DebianEdu porta Linux a scuola

E' nato un nuovo progetto, chiamato DebianEdu, che mira a fare di Debian la migliore distribuzione Linux per il settore didattico. Un'iniziativa che potrebbe dare man forte a chi si batte per l'introduzione del software libero nella scuola
E' nato un nuovo progetto, chiamato DebianEdu, che mira a fare di Debian la migliore distribuzione Linux per il settore didattico. Un'iniziativa che potrebbe dare man forte a chi si batte per l'introduzione del software libero nella scuola


Roma – Qualche giorno fa è ufficialmente nato DebianEdu , un progetto che la cui missione è quella di “rendere Debian la migliore distribuzione disponibile per la didattica”. E’ questo uno dei maggiori sforzi, da parte della comunità del free software, per lo sviluppo di una distribuzione Linux specificamente pensata per l’education, un settore oggi ancora largamente dominato da Microsoft e Apple.

“Spero che la nascita di un sottoprogetto ufficiale di Debian – ha affermato in un post Raphael Hertzog, uno dei responsabili del progetto – ci permetta di riunire molte iniziative nate attorno al tema della didattica”.

Di fatto DebianEdu è la naturale evoluzione, su una scala più ampia, del progetto francese Debian Education varato da Logidee insieme ad un gruppo di insegnanti chiamato Linux & Pedagogie .

Il progetto ha già proposto alla comunità di sviluppatori la creazione di vari moduli, chiamati “metapackages”, da integrare nella distribuzione DebianEdu: fra questi uno dedicato all’astronomia, all’elettronica, alla grafica, alle lingue, ai giochi logici, alla matematica, alla musica, alla fisica e ai desktop environment Gnome e KDE.

Il progetto, a cui si può partecipare iscrivendosi alla mailing-list debian-edu-request@lists.debian.org , collaborerà con molte altre iniziative open source che operano nel campo della didattica (fra cui SkoleLinux, Seul, Ofset, KdeEdu, FSF Education, ecc.) e integrerà in DebianEdu diversi pacchetti free sviluppati da terze parti. La comunità stretta attorno a DebianEdu si propone anche di migliorare i pacchetti esistenti, fra cui il Debian-Installer, in modo che possano risultare di utilizzo più intuitivo per quelle persone che hanno poca esperienza con Linux e con i computer in generale.

Punto focale del progetto sarà anche la stesura di una buona documentazione, possibilmente tradotta nella principali lingue, che possa essere utilizzata con profitto sia dai docenti che dagli studenti.

DebianEdu potrebbe divenire un ottimo strumento a favore dei molti gruppi – qui in Italia si può citare Linuxdidattica.org e SoftwaLibero.org – che da tempo si battono per l’introduzione nella scuola di Linux e del software libero.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 09 2002
Link copiato negli appunti