David Bowie è il pioniere della rete numero uno

Undicesima edizione della prestigiosa manifestazione annuale che premia i siti e i personaggi che cambiano il volto della rete. Tra i vincitori non mancano le sorprese e le iniziative emergenti

Roma – Annunciati ieri a New York i vincitori dei Webby Awards 2007. Premio alla carriera a David Bowie e riconoscimenti speciali anche a Yahoo , Ebay e YouTube . Premiati anche fenomeni curiosi e divertenti nati in rete, come il guerriero prodigo di risposte di Ask A Ninja , o la sedicente adolescente complessata che si confessa in webcam, Jessica Lee Rose in arte Lonelygirl15 .

“Il nostro obiettivo è di onorare tutto il lavoro presente sul Web”, ha detto David-Michel Davies (direttore esecutivo dei Webbys): “I vincitori passeranno alla storia come le prime star di un mezzo che ha già cambiato radicalmente il panorama dei media e dell’intrattenimento”.

Tra i premiati di quest’anno spicca senz’altro il duca bianco della musica, la celebre rockstar David Bowie : il cantante è il manifesto vivente ormai da molti anni di una visione pionieristica della rete e delle sue potenzialità, portando a termine un gran numero di imprese giudicate molto innovative. Con BowieNet del 1998, Bowie realizzò un provider che offriva contenuti sociali e user generated content , anni prima dell’avvento del web 2.0. BowieRadio , tra i primi esempi di Internet Broadcasting , è stata una delle prime iniziative capaci di scavalcare i limiti della vecchia distribuzione musicale.

La celebre rockstar inglese Il cantante britannico è stato anche mecenate di giovani artisti grazie a BowieArt , nonché paladino dell’abolizione del copyright con dichiarazioni scottanti nelle sue interviste (celebre la sentenza di morte per il diritto di autore) e brani offerti gratuitamente ai fan che avevano acquistato la sua ultima fatica discografica.

I Webbys hanno la peculiarità di premiare le figure che realmente contribuiscono alla crescita di Internet : se da un certo punto di vista i riconoscimenti ai fondatori di YouTube o al colosso delle aste online eBay possono risultare scontati, le decine di categorie di cui i Webby Awards si compongono offrono uno spaccato significativo di quanto c’è di davvero “hot” in rete .

Flickr , l’offerta di Yahoo per la condivisione delle immagini, fa la parte del leone guadagnando premi in ben tre categorie, riuscendo a mettere d’accordo esperti e pubblico e risultando la miglior Community e il sito con il più bel design.

A sorpresa Johnathan Yuen batte il colosso della grafica Adobe , grazie al suo immaginifico sito personale: la casa madre di Photoshop si rifà grazie al giudizio degli utenti e alla vittoria in altre categorie, ma il bello dei Webbys è anche rendere chiaro che in rete anche i piccoli possono poter battere i grandi .

C’è spazio anche per interessanti iniziative con risvolti nella vita reale, come Zopa , che permette ai consumatori di ottenere prestiti con interessi vantaggiosi scavalcando le banche, o la controversa campagna Green my Apple di Greenpeace, che cerca di spingere la casa di Cupertino ad adottare standard più rispettosi dell’ambiente nella realizzazione dei suoi prodotti.

Premiati infine anche Save the Internet , petizione online per la salvaguardia della libertà della rete e la sua accessibilità, e Truthdig , il web magazine paladino della stampa indipendente che tenta di offrire informazione libera e obiettiva anche su argomenti generalmente ignorati dalla stampa tradizionale.

Gli Oscar di Internet quest’anno sono stati assegnati tra più di 8mila iscritti di oltre 60 paesi: più di 400mila i votanti per i premi assegnati dal pubblico, mentre la giuria di qualità era formata da 80 esperti appartenenti alla International Academy of Digital Arts and Science .

I premi verranno consegnati il prossimo 5 giugno , in una cerimonia la cui peculiarità è la lunghezza massima del discorso di ringraziamento consentita ai vincitori: cinque parole al massimo.

La lista completa dei Premi è disponibile sul sito dedicato .

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Linkbaiting - Inesattezza nell'articolo
    Non è vero che il Link Baiting è una pratica sconsigliata da Google: vedi il blog di Matt Cutts - http://www.mattcutts.com/blog/seo-advice-linkbait-and-linkbaiting/
  • Anonimo scrive:
    Fra quanto chiederà il pizzo?
    Google, intendo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fra quanto chiederà il pizzo?
      - Scritto da:
      Google, intendo.Quando avrà in mano il 97% del mercato.Cioè mai.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fra quanto chiederà il pizzo?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Google, intendo.

        Quando avrà in mano il 97% del mercato.
        Cioè mai.è perchè mai sarebbe necessario il 97%?Se la tua azienda vive di immagine e può perdere anche solo il 30% di visibilità è ricattibilissima
    • Anonimo scrive:
      Re: Fra quanto chiederà il pizzo?
      Guarda che il pizzo lo chiede già da tempo.Un buon metodo per salire il ranking è PAGARE.E i links sponsorizzati???a PAGAMENTO anche quelli....El Petisso
      • Pejone scrive:
        Re: Fra quanto chiederà il pizzo?
        - Scritto da:
        Guarda che il pizzo lo chiede già da tempo.
        Un buon metodo per salire il ranking è PAGARE.
        E i links sponsorizzati???
        a PAGAMENTO anche quelli....


        El PetissoVa beh, ma che c'entra??I link sponsorizzati sono considerati un servizio.E' ovvio che li paghi..
        • Anonimo scrive:
          Re: Fra quanto chiederà il pizzo?
          - Scritto da: Pejone

          - Scritto da:

          Guarda che il pizzo lo chiede già da tempo.

          Un buon metodo per salire il ranking è PAGARE.

          E i links sponsorizzati???

          a PAGAMENTO anche quelli....





          El Petisso
          Va beh, ma che c'entra??
          I link sponsorizzati sono considerati un servizio.
          E' ovvio che li paghi..Ma lascialo perdere. Lamentarsi perche' i link sponsorizzati sono a pagamento e' un po' come lamentarsi che un giornale ti chieda dei soldi per inserire una tua pubblicita': puoi lamentarti certo, ma ti considereranno giustamente un mentecatto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fra quanto chiederà il pizzo?
        - Scritto da:
        Guarda che il pizzo lo chiede già da tempo.
        Un buon metodo per salire il ranking è PAGARE.pagare cosa? e a chi? quello che dici si chiama diffamazione, lo sai?
  • Anonimo scrive:
    Ormai Google è alla frutta.
    Bisogna solo comprare i pop corn e godersi lo spettacolo, quando esploderà la bolla creata da Google.Probabilmente dopo lo chiameranno Booble Google.Già tecnicamente, ha abbandonato la via maestra per abbracciare la via della superbia di Matt battelapesca, che dovrebbe combattere lo spam, ma che in realtà lo favorisce(e perde tempo a fare la star su Internet invece di trovare soluzioni idonee e sagge contro lo spam), tanto è vero che gli spam engine che sono il vero problema di Google, sono sempre attivi e inquinano intere categorie di risultati.Invece di rompere le scatole ai siti di qualità, forse farebbero meglio ad occuparsi degli spam engine, quelli veri.Da notare il fatto, che Yahoo e MSN non sono toccati dal problema Spam Engine.Google ha sbagliato la prima regola generale. Mai cambiare quello che funziona.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ormai Google è alla frutta.
      - Scritto da:
      Bisogna solo comprare i pop corn e godersi lo
      spettacolo, quando esploderà la bolla creata da
      Google.

      Probabilmente dopo lo chiameranno Booble Google.Lo solite profezie (rotfl)La tua sfera di cristallo ci dice anche quando succedera'?Sta bolla doveva esplodere da un bel pezzo, secondo altri veggenti che facevano le tue stesse previsioni[cut]

      Google ha sbagliato la prima regola generale.

      Mai cambiare quello che funziona. E' una regola stupida, perche' se facessero tutti cosi' saremmo ancora nelle caverne.Se una cosa funziona, non significa che sia migliorabile.Mai fermarti di migliorare, altrimenti gli altri ti superano e tu resti al palo...
    • Pejone scrive:
      Re: Ormai Google è alla frutta.
      - per abbracciare la via della superbia di MattbattelapescaCHI?????spettacolare questa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ormai Google è alla frutta.
      Non è alla frutta; è al tappeto. (troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ormai Google è alla frutta.
      - Scritto da:
      Da notare il fatto, che Yahoo e MSN non sono
      toccati dal problema Spam
      EngineAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA... ma per favore!!!Ma ti rendi conto che MSN e' un disastro da questo punto di vista?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ormai Google è alla frutta.
      - Scritto da:
      Da notare il fatto, che Yahoo e MSN non sono
      toccati dal problema Spam
      EngineCerto, come no. Evidentemente non li usi nemmeno, altrimenti ti renderesti conto che sono toccati molto piu' di Google. O forse sei cosi' tonto che parli senza neanche sapere di cosa stai parlando.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ormai Google è alla frutta.
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        Da notare il fatto, che Yahoo e MSN non sono

        toccati dal problema Spam

        Engine

        Certo, come no. Evidentemente non li usi nemmeno,
        altrimenti ti renderesti conto che sono toccati
        molto piu' di Google. O forse sei cosi' tonto che
        parli senza neanche sapere di cosa stai
        parlando.Temo sia la seconda, questo tizio deve essere lo stesso che aveva fatto un topic intitolato "Ormai Apple è alla frutta" qualche settimana più indietro.Le fette di salame sugli occhi...
  • Anonimo scrive:
    GOOGLE FUNZIONA BENE?
    Ultimamente mi sono accorto che le pagine trovate da google non sono molto inerenti alla ricerca effettuata. Secondo me google fa troppe elucubrazioni quando dovrebbe semplicemente trovare la parole che si scrivono nel campo di ricerca.E' facile fare una prova, scegliete un sito e copiate una frase lunga, provate a sottometterla a google o yahoo, spesso google non mostra il sito da cui si è copiato il testo, mentre yahoo si.Meglio non far montare la testa a quei signori, usiamo più motori di ricerca. Siamo noi che li facciamo diventare BIG!cia cia.
    • bt scrive:
      Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
      - Scritto da:
      Ultimamente mi sono accorto che le pagine trovate
      da google non sono molto inerenti alla ricerca
      effettuata. Secondo me google fa troppe
      elucubrazioni quando dovrebbe semplicemente
      trovare la parole che si scrivono nel campo di
      ricerca.Eggià, checcivuole? Basta schiacciare il tastino ed il risultato che tu vuoi compare per maggia... :D
      E' facile fare una prova, scegliete un sito e
      copiate una frase lunga, provate a sottometterla
      a google o yahoo, spesso google non mostra il
      sito da cui si è copiato il testo, mentre yahoo
      si.Ho provato, con la frase "Sono davvero sconfortanti i dati pubblicati dalla Commissione Europea circa la diffusione della banda larga sul territorio italiano" tratta dal primo articolo di ieri di Punto Informatico, e il primo risultato di Google è stato... Punto informatico!
      Meglio non far montare la testa a quei signori,
      usiamo più motori di ricerca. Siamo noi che li
      facciamo diventare
      BIG!Su questo però sono d'accordo! (ghost)
      • Anonimo scrive:
        Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
        bhe... non è detto che esista solo google come motore di ricerca, ne esistono anche altri e nessuno ci obbliga ad usarne uno solo: se la ricerca che fai su google non ti soddisfa, si può benissimo provare su un altro motore. Fintanto che c'è ancora la possibilità di scegliere, usiamola :)
        • Anonimo scrive:
          Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
          Ok, prova:jQuery is designed to change the way that you write JavaScript.Google trova tre risultati tra cui manca il sito ufficiale, su yahoo invece il sito ufficiale è al primo posto.questa cosa succede anche con molti altri siti (tra cui il mio)...poi è ovvio, non è una regola...
          • Anonimo scrive:
            Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
            - Scritto da:
            Ok, prova:

            jQuery is designed to change the way that you
            write
            JavaScript.

            Google trova tre risultati tra cui manca il sito
            ufficiale, su yahoo invece il sito ufficiale è al
            primo
            posto.

            questa cosa succede anche con molti altri siti
            (tra cui il
            mio)...

            poi è ovvio, non è una regola...ma sei sicuro?il primo risultato che google mi da è dal sito "jquery.com"idem yahoo...
          • Anonimo scrive:
            Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
            - Scritto da:
            Ok, prova:

            jQuery is designed to change the way that you
            write
            JavaScript.

            Google trova tre risultati tra cui manca il sito
            ufficiale, su yahoo invece il sito ufficiale è al
            primo
            posto.Se il sito ufficiale che dici e' jquery.com,Google me lo da al primo posto.
          • Anonimo scrive:
            Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
            Lui è interista dunque non clicca mai sul primo risultato. Per lui non conta il primo posto, perché Moggi è nei credits di quel sito, dunque il primo posto reale viene assegnato al secondo. Vengono virtualmente assegnati -20 posizioni di penalità, dunque ha ragione lui, tu quello che vedi al primo posto devi pensare che sia al 21°. Sei tu in errore.
          • Anonimo scrive:
            Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
            Orka, avevo google settato per la ricerca in lingua italiana!!:-|
          • Anonimo scrive:
            Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
            - Scritto da:
            Orka, avevo google settato per la ricerca in
            lingua
            italiana!!

            :-|Non ha senso, anche perche' la lingua italiana non la conosci.
          • Anonimo scrive:
            un pistola ha scatenato un flame
            - Scritto da:
            Orka, avevo google settato per la ricerca in
            lingua
            italiana!!

            :-|quindi... un pistola ha scatenato un flame.. che altro :| :|
          • Anonimo scrive:
            Re: GOOGLE FUNZIONA BENE?
            - Scritto da:
            Lui è interista dunque non clicca mai sul primo
            risultato. Per lui non conta il primo posto,
            perché Moggi è nei credits di quel sito, dunque
            il primo posto reale viene assegnato al secondo.
            Vengono virtualmente assegnati -20 posizioni di
            penalità, dunque ha ragione lui, tu quello che
            vedi al primo posto devi pensare che sia al 21°.
            Sei tu in
            erroreGli juventini si lamentano perche' condannati al Google Hell!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    BEN GLI STA!
    ahaha hanno voluto spammare l'indice a tutti i costi. Ora bruceranno nelle fiamme dell'inferno @^ @^ @^
    • Anonimo scrive:
      Re: BEN GLI STA!
      - Scritto da:
      ahaha hanno voluto spammare l'indice a tutti i
      costi. Ora bruceranno nelle fiamme dell'inferno
      @^ @^
      @^non l'ho capita... me la spieghi?(newbie)che hanno fatto?
      • Anonimo scrive:
        Re: BEN GLI STA!
        è semplice vederla così, hanno spammato, ora pagano...Ma prendiamo in esame il declassamento del sito BMW, guarda caso google si è accorto che doveva declassare il sito BMW quando la VOLKSWAGEN ha concluso un contratto con google stessa per adottare le mappe di Google Earth sui propri navigatori satellitari... a volte le casualità sono veramente poco casuali.La realtà è che ci troviamo di fronte ad un monopolio dell'informazione da parte di google molto pericoloso visto che, a memoria storica, di tutto questo potere raramente l'uomo ne ha fatto buon uso.
        • Anonimo scrive:
          Re: BEN GLI STA!
          Ma no... cosa dici... G è buono, bravo... è l'altra, la M quella cattiva... - Scritto da:
          è semplice vederla così, hanno spammato, ora
          pagano...
          Ma prendiamo in esame il declassamento del sito
          BMW, guarda caso google si è accorto che doveva
          declassare il sito BMW quando la VOLKSWAGEN ha
          concluso un contratto con google stessa per
          adottare le mappe di Google Earth sui propri
          navigatori satellitari... a volte le casualità
          sono veramente poco
          casuali.
          La realtà è che ci troviamo di fronte ad un
          monopolio dell'informazione da parte di google
          molto pericoloso visto che, a memoria storica, di
          tutto questo potere raramente l'uomo ne ha fatto
          buon
          uso.
          • Anonimo scrive:
            Re: BEN GLI STA!
            Quando arrivano ad avere il termine "BIG" davanti allora sono cattivi.Giusto per ricordarne qualcuno:BIG-Blue (IBM)BIG-M (Microsoft)BIG-G (Google)Quando hanno il BIG davanti significa che sono multinazionali multimiliardarie e, a quei livelli, non contano piu' i buoni propositi che potevano esserci all'inizio, conta SOLO fare soldi soldi e ancora soldi.Ho un'idea .. freghiamoli tutti! Torniamo tutti a vivere come 50 anni fa senza pc e senza cellulari. Sai che bello! Freghiamo in un colpo solo BigM, BigG, Wind cambia tariffe, Telecom-TronchettoProvera e tutte ste scatole vuote di societa' legate all'IT che fanno soldi con delle sequenze di 0 e 1.- Scritto da:
            Ma no... cosa dici... G è buono, bravo... è
            l'altra, la M quella cattiva...



            - Scritto da:

            è semplice vederla così, hanno spammato, ora

            pagano...

            Ma prendiamo in esame il declassamento del sito

            BMW, guarda caso google si è accorto che doveva

            declassare il sito BMW quando la VOLKSWAGEN ha

            concluso un contratto con google stessa per

            adottare le mappe di Google Earth sui propri

            navigatori satellitari... a volte le casualità

            sono veramente poco

            casuali.

            La realtà è che ci troviamo di fronte ad un

            monopolio dell'informazione da parte di google

            molto pericoloso visto che, a memoria storica,
            di

            tutto questo potere raramente l'uomo ne ha fatto

            buon

            uso.
          • Anonimo scrive:
            Re: BEN GLI STA!
            - Scritto da:
            Ma no... cosa dici... G è buono, bravo... è
            l'altra, la M quella cattiva...Big Merda? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: BEN GLI STA!
          - Scritto da:
          è semplice vederla così, hanno spammato, ora
          pagano...
          Ma prendiamo in esame il declassamento del sito
          BMW, guarda caso google si è accorto che doveva
          declassare il sito BMW quando la VOLKSWAGEN ha
          concluso un contratto con google stessa per
          adottare le mappe di Google Earth sui propri
          navigatori satellitari... Ma veramente le mappe non sono di Google, ne di Google Earth... Se guardi Google Earth, vedrai a chi corrisponde il copyright delle mappe.In ogni caso non capisco una cosa: BMW e' al prim posto nei miei risultati, quindi Vw avrebbe rescisso il contratto?a volte le casualità
          sono veramente poco
          casuali.
          La realtà è che ci troviamo di fronte ad un
          monopolio dell'informazione da parte di google
          molto pericoloso visto che, a memoria storica, di
          tutto questo potere raramente l'uomo ne ha fatto
          buon
          uso.Ma come fai a dire che c'e' un monopolio dell'infomazione se puoi scegliere tra tanti motori di cerca che per farne la lista completa ci vogliono ore (se non giorni).La concorrenza e' molto forte (quindi non e' monopolio), tanto per citare MSN, Yahoo compagnia bella. Come fai a parlare di monopolio in un regime di concorrenza fortissima?(Il fatto che Google abbia la fetta maggiore, non significa che gli altri non esistono, ci sono eccome!)
    • Solvalou scrive:
      Re: BEN GLI STA!
      - Scritto da:
      ahaha hanno voluto spammare l'indice a tutti i
      costi. Ora bruceranno nelle fiamme dell'inferno
      @^ @^
      @^come la fai facile cicci. Se google diventa troppo sensibile agli spammers bastera' spammare linkando ad altri per tirare giu' i siti che non garbano.Il problema e' che non si puo' dir niente a google. Non sono tenuti a fornire indici accurati, non sono un servizio pubblico.Per quanto mi riguarda forse conviene tornare al buon vecchio metacrawler.
Chiudi i commenti