DB2, seminari IBM all'Università

Un ciclo di incontri

Milano – Raul F. Chong, ricercatore dell’IBM Toronto Lab, terrà un ciclo di seminari in alcune delle più importanti università italiane su DB2 versione 9 “Viper”, il data server ibrido di IBM. “La conoscenza di DB2 v9 – sostiene una nota – è fondamentale per gli sviluppatori delle applicazioni che utilizzano la Service Oriented Architecture (SOA) perché ne può aumentare la performance fino al 90 per cento. Con due formati di memorizzazione, relazionale e XML nativo, DB2 è la soluzione per memorizzare tutti i dati critici di business sotto un unico motore di database. Nell’ambito del programma Academic Initiative, che prevede la fornitura gratuita di software e servizi alle università, IBM mette a disposizione degli studenti la versione Express-C del DB2”.

Le conferenze si terranno in lingua inglese e saranno gratuite ed aperte a tutti.
Il calendario delle conferenze è il seguente:

– 16 ottobre, 14.00 ? 15.30.
Università Roma Tre – aula N1 – Via Vasca Navale, 79

– 18 ottobre, 9.00 -12.00
Università degli Studi L’Aquila – aula B-011 ? Località Monteluco di Roio

– 19 ottobre, 15.00 ? 16.30
Università degli Studi di Bologna – aula 3.3 – Viale Risorgimento, 2

– 20 ottobre, 14.00 ? 16.00
Università La Sapienza di Roma – aula 1 – Nuovo Edificio di Chimica, città universitaria de La Sapienza

– 23 ottobre, 11.00 ? 12.30
Università degli Studi di Milano – Sala Laurea – Via Comelico, 39

– 24 ottobre, 8.30 – 11.0
Politecnico di Milano – aula 0.1 – Piazza Leonardo da Vinci, 32

– 26 ottobre, 13.00 ? 15.00
Università degli Studi di Trento – aula 109 – Via Sommarive 14, 38050 Povo (Tn)

Altri dettagli sul sito IBM alla voce “IBM per l’Università”

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mda scrive:
    provato
    Il solitario funziona velocissimamente !(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma per cosa servirà ?? Non si si spiega nrll'articolo !Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: provato
      A far correre supervelocissimissivamente i film a luci rosse per quelli che soffrono di eiac... prec... squit...acc...!!! :$
    • Anonimo scrive:
      Re: provato
      Probabilmente servirà per il calcolo agli elementi finiti, che si usa in parecchi campi della fisica e dell'ingegneria, ed è abbastanza esoso in termini di potenza di calcolo. O, meglio, più potenza di calcolo gli dai e più i risultati sono corretti a parità di tempo impiegato.
  • Anonimo scrive:
    Voglio un Supercomputer di Niagara !
    Ma quali opteron e opteron... Niagara Rulz @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Voglio un Supercomputer di Niagara !
      - Scritto da:
      Ma quali opteron e opteron... Niagara Rulz @^Non potevano utilizzare Niagara T1, perla semplice ragione che l'unità floatingpoint di Niagara è comune a tutti gli otto core.
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglio un Supercomputer di Niagara !
        Allora che si sbrighino a fare un T2 con quell'unità separata(cylon)
        • Anonimo scrive:
          Re: Voglio un Supercomputer di Niagara !
          - Scritto da:
          Allora che si sbrighino a fare un T2 con
          quell'unità
          separata(cylon)hahahaaspetta questo e ciaociao niagarahttp://www.tomshw.it/business.php?guide=20060927
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglio un Supercomputer di Niagara !
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Ma quali opteron e opteron... Niagara Rulz @^

        Non potevano utilizzare Niagara T1, per
        la semplice ragione che l'unità floating
        point di Niagara è comune a tutti gli otto core.E che c'entra questo ?
Chiudi i commenti