale per facilitare l’ottenimento di mandati di perquisizione dei computer dei sospettati.

Il Dipartimento di Giustizia, d’altronde, non è l’unico a voler sorvolare sulle critiche e sulle richieste di maggiore trasparenza e sicurezza conseguenti allo scandalo sollevato da Snowden: mentre l’NSA ha ribadito la condanna di qualsiasi forma di dialogo tra i suoi dipendenti e contractor, presenti o passati, e qualsiasi sito di informazione che pubblichi materiale riservato , in un’ intervista rilasciata all’ Australian Financial Review , il suo ex vertice, il generale Keith Alexander ha cercato di sottolineare come la sua ex agenzia sia costretta – in un certo senso – ad operare in una zona grigia del diritto : da un lato ha l’obiettivo primario di difendere la sicurezza degli Stati Uniti, dall’altro deve sfruttare i bug dei software che utilizzano i cittadini per spiarli.

Così, secondo il generale Alexander, non vi sarebbe nulla di male nella pratica di individuare vulnerabilità sfruttabili all’interno dei software più diffusi .

Se non lo facesse e rinunciasse altresì alle sue attività crittografiche – spiega il generale a stelle e strisce – non avrebbe neanche i mezzi per decifrare i messaggi: l’operato dell’agenzia finito nelle aspre critiche mosse dopo le rivelazioni dell’ex spia Edward Snowden, dunque, ha l’obiettivo di difendere i cittadini americani.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • user_ scrive:
    ma dove?
    Quando apro un nuovo tab/scheda è pagina bianca e vuota.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: ma dove?
      - Scritto da: user_
      Quando apro un nuovo tab/scheda è pagina bianca e
      vuota.Credo si riferisca a qualche versione in sviluppo.
    • NemoTizen scrive:
      Re: ma dove?
      forse perchè hai distattivato il mosaico altrimenti vedresti 6 rettangoli con i siti più visitati.
      • panda rossa scrive:
        Re: ma dove?
        - Scritto da: NemoTizen
        forse perchè hai distattivato il mosaico
        altrimenti vedresti 6 rettangoli con i siti più
        visitati.Certo che abbiamo disattivato il mosaico.Se io clicco su nuova scheda, e' perche' voglio una nuova scheda.Se volessi una nuova scheda con mosaico clicco su mosaico.Si chiama "elevata personalizzazione" ed e' una cosa che altri browser non permettono.La nuova scheda con pubblicita' e' una ottima idea: tanto sara' facilmente impostabile la nuova scheda vuota.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: ma dove?
          Opera era un browser con un grande grado di personalizzazione, almeno fino alla 12.x
        • ndr scrive:
          Re: ma dove?

          Si chiama "elevata personalizzazione" ed e' una
          cosa che altri browser non
          permettono.

          La nuova scheda con pubblicita' e' una ottima
          idea: tanto sara' facilmente impostabile la nuova
          scheda
          vuota.Se lo avesse fatto una delle altre aziende sul mercato browser sarebbero stati tutti a urlare "e vedrai che tra poco tolgono la possibilità di personalizzare così ti costringono a vedere la pubblicità"...Ma se lo fa Mozilla va bene...(e per me, per intendersi, va bene sul serio - la pubblicità se fatta bene è persino utile).
          • krane scrive:
            Re: ma dove?
            - Scritto da: ndr

            Si chiama "elevata personalizzazione" ed e' una

            cosa che altri browser non permettono.

            La nuova scheda con pubblicita' e' una ottima

            idea: tanto sara' facilmente impostabile la

            nuova scheda vuota.
            Se lo avesse fatto una delle altre aziende sul
            mercato browser sarebbero stati tutti a urlare "e
            vedrai che tra poco tolgono la possibilità di
            personalizzare così ti costringono a vedere la
            pubblicità"...Il che dimostra quanta poca fiducia si abbia nelle altre societa', M$ e G in primis.
            Ma se lo fa Mozilla va bene...(e per me, per
            intendersi, va bene sul serio - la pubblicità se
            fatta bene è persino utile).
          • panda rossa scrive:
            Re: ma dove?
            - Scritto da: ndr
            Ma se lo fa Mozilla va bene...(e per me, per
            intendersi, va bene sul serio - la pubblicità se
            fatta bene è persino
            utile).La pubblicita' piu' utile e' quella che non si vede.
          • Freirei scrive:
            Re: ma dove?
            " la pubblicità se fatta bene è persino utile "...Solo la pubblicità iper tecnica è una informazione all'utente, e quindi utile.La pubblicità di qualunque altro genere è un tentativo di condizionarti, studiato a tavolino da markettari senza il minimo scrupolo, aiutati da sociologi e psicologi, allo scopo di acquisire con la manipolazione delle emozioni il tuo consenso.Questa cosa, ripetuta per anni e da molti differenti attori, produce una resistenza superficiale cosciente ("con me non funziona"), ed una sensibilità profonda inconscia che permette a chi vuole, visto che esiste già il canale, di manipolarti per scopi che sono anche diversi dalla mera pubblicità di un prodotto.Se ti vuoi bene, ti suggerisco di cercare di disintossicarti schivando la pubblicità ogni volta che puoi.
          • ... scrive:
            Re: ma dove?
            - Scritto da: ndr
            e per me, per intendersi,
            va bene sul serio - la pubblicità
            se fatta bene è persino utile).La pubblicità è utile solo per chi ci guadagna. Per tutti gli altri è inutilità allo stato puro.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: ma dove?
        contenuto non disponibile
    • Uakko scrive:
      Re: ma dove?
      - Scritto da: user_
      Quando apro un nuovo tab/scheda è pagina bianca e
      vuota.io sulla tab vuota ho impostato la pagina google.itbrowser.newtab.url


      www.google.it
      • user_ scrive:
        Re: ma dove?
        - Scritto da: Uakko
        - Scritto da: user_

        Quando apro un nuovo tab/scheda è pagina bianca
        e

        vuota.

        io sulla tab vuota ho impostato la pagina
        google.it

        browser.newtab.url


        www.google.itEcco sì, io ho about:blank così nei nuovi tab lancio velocemente una pagina dai segnalibri.
      • Alceste scrive:
        Re: ma dove?
        - Scritto da: Uakko
        - Scritto da: user_

        Quando apro un nuovo tab/scheda è pagina bianca
        e

        vuota.

        io sulla tab vuota ho impostato la pagina
        google.it

        browser.newtab.url


        www.google.itOppure si puo' usare l'estensione New Tab Homepage...
    • Funz scrive:
      Re: ma dove?
      - Scritto da: user_
      Quando apro un nuovo tab/scheda è pagina bianca e
      vuota.idem.
Chiudi i commenti