DDL intercettazioni, rinvio a data da destinarsi

La politica ha altri grattacapi e si vede costretta a rimandare il ddl che contiene la disposizione sull'obbligo di rettifica che fa tremare il Web
La politica ha altri grattacapi e si vede costretta a rimandare il ddl che contiene la disposizione sull'obbligo di rettifica che fa tremare il Web

Il DDL sulle intercettazioni, che contiene il discusso comma 29, è stato rinviato .

Ad annunciarlo è il capogruppo PDL alla Camera Fabrizio Cicchitto: “A questo punto l’esame del testo verrà rinviato”. Anche perché il Parlamento ha altre questioni più urgenti di cui occuparsi: proprio ieri la maggioranza è caduta sull’articolo 1 del Rendiconto generale dello Stato, su cui il Premier sarà costretto a porre la fiducia.

Proprio su queste basi di priorità la Lega si è opposta, andando di fatto ad aggiungersi all’opposizione e alle divisioni interne al PDL che si sono moltiplicate su questioni come la previsione del carcere per i giornalisti colpevoli di aver pubblicato le intercettazioni. (C.T.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti